Fuga dalla SIAE

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.


di Davide D'Atri, amministratore delegato Soundreef

Forse la cosa più sbagliata in assoluto, la cosa che ci fa arrabbiare è quando si dice che il monopolio aiuta i piccoli autori: è proprio il contrario.
Tre esempi su tutti: il 65% dei concertini su base nazionale, proprio quei concerti in cui il piccolo autore inizia a suonare, sono ripartiti in maniera forfettaria e non analitica. Ovvero, Siae incassa questi compensi a livello nazionale dai piccoli pub, dai piccoli bar dove i piccoli autori si esibiscono ma poi non ripartisce questi compensi incassati secondo ciò che è stato effettivamente suonato da questi piccoli autori, ma li ripartisce in base a criteri statistici, decisi dal Consiglio di gestione.

Quindi questo penalizza moltissimo i piccoli autori.
La seconda cosa che ci piace sempre ricordare è una dichiarazione di un precedente Presidente Siae: il 65% degli iscritti Siae non recupera neanche la tassa d’iscrizione che paga. Questi piccoli autori pagano 120/130 euro l’anno per iscriversi al monopolio e non recuperano nemmeno quello.

È un numero molto importante: parliamo di 45mila autori, anche di più, che pagano questa tassa e non recuperano neanche quello. La terza cosa che ci piace sempre ricordare è che negli ultimi 18 mesi, 8mila autori italiani si sono iscritti a Soundreef e (di questi) la stragrande maggioranza sono piccoli autori. Sono proprio loro che hanno iniziato questa rivoluzione e sono proprio loro che di fatto hanno abbracciato prima di tutti quello che stiamo facendo ed è per loro che abbiamo cominciato a sviluppare tutti i servizi e che lavoriamo quotidianamente.

Ho letto un articolo di BusinessInsider dove faceva questo riferimento ai piccoli autori che non ho compreso ma ci sono anche un altro paio di cose che mi hanno molto stupito. Un’inesattezza importante: l’articolo afferma che il monopolio è anche in Repubblica Ceca. No, purtroppo ci ha abbandonato anche la Repubblica Ceca, siamo rimasti da soli e quindi l’Italia è l’unico monopolio d’Europa. Poi dice in maniera molto strana: sì ma comunque negli altri Paesi c’è il monopolio di fatto. Beh! Il monopolio di fatto e il monopolio reale sono due cose molto diverse, soprattutto perché questa nuova rivoluzione nell’industria della musica sta avvenendo in questi anni e quindi vedremo un’ondata di società come Soundreef che entreranno in concorrenza con i grandi colossi. È proprio lì che si crea un humus competitivo e favorevole agli autori/editori.
La terza cosa che veramente mi ha molto stupito da un giornale che si chiama Business Insider e che dovrebbe fare informazione da un punto di vista di business, di economia e di start up: ha parlato dei nostri investitori come di biechi speculatori. Questo mi ha molto sorpreso perché si parla tanto di start up, di investimento su imprenditoria giovanile e noi siamo una vera start up che ha iniziato con 85mila euro, un gruppo di ragazzi che veramente si è costruito mattone dopo mattone, e abbiamo trovato degli investitori, italiani, lungimiranti che hanno voluto rischiare tanto su questa società mettendo dei loro capitali… c’è grande differenza tra investire e speculare!

Noi siamo inglesi perché a 19 anni io sono andato in Inghilterra dove sono rimasto per più di 10 anni. Ho studiato là e ho fondato la mia prima azienda. Soundreef è la seconda azienda che fondo e l’ho fondata nel 2011 quando ero ancora in Inghilterra. Quindi è normale che fossimo un’azienda inglese, però tengo a dire che nel 2015 ho voluto fare un’operazione al contrario: siamo ritornati in Italia e ho convinto i nostri investitori a fondare la Soundreef s.p.a che ha comprato il 100% dell’azienda inglese, quindi un vero e proprio ritorno in Italia di capitali, di menti, di risorse… pensando che in questo momento storico dobbiamo fare un pezzettino per la crescita in Italia e questo vuole essere il nostro pezzettino in piccolo. Purtroppo non sembra che, almeno un pezzo della politica, ci abbia bene accettati.

Di fatto esistono sia Siae che Soundreef eppure esiste una legge che dà l’esclusività di mandato a Siae. Facciamo un passo indietro. Nel 2014 la Commissione europea ha emanato questa direttiva, la direttiva Barnier che è una direttiva di liberalizzazione all’interno della Comunità europea. Dice che ogni autore/editore si può iscrivere alla società che preferisce e che ogni utilizzatore può comprare il servizio dove vuole in Europa. Questa direttiva doveva essere recepita da tutti gli Stati membri entro il 2016 ma l’Italia non l’ha recepita fino a marzo 2017, quando di fatto il Ministro Franceschini ha voluto ribadire anche nella nuova legge che la Siae ha il monopolio nell’intermediazione. Provando a escluderci dal mercato. Questo si scontra e cozza con lo stato attuale del mercato, perché gli autori possono andare via dalla Siae ed è chiaro che l’iscrizione al monopolio Siae è facoltativa quindi 8mila autori italiani sono andati via e si sono iscritti a Soundreef, tantissimi piccoli ma anche alcuni importanti come Fedez, Rovazzi, Nesli, Maurizio Fabrizio D’Alessio… sulle opere di questi 8mila autori la Siae non ha più diritti, non può più erogare una licenza. Di fatto gli utilizzatori devono comprare una licenza anche da noi per utilizzare queste opere. È vero che c’è il monopolio, ma decine se non centina di migliaia di utilizzatori ogni mese comprano le licenze da noi, infrangendo lo stesso monopolio.

Ci dobbiamo anche aggiungere che il monopolio non si applica agli autori stranieri e infatti, già nel 2014, abbiamo vinto al Tribunale di Milano quando, in primo grado d’appello, è stato detto che le nostre attività erano lecite perché a quel tempo la stragrande maggioranza degli autori che intermediavamo era straniera. Il monopolio non si applica alle opere straniere, di fatto questa nuova legge è il peggio del peggio: vuole mantenere il monopolio ma non ci riesce. Quindi fa una legge che è mezza/mezza: da una parte cerca di proteggere questo monopolio, dall’altre lascia praterie sterminate non regolate. Vorrei anche ricordare che l’Antitrust ha recentemente aperto un’istruttoria durissima contro la Siae, con cinque o sei capi d’accusa, tra cui appropriazione indebita, concorrenza sleale… Veramente è una legge zoppa.

Il Ministro Franceschini durante l’audizione dell’aprile 2016 alla Commissione cultura dichiarò che aveva cambiato idea. Prima di questa audizione era a favore della liberalizzazione e ad aprile 2016 va in Commissione cultura affermando di aver girato l’Europa e capito che la Siae è una delle società migliori d’Europa e che va protetta e garantita. Società che è un gioiello commissariato più volte negli ultimi anni, che ripartisce compensi ad autori/editori con un ritardo fino a 18-24 mesi, che più volte ha avuto un bilancio in rosso, che gestisce 280 milioni di euro di immobili e non si comprende bene perché e quale sia la finalità di questa gestione. Che ha investito centinaia di milioni di euro di fondi di investimento anche all’estero e i proventi di questi immobili e di questi investimenti non è chiaro come vengono ripartiti. Se leggiamo le ordinanze di ripartizione di compensi a favore di autori/editori non troviamo traccia di meccanismi chiari di ripartizioni di proventi degli immobili e delle speculazioni finanziarie. Ci chiediamo se questi profitti e questo valore vengono redistribuiti con gli autori/editori. Non abbiamo mai trovato risposta rispetto a questo e parliamo di un flusso di soldi molto importante.

Le differenze tra Siae e Soundreef mi piace descriverle raccontando tre nostri valori principaliIl primo valore è che tutte le ripartizioni devono essere analitiche al 100%. Non ha più senso da un punto di vista tecnico oggi, andare a ripartire in maniera statistica. Tutte le ripartizioni possono essere monitorate e noi possiamo pagare per ciò che è stato effettivamente suonato. Il criterio più democratico, più giusto, più etico in assoluto può essere implementato dal punto di vista tecnico. Abbiamo il dovere verso gli autori/editori di farlo. Il secondo valore è che le rendicontazioni e i pagamenti devono essere veloci. Voi accettereste di fare un lavoro oggi ed essere pagati dopo 24 mesi? Può succedere, ma la consideriamo un’ingiustizia nel nostro lavoro quotidiano. Bene! Noi crediamo che le rendicontazioni e i pagamenti possono e devono essere molto veloci. Faccio un esempio: nel live noi rendicontiamo entro 7 giorni dal concerto e paghiamo entro 90 giorni dal concerto. E il terzo valore è la tracciabilità. Al momento, secondo noi, l’autore/editore è avvolto dentro una nuvola nera di ignoranza. Quando sei dentro una nube nera di ignoranza al massimo ti puoi lamentare ma non puoi veramente andare a contestare fatti specifici. Perché non hai neanche la base dati per contestarla. Se tu ricevi a fine anno un assegno dove c’è scritto: 1000 euro. Hai guadagnato 500 euro dalla televisione e 500 euro dalla radio ma non c’è il dettaglio, non il singolo passaggio… in quel caso come fai a protestare che i soldi non sono giusti o non sono corretti? Per noi la tracciabilità è un valore fondamentale. L’autore in qualsiasi momento deve poter andare sul suo account online e deve poter vedere l’esatto passaggio.

Questi sono i tre valori principali per noi: analitico, rendicontazione e pagamenti veloci, tracciabilità.

Esiste la direttiva Barnier del 2014 per la liberalizzazione, esiste, prima ancora della direttiva Barnier, la libera circolazione dei beni e servizi in Europa. Esiste una lettera da parte della Commissione al Governo, ormai di mesi credo, che avverte che la legge voluta dal Ministro Franceschini non è in linea con i valori dell’Europa, con la circolazione dei beni e dei servizi e con la direttiva Barnier. Esiste il dato di fatto che 8 mila autori italiani si sono iscritti a un’altra società e devo dire che la cosa più strana in assoluto è che lo stesso Pd era pro liberalizzazione. Credo che la maggioranza dei deputati e senatori dello stesso Pd sia ancora pro liberalizzazione! Questa del monopolio ci è sembrata una posizione specifica, politica del Ministro. Credo che sia un suo preciso volere politico. Infatti prima che il Ministro Franceschini andasse in audizione, come ho raccontato prima, nell’aprile 2016, e raccontasse questo cambio di idea, lo stesso Pd aveva presentato due proposte di legge di liberalizzazione della Siae. Poi ritarati dopo l’intervento del Ministro. Ci sembra che ci sia anche un consenso trasversale attraverso i partiti politici verso la liberalizzazione, poi alcuni certamente si sono interessati di più di altri e li ringraziamo, però in generale questo sembra un arroccamento da parte del Ministro verso questo monopolio.

Gli interessi sono veramente molto importanti. Noi lottiamo in questo settore da quasi 6 anni. Siamo un gruppo di ragazzi che è partito con un investimento di 85 mila euro senza nessun padrone politico alle spalle e senza nessuna sponsorizzazione pesante alle spalle. Sono anni che provano a spazzarci via in qualsiasi maniera: lecita e meno lecita.

Il punto principale della vicenda è uno: se tu paghi gli autori/editori con un ritardo di 18-24 mesi hai una massa di soldi molto importante che puoi investire durante questo periodo. Tra l’altro investire senza grandi controlli per una serie di ragioni. Dopo decenni che fai questi investimenti hai accumulato effettivamente un patrimonio molto importante da un punto di vista di immobili, da un punto di vista finanziario e di liquidità che ormai ha una gestione separata rispetto la stessa società che gestisce il diritto d’autore. Questo patrimonio genera profitti ormai. Quindi di conseguenza cosa è successo nei decenni? Si è creata un’azienda parallela che di fatto è un’azienda finanziaria, che gestisce immobili e che fa profitti e che non è ben chiaro come sia ricollegata ad autori/editori e come autori/editori possano beneficiare di questa azienda parallela.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • romeo garcio Utente certificato 5 mesi fa
    Ciao da prestito di due anni, la banca credito investimento è brio di fare di buona cosa nel mondo. questa banca è brio di fare di prestito ha tutto i nostri cittadini che sono nella necessità di prestito. Allora io presi di condividervi questo messaggio, la questa azione di questa banca non è riconosciuta il nostro stato. Allora se avete realmente bisogno di prestito, vi chiedo di contattarli su questa mail poiché, hanno già fanno di prestito ha molta persona ed anche. Ecco la mail: infos@cibanque.com Ecco il nostro contatta whatsapp: +330644146852
  • Cristian D. Utente certificato 5 mesi fa
    è assurdo che ancora oggi nel 2017 ci siano dei monopoli.
  • alexandri alexia Utente certificato 5 mesi fa mostra
    Ciao miei fratelli in Cristo, voi che siete stati truffa. Grazie alla struttura della signora Josina posso ottenere un prestito di euro 70.000 in 72h con un tasso record del 2% il che è difficile raggiungere la creazione di imprese e progetti di costruzione di casa e debito, si prega contatto questa e-mail si sarebbe su di esso. in primo luogo non ascolta non a altro oggi sono felice Contact:antonioguillardo@gmail.com
  • mandrake 5 mesi fa mostra
    Terremoto: Amatrice come L'Aquila, c'è imprenditore che ride Si tratta di Vito Giuseppe Giustino, 65enne di Altamura (Bari) +++++++++++ CI AVETE FATTO CASO CHE A RIDERE DI CERTE DISGRAZIE ALTRUI SONO SEMPRE I TERRONCIELLI?
  • mandrake 5 mesi fa mostra
    A QUALE VACCINAZIONE SONO STATO SOTTOPOSTO DA BAMBINO PER NON DIVENTARE UN FESSACCHIOTTO GRILLOIDE O SINISTRATO?
  • mandrake 5 mesi fa mostra
    VISTA L'ATTUALE MANIACALE AZIONE SOLORINATRICE DI MAX STIRNER, MI VIENE DA PENSARE CHE SIETE IN DRAMMATICA AGONIA! CANCELLATE IL SOTTOSCRITTO E RIESUMATE I PARTITI: FENOMENI E FENOMENALI! BUAAAH AH AH AH AH AH
  • mandrake 5 mesi fa mostra
    CI E' VOLUTO MANDRAKE PER FAR METTERE INSIEME TUTTE QUESTE LETTERE A GIGGINOCANADER? BUAAAAH AH AH AH AH AH AH AH Luigi Di Maio Sabato mattina parteciperò alla 47esima edizione del Giffoni Film Festival, evento ormai dal respiro internazionale dedicato al cinema, ma anche al teatro e alla musica. Il tema di questa edizione è la magia e i protagonisti del Festival sono, come ogni anno, i giovani: e allora il tema diventa anche quello del futuro, quello che sappiamo immaginare, ma anche quello che avremo il coraggio e la forza di realizzare. Per farlo non serve la bacchetta magica, serve un’idea di Paese che sappia guardare al domani invece che fermarsi all’oggi, un Paese che torni a credere in sé, nelle proprie capacità e nei propri talenti. Ad oggi l’Italia investe briciole in cultura: lo 0,7% del Pil a fronte dell’1% della media europea. Il cinema italiano è in sofferenza, lo Stato con una mano dà e con l’altra toglie: lo scorso anno il governo ha creato il Fondo per lo sviluppo degli investimenti nel cinema e nell'audiovisivo, ma contemporaneamente ha tagliato il finanziamento pubblico diretto al settore passando da 128,5 milioni di euro per il 2017 a 89,5 milioni per il 2019. La rotta va invertita: se possiamo sognarlo, allora possiamo farlo! Sono felice di potere parlare di tutto questo davanti a un pubblico di ragazzi e ragazze e proprio al Giffoni Film Festival, che incarna esattamente quell’idea di Italia che sa trasformare un sogno in realtà. Vi aspetto sabato 22 luglio, alle ore 10, alla Cittadella del Cinema.
  • Franco Mas 5 mesi fa
    Non si capisce perché un’opera d’autore o un qualsiasi raduno musicale debbano essere sotto monopolio. Monopolio de che? L’Italia è il Paese dei carrozzoni inutili.
  • PAOLO CARUSO 5 mesi fa
    Il piacere di vivere è fatto di piccole e grandi cose. AUGURI DI BUON COMPLEANNO a Beppe che di grandi cose ne ha fatto, eccome! un sogno straordinario per milioni di Italiani Onesti. Paolo (PALERMO)
  • Marco Locatelli 5 mesi fa
    La SIAE è una banda di truffatori che inibisce la crescita dei nostri giovani talenti. Esperienza diretta. Vai con la battaglia Davide !!! Se serve una mano io ci sono.
  • Carlo S. Utente certificato 5 mesi fa
    Scusate il doveroso OT: TANTI AUGURI BEPPE!!!!!!!!!!!!!!!!
  • buaaahahahahah 5 mesi fa mostra
    GLI ASCOLTI DI GIGGINOCANADER A BERSAGLIO MOBILE NON HANNO BATTUTO QUELLI DELLA PUNTATA CHE HA VISTO COME PROTAGONISTA IL "BOLLITO" DI RIENZI. PER CASO ORESTINO O LUCAXXO DA RHO SI SONO DIMENTICATI DI AVVERTIRE I 9 MILIONI DI ELETTORI GRILLOIDI CHE GIGGINOCANADER OCANDIDATOINPECTORE SAREBBE STATO SU LAPEPPE INTERVISTATO (PAROLA GROSSA VERO CADALINO?) DA MENTANA? BUAAAAH AH AH AH AH AH CI SONO SEMPRE MENO FESSI DA FOTTERE, VERO STIRNER?
  • VINCENZO ANTONA Utente certificato 5 mesi fa
    SCUSATE SE E' FUORI TEMA, MA E' IMPORTANTE!! Grandiosa Festa del PD a Milano....... Non si rendono conto di cosa pensa il Paese di loro. Avanti così, che superiamo il 40%.
    • buaaahahahahah 5 mesi fa mostra
      DAI CHE CE LO MISURIAMO COL RIGHELLO! BUAAAH AH AH AH AH AH
  • buaaahahahahah 5 mesi fa mostra
    comunque, a parte il fatto che facebook fa mercato dei nostri dati, a me va anche bene che le vie di trasmissione del Movimento siano tante viviana vivarelli, bologna CON COMMENTI DI QUESTO GENERE, FATTI DA QUESTA "GENTE", SIETE SICURI AVENDO DATO I VOSTRI DATI A TROTALEGGIO?
  • oreste .. Utente certificato 5 mesi fa
    Da Wiki: SIAE gode storicamente di un monopolio garantito per legge (vedi sezione Ruolo giuridico) che, secondo studi scientifici, costa alla cultura italiana 13,5 milioni di euro l'anno a causa dell'inefficienza della SIAE rispetto agli equivalenti enti di paesi esteri che non prevedono un simile monopolio, come il Regno Unito.[7] Nel 2015, i costi imposti agli iscritti erano ancora superiori alla media europea.[8] In dettaglio: « A differenza di quanto avviene nella maggior parte dei paesi europei, in Italia la gestione collettiva dei diritti d'autore è affidata in via esclusiva ad un ente pubblico, la SIAE cui è quindi riconosciuto un monopolio legale. La minor efficienza della SIAE rispetto agli organismi esteri equivalenti costa agli autori, ai discografici e ai fruitori di opere musicali protette (quindi ai consumatori) 13,5 milioni di euro. I bassi tassi di efficienza della SIAE si ripercuotono negativamente sull'intera industria culturale italiana e sulla capacità di diffusione delle nuove tecnologie dell'informazione. Il monopolio legale risulta anacronistico, oltre che lesivo della concorrenza. La conservazione del regime di esclusiva in capo alla SIAE impedisce la creazione in Italia di soluzioni più efficienti di tutela e gestione dei diritti d'autore e dei diritti connessi. » (Istituto Bruno Leoni[7])
  • oreste .. Utente certificato 5 mesi fa
    *´¨) ¸.•´¸.•*´¨) ¸.•*¨)…☼ (¸.•´ (¸.•` ¤ AUGURI al mai vecchio e grazie per quello che stai facendo.
  • buaaahahahaha 5 mesi fa mostra
    ELIMINARE LE EMORROIDI E' DIVENTATO UN GIOCO DA RAGAZZI! https://vignette1.wikia.nocookie.net/nonciclopedia/images/7/79/Cazzo_gigante.jpg/revision/latest?cb=20080715185526
  • viviana vivarelli Utente certificato 5 mesi fa
    MASADA n° 1867 21-7-2017 UN PAESE BUTTATO VIA Blog di Viviana Vivarelli Le pseudo condanne di mafia capitale- Gli incendi divorano l’Italia senza mezzi di soccorso sufficienti- Triton e il regalo di Renzi dei nostri porti a tutti i migranti del mondo – Dov’è che i migranti prendono i soldi del viaggio -La grande accozzaglia – E mentre mezza Africa vuole sbarcare da noi l’emergenza sarebbe l’apologia del Duce???- Il re è nudo ma la gente comincia a riconoscerlo – La separazione delle carriere – Entriamo in guerra in Siria – Le prescrizioni facili – Il Senato ha votato i 10 vaccini obbligatori - Intanto il sistema bancario precipita verso il disastri- Lavorare meno, lavorare tutti "Il futuro dell'umanità sarà l'utopia o il fallimento". (Fuller) Noi abbiamo scelto l'utopia. "Sosteniamo i progressi di Forza Italia". (Luigi Zanda,capogruppo PD al Senato, mediatore del patto Renzi-Berlusconi) Non ci sono parole! . C'è un solo modo per superare il fascismo come il comunismo: non ripetere i loro errori. . Bruno Sannucci: "Non si può fare un barcone per far sbarcare quelli del Pd in Africa?" . Stefano Curti: E’ uscito il libro di Renzi, ma purtroppo noi avevano già visto il film. …alla fine lui sposa un nano e la democrazia muore. .. Le parole del mondo sono infinite I pensieri dell'uomo sono infiniti La voglia di libertà è infinita Se qualcuno vuole limitarti in queste tre cose possa l'inferno prenderlo in sprofondo! . Per leggere tutto clicca il mio nome oppure vai a masadaweb.org
  • viviana vivarelli Utente certificato 5 mesi fa
    LA PAURA (scelto da Andrea) All'interno di un sistema che nega l'esistenza di diritti umani fondamentali, la paura tende a essere all'ordine del giorno. Timore del carcere, della tortura, della morte, timore di perdere amici, parenti, proprietà o mezzi di sussistenza, paura della povertà, dell'isolamento, del fallimento. Una forma molto insidiosa di paura è quella che si maschera come buon senso o addirittura saggezza, condannando come sciocchi, inconsulti, insignificanti o velleitari i piccoli atti di coraggio quotidiani che contribuiscono a salvaguardare la stima per se stessi e la dignità umana. Non è facile per un popolo condizionato dai timori, soggetto alla regola ferrea che la ragione è del più forte, liberarsi dai debilitanti miasmi della paura. Eppure, anche sotto la minaccia della macchina statale più schiacciante, il coraggio continua a risorgere, poiché la paura non è lo stato naturale dell'uomo civile. (Aung San Suu Kyi)
    • Eposmail. ,, Utente certificato 5 mesi fa
      viviana : sono a favore di tutte le religioni che tollerano le altre ,..quelle religioni che predicano il bene, e quindi sono a favore dove i luoghi di culto le professano. Non tollero chi non tollera , non tollero chi si offende se in un paese che li ospita ci sono tradizioni anche di origine religiosa diversa dalla sua ..e loro piantano il chiodo..alzando i toni. Non tollero che certi centri di culto professino tale odio. Non tollero chi col fatto che : l'ha detto dio,... prevarichi le leggi democratiche ..e quindi non tollero il luogo dove si professa ciò. Pure io posso inventarmi la mia religione...come piace a me ...ma questo non mi autorizza a far quel che voglio.
    • viviana vivarelli Utente certificato 5 mesi fa
      L'autore è buddhista e il budhhismo non è una religione ma una filosofia Il problema di cui parli vale in Italia soprattutto per gli islamici che sono boicottati da partiti che vietano loro di avere un luogo di culto Sei anche tu a favore di questo rifiuto oppure no?
    • Eposmail. ,, Utente certificato 5 mesi fa
      Vorrei chiedere al sig :Aung San Suu Kyi se il suo nobile discorso vale anche per la paura della : "minaccia di determinati passaggi schiaccianti di qualche religione "? ..o se queste sono escluse con un..... TUTTO fa BRODO ?
  • viviana vivarelli Utente certificato 5 mesi fa
    Mafia capitale 41 condanne ma solo in primo grado. Le condanne risultano più lievi perché i giudici non hanno accolto l'aggravante dell'organizzazione mafiosa, come se la mafia fosse solo quella siciliana storica. Lirio Abbate, il giornalista che è sotto scorta perché minacciato di morte (esattamente come lo sarebbe da una organizzazione mafiosa) ha detto che grazie alle leggi vigenti, le pene si perderanno nei successivi gradi di giudizio (grazie Renzi!) e i processi saranno allungati finché non scatteranno le prescrizioni (che Renzi ha ulteriormente accorciato e per cui non valgono i tempi più lunghi previsti per l'associazione mafiosa). Per cui è tutto concordato perché alla fine in galera non ci resti nessuno. Ma c'è ancora chi applaude a un sistema e a un partito che ammazza gli onesti e premia i delinquenti. Continuate così, mi raccomando! Votatelo sempre il Pd, con Triton, col fallimento economico e morale italiano, con le storture che Renzi ha portato alle pene e ai reati. Del resto si piglia chi si somiglia, Complimenti vivissimi! Come disse Davigo: "In Italia delinquere conviene". E col Pd e Fi conviene di più. Sarà spettacolare vedere come ridurranno insieme processi e pene, i due compari!
  • Antonio* °Cataldi (capisc'a me) Utente certificato 5 mesi fa
    In questo giorni nascono solo i grandi, anch'io compio gli anni. AUGURI ! Capisc'a me
    • Eposmail. ,, Utente certificato 5 mesi fa
      ..pure io sono del cancro
    • viviana vivarelli Utente certificato 5 mesi fa
      Auguri, Antonio dunque sei del cancro Da ottobre avrai l'aiuto di Giove con molta fortuna Ti saranno di supporto e gli amici e si presenteranno con nuovi stimolanti progetti. Un rinnovato coraggio e una singolare audacia ti aiuteranno a gestire correttamente tutte le sfide che si presentano, Hai una discreta fiducia e l'energia giusta per realizzare tutti gli obiettivi. Le circostanze ti daranno l'opportunità di mettere in mostra le tue capacità e le qualità latenti di una ricca personalità. Ci sarà una maggiore tranquillità nella vita amorosa. I pianeti facilitano la vita sentimentale e una situazione affettiva stabile così che vivari tutte le fantasie con il partner che va stimolato. Questo è il momento ideale per concretizzare i sogni e renderli reali. Siate sinceri e cancellate tutti i dubbi tra voi e il partner. Se siete single, cercate di essere più selettivi e scegliete con cura l'anima gemella, evitando illusori amori a prima vista. Durante tutto l'anno, mostrerete la vostra natura gentile e creativa che vi aiuterà a realizzare buoni contatti umani con reciproche soddisfazioni. L'oroscopo 2017 indica che sarete dotati di parecchia energia e potenza vitale per affrontare i vostri impegni. Lasciate perdere alcune cattive abitudini, mangiate in modo più corretto e completo, cercate di staccarvi ogni tanto dallo stress inutile, semplificatevi la vita e affrontate meglio alcuni problemi di digestione. Nel complesso, avrete una vita sana durante tutto l’anno e non mancheranno da aprile in poi dei grandi successi nel lavoro.
    • Antonio* °Cataldi (capisc'a me) Utente certificato 5 mesi fa
      Chiedo scusa, umiltà.... capisc'a me
  • Fabio T. Utente certificato 5 mesi fa
    Tanti auguri Buon compleanno Beppe!
  • ALEX SCANTALMASSI 5 mesi fa
    insomma, si fa bello in tv, si lascia vezzeggiare dal conduttore più vecchio e abile di lui un moscerino in una stalla si preoccupa che gli altri moscerini facciano massa contro le vacche insieme a lui e non se ne vadano in aria cazzeggiando al moscerino gli brillano gli occhi mentre sogna di conquistare da solo il corpo della vacca...
  • harry haller Utente certificato 5 mesi fa
    Spaventoso, pensare che gli eredi dei "big", possano non fare un cazzo per tutta la vita e campare di diritti per 70 anni dopo la morte del creativo congiunto.....(e poi, s'a pijamo pe' 'i vitalizzi anfami....)
    • harry haller Utente certificato 5 mesi fa
      Sei un qualunque morto di fame; se tu fossi davvero così "ricco", non perderesti il tuo prezioso tempo con gli "schiavi".
    • OKW 5 mesi fa
      Seee...un corno. La lotta di classe c'entra eccome. Voi grillini vi abbiamo inquadrato perfettamente da anni. Sappiamo vita, morte e miracoli di voi. Parassita invece è sicuramente fuori luogo, chi vive dei soldi dei suoi avi si chiama Possidente. Haller stai dormicchiando e non riconosci i termini della lingua italiana? P.S. Vai pure a piangere dal guardiano del pollaio Max Stirner (altro possidente, ma contro-natura e amico del terzo stato) per farmi cancellare, è il suo unico "lavoro". Tanto: soldi illimitati, computer illimitati, decine di ip, migliaia di email....etc,etc,etc
    • harry haller Utente certificato 5 mesi fa
      Seee,.....
    • OKW 5 mesi fa
      Attaccato al denaro? Ma se sono a posto per tutta la vita, perchè dovrei esserlo? Per me i soldi è come se non esistessero, cavolo dici Professor utopia? Bella anche quella della nobiltà, i famosi eticamente Nobili ma Schiavi. Moderare anche i termini, Mr.Etica a parole.
    • harry haller Utente certificato 5 mesi fa
      ..e la "lotta di classe", non c'entra proprio un cazzo: mi richiamo più all'anti-stronzo e parassita, che all'"anti-borghese" (dire "comunista", era un po' troppo ridicolo anche per te) Hesse...
    • harry haller Utente certificato 5 mesi fa
      E' vero, sono limitato: capisco solo che sei attaccato al danaro ed alle posizioni di rendita; non te ne faccio una colpa, pidocchio,; fa parte delle umane debolezze: c'è chi nasce "nobile" e lo resta per tutta la vita, e chi, invece, del danaro e dei soldi, ne diventa schiavo ed accampa pseudo motivazioni libertarie per giustificarsi di tanta bassezza...
    • OKW 5 mesi fa
      Però! Quattro commenti per dire una serie di stupidaggini. D'altronde cosa ci si può aspettare da uno che si firma con un nick riconducibile al noto anti-borghese Hermann Hesse? Solo idiozie, la lotta di classe è sempre stata ed è oggi oramai solo un utopia. I soldi guadagnati Onestamente non si toccano mai e l'etica serve per tenere buoni anche i suoi discendenti. Per me che vivo di rendita chi sono i suoi discendenti? Solo poveri Schiavi del Sistema come miliardi di altri poveri uomini. Ha capito Professor sogno/etica/utopia e lotta di classe? Lei non scherza, ma tanto si attacca solo al tram! Assieme ai suoi discendenti Servi, ovviamente.
    • harry haller Utente certificato 5 mesi fa
      ah; e non scherzo affatto..
    • harry haller Utente certificato 5 mesi fa
      ..quanno se tocca l'argomento "grano" ( specie si nun guadagnato lavorando) , hai visto, come se diventa tutti "sensibbili"......)
    • harry haller Utente certificato 5 mesi fa
      ...e dovrà ammettere che non è giusto nè etico, campare per una vita sui meriti di altri.....
    • harry haller Utente certificato 5 mesi fa
      Qua se parla de "grano" , e no de gloria, se permette.....
    • Poco prima del 504 - Gateway 5 mesi fa
      L'Arte e il Talento hanno un valore incommensurabile per l'Umanità. Sta scherzando, vero?
  • ALEX SCANTALMASSI 5 mesi fa
    nel senso che è un virus, ma le dosi sono talmente piccole da risultare benefiche e coadiuvanti per l'organismo democratico che reagirà approntando le sue efficaci difese
  • ALEX SCANTALMASSI 5 mesi fa
    non è un virus, è un vaccino per la nostra democrazia la renderà più forte e non più aggredibile da organismi nocivi per la sua sopravvivenza
  • massimo clarita Utente certificato 5 mesi fa mostra
    Ciao, sono Theresa Williams. Dopo anni di rapporti con Anderson, mi ha interrotto, ho fatto tutto il possibile per riportarlo indietro, ma tutto era inutile, lo volevo tornare così a causa dell'amore che ho per lui, Gli ho pregato con tutto, ho fatto promesse ma lui ha rifiutato. Ho spiegato il mio problema al mio amico e lei ha suggerito che dovrei piuttosto contattare un incantesimo che potrebbe aiutarmi a lanciare un incantesimo per riportarlo indietro, ma io sono il tipo che non credo mai in magia, non avevo altra scelta che provarlo, io Inviò il coclea di incantesimi e mi disse che non c'era nessun problema che tutto andrà bene prima di tre giorni, che il mio ex tornerà da me prima di tre giorni, lancia l'incantesimo e, sorprendentemente, nel secondo giorno, era alle 16.00. Il mio ex mi ha chiamato, sono stato così sorpreso, ho risposto alla chiamata e tutto quello che ha detto era che lui era così dispiaciuto per tutto quello che è accaduto che voleva che me ne tornassi, che mi ama tanto. Sono stato così felice e sono andato a lui che è stato come abbiamo iniziato a vivere insieme felicemente di nuovo. Da allora, ho promesso che chiunque conosco che abbia un problema di relazione, sarei d'aiuto a tale persona facendogli riferimento all'unico vero e potente cronometro che mi ha aiutato con il mio problema. Email: prestitobancario2017@gmail.com potrai inviarlo via email se hai bisogno della sua assistenza nel tuo rapporto o in qualsiasi altro caso. 1) Incantesimi d'amore 2) Incantesimi di amore persi 3) Divorzio Incantesimi 4) Incantesimi di matrimonio 5) Incantesimo legante. 6) Incantesimi di rottura 7) Sfilare un Amore passato 8.) Vuoi essere promosso nel tuo ufficio / Lottery incantesimo 9) vogliono soddisfare il tuo amante Contattare questo grande uomo se hai problemi per una soluzione duratura Tramite prestitobancario2017@gmail.com
    • harry haller Utente certificato 5 mesi fa mostra
      Te devi fuma' roba bbona davero, pe' spara' 'ste minchiate psichedeliche: manco Wanna Marchi strafatta de LSD, avrebbe scritto cazzate così grandiose....
  • malta550 bruzina Utente certificato 5 mesi fa mostra
    Ciao Per la realizzazione dei vostri progetti che si cura di cui non hai abbastanza fondi, la soluzione è che la signora Josina gomez offerte di prestito diversi per i vostri progetti prima fino a 70.000 euro con un tasso del 3% -Viaggi e project financing per studi all'estero -costruzione sfondo imprese e gli investimenti in vari commercio e costruzione progetto e altro -Acquisto di affitto casa e appartamento -Acquisto di auto e prestito per la salute e l'educazione dei vostri figli -pronto soccorso per chiunque in pericolo -settore agricolo e mondo degli affari -finanziamento del progetto milioni Contattare il nostro servizio e-mail prestitobancario2017@gmail.com
  • carlo 5 mesi fa
    c'e' un sistema per poter eventualmente dimostrare che un'opera (letteraria, musicale etcetc.), in caso di plagio, sia veramente propria, senza doverla registrare alla siae. si spedisce a se stessi via email. e in un eventuale conflitto di proprieta' sara' una prova la data di spedizione.
  • carlo 5 mesi fa
    dagli anni '80 in parlamento e' depositata una legge che prevede che i diritti d'autore in un concerto, festa, serata di musica, etcetc, si pagano solo se c'e' un certo numero di persone. 50 o anche 100. si aprirebbero nuovi spazi di lavoro per i musicisti. potendo cosi' affrontare una serata live di musica i gestori di pub e piccoli locali vari, senza dover partire da una tassa fissa di 300 euro come minimo. cosa che impedisce a tanti locali di fare musica live o addirittura di pagare i musicisti. la siae e' un carrozzone un po' "mafiosetto" (venne anche commissariata negli anni '90), dove a godere sono soprattutto i soliti "soci". quelli legati ai fenomeni musicali italiani piu' "importanti" e popolari (morandi, rossi, carboni, una volta dalla etcegc.), arrivati in posti di potere, e che non vogliono cedere le loro posizioni privilegiate.
  • Luca M. Utente certificato 5 mesi fa
    questa sera a la7 nella trasmissione dedicata a mafia capitale,sarà presente il nostro Manlio di stefano!!!
  • Elio Dusso Utente certificato 5 mesi fa
    Dopo 25 anni di attività musicale sono fuggito dalla SIAE per insostenibilità e protesta. Ora posso iscrivermi a Soundreef e depositare gratuitamente le mie idee. Complimenti ragazzi e, se vi riesce, fate in modo di mandare a casa con una pedata nel di dietro il ministro Franceschini e sua moglie.
  • Terry E. () Utente certificato 5 mesi fa
    La legge sui vaccini obbligatori è passata. Quando il M5S andrá al governo (se andrá),dovrá togliere immediatamente questa vergognosa obbligatorietá, siamo in dittatura. Giù le mani sulla salute dei bambini,sono incazzata,e parlatene per favore! Il post sulla SIAE poteva aspettare. Uffa.
  • servono 2 siae una per gli autori e una per gli editori 5 mesi fa
    Società Italiana Autori ed Editori... Autori ed Editori sono in confilitto di interesse ecco perché l'anomalia tutta italiana funziona male. mettiamo che Io sia un giovane musicista e che decida di fare un disco e di portarlo ad un editore..... l'editore non troppo corretto potrebbe stampare 10 mila copie e venderne 1000 regolari e 9000 al nero..... ecco che l'autore lo prenderebbe nel do. forse non serebbe la prima volta. servono 2 siae una per gli autori e una per gli editori cioe SIA per gli autori e SIE per gli editori. ma io non sono troppo a posto col cervello quindi sicuramente mi sbaglio a essere dissenziente su tutte le cose che funzionano bene per i furbetti.
  • oreste .. Utente certificato 5 mesi fa
    Oggi primo atto di Mafia capitale: Panzironi....panzironi...e poi guardavate le polizze della Raggi.... leggete questo: http://www.cinquantamila.it/storyTellerThread.php?threadId=PANZIRONI+Franco
  • Stefano Oddenino 5 mesi fa
    Commento OT ma non troppo. La pagina si è ricaricata 5 volte e ogni volta ho dovuto cercare il punto di riproduzione del filmato da dove si era interrotto. Prego gli amministratori di sistema di escludere il "refresh" automatico della pagina quando sono presenti filmati. Grazie
  • psichiatria. 1 5 mesi fa
    vaccini ho seguito ,distrattamente durante il lavoro, la discussione in senato ove addirittura beatrice ha lasciato l'aula durante l'intervento di Paola. si sono messi daccordo fi pd e altri la finta opposizione esprime dissenso e vota favorevole che schifo. al vitalizio ci dovranno arrivare in qualche modo no ?
  • Rocco monaco video m italia 5 mesi fa
    Ma per favore quando la rivoluzione...
  • pericle seneca () Utente certificato 5 mesi fa
    Fino a poco tempo fà il presidente Siae è stato l'ex parlamentare del Partito Comunista Italiano Gino Paoli ! Poi costretto a dimettersi per evasione fiscale ! E con questi personaggi trasformisti si pensa di poter rendere trasparente la Siae ?
  • pericle seneca () Utente certificato 5 mesi fa
    Fino a poco tempo fà il presidente Siae è stato l'ex parlamentare del Partiro Comunista Italiano Gino Paoli ! Poi costretto a dimettersi per evasione fiscale ! E con questi personaggi trasformisti si pensa di poter rendere trasparente la Siae ?
  • lapeppelandia 5 mesi fa mostra
    GIGGINOCANADER, QUELLO CHE PUNTA AL 40% DEI VOTI ALLE PROSSIME POLITICHE, CAPITALIZZA DA MENTANA 561.000 TELESPETTATORI. E CHISSA' QUANTI DI LORO PIDDIOTI! MENTANA NON FA NEMMENO 1/4 DELLO SHARE DELLA PROVA DEL CUOCO. BUAAAH AH AH AH AH AH AH AH
  • lapeppelandia 5 mesi fa mostra
    DAL MIO TELECOMANDO HO GIA' STRAPPATO IL TASTO NUMERO 7 CHE CORRISPONDE A LAPEPPE. NON SI PUO' GUARDARE MENTANA CHE INTERVISTA "PER MODO DI DIRE" GIGGINOCANADER! +++++++++++++++++++++++++++++++ IL 12 LUGLIO MENTANA AVEVA MATTEO RIENZI IN STUDIO, IL "BOLLITO" PER IL CAZZARO GENOVESE ha registrato 713.000 spettatori con uno share del 3.8%. IL 19 LUGLIO MENTANA AVEVA GIGGINOCANADER, IL CANDIDATO IN PECTORE PER IL CAZZARO GENOVESE ha registrato 561.000 spettatori con uno share del 2,96%. +++++++++++++++++++++++++++++++++++++ I POLITICI E I MEDIA HANNO IL PALLINO DI FARCI FESSI DI CONTINUO. NOTO CON ESTREMO PIACERE CHE I "FESSI" SONO SEMPRE MENO.
  • Rosa 5 mesi fa
    Credo di aver capito che il blog del m5s deve diventare uno strumento per le persone, iscritte che vogliono dedicare il proprio tempo, per sostenere il m5s, non dovrebbe essere un facebook. Mi pare di ricordare che questa fosse anche la volontà di Gianroberto.
  • viviana vivarelli Utente certificato 5 mesi fa
    Lo spiego io perché su questo blog gli interventi calano I 5stelle sono tutti trasmigrati su facebook e twitter per molti motivi che ho ripetuto molto spesso -là non ci sono limiti di argomento -non si è legati al tema che poi cambia ogni ora per cui non vale nemmeno la pena di pubblicare post -qui non si possono mettere video, link, foto, vignette ecc., il sistema è vecchio e obsoleto -non si conosce il nome di chi ti banna o ti premia -ogni volta che vuoi andare avanti devi chiudere il blog e riaprirlo con perdita di tempo -non c'è comunicazione rapida con gli altri utenti -non puoi eliminare per sempre le persone che non ti piacciono -non hai uno spazio privato per la tua corrispondeza privata ecc
    • Sii coerente 5 mesi fa mostra
      Lo dici da qualche mese, ma ancora sei qua.
    • Per favore vai via 5 mesi fa mostra
      Ecco brava, vai a litigare lì e basta con la tua presenza.
    • Magari potessimo eliminarti! 5 mesi fa mostra
      -non puoi eliminare per sempre le persone che non ti piacciono
    • viviana vivarelli Utente certificato 5 mesi fa
      non c'è nulla di triste è un fatto la gente sceglie il mezzo più moderno e più versatile comunque, a parte il fatto che facebook fa mercato dei nostri dati, a me va anche bene che le vie di trasmissione del Movimento siano tante spero solo che questo blog si modernizzi perché così com'è è amtiquato
    • lapeppelandia 5 mesi fa mostra
      DOCUMENTI VALIDI COME I TUOI O COME QUELLI DI VIVIANA VIVARELLI O COME QUELLI DI MAX STIRNER? BUAAAH AH AH AH AH AH AH QUELLI CHE HANNO FORNITO I DOCUMENTI PERSONALI A VOI, QUANDO CHI COMANDA SI FIRMA MAX STIRNER, DOVREBBE RENDERSI CONTO CHE E' STATO UN FESSO!
    • Vincenzo A. Utente certificato 5 mesi fa
      Per scelta personale non ho ne facebook ne twitter, mi piace il Blog, concordo con te che i post andrebbero lasciti almeno un giorno, sono favorevole a permettere di postare solo a chi fornisce documenti validi, chi viene qui solo per cazzeggiare può restare a casa sua o sul blog di Renzino. W M 5 * * * * *
    • Roggi G. Utente certificato 5 mesi fa
      Le tue affermazioni sono veramente tristi visto che questo blog dovrebbe essere il principale strumento di divulgazione e confronto.
  • blogquattrogatti 5 mesi fa mostra
    I SOCILA MEDIA POLITICI FOTTO IL CERVELLO DEI PIU' DEBOLI, QUANTO LE CILIEGE O I PULCINI NEI VIDEOPOKER.
  • Rosa 5 mesi fa
    Aspetta e spera. Io ho letto che a gestire gli immobili di Siae c'è la moglie di Franceschini. Sotto ogni foglio che viene alzato c'è una magagna. Abbiamo visto triton, il contratto presentato al governo da Banca Intesa, questa gestione di tanti soldi sui diritti d'autore ecc. Gli striscioni di protesta, i discorsi di indignazione, non bastano più.Anzi, i portavoce del m5s vengono, ferocemente attaccati: vedi Virginia, Luigi, Alessandro ecc. Qui ci vogliono delle agenzie investigative autorizzate, che lavorino 24 ore su 24, per scoprano in poco tempo, i lucratori parassiti.
  • blogquattrogatti 5 mesi fa mostra
    STIRNER, LA SCOLORINA PIU' VELOCE DEL WEB! BUAAAAH AH AH AH AH +++++++++++++ HEI IMBECILLOIDE, MENTRE HAI LA SCOLORINA IN MANO, VAI A CANCELLARE L'ASSOCIAZIONE "MAFIA CAPITALE" CHE DI MAFIA NON C'E' NULLA. BUAAAH AH AH AH AH AH AH
  • blogquattrogatti 5 mesi fa mostra
    SECONDO VOI LA FRASE DI MATTEO RIENZI SUL GESTO ESTREMO DEL PADRE PER CHI L'HA TIRATA FUORI SE NON PER LA GALASSIA GRILLOIDE? BUAAAH AH AH AH AH AH AH AH
  • Roggi G. Utente certificato 5 mesi fa
    Qualcuno si sta ponendo il problema del perchè non ci sono praticamente più commenti ai post? Temo che le motivazioni le vedremo con le prossime elezioni.
    • blogquattrogatti 5 mesi fa mostra
      LO SPIEGO TUTTI I GIORNI E OGGI SPIEGO ANCHE COME GIRA SU FESSOBOOK ++++++++++++++++++++++++++ ECCO COME STIRNER FA FUNZIONARE LE PAGINE FESSOBOOK DEGLI STELLINI. PRENDIAMO AD ESEMPIO IL FESSOBOOK GIGGINOCANADER. IL PRIMO MESSAGGIO E' SEMPRE QUELLO DI UN "PRESUNTO PIDDIOTA" Matteo Davoli Riuscirai anche questa volta a fare l'ennesima figuraccia? DA QUI SI INNESCANO 100 RISPOSTE AL PRESUNTO PIDDIOTA 100 risposte POI E' LA VOLTA DI UN ALTRO "PRESUNTO PIDDIOTA" Luca Andrisani Una bella intervista senza contraddittorio e via a sparar baggianate........ DA QUI SI INNESCANO 37 RISPOSTE AL PRESUNTO PIDDIOTA 37 risposte +++++++++++++++++++++++++++++++++ POI NON VENITEMI A DIRE CHE NESSUNO CI PUO' VEDERE I "CUGINIMMMMMMERDA" FRA I PIDDIOTI E I GRILLOIDI!"
  • Vincenzo A. Utente certificato 5 mesi fa
    Ragazzi del Movimento, Possibile che in Italia non ci sia una cosa che funziona equamente per tutti. Per risparmiare tempo , scrivete ciò che funziona, FORSE ve la cavate in poche parole, per il resto un bel gigantesco colpo di spugna e si ricomincia dell'inizio. W M 5 * * * * *
  • Claudio R. Utente certificato 5 mesi fa
    Oggi per sbaglio ho visto un pezzo di "L'aria che tira" su LA 7: vergognoso! Gli ospiti in studio: Formigoni, Gasparri e una "Onorevola" (si dice così adesso?!) del PD, un giornalista sconosciuto in collegamento... e la foto/bersaglio dell'On Di Maio. L'argomento: la candidatura di Di Maio a Premier. Gli hanno detto di tutto: dal non perfetto uso dell'italiano (da che pulpito!), al fatto che abbia fatto l'Onorevole poichè non aveva altri mestieri... Se non fosse che l'immagine di Di Maio era su un Ledwall, credo che ci avrebbero pure tirato le freccette! Veramente ignobile, non avere un contraddittorio!
    • harry haller Utente certificato 5 mesi fa
      ....è 'a famosa "Legge Merlino"("..bevemo, magnamo, e famo casino"); è 'a trasmissione più "marchettara" de LA7.....
    • harry haller Utente certificato 5 mesi fa
      ...seeeeeee, e co' 'no stronzo pe' pennarello.....(scrittura n' po' grossolana, ma nun è 'na Parker...)
    • Elio Dusso Utente certificato 5 mesi fa
      Visto, una vera vergogna, sono proprio ignobili. D'altronde non sanno fare altro. Poi si atteggiano a scrivere le leggi come Emanuele Fiano : con il culo.
    • Terry E. () Utente certificato 5 mesi fa
      Hai ragione,il programma l'aria che tira è vergognoso e ignobile,sparlano e gettano fango in continuazine sul M5S,ora la Mirta Merlin è in vacanza ma era sempre invedibile comunque. Ho scritto varie volte alla redazione di La 7 per esprimere il mio parere,giusto per sfogarmi un po.
  • rocky 5 mesi fa
    decreto sui vaccini passa, +1 voto perso, siete inutili.
    • Anna D. Utente certificato 5 mesi fa
      Sotto per 'esperto omeopatico' intendevo 'esperto omeopata'..
    • Anna D. Utente certificato 5 mesi fa
      Dimenticavo, a dimostrazione che a parte chi protesta in buona fede, esista la lobby no vax, che poco prestigiosi 'divulgatori' contrari ai vaccini vengano STRAPAGATI nei convegni, vendano i loro libri, pubblichino interviste, facciano apparizioni in TV è MAI A GRATIS, oltre a schiere di avvocati pronti ad affrontare cause che sanno essere perse in partenza ma che sono ben remunerate. Anche questo è business. Il business di big Pharma sui vaccini? L'1,5% del fatturato.. chiaro che le aziende farmaceutiche non siano Biancaneve.. lo so anch'io, ma se proprio devono speculare lo fanno su altro. Sarebbe come vedere un boss della mafia che anziché sul traffico di droga andasse a scippare vecchiette, o rubare nelle cassette Delle offerte in Chiesa! Noi stiamo credendo a una cosa simile..
    • Anna D. Utente certificato 5 mesi fa
      Hanno votato contro. E non perché antivax ma perché non concordi sull'obbligatorieta' e sulla coercizione, anche io credo che obbligare non porti a maggiore copertura vaccinale. E non sia neppure corretto. Detto ciò, non sopporto neppure pressione da movimento antivax, che oltre a quella dei farmaci, è diventata anch'essa lobby.. e queste pressioni non mi piacciono. Non è un'industria anch'essa?? Farmacisti che pontificano sui vaccini, l'ultimo in ordine di apparizione il genetista che scrive lettere aperte, che poi si scopre essere genetista sì ma AGRARIO.. qualche esperto omeopatico.. oppure eserciti di avvocati che convincono genitori ad affrontare cause perse in partenza, tutti fanno supposizioni, pseudo deduzioni ma che non portano mai uno straccio di dato scientifico a supporto Delle tesi. Perché non c'è. E così scopri che negli anni 60 c'erano più decessi e più malattie non per minore vaccinazioni, ma perché 'ci si lavava meno, e i servizi igienici erano diversi da quelli moderni..' cheee?? Prendete foto dei bagni degli anni 60, e scoprirete che erano simili a quelli di oggi, i nostri genitori si lavavano di menooo?? Ma che cazzata! Senza contare i metalli pesanti.. a proposito, c'è più mercurio in una scatola di tonno, in un bicchiere di acqua potabile, o nella comune candeggina.. avete dubbi che il bambino abbia intossicazione da mercurio? Toglietevi il dubbio: fate esame del capello è lì l'arcano vi sarà svelato..
    • Nello R. Utente certificato 5 mesi fa
      tu non hai mai votato m5s ..
    • Rosa 5 mesi fa
      Non ho capito volevi che avessero votato favorevolmente?
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus