20 punti per la qualità della vita degli italiani

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di MoVimento 5 Stelle

Oggi Luigi Di Maio presenta i 20 punti per l'Italia del MoVimento 5 Stelle: il nostro programma di governo. Di seguito li trovate nel dettaglio. Scarica il volantino dei 20 punti per la qualità della vita degli italiani

VIA SUBITO 400 LEGGI INUTILI
• Stop alla giungla delle leggi, meno burocrazia per imprese e cittadini

SMART NATION: NUOVO LAVORO E LAVORI NUOVI
• Investimenti ad alto moltiplicatore occupazionale per creare nuove opportunità di lavoro e nuove professioni
• Investimenti in nuova tecnologia, nuove figure professionali, internet delle cose, auto elettriche, digitalizzazione PA

REDDITO DI CITTADINANZA: RIMETTIAMO L’ITALIA AL LAVORO
• Oltre 2 miliardi di euro per la riforma dei centri per l’Impiego: facciamo incontrare davvero domanda e offerta di lavoro e garantiamo formazione continua a chi perde l’occupazione. Con la flex security le imprese sono più Competitive e le persone escono dalla condizione di povertà

PENSIONE DI CITTADINANZA: MAI PIU' SOTTO I 780 EURO
• Pensione minima di 780 euro netti al mese a tutti i pensionati
• 1.170 euro netti al mese per una coppia di pensionati

MENO TASSE, PIÙ QUALITÀ DELLA VITA
• Riduzione delle aliquote Irpef
• Niente tasse per redditi fino a 10mila euro
• Manovra choc per le piccole e medie imprese: riduzione del cuneo fiscale e riduzione drastica dell’Irap
• Abolizione reale degli studi di settore, dello split payment, dello spesometro e di Equitalia
• Inversione dell’onere della prova: il cittadino è onesto fino a prova contraria

TAGLI AGLI SPRECHI E AI COSTI DELLA POLITICA: 50 MILIARDI CHE TORNANO AI CITTADINI
• Stop a pensioni d’oro, vitalizi, privilegi, sprechi della politica e opere inutili. Riorganizzazione delle partecipate, spending review della spesa improduttiva

SICUREZZA E LEGALITÀ
• 10mila nuove assunzioni nelle forze dell’ordine e due nuove carceri per dare ai cittadini più sicurezza e legalità

STOP AL BUSINESS DELL’IMMIGRAZIONE
• Cooperazione internazionale finalizzata anche alla stipula di trattati per i rimpatri
• 10.000 nuove assunzioni nelle commissioni territoriali per valutare, in un mese, come negli altri paesi europei, se un migrante ha diritto a stare in Italia o no

TUTELA DEI RISPARMI DEI CITTADINI
• Risarcimenti ai risparmiatori truffati
• Creazione della Procura nazionale per i reati bancari
• Riforma bancaria Glass Steagall act contro le speculazioni

LA SANITA' SI PRENDE CURA DI TE
• Aumento delle risorse per la Sanità Pubblica e riduzione sostanziale delle liste di attesa per tutti gli esami medici

17 MILIARDI PER AIUTARE LE FAMIGLIE CON FIGLI
• Applicazione del modello francese, rimborsi per asili nido, pannolini e baby sitter
• Introduzione iva agevolata per prodotti neonatali, per l’infanzia e per la terza età
• Innalzamento importo detraibile per assunzione di colf e badanti

BANCA PUBBLICA PER GLI INVESTIMENTI
• Creazione di una Banca pubblica per gli investimenti per piccole imprese, agricoltori e famiglie

LOTTA A CORRUZIONE, MAFIE E CONFLITTI D’INTERESSE
• Modifica 416 ter sul voto di scambio politico mafioso
• Riforma della prescrizione
• Daspo per i corrotti
• Agenti sotto copertura
• Intercettazioni informatiche per reati di corruzione

UNA GIUSTIZIA RAPIDA, EQUA ED EFFICIENTE
• Riduzione della durata dei processi
• Certezza del processo e della pena

GREEN ECONOMY: ITALIA 100% RINNOVABILE
• 200mila posti di lavoro da economia del riciclo rifiuti
• 17mila nuovi posti di lavoro per ogni miliardo di euro investito nelle rinnovabili e nell’efficienza energetica
• Uscita dal petrolio entro il 2050
• Un milione di auto elettriche

RIDUZIONE DEL RAPPORTO DEBITO PUBBLICO/PIL DI 40 PUNTI IN 10 ANNI
• Più ricchezza grazie a maggiori investimenti in deficit, ad alto moltiplicatore e con maggiore occupazione
• Riduzione spese improduttive
• Tagli agli sprechi
• Lotta alla grande evasione fiscale

SUPERAMENTO DELLA COSIDDETTA BUONA SCUOLA
• Piano assunzioni razionale in base al fabbisogno delle scuole
• Incremento spesa pubblica per istruzione scolastica
• Abolizione del precariato

VALORIZZAZIONE E TUTELA DEL MADE IN ITALY
• Italia.it diventa la piattaforma e-commerce per i prodotti made in Italy nel mondo
• Maggiore tutela dei beni culturali
• Salvaguardia della qualità dei prodotti italiani minacciati dai trattati internazionali
• Creazione di un Ministero del Turismo separato da quello dei Beni Culturali

INVESTIMENTI PRODUTTIVI: 50 MILIARDI NEI SETTORI STRATEGICI
• Puntiamo su: innovazione, energie rinnovabili, manutenzione del territorio, contrasto al dissesto idrogeologico, adeguamento sismico, banda ultra larga, mobilità elettrica

SUPERAMENTO DELLA LEGGE FORNERO
• Quota 100 e Quota 41
• Staffetta generazionale
• Categorie usuranti
• Opzione donna

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • eliana 4 giorni fa mostra
    Povero MoVimento devastato... non ci è rimasto proprio niente. Gente cacciata senza motivo, regole cambiate ad personam, escamotage per escludere dalle candidature persone non gradite, votazioni degli iscritti calpestate ed alterate come a Genova, princìpi ignorati, "portavoce" irraggiungibili - altro che terminali degli elettori..., e ci sarebbe tanto altro. Però il peggio del peggio è quello che succede su questo blog, ormai desertificato: ci sono rimasti solo quattro talebani a scambiarsi pacche sulle spelle fra di loro, qualunque commento di dissenso viene cancellato, qualunque dialettica delle idee viene azzerata. E' QUESTO il vero moviometo cinque stelle di oggi: neppure il più pallido simulacro della grandezza di ciò che è stato. E così nonostante gli altri partiti facciano di tutto per suicidarsi, voi rimanete inchiodati sempre alle stesse percentuali: per ogni pollo che arriva c'è qualcuno che dopo aver constatato che cosa siete diventati, se ne va mollandovi al vostro destino. Perché anche se non lo capite per voi non c'è futuro: forse non affonderete proprio subito, ma nel frattempo al massimo siete destinati a rimanere a galleggiare.
  • mssimo de simone 4 giorni fa mostra
    E il referendum "fuori dall'euro"? Avete tradito chi ha creduto in voi dall'inizio
  • pietro goglia 4 giorni fa mostra
    uau, commento sparito
  • pietro goglia 4 giorni fa mostra
    con il bossiano paragone, avete sbattuto la porta in faccia ai meridionali. cercheremo un'altra casa meno razzista.
  • max 4 giorni fa
    L'euro esiste in molti paesi che stanno molto meglio di noi, ergo il vero problema non è quello ovviamente. Ormai lo hanno capito quasi tutti.
    • Zampano . Utente certificato 4 giorni fa
      Caro Max devi sapere che ogni Paese ha la sua moneta. Quelli che vanno bene con l'euro sono gli stessi che avevano una moneta non diversa dal marco tedesco. Difatti il Paese che va meglio in UE è proprio la Germania (non così i paesi come Italia, Grecia, Portogallo etc). Come ha detto l'ex ministro delle finanze che lavorava con Kohl, se l'Italia vuole salvarsi deve tornare alla sua moneta. Alla lira. Parere condiviso anche da numerosi premi nobel ed economisti italiani. La soluzione? Fuori dall'euro.
    • eliana 4 giorni fa
      Quelli di cui parli tu stanno meglio di noi peoprio perché l'euro lo hanno usato contro di noi. Noi, ridotti come siamo, senza il controllo diretto sulla nostra moneta, possiamo solo andare a finire come la Grecia. Con 2,45 MLD di € di debito pubblico non abbiamo ALCUNA possibilità di venirne fuori, non uscendo dall'euro, senza le ossa rotte. Il QE finirà, il prezzo del petrolio ce lo possiamo scordare ai minimi e i tassi stanno già risalendo. Che l'euro possa essere per noi un fattore positivo te lo puoi scordare.
    • Freddy Krueger 4 giorni fa mostra
      Okay. Ora torna a giocare col pallone nell'autostrada. :))
  • max 4 giorni fa
    Il vero problema non è certo l'euro, ma è la classe politica marcia criminale che ha rovinato questo paese. Forza 5stelle, unica speranza ovviamente.
    • Zampano . Utente certificato 4 giorni fa
      Caro Max non direi. Con la stessa classe politica ma senza l'euro eravamo 5a potenza industriale nel mondo. Con la stessa classe politica, con quella europea e con l'euro ora invece siamo paese del terzo mondo.
    • tex 4 giorni fa mostra
      eh no no no, l'Euro è uno dei principali problemi. la classe politica era marcia anche 50 anni fa. non ti spieghi come mai non se ne parli nel programma? eh son cose da grandi. AVANTI TUTTA, BENE COSI'.
  • money it's a gas 4 giorni fa mostra
    Emilio Carelli Consegue la laurea in Lettere moderne nel 1975 presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano Nel 1980 viene assunto presso la Fininvest come redattore ed inviato giornalistico di Canale5. Nel 1986 si trasferisce a Roma come capo della redazione locale Fininvest. Dal 1986 al 1992 è il curatore ed in seguito conduce con Cesara Buonamici la rubrica settimanale di politica "Parlamento in", trasmessa su Canale 5 e Rete 4. Nel 1991 diventa vicedirettore della testata giornalistica di Studio Aperto, e nel gennaio dell'anno seguente partecipa alla fondazione del TG5 come vicedirettore e conduttore dell'edizione delle 13. Il 1º novembre 2000 lascia il TG5 per diventare vicedirettore vicario (la direzione sarà di Enrico Mentana) di TGCom, testata Mediaset che si occupa di Internet e Teletext. Dal 2002 diventa docente di "Teoria e tecniche dell'informazione on line" presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università Cattolica di Milano. Dal 2008 è membro della Fondazione Italia USA, dal 2013 Vicepresidente di Confindustria Radio TV. ***** (Un vero paladino degli sfruttati, recentemente "conquistato" dal M5*.... recentemente, lo credo bene.)
    • eliana 4 giorni fa mostra
      Ma la si ha un'idea di che razza di telegiornali curasse questo tizio ? Tanto valeva che prendessero direttamente Berlusconi in perona.
  • Marcello M. 5 giorni fa
    Perché non si parla di abolizione della "Buona Scuola", di abolizione della concentrazione dei poteri nelle mani dei presidi, della tutela della libertà d'insegnamento garantita dalla Costituzione e minata in mille modi da leggine e decretini vari?
    • Marcello M. 4 giorni fa
      Scusa massimo, ma devo dirti che nel video c'è lo stesso che nello scritto sulla Buona Scuola:poche parole, il superamento e non l'abolizione, più qualche cosa (giusta certo) sui tetti che non devono crollare in testa agli alunni. Ciao.
    • fido fedele 4 giorni fa mostra
      non è vero massimo, come te le inventi ste cose? ho visto il video: superamento (e non abolizione) "io vi prometto che supereremo etc etc" e nulla di adrenalinico, almeno per i viventi. forse per gli zombies.
    • massimo m. Utente certificato 4 giorni fa
      Perché non hai visto il video! Il Post elenca i 20 punti in sintesi. Guarda il video, c'è tutto ed è adrenalina pura per i viventi. Ciao
  • oreste .. Utente certificato 5 giorni fa
    Auguroni alla Bellandi e a Cicerone! In bocca al lupo!
    • era proprio ora caro Beppe 4 giorni fa mostra
      CLICK !
    • massimo m. Utente certificato 4 giorni fa
      a votazioni concluse se po di, Orè: Auguro tanti voti e ogni bene a tutti i nostri attivisti più fedeli. Forza Manu!
  • undefined 5 giorni fa mostra
    Grande Di Battista dalla D’Urso. Ma che succede...miracolo a canale 5! Boh... Forza ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️
    • oreste .. Utente certificato 5 giorni fa mostra
      e no cara... sta invitando ogni rappresentante politico,l'altro giorno ha invitato il suo padrone!
  • MARIO GRAZIANI 5 giorni fa mostra
    Leggo : " LOTTA ALLA GRANDE EVASIONE FISCALE" ...e non capisco , ma l'evasione fiscale grande o piccola non è sempre la stessa cosa? Il libero professionista che non paga le tasse è grande o piccola evasione ? Come al solito non si vuole toccare il nocciolo duro del problema e nulla cambierà.
  • gianluca 5 giorni fa mostra
    Dottor Commendator, Advocat Prof, Ing.... Beppe Grillo ma non dovevate essere quelli che la televisione MAI... Nessuno di noi andrà mai in televisione..questo fù il tuo proclama. E ora?? Ora siete in tutte le televisioni, anche quella del Gattino Yo Yo.. Ma vai ia, vai ia..!!!1 come si dice a Firenze!! Boccaloni!!! Un caro saluto da un vs. simpatizzante...Ah ah che ridere!!! Gianluca Visca
  • Memo G. 5 giorni fa
    E della Sanità vi siete dimenticati? E' possibile che per una visita cardiologica ci vogliono oltre 15 mesi? Questo per fare un esempio... anche per altre visite la musica non cambia! E poi cercate di espellere tutti quanti questi clandestini!!!
    • Uffa 5 giorni fa mostra
      Purtroppo confermo, troppo deboli sull'immigrazione :(
    • danbest 5 giorni fa
      Scusa, ma sai leggere?? O non hai letto, o non hai capito. Le cose che hai citato sono descritte chiaramente: LA SANITA' SI PRENDE CURA DI TE • Aumento delle risorse per la Sanità Pubblica e riduzione sostanziale delle liste di attesa per tutti gli esami medici STOP AL BUSINESS DELL’IMMIGRAZIONE • Cooperazione internazionale finalizzata anche alla stipula di trattati per i rimpatri • 10.000 nuove assunzioni nelle commissioni territoriali per valutare, in un mese, come negli altri paesi europei, se un migrante ha diritto a stare in Italia o no Più chiaro di così, cosa volevi, i disegnini?? E' proprio vero che un italiano su tre non capisce quel che legge...
    • Uffa 5 giorni fa
      Troppo deboli sull'immigrazione. Peccato.
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus