5 giorni a 5 stelle: il sogno di Gianroberto

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.


di M5S Parlamento

La settimana del 12 aprile è stata la più triste per il M5S, quella in cui il nostro fondatore Gianroberto Casaleggio ci ha lasciato all'improvviso. Ma non ci ha lasciato smarriti e senza bussola, il suo sogno, il suo messaggio sono scolpiti profondamente nella nostra memoria e nei nostri intenti: "E' difficile vincere contro chi non si arrende mai". Il MoVimento non si arrenderà mai, i portavoce non si arrenderanno mai, e per questo anche in una difficile settimana non hanno smesso di lavorare per il futuro e per quel sogno.

Alla Camera sono arrivate infatti al capolinea le riforme costituzionali tanto volute da Renzi e da Maria Etruria Boschi, riforme decise da una maggioranza illegittima e formata da inquisiti, lobbisti e amici degli amici al centro dello scandalo Trivellopoli. I portavoce M5S sono usciti dall'aula per non avallare neppure con la loro presenza un tale scempio, e Luigi Di Maio, Michele Dall'Orco e Nunzia Catalfo hanno spiegato la nostra mozione di sfiducia ad un governo che deve solo andare a casa il prima possibile, altro che toccare la Costituzione.

Ma questa è anche la settimana del referendum contro le trivelle, e il MoVimento non dimentica la sua stella dell'Energia. Al Senato si è approvata a larga maggioranza la nostra mozione sulla detrazione fiscale del 65% per la riqualificazione energetica degli edifici, come spiega Gianni Girotto, mentre alla Camera Michele Dell'Orco interviene con un'interrogazione sul caso del Sottosegretario De Vincenti, ennesimo personaggio legato al governo e coinvolto nello scandalo Trivellopoli.
Anche i nostri portavoce a Bruxelles stanno combattendo insieme a noi la battaglia per il Sì al referendum, una "battaglia di civiltà" come la definisce Piernicola Pedicini, che invita tutti ad andare a votare. Basta una matita, basta votare per il Sì e si può cambiare la politica energetica del Paese, ci ricorda Dario Tamburrano. E se qualche amico non ha ancora capito perché si deve votare Sì? Gli spiega tutto il portavoce in Sicilia Giampiero Trizzino, con una bella infografica che non lascerà più spazio a dubbi. Fatela girare!
Al Senato, poi, è stata approvata la nostra mozione contro la piaga della sottrazione dei bambini da parte di genitori originari di un altro Paese. La nostra proposta prevede l'istituzione di un coordinamento tra i ministeri per contrastare tale fenomeno, come spiega Enza Blundo.

Infine, buone notizie da Livorno: ce le racconta Gianni Lemmetti, Assessore al Bilancio. E' stato infatti approvato il Bilancio di Previsione fino al 2018, che è risultato solido e che grazie alla soppressione del Patto di Stabilità consentirà di investire ben 20 milioni di euro in opere pubbliche, di non aumentare tasse e imposte ma anzi abbassare in futuro la TARI. Ottimo lavoro!

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • GENNARO ALIBERTI Utente certificato 1 anno fa
    Vorrei segnalare che da alcuni giorni non ricevo il blog di Beppe Grillo, spero che quanto prima si possa ripristinare per poter essere aggiornato. Saluti G.Aliberti
  • Roberto A. Utente certificato 1 anno fa
    Spero che la ideologia di una persona che ha dato inizio ad un processo di legittima onestà popolare,trionfi domani,certo ci vorranno parecchi sforzi, ma sono convinto che la ragione trionfi contro ostruzionismo politico.
  • alegna d. Utente certificato 1 anno fa
    IO nella mia grande ignoranza, ancora non riesco a convincermi del peggioramento della salute del Guru Casaleggio. A 5 giorni dalla scomparsa mi sono sorti molti dubbi.
  • GENNARO ALIBERTI Utente certificato 1 anno fa
    A tutti, la mia vicinanza per la grave perdita di un grande uomo. Da qualche giorno non ricevo sulla mia mail i post giornalieri del Blog.Preciso che mi teneva compagnia. Grazie per un pronto intervento G.Aliberti
  • Angelo B. Utente certificato 1 anno fa
    La morte è sempre inopportuna...ricordare Casaleggio come hanno fatto in amici miei dopo la dipartita del Perozzi...la vita continua
  • Adolfo Treggiari Utente certificato 1 anno fa
    Proprio una brutta settimana e per diversi motivi. Ma guardiamo avanti, checche' ne pensi qualche scienziato non si puo' tornare indietro nel tempo.
  • gianpiero m. Utente certificato 1 anno fa
    Da qualche giorno non ricevo sulla mia mail i post giornalieri del Blog. Potete intervenire. Grazie. G.Mazz.
  • bruno franchi 1 anno fa
    "Caro Beppe Grillo, ora che purtroppo il tuo AMICO Gianroberto e Morto bisogna dare al M5S una conoscenza scientifica della Peste Emozionale Organizzata. L'Onestà e la Coerenza non sono sufficienti per andare contro un sistema governato dalla Peste. La Scienza Orgonomica di W.Reich conosce la patologia che fa degenerare e fallire la Politica e potrebbe aiutare il M5S di non commetere gli stessi errori di tutti i tentativi lodevoli che hanno fallito propro perché non avevano la conoscenza della Patologia caratteriale umana. Associazione Italiana di Orgonomia https://www.facebook.com/AssociazioneItalianaDiOrgonomia/?fref=ts
  • bruno franchi 1 anno fa
    Caro Beppe Grillo, ora che purtroppo il tuo AMICO Gianroberto e Morto bisogna dare al M5S una conoscenza scientifica della Peste Emozionale Organizzata. L'Onestà e la Coerenza non sono sufficienti per andare contro un sistema governato dalla Peste. La Scienza Orgonomica di W.Reich conosce la patologia che fa degenerare e fallire la Politica e potrebbe aiutare il M5S di non commetere gli stessi errori di tutti i tentativi lodevoli che hanno fallito propro perché non avevano la conoscenza della Patologia caratteriale umana. Associazione Italiana di Orgonomia https://www.facebook.com/AssociazioneItalianaDiOrgonomia/?fref=ts
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus