E se oggi...

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.
svizzera_cantoni.jpg

E se oggi... i post del blog fossero commentati per i loro contenuti e non con fantasiose e interessate valutazioni. E se oggi... gli Stati federali esistono ovunque e funzionano, come gli Stati Uniti e la Svizzera. E se oggi... accorpare le Regioni in cinque macroregioni omogenee può migliorane il loro funzionamento e diminuire i costi e gli sprechi. E se oggi... distribuire più poteri gestionali alle macroregioni non significa secessione. E se oggi... un'Italia federale può mantenere comunque poteri centrali come gli Esteri e la Difesa. E se oggi... decentrare può servire a disinnescare spinte di disgregazione dello Stato che sono già in atto...

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Andrea Pirro 3 anni fa mostra
    Amici, anche oggi, come spesso mi è accaduto in passato, ho avuto l'onore di vedere un mio intervento sul Blog cancellato dalla censura. Insisto: quale regione vorrebbe essere accorpata con un'altra in dissesto? Quale regione vorrebbe essere governata dalla mafia o dalla 'ndrangheta? Quante polizie bisognerebbe creare? Quanti palazzi delle macroregioni bisognerebbe costruire? Le alchimie amministrative non sono una risposta alla crisi. Solo lo Stato Democratico, questa grande conquista della civiltà occidentale, può imporre la riduzione degli sprechi, schiacciare la criminalità organizzata, riorganizzare l'economia del Paese. Su queste cose dobbiamo esprimerci. La gente ci giudica per la concretezza delle nostre proposte, per la capacità di assumere la responsabilità del governo del Paese, per l’onestà delle nostre soluzioni per uscire dalla crisi, fossero anche impopolari. Andrea Pirro.
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus