Beppe Grillo a Mirandola

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

beppe_mirandola.jpg
Questa mattina sono stato a Mirandola, uno dei comuni italiani più colpiti dal terremoto dello scorso anno in Emilia Romagna. Ho visto i prefabbricati in cui ancora oggi vivono i cittadini rimasti senza una casa e ho ascoltato le loro storie. Ho incontrato il sindaco del paese per confermargli l'impegno del MoVimento 5 Stelle a finanziare la costruzione della palestra nella frazione di Quarantoli con i soldi non utilizzati delle donazioni per lo Tsunami Tour. Ringrazio ancora una volta tutti i sostenitori che hanno reso possibile questo concreto gesto di solidarietà.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • o.e.g. 4 anni fa mostra
    A casa mia un partito politico che se ne va in giro a distribuire denaro ai cittadini fa compravendita di voti. Un movimento o un'associazione senza obiettivi politici lo puo' fare ma un partito deve rispettare le regole democratiche. Se vuole, il M5S puo' dare i soldi che non usa allo Stato che poi, secondo i modi previsti dalla legge, li ridistribuira' ai cittadini. Se accettiamo questo, allora non potremo aprire bocca quando Berlusconi prendera' due o trecento miliardi e se ne andra' in giro per l'Italia a distribuirli cosi' che alle prossime elezioni va al 60%.
    • red r. Utente certificato 4 anni fa mostra
      mi sa che leggi poco in rete http://www.finanzaonline.com/forum/arena-politica/1516805-la-camera-boccia-il-fondo-di-solidarieta-dei-grillini.html
    • Alessandro La Tessa 4 anni fa mostra
      Ma hai almeno capito da dove arrivano questi soldi ? O pensi sempre al finanziamento ai partiti ?
    • paola erbifori 4 anni fa mostra
      risposta a o.e.g si si, cosi poi se magnano anche quelli! Se il sig. Berlusconi è così tanto generoso , e dicono le sue donnine che lo sia, doni pure anche lui di tasca sua o a raccolta fra i suoi fans, un bel gruzzoletto per aiutare nella ricostruzione.Anzi meglio ancora perchè non convince anche i suoi parlamentari, oltre a quelli del pd che pendono dalle sue labbra, a dimezzarsi stipendio e diaria e a votare a favore di quel benedetto conto do convogliare questi soldi per usarli a fin di bene (ma non il loro), magari per aiutare piccole imprese in difficoltà? E' da un bel pò che il M5S lo chiede.. ma loro hanno rifiutato... ti sei chiesto il perchè?
    • Alessandro P. Utente certificato 4 anni fa mostra
      Non sta a distribuire denaro "ai cittadini" visto che i soldi vanno al comune! Se crea le condizioni per un voto di scambio non so dirtelo ma davvero NON chiamarlo voto di scambio!! SONO SOLDI PRIVATI che vanno a un'opera pubblica! Si dice DONAZIONE NON SCAMBIO! Che poi una donazione faccia fare bella figura mi sembra ovvio ma non capisco perchè se uno sta facendo bella figura ci devi sputare sopra. Più in generale se un orribile criminale fa una donazione sarebbe carino NON recriminare e accettarla senza tante critiche (a caval donato NON si guarda in bocca). E non capisco cosa intendi per rischio oggettivo? Rischiare di fare cose buone?? E che c'azzecca l'uscita dall'euro o i referendum proposito invece che abrogativo?
    • Gian A Utente certificato 4 anni fa mostra
      Non è la bestia di turno che sa solo insultare. Sono le sua parole un insulto, a chi è caduto in disgrazia e ha perso tutto e a chi ha piacere affinchè le eccedenze delle proprie donazioni finiscano per cause come questa. Espone concetti ferraginosi che, probabile, non comprende neppure lei. Poi a casa sua, faccia un po' quello che vuole. A me personalmente, non me frega un piffero. E mi sembra di non essere l'unico.
    • o.e.g. 4 anni fa mostra
      non sto certo a rispondere alla solita bestia di turno che non sa argomentare senza insultare. Credo che anche uno stolto non avrebbe difficolta' a capire che Grillo sta girando per i Comuni per campagna elettora fino a ieri per cui ogni iniziativa volta a distribuire denaro ai cittadini, soprattutto a coloro che hanno subito una tragedia come il terremoto, crea le condizioni per un voto di scambio o riconoscenza o chiamatelo come volete. NOn ho criticato l'iniziativa in se', che e' ovviamente lodevole, ma solo il rischio di creare un precedente che puo' sfuggire di mano. Questo e' un rischio oggettivo. Uno dei tanti cui il M5S rischia di far correre all'Italia, come l'uscita dall'euro o i referendum proposito invece che abrogativo. Uno strumento potente in mano ad una persona buona e' una gran cosa, ma non vedo tanti santi al momento in giro per il mondo.
    • Alessandro P. Utente certificato 4 anni fa mostra
      A casa mia gli ignoranti che DIFFAMANO senza neanche sapere cos'è la compravendita di voti finiscono fuori a calci in culo: http://it.wikipedia.org/wiki/Voto_di_scambio dove sarebbe lo scambio??? I donatori sapevano che i soldi in eccesso sarebbero stati destinati a opere di bene e ne sono lieti.... denigrare chi sta facendo una buona azione è un comportamento italiota propagandistico.
    • LuigiVis 4 anni fa mostra
      I partiti lo fanno indirizzando i soldi pubblici con Leggi (o più opportunamente i Decreti Legge) in favore dei propri accoliti a discapito della generalità dei cittadini e della corretta competizione economica. Qui che si donano soldi privati ad un Sindaco per la costruzione di un impianto fruibile dalla intera cittadinanza non adrebbe bene ? Suvvia, son cose (e finalità) ben distinte e distanti.
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus