La funzione degli intellettuali

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

Gaber_intellettuali.jpg
Intellettuale: "Persona fornita di una buona cultura o cultore di studi per lo più riconducibili a un moderno valore umanistico" (dal Dizionario della lingua italiana Devoto-Oli). La funzione principale degli intellettuali è quella di lanciare appelli. L'appello e l'intellettuale sono imprescindibili. Cosa sarebbe infatti un appello senza una lista di intellettuali che fanno a gara per essere primi firmatari?
"Gli intellettuali sono razionali
lucidi, imparziali, sempre concettuali
sono esistenziali, molto sostanziali
sovrastrutturali e decisionali
." (*)
L'intellettuale italiano è in prevalenza di sinistra, dotato di buoni sentimenti e con una lungimiranza politica postdatata.
"Gli intellettuali fanno riflessioni
considerazioni piene di allusioni
allitterazioni, psicoconnessioni
elucubrazioni, autodecisioni
." (*)
L'intellettuale non è mai sfiorato dal dubbio, sorretto com'è da un intelletto fuori misura per i comuni mortali. Se si schiera lo fa per motivi etici, morali, umanistici su indicazione del partito. Quando il pdmenoelle chiama, l'intellettuale risponde. Sempre! In fila per sei con il resto di due.
(*) Gli intellettuali -- Giorgio Gaber

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • ambra a. Utente certificato 4 anni fa
    Oh! Ma dico!Ma.Stiamo.Scherzando? Pensare ed essere colti sono valori negativi? Non è che il blog è sotto attacco di hacker? Vi siete resi conto dei commenti beceri che utenti non identificati hanno colto l'occasione di scrivere qui per dare l'idea che i M5S siano una caricatura di popolino? Esistono intellettuali anche nel M5S. Grillo e Casaleggio, cosa sono se non intellettuali? Semmai distinguiamo tra veri intellettuali e finti intellettuali, che si sono guadagnati tale fama servendo un padrone. Spero che questo post sia solo un sondaggio sociologico e non un vero cambiamento del pensiero dello staff...
    • bruno acciarri 4 anni fa
      Mi dispiace per te e per tutti i grillini convinti. Gaber è stato un grande uomo prima che un artista e ha testimoniato una vera battaglia sociale culturale e politica contro il sistema . Ho letto l'ultimo libro di Grillo e Casaleggio scritto con Fo , a parte quest'ultimo i primi due , mi dispiace per te , ma mi sembrano impregnati di una cultura fatta di slogan luoghi comuni e idee che non hanno alcun nesso con la realtà . Ti porto due esempi : la nuova proposta di traffico del più forte in cui vigono regole nuove, rifacendosi all'India o a Napoli , Casaleggio preconizza che gli urbanisti Olandesi stanno progettando un traffico anarchico ..( gli consiglierei di andare a passare qualche giorno in Olanda o in Germania). La proposta sulle carceri è altrettanto inverosimile invece di condividere l'indignazione di Fo rispetto alle condizioni indegne delle nostre carceri sempre Casaleggio afferma indiscutibilmente che vanno chiuse e vanno rimandati gli stranieri in patria a scontare la pena tra gli amici , i reati amministrativi non devono essere puniti con il carcere e altre banalità del genere .. E' un peccato che un Movimento che ha queste potenzialità si faccia condizionare dalla confusione visionaria di questi due intellettuali . Con rispetto
  • Cinzia C. Utente certificato 4 anni fa
    Impossibile cambiare una società senza intaccare il cosiddetto mondo della cultura, equamente diviso tra chi pontifica perchè ne sa sempre una più del diavolo e chi sale felice sul carro del potere di cui si fa portavoce. Intanto il paese sprofonda nell'analfabetismo di ritorno e la più parte degli italiani riesce a capire solo messaggi semplici Prima che la cultura muoia di conformismo,speriamo che entri anche là una forza di cambiamento
  • guido costa 4 anni fa
    nel 1993 il referendum ha decretato che il finanziamento pubblico ai partiti doveva essere abrogato! Come hanno fatto a renderlo inefficace? Cosa più può fare un cittadino per non essere preso in giro?
  • Giuseppe D'Agostino 4 anni fa
    Chi cazzo ha votato Prodi? Prodi non serve neanche morto perché fa schifo anche ai vermi. E chi lo ha votato é sicuramente un servo del pd. BR tornate, c'è troppo bisogno di voi!
  • Ecco a cosa sono serviti i saggi: http://bit.ly/ZV27Zo 4 anni fa
    COMMENTA
  • marco 4 anni fa
    pertroppo il Devoto Oli non ce l'ho,e poi non ho capito una sega(come si dice a Firenze.) Quando mi parlano di CULTURA,penso alla COLTURA. Penso sempre al Nonno Gino che quando Zappava la terra,per seminare i BACCELLI(fave)...usava Mani e Piedi.Il Cervello(INTELLETTO) lo usava per centrare il seme dentro il buco della terra,...il resto e' noia,...a proposito di Coltura cosa hanno scritto sul Devoto OLI? Grazie
  • Vito D. Utente certificato 4 anni fa
    Vedo che c'è qualcuno...in grado di spiegare il pensiero di Gaber...che crede di essere un nuovo intellettuale. Qualcun altro qui sotto spiega il pensiero di Battiato...quanti intellettuali???
  • Giuliana Santo Utente certificato 4 anni fa
    Oggi un intellettuale è scivolato . http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/politica/2013/03/26/Battiato-inaccettabili-queste-troie-parlamento_8461715.html
  • NIcola E. Morelli Utente certificato 4 anni fa
    Beppe, per favore, non incominciamo con queste storie sugli intellettuali. Sono le stesse storie che hanno motivato i regimi fascisti e comunisti a scatenare le folle contro persone che avevano la sola colpa di lavorare o studiare all'università o vivono proponendo idee per capire meglio dove e come viviamo. È successo tante volte, l'ultima una ventina di anni fa in Romania, quando il governo ha chiesto ai minatori di invadere le città e picchiare tutti gli intellettuali o studenti universitari che trovavano in strada. TU sei un intellettuale, Casaleggio è un'intellettuale, prendersela con la categoria dell'intellettuale, ammesso che esista,m significa ammazzare l'intelligenza
  • Luigi M. Utente certificato 4 anni fa
    Gli intellettuali, ce li descrive bene Gaber. Credono di essere la "magna carta" della comunità dimenticandosi di tanti "orrori" comportamentali assunti su problemi sociali, politici ed etici. Se dovesse essere promosso un sondaggio sull'importanza che la gente comune assegna a questa categoria verrebbe fuori un risultato sorprendente, come quello-per esempio- sull'abolizione dell'editoria.
    • Maria S. Utente certificato 4 anni fa
      Anche Gaber era un intellettuale. Gaber si riferiva solo a "quelli della corte". Molti altri che non appartengono ad alcun idea conosciuta e inscatolata, diventano muti. Quei pochi che lo ascoltano lo dimentico presto perchè non è conosciuto, quindi nessuno. Spesso l'intellettuale è anche un creativo, un artista sconosciuto. Sono le "pecore" che danno voce agli intellettuali dei partiti scatola. Su alcune cose ha ragione, l'intellettuale di oggi forse è un po' neoromantico!
  • Pippo Costella Utente certificato 4 anni fa
    Testo di riferimento consigliato "Dire la verit: gli intellettuali e il potere" Edward W. Said Feltrinelli Editore, 1995 E' nel dissenso che l'avventura, l'interesse, la sfida della vita intellettuale vanno cercati. E se è vero che gli mancano regole stabilite alle quali ispirarsi per sapere cosa dire o fare, è altrettanto certo che l'intellettuale che non voglia tradire la sua missione non ha né cariche da difendere, né territori da consolidare o custodire: è un esiliato e un emarginato, un dilettante che possiede la capacità di sfruttare appieno le rare opportunità di discorso concesse, sa conquistare l'attenzione del pubblico, è pronto alla battuta e al dibattito più dei suoi avversari. E' soprattutto, autore/attore di un linguaggio che dice la verità al potere.
  • Eraldo Degli Esposti 4 anni fa
    Gli intellettuali!!! Ci sono? Ci sono mai stati? Il moderno valore umanistico? Siamo sicuri che non sia più intellettuale una sorridente e bonaria ignoranza piuttosto che quella spocchiosa ricerca dell'io e dei suoi derivati. Lasciamoli perdere. Devo ancora sentire "intelletuali" che non mi dicano qualcosa che qualcun'altro di loro non mi abbia già detto. Ripetitivi e egocentrici. La vera bellezza è nella semplicità da cercare in quei luoghi dove ancora si ritrova un briciolo di umanità (tanto per citarne uno). E' nel silenzio dell'agire che sta la vera spinta intellettuale. Bisogna sporcarsi le mani...e non solo. Il resto sono chiacchiere e presunzione. Eraldo.
  • Cristina Venneri 4 anni fa
    INVITO ALLA LETTURA: http://www.cadoinpiedi.it/2013/03/13/se_fatto_uomo.html
  • fausto marini 4 anni fa
    I giornalisti invece di asfisiare e parlare sempre dei deputati del M5Stelle, perchè non intervistano la deputa del Pd Marietta Tidei , Figlia del Sindaco di Civitavecchia ex deputato PD?
  • enrica noseda 4 anni fa
    a proposito di intellettuali, avete sottoscritto e chiesto di sottoscrivere questo appello? http://temi.repubblica.it/micromega-appello/?action=vediappello
    • Bruno Di lanna Utente certificato 4 anni fa
      Caro Beppe, ma sei consapevole che se impedisci il formars di un governo con conseguente ritorno alle urne, i voti che hai preso questo giro te li scorci. Ti sarai mica montato la testa? Mi sa tanto che parli parli parli ma i problemi pratici degli italiani a cominciare dal lavoro, ma chi li risolve?
  • Gianfrancesco ARTIBANI (copihue) Utente certificato 4 anni fa
    A proposito d'intellettuali. naturalmente oggi la parola è diventata stretta, anche perchè l'uomo nuovo tra reale e virtuale ha un'ampiezza mentale completamente diversa e una capacità di espressione illimitata, perciò il dibattito è superfluo. Ma attenti, si comincia sempre così, col dare addosso agli " intellettuali", col bruciare i libri, col disprezzare la cultura.E' questo non è il vento del cambiamento, ma l'inizio della dittatura; non dimentichiamoci che l'Italia non brilla certo per alfabetismo e cultura, che quasi il 65% degli Italiani hanno solo la licenza media, che è un paese dove non esiste il merito. Mio padre diceva sempre, " Da un nemico mi guardo io, ma da un ignorante mi guardi Iddio !!!
  • Mario A. Utente certificato 4 anni fa
    Grillo: “Tutto cambi perchè nulla cambi” segnalo un'interessante articolo: http://www.lavoroergosum.it/?p=1547
  • Mario A. Utente certificato 4 anni fa
    Grillo: “Tutto cambi perchè nulla cambi” Mi permetto di segnalare un'interessante articolo http://www.lavoroergosum.it/?p=1547
  • ml c. Utente certificato 4 anni fa
    Ragazzi, io mi son convinta...anzi mi scuso per il dubbio! Lasciamoli fare e anzi supportiamo i nostri. A mio avviso, non è ottusità sono considerazioni tecniche e precise. Certo poteva essere, Grillo, un po' meno sibillino...ma capisco, gli squali del pdl sono in agguato! Le ultime dichiarazioni di Grillo, specialmente sull'autorizzazione a procedere sul pornonano deliquente sono chiare... Se danno la fiducia al PD,l'opposizione diventa il pdl e tutti gli organi di garanzia andrebbero per legge a loro. Noi qui si ha così, stando all'opposizione, la possibilità non solo di mandarlo a casa, ma ripeto in gattabuia, così i suoi occhi riposano così fotofobici che sono. Ma vi rendete conto in gattabuiaaaa.... YuppiiiiiiiYeeeeeeee andate avanti così!!!
    • Vittorio Sechi 4 anni fa
      Cavolo! Non ci avevo pensato. Effettivamente non hai torto, ma, riconoscerai, se sei intellettualmente onesta, che senza un governo regolarmente insediato attraverso un voto di fiducia - anche solo tecnico, il lavoro delle commissioni diventa sterile ed inutile, perché in assenza di un esecutivo - leggasi Governo -, è pressoché certo che entrò breve tempo si debba tornare alle urne. Con buona pace per le tue inutili convinzioni, ed ancor più per i tuoi attuali entusiastici auspici .
  • Carlo Leone Utente certificato 4 anni fa
    Buongiorno a tutti. Ieri è successo una cosa gravissima che è passata quasi inosservata nel frastuono assordante del pettegolezzo.Parte di un potere dello stato ( i parlamentari del PDL ) sono andati ad intimidire ( ben coperti dall'immunità parlamentare )un'altro potere dello stato , i Giudici. La situazione è molto critica per la sopravvivenza della democrazia. Non si è potuto non notare il silenzio assordante del Capo dello Stato e di gran parte del PD. La proposta di Grillo per l'ineleggibilità di Berlusconi tende a stanare il PD, e fa bene.Per fare questo occorre che il M5S sia presente nella giunta elettorale del Senato, e perchè questo avvenga occorre un dialogo con il PD. Quello che cerco di far capire ai sostenitori di M5S è questo : E' vero che ci siano troppe responsabilità del PD nello sfascio del paese, ma occorre sceglire il male minore quando non vi sono alternative percorribbili a breve termine e si è in emergenza democratica, pertanto occorre dialogare almeno con parte del PD per trovare delle soluzioni che salvi tutti i cittadini, lo scontro frontale con tutti non è nell'interesse degli italiani. Saluti.
    • Roberto c. Utente certificato 4 anni fa
      Facciamoci una croce, se si va alle lezioni anticipate il berlusca VINCE!! Sondaggi alla mano.iL pd SI SPACCA E IL MOVIMENTO ...SPARISCE. Intanto ai due, Grillo e Casaleggio,non è che può importare più di tanto. Il primo continuerà a comprare case alberghi e quant'altro nei paradis fiscali, l'altro continuerà a guadagnare euro con l'informatica forte della pubblicità che si è fatto!!E noi,a casa a ...sopportare e soffrire la crisi economica. Aspetto commenti
    • piero . Utente certificato 4 anni fa
      certo ma se voi Grillini continuate cosi le cose andranno ancora peggio . Dovete darvi una ragolata e appoggiare il PD per poi mandare a casa il nano e tutti i suoi seguaci .
  • ciro ciruto Utente certificato 4 anni fa
    NON TUTTI I GIORNALISTI SONO DEI PENNIVENDOLI CHE COME UNA PUTTANA SI VENDONO AL PRIMO CHE PASSA PURCHE' PAGHI !! PER CAPIRE E COMPRENDERE MEGLIO VAI A QUESTO LINK:http://andreanotari.blogspot.it/2013/03/la-vita-secondo-beppe-grillogian.html
  • Alfonso Pascale Utente certificato 4 anni fa
    Vi segnalo una mia nota su FB sulla novità del M5S. Il titolo è "Sciuperemo anche questa volta un primato per non cambiare?" Nel post faccio un parallelo storico tra l'iniziativa del M5S e il Movimento Comunità di Adriano Olivetti. Anche questa volta si presenta al Paese un'opportunità per cambiare in un contesto completamente diverso. Ma ora ci sono forze e potenzialità per imprimere una svolta. http://www.facebook.com/notes/alfonso-pascale/sciuperemo-anche-questa-volta-un-primato-per-non-cambiare/10151369288818195
  • Mario A. Utente certificato 4 anni fa
    Grillo: “Tutto cambi perchè nulla cambi” Segnalo un'interessante articolo: http://www.lavoroergosum.it/?p=1547
  • Luigi Bagolini 4 anni fa
    Intellettuali: messaggio giusto obbiettivo sbagliato. Illustri intellettuali, avete perfettamente ragione: facciamolo! Cambiare l'Italia ora si può e ora si deve, ma cosa è in grado di farlo, gli 8 piccoli punti del PD o i venti del movimento 5 stelle? Quando avrete risposto a questa domanda forse vi accorgerete che il vostro appello è stato rivolto alla parte sbagliata. Non dovete convincere il M5S ad appoggiare gli 8 piccoli punti del PD che, a dir poco, non cambiarebbero molto, ma al contrario convincete il PD ad appoggiare il vero cambiamento che porterebbero i coraggiosi 20 punti del movimento. Il vostro obbiettivo deve essere quindi quello di convincere Bersani ad una vera svolta e non Grillo a una finta.
  • Gabriele Figà 4 anni fa
    Beppe Grillo non ha assolutamente idea di cosa voglia dire essere intellettuale. L'avallo sociale da lui assegnato alla figura dell'intellettuale è talmente inadeguato e sconcertante da presentificarmi concretamente la limitatezza di quest'uomo; è contenuta molta più acutezza e verità nei testi di un Sant'Agostino, uomo del quinto secolo, di quanta ve ne sia nel pensiero di un Grillo del ventunesimo secolo. E, tanto per restare in tema di eruditi, la "reference trompeuse" utilizzata da Racine nel riprendere le opere di Euripide era un abile espediente tutto intellettuale di manipolazione delle fonti, rimanendo pur sempre nel rispetto dell'ethos classico. La "reference trompeuse" attraverso la quale è ivi ripresa una canzone di Gaber, non so se riveli più malafede o più ignoranza nel suo stravolgere faziosamente il pensiero del grande cantautore.
    • Silvio D. Utente certificato 4 anni fa
      AHHH, tu si che sei un intellettuale, si nota dall'ampollosa verbosita' del tuo eloquio... Maestro!
  • Patrizio B. Utente certificato 4 anni fa
    E' chiaro l'obbiettivo di Grillo, con la scusa dei rimborsi elettorali è quello di smantellare l'unico partito di centro-sinistra italiano. Se i rimborsi elettorali saranno cancellati del tutto (basterebbe dimezzarli) il Pd con quali soldi si finanzierà? Il movimento 5 stelle ha i milioni di Beppe grillo che ci mette i soldi insieme alla Casaleggio Associati che gestisce il blog ma il PD no. E lì arriveranno le lobby di tutti i settori che staccheranno assegni con molti zeri e con un gran sorrisi, tutti contenti fino a quando non si andrà al governo. Una volta arrivato al governo le varie lobby chiederanno il conto al PD, le lobby condizioneranno le scelte del partito e prendendo per la gola il partito lo obbligherà a legiferare leggi a favore dei grandi gruppi industriali e finanziari e così facendo addio all'ultimo partito di centro sinistra rimasto in Italia. E' difficile da capire? L'obbiettivo di Grillo è il 100% dei seggi, senza nessun altro partito che "disturbi"...In Italia abbiamo già avuto 2 "vent'enni", il primo con quel pezzo de merda di mussulini, il secondo con il boss della mafia berlusconi...ne vogliamo un altro?!?
    • MASSIMO baldassini Utente certificato 4 anni fa
      Amico mio sei un illuso, cerca un'altro argomento per parlare male di un movimento così democratico e innovativo. M5S ha preso il 26% dei voti spendendo quasi niente, perché la vera democrazia parte dal basso e non ha bisogno di apparati costosi per generare consenso. Gli altri hanno bisogno di avere potere economico da gestire e prebende da distribuire e media da incanalare e per fare questo ci vogliono molti soldi. Leviamo i soldi alla politica così si ritorna a farla per passione
    • Patrizio B. Utente certificato 4 anni fa
      Sono d'accordissimo, con il controllo dei finanziamenti da parte di organi terzi ed imparziali, ma Grillo vuole eleminarli del tutto, chi farà poi politica? Solo i ricchi, è semplice.
    • Paolo Fiore 4 anni fa
      Il finanziamento pubblico ai partiti deve continuare a ritenersi una conquista per la democrazia e la partecipazione delle masse popolari alla vita politica ed economica del Paese. Senza il finanziamento pubblico, la politica rischierebbe di diventare il privilegio di pochi a danno di molti. Non ci vuole una grande intelligenza per capire ciò a meno chè non volessimo tornare all'epoca dello Stato liberale o allo Statuto Albertino. Il problema nasce quando il finanziamento pubblico va fuori controllo o non viene adeguatamento controllato da chi dovrebbe dato che, spesso, il controllore viene nominato dal controllato ed inoltre manca un meccanismo obiettivo sulla base del quale concedere o meno il finanziamento. Perchè non lo aggangiamo all'andamento del Deficit pubblico o del PIL, una sorta di scala mobile del finanziamento. I partiti dovrebbero sudarselo il finanziamento pubblico.
  • romano Bernabei 4 anni fa
    Spesso l'intellettuale sentenzia: "non si vive di solo pane"! Evidentemente non ha mai avuto la pancia vuota!
    • Marina Bondi 4 anni fa
      Questa citazione è tratta dal Vangelo. Saperne l'origine però non significa essere intellettuale ma il non saperlo è sicura prova dell'essere ignorante!
  • Giorgio Di Dato Utente certificato 4 anni fa
    Il vincolo di mandato che Grillo vorrebbe in Costituzione non può mai consistere nell'ubbidienza al leader, come lui potrebbe credere, ma riguarderebbe soltanto il rapporto tra eletto ed elettore, il quale, però, in queste elezioni, non ha votato il suo rappresentante solo per impedire agli altri di governare, ma perchè potesse realizzare le cose che sono state promesse. Ora, se questa possibilità c'è, perchè offerta su di un piatto d'argento, non sfruttarla significa tradire il mandato avuto, con o senza vincolo. In parole povere il ragionamento che può fare un elettore è questo: se ti ho votato adesso per farti fare quello che mi hai promesso in tutte le piazze ed in tutte le salse, e, avendone la possibilità, non lo fai, non ti voterò la prossima volta perché avrò capito che non sai mettere in pratica quello che dici a parole. O forse credi che potrai ripetere le parole che hai detto in questa campagna elettorale anche nella prossima, quando avrai già una volta rifiutato di far seguire i fatti alle parole? L’antica saggezza che, guarda caso, ci viene da una Grecia che sta peggio di noi dovrebbe suggerire a Grillo di non peccare di quella tracotanza (Hybris) che è invisa agli dei, perché questi, a loro volta, non mancherebbero di far sentire la loro vendetta (Ftonos Teon), come è sempre successo nella storia degli uomini. Basta ricordarsi di Mariotto Segni, di cui si disse, dopo una sua vittoria referendaria seguita da un insuccesso elettorale, che aveva vinto alla lotteria ma aveva gettato il biglietto vincente. Se non proviamo adesso, che possiamo, a liberarci di quel macigno che ci opprime da quasi venti anni resteremo fregati per sempre.
    • MASSIMO baldassini Utente certificato 4 anni fa
      Guarda che probabilmente hai frainteso la promessa che il M5S ha fatto agli elettori. La prima e più importante promessa che ha fatto Grillo agli elettori è stata quella di mandare tutti a casa gli esponenti che hanno portato l'Italia nella situazione in cui si trova e poi ha chiesto agli italiani i numeri per governare e sopratutto per cambiare questa legge elettorale. Io elettore mi sentirei tradito se si facesse una qualsiasi alleanza governativa con i vecchi partiti compreso il PD che non ha più nulla da dire al,popolo italiano.
  • Gianfranco D. Utente certificato 4 anni fa
    Cari amici tutte le persone che soffrono (dati di oggi 7Mil) di questa situazione economica), gli operai del Sucis, della Richard Ginori, di Civita e tutti i piccoli artigiani che hanno riposto speranze nel Movimento , purtroppo dovranno ancora aspettare perché l’M5S non vuole fare alcun accordo. E’ una furba tattica politica per avere più voti nella prossime ormai certe elezioni ( simile alle vecchie tattiche di Pierfurbo). Tuttavia questo grava sulle spalle dei meno abbienti mentre qualcuno ha il sedere al calduccio. Sono deluso e alla prossima tornata elettorale cercherò persone che fanno meno calcoli elettorali e pensano al bene di tutti
    • antoniociv 4 anni fa
      Ma perché qualcuno vuole questo governo per forza? Vedi il Belgio hanno vissuto meglio senza governo. http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/03/04/elezioni-senza-governo-e-felici-caso-del-belgio/515952/ Se governo deve essere, deve essere 5 stelle, oppure non cambieremo mai il concetto di politica. Con una parte di popolazione che ha paura della sua ombra , Noi ci meritiamo Gargamella , Letta ( grande statista) e la Bindi. Ogni popolo ha i governanti che si merita. Ahh, non lamentiamoci ancora se la finanza continuerà a prenderci per il culo !!!!!!!!
  • vanessa giacomini Utente certificato 4 anni fa
    Salve, sono Vanessa Giacomini, sono mamma di due bimbe di 2 e 4 anni. Vorrei fare inanzitutto i complimenti per il successo raggiunto e mettere a disposizione della comunità un argomento che non si sente mai discutere: il reinserimento delle mamme nel mondo del lavoro con il part-time. Ho lavorato per 14 anni in società private informatiche (con contratto a tempo indeterminato) che appena hanno avuto la possibilità di eliminare le neo mamme sono state ben contente di farlo. Ma questo non avviene solo nel settore informatico, le neo mamme vengono mal viste, si cerca di rendergli la vita difficile e l'iter per cercare di mandarle via le società lo trovano. Non capisco, dopo scelte faticose decidiamo di mettere al mondo dei figli e cosa fanno ti tolgono la possibilità di seguirli? In Italia per poter seguire i figli devi avere un marito che guadagni abbastanza per tutti e due, ma sappiamo bene che questo non è semplice. E allora? Dobbiamo delegare a terze persone l'educazionde dei figli per poter essere reinserite nel mondo del lavoro o possiamo trovare un modo che possa aiutare sia le società che le mamme lavoratrici? Vi prego provate anche voi a pensare che il part-time non è un mostro, è solo un modo diverso di lavorare, inoltre così potremmo lavorare tutti!!!!! Spero che si possa dare seguito a questa richiesta perchè le famiglie italiane non sono affatto agevolate. Grazie a tutti Vanessa
    • Alessandro 4 anni fa
      Cara Vanessa le tue istanze sono più che legittime; con mia moglie abbiamo fatto scelte coraggiose in tempi non sospetti in favore della Famiglia; da lavoratori dipendenti ben inquadrati, oggi siamo stati declassati evito i particolari, anche se li puoi intuire... Spero che il movimento M5S faccia propri i "valori" fondativi della società: difesa della famiglia,il lavoro,la vita dal concepimento al suo termine naturale. Una parte del consenso viene da elettori sensibili a questi temi. Alessandro
  • Chiara Pellegrini 4 anni fa
    Attenzione! Bisognerebbe partire non dalla definizione di intellettuale ma da chi li definisce tali. In un sistema come il nostro non sono solo gli intellettuali ad allinearsi ai diktat politici del PD (ex PCI, ecc), ma chi non è allineato non può ipso facto essere definito intellettuale. Bisogna riconoscere che alcuni intellettuali dei tempi che furono tenterono qualche forma di dissenso ma furono ridicolizzati, ghettizzati e perseguitati. Oggi nessuno osa più definirsi intellettuale se non all'interno del PD, al massimo può fare il comico!
  • Marianna Mauro 4 anni fa
    Io vorrei fare qualche commento su un argomento molto dibattuto da Grillo e dal suo staff: i criteri di selezione della classe dirigente. Fino al 26 febbraio ero una soddisfatta elettrice del Movimento. Con il senno di poi penso di essere stata sprovveduta e di aver votato il Movimento senza conoscere a fondo i candidati. Mi sono detta: è gente "normale"; condivido gli ideali e il modo di pensare. Oggi sono una elettrice molto delusa. Sono molto arrabbiata perchè penso che sia stata sprecata una buona occasione! Ho approfondito un pò i curricula dei neo deputati e senatori e mi sento di dire che non sono particolarmente entusiasta. Non saranno peggio di quelli che siedono da 20 anni in Parlamento ma forse neanche tanto meglio! Ed è strano perchè il nostro paese è pieno di giovani preparati, brillanti, volenterosi ed anche competenti. Non posso parlare degli altri ma per quanto mi riguarda ho 35 anni, + di 20 pubblicazioni scientifiche (tra cui molte internazionali), ho studiato all'estero, ricopro incarichi pubblici per competenza (e non per appartenenza) ed onestamente non mi sento assolutamente rappresentata; la cosa peggiore è ascoltare le dichiarazioni dei neo eletti. Questo msg non vuole essere distruttivo ma costruttivo: secondo me è il caso di pensare seriamente alla selezione delle persone che ci rappresentano. E' una responsabilità che tutti i leader devono assumersi. Che non ci siano condannati in Parlamento è il presupposto ma non l'unico criterio. Bisogna guardare alle COMPETENZE.
    • ester vastarella 4 anni fa
      anche io ho guardato i curriculum dei neo eletti della mia regione. Dal 15 marzo infatti, questi si pregeranno del titolo di "onorevole e senatore" oltre al fatto che anche io contribuirò a pagar loro uno stipendio. Devo dire che l'idea di pubblicare i curriculum professionali ed anche un piccolo video, è stata geniale, infatti sono riuscita a farmene un'opinione. La sensazione è di una vera rivoluzione avvenuta sotto i nostri occhi...AVETE TAGLIATO LA TESTA DI MEDUSA (CASTA). Per 30 anni ho visto danze e quadriglie, i volti assolutamente simili e pure le parole. Sino a pochi giorni fa abbiamo sentito persone capaci di inventare titoli di studio, lauree honoris causae inesistenti, presso università lontane mille miglia, abbiamo sentito sventolare ai quattro venti capacità professionali e rapporti che ci hanno fatto pensare che non eravamo abbastanza intelligenti o capaci e che avevamo bisogno delle loro grandi menti per tirare avanti nelle nostre inutili e piccole vite da FRACCHIA. Ascoltando le parole dei neo eletti della regione Campania, ho sentito le parole di persone normali, che potevo incontrare in metrò. Mi ha fatto sorridere con nostalgia (e non ridere) sentire di studentesse/bariste, stagisti, impiegati call-center. Spero solo che persone come queste, capaci di mettersi in un gioco così grosso, non restino spaventate dal garbuglio di leggi e leggine e grovigli intricati che i loro predecessori sono così abili da creare per rendere tutto più impossibile da comprendere ed inavvicinabile. Perchè è stata questa loro abilità che li ha resi una CASTA sino a questo momento. Vorrei rivedere fra un mese quelle stesse persone semplici ed entusiaste che ho visto nei video-curricula.
    • GIAMPAOLO F. Utente certificato 4 anni fa
      Cara Marianna, la prossima volta perché non ti candidi tu?
    • Carlo Leone Utente certificato 4 anni fa
      In effetti si è puntato alla massa per fare numero. Un buon criterio per prendere voti , ma poi bisogna governare e lì la musica cambia. Incomincio a capire perchè Grillo e Casaleggio abbiano imposto ai candidati prima e agli eletti dopo di non rilasciare interviste e di non andare in TV. Sarebbe stato evidente il livello medio di preparazione. In secondo luogo quando si vuole dirigere in modo verticistico un partito o un movimento NON bisogna scegliere teste pensanti, tuttaltro, Berlusconi insegna !!!!
  • antonio c. Utente certificato 4 anni fa
    Il governo di alto profilo si fa con persone di alto profilo. A casa mia le persone di alto profilo non sono quelle che guadagnano una barca di soldi con le chiacchiere ma quelle che sono oneste, anche "chiacchierando", ma guadagnano il giusto, che aiutano gli altri, che mandano avanti una famiglia con uno o due stipendi normali , che insegnano nelle scuole con passione e con uno stipendio da miseria, che continuano a lavorare a credito, che sorridono anche nelle difficoltà, che hanno sempre una speranza, che si lamentano raramente . La Repubblica del gatto moscio ha sempre le idee confuse sui concetti e travisa sempre troppo le idee degli altri all'interno delle sue logiche di loggia.
    • Demetrio Laganà Utente certificato 4 anni fa
      Molto bene! Moolto bene!
    • Carlo Leone Utente certificato 4 anni fa
      Scusami ma quando devi costruire una casa per abitare , non credo che cerchi una persona qualsiasi che sia onesta, che sò un onestissimo avvocato ? No ,credo che cercherai un ingegnere civile che abbia due caratteristiche , sappia progettare una casa e che sia onesto. Tu credi veramente che qualsiasi persona onesta possa fare il ministro dell'economia, oppure il ministro degli esteri o il ministro degli interni in modo proficuo ? Lo so che quelli che abbiamo avuto fino ad adesso non sono certo stati all'altezza, ma non è il caso ora di sceglierli in modo più oculato ? Onesti , competenti e che abbiano una visione più ampia .
  • Carlo Leone Utente certificato 4 anni fa
    Riprendo un articolo che trovate su questa pagina : "Cari amici, anche io sarei favorevole a una intesa tra M5S e PD, ma devo riconoscere che gli 8 punti del PD sono acqua calda, fa bene Grillo a non accettarli; sarebbe un suicidio." Ferdinando Imposimato, presidente onorario aggiunto della Suprema Corte di Cassazione ************************************************** Imposimato è favorevole ad una intesa tra PD e M5S ma quei punti andrebbero rivisti. Ossia il M5S dovrebbe stilare un diverso programma e tentare di trovare un accordo con il PD. Questo è dialogo senza calarsi le braghe.
  • claudio bolla Utente certificato 4 anni fa
    Dario Fo, Renzo Piano, Adriano Celentano... solo gli intellettuali del M5S sono credibili?
    • Carlo Leone Utente certificato 4 anni fa
      Non sono gli intellettuali ad essere credibili o meno ma le loro idee.
  • Ilaria F. Utente certificato 4 anni fa
    Io faccio parte di quel fiume di persone che erano in piazza San Giovanni a Roma il 22 Febbraio, che ha creduto e crede fermamente nel movimento e nella fiamma che ha accesso la loro miccia, te Beppe! Credo che questa sia un'occasione unica, un sogno che tanti di noi, giovani, vecchi, padri e madri di famiglia, imprenditori, disoccupati stavamo aspettando. Il mio sogno è che l'Italia quanto prima inizi a rialzarsi, so che sarà dura, so che sarà un lungo processo, ma so anche che ormai è allo stremo! Non riesco a vedere più anziani italiani in strada che chiedono l'elemosina, sono stanca di non vedere più dignità nella vita di parecchi miei compaesani, sono stanca di vedere le facce rigate dalla stanchezza fisica e psicologica, stanca di vedere la mia mamma combattere e piangere perché delusa dal fatto di non potermi assicurare un futuro, sono stanca già a 26 anni di fare del mio lavoro il cercare lavoro! Io, come credo la maggior parte degli italiani, vogliamo delle risposte e eravamo fermamente convinti che voi ce le avreste date da subito. Non deludete le nostre aspettative, non spegnete le nostre ultime speranze! Non vi chiedo assolutamente di scendere a compromessi e di allearvi a "loro", vi abbiamo votato anche e soprattutto per questo, per mandarli TUTTI A CASA! Ma vi chiedo con il cuore di fare qualcosa per evitare di riandare immediatamente alle elezioni con questa Legge Elettorale che ci ritroviamo, vi chiedo di non fare di questo vostro, nostro motto, un'arma che loro, quelli che vogliamo mandare a casa, potranno impugnare per riprendersi tutti i voti da noi guadagnati in così poco tempo. Pensate vi prego al benessere del Paese, dateci quello per cui vi abbiamo votato, qualcuno che finalmente si prenda cura dell'Italia e degli italiani. Rialziamoci vi prego, ma iniziamo a farlo da subito.
    • Carlo Leone Utente certificato 4 anni fa
      Totalmente d'accordo con te Ilaria. Lo sfascio dell'Italia è dovuto a una classe politica corrotta, inefficiente e incopetente. Dobbiamo poi allargare la nostra visuale e vedere che questo è successo anche in altri paesi in europa come in Grecia, in Portogallo , in Spagna, forse dovuto al lungo sonno dei popoli. Ora bisogna svegliarsi , ma occorre trovare anche alleati, bisogna allearsi con coloro che nei partiti corrotti fino ad ora sono stati messi in minoranza perchè onesti e vi assicuro che c'è ne sono.Pensare che nel Vostro movimento vi siano il 100% di persone oneste e negli altri partiti il 100 % di persone disoneste è pericoloso per tutti, si rischiano svolte autoritarie da parte dei poteri forti che sicuramente poco si fanno intimidire.
  • Gaetano Sgroi 4 anni fa
    Una osservazione semplice: ma perchè non ribaltiamo le condizioni, al Movimento 5 stelle l'onere di formare il governo e al PD di dare la fiducia, vediamo poi chi ha il senso di responsabilità.
  • Carlo Leone Utente certificato 4 anni fa
    Mi costa tantissimo ragionare con la testa altrui. Oltre allo spot pubblicitario puoi rispondermi a quanto scritto prima ? P.S. Io sono un comunista senza la Ferrari . Ciao.
  • Pietro Vantaggiato 4 anni fa
    Cari cittadini, cari amici 5 stelle. Non buttiamo all'aria l'enorme lavoro svolto finora nella fretta di fare un governicchio che non cambierebbe nulla, ma solo peggiorerebbe la situazione. Noi oggi, con la nostra intransigenza, li mettiamo dinanzi a un bivio: cambiare o sparire per sempre. Se cederemo, anche solo di un millimetro, "loro" avranno vinto e per giunta col nostro aiuto. La nostra irremovibilità piano piano li persuade che non hanno più scampo: o fanno quello che si deve fare oppure se ne vanno a casa. Vi prego amici, non fatevi abbindolare ancora dai comunisti con la ferrari che abitano ai Parioli. M5S porta avanti una rivoluzione. E le rivoluzioni si fanno credendo incrollabilmente nei propri principi, si badi bene principi e non ideologie. Abbiamo avuto fiducia in Beppe fino ad oggi e siamo stati più che ripagati. Ci costa così tanto continuare a fidarci?
    • Fabio . Utente certificato 4 anni fa
      Io ho votato PD, con convinzione, ma anche nutrendo una certa simpatia per il M5S. Quello che vi/ci costerebbe, caro Pietro, sarebbe rimandare (nella più rosea delle previsioni) o peggio annullare per sempre la possibilità di cambiare questo Paese. Faccio io due domande a te e a tutti voi: "Cosa costerebbe a voi fare un referendum democratico per decidere se dare la fiducia ad un governo Bersani sugli 8 punti indicati e, nel caso non venissero rispettati gli impegni, togliere la fiducia?" "Come è possibile che, dopo una grande vittoria che vi pone nella condizione di fare delle scelte importanti per tutti noi italiani, vi tirate indietro mettendo a rischio il destino del M5S e soprattutto la grande possibilità di cambiamento che si presenta ora?" Io sono convinto che il cambiamento è in atto (ne avete il merito) e che dovreste fare un passo deciso e coraggioso verso il dialogo con PD/SEL, per renderlo effettivo. Il PD non è Bersani, il M5S non è Grillo o Casaleggio, piuttosto siamo noi cittadini onesti e perbene (da una parte e dall'altra) che vorremmo cambiare tutto e ora che ci siete arrivati voltate le spalle? A chi giova tutto questo? Fare naufragare questo risultato elettorale, rischiando di perdere le prossime elezioni in favore del PDL, sarebbe letale per tutti noi! Dopo 20 anni (17 occupati dal PDL non lo dimentichiamo mai) di cattiva politica, siete davvero sicuri che il rifiuto tout-court al dialogo con il PD (gli elettori del PD) in questo momento sia la scelta giusta? Cambiamo insieme, piuttosto, poche cose importanti in 1 o 2 anni (tipo legge elettorale, legge anticorruzione, sistema di finanziamento ai partiti pulito e trasparente, dimezzamento dei parlamentari, politica per il recupero delle risorse per la scuola e la sanità, politica per una vera crescita economica, ecc...). Chissà che poi non si trasformi in una bella collaborazione che ci consenta di governare per 5 o più anni e cambiare davvero sto cavolo di Paese!!! Io vorrei questo.
  • Wetan di Bural Utente certificato 4 anni fa
    Forse qualcuno su questo Blog NON ha capito o NON VUOLE capire che se una parte di persone ora si accontentano del risultato saranno presto dove erano prima... Se Beppe si fosse accontentato delle briciole concesse dai Signori del Sistema, saremmo ancora agli sterili strepiti. La maggior parte degli iscritti certificati con documento che si sono messi in questa avventura vuole farla FINITA con il sistema che ha mangiato anche per le prossime tre generazioni (figli e nipoti) lo volete caoire o NO? Se appoggiamo i partiti a priori (o in questo caso a fortiori), (qualsiasi partito) vanifichiamo il tutto e allora sì che si perderebbe l'adesione della stragrande maggioranza degli elettori 5 stelle, quelli che hanno voluto FORTEMENTE ma pacificamente un taglio netto con la disonestà. O sei corrotto o non lo sei! E se lo sei, con me non hai nulla a che fare, non puoi essere corrotto solo per alcune cose, l'animo non è divisibile. Diffidare dalle repentine conversioni, dopo Damasco e un certo Saulo di così rapide se ne sono viste poche... Vogliamo "vedere" il bluff? Beppe, poni la condizione della restituzione dei rimborsi elettorali retroattiva all'ultima legislatura da votarsi con governo in "prorogatio" e vedremo i verginelli coprirsi... Astenersi ulteriori semantiche "please"!
    • marco mario ricci Utente certificato 4 anni fa
      Condivido pienamente il pensiero da te espresso e voglio dire ai Nostri rappresentanti: non ci mollate , non distruggete quello che e' stato fatto fino ad ora per interessi personali. Buon lavoro.
    • Carlo Leone Utente certificato 4 anni fa
      Vale anche per te, oltre agli spot pubblicitari, prova a darmi una risposta a quanto ho scritto prima. Le vostre premesse sono tutte giuste, ma poi non capisco ( può trattarsi di mia ottusità ) come nella pratica in un paese democratico volete amministrare l'Italia.
  • Carlo Leone Utente certificato 4 anni fa
    Ho trovato sul sito di M5S questo capitolo : "Codice di comportamento eletti MoVimento 5 Stelle in Parlamento" all'interno del quale c'è scritto : "I gruppi parlamentari del MoVimento 5 Stelle non dovranno associarsi con altri partiti o coalizioni o gruppi se non per votazioni su punti condivisi". Non riesco a capire il senso perchè non dando la fiducia a un governo associandosi ad un'altro partito significa non ricoprire nessuna carica di governo, nessun ministro , nessun viceministro, nessun sottosegretario. Quindi significa non operare direttamente nella macchina amministrativa dello stato, ma solo ergersi a giudici dei provvedimenti decisi da altri. In italia la costituzione prevede un potere esecutivo, un potere legislativo e un potere giudiziario. Il potere giudiziario non è competenza dei parlamentari, nel potere esecutivo non volete entrarci e nel potere legislativo nemmeno in quanto in parlamento per legiferare si devono trovare degli accordi con altre forze politiche non avendo la maggioranza assoluta. Chi mi spiega come esattamente ( non spot pubblicitari ) il M5S vuole cambiare il modo di amministrare l'italia ???
    • Carlo Leone Utente certificato 4 anni fa
      Ma scusami se le cose andranno come dici tu e sinceramente potrebbe accadere, il M5S avrebbero dimostrato a tutti la propria correttezza, la fiducia su un programma che se non venisse attuato sarebbe subito ritirata e un eventuale sostegno del PDL metterebbe in luce gli "interessi"comuni di PD e PDL , il M5S aumenterebbe i consensi. Viceversa se non si riesce a varare un governo e lo spreed risalisse a valori elevati e si innescasse una grave crisi finanziaria che facesse perdere quei pochi posti di lavoro che sono rimasti , a chi credi che daranno la colpa ? Quanti elettori perderebbe il M5S ?
    • gianlica fabbri 4 anni fa
      bersani chiede al m5s la FIDUCIA al governo, tutti pensano.. si bevono la balla della responsabilita'.. ecc... cioe'... anche solo per fare legge elettorale e conflitto di interessi ecc ma... si tratta solo del solito inciucio... stanno barando come sempre! una volta ottenuto la fiducia... quando il PD non rispettera' piu' quanto detto, cioe' gli otto punti.. o eventuali accordi col m5s... e questi tenteranno di toglierci la fiducia, entrerà in gioco il pdl a sostenerla! cosi... il PD risulta esser stato coerente coi propri elettori non essendosi alleato col pdl... e mantiene il suo elettorato ...il PDL in cambio del mantenimento della fiducia, puo' chiedere qualsiasi cosa al PD (compreso il salvataggio del nano) in tutto cio'... grillo lo prende in quel posto, perdendo tutti gli elettori (quelli autentici, cioe' diciamo i puri) gli restano solo quelli che in questa tornata lo han votato come protesta in quanto incaxxati... elettori che poi pian piano si dissolvono come neve al sole... e' lampante che tutto cio'... conviene al PD e al PDL... perche si liberano definitivamente di grillo tornando allegramente a fare i soliti inciuci come han fatto negli ultimi 20 anni... senza grillo.. e con bombardamenti mediatici.. sullo spead, sui mercati che ci chiedono.. l'europa.. ecc... cioè inculcandoci la paura del fallimento... e bla bla bla'.. .non faranno piu' niente di quello che ora sembrerebbero disposti a fare... tutto come prima!!!
  • Lamberto Zingarini Utente certificato 4 anni fa
    MESSAGGIO PER TUTTI QUEI MINCHIONI CHE DICONO DI AVERE VOTATO M5S E CHE ORA PRETENDONO L'ALLEANZA CON IL PD: MA L'AVETE LETTO ALMENO IL PROGRAMMA DEL M5S PRIMA DI VOTARE? AVETE LETTO, SEMPRE CHE SAPPIATE LEGGERE, CHE IL M5S NON AVREBBE SOSTENUTO ALLEANZE CON NESSUNO DI QUEI PARTITI CHE AVEVANO CREATO LO SFASCIO IN CUI VIVIAMO (ED IL PD E' UNO DI QUESTI)? ALLORA ADESSO CHE CAZZO CHIEDETE DI DARE LA FIDUCIA AL PD? MA SE VOLEVATE IL PD FRA I PIEDI PERCHE' NON LO AVETE VOTATO? E SE DITE DI NON VOLERE PIU' VOTARE IL M5S E' MEGLIO COSI'. DI CERTI MINCHIONI INDECISI E VOLTAGABBANE NE ABBIAMO LE PALLE PIENE. MEGLIO POCHI MA VERI E COERENTI. ALLE PROSSIME ELEZIONI, E SARANNO VERAMENTE PROSSIME, SOLO VOTI VERI M5S,ANCHE A COSTO DI SCENDERE DI PARECCHIO. ANDATE AFFANCULO PIDDINI PENTITI
    • Carlo Leone Utente certificato 4 anni fa
      Ciao Lamberto, mi puoi cortesemente fornirmi l'indirizzo WEB dove posso trovare il programmadel M5S ? Io non ho votato M5S e mi piacerebbe leggerlo . Grazie. Ciao
  • ariu giorgio 4 anni fa
    Fossi io Grillo, non farei votare la fiducia manco mi tagliassero i coglioni.
    • Vittorio Sechi 4 anni fa
      Fessa chiotto! Non scrivere scemenze. Nel programma del M5S non c'è scritto proprio nulla di quel di cui vai stupidamente vai cianciando. Mio irato, insulso scimunito, ti assicuro che ciò di cui blateri, irata blatta, fa parte di un documento interno rivolto agli eletti in Parlamento. Da ciò deriva, cretinetti Radio Elettra, che quel che gli elettori hanno condiviso con il loro incauto voto, non include quell'impegno di cui, sconsideratamente, vaneggi.
  • I'm Stefano Pedrollo Utente certificato 4 anni fa
    ...questo è quello che penso... http://lostudiodelpoeta.blogspot.it/2013/03/prostituzione-intellettuale.html
    • Vittorio sechi 4 anni fa
      Interessante, ho visto... Un poetuncolo in cerca di gloria... Vanità s vanitatum
  • Cristiano R. Utente certificato 4 anni fa
    Hai avuto il mio voto. Quello di mia moglie, e dei miei familiari. Ti abbiamo votato avendo preso coscenza e conoscenza del programma elettorale. Spero che venga rispettato, a cominciare dalla NON alleanza con alcuna forza politica. Sarebbe il primo passo per la fine del movimento. Già adesso la macchina della diffamazione mediatica è forte e presente.. ci manca solo che gli diamo spunto per farci dire: "vedete? anche loro sono come tutti gli altri, promettono e poi si piegano alle logiche politiche che fino a ieri hanno contestato".
    • Stefano Monacò Utente certificato 4 anni fa
      SI SONO D'ACCORDO CON TE, SI TRATTA COME DI UNA SFIDA AL BRACCIO DI FERRO, SE SI INSISTE CON LA LINEA DI PRINCIPIO DEL M5S SI VICERA' E POI SARA' IL PD (ossia il Partito Perdente) A DARE LA FIDUCIA AL MOVIMENTO. LA "TATTICA" (ammesso che se ne renda conto, visto che è ancora sotto una sorta di ipnosi di Mr. Monti)DI BERSANI S-FONDATA SU APPENA 8 PUNTI MOLTO SCARSI, COME PUO' SPERARE D'AVERE LA FIDUCIA? MA CHI SI POTRA' FIDARE DI CHI E' STATO CONSENZIENTE, INSIEME AL PDL, DELLE FAMIGERATE LEGGI DEL FILO-BANCHIERI S.r MONTI?
    • Carlo Leone Utente certificato 4 anni fa
      Ti sbagli Anna "Essere vigili e mantenere il beneficio del dubbio con la Casaleggio Associati" è un crimine per quelli del M5S in quanto vedono il mondo in modo semplicistico , o è bianco o è nero, ci sono i giusti e gli ingiusti, ecc... Piacerebbe anche a me poter scegliere in modo netto purtroppo i lati grigi esistono in ogni gruppo , partito, associazione e guai se ci si identifica al 100%. Non bisogna mai delegare a nessuno le valutazioni che ognuno di noi è tenuto a fare sul mondo che lo circonda. Posso imparare dagli altri ma non subirò mai passivamente le idee altrui da qualunque parte provengano. Quando qualcuno dice aboliamo l'IMU non devo solo decidere se mi va bene oppure no, devo ragionare in modo più complesso, devo pensare se quei soldi servono a qualcosa, se c'è un debito da risanare, se i soldi che servono si potrebbero prelevare da qualche altra parte ad esempio dai rimborsi elettorali, o dai cacciabombardieri e poi devo pensare cosa potrebbe comportare avere dei partiti che potrebbero essere "comprati" da plurimilionari , ecc. Occorre informarsi liberamente, liberamente ragionare e liberamente formarsi una opinione, ascoltare i ledear solo come spunto mai poi bisogna far lavorare il proprio cervello, ma questo alla maggior parte degli italiani è uno sport che non piace !
    • Carlo Leone Utente certificato 4 anni fa
      Invece staranno lì senza allearsi con nessuno, senza incidere su niente, cambiando niente , duri e puri e alla fine li si potrà ricordare come quelli che entrarono nei palazzi del potere per fare una gita turistica. La storia si ricorderà di loro e i nostri figli studieranno il cambiamento epocale avvenuto in Italia nel 2013 ! Vi ringrazieranno le persone senza lavoro, gli anziani senza più cure mediche e i giovani che non potranno più andare all'università. Grazie.
    • Anna Rossi 4 anni fa
      C'è diffamazione e c'è verità....non tutto è oro quel che riluce. Essere vigili e mantenere il beneficio del dubbio con la Casaleggio Associati non mi sembra un crimine.
  • Angelo Rizzo 4 anni fa
    Nella mia famiglia su tre voti due sono andati al M5S ed uno a SEL. Io non ho votato M5S ma vedendo le immagini di Roma sono stato contento dal grande successo. Adesso auspico che non si faccia nessuna accordo con i vecchi tromboni ma si tenga duro; alle prossime votazioni la mia famiglia esprimerà sicuramente tre voti per il M5S. In bocca al lupo ragazzi!
    • Carlo Leone Utente certificato 4 anni fa
      Fammi capire, prima voti SEL e poi dopo aver visto il grande successo del M5S decidi che alle prossime elezioni voterai il M5S ? O eri convinto prima del programma del M5S e li votavi , altrimenti non ha senso la tua affermazione adesso. Puoi sempre cambiare idea dopo che avrai visto come si comportano gli eletti del M5S, ma non prima !!!
    • paolo p. Utente certificato 4 anni fa
      alle prossime votazioni la tua famiglia avrà tre tessere per la mensa dei poveri
  • sandro 4 anni fa
    Salve Sig.Grillo Sono un Intellettuale , mi chiamo Dalema Vorrei cortesemente chiedere al M5S se puo' gentilmente fare un inciucio con il PD il maniera che io ed i miei compagni possiamo rubare per almeno un'altra ventina d'anni. Grazie e Cordiali Saluti Dalema M. Via del Nazzareno angolo via delle botteghe scure roma
    • Carlo Leone Utente certificato 4 anni fa
      Ciao .Sono la moglie di D'Alema.Cortesemente Grillo non fare l'inciucio con M5S altrimenti mio marito dovrebbe tramare poco. Ti sarei grata se rifiuti ogni collaborazione con il PD così l'inciucio ,Massimino potrà farlo con il PDL. Avrai anche l'eterna gratitudine di Silvio che potrà diventare Presidente del Senato e sfuggire alle grinfie dei Magistrati di Sinistra. Grazie ancora.
    • Anna Rossi 4 anni fa
      non ti credere che gli inciuci siano solo in quella pozza.....e non ti bere tutto...indaga
  • Silvano G. Utente certificato 4 anni fa
    Quando 2 mesi fà, Letta, quello del PD, diceva: meglio votare il PDL che votare Grillo, gli intellettuali cosa pensavano? casa dicevano? Gli intellettuali, sono fatti con lo stampo? sono tutti uguali al 100%? ma chi lo dà loro la patente di intellettuale? e quelli che appoggiavano in fascismo?
    • Carlo Leone Utente certificato 4 anni fa
      Letta è uno dei deputati del PD , non è il capo assoluto come Berlusconi nel PD e Grillo nel M5S. Quando parla esprime la sua personale opinione non quella del PD come partito ( quel compito è affidato al segretario del partito ). Ti ricordi bene degli intellettuali che appoggiarono il Fascismo, ma hai memoria corta per quelli che lo osteggiarono ---> « Non ho mai voluto mutare le mie opinioni, per le quali sarei disposto a dare la vita e non solo a stare in prigione [...] vorrei consolarti di questo dispiacere che ti ho dato: ma non potevo fare diversamente. La vita è così, molto dura, e i figli qualche volta devono dare dei grandi dolori alle loro mamme, se vogliono conservare il loro onore e la loro dignità di uomini » (Antonio Gramsci, lettera alla madre, 10 maggio 1928)
  • Massimo A. Utente certificato 4 anni fa
    Sono solidale con gli intellettuali, che hanno espresso un'idea, condivisa poi da migliaia di persone, che vanno ascoltate, non sono infiltrati, ma persone preoccupate. Hanno esortato a mettere in pratica un voto che in tanti, me compreso, hanno dato. Finchè non si nazionalizzeranno le banche, avanti fatelo..., certi proclami dei leader, Grillo compreso, per il momento hanno creato solo un danno economico (spread, declassamento) che noi poi dobbiamo risanare, p.e. con il perpetrarsi del blocco degli stipendi pubblici o con il prossimo aumento dell'Iva. Basta ciance.... governate, ridistribuite il reddito più equamente. Che siamo messi male.
    • Ivan C. Utente certificato 4 anni fa
      prima di fare proclami informati su cosa sia lo spread..
  • Fabio M. Utente certificato 4 anni fa
    pensavo ad un libro di Kalil Gibran... perche' dovrei temere Grillo quando per decenni DC, PCI, PSI, MSI, e loro evoluzioni hanno guidato il paese oggi declassato e ghettizzato in ambito europeo? I poteri forti e oscuri hanno l'ultimo confronto con il popolo, gli esseri umani, la vera anima del paese! Se questo popolo dovra' soccombere lo fara' per sua stessa responsabilita' se dovesse vincere sara' solo per sua volonta'. Beppe sii uomo fra uomini, bestia fra bestie.
    • paolo p. Utente certificato 4 anni fa
      dovresti e dovremmo temere grillo quando parla di ottenere il 100% dei voti. questo lo si puo ottenere solo dando una sola scheda elettorale. mi sa che grillo comincia a soffrire di arteriosclerosi
    • Carlo Leone Utente certificato 4 anni fa
      Nessun generale va allo scontro frontale quando conosce l'enorme forza del nemico.Cerca di trovare i punti deboli del nemico e con pazienza nel tempo lì fa diventare suoi punti di forza.Gli italiani non sono mai stati eroi all'americana e non seguiranno Grillo fino alla distruzione totale...almeno spero !
  • Bannami Questo Utente certificato 4 anni fa
    Mr. Supercazzola 'io sono l'intellettuale', me la sai dire la differenza tra un ragù al cinghiale radioattivo della della Valsesia ed una banana?
    • Bannami Questo Utente certificato 4 anni fa
      Finito nel punto sbagliato, sorry. Era una domanda per Mr. "Supercazzola" JediSimon Amonakur più sotto
  • salvatore t. Utente certificato 4 anni fa
    quel coglione di crozza nell'era di internet- potrebbe scrivere su Google : microcip sottocutanei.--E constatare che che è una realtà incombente da cui difendersi.-E constatare che il coglione non è quel ragazzo di m5stelle che ne ha parlato in Tv, m è lui Crozza.Un bravo comico istituzionale--materialista scietista ottuso come tutti i materialisti scientisti.Dogmatico come tutti i materialisti scientisti.-Irremovibile nei suoi dogmi come tutti i mat-scient....-----Il microcip è l'obbiettivo primario dei manipolatori occulti. Ne parla david icke da almeno 7 anni nei suoi libri.--Cari intellettuali--ma che intenzioni avete ? volete continuare per altri 20 anni a palrlare della crisi come di un evento ineluttabile simile alle stagioni ?--e poi volete continuare a chiamare complottisti gli unici che hanno capito dove risiede la sorgente della disuguaglianza sulla terra ?--Chi non contempla il complotto è ottuso .E' un fesso anche se legge 100 libri al mese.--Ora i fessi e gli ottusi possono essere di due tipi--uno è terminale- come i vostri politici-senza speranza.--Voi invece -cercate di informarvi un poco presso i seguenti nomi :Marco pizzuti---david icke----adam kadmon-zecharia sitchin--M.Talbot-David Bhom-Giancarlo Rosati-Rupert Shaldrake-Gregg Braden- paolo marchesi-Omraam micael Ivanov.--tutti ricercatori indipendenti -tutto ciò che dicono è vero-salvo quando tirano in ballo maestri mistici--li c'è bisogno di u talento a parte e non tutti tra loro ce l'hanno- Salvatevi dall'informazione dei quotidiani- da radio e tv che è sempre immancabilmente fondata sul dogma materialista scientista.-Si tratta di un comandamento culturale esattamente pianificato da famiglie come i Rotschield- da secoli se non da millenni.-gia 100 anni fa il governo americano emanava barche di soldi per combattere la ricerca paranormale.Attraverso un gruppo di scienziati ottusi.La sua sigla era CSICAP- non vi ricorda niente ? si -il cicap di piero angela
    • Anna Rossi 4 anni fa
      perchè PENSI davvero che al servizio delle multinazionali del NWOrder non ci sia anche qs movimento? Indaga e ne scoprirai delle belle...per esempio che a commentare siamo molto meno di quel che siamo
    • Cristiano R. Utente certificato 4 anni fa
      Cmq, Crozza ha votato M5S......
    • paolo p. Utente certificato 4 anni fa
      il microcip forse tu l'hai gia.
    • Carlo Leone Utente certificato 4 anni fa
      Salvatore non ti affliggere, molti non sono informati e non vogliono informarsi.Però ad una platea non preparata non puoi metterti a parlare di microchip sottocutanei, è ovvio che vieni ridicolizzato !!! Nella vita ho imparato che le persone interpretano lo stesso evento spesso in modo diammetralmente opposto, quello che è ovvio e evidente per me non lo è per un altro e diventa inutile se non controproducente dare delle informazioni a chi non è in grado di riceverle. Non puoi metterti a parlare delle sfumature del cielo al tramonto a un cieco dalla nascita.Bisogna essere cauti.
    • Antonella M. Utente certificato 4 anni fa
      AHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHHAHAHA TU sei da internare, sono costernata!
  • Carlo Leone Utente certificato 4 anni fa
    Ho l'impressione che i sostenitori del M5S sottovalutino del tutto le enormi risorse dei poteri forti. Anzi peggio, non essendo visibili questi poteri, suppongono che non esistono e credono che una volta sconfitto Bersani e Berlusconi si VINCE. Questa disattenzione può costare cara a tutti noi. Attenzione !
    • Ivan C. Utente certificato 4 anni fa
      hai pienamente ragione.. mai prima d'ora mi ero reso pienamento conto di quanto la corruzione fosse ormai radicata in quel che resta di questo ex bellissimo paese che si chiamava Italia.
  • Augusto Iossa Fasano Utente certificato 4 anni fa
    Grillo e Casaleggio sono come Aristotele, Cartesio e Kant: le loro geometrie politiche sono architetture pulite e nette. La gente, troppa, è stata piegata alle sfumature, al compromesso, teme lo scarto assoluto e il cambiamento radicale. Tanti, non so quanti, forse non tantissimi, propendono per l'accordo con PD, oggi Bersani, domani Renzi. C'è paura e la debolezza obbliga al cedimento. Oggi vogliamo concederci il lusso dell'intransigenza, della posizione ferma e utopica (ma tra poco potrebbe essere realtà). Proviamoci, teniamo duro, tattica e strategia vanno in parallelo. M5S veicola una forte proposta etica e culturale che ne contiene molteplici e multiformi. E ce ne sono molte più di quanto la vostra filosofia possa immaginare. Augusto Iossa
    • luigi paonessa 4 anni fa
      Ma guarda elevare i leader di questo movimento a Cartesio o Kant..mi sembra un pochino azzardatello dai...come dire Bondi è un "puro di cuore"...guarda che i tre nomi che sono stati citati non rientrano sicuramente nella in quella definizione di intellettuali dalla quale parte la discussione...non c'entrano assolutamente niente.Secondo me bisgona fare un po di attenzione..quando si parla altrimenti si cade nel ridicolo
    • Carlo Leone Utente certificato 4 anni fa
      Ottima la tua analisi. Io in 48 anni nè ho viste tante e la debolezza umana mi suggerisce di giocare in difesa.Non è vigliaccheria perche spesso non mi sono scontrato con la mia debolezza ma con la debolezza altrui. Se domani i poteri forti mettessero l'italia in ginocchio, con i BOT , CCT e altro non più vendibili ( titoli di debito pubbico ) ci ritroveremo con scuole, ospedali, comuni ecc.. fermi. Se le banche italiane si ritrovassero improvvisamente in una grave crisi finanziaria i conti correnti di noi tutti si troverrebbero in pericolo. In questa situazione il 95 % degli italiani accetterebbero di buon grado un Monti della salvezza. Allora preferisco essere cauto e auspico per il momento solo che Berlusconi vada in pensione e che poi successivamente ci vada anche D'Alema.
  • Leonardo Bruce 4 anni fa
    Molto poco originali quest'intellettuali partecipanti a feste di partito e censori della sinistra. Sono anni che li spalleggiano e incomincio ormai a credere che non sia per convinzione ma perché depositari delle loro fortune. Il declino dell'Italia e' partito proprio da loro.
    • Carlo Leone Utente certificato 4 anni fa
      Nessuno mi toglie dalla testa che lo sfascio dell'italia sia responsabilità di noi italiani tutti. I politici , gli intellettuali e gli imbonitori TV di ogni specie sono solo il nostro specchio. Se vuoi vederti un qualsiasi gioco a premi in tv è una tua scelta, se vuoi puoi leggerti un buon libro che trovi da feltrinelli o di fai spedire a casa dopo averlo comprato su internet ( l'importante che non parli degli scudetti della juve o del milan o dell'inter ). Se vuoi guardarti 20 partite di calcio durante la settimana è una tua scelta, potresti stare in questo blog a discutere di politica. Nel 90 % dei casi la causa principale dei nostri guai siamo NOI stessi e non gli ALTRI !!!!!!!!
    • Vittoriooooo Sechi (visechi) Utente certificato 4 anni fa
      ULLALLA',questa sí che è un'analisi profonda... Non più Craxi o Berlusconi, dunque, ma Pasolini, lo stesso Dario Fo, Severino, Rodotà... Questi i veri responsabili dello sfascio GRANDEEEEEEEEEE
  • Massimo Musca Utente certificato 4 anni fa
    Che un gruppo d'intellettuali del calibro di Benigni, Saviano, Jovanotti ecc. ecc. possa arrogarsi il diritto di rivolgere un appello ai parlamentari del M5S dal titolo "Faccimolo" credendo, con non poca presunzione, d'interpretare il sentimento della maggioranza degli italiani mi sembra alquanto strumentale. Infatti, o sono pagati dal P.D. o l'intento è quello di fare ricadere la colpa di una mancata alleanza sul M5S. Ebbene, è chiaro a tutti che in queste ultime elezioni politiche il corpo elettorale italiano si è diviso in tre gruppi. Un gruppo ha votato lo psiconano credendo a tutte le cazzate che ha promesso e dimenticando tutte le cazzate che ha combinato negli ultimi 20 anni. Un secondo gruppo ha votato il PD meno L credendo fosse l'unico partito in grado di ottenere la maggioranza in entrambi i rami del parlamento per poter governare e volendo lasciare tutto invariato....lobby di potere, conflitto d'interesse, finanziamento pubblico ai partiti... persino l'auspicato rinnovamento generazionale è stato archiviato con la sconfitta di Renzi alle primarie. Ovviaamente per questo secondo gruppo di elettori vale la stessa regola del primo gruppo: hanno dimenticato immediatamente lo sfascio politico-economico-sociale che il PD meno L ha contribuito a provocare unitamente al PDL. Infine, c'è il terzo gruppo di elettori che ha votato M5S che semplicemente vuole cancellare dalla Repubblica italiana questo sistema partitocratico corrotto, obsoleto ed inefficiente. E' notizia di oggi che i capi gruppo di Camera e Senato chiederanno a Napolitano di dare al M5S il compito di formare il governo. Se gli intellettuali che hanno lanciato questo appello "Facciamolo" ci tengono così tanto a vedere la nascita di un governo che possa realmente cambiare le sorti di questo martoriato paese, dovrebbero spingere il P.D. ad accettarlo e votarlo. Lo faranno? Penso proprio di no. Hanno ragione quando sostengono che gli eletti rispecchiano un rinnovamento generazionale grazie a noi!!!
    • Carlo Leone Utente certificato 4 anni fa
      Nella suddivisione dei gruppi ti sei dimenticato un 25 % che non hanno votato pur con la presenza del M5S e questo al dice lunga sulla maturità degli italiani. Poi per correttezza dovresti chiederti dal 1992 ad oggi per quanti anni ha governato il centro-sinistra ( non il PD ! ) e per quanti anni ha governato Berlusconi ( non il PDL !). Mi va bene che sia dato l'incarico al M5S, ma poi con chi volete governare ? Da soli ? Con chi vuole appoggiare il vostro programma, ossia con nessuno in quanto giustamente anche i parlamentari di PD e PDL vogliono contare essendo stati eletti dal popolo sovrano come i parlamentari del M5S. Quindi è ovvio che un qualsiasi governo , che sia a guida M5S o PD o PDL dovrà per forza della democrazia vivere di compromessi, il compito principale dei parlamentari del M%S sarà quello di rendere pubbliche le decisioni importanti che si prendono nelle stanze del potere e che non sono negli interessi dei cittadini e se si ha la forza di contrastarle. E' un compito nobilissimo che gli eletti del M5S dovrebbero assumersi.
  • Jedi Amonakur 4 anni fa
    La funzione degli intellettuali non è di utilizzare l'intelletto in valore assouluto, e cioè svincolato da quelli che sono i vettori della cultura dominante o di parte. Intellettualmete corretto è l'uso del cervello e dei processi mentali in termini di comprensione cosciente di quei procedimenti del pensiero che possono essere considerati, valutati, affrontati in modo lineare, o multilineare, che consenta di leggere e comprendere spinte, funzioni, operazioni, e moventi, che legano le cause agli effetti. Il concetto di funzioni karmiche investigate attraverso il pensiero consapevole, non si ferma all'apparente risoluzione temporanea del primo livello di inter relazione, ma affonda la sua visione in quello che potrebbe essere definito il disegno, il progetto, la sua realizzazione e le eventuali conseguenze, come si trattasse di una mossa degli scacchi, che potrebbe produrre una linea conseguente di 8 mosse ulteriori al massimo, che conducano allo scacco matto. La consapevolezza di questa visione, è cosa fondamentale, qualora un intellettuale voglia analizzare o conoscere qualcosa e confrontarsi con essa. Se l'intellettuale per definizion si dovesse dimostrare incapace di pervenire ad una visione delle cose per tempo o in ritardo rispetto a quelle che potrebbero essere le conseguenze ad esso legate, non potrà essere considerato tale. La funzione degli intellettuali è quindi cosa chiara, e il fatto di riequilibrare le funzioni deviate inserite da coloro i quali lavorano sulla distorsione, il disequilibrio e il plagio mentale, dovrebbe essere cosa spontanea. Se ciò non avviene, probabilmente sarà perchè l'intellettuale, che si identifica in un processo distorto, si adeguerà a quel tipo di diegno prima ancora di agire in senso operativo liberamente. In conclusione, l'intellettuale che si dimostri al servizio, non dell'intelletto, della saggezza o della sapienza, o che segua per interposta persona l'altrui processo mentale, è clone inutile. JediSimon Amonakur
    • Jedi Simon 4 anni fa
      Se avessi letto attentamente le altre 140 pagine, che ho inviate sul blog, vi avresti tovato quello che cerchi. Dal concetto espresso filosoficamente alla pratica delle decisioni da prendere trascritte per filo e per segno, nero su bianco, troverai quello che cerchi se ne hai voglia. Dal canto mio, critiche improduttive servono poco, e quindi il 90 % del blog che è la rappresentazione oggettiva del muro del pianto, delle parolacce e delle tragedie quotidiane, potresti prenderlo in considerazione come nuova base di critica produttiva e costruttiva se non te ne fossi accorto. Immagino che tu non abbia compreso un'H di quanto ho detto. Non fa nulla. I tuoi insegnamenti e consigli sono stati utili alla comunià. Dedicati al gas di scisto ora, per fare una cosa pratica e scopri cosa c'è in ballo, che presto non troverai più acqua potabile in giro se le cose importanti continuano a passarti inosservate. Le parole pregnanti dicono a quelli che sanno metterci del loro di cuore. Una zuppa senza acqua, è il risultato di quello che opinionisti critici spezza tutto, pensano di offrire ai loro lettori. Opposizione e antagonismo di fatto, critica personale od inutile, derisione, e sarcasmo, che derivano tutti dal protocollo di reazione del 34, di un personaggio che non ti nomino, che altrimenti dovresti rivedere come ti hanno programmato a monte, e sarebbero guai. Senza rancore, mi diverte la cosa. Mai discussioni furono meno discusse e forum meno comunicativo. Grazie ai tecnici del MIT, che hanno fatto davvero un buon lavoro mettendo a disposizione di tutti questo motore di controllo e di gestione delle masse e dei flussi di pensiero. Censire, raccogliere, schedare, con ordine tutto nei banchi prismatici del grande ragno nero che tutto inghiotte. Insomma dai contenuti delle critiche vuote, si può evincere quale sia il livello voluto e desiderato da chi ha impostato tale motore. Sarebbe stato meglio pubblicare solo articoli di 5000 caratteri. ma hanno avuto paura
    • Bannami Questo Utente certificato 4 anni fa
      Cos'era una supercazzola? Dalla l'aria fritta con cui sei riuscito a riempire 28 righe di blog si direbbe che sei un 'intellettuale'.
    • Carlo Leone Utente certificato 4 anni fa
      Apprezzo la tua cultura, ma avrai sbagliato blog. Molto più indicato sarebbe un gruppo di discussioone sulla filosofia. Non è mia intenzione offenderti, ma stiamo discutendo in che modo salvare l'italia.Nessuno dovrebbe valutare una idea in base a chi la scrive, ma in base alla propria discrezionalità. Io ho firmato l'appello a Grillo dopo aver letto e condiviso quello che c'era scritto , mica ho guardato chi erano i firmatari ! Non bisogna avere nessuna dipendenza psicologica verso nessuno, non bisogna sentirsi legati a un gruppo a ogni costo , bisogna seguire le idee se le condividi e non seguire i leader come le pecore seguono il pastore.
  • luca c. Utente certificato 4 anni fa
    Che ne pensate? Don Gallo: Pd-M5S, incomprensione no incompatibilita' Perché non fanno un referendum via web tra gli elettori? "Tra Partito Democratico e Movimento 5 Stelle non c'é incompatibilità ma incomprensione, ci sono stati dispetti reciproci. Io conosco gli elettori del M5S, riconosco l'onestà di Grillo e la rabbia montante degli elettori che si è trasformata in partecipazione. Ma ora non ci si può chiudere, l'Italia diventa ingovernabile". Lo ha detto don Andrea Gallo a margine della messa celebrata questa mattina a Genova in ricordo di Hugo Chavez. "La mia proposta? Ho detto a Beppe: fate una tregua da sei mesi a un anno, dando il tempo al Paese di maturare e di tirare su la testa dopo 20 anni di inadempienze, corruzione, sprechi, decomposizione. Ci vuole un momento di grossa riflessione. Il mare è in tempesta ma se usiamo la bussola che è la costituzione...". Secondo don Gallo per raggiungere un accordo di collaborazione è essenziale che "l'apparato e i notabili del Pd tacciano". Inoltre, ha aggiunto: "Non posso capire che un guru come Casaleggio voglia lasciare se c'é accordo con il Pd: come democratico mi sento male, non si può lanciare ricatti simili. Piuttosto perché non fanno un referendum via web tra gli elettori se andare al tavolo o meno? Non andarci a quel tavolo vuol dire giocare al massacro". Un ultimo messaggio a Grillo? "Affettivamente a lui ripeto: Beppe non fare lo stronzo"
    • paolo p. Utente certificato 4 anni fa
      ragazzi , quando due valgono due e di fatto impediscono un referendum tra i votanti il movimento, bhe allora vuol dire una cosa sola: LA DEMOCRAZIA DELLA RETE E' GIA FINITA, FINITA.
    • Carlo Leone Utente certificato 4 anni fa
      Adesso i "grillini" diranno che Don Gallo è uno stipendiato del PD !!!!!
  • Carlo Leone Utente certificato 4 anni fa
    A proposito della Sinistra in italia , io non nè nego le responsabilità nel degrado della politica, però posso dire senza paura di smentita che negli ultimi 30 anni il degrado è stato generale nella società italiana.Guardiamo cosa succede negli stadi, secondo voi gli scalmanati sono di destra di centro, di sinistra, del M5S, sono cattolici, atei o cosa altro ? E i ragazzi maleducati , sbandati , che bevono e si drogano di che orientamente politico saranno ? Negli anni 80 uno dei maggiori contestatori della sinistra in italia è stato Giorgio Gaber, ma non per questo ha smesso di essere di sinistra. Per me essere di sinistra significa avere certi valori , se poi quei valori non vengono rispettati dai responsabili di partito non smetto certo di credere in quei valori, certo mi guardo intorno e vedo se c'è un partito o un movimento che meglio rappresenti quei valori e poi voto. Se ogni italiano avesse fatto la stessa cosa non saremmo arrivati a questo punto. Il PD può avere tutti i difetti di questo mondo , ma quando Grillo mi dice che è la stessa cosa del PDL mi lascia perplesso , in quanto il PDL non è un partito , è l'antipartito per antonomasia, comanda Berlusconi e basta, gli altri sono solo dei portaborse e al massimo dei portavoce. Mi chiedo come possa un partito non partito come il PDL aver ricevuto il 40 % dei consensi nelle precedenti consultazioni ? Ora gran parte di quelli elettori sono transitati nelle file del M5S, dove erano mentre Berlusconi sfasciava l'Italia ? La sinistra ha i suoi scheletri nell'armadio, ma non è paragonabile al degrado e allo sfacio del Berlusconismo attuato grazie all'appoggio di gran parte dei cittadini italiani.
  • Salvatore Carrano 4 anni fa
    Parlando dellla funzione degli intellettuali: http://rubriche.finanza.tiscali.it/socialnews/Carrano/2973/articoli/Aprile-1979-l-alienazione-della-coscienza-individuale-e-l-azione-degli-intellettuali.html Salvatore Carrano
  • Nunzia L. Utente certificato 4 anni fa
    Che schifo vedere Fazio la littizzetto servi del PD . Di Saviano avevo stima ma dopo oggi ... tutti stipendiati dal PD . Non avrei mai pensato di arrivare a dire che il PD è peggio del PDL!!!! Grillo per favore non mollare sei l'ultima speranza di questo paese se anche i grillini si vendono gli italiani meriteranno ciò che acccadrà e si tengono Equitalia
    • paolo p. Utente certificato 4 anni fa
      saviano servo del pd? e poi dove si arriva? anche topo gigio è pagato dal pd, la madre dei fessi è sempre incinta
    • Vittoriooooo Sechi (visechi) Utente certificato 4 anni fa
      Per gli acritici scimuniti emuli di Grillo, tutti coloro che pensano autonomamente, affidando si alla ragione e non alla pancia, sono stipendiati del PD... ADDIRITTURA ANCHE I DISOCCUPATI!
    • Carlo Leone Utente certificato 4 anni fa
      Perchè dici che sono stipendiati del PD ? Mi sembra che fino a ora hanno lavorato in TV gestite dal PDL. Quando si è daccordo con una parte politica si diventa automaticamente stipendiati da quella parte politica ? Io non ho mai ricevuto stipendi,favori o altro da SEL. Non vado nemmeno a fare il rappresentante di lista durante le elezioni, vado a lavorare. Aem ... ho detto una inesattezza prima , alcuni hanni fà scrissi una e-mail al governatore dell Puglia Nichi Vendola per lamentarmi che non arrivava acqua in casa dalle condutture dell'acquedotto, mi rispose il giorno dopo la sua segreteria dicendomi che avrebbero sollecitato l'ente acquedotto per l'intervento , due o tre giorni dopo i tecnici dell'acquedotto mi risolsero il problema, prima i miei reclami non avevavo sortito effetto. E' vero anche io ho ricevuto dei favori dalla politica !!
  • Giuseppe (Pino) Verbari 4 anni fa
    Con tutto il rispetto,per i giullari, e spero che non se la sentano, Dario Fo e, secondo me, anche “Beppe Grillo” vengono accomunati a questi. Da qualche parte ho letto che ebbero una funzione molto importante nella diffusione di notizie, idee, forme di spettacolo e di intrattenimento vario. Oltre ai giullari di strada che si esibivano davanti ad un pubblico, se ne ricordano alcuni per capacità comunicative, esistevano infatti anche "buffoni di corte" e "canterini comunali" i cui spettacoli erano destinati ad un pubblico ricco e colto. I primi, erano artisti nel vero senso della parola così come sono, per fare un esempio a modo mio, gli operai, i contadini, i soldati, ai quali riconosco un impegno ridondante, avendo spesso i necessari requisiti culturali e morali , perché ciascuno di loro si sente coinvolto nel dare il proprio contributo al bene comune. Gli altri, i "buffoni di corte" e "canterini comunali", li vedo come tanti che oggi calcano la scena politica e il mondo del lavoro, visto che siamo in tema di campagna elettorale, e sicuramente chi pensa di guadagnare l’alloro e di ricoprirsi di gloria semplicemente creando un alone di indefinibile misticismo attorno al suo modo di fare non farà tanta strada. Almeno con me.
  • Carlo Leone Utente certificato 4 anni fa
    Una cosa la voglio dire sugli intellettuali. Il mondo di pseudo intellettuali venduti e funzionali al potere nè ha visti tanti, nessuno lo nega. Ma il mondo ha visto anche tanti intelletuali onesti che hanno migliorato la vita di tutti e che hanno fatto da guida per i popoli altrimenti inconcludenti. Di esempi nei libri di storia ne trovate quanti ne volete, ma più di recente abbiamo l'esempio di Beppe Grillo che senza alcun dubbio è l'intellettuale del gruppo M5S, colui il quale ha pensato le linee guida, che ha chiara la visione di un mondo diverso, senza di lui il M5S sarebbe nulla. Assodato questo perchè prendersela con gli intellettuali ? Occorre entrare nel merito delle questioni , si può dire "non sono daccordo con quanto viene detto nell'appello a Grillo" ma non si deve dire che gli intellettuali in quanto tali bisogna mandarli al rogo. Io ritengo che il modo di esprimersi sia molto importante per valutare la levatura morale , etica e politica di una persona.
  • Gianna G. Utente certificato 4 anni fa
    mentre distruggevano la scuola, il futuro, la cultura, dov'era l'intellettuale di sinistra? si è rimaterializzato or ora,vuole convincermi che non sono in grado di eleborare la complessità quindi dovrò delegare: a lui. e mi parla della necessità di "formazione continua", cioè: scuola e strumenti per essere autonoma NO, portarmi per mano fino alla bara come una demente SI.
    • Carlo Leone Utente certificato 4 anni fa
      Ti voglio dire dove erano gli intellettuali di sinistra, mentre veniva distrutta la società civile in italia. Erano a farsi i fatti loro , proprio come ognuno di noi. Nè più , nè meno !
  • giorgio d. Utente certificato 4 anni fa
    In questi giorni mi diverto ad osservare l'adunata della sinistra che richiama giornalisti, scrittori, attori ad un lavoro di convincimento dell'opinione pubblica e sopratutto grilliana, ad una unione, anche solo temporale , con il PD. Non sono patetici?, Non vi sembra di assistere ad uno spettacolo già visto in più occasioni nel passato politico? Beppe, non mollare, e con te voi che in parlamento siete chiamati a mantenere una promessa fattaci in 1000 occasioni, ossia di non mischiarsi con questi politici da strapazzo, per mantenere fede alle tante cose che dovrete fare per l'Italia, un'Italia di cui dobbiamo tutti noi riappropriarci. Meditate gente, meditate
    • Carlo Leone Utente certificato 4 anni fa
      Il M5S hanno solo il 25 % dell'elettorato.Vi è il 75 % dell'elettorato che ha idee diverse o non nè ha alcuna. Secondo te il Presidente della Repubblica dovrebbe dire ai parlamentari di PD e PDL : "signori andate casa , in parlamento restano solo i parlamentari del M5S che decideranno per tutti " ? Mi sembra di capire che auspichi un colpo di stato, tecnicamente un colpo di stato avviene quando una minoranza impone la sua volontà sulla maggioranza dei cittadini. Se ho capito male , spiegami in che modo il M5S vuole governare questo paese.
  • Gianna G. Utente certificato 4 anni fa
    Ho notato il riemergere dell' intellettuale di sinistra, non importa dove fosse rintanato mentre distruggevano la scuola, la cultura, il futuro. Ora vuol rifarsi e preme, preme affinchè io mi convinca che non sono in grado di capire "la complessità", io credo di avere capito benissimo ma aspetto si decida a dirmi cosa, della complessità, mi sta sfuggendo. Una ultima chance gliela voglio dare ad una condizione: LA SMETTA DI PARLARE DI "NECESSITA' DELLA FORMAZIONE CONTINUA",
    • Vittoriooooo Sechi (visechi) Utente certificato 4 anni fa
      L'intellettuale di sinistra non urlava, si schierava, apriva dibattiti e tavole rotonde, teneva vivida la tensione sui problemi. Mai letto una pagina di m micromega?
  • Stefano G. Utente certificato 4 anni fa
    FORZA BEPPE SIAMO TUTTI CON TE!!! Chi veramente ha seguito i tuoi discorsi nelle piazze sapeva che non ti saresti alleato con i partiti,con questi partiti! Quindi adesso cosa vogliono? Rimani nella tua posizione,noi siamo con te e con chi la pensa come te.Abbiamo fatto nostro il tuo programma e integrato le tue idee,giuste a nostro modo di vedere.Il problema è che ancora ci sono molti che votano il Nano,ma come si fa??? Poi vengono qui a scrivere che siamo noi quelli fuori di testa...mah!
    • paolo p. Utente certificato 4 anni fa
      ho votato questo commento"scarso" invece il sistema lo da sufficiente, perchè? truffa
    • Vittoriooooo Sechi (visechi) Utente certificato 4 anni fa
      Scappa, fuggi, non farti raggiungere... Mai che un pensiero realmente pensato e non solo copiato sfiorì la tua mente. Qualcuno, un tempo, tessé l'elogio dell'ignoranza, definendo la dotta... Io, in cuor mio, posso solo augurarti d'ignorare d'ignorare... Pertanto scappa da chi ti rende cosciente della tua infinita ignoranza!
    • Gianna G. Utente certificato 4 anni fa
      ma non c'è bisogno di leggere microm., sono ovunque, come la peste ormai! tranquillo, mi stanno raggiungendo ovunque. anche qui, me lo hai appena dimostrato
    • Vittoriooooo Sechi (visechi) Utente certificato 4 anni fa
      Che stupidaggine! Si definiscono intellettuali coloro che fanno del pensiero la loro unica arma. Si definiscono imbecilli coloro che usano esclusivamente la pancia e, per le analisi, la utilizzano al posto del cervello. Grillo utilizza la pancia e parla alla pancia. Ergo, Grillo non è un intellettuale.
    • Carlo Leone Utente certificato 4 anni fa
      Sai cosa voglione le persone di centro-sinistra come me ? Che non torni a governarci nè Berlusconi nè Monti o Passera o un governo tecnico gestito dalle Banche. Se ci saranno nuove elezioni oppure anche senza di esse, il comportamento di Grillo eviterà quanto sopra ? Questo è importante ! Per quanto mi riguarda non sono innamorato nè di Bersani nè di D'Alema. Ma non voglio più vivere in un paese Berlusconizzato. La priorità è archiviare Berlusconi e il Berlusconismo !!!!!
  • Carlo Leone Utente certificato 4 anni fa
    Buonasera. Io non ho votato M5S e pertanto non ho il diritto di dirvi cosa dovete fare.Faccio solo delle riflessioni che condivido con voi. Credo che la priorità sia cambiare il più presto possibile il modo di fare politica. Lo sfascio provocato da chi ci ha governato fino ad ora ha portato gran parte delle famiglie sull'orlo della miseria più nera : vi sono mutui da pagare senza avere più un lavoro, ci stanno anziani da curare senza avere i soldi per le cure, ci stanno le scuole da riformare per non farle sfornare imbecilli, c'è la sicurezza sul lavoro per non morire per 500 € al mese , ecc.. Cosa intende fare il M5S per risolvere questa situazione , che non può aspettare ? I soliti giochini tattici che tanto ci hanno annoiato in questi decenni di malapolitica ? Non dico che bisogna svendersi, ma i governi si formano e si dà la fiducia fino a quando quel governo rispetta le aspettative, poi se non le rispetta si sfiducia il governo e se si va alle elezioni il M5S potra dire agli elettori "ci abbiamo provato". Invece io credo che il M5S si stia comportando esattamente come si sono comportati PD e PDL nell'ultimo anno, ossia la situazione era grave e occorreva prendere delle decisioni impopolari e nè PD nè PDL avevano il coraggio di farlo per paura di peredere consensi, allora hanno fatto nascere un governo tecnico per poi poter dire in campagna elettorale che la colpa è stata solo di Monti. Il M5S sta facendo la stessa cosa , auspica un governo PD + PDL per poi poter dire che la colpa è solo la loro. Si cambia il vestito , ma resta lo stesso modo di fare politica , tirarsi fuori e dare la colpa a gli altri. Saluti
    • massimiliano sansoni 4 anni fa
      vorrei smentirti affermando il concetto che è proprio per porre fine a quei giochetti che il m5s non deve dare la propria benedizione ne al pd ne al pdl ma solo il suo programma che è piaciuto e appoggiato da milioni di italiani votanti e non votanti perchè non è necessario essere cattolici per affermare il concetto di non rubare puoi anche essere ateo ma restano comunque concetti universali e quindi condivisibili da tutti elettori pd e pdl compresi,se onesti.visto che avete continuato a votare quel covo di ladri,dandogli la maggioranza, è ora che pretendiate da LORO ,non dal m5s, di prendersi la responsabilita di cambiare dimostrando cosa vogliono fare per cambiare ,per aggiustare tutto ciò che anno sfasciato e se vogliono risarcire gli elettori e tutti gli italiani che gli hanno dato quest'ultima,spero,possibilita di aggiustare tutto e come per magia vi accorgerete che il m5s mai si opporà e diventerà il loro miglior alleato,il miglior alleato di tutti gli italiani onesti.io non credo che costoro ne avranno mai la voglia ne le intenzioni non lo hanno mai fatto ed è per questo che siamo in parlamento se pur in minoranza ma quanto basta per controllarli e se serve indicargli la retta via e in caso di risultati negativi spifferarli a tutta l'italia così che alle prossime votazioni non potremo far finta di non sapere chi è l'impostore e purgarlo.nel frattempo il governo monti con parlamento pd e pdl in testa stanno paralizzando l'italia non occupandosi dei problemi urgenti,perchè?la campanella non è ancora suonata il compito non è ancora finito e cosa fanno allora tutti sti fannulloni? se la prendono col compagno che non fa parte ancora della loro classe perchè costui non gli fa copiare il compito?assurdo che qualcuno ancora ascolti questi mistificatori doppiogiochisti,il compito non si copia lo si compie e allora pretendete fin da subito fatti compiuti non vane promesse.teniamo orecchie e occhi ben aperti le notizie arriveranno sta a noi comprendere chi bocciare
    • Carlo Leone Utente certificato 4 anni fa
      E' compito dei parlamentari del M5S non farsi "sterilizzare" ! Il buon soldato lo vedi in guerra quando combatte e non certo quando resta rintanato in un nascondiglio !
    • giorgio d. Utente certificato 4 anni fa
      Tieni il tuo nemico vicino ancor più di un amico, conoscete questo detto?? é ciò che vuole il Pd, per"sterilizzare" i nobili propositi del M5S....
  • paola moro 4 anni fa
    grillo, non fare il pappagallo...pensa e agisci con la tua testa. Dove vuoi portarci? non pensi che ormai siamo arrivati al capolinea?
    • Carlo Leone Utente certificato 4 anni fa
      Alla guida del tram vi erano PDL in primis e PD in seconda. OK abbiamo individuato le responsabilità , ora che facciamo andiamo a sbattere ? Purtroppo in quel tram ci stiamo dentro tutti noi !
    • Lorenzo Tuci Utente certificato 4 anni fa
      Chi era alla guida del tram?
  • Patrizio B. Utente certificato 4 anni fa
    Dal 2001 al 2006 ha governato il PDL di Berlusconi (5 anni), dal 2006 al 2008 ha governato Prodi (2 anni), dal 2008 al 2012 ha governato il PDL di Berlusconi (4 anni). Nel 2012-2013 Monti. Negl'ultimi 12 anni il PD ha governato 2 anni e mezzo, il PDL di Berlusconi 9 anni e mezzo. Questa è la storia recente dell'Italia, questa è la realtà, e voi cosa fate? continuate ad attaccare Bersani, che tra l'altro è la prima volta che si è candidato a Premier paragonandolo al psiconano di Arcore, accostandogli le stesse responsabilità che ha il PDL di Berlusconi?!? Questo fa capire molto...
    • Carlo Leone Utente certificato 4 anni fa
      Pensa un pò come se la ride Berlusconi ! E' bello avere dei rivoluzionari che gratis fanno il suo gioco. Se la ride alla grande !
  • Mauro Tezzo 4 anni fa
    Parla Beppe Grillo, uomo dalle certezze granitiche quanto infondate http://vuoiqueikiwi.blogspot.it/2013/03/grillo-e-i-dubbi.html
  • Graziano Frigeri 4 anni fa
    Quando si prende il 25% dei voti, vale per tutti, bisogna ricordarsi che il 75% ha votato per altri. Gli altri esistono, e bisogna parlargli, e anche fare accordi onesti e alla luce del sole.
    • Carlo Leone Utente certificato 4 anni fa
      Si Silvano , potrebbe essere un'idea dare l'incarico al M5S. Però quando dici vediamo se il PD poi vorrà collaborare con il M5S, non capisco il senso, in quanto non mi sembra che il M5S voglia collaborare con qualcuno , perchè collaborare significa fare dei compromessi. Mi sfugge qualcosa, forse il M5S vuole comandare da solo ? Mi spiace nessun partito o movimento o organizzazione che voglia comandare da sola , per quanto giusti siano i propri pricipi, avranno MAI il mio sostegno.
    • Silvano1948 4 anni fa
      ma dove erano gli Intellettuali quando a gennaio davano Grillo al 10-13%. Si sono svegliati ora !!!troppo tardi, dormivate e continuate a dormire. Ci insultavate con Populisti, Demagoghi, pensa che anche Renzi il 9.3.13 ha affermato che non è demagogia chiedere abolizione completa del finanziamento ai partiti. Si sono accorti di esser fuori della realtà ed ora voglino copiarci il programma per recuperare qualcosa. Non si può collaborare con quell iche avevamod etto un mese fa TUTTI A CASA ed ora proprio noi ci facciamo avvinghiare in una morsa suicida!!!!! Sino in fondo da soli, che diano l'incarico a 5stelle e vediamo se il PD poi collabora con Noi. PD è responsabile solo a senso unico, che vada in braccio ai tentacoli del PDL. Oppure che c i sostenga Lui se veramente è resposnabile.
  • stefano taiuti Utente certificato 4 anni fa
    Si, però attenzione perchè l'intellettuale è anche una figura necessaria e molto importante. se è colui che possiede cultura e abitudine al ragionamento, è impotante che, avendone gli strumenti, punti il dito nella direzione del problema. senza gente come Brecht o Pasolini il mondo sarebbe parecchio più povero.
    • Stefano G. Utente certificato 4 anni fa
      La cultura degli intellettuali caro mio, non tiene conto della vera realtà,è secondo me, un surrealismo borghese di fondo,dove per loro il popolo è la pancia della società. Ma la pancia ha un compito importante soprattutto quando deve digerire rospi!!!
  • MARCO Sciallà Utente certificato 4 anni fa
    non ti fidar ... di un drago a tante teste ... tutti pronti a pararsi il sederino, con tanto di capro espiatorio pronto, sull'altare degli allocchi. Uscite allo scoperto un altro po', dai, che il mondo vi osserva. Se non ora, quando? Quando finalmente la gente sarà pronta a riconoscere i vostri padroni e a comprendere come agiscono! E che dire di questo modo di porvi poi - "NELL'IMMEDIATO.. !" - detto proprio dai portavoce di chi ha causato questo stato di cose avendo la possibilità di agire per anni e anni?! Siete un paradosso vivente. Democrazia, andate a ristudiarvi il concetto di democrazia, ignoranti! La vostra è molto piu' simile ad una dittatura! canis festinans caecos parit catulos, mentre noi vogliamo lavorare per bene.
  • Luigi Civita 4 anni fa
    Caro Grillo, io e mia moglie non siamo più giovanissimi, ma di giovane ci è rimasto il desiderio di "pulizia" di vita, quello che tu impersoni molto bene. Per questo abbiamo votato M5S. Ho letto molti elogi su di te, ma anche alcune critiche, delle quali quella che io reputo la più pericolosa è che tu sei un "padrone" che non lascia libertà di pensiero a coloro che ti appoggiano. Voglio subito dirti che io non lo credo, perchè il rigore che mostri nel mantenerti coerente con i principi da cui è partito il Movimento e di cui son ben consapevoli tutti quelli che vi hanno aderito, è necessario per la stessa integrità del Movimento. Un sistema che ha in se stesso motivi di dissidio è destinato ad esplodere. Credo che la tua apparente "tirannia" sia piuttosto un bisogno di dare un punto di riferimento. Sei piuttosto una bandiera o un qualunque altro simbolo intorno a cui i milioni di Italiani che ti hanno scelto vogliono ritrovarsi per combattere tutti insieme alla luce delle idee che sei riuscito a tirar fuori dai loro cuori e dalla loro mente. A chi non ha ben compreso tutto questo, prova perciò a dare un piccolo segnale di umiltà che possa fugare i loro dubbi: trova il modo di prendere decisioni il più democraticamente e trasparentemente possibile "insieme" con chi condivide la tua battaglia. A te non manca.
    • Antonella M. Utente certificato 4 anni fa
      per barbara. vabbé ma loro possono parlarci anche al telefono. o ONLINE, per esempio! però aspettiamo tutti con ansia che riescano a settare i microcip in modo da potergli parlare con il potere della mente a distanza. non ci siamo tanto lontani! ;-)
    • barbara . Utente certificato 4 anni fa
      oggi, alla riunione "programmatica" non erano presenti ne grillo ne casaleggio, forse questo e' quel gesto di umiltà, di "non dittatura" che e' stato chiesto....
    • ml c. Utente certificato 4 anni fa
      sono giorni che glielo si chiede, fa finta di nulla, non dà spiegazioni, ora Casaleggio ci ricatta...mah continuo anon capire
  • Pier P. Utente certificato 4 anni fa
    Gli intellettuali, è vero sono così.......ma chi ha firmato non mi risulta appartenere alla schiera degli intellettuali (come quelli degli anni 70 che mandavano i ragazzi a rovinarsi nelle piazze insanguinate mentre loro scalavano i piani del potere politico e giornalistico), anzi gente che mette la faccia in prima linea per lotte di civiltà e giustizia. REFERENDUM SUBITO PER UN GOVERNO CON IL PD.
    • Ivan C. Utente certificato 4 anni fa
      il referendum lo dovrebbero votare solamente coloro che hanno votato M5S.. visto che non è fattibile continua a sostenere questi burocrati che ci hanno rovinato e non r.. i c..
  • il m. Utente certificato 4 anni fa
    In Italia questi pseudo-intellettuali di sinistra sono come la mafia, quando sentono odore di potere e denaro si fanno avanti...invece di fare 1000 passi indietro. Siete complici della distruzione dell'Italia. Vergognatevi !
  • Massimo Marsico Utente certificato 4 anni fa
    Come compilare una buona legge? Un solo articolo, preferibilmente di tre-cinque righe, scritto senza rimandi ad articoli di altre leggi. Abolire gli altri articoli e commi, che servono solo a negare la sostanza della legge. Una volta compilata la legge, dovrebbe essere portata in una scuola elementare e letta ai bambini di una prima classe. Se la capiscono tutti, la legge può ritornare al Parlamento per essere approvata (senza cambiare neanche un accento); se anche un solo bambino non dovesse capirla, la legge torna in Parlamento per essere resa più chiara, poi torna alla scuola per la verifica finale.
  • Giorgio Di Dato 4 anni fa
    Il vincolo di mandato che Grillo vorrebbe in Costituzione non può mai consistere nell'ubbidienza al leader, come lui potrebbe credere, ma riguarderebbe soltanto il rapporto tra eletto ed elettore, il quale, però, in queste elezioni, non ha votato il suo rappresentante solo per impedire agli altri di governare, ma perchè potesse realizzare le cose che sono state promesse. Ora, se questa possibilità c'è, perchè offerta su di un piatto d'argento, non sfruttarla significa tradire il mandato avuto, con o senza vincolo. In parole povere il ragionamento che può fare un elettore è questo: se ti ho votato adesso per farti fare quello che mi hai promesso in tutte le piazze ed in tutte le salse, e, avendone la possibilità, non lo fai, non ti voterò la prossima volta perché avrò capito che non sai mettere in pratica quello che dici a parole. O forse credi che potrai ripetere le parole che hai detto in questa campagna elettorale anche nella prossima, quando avrai già una volta rifiutato di far seguire i fatti alle parole? L’antica saggezza che, guarda caso, ci viene dalla Grecia dovrebbe suggerire a Grillo di non peccare di quella tracotanza (Hybris) che è invisa agli dei, i quali, a loro volta, non mancherebbero di far sentire la loro vendetta (Ftonos Teon), come è sempre successo nella storia degli uomini. Basta ricordarsi di Mariotto Segni, di cui si disse, dopo una sua vittoria referendaria seguita da un insuccesso elettorale, che aveva vinto alla lotteria ma aveva gettato il biglietto vincente. Se non proviamo adesso, che possiamo, a liberarci di quel macigno che ci opprime da quasi venti anni resteremo fregati per sempre. G. Di Dato
  • omero lovia 4 anni fa
    ciao a tutti. Mi chiedo se l'appello degli intellettuali voglia far passare il messagio che siano i detentori della verità. L'unica verità è che la gente è senza lavoro ma con intelletto, senza pane ma con ragione, senza speranza ma con istruzione. Personalmente gli intellettuali possono continuare a vegetare nel loro brodo, lo sono anche io, ma intanto mi crogiolo nell'impossibilità di avere una casa ed una famiglia. Quali e quanti intellettuali sono stati necessari per accorgersi che la forza di sinistra sbagliava, quali e quanti sono accorsi al capezzale del PD per applaudire una sconfitta. Qauli e quanti continueranno ad ingannarci chiedendo al movimento 5 stelle un'assunzione di responsabilità che loro per primi dovevano chiedere ai loro protetti. Protetti e protettori, questo è da sempre il sistema, ed io vedo la paura che il loro sistema di autoreferenziarsi sta giungendo alla fine. Preferisco un lavoro, una casa, una vita tranquilla ad un'accenno di intellettualità che mi porterebbe solo a domandarmi: ma con questo si mangia?..la gente ha fame! ancora non lo avete capito? ha fame di onestà e giustizia e non di idee che sorreggano il vecchio
  • gianni d. Utente certificato 4 anni fa
    Si trova sempre un intellettuale per firmare qualcosa, senza capire dell'inutilità del loro gesto. Spero che il M5S continui per la sua strada seguendo il suo programma, nessun appoggio se non alle misure che rispecchiano il programma e nel vero interesse del paese. il resto è vento.
  • Giovanna Quercia 4 anni fa
    Leggo da molto questo blog ma non sono mai intervenuta. Sono una delle milioni di persone che per la prima volta ha votato M5S perché ho trovato nel movimento quella carica ideale, quella visione del futuro, e quel cambiamento di valori, che non trovo più nella sinistra. Ma ora sono arrabbiatissima per post come questi che dimostrano come i vertici del M5S ebbene sì, anche voi avete dei vertici, come e più degli altri) non abbiano la consapevolezza della vera posta in gioco. Qui non è in gioco la coerenza di Mr. Grillo o di Mr. Casaleggio: qui è in gioco il benessere e il futuro di un intero paese! Il M5S ora ha la possibilità, E IL DOVERE, di FARE qualcosa per cambiare l'Italia. La maggioranza assoluta in parlamento non ce l'avete, ma, con l'offerta del PD, avete la possibilità di DETTARE LE CONDIZIONI: potete benissimo fare una controproposta al PD imponendo la vostra visione delle cose in modo che alcuni punti del vostro programma vengano realizzati. In pratica ora tocca a voi dare le carte, proporre un programma, il PD in questo momento sarà costretto ad accettare quasi qualunque cosa: perché non approfittarne, SUBITO, senza aspettare un assurdo e inquietante 100% dei voti? Di sicuro, se continuate così, sordi a qualunque richiesta non solo del PD,ma anche a quelle espresse in questo blog da persone che vi hanno votato,il 25% dei voti l'avrete più (perdete tutte le persone di sinistra, tante, che hanno deciso di votarvi per questa volta). Un'altro dubbio che dovete assolutamente dissipare, è quello, non credo soltanto mio, che le decisioni più importanti vengano preseda Grillo e Casaleggio in qualche stanza delle loro ville. Dov'è nella rete la discussione aperta sull'unica decisione da prendere in questo momento, ovvero se consentire un governo per l'Italia o mandare a casa questo magnifico, giovane parlamento? VI PREGO, BASTA FARE FINTA CHE SI POSSANO VOTARE I SINGOLI PROVVEDIMENTI SENZA VOTARE LA FIDUCIA! Niente fiducia = tutti a casa. spero sia una tattica.
  • Monica C. Utente certificato 4 anni fa
    Ho votato M5S perchè da programma NON può fare accordi con nessun partito politico. Se avvenisse un accordo sarebbe tradita la fiducia di quanti hanno votato M5S e ne hanno compreso il senso profondo! Capisco quindi le parole Di Gianroberto e le condivido, al suo posto (quale iniziatore di questo cambiamento culturale) non mi sentirei più affine qualora il M5S diventasse parte della vecchia politica che include inciuci e frodi! Tutta la mia stima a Gianroberto Casaleggio !
  • Emmanuele Battimelli Utente certificato 4 anni fa
    SOno daccordo con te Beppe il M5S non deve appoggiare nessun governo con questi vecchi bacucchi e nababbi che si sono mangiati il paese ,e con le loro politiche anti democratiche e ad personam...Provate a proporgli un governo di intellettuali. COmunque spero che questo vento di novità e di rinnovamento ,faccia dell'Italia un paese civile ....Onestà....uguaglianza ...solidarietà...
    • paolo p. Utente certificato 4 anni fa
      hei! questo commento l'ho votato scarso e invece il sistema lo giudica sufficiente, ma che imbroglio è!!!?
  • marisa scoglio ( nata ) Utente certificato 4 anni fa
    il problema vero è che il nostro paese è pieno di luridi vermi che da anni ci han fatto credere di essere loro i BUONI, attraverso la loro sporca merdosa demagogia (loro si che hanno fatto e continuano a fare demagogia!) . Prima delle elezioni ci temevano ma sottovalutavano, ora fanno tutto per creare spaccature. Non è sufficiente essere intelligenti per capirlo. Bisogna fare il salto, andare al di là delle ideologie, o addirittura, come me, esserci sempre stati al dilà delle ideologie. L'ideologia politica, la dialettica, studiate con cura al tavolino cozzano grottescamente con la vita vera, con la realtà . e questi continuano a non arrivarci. non ce la fanno piu' a capire. Non sono come dei vecchi tossicodipendenti, ormai irrecuperabili. l'alternativa c'è, andare avanti ancora altri trent'anni a dire : la vasca è di destra, eh si, e la doccia è di sinistra
  • Edoardo Luca 4 anni fa
    La priorità del Movimento a 5 Stelle (oltre che di tutto il Governo) dovrebbe essere solo il Bene del Paese. Andare oltre ogni dualismo politico e sociale per questo fine a mio vedere è l'unica cosa che conta. Tutti questi dibattiti lasciano solo il tempo che trovano. Se l'alleanza non viene creata per il beneficio di pochi, per mere questioni di potere, allora SI all'alleanza. Non vorrei che il Signor Grillo, che gode della mia stima e di quella di tanti italiani, facesse delle scelte per "partito preso" :), piuttosto che guardando al futuro. Se il Movimento sa veramente quello che fa, allora tanto di cappello. Basta non perdere di vista l'obiettivo: IL BENE DEL PAESE.
  • Luigi Trasolini Utente certificato 4 anni fa
    Caro Beppe, gli Italiani che hanno avuto fiducia in questo movimento, pretendono, dai parlamentari 5 stelle, quello che i vecchi mestieranti della politica non hanno voluto e saputo dare, ovvero che gettiate le basi per trasformare il paese in uno stato civile. Se la prima occasione che si presenta al movimento per imporre, anche parzialmente, le proprie condizioni e cominciare così a ridisegnare una nuova nazione, viene liquidata con atteggiamenti di sufficienza e sprezzo verso tutto e tutti, anche sulle proposte che POSSONO essere sposate, sappi che questo tuo disprezzo non è rivolto agli intellettuali o al PD-L, in nome di una presunta coerenza ideologica, ma verso tutti i cittadini che, come me, hanno sperato che foste diversi dagli altri e che dunque le tattiche e gli interessi di “partito” non appartenessero al DNA del movimento. Abbiamo bisogno di serietà, responsabilità e pragmatismo, non di altro…
    • tommaso d'alessio Utente certificato 4 anni fa
      purtroppo stiamo assistendo ad un altro atto dello psicodramma. leggo ora che tu, beppe, ti ritireresti dalla politica se gli eletti 5stelle votassero la fiducia ad un governo che non sia quello (di minoranza, bada!) del 5 stelle. ho l'impressione che questo tipo di affermazioni si rivolgano solo a persone immature e spaventate a morte dal dover prendere una decisione da soli. che peccato!
    • EMILIO F. Utente certificato 4 anni fa
      Si prospetta un occasione fondamentale di cambiare finalmente le cose. Abbiamo oggi una forza contrattuale in parlamento superiore a tutti,spazziamo via questa politica incapace,corrotta e collusa.Non chiudiamoci in noi stessi,dettiamo le condizioni e da subito cerchiamo di cambiare questo Paese.Non vorrei che giochi di Palazzo e l'estrema vulnerabilità degli elettori Italiani che per quasi il 60% votano ancora Berlusconi e il PD abbiano ancora il sopravvento.
    • tommaso d'alessio 4 anni fa
      come elettore sono sorpreso: pensavo di aver votato un partito che, potendo fare un governo sulla linea di punti programmatici condivisi, si impegnasse in tal senso. invece vedo di aver sprecato il voto, in quanto grillo (ma anche gli eletti?) non vuole fare un governo se non ha il 100% dei voti. così si gioca al "tanto peggio tanto meglio", mandando tutto a scatafascio per inseguire mitiche maggioranze bulgare. ritengo che si debba fare un referendum sulla rete per decidere se partecipare ad un governo (dando la fiducia!!!) ed a quali condizioni. se non si dà la fiducia, nessun governo potrà operare. quindi pensiamoci bene. il messaggio degli intellettuali vuole dire questo. e poi, non credevo di dover assistere ad uno psicodramma, in cui il "papà" Casaleggio se ne va di casa se "i figli" (i deputati e senatori, ma anche il popolo della rete) non sono d'accordo con lui.mi sembra che diamo una pessima impressione a tutti i cittadini.
  • ascanio di lalla Utente certificato 4 anni fa
    "Storicita' e Teoretica del Movimento Perchè non abbandonarsi ai tradimenti storici del Popolo Italiano Il movimento ha radici antiche che non si può confondere con l'attualità. Vi è stata solo ultimamente una rivisitazione che ha tentato di nascondere un tradimento profondo per tutti gli italiani che hanno combattuto per una Repubblica, ed è stato il 150° dell'Unità.Proprio questa occasione ha dato modo di risvegliare il Dormiente . Lasciate le inutili diatribe tra politici che ci massacrano ma che con noi nulla hanno a condividere. Lasciate perdere per 2 giorni Trasmissioni televisive Giornali e riprendete il Vostro vecchio libro di Storia del Liceo magari il Villari ( purtroppo si cita solo una parte della storia). Rileggete dallo sbarco in Sicilia di Garibaldi. Vi siete mai chiesti perchè in Sicilia ? Il popolo Siciliano è una cittadinanza eletta, culturalmente più avanzata,porta dentro di se i geni millenari della polys e dell'autonomia sopra ogni cosa. La Storia d'Italia parte sempre dalla stessa Isola e si diffonde come un Virus perchè basato su verita' universali. Quando purtroppo interessi e liberta' coincidono la libertà e la giustizia vengono meno. Ricordate TEANO il grande tradimento la svendita della lotta di popolo dei garibaldini e dei mazziniani ? Ora ci troviamo nella stessa situazione. Il motivo per non votare PD è scritto nel Vs libro di Storia Contemporanea, votare Pd significherebbe vendere le speranze di tutti gli italiani ad un Cavour di turno sacrificare l'onor di patria e diventar Briganti. Cedere agli interessi dei Baroni rappresentati qui dal PDL. Corsi e Ricorsi storici la Storia ci riporta a momenti gia'vissuti a verita' mai dette. Ho purtroppo poche righe a disposizione e nonposso dilungarmi. Abbiate fede non cedete a lusinghe pseudo comuniste abbandonate gli interessi di un partito che non vi rappresenta. Abbandonate l'idea del meno peggio.Siate Italiani. Gli Stati Europei ci hanno da sempre usati non temete spread
  • Ugo A. Utente certificato 4 anni fa
    il problema vero è che il M5S non si aspettava questo successo ed adesso non ha i coglioni per prendersi le sue responsabilità. Sento tanti BALBETTII PENOSI, GIUSIFICAZIONI, SCUSE. Capisco gli ex-berlusconiani di cui siete infarciti, ma chi veramente vi ha votato per cambiare l'italia, RICORDATE, che non vi perdonerà. DOVETE GOVERNARE CON CHI L'ITALIA LA VUOLE CAMBIARE !!!!!
    • Ugo A. Utente certificato 4 anni fa
      CHI TI HA DATO IL VOTO, TE LO HA DATO, PER GOVERNARE NON PER FARE IL PAGLICCIO. SIETE DEI SABOTATORI DELLA DEMOCRAZIA
    • marisa scoglio ( nata ) Utente certificato 4 anni fa
      dovete... ecco è arrivato il democratico
    • William Sambo Utente certificato 4 anni fa
      Eh si, con chi l'Italia la vuole veramente cambiare... con chi per 20 anni ha promesso grandi cambiamenti, leggi sul conflitto d'interessi, diritti per tutti e via dicendo. Dalle mie parti si dice: vonde monadis! Il PDmenoelle ha fallito! Ha fallito lui come ha fallito l'ideologia dal quale proviene. NO AD ALLEANZE E AD INCIUCI VARI!! ABBIAMO INIZIATO LA RIVOLUZIONE E LA PORTIAMO A TERMINE!! E poi andatevene via troll!
  • Mariagrazia T. Utente certificato 4 anni fa
    C'è da spostare una sedia
  • luciana micello 4 anni fa
    "Cos'è questa inutile critica agli intellettuali? L'appello non riprende i punti programmatici del M5S? E il "popolo" della rete non dice le stesse cose? Casaleggio se ne va in caso di alleanza con il PD. E allora? Il M5S è Casaleggio? Spero che non siamo già alla fase del "Molto rumore per nulla".in tal caso potremmo dire del M5S parafrasando:"Allora,per la verità,mi sembra troppo bassa per un alta lode,troppo scura per una chiara lode,e troppo piccola per una chiara lode.Solo questo posso riconoscerle di buono che se fosse diversa da com'è,non sarebbe bella,e che,essendo com'è,non mi piace" Lucy M.
  • Alex P. Utente certificato 4 anni fa
    Però è anche vero che l' opinione media in Italia è guidata da "intellettuali" e "artisti" prezzolati, di cui è piena zeppa la società. Oltre ai finti intellettuali raccomandati, servi del potere, ancora più pericolosi sono tanti artisti organici ai partiti - comici, musicisti, cantanti,registi. attori e via discorrendo - che, più dei politici e più dei cosiddetti intellettuali (compresi i giornalisti-opinionisti), mandano e possono inviare sottili messaggi quasi "subliminali", non dichiaratamente politici, in grado di sussurrare e plasmare messaggi mirati alla mente della gante. SAPPIATE CHE TUTTI COLORO CHE HANNO O HANNO AVUTO VISIBILITÀ MEDIATICA IN QUESTO PAESE.SONO PURA ESPRESSIONE ED EMANAZIONE DEI PARTITI SENZA I QUALI FINO A POCO TEMPO FA NON SI AVEVA ACCESSO A NULLA, SOPRATTUTTO NEL CAMPO DELLA CULTURA E DELLO SPETTACOLO!!!
    • Marco Schintu 4 anni fa
      Alcuni in questo forum rispondono che in fondo anche Giorgio Gaber era un intellettuale. E' vero, ma è altrettanto vero che prese le distanze dall'intellighenzia di sinistra dove appunto allignano la maggior parte degli intellettuali italiani, sempre pronti a intervenire a sostegno di quel che più interessa il loro partito di riferimento, pronto a sua volta a ripagare con recensioni sul giornale amico, o indicare l'intellettuale zerbino come ospite alla trasmissione che pubblicizza l'ultimo libro del nostro. Giorgio Gaber venne messo all'indice dalla sinistra; da parte da chi lo vedeva fino a poco tempo prima come uno di loro.
    • Ugo A. Utente certificato 4 anni fa
      casa-leggio, Grillo e fo sono intellettuali-santoni che vengono seguiti dalle pecorelle. Ai letto il libro con Il Grillo canta sempre al tramonto ? TRE INTELLETTUALI SCALCINATI
  • stefano ragno 4 anni fa
    accettare il compromesso con il pd?l'italia è in emergenza?no ma l'italia è mai stata fuori dall'emergenza?no se il m5stelle accetta di dare fiducia al pd, il programma di governo rimane quello di bersani-monti,aiutare le banche,prendersi i soldi pubblici,mantenere alti i loro stipendi,avere scorta e auto blu, alla faccia di chi non ha lavoro. non si toglieranno mai i loro privilegi...........
    • Ugo A. Utente certificato 4 anni fa
      Col voto del M5S lo può fare e se non lo fa si va a votare e ilM5S prende il 50% dei voti
  • Ugo A. Utente certificato 4 anni fa
    purtroppo vedo Tanti intellettuali del C... che si perdono dietro ai BLA-BLA piuttosto di pensare a cambiare questo schifo di Italia. RICORDATEVI CHE SE NON FATE QUALCOSA SARETE VOI AD ESSERE SPAZZATI VIA. LE GIUSTIFICAZIONI NON SERVONO PIU'. LA GENTE CHE STA MALE, CHE SI SUICIDA ECC.. VI VIENE A CERCARE A CASA. MA CHI VOLETE PRENDERE PER IL C...
  • Alice Di Noia 4 anni fa
    Caro Grillo, posso scriverle con parolacce come intercalari o senza, questo è il solo lusso dell'intellettuale. Se Tabucchi fosse ancora in vita avrebbe ricevuto una bella risposta, come quella che non sarà la mia, perché non so scrivere come lui ma potrà ricordare tutte le sue denuncie, le sue prese di posizione riguardo lo scempio della società italiana, e spero rendersi conto che gli intellettuali sono necessari per pensare altrimenti che secondo i luoghi comuni di tutti i mass media, televisione, giornali e internet. Come mai Diario Fo e Franca Rame possono esprimersi in suo favore, non sono intellettuali ? Il povero Gaber che lei cita non è considerato tale ? Sicuramente non sopporta che le sia del lei, le sembra un modo aristocratico, ma lo sa che le buone maniere esistono anche in questo mondo di merda ? Perché non cessa il suo turpiloquio che la rende così simile a Belusconi anche perché come lui il movimento 5 stelle fa riferimento sempre al suo padrone che è lei e il suo caro Casaleggio. Lo sa molti intellettuali "di sinistra" sono stati considerati dissidenti perché non rispettavano le linee dettate dal parito, perché non dovevano pensare liberamente, altrimenti, quel che sta succedendo con il suo movimento che non vuole essere considerato come un partito ma che detta leggi come se lo fosse, o lo è… si ricorda Pasolini ? forse Vittorini ? Si sperava in un cambiamento con il M5S, ma sta riproducendo la stessa politica maledetta di sempre : gloria indiscussa, culto della personalità, potere al 100%, un solo padrone, una sola cassa dove attingere… evivva il popolo dei dissidenti sempre !
    • claudio luciano 4 anni fa
      Mah, che dire. Sono una persona di 56 anni che si è formata culturalmente e politicamente a sinistra. Ma che con la sinistra nella sua accezzione più ampia ha sempre avuto un rapporto critico. Dopo una breve militanza attiva nei Verdi attorno al 1990, mi sono progressivamente allontanato dalle formazioni organizzate. Ho continuato a seguire e ad intervenire qual'ora mi sembrava giusto, negli eventi della politica e non. Non mi sento affiliato a nessuna conventicola. Ho, questo sì, dei punti di riferimento personali, posso dire dei maestri? Alexander Langer in primis, per le cose che pensava e diceva e soprattutto per lo stile, per quel "lentius, profundius, suavius" che hanno costituito la barra, che ho provato a rendere tale, del mio vivere. Gentile signor Grillo, il nostro paese, soprattutto in questi vent'anni di egemonia culturale berlusconiana, di inettitudine e in parte complicità di quella che avrebbe dovuto essere la sinistra, è precipitato in un clima di corruzione dei costumi, dei comportamenti, dei modi di pensare e di agire che mette angoscia. Da lei che ha ricevuto un'investitura elettorale importante, mi piacerebbe ascoltare finalmente un vocabolario e un pensiero mondati dalla volgarità e dalla sguaiataggine cui siamo tristemente sottomessi da tempo. E' per questo che la inviterei a rispondere agli inviti che da più parti le vengono rivolti (io ho sottoscritto l'appello di Bodei, De Monticelli, Settis ed altri) perché non credo siano mossi da secondi fini se non quello di vedere finalmente, sulla base di un'assunzione di responsabilità verso il presente e il futuro del paese, una disponibilità da parte sua e del movimento che rappresenta a misurarsi con le poposte che vi vengono avanzate, senza che questo snaturi i principi sui quali siete nati e che vorrete onorare, ma perché è giusto che la priorità venga data al futuro di questo nostro sbrindellato paese, non lasciando cadere tra gli sberleffi un'ultima possibilità di dialogo. Grazie.
    • Vittoriooooo Sechi (visechi) Utente certificato 4 anni fa
      Non capiranno, non capiscono, non hanno capito, almeno fintanto che il Guru non capisce. La loro capacità di comprensione è strettamente legata alla capacità di capire del loro capo... Questo si dice servilismo psicologico!
  • ascanio di lalla Utente certificato 4 anni fa
    "Storicita' e Teoretica del Movimento Perchè non abbandonarsi ai tradimenti storici del Popolo Italiano Il movimento ha radici antiche che non si può confondere con l'attualità. Vi è stata solo ultimamente una rivisitazione che ha tentato di nascondere un tradimento profondo per tutti gli italiani che hanno combattuto per una patria libera ed è stato il 150° dell'Unità.Proprio questa occasione ha dato modo di risvegliare il Dormiente . Lasciate le inutili diatribe tra politici che ci massacrano ma che con noi nulla hanno a condividere. Lasciate perdere per 2 giorni Trasmissioni televisive Giornali e riprendete il Vostro vecchio libro di Storia del Liceo magari il Villari ( purtroppo all'interno manca una parte importante è infatti visto da un solo punto di vista). Rileggiete dallo sbarco in Sicilia di Garibaldi. Vi siete mai chiesti perchè in Sicilia ? Il popolo Siciliano è una cittadinanza eletta, culturalmente più avanzata porta dentro di se i geni millenari della polys e dell'autonomia sopra ogni cosa. La Storia d'Italia parte sempre dalla stessa Isolae si diffonde come un Virus perchè basato su verita' universali. Quando purtroppo interessi e liberta' coincidono la libertà e la giustizia vengono meno. Ricordate TEANO il grande tradimento la svendita della lotta di popolo dei garibaldini e dei mazziniani ? Ora ci troviamo nella stessa situazione. Il motivo per non votare PD è scritto nel Vs libro di Storia Contemporanea, votare Pd significherebbe vendere le speranze di tutti gli italiani ad un Cavour di turno sacrificare l'onor di patria per poi diventar Briganti. Cedere agli interessi dei Baroni rappresentati qui dal PDL. Corsi e Ricorsi storici la Storia ci riporta a momenti gia' vissuti a verita' mai dette. Ho purtroppo poche righe a disposizione e non posso dilungarmi. Abbiate fede non cedete a lusinghe pseudo comuniste abbandonate gli interessi di un partito che non vi rappresenta. Abbandonate l'idea del meno peggio.
  • Maurixx 4 anni fa
    Tenere duro! Non farsi abbindolare dalle sirene del vecchio partitismo! Questi sono professionisti nell'abbindolare la gente. Se il m5s si fa tirare dentro la logica degli 8, 10, 20, 1000 punti il passo successivo sarà "trattiamo...". Ricordiamoci che LORO HANNO GIÀ PERSO !!!
    • Ugo A. Utente certificato 4 anni fa
      torna con berlusconi
  • Fernanda Massa Utente certificato 4 anni fa
    Dato che ora siamo in ballo bisogna ballare e allora scriviamo anche noi 8 punti, ma chiari e inderogabili e proponiamoli al PD assicurando loro che saranno votati all'unanimità. E' abbastanza semplice no?
    • Ugo A. Utente certificato 4 anni fa
      anche io la vedo così, ma mi sembra che la gran parte dei grillini, non abbia i Coglioni per prendersi delle responsabilità. Spero di sbagliarmi
    • ascanio di lalla Utente certificato 4 anni fa
      noi siamo la Storia non abbiamo bisogna di scrivere nessun punto.
  • Vivaldo Urtis 4 anni fa
    Grillo non vuole allearsi perché vuole abbattere un sistema. Vuole affrontare la questione morale che i partiti hanno seppellito. Per spiegare la questione morale nel merito, cito testualmente alcune parti di una famosa intervista che Eugenio Scalfari fece a Enrico Berlinguer nel luglio 1981. Secondo Enrico Berlinguer [riferendosi a quel periodo storico] "I partiti di oggi sono soprattutto macchine di potere e di clientela: scarsa o mistificata conoscenza della vita e dei problemi della società e della gente, idee, ideali, programmi pochi o vaghi, sentimenti e passione civile, zero. Gestiscono interessi, i più disparati, i più contraddittori, talvolta anche loschi, comunque senza alcun rapporto con le esigenze e i bisogni umani emergenti, oppure distorcendoli, senza perseguire il bene comune. La loro stessa struttura organizzativa si è ormai conformata su questo modello, e non sono più organizzatori del popolo, formazioni che ne promuovono la maturazione civile e l'iniziativa: sono piuttosto federazioni di correnti, di camarille, ciascuna con un "boss" e dei "sotto-boss". " “La questione morale (prosegue più avanti Berlinguer) non si esaurisce nel fatto che, essendoci dei ladri, dei corrotti, dei concussori in alte sfere della politica e dell'amministrazione, bisogna scovarli, bisogna denunciarli e bisogna metterli in galera. La questione morale, nell'Italia d'oggi, fa tutt'uno con l'occupazione dello stato da parte dei partiti governativi e delle loro correnti, fa tutt'uno con la guerra per bande, fa tutt'uno con la concezione della politica e con i metodi di governo di costoro, che vanno semplicemente abbandonati e superati. Ecco perché dico che la questione morale è il centro del problema italiano. [...] Quel che deve interessare veramente è la sorte del Paese. Se si continua in questo modo, in Italia la democrazia rischia di restringersi, non di allargarsi e svilupparsi; rischia di soffocare in una palude." Enrico Berlinguer 1981
  • Nanni R. 4 anni fa
    Grillo rifiuta concrete e immediate azioni per migliorare il belpaese, e cita Gaber contro "gli intellettuali", dimenticando il Gaber di "libertà è partecipazione". Casaleggio minaccia di lasciare il M5S se si commette il "sacrilegio" di un accordo. Magari andrà verso il fiume suonando un piffero magico, e spererà di essere seguito da 8 milioni e mezzo di italiani. Entrambi svelano il luminoso traguardo futuro del 100% dei voti, prima del quale non si fa niente. Mentre il motto "uno vale uno" sembra abbandonato, con loro due che valgono molto di più di un qualsiasi LORO (o altrui) parlamentare, non più NOSTRI dipendenti. Forse hanno in mente un altro grande, Francesco Guccini, ma non osano citarlo: "...per chi non è abituato pensare è sconsigliato...", quindi che si lasci rispondere a loro due e a loro due soltanto. Ma io sono un ottimista. Credo che nella stragrande maggioranza chi ha votato M5S è invece abituato a pensare (forse non erano informati del luminoso traguardo...), e persino i più numerosi dei "militanti della prima ora", e persino i parlamentari eletti. Questi ultimi vorrebbero essere accompagnati al Parlamento da una processione di cittadini. Ma per fare cosa una volta arrivati? Grillo e Casaleggio sanno BENISSIMO che la maggioranza di quelli che hanno votato M5S vorrebbe "quagliare". Un "patto a corto termine" con il PD (non una alleanza in coalizione, non l'inesistente mercato di parlamentari) subordinato alla effettiva esecuzione di pochi punti concordati non contiene nulla contro il progetto che avevano sottoscritto. Bersani non sarà un grande comunicatore ma è una persona onesta e capace. Il grande comunicatore era un'altro, non sono "tutti uguali". Chi è in buona fede lo sa. "L'ONESTA' diventerà finalmente di moda!" Lo spero, insieme alla COMPETENZA. Non è che quest'ultima merce scarseggia dalle parti del M5S e si preferisce fare un giro a vuoto? Sono un intellettuale. "Uno vale uno" sulla democratica rete valeva anche per me.
  • Fabio . Utente certificato 4 anni fa
    Cara Giovanna, sono giorni che vado dicendo e scrivendo le tue stesse cose e, noto con piacere che non siamo una minoranza silenziosa. Le motivazioni che ci hanno spinto a votare il MoVimento sono la voglia di cambiamento e di rinnovamento e la speranza di riuscire a dare un futuro migliore ai nostri figli rispetto a quello che stanno lasciando a noi quelli che ci hanno preceduto al Governo. Per questo stiamo qui e non smetteremo mai di dirvelo. Non sciupate, pertanto, quest'occasione!
  • Michela Pizzinat 4 anni fa
    Ho votato M5S e ho davvero sperato che servisse a cambiare le cose. Mi sono rallegrata per i risultati elettorali vedendo che molti avevano la mia stessa voglia di cambiare ma mi sono anche spaventata nel costatare che la politica corrotta e vergognosa del PDL aveva ancora cosí tanti sostenitori. Non hanno raggiunto la maggioranza per un soffio! Ora, m i spiace molto per quello che sto vedendo: vedo un gruppo di persone pulite (ancora!) che per la prima volta arrivano in parlamento cariche di buone intenzioni e di tutte le promesse che hanno fatto agli alettori, giungere ad un palmo dalla possibilità di cambiare finalmente la politica del nostro paese. Li vedo vicinissimi al traguardo, con le mani che già sottoscrivono quelle leggi che per decenni abbiamo inutimente richiesto ma che ora, per ideologismo, chiusura, settarismo, irrealtà, si stanno facendo sfuggire da sotto al naso. Come fate a non capire che questa opportunità, tanto ricercata, cosí attesa e sospirata che ormai avevamo smesso di credere possibile, è attuabile ora e che con ogni probabilità, questa condizione non si riprterà mai piú? Se ritorniamo alle elezipni il M5S non ripetrà il miracolo perché avrà deluso troppe persone, me per prima e data la figuraccia che il PD sta facendo, l'unico partito che ci guadagnerà sarà il PDL e vincerà le future elezioni impedendo per sempre ogni possibile cambiamento. Votando per M5S abbiamo fatto un enorme atto di fidicia, perché abbiamo votato praticamente alla cieca. Non deludete chi vi ha eletto! Per fare politica serve onestà trasparenza ma anche senso pratico e lungimiranza. DIMOSTRATE DI AVERCELE queste qualità!!!
    • domenico gianvincenzo 4 anni fa
      Il fatto e', che il M5S,(in particolare Casaleggio) e' convinto di aumentare il "bottino", e quindi "scherza con il fuoco". L'idea che nel frattempo l'Italia vada a rotoli, nemmeno li sfiora...
  • Marta Rossi 4 anni fa
    Grillo rifiuta qualsiasi proposta. A che serve allora il M5S? A questo punto dico: Siete inutili quanto quelli che vi hanno preceduto.
    • fiorella bertozi Utente certificato 4 anni fa
      Non so tu Marta, ma io il M5S l'ho votato e ora con questi giochi e giochini temo di aver sprecato il mio voto. Grillo e Bersani (ok, non va bene Bersani...proponiamo qualcun altro...che so Rodotà o una persona onesta fuori dai partiti) potrebbero distruggere definitivamente Berlusconi domattina, e – in nome, come al solito, di tattiche d’alta strategia – Grillo vuole buttar via un'occasione che non so se mai più si avrà.
  • Giorgio Soravia 4 anni fa
    Cari 5 stelle, Grillo e Casaleggio. Non per spallegiare i famosi 'intellettuali', ma credo che in questo momento 2 grandi nodi siano al pettine del movimento (parlo da sostenitore e votante, assolotamente inesperto di politica e partiti): 1) non voler contribuire in alcun modo a una qualche governabilità del paese, potrebbe essere vista, nell'opinione comune, come grave colpa anche del 5 stelle se nei prossimi mesi l'Italia si impoverisse ancora. 2)Il rischio di perdere, o quantomeno rinviare a chissà quando, l'occasione di attuare già nell'immediato futuro una bella serie di riforme fondamentali, alcune delle quali comprese negli 8 punti programmatici di Gargamella. Perfettamente d'accordo, Bersani e la sua nomenclatura sono 'morti che parlano', lo dimostra il fatto che i famosi 8 punti affiorano dopo che hanno 'perso' le elezioni: se li avessero annunciati prima probabilmente avrebbero preso ben più voti, ma evidentemente alla maggior parte di loro sono indigesti. Quindi è ovvio che non si può dar fiducia a un governo Bersani e, fino a prova contraria, al PD. Ma per fortuna una qualche differenza alla fine la fanno anche le persone; allora perchè non proporre una alternativa, con l'appoggio difficilmente rifiutabile del PD? No, non penso affatto a Renzi, ma per es. a un governo provvisorio a termine (comunque sfiduciabile in qualsiasi momento) con alla guida Laura Puppato! E' certamente il personaggio più interessante e innovativo nell'ambito degli schieramenti politici tradizionali. Tra Laura e il 5 stelle ci sono vari punti di sintonia. Mi sembra tra l'altro che lo stesso Beppe la avesse definita a suo tempo un sindaco a 5 stelle!!!! E' un periodo di transizione molto delicato, bisogna sfruttarlo al meglio per il bene di tutti noi! Ciao
  • Piergiorgio Cardone 4 anni fa
    Che pena che mi fate voi attivisti m5s. Così poveri di idee che, quando qualcuno trova una falla nelle vostre zoppicanti e discutibili posizioni, sapete solo rispondere "troll del PD". E i fatti? La realtà è che l'Italia è marcia e voi NON siete la soluzione. Siete solamente dei poveretti che si son fatti prendere per i fondelli dai due baroni capelloni, che hanno usato la stessa tattica di B. per accalappiare masse ignoranti. Credete di arrivare al 100%? A me vien da ridere, perchè forse non vi siete accorti che già oggi, poco dopo le elezioni, molti dei vostri sostenitori sono pentiti ed hanno smesso di credere in voi. Chissà, forse sono pazzo o forse è solo il microchip nel mio braccio che parla al posto mio hihihihihi! VERGOGNATEVI, IGNORANTI. Dovreste chiamarvi "Movimento il cane ed il porco", altro che 5 stelle. La più grande accozzaglia di pecore senza pensiero che l'Italia abbia mai visto.
    • Alessandro P. Utente certificato 4 anni fa
      abbiamo un fiero e orgoglioso elettore dei rapinatori di banche... complimenti! w la crisi e chi ce l'ha data :)
    • lucifero 4 anni fa
      Non hai una fogna in cui sguazzare?
  • Giampaolo A. da Lisbona 4 anni fa
    Un controesempio di intellettuale: "Io so. Ma non ho le prove. Non ho nemmeno indizi. Io so perché sono un intellettuale, uno scrittore, che cerca di seguire tutto ciò che succede, di conoscere tutto ciò che se ne scrive, di immaginare tutto ciò che non si sa o che si tace; che coordina fatti anche lontani, che mette insieme i pezzi disorganizzati e frammentari di un intero coerente quadro politico, che ristabilisce la logica là dove sembrano regnare l’arbitrarietà, la follia e il mistero. Tutto ciò fa parte del mio mestiere e dell’istinto del mio mestiere [..] Credo inoltre che molti altri intellettuali e romanzieri sappiano ciò che so io in quanto intellettuale e romanziere. Perché la ricostruzione della verità a proposito di ciò che è successo in Italia dopo il ’68 non è poi così difficile [..] Probabilmente i giornalisti e i politici hanno anche delle prove o, almeno, degli indizi. Ora il problema è questo: i giornalisti e i politici, pur avendo forse delle prove e certamente degli indizi, non fanno i nomi. A chi dunque compete fare questi nomi? Evidentemente a chi non solo ha il necessario coraggio, ma, insieme, non è compromesso nella pratica col potere, e, inoltre, non ha, per definizione, niente da perdere: cioè un intellettuale. Un intellettuale dunque potrebbe benissimo fare pubblicamente quei nomi: ma egli non ha né prove né indizi [..] Mi si potrebbe obiettare che io, per esempio, come intellettuale, e inventore di storie, potrei entrare in quel mondo esplicitamente politico (del potere o intorno al potere), compromettermi con esso, e quindi partecipare del diritto ad avere, con una certa alta probabilità, prove ed indizi. Ma a tale obiezione io risponderei che ciò non è possibile, perché perché è proprio la ripugnanza ad entrare in un simile mondo politico che si identifica col mio potenziale coraggio intellettuale a dire la verità: cioè a fare i nomi. Il coraggio intellettuale della verità e la pratica politica sono due cose inconciliabili in Italia"
  • Francesco Casamassima 4 anni fa
    Gli intellettuali postdatati Immagino che la mattina dell’impegno, centinaia di bolsi intellettuali, dopo essersi consultati tra loro ma non averci capito una mazza date la sordità che avanza e la sicumera che non indietreggia, abbiano deciso di firmare un appello. Su Repubblica, ovvio, dove ci sono spazi già appositamente dedicati a commentatori autoreferenziali e nondimeno tracotanti. La mano tremante appone la firma e subito dopo una risacca di coscienza e di fierezza prende l’intellettuale, che subito si premia smozzicando un dolciume. Centinaia di intellettuali che sono il nostro faro abbagliante, che interpretano, decodificano ed anticipano, grazie alla loro cultura, il futuro: sanno leggere tra le righe della società e prevedono i suoi assestamenti od i suoi smottamenti, previsioni che sono giornaliere e nitidissime, pur tra i mille impegni lavorativi che li attanagliano (sono rettori, architetti, intellettuali puri, archimandriti ecc.). Per eccesso di senso civico e di generosità, periodicamente firmano un appello in cui convogliano le loro disincantate ma impegnate preoccupazioni, le interpretazioni, le previsioni. Io li stimo, li apprezzo e soltanto mi chiedo: ma perché c. questi appelli, queste previsioni, queste fustigazioni non li firmate o fate PRIMA (prima che sia troppo tardi, prima del voto, prima che dozzine di parenti siano già inamovibili dagli enti pubblici, prima che centinaia di ricercatori siano precari…)? A farli prima, magari avreste invitato a riflettere un partito – il PD- che intimamente corrotto, inefficace, privo di ideali e di idee, rifiutava infastidito un’alleanza con Rivoluzione Civile, derubricava il M5S a rozzo populismo, e flirtava con la bavosa ed oligarchica austerità di Monti. Francesco
  • Rosella F. Utente certificato 4 anni fa
    Finanziamento pubblico e Renzi. Il PD non è un movimento, ma è un partito fortemente strutturato. Questo implica che la sua esistenza è legata al dio danaro. Eppure Renzi propone l'eliminazione del finanziamento p. In un partito "classico" come il PD ciò darebbe origine ad una "oligarchia interna", attraverso la quale solo i benestanti potrebbero ambire all'amministrazione della cosa pubblica. Solo i ricchi occuperebbero i posti dominanti, solo i ricchi potrebbero candidarsi. Altro che casta! Mi rendo conto solo adesso di quanto sia "romantico" il popolo di sinistra. Non fatevi fregare. Ciao
  • furio torracchi Utente certificato 4 anni fa
    Mi sa che qui si sta uscendo dai binari!!sono settimane che stiamo solo combattendo contro il PD e Bersani, come se il nostro obbiettivo sia distruggere loro, (tra l'altro il vero pericolo viene sempre dal nano..che zitto zitto anche questa volta si e' ritirato in disparte a farci sbranare tra noi e il PD per poi riapparire come l'unico di buon senso per salvare l'Italia). Il nano ne ha combinate di cotte e di crude in queste due settimane e' qui non si legge che di Bersani!! Ricordiamoci che si il PD ha le sue colpe, ma il PDL e' quello che ci ha rovinato!! Allora siamo qui per cambiare qualcosa o no?? Vogliamo parlare di proposte, e basta con questa guerra, che sembra piu' personale che a favore del movimento. Vogliamo fatti adesso e non andare a elezioni dove il PD con Renzi e il nano malato immaginario ci accuseranno che non siamo stati capaci di prenderci le nostre responsabilita'.
  • Bruna Chiesa 4 anni fa
    Ma ci ritroveremo ancora Paolo "Sciopa"??? Non ne abbiamo avuto abbastanza? Ma veramente si perde completamente la memoria!Si consultino persone come il Prof. Brancaccio, il Prof. Brancaccio, il Prof. Brancaccio... Sibilla12
    • Valentina Ruz Utente certificato 4 anni fa
      patetico. guardi che padoa schioppa è morto nel 2010. il frimatario è suo fratello, che è uno storico del diritto. ecco a cosa servono gli intellettuali, tra le altre cose.
  • laura cassata 4 anni fa
    Volevo solo aggiungere che ogni volta che leggo o sento qualcosa del tipo "quelli che chiedono l'accordo col pd sono solo quelli che l'hanno votato, il pd" INORRIDISCO... Io ho votato 5 stelle!!! Ma l'accordo lo VOGLIO! Penso che sia la miglior possibilità capitata all'Italia da 50 anni a questa parte. Meglio ancora che se il 5 stelle avesse vinto da solo. I risultati elettorali di oggi danno la possibilità al movimento di fare delle cose importanti, osservando e monitorando nel frattempo i "politici esperti", imparando da loro cosa fare e cosa NON fare, preparandosi per vincere alla grande le elezioni tra qualche anno. Se si torna a votare a breve, il mio voto l'avrete perso di certo: sarò schifata anche dal 5 stelle, da Grillo, da Casaleggio... che avranno gettato al vento un'OCCASIONE D'ORO.
  • Oliver Hutton Utente certificato 4 anni fa
    DOVEVATE SALVARE IL PAESE E LO STATE UCCIDENDO. Per cosa poi? Per Casaleggio? Ma vi rendete conto di quanto questo sia ridicolo?
  • ml c. Utente certificato 4 anni fa
    Sembrano i capricci dei bambini: noooo ho detto di no con lui non ci gioco e se volete giocarci voi io me ne vado. Ma ciendiamo conto? Casaleggio se ne va se qualcuno dei NOSTRI deputati non è d'accardo con la sua linea. Stica! Avevi detto, l'ultima sera, la fantasia al potere la fantasia, l'immaginazione è anche saper trovare una nuova soluzione di fronte ad un problema imprevisto o meglio in un mometo d'impasse...L'immaginazione è flessibile, dialogante e accogliente...non punta i piedi per terra e dice di no a tutto, alla fine anche a se stessa. Vi reputo molto intelligenti, spiegatemi almeno il perchè di questa ostinata chiusura? vorrei motivazioni tecniche, quello chevolete...ma se sapete rispondermi è "l'avevamo detto!" Io penso " poveri noi con che razza di caproni c siamo imbattuti?" Spiegatemi perchè non potete far nascere il governo, come fate in Sicilia, (io mi sono basata su quell'esempio nel votavi) e nel caso foste insoddisfatti togliete la fiducia quando volete. Avete lapossibilità di tenere per le p...e il pd e buttate tt all'aria così? Spiegatmi perchè? Se la risposta sta solo nel rispetto della coerenza, sappiate che calata in questa situzione è solo ottusità.
    • Ugo A. Utente certificato 4 anni fa
      le cose verranno fatte perche adesso c'è il M5S. E' il motivo per cui l' abbiamo votato. Mi sembri suonato in testa
    • Gustavo Del Buono 4 anni fa
      perchè il pd dovrebbe fare ora quello che non ha mai fatto? E' tanto difficile da capire che pd e pdl sono troppo attaccati al poter per voler cambiare le cose?
    • Oliver Hutton Utente certificato 4 anni fa
      Non ne avranno più tanti, fidati. Erano al 3%, li abbiamo portati al 25%. Il ringraziamento è dire NO a tutto e tutti e rimandarci al voto. Bel ringraziamento.
    • ml c. Utente certificato 4 anni fa
      il mio non lo avranno più
    • Oliver Hutton Utente certificato 4 anni fa
      Te la spiego io la chiusura: voglio annientare l'Italia e tornare al voto. E sperano anche che li rivoteremo!!!!!!!
  • Alessandro Patrignani Utente certificato 4 anni fa
    Ha un senso l'appello degli "intellettuali", ha un senso la situazione di urgenza della Nazione, ha un senso il tentativo di Bersani e ha un senso la risposta del Blog. Ha un senso che ci sia dibattito e visioni diverse sul da farsi e ha un senso che la risposta ufficiale sia "affidata" ai fondatori e responsabili polici del Movimento. In bocca al lupo a tutti ma direi che "se non ora quando" ? voglia dire che l'Italia e' ADESSO, M5S e' al Parlamento ADESSO, una "fiducia condizionale" per vedere se possibile cominciare a impostare il lavoro di rivoluzione democratica sia come minimo da analizzare a fondo.
  • Giuseppe Bonanno 4 anni fa
    Assalto alla nave gialla... Si può si sintetizzare così l'operazione a tenaglia volta a delegittimare, da un lato, e blandire dall'altro il movimento 5 stelle. Altro che 8 punti... Basterebbe puntare su: taglio dei parlamentari e del costo della politica, superamento del bicameralismo perfetto, ammodernamento dell'articolazione dello Stato, sostegno all'impresa e al lavoro attraverso innovazione tecnologica, ambiente, agricoltura e turismo
  • Coney Island 4 anni fa
    Certo, è vero, maledetti intellettuali radical-chic, ma che diavolo ne capite di un movimento nato dal popolo e fatto per il popolo, voi sempre asserviti alla vostra Ka$ta intellettualoide pronta a fregarci! Noi siamo quelli veri, non abbiamo bisogno della vostra Kultura, NOI SIAMO IL POPOLO! Ehi, ma...Un momento... Ma non era il movimento a 5 stelle quello che proclamava fiero di avere il maggior numero di parlamentari laureati? LAUREATI? Ma... ma come? Grillo, aiutami, cosa posso dire per uscire dalla contraddizione? Eh? Come? Ah, sì,ok: SIETE CIRCONDATI, ARRENDETEVI, SVEGLIATEVI, SIETE MORTI CHE CAMMINANO, BRUTTI PIDIMENOELLINI, STIAMO ARRIVANDO!
  • Antonio Vivaldi 4 anni fa
    Perchè questo post è stato "nascosto"?... mi sa che si sta iniziando a sentire odor di rivoluzione al contrario..
  • Daniela M. Utente certificato 4 anni fa
    APPELLO DI UNA CHE VALE UNO Tu Grillo hai fatto molto per risvegliare la gente, ora spetta a tutti noi lo sforzo di ripulire il tantissimo marciume per poter ripartire con un'Italia più pulita che sappia crescere confrontandosi onestamente. Tu sembri credere che abbiamo gia fatto tutto e che basta metterci semplicemente seduti sulla riva del fiume ad aspettare che passi il cadavere del nemico, ma il nemico è potente e ha sette vite come i gatti per cui non so se e quando passerà. Se il tuo impegno finisce qui...io ti ringrazio e ti saluto... non aspetterò sulla riva del fiume che tu sciolga il Movimento farfugliando di dittatura con il 100% di pensiero unico.
    • Oliver Hutton Utente certificato 4 anni fa
      Anch'io mi associo.. 'mandiamoli a casa', si, i grillini però, che stanno facendo peggio dei tanto odiati partiti!!
    • Andy 4 anni fa
      Mi associo..-
  • Massimo Cipriani 4 anni fa
    Il Movimento 5 stelle non ha nessuna responsabilita'se il governo non ha la maggioranza assoluta e non è in grado di governare.L'unica responsabilita' che ha al momento è quella di mantenere la sua identita'e i suoi principi.Chi lo ha votato seriamente non vuole un governo del Pd,Pdl,Pd+Pdl.Vuole un governo movimento 5 stelle e basta.L'ingovernabilita'di questo paese esiste grazie alla legge elettorale fatta e mantenuta dai governi precedenti.Monti se ne è guardato bene di cambiarla....sapeva gia' dall'inizio che avrebbe partecipato alle elezioni...e grazie a questa legge pensava di trovarsi nella situazione attuale del Movimento 5 stelle e governare per 5 anni col Pd.Nessuno lo dice in TV o sui giornali perche' sono "corrotti"dai partiti.Il Movimento 5 stelle deve battersi per cambiare la legge elettorale e poi dopo l'elezione del presidente della Repubblica si va alle elezioni col doppio turno.Quando dicono che il Paese ha bisogno del governo per fare le riforme "necessarie",sappiamo bene che queste riforme non saranno fatte per aiutare gli italiani ma per continuare a salvare e dare potere alle banche barattando la nostra sovranita'che l'Europa non vede l'ora di farci perdere.Stanno attaccando e diffamando il Movimento con ogni mezzo, per togliere consensi, il giochino lo conosciamo bene sin dalla campagna elettorale.Se le leggi proposte saranno CONGRUE per il benessere degli italiani,verranno votatate,altrimenti no.Questa è la vera democrazia,imparzialita'indipendentemente da chi propone,mantenendo i propri principi.
  • marina vescovo 4 anni fa
    la cultura e'scarsa, appelli non ne fa e parla poco(spesso mentendo),ma l'italiano medio ancora pensa liberamente(nonstante i bombardamenti della propaganda e valanghe di disinformazione)e ha una sufficiente capacita' di comprensione..sa bene che ormai il potere assoluto e irrinunciabile,lo ha schiacciato..siamo scivolati nella "tirannide democratica(?)" che ha devastato il paese economicamente e moralmente(supremazia della disonesta')e non contenta,continua ad offendere e umiliare:colpa dell'evasione,della crisi,dell'europa,di tutti tranne di un governo indegno..(a proposito perche' dobbiamo pagare l'inefficienza dei controlli?non ci sarebbe una tale evasione se fossero capaci di leggere i dati che hanno e di utilizzare le leggi in merito e abbiamo gia' rinunciato alla privacy per questo)..ci siamo sempre"arrangiati" sotto qualsiasi "occupazione"..ci siamo illusi di essere finalmente liberi dopo la guerra con la costituzione democratica, per scoprire che le elzioni servono solo ai candidati..che il clientelismo,l'intimidazione,la"compera del voto" hanno svuotato e annientato la volonta' popolare che comunque ha scarsa considerazione..cosi' ci rassegnamo..questo non fa di noi pavide pecore ma piu' realisticamente : meglio la rassegnazione che pagare anche col sangue..finche' possiamo non daremo quest'ultima soddisfazione che ancora servirebbe solo al prossimo tiranno..abbastanza "intellettuale"? P.S. non ho votato m5s pur simpatizzando,per una sorta di sospensione di giudizio su quella che sembra una certa radicalizzazione e alcune cose come la tav e la posizione antieuropea(secondo me indotta dalla propaganda)purtroppo considero l'europa come una possibilita' di controllo sull'operato sconsiderato di certi governi come il nostro..e il dubbio:m5s sara' comunque abbastanza coerente da resistere ai richiami di bersani che si e' eletto vincitore con l'appoggio di napolitano? non e' vero che nuove elezioni darebbero lo stesso risultato(anche con questa legge elettorale)
  • Christian M. Utente certificato 4 anni fa
    La funzione principale degli intellettuali è quella di favorire la diffusione critica della cultura e permettere il confronto democratico. Ed il confronto democratico non va evitato o temuto. E’ ora che qualcuno si prenda la responsabilità di attuare concretamente quella bella equazione "1 vale 1" che al di là del programma mi ha convinto a votare M5S! O io non ho capito bene come funziona oppure qua abbiamo un problema: da troppo tempo molti attivisti chiedono strumenti partecipativi migliori che permettano una concreta partecipazione dei cittadini(per esempio un forum M5S funzionale tipo liquid feedfack), ma tutto si fa di nebbia, ma chi gestisce il portale nazionale non affronta concretamente la questione e nenanche ne discute. Nel Movimento c'è qualche Generale che vuole scegliere da solo, facendo passare al sua volontà come maggioranza condivisa? Ci sono progetti interessanti portati avanti da M5S Bergamo e M5S Roma, che aspettiamo? Forse è meglio cominciare a leggere anche la definizione di dittatura del devoto oli, ma forse basta anche wikipedia.... Attenzione non dico che sia sbagliata la linea politica, è sbagliato non affrontare il confronto democratico, partendo da quello interno al M5S: fatto questo se poi qualche Generale si 'risente' della decisione presa può anche decidere di abbandonare il Movimento..... ' morto un papa.....' PS avete una forte responsabilità nei confronti di tutti i vostri elettori nessuno escluso, non sprecate il consenso che avete ottenuto altrimenti sarà stato tutto inutile
  • Rosella F. Utente certificato 4 anni fa
    A quanto pare alcuni, in definitiva, hanno votato per il M5S senza condividerne le linee programmatiche (espressione orribile). Siamo di fronte all'assurdo, la gente si è rimbecillita o si tratta solo di malafede? Rosella
    • Andy 4 anni fa
      Si tratta di disperazione sociale che necessita di riflessione e responsabilità.
    • Oliver Hutton Utente certificato 4 anni fa
      Io ho votato IL PROGRAMMA, mi aspettavo serietà. Non è che chi ha votato m5s fa necessariamente parte del movimento e ne conosce le regole.
    • ml c. Utente certificato 4 anni fa
      Mica si vota qualcuno soltanto perchè dice che non farà alleanze. Riconoscerai che ci troviamo in una situazione numericamente anomala
  • antonio l. Utente certificato 4 anni fa
    UNA RISPOSTA PER TUTTI I TROLL PIDDINI CHE BAZZICANO QUI ACCREDITATI -non capisco perche si sono scritti, cancellatevi- e NO. BERSANI ha commesso un errore esiziale. non è che è andato in televisione a dire."va bene, abbiamo sbagliato, abbiamo perso, abbiamo attaccato a tutto spiano il m5s, sia io che tutti i troll in tutti i luoghi, ma il m5s ha vinto lo stesso. adesso il m5s ha un ruolo determinante e quindi fa il governo e noi lo appoggiamo" nooooooooooooooooooo E' andato a dire "noi non abbiamo vinto, ma siamo arrivati primi, spetta a NOI LA RESPONSABILITA (?) di fare il governo adesso prendiamo il programma del m5s ne scegliamo i punti che ci piacciono e ci devono dare la FIDUCIA" e via con le fanfare di tutti i giornalisti servi contorni di intellettuali televisioni e giornali, insomma tutto quanto e stato sufficiente perche in due giorni con tutte le ragioni di questo mondo portasse beppe a dire MA ANDATE AFFANCULO, MA VI SEMBRA VERAMENTE CHE MI SONO FATTO IL CULO IO E L'INTERO MOVIMENTO PER FAR METTERE IN PIEDI UN GOVERNO PDIOTA CON CONTORNO DI CASTE ASSORTITE E MAFIE BUROCRATICHE IN OGNI ANGOLO DELLO STATO. MA PERCHE NON ANDATE A SCHIATTARE, ....E QUI CI STA PUGNO DI STRONZI. quindi la responsabilità di questa situazione e tutta sulle spalle di questi idioti che non solo sono degli ingordi, basti pensare che qui in regione sicilia i ragazzi prendono 2500 euro al mese e questi balordi continuano con 10000 e passa netti. uscendo di casa, ho incontrato uno disoccupato, moglie e due figli, in affitto lo aiuta il padre e qualche lavoretto ogni tanto, mi ha detto "anto, ci vogliono fregare di nuovo, speriamo che beppe non molli" gli ho risposto stai tranquillo, questa volta li mandiamo via tutti. franc rosso
    • antonio chichierchia Utente certificato 4 anni fa
      NON CAPISCO CHI CAZZO SEI TU PER INVITARE GLI ALTRI A CANCELLARSI.
    • domenico gianvincenzo 4 anni fa
      Vuoi che i "piddini" non commentino su' questo blog? Ecco bravo, cosi' ve la "suonate e ve la cantate fra voi, cosi' avete sempre ragione, come i matti...
  • Fabrizio B. Utente certificato 4 anni fa
    la situazione e' talmente assurda che se M5S non fara' l'accordo perdera' molti voti a sinistra e il PD vincera' facilmente le prossime elezioni, soprattutto se dovesse candidare renzi. Se invece ci sara' l'accordo ne uscira' rinforzato Berlusconi e il movimento perderebbe gli elettori di destra.
    • ml c. Utente certificato 4 anni fa
      hai ragione perderebbe quelli di dx ma farebbe man bassa a sx se fossero normali...ma siccome giocano con il ns voto...allora sì che si vada a votare che m5s tornerà nel dimenticatoio
  • egeria benvenuti 4 anni fa
    e dopo quella vagonata di fango proveniente dal n.1 del PD De Benedetti, sul resort in Costarica (poi finito nel nulla), adesso gli mandano sotto gli intellettuali, per riuscire con il miele dove non c'è riuscito l'aceto e questo significa che nel cervello dei sommi dirigenti del PD ci sono solo due bacarozzi che giocano a morra cinese. Beppe sei geniale nel farli uscire allo scoperto dal fango in cui sono immerse queste persone che hanno reso il nostro paese un cumulo di macerie.
  • Giampaolo A. da Lisbona 4 anni fa
    Ho letto con attenzione il programma proposto nell'appello pubblicato nella Repubblica, e mi chiedo, senza fare della facile ironia, ma chi è davvero il destinatario di un tale appello!? Il M5S o piuttosto la premiata ditta "Bersani famuli"? Cosa mai ha davvero in comune il suddetto programma con gli 8 punti programmatici di Bersani? A me sembra molto poco. Se è così, non sarà il caso che prima di ogni altro appello in nome del "bene comune" al M5S, il PD faccia un po' di pulizia al suo interno? Ci sono esponenti e correnti all'interno del PD che davvero sono pronti a fare più di un passo indietro e cedere senza condizione di fronte alla richiesta imprescindibile di rinnovamento radicale avanzata dai cittadini attraverso il M5S? Se è così, tali soggetti, prima di ogni altra cosa, diano inizio ad una sana lotta intestina al PD che neutralizzi una volta per sempre gli elementi più conservatori e corrotti. E' il PD che si deve avvicinare alle posizioni del PD, non il M5S! Il M5S non ha nulla da innovare al suo interno! In primis, Bersani presenti le dimissioni da segretario, visto il suo palese (palese, eccetto a lui e ai suoi amici) fallimento, e in seguito, venga eletta una nuova direzione nazionale, possibilmente con delle primarie che siano davvero tali ... Acquistate credibilità con l'umiltà, smettendola di dare lezioni in TV o nei vostri giornali di partito. Cominciate con l'elencare una per una tutte le vostre responsabilità nel favorire un regime partitocratico di cui avete goduto assieme al vostro pseudo-nemico Berlusconi (Caino e Abele prima ancora che essere nemici, erano fratelli di sangue). Ora che avete perso e vi sentite soffocare, vi accorgete di un intero paese che soffre non da adesso, ma da alcune decadi, e dichiarate di essere pronti ad una nuova politica. Ma voi non siete affatto nuovi, siete gli stessi di sempre .. Una sola cosa dovete fare: recitare il mea culpa di fronte a tutti gli Italiani e andarvene mestamente. Non vi sarà fatto del male
  • Fabrizio B. Utente certificato 4 anni fa
    perche' al posto di aspettare che ci facciano una proposta che "non possiamo rifiutare" non facciamo noi una proposta che il PD non puo' rifiutare? Qualcosa di serio, non tipo sposate il nostro programma al 100%...
    • jimmy joe Utente certificato 4 anni fa
      tutti a casa! questa la nostra unica proposta a questi schifosi mafiosi...
    • laura cassata 4 anni fa
      totalmente d'accordo!!!!!!
  • Christine C. Utente certificato 4 anni fa
    Nessuno è come Gaber: è unico. Incredibile che ancora oggi, che dopo un giorno le cose sembrano diventare vecchie, lui stupisce e non invecchia mai. Non vi è venuta in mente, in questi giorni '....e la chiesa si rinnova....' o anche '...con tutta la rabbia, con tutto l'amore...' o 'c'è da spostare una sedia'...e potrei continuare. Grande e profondo conoscitore dell'animo umano. Inestimabile!
  • Leo Milton 4 anni fa
    Caro Beppe, SIET E COERCITIVI, come gli altri, quelli ci tengono appesi ai doveri senza diritti, tu e i tuoi ci tenete appesi nel nulla da 15 giorni. Il potere, fa male, togliti gli occhiali da sole, riprenditi, spiEgaci chi è L'EMINENZA GRIGIA COI CAPELLI LUNGHI. pER fortuna non vi ho votato. Con rancore Leo MIlton
  • Andrea Curcio 4 anni fa
    Leggo i commenti che vengono postati sul blog e mi sento confortato . Credevo di essere tra pochi che vedono l’assurdità di questa Tua/Vostra posizione ma mi rendo conto che su questo atteggiamento il 5stelle scricchiola. La posizione di mandare tutti a casa per ripartire da zero è pura utopia, arrivare al 100% dei voti per poi sciogliere il movimento è una freddura offensiva anche per chi ha creduto in questo voto di protesta. Sostenere che tutti gli altri siano uguali e che Voi siate la verità e la purezza fatta persona è un atto di presunzione assurda così come pretendere che il proprio programma non sia discutibile . La politica e la libertà sono un'altra cosa lo sappiamo tutti. Dovresti/e avere rispetto per quelli che hanno da decenni non da ieri creduto di poter cambiare qualcosa , magari non ci sono riusciti magari sono stati commessi degli errori, magari non c’è stata una vera occasione per farlo come quella che abbiamo ora, ma ci si è messo la faccia l’ anima ed il corpo. Adesso siete arrivati Voi il meglio che c’è e non tollerate di partecipare ad un confronto vero e leale, volete tutto. Beh ragazzi cari, la vostra posizione se rimane questa, vanificherà quello che di bello vero ed entusiasmante c’è in voi, il paese non avrà a breve un’altra occasione come questa ma sia chiaro che la responsabilità sarà stata Vostra o forse solo di quei pochi ( due ) che hanno fondato, controllano e comandano realmente il Vostro movimento. Ma davvero credete con questo genere di organizzazione di andare a parare da qualche parte ? già me lo vedo il 5 stelle tra qualche anno, in parlamento pieno di intrallazzatori e gente profittatrice . Ragazzi sveglia le rivoluzioni servono solo a cambiare il padrone e spesso è peggio di quello di prima, sono le Evoluzioni quelle che contano e non si fanno partendo da zero ma migliorando e ripulendo quello che di buono già c’è basta volerlo cercare, ma ho il sospetto che voi non state cercando un bel niente.
  • Roberto P. Utente certificato 4 anni fa
    Caro Beppe, io sono dottore di ricerca, ho fatto l'operaio, ora sono disoccupato, da sempre pieno di dubbi. Mi dovrei risentire delle tue parole? Ti ho votato come tanti, ma ti sollecito a considerare che la base dei tuoi elettori è infinitamente più ampia degli iscritti al tuo blog e di quel gruppetto che qui t'invita ad arroccarti e a non scendere a compromessi preferendo la protesta e l'insulto senza discrimine. Pensi davvero di poter solo raggiungere gli stessi voti alle prossime elezioni? Altro che 100%, se ignori questo... Stai attento!
    • ml c. Utente certificato 4 anni fa
      Rossella cara...è chiaro il concetto no governo no cambiamento?
    • Rosella F. Utente certificato 4 anni fa
      Certo, Roberto! Per cambiare, però, devi prima mandarli materialmente TUTTI A CASA. Credi davvero nel cambiamento di rotta di una mente deviata? Capisco che il tuo cuore batte a sinistra, ma non ti accorgi che di cambiare non ne hanno proprio intenzione? Non si pongono nemmeno in discussione. Continuano con le loro vecchie logiche ipocrite finalizzate alla acquisizione di poltrone. Ho il sospetto, però, che molti siano spaventati proprio dal cambiamento. E' come se avessero paura delle novità. Che sia un problema antropologico o storico? Ciao
    • Roberto P. Utente certificato 4 anni fa
      Vedi Rosella, io sono uno dei tantissimi uomini "di sinistra" oggi stanco della vecchia politica e completamente d'accordo su molti punti del programma del M5S. Questo significa che mi aspetto un rifiuto dei compromessi in relazione agli stessi punti del programma, non un generico barricarsi su posizioni che rischiano di tornare ideologiche. Tu come hai interpretato la frase "TUTTI A CASA" nel tour di Grillo? Io come un'espressione di cambiamento e come una decisa affermazione di un'altra politica e non come un'espressione da prendere alla "lettera". Me ne preoccuperei se fosse così e voglio sperare che anche il prendere "il 100% del parlamento" sia metafora del cambiamento!
    • Rosella F. Utente certificato 4 anni fa
      Ti chiedo scusa, ma quando hai votato per il M5S non sapevi che rigettava "i compromessi"? Durante il tour di Grillo non hai mai sentito la frase "TUTTI A CASA"? Pensa che ha preso tanti voti proprio per questo! Ciao
  • t.o. 4 anni fa
    Tutti intellettuali.Ai selvaggi un lavoro di merda,che poi si abituano. Insuperabili nei panni del Piffero nella fattoria degli animali... Ho dubbi sulla legittimità del ruolo sociale in sè, sono invece certo dell'appetibilità del ruolo sociale per sè... Rappresentiamo il conflitto per esorcizzarlo,poi ci dividiamo la stozza dai garanti..a nostra insaputa. Ecco la funzione del sacro parassita,che convince gli emuli di fare il simbionte.
  • massi m. Utente certificato 4 anni fa
    e' proprio vero.... basta con i mascalzoni dell'intelligenza, le loro parole sono tanto piu' vuote quanto sonore. i fatti sono quelli che contano. prima si fa poi si dice. Solo chi sta vivendo sulla propria pelle le grandi difficolta' del momento puo' affrontarle e superarle per il bene di tutti...
  • maurizio di curzio Utente certificato 4 anni fa
    ATTO DI RESPONSABILITA'. Tutti i partiti hanno a cuore il futuro!!!! SI!!! Hanno a cuore quale futuro? Provo a fare un'ipotesi, Berlusconi e il pdl hanno a cuore il futuro, si il loro futuro. Berlusconi non avendo più potere di far scendere a patti gli avversari politici vede vicino la galera. I dirigenti del pdl se gli tolgono il finanziamento e tutti i privileggi, e la possibilità di fare feste in maschera cosa sanno fare? Non penso che Berlusconi abbia intenzione di pagare il suo partito con i suoi soldi, perchè sa benissimo che sono una banda di papponi. Il PD e i vecchi dirigenti senza un nemico politico e senza spartizione, quali argomenti e idee hanno? Niente purtroppo, e giustamente sono preoccupati del futuro. All'interno del PD e anche da tutti gli altri partiti i giovani non vengono presi sul serio, le idde dei giovani non sono ancora mature, idee come queste la gente non sono pronti per capirle. Si preoccupano di creare un governo che duri quel poco per sistemare qualche persona fidata, Ipotesi Prodi presidente della repubblica, legge elettorale, e cosi il gioco è fatto. Nuove elezioni e gli stessi seduti a poltrone e a banchettare di nuovo. Nessun Italiano vorrebbe mandare un politico a rappresentarci alle grandi riunioni europee e mondiali con le dovute attrezzature, aereo, auto scorta un bel vestito, albergo, cene, ecc. Nessuno vuole fare brutta figura, tanto è vero che abbiamo tollerato per tanti anni il finanziamento ai partiti. Purchè quei soldi siano spesi per il bene dell'Italia e degli Italiani.
  • giuseppe Fiorenza 4 anni fa
    Se semini grano, se riesce o non riesce sempre grano é quello che cresce! Se semini parole...presto se li porta via il vento!!!! " CHI HA TEMPO NON ASPETTI TEMPO " Auguri e datevi da fare,in una impresa non si mettono mai!!! tutte persone nuove in un REPARTO! Tante volte bisogna anche domandare dove sono i BAGNI!!! la giusta via si può trovare anche a tentoni, meglio se si ha una guida. Ciao Giuseppe
  • Corrado C. Utente certificato 4 anni fa
    Perché gli intellettuali non rivolgono un invito al PD affinché si sbrighi ad appoggiare i punti del programma di M5S? e invitarlo a riflettere su quello che non sta facendo? Questa gente pensa ed agisce solo unidirezionalmente e non vuol capire che le direzioni sono due... si va e si viene ... non esiste una sola direzione. Dimostrino di avere capito altrimenti saranno vittime di loro stessi.! Ok nessun tentennamento.
  • alex barone 4 anni fa
    e basta grillo a dire sempre no e insultare tutti. attacchi gli intellettuali che fanno un appello, più che attaccarli rispondi se hai argomenti .anche tu mi sempri un replicante di intellettuali (rifkin-latouche-chomsky etc )e allora questi vanno bene gli altri no? citi gaber e ti rispondo con gaber :"un idea un concetto un idea fin che resta un idea è soltanto un astrazione se potessi mangiare un idea avrei fatto la mia rivoluzione"hai l'occasione con il movimento che hai organizzato di metter e in pratiche le buone idee suggerite dagli intellettuali che ti ho citato e allora fallo . In un paese da sempre democristiano per la prima volta ci sono due forze in parlamento che potrebbero cambiare la faccia dell'italia provaci se hai le palle. per adesso mi sembri uno che dice sempre no perchè non sà cosa fare perchè fra il dire e il fare c'è di mezzo il mare .i parlamentari eletti nel tuo movimento sono gente capace lasciali liberi di scegliere per il bene del paese e non per il piacere di casaleggio.
    • Jacopo B. Utente certificato 4 anni fa
      Alex: hai ragione. Purtroppo Grillo non capisce che, se continua a dire no ad oltranza e ci fa tornare a elezioni, non avrà più un consenso così marcato. Se crede di scatenare una rivoluzione contro i suoi avversari si sbaglia... Se finiamo come la Grecia sarà anche la testa di Grillo a rotolare giù dal colle! Rossella e Marco: la stupidità e l'ottusità di alcuni iscritti al M5S può benissimo rivaleggiare con quella di chi ha votato Berlusconi... e se siete vagamente intelligenti confido abbiate inteso...
    • Rosella F. Utente certificato 4 anni fa
      X Marco Non lasciarti fregare dalla tenerezza. Loro non sono teneri con noi. Ciao
    • marco arconte 4 anni fa
      poveri pidini disperati... fate quasi tenerezza
    • Rosella F. Utente certificato 4 anni fa
      Ho provato con il traduttore, ma non contempla la lingua.
  • jimmy joe Utente certificato 4 anni fa
    cari trolloni piddini disperati che volevano rimanere schiavi... questa rivoluzione la facciamo anche per voi :-)
    • Rosella F. Utente certificato 4 anni fa
      Io per i piddini non muoverei un dito. Occhio per occhio, dente per dente. Ciao
  • marco gobbo 4 anni fa
    Caro Beppe, quello che dovevi fare è stato fatto, il consenso è arrivato e il botto si è sentito in tutto il globo, ora al di là di tutte le cazzate che scrivono chi di destra, chi di sinistra, e qualche refuso del centro, vai avanti con la disinfestazione pesante del vecchio sistema politico, questi pur di rimanere farebbero accordi con il diavolo, venderebbero loro madre, e farebbero prostituire i figli, chi invita i ragazzi del movimento ad eventuali accordi per salvare l'italia, ne decreta la sua fine, tranquilli, le minacce dell'europa, gli atti intimidatori della finanza gli pread, sono cazzate, ogni rivoluzione a i suoi costi, ma qui se salta il banco a rimetterci non siamo noi ma la germania, francia ecc, pertanto, boccie ferme e determinazione, e tra un mese la partita è vinta vai cosi beppe, cambiare è possibile grazie
  • Giiusi Masciarelli 4 anni fa
    carissimo Beppe,Sono una persona di 73 anni ho vissuto tutti i sacrifici di questo mondo e sono vincente. Sono riuscita ad avere questo risultato, contro tutti gli str.....perchè ho usato sempre il buon senso.ho agito sempre dalla parte del bene e ho vinto.Tu ti stai comportando come quello che vuole solo togliersi i sassolini dalle scarpe.Così agendo insieme a Casaleggio distruggerai i nostri sacrifici, e quelli di tante altre famiglie che dici vuoi proteggere.ti comporti come Mastella e Berlusconi e tanti altri....chi credi che ti seguirà poi....... Hai i numeri in parlamento per fare quello che predichi, dimostra di essere un LIDER................G Giuse
  • Rosella F. Utente certificato 4 anni fa
    O forse Gaber si riferiva al masturbatore cerebrale partigiano? Boh!.... Ciao
  • luigi leonetti 4 anni fa
    Concordo con Beppe Grillo principalmente per due punti essenziali: il primo è perché la proposta politica, da sempre sostenuta dal movimento, è quella di non confondersi con la vecchia politica ma di proporsi come forza di cambiamento di quella politica e chi ha votato lo ha fatto aderendo a questa proposta; il secondo motivo è perché essere presenti in parlamento non significa salire sul primo carro che passa (come solitamente fanno tutti)bensì operare tutti i giorni in maniera critica e costruttiva per risolvere i grandissimi problemi del Paese, ed è appunto questo che propone Grillo: votare di volta in volta i provvedimenti necessari. Il Movimento, come giustamente dice Bersani, ha "perso" le elezioni in quanto lui è arrivato primo, per cui non vedo perché una forza che ha perso deve poi seguire ciò che dice chi ha "vinto". Ha vinto, ebbene, faccia il governo con chi vuole ma non lo imponga, alle sue condizioni, al Movimento.
  • Gianluca T. 4 anni fa
    Non è più tempo di "intellettuali". Ognuno si deve sentire a suo modo "Intellettuale", sono le idee che contano. Le mie e quelle di tutti gli altri non sono da meno di un tal qualsiasi anche se laureato alla bocconi o chissà dove.
  • Rosella F. Utente certificato 4 anni fa
    Non credo nell'intellettuale "spersonalizzato". Ragionandoci sopra, disconosco proprio la categoria. Per me esistono solo persone che ragionano sulle cose. Questo blog ne è la dimostrazione. SIAMO TUTTI INTELLETTUALI! Ciao
  • Sebastiano O. Utente certificato 4 anni fa
    Leggo dei commenti veramente assurdi, quasi tutti provengono dalla sx, ed ancora mi stupisco come si fà a non pensarla come Grillo. Il programma è chiarissimo, ma cosa lo dico a fare,
    • franco Rombolà 4 anni fa
      Mi piacerebbe che tu ricordassi quanto dice Grillo:le buone idee non hanno colore politico.Io ho sempre votato per la sx e,oggi deluso,ho votato M5S, perchè condivido quasi totalmente il programma;mi piacerebbe che questa Italia cominciasse a cambiare.
  • gabriele m. Utente certificato 4 anni fa
    Detta papale papale, pragmaticamente, la verità è questa: Beppe Grillo è la prova che si puo' fare politica senza soldi pubblici. I cosiddetti "intellettuali" dovrebbero lanciare moniti alla Gentile Attenzione di Gargamella Bersani e a tutti i Berlusconiani tesserati PD perchè appoggino i punti cardine del Movimento 5 Stelle e non facciano naufragare questa ghiotta occasione per dare una bella lavata al Parlamento e tentare di rivalutare la politica agli occhi dei cittadini italiani, stufi di pagare milioni di euro per finanziare giornali, partiti, corrotti ecc. PER NON DIMENTICARE: www.youtube.com/watch?v=RHPRel7mpUM (discorso di Violante alla Camera - 2003)
  • Maria C. Utente certificato 4 anni fa
    NON DIMENTICHIAMOCI CHE MOLTE PERSONE SONO IN GRANDE DIFFICOLTA' E NON E' POSSIBILE ASSISTERE SENZA FIATARE A QUESTO PARADOSSALE SCONTRO BASATO SOLO SU POSIZIONI RIGIDE. IL COMPITO DI CHI HA RICEVUTO L'INCARICO ALLA RAPPRESENTANZA PARLAMENTARE E' QUELLO DI PREOCCUPARSI DEL BENESSERE DEI CITTADINI. CONDIVIDO IL VOSTRO PROGRAMMA E SONO CERTA CHE SARA' LA SOLUZIONE, MA NON POSSO NEPPURE PENSARE CHE GRILLO E CASALEGGIO POSSANO AVER CREDUTO DI OTTENERE UNA TOTALITA' DI CONSENSI. Ciò detto credo che se si vuole veramente raggiungere l'obbiettivo di cambiare radicalmente il modo di fare politica, di introdurre una visione nuova del mondo e necessario anche saper accettare che i cambiamenti avvengono per gradi. Non sono un'intellettuale spinta del PD, ma credo che il M5S debba dimostrare che non contribuirà al declino dell'Italia, arroccandosi su posizioni che sono apprezzabili ma che non giovano certamente ad ottenere alcun cambiamento, ma che rischiano, invece, di peggiorare la situazione di grande difficoltà in cui gli italiani si trovano. La vera Rivoluzione, a mio parere, e quella di ottenere di lavorare al fine di ottenere un radicale cambiamento culturale del Paese, accettando anche che i primi cambiamenti siano modesti e non radicali senza mai perdere l'obiettivo. MA TROPPE PERSONE, FAMIGLIE INTERE HANNO DIFFICOLTA A SODDISFARE I BISOGNI ESSENZIALI, SONO AL LIMITE DELLA SOPRAVIVENZA ED HANNO URGENTE BISOGNO DI RISPOSTE, NON POSSONO PERMETTERSI DI ASPETTARE UN MESE IN PIU', OGGI MOLTE DI ESSE VI HANNO DATO FIDUCIA E SI ASPETTANO UN SEGNO DI GRANDE RESPONSABILITA' DA PARTE VOSTRA, NON PENSO CHE VOTANDOVI MAGICAMENTE TUTTO CAMBIAVA, MA CHE FINALMENTE QUALCUNO SI SAREBBE OCCUPATO DI LORO, E CHE I VARI BERSANI, BERLUSCONI, CICCHITO, NON SAREBBERO IMMEDIATAMENTE SPARITI, MA CON LA COSTANZA E LA DIMOSTRAZIONE CHE LE IDEE SONO BUONE, SAREBBERO STATI CANCELLATI DAI LORO STESSI ELETTORI. IL RISCHIO CHE SI CORRE E' QUELLO CHE SE SI FALLISCE LORO SARANNO LI' E IL M5S NO
  • Alessandro Leone 4 anni fa
    "Caro" Grillo, non mi sorprende che per sostenere la sua linea folle e irresponsabile di non dialogare con alcuna forza politica, Lei abbia scelto un brano di critica nei confronti degli intellettuali: infatti hai costruito il tuo consenso facendo leva su ben altre caratteristiche dell'essere umano: rabbia, frustrazione, invidia, odio. Quello che non mi piace dello tsunami è che, oltre a spazzare via il marcio, distrugge anche il buono che lentamente e con fatica si sta cercando di costruire. L'appello è un invito a usare finalmente la testa, cercando di arginare i sentimenti negativi (proprio quelli su cui hai costruito il tuo consenso) e cercare di costruire un Paese migliore, secondo istanze basate sulla logica e sul buon senso, presenti tanto nel programma del PD, quanto nel suo. Giorgio Gaber è una delle figure che più mi hanno ispirato nella mia formazione e vederlo scomodato sul Suo blog mi fa male quasi quanto vederlo scomodato al Palazzo delle Regione Lombardia. L'ironia e la critica di Gaber (e Luporini) mi sembrano di una qualità infinitamente superiore alle sue. Al di là della profindità, su cui è persino inutile discutere, Il vero signor G non dimenticava mai, nei discorsi e nelle canzoni, l'accoglienza, la tenerezza, l'autoironia. Grazie a ciò, e solo in questo modo, la fase di critica diventa presupposto per una fase creativa e costruttiva. Avete in comune solo la G del cognome!
  • Gianluca Tinti 4 anni fa
    Ma xchè tutti i militanti PD vengono a commentare quì. Quando riuscirete a ragionare con le vostre idee senza fare vostre quelle degli altri? se non cambiate rimarremo sempre quello che siamo ora: M...A
    • Ivan P. Utente certificato 4 anni fa
      @ cippa t: ma vale la pena di commentare ciò che dice questa testolina?
    • Cippa T. Utente certificato 4 anni fa
      il problema tuo (e non solo tuo) è che se qualcuno dice qualcosa che non condividi invece di rispondere nel merito lo vai ad etichettare come "del PD" (come se fosse Al Qaeda). Ma cosa ne sai tu per chi voto io?? E se ti dicessi che ho votato proprio m5s? Vuol dire che non devo mai contraddire o criticare nulla di quello che il m5s fa? Se non imparate ad accettare e a gestire un contraddittorio rimarrete a cantarvela e a suonarvela da soli! Ogni giorno che passa vi state rivelando sempre più per i bambocci che siete!!
  • Sandro Trotta Utente certificato 4 anni fa
    ATTENZIONE!!! A tutti coloro che hanno votato m5s ma in realtà volevano solo dare una scossa al loro vecchio partito, SIETE INVITATI A TORNARE A CASA VOSTRA. M5S è per sua natura incompatibile con le alleanze in quanto espressione dei singoli cittadini. Avere il 100% significa che tutto il popolo, senza intermediari , ha un portavoce in parlamento, questa è la Democrazia.
    • antonio chichierchia Utente certificato 4 anni fa
      E TU CHI CAZZO SEI PER INVITARE GLI ALTRI A TORNARE A CASA? SEI UN VOTO COME TUTTI GLI ALTRI, NON DIMENTICARLO.
    • roberta v. Utente certificato 4 anni fa
      e chi sarebbe il rappresentante in parlamento se non un parlamentare eletto con una qualche legge elettorale? Ma smettiamola di confonderci le idee. Arrivare al collasso e rifondare (senza tenere conto degli enormi danni collaterali) o intervenire civilmente sul sistema e intraprendere un percorso di cambiamento culturale e morale che è alla base di una rivoluzione vera sono i due percorsi di fronte ai quali ci troviamo davanti. Personalmente preferirei il secondo , ma democraticamente accetto il parere maggioritario di tutti i cittadini che condividono i progetti del Movimento, ma deve essere espresso attraverso i rappresentanti in Parlamento
    • Daniele Barbera 4 anni fa
      No questa è dittatura, ed è cosi che è nato il fascismo che ci ha portati al baratro. La politica e la democrazia prevedono il confronto e non è detto che tutti siano d'accordo con ogni posizione del M5S, io posso essere d'accordo su tutto ma non sul lasciare l'europa, posso essere d'accordo per la riduzione della spesa della politica, ma non con il taglio drastico del finanziamento, al contrario vorrei più controllo, il rimborso elettorale si da dopo presendando fattura come ogni impiegato pubblico dopo una missione deve fare per riottenere le spese sostenute. Cosi per ogni soldo speso dallo stato. Abbiamo un sistema bellissimo e con un potenziale enorme, ma mancano regole e controlli SERI. Essere democratici vuol dire entrare con 100 deputati col 25% e rappresentare quel 25%, fare il bene loro e di tutti gli altri, seguendo la costituzione e servendo lo stato, questo è essere deputato o senatore. Sono valori che una volte si insegnavano alle scuole e che ora sono totalmente slegate alla polita. Medita invece di sparare a zero, siamo tutti nella stessa barca che affonda, nessuno di noi si salverà con questo gioco incosciente
    • Sandro Trotta Utente certificato 4 anni fa
      Lo so, lo so M5S impone riflessione, lascia più dubbi che certezze, non ti preoccupare la prossima volta torna a votare chi votavi sarai certo di come andarà a finire.
    • franco Rombolà 4 anni fa
      Ma cosa dici?ti sei bevuto il cervello?
    • Cippa T. Utente certificato 4 anni fa
      e apriteli i vostri occhietti belle e date un po' di olio al cervelletto... http://anonimoconiglio.blogspot.it/2013/03/successo-M5S-casaleggio-grillo-marketing.html
  • Alberto Scerrati 4 anni fa
    Ho amato e stimato Giorgio Gaber, anzi sono cresciuto con le sue canzoni. Ma anche lui apparteneva, forse senza saperlo, alla schiera degli intellettuali e, come tutti essi, aveva in antipatia gli intellettuali. Sentiva un forte mal di pancia verso gli intellettuali col mal di pancia. Volente o no, apparteneva all'élite culturale dell'epoca, pur negandolo risolutamente. Certo, la sua vita non era da sottoproletario. Detto questo, mi piace ricordare anche la sua (forse) più celebre canzone: "La libertà non è star sopra un albero (magari scendendovi di tanto in tanto per votare i singoli provvedimenti di un governo, NdR) .... Libertà è PARTECIPAZIONE" Prego evitare facili commenti sul presunto significato subliminale di partecipazione. Tanto per essere chiari, non è "inciucio", ma pronunciamento strategico sui programmi. O dentro o fuori, o promosso o bocciato. Persino la scuola ha abolito le bocciature parziali e gli esami di riparazione. Rimandato in quattro materie .. è roba da museo In bocca al lupo Alberto Scerrati, Roma
  • Luca C 4 anni fa
    Mi fanno ridere questi PDdini preoccupati che se non diamo loro l'appoggio perdiamo un sacco di voti (leggo anche da tanti messaggi qui sotto). Non dovrebbero essere felici che perdiamo voti e ne guadagnano loro? Hahahahaha Ipocriti assetati di potere! Tremate, voi e i vostri intellettuali prezzolati e fasulli !!!!!!!!!!!!! W M5S (quello puro)!!!!!!!!
  • Franco M. Utente certificato 4 anni fa
    Siamo di fronte a una scelta di campo, qualunque cosa il movimento 5 stelle decida di fare non sarà più quello di prima. Mi sembra evidente che sia impreparato a governare ma se ci si candida alla guida del paese si deve metter in conto che la gente ti prende sul serio.Auguri
  • Fabrizio Messina 4 anni fa
    Sarebbe interessante leggere, e sottolineare qualche passo, anche l'intervista di Enzo Siciliano ad Italo Calvino sulla Stampa del 21/nov/1974 (Instabilità e Ingovernabilità )Non posso metterla perché credo sia un po lunga. Grazie saluti Fabrizio
  • Marini O.,. 4 anni fa
    I rappresentanti M5S che entreranno nelle istituzioni saranno i ns. occhi e le ns. orecchie. VENERDI 15 MARZO SARA' GIORNATA STORICA LO TSUNAMI M5S ENTRERA' NELLE ISTUTUZIONI. A ROMA ACCOMPAGNIAMO NUMEROSI I NS. RAPPRESENTANTI CITTADINI COME NOI ALLA PORTA DEL VERO RINNOVAMENTO. L'ITALIA, L'EUROPA, IL MONDO VEDRA' COME GLI ITALIANI DEMOCRATICAMENTE SOTTOLINENANO IL "NULLA" SEMPRE RAPPRESENTATO DALLA VECCHIA POLITICA DEI PARTITI CHE HANNO DISTRUTTO IL NS. PAESE.
  • Michelino Di Giannuario 4 anni fa
    Gaber diceva e cantava bene. Il suo l'ha fatto. Anche alcuni intellettuali hanno fatto il loro, opinabile si, ma l'hanno fatto. Ora tocca a noi, a voi soprattutto che avete un mandato serio in un momento serio. Mi permetto di osservare che tutti abbiamo delle ragioni, ma nessuno può reclamare l'esclusività della RAGIONE SU TUTTI, a meno che non sia un dittatore! I sanculotti durano poco e sono distruttivi e generano pericolisissime restaurazioni che rinculano la storia. Ora è il momento di fare: l'ooportunità è ghiotta! Buona democrazia!
  • jimmy joe Utente certificato 4 anni fa
    pseudo-intellettuali della Casta... andate pure affanculo tutti quanti
    • jimmy joe Utente certificato 4 anni fa
      gli "intellettuali onesti" non sono speudo-intelletuali della Casta...
    • franco Rombolà 4 anni fa
      Non essere così settario,esistono anche intellettuali onesti;se ciò non fosse dovremmo dubitare di Grillo, Casaleggio ecc.etc...Questa mattina ho letto l'intervista a Settis, partiamo da quella per costruire un futuro per l'Italia.
  • Maurizio Guasconi 4 anni fa
    ma torna a fare il pagliaccio che sei più credibile....mentre tutto crolla te la ridi e te la prendi con gli intellettuali...ma vedi di prendetela in der c...
  • Mauro GAllotti 4 anni fa
    Caro Beppe, cari amici la situazione secondo me è molto chiara. Se non si costituirà un nuovo governo il M5S apparirà come primo responsabile di questo visto che Bersani andrà in parlamento a proporre un elenco di cose da fare di "interesse nazionale" per le quali occorre però che prima venga votata la fiducia. L'equazione "mancata formazione di un governo = responsabilità del M5S " a quel punto sarà automatica quindi anche giustificata, almeno in parte. Si perde per sempre un'occasione per avviare le riforme e alle prossime elezioni vincerà il PD e tutto riprenderà come prima. Beppe non perdere questa occasione per cambiare il paese. Per favore restate lì il più possibile e cambiate le cose anche facendo qualche piccolo compromesso. Ciao a tutti e in bocca al lupo
    • silvia mari 4 anni fa
      Sono d'accordo con te e Grillo sta rischiando molto. Non parlerei di compromessi perchè suona male, ma di proposte. Faccia Grillo le sue proposte per appoggiare un governo e costringa il PD ad accettarle, questa si sarebbe una vittoria. Chi l'ha votato non gli perdonerà una sonora e maledetta sconfitta, a cominciare da me.
  • Gianni Brusasca 4 anni fa
    Ma cos'è 'sta storia della marcia dei parlamentari grillini al Parlamento il 15 marzo? Ditemi che non è vero! A parte il funereo ricordo della marcia fascista su Roma,basta con i simbolismi da lobotomizzati! Vogliamo copiare l'ampolla leghista con l'acqua del dio Po o altre cazzate del genere? Al Parlameento si va e basta. E si va a lavorare, visto che tutti gli eletti prenderanno uno stipendio (tagliato o no). E si deve lavorare per rimettere in piedi l'Italia, non per fare dei giochini e cacoli elettoral-politici. Che pirlata è "non facciamo alleanze. Restiamo fedeli a ciò che si è detto in campagna elettorale"? Ma in campagna elettorale si è' anche detto che si vuole tagliare spese e parlamentari, fare una vera legge anticorruzione, fare una nuova legge elettorale che badi solo al bene dei cittadini e altre cose che si hanno in comune con il Pd. Tante cose si possono fare ora. E allora cari cittadini a 5 stelle eletti datevi una mossa. Se Grillo e Casaleggio per biechi scopi distruttivi che non conosco (ma leggeranno mai tutti i nostri nessaggi su questo redditizio blog?) matengono il timone del Movimento in una rotta di collisione verso gli scogli come Cosentino della crociera Costa (per un omaggio a chi?), la prossima tornata elettorale si perderanno metà dei consensi altro che puntare al 100 per cento. E tutti gli sforzi di cambiamento saranno vanificati. Non è andarta cone in Sicilia dove una maggiorana c'è e si può decidere dall'opposizione cosa approvare e cosa no. Qui per approvare, bisogna partecipare a un governo di Maggioranza. Per fortuna si conta davvero! Facciamo le cose che si condividono e poi torneremo al voto. SE qualcuno degli eletti la pensa così ma non riesce a mutare la rotta dei comandanti, può sempre formare un nuovo gruppo parlamentare. E senza inciuci e scambio di poltrone. Ma solo con il proprio sens odel dovere verso i cittadini che aspettano riforme e per cui hannp votato "5 stelle".
  • Rosella F. Utente certificato 4 anni fa
    L' ARRUFFAPOPOLO è il DEMAGOGO, quello di cui parlava il Signor Fo qualche giorno fa Ciao
  • Pier Giacinto GALLI 4 anni fa
    A che ora inizia il raduno per la passeggiata del 15 marzo dal Colosseo al Parlamento? Piero
  • Angelo Di Michele Utente certificato 4 anni fa
    L'Italia non ha bisogno di intelletuali ma di cose concrete per il bene degli Italiani che hanno perso il lavoro e tra un po' non prenderanno neanche la cassa integrazione unico reddito che hanno,a meno che Beppe Grillo li porti a mangiare tutti a casa sua e dei suoi amici intellettuali, ma che cazzo dici Grillo ti sei impazzito!!!!!per il bene di questa gente falla finita con il tuo sempre no,devi accettare un dialogo con il PD per fare le cose che hai premesso in campagna elettorale e' troppo comodo rimanere all'opposizione e sparare su tutto e tutti!!!!
  • antonio chichierchia Utente certificato 4 anni fa
    Grillo e Casaleggio ARRENDETEVI,SIETE CIRCONDATI … dal buonsenso degli elettori che vi hanno votato,dalla speranza dei miserabili che avete fatto sognare di avere un Paese più onesto, un Paese libero da privilegi di casta, un Paese senza lobby, un Paese senza diseredati,un Paese con Manager pagati massimo dodici volte gli operai,un Paese con pensioni massime di 5 mila euro,un Parlamento aperto come una scatoletta di tonno,un Paese amministrato secondo il modello Sicilia,...... O ANDATE A CASA !!!!!!!!!
    • calissi giovanni 4 anni fa
      Non ho votato il tuo partito (lo è), simpatizzavo ma avevo dei dubbi. Le tue chiacchiere (quelle che spacci per risposte) sono nervose e preoccupate, giustamente, ti sei già "sporcato" andando alle elezioni ora sei nel cul de sac di dover agire per forza, devi nuovamente sporcarti le mani, un po' più di prima, funziona così la politica caro Grillo, non solo lanciando fango (anche se spesso giustamente) contro gli altri, bisogna correre dei rischi, trasformare le proposte in azioni concrete,fare politica, quella vera! D'altronde cosa ti aspettavi? Il movimento è cresciuto sulla (giusta) rabbia di molti italiani, hai ricevuto un enorme consenso,forse per te inatteso, ed ora che fai? Aspetti il plebiscito della prossima votazione? Nella situazione attuale giochi a nascondino? A mio parere hai migliori opportunità, fare delle proposte aggiuntive o controproposte di grossa portata, la strada l'hai iniziata, non ti resta che proseguire (o rinunciare), tanta gente onesta e per bene aspetta il cambiamento promesso, non c'è tempo da perdere, siamo alla canna del gas non lo vedi? molti non capiscono il tuo atteggiamento, se fai saltare il banco ora, al prossimo giro credo che il risultato sarà diverso. (Purtroppo).. Lungi da me dal minacciare alcunché ma hai sulle spalle una responsabilità enorme, la fiducia della gente, quella che hai conquistato tu soprattutto, è una cosa molto seria, mi pare di sentire aria di delusione in giro, per molti vissuta come un tradimento, sarebbe veramente un vero peccato. Un saluto
  • dario palescandolo Utente certificato 4 anni fa
    Io sono del pd. Io sono uno. Non ho mai rubato,sono uno di quei tanti iscritti ancora oggi, che crede nella trasparenza e nella moralità,dai tempi di Enrico Berlinguer. Erano gli stessi tempi nei quali tutti andavamo a vedere Gaber. Sicuramente,nel corso degli ultimi anni il partito ha commesso errori come non fare la legge sul conflitto di interessi e una classe dirigente che non ha percepito la situazione che si stava creando nel paese. Ho vissuto 23 anni all'estero, in otto paesi e tre continenti diversi e tantissime volte ho dovuto vergognarmi di essere Italiano,per Berlusconi e tutto il contorno impresentabile. Però il PD che comunque e'fatto di persone normali come me ha fatto le primarie, ha rinnovato in buona parte i candidati,ha un 43% di donne che entreranno in parlamento, e il nostro segretario per quanto,come si dice -non buca il video- e' una persona onesta e seria sino a prova contraria. Ora,pur immaginando tutte le strategie e il marketing che c'è dietro questo atteggiamento voerrei sapere da voi: 1) perchè dovete insultarci quando in buona parte siamo quasi la stessa base con le stesse tensioni e angosce e desideriamo il cambiamento quanto voi? 2) perchè trattate allo stesso modo una persona come Bersani, che avrà mille difetti ma non quello di essere un delinquente, e come vi permettete di mettere la nostra storia , il nostro presente alla stessa stregua o anche peggio (questo è ciò che appare)di quella del bandito di Arcore? Immagino che questo serve a pescare ancora nel nostro bacino elettorale giocando sulle stesse pulsioni di esasperazione con le quali gioca il bandito,però..noi anche andiamo tra la gente, siete proprio sicuri,a parte la moralità,in un momento come questo, che realmente ci riuscirete o al contrario rischiate che la gente disperata, non vi percepisca come un movimento di pura protesta,che poi gli apparati che volete distruggere assorbiranno senza tanti problemi? Confrontiamoci sui fatti,ne beneficeremo tutti ma di più il paese
    • Ivan P. Utente certificato 4 anni fa
      Caro dario, io provengo dal PCI (maiuscolo) e non ho votato m5s (ma RC) anche se ne apprezzo molte battaglie e idee. Forse posso provare a spiegarti per quale motivo c'è tutta questa diffidenza verso il pd da parte loro.Credo sia tutto dovuto allo scoraggiamento delle persone in decenni di finta opposizione al Nano prima e al liberismo economico poi. Ricordati quante volte il pd ha pescato nel bacino dei lavoratori dipendenti, degli operai, dei poveri cristi per approdare sempre e comunque a fianco di "lor signori": i padroni. Quante promesse si sono infrante sulla “real politik” e, recentemente, sull’osceno comportamento del presidente. E' una sintesi unn po' rozza, ne convengo, ma forse, meglio di tante spiegazioni può farti capire lo stato d’animo di chi diffida (a ragione) delle promesse di bersani co.
    • Pietro Quaglio Utente certificato 4 anni fa
      "Non ho mai rubato,sono uno di quei tanti iscritti ancora oggi, che crede nella trasparenza e nella moralità,dai tempi di Enrico Berlinguer" Caro compagno ! Sai qual'è il tuo difetto ! Quello di "credere". Non è colpa tua ! Lo so ! Indottrinato fin dalla nascita, portato sulle spalle del babbo ai comizzi del partito, hai subito una specie di "imprinting". Confondi la madre biologica con quella adottiva (il partito) che ti indica la retta via. Liberati dal tuo "credo". Liberati dai santi che ti hanno detto di venerare. Liberati da quel retaggio atavico che ti impedisce di pensare. Cerca sempre di "capire" e quando avrai capito non avrai più bisogno di "credere".
    • stefano quagliarini Utente certificato 4 anni fa
      proporrei una votazione sul programma 5 stelle da parte dei parlamentari pd, quindi un confronto sui programmi ed infine una differenza sui costi di realizzazione del programma portato avanti da un governo pd oppure portato avanti da un governo del movimento 5 stelle. online basterebbero due giorni. se il pd avesse intenzione di mantenere fede alle parole che va pronunciando da dopo le elezioni avrebbe realizzato una piattaforma online sul tipo di quella a 5 stelle, per permettere a chiunque di poter accedere ai dibattiti, alle discussioni dei parlamentari, alla realtà di quelle proposte.
  • Cecilia Leonini 4 anni fa
    Concordo con nessuna alleanza. Nel M5S credo, però, ci sia bisogno di TuTTI. Non si può creare alcuna discriminazione, altrimenti è finita: le discriminazioni rendono fragili. Creano falle. "NESSUNO DEVE RIMANERE INDIETRO". Nessuno.
  • antonio ciciretti 4 anni fa
    Vorrei ricordare che lo zio di Rubby ai processi è andato con flebo e intubato, quasi come se fosse in camera operatoria, suvvia Cavaliere si vuole far bagnare il naso da Mubarak? E Rubby cosa penserebbe della sua virilità? Dai coraggio, boia a chi molla, vada dalla Boccasini che la sta aspettando da venerdì scorso, poi se Lei è innocente come sostiene e non ha compiuto reati, che paura c'è? Se ha la coscienza a posto ?. Saluti e auguri
  • Paolo.c 4 anni fa
    non e' possibile cambiare il paese con chi non lo vuole cambiare , dare la fiducia a chi lo ha sfasciato non servirà a cambiare , la soluzione e' il voto al più presto con una legge elettorale diversa , oppure imporre il programma del 5 stelle come elemento immutabile per un alleanza . quindi i partiti che dell' Italia e degli italiani non interessa niente non accetteranno e si andrà a votare
  • SIMIONI V. Utente certificato 4 anni fa
    "Casaleggio sarebbe pronto ad abbandonare il M5S se questo facesse nascere un qualsiasi governo, anche se solo per fare 4-5 cose importanti." Scusi signor Casaleggio ma lei vive in questo mondo? A pranzo e cena mangia solo ideologie? Ci sono milioni di italiani che soffrono e voi volete di propostito abbandonarli al loro destino fino a quando non avrete il 100 % dei consensi? Non ho capito cosa avete proposto finora per convincere quel 29,55 che ha votato PD , e quel 29,18% degli "amici fedeli di Silvio" a votarvi?
    • Fabrizio B. Utente certificato 4 anni fa
      per me non sarebbe necessariamente un male se casaleggio lasciasse il movimento camminare da solo ora.
  • Andrea Zanella Utente certificato 4 anni fa
    ettore zottarelli, quindi ammetti che il tuo libro non è altro che plagio? Una bella querelina... eh eh eh Vota pd dai, con il sorriso però, mi raccomando. E i testi a capitan Bersani chi li scrive? Berlusconi stesso?
    • ettore zottarelli Utente certificato 4 anni fa
      plagio ?!? lo sto ancora scrivendo..amo Gaber e gli intellettuali che insieme a lui scrivevano. anche Beppe Grillo eccellente attore ha usufruito i ottimi copioni ..ma ora chi li scrive?..Rido perchè nel PD oltre 3 mln di elettori ha scelto il candidato premier e chi è stato eletto e sono contento del fatto che il PD , per numero di voti 1° partito alla camera ed al senato è anche quello che ha eletto più donne..
  • filippo f. Utente certificato 4 anni fa
    Il fatto che il M5S non vuole contribuire a salvare l'Italia governando, dimostra DA' RAGIONE A CHI DICE CHE E' UN MOVIMENO MASSONE. http://hirpusxwm.blogspot.it/2012/05/mo-v-movimento-5-bravi-massoni.html Mo-V: MoVimento 5 bravi massoni Il MoVimento 5 stelle, in questo momento storico, è la formazione più pericolosa e disumana presente sullo scenario politico italiano. Si afferma ciò, non perché il movimento in questione rappresenta agli occhi di molti un’alternativa alla politica tradizionale basando la propria azione su un forte sentimento di antipolitica, fomentato ad arte dai soliti burattinai, ma per il fatto che il reale obiettivo perseguito da chi ha voluto creare questo movimento in Italia è quello di contribuire alla realizzazione del progetto politico "Gaia", cioè la disumanità assoluta sulla Terra! Tentando di andare per ordine e di mantenere un atteggiamento tendenzialmente quanto più oggettivo possibile, si tenta di dimostrare quanto sopra affermato. Ogni qualvolta si prova a fare un’analisi sociale, politica, economica o di qualsiasi altro fatto umano, trascurare sistematicamente la componente massonica, data la stessa conformazione della nostra struttura sociale, che è appunto piramidale, rappresenta il primo grande errore di ogni ragionamento. Inevitabilmente, quindi, bisogna partire da quello che è l’assioma di questa dimostrazione, da quello che è un dato di fatto, e cioè che esiste la massoneria, che la sua natura è disumana e che il suo obiettivo finale è l’affermazione della disumanità assoluta sulla Terra. Fatta questa doverosa premessa, ora bisogna evidenziare: 1) il legame del MoVimento 5 stelle con la massoneria; 2) la natura disumana del MoVimento 5 stelle; 3) i reali obiettivi perseguiti dal MoVimento 5 stelle.
    • davide m. Utente certificato 4 anni fa
      La massoneria è segreta il M5S è trasparente. Quindi il M5S è il contrario della massoneria. Cambia spacciatore.
    • Pietro Quaglio Utente certificato 4 anni fa
      Mi pare che la diagnosi sia condivisa ...
    • Pietro Quaglio Utente certificato 4 anni fa
      Io ti consiglierei un terapista (massone). Alle volte, qualche seduta con lo specialista risolve molti problemi.
    • jimmy joe Utente certificato 4 anni fa
      fatti ricoverare...
  • Pietro Quaglio Utente certificato 4 anni fa
    Più lo rileggo, questo post, e più lo trovo geniale. Scusami Beppe Grillo di avere qualche volta dubitato di te.
  • ettore zottarelli Utente certificato 4 anni fa
    che strano il PD sembra essere il peggior nemico ..che strano contro il nano puttaniere quasi nulla tranne il fatto che con lui in comune nel programma M5S non c'è traccia di lotta all'EVASIONE FISCALE..che strano ..ho comprato un vaso a Murano ma, probabilmente chi ha preparato i programmi PDL e M5S il vaso lo ha comprato di bronzo..
    • davide lak (davlak) Utente certificato 4 anni fa
      che pezzo di merda.
    • Pietro Quaglio Utente certificato 4 anni fa
      Il nano puttaniere esiste perchè esisti tu ! Se tu non ci fossi saremmo tutti più liberi, di nani, puttanieri e compagni.
  • Rosella F. Utente certificato 4 anni fa
    Ho trovato la parola! Si riferiva agli ARRUFFAPOPOLI! Rosella
    • Pietro Quaglio Utente certificato 4 anni fa
      Anche così ci va più che bene. Come diceva l'antico saggio, non importa di che colore è il gatto. Quello che conta è che prenda i topi. E a sentire gli squittii su questo blog mi pare che stia riuscendo egregiamente.
  • Biemme 4 anni fa
    Sono una grillina della prima ora e voglio dare la mia solidarietà a Grillo e Casaleggio per gli attacchi e le pressioni vergognose che stanno subendo. Ora tutti discernono sul movimento: cosa vuole, da dove deriva, cosa pensa, chi e come deve parlare....ma dov'era questa gente quando il sistema era incrostato e non si riusciva a fare una breccia? Nel sistema stesso. Ed ora sanno tutto del M5S, si permettono di consigliare, quando non di imporre. Loro non vedono un movimento di persone che vogliono cambiare il Paese in maniera civile e democratica. No. Loro vedono solo un ammasso di voti. Che gli servono. E quelli vogliono, ad ogni costo. Che poi bisogna prostituirsi, rinnegare tutto ciò in cui si crede, tradire la fiducia di milioni di persone........sono sottigliezze degne di poca nota. Io ho votato il M5S e mi aspettavo ESATTAMENTE questo comportamento per il dopo voto. Precisamente questo. Quindi dico a Beppe e a Casaleggio (che non chiamo per nome perchè mi è meno familiare come figura, ma il rispetto e la stima sono le medesime) CONTINUATE COSI'. Io vi ho votato per questo e continuerò a farlo fin quando rimarrete così. Vi sono vicina e vi sostengo. Forza e coraggio. Poi mi rivolgo a Beppe in prima persona, per dirgli una cosa che desidero dirgli da diversi anni. Una parola, una sola. GRAZIE. Non so chi te lo ha fatto fare di metterti in una grana del genere, ma ti ringrazio per quello che hai fatto e che fai per il nostro Paese e per tutti noi.GRAZIE DAVVERO CON TUTTO IL MIO CUORE. B.M.
    • alessandro pucer Utente certificato 4 anni fa
      non potrei essere più daccordo....parola x parola
  • Andrea Zanella Utente certificato 4 anni fa
    Alle prossime elezioni, quelli che non hanno capito il m5s e il suo scopo rivoluzionario, sono pregati di votare pdl o pd-l e di farci lavorare in pace. Grazie!
  • Fabrizio B. Utente certificato 4 anni fa
    questi discorsi non hanno una qualche assonanza con il rogo dei libri di hitler? nel senso di rifiutare un giudizio del mondo culturale
    • Federico s 4 anni fa
      Che cavolo c'entra Hitler e il rogo dei libri? E soprattutto chi l'ha detto che questi intellettuali rappresentino la vera cultura?
  • Rosella F. Utente certificato 4 anni fa
    Non sono d'accordo. Per me Gaber era un grande intellettuale. Quello che lui asserisce forse potrebbe essere riferito ai commentatori o agli opinionisti. L'intellettuale non deve avere necessariamente una cultura elevata e, generalmente, mette in dubbio anche se stesso. Intellettuale è semplicemente una persona che ragiona sulle cose, giungendo a conclusioni che dipendono dal vissuto personale, conclusioni che possono essere o non essere condivise dagli altri. L'intellettuale ama la critica perchè in essa vede un momento di crescita. Saluti
  • ariu giorgio 4 anni fa
    Se fossi Grillo non permetterei si votasse la fiducia manco mi tagliassero i coglioni
  • ettore zottarelli Utente certificato 4 anni fa
    Sono di Genova e da ragazzo vivevo tra Nervi e S.Ilario. I testi per recitare, i “copioni” te li hanno sempre scritti persone capaci S.Benni etc…. La mia curiosità è ora chi scrive per te? Addirittura un libro? Eccellente attore non hai mai avuto la genialità di Dario Fo o quella assoluta ed impressionante di Benigni o quella preveggente di Nanni Moretti. In politica poi il fatto di “usare” attori è sempre esistito. Ricordo che Ronald Reagan, modesto uomo e ancor più modesto attore, è stato eletto Presidente degli U.S.A. In Italia c’è lo strano caso del nano puttaniere, da tempo impotente ma sempre puttaniere. Pieno di debiti, modesto cantante occasionale da 20 anni ci viene imposto, incombe su di noi. Non poche delle tue fortune nascono dalla satira su di lui. Nel libro di fantapolitica che sto scrivendo il “POTERE” aleggia su tutto. E’ il POTERE che ora ha deciso che tu eccellente attore possa diventare importante esponente politico? Proprio tu con i tuoi tempi comici , con i tuoi occhi irrefrenabili. Basta che tu alzi un sopracciglio e la folla capisce e va in delirio. Chi c’è dietro il POTERE? Chi scrive ora i tuoi testi? Con quale obbiettivo? Perché non partecipi ai dibattiti? Il rapporto con la stampa italiana perché è così difficile? Nella mia fantapolitica l’attore che prende il potere si comporta come te perché senza un copione preciso non sa inventare risposte, non può entrare in un dibattito su argomenti improvvisati. Quando è costretto a farlo scade, si rifugia con i suoi ammiccamenti, col suo ghigno inconfondibile, nell’urlo contro gli altri, scade nelle “facce da culo”, nell’ “andate a cagare” Intanto la folla applaude comunque.
  • antonio p. Utente certificato 4 anni fa
    fare una offerta, da parte del Movimento 5 stelle, che nessuno possa rifiutare! questo chiedono gli otto milioni e passa che hanno votato il movimento 5 stelle e il suo programma rivoluzionario in generale (nel particolare, vedi settore scuola e formazione dei cittadini e talmete evanescente e superficiale che l0unica proposta e quella di abolire il valore legale del titolo studio (sic!, Tale voto è espressione popolare del potere che esiste e nessuno è esente. si tratta COME ESSO VENGA UTILIZZATO. Infatti se è vero, come riportato da alcuni giornali che casaleggio ha annuciato che in caso di rapporti con qualche partito egli si dimette! questo è espressione di potere e di consapevolezza di essere insostituibile, Sono convinto che le dimissioni sono un gesto nobile e quindi attendere almenno che quanto paventato si realizzi, In altre occasione ho sottolineato come chi deteniei i meccanismi dei mezzi di comunicazione HA UN POTERE. lA COSA NON MI SCANDALIZZA è sempre stato così e lo sarà sempre. Ho l'impressione che si siano risolti problemi enormi come la radicazione. anche culturale delle mafie di ogni genere, sembra che le tante corporazioni presenti in Italia siano sparite e che non ci sarà da parte loro una reazione.Cià che sostengo non vuol dire che serve semplicemente un accodo su alcuni punti, cosa abbastanza esecrabilem ma la rivoluzione appena iniziata procederà nostro malgrado per tappe e non è detto, viste le forze( militari vedi braccio armato delle mafie e le forze economiche palesi e occulte che detengono ancora il potere in Italia) che sarà una vittoria certa. Sono sicuro che al movimento 5 stelle annuncio le mie dimissioni e la mia iscrizione al movimento, come uno vale uno, possaa causare un tale trauma che possa scigliolo in un battito di ciglia e di ali se preferite
  • antonio ciciretti 4 anni fa
    Renzi a Bersani via i soldi pubblici al partito, ma così facendo rimarrà solo Renzi e alle feste dell'Unità nessuno ti cuocerà più una bistecca.Questa è la verità caro Renzi. saluti
  • Giovanni F. 4 anni fa
    A parte tutte le insidie, falsità sete di potere di questo PD che è disposto a tutto our di avere il potere, c'è un punto della lettera di questi burattini intellettuali usati dal PD che mi irrita particolarmente. È evidente la loro brama di eliminare Berlusconi dalla scena politica con la scusa del conflitto d'interesse per le proprietà televisive .... è questo farebbe piacere anche me. Ma c'è una "assenza" che mi preoccupa in quel loro discorso:nessun accenno a ridimensionare la televisione pubblica ed estrapolarla dai partiti. Elemento presente nel programma M5S. Un sistema "solo" contro Berlusconi, ma che conserva tutte le nefandezze del loro partito (PD), sarebbe del tutto squilibrato, ingiusto, fazioso, egoistico da parte loro e rivela la loro intenzione di usare Grillo per i soli loro interessi... Conservando di fatto tutti i loro privilegi "diessini" ..... Ed inoltre FREGANDOSENE del fatto che il M5S è costituito non solo da elettori che prima votavano PD ... Ma anche da tanti elettori che prima votavano Berlusconi (e che ora sono delusi la lui) ma che hanno sempre detestato e ancora detestano il PD e le sue politiche.
  • Daniele Barbera 4 anni fa
    Carissimo Beppe, e carissimi sostenitori del M5S A queste elezioni ho avuto il piacere di avere per la prima volta la possibilità di scegliere chi votare, e non votare il meno peggio. Ho scelto M5S perchè grazie alle parole di Beppe ho capito che informarsi e sapersi interessare sono alla base della democrazia. Ora mi trovo lontano dalla mia terra, sono un ingegnere aerospaziale e sto cercado di iniare un PhD all'estero perchè in Italia non c'è speranza di farlo, senza l'aiuto dei genitori. Sono tornato apposta per votare e per dare il mio supporto ad un movimento che secondo me già ha cambiato molto, perchè ha smosso le coscienze anche all'interno dei partiti. Sapete ho sempre pensato che destra sinistra siano cose passate, che si dovrebbe votare secondo i programmi e le competenze. Tuttavia non condivido l'attuale posizione di Beppe, perchè se è vero che senatori e deputati del M5S ora sono indipendenti, dovrebbero prendere le loro decisioni senza ingerenze. Considerando il bene primo, quello del paese, non quello di una persona interna al movimento, anche se questa ha fatto tanto per il movimento stesso. Penso e credo che il M5S farà cambiare i partiti, renderà migliori gli schieramenti, perchè chi non cambierà rimarrà a casa ed è già accaduto! Se questo governo, che non è assolutamente composto da scellerati, verrà supportato, e soprattutto indirizzato scegliendo una politica comune, solo cosi si salverà l'Italia da problemi abissali e al tempo stesso darà ancora più forza al movimento. In ogni modo, auguro un enorme in bocca al lupo a tutti. Per la sfilata che volete fare a Roma, fate secondo coscienza, ma meditate che chi la fece prima di voi rovino questo paese, e rievocarla provoca sofferenze e paure. So che c'è tanta brava gente perchè siete persone normali, come me e per questo confido nel vostro buon senso. Un saluto
  • Andrea Zanella Utente certificato 4 anni fa
    Nessuna fiducia al pd! Sono il passato! Sono marci! E non vogliono abbandonare i loro privilegi!
    • gabriella arru 4 anni fa
      Non alleatevi con nessuno, lasciateli perdere: una massa di pseudo-politici che vogliono difendere tutti i loro intrallazzi....non ci incanteranno...
    • Francesco Giuseppe Mosca Utente certificato 4 anni fa
      BRAVO ! La vedo esattamente come te ! Francesco
  • Pierluigi c. Utente certificato 4 anni fa
    poveri noi !!! siamo alla farsa.. gli intelletuali del pdmenoelle cercano ancora una volta spacciare per corretta, sensata ,ragionevole,ma sopratutto utile all'italia--un governo di ex pci e ex dc, ex ulivo ed ora PD..come nuovo sole nascende della della primavera italiana..per trent'anni hanno falsificato la realtà..con farse ed ipocrite giustificaziuoni con inchieste mirate o peggio ancora con suicidi..di coscinze macchiate..questa è l'arrogante supponenza.. dell'intellighenzia..PDmenol ..Mi ricorda il Rasoio di Ockham, che preferisce sempre la teoria più semplice, indipendentemente dalla sua capacità di spiegare i risultati (comprese eventuali eccezioni) che non tiene mai conto dei fenomeni reali in discussione. Il principio della falsificabilità richiede che ogni eccezione possa essere riprodotta a volontà ,sia capace di invalidare la teoria più semplice e che la nuova spiegazione possa effettivamente incorporare l'eccezione come parte della teoria che deve essere preferita alla teoria precedente. qui si eleva la satira a gnosologia anzi ad epistemiologia.. .neppure macchiavelli avrebbe osato tanto
  • Simona B. Utente certificato 4 anni fa
    Ho votato grillo dopo aver votato per anni la sinistra, e' ora di dare un segnale tangibile a tutti gli 8 milioni di italiani che hanno sostenuto ed appoggiato le idee del movimento .razionalmente penso che Beppe Grillo, vero leader, debba finalmente decidersi a esporsi in prima persona non solo negli incontri di piazza ma proporsi come presidente del consiglio, se così fosse avrebbe sicuramente non il 100% del consenso italiano ma ragionevolmente un buon 50% . Beppe facci un segnale noi abbiamo riversato le nostre speranze future su di te, non deluderci, abbandona qualsiasi altra tua attività e diventa l' uomo simbolo di una rivoluzione epocale civile fatta di concretezza e di equità . Non far crollare il castello che abbiamo costruito insieme, l Italia ma soprattutto noi italiani abbiamo bisogno di un riferimento di cui ci possiamo fidare perché è cittadino come noi che di mette a tavola con noi non sul trono. Basta che quella marmaglia di politicanti che studiano la parte ma non capiscono un bel niente e sono interessati solo al proprio portafoglio. Non me ne importa niente se tu sei ricco e quanto sei ricco tu almeno ti senti parte di noi comuni mortali. Noi abbiamo votato M5S ma vogliamo te a coordinare attivamente esponendoti in prima persona perché sei capace e coerente. Forza abbandona ogni dubbio fallo ti prego ne abbiamo veramente bisogno . Con stima
  • Massimo Nerone 4 anni fa
    Credo che siamo stati più effimeri di una stella cadente... non fai in tempo a gioire della sua visione che già è scomparsa..
    • Ettore . Utente certificato 4 anni fa
      Esistono anche le Stelle salenti e crescenti....Abbiate fede e le vedrete.
    • antonio chichierchia Utente certificato 4 anni fa
      Ahimè, il fenomeno si verifica un giorno su 365 (San Lorenzo)...dovremo aspettare altri 364 giorni....!
  • giaele 4 anni fa
    "UNA RIVOLUZIONE CHE NON SI SPORCA LE MANI è UNA POSA DA SALOTTO. non credevo di aver votato per un movimento di invasati. il purismo di casaleggio e grillo fanno tenerezza: il movemento è la loro creatura e saper che questa deve iniziare a fare un passo nel mondo vero li disorienta. adesso pensiamo col nostro cervello. Gli italiani, la scuola, le imprese, l'ambiente, NON POSSONO ASPETTARE. I GOVERNI SI POSSONO SEMPRE FAR CADERE DOPO: AL SENATO SIAMO DECISIVI! CORAGGIO FACCIAMOCI VEDERE ALL'OPERA!
  • Alberto P. Utente certificato 4 anni fa
    Non era per tutto questo che ho seguito e fatto votare il Movimento. Non riconosco più nemmeno il senso di questi post deliranti. Mi sono sbagliato: io speravo di veder cambiare l'Italia. Non sbaglierò piú.
  • furio torracchi 4 anni fa
    Mi sa che qui si sta uscendo dai binari!!sono settimane che stiamo solo combattendo contro il PD e bersani, come se il nostro obbiettivo sia distruggere loro, (tra l'altro il vero pericolo viene sempre dal nano..che zitto zitto anche questa volta si e' ritirato in disparte a farci sbranare tra noi e il PD per poi riapparire come l'unico di buon senso per salvare l'Italia). Il nano ne ha combinate di cotte e di crude in queste due settimane e' qui non si legge che di Bersani!! Ricordiamoci che si il PD ha le sue colpe, ma il PDL e' quello che ci ha rovinato!! Allora siamo qui per cambiare qualcosa o no?? Vogliamo parlare di proposte, e basta con questa guerra, che sembra piu' personale che a favore del movimento. Vogliamo fatti adesso e non andare a elezioni dove il PD con Renzi e il nano malato immaginario ci accuseranno che non siamo stati capaci di prenderci le nostre responsabilita'.
  • vari nima 4 anni fa
    Spiego meglio. Il seme fascista e sfascista è già fecondato nel movimento. Un alberello è cresciuto. Avete già scoperto il colpevole: l’altro. Sentirsi patologicamente parte di un gruppo , setta o movimento è cosa già vissuta dalla umanità. E’ umano. Sentirsi portatori di verità è cosa già vissuta nella patologia della storia umana. Io sano tu malato. Io ho verità tu falsità. Tu chi? Io chi ? Nel movimento conosco gente che ha votato per decenni e senza capire per i soliti partiti , per ignoranza, per clientela, per ideologia. Per non fare nessuno sforzo di vedere in profondità. Lo tsunami è un evento naturale. Distrugge e basta. L’uomo è un'altra cosa. Il piccolo uomo invece cerca rifugio nella setta.
  • pascal m. Utente certificato 4 anni fa
    Non c'è niente da aggiungere cosi è !
  • paolo1 d. Utente certificato 4 anni fa
    (segue da precedente)E allora mi chiedo, anche alla luce della ultima tempesta mediatica che vede il nostro Paladino come capo del governo in pectore o, almeno, come sicuro candidato premier ad eventuali nuove elezioni, perché Beppe vuole spianare la strada al nostro Paladino con la pervicace opposizione a Bersani? Non bisogna essere un genio della sondaggistica per capire che alle eventuali prossime elezioni, con tutto il battage mediatico che è già partito e probabilmente con lo psico nano fuori gioco, il nostro Paladino vincerà a man bassa!! Alla faccia dei microchip impiantati sotto pelle degli americani!! Perché Beppe ora vuole con miopia neutralizzare la grande forza posseduta in questo momento dal movimento e lasciare ancora l’Italia in mano a certa gente?
  • Giacomo l. ... 4 anni fa
    Il MOVIMENTO 5 STELLE non è un partito politico legato a branchi divisi dalla cosidetta preistorica DX - SX, Il M5S propone valori come la solidarieta', democrazia, libertà e onestà di opinione non legata ai soldi, eliminazione di caste e inciucci ,giustizia onesta dove ogni cittadino è uguale all'altro, ogni cittadino mette a disposizione dell'altro la propria conoscenza. Unione di valori per crescere tutti insieme. Chi segue il M5S non cerca la gloria personale, l'arrivismo economico, ma si espone con sacrificio per ottenere il bene comune. Intelettuali dei media trovate il coraggio e l'onestà di dire la verità, ritrovate la Vs. dignità e l'orgoglio di valere uno, staccateVi dalle caste del passato. Qualcuno di Voi sobriamente ha già incominciato a farlo. Un pò di CORAGGIO!! Ritroviamo la ns. dignità di ITALIANI. I media e la vecchia politica ci ha sputtanato in tutto il mondo, è giunto il momento di riscattarci.
    • luca m. Utente certificato 4 anni fa
      ma le sanno grillo-casaleggio queste cose?
  • paolo1 d. Utente certificato 4 anni fa
    Leggendo il post sulle malefatte di una maggiori compagnie assicuratrici italiane, molto vicina ad una parte di centrosinistra, il pensiero mi è corso subito al punto 29 del programma di Renzi: 29. Liberalizzare le assicurazioni su infortuni e malattie. Le attività svolte dall'Inail, il monopolio pubblico che si occupa dell'assicurazione per le malattie e per gli infortuni dei lavoratori svolge una funzione tipica di qualunque societa di assicurazione privata. Bisogna allora aprire all'accesso dell'attivita di assicurazione contro gli infortuni sul lavoro da parte di imprese private di assicurazione o di riassicurazione. Tò, guarda il caso (!) Renzi il Paladino di certo centro sinistra vuole demolire un Istituto solido per spostare un business che vale 11 miliardi di euro (con un avanzo di 1 miliardo di euro che finisce, per quanto ne sò, in un fondo improduttivo per decisione di Tremonti) alle compagnie assicuratrici sue amiche. Nel corso delle Primarie poi qualcuno ha fatto notare al nostro Paladino che l’Inail è un ente pubblico che gestisce le risorse e le prestazioni senza gravare sul bilancio statale (anzi lo alimenta), tant'è vero che a differenza di tanti altri enti pubblici produce utili e non perdite ed inoltre eroga servizi in base al principio solidaristico, sia per quanto riguarda la rischiosità d'azienda sia per la tutela dei lavoratori anche laddove l'impresa non abbia adempiuto agli obblighi di legge. In Parole povere, L’INAIL assiste l’infortunato anche se il proprio Datore di Lavoro non ha pagato il premio assicurativo. Quale compagnia Assicuratrice privata (sì proprio di quelle che fanno le ricapitalizzazioni a spese dei piccoli risparmiatori) lo farebbe? Sapete quale è stato il colpo di genio del nostro Paladino: istituiamo un fondo statale per queste sfortunate evenienze Come dire: i profitti ad ingrassare le tasche degli amici delle compagnie assicuratrici private, le perdite sulle spalle dei cittadini. OH!Non vi pare ALITALIA la vendetta?
  • ren.pas. (bari) 4 anni fa
    Saprete come temo andrà a finire? Il M5S rifiuterò ogni ipotesi di accordo col PD che quindi su pressioni del quirinale darà incarico ad una personalità "indipendente" (esistono?) per evitare l'ingovernabilità e formare un governo PD + PDL-B. Risultato: niente riforma elettorale (o ne verrà varata una che piaccia agli apparati), niente abolizione ai finanziamenti alla stampa e ai partiti, niente legge sul conflitto di interesse, niente legge anticorruzione (o verrà fatta un'altra pseudolegge annacquata come la precedente dei "tecnici"), B. senatore a vita o presidente, una bella serie di inchieste per accertare i fatti del Costarica e per affossare agli occhi dell'opinione pubblica il M5S che verrà descritto dai media come velleitario e furbacchione et voilà il gioco è fatto: si va a nuove elezioni... Complimenti, ottima strategia, e pensate davvero che la prossima volta sarete più numerosi di ora in parlamento e che non rimpiangerete di non aver fatto le riforme? Mi sa che le tanto attese riforme non arriveranno mai... La sinistra di Gaber http://www.youtube.com/watch?v=emoFu3iejiQ
    • ren.pas. (bari) 4 anni fa
      Nn credo finirebbe così, purtroppo... Già si sentono i rumors delle manovre sottotraccia dei renziani che al di là della rottamazione propongono la riforma del diritto del lavoro di Ichino che ora sta con Monti ma prima era col PD... Quindi temo sviluppi così: - governo renzi/gori con alle spalle una sottospecie di "große Koalition" dove ci sono PDL-B, PD e Monti, per cui - le solite lacrime e sangue a carico dei dipendenti, pensionati e poveracci perchè "ce lo chiede l'europa" - qualche provvedimento salvaladri e salvabanche - una ulteriore stretta sui diritti dei lavoratori se non direttamente la riforma Ichino tutta intera - una bella nomina di senatore a vita per i soliti impresentabili - una bella imbiancatina ai sepolcri e via a nuove elezioni dopo aver avuto qualche mese per lavorarsi il M5S sotto il fuoco incrociato dei media... Insomma dalla padella attuale alla brace futura...nn sono ottimista
    • Ivan P. Utente certificato 4 anni fa
      Forse è come dici ma forse no. C'è un'altra variante: bersani che si mette da parte dopo il suo velleitario incarico. A quel punto, con il rischio di nuove elezioni (il pd non è assolutamente sicuro di vincere anzi, e la stessa cosa teme il pdl - tranne il Nano che ansima con i giudici alle calcagna) potrebbe formarsi un governo nuovamente "tecnico". Io attendo i fatti, ovvero gli sviluppi fattuali in parlamento.
  • Simone Piras 4 anni fa
    Tutti parlano a nome del Movimento: "il Movimento vuole questo, il Movimento vuole quest'altro, il Movimento ha sempre detto così". Ma sulla base di che cosa fate queste considerazioni? Sulla base dei post scritti qui? Il fatto che una posizione abbia maggiore visibilità non significa che sia maggioritaria: secondo la teoria delle élite, una minoranza organizzata trionfa sempre su una maggioranza disorganizzata. In questo caso la minoranza organizzata guidata da Beppe (che potrebbe anche essere maggioranza, ma questo non può essere dimostrato), non vuole dare la fiducia a un governo di centro-sinistra. Siccome però il principio rivoluzionario alla base di questo Movimento è che UNO VALE UNO, non possiamo sapere cosa voglia la maggioranza degli elettori del M5S finché non si sarà fatto un sondaggio con un campione rappresentativo, o una votazione su Internet con metodi certificati, aperta a tutti coloro che hanno votato il Movimento. Per ora abbiamo solo alcuni sondaggi (http://www.sondaggipoliticoelettorali.it/ListaSondaggi.aspx?st=SONDAGGI) secondo cui la percentuale di elettori del M5S favorevole a un governo di centro-sinistra è tra il 69 e il 50%. Siccome faccio un dottorato in Statistica, vi dico che queste percentuali, a differenza di quelle indicate dai sondaggi prima delle elezioni, sono affidabili, in quanto anche prendendo un intervallo di confidenza molto ampio (95%), non ci può essere un ribaltamento dei risultati. Il campione, ovviamente, è rappresentativo, selezionato con criteri scientifici, non preso a caso su Internet, altrimenti non avrei nemmeno perso tempo a menzionarvi questi sondaggi. Per ora essi rappresentano la stima più corretta di cosa pensa il Movimento, secondo il principio UNOP VALE UNO, quindi, caro Beppe, o commissioni un sondaggio con un campione rappresentativo più numeroso, oppure, in qualità di portavoce del Movimento, attieniti alle indicazioni della maggioranza.
  • antonio chichierchia Utente certificato 4 anni fa
    Dieci giorni prima delle elezioni partecipai ad una riunione del Mv5s a Roma. Rimasi stupito che contrariamente alle mie aspettative su 50 presenti, almeno 40 erano della mia età: dai 55 ai 65 anni, tutti ex PCI. Grillo ha mietuto a piene mani tra questi elettori facendoli(ci) sognare un cambiamento che non si riesce a realizzare da 40 anni.Purtroppo prevale nel Mv5S la posizione di non permettere che si crei alcun gorverno. Ci aspettano quindi nuove elezioni ..., e in questo senso si sta muovendo l'estabishment: tentativo Bersani, fallimento,elezioni. I miei 7 voti Grillo li perderà, anche alla luce del risultato pessimo che ha avuto Berlusconi che quindi apparirà battibilissimo nonostante le promesse di dare soldi. Come me, mi sembra di verificare, un buon 50% degli elettori Mv5S tornerà all'ovile:meglio perderli??? Probabile, ma il sogno è finito.
  • Luigi Vavalà. 4 anni fa
    Caro Beppe Grillo, stavolta hai un po' sbagliato. Giorgio Gaber usava un giusto sarcasmo verso gli intellettuali da strapazzo degli anni 70. Ma quelli che hanno fatto un ragionamento nei confronti del vostro movimento sono persone libere, con la schiena dritta. Remo Bodei e' uno dei più apprezzati filosofi al mondo, Salvatore Settis uno dei migliori archeologi del mondo, per nominar e due. Uomini completamente liberi che hanno studiato e lavorato per una vita, buttando il sangue e dirigendo centri di ricerca di eccellenza assoluta come la Normale di Pisa. Non hanno avuto mai niente dalla politica ed hanno svolto un semplice ragionamento. Giù il cappello difronte ad uomini liberi.
  • Bobo r 4 anni fa
    Il M5S mostra coerenza e trasparenza, quello che dice fà, quindi a tutti quelli che pensano sia giusto l'inciuccio con il PD hanno sbagliato tutto,il M5S in campagna elettorale ha elencato un programma (votato da tutti noi M5S, potevi votarlo anche tu) di 20 punti per governare da solo, e fase 2 "mandiamoli tutti a casa",su questo programma: 8.700.000 italiani hanno votato M5S. Quindi con la coerenza che ci contradistingue, noi chiediamo alla vecchia partitocrazia incoerente corrotta e ipocrita di andare a casa. Capite TUTTI che era chiaro fin da prima che non ci saremmo alleati con nessuno. Il M5S non è un partito ma un movimento di cittadini dove ognuno vale uno.
    • antonio chichierchia Utente certificato 4 anni fa
      Rispondi, per favore, a questi punti: 1)Impignorabilità della prima casa.Chi li darà i mutui, le banche senza garanzie? 2)Retribuzioni ridicole per i politici e abolizione dei vitalizi:benissimo, un deputato che inizia a 40 anni,è bravo e viene rieletto, per dieci anni da alla collettività semplicemente vivendo col suo stipendiuccio..a 50 anni torna a casa e inizia a trovare di nuovo un lavoro. 3)1000 euro per tutti.Ci sono 2,5 milioni di precari che guadagnano 500 euro al mese. Si licenzieranno subito per prenderne 1.000 senza fare un c...o? 4) 100% dei consensi.Lo ebbero con Ho Chi Min in Vetnam. Grazie per l'attenzione
  • vari nima 4 anni fa
    è sempre più fantastico sentire il livore e la violenza verbale espressa dai grillini. nessun futuro dalla cecità. dopo aver mantenuto per decenni questi politici ora ci si può sfogare sulla pagliuca politica. dove eravate nei precedenti anni? buona lettura de " la peste italiana" documento pubblicato dai radicali 4 anni fa. semplicemente osservando cosa è successo nella storia dovreste capire che la rivoluzione spinta dalla ignoranza e dalla mancanza di consapevolezza porterà solo al peggio. Cercate la purezza? Fate un esempio nel mondo reale di quanto questo sia successo. Nessuno tocchi caino.
  • Antonio Vivaldi 4 anni fa
    Chentu concas, chentu berrittas...
  • Giuseppe (Pino) Verbari 4 anni fa
    Sono del parere che, in questo periodo, particolarmente delicato, in cui tutti siamo chiamati ad assumere atteggiamenti lineari e coerenti per rafforzare e non mettere in dubbio un intero progetto, “salva-Italia”, nel considerare che l’identità di ogni parte in causa sia ben definita per consolidare un sistema di correttezza, è bene ricorrere sempre di più all'effettuazione di discussioni e scambi di informazione per costruire un campo di conoscenze condivise che consente di fornire opinioni oneste e corrette che contribuiscono all'assunzione di decisioni utili. Intanto serve un “repulisti”, e per tale non intendo lo spogliare, già lo siamo abbastanza. Intendo “un cambio generazionale in cui i padri paternalistici e i “papi” che palpeggiano…. (n.d.r.)”, stereotipi, ormai avulsi alla proiezione verso il futuro, lascino spazio ai giovani pervasi dal gusto di esplorare che li spinge ad andare avanti come me che, alla soglia dei sessanta, devo ancora crescere. Una cosa è certa, si parte favoriti: peggio di così non si può finire Ogni tanto mi chiedo: a chi dei nostri personaggi avrei voluto somigliare? Quante volte l’abbia fatto non ricordo, ma l’ho fatto. Aspetto ancora lo start . Giuseppe (Pino) Verbari
  • Paolo G. Utente certificato 4 anni fa
    Siedon custodi de’ sepolcri, e quando il tempo con sue fredde ale vi spazza fin le rovine, le Pimplèe fan lieti di lor canto i deserti, e l’armonia vince di mille secoli il silenzio!
  • Nicola Uccella 4 anni fa
    Non bisogna commettere l'eerore di abbandonare gli intelletuali al solo PD! Esistono anche intellettuali non PD e possono aver votato M5S. Valorizziamoli szenza farli sentire esecrati nell'ammucchiata di sempre, dal PCI sino ad oggi, anzi sin da Gramsci. A casa Tutti! N.U.
    • Luigi Vavalà Utente certificato 4 anni fa
      Non sai di che cazzo parli. Giù il cappello difronte ad uomini come Salvatore Settis e Remo Bodei. Liberi, hanno studiato e buttato sangue per una vita. Il primo e' forse il migliore archeologo del mondo, il secondo uno dei più apprezzati filosofi al mondo. A Los Angeles ha preso la cattedra che era del grande Derida. Informatevi prima di sproloquiare.
  • antonio l. Utente certificato 4 anni fa
    DEVO dare una risposta collettiva a tutti quelli che qui stanno piangendo sulla sorte subita dell'appello di questi intellettuali. intanto devo dire una cosa ...saranno anche intellettuali, ..ma a nessuno è data la possibilità di abdicare all'intelligenza o più modestamente all'opportunità delle cose. che cavolo c'entra un appello di tal fatta fatto nel giornale di punta del maggior gruppo mediatico ed editoriale ostile al movimento nel momento in cui questo rispolverando il peggior metodo diffamatorio trova un pagliuzza insignificante per tentare di ammazzarci, fermo restando che chiunque va a vedere gli strumenti on-line di costoro sa che non passa niente che non sia strettamente allineato con le loro posizioni. perche questi intellettuali non sono venuti a dire qui quello che avevano da dire come tanti di voi fanno. se vogliono parlare con il m5s qui non c'è alcuna difficoltà. non si censura nessuno, nemmeno cani e porci che pur ci sono. se sono andati li e proprio per un difetto di intelligenza, o per una voglia di narcisismo e di esposizione a buon mercato che per questo tipo di posizioni quei mezzi consentono, O per acquisire "meriti" e raggranellare facili consensi da parte di quelle fazioni che come ormai risulta sempre più evidente, sono palesemente ostili. quindi cortesemente smettetela di stracciarvi le vesti per costoro, SONO INTELLETTUALI, sanno benissimo quello che hanno fatto, e la risposta di beppe mi sembra tralaltro oltremodo moderata... direi perfino tenera. buona continuazione. FRANCO ROSSO
    • Ivan P. Utente certificato 4 anni fa
      Questo è vero. Utilizzare il palcoscenico oferto dal giornali di scalfari dimezza la valenza dell'appello. Potrebbero però chiedere di pubblicarlo sul blog di grillo e, contestualmente, sul Fatto.
  • Roberspierre 4 anni fa
    ETTORE MARIA COLOMBO, IL CAVALIER SERVENTE DI GARGAMELLA. Un grosso omone con una grande testa, all'interno della quale c'è soltanto un'elastico che regge le due orecchie. Le due orecchie non servono per ascoltare ma solo per tenere le aste degli occhiali. Questi si definisce giornalista ? E' più giornalista un bambino di quarta elementare che scrive per il giornalino scolastico, inquanto libero da condizionamenti. Questi,va contro tutti coloro i quali non sono disponibili ad appoggiare e quindi far nascere il governo di Gargamella, che garantirebbe il finanziamento all'editoria, le coop della TAV, le fondazioni bancarie e tutte quelle schifezze che hanno massacrato l'Italia. CARO ETTORE, GARGAMELLA ANCHE SE ARRIVATO IN CHIESA NON VEDRA' IL SANTO. TI SEI DOMANDATO COME UN UOMO DI SINISTRA POSSA ANCORA TOLLERARE LO STIPENDIO ALLA TURCO PAGATO DAL PD (con i nostri soldi) OLTRE LA PENSIONE? O IL RIMBORSO ELETTORALE DI OLTRE 40 MILIONI, QUANDO LE IMPRESE CHIUDONO PERCHE' LO STATO NON PAGA? PREGA E SPERA CHE IL POPOLO NON PRENDA I BASTONI. NEL FRATTEMPO GIOISCI, PERCHE' SE I TUOI ODIATI GRILLINI FARANNO UN GOVERNO, SARAI LIBERO ANCHE TU DI SCRIVERE QUELLO CHE PENSI, NON DOVRAI PIU' COMPIACERE AL TUO PADRONE E POTRAI FINALMENTE ABBRACCIARE MOGLIE E FIGLI SENZA PIU' VERGOGNARTI.
  • Massimo Celani 4 anni fa mostra
    Persino Maurizio Crozza, con la messa in scena di uno Stargate(in retorica si tratterebbe di una ipotiposi), coi tempi teatrali e televisivi, ha messo in scena lo stesso concetto di “gli orizzonti che avete aperto si chiuderebbero, non sappiamo per quanto tempo. Le speranze pure”. Non si tratta degli appelli routinari su cui giustamente Gaber faceva ironia. Non ve la potete cavare con qualche bordata anti-intellettuale. Vi chiedo sommessamente, Andrea Gallo non è forse un intellettuale? Dove situereste la sua pratica di strada, di ascolto e testimonianza (oh che bel papa sarebbe!)? Dove situereste Maurizio Crozza che cifra i fantasmi di Marchionne con gli scherzi paranoici della Fiom, l’effimero cotè di Montezemolo con la presenza di una Giulia Sofia, le cazzate misteriosofiche di un Kazzenger che un po' ricordano quelle futurologiche di Casaleggio, etc. Intellettuale è chiunque riflette su una pratica. Quella intellettuale è una funzione, una funzione critica. Una funzione a cui in Italia per troppo tempo si è abdicato. Non ce la si può cavare con una definizione da Devoto-Oli e una citazione da Giorgio Gaber. Caro Grillo, sei un ciuccione e comincio a essere veramente incazzato con te. La cosa che hai creato è – come direbbero a Napoli – la fessa ‘n mano ari criature. E tu e Casaleggio non sapete cosa farvene. Lo dimostrano le perplessità (tranquilli, è un eufemismo) sull’assenza di vincolo di mandato del parlamentare. Vi state avvitando su un fantasma di controllo e di tradimento – poveri attivisti e cittadini neo-eletti - sulle autorizzazioni a prendere la parola. State cercando senza saperlo ciò che già nel 1968 Jacques Lacan individuava come modi per il perfezionarsi dell’ubbidienza. Li volete ancora più ubbidienti? Non potranno mai essere automi. Salvo che in senso blandamente informatico, come automi di una rete. Ho votato per il M5S con la testa, con il cuore e con non so più cosa, ma se mi farete tornare alle urne troppo presto ...
  • Carlo G. 4 anni fa
    L'ipocrisia politica è la malattia che ci affligge, mantiene l'ignoranza culturale e ci soffoca e intrappola in gabbie cerebrali.(Su Agorà rai 3), a Bari il sindaco Pd e Vendola Sel, approffittando della situazione Bridgestone (900 disoccupati) cavalcano l'onda sapendo benissimo che nulla potranno fare , illudendo che risolveranno il problema dei 900 dipendenti. La bridgestone azienda in mano ai giapponesi se nè andrà in Cina a produrre perchè più conveniente per loro, in Italia la convenienza di produzione a causa dei costi e della fiscalità non è più possibile. I politici lo sanno, ma con ipocrisia fanno la loro campagna elettorale a discapito dei soliti polli. L'IPOCRISIA politica non fa parte del DNA del M5S, per noi l'onestà deve ritornare di moda
    • Ivan P. Utente certificato 4 anni fa
      Emiliano è un pd atipico e, a differenza del "narratore" vendola qualcosa potrebbe fare. Certo che un governo che dicesse qualcosa non sarebbe male ma quello in carica (monti E' ANCORA in carica) è troppo legato ai vari ultraliberismi.
  • giangiacomo bortone 4 anni fa
    intellettuale è chi usa l'intelletto ragion per cui il pennivendolo asservito non solo non è intellettuale perchè non usa l'ntelletto ma è un povero sciocco perchè non afferra un principio elementare. se il pd voleva vincere le elezioni bastava votare subito dopo che il cialtrone di arcore era stato silurato dai suoi mandanti, invece si è ben guardato dal puntare al governo che avrebbe conquistato senza problemi. il nodo era il che fare? siccome non riescono a concepire una politica di sinistra -ne sfruttano arbitrariamente il nome- dovendo salassare il popolo, che avrebbe reagito mandandoli al diavolo una volta per tutte hanno rinunciato mandando avanti l'uomo delle banche il cialtrone monti. adesso accusano gli altri. allora o loro sono degli agenti del nemico o sono degli inetti. sia nell'uno che nell'altro caso ebbene che sgoberino il campo lasciando ad altri quel compito che loro non sono riusciti ad attuare avendo avuto a disposizione non un mese ma ben venti anni. e' chiedere troppo?
  • Tukko67 aka (acronik-nauta) Utente certificato 4 anni fa
    Sono pienamente concorde con la strada che stiamo percorrendo, lo sapevamo tutti che sarebbe stata difficile ma molti sono passati dal CACCIAMOLI VIA al ben più comodo FACCIAMO L'INCIUCIO. Comodo fare il rivoluzionario quando va di moda...
    • giaele 4 anni fa mostra
      UNA RIVOLUZIONE CHE NON SI SPORCA LE MANI è UNA POSA DA SALOTTO. non credevo di aver votato per un movimento di invasati. il purismo di casaleggio e grillo fanno tenerezza: il movemento è la loro creatura e saper che questa deve iniziare a fare un passo nel mondo vero li disorienta. adesso pensiamo col nostro cervello. Gli italiani, la scuola, le imprese, l'ambiente, NON POSSONO ASPETTARE. I GOVERNI SI POSSONO SEMPRE FAR CADERE DOPO: AL SENATO SIAMO DECISIVI! CORAGGIO FACCIAMOCI VEDERE ALL'OPERA!
  • Mirko M. Utente certificato 4 anni fa
    Solo la compattezza potrà. Portare il M5S ha ottenere il cambiamento che vogliamo no hai ricatti dei delinquenti nessun appoggio! Casaleggio rimanga dov'e. Forza gente la rivoluzione non si fa. Col "passa o i fido" purtroppo questa situazione non e un gioco dobbiamo. Mandarli a casa!
  • adamo mocchi 4 anni fa mostra
    No al governo Bersani, ma si ad un governo di persone perbene fuori dai partiti : Zagrebelski,Rodotà o altri Occorre farlo nascere senza avere nessuna poltrona M5S e incalzarlo per fargli cambiare l'Italia Andare a votare ancora significa riconsegnare il paese a loro, alla casta , a Monti tramite Renzi, Casaleggio : ma non capisci cosa ci aspetta ? Renzi appoggiato dai soliti finanzieri che ce lo mettono sempre là in quel posto. Facciamo nascere un governo di persone perbene e votiamo tutte le norme che cambiano l'Italia che sono contenute nel nostro programma e null'altro.
  • Callegari .,.,. 4 anni fa
    Mi chiamo Bersani figlio di benzinaio e voglio fare il premier, questa è la presentazione dei candidati PD cominciando da Bersani. Il M5S si presenta a tutti con umiltà, verità , trasparenza e sopratutto COERENZA. Beppe Grillo che in questo momento è il vero faro nella nebbia, nei comizi diceva accompagnato dalla folla, "TUTTI A CASA". Come si può pensare a un inciucio tra M5S e i partiti, coerentemente 8.700.000 di italiani dicono "TUTTI A CASA" Il PD-L nella sua tradizione e nel suo sarcastico senso di ipocrisia disse e ancora adesso dice : IL NULLA" proteggiamo dal fallimento noi stessi la ns. casta e basta. Vuol cambiare il capo, e mettere Renzi che fin da bambino è cresciuto a suon di inciuci nel PD-L. Farà anche lui la foglia di fico dei dirigenti del PD-L. Il PDL nella sua tradizione e nel suo sarcastico senso di ipocrisia compra voti con la restituzione dell'imu. Proteggiamo Berlusconi la ns. casta e basta. Tutti i cittadini devono partecipare alla cosa pubblica informandosi e creandosi la propria obbiettività. non più dare deleghe ai partiti ma partecipazione dei cittadini per un obbiettivo comune, se le idee sono buone non sono nè di DX nè di SX sono buone e basta. Noi cittadini tutti insieme dobbiamo ricostruire il ns. paese, su 30 anni di demolizione catastrofica
  • Alessandro Zanazzo 4 anni fa
    "Cosa si aspettavano i ricchi intellettualoidi troppo lontani dalla realtà della gente , scrivendo un appello a costituire un "governaccio" su un giornaletto come Repubblica, giornaletto dei ricconi, dei politici e company, e dell'alta borghesia ? Andassero a casa anche questi intellettualoidi di "sinistra" ("sinistra" si fa per dire...) che banchettano lautamente sempre e solo a "corte" ,insieme ai potenti nello sfarzo del Castello del Re. La realtà è ben altra cosa di quello spazio egocentrico, dorato, insensibile, allucinogeno e ovattato dove brucano tranquillamente gli intellettuali italiani." Basta finanziamento ai giornaletti .
    • Luigi Vavalà Utente certificato 4 anni fa
      Ma avete letto bene i nomi, per Dio. Gaber usava il sarcasmo e giustamente verso gli intellettuali da strapazzo degli anni 70. Ma Salvatore Settis e ' forse il migliore archeologo del mondo, Remo Bodei uno dei più stimati filosofi al mondo, ha preso la cattedra che era di Derida in America. Persone completamente libere, con la schiena dritta, non dipendono da nessuno se non dalla loro bravura. Hanno buttato il sangue lavorando e studiando una vita. Un po' di rispetto cazzo. E giù il cappello di fronte ad uomini liberi.
  • Gustavo Del Buono 4 anni fa
    Peccato che gli intellettuali scrivono libri e prendono soldi, tramite la Mondadori, da Berlusconi persino se scrivono libri contro Berlusconi. Il pd quando ha governato non ha nemmeno provato a togliere il lodo Alfano, è un partito abituato a tradire i suoi elettori. Bisogna cambiare musica, del solito ritornello 'il prossimo governo salverà l'Italia' non se ne può più
  • Gianni S. Utente certificato 4 anni fa mostra
    Sono un ex grillino ( anzi grullino) pentito e mi rivolgo ai grullini duri e puri che non ammettono discussione e insultano chi dissente da loro. Sbaglio o da tempo non sento più attacchi di Grillo e seguaci al pornonano, anche ora che è diventato il cieco di Sorrento per non presentarsi in tribunale? Sbaglio o in un paese civile chi viene accusato dalla stampa di possedere investimenti importanti in Costarica ( paese che era nella black list)si rivolge alla giustizia querelando il giornale in modo che si apra un fascicolo se si ha la coscienza a posto? Io fin ora di querele non ne ho sentito parlare. Forse è meglio che non si apra il fascicolo?
    • Ettore . Utente certificato 4 anni fa mostra
      Oh grullooo!! Se un stai attentooo, la querela te la prendi Tuu. Ripentitiii che e' meglioooo!!
  • ren. pas. (bari) 4 anni fa
    Ecco la risposta dello stesso Gaber... http://www.youtube.com/watch?v=emoFu3iejiQ Dovreste ricordarvi che il popolo del "pidimenoelle" è composto nella stragrande maggioranza di brava gente onesta e con tanta passione... Poi è fondamentale comprendere che "1 vale 1" se i voti li usi e li fai valere in parlamento (lasciare il pallino agli altri dopo una bella affermazione mi sembra tradire le aspettative degli elettori a riforme giuste e ORA...il 100% non lo prendeva neppure Ceausescu)... p.s. nel caso ve lo chiediate, assicuro che non mi è stato ancora inserito alcun microchip nella testa :)
    • Ivan P. Utente certificato 4 anni fa
      @ Wiu@m@o -, Firenze Commentatore certificato Con il cervello di gallina che ti ritrovi dovresti fare attenzione a dosare gli epiteti. Poi non te ne restano per la tua testolina.
    • Wiu@m@o - Utente certificato 4 anni fa
      ..comunque te ne hanno già messo uno bello grosso into u c..o.........
  • tiziano gironi 4 anni fa
    Dopo l'invito degli "intellettuali" aspettiamoci l'attacco dei magistrati........
    • Gianni S. Utente certificato 4 anni fa
      Preparati all'indagine sui beni in Costarica di autista e cognata... Ma quanto guadagnano sti autisti?
  • Wiu@m@o - Utente certificato 4 anni fa
    ..Piena condivisione con Casaleggio se viene fatta allenza con PD alle prossime elezione annullo il voto......... ....M5*****al governo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    • paolo p. Utente certificato 4 anni fa
      basta!!! HO VOTATO SCARSO E ANCORA STO CAZZO DI SISTEMA LO SEGNALA SUFFICIENTE, UHEEE RICCIOLINO CERCA DI SMANTETTARE MENO SUI VOTI CHE NON TI FANNO COMODO!!!
    • Ugo A. Utente certificato 4 anni fa
      torna con berlusconi !!!!
    • Ivan P. Utente certificato 4 anni fa
      Ma che vuoi condividere? Cona la testolina che hai!
  • Luigi C..,. 4 anni fa
    Renzi và da Monti. Quasi quasi, proseguiamo il governo precedente, Monti fai la foglia di fico, noi PD-l e PDL te lo appoggiamo e tu lo appoggi di nuovo a tutto il paese. Agli Italiani piace, così a giugno voteranno tutti il SEL di VENDOLA
  • Ugo A. Utente certificato 4 anni fa
    MI SEMBRATE IL MOVIMENTO 5 STELLE DELLA LEBERTA M5S+L : SOLO ASTIO CON CHI VUOLE CAMBIARE IL PAESE, CHI VUOLE USCIRE DA QUESTO SUDICIUME. SE VIENE FATTO UN GOVERNO E CASALEGGIO SE NE VA, PENSO CHE SIA UN BENE PER TUTTI. SE NE PUò ANDARE COL BERLUSCA.GLI INTELLETTUALI DEL CAZZO I SANTONI NON CI INTERESSANO .E' UN RICATTO ? AVEVO CAPITO CHE TUTTI CONTIAMO PER 1. ANCHE IO ME NE VADO SE NON SI FA UN GOVERNO E CON ME L'80% DI CHI VI HA VOTATO: GLI ALTRI 20% ( I BERLUSCONIANI) VI APPLAUDIRANNO !!! DOPO POTETE FARE UN BEL PARTITO COL PDL CON LE NUOVE ELEZIONI DI GIUGNO.SIETE UNA DELUSIONE
    • Pierluigi c. Utente certificato 4 anni fa
      tu hai veramente capito i problemi dell'italia.. bravo!!!!!
  • Tukko67 aka (acronik-nauta) Utente certificato 4 anni fa
    CI siamo presentati alle elezioni con un programma ben preciso, chiaro e definito. Ma come possono persone che dicono di aver votato il movimento 5 stelle chiederci di "fare una strappo" per il bene del paese ????????? Pazienza sentirlo dai politici collusi ma da chi ha condiviso le battaglie fatte questo no, non si può essere così stupidi da cascare nel trappolone del martellamento mediatico in atto dal giorno dopo le elezioni. E che cazzo !!!
    • antonio chichierchia Utente certificato 4 anni fa
      Tra le tante cose che ha detto Grillo in Campagna elettorale c'era anche il modello "Sicilia" dove i Grillini votavano i provvedimenti di volta in volta. Questovorremmo oggi.Per fare ciò bisogna che ci sia un governo.Nessuna fiducia, ma passaggio tecnico che permetta al governo di formarsi.L'alternativa è il nulla.
    • Fortuna g. . 4 anni fa
      Guarda che sono gli stipendiati del PD-L e del PDL che seminano zizzania. Noi cittadini M5S a chi crede alle loro bufale, rispondiamo spiegando loro la verità. Sempre più gente capisce e si informa, sempre più gente capisce il M5S è partecipa, avendo ritrovato la dignità e l'orgoglio di essere italiani, alla cosa pubblica.
  • paolo.cagna 4 anni fa
    Estratto dal sito fondazione Giorgo Gaber http://www.giorgiogaber.net/dettaglio.asp?id_articolo=288dettagliata a cura di Massimo Bernardini - Cos'è, cosa dice, scrive e fa un intellettuale, in una stagione confusa come la nostra? È uno che mentre gli altri sembrano fare i conti con le cose più spicciole guarda un po' più in là e un po' più dentro. Le parole di tutti non gli bastano, per lui vogliono dire un'altra cosa. Perciò le deve riscoprire, ripulendole da ovvietà ed equivoci. Perché l'intellettuale vero le parole le usa tutte, le più semplici come le più difficili, e non ne teme nessuna. E poi l’intellettuale, quello vero, lo distingui perché ama il pensiero ma ancora di più ama la realtà. Ed è lì che diventa scomodo. Le parole, i pensieri, le ideologie, le misura con la realtà. E dunque di volta in volta diventa spiacevole per qualcuno. Quando un intellettuale non spiace più a nessuno non è che serva a molto. Giorgio Gaber, come intuì qualche tempo fa lo scrittore e critico Luca Doninelli, è un intellettuale, forse l'ultimo della sua generazione. Quando oggi scrive: “La mia generazione ha perso” non è per finta ma nemmeno per autolesionismo. Grida che qualcosa è finito, qualcosa che era un sogno grande, e di tanti. Lui, che era nato come cantante di successo, entertainer di classe, lui che andava in tournèe con Mina e aveva un posto da titolare in tivù come a Sanremo, ci aveva creduto. E aveva mollato tutto per il teatro, l'impegno, il sociale." Io penso che questa sia una definizione di intellettuale, e rispetti meglio il senso del lavoro e dello studio che un uomo compie per essere riconosciuto come Intellettuale. Prendere dal dizionario definizioni per banalizzare realtà complesse, decontestualizzare frasi, di autori per altro non più viventi, è cattiva informazione e stupidità.
  • Stefano Cardini 4 anni fa
    Scusate, ma questa risposta è priva di senso. L'ennesimo "me ne frego" con il qualei anziché rispondere a una domanda, si scomunica con un pretesto balordo chi te la porge. Era di tutt'altro ordine l'intellettuale su cui cadde l'ironia di Gaber, se lo conoscete e non avete fatto copia e incolla da Internet. Era il 1972, l'epoca in cui l'Intellettuale engagé era figura ambita, riconosciuta, carismatica, organica a enclavi politiche, importanti editori, grandi giornali... oggi non soltanto l'intellettuale, ma anche l'intelletto se la passa piuttosto male, come si vede anche da questo goffo post... quindi, di che parla Grillo, o meglio, di che parlano i suoi ghost writers? L'idea, poi, che persone come Roberta De Monticelli o Salvatore Settis possano "rispondere al richiamo di qualcuno", il Pd!, è talmente ridicola che G. e C. dovrebbero semplicemente arrossire, se conoscessero la vergogna. Ma non si sono accorti di quanti prima, più e meglio di loro in questo Paese hanno combattuto per la legalità, la trasparenza, l'etica in politica? Odiano i giornali? E si vede: infatti non li leggono. Qualcuno li svegli, per favore, dal loro sonno di onnipotenza. Come tutti i sogni, prima o poi genera mostri. Leggete quest'altro Appello: è del 2009. Almeno saprete di che cosa state parlando. http://www.phenomenologylab.eu/index.php/2009/12/appello-in-difesa-del-valore-della-costituzione/
  • giaele 4 anni fa
    GABER DICEVA ANCHE CHE: "LA LIBERTà è PARTECIPAZIONE" Non avrei mai pensato di ritrovarmi a implorare il movimento di FARE quello per cui l'ho VOTATO: e basta adesso! siete delle polianne nate ieri? volete mandarci al disastro? siete puristi e quindi inutili? spero che rinsaviate, SONO DELUSA!!!
  • Wiu@m@o - Utente certificato 4 anni fa
    Sono già state date anche troppe opportunità al PD e al Pdl x cercare di fare del buon-governo , ma non ci sono riusciti... non è nel loro DNA il saper governare.. .. nel loro DNA è invece presente in quantità massiccia il saper rubare............. ..ANDATEVENE! Finchè siete in tempo o volete fare la fine dei dittatori del medio-oriente... ..l'onda della primavera araba è una lunga ondata................ ..Voi non rappresentate + il popolo ma solo voi stessi.....
    • Massimo De Siena 4 anni fa mostra
      Siete semplicemente dei fascisti, mi auguro che non ci voglia un'altra sanguinosa resistenza per spazzarvi via.
  • Mriconi l,,, 4 anni fa
    Fino a giugno la strada è già segnata da MONTI con i voti di PD-L e PDL , le tasse (aumento IVA ecc.) son già previste. Chi dice che l'alleanza PD-L con M5S salva il paese è solo un propagandista della vecchia miserabile e ipocrita politica che ha distutto e continua a distruggere il paese per salvare solo la proria azienda PD S.p.A. PDL S.p.A. SEL S.r.l. Monti S.a.s. LEGA S.n.c. Da TV ultime notizie: RENZI 2 (EURO) per prossime primarie PD-L
    • enrica noseda 4 anni fa mostra
      A me va benissimo, così il Partito finalmente si scioglie!
  • SIMIONI V. Utente certificato 4 anni fa
    Egregi Signori Onorevoli eletti del M5S : vi sembra giusto che gli italiano vi paghino solo perchè restiate a testimoniare lo sfacelo? Lo vediamo già da soli. SE AVETE DECISO DI NON FARE IL LAVORO PER CUI SIETE STATI ELETTI E "PUR POTENDO" NON VOLETE PORTARE AVANTI LE RICHIESTE DEL POPOLO DIMETTETEVI COSI' ALMENO RISPARMIANO. GRAZIE.
    • Pierluigi c. Utente certificato 4 anni fa
      sinora gli italiani hanno pagato bersani e company..i conti dei loro portaborse del set di pentole e tutto cio che era nel loro interesse non quello degli italiani
    • enrica noseda 4 anni fa
      Scusa sai ma ritengo di dover difendere il Movimento nonostante non l'abbia votato in quanto preferisco un Partito che fa capo ad un Programma non sicuramente uno che fa capo ad uno dei tanti Uomini Forti, ulta graditi ad un Popolo Civicamente immaturo che a quanto pare non intende minimamente maturare: per poter agire debbono entrare nel Palazzo dei bottoni!
  • paolo montiverdi Utente certificato 4 anni fa
    ahahah che ridere Gargamella ha chiamato a raccolta tutti gli smacchiatori di giaguri. da scompisciarsi
  • emiliano c. Utente certificato 4 anni fa
    Scusate tanto baccano per un appello di repubblica che ha raggiunto 20.000 adesioni. Ce ne uno che considero più indipendente, fatto da Avaaz http://www.avaaz.org/it/italy_people_gov_c/?fp, che ha ragiunto quasi 80.000 firme. Io penso che più del rispetto del non statuto, si più importante la volontà della gente, e sembra che molti vogliono la realizzazione di quelle riforme di buon senso, indipendentemente da chi ci sia al governo. Siamo cittadini no tifosi...
  • Wiu@m@o - Utente certificato 4 anni fa
    ....nessun impasto con il PD ne con il Pdl ..puntare verso un governo di minoranza formata da M5*****, abbiamo già visto la casta al lavoro e hanno gia rubato abbastanza... .... Andate a casa! Ma prima dovete restituire il malloppo fino all'ultimo centesimo...............
    • enrica noseda 4 anni fa
      Il Governo di minoranza non può che essere del PD in quanto sono loro che hanno la maggioranza alla Camera e "relativa" al Senato. Eventualmente Napolitano potrebbe prevedere un Governo, cosi detto tecnico, ossia composto da persone esterne ai partiti ma anche questo a Grillo, come normalmente accade con quelli che si sentono "Duci", a quanto pare non andrebbe bene, in quanto "a parer suo" è solo il Movimento che fa capo a lui e Casaleggio, anche se minoranza, ad incarnare il "bene Assoluto" che, vista la natura Umana chiaramente invece non esiste e quindi dovrebbe essere sostituito dal........Confronto ossia saper accettare il.........Dialogo. Se gli Elettori del Movimento non arrivano a capire questo penso non possano che essere confusi in malafede e permetteranno nuovamente che si portino avanti interessi privati con atti pubblici. Alla faccia dell'interesse del Paese e quindi della.....Collettività
  • Lux Luci 4 anni fa
    UNA SEMPLICE DOMANDA AL “M5S”… QUAL’ E’ LA TATTICA MIGLIORE PER AGGREDIRE LA: MALA-POLITICA MALA-BUROCRAZIA MALA-FINANZA MALA-RELIGIONE MALA-STAMPA/TELEVISIONE STARE FUORI O DENTRO IL GOVERNO DEL PAESE ? SVEGLIA! EVOLUZIONE E CAMBIAMENTO!!!
    • Pierluigi c. Utente certificato 4 anni fa
      cacciare via ivenditori di balle che per 30 anni ci hanno governato questa è buona politica..la rivoluzione si porta sino alla fine..
  • Ferdinando Luchetta Utente certificato 4 anni fa
    Continua messaggio preced……Ho riportato questa possibilità che tiene conto delle condizioni poste dai diversi soggetti politici in gioco (PD e M5S) con la finalità di dare al più presto inizio ad un governo in quanto nel nostro paese è presente una situazione di emergenza, legata all’economia. Il nostro paese e molte famiglie italiane difficilmente sono in grado di sopportare altri mesi di incertezza. Com’è da tempo evidente ed ora riportato anche dai media, sono presenti moltissime persone che soffrono per motivi economici. Secondo me, il Movimento cinque Stelle deve imporre ai DS un accordo programmatico stabilendo un numero limitato ma importante di punti del proprio programma chiamando i DS a rispondere, da attuare in tempi certi. Il punto più importante che qualificherebbe in modo forte il programma del Movimento 5 Stelle è il seguente: REDDITO DI CITTADINANZA (limitato a 400-500 € mensili). Ritengo che la proposta possa essere realizzata. La limitazione a 400-500 euro (importo eventualmente parzialmente incrementato in caso di figli a carico o di situazioni particolari) rispetto ai 1.000 euro proposti inizialmente va fatta sia perché a parità di soldi stanziati si riescono ad avere più persone che possano percepire il reddito di cittadinanza sia perché attualmente molti stipendi non arrivano a 1000 euro. Il reddito di cittadinanza non può essere, per ovvi motivi, superiore agli stipendi. (L’importo necessario per realizzare il reddito di cittadinanza è stato stimato in circa 12-15 miliardi di euro all’anno che potrebbero essere recuperati dalla riduzione sensibile delle spese militari, dalla riduzione sensibile delle spese per le auto blu e dalle spese della politica, ecc.); (Il punto potrebbe diventare Legge entro 60 Giorni); Questo punto del programma potrebbe essere votato in tempi relativamente rapidi e potrebbe dare respiro ad una situazione che per molti Italiani risulta ormai economicamente insostenibile e dare fiato, in qualche modo, all’economia.
  • Marco 4 anni fa
    Ecco la soluzione: Senato elegge suo presidente ecc; subito dopo vota a maggioranza una modifica del suo regolamento per distinguere voto contrario da astensione. In aprile un governo PD con ministri decenti si presenta al senato e m5s non gli da la fiducia (si astiene) Governo si insedia e il parlamento vota legge per legge solo quelle buone.
  • Ferdinando Luchetta Utente certificato 4 anni fa
    PROPOSTA PER FORMARE UN GOVERNO DI MINORANZA SENZA IL VOTO FAVOREVOLE DEL M5S E DEL PDL Ritengo che il M5S debba ottenere il massimo dalla situazione attuale. Inoltre ritengo che il M5S è l’unico soggetto politico in grado e con la voglia di cambiare il paese. Inoltre il M5S è l’unico ad essere uscito veramente vincente dalle elezioni del 24-25 febbraio. Chiedo, pertanto, a Grillo ed ai dirigenti del Movimento 5 Stelle di valutare la mia proposta. La proposta si basa sul fatto che, se il M5S vuole, è possibile dare inizio ad un governo senza il voto favorevole del M5S e del PDL. In particolare al Senato della Repubblica i Senatori sono così distribuiti: DS (123 Senatori), PDL (117 Senatori); M5S (54 Senatori); Lista Monti (19 Senatori); Valle d’Aosta (1 Senatore); M.Ass.Ita.Estero (1 Senatore); 4 Senatori a vita. Se si considera la somma dei Senatori dei DS e della Lista Monti si raggiunge il numero di 117+19=142 Senatori, se a questi si aggiunge almeno uno tra gli altri Senatori [Tra quelli a vita o di altre liste (escluso il PDL)] si otterrebbero 143 Senatori favorevoli alla formazione del Governo. Per rendere valida la votazione al Senato occorre la presenza di solo altri 17 Senatori (160 totali) che potrebbero essere del M5S. Il Movimento 5 Stelle, dovrebbe quindi fare partecipare al voto solo 17 Senatori). Questi ultimi potrebbero astenersi e quindi non votare la fiducia al governo (così come dichiarato del M5S). In questo caso, anche con il voto contrario di tutti i Senatori del PDL paria a 117 + 17 Senatori del M5S che astenendosi verrebbero contati nei voti contrari e degli altri 5 senatori (3 a Vita e 2 di altre liste) l’opposizione raggiungerebbe il numero di 139, contro i 143 voti favorevoli. Quindi passerebbe la fiducia alla formazione del Governo senza il voto favorevole del M5S e del PDL……
  • gabriele m. Utente certificato 4 anni fa
    Io ho capito perchè i Pd-menoellini attaccano Grillo. Grillo ha dimostrato che si puo' fondare il partito piu' grande d'Italia senza prendere un centesimo dai portafogli dei cittadini, e questo non piace ai vostri leaders, che vi spronano a venire su uno dei blog piu' visitati al mondo a piagniucolare. Voi che sborsate persino per le vostre primarie. Lo ripeto, andate sui blog deserti dei vostri leaders e sollecitateli ad appoggiare al 100 per cento il programma del Movimento 5 Stelle, il programma cioè di quel partito che è diventato il piu' grande d'Italia senza attingere soldi pubblici. Per non dimenticare: www.youtube.com/watch?v=Tv37Mb4QOsM (2003 - Discorso di Violante alla Camera su Mediaset) ps gli intellettuali che rispondono ad un partito sono come le mosche che rispondendo al tanfo dello sterco vi ci si tuffano dentro per nutrirsene o per deporre le uova.
  • SIMIONI V. Utente certificato 4 anni fa
    "Casaleggio sarebbe pronto ad abbandonare il M5S se questo facesse nascere un qualsiasi governo, anche se solo per fare 4-5 cose importanti." Scusi signor Casaleggio ma lei vive in questo mondo? A pranzo e cena mangia solo ideologie? Ci sono milioni di italiani che soffrono e voi volete di propostito abbandonarli al loro destino fino a quando non avrete il 100 % dei consensi? Non ho capito cosa avete proposto finora per convincere quel 29,55 che ha votato PD , e quel 29,18% degli "amici fedeli di Silvio" a votarvi?
    • Antonio Vivaldi 4 anni fa
      Concordo... con grande rammarico penso si sia pigiato il pulsante dell'autodistruzione. Qualsiasi cosa si faccia ormai o in una direzione o nell'altra.. alle prossime elezioni il movimento verrà fortemente ridimensionato. Naturalmente opinione superpersonale. E sinceramente non credo sarebbe la cosa sbagliata. Penso sia stato superato anche l'atteggiamento di Bertinotti dei tempi d'oro e senza neanche cominciare. Un virus per funzionare deve lavorare dall'interno in silenzio, se si mostra subito viene subito isolato e reso inefficace. Se poi la vostra intenzione è quella di creare un movimento europeo, quello è un altro discorso, ma allora non usate l'Italia come rampa di lancio per le vostre ideologie. Non meritiamo di essere usati come cavie. Peccato davvero
  • giorgia orlando 4 anni fa
    carissimo Beppe nella nuova gestione del nostro paese che andrete ad affrontare sarebbe opportuno tenere presente alcune modifiche da apportare che la gestione Monti e precenenti hanno imposto senza a mio parere valutare gli aspetti negativi che stanno producendo di cui ne descrivo alcuni: innalzamento età pensionabile: BRAVI !!!!!!!! ma non hanno avuto la capacità di ragionare e capire che un artigiano che ora ha 60 anni ed essendo imprenditore di se stesso , in questo momento di crisi del marcato del lavoro non ha alcun ammortizzatore sociale e nessun aiuto alle associazioni di categoria e DEVE arrivare all'età di 67 anni prima di avere i propri diritti- Nel contempo devi comunque pagare tutto ciò che lo stato ti chiede.Quali soluzioni pensi possa trovare il povero artigiano ? E poi si domandano come mai uno si toglie la vita e non è vero che nessuno ha capito il disagio che provava.La cose è molto più semplice E' la mancanza di vedere prospettive di un futuro,faccio presente che un artigiano nel corso della vita lavorativa molte volte non accumula capitali per il futuro ma vive alla giornata- ritengo sia Vergognoso che chi lavora alla fine deicida di togliesi la vita perchè non riesce a mantenere gli impegni che lo stato chiede e non ti lasciano neppure sospendere pagamenti se sei in difficoltà mentre i politici guadagnano somme improponibili e NOI siamo al lastrico- Altro problema che merita una soluzione è la nuova legge sulle condizioni di pagamento..... Bravi!!!!! peccato che per incassare dalle aziende devo documentare l'avvenuto pagamento della contribuzione e retribuzione del personale.... E se non ho potuto pagare nei termini previsti e non produco quanto richiede il cliente non ricevo il pagamento e a mia volta non posso pagare.... capisci che è come dici spesso " una presa per il Culo" Voi del Movimento 5 Stelle ragionate anche su queste cosa e troverete molti consensi. Una cittadina italiana
  • Antonio Casale 4 anni fa
    Caro Grillo, durante queste votazioni ho deciso di dare il mio voto al movimento 5 stelle, sia alla camera che al senato. Sono stato felice dei risultati anche quando mezza italia ha gridato all'ingovernabilità, ma credo che adesso sia necessaria una presa di posizione matura e decisa. C'è tanta gente che non sa nulla di questi candidati e sebbene anche io condivida la posizione che vede una certa ostilità nei confronti dei media televisivi italiani, è giunta l'ora di imporsi e convicere anche mia nonna che pensa che "l'indirizzo IP" sia una stazione di servizio. Vorrei un confronto con questa gente che parla e parla, anche in televisione, perchè noi siamo la maggioranza in italia e non dovremmo essere dei giudici seduti a bordo campo, ma degli arbitri al centro del gioco. Con affetto, Antonio
  • luciana 4 anni fa
    ma esistono intellettuali liberi ? a me piacerebbe che qualcuno mi dicesse qualche nome così mi posso documentare .grazie luciana
    • enrica noseda 4 anni fa
      La domanda è posta male, andrebbe infatti chiesto se: esistono Cittadini? Infatti un Cittadino, in quanto tale, nel senso pieno del termine, dovrebbe sapere analizzare se l'intellettuale di turno parla avendo ben presente i contenuti del Patto "sancito" per la nostra Civile Convivenza o meno ossia se parla con il fine di favorire un Partito o gli interessi della Comunità "tutta" e non una Parte, sia essa una Lobby, un Partito o...........un Movimento. Essere Cittadino penso sia un Ruolo molto più complesso di quello che pensa di avere chi si riempie la bocca di..........teorie molte volte...astruse come quella per esempio di prevedere lo studio e l'esame per stabilire la Conoscenza della nostra Costituzione, tranne poi essere i primi a non conoscerne i Principi e i motivi per cui sono stati sanciti. Un po come chi ha previsto l'esame di italiano per gli stranieri quando chi l'ha previsto è il primo ha non conoscerlo a pieno. Io penso che la nostra maggiore difesa debba sempre essere saper distinguere l'Essere dall'apparire
  • Franco Faranda 4 anni fa
    leggendo mi è venuto un dubbio: vuoi vedere che anche grillo risponde al ritratto dell'intellettuale di sinistra?
  • Andrea Orlando 4 anni fa
    Mai con il PD, mi raccomando, continuate cosi' ed al prossimo giro avrete anche il mio di appoggio.
    • Andrea Baccaglini Utente certificato 4 anni fa mostra
      intanto andiamo allo sfascio totale e resusciitiamo il nan !! Bravo, tu sì che sei un uomo intelligente !!
  • Maurizio Monti 4 anni fa
    Prostituzione intellettuale ! Mourinho uno di Noi ! P.S. Gli 8 punti di Bersani sono solo specchietti per avere la Ns. fiducia e poi scaricare sull'M5S la responsabilità di elezioni anticipate. La vecchia politica NON farà mai quanto è necessario per il Paese (No TAV, No F35, via tutte le provincie, limite a pensioni (MAX 4000 euro netti), No Expo, No IRAP, Diminuzione IVA AL 19%, massimo due mandati per tutte le cariche pubbliche)... ci ho messo due righe per metter giù 8 proposte CONCRETE (ma perché solo 8 ?) e NON gli 8 PUNTI di sutura di Bersani !
  • Virginia Calabritto 4 anni fa
    Ho un lavoro da fare e non ho molto tempo per leggere tutti i commenti e capire se ripeto ma.... Non sono un intellettuale, ne una persona informatissima e le mie fonti sono le più scontate TV e internet ma anche, e purtroppo non così scontate, la voce delle persone e l'osservazione delle persone. Detto questo, VOGLIO un governo per l'Italia e gli italiani che non sia il "nostro governo". ALLORA "5 stelle" che volete fare? La date una mano a questo paese? E' tempo di rimboccarsi le maniche e sporcarsi le mani senza SPORCARSI. Eh signori miei è difficile, molto difficile ma veramente volete rinunciare a provare con sette/otto a verificare (magari dimostrare) se si può fare un Italia migliore? Veramente credete che per liberarci da certe situazioni gli italiani scederanno in piazza con le armi e che con le armi si possa ottenere un cambiamento? Siete pronti, avete i vostri parlamentari e avete scelto i vostri leader alla Camera ed a Senato, se volevate dare il vostro contributo solo alle vostre condizioni che vi siete riunite a fare a Roma e che vi siete candidati a fare? RAGIONATE e aiutate a ragionare gli altri. GRAZIE Voglio che l'Italia non abbia mai più "il nostro governo" e che il presidente del Milan vada a godersi la Pensione e/o la Prigione. Con questa volontà ho votato anche se la campagna elettorale lampo di queste elezioni non ha saputo far tesoro degli errori della precedente. Anche questa volta gli avversari del presidente del Milan hanno continuato a fargli propaganda lasciando presagire i risultati che abbiamo avuto. GRILLO neanche al mio fabbro piacciono certi suoi colleghi (che le piaccia o no Bersani è un suo collega) ma ci lavora e bene così la sua ditta non chiude e continua ad avere uno stipendio con il quale porta avanti la famiglia.
    • Roberto B. Utente certificato 4 anni fa
      sporcarsi le mani senza SPORCARSI..... Non è difficile! In questo parlamento ,con questa classe politica e queste regole ( che non possono permettersi di alterare se non con operazioni di facciata ), è IMPOSSIBILE. Ciao
  • Lux Luci 4 anni fa
    “MOVIMENTO 5 STELLE”, SCUSATE MA COME CITTADINO CHE VIA HA VOTATI E APPOGGIATI COMINCIO A NON CAPIRE E AD ESSERE DELUSO E ANCHE INFASTIDITO DA VOI … NOI VI ABBIAMO VOTATI PER PORTARE A CASA DEI RISULTATI CONCRETI! E NON PER STARE ALLA FINESTRA A GUARDARE ALTRI CHE DISTRUGGONO DEFINITIVAMENTE IL PAESE … POCHI POTEVANO IMMAGINARE QUESTO BEL RISULTATO ELETTORALE: USATE QUESTA OPPORTUNITA’ ED ENTRATE DIRETTAMENTE NEL GOVERNO DEL PAESE SUBITO ! C’ E’ QUALCUNO TRA DI VOI CHE PREFERISCE FORSE UN GOVERNISSIMO PD/PDL, ECC. FORSE? IN QUESTO MODO SI’ CHE LA MALA-POLITICA POTRA’ CONTINUARE A PROSPERARE E LORO POTRANNO CONTINUARE A RIEMPIRSI LE TASCHE DI DENARO PUBBLICO MENTRE IL POPOLO E’ ALLA FAME ! IN QUESTO CASO, OVVERO SENZA AVER DATO ORA PROVA DI RESPONSABILITA’ E DI CAPACITA’, PENSATE FORSE CHE ALLE PROSSIME EVENTUALI ELEZIONI, SENZA CHE VOI ABBIATE DATO PROVA DI CAPACITA’ DI GOVERNO CHE ORA VI SI OFFRE, CI SAREBBE ANCORA QUESTA DISPONIBILITA’ A VOTARE “MOVIMENTO 5 STELLE” ? NON PENSO PROPRIO ! DA VOI VOGLIAMO RISULTATI SUBITO, E NON CHIACCHIERE DA SALOTTO BENE !!! L’ ASTUTO MARONI NON VI INSEGNATO PROPRIO NULLA ? LA LEGA ERA UN PARTITO MORTO, TRAVOLTO DAGLI SCANDALI E DALLE PROMESSE MANCATE … CHE COSA HA FATTO MARONI ? HA FATTO UN’ ALLEANZA “TATTICA” CON IL VITUPERATO (E DATO PER MORTO) PDL, E COSI’ FACENDO SI E’ “PAPPATO” LA REGIONE LOMBARDIA ! SVEGLIA! DATE PROVA DI ESSERE FORZA DI GOVERNO SE NE SIETE CAPACI ! EVOLUZIONE E CAMBIAMENTO !!!
    • Tukko67 aka (acronik-nauta) Utente certificato 4 anni fa
      Tu del movimento non hai capito veramente niente, se non riesci a scrollarti dal cervello la vecchia logica politica non prendertela con il movimento. Noi scriviamo in italiano semplice e chiaro.
    • angelo b. Utente certificato 4 anni fa
      Mi chiedo che vuoi. Ma sei veramente dei nostri? Se sì, vuol dire che non hai capito niente, oppure che hai sbagliato a votare. Informati meglio.
  • mi-campo 4 anni fa
    Molti abbiamo votato M5Stelle, coltivando la speranza che una forza fuori dagli schemi e dagli interessi potesse dare una svolta alla politica italiana. Veder fuori Berlusconi e D'Alema ; Cicchito e Casini. Ci siamo riusciti! Ora è necessario ridurre i costi della politica del lavoro.Smetterla di sperperare denaro pubblico, le nostre tasse. Veder premiata la competenza e non le raccomandazioni. Penso che queste mie speranze siano condivisi da molti elettori cinque stelle. Tutto il resto sono chiacchiere che mi interessano relativamente. Ho apprezzato di Grillo il coraggio e la determinazione facciamo che siano capacità fruttuose per tutti!
    • Roberto B. Utente certificato 4 anni fa
      Veder fuori Berlusconi e D'Alema ; Cicchito e Casini.Ci siamo riusciti ??????? Ecco questo è il grande inganno e l'aspetto patologico con cui la sinistra si è sempre distinta. Invece di proporre una visione del mondo e perseguirla , contando sulla bontà delle idee che quando realizzate ( anche Con il buon esempio ) parlano da sole e vengono riconosciute come buone dalla gente, ha sempre portato le persone in piazza a lottare contro qualcuno, scegliendo di stare nel malessere. Io voglio partecipare PER, non CONTRO. Ciao
  • Lux Luci 4 anni fa
    Scusate tanto, Ho un’ impedimento: ho l’ “Uveite”, per tanto questa sera niente “Bunga, Bunga”! EVOLUZIONE E CAMBIAMENTO !!!
  • pier b. Utente certificato 4 anni fa
    cos'é sta storia che, se m5s si accorda con pd, casaleggio se ne va? e si porta via anche la palla?
    • angelo b. Utente certificato 4 anni fa
      Senti bello! Se Casaleggio se ne va, me ne vado anch'io con qualche milione di brava gente. Ti è chiaro il concettino?
  • angelo b. Utente certificato 4 anni fa
    ...e aggiungo, intellettualini dei miei stivali, che le vostre misere firmette arroganti e ammuffite (come voi), sono l'ennesimo insopportabile oltraggio ai milioni di cittadini, un terzo del popolo italiano, che hanno espresso un loro chiaro pensiero, che non sta a voi manomettere. Noi, che siamo tutti liberi e onesti cittadini, abbiamo dato fiducia a moVimento ed ora sta ai nostri prendere decisioni. Voi prenderete le vostre, se riuscirete, in quelle accozzaglie barbare di umanità stantìa che chiamate... "coalizioni" e che sono la prova della vostra misera piccolezza morale e... intellettuale.
  • Cristiano N. Utente certificato 4 anni fa
    A me sembra che chi non ha mai dubbi e non prende in considerazione le altre alternative per il bene del paese sia un altro... Non l'avevate detto prima delle elezioni che non avresti attuato il programma se non con la maggioranza assoluta. Andare al governo con un'altra fazione votata dagli italiani non è un inciucio, è democrazia.
    • Cristiano N. Utente certificato 4 anni fa
      Andare al governo con il PD per attuare punti che sono parte del programma 5 stelle NON vuol dire: 1) nè dimenticare le loro colpe; 2) nè fidarsi ciecamente, perchè nel momento in cui facessero qualcosa di diverso da quanto concordato, perderebbero la fiducia. Andare a nuove elezioni potrebbe forse permettere al M5S di andare al governo ma non credo con maggioranza assoluta e quindi dovrebbe chiedere la fiducia alle altre due fazioni. Si tornerebbe allo stesso punto: un paese senza governo o un governo di due fazioni su un programma condiviso. E intanto il tempo passa e tutte quelle riforme che sarebbero da fare subito si rischia di non farle mai.
    • sara 4 anni fa
      se tu ti fidi di persone che sono vent'anni che dicono che faranno il conflitto d'interessi, buon per te.. ma noi non ci fidiamo per cui abbiamo sempre detto "no alleanze": un'alleanza è una cambiale in bianco e poi questi si inventano un sacco di palle e le cose che ci interessano non le fanno... (un po' come il taglio delle province con Monti, il conflitto d'interessi che infatti anche adesso nel programma degli 8 punti non è ciò che vogliamo noi: non è la legge contro tutti i conflitti d'interesse, valida per tutti, bensì il blind trust proposto da Berlusconi stesso e valido solo per chi è al Governo -attenzione: Governo.. non per chi è al Parlamento...scusate, ma chi vogliono prendere in giro?) Ora tutti i giornalisti sono a allarmare la popolazione sulla fretta e sulla responsabilità... però non hanno mai posto le questioni in questo modo, anche quando le cose andavano molto molto peggio di adesso. Noi stiamo già cambiando le cose, caro Cristiano: il PD sta valutando proposte che prima non vi avrebbe mai concesso.. nel partito i giovani stanno prendendo un po' più di coraggio.. e la base si sta lamentando perchè certe cose bisogna aspettare Grillo per farle.. Insomma, stiamo dimostrando ciò che alcuni di noi hanno chiesto per 20 anni al PD: noi vogliamo il cambiamento! E vogliamo che i dirigenti del PD che le hanno perse TUTTE se ne vadano via!!! Perchè queste persone non faranno MAI veramente una legge seria sul conflitto d'interessi, tanto per dirne una. E una seconda: questi dirigenti non toglieranno mai i rimborsi elettorali. Votando le proposte di legge esternamente o proponendole noi, obblighiamo chi vuole (leggi, i partiti che domani vorranno avere qualcuno che li vota) a ....cambiare. In questo Beppe diceva 100%: vogliamo il 100% di rinnovamento della politica -per la serie: vorremmo fare il lavoro anche per voi...per il PD, visto che non ci siete riusciti perchè sono viscidi e bugiardi e ve ne riescono a raccontare sempre qualcuna con i giornali loro
    • Roberto B. Utente certificato 4 anni fa
      Abbi pazienza, tu dici : Non l'avevate detto prima delle elezioni ....... Se hai votato 5Stelle e parli così dimostri di aver aderito in modo frettoloso perchè, dovevi scegliere se sentirti parte di un progetto o farti ancora una volta rappresentare via delega. Poi : Andare al governo con un'altra fazione .......... Per il M5S non ci sono i buoni e i cattivi in questo parlamento, sono tutti corresponsabili e quindi infrequentabili. Certo, il momento fa paura, ma fare leva su questo, è anche un po vigliacco. Ciao
  • aldo abbazia 4 anni fa
    io non credo agli intellettuali..chi sono costoro?abitano nelle loro case e non si confondono tra le gente perche' csono "intellettuali" ma fanno solo danno.....e tanto.... fanno i c.....i loro solo....ma dove sono gli intellettuali????
  • Giuseppe Giordano 4 anni fa
    Ragazzi del M5S, NON MOLLATE! Non abboccate all'esca di questi aguzzini pagati dal Partito Democratico(al soldo di poteri molto più forti), il cui obiettivo generale è attuare delle "riforme" che hanno lo scopo di trasformare il nostro paese in un contenitore di manovalanza a basso costo. Questo è anche l'obiettivo del potere economico europeo, di cui i vecchi partiti sono strenui collaboratori, il quale vorrebbe trasformati i paesi cosiddetti PIGS nella "Cina europea". Vi confesso che alle scorse elezioni non vi ho votato. Alle prossime avrete il mio pieno appoggio non solo con una croce su un pezzo di carta, ma anche in senso attivo con analisi e proposte. Ho 30 anni e sono già stanco di come funzionano le cose in Italia, di come vanno avanti solo furbi, leccaculi e raccomandati. Ho voglia di cambiamento, un cambiamento reale e costruttivo. Voi mi state dando una speranza che ormai credevo morta da troppo tempo. Continuate così! In mano avete il futuro.
  • Gaetano Gaudimonte 4 anni fa
    Ho seguito il movimento dalla sua nascita ed ho approvato quasi tutto quello che proponeva ma adesso che sono arrivati i numeri, ecco che subentra la PAURA! Si, perche' adesso la logica direbbe che bisogna passare dal dire al fare e non avendo la maggioranza, accordarsi per obbiettivi comuni. Era stato detto che si sarebbe cambiato il Parlamento dall'interno! Bene, e' il momento di iniziare, senza PAURA, paura di confrontarsi anche con la stampa, paura di accettare un contraddittorio, avanti quindi!!
  • massim costa (maxicosta1974) Utente certificato 4 anni fa
    Salve e buona domenica a tutti mi stavo interessando per come partecipare alle selezioni di porta borse del movimento qualcuno puo indicarmi come fare grazie mille .
  • Antonio Santamaria 4 anni fa
    Digli di si a questi dinosauri ... digli che va bene fare un governo assieme ... pure assieme a silvio il bello e a maroni. Tutti assieme in allegria. Basta aprire il Parlamento al pubblico, tirare via le scorte e guardie del corpo ... via le macchine blu ... via ogni tipo di privilegio. Ci vuole il contatto DIRETTO con milioni di cittadini. Questo nel caso si verificassero nuovi scilipppponi. E' una cosa meravigliosa poter essere a contatto con TUTTI i cittadini no? Se hanno paura di questo è perchè hanno in mente di fare cialtronate !!! Come si può non essre d'accordo nel stare tutti assieme in allegria? Saluti ...
  • Carlo S. Utente certificato 4 anni fa
    Uno dei peggiori post del blog da anni. Citare Gaber per sparare l'ennesimo attacco a chi la pensa in maniera diversa è ulteriormente demenziale. A me sembra che chi dimostra quotidianamente di non avere mai alcun dubbio, chi ha svuotato ogni argomentazione nel nome del Dio "COERENZA" ripetuto come un mantra proprio Grillo e chi scrive per suo nome.
    • Carlo S. Utente certificato 4 anni fa
      La coerenza non è un valore assoluto se non contestualizzata. Altrimenti giustifichi i talebani, i fondamentalisti financo Hitler che nel nome della coerenza non ha voluto arrendersi e ha portato alla distruzione della Germania. La coerenza deve essere intelligente e il movimento credo possa accettare che iniziare il CAMBIAMENTO è un risultato di assoluto valore.
    • Roberto B. Utente certificato 4 anni fa
      Tu dai poco valore a ciò che ne ha ed è semplice da capire. coerenza [co-e-rèn-za] s.f. 1 Coesione, compattezza; in ling. testuale, congruità semantica delle componenti di un testo 2 fig. Conformità tra le proprie convinzioni e l'agire pratico: c. morale; connessione logica; mancanza di contraddittorietà: c. di un discorso Ciao
  • angelo b. Utente certificato 4 anni fa
    Amici, scusate la volgarità, non fa parte di me ma ora a quei signori vorrei dire: "BASTA!" E cioé gli mando questo dispaccio: "Intellettuali del cazzo (=di sinistra) se non vi piace questo Paese, se lo odiate, se volete la sua rovina, se non siete italiani, se siete nemici, andatevene! Per favore, una volta per sempre, visto che in 50 anni ci avete rotto, andate a fare in culo. Ahh!
    • pier b. Utente certificato 4 anni fa
      quando senti la parola cultura metti mano alla tua luger?
  • luigi Mancuso 4 anni fa
    Pur essendo d'accordo con Gillo-Gaber sugli intellettuali, vedo un lato positivo nell'appello. Non chiedono un voto di fiducia preventivo, chiedono un assunzione di responsabilità senza indicare come. Un Governo monocolore di Grillo potrebbe essere una soluzione.
    • Roberto B. Utente certificato 4 anni fa
      Mantenere un comportamento coerente è un' assunzione di responsabilità. Altrimenti i temi della campagna elettorale si rivelerebbero come trucchi usati per catturare voti facendo leva sull'umore della gente. Chi lo ha detto che il M5S non può stare all'opposizione ?
  • Roberto B. Utente certificato 4 anni fa
    Hai perfettamente ragione Beppe. Nell'arco dei venti anni passati, dove erano questi signori ? Se avessero fatto percepire il loro pungolo dall'alto della statura morale che li distingue, non ci ritroveremmo un paese conciato così. Appelli alle coscienze, macchina del fango, nemico contro cui combattere ( Berlusconi o Grillo poco importa ) sono i temi cari a questa sinistra veramente sinistra. Un abbraccio
  • Dario P. Utente certificato 4 anni fa
    Peccato, poteva essere qualcosa di nuovo e rieccoci con: tanto peggio tanto meglio, campagna elettorale permanente, se avessi la maggioranza assoluta allora potrei cambiare il paese e, buon ultimo, il disprezzo per gli intellettuali. Non avevamo già dato ?
  • Andrea Baccaglini Utente certificato 4 anni fa
    Sento dire che Casaleggio sarebbe pronto ad abbandonare il M5S se questo facesse nascere un qualsiasi governo, anche se solo per fare 4-5 cose importanti. MAGARI !!!!!!! MAGARI uno tornasse a valere UNO !!! Magari questo blog tornasse ad essere confronto reale tra pari !!!! Magari l'opinione di chi dissente valesse come quella di chi è d'accordo !!! Magari tornassimo ad essere il M5S che ho conosciuto nel 2007 a Bologna !!!! Casaleggio, sinceramente, dal profondo dell'animo : VAFFANCULO !!!!
  • napoleone . Utente certificato 4 anni fa
    Ma dove erano questi "intellettuali" 15 mesi fa?... ricordere la lettera aperta di Beppe?...Monti deve fare tre....la prima è cambaire la legge elettorale..concluse dicendo:...ma non lo farà!...possibile che oggi, questi intellettuali, invitino il Movimento a concordare una "fiducia" ad una forza politica che per 15 mesi ha saputo solo "nascondersi" dietro un dito....ricorderete le parole di Bersani:..non vogliamo governare sulle "macerie"!...perchè allora "l'intellettuali" non dissero nulla?. nel 2005 due uomini soli hanno dato vita ad un movimento che è cresciuto,parlando della politica reale,in mezzo alla gente, denunciando storture di un sistema politico autoreferenziale,malato,e incapace di dare risposte, pronosticando in tempi non sospetti il disastro che si sta consumando ancora una volta sotto i n/s occhi!! Adesso (io ormai iscritto al blog da molti anni)mi accorgo che i commenti sono improvvisamente schizzati in alto..e noto sempre di più che molti spingono per un accordo!oppure ci considerano dei talebani..ma dov'era tutta questa gente 1 anno fa?..ciò dimostra una cosa sola e cioè che non hanno mai seguito il blog..ci si sono fiondati ora..chi ha condiviso questo percorso per tanto tempo è consapevole delle scelte..quindi non c'è "trippa per gatti"!..
  • Paola Massari 4 anni fa
    Le questioni di principio possono finire con lo strangolare i princìpi stessi. Viene spontaneo dire a chi solleciti l'alleanza col PD che avrebbero potuto direttamente votare PD. Non si tratta di scendere a compromessi, e questo va chiarito fin dall'inizio. Non si tratta di uniformarsi al sistema che si vuole sovvertire. Non si tratta di obbedire all'appello degli intellettuali. Si tratta di fare ciò che risulta più opportuno per raggiungere i propri obiettivi senza dare il nome dell'inciucio alle scelte che dovessero risultare utili all'obiettivo finale. Il cambiamento si attua all'interno di un percorso. La Sicilia lo sta dimostrando. Peccato sarebbe perdere questa opportunità per un purismo che non verrebbe messo in discussione nello sperimentare, senza doppiogiochismi, strade propositive e fattive mirate a realizzare il "grande cambiamento". Nessuno di noi ha intenzione di sporcarsi le mani. Ma ognuno di noi si aspetta che coloro cui abbiamo dato il voto e la fiducia non sperperi questa opportunità parlando in nome di una parte, peraltro non rilevantissima, di radicali irremovibili. Un partito formato solo da queste forze resterebbe e resterà solo e sempre un partito d'opinione con relativi modesti numeri. Non si chiama compromesso il riunire le forze di ognuno di noi votanti in una operatività concreta e interventista. Grazie. Una che ha votato con convinzione e non per protesta.
    • Carlo S. Utente certificato 4 anni fa
      Argomento SICILIA : M5S sta operando bene perchè c'è un governo. Il presidente Crocetta è poi felice di collaborare con i consiglieri eletti dal movimento. Argomento ITALIA : se non ci sarà un GOVERNO, le belle idee dei cittadini, portavoce del M5S conteranno ZERO perchè si dovrà tornare a votare o avere (Dio non voglia) un governo che non ascolterà e non collaborerà con i cittadini/portavoce. E' questo che vuoi per soddisfare la tua "coerenza"? Sinceramente mi sembra un argomento valido solo per le becere logiche di un VECCHIO PARTITO
  • Tukko67 aka (acronik-nauta) Utente certificato 4 anni fa
    L'Italiota è quella razza di Italiano che si informa esclusivamente tramite i Tg, predilige l'informazione pre-digerita poiché, causa la propria pigrizia, non sa farsi un opinione propria. L'Italiota esprime i concetti politici ad alta voce e tutti in una tirata, non mette mai in discussione ciò che sostiene ma, se contraddetto, ripete a voce sempre più alta le stesse cose. L'Italiota è il peggior nemico di se stesso, accusa Grillo di voler rovinare l'Italia "perché l'ha detto la tivù", ma se gli chiedi "PERCHÉ ?" lui nell'ordine: Bestemmia, balbetta, propone un polpettone di soluzioni sentite durante la propria vita in TV. DICIAMOLO, L'HOMO SAPIENS SAPIENS HA DELUSO !!!
  • Pierre-Marie Gori Utente certificato 4 anni fa
    Il dilemma inciucio/non-inciucio apparso nonostante le dichiarazioni pre-elettorale chiarissime del M5S, dimostra in quanto il voto italiano è un voto sulla persona e non sul programma. Con una costituzione che elimina il ruolo del leader a profito delle camere, arriviamo per forza all'instabilità. E non credo che l'Italia sia pronta a cambiare la sua mentalità. Resta a cambiare la costituzione o accettare l'instabilità.
  • Maria 4 anni fa
    To, proprio il ritratto di Dario FO, il premio Nobel reduce della Rsi poi diventato anti-fascista, intellettuale di sinistra e ora grillino dell’ultima ora, che sponsorizza l'accordo PD Movimento:NON TI FIDARE GRILLO NON TI FIDARE!!
  • Franco Maggio Utente certificato 4 anni fa
    Per favore lasciate stare Giorgio Gaber, perchè l'accostamento e fuori luogo, egli aveva un'alto pensiero e non vi avrebbe mai dato ascolto. Quel tipo di intellettuale che voi descrivete dite che non è mai sfiorato dal dubbio. Allora è come Grillo che carica sempre (urlando) le sue affermazioni con toni di perentorietà e di sicurezza. Per favore tornate a terra.
    • Tukko67 aka (acronik-nauta) Utente certificato 4 anni fa
      Grazie, ma per terra è meglio se ci resti tu. Sono stufo marcio di gente che ci invita a rinsavire, abbiamo un programma, l'avevamo prima che venissimo votati ed ora ci invitate a ripudiarlo ? Avete sbagliato movimento, godetevi la vostra realtà fatta di compromessi, io preferisco volare.
  • angiolina Bevilacqua Utente certificato 4 anni fa
    10/3/13 bevilacqua.as@alice.it sinavisi Caro Grillo, ti auguri di riuscire ad occupare il 100% del Parlamento, ma sei sicuro che i cittadini italiani vogliano sperimentare un’altra dittatura, dopo i guasti di quelle precedenti? Anche nelle precedenti c’erano cittadini italiani in Parlamento, tu sei sicuro che i tuoi cittadini grillini eletti siano meglio degli altri, solo perché sono stati cooptati via web (magari solo con 30 preferenze)? Abbiamo visto e sentito il cittadino Bonafede dalla signora Gruber, a me è sembrato un avvocato parolaio che menava in can per l’aia, senza dire nulla di concreto…………………………..salvo quella di affermare con disprezzo “il governo lo faranno gli altri” ma se non si sono fatti eleggere per governare, che ci stanno a fare? Con la finanza internazionale in agguato per far fallire l’euro,in una situazione come l’attuale, in cui sono state create grandi aspettative di cambiamento in tutti i cittadini italiani, me compresa, nuove elezioni sarebbero interpretate come uno spreco intollerabile di risorse sia di tempo che di denaro, ma soprattutto di mancanza di interventi per trovare tutte le possibili soluzioni ai problemi dell’Italia, ora che se ne presenta l’occasione. Sei sicuro che i cittadini italiani voteranno nuovamente M5S se causerete un disastro del genere?
    • Pierre-Marie Gori Utente certificato 4 anni fa
      Tutte le risposte alle domande sono nel programma e la campagna elettorale.
  • Francesco C. 4 anni fa
    L'intellettuale italiano è in prevalenza di sinistra, dotato di buoni sentimenti e con una lungimiranza politica postdatata. L'intellettuale non è mai sfiorato dal dubbio, sorretto com'è da un intelletto fuori misura per i comuni mortali. Se si schiera lo fa per motivi etici, morali, umanistici su indicazione del partito. Quando il pdmenoelle chiama, l'intellettuale risponde. Sempre! In fila per sei con il resto di due. Beppe Grillo. Mussolni affettava disprezzo per gli intellettuali in generale, benche', nella sua cerchia ci fosse chi pensava ch'egli soffrisse di un inconscio senso d'inferiorita' nei confronti di chiunque fosse stato all'universita'- Usava dire che gli intellettuali gli erano meno utili dei contadini o degli squadristi. Troppi di questi intellettuali apparivano riluttanti ad accettare il fascismo. Coloro che lo fecero ricevettero da lui la direttiva di farsi propagandisti del regime, di esportare la "cultura fascista" [..]. A tutto questo egli dava il nome di "imperialismo spirituale". Denis Mack Smith - Mussolini , 1981
    • Claudio G. Utente certificato 4 anni fa
      Francesco, gli intellettuali di oggi hanno accettato la partitocrazia per avere vantaggi e conomici. Ormai il Dio denaro guida tutto e guida anche gli intellettuali italiani che ormai seguono il "tengo famiglia" :-)
    • Roberto M. Utente certificato 4 anni fa
      Drammaticamente vero
  • Charlie Patton (ganimede_70) Utente certificato 4 anni fa
    L'ironia è che questo stallo ci costerà in termini economici molto più di tutti i risparmi che otterremmo con le riforme presenti nel programma del M5S. Il rifiuto di Grillo a patecipare ad un governo ragionevole otterrebbe così due risultati negativi in un colpo solo: 1)Non varare la riforma dei costi della politica. 2)Rendere quelle riforme inutili perchè ormai tardive. Cioè in sostanza Grillo contro Grillo. Ma è ragionevole tutto ciò? E' razionale? Io fossi in voi, oltre a gettare il cuore oltre l'ostacolo, farei attenzione a non gettare il cervello nella spazzatura.
    • ganimede_70 4 anni fa
      se non si va a cedere l'eventuale bluff il risultato è certo: non si farà alcuna riforma. Quindi la logica vuole che almeno si tenti.
    • Pierre-Marie Gori Utente certificato 4 anni fa
      Hai tanta fiducia in Bersani per cedere che taglierà i costi della politica. In quel caso era meglio votare direttamente PD.
  • Pietro Melis 4 anni fa
    Ecco la seconda parte del mio articolo dal mio blog pietromelis.blogspot.com dal titolo: Patetici e squallidi intellettuali... Dai partiti bisogna stare lontani perché sono portatori di malattie contagiose. Nel vostro programma non avete fatto alcun riferimento alla riforma della Costituzione con la modifica dell'art. 67 che permette di passare da un partito all'altro perché l'eletto è libero da vincolo di mandato. Inoltre non avete fatto alcun riferimento alla proposta veramente rivoluzionaria del referendum propositivo senza quorum. Solo così si può introdurre la democrazia diretta (il Rousseau del Contratto sociale insegni). Infine voi non avete fatto alcun accenno alla necessità di fare un referendum sull'euro, la disgrazia di moneta che ha rovinato tutti quelli che non sono ricchi. Siete servi di una Unione Europea serva della criminalità finanziari. Ormai è accertato che è l'euro la causa principale della recessione economica. Lo dicono anche grandi economisti come Krugman. E voi cosiddetti intellettuali vorreste corrompere 5 stelle offrendo solo una trappola. TOGLIETEVI DAI COGLIONI. Guardarsi dai cosiddetti intellettuali. Vivono fuori della realtà e coltivano solo le loro utopie privi di ogni capacità di analisi. Questi coglioni non hanno capito che non è possibile chiedere a 5 stelle una fiducia precostituita ad un governo. Si presenti un governo di minoranza in Senato. E 5 stelle approverà o boccerà i disegni di legge (governativi o parlamentari) a seconda che siano o non compatibili con il suo programma. E 5 stelle a sua volta presenterà i suoi disegni di legge, a cominciare dalla riforma della legge elettorale (che secondo me deve tornare al proporzionale puro con sbarramento da decidere e con il divieto di fare ammucchiate mettendo insieme liste e listine). Ogni simbolo di partito deve presentarsi da solo per non creare confusioni). Grillo ha ben definto la razza dei cosiddetti intellettuali. Li ha capiti così bene che ne sta ben lontano.
    • GiovanniBattistaMaria Rossi Utente certificato 4 anni fa
      E questo sarebbe un articolo? Un coglione che dice a intellettuali italiani come Settis di togliersi dai coglioni. Non è un articolo, è una coglionata. Vai a cuocere il porceddu che è domenica mattina...
  • Pietro Melis 4 anni fa
    Ecco la prima parte del mio articolo dal mio blog pietromelis.blogspot.com. La seconda parte in altro commento. domenica 10 marzo 2013 QUESTI PATETICI E SQUALLIDI "INTELLETTUALI", MOSCHE COCCHIERE DELLA POLITICA Sapete della favola della mosca che posandosi sulla testa di un cavallo che trainava una carrozza credeva di guidarla lui e non il cocchiere? Questa mi sembra la figura di questi cosiddetti intellettuali, che credono di contare tanto con la loro mai persa abitudine di fare un manifesto per poi chiedere l'adesione ad esso. Si tratta di un manifesto pubblicato nel quotidiano La repubblica (il che è tutto dire). E nello stesso giornale si scrive che, sino ad oggi, ha avuto più di 60.000 adesioni. Che ridere! Quanti sono i lettori quotidiani de La repubblica (sia cartaceo che on line)? Sono certamente un numero assai maggiore (purtroppo). Io leggo solo quello on line. Non lo comprerei nemmeno per mezzo euro il giornale di barbapà Scalfari. Ho letto il ridicolo manifesto di questi 5 professoroni e di una vomitevole giornalista de La repubblica (Barbara Spinelli) che chiedeva con fanatico accanimento che a Berlusconi fosse impedito di ricandidarsi perché solo la via giudiziaria gli avrebbe impedito di continuare in politica (non capendo questa fanatica che quasi certamente, se ciò fosse avvenuto, il PDL avrebbe aumentato i suoi voti per giusta reazione popolare). Si sappia che la Spinelli è l'ex compagna di quella disgrazia di ministro dell'economia che fu il defunto Tommaso Padoa Schioppa (quello che disse che "le tasse sono belle"). E il figlio Antonio (uno dei firmatari) è degno del padre, che fu banchiere e rappresentante della criminalità finanziaria, oltre che compagna della Spinelli. Veramente una bella coppia. A questi squallidi "intellettuali" così ho scritto personalmente e contemporaneamente ai loro indirizzi email.
    • GiovanniBattistaMaria Rossi Utente certificato 4 anni fa
      Imbecille, la compagna di Padoa-Schioppa era Fiorella Kostoris.
  • Pietro Melis 4 anni fa
    Leggere dal mio blog pietromelis.blogspot.com il mio articolo dal seguente titolo: domenica 10 marzo 2013 QUESTI PATETICI E SQUALLIDI "INTELLETTUALI", MOSCHE COCCHIERE DELLA POLITICA
  • merli giuseppe 4 anni fa
    questo M5S io lo definisco movimento culturale. Qualsiasi cambiamento di una società deve essere preceduto da un movimento culturale. Importante che uno riesca comunque ad avere una casa dove vivere e un frigo con dentro il mangiare, altrimenti la rivoluzione culturale può diventare la rivoluzione dei bastoni. Io sono comunque in accordo alle rivoluzioni intellettivo/culturali come M5S ma dobbiamo anche non solo teorizzare i problemi ma mettere in moto la macchina delle riforme e lavorare senza sosta per risolvere in pratica i problemi. Quindi il mio augurio per tutto il movimento, chiamato da grillo anche comunità, deve essere la produzione della ricchezza per i più bisognosi e per l'Italia. Mio nonno mi diceva sempre che non si possono fare nozze con i fichi secchi. Anche l'Italia e gli Italiani devono avere una dignità e non essere scansonati nella UE. I vecchi partiti hanno distrutto l'Italia ora sta a noi di M5S a farla rialzare.
  • Libero Dalle Caste 4 anni fa
    Bravo SimoMas! Hai perfettamente capito! I castosi del PD vogliono la fiducia per inserire i loro uomini nei Dicasteri e in tutti i posti possibili del "magna-magna". Le leggi le proporranno col sistema della fiducia con novita' del tipo "un passo avanti e due indietro". E il M5S si trovera' a scegliere di votare a favore sputtanandosi con l'elettorato o far cadere il Governo e la Legislatura con l'accusa di irresponsabilita'. Ma questi intellettuali dove erano pochi mesi fa? Perche' non hanno firmato appelli contro lo stallo sulla legge elettorale, sulla mancata e pur promessa eliminazione delle Province, ecc.? E come mai chiedono alleanza ad un Movimento costituito da mentecatti, decerebrati, guidati da un "populista, antidemocratico, sessista e miliardario in odore di paradisi fiscali"?
  • antonio de marchi 4 anni fa
    il vostro movimento 5 stelle mi ha deluso. Anche voi siete uguali ho votato pd al senato e 5 stelle alla camera , con la prospetiva che avreste governato col pd .Dal vostro comportamento NEL POST ELEZIONI ne deduco che pensate solo ai vostri interessi di POTERE e non agli interessi del PAESE ITALIA se si voterà nel breve o tardi periodo che sia voterò solo pd . AMEN
    • Pierre-Marie Gori Utente certificato 4 anni fa
      Bastava leggere il programma del M5S dove è scritto : Niente alleanze con nessuno partito.
    • stefano silvi marchini 4 anni fa
      Buon giorno a tutti. ho votato m5s alla camera e al senato perchè sono convinto che l'italia deve essere governata da cittadini normali e onesti, e mi trovo d'accordo su molti punti (quasi tutti) con il m5s, ma gli ho dato il voto perchè governassero e sono convinto che si tratta di gente responsabile, mi sto rendendo conto che beppe grillo ha un unico difetto: non ha il senso della democrazia, io voglio sentire (non vedere in tv) ma sentire quei ragazzi esprimere il proprio pensiero non il pensiero di grillo quei ragazzi possono essere goffi, ingenui a volte anche stupidi, ma io li ho votati x quello perche rispechiano gli italiani onesti, e non avrei mai dato il voto se sapevo che a guidare l'italia era beppe grillo, quindi io ringrazio beppe per quello che ha fatto ma gli chiedo di fare lavorare i ragazzi con il loro pensiero senza aver paura di quello che dicono che sicuramente faranno meglio di beppe o qualsiasi altro politico. quindi a mio parere ora e necessario far funzionare l'italia e basta con le offese alle persone, io ritengo che monti sarebbe la persona adatta a guidare il paese con un governo formato in maggioranza con parlamentari del m5s. grazie
  • max dotti 4 anni fa
    e comunque, letti i numerosi commenti sullo stampo 'pd e pdl son la stessa cosa perché il pd ha consentito a berlusconi di esistere in questi 20 anni', il sospetto a questo punto che grillo sia sul libro paga del nano nun ce lo leva nessuno... hai capito la furbata 'rivoluzionaria'.
  • Mario Pocket 4 anni fa
    ...fu una rivolta generazionale, una ribellione giovanile contro la paura, le incrostazioni e l'ottusità degli anziani. Lo slogan della "immaginaziome al potere" produsse regole di maggiore libertà nella vita sociale e nel mondo del lavoro. Negli anni 60 i ventenni erano tanti, molti più di adesso e riuscirono a farsi avanti. Ora la storia si ripete, quasi uguale, con la differenza che i ventenni sono una minoranza, piegata nella vana attesa di un cambiamento, alla ricerca di una speranza per il il loro futuro e delusi dalle certezze ingannevoli dei loro padri. 65enni, 80enni arroccati nel loro establishment, vecchi che parlano ai vecchi, nelle istituzioni, nell'economia, nell'informazione e nel governo dello spirito. Si scambiano accuse, chiedono a sè stessi un rimedio sociale che la loro permanenza al comando di per sè stessa impedisce, Attendono il passare della depressione econonomica bivaccando sotto la porta di altri vecchi in Europa e in giro per il mondo, mutuando l'indifferenza dei potenti sulle macerie della gente, vista solo come insieme di schiavi-consumatori al servizio dei mercati. Ricordo che 45 anni fa la mia generazione guardava lontano, anche se lo sguardo doveva fermarsi sulla cortina di ferro. Questa generazione ha a disposizione le medesime speranze e l'orizzonte è più esteso e luminoso, basta alzare lo sguardo. (Mario)
  • Alexandro C. Utente certificato 4 anni fa
    Faccio solo notare e ricordo che non è che si chieda una alleanza, che nessuno vuole, ma solo che si dia il voto di fiducia in modo tale di realizzare anche quelle riforme (qualcuna) voluta dal M5s. Se si vuole essere sinceri, qui si vuole solo andare al potere, potere, nonostante che sia stato il centrosinistra ad avere più voti in Italia, quindi si vuole andare contro il risultato elettorale e questo non va bene. Se poi davvero (l Cielo non voglia) si farà un governissimo o si tornerà a breve al voto (buttando altri soldi al vento) non si osi dire che la colpa è stata dei partiti: la colpa è di tutti coloro che non vogliono dare la cosa che più serve a questa Nazione: un governo stabile. Spero che a qualcuno dei neoeletti cinque stelle questo entri in testa. Ma temo proprio di no. Fa niente: sono comunque sia ottimista.
    • paolo p. Utente certificato 4 anni fa
      non dissentiranno mai dal comico e dal ricciolino, c'è aria di purghe staliniste,
    • Massimo C. Utente certificato 4 anni fa
      Francesco a dirtela tutta io non ho votato nessuno mi sono astenuto, sai perché? Perché a sinistra c'è il burattino di D'Alema che è 40 anni che si fa i fatti suoi a tutti i livelli. A destra c'è quello che ha distrutto il mio partito di riferimento e quindi lo vorrei vedere m...hemmm in galera. Quello che ho scritto è perché il PD è realmente la fotocopia del PDL, è 20 anni che vanno di conserva e che fanno il teatrino. Chi credi che fermi la magistratura in tempo per non fare andare in galera il nano di Arcore? Chi credi che faccia in modo che le indagini si allunghino al punto da far scattare la prescrizione? La Provvidenza Divina? Ho che caso le iniziali sono le stesse.... Se vi levaste le fette di mortadella (ogni riferimento a persone realmente esistenti è puramente voluto) dagli occhi forse capireste anche voi che il vostro partitello vi sta prendendo per i fondelli da anni. Ti sei mai chiesto perché il pool di Mani Pulite ci mise 40 giorni, dopo che non vene eletto, a ritirare il passaporto a Craxi? Ti sei mai chiesto come mai i due fratelli Craxi siano andati uno nel PD e l'altra in Forza Italia (PDL)? Ti sei mai chiesto come mai Tonino, dismessa la toga, ha fondato un partito e si è alleato con il PD? E soprattutto dove ha trovato i soldi per farlo? Sveglia signori, il più pulito la dentro c'ha la rogna. Personalmente ho una speranza, il PD ora è distratto dai problemi per formare il governo, per cui magari sta volta il nano di Arcore riesce a finire dietro le sbarre, spero solo che l'analfabeta piacentino non se ne accorga e insabbi tutto come al solito.
    • Francesco Capacci Utente certificato 4 anni fa
      Per scrivere una cosa del genere, penso che tu Massimo abbia votato pdl e abbia a cuore soltanto l'impunità per il tuo magnifico Silvio. convinci pure i dirigenti del tuo partito a votare la fiducia al governo bersani, ben sapendo che nel programma che propone c'è la legge per il conflitto di interessi.
    • Massimo C. Utente certificato 4 anni fa
      Posto che un governo stabile non può esserci, il PD al senato non ha la maggioranza, ma se è solo una questione di fiducia per far nascere il governo e poi si valutano i singoli provvedimenti, perché non se la fanno dare dal PDL, sono pure di più.....
  • luca z 4 anni fa
    comunque sia, la rivoluzione è già iniziata.. Il PD inizia a parlare di cose serie, le persone si sensibilizzano sui propri diritti ed iniziano a credere che "forse allora si può.." Questo volevamo.. anche se ce ne vorrà e sarà dura perchè i privilegi da abbattere sono tantissimi e queste persone non vorranno mai toglierseli!! Ma li stiamo mettendo all'angolo... Dobbiamo solo smettere di farci perseguitare dalla "fretta" che, improvvisamente, sembra che tutti abbiano.. (e prima???) e dalla "responsabilità" (qui rasentiamo il ridicolo.. e prima?????) Quindi lasciamoli stare nel loro brodo. Questo è un problema loro creato da loro stessi: Bersani che parla tanto di responsabilità poteva pensarci prima di rimettere in gioco per i dicasteri i vari D'Alema-Finocchiaro-Bindi eccheppalle oppure parlare di inciucio con Monti per il dopoelezioni. Adesso si arrangino. E ricomincino ad avere rispetto per i propri elettori. Per i cittadini. Questo, per me, innanzitutto, è "responsabilità".
    • simone m. Utente certificato 4 anni fa
      Come disse Benigni a Carlo Monni in un gran film : Bravo Luca tu ha fatto un bel discorso!!
  • enrico lerose 4 anni fa
    Invece voi avete gli "intellettuali buoni" come Dario Fo. Mi fai pena Grillo. Era meglio quando facevi il comico.
    • Chiara e Tondo 4 anni fa
      Ha firmato l'appello in questione anche Fo, appunto... su questo ti do ragione, se ne farebbe volentieri a meno.
  • max dotti 4 anni fa
    io credo che più scriviate cari grillini, più apparite in tv e più vi sbottonate e più dimostrate qualcosa. Per il momento quanto sia stato inutile votarvi. Ridicoli, inesistenti, non pervenuti. Detto da uno che vi ha votato e che quindi a buon diritto ora PRETENDE i FATTI. Il massimo che ci si sente rispondere è 'votate qualcun altro, avremo il 100%, mai inciuci' etc... pensate davvero che la gente sia tutta idiota perché vota i tradizionali partiti di dx o sx? l'unica speranza, davvero, è che i commenti del blog siano un bel passatempo e finita lì, perché la gente ne ha piene la palle ANCHE DI VOI, di questo berciare infantile (mi riferisco alla maggioranza dei commenti da invasati ultrà grillini, non certo ai contenuti degli articoli, assai rispettabili per qualità e contenuti il più delle volte) e se non saranno i 160 eletti m5s a dare risposte concrete saranno i primi a ricevere dei sonori calci nel culo.
    • davide lak (davlak) Utente certificato 4 anni fa
      max dotti, sei finto come un dollaro di piombo. se tu hai votato m5s io sono un marziano. andate a cagare, assoldati dal pd per andare a destabilizzare i canali di informazione del movimento. ma avrete vita breve, entro la prossima settimana lo staff adotterà le misure adeguate e non potrete più postare le vostre idiote lamentele. fate cagare.
    • Massimo C. Utente certificato 4 anni fa
      Si be Simo se ci mettiamo ad elencare tutte le porcate che PD e PDL hanno proposto, votato, varato lo spazio del blog non basta. Il fatto che centrosinistra e centrodestra (così ci son tutti) siano andati di conserva uno all'altro è un dato di fatto, altrimenti il nano di Arcore vedeva il sole a scacchi da quel po'.
    • simone m. Utente certificato 4 anni fa
      Massimo C l'eta' pensionabile e' stata la peggior cosa,aggiungerei anche lo scudo fiscale col decreto mille proroghe del governo berlu nel 2009,ricordo che nel caso di alcuni illeciti lo scudo inibisce l'azione penale e di accertamento tributario sui soldi che fecero rientrare col 5% di tasse.Quando fu votato in aula 23 del pd 6 dell'udc 1 dell'idv si resero assenti.Vogliamo dire che anche qui gatta ci cova? Qua non si tratta solo di un movimento che si vuole vendicare,dimostrino di saper fare un GRANDE MEA CULPA ci diano i nomi di chi ha riportato i soldi e ce li rendano,magari si rimette in sesto qualche ospedale. Ps..ma quell'1 dell'idv assente puo' darsi che fu scillipoti?!!!!
    • simone m. Utente certificato 4 anni fa
      Max concordo con te quando parli di gente che risponde votate qualcun'altro o avremo il 100%,io non darei peso a questo perche' a me piace piu' misurarmi con le idee degli altri su qualcosa di concreto.Ti ho chiesto ma prima chi votavi perche' vedo che hai fretta nell'avere delle risposte concrete magari con una bella conferenza stampa domani e ti capisco.Il discorso del bannarmi a vita sul pdl e' perche tanta gente che ha votato il m5s e che votava pdl sembra che sia stata in letargo per anni senza fiatare alle porcate che ha fatto il nano!!!e ora la fretta gli e' venuta tutta insieme.Per questo mi sarei fatto bannare ,perche' avrei dovuto usare brutte parole e non mi va di farlo:-) .Io max ho sempre votato rifondazione comunista e in casa mia tutti piddini fino alla nonna di 92 anni,qua a Firenze sai che e' cosi.Si cresce nelle case del popolo e da piccoli negli anni 80 il babbo ti portava la domenica a lasciare l'unita' nelle case.Personalmente sono certo che nel pd ci sia del buono e se il mio voto servira' a farlo uscire ne saro' contento,ma non ho dato il voto a Grillo con l'intento di dare un'avveretimento al pd. L'ho dato perche' assieme al nano ha fatto fare a monti le peggio cose e se non votavo grillo assieme ad altri 9.000.000 di Italiani avrebbero continuato a farle.Grillo parla che il pd ha le stesse responsabilita' del nano,obbiettivamente non posso appoggiare questo discorso,magari verra' fuori mps e qualcuno nel pd sparira',ma non ce lo vedo proprio Bersani che paga 3 milioni un onorevole:-) Dare fiato al berlu non penso perche' 6 milioni di voti in meno significano la sua fine politica.Renzi poi:-)solo lui puo' rimetterlo in corsa,di giovani nel pd non mi riferivo certo a lui. Ciao
    • Massimo C. Utente certificato 4 anni fa
      Max, quella che descrivi tu è la politica degli ultimi 60 anni, e guarda dove ci ha portato. Forse è venuto il momento dei parà, che non sempre arrivano lanciano 3 granate e se ne vanno, a volte fanno prigionieri, occupano il territorio e difendono il perimetro a loro assegnato finché non arrivano fanteria e mezzi corazzati. E' ora di finirla con le mediazioni, il porcellum è figlio di mediazioni, ora servono riforme non mediate, e non è alleandosi con il PD o il PDL che si possono fare. E il PD ha un'altra colpa, alla fine della XIV legislatura, il centrodestra introdusse alcune modifiche costituzionali, alcune discutibili, fra le quali la riduzione dei parlamentari. La XV legislatura, vinta dal centrosinistra, si aprì con il referendum, voluto dal PD (L'Unione) che abrogò l'intero provvedimento. I costi della politica erano già un tema caldo all'epoca, avrebbero potuto strutturare il quesito referendario in modo da mantenere almeno quella norma, non era un gran che ma era un inizio, invece prevalse li corporativismo dei partiti che nulla volevano cambiare, e nulla vogliono cambiare. Senza parlare dell'alzata di scudi di tutti i partiti quando si parlò di riduzione degli emolumenti e dei vitalizzi (pensione), anche in quel caso il centrosinistra, PD in testa, votò contro. Però l'innalzamento dell'età pensionabile, l'IMU, la riduzione di garanzie per i lavoratori, le hanno votate senza batter ciglio, con buona pace della responsabilità. E adesso M5S dovrebbe fidarsi?
    • max dotti 4 anni fa
      Simone scusa non ho capito il discorso del bannaggio a vita sul pdl?, vabbè. Comunque ho letto, apprezzo la risposta e lo scambio di opinioni. Io da elettore generalmente di sx ho votato anche grillo a queste elezioni (è lecito votare disgiuntamente, mi pare in democrazia) perché volevo che il pd prendesse la sberla che ha preso. Quindi un conto è dare ancora fiato al nano (un crimine contro la galassia è stato detto dal leader maximo, ma a sto punto mi chiedo se non sia tutto un gioco di sponda e anzi inizio a credere che sia proprio uno sporco gioco del genere prendendo in giro migliaia di militanti e milioni di elettori!) e un altro aiutare l'unica speranza partitica democratica e responsabile a cambiare. Non accetto giudizi di equidistanza insomma, pur con tutti i chiaroscuri che la classe dirigente del pd ha saputo esprimere. Quanto al 'largo ai giovani' Renzi te lo raccomando proprio se vogliamo dare un definito addio ai diritti dei giovani, dei lavoratori e dei non lavoratori, ma di che stiamo a parlà!? Il problema è tutto vostro cari miei. Non avete e non avrete mai la forza di fare una vera rivoluzione finché vi limitate a scaldare sedie in parlamento. A meno che non si tratti di 165 parà che una volta dentro il parlamento lo brucino. Dubito, ma chissà? Se invece è via democratica allora rassegnatevi a fare politica, compromessi, mediazioni e tutte ste cose stancanti e noiose. Il che vuol dire decidere cose da fare in base a delle condizioni date che non dipendono mai interamente dalla propria volontà. C'èst la viè.
    • simone m. Utente certificato 4 anni fa
      Max ti ho risposto sul mio post se ti va di leggere.Ma a quelli che votavi prima dopo 10 giorni eri gia' a dargli di ridicoli inesistenti ecc....se votavi pdl non mi addentro in discussioni per me e' off limit e grillo mi bannerebbe a vita:-) se votavi pd ti ricordo che il pd ha le idee molto meno chiare di noi e in quanto a responsabilita' verso i propri elettori e' a 0. Ha votato le peggio cose a Monti.gli ha leccato il c... per tutta la campagna elettorale,ci ha dato di fascisti, e ora con i fascisti vuole farci un governo.Dai siamo seri per favore
    • max dotti 4 anni fa
      e tu sei proprio una volpe, perché probabilmente pensi che io sia un'infiltrato del pd che vuole convincere qualcuno di qualcosa. sei un genio perché non credi che io abbia dato voto disgiunto in una delle due camere. sei un vero rivoluzionario perché non hai nessun dubbio. io invece sono solo sono un cittadino che paga le tasse e che mantiene parlamentari e mi sono fatto un'idea del mondo molto più fluida e imprevedibile delle tue certezze da strapazzo, se permetti. anche grazie ai blog alla grillo, ma non solo, tesoro mio. la vita è molto più complicata di quanto pensi, per fortuna!
    • sc 4 anni fa
      tu hai votato M5S come io ho votato lo psiconano
  • simone m. Utente certificato 4 anni fa
    Fino ad ora le mosse fatte sono ineccepibili sia per la coerenza sia per la comunicazione,a parte il 100% dei seggi:-).Non aver ceduto ad interviste o apparizioni tv in Italia e' stata una grande mossa.Di conseguenza abbiamo portato tutti i giornalai(con tutto il rispetto per quelli veri che si alzano alle 5 del mattino)a dimenarsi con attacchi sul nulla.Anche molti che non hanno votato m5s se ne sono accorti ed e' sinonimo di una paura fottuta da parte della casta piu' o meno collusa.Ho visto giornalisti mentalmente confusi,sembra che gli stia arrivando tutta insieme la rabbia di milioni di persone che non arrivano piu' a fine mese e di altrettanti che magari vivono meglio ma sono schifatissimi di questa politica.Fino ad ora erano su marte col robottino curiosity. Per fortuna oltre a questi miseri attacchi qualcosa di buono delle nostre proposte sembra che stia arrivando anche alle orecchie dei cittadini che magari non attingono informazioni da internet,si stanno svegliando ad esempio sul discorso dei finanziamenti pubblici in genere.Vedo dibattiti fra persone extra movimento,che parlano di defiscalizzare sulle nuove assunzioni dei giovani per i primi 2 anni ecc..... Insomma,credo che abbiamo dato una scossa al paese,ma ci vorra' tempo molto tempo ancora.La fiducia al pd e' quasi impossibile darla perche' per esempio mi immagino gia' quando discuteremo assieme di dove prendere i soldi per il reddito di cittadinanza! Cosa risponderanno quando chiederemo di abbassare a 5000 euro le circa 100.000 pensioni fra i 10.000 e i 92.000 euro al mese? mmmmm ai loro amici e per se stessi non toglieranno MAI NIENTE,ma saremo ancora noi i becchi e bastonati che pagheranno la benza 1,90 euro al litro.Banale esempio pratico di come cadrebbe il governo togliendo la fiducia dopo poco.Cmq anche dando la fiducia gli tieni per le palle,perche' faremo riforme FONDAMENTALI mai fatte da anni,e potremo dire che sono stati loro a non voler fare i tagli sopracitati.Grazie a tutti buonanotte
    • simone m. Utente certificato 4 anni fa
      Ciao Max io al farci un monumento ci spero,non per poter idolatrare in futuro ne Beppe ne il m5s ne chi l'ha votato,ma perche' vorrebbe dire stare meglio tutti.Comunque non e' il signore che ci ha fatto prendere il 25% ma le IDEE,basta confrontarle con le idee degli altri politicanti,oltre alle idee mettici la FAME la grande insicurezza per il futuro e un po' di cervello.Io almeno oltre alla fame c'ho messo anche il cervello sulla croce dentro alle urne elettorali.Mi vedo gia' i titoli lunedi mattina dopo il taglio del rating di fitch( GRILLO E LO SPREAD SI IMPENNA) io non voglio essere piu' governato da questa gente, o anche il pd cambia in corsa e mette giovani col cervello o se ne prendera' la responsabilita'.Guarda Max,secondo me in una settimana il pd puo' fare moltissimo,un passo indietro di Bersani,proporre giovani al timone e aprire pubblicamente su altri aspetti fondamentali al m5s,basta avere il coraggio.
    • simone m. Utente certificato 4 anni fa
      Chiarlie io non sono un politico,sono un piccolo artigiano di 38 anni alla frutta come tanti di noi,ho sempre seguito la politica perche' mi piace sapere chi ci governa e con quali scopi.Quello che ho scritto e' un mio personale tentativo di disaminare la situazione che mi sembra ingarbugliata e non per colpa nostra ma per colpa dei vecchi politici.Io convengo con te che si potrebbe tentare, e male che vada fra pochi mesi si torna a votare e alla faccia degli Italiani sono certo che passeremo come persone che ci hanno provato acquisendo ulteriori consensi, ne sono sicuro.Ma in caso contrario potremo votare i soli punti che valuteremo essenziali per il paese,che il futuro governo proporra'.Il governo penso che partira' dal presidente Napolitano,non vedo altre vie.Il pd con il pdl non fara' ad oggi un governo inciucione, perche' stando in Toscana, ti assicuro che qui perdera' il 100% dei voti e questo lo sa anche Bersani. Insomma un po' di vie ci sono ma non possono mettere pressione a noi o a Grillo che non ha minime colpe se io o te non arriviamo a fine mese. Io mi fido dei nostri rappresentanti almeno quest'ultima speranza voglio tenerla per me per la mia famiglia e per il paese intero. Ciao
    • max dotti 4 anni fa
      fosse veramente così ci sarebbe da farvi un monumento, ma sarà così? e se sarà così di sicuro NON sarà unicamente merito di grillo e casaleggio, ma il merito andrà suddiviso equamente tra la premiata ditta gli attivisti del movimento e la base elettorale, che guarda caso viene da un ampio spettro sociale (non ve l'aspettavate?). L'altra parte di merito sarà da dividere con gli altri parlamentari capaci di votare le proposte. A proposito chi le presenta ste proposte? Bersani, la Lombardi, chi? Oh ma vi volete dare una svegliata? Inutile fare i rivoluzionari da strapazzo perché la realtà è di gran lunga più dura di qualche slogan buttatò li perché il Signore vi ha fatto prendere un insperato 25%. Sembra quasi assurdo ma vedere un movimento che tenta di farsi harakiri ancora nella culla è quasi comico se non fosse drammatico.
    • Charlie Patton (ganimede_70) Utente certificato 4 anni fa
      appunto. Allora facciamole queste riforme. Poi ci si confronta su tutto il resto. Se non ci si sente più in grado di mantenere la fiducia la si toglie. Qual'è il problema?
  • Charlie Patton (ganimede_70) Utente certificato 4 anni fa
    Finora gli argomenti contro un accordo si possono riassumere in una unica categoria: desiderio di vendetta. Comprensibile certo, ma sterile. Il sentimento di vendetta ha lo sguardo rivolto al passato mai al futuro. I punti di contatto tra M5s e Pd ci sono, e sono molti. Cercare di dipingere il pd come un clone del pdl è del tutto fuori della realtà, per convincersene basta cercare tra le proprie amicizie i rispettivi elettori, ascoltare le loro idee, le loro aspirazioni. In molti casi sono indistinguibili.
    • Charlie Patton (ganimede_70) Utente certificato 4 anni fa
      Ciao Massimo. Sì hai ragione, i politici non sono gli elettori, da cui ne segue però che nemmeno Grillo è i suoi elettori. Non credo dovremmo fermarci a considerazioni tipo "è troppo comodo", anche se le comprendo umanamente. Ora voglio essere freddo e razionale, considerare esclusivamente il presente e cercare di rispondere alla domanda: è possibile trovare una via di uscita alla gravissima crisi finanziaria? Credo che concorderai con me se dico che il perdere altri mesi probabilmente ci costerà in termini economici molto più di tutto quello che potremo risparmiare dalla riforma dei costi della politica. Perchè allora non risparmiaci altri mesi di declino e inoltre varare quelle riforme sulle quali concordiamo? p.s.:da qualche altra parte mi chiedevi se Patton è il mio nome, no è il nome di un musicista che amo molto.
    • Massimo C. Utente certificato 4 anni fa
      Charlie gli elettori sono una cosa i politici un'altra! Pd e PDL sono paragonabili perché in 20 anni non hanno fatto nulla per questa Nazione se non spolparla e portarla a questo punto. Ora lo pseudo vincitore vorrebbe che il nuovo arrivato gli togliesse le castagne da fuoco. In più lo fa con arroganza e supponenza. Troppo comodo.
  • Chiara e Tondo 4 anni fa
    Forse sarebbe meglio se smettessi di ospitarli sul blog, questi intellettuali con la doppia faccia, anzi bicefali...nonché amici del c...
    • Chiara e Tondo 4 anni fa
      @Charlie: e allora bisogna farsi prendere per il culo da chi come Fo un giorno dice "non fate accordi col pd che tanto vi frega" e il giorno dopo firma un appello contrario? Un blog è caratterizzato da chi vi partecipa, escluderei di lasciare postare Bersani... Qui, a forza di voler fare gli inclusivi a tutti i costi, ci si è anche fregati da soli, nel caso non te ne fossi accorto... Il tuo io lo trovo un finto modo di essere democratico. Io voglio persone LEALI che siano sulla stessa linea del m5s anche se con idee differenti.
    • Mario P. Utente certificato 4 anni fa
      Ospitiamo solo i deputati vegani, magari ci fanno una bella legge per l'abolizione del formaggio..
    • Charlie Patton (ganimede_70) Utente certificato 4 anni fa
      le opinioni si combattono con le opinioni, non escludendo le persone
  • roberto p. Utente certificato 4 anni fa
    MAI, MAI e POI CON PD o PDL sono loro i farabutti che ci hanno portati dove siamo NON MESCOLIAMOCI A QUESTA GENTAGLIA, VOGLIONO FARCI DIVENTARE MARCI COME LORO !!!! PD = PDL = ladri mignottari
    • max dotti 4 anni fa
      non c'è che dire, parte della base grillina è geniale, meglio di grillo, più comici ancora. forse non vi state rendendo conto della tristezza dello spettacolo che state dando ragazzi, sveglia su...
    • sara 4 anni fa
      io sono d'accordo. Niente alleanze. E d'altronde è una delle regole di base. Solo così saremo da stimolo per il rinnovamento degli altri partiti. Se volete l'alleanza, alle prossime elezioni per favore votate PD.. e smettete di rompere le scatole a chi rimane con la stessa idea di prima. Questa è una rivoluzione pacifica e democratica ma una rivoluzione, che usa linguaggi diversi dalla politica e che vuole cose diverse. Tra le varie cose, vogliamo che questi che ci hanno presi in giro per 20 anni e che hanno consentito a Berlusconi di prosperare nonchè ci hanno raccontato palle ad ogni elezione, se ne vadano a casa. Se non è quello che volete anche voi, please votate PD e smettete di rompere.. Siete voi che avete un'idea diversa da quella per cui è nato il movimento
    • Charlie Patton (ganimede_70) Utente certificato 4 anni fa
      Roberto tu chi hai votato in questi anni?
    • Paolo P. Utente certificato 4 anni fa
      ALLORA TANTO VALEVA EVITARE DI CANDIDARSI invece di tradire la speranza degli elettori che praticamente vedono annularsi il voto per codesto atteggiamento puramente filosofico !
    • Mario P. Utente certificato 4 anni fa
      http://it.wikipedia.org/wiki/Qualunquismo
  • Andrea C. Utente certificato 4 anni fa
    Anche io sono dell'idea di non farsi scappare questa occasione. Le riforme si possono fare, almeno quelle in comune. Per le altre il movimento voterà in base al proprio programma, non c'è nessun rischio anzi, in prospettiva di nuove elezioni il m5s ne uscirebbe ancora più forte perchè ha iniziato a fare qualcosa e tutto quello che non è riuscito a fare si saprà perchè e soprattutto chi non ha voluto farcelo fare. Se non farà qualcosa di concreto, mi spiace dirlo, ma il consenso alle prossime elezioni è destinato a diminuire inesorabilmente. Ora è il momento di agire, almeno sui punti in comune. I passi si fanno un pò per volta, avere il 100% è una favola e ora non c'è tempo per credere alla favole.
    • max dotti 4 anni fa
      posizione illuminata. speriamo davvero che i grandi capi del m5s muovano il culo e in fretta, non avendo capito mi pare che l'unico cerino in questo momento è in mano a loro! tanti voti di speranza, vera di cambiare. non siano ricambiati da altre idiozie, perché risulterebbero persino peggiori della melma attuale. se il movimento vuole dimostrare di essere migliore ha ora l'occasione. dopo, non credo proprio che ne avrà un'altra, quindi datevi una mossa!
  • giuseppe f. Utente certificato 4 anni fa
    Quando l'Espresso era ancora un illustre settimanale - molto tempo addietro - un acuto giornalista si interrogò forse prosaicamente sul tema: "può un insigne uomo di scienza, un grande pensatore, essere al contempo un perfetto idiota? Purtroppo sì." (Sergio Saviane, con riconoscenza)
  • Oliver Hutton Utente certificato 4 anni fa
    Cari amici grillini, prima di fare tanto i puristi sappiate che nella città di Prato m5s ha arruolato un leghista attualmente in carica nella giunta comunale.. Per la serie: "niente inciuci, niente alleanze, pd ladro, pdl ladro" La lega vi piace a quanto pare! Io direi Basta raccontare cazzate... O governate e a date la fiducia a chi ha preso + voti di voi (si, il fatto che pd e sel avessero una coalizione li porta ad avere + voti, fatevene una ragione) o VE NE TORNATE NEL NULLA DA CUI SIETE VENUTI.
    • Andrea C. Utente certificato 4 anni fa
      guardavo i tuoi diversi post e commenti, risultato: SEI UN TROLL! se sei così deluso dal m5s puoi uscire dal blog e andare alle riunioni del pd
  • Fabio Puce 4 anni fa
    Pentito di avervi votato.... Siete una delusione.....
    • Paolo C. Utente certificato 4 anni fa
      Io non mi sono pentito. Ma provo delusione per queste prese di posizioni che non ci portano da nessuna parte. Bisogna essere costruttivi... invece faremo i guardoni della politica... Potremmo prendere il pd per le palle e fargli fare quello che vogliamo noi.... invece dobbiamo fargli fare il governissimo così al prossimo giro il m5s vince le elezioni... ma mi sa che questa cosa è una profezia maya... in tanti non dimenticheranno questo purismo inutile... spero di sbagliarmi e vedere nei fatti qualcosa di costruttivo...
    • Oliver Hutton Utente certificato 4 anni fa
      PENTITI INTENDO.
    • Oliver Hutton Utente certificato 4 anni fa
      SIAMO IN TANTI.
  • Charlie Patton (ganimede_70) Utente certificato 4 anni fa
    Scusate l'ora è tarda e la qualità del ragionamento ne soffre, ma Grillo non potrebbe dire:"Va bene, il pd mi sta sui santissimi, però vista la situazione disastrosa adesso approviamo insieme un tot di punti per noi imprescindibili e cerchiamo di salvare il paese" . Alla prima mossa sporca del pd si fa cadere il governo. Punto. Dov'è tutto questo pericolo di contaminarsi? Qual'è il problema? E' un governo, mica un matrimonio
  • Fabio . Utente certificato 4 anni fa
    TSUNAMI:anomalo moto ondoso del mare,originato da un terremoto sottomarino. Bene c'è stato con oltre 8 milioni di voti e 163 parlamentari eletti. Ed ora? Nell'ordine si è parlato di: "Mercato delle vacche"; "Semantica tra populismo e demagogia"; "Giornalisti Lupi"; "Vincoli di mandato". Oggi tocca agli "Intellettuali". Ma di una PROPOSTA, di COSE CONCRETE da fare subito quando ne iniziamo a parlare? Nessuna alleanza, nessuna fiducia preventiva, inciuci, o abbracci mortali. Ma vogliamo o non vogliamo che si realizzi il nostro programma? E come pensiamo di attuarlo? Da soli? In maniera autoreferenziale? Masturbandoci in rete? Tutti diciamo che abbiamo un'occasione unica e sfruttiamola allora! Ricordo che siamo una Repubblica parlamentare e, fino a prova contraria, il PENSIERO UNICO è finito male, in un bagno di sangue! Mi vengono i brividi, pertanto, quando sento parlare del 100% dei consensi. Suvvia avete in mano un'occasione unica, il biglietto della lotteria col primo premio a portata di mano e non lo volete sfruttare? Cos'è paura? Codardia? Incapacità? Ignoranza? Nessuno vi sta chiedendo alleanze al buio o accordi sottobanco, solo di prendere, insieme a chi sta, a quella parte sana che se la sente, quei provvedimenti necessari ed indifferibili per il bene del Paese. O vogliamo il "tanto peggio, tanto meglio"? O è una strategia, sperando che qualunque tentativo di formare un Governo fallisca così si ritorna al voto, col Paese spaccato e sempre più in crisi e magari becchiamo qualche voto in più? Sarebbe FOLLE perché, nel qual caso, non credo che andrà così. In quanto il PD candiderà da subito Renzi che farà un programma giovane, snello ed innovativo e riuscirà ad intercettare quei voti oggi dispersi e fuoriusciti dal PD. Noi, puniti dagli elettori, torneremo ai VaffaDay... Se vi pare il caso, continuate pure, basta aspettare pochi mesi e, puff, tutto si scioglierà come neve al sole ed i nostri 163 giovanotti di belle speranze torneranno a filare la lana, come Berta
    • Massimo C. Utente certificato 4 anni fa
      Patton, non so se sia il tuo vero nome, ma se non lo è spero tu lo abbia scelto a ragion veduta visto chi fu il Patton citato dai libri di storia (e se così fosse non capisco come puoi difendere PD e PDL). Venendo alla tua critica; in molti chiedono perché M5S non da la fiducia al programma (?!?) del PD, malgrado siano anni che Grillo e l'M5S dicono che non l'averebbero fatto, io invece chiedo il perché il PD, che ha bisogno del M5S, non scende dal piedistallo e parla del programma del M5S. Non credo che sia restare nel passato, far notare che di norma è chi ha bisogno che cerca di adeguarsi agli altri. P.S. io non ho votato M5S ma mi stanno un po' sui maroni i saccenti e i voltagabbana.
    • Charlie Patton (ganimede_70) Utente certificato 4 anni fa
      Massimo continuare a rinfacciare gli errori altrui è un modo per riamnere nel passato. Un modo del tutto improduttivo.
    • Massimo C. Utente certificato 4 anni fa
      Visto che continui ti rigiro la domanda. Il programma M5S è conosciuto e disponibile da mesi,alcune parti da anni, perché il PD non ha intavolato una discussione su quello? Perché, invece che fare l'arrogante per aver vinto la coppa del nonno, Bersani non ha preso il programma M5S e ha cercato di parlare con il movimento di quello? No ha dovuto presentare i suoi 8 punti (che sono almeno una 50na e lontani anni luce da quelli del M5S) perché "Noi abbiamo vinto e tocca a noi dare risposte al Paese!". Bene che le diano, ma che non pretendano che gli altri (tranne il PDL che è più bollito del PD) aderiscano solo perché lo dice il Piacentino analfabeta. Continua a dire (con palese tentativo di influenzare il Presidente Napolitano) che loro hanno il doppio dei parlamentari del PDL e il triplo del M5S (dimenticandosi opportunamente che è solo grazie al porcellum altrimenti anche alla camera erano al lumicino)e quindi tocca a loro governare, e che lo facciano....Se ci riescono....
    • Oliver Hutton Utente certificato 4 anni fa
      "Ma vogliamo o non vogliamo che si realizzi il nostro programma?" No, pare che non lo vogliano. Noi che li abbiamo votati lo vogliamo, loro evidentemente no. Abbiamo dato l'enesimo voto sbagliato. Facciamocene una ragione perchè qua dentro vogliono altro.. Fama? Litigare col mondo? Boh, ai posteri l'ardua sentenza.
  • Patrizio B. Utente certificato 4 anni fa
    Dal 2001 al 2006 ha governato il PDL (5 anni), dal 2006 al 2008 ha governato Prodi (2 anni), dal 2008 al 2012 ha governato il PDL (4 anni). Nel 2013 Monti. Negl'ultimi 13 anni il PD ha governato 2 anni e mezzo, il PDL di Berlusconi 9 anni e mezzo. Questa è la storia recente dell'Italia, e voi continuate ad attaccare Bersani, che tra l'altro è la prima volta che si è candidato come Premier paragonandolo al psiconano di Arcore, accostandogli le stesse responsabilità che ha il PDL di Berlusconi?!? Questo fa capire molto...
    • Massimo C. Utente certificato 4 anni fa
      Mi spiace per te ma Bersani ha DOVUTO farle quelle ..."Liberalizzazioni", perché altrimenti ci arrivava addosso un multone da parte della UE. Era si ostacolato dalla UE, gli rompevano le palle un giorno si e l'altro pure per questi provvedimenti. Se vuoi possiamo parlare anche delle altre liberalizzazioni che, partito come un carro armato, si è poi quantomeno mezze rimangiate, Taxi, Farmaci di fascia "C", ecc.... Ripeto è 40 anni che è i politica e probabilmente qualche favore, che non si sposa con gli interessi nazionali, lo deve in giro, per cui che si levi di torno.
    • sara 4 anni fa
      Il partito che ha alle spalle che in questi anni ne ha fatte di tutti i colori e che non merita assolutamente la fiducia. Poi, su singoli provvedimenti, si potrà votare.. oppure saremo noi a proporre leggi ed il PD le appoggerà. Ma la fiducia in bianco se la sognano..
    • Mario P. Utente certificato 4 anni fa
      http://it.wikipedia.org/wiki/Decreto_Bersani_(2007)
    • Mario P. Utente certificato 4 anni fa
      LOL... tutto normativa UE. Ai tempi era ostacolato sia dall'unione europea che dalla lobby delle compagnie telefoniche, che in italia sono un mercato pesante: http://www.wallstreetitalia.com/article/437883/cellulari-bersani-lettera-da-funzionario-commissione.aspx L'abolizione del reato di falso in bilancio in quale normativa UE stava? E basta fare di tutta l'erba un fascio che siete penosi. In ogni caso sei il primo qua dentro che cerca di argomentare quindi ti meriti un kiss a prescindere.
    • Massimo C. Utente certificato 4 anni fa
      Qualche agomento? Bersani: - parafarmacie (Normativa UE) - zero costi di chiusura conti corrente (Normativa UE) - abolizione tasse ricarica carte di credito (non è mai esistita la tassa sulle ricariche delle carte di credito, era sulle ricariche telefoniche e arrivò dopo che la UE si interessò ad una petizione lanciata Andrea D'Ambra) - polizza auto a classe ereditata (Normativa UE) Ergo Bersani il Magnifico (fesso) non ha inventato nulla, ha solo dato seguito ad alcune normative UE. Venendo all'abbinamento con i devastatori d'Italia il vostro idolo è in politica ormai da almeno 40 anni e ha incarichi nella pubblica amministrazione dal 1980. Per cui è uno di quelli che ha partecipato allo sfascio sin dall'inizio, e partendo dal basso.
    • Mario P. Utente certificato 4 anni fa
      Naturalmente senza argomenti. Bersani: - parafarmacie - zero costi di chiusura conti corrente - abolizione tasse ricarica carte di credito - polizza auto a classe ereditata no, ma sono tutti uguali.. tutti uguali.. meno casaleggio naturalmente chè è la salvezza dell'umanità.
  • Patrizia Gatti 4 anni fa
    Solo qualche considerazione, ho votato M5S sperando in un grande, generale e sostanziale cambiamento ma ovviamente tutto questo non può avvenire nell'arco di giorni e nemmeno mesi, ci vuole tempo, ci vuole costanza, ci vuole impegno e sopratutto occorre onestà di pensiero e d'intenti; invece leggo un sacco di post di persone che vorrebbero delle magie, se davvero si aspettavano che le cose cambiassero con uno schiocco di dita allora siamo lontanissimi dalla realtà. Io capisco quando Grillo dice che vorrebbe il 100%, è logicamente una boutade ma credo intenda una percentuale sufficiente a contare qualcosa, che permetta di agire senza scendere a patti, sento commenti che questo non sarebbe democratico ma bisogna intendersi sul significato di democrazia, una democrazia diretta è esercitata dal popolo ma questa sarebbe possibile solo in comunità molto ristrette, in Italia (come negli altri paesi) abbiamo una democrazia indiretta cioè dove il potere è esercitato da rappresentanti eletti dal popolo (il parlamento) e quindi non mi sembra per niente antidemocratico desiderare di avere la facoltà di portare avanti le idee ed il programma che il popolo ha votato. vorrei anche aggiungere che purtroppo questi neoeletti pur con tanta buona volontà e mi auguro onestà, non mi sembrano molto preparati e non si presentano benissimo, hanno pochissima capacità dialettica ed in politica (ma anche nella vita)è un problema grosso, specie in un mondo di lupi. Forse sarebbe opportuno che Grillo stesso e altri intellettualmente e culturalmente più preparati rilascino qualche intervista e magari anche qualche apparizione in tv, scegliendo con cura il come e il dove, per portare avanti questa "rivoluzione" che altrimenti rischia di sciogliersi come neve al sole e sarebbe davvero un grossissimo spreco e una grande disillusione. Grazie per lo spazio e scusate la lunghezza :)
  • Andrea C. Utente certificato 4 anni fa
    Fino a quando nel pd ci saranno Massimo D'alema, Rosy Bindi, Anna Finocchiaro, Enrico Letta, Walter Veltroni ect ect. vedo proprio difficile o praticamente impossibile trovare un accordo con questi inutili e dannosi personaggi per il paese. Che gli intellettuali scrivessero al pd e raccogliessero le firme per mandarli a casa, poi forse qualche idea in comune con i nuovi volti del pd potrebbero anche esserci e si potrebbe iniziare a riformare il paese ma prima devono assolutamente fare una bella pulizia: CHI è Lì DA PIù DI 10/15 ANNI deve assolutamente andarsene perchè se non è stato utile finora e non lo sarà nemmeno domani
    • Mario P. Utente certificato 4 anni fa
      Vorrei che tutti gli attivisti e i simpatizzanti del m5s fossero come te, sia nei toni che nei contenuti. Contemporaneamente otterrei due cose che desidero: pulizia nel PD e qualche legge finalmente decente. Supporto per te.
    • max dotti 4 anni fa
      i volti nuovi del pd? ma siete scemi o ci fate? ma prima di aver sentito parlare grillo hai mai letto non dico un libro di storia ma una garzantina, dato un'occhiata a wikipedia, così per fare un ripasso, per avere un'ideuzza di come sono andate le cose negli ultimi 4000 anni nel mondo? io credo che più scriviate cari grillini, più apparite in tv e più vi sbottonate e più dimostrate qualcosa. Per il momento quanto sia stato inutile votarvi. Ridicoli, inesistenti, non pervenuti. Ma andate a far ridere qualcun altro. Detto da uno che vi ha votato e che quindi a buon diritto ora PRETENDE i FATTI. Ma niente, la maggioranza dei commenti 'grillini' è veramente di una qualità sconfortante, disarmante, allucinantemente bassa. Qui di fatti mi sa che ce n'è in abboandanza, in altro senso, aiuto...
    • Andrea C. Utente certificato 4 anni fa
      Per quanto disperata, anche io sono dell'idea di non farsi scappare questa occasione. Le riforme si possono fare, almeno quelle in comune. Per le altre il movimento voterà in base al proprio programma, non c'è nessun rischio anzi, in prospettiva di nuove elezioni il m5s ne uscirebbe ancora più forte perchè ha iniziato a fare qualcosa e tutto quello che non è riuscito a fare si saprà perchè e soprattutto chi non ha voluto farcelo fare. Se non farà qualcosa di concreto, mi spiace dirlo, ma il consenso alle prossime elezioni è destinato a diminuire inesorabilmente. Ora è il momento di agire, almeno sui punti in comune.
    • Paolo P. Utente certificato 4 anni fa
      "ESSERE PARTE di un GOVERNO NON SIGNIFICA votare tutto ciò che esso propone e nemmeno LASCIARSI CORROMPERE,anzi SIGNIFICA AVERE UN RUOLO ATTIVO che dia riconoscimento AI VOTI DEGLI ELETTORI e aver LA POSSIBILITA' di PROPORRE AZIONI CONCRETE DALL'INTERNO e se necessario FAR OPPOSIZIONE COSTRUTTIVA dentro la maggioranza, e non da INUTILE MINORANZA" Cari membri del Movimento, sono un vostro sostenitore (ed elettore), non solo io ma tutta la mia famiglia, ma questa situazione di stallo e di rifiuto assoluto di formare un governo assieme a quel che resta del PD mi fa PAURA e temo che non porterà a niente di costruttivo. Perché ? Perché intanto che lo vogliamo o no il Parlamento risultato da queste elezioni è una “fotografia” legittima del popolo italiano diviso in tre grosse correnti principali... Il valore ed il SENSO DELLA DEMOCRAZIA sta proprio nel confronto, nella possibilità di PERSUADERE e trasformare anche chi è su posizioni diverse dalle nostre. E' più difficile CONFRONTARSI con chi ha una base ideologica diversa dalla nostra, ma ESSENZIALE per CAMBIARE la MENTALITA' della classe dirigente che ancora è salvabile. Inoltre potreste entrare a far parte del nuovo governo, magari alla guida di ministeri che vi stanno particolarmente a cuore come ministeri delle riforme, sanità,ambiente, infrastrutture, giustizia...e iniziare da subito in modo concreto a contribuire alla trasformazione del nostro paese! Questa non è solo la vostra,ma anche l'occasione per il paese di iniziare a cambiare rotta ed ho paura che se lasciate che ritorni un governo PD-PDL (cioè Monti 2) questa occasione di dialogo e trasformazione sfumerà per sempre (sareste sempre in minoranza = inutili) e non credo che chi gli EX-elettori PD,IDV etc. che hanno sperato in voi come inizio di un cambiamento concreto vi rivoterebbero alle prox elezioni in caso vi riduceste a inutile forza di opposizione ideologica che senza numeri non ha alcun potere. Siate propositivi e pragmatici! Buon lavoro!
    • Andrea C. Utente certificato 4 anni fa
      La bindi sicuramente è anche oltre i 15 anni, D'Alema e Prodi anche se non sono più in parlamento ma sono ancora molto influenti nel pd...Prodi addirittura è salito sul palco a Milano per la campagna elettorale. Non penso che sia importante chi, quando e come... sono solo ed esclusivamente politici da mandare a casa, che hanno fallito o sono stati risucchiati da un sistema marcio e corrotto e ci sono elettori dello stesso pd non contenti di questi nomi ancora in circolazione
    • Charlie Patton (ganimede_70) Utente certificato 4 anni fa
      Scusate l'ora tarda mi fa perdere in diplomazia, ma non Grillo non potrebbe semplicemente dire "Ok, pd mi stai sul cazzo, ma vista la situazione disastrosa ora approviamo insieme un tot di punti per noi irrinunciabili e si cerca di salvare il paese". Qual'è il problema?? Alla prima cazzata del pd si fa cadere il governo e chiuso, si torna a votare...ma dov'è tutto questo pericolo di contaminarsi??
    • Mario P. Utente certificato 4 anni fa
      Salve. mi sapresti dire chi della lista che hai elencato è in parlamento e da quanto tempo?
  • Mario P. Utente certificato 4 anni fa
    Propongo di leggere gli intellettuali invece che sfotterli, con attenzione, con molta attenzione. Dopo 20 anni di grande fratello e pomeriggio 5 ne abbiamo una necessità vitale. LA GUERRA CHE VERRA' Non è la prima. Prima ci sono state altre guerre. Alla fine dell'ultima c'erano vincitori e vinti. Fra i vinti la povera gente faceva la fame. Fra i vincitori faceva la fame la povera gente ugualmente
  • michael Koolhaas 4 anni fa
    La polemica sugli intellettuali è poco elegante e un pò volgare. Che poi heidegger abbia appoggiato il nazismo non significa che fosse un cretino,ma un criminale si. Essere un intellettuale non è peggio di essere un analfabeta e finiamola qui. Certo che il PD fino alla chiusura dei seggi si era già spartito con Monti anche l'ultimo sottosegretario e ha votato e attivamente appoggiato le più grandi controriforme del welfare dal dopoguerra, alcune criminali da un punto di vista sociale come quella sulle pensioni.Ma il punto è cosa significa ribadire la propria purezza e andare a votare a giugno. E in quale scenario e con quali risultati. Io caro Beppe cercherei di capire se è solo come sembra un giochetto in cui tutti danno per scontato il rifiuto e sarebbero più che spiazzati da un risultato contrario. Non è un problema di coerenza ma solo di convenienza. Cioè di cosa conviene ai tanti disgraziati privi di mezzi e troppo pieni di tristezza che sperano che cambi qualcosa. Per loro.
  • sante f. Utente certificato 4 anni fa
    Fatemi capire...dopo tutte le porcate che ha fatto il PD (ulivo e brodaglie varie) negli ultimi 20 anni, fino al top di fare un governo insieme a monti e berlusconi, perchè se adesso il M5S si rifiuta di appoggiare ste carogne nella formazione di un governo è IL MOVIMENTO a mandare tutta la nazione a puttane......SIETE STATI VOI A MANDARCELA PDL E PD-L !!!!!
    • Paolo C. Utente certificato 4 anni fa
      e in Sicilia invece non appoggiamo il PD? Lì invece che sono santi? A me da fastidio questo non alleanze a priori senza valutarne le conseguenze.
  • angelo.I 4 anni fa
    sono noisosi questi del pd, che vadano a fare allenaze con i loro amici del pdl, cosi faranno il bene del paese, è una vita che devono fare il bene del paese.
    • Oliver Hutton Utente certificato 4 anni fa
      Ma di cosa stai parlando? Io dico che non lo sai nemmeno tu.
  • Andrea B. Utente certificato 4 anni fa
    L'appello degli intellettuali..e dov'erano gli intellettuali mentre tutto andava a rotoli?..adesso fanno gli appelli perchè il PD si allena sempre per non vincere mai.E' tardi,non c'è più tempo dicono tutti,non perdiamo l'occasione,ripetono.E'10 anni che non c'è più tempo e l'occasione la perdiamo noi se diamo carta bianca a questi fanfaroni.Nessun appoggio,appoggiare il pd o il pdl o chicchessia sarebbe tradire il voto degli elettori a 5 stelle,il Movimento dovrà valutare caso per caso le proposte che ci saranno in parlamento,siamo all'opposizione e opposizione sarà,poi vedremo quando chiederemo per esempio di cancellare il Tav cosa diranno i partiti,se li dovessimo appoggiare ora per la formazione del governo saremmo complici delle scelte che faranno...e abbiamo visto già troppe volte in anni e anni come scelgono e cosa scelgono.Da qui non si passa e non si deve passare,restiamo uniti,saranno loro a seguirci. Avanti tutta M5S!
  • Lorenzo P. 4 anni fa
    Inutile prendersela con gli intellettuali. Tra le altre 20000 firme ce ne sono tante, come la mia, di cittadini qualunque che hanno votato il m5s per ottenere risultati concreti. Non mi interessa inseguire l'utopia del 100% dei consensi o della purezza assoluta non alleandosi con nessuno. Avete l'occasione di sfruttare la debolezza del PD per scuotere le fondamenta del sistema. Se non sfrutterete quest'occasione dubito ne avrete una seconda.
    • Andrea C. Utente certificato 4 anni fa
      Se hai votato 5 stelle è perchè come me nel pd non credi più. Io obiettivamente di votare un partito che ha ancora addosso Prodi, D'alema, Bindi, Finocchiaro, Bianco, Veltroni, Turco...... non ne potevo proprio più. se gli intellettuali avessero scritto al pd per eliminare questa gente avrebbe riscosso ancora più successo e raccolto molte più firme. Capisco perfettamente il NO del Movimento, con questa gente non si piò trattare. Il pd deve assolutamente cambiare idea e faccia, l'attuale pd rappresentato da Bersani è il solito bluff degli ultimi decenni.
    • Andrea B. Utente certificato 4 anni fa
      Vedrai Sante che saranno in tanti a darti retta... Non tutti sono già disoccupati, tantissimi quelli a cui il posto sotto il culo traballa, io direi di salvarli, di non fare crollare tutto, e di sfruttare al massimo questa occasione che ci permette con il 25% dei voti (dei votanti ossia con il 18% assoluto degli elettori) di essere l'ago della bilancia e di portare a casa molto + di quanto sperato. Divide et impera. Intanto uno lo seghiamo. Alle prossime elezioni (basta che non si dia più la maggioranza e si rivà alle elezioni) si prova a fare il resto...
    • sante f. Utente certificato 4 anni fa
      potevi votare il PD, noi che abbiamo votato il M5S sapevamo che il movimento non si sarebbe alleato con nessuno...era stato detto chiaramente !!! non votate più il movimento non vi vogliamo votate direttamente per il PDL o PD-L !!!
  • anna sciortino 4 anni fa
    Perchè il governo dovrebbe essere fatto da chi ha portato allo sfascio l'Italia? Abbiamo votato Grillo per questo? Intellettuali seri dovrebbero impegnarsi a trovare strade che diano risposte concrete agli italiani senza per questo rinunciare ad affossare il sistema attuale dei partiti. Grillo, Casaleggio e i 25.000 grillini che hanno una rappresentanza in parlamento devono sapere di non essere liberi. Sono prigionieri degli 8.000.000 di italiani che li hanno votati. Questa è la democrazia diretta. buona notte
  • renata p. Utente certificato 4 anni fa
    calunnie, ricerca scandali, offerte di poltrone, appelli di intellettuali sinistroidi, stanno facendo di tutto per far diventare il Movimento un comune partito che dice una cosa per poi rimangiarsela il giorno dopo. Teniamo duro, magari senza molta violenza verbale. Solo rifiutando decisamente ogni inciucio o fiducia ad altre coalizioni. Stanno impazzendo, vediamo quando e se ci sarà un qualsiasi governo cosa votare. Intanto Renzi è pronto ad aggiungere ai famosi 8 punti anche l'eliminazione di tutti i capitali regalati alla politica ed agli editori. Non credo che Bersani ne sia molto contento, senza soldi pubblici non potrebbero sguazzare come hanno sempre fatto da sempre. Grillo, Casaleggio e tutti noi siamo la nuova forza,non facciamoci intimidire.....hasta siempre
    • Andrea B. Utente certificato 4 anni fa
      Renata ti amo! :-) Avanti tutta M5S!
  • Paolo C. Utente certificato 4 anni fa
    Questi che accusano di trollaggio o di pddini pentiti quelli che non amano questa totale chiusura non li capisco. Anzi mi innervosiscono. Democrazia partecipata da tutti, non da solo quelli che la pensano come i puri senza dubbi. Io sapevo delle regole, io ho votato convinto m5s. Percché ci sono delle ottime idee. Ma non si può essere schiavi delle regole se si capiscono sbagliate. Allora grandi sostenitori del m5s, quelli convinti, spiegate, al posto di offendere, argomentate come si deve perché dobbiamo accettare il dogma delle non alleanze senza comprenderlo? Perché Grillo non l'ho argomenta all'elettore medio del m5s, che ha votato con la stessa X sulla scheda elettorale. Non è meglio sedersi a un tavolo e alzarsi dicendo: ragazzi, questi non vogliono fare niente, stanno solo a cincischiare... Se il m5s è una rivoluzione culturale iniziasse ad acculturale quelli dentro il parlamento... parlamento perché si parla tra fazioni che la pensano diversamente... Spero che m5s troverà il modo di far fruttare questa legislatura, trovasse il cavillo che aggira questa regola calata da Dio, altrimenti ha fallito perché non avrà mai la maggioranza assoluta... per fortuna...
  • Roberto Mestichelli 4 anni fa
    Mi sembra di capire che chi ha votato M5S perché convinto non abbia dubbi.: no a nessuna richiesta di fiducia. Chi lo ha fatto solo di pancia preferirebbe il contrario. Senza capire che questo è il loro modo di metterci a tacere per sempre. Perché, di fronte alle immancabili proposte indecenti di un ipotetico governo Bersani, se i nostri parlamentari si tirassero, doverosamente, indietro, la colpa della caduta del governo, per l'opinione pubblica manipolata dagli squallidi media italiani, ricadrebbe su di loro. Con le inevitabili conseguenze alle prossime elezioni. La fine del M5S
  • Charlie Patton (ganimede_70) Utente certificato 4 anni fa
    "Non è con gli aforismi pescati su internet che usciremo da questa merda"
  • Fabio . Utente certificato 4 anni fa
    Caro Massimo sei proprio bravo, ti hanno dato 30 allora all'esame di diritto pubblico? Che bella la teoria della nuvola...Secondo te quindi si va in Aula al buio e si gioca a "nascondino" o a "mosca cieca" o ci confronta prima pubblicamente in dibattiti, in incontri per discutere di UN PROGRAMMA di UNA PROPOSTA. E fino ad allora è meglio stare tutti rinchiusi, nel recinto virtuale della rete, a fare tanti girotondi, tenendoci tutti per mano, cantando in coro quanto siamo belli, onesti, bravi, DURI PURI mentre il Paese va a rotoli? Ah già non è colpa nostra, noi non ci siamo mica sporcati le mani...! Complimenti davvero, bel senso dello Stato che hai!
    • Massimo C. Utente certificato 4 anni fa
      Ha dimenticavo, avete pure pagato per la "scelta dal basso", visto che poverini non aveano abbastanza soldi. Doppiamente fessi.
    • Massimo C. Utente certificato 4 anni fa
      Bella scelta dal basso non c'è che dire... Il burattino di baffino D'Alema vi siete scelti, e ve ne vantate pure? Vi conveniva li decidessero loro i candidati, almeno non facevate la figura dei fessi.
    • Mario P. Utente certificato 4 anni fa
      Ciao. Bersani ha preso i voti alle primarie ed è candidato premier. Si chiama scelta dal basso. Quando farete la prima scelta che conta dal basso le vostre critiche su questi punti avranno più credito.
    • Massimo C. Utente certificato 4 anni fa
      Alfio è al Senato che hanno le chiappe sulla graticola. Senza M5S o PDL non vanno da nessuna parte, non hanno la maggioranza. E non ce l'hanno perché sono un partito di dementi, se invece di votare alle primarie l'analfabeta di Piacenza avessero votato Renzi avrebbero vinto a mani basse. Ora questo gli brucia in un modo atroce e devono trovare con chi sfogarsi, e di norma la burba di turno (M5S in questo caso) è il bersaglio privilegiato. Li capisco da un lato, ma dall'altro la martellata sui maroni se la sono data loro, per cui....
    • Massimo C. Utente certificato 4 anni fa
      La teoria della nuvola è di quelli come te che non sanno come funzionano le cose in Italia e parlano a vanvera. Venendo al tema, le proposte ci sono, sono disponibili a tutti (http://www.beppegrillo.it/movimento/programma/), ed è perfettamente inutile che vengano continuamente ripetute, posto che sono state ripetute più di 70 volte in campagna elettorale. Sono gli altri che non hanno tirato fuori nulla fino a qualche giorno fa. Le regole Parlamentari, purtroppo, hanno ben poco a che fare con il senso dello Stato, altrimenti non avremmo delinquenti condannati in parlamento, ma vanno rispettate, e finché non c'è un governo non si possono presentare disegni di legge, decreti o altro. Vuoi una previsione? Non vedremo arrivare in parlamento una legge prima della fine di Aprile. Può non piacere ma è così.
    • Alfio B. Utente certificato 4 anni fa
      Ma scusa, adesso ce l'hanno tutti col M5S. Hanno rovinato l'Italia da soli, perchè adesso cercano la collaborazione degli onesti? Noi non ci sporchiamo con voi. Andremo al governo quando potremo farlo da soli. Avete 5 su 6 parlamentari. Una maggioranza schiacciante. Avete tutti i mezzi per continuare a rovinare l'Italia senza coinvolgerci nelle vostre porcate. La prossima volta andrà diversamente.
  • Giampaolo Colloridi 4 anni fa
    "Gli artisti maledizione, un intellettuale integrato io l'ho capisco, l'intellettuale, poverino è uno che legge dentro le righe, legge dentro le righe e capisce quello che succede molto più degli altri; Capisco che se non è artista, se non riesce a trasformare quello che capisce in qualche cosa di altro che arriva ancora meglio, deve integrarsi perché altrimenti muore di fame; Ma l'artista non ha bisogno d'integrarsi, l'artista non deve integrarsi! L'artista è un anticorpo che la società si crea contro il potere, se si integrano gli artisti c'è l'abbiamo nel culo! io sono convinto di questo.. mpf scusa... " Fabrizio de André
    • Chiara e Tondo 4 anni fa
      A proposito di intellettuali... si scrive "io lo capisco" non "io lL'HO capisco" (!!!) così, per dire... bella citazione, comunque, ciao!
  • paola ciardi 4 anni fa
    Ciao a tutti gli eletti del M5S e a Beppe. Gli 8 punti del programma di Bersani sono importanti per l'Italia; perfavore, non mandate sprecata l'occasione di fare leggi vere sul conflitto d'interessi, sulla corruzione e le altre che un eventuale governo PD col PDL non farebbero mai. Non vi chiedo di scendere a compromessi, vi ho votato per come siete, ma permettere la nascita di un governo sull'impegno di portare avanti questi punti programmmatici che sono nel vostro programma, farebbe il bene dell'Italia. Metteteci dentro anche l'annullamento della TAV in Val Susa come presupposto per una collaborazione col PD. Ail successo alle elezioni significa responsabilità delle scelte di governo.La dialettica significa democrazia. In bocca al lupo, Paola Ciardi
  • Giovanni Monasteri Utente certificato 4 anni fa
    Però quando gli intellettuali fanno discorsi che ti aggradano, allora ti vanno bene. Basti dire che ti vai fregiando dell'appoggio, reale o millantato, di premi Nobel... La filastrocca del qualunquista Gaber è insensata, non significa una mazza.
  • fulvio z. Utente certificato 4 anni fa
    siamo il primo partito in italia,abbiamo il diritto-DOVERE di prendere in mano la situazione e fare delle proposte programmatiche per governare il paese.abbiamo bisogno di soluzioni non di chiacchiere.
  • Charlie Patton (ganimede_70) Utente certificato 4 anni fa
    L'errore più grande che molti commentatori fanno è quello di credere che gli elettori del movimento cinque stelle siano geneticamente migliori degli altri, siano esenti dalle tentazioni del potere. Non siete migliori fatevene una ragione. Non siete un "noi" contrapposto ad un "voi" perchè non venite da Marte e o da qualche epoca futura. Avete votato fino a qualche mese fa gli stessi partiti. Molti sicuramente hanno votato Berlusconi e la sua pletora di leccapiedi senza colpoferire per un ventennio. La classe politica non si rinnova soltanto cambiando le persone. Questo cambiamento è necessario, ma non è sufficiente, se non si cambiano le regole gli eletti nel movimento 5 stelle cadranno negli stessi errori dei loro predecessori. Succedrà semplicemente perchè sono esseri umani con le stesse pulsioni, gli stessi desideri e gli stessi difetti. Per cambiare le regole bisogna "fare" e questo in democrazia significa sempre accordarsi, cercando di portare a casa i risultati più vicini alle proprie asettative. I più vicini, non quelli esattamente coincidenti. Accusate la vecchia politica di essersi persa in sterili contrapposizioni all'obra delle quali hanno proliferato malaffare e corruzione. Sottoscrivo. Avete lottato per riportare i problemi reali al centro della discussione. Sottoscrivo. Allora siate coerenti. La distribuzione del consenso nel paese è quella che è, circa un terzo di elettori per ciascuna delle tre maggiori forze politiche. Se vi ostinerete a rivendicare una inesistente purezza allora finirete per perdere freschezza, rimanendo anni ed anni in parlamento senza mai contribuire direttamente ma solo opponendo un potere di veto sterile.
    • Massimo C. Utente certificato 4 anni fa
      @Charlie: Infatti ho scritto forzando un po' la cosa, ovvio che gli astenuti non possono essere ascritti al M5S. Però è un dato di fatto che il 25% di elettori (io compreso) non sa più a che santo votarsi e preferisce l'astensione a dare il voto a dei delinquenti, arraffoni e sfascia nazioni. Forzo nuovamente, anche se al contrario, è la radicalizzazione del MAI CON NESSUNO di Grillo e del M5S. @Patrizio: Vero, ma ha iniziato a manifestarsi con percentuali oltre il 10% solo dopo "Mani Pulite", da li in avanti, se guardi quando la cifra è arrivata a quei livelli, è sempre in momenti dove è chiaro che la politica non serve più gli interessi nazionali ma solo i propri. Provate a pensare, non c'era M5S e chi gli ha dato il voto si asteneva, voleva dire che solo il 50% degli elettori votava per un partito, secondo voi che legittimazione potrebbero avere i vari PD, PDL e compagnia cantante in un caso del genere?
    • Charlie Patton (ganimede_70) Utente certificato 4 anni fa
      comunque Massimo ti ringrazio della pacatezza del tuo commento, credo che sia una qalità preziosa in questo momento così difficile.
    • Charlie Patton (ganimede_70) Utente certificato 4 anni fa
      Hai ragione ho dimenticato quel 25%, però credo che intestarlo al M5s sia una forzatura. Io non intendo corrompere gli ideali di nessuno. Dico solo che la purezza fine a se stessa è un sogno pericoloso: se non ri realizza mai è sterile, se si realizza totalmente rischia d'essere dittatura.
    • Patrizio B. Utente certificato 4 anni fa
      il 25% e a volte il 30% di astenuti c'è sempre stato in tutte l'elezioni politiche italiane, è un dato fisiologico, per svariati motivi non votono, ci saranno sempre.
    • Massimo C. Utente certificato 4 anni fa
      Dimentichi il 25% di astenuti ai quali per definizione non garba nessuno dei vecchi partiti. Forzando un po' la cosa possiamo dire che il 50% del corpo elettorale, M5S + astenuti, è per non allearsi con i partiti tradizionali.
  • franco quinto 4 anni fa
    Caro Beppe,fai bene ad ignorare queste sirene prostitute che di intellettuale hanno solo i loro interessi.Loro stanno bene e con i loro referenti politici al potere si assicurano la buona posizione che gia` occupano.STI PARACULI SE NE FREGANO DI CHI NON HA UN LAVORO.Se ti metti col PD perderai il mio voto e della mia famiglia,ma la piu` grossa perdita per noi del M5S e` che PERDEREMO UN SOGNO,quello di costruire un Parlamento pulito ed efficace. Avanti Caterpillar M5S,tavola rasa. Grande Casaleggio e il piu` grande sara` il mio futuro Presidente della Repubblica..Dario FO`
    • Nicola Sensale 4 anni fa
      Mi sa che se Grillo non ascolta persone rispettabili come Barbara Spinelli, lui perderà il tuo voto, ma tu e io perderemo nel giro di 6 mesi tutto quello che ci é rimasto.
  • Pino Morelli Utente certificato 4 anni fa
    VISTO CHE SI CITA GABER "La libertà non è star sopra un albero, la libertà non è il volo di un moscone, la libertà non è uno spazio libero, libertà è partecipazione." Te lo ricordi Grillo? La scrisse insieme a Luporini, due intellettuali, no? La libertà è partecipazione e la democrazia deve essere partecipata. Ora possiamo dire tutto quello che vogliamo sugli intellettuali (chi li ha nominati?) che hanno scritto l'appello su Repubblica ma, credo, citino il sentore dei tanti italiani che vorrebbero veder finita questa legislatura e vorrebbero respirare aria pura, speranza di cambiamento. Non si capisce come in un momento come questo, particolarmente importante per il nostro paese tu stai fermo e lasci che Berlusconi possa avere la possibilità di salvarsi di nuovo, perchè se andiamo a nuove elezioni lo sai che Berlusca si salva! E guarda un po, a salvargli il culo sei proprio tu. E guarda un po in un momento dove l'Italia sta affondando nei mercati, chi la lascia andare in merda sei proprio tu. Si deve fare semplicemente la legge sul conflitto di interessi, mettere mano ai rimborsi elettorali, cambiare la legge elettorale, rimettere il falso in bilancio, tagliare il numero dei deputati, tagliare i costi della politica e poi, ma solo poi, andare alle elezioni. E tu che fai grande testa di cazzo? Stai zitto perchè hai la verità in mano, scordandoti che l'urgenza di salvare il paese e più importante delle tue vendette. Ma ti sei chiesto chi sono quelli che ti hanno votato? Loro se lo sono già dimenticato perchè si sono ripuliti e appartengono ai duri e puri, come se non avessero mai votato in questi ultimi vent'anni (e allora di cosa si lamentano?) oppure hanno votato, magari lega o pdl (e allora di cosa si lamentano?) Perchè quelli che come me hanno una lunga militanza di sinistra ti stanno dicendo che non credevano più al partito così come era governato e hanno scelto una speranza radicale. E tu tradisci queste istanze salvando il culo a Berlusconi. Ah Grillo!
    • Francesco P. Utente certificato 4 anni fa
      Giusto!!!!!!!!!!!!
  • giuseppe franco Utente certificato 4 anni fa
    io aggiungo un alro concetto al precedente ..in cui ritengo che dobbiamo portare avanti le nostre leggi e farle approvare, se non entriamo e diamo il nostro contributo, torniamo alle elezioni, e ritengo che il movimento sparirà, MA AGGIUNGO E VADO OLTRE...CHE GRILLO VADA DA NAPOLITANO E si PROPONGA COME PRESIDENTE DEL CONSIGLIO, NE è LEGITTIMATO COME 1 PARTITO ( I CUI ELETTORI HANNO VOTATO SENZA CLIENTELISMO, AL CONTRARIO DEI VECCHI PARTITI DOVE UN BUON 10% DI VOTO è CLIENTELARE)...PER FARE QUALCHE COSA DI BUONO DOBBIAMO GOVERNARE , SE TORNIAMO ALLE ELEZIONI TRA ALCUNI MESI...IL MOVIMENTO SPARISCE, IO PER PRIMO NON LO RIVOTO E TANTI COME ME. NON SI PUò SPRECARE L'OCCASIONE SE SI ASPETTA DI AVERE MAGGIOR CONSENSO SOGNATE..IL VOTO CLIENTELARE IN ITALIA NON FARà MAI ANDARE UN PARTITO DI PROTESTA OLTRE IL 30%..COSA CHE CI SOGNIAMO SE GLI ITALIANI ATTRIBUIRANNO AL MOVIMENTO LA COLPA DELL'INSTABILITà E DELLE TENSIONI FINANZIARIE .. Saliamo in macchina ma che a gudare ...sia il movimento..così se si faranno leggi giuste e buone per il paese alle prox elezioni sbancherà, ma se non contribuiamo a fare leggi giuste ...l'oblio ci aspetta.
    • andrea Menozzi 4 anni fa
      Sono d'accordo. Direi che ci puo' andar bene anche Renzi ed al limite Bersani. In sede di dichiarazione della fiducia diciamo chiaramente che la fiducia la diamo alle proposte contenute nel programma di governo , che saranno riviste e corrette da noi. Anche a noi (siamo in cinque) non ci e' simpatico Bersani , la Bindi , Dalema e company , ma abbiamo votato M5S per dare una mano a rimettere in sesto tutto quello che non va in questo paese. Non mandiamo quindi tutto a puttana ; turiamoci il naso , ma solo per un momento.
    • Massimo C. Utente certificato 4 anni fa
      Beata ignoranza..... Grillo non può andare dal Presidente Napolitano se non per un tè con biscotti... Non è eletto per cui non può ricoprire nessuna carica istituzionale, e quindi non può proporsi come Premier. L'unico modo sarebbe che il Presidente Napolitano lo nominasse Senatore a vita, come fece con Monti, ma come dire...La vedo difficile.....
  • tra gli squali 4 anni fa
    http://traglisqualidiwallstreet.blogspot.it/ La cultura ci salverà
  • sante f. Utente certificato 4 anni fa
    Il gruppo l'Espresso dopo aver pubblicato un articolo, in parte carico di menzogne, sulle società che l'autista e la cognata di grillo avrebbero in costarica,candidamente sul suo quotidiano la repubblica pubblica un appello al M5S per fare un governo insieme al suo sponsor politico ossia il PD. Mai si dovrà fare l'accordo altrimenti sarà tradito tutto ciò che grillo ha detto in campagna elettorale e cioè che non si sarebbe mai alleato con nessuno dei politici che hanno scaldato la sedia per trent'anni portando il paese in queste condizioni.
  • Rinaldi Andrea 4 anni fa
    Ciao Beppe, sono Andrea... Io come tutta la mia famiglia e la famiglia di mia moglie e tutti i parenti più' stretti ( totale 25 persone) , grazie anche al prodigarsi di alcuni , io in primis , ti abbiamo votato.... È sino ad ora, siamo entusiasti del tuo operato... Coerente al 100% con quello espresso in pre voto... Inoltre aggiungo che chi commenta negativamente e chiede cambi rotta evidentemente non ha votato per noi o era comunque indeciso e , x che un' alleanza con il PD e' la cosa più' sbagliata che si possa fare.... Bersani o chi per esso rappresenta una delle piaghe italiane più' difficili da curare e una delle più' dannose, sono privi di principi morali, sono sporchi , corrotti e invidiosi.,. Soprattutto invidiosi e aggiungo, che si lavano anche poco.... Danno proprio l'idea dello sporco.... ...conta L in più' non va meglio, lo so' , ed è' per questo che ti chiedo di non accettare nessun compromesso.,.. Ti prego , mandiamo li a casa!!!!! Siamo stanchi, e tutto troppo marcio....facciamo lo.... Meglio due anni a mangiare pane e acqua che agonizzare x la vita.... Una volta sconfitti si riparte puliti e alla grande.... Siamo l'Italia!!!!!!!! Siamo grandi!!!!! Siamo la culla della civiltà'!,,,,,, dell'arte!!! Della bellezza!!!....tieni duro,non cedere... Siamo con te ... Continua così' che vai alla grande!!
  • mariluuu barbera Utente certificato 4 anni fa
    In una nave che affonda gl'intellettuali sono i primi a fuggire subito dopo i topi e molto prima delle puttane. Vladimir Majakovskij
  • mariluuu barbera Utente certificato 4 anni fa
    La differenza tra un intellettuale e un operaio? L’operaio si lava le mani prima di pisciare e l’intellettuale dopo. Jacques Prévert
  • luigi gennari 4 anni fa
    Volti di stolti baccanano al mancato rispetto delle loro giustizie ingiuste E tocca pur sentirli e vederli Bestie che hanno portato al degrado il mio paese erano di sinistra oppur di destra ma senza anima tanto che un pifferaio li assoldò rinfrancandoli dall'imbarazzo della scelta e dall'orpello dell'onestà morale e intellettuale. E gridano e urlano contro chi vuol strappare dai loro volti la maschera e gridano e urlano perché senza la maschera dovranno un giorno pur guardarsi in viso. Gigi-Zen
  • Paolo.c 4 anni fa
    gli italiani non sono stupidi , ma si lasciano convincere che quello che viene detto , si da per scontato che se lo dice il rappresentante di quello in cui crediamo , sia vero. ma fermatevi a riflettere se le stesse cose le dicesse quello in cui non crediamo ci andrebbero bene? se un testimone di Geova viene a suonarci si caccia malamente ma a Pasqua attendiamo il prete per la benedizione e lo paghiamo , entrambi credono in dio ma noi diamo per scontato che uno ha ragione e uno e' un impostore. allora aprite gli occhi e riflettete , secondo voi se diamo la fiducia al pd e cioe' agli 8 punti già stabiliti , cambiamo qualche cosa ? se gli 8 punti li avesse offerti PDL cosa direste? allora dare la fiducia a pd significa fare passare gli 8 punti in blocco e forse qualche punto del programma 5 stelle , ma niente che danneggi il pd e i suoi politici , allora ci dovremmo vendere per dare vantaggio a un partito che abbiamo criticato fino a ieri ? cosa direbbero gli elettori che hanno aperto gli occhi e che hanno detto ora basta con questa politica vogliamo cambiare tutti a casa , e ora con il 25% dobbiamo allearci per qualche punto del nostro programma tradendo la linea guida principale di un cambiamento che potrà avvenire solo se dettiamo noi le condizioni, se il 5 stelle dicesse il governo lo facciamo a patto di applicare il nostro programma ci direbbero fascisti spetta a noi dettare le condizioni se ci state ci mettiamo d'accordo ma le condizioni le dettiamo noi e non saranno sicuramente quelle del cambiamento che non hanno mai voluto fare in 20 anni. io dico mai complici ma avversari politici , non siamo in vendita.
  • Charlie Patton (ganimede_70) Utente certificato 4 anni fa
    Di purezza sono coltivati deserti e cimiteri.
    • ascanio di Lalla 4 anni fa
      ma sopratutto la Storia degli italiani
  • nicola ghelardi 4 anni fa
    e gia che ci sei portati anche marilu notte
    • mariluuu barbera Utente certificato 4 anni fa
      nicola cagati in mano e prenditi a schiaffi....
  • nicola ghelardi 4 anni fa
    vai a letto marco che sei stanco e rimboccati le coperte
  • Mauro Tezzo 4 anni fa
    Parla Beppe Grillo, uomo dalle certezze granitiche quanto infondate http://vuoiqueikiwi.blogspot.it/2013/03/grillo-e-i-dubbi.html
  • mariluuu barbera Utente certificato 4 anni fa
    dopo il POLITOMETRO beppe aggiungi pure l'INTELLETTUAOMETRO...caspita mostrateci dove avete preso i soldi che avete oggi...
  • Antonio Pascali 4 anni fa
    Chi ha governato il nostro Paese dalla nascita della Repubblica ad oggi ha dimenticato che è stato eletto dai governati affinchè agisse per il bene di tutti. I governati hanno dimenticato le truffe subite e confinuano a dare il voto al pdl ed al pd-l . La domanda che pongo a tutti è """Volete continuare a vivere con le bende agli occhi ed i tappi alle orecche?""" Sveglia e liberiamoci di chi fino a ieri ha chiesto sacrifici al popolo ed ha continuato a tutelare i propri interessi attraverso il potere datogli da noi elettori...
  • nicola ghelardi 4 anni fa
    concordo pienamente
  • Marco C. Utente certificato 4 anni fa
    ci mancavano solo i post fascisti come questo... povero Gaber, coautore inconsapevole e senza diritto di replica...
  • enrico ojetti 4 anni fa
    Ho votato M5S perchè ero convinto che si potesse cambiare una politica fatta di malaffare, opportunismo ed incapacità a comprendere le vere esigenze del Paese. Ma da una situazione assolutamente negativa, stiamo rischiando di passare ad un immobilismo preconcetto ed ideologico ottusamente inconcludente. Se l'opportunità che ho contribuito a costruire con il mio voto sarà fatta morire, non rinnoverò la fiducia a chi avrebbe potuto finalmente fare qualcosa e, per pura miopia e ottusa testardaggine, ha impedito che ciò avvenisse, contribuendo a regalare la prossima vittoria elettorale alla peggiore delle alternative: BERLUSCONI!!!! Caro Grillo pensa bene a cosa stai facendo!!! Enrico
  • SimoMas 4 anni fa
    MA QUALE FIDUCIA!!! Quindi il M5S dovrebbe prendersi l'onere di far nascere un governo del PD. E poi? Poi succede che il PD propone le sue leggi, mette la fiducia su ogni porcata (ad esempio il rifinanziamento della missione in Afghanistan o una spending review che non intacca i privilegi della Casta) e se il M5S negasse la fiducia si ritroverebbe accusato di sfascismo e di consegnare il paese nelle mani di B. Ricattato perennemente; se foste giocatori di Risiko non arrivereste al secondo lancio di dadi! Ma non sono scene già viste e riviste? Abbiamo presentato una legge popolare che non è stata nemmeno discussa e ancora credete alle favole dei partiti? Ma allora avete sbagliato a votare, dovevate votare per il PD, non per un movimento rivoluzionario. Lasciate fare a chi sa quello che sta facendo....eravate gli stessi che criticavano il ritiro al marchio di Favia e poi si è visto come è andata. Ma non vi rendete nemmeno conto che Repubblica è la prima accanita sostenitrice dell'accordo col PD, che dopo averci insultato per mesi vorrebbe stringerci in un abbraccio mortale? Ma quale fiducia, finiamola.
    • Massimo C. Utente certificato 4 anni fa
      "ad esempio il rifinanziamento della missione in Afghanistan o una spending review che non intacca i privilegi della Casta" Simo in questi casi M5S potrebbe tranquillamente votare contro, tanto il governo non cadrebbe, voterebbe a favore il PDL....
    • Paolo P. Utente certificato 4 anni fa
      ABBRACCIO MORTALE ??? MA DI CHe PARLI ??? NOn E? un Film FANTASY E SE NON GOVERNA IL MOVIMENTO DA MINORANZA IMPOTENTE LE SUE FILOSOFIE SE LE FRIGGE !!!
    • giusi lunetta 4 anni fa
      ART.94 COSTITUZIONE ITALIANA:Il Governo deve avere la fiducia dalle due camere.Ciascuna Camera accorda o revoca la fiducia mediante mozione motivata e votata per appello nominale.Entro dieci giorni dalla sua formazione il Governo si presenta alle Camere per ottenere la fiducia Il voto contrario di una o entrambe le Camere su una proposta del Governo non importa obbligo di dimissioni.La mozione di sfiducia deve essere firmata da almeno un decimo dei componenti della Camera e non puo' essere messa in discussione prima di tre giorni dalla sua presentazione
  • mariluuu barbera Utente certificato 4 anni fa
    L'europa finira' come la palestina si deve uscire dall'euro l'arroganza feroce degli usurai carnivori divoratori di carne umana le strade lastrate con pelle delle vittime lo sciacallaggio intimidatorio la stessa tattica di strozzini esperti la lagarde nuovo direttore del fondo monetario internazionale che umilia le famiglie greche ridotte alla miseria dagli interessi del debito creato con minuzia dagli abusatori del sistema bancario la bce e fmi smebrando le viscere dell'umanita' con strategie criminali tentano di chiuderci tutti nelle celle dei lager del debito la lagarde vuole imporre l'austerita' il prelievo coatto dei beni ipotecando il futuro dei bambini greci minaccia ricatta con un'ossessione mostruosa i greci devono pagare le tasse per pagare i debito alle banche l'egoismo in carne ed ossa come un'essere umano che ha perso tutto lavoro famiglia istruzione sanita'trasporti dignita' beni di prima necessita' puo' pagare gli interessi del suo debito allo strozzino criminale? come un'essere umano che non puo' nemmeno sfamare il proprio corpo e quelli dei suoi familiari puo'sopportare la tortura rigore e togliersi il resto del cibo della sopravvivenza quotidiana dalla propria ciotola e sfamare il divorare assurdo dell'avidita' del proprio usuraio infame? l'europa depredata saccheggiata dalle banche presto finira' come la palestina invasa di check point da muri osceni l'occupazione dei territori i mari controllati da sanguinari che ci spareranno addosso ad ogni nostro movimento come i pescatori di gaza ci spareranno addosso ad ogni nostro passo nelle campagne per trovare qualcosa per sfamarci quando andiamo alla ricerca del cibo della sopravvivenza come i contadini palestinesi la lagarde presto passera dalla teoria ai fatti il suo predecessore Dominique Strauss-Kahn e' stato accusato di stupro nei confronti della cameriera Nafissatou Diallo la lagarde con i suo metodo di debito stuprera' intere generazioni...amen
  • nicola ghelardi 4 anni fa
    Non sempre si capisce subito le cose, ma credete a Beppe che di cultura ne ha forse piu di tanti e sa vedere oltre il presente, se non vigliamo diventare come gli altri, in questo momento anche se e dura bisogna saper aspettare, nonostante le pressioni che provengono ormai da ogni dove. Dove erano gli intellettuali quando il paese veniva portato alla rovina? ricordatevi che l'italia e fallita e per risollevarla non basta un governicchio, bisogna se possibile fare la legge elettorale e tornare alle urne e allora si con una maggioranza schiacciante si puo cambiare e ricominciare da zero. ciao a tutti Nicola
    • Paolo C. Utente certificato 4 anni fa
      ma quale maggioranza schiacciante... se bisogna avere la maggioranza schiacciante per poter fare qualcosa allora stiamo freschi... con questa regola siamo totalmente inutili... ci devono essere altri modi per tutelare l'onestà e la rettitudine del movimento...
    • Charlie Patton (ganimede_70) Utente certificato 4 anni fa
      Di purezza sono coltivati cimiteri e deserti. Spero che Grillo se ne renda conto.
  • paolo ferraresi 4 anni fa
    chissà cosa partoriranno i nostri soliti politici che ancora sfilano come zombie allo studio ambrosetti a villa d este.riusciranno a prendere accordi politici come hanno fatto nel2011 regalandoci quel fenomeno criminale di Monti- INTANTO FITCH CON UN TEMPISMO OLIMPICO MANOVRA INSIEME AL MOVIMENTO DELLA PAURA.grazie beppe per averci mostrato che una risposta etica era possibile ma la mia voglia di cominciare a dare reali bastonate è sempre piu incombente e condivisa.spero cominci al piu presto
  • mariluuu barbera Utente certificato 4 anni fa
    Sotto il carro del vincitore Quanta prostituzione con i culi scoperti della loro anima pseudo giornalisti traditori di mestieri si lasciano trascinare nel fango senza vergogna insieme a vecchi pagliacci di mestiere politicanti trombati appesi sotto il carro del vincitore nell'illuminazione della lanterna l'osceno fetore di merda s'alza nei cieli della mercificazione corpi senza dignita' vomitano fuori marchette preparate nei cessi del testamento degli imbrogli immemore le maschere dell'ambiguita' esaltano l'infamia dell'occaso piazzandosi sotto il carro del vincitore pronti nelle viscere del buio ad uscire fuori per accoltellare alle spalle la resistenza in cambio del rumore di mazzette provenienti da ignobili corruzioni... Arzano 26 febbraio 2013
  • mariluuu barbera Utente certificato 4 anni fa
    Se ti fotti milioni di rimborsi auto blu e portborse tav e inceneritori sono per te una risorsa il guadagno sui disastri ambientali ti fa godere come un maiale la svendita dei patrimoni la corruzione e' un dono... se poi strappo un tuo lamento senza incucio o apparentamento e' importante questo mio momento di gridarti in faccia sei un fetente Io ti chiedo ancora il conflitto di interessi lo scudo fiscale andava stracciato dentro ad un cesso con l'articolo diciotto che e' un'insuccesso il tuo corpo servo prostituto ancora le tue braccia da buffone ancora di abbracciarti con il vecchio sistema ancora di amare mafie e usurai banchieri ancora di pigliarti tutte le tangenti ancora fare morire di fame tutti i pensionati ancora perché tu fotti sfrenatamente ancora... Confusione la tua mente quando entrano nuovi giovani in parlamento e non puo' piu' truffare completamente si... con le tue percezioni credi di fotterti ancora sanita ed istruzione mette a punto le mie inclinazioni perché Io ti chiedo di mandarli a casa ancora le loro bocche schifose a casa ancora le loro mani criminali a casa ancora mandarli a casa ancora ancora ancora di non restare a guardare le loro facce vestite di avidita' ed egoismo ancora consumare le loro idee criminali ancora perché di mandarli tutti a casa ancora ancora ancora ancora Ancora si...
  • il m. Utente certificato 4 anni fa
    Ma intellettuali de che? Questi hanno distrutto l'istruzione e l'università italiana, che ogni anno perde iscritti e mangiano a congressi in hotel a 5 stelle alla faccia degli operai che si ammazzano per l'istruzione dei figli. Dopo la politica, le banche lo tsunami di Grillo deve colpire e affondare anche il sistema universitario, coopto-mafioso che sperpera i soldi dei contribuenti per sistemare parenti e amanti e mandare a spasso centinaia di migliaia di laureati. Vergognatevi intellettuali di m...a!!
  • Fabio L. 4 anni fa
    Non è il pdmenoelle che chiama, è l'italia intera che chiama! A partire da noi, che abbiamo votato per voi! La fiducia non è un'alleanza, nessuna regola del moVimento la impedisce, e non farla è un suicidio, effettivamente.
  • maurizio a. Utente certificato 4 anni fa
    mariluuu barbera, Dar es Salaam, Sei un poeta!
    • mariluuu barbera Utente certificato 4 anni fa
      poeta si nasce...
  • maurizio a. Utente certificato 4 anni fa
    Paolo C. cosa proporresti, allora?
    • Paolo C. Utente certificato 4 anni fa
      Argomentare, argomentare, queste regole a chi a votato m5s. Se vengono capite e accettate allora si va avanti convinti, se invece no, bisogna che qualcuno capisca che c'è qualcosa che non va. E sedersi a un tavolo e alzarsi se si è convinti di non poter migliorare l'Italia e non rifiutare ogni confronto...
  • Carlo Leone Utente certificato 4 anni fa
    In conclusione di serata , almeno per me, faccio alcune considerazioni. Ringrazio voi tutti per non avermi insultato, nonostante le mie posizioni nette sugli argomenti trattati.Ritengo che Grillo dovrebbe leggersi questa discussione per avere una opinione più chiara su come la pensa il popolo del WEB anche se non ho mai creduto che la maggioranza detenga la verità ( di solito è il contrario ). In ultimo ritengo che le discussioni politiche sul WEB siano utili se non degenerano in risse e in usulti, occorre crescere e la strada sembra essere quella giusta. Buonanotte.
  • maurizio a. Utente certificato 4 anni fa
    Scusate, ma con il rischio di essere ripetitivo, ma mi è piaciuta la poesiola di mariluuu barbera, Dar es Salaam
  • mariluuu barbera Utente certificato 4 anni fa
    Petrus-Unicum 141 comicazzo da strapazzo 14 dicembre 2012 Ama il tuo strozzino fino allo spasimo la bombola del gas costa 25,50 nella regolamentizzazione della stufa il freddo esce da sotto il pavimento gli spifferi infami entrano dagli infissi come gli sgualdrini adottati dal nuovo ORDINE MONDIALE CHE ATTRAVERSO TALK SHOW telegiornali o giornali senza dignita' comicazzo da strapazzoinsieme Fintellettuale vestiti fino all'ano con il tuo trucco scadente il rossetto sbavato i collant sfillaciati ti presenti con tuo servilismo puro che emana odore osceno di marchetta nel carello della spessa di questa settimana si elimina l'olio tanto non serve per cucinare menomale che vendono lo zucchero sfuso un quarto bastera' il caffe' amaro e' piu' buono gli alestimenti dei tocchi di parmigiano nei supermercati sistemati in montagnole sono proprio belli e meglio non disfare la bella opera mettendo un pezzetto nel carello disfandone l'opera e poi in verita' non entra nei progetti di questi mese quanti mesi son passati l'usuraio infiammato dai suoi scagnozzi che lo esaltano in ognidove e' fissata una telecamera eccitati da sangue sacrifici e furti nuovi all'umanita' si eccitano di imprigionare le vittime dell'usura nelle celle dei lager fetorenti degli interessi inestiguibili i ceci messi a bagno nell'acqua e bicarbonato cuociono prima cosi' si risparmia un po' di gas la luce nella cucina e' meglio accenderla a 17,40 nel tentativo che la bolletta spudorata fa qualche sconticino spegnere il frigorifero portera' dei vantaggi tanto l'acqua di rubinetto messo in bottiglie di vetro si puo' conservare fuori dalla porta fresco con questa temperatura glaciale nel 2013 la BCE prendera' quasi il comando di tutte le banche europee i cittadini verranno marchiati a sangue dal debito come bestie all'ingrasso negli stati uniti d'america verranno impiantati i microcheap sottopelle dove mastercard ha il 51% dei guadagni dei microcheap impiantati l'umanita' fottuta nell'indole straziata
    • mariluuu barbera Utente certificato 4 anni fa
      nell'animo con il cuore squartato da questi fuorilegge feroci non permettera' lo scempio della vostra PROPAGANDA NAZISTA voi comicazzi da strapazzo che con allettanti chiacchiere ci volete consegnare negli artigli sanguinari d iBANCHE BANCHIERI LOBBY LOBBISTI DISUMANI siete complici dello sfacelo e della nostra schiavitu' di merda...AMEN
  • Paolo C. Utente certificato 4 anni fa
    Non me ne frega niente di cosa dicono gli intellettuali di sinistra, né se sono pilotati o meno. Però vorrei capire che linea sta seguendo il m5s. Una linea del genere va bene se si è un partito di minoranza, di opposizione o se si ottiene la dittatura, in tutti gli altri casi non serve a niente... diventa un voto perso. Siamo i nuovi guardoni della politica... Ma questo dogma delle non alleanze che scende dal divino, quali motivazioni ha? Siamo sicuri che è un dogma inattaccabile? E poi, perché non l'ha deciso la base cosa fare (uno vale uno)? Poi si viene a sapere che Casaleggio uscirebbe dal m5s se si accettasse un'alleanza, e si porterebbe a casa il simbolo ovviamente... Ma un gruppo dovrebbe decidere di rispettare una regola perché la sente vera non perché si sente ricattata. Ripeto, very important: Ma un gruppo dovrebbe decidere di rispettare una regola perché la sente vera non perché si sente ricattata. E io la vorrei capire per sentirla vera. Tanti lo vorrebbero. Ho seguito tutto lo tsunami tour, per quello che potevo, ho convinto parecchie persone a votare m5s orgoglioso di farlo. Ma adesso Beppe spiegasse che significa non allearsi. Che cosa si farà. Le sue motivazioni. Che sia una regola del movimento, non mi basta. Perché non voglio credere che adesso la situazione non è più urgente e ci si può permettere di aspettare mesi e anni... E poi, anche Gallo, il prete di strada, che non è un intellettuale di sinistra, ha chiesto di sedersi e trovare una soluzione. Beppe, argomenta! L'odio per i partiti non vale, vale solo il bene dell'Italia. In teoria dei gruppi, in psicologia, c'è chi teorizza che gruppi chiusi non aperti ad altri rischiano di travisare la realtà e pigliare abbagli! Spero che non si applichi a questi teorizzatori della democrazia senza confronto. Infine, vi ricordate Grillo che prendeva in giro Monti per la sua pagina facebook piena di commenti veri, di un tenore lontano dai toni della tv? Bene guardatevi un po' in giro in rete..
    • Vincenzo Carbonaro 4 anni fa
      Per fortuna nel M5S c'è chi ragiona con la propria testa. Ho potuto notare che in rete siete tanti che la pensa come Paolo C.. Se uno vale uno è democraticamente indispensabile lanciare un referendum on line per decidere se aderire o meno alla proposta del PD. Se non indite il referendum, avete due leader che non tengono conto delle richieste della base. Se lo indite e vincono i sì, Grillo dovrà andare a trattare con Bersani gli 8 punti che possono essere ovviamente modificati, integrati, approfonditi, ecc.. Se il PD non dovesse per caso rispettare i patti, siete sempre in tempo per sfiduciare il governo. Alle prossime elezioni, a prescindere dal sistema elettorale, vincerete sicuramente le elezioni, anche se governerete, purtroppo, le residue macerie dell'Italia. Per quanto mi riguarda non andrò più a votare. Pensateci bene, perchè potrebbe essere la volta buona per il cambiamento tanto auspicato da gran parte del PD. Un Pdmenoellino.
    • Paolo C. Utente certificato 4 anni fa
      a me non frega del PD, non gli darò mai più il voto... glielo diedi 20 anni fa... ma le cazzate che leggo qui, per partito preso, per dogma incontrovertibile, danno molto fastidio... riconosco tanti meriti al m5s, ma questa chiusura senza argomentazioni verrà pagata... un bagno di uniltà farà bene anche al m5s (vedi quello intervistato ad 8 e1/2 giorni fa... mi sembrava un supponente della vecchia politica) e stai parlando con uno che ha votato m5s convintissimo e sapeva le regole del movimento, ma che adesso ha dubbi sulla reale efficacia...
    • Francesco G. Utente certificato 4 anni fa
      Casaleggio non uscirà mai dal movimento perchè rispetteremo la missione che ci ha dato il popolo e cioè quella di mandarli a casa tutti.Ovvio quindi che non ci sarà nessuna fiducia e tantomeno alleanza con i partiti. Ti informo intanto che nel Partito Democratico stanno iniziando a diventare pubbliche le pugnalate tra i vari dirigenti. Sanno che stanno per perdere il potere e dunque inizia la resa dei conti. E tutto questo grazie al M5S. Siamo solo all'inizio.
  • Giuseppe Maffettone 4 anni fa
    Voglio dire solo che ho votato 5 stelle,sono contento di aver votato per il movimento ma adesso cerchiamo di mettere a frutto tutto cio
    • Francesco G. Utente certificato 4 anni fa
      Appunto, nessuna fiducia al pd e nessuna alleanza con i partiti. Questo significa che loro vanno tutti a casa grazie al M5S che cosi mantiene la prima promessa fatta in campagna elettorale. Si torna la voto? Benissimo, avremo la maggioranza e si inizierà ad approvare il nostro programma.
  • intellettuale? 4 anni fa
    Ho notato tra i commentatori dei sedicenti "intellettuali" e invece altri che si presentano come "non intellettuali". Mi sono chiesto: "come si diventa intellettuali?". Mi piacerebbe esserlo ma come si fa a diventare un "intellettuale". Leggo molto, ho molti interessi, ma questo è sufficente per fare di me "un intellettuale"? Oppure per essere "intellettuale" bisogna fare una gavetta? Bisogna fare un esame? C'è una sorta di patente? Qualcuno mi può rispondere? Grazie e ciao a tutti.
  • Francesco G. Utente certificato 4 anni fa
    Dal Colosseo a Montecitorio a piedi il 15 marzo. Tutti a Roma!!! Elettori,attivisti,simpatizzanti del Movimento tutti ad accompagnare i nostri ragazzi, credo che saremo oltre 100 mila persone. E' il caso di andare armati. Armati di pomodori e uova marcie da scaricare in testa ai politici che incontreremo per strada. E questa volta nessuna talevisione lo potrà nascondere. Un ringraziamento a Gianluigi Paragone. Ieri in un suo servizio su " l'ultima parola" si è visto come la gente tratta ormai questi delinquenti. Veltoni ( con la scorta) è stato oggetto di pesanti insulti da parte di alcuni passanti : Demente torna a casa, ladro, farabutto etc. etc. Ma chissà perchè in TV non si è visto nulla tranne appunto nella trasmissione di Paragone.
    • Francesco G. Utente certificato 4 anni fa
      No, sono amico di Gargamella e D'Alema. Comunque ho l'impressione che tu hai bisogno di un ricovero urgente. Chiama il 118 te lo consiglio.
    • Davide M. Utente certificato 4 anni fa
      stai riproponendo la marcia su roma: o sei fascista o sei un ignorante.
  • mariluuu barbera Utente certificato 4 anni fa
    Non sopporto chi vive marchettando esplicitamente con pezzi di carne in bocca della loro logistica indole di servi l'inciucio incartatato sguazzano nelle menzogne prodotte dal loro lubrico servilismo dal loro fetore che emanano i corpi dati in prestito alla prostituzione mentale al risarcimento delle prestazioni prese in affitto dalla partitocrazia truffaldina eppure sguazzano nello squallore esaltando le loro azioni prestazioni a domicilio o ai domiciliari quando ancora con la bocca sporca di nequizie si presentono eccittati dal prezzo della marchetta nelle case di noi italiani attraverso canali indegni delle nostre spuprate televisioni vomitando ruttando scoreggiando sentenze o calunnie nello squallore totale le loro anime corrotte o svendute con i denti aguzzi di vermi di camposanto non sono mai sazi della carne che masticano con le robuste mascelle asueffate ai compromessi puttaniferi... che importanza hanno i lerci sondaggi imposti con tecniche di abbindolamento tutti sanno del marcio che cola dagli inferi infimi dai partiti politici che hanno distrutto l'italia svendendola a pezzi a multinazionali straniere tutti sanno che senza pieta' ci hanno dato in pasto crudi alle banche ipotecando il futuro di generazioni tutti sanno dei crimini che hanno commesso sventrando l'italia con catastrofi ambientali distruggendo sanita' istruzione sistema lavorativo e pensionistico...basta leggere attentamente i programmi le agende e metterle a confronto scoprendo un'insostenibile associazione di truffatori che con il sistema di corruzione induce a marchette consuete il giorno delle elezioni parecchi servi sondaggisti verranno colpiti d'infarto insieme a tanti poltronari che verranno presi a calci in culo dai cittadini stanchi delle loro ruberie...AMEN
    • maurizio a. Utente certificato 4 anni fa
      Beh, che dire, Sei un poeta. Un po' scurrile ma bene così. Hai reso l'idea.
  • ganimede 4 anni fa
    @Raffaele ., Trentola Ducenta: in parte concordo col tuo ragionamento, spero però che questo non ti spinga a concludere che la cultura e la competenza siano da cestinare o da equiparare all'ignoranza e all'incompetenza. Ottima l'orizzontalità, ma senza esagerarare perchè ciò che è perfettamente orizzontale è anche piatto.
  • Andrea C. Utente certificato 4 anni fa
    Raggiugere il 51% in Italia è una missione impossibile anche se si dovesse candidare Obama, di conseguenza bisogna pensare che una sorta di alleanza con i democratici di sinistra porterebbe un aiuto che in questo momento ci manca. Iniziamo dalle riforme che abbiamo in comune (che è già un inizio) e la gente vuole anche i fatti ora, di parole se ne sono dette tante. Poi si voterà legge per legge e il Movimento rimanendo coerente alle sue idee ha il popolo dalla sua parte anche in vista delle prossime elezioni. Se Casaleggio dovesse andarsene, pazienza!!!!
    • Andrea C. Utente certificato 4 anni fa
      In un'altra risposta premettevo anche il fatto che è difficile un'alleanza con il pd, intanto dovrebbero fare un bella pulizia nel loro partito, eliminando tutti quelli che sono lì da più di 10anni semplicemente perchè hanno fallito e non avere nulla a cui spartire con D'Alema, Bindi, Fassino, Finocchiaro, Prodi e Bersani stesso. I nuovi volti del Pd sono molto più vicini alle nostre idee e qualcosa di buono potrebbe venirne fuori. Sarebbe bello che tutto il marcio che hanno venisse buttato fuori ma dovrebbe partire da loro stessi. Realisticamente nelle condizioni attuali capisco il MoVimento e purtroppo non può esistere nessuna fiducia o futura alleanza. Discuto spesso con amici iscritti e elettori del Pd e anche loro sarebbero d'accordo a buttare fuori i nomi citati qui sopra, la speranza che possa succedere comunque c'è dato che anche loro se ne sono accorti
    • Andrea C. Utente certificato 4 anni fa
      In effetti dopo le elezioni questo blog ha perso completamente la sua natura, ovvero quella 5 stelle. Ho visto gente di studio aperto iscriversi per poi filmare il suo commento e metterlo in onda. Rimane comunque un bel modo per noi per confrontarci, chi commenta in modo nazista si commenta da solo e sappiamo perfettamente che non rientra nell'ideale 5 stelle.
    • maurizio a. Utente certificato 4 anni fa
      Tra l'altro una vecchia pubblicità diceva: "la fiducia è una cosa seria e si dà alle cose serie" Questi partiti temo ci trascinino nel baratro ... anche se è vero, in effetti, come nel baratro questa povera Italia ci sia già.
    • maurizio a. Utente certificato 4 anni fa
      Chiarite ragazzi per cortesia?
    • GiovanniBattistaMaria Rossi Utente certificato 4 anni fa
      Dici cose sacrosante, ma ti sei accorto cosa è diventato questo blog dopo le elezioni? Si avvicendano dileggiatori, nazisti e nerd ostili di varia natura. Il M5S si estinguerà presto così, e G. ne è totalmente responsabile. Inutile controbattere cose sensate.
  • Daniela M. Utente certificato 4 anni fa
    .... la politica? si muove nulla? siamo ridicoli... non abbiamo un cazzo di esponente politico, dico uno, che sia presentabile in ambito internazionale.... non uno!!!!!! mammamia Non ti far confondere....non siamo ridicoli...anche se la casta nazionale e internazionale cerca di farci apparire come tali per mantenere lo status quo. Molta gente si sta svegliando...è indignata ed incavola....non ne può più e con fatica sta tentando di remare contro la corrente del marciume ... nel rispettabile intento di dire BASTA alla malapolitica che sta distruggendo il paese.....anche a quella del presentabilissimo Monti C. Non sarà facile ma....spero che quando torni tu possa trovare un'Italia migliore di quella che hai lasciato ^__^
  • Raffaele . Utente certificato 4 anni fa
    Leggendo molti interventi penso sia necessario chiarire sinteticamente alcuni punti Naturalmente nessuno ce l'ha con gli intellettuali di sinistra ( considerato che molti di noi siamo degli intellettuali ).L'intellettuale , che si definiva , in senso marxiano,colui la cui forza lavoro era costituita dall'uso dell'intelletto ., non gia dall'uso delle braccia, innegabilmente ha esaurito storicamente la sua funzione di faro e avanguardia di popolo .Tale ruolo , presupponeva un popolo semianalfabeta , per il quale, si rendeva necessario da parte di pochi individui l'elaborazione di una teoria e prassi finalizzata alla trasformazione della società . Tutto ciò non ha oggi più senso . Il mondo post moderno è orizzontale . In questo senso anche gli intellettuali devono accettare di far parte del dialogo che caratterizza , per fortuna, questi tempi . Nessuno piò ergersi, a prescindere , sulla base del semplice dichiararsi intellettuale , a Mammasantissima che ha capito tutto. Chi lo fa si pone fuori dal dialogo ... e i pesci in faccia sono la risposta che si merita . .
  • Alberto B. Utente certificato 4 anni fa
    Ciao grillo parlante; ora che hai mandato a casa tanti parlamentari, posso sapere se hai idea di quanto ci costeranno anche se non li vedremo più in parlamento ? Grazie
  • maurizio a. Utente certificato 4 anni fa
    Il MoVimento 5S non può allearsi con questi politici corrotti. Finirebbe la Sua funzione e ragione d'esistere. Bisogna fare come dice Beppe; non c'è altra soluzione! Teniamo duro perché sono "circondati"
    • Paolo C. Utente certificato 4 anni fa
      e quale sarebbe la sua funzione?
  • gregory arkadin 4 anni fa
    Grillo se la prende con gli intellettuali di sinistra? Gli stessi Serra, Benni, Ricci che per decenni hanno scritto i testi dei suoi seguitissimi spettacoli e ai quali deve molto del suo successo? Sembra quasi la marionetta che si ribella alla mano che la muove
    • GiovanniBattistaMaria Rossi Utente certificato 4 anni fa
      Il fatto è che Grillo e Casaleggio hanno perso totalmente il controllo della loro gente. Su questo web si aggirano nazifascisti, satanisti vari, psicopatici di varia fatta. Come questi potessero in qualche modo sopportare gli intellettuali di cui sopra mi sorprendeva. Ora tutto è più chiaro. Morte al cervello, questo è il motto nuovo del M5S
  • Andrea C. Utente certificato 4 anni fa
    Giorgio Gaber già in tempi non sospetti scrisse la canzone "destra sinistra", ripetendo più volte: MA COS'è LA DESTRA COS'è LA SINISTRA, evidenziando il fatto che i partiti già non esistevano più e sono certo che oggi avrebbe votato 5stelle. Allearsi con il Pd non è una bella cosa ma se si instaurassero i presupposti per portare avanti il programma 5 stelle allora è ragionevole farlo.
    • Andrea C. Utente certificato 4 anni fa
      Se la sinistra sono Bersani, Prodi, D'Alema, la Bindi, Fassino, la Finocchiaro un accordo lo vedo difficile anche io. Prima di chiederci un'alleanza dovrebbero fare una bella pulizia nel partito, tutti quelli che siedono da più di 10anni hanno fallito, quindi devono andarsene. Forse dopo qualche piccola possibiltà potrebbe esserci. I nuovi volti del Pd non sono così male e sono più vicini alle idee 5 stelle.
    • maurizio a. Utente certificato 4 anni fa
      Esiste 5 Stelle ANCHE perché la sinistra non rappresenta già da moilti anni i lavoratori e in generali le Classi più povere.
  • Vincenzo S. Utente certificato 4 anni fa
    Vivadio siamo in un libero paese (almeno per la possibilita' di esprimere opinioni personali)e pertanto mi sembra normale che si aderisca o meno ad appelli da qualsiasi fonte provengano. A maggior ragione, se tali appelli, provengono da personalita' riconosciute, maggiore e' il senso critico individuale che condivida o meno il pensiero di chi lancia l'appello. Si vuol far credere che ci sia una sorta di sottomissione di pensiero? o peggio ancora che siamo tutti pecoroni? chi la pensa cosi' di solito ha nega l'obiettivita' e difende strenuamente il suo pensiero. P.S. ho firmato l'appello.
  • Renato S. Utente certificato 4 anni fa
    Se siamo il primo partito o movimento dobbiamo dare delle risposte al popolo italiano. Se non diamo risposte che ci stiamo a fare? Spero di non fare una figura di.... con tutti quelli che stanno aspettando per vedere cosa faremo. Proponiamo al Presidente della repubblica di fare il Governo con presidente del consiglio del movimento e se Casaleggio non ci vuole stare se ne può anche andare perchè contano molto di più gli 8 milioni di cittadini che hanno votato il movimento dello stesso Grillo!!!
    • maurizio a. Utente certificato 4 anni fa
      Ciao Renato, Ok per dare delle risposte, però bisogna stare al Governo del Paese per stare al Governo del Paese bisogna costituire una maggioranza E quindi .... con che stiamo? con questi corrotti?
  • Lucdavid 4 anni fa
    Grillo, citi Gaber, ma non hai risposto minimamente al CONTENUTO del loro appello! Non mi pare che ti abbiano sparato addosso, anzi, il tono mi sembrava assolutamente civile. Qual è il problema? E' anche colpa loro dello sfascio di questi anni? Certo, come lo è dei milioni di elettori del M5S che, di riffa o di raffa prima votavano PDL, Lega o (scommetto in misura minore) PD! Hai qualche problema con gli intellettuali? Ma non ti vanti di avere il 70% di laureati fra i tuoi eletti? Preferisci un paese che di intellettuali non ne abbia? Guardacaso è proprio quello che vuole Berlusconi, che in decenni di tv-spazzatura è riuscito ad abbassare il livello intellettivo degli italiani. E' inutile continuare a urlare che il PD è la causa di tutti i mali (forse Berlusconi lo è di più, ma lo ritieni troppo frettolosamente fuori gioco), il popolo si è pronunciato, in 10 milioni hanno votato PD. Sono morti anche loro? NO! Sono vivi, e prenderanno i forconi se il PD si accosterà alla destra. Rassegnati al fatto che non riuscirai a spingere l'inciucio che tanto vorresti, ma dovrai sporcarti la mano in parlamento. Altrimenti che diavolo ti sei presentato a fare alle elezioni? Ah, una cosa.. riconosco che tu ci hai messo la faccia in quest'avventura. Chi però comanda veramente è un qualcuno che la faccia non ce la mette per niente, vero, caro Gianroberto? Forse è un po' troppo comodo stare seduto sul divano a casa con il telecomando in mano (non quello della tv, ma quello che controlla i suoi uomini, Beppe compreso)! Che ne dici?
  • Daikus 4 anni fa
    Gli intellettuali? Non sono sicuro che essi esistano per davvero. Il concetto che ho io di "intellettuale" è appunto colui/colei che gli funzioni l'intelletto; e questo non è né di sx, né di dx. Egli è irriconoscibile, aleatorio come lo è d'altronte il pensiero che circola mediante i suoi assoni. Non è strumentale a nessuno, né tanto meno a se stesso. Se scrive si puo star sicuri che il suo inchiosto traccia una linea isoelettrica per quanto sia imparziale e senza reticenze o omertà. Lui, praticamente, vince la forza "G", quella di gravità, intentiamoci, supera ogni ostacolo giacché si eleva con il proprio spirito libero e liberale: insomma, è anche un'artista che esce dal certo per intrufolarsi in quel tunnel che sta tra il visibile e l'invisibile. Questo, per me è l'intellettuale. Ora, ditemi voi, uno con queste caratteristiche se è facile trovarlo in giro tra la gente!!
  • Stefano M. Utente certificato 4 anni fa
    PER ME GLI INTELLETTUALI DEL PD O "PRO" PD COME QUEL DEFICIENTE SENZA PIU' ISPIRAZIONE DI NANNI MORETTI POSSONO ANDARE A FARSI FOTTERE.
    • maurizio a. Utente certificato 4 anni fa
      Con ci ce l'hai Stefano? perché sei così incazzato?
    • GiovanniBattistaMaria Rossi Utente certificato 4 anni fa
      Comincia tu. Ah scusa, dimenticavo.... Voi mandate gli altri a farvi fottere ma nessuno può toccarvi. Untouchable. Brainnutter... Lo sai che vuol dire?
    • Carlo Leone Utente certificato 4 anni fa
      Io non sono intellettuale ( almeno non ufficialmente ) ma condivido quello che hanno scritto. Possono anche essere degli emeriti cog...ni, ma condivido quello che hanno scritto, possono pure aver scritto per convenienza, ma condivido quello che hanno scritto. Non sono cattolico, nè di altra religione ( non mi piace appartenere a qualcuno o qualcosa ) , non sò se Gesù sia esistito o meno , ma condivido gran parte di quello che c'è scritto nei Vangeli. Posso essere pure un povero deficente ma sono intellettualmente libero e le mie scelte politiche,morali o etiche non le faccio per calcolo.
    • Stefano M. Utente certificato 4 anni fa
      EHI OLLIO, VAI A DORMIRE CHE E' TARDI....
    • Oliver Hutton Utente certificato 4 anni fa
      Complimenti per il linguaggio.
  • davide lak (davlak) Utente certificato 4 anni fa
    però! ci sono un sacco di troll che la danno gratis, manco si fanno pagare. non c'è gusto. almeno i mercenari lo fanno per soldi, questi sono talmente prostituti che non ne hanno bisogno... pensate come stanno messi male coi sentimenti. notte.
    • davide lak (davlak) Utente certificato 4 anni fa
      Carlo, GiovanniBattistaMaria Rossi e Oliver Hutton, appena ho nominato i troll hai visto come sono sbucati fuori? coda di paglia. quanto al resto non ti preoccupare, sono impermeabile agli insulti.
    • Carlo Leone Utente certificato 4 anni fa
      Caro Giovanni Battista , non condividere Davide , come non lo condivido io, non ti dà nessun diritto di usare commenti spregevoli che niente hanno a che vedere con le discussioni politiche.
    • GiovanniBattistaMaria Rossi Utente certificato 4 anni fa
      Davide Kak, o Jak, come tavolo ti chiami. Il tuo cervello è delle dimensioni di un pinolo. Ma qualcuno ti ha pure sposato? Di certo se la fa con un altro.
    • Oliver Hutton Utente certificato 4 anni fa
      Bravo, vai a fare la nanna bimbo, almeno la smetti di spare minchiate!
  • Teodoro Marinucci 4 anni fa
    Intellettuale: "Persona fornita di una buona cultura o cultore di studi per lo più riconducibili a un moderno valore umanistico". Ho un Ph.D. in Fisica Teorica e da 30 lavoro come consulente informatico. Sono di buona cultura ? presumo di sì (almeno ho più titoli di Beppe Grillo). Sono un "umanista" ? non nel senso letterale del termine. Eppure ho firmato lo stesso l'appello. E chiedo una sola cosa: se a firmarlo fossero di più di quelli che firmano i vostri sedicenti "sondaggi", quelli che poi pretendete siano la voce del "popolo sovrano", come la mettereste ? Un po' di serietà, suvvia !
    • Pierre-Marie Gori Utente certificato 4 anni fa
      Il progamma e il discorso pre-elezioni era : niente alleanze. Milioni di persone lo hanno votato così com'era. Per quale motivo il M5S dovrebbe tradire l'impegno preso? L'opinione di un paio di firmatari conta di più? Ho un PhD in astrofisica, mi permetto dunque di alzare il livello della discussione : È notevole che un gruppo di persone che si chiama "movimento" sappia benissimo dove sta, ma non dove andare. La politica risolve la famosa disiguaglianza dando il nome di quello che manca. È tradizione : PDLibertà vincolati da Berlusconi FuturoLI dinosauri della politica PDemocratico con militnti appesi al parere dei "leader" (analogia con il PDL ovviamente) Unione DC unisce nessuno Rifondazionze comunista fondata sulle stesse base Lega Nord che va a elezioni "nazionale" ecc ecc.
    • Stefano M. Utente certificato 4 anni fa
      MA NON HAI NIENTE DA FARE? PROVA CON IL LUNAPARK, E VAI SUL TAGADA'.
    • Oliver Hutton Utente certificato 4 anni fa
      Carlo, se hai un'opinione qua dentro diventi un "troll" (non mi chiedere cosa sia!) Non è questo il luogo per discussioni civili!!!!
    • Carlo Leone Utente certificato 4 anni fa
      Davide gli 8.700.00 sono gli elettori del M5S ? Ti dispiacerebbe dirmi anche il n° di elettori del centro-sinistra, del centro-destra e di quelli che non hanno votato ( nonostante vi fosse il M5S )? Così avremmo un quadro più chiaro della situazione.
    • Alberto Battisti 4 anni fa
      Premetto che io non ho votato il m5s; ma ora se il grillo parlante è coerente perchè non fa dimettere immediatamente almeno la meta dei suoi parlamentari eletti? O i parlamentari del m5s non ci costano nulla? E' molto facile predicare bene e razzolare male! Allora Ciao! ciao grillo hai la mia email se vuoi rispondermi.
    • davide lak (davlak) Utente certificato 4 anni fa
      tu avrai pure firmato, ma gli altri 8.700.000 no. come la mettiamo?
    • Oliver Hutton Utente certificato 4 anni fa
      Attento ora ti insultano!!!
  • Faqualcosa 4 anni fa
    Si chiamava Pasolini quello che qualcuno ha USATO in Piazza San Giovanni???
  • TORESAL 4 anni fa
    Se il movimento 5 stelle da la fiducia al Governo,perderà il mio voto,ed altri 4 della famiglia ed in più ho convinto pure altri conoscenti! Il Governo deve essere fatto dai responsabili della crisi, che sono il PD+PDL con Noi all'opposizione!Non ascoltiamo le false Sirene e andiamo incontro al TOTALE CAMBIO SENZA RIVOLUZIONE!
    • Paolo C. Utente certificato 4 anni fa
      più che fare il tifo per una scelta o per l'altra, bisognerebbe argomentare i motivi... io vedo molto convinti quelli che non vogliono alleanze, ma ho il dubbio che non si pongono il problema di cosa succederà... quelli convinti dell'altra sponda non capiscono il reale rischio di insabbiamento... io invece vorrei che Grillo spiegasse il motivo di questa scelta, cosa pensa che si farà, quali danni apporteremo all'Italia con questa scelta, e perché non la scegliamo insieme. Quelli che dicono che le regole erano chiare prima delle elezioni secondo me non hanno capito che questa situazione non era contemplata in quelle regole... e se lo era, allora è una regola da spiegarmi... Non sono per l'alleanza con il PD, ma le cose decise senza ragionare mi danno molto fastidio...
    • alessandro dalgas Utente certificato 4 anni fa
      Qua ormai ci sono troppe personcine pro bersani( il morto che parla)! forse quando tireranno fuori l'ultima carta renzi prenderanno qualche voto . x me(e non solo) poi il vero socialismo nel suo piu' alto termine puo' nascere solo fuori dal vecchio sistema economico/ partitico( quello,x intenderci,che ha partecipato a causare ,negli ultimi 20 anni, il buco del monte dei paschi)
    • Luciano D. Utente certificato 4 anni fa
      Bella la rivoluzione (cito Gaber: oggi? No, Domani? Forse. Dopodomani? Sicuramente!). Ma se attendete il 100% dei voti non otterrete niente! Concordiamo? Cosa diavolo ci si candida se poi non si appoggia qualcuno che propone le soluzioni per le quali si sta combattendo? Attenzione, dove ci sono pasdaran si vive male (ne abbiamo avuto anche noi, avevano la camicia di un colore scuro..) Saluti
    • Fabio . Utente certificato 4 anni fa
      Il PD non farà mai più un Governo col PDL ne tecnico ne tantomeno politico. Quindi non ci contare, ne tantomeno sperare. Mi chiedo a cosa sia servito prendere il 25% dei voti ed avere 163 deputati per stare solo all'opposizione e dire NO A TUTTO e TUTTI! Che vi abbiamo votato a fare? Che andrete a fare in Parlamento? Per fare i DURI PURI bastavano i VaffaDay!
    • Carlo Leone Utente certificato 4 anni fa
      Bella questa . Si vuole un governo PD + PDL , per poi poter dire che sono la stessa spazzatura !!! E se lo fossero veramente ci rovinerebbero totalmente. Basta vedere cosa in un anno ha fatto Monti con l'appoggio di PD + PDL, ve lo immaginate in 5 anni , con una minoranza di M5S che non conterebbe niente ???????
    • Oliver Hutton Utente certificato 4 anni fa
      Ma tu pensa, se non gliela da invece perderà quello di metà elettori!
  • stefania de paolis Utente certificato 4 anni fa
    Gli 8000 firmatari dell'appello non sono intellettuali venduti e forse bisogna prenderli in considerazione !!! Non si risolvono i problemi degli italiani andando a piedi dal Colosseo alle camere (la passeggiata più bella di Roma ). Con nuove elezioni non avrete il 100% dei voti ma tanti di voi andranno a casa! Gli italiani non vi perdoneranno di non averci provato!
    • Oliver Hutton Utente certificato 4 anni fa
      'troll'? Ma perchè non parli italiano? Padron grillo non vuole?
    • davide lak (davlak) Utente certificato 4 anni fa
      ma stai zitto, sei un povero troll frustrato.
    • Carlo Leone Utente certificato 4 anni fa
      Voglio ricordare che Berlusconi è rimasto in piedi per 20 anni, in parte con l'aiuto di D'alema ma soprattutto col l'aiuto della Lega , un partito nuovo, nato dal basso e che voleva spazzare via i ladroni di Roma. Non siate di parte, ragionate con la vostra testa, liberamente.
    • Oliver Hutton Utente certificato 4 anni fa
      Ciao stefania, ti presento dsvide lak, il grillino medio: maleducato e ignorante. Torniamo a votare mandiamoli a casa.. si, i grillini pero'.
    • davide lak (davlak) Utente certificato 4 anni fa
      e bastaaaa!!! ma sforzatevi di capire un pò anche qeui milioni di elettori che ci hanno votato PROPRIO per non fare nessuna alleanza con chicchessia!!! continuate così, con la politica del compromesso che è la stessa che ha permesso a Berlusconi di stare a galla alla grande per 20 anni!! basta! BASTAAA!!!!
  • salta l. Utente certificato 4 anni fa
    caro Beppe qualunque cosa accada, quale che sia l'epilogo di tutta questa vicenda, accetta i miei più sentiti apprezzamenti per quanto hai fatto (disinteressamente, secondo la mia modesta opinione). Tutti quelli che ti biasimano, ti attaccano sono degli ometti insignificanti Un tuo sincero amico
    • Carlo Leone Utente certificato 4 anni fa
      Spero solo che quelli del M5S non sprechino il prezioso lavoro fatto in 15 anni da Beppe Grillo. L'occasione è storica e bisogna sfruttarla, e per poterla sfruttare bisogna essere intelligenti,modesti,flessibili.
    • Oliver Hutton Utente certificato 4 anni fa
      E quelli che ti incensano sono dei gran leccaculo!
  • giuseppe a. Utente certificato 4 anni fa
    perche se grillo no accetta l'alleanza è irresponsabile ma se bersani non si allea non il PDL è un grande leader? io come molti non possiamo dare la fiducia a persone di cui non ci fidiamo e che stiamo facendo di tutto per togliere, il movimento 5 stelle è nato anche per questo, se loro ci avessero rappresentato forse si sarebbero resi anche conto del fatto che il m5s stava ottenendo un grande consenso, l'italia non puo andare avanti con le statistiche, con le leggi di mercato e con i coefficienti, certo sono utili anzi necessari ma gli amministratori devono sporcarsi le mani e parlare con la gente, come puo il ministro dei trasporti, per fare un esempio capire la difficolta di un pendolare se viaggia in auto blu e prende un enormita di stipendio, come puo capire la difficolta di fare benzina se prende un rimborso di 2 euro al km. Sono fuori dal nostro mondo non possono rappresentarci, vivono una vita diversa dalla nostra hanno altri interessi e priorita, non possono rappresentarci. Io vi invito a non votare e basta ma a capire che cosa il movimento vuole esprimere e perche non si vuole alleare. Secondo me è l'ultima e sola occasione che ci è rimasta per non essere piu sudditi e uscire da questo purgatorio, ai politici non gli frega niente di noi. Il movimento è una cosa giusta altrimenti non avrebbe fatto tanta paura, la diffamazione che si sta attuando come puo invogliare i membri del movimento a parlare. I giornalisti cercano i cavilli per affossare ogni tentativo di comunicazione, non è questa la strada, l'opinione che i politici hanno dei cittadini l'hanno espressa dando degli incompetenti ai candidati del movimento, certo non sono perfetti ma non vedo grossi statisti tra le loro fila, vedo ballerine, escort, razzi non so come definirlo etc.... perche non ci si concentra invece sull'altro partito quello di destra che veramente sarebbe da criticare?
    • giuseppe franco 4 anni fa
      hai ragione ..per cui adesso è ora di passare ai fatti dimostrare e far si che il ministro vada a piedi, con leggi ed esmpi coincreti..non solo ad urlare e imprecazioni e buoni principi..bisogna dare risposte al paese..che aspetta...e se aspetta inutilmente ..non esisterà più il movimento a partire dalle prossime elezioni se queste avverranno tra tre o quatrro mesi
    • Marco Agostino Anzini (kingmark) Utente certificato 4 anni fa
      concordo !
    • davide lak (davlak) Utente certificato 4 anni fa
      il tuo commento si capisce benissimo ed è condivisibile, ma non capisco perchè hai messo in vista il tuo indirizzo mail...occhio che sarai tempestato!
    • giuseppe a. Utente certificato 4 anni fa
      mi scuso per alcune frasi grammaticalmente scorrette ma ho inviato il commento per sbaglio, senza rileggere
  • Beppe A. Utente certificato 4 anni fa
    http://www.libreidee.org/2013/03/appelli-a-grillo-su-repubblica-il-coraggio-del-giorno-dopo/
  • kalda major (no dogma) Utente certificato 4 anni fa
    Attenti al nick OLIVER HUTTON E' un TROLL DI MERDA!!!E Gianni S. è SEMPRE LUI! SEMPRE DI MERDA!
    • Oliver Hutton Utente certificato 4 anni fa
      Dai bambino, non fare i capricci, su che sei grandicello ormai!!!
    • davide lak (davlak) Utente certificato 4 anni fa
      ma crepa, pidocchio.
    • Oliver Hutton Utente certificato 4 anni fa
      BUAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH SFIGATELLI!!!!!! Mi fate morire dal ridere!!!
    • davide lak (davlak) Utente certificato 4 anni fa
      ma dai...dici davvero??
  • ANDREA BONACINI Utente certificato 4 anni fa
    Sono nato nel 1964 e vorrei poter abbandonare la terra, un domani piu' lontano possibile, potendo dire di aver contribuito a migliorarla soprattutto per i posteri dando anche un "esempio" partecipativo/pratico e non solamente "intellettuale". Per far cio' ritengo sia opportuno: 1)non perdere mai di vista la storia del movimento, le sue motivazioni e visioni e le sue proposte fra le quali la piu' importante, nel breve periodo, è quella di azzerare l'attuale classe politica italiana per un poter sviluppare a medio/lungo termine il programma 2)il movimento deve continuare a risultare l'unico attuale interprete e traduttore delle esigenze odierne dei cittadini risultando per cio' di fatto smpre "oltre" l'ignobile classe politica attuale 3)stare molto vicino ai nostri rappresentanti eletti in tutti i luoghi d'Italia favorendone la crescita e completa formazione(molto importante) 4)resistere alle tentazioni ed evitare di farsi prendere dall'orgasmo del protagonismo mediatico/televisivo diffondendo per contro sempre piu' il "marchio" della semplicità Grazie a tutti e soprattutto a Beppe Grillo. Nessuno come lui ci ha messo la faccia in tutto e per tutto; penso sia facile avere idee giuste e importanti ma penso che sia molto difficile avere la personalità per diffonderle contro tutto e tutti come sta facendo lui in maniera inimitabile. Per questo Beppe Grillo merita un grande grazie per averlo fatto e per farlo continuamente e merita anche di sentire continuamente la nostra compatta fiducia che garantisca a lui come a tutti i giovani rappresentanti la massima tranquillità in questo difficile passaggio anche nel caso di possibili, comprensibili (pur non auspicabili) "peccati" d'inesperienza "politica". Andrea Bonacini
    • Carlo Leone Utente certificato 4 anni fa
      Beppe Grillo, come altri comici, Paolo Rossi, Maurizio Crozza, Giorgio Gaber hanno intelligentemente messo a nudo i re, nè hanno evidenziato i limiti, i vizi e le menzogne. Grillo non è il primo , nè l'ultimo. Grillo da 15 anni nei sui show ha sempre indicato la realtà , ha fatto proposte intelligenti , ma pochi lo hanno ascoltato. Poi improvvisamente ha incominciato a dire "li spazzeremo via tutti", "sono degli zombi che camminano" "non ci alleeremo con nessuno" ecc. e ha incominciato ad avere moto seguito , esattamente come fece Bossi 20 anni fà . Ne deduco che vi sia qualcosa che non và , ma non in Grillo , negli italiani !!!!
  • marina agnello 4 anni fa
    senza scomodare Gaber....per quello che si vede dal blog ....fra tutti i sostenitori del M5S di " INTELLETTUALI" se ne leggono veramente pochi.
  • laviero c. Utente certificato 4 anni fa
    gaber gaber gaber gaber....ma chi caxxo è sto' gaber? mo mi sono scocciato. poi con quella moglie, rifatta e berlusconiana non ha proprio niente da dire a nessuno.
  • ganimede 4 anni fa
    la logica del "siete stati voi e ora ci pensate voi" può dare qualche soddisfazione dal punto di vista dialettico ma è nulla e sterile agli effetti pratici. Tanto più che il "noi" e "voi" è del tutto inventato: prima di queste elezioni tutti votavano altro rispetto al movimento cinque stelle, sicuramente anche quelli che qui dentro schiumano di rabbia, perciò sono responsabili quanto gli altri.
    • caterina s. Utente certificato 4 anni fa
      hai perfettamente ragione, idioti di ieri e intellettuali di oggi
  • gabriele m. Utente certificato 4 anni fa
    Cari Pd-menoellini, governare assieme al Movimento 5 Stelle è piu' vicino di quanto voi crediate. Punto 1) Legge che spazzi via i rimborsi elettorali Punto 2) Legge sul conflitto interessi, subito Punto 3) Legge che dimezzi il numero dei parlamentari Punto 4) Due mandati elettorali, e poi a casa Perchè non andate sui blog deserti dei vostri politici per solleticare Gargamella Bersani e gli altri vostri leaders, anzichè piagnucolare qua da Grillo per la falla politica che gli italiani vi hanno procurato? Avete forse paura che i vostri leaders non accettino l'idea di fare a meno del bottino di soldi che annualmente i cittadini italiano sono costretti a versare alla Casta di cui loro fanno parte? Per non dimenticare: www.youtube.com/watch?v=Tv37Mb4QOsM (2003 - Discorso di Violante alla Camera su Mediaset) ps arivaffanculo agli intellettuali
    • Plozio 4 anni fa mostra
      Sono anch'io a mio modo un intellettuale (docente di Lettere) e sono anch'io un elettore del Movimento. Il mio pensiero è semplicemente questo: Non possiamo aspettare un'altra occasione,perchè la prossima occasione non ci sarà! Dobbiamo passare dalle parole, dalle battute, dai proclami finalmente ai fatti. Questo cosa vuoldire? Significa assumersi la responsabilità di governare il nostro amato Paese insieme a chi ha preso una manciata di voti più di noi. Apportare il nostro contibuto significherà far comprendere ai signori del Pd che il finanziamento ai partiti va abolito completamente, che con le auto blu e con il dimezzamento dei parlamentati facciamo sul serio, che l'ambientalismo del M5s non è un ambientalismo di facciata come il loro... A questo punto saranno loro a dover assumersi la responsabilità davanti agli italiani di non accettare l'annullamento del rimborso elettorale proponendo una misera "riduzione" o al più un "dimezzamento". La gente capirà solo in questo modo... Sui nostri temi non accetteremo compromessi ma un minimo di dialogo per tirare queste nostre idde dal cassetto lo dobbiamo intavolare o no? Date retta a me: questa è l'unica occasione che ci è data. Un buon 10-15% del nostro elettorato (quello non intercettato dai sondaggi) ci ha dato una fiducia a tempo e già ci sta osservando criticamente. Già sento le prime accuse di "inconcludenza". La prossima volta rischiamo di fare stampella a Renzi con un buon 10% di voti in meno ed allora si, con molto minore potere contrattuale, non potremmo attuare interamente nessuno dei nostri progetti di riforma.... Oggi, invece, lo possiamo fare da una posizione dominante o quantomeno paritetica.... BEPPE, QUELLO CHE HO SCRITTO TU LO SAI BENE, PER FAVORE METTIAMOCI AL TIMONE DI QUESTO PAESE!!!
    • Carlo Leone Utente certificato 4 anni fa
      Bene Davide. La pensiamo in modo diverso , non completamente però alcune cose le condividiamo. Ora cosa proponi , ognuno per la sua strada, una sfida all'arma bianca, oppure cerchiamo di trovare dei compromessi ? Io dalla politica non ho mai guadagnato niente , proprio come te, ma non ho mai fatto parte in modo acritico di nessun partito, movimento , o chiesa . Quando nei partiti o nei sindacati ci sono stato , ne sono liberamente uscito perchè le persone ci stavano solamente per i propri interessi e sai perchè era cosi ? Perchè il 90% degli italiani o non si iteressavano di politica e se si interessavano lo facevano per interesse personale.Colpa dei partiti ? Non credo. Il M5S è diverso? Spero lo possa dimostrare e ne sarò molto contento.
    • davide lak (davlak) Utente certificato 4 anni fa
      Carlo, uno che dice che i rimborsi vanno ridotti ma non eliminati, non ha titoli per pretendere un bel niente in termini di aspettative dagli eletti del Movimento. sinceramente preferisco perdere il 10% di elettori piuttosto che averne di quelli che la pensano come te. non avete capito niente del movimento e delle sue finalità. volete solo plasmarlo a vostro uso e consumo, per perpetuare uno status quo in cui i vostri capi sguazzano da 5, 6, 7 legislature.
    • Carlo Leone Utente certificato 4 anni fa
      Sicuramente i rimborsi elettorali andrebbero ridotti di molto, ma non eliminati del tutto, altrimenti i poteri forti potrebbero controllare i partiti o movimenti molto più di adesso. Gli italiani non sono mai stati dei rivoluzionari , pertanto il M5S dovrebbe preoccuparsi della propria sopravvivenza in parlamento per poter cambiare l'Italia nei prossimi 10 anni. Io non condivido molte scelte del M5S, ma il mio più grande dispiacere sarebbe vederlo estinguersi senza aver cambiato niente.
  • MicroChip 4 anni fa
    In Italia i disoccupati sono 3.000.000 Poi abbiamo i no tav i no ponte i no nucleare i no strade i no fabbriche i no tutto: altri 500.000 Poi abbiamo i lamentosi di natura, statali a 2.000 euro al mese che ne vorrebbero 3.000... Poi abbiamo vari Scilipoti e Razzi pronti a saltare sul carro del vincitore... Eccoci a 8.000.000 di elettori a 5 Stelle. Di questi circa 3.000.000 attendono il sussidio di fancazzismo, il più amato dagli italiani. Ma che bella truppa, che esercito EROICO. Mi scusino se mi fermo qui...
  • davide lak (davlak) Utente certificato 4 anni fa
    Non ho votato PD alle elezioni, ma SEL. Poi cerca di essere coerente ,il primo partito in italia è il M5S e non il PD , perchè mai le soluzioni le deve trovare il PD e poi il M5S deve dire se gli vanno bene oppure no ? Non potrebbe il M5S presentare un suo programma al PD e su quella base trovare un accordo ? Non dimenticate che quelli del PD e della coalizione di Centro-Sinistra sono stati liberamente eletti da cittadini italiani dei quali potete pensare che siano dei rintrucilliti ma dei quali dovete avere rispetto. Carlo Leone ***** eh no eh... fate i furbini, come sempre... la legge elettorale in vigore, quella che VOI non avete voluto cambiare, mentre noi è dal 2007 che abbiamo raccolto TRECENTOCINQUANTAMILA firme con le quali i tuoi partiti si sono puliti il culo, TUTTI indistintamente, ebbè, quella legge prevede che siate VOI in quanto coalizione vincente, a dover condurre le danze. indipendentemente dal fatto che per arrivare a quei numeri ci abbiate messo cani e porci dentro. dunque, accomodatevi. insistete pure, non ci sarà nessun accordo con chi ha portato allo sfascio questa nazione, con chi l'ha svenduta ai potentati economici, ha sottoscritto patti tagliagola senza nemmeno leggerli, magari il 15 agosto, come è avvenuto per il TRATTATO DI LISBONA, ha accettato che l'economia di questa nazione fosse assoggettata a regole allucinanti che l'avrebbero annientata, ha apoggiato un governo MONTI che ha avuto come unico leit motiv quello di togliere a chi stava già male senza toccare un singolo privilegio, senza far pagare l'IMU alla chiesa, alle fondazioni bancarie, costringendo vecchiette a pagare l'IMU come seconda casa sulla sua unica abitazione solo perchè hanno la residenza in ospizio, le avete fatte VOI queste porcate, diretamente o meno non ha importanza, siete stati COMPLICI. è proprio questa la POLITICA che vogliamo spazzare via, quella del compromesso e della convenienza.
    • caterina s. Utente certificato 4 anni fa
      la logica del "siete stati voi e ora ci pensate voi" può dare qualche soddisfazione dal punto di vista dialettico ma è nulla e sterile agli effetti pratici. Tanto più che il "noi" e "voi" è del tutto inventato: prima di queste elezioni tutti votavano altro rispetto al movimento cinque stelle, sicuramente anche quelli che qui dentro schiumano di rabbia, perciò sono responsabili quanto gli altri. copiato pari pari da un altro utente e che condivido
  • laviero c. Utente certificato 4 anni fa
    ti ricordi beppe gli intellettuali, quelli ottimisti e di sinistra? quelli anni 80, che con un conto in bnca inferiore al mezzo miliardo erano vicini al pci e gli altri, più ricchi, vicini a craxi. li ricordi beppe? rotondi occhiali d'ordinanza,anche se ci vedevano benissimo, "volvo polar" parcheggiata sotto casa, meglio rossa, espresso e repubblica sotto braccio, sempre. li ricordi beppe? non hanno mai avuto un cxxo da dire, eppure li vedi e li leggi ogni tanto giusto per far sapere che esistono. sono tornati, su repubblica ovviamente! hi,hi,hi,hi, hi, hi, hi..........non rispondere nemmeno beppe, sono più morti dei morti che dicono di votare!! non mollare beppe, a casa, tutti a casa!
  • Basic 4 anni fa
    Mi è venuto in pensiero da intellettuale: Andassero a farsi fottere. Sono stati responsabili pd e pdl con rigor montis, perché non continuare ad essere responsabili anche oggi? D'altra parte la situazione economica non è mica migliorata, vi sembra? Gargamella che fa? Ci diventa irresponsabile dopo tanta responsabilità? Su via, berlusca vi ha teso la mano.... abbracciatevi ancora una volta.
  • alessandro ponti 4 anni fa
    E' la prima volta che intervengo su questo blog e mi sembra che l'atmosfera sia piuttosto surriscaldata. Faccio la mia domanda: come valutereste un governo composto esclusivamente da personalità di grande rilievo e lontane dalla politica? In quel caso sareste d'accordo nel votargli la fiducia?
    • Massimo C. Utente certificato 4 anni fa
      C'è un problema Alessandro, di personalità di alto profilo lontane delle politica, disposte ad invischiarsi con quest'ultima, credo non ce ne siano, rischiamo di trovarci un Monti che pur avendo promesso (o forse addirittura giurato) al Presidente Napolitano che non si sarebbe candidato, ce lo siamo ritrovati con un partito tutto suo. Altro ostacolo, M5S si dovrebbe comunque "alleare" con uno dei due PD(+o-L) e il movimento ha sempre sostenuto che non si sarebbe mai alleato con chi ha distrutto la Nazione. La vedo impraticabile. @Davide: ricordati di Dante, "Non ragioniam di lor, ma guarda e passa".
    • davide lak (davlak) Utente certificato 4 anni fa
      io prendo a parolacce solo le merde come te, i troll del cazzo a pagamento.
    • Oliver Hutton Utente certificato 4 anni fa
      @ davide lak: giusto per aiutarti eh.. per personalità di grande rilievo e lontane dalla politica si intende personalità tipo mario monti (quello che il tuo padrone chiama rigor mortis intendo) magari ti epurano dal movimento se vedono che sei disponibile a considerare questo tipo di proposta.. io te lo dico per darti una mano eh!! Forse è più pratico per te prendere a parolacce il tipo che ha proposto, come stai facendo con tutti gli altri.
    • davide lak (davlak) Utente certificato 4 anni fa
      più che gianni e oliver sembrate gianni e pinotto. ma quanto cazzo vi pagano?
    • davide lak (davlak) Utente certificato 4 anni fa
      io personalmente sarei disponibile a considerarla.
    • Gianni S. Utente certificato 4 anni fa
      Non aspettarti idee dai grillini duri e puri. Loro aspettano il messaggio del profeta...poi si allineano.
    • Oliver Hutton Utente certificato 4 anni fa
      Tra 2 secondi ti arriveranno una scarica di insulti solo per aver proposto qualcosa.. stai a vedere
  • Daniele Menniti 4 anni fa
    E' iniziato il pressing....e qualcuno già sta assaporando il Governissimo, esattamente come accadde nel 2011. Gli "azionisti" del Governo Monti, lo scaricarono appena partì la campagna elettorale, dicendo che con un governo (sostenuto dagli stessi che poi lo criticavano) aveva fallito. Ora, molti di quelli che hanno sostenuto ciò che poi hanno demonizzato, grazie al Porcellum e alla falsa democrazia interna dei loro partiti, sono riusciti a riconquistare la poltrona. La preoccupazione di questi soggetti è quella di non perdere la poltrona appena guadagnata, andando a nuove elezioni. Ora come allora, brandiranno il macete dello spread, del declassamento e della disoccupazione e dell'abbandono delle aziende per l'instabilità della situazione politica e fanno finta di difendere i posti di lavoro mentre invece usano il dramma della gente semplicemente per non perdere i loro posti in parlamento!!!!!!!! Hanno iniziato con il caso caso Bridgestone (vedi in Onda su la 7 di questa sera), tentando di far passare l'idea che la chiusura sia motivata dallo stallo politico. Ma la chiusura di aziende di questa portata è del tutto evidente che non dipende da ciò. Se fosse così oggi ad esempio l'Alcoa non avrebbe chiuso, la Fiat non avrebbe investito altrove e tentato di licenziare chi fa il sindacalista nella FIOM ecc. ecc.... Le finanze e le banche e le multinazionali ci consentono di affermare che ci troviamo nella situazione di: "territori senza potere alla mercé di poteri sena territori"!!!
    • Paolo P. Utente certificato 4 anni fa
      QUINDI Il M5S DOVREBBE STARSENE LI' A GUARDARE PEr EVITARE DI CONTAMINARSI ?? ALLORA CHE VI SIETE CANDIDATI A FARE, potevate scrivere un libro di filosofia e festa finita!
  • Gustavo Del Buono 4 anni fa
    Ma perchè gli intellettuali non firmano petizioni contro la corruzione che è, in Italia, evidente a tutti intellettuali e non? Qual'è la priorità, mettere in piedi a tutti i costi un governo senza maggioranza o combattere la corruzione?
    • Carlo Leone Utente certificato 4 anni fa
      Mettere in piedi un governo che combatti la corruzione. Credete veramente che nel PD sono tutti corrotti e nel M5S sono tutti onesti ? La statistica non dice questo ! Posso supporre che nel PD vi siano un 30 % di onesti ? Posso supporre che nel M5S vi siano il 90 % di onesti ? Bene perchè gli onesti non possono provare insieme a cambiare le cose ? In parlamento quando si vota una legge, la si vota secondo le proprie convinzioni mica per appartenenza al proprio partito. Voi direte che spesso le direttive ai parlamentari arrivano dall'alto e nel M5S non è così ? No nel M5S si fanno delle riunioni ove vengono discusse e prese in modo collegiale le decisioni ! Ma anche nel PD succede la stessa cosa ! Nel PDL sicuramente no , lì decide Berlusconi punto e basta. Che strano ! Poi dite che PD e PDL sono la stessa cosa !
    • Oliver Hutton Utente certificato 4 anni fa
      Direi che la priorità è mettere in piedi un governo.
  • Giuseppe Soddu 4 anni fa
    Un po' come quando si sono fatti fare l'endorsement pre-elettorale da Fo e Celentano.... ...No scusate quello non era il pdmenoelle!
  • Oliver Hutton Utente certificato 4 anni fa
    A me questo blog sembra un covo di 16enni durante l'occupazione scolastica (di quelle che si fanno senza sapere perchè si protesta). Parolacce, insulti verso chi non la pensa come voi, auto-celebrazione. Lavaggio del cervello. Mi fate una pena infinita. Io spero si torni al voto almeno potro' riparare all'errore madornale di aver votato m5s. Sento solo parolacce frasi fatte (da grillo). Darvi di fascisti è un complimento.
    • Andrea C. Utente certificato 4 anni fa
      ma a te i voti chi te li da?? forse ti voti da solo. in questo blog i 16enni come dici te cercano di essere costruttivi e invece ho notato che tu in tutto quello che scrivi in diversi post e commenti non fai altro che essere distruttivo. O sei un troll oppure è meglio che sul serio di cancelli da questo blog. Il movimento non ha bisogno di gente come te. Bravo, torna a votare pd che ci fai un favore
    • Oliver Hutton Utente certificato 4 anni fa
      Ma come sei infantile, hahahahaahah, sei imbarazzante per la razza umana. poveri i tuoi genitori con un figlio come te.
    • laviero c. Utente certificato 4 anni fa
      ciao Holli. L'anime è ambientato in un universo parallelo, apparentemente simile al Giappone, nel quale lo spazio e il tempo risultano stravolti e le leggi della fisica vengono costantemente violate. I protagonisti sono Oliver Hutton e Benjamin Price, due esemplari più unici che rari di ragazzini giapponesi (ma dai curiosi nomi americani) con la passione del calcio anziché dei manga o delle arti marziali. I due protagonisti sono appassionati di Khal-Tcho, noto sport nipponico simile al calcio ma giocato su campi molto lunghi e con regole molto complesse derivanti dalle leggi fisiche dell'universo parallelo.
    • davide lak (davlak) Utente certificato 4 anni fa
      toh, oliver...vuoi sapere come ci si cancella di qui? basta che te ne vai a fare in culo et voilà... ti cancelli automaticamente. fico, no?
    • Paolo Costantino 4 anni fa
      Carissimi, se volete che ci sia un cambiamento e se volete aiutare il Paese, prendetevi ora le vostre responsabilità portando le vostre idee e proposte all'interno di un governo, col PD. Lo aiuterete a cambiare e se poi alla fine cambierà il PD e anche voi verso il meglio, va bene non credete? Secondo me non dovete cercare il 100% perchè non esiste a meno che non ci sia democrazia ma dittatura e questa l'abbiamo già avuta.
    • Oliver Hutton Utente certificato 4 anni fa
      Ecco bravo, fai un lavoro socialmente utile per una volta nella vita e spiegami come ci si cancella da qui e dal movimento perchè non è chiaro a molti di noi.
    • laviero c. Utente certificato 4 anni fa
      oliver hutton? oddio. parli di 16enni e ti chiami come Holly e Benji?? oddio............ma perchè, dico perchè, non ti fai i caxxi tuoi che fai una miglior figura. ciao holly salutami benji!!!
    • Gianni S. Utente certificato 4 anni fa
      Hanno tutti un microchip nel cervello...
    • Daniela R. Utente certificato 4 anni fa
      Risparmiaci pure la tua pena, ne facciamo volentieri a meno;) torna a votare i tuoi paladini che hanno fatto tanto bene a questo Paese e se non ti garba puoi sempre lasciare questo blog, non ne sentiremo la mancanza. Cordialità
    • Carlo Leone Utente certificato 4 anni fa
      Io Beppe Grillo lo seguo da 15 anni, spesso l'ho condiviso e lo condivido ancora. Ma non ho votato M5S, perchè per ora è un movimemto immaturo , poco costruttivo , ove vi è tanta rabbia sicuramente giustificata ma che non porta da nessuna parte. Le regole del M5S sono encomiabili ma i "griilini" dimostrano di avere poca formazione democratica. Bisogna crescere , ma non numericamente, ma come capacità organizzative , democratiche e politiche. I vecchi partiti hanno deluso voi come hanno deluso me , non siete i soli a vedere la spazzatura che vi transita, ma ho potuto vedere nei comuni tante liste civiche indipendenti dai partiti fare peggio delle amministrazioni "partitiche".
    • Oliver Hutton Utente certificato 4 anni fa
      @fran: meglio idiota che fascio!
    • Oliver Hutton Utente certificato 4 anni fa
      Con le tue parole mi confermi quanto appena detto. Neanche tu puoi aver votato.. parli proprio come un 16enne!!!! Esci dai videogames bimbo!!!
    • davide lak (davlak) Utente certificato 4 anni fa
      Oliver Hutton tu non puoi aver votato per il M5S. sei troppo, trooooppo stronzo. troll e stronzo, una combinazione micidiale.
    • fran Utente certificato 4 anni fa
      Si si, per riparare al voto. Se qua sono tutti sedicenni tu allora dimostri di avere sei anni.Hai votato senza mai avere dato un'occhiata al blog o alle regole del movimento? Darti dell'idiota è un complimento.
  • Francesco Martini 4 anni fa
    Intellettuali? Ma forse non si è capito che l'Italia va avanti lo stesso con governo o senza governo....anzi si risparmia e si bloccano le ruberie...fin che Beppe c'è speranza... poveri intellettuali privi di autonomia e pronti a dire obbedisco....su peccorelle belate su comando dei vertici di partito...hanno bisogno di voi per ridarsi un manto di credibilità e soprattutto strillare la falsa colpa del movimento 5 stelle che non farà da stampelle adegli stercorari della democrazia. State bene e tornate da dove siete venuti..ovvero nell'oceano dell'inutilità visto che non vi siete accorti di nulla fino ad ora...e ora il probblema è M5S? Siete redicoli.
  • giuseppe messe Utente certificato 4 anni fa
    ... guardo che tempo che fa su rai tre, c'è Massimo Gramellini che paragona gli elettori del M5S a quei condomini che non riuscendo a capire come e dove l'amministratore di condominio ruba agli inquilini si mettono d'accordo per mandare il più rompicoglioni tra loro a spulciare le carte per mettere con le spalle al muro l'amministratore, Gramellini, che non so se vuole fare anche l'intellettuale oltre che il giornalista, non ha capito che NOI VOGLIAMO CAMBIARE L'AMMINISTRATORE!
    • Angelo P. Utente certificato 4 anni fa
      Sempre che ci sia un altro amministratore di tuo gradimento. Però, nel frattempo, il condominio lo potresti amministrare tu, altrimenti va a rotoli.
    • Carlo Leone Utente certificato 4 anni fa
      Ok cambiamo gli amministratori. Ma come in ogni dimocrazia va fatto gradualmente, poi le persone si accorgono che i nuovi amministratori sono migliori di quelli precedenti e quelli della città vicina prendono esempio e cambiano anche i loro. Non possiamo dopo 20 o 30 anni di politica spazzatura il giorno dopo le elezioni trovarci in paradiso, e chi promette questo inganna. Incominciamo a fare qualcosa, incominciamo a dimostrare che siamo diversi , che sappiamo amministrare in modo diverso e le cose cambieranno veramente e non solo a parole.
  • Stefano Attombri 4 anni fa
    Caro Beppe, Non sono un'intellettuale ma vorrei proporre una raccolta di firme per chi invece non vuole appoggiare un governo a guida Bersani o qualcosa di simile. Basta leggere quei punti che sono stati presentati per capire che e' l'ennesima presa in giro. Non ci sono i tempi in primo luogo e poi come sempre sono molto generici,ognuno può dare la propria interpretazione. Io spero che il mio voto non serva a mantenere ancora in piedi questo sistema e confido sulla serietà dei nuovi eletti per poter avere ancora una minima speranza di cambiamento
    • Oliver Hutton Utente certificato 4 anni fa
      Stefano, hai fatto un commento intelligente ma questo blog non è il posto adatto! Se hai pensieri tuoi propri, se non usi parolacce.. lascia perdere. Qui si insulta e basta...
  • Antonio Favale (generale leonida) Utente certificato 4 anni fa
    Mi sto' domandando cosa si inventerà' il nostro caro presidente o anche detto re Giorgio per risolvere il dilemma post elettorale , forse incaricherà un governo 5 stelle, E no ho i miei dubbi ,,, no credo lo risolverà nella sua vecchia maniera tradendo gli italiani ancora una volta come ha saputo fare con lo strafottuto governo monti rete poi forse dopo 60 anni di disonorato servizio, si dissolverà' nell 'oscurità' come un vecchio successo dei Metallica fade to black A RISENTIRCI GUERRIERI !!!!!
    • Carlo Leone Utente certificato 4 anni fa
      Non amo in modo particolere Napolitano. Ma tu come risolveresti il problema ? Daresti l'incarico al M5S ? Ok, e poi come si forma il governo non volendo il M5S allearsi con nessuno ? Napolitano ha tante colpe , ma quella di non saper trovare una soluzione in una situazione impossibile per chiunque , non gliela possiamo proprio dare !
  • Roberto Parpaglioni 4 anni fa
    Strano. Chiunque è in grado di capire che, col suo monologo, Gaber ironizza proprio sulle frequenti critiche rivolte agli intellettuali. Non è difficile...
    • Oliver Hutton Utente certificato 4 anni fa
      Per un grillino è mooooooolto difficile dato che usa il cervello di padron grillo e non il suo (forse non ne ha uno), bisogna avere compassione, poveri ignoranti.
  • GABRIELE CERVI 4 anni fa
    Il Pd e con lui Pier Luigi Bersani non vogliono l'abolizione del finanziamento pubblico ai partiti. Questo è fin troppo chiaro. Tra gli otto punti che il segretario ha messo sul piatto delMovimento Cinque Stelle manca proprio quello a cui tengono di più i grillini. Bersani aveva detto pochi giorni dopo il voto: “La politica una qualche forma di sostegno pubblico debba averlo, anche fosse per un solo euro non sono disposto a rinunciare al principio che da Clistene in poi è un principio collegato alla democrazia: la politica deve avere una qualche forma di sostegno pubblico, altrimenti la fanno solo i miliardari“. La posizione di Bersani a proposito è chiara. Sono più vicini su questo binario Pdl e Movimento Cinque Stelle. Anche gli azzurri hanno nel loro programma l'abolizione del finanziamento pubblico ai partiti. Perchè Bersani non vuole mollare i rimborsi elettorali? Quanto costa il Pd - La risposta è semplice: il Pd senza quesi soldi rischia di fallire. La struttura di via del Nazareno è un pachiderma costosissimo. Sul libro-paga ci sono almeno 200 dipendenti. Giovani e soprattutto meno giovani. L'ultimo caso è quello di Livia Turco che è stata "riassunta" dal Pd dopo una lunga aspettativa cominciata ai tempi dei Ds. Dopo le polemiche per il suo compenso la Turco ha rinunciato ad uno stpendio. Ma gli altri no. Non è solo la Turco ad essere stata reintegrata tra i corridoi di via del Nazareno. Con lei sono tornati due parlamentari in aspettativa dalla vecchia Margherita, Alberto Losacco e Nicodemo Oliverio, e sette dai Ds tra cui Gianni Cuperlo, Oriano Giovannelli, Walter Verini, Vinicio Peluffo. Per questi bisognerà rimettere le mani al portafoglio. Stipendi per tutti - E i soldi per pagare gli stipendi sono quelli dei rimborsi elettorali. Per queste ultime elzioni nelle casse del Pd arriveranno ben 45 milioni di euro. Il Pd sa che senza quei soldi può dichiarare fallimento. Pagare 200 dipendenti non è facile. digita il mio nome qui sotto per continuare
  • enrico 4 anni fa
    Appello a BEPPE GRILLO, A CASALEGGIO, AL MOVIMENTO 5 STELLE: HO 70 ANNI, SONO 50 ANNI CHE VOTO E ASPETTO CHE L'ITALIA CAMBI. NON E' MAI SUCCESSO E OGGI NE PAGHIAMO LE CONSEGUENZE. E LA COLPA NON E' SOLO DI UNA PARTE O DEGLI IGNOBILI RAPPRESENTANTI CHE IL " POPOLOSOVRANO" HA SCELTO IN PIù DI 65 ANNI DI FINTA DEMOCRAZIA E DI BUGIE MISTIFICATE PER VERITA'. ABBIAMO SBAGLIATO TANTE VOLTE E SEMPRE ABBIAMO FATTO IL NOSTRO DOVERE. OGGI CON LA GUIDA DELL'AMICO GRILLO IN TANTI ABBIAMO APERTO GLI OCCHI, ABBIAMO CAPITO E DECISO IN MODO RIVOLUZIONARIO! CREDETEMI, IN UN PAESE COME L'TALIA CON MILLE PROBLEMI SERI E DRAMMATICI, NON ERA FACILE CAMBIARE PER VOTARE UN COMICO, COME SI DICE IN GIRO. IL FATTO E' CHE GRILLO NON E' (E NON ERA) UN COMICO: UNO CHE DA OLTRE 25 ANNI CI FA SPETTACOLI PER DIRCI CHE IL MONDO E' FATTO MALE, E' DOMINATO PEGGIO E ROVINATO DA UN SISTEMA DI POTERE CHE GUARDA SOLO ALLA FINANZA, AL BUSINESS E ALL'ARRICCHIMENTO DI CHI E' GIA' RICCO ( MARX?), DOPO LA STUPENDA CAMPAGNA 2013 CON UN TSUNAMI TRAVOLGENTE, HA PORTATO UN TERZO DEGLI ITALIANI A GIRARE LA TESTA VERSO I PROBLEMI VERI, VERSO CHI CI HA ROVINATO E CI VORREBBE ANCORA SGOVERNARE. E ALLORA? ALLORA, CARISSIMO GRILLO, COME PADRE DI FIGLI DISOCCUPATI E SENZA REDDITO, COME PENSIONATO, COME NONNO DI DUE ANGIOLETTI AI QUALI E' GIA' STATO DISTRUTTO IL FUTURO, ALLORA TI CHIEDO: GRILLO OGGI GLI ITALIANO PIU' DEBOLI, QUELLI PIU' ESPOSTI, OGGI CON TE HANNO FINALMENTE UNA POSSIBILITA' DI SPERANZA PER IL FUTURO DI TUTTO IL PAESE. NON DOBBIAMO FARE INCIUCI O ALLEANZE O MERCANTEGGIARE. DOBBIAMO SOLO PRESENTARE AL PRESIDENTE NAPOLITANO UN FOGLIO CON UNA RICHIESTA CHIARA E PRECISA: 4 5 PUNTI BASE ESPRESSIONE DEL PROGRAMMA DEL MOVIMENTO E ASSICURARE CHE 1 GOVERNO SI FACCIA. IL M5STELLE LO VOTA CON SERIETA' E DIGNITA' E APPENA IL PROGRAMMA E' APPROVATO ( 12 - 18 MESI?) SI VA ALLE NUEVE ELEZIONI. VEDRETE CHE CAMBIARA' TUTTO E TUTTI SI LIBERERANNO DELLA VECCHIA POLITICA DEI VURBETTI, CORROTTI,FACCENDIERI, FALSI E BUGIARDI.
  • Patrizio B. Utente certificato 4 anni fa
    Sse conoscete (ma non credo) come funziona una Repubblica democratica dovreste sapere che per mettere in pratica quello che avete sempre desiderato voi m5s bisogna formare un governo. Per formare un governo ci vuole una maggioranza parlamentare, che non c'è. A questo punto per formare un governo serve la fiducia in parlamento, questa bisogna votarla altrimenti non si inizierà mai a mettere in pratica quello che tutti desideriamo per il bene dell'Italia, di tutti noi. Bersanino ha fatto più volte delle proposte al Sig. Grillo condividendo punti fondamentali per voi del m5s (i famosi 8 punti), oggi la lettera degli intellettuali (se l'avete letta) ribadisce la volontà di iniziare a mettere in pratica leggi fondamentali per il vostro programma, perchè non lo volete capire? Volete iniziare a mettere in pratica e quindi realizzare i vostri sogni? Allora bisogna votare la fiducia per formare un governo ed iniziare a lavorare seriamente al cambiamento. Abbiamo questa possibilità che capita ogni 100anni. Se invece volete continuare a giocare come i bambini viziati e fuori dalla realtà a fare la rivoluzioni a colpi di click con il mouse allora siete un branco di imbecilli irresponsabili e idioti che non capite proprio un demerito cazzo!
    • alessandro dalgas Utente certificato 4 anni fa
      La chiami questa possibilita'.... Ma allora sei di coccio il m5s non fara' mai un governo col pd, se poi approvi quelli intellettuali di sinistra sappi che specialmente nei momenti difficili(ce lo insegna la storia)hanno sempre brancolato nel caos totale e ora e' lo stesso . Il m5s vuole un parlamento con una grande maggioranza sua e un governo di coseguenza!!! Avremo la nostra vendetta o ora o nell'aldila'....
    • S. Gianluca 4 anni fa
      Bersani ti abbiamo beccato, vai a fanculo
  • Mauro Oggioni 4 anni fa
    Attenzione: il moVimento non e' un "partito"...pare quindi necessario mantenere la propria identita'sino in fondo... lasciando ai "simili tra loro" le consuete (ormai desuete)manovre post elettorali piu'o meno "intellettuali"...
    • Carlo Leone Utente certificato 4 anni fa
      Cosa significa il movimento non è un partito ? Allora non sai cosa sia un partito. Te lo spiego : un partito è una associazione di liberi cittadini che persegue uno scopo democratico e ha uno statuto ,una organizzazione interna e degli obiettivi. Un Movimento che si candita alle elezioni è la stessa cosa . Attenzione la "stessa cosa" non significa dare un giudizio sulle persone che si sono associate, significa che dal punto strutturale sono uguali.
    • Davide M. Utente certificato 4 anni fa
      "identit-asino" :D
  • gianni gallo 4 anni fa
    quando abbiamo maturato l'idea di votare M5S abbiamo preso il coraggio a due mani e lanciato il cuore oltre lo steccato, non per spirito d'avventura ma daslla reale consapevolezza che per portare l'Italia fuori dal pantano era necessario determionare un momento di rottura con le solite logiche politiche caratterizzate dallo sputtanamento reciproco, logiche inconcludenti caratterizzate da un unico denominatore: le conseguenze le pagano sempre gli stessi, basta spremerli un po alla volta. PD e PDL erano talmente preoccupati per le sorti dell'Italia che nessuno ha avuto le palle di cambiare, hanno dovuto abdicare ad un "tecnico" che si è rivelato il governo più politico degli ultimi trentanni. Una cosa sola dovevate fare ovvero cambiare la legge elettorale e non l'avete fatta per calcoli di bottega, dando dimostrazione del più alto senso di IRRESPONSABILIA'. Non veniteci a parlare di responsabilità NOI NON VI CREDIAMO PIU' Se davvero avete a cuore le sorti dell'Italia abbiate il coraggio di cambiare, abbiate il coraggio di chiedere perdono agli italiani che si spaccano il culo per 1200 euro al mese.
  • antonio ciciretti 4 anni fa
    Allora io la vedo così: fare il governo con gargamella o il banana è impossibile perderemmo solo del tempo e non c e lo possiamo permettere quindi andiamo subito alle elezioni tanto gargamella andra via perchè Renzi lo caccerà, il banana è fuori con tutti i suoi guai, senza i due noi si vince alla grande ( 60%) e si parte alla grande senza quei due tra i piedi, il fatto che questo loro lo sanno e hanno paura di perere la cadrega e i soldini e quindi stanno facendo sto casino, forza ragazzi andiamo alle elezioni che la risolviamo. saluti
    • Oliver Hutton Utente certificato 4 anni fa
      Chi ti dice che vincerete ala grande? metà elettori li avete già irrimediabilmente persi, fosse anche solo per la maleducazione con cui vi esprimete.
  • davide lak (davlak) Utente certificato 4 anni fa
    scusate, c'è mica un link dove si possano mandare AFFANCULO quei 4 stronzi intellettuali che hanno scritto l'appello?
    • Felix Santamarina 4 anni fa
      Sì: http://www.mandaffanculoglintellettualistronzicheromponolepalleagrillo.it
    • Oliver Hutton Utente certificato 4 anni fa
      Complimenti, sei molto civile, il grillino medio direi.
    • Carlo Leone Utente certificato 4 anni fa
      Manda me a quel paese, non sono un intellettuale ma condivido quello che hanno scritto.
  • angelo p. Utente certificato 4 anni fa
    Cazzo .fica...vaffanculo...coglione.... Questi che scrivono qui su certo che sono intellettuali!!!! Vi manca solo sporchi negri, ebrei e zingari di merda.
    • S. Gianluca 4 anni fa
      La russa smettila di giocare con il computer di tuo figlio
  • A. Leone 4 anni fa
    L'ondata in parlamento è riuscita...ora l'occasione d'oro, come molti elettori m5s, e non, pensano, è proprio quella di lavorare con il materiale parlmentare a disposizione ossia la "maggioranza" csx...ovverosia si tratterebbe semplicemente di operare su patti e condivisioni: non si tratta di "alleanze" (d'altronde come pare avviene in Sicilia!)...rinunciare al vento che ormai si è alzato solo per eventuali "tattiche elettorali-idealistiche" sarebbe un peccato grave, ed eventuali nuove elezioni anticipate costituirebbe lo sgonfiamento, per delusione, del fenomeno m5s (opinione personale e condivisa da molti conoscenti elettori dello stesso m5s)....quindi ora è il momento della dimostrazione di lungimiranza e senso della realtà da parte degli eletti, soprattutto, e di Grillo il quale ha il compito di maturare la consapevolezza del suo ruolo e dei suoi limiti
  • Eros Orazi 4 anni fa
    Se in questa legislatura non si riesce a fare un governo e tocca andare subito e di nuovo ad elezioni il movimento 5S sparisce. Tutti, io compreso, ho votato M5S perchè ora cambi qualcosa.
    • alessandro dalgas Utente certificato 4 anni fa
      Sparisce se ce' l'inciucio col pd ovvio
    • fran Utente certificato 4 anni fa
      Chi voleva cambiare con Bersani doveva votare Bersani, e non votare chi aveva programmi opposti al pd. Doveva votare Bersani, o Berlusconi, o Casini.
    • Oliver Hutton Utente certificato 4 anni fa
      Ma infatti, quando senza i nostri voti torneranno al 3% potranno finalmente stare a casa come a quanto pare vogliono già fare.
  • silvia mari 4 anni fa
    Ho votato 5 stelle, ma ora Grillo deve fare delle proposte, dettare le sue condizioni. Perchè non lo fa? Se fa saltare tutto il mio voto non glielo darò più. Rischia di fare la fine dell'apprendista stregone. 100% dei voti è il sogno di un bambino.
  • giuseppe franco 4 anni fa
    caro grillo, io non sono un intellettuale ma un docente di scuola superiore che ti ha votato e fatto votare spendendosi a scuola ed in ogni posto e con ogni persona da me frequentata. ma ti dico che se torniamo alle elezioni nei prox mesi causa instabilità che tu..(vista la posizione) hai determinato con il pd che avrà un altro al posto di Bersani, i cittadini non staranno dalla tua parte per darti la maggioranza, visto che avrai sprecato la possibilità di cominciare a cambiare decisamente le cose ma solo perso del tempo e dato modo alla speculazione di fare a pezzetti i nostri piccoli risparmi, nè tanto meno il tuo 100% (ma come puoi dire certe cose)e il movimento non ripeterà il successo perchè la favola in cui abbiamo creduto sarà stata solo uno spettacolo comico come vedo in questi giorni con te incappucciato. se succedesse hai i miei estremi scrivimi...se supererai il 15 %
  • MK ROMA Utente certificato 4 anni fa
    Nell'immediato, la conseguenza più eclatante del risultato delle elezioni è la probabilissima implosione del PD-L, il quale avendo preso una legnata dalle urne, ha come ultima e unica carta da giocare quella di portare il M5S sotto la sua influenza, insistendo per un accordo. Se non ci riesce sarà la guerra all'interno del partito, dove il democristiano di 37 anni ( n.b. l'unica novità che il PD-L ha proposto al paese... AZZZ!!) nel tentare la scalata al potere determinerà anche la sua spaccatura e conseguente fine. Da un punto di vista POLITICO, l'ultima cosa che deve fare il M5S è impedire che ciò accada. L'obbiettivo POLITICO del M5S è QUELLO DI FORMARE UN PARLAMENTO DI C I T T A D I N I, per cui fuori i parti a cominciare da quelli della finta opposizione. Dopodichè sarà un piacre mangiarsi, FINALMENTE, THE OLD BITCH... se pò anna a nisconne puro dentro a 'n lebbrosario!!! Per i cari pdini: CE DISPIACE... MA E' LA POLITICA... BELLEZZE!!!
  • davide lak (davlak) Utente certificato 4 anni fa
    tra gli "intellettuali" firmatari dell'appello al Movimento, c'è Antonio Padoa-Schioppa, fratello di Tommaso, ex ministro dell'economia del governo Prodi, quello delle "tasse bellissime" e dei "bamboccioni", padre fondatore dell'euro e dell'europa delle banche e della finanza affamatrice, nonchè autore nel 2003, agli albori dell'euro di questa perla iperliberista: "Nell' Europa continentale, un programma completo di riforme strutturali deve oggi spaziare nei campi delle pensioni, della sanità, del mercato del lavoro, della scuola e in altri ancora. Ma dev' essere guidato da un unico principio: attenuare quel diaframma di protezioni che nel corso del Ventesimo secolo hanno progressivamente allontanato l' individuo dal contatto diretto con la durezza del vivere, con i rovesci della fortuna, con la sanzione o il premio ai suoi difetti o qualità." la durezza del vivere...esiste forse una espressione più paracula per legittimare la macelleria sociale che questi loschi figuri auspicavano già all'epoca? e noi dovremmo stare a sentire suo fratello? proprio noi che vogliamo il referendum sull'euro...? sarebbe il peggiore autogoal della storia politica italiana, e loro lo sanno BENISSIMO. ci provano in tutti i modi a sputtanrci. ma dovranno accettare presto il fatto che sono quello che gli sta per arrivare addosso è inarrestabile e segnerà la loro FINE.
    • caterina s. Utente certificato 4 anni fa
      david ha scritto un'ottima risposta per il no all'appello, razionale e convincente.
    • davide lak (davlak) Utente certificato 4 anni fa
      ma vai a cagare imbecille.
    • Oliver Hutton Utente certificato 4 anni fa
      davide lak: vai a scuola e impara l'italiano. Poi se hai qualcosa di intelligente da dire parla.
    • Peter Amico 4 anni fa
      Sei il tipico rivoluzionario in orgasmo. Il paese ha bisogno di anche di te, ma sei un pesce raro e in democrazia conta la maggioranza. Guardati intorno, chiedi alle persone che vedi per strada (non ai ragazzini che frequenti) chiedigli se sono pronte a rinunciare al 30% dei risparmi degli stipendi, delle pensioni. Tu non hai nulla fai presto. Auguri.
  • Peter Amico 4 anni fa
    Ma siamo proprio sicuri che chi ha votato M5S come ultima spiaggia, per veder finalmente cambiare le cose, è disposto a rivotarlo se non partecipa a nulla? Nessuno realmente crede che un gruppo di ragazzini possa mutare l'Italia fallita in un Eden dall'oggi al domani. Se non faranno nulla andranno a casa sprecando molto più soldi degli spiccioli che risparmiano dai loro stipendi. Se si va a nuove elezioni, PD e PDL getteranno merda in stereo sul movimento. I quattro ragazzini che saranno rieletti potranno solo filmare le nuove gaffe del nano, mentre metà degli italiani farà le valige per fame o disperazione.
    • davide lak (davlak) Utente certificato 4 anni fa
      infatti, sono con tu' sorella.
    • Oliver Hutton Utente certificato 4 anni fa
      Nessuno sano di mente e maggiorenne lo rivoterà, fidati. e tu davide... basta parolacce, non sei con i tuoi amichetti mantenuti dal papà.
    • davide lak (davlak) Utente certificato 4 anni fa
      e tu che cazzo ne sai? hai votato M5S?
  • cesare luigi 4 anni fa
    Scrivo non da persona schierata, ma da cittadino comune che ha ancora delle speranze nella coscienza e nel senso di responsabilità di chi ha chiesto il consenso alla gente per fare, per costruire un futuro insieme. Per questo voglio rispettare tutti ed ascoltare tutte le proposte, nonostante le scottature. Devo confessare che le litanie dei "Gufi saggi", i cosiddetti intellettuali, mi hanno sempre dato un enorme fastidio; sono dei vuoti a perdere. Chi ha davvero da dire qualcosa è la gente che non ha spazio nè in tv nè sui giornali, ma che tira il carretto tutto il santo giorno e che non ha sul petto nessuna medaglia. Non ho proposte da fare nè suggerimenti da dare. Mi preoccupa il fatto che la casa brucia, le aziende chiudono, la disoccupazione aumenta e ci sono addirittura delle persone che arrivano al suicidio. I casi dolorosi, tremendi,di quel poveretto di Siena e delle tre persone in Umbria sembra non abbiano scosso più di tanto i politici nè gli aspiranti tali. Eppure quei fatti dovrebbero scuotere le coscienze, soprattutto delle persone che si sono fatte portatrici delle speranze di tutti. Chiediamocelo: e se domani toccasse ai nostri figli vivere quella disperazione? Se la politica non sa uscire dal proprio piccolo cortile, da un egoismo sordo alle speranze, se non sa dare fiducia e speranza è fallita.
  • Carlo Leone Utente certificato 4 anni fa
    Intellettualmente scorretta la risposta di Beppe Grillo. Una risposta per non rispondere, glissando il fatto che le 13.000 firme e oltre ,a poco fà ,che ha raggiunto l'appello sono di persone comuni e non di intellettuali, le persone del WEB, la democrazia diretta,ecc.. Della democrazia diretta, Grillo, deve averne rispetto e non può liquidarla con delle battute ( ricorda tristemente Berlusconi ). Certo si può dire che gli intellettuali pagati dal PD hanno gettato l'esca e i poveri cittadini rintriciulliti ci stanno cascando ma questo si può dire anche di Casaleggio e Grillo e degli elettori del M5S. Non potrà dire che chi segue il M5S sono persone intelligenti e oneste mentre chi firma un libero appello sono scemo e corrotto.I vecchi politici sono in buona parte corrotti, ma questo non vi dà il diritto di mettere in giniocchio una nazione senza cercare di trovare una via di uscita che non sia quella del "Movimento unico" che da sempre si sono trasformati in pochi anni in dittature.
    • Marcia Gomezz Utente certificato 4 anni fa
      caro @Carlo, ma ti rendi conto che non esiste niente di più verticistico dell'atteggiamento da "primi sottoscrittori" di alcuni tra i più odiosi baroni dell'università italiana? Che tra i firmatari troviamo illustri e spocchiosi lobbyisti accademici, e i loro disdicevoli portaborse? Quale libertà vuoi che abbiano simili sottoscrizioni? Ma quale coerenza, quale senso di comunità, quale atteggiamento collaborativo, quale democrazia futura vuoi che nasca da iniziative del genere, promosse nella e attraverso la subalternità solo per accrescere il proprio consenso in area PD e soprattutto dividere M5S?
    • Carlo Leone Utente certificato 4 anni fa
      A Davide posso tranquiilamente dire che in ginocchio l'italia è stata messa da tutti gli italiani in quanto la corruzione è dilagante a ogni livello, in ogni partito o movimento, e da qualsiai altra parte. Non esiste il nemico che ti immagini , l'unico nemico è il modo in cui ognuno di noi si comporta. Aggiungo che non ho compari che tu immagini, non ho mai venduto a nessuno il mio voto e mai chiesto o ricevuto aiuto da politici di qualsiasi colore.
    • Patrizio B. Utente certificato 4 anni fa
      Cara Daniela, Bersanino ci sta provando in tutti i modi, se conosci (ma non credo) come funziona una Repubblica democratica dovresti sapere che per mettere in pratica quello che avete sempre detto voi m5s bisogna formare un governo. Per formare un governo ci vuole una maggioranza parlamentare, che non c'è. A questo punto per formare un governo serve la fiducia in parlamento, questa bisogna votarla altrimenti non si inizierà mai a mettere in pratica quello che tutti desideriamo per il bene dell'Italia, di tutti noi. Bersanino ha fatto più volte delle proposte al Sig. Grillo condividendo punti fondamentali per voi del m5s (i famosi 8 punti), oggi la lettera degli intellettuali (se l'hai letta) ribadisce la volontà di iniziare a mettere in pratica leggi per voi fondamentali. Volete iniziare a mettere in pratica e quindi a realizzare i vostri sogni? Allora bisogna votare la fiducia per formare un governo oppure volete continuare a giocare a fare la rivoluzioni a colpi di click con il mouse?!?
    • Carlo Leone Utente certificato 4 anni fa
      Non ho votato PD alle elezioni, ma SEL. Poi cerca di essere coerente ,il primo partito in italia è il M5S e non il PD , perchè mai le soluzioni le deve trovare il PD e poi il M5S deve dire se gli vanno bene oppure no ? Non potrebbe il M5S presentare un suo programma al PD e su quella base trovare un accordo ? Non dimenticate che quelli del PD e della coalizione di Centro-Sinistra sono stati liberamente eletti da cittadini italiani dei quali potete pensare che siano dei rintrucilliti ma dei quali dovete avere rispetto.
    • Daniela R. Utente certificato 4 anni fa
      La via d'uscita la deve trovare il tuo caro Bersanino, è lui che è arrivato prima no? Grillo ha risposto e risponde sempre a chi lo interpella, con suppliche, attacchi ottusi, provocazioni e chi più ne ha più ne metta! Quanto alle firme raccolte che siano 13.000 o 300.000, noi, popolo italiano le nostre firme le abbiamo già messe nelle urne delle ultime consultazioni!
    • davide lak (davlak) Utente certificato 4 anni fa
      la nazione l'hanno messa in ginocchio i tuoi compari, non ci provare per niente. quando leggo commenti come il tuo mi viene l'orchite.
    • S. Gianluca 4 anni fa
      Non nominare il nome di Beppe invano
  • Gianni S. Utente certificato 4 anni fa
    Sono un ex grillino ( anzi grullino) pentito e mi rivolgo ai grullini duri e puri che non ammettono discussione e insultano chi dissente da loro. Sbaglio o da tempo non sento più attacchi di Grillo e seguaci al pornonano, anche ora che è diventato il cieco di Sorrento per non presentarsi in tribunale? Sbaglio o in un paese civile chi viene accusato dalla stampa di possedere investimenti importanti in Costarica ( paese che era nella black list)si rivolge alla giustizia querelando il giornale in modo che si apra un fascicolo se si ha la coscienza a posto? Io fin ora di querele non ne ho sentito parlare. Forse è meglio che non si apra il fascicolo?
    • S. Gianluca 4 anni fa
      Dato che sei un ex grillino vai a fare in culo
  • Gianluca S. 4 anni fa
    Pd/L siete nella merda fino alla bocca non fate l'onda, siete sul blog strisciando per un inciucio, ma non provate un pò di vergogna, coraggio avete ancora pochi mesi per strisciare, poi vi schiacciamo.
    • Carlo Leone Utente certificato 4 anni fa
      Discorsi che ritroviamo all'esordio del fascismo. Una sopraffazione più grande di quella che si dice di voler combattere. Oppure è un discorso da stadio ?
  • MicroChip 4 anni fa
    Più grave e drammatico il caso di Angelo Rizzoli. L'ex proprietario della Rcs, accusato di bancarotta fraudolenta, è ricoverato all'ospedale Pertini di Roma. Sta male, parecchio male, gran parte del giorno la passa a letto. Ha la creatinina oltre i 5,6 punti che è l'anticamera della dialisi, ha una sclerosi multipla dall'età di 19 anni, due stent coronarici, non è in condizioni di muoversi se non molto precariamente e con un bastone. Soprattutto nessun tribunale lo ha mai condannato.
  • MicroChip 4 anni fa
    Malati di giustizia e giustizia malata. Cosa succede quando la giustizia si presenta con la maschera del giustiziere? Perde credibilità e senso della pietà. Qui raccontiamo due casi, diversi tra loro, ma che svelano ossessione, eccesso, mancanza di buon senso. Ilda Boccassini ieri mattina si è molto irritata per una notizia che riguarda il cosiddetto «processo Ruby». Berlusconi, imputato, manda un certificato medico perché ricoverato al San Raffaele di Milano per un problema agli occhi. Non può presentarsi in tribunale e l'udienza viene rinviata. Il pm non la prende bene. È, secondo lei, una presa in giro. È tutta una manfrina per perdere tempo. Berlusconi non ha chiuso neppure la campagna elettorale a Napoli per lo stesso problema di salute. Ha rifiutato alcuni inviti televisivi. Ma si sa che è difficile far cambiare idea a un pubblico ministero. Il risultato è che Ilda Boccassini chiede una visita fiscale per valutare le reali condizioni del malato. Fa il medico o il datore di lavoro diffidente. Convinta che di quell'uomo non ci si può fidare neppure se fosse moribondo. Ora è chiaro che se questo fosse stato un processo qualunque il pm avrebbe letto il certificato medico e preso atto che l'udienza era da rinviare. Ma il caso Ruby è un processo particolare, che potrebbe aiutare i nemici politici del Cav a metterlo definitivamente fuori gioco. È per questo che la giustizia, notoriamente lenta, con il Cavaliere accende il turbo e diventa una questione personale da risolvere in fretta.
    • Andrea N. Utente certificato 4 anni fa
      sarà mica che la Bocassini si è stancata dei continui rinvii da parte dello psiconano? fosse per ghediniogni udienza andrebbe rinviata per legittimo impedimento, quando del caballero, quando dei suoi avvocati
  • alessandro 4 anni fa
    affanculo gli intellettuali i moralisti i religiosi i bigotti e tutta quella marmaglia che da millenni continua ad imporci i loro modelli del cazzo lasciateci liberi di vivere come vogliamo!!!
  • Antonio Mappa 4 anni fa
    Ho votato convinto M5S perchè sono sempre stato un spirito libero. ma penso che la vostra attuale ottusità, col rischio di riconsegnare il paese alla destra, mi sta facendo ricredere, e se fin ora vi ho difesi a spadatratta, penso che purtroppo ritornerò a difendere Bersani!
    • sandro bilei (liutprando) Utente certificato 4 anni fa
      Purtroppo sembra che molti non abbiano capito che qui non si fa il gioco delle tre carte. Io non credo che lo scopo ultimo del M5S si quello di fare da pungolo e da sponda ad un agonizzante PD, il quale non esprime più nulla, se non le istanze degli eurocrati alla Monti. Un partito nel quale, come ha dimostrato il caso MPS, la corruzione e le ruberie sono il pane quotidiano. Bersani, miei cari, non ci porta da nessuna parte. Egli esprime solamente la continuità con la politica di rapina ai danni dei ceti produttivi,al fine di ingrassare banchieri e parassiti di ogni risma. Il Pd è solo un cadavere putrescente, non meno dell'altro Pd con la l. Andare a governare insieme al gruppo dirigente costituito da tutti i vecchi arnesi ex stalinisti ed ex democristiani significherebbe mortificare la carica dirompente del M5S e infliggere una pesante delusione a tutti coloro che vogliono diverso questo Paese.
  • stefanella m. Utente certificato 4 anni fa
    CARI INTELLETTUALI UNA RISATA VI SEPPELLIRA'
    • Germano Steno 4 anni fa
      Carlo, mi perdoni ma come fa a scrivere "Vi siene oramai dimenticati di Berlusconi" e subito dopo, appena lo spazio di una virgola, "avete individuato un nemico e per voi va bene"....non è forse quello che ha fatto la sinistra? Non è quello che sta facendo lei, constatando dispiaciuto che il vostro nemico non è lo stesso? E non è quello che hanno fatto tutti quelli che il "nemico" se lo sono tenuti sempre ben stretto? E, per piacere, in merito al conflitto di interessi non mi si parli di "grave errore" perché, come si dice, errare è umano ma perseverare se non è diabolico, è almeno da coglioni. Temo che la leggenda della presunta superiorità morale della sinistra poteva funzionare, nel '94, quando fu risparmiata da "mani pulite" ma, ora, dopo Conso, Penati ed MPS (solo per citare i casi più eclatanti) la gente comincia a chiedersi chi faceva il "ladro" e chi il "palo", non trovandoci però più alcuna differenza.
    • Carlo Leone Utente certificato 4 anni fa
      Io non sono un intellettuale. Sono un cittadino comune, proprio come voi. Ma a voi vi hanno già convinto che sia un discorso concepito da intellettuali del PD che ovviamente secondo voi sono tutti da mandare al rogo ( come la chiesa faceva con le streghe e gli scienziati ). Chi non è daccordo con voi è un corrotto, disonesto o scemo . Vi siene oramai dimenticati di Berlusconi , avete individuato un nemico e per voi va bene , l'importante e parlare male degli altri. Non ne vedo santi in italia dal peggior politico fino all'ultimo dei cittadini italiani. Per evitare le vostre solite etichettature , per non affrontare i problemi, posso dirvi che non sono mai stato simpatizzante di D'alema ( la vera nomeclatura del PD .
  • Big Pax Utente certificato 4 anni fa
    BEPPE VEDO CHE STAI FACENDO IL GIOCO DI BERLUSCONI C. Continua così che gli farai vincere le prossime elezioni anche da cieco!
    • Gianni S. Utente certificato 4 anni fa
      Temo che sia il suo obiettivo. Non hai notato che anche in campagna elettorale i suoi strali erano sempre contro il pd e mai contro il pornonano? E' vero che sono ambedue comici, ma temo che abbiano altre cose in comune
    • Daniela R. Utente certificato 4 anni fa
      ma possibile che anche se si parla di Giotto voi sempre su Berlusconi ribattete? Ma non vi siete ancora resi conto che siete voi che lo fate vincere ogni volta da 20 anni?
  • enrico g. Utente certificato 4 anni fa
    Ci chiedono di appoggiare 8 punti del programma PD? Bene,sul tavolo portiamo 8 proposte del movimento. 2 da scartare su ogni proposta e poi si va in parlamento e si mettono in atto le 12 rimaste. Non mi sembra difficile. Se gargamella non accetta,pazienza,almeno ci abbiamo provato e nessuno potrà dire che non vogliamo partecipare.
    • Andrea N. Utente certificato 4 anni fa
      il M5S è il secondo partito per numero di voti, con uno scarto di pochissimi voti dal primo, è la terza forza solo perchè, a differenza degli altri, nn ha voluto far parte di nessuna coalizione
    • Oliver Hutton Utente certificato 4 anni fa
      Peccato che siete il 3 partito del paese per la legge che abbiamo... non portate proprio nulla, al limite accettate le proposte degli altri. Altrimenti tornate pure al vostro 3% e smettete di fare i capetti.
  • Antonio Contiero 4 anni fa
    Sono un intelletuale, lavoro da sempre nel campo dell'arte, della musica, dell'editoria, dei libri ma non per questo mi sento offeso dal post di Beppe Grillo, Gaber si riferisce all'aspetto ben noto dell'intellettuale allineato, quello colluso con il potere dominante e che dal potere ricava solitamente onori e sussistenza e che quando il potere chiama si fa in quattro per dimostrane e difenderne le tesi più assurde. Il mondo è pieno di questa gente e lo è sempre stato, con questo non sono d'accordo con chi demonizza la cultura e la disprezza, si è tanto lottato, e la sinistra lo ha fatto dalla sua nascita perchè il popolo fosse dotato di mezzi intellettuali che gli consentissero di non sentirsi inferiore ai padroni e questa babele di proteste spesso soltanto velleitarie mi sembra fuori luogo. Ho aderito al Movimento iscrivendomi perché risponde alle esigenze di cambiamento e di rinnovamento che vengono dai più disparati strati della nostra società e ritengo che la linea seguita sia pienamente coerente con il programma stabilito sin dagli albori del Movimento per questo ritengo giusta la linea di separazione posta tra noi ed i partiti tradizionali, nessuna fiducia voto dei provvedimenti in linea con il programma, opposizione, molti insistono ad accusarci di puro calcolo politico ma così non è si tratta di essere coerenti e di evitare qualsiasi contaminazione, pena l'essere trasformati in breve nel solito Partito. I calcoli li fanno coloro che screditano il M5s, che governino e facciano finalmente le riforme che continuano a sbandierare (mistero come mai il vent'anni e alternanze di governo nessuno ne abbia trasformata in legge una sola mentre ora sono prontissimi a vararle) il Movimento non ha alcuna responsabilità di questa situazione, non ha mai potuto varare una legge, nè ha mai governato se non in piccole realtà locali ed è nato per liberare l'Italia dalla piaga della politica corrotta, se si allea è colluso e tradisce il suo primo mandato: mandarli tutti a casa!
  • giovanni d. Utente certificato 4 anni fa
    Grande Giorgio! In particolare non si riferiva agli intellettuali definiti dal devoto-oli, ma solo quelli formati ed informati ai disegni utili. Quelli che sono in qualche modo figli dei media. Nel nostro caso sono talmente "intellettuali" che non hanno capito un cazzo del M5S!
  • MicroChip 4 anni fa
    L'unico microchip che gira è quello che Grillo vi ha messo nella testa e nel culo, esagitati grillini!
  • aldo a. Utente certificato 4 anni fa
    Compagno Vladimir Majakovskij poeta e drammaturgo sovietico, cantore della rivoluzione d'Ottobre e maggior interprete del nuovo corso intrapreso dalla cultura russa post-rivoluzionaria: “In una nave che affonda gl'intellettuali sono i primi a fuggire subito dopo i topi e molto prima delle puttane.”
  • luca m. Utente certificato 4 anni fa
    Ragazzi chiudete il pc: la realtà è fuori che vi aspetta, bella o brutta che sia. Le seghe mentali alla lunga fanno male.
  • amato p. Utente certificato 4 anni fa
    Beppe grillo non cadrà Mai nei tranelli di repubblica(leggi de benedetti. Grillo, sei grande.
    • Luca Cardinali 4 anni fa
      Non è un tranello, ve lo volete mettere nella testa che il mondo non si cambia tutto in una volta ma ci si riesce facendo passo dopo passo?!?
  • sandro bilei (liutprando) Utente certificato 4 anni fa
    Da decenni e decenni, da sempre, gli intellettuali da noi sono una casta chiusa, nella quale si entra solo per cooptazione. Ciò non significa che non possano esistere intellettuali al di fuori di questa casta, ma quelli che stanno vi stanno dentro si ritengono gli unici titolati a fregiarsi di quel nome. La casta è da sempre legata alla sinistra. Già dal dopoguerra, dal primo dopoguerra, essere intellettuali significava nei fatti essere comunisti. Da questo deriva il disprezzo che tutti coloro che stanno dentro alla casta ostentano nei confronti di chi non si riconosce nella sinistra tradizionale. C'è bisogno che questa casta, così come quella dei politici, venga destrutturata. C'è bisogno che si sviluppi, nel Paese, una nuova idea, un nuovo modello di intellettuale, non più servo dei partiti, dei poteri forti, dei giornali che contano.Questo Paese ha bisogno di menti davvero libere. Sarebbe la più grande novità di sempre.
  • Valentina Ruz Utente certificato 4 anni fa
    qualcuno osserva che fra i firmatari c'è padoa schioppa e spera che beppe, di conseguenza, faccia pulizia di "ste merde". io non ho parole. Certo che c'è padoa-schioppa. Antonio, uno dei più grandi storici del diritto. Suo fratello Tomaso, ministro di prodi, è morto nel 2010. Ecco a cosa servono gli intellettuali, fra le altre cose.
    • Valentina Ruz Utente certificato 4 anni fa
      lei, forse non ha capito quel che intendevo dire. non ho chiesto chiarimenti su chi fosse tomaso padoa schioppa. Insinuavo, piuttosto, il fatto che chi ne chiedeva la testa non sapesse neppure che fosse morto.
    • davide lak (davlak) Utente certificato 4 anni fa
      p.s.: per quanto mi riguarda le persone che appartengo a una stirpe infame, come i PADOA SCHIOPPA, le vorrei vedere per strada a raccattare stracci e elemosinare un pasto caldo, cioè le stesse cose che loro hanno fatto patire ai propri connazionali.
    • davide lak (davlak) Utente certificato 4 anni fa
      Tommaso, ex ministro dell'economia del governo Prodi, quello delle "tasse bellissime" e dei "bamboccioni", padre fondatore dell'euro e dell'europa delle banche e della finanza affamatrice, nonchè autore nel 2003, agli albori dell'euro di questa perla iperliberista: "Nell' Europa continentale, un programma completo di riforme strutturali deve oggi spaziare nei campi delle pensioni, della sanità, del mercato del lavoro, della scuola e in altri ancora. Ma dev' essere guidato da un unico principio: attenuare quel diaframma di protezioni che nel corso del Ventesimo secolo hanno progressivamente allontanato l' individuo dal contatto diretto con la durezza del vivere, con i rovesci della fortuna, con la sanzione o il premio ai suoi difetti o qualità." la durezza del vivere...esiste forse una espressione più paracula per legittimare la macelleria sociale che questi loschi figuri auspicavano già all'epoca? e noi dovremmo stare a sentire suo fratello? proprio noi che vogliamo il referendum sull'euro...? sarebbe il peggiore autogoal della storia politica italiana, e loro lo sanno BENISSIMO. ci provano in tutti i modi a sputtanrci. ma dovranno accettare presto il fatto che sono quello che gli sta per arrivare addosso è inarrestabile e segnerà la loro FINE.
  • marcello montevecchi 4 anni fa
    Caro Grillo, all'inizio del percorso del M5* ti ho seguito e nutrivo speranze sullo sviluppo di questo movimento ma ora stai proprio esagerando. Ora il tuo unico scopo e' quello di raggiungere il 100% dei consensi (cosa che peraltro non avverra' mai) e per questo saresti disposto a mandare in malora l'Italia. E dopo? Chi ricostruira' sulle macerie? I grandi statisti che sono stati eletti nel movimento?
  • tommaso cerullo (tommaso1967) Utente certificato 4 anni fa
    We We, non usate Gaber, per nessun motivo, per nessuna tesi, mai! Ho già litigato per questo, su Facebook, con uno di sinistra che ha tentato di usare, "La marcia dei colitici", contro il M5S. Grazie
  • Daniela R. Utente certificato 4 anni fa
    Beppe se non esistessi in questo Paese dovremmo inventarti!Siamo tutti con te!
  • antonio ciciretti 4 anni fa
    Quando ti scrive o ti parla un intellettuale devi stringere le chiappe e preoccuparti di essere sempre con le spalle ad un muro. saluti
  • Andrea R. Utente certificato 4 anni fa
    Io a voi non chiederei proprio più un cazzo. Basta, avete rotto i coglioni. Siete degli invasati, lobotomizzati da un invasato peggio di voi, ed avete il cervello talmente annebbiato dall'odio verso chiunque la pensi in modo diverso da costituire un pericolo mille volte peggiore della merda che pretendete di combattere. Continuate pure a bearvi della vostra autoreferenzialità, a ripetervi all'infinito quanto siete fighi, non parlare con gli appestati (in fondo è questa la democrazia, no?), così non risolveremo nessuno dei problemi che abbiamo l'occasione storica di risolvere, mettendo il nano all'opposizione e facendolo marcire lì per 5 anni, e approvando finalmente leggi degne di un Paese civile. Però vuoi mettere la soddisfazione di essere stati duri e puri e di aver rispettato il non-statuto? Ma chi cazzo se ne fotte del vostro non-statuto!!! Scendete dal piedistallo, perchè vi ci siete messi da soli con questo settarismo un tanto al chilo, e cercate di capire che la realtà è una roba un pò diversa dal pigiar tasti alla cazzo davanti a un monitor.
    • vincenzo battistone Utente certificato 4 anni fa
      Sei proprio certo che la tua soluzione sia la migliore? E se noi "matti" ti chiedessimo di sostituire Bersani con Renzi per una collaborazione al salvataggio della Patria (non dello stato)tu cosa ci risponderesti?
    • Gianni S. Utente certificato 4 anni fa
      Il problema è che hanno tutti un microchip nel cervello. E non lo hanno messo gli americani...
    • massimo f. Utente certificato 4 anni fa
      Il paese ritornerà nelle mani di colui che paga 3 milioni di euro per far passare i parlamentari dalla propria parte, di colui che si riempie la bocca di libertà ma vuole solo statalismo e clientelismo, di colui che dice di amare l'Italia ma è interessato soltanto a sistemare le sue beghe giudiziarie e la sua roba... grazie di esistere Movimento 5 Stelle, missione compiuta!
  • mirco ameglio 4 anni fa
    che tristezza, a me gli intellettuali fanno veramente tristezza sono bui,stantii.tutto il contrario dei giovani del M5S sono solari, sono freschi.Anche la sx è triste e buia , bravo beppe apri le finestre e fai entrare aria nuova in quest'italia puzzolente e buia
    • stefania de paolis Utente certificato 4 anni fa
      Giusto fai entrare una manciata di ignoranti
  • terenzio eleuteri 4 anni fa
    Oggi 9/3 negli spazi dedicati, da un giornale quotidiano, ai commenti che i lettori possono esternare in relazione alle varie notizie ho intravvisto molta ironia in merito alla richiesta del M5S di reperire collaboratori esperti nella routine parlamentare. Gesto che configura indubbiamente la consapevolezza di una carenza professionale in relazione alle responsabilita' conseguenti ai risultati elettorali. OLTRE ad essere un gesto di manifesta umilta' trovo che sia anche un gesto che configura assunzione di responsabilita'. Per coloro che hanno fatto dell'ironia e per tutti coloro che sentono di condividerla provo ad esternare alcune considerazioni. 1) Se non ci fossero stati questi "inesperti" non avremmo nemmeno avuto la consapevolezza di quanti italiani sognano una societa' diversa e sono nauseati dall'attuale politica. 2) Fra lo sperare in un "futuro" o vivere un una "vita apparente" preferisco vivere nella "speranza" al vivere nella "certezza": l'unica certezza che abbiamo e' che siamo vissuti sempre sopraffatti da uno stuolo di parassiti che vorrebbero continuare a fare i parassiti!
  • Francis Biggi Utente certificato 4 anni fa
    Dio, che massa di cazzate degne di berluscones. Io sono un intellettuale, ho votato Grillo, ho aderito al movimento, mi sono messo a disposizione del movimento. Anche perché non ne potevo più del vomito berlusconiano, contro chiunque osasse criticare il pensiero unico, perché ho trovato vergognoso l'attacco continuo alla cultura e a chi pensa. Non ci posso credere che la rivoluzione del movimento si riduca su questo sito di migliaia di parole al vento, in un canaio dove si investe di insulti chiunque non sia ortodosso con la linea. Non sono mai stato intruppato, mai iscritto ad alcun partito. Sempre dissidente Ho fatto un passo lungo per me nel scegliere di aderire al movimento. Se ho da fare opposizione dentro il movimento lo farò.
    • sergio Picini 4 anni fa
      Bene gente! A tutti quelli che dicono che è ora di fare proposte e di darsi da fare, rispondo: ma avete letto i punti programmatici di Beppe Grillo, sì o no? Sono quelli i punti da cui partire. Io penso che si farà un governo PD monocolore: non occorre dargli la fiducia: basta astenersi! Poi le leggi che essi faranno saranno valutate dal M5S e votate o respinte! Tutto qui!!!!!!!!!!!! O mi sbaglio? Saluti
    • Felix Santamarina 4 anni fa
      Buona fortuna e grazie
  • Franca C. Utente certificato 4 anni fa
    I cosiddetti sei intellettuali di peso (fisico?) sono degli autoreferenziali che probabilmente vedono ribassare le loro sorti all'itnerno del piddisenzaelle e allora, per ingraziarselo nuovamente, fanno l'appello. repubblica non è proprio in grado di accettare la spaventosa sconfitta elettorale del piddì: la settimana scorsa, la scema fiorentino-veneziano che in una notta raccoglie decine di migliaia di firme, oggi i 6 "intellattuali di peso"... Tutto questo per dire: cari nostri cittadini a 5 stelle, NON CI FACCIAMO PRENDERE IN GIRO DA QUESTA GENTE!!! MAI E POI MAI FIDUCIA A BERSANI O A QUALSIASI ALTRO, che è una cambiale in bianco. Andate/andiamo avanti così, compatti, "non ti curar di loro, ma guarda e passa", senza cedere alle loro lusinghe prezzolate. E, mi raccomando, una delle vostre prime proposte, sia la cancellazione di quella vergogna che sono i contributi ai giornali! se almeno servissero ad avere giornali liberi e di vera informazione... corriere e repubblica, ma anche il sole24ore non schereza, sono stipendiati dal piddì e basta, e allora i contributi se li facciano dare da loro.
    • Francis Biggi Utente certificato 4 anni fa
      E chi sono gli intellettuali non intruppati, quelli che seguono le indicazioni di Grillo e Casaleggio? Ma per favore. Anche tu usi lo stesso linguaggio dei berluscones o degli stalinisti?
  • antonio cabras (joshua62) Utente certificato 4 anni fa
    Beppe sei un grande .
  • Daniele P. Utente certificato 4 anni fa
    Parafrasando un nazista assassino come Goebbels vorrei dire: quando sento la parola intellettuale istintivamente porto la mano ad una pistola che non ho, a buon intenditor.......
  • Davide R. 4 anni fa
    Mi sono sempre chiesto cosa occorresse per potersi definire "intellettuale", ora credo di aver capito che tra le qualità oggettive ci sia la tessera al PDmenoelle, tra quelle soggettive un irrefrenabile amore per la banalità e il vecchio. I soliti "intellettuali senza ombra d'intelligenza" (cit. Claudio Lolli)
  • Niki D. 4 anni fa
    Dall'etimologia della parola, intellettuale posso essere io, mio figlio, il mio direttore generale e via di seguito..... Grande Beppe per aver citato Gaber. Si scordino che alla base del moVimento manchino le teste pensanti e i professionisti del loro settore. Risponderemo PRESENTE in ogni momento. Non di arretra di un centimetro: il bello è adesso. Forza M5S avanti con forza!
  • laki cungi Utente certificato 4 anni fa
    attenti ai deliri di onnipotenza 8 milioni di voti non sono proprietà privata di nessuno
    • Felix Santamarina 4 anni fa
      Il mio tesssoro... è tutto mio... è venuto da me!
    • Vincenzo R. Utente certificato 4 anni fa
      Ma quale onnipotenza, si chiama COERENZA ma a quanto pare dalla tua parte politica ne hanno perso le tracce da decenni
  • max dotti 4 anni fa
    Non c'è bisogno di essere degli intellettuali per capire che il m5s si sta giocando le palle... aveva ragione Grillo, troppo presto il botto... grazie al cielo buona parte del paese è immune da religioni di stato, altro che intellettuali. ci vogliono le palle grillini, altro che il vostro ingenuo neofascismo internettaro. Adieu, la democrazia è piu forte.
  • Stefano Roddaro 4 anni fa
    Secondo me ti confondi... a me pare che siano i fanatici quelli che non sono mai sfiorati dai dubbi. Al contrario le persone ragionevoli - categoria che dovrebbero includere anche gli intellettuali, o per lo meno quelli non eccessivamente schiacciati dal proprio ego - dovrebbero essere sempre essere pronte al dubbio e a mettersi in discussione. Magari per rimanere della stessa opinione eh... però un sano dubbio doverebbe venire.
  • aldo barone 4 anni fa
    CARO BEPPE, gl'intellettuali fanno parte del sistema. vadano aff.....lo!!!!
  • Vincenzo R. Utente certificato 4 anni fa
    Ma perchè tutti questi elettori del Pd-l vengono qui a chiedere che il MoVimento si allei con il loro partito? Faccio un ipotesi, se il M5S non esistesse e i due schieramenti si ritrovassero in questa situazione con il 40% ciascuno cosa farebbero? Era chiaro fin dall'inizio che non avremmo fatto alleanze, quindi fate come se non ci fossimo e come avete sempre fatto, inciuciate tra di voi. Cordialità.
    • daniela tordi Utente certificato 4 anni fa
      Caro dotto Dotti: ma perchè stai lì a preconizzare cose? Il presente non ti basta? Anche detto Dotti: tempo al tempo. Aspetta e vedrai...
    • max dotti 4 anni fa
      E con chi farete politica quando avrete il 3 percento e nessuno si ricorderà nemmeno di voi? Perché è a quello che state puntando dritti.
  • el condor pasa 4 anni fa
    Questi "intellettuali", purtroppo per loro sono solo braccia rubate all'agricoltura.
    • Big Pax Utente certificato 4 anni fa
      Il tuo amico Dario Fo compreso. Casaleggio e Grillo invece li mandiamo a pascolare le pecore tipologia di animale cui tu felicemente appartieni.
  • MK ROMA Utente certificato 4 anni fa
    A te che non hai mai seguito il blog e il M5S. Il PD-L e il gruppo L'Espresso,rispetto al M5S, stanno giocando il tutto per tutto (usando anche tecniche care alla banda B.) per una semplice ragione: la principale conseguenza, a breve, del risultato elettorale è la sparizione del Partio Democratico. La batosta che il partito ha preso alle elezioni, inevitabilmente, porterà ad uno scontro interno DIFFICILMENTE SANABILE. L'unica carta che la dirigenza può giocarsi è quella di portare il M5S sotto la sua influenza. Il M5S, politicamente , farebbe un errore da PIVELLI ad accettare le proposte (INDECENTI) del PD-L. Il suo obiettivo deve essere quello di spazzare via la vecchia opposizione e poi sarà un gioco da ragazzi mangiarsi THE OLD BITCH! CI DISPIACE... MA E' LA POLITICA... BELLEZZE!
    • giuseppe franco Utente certificato 4 anni fa
      non deve accettare le proposte ma condurre la musica...e dettare la priorità delle leggi oltre che dei contenuti ..se non accettano affanculo tutti...ma se non si danno risposte al paese il paese abbandobnerà il movimento ..siete così coglioni da non capire che siamo stanchi di parole e anche le vostre ora sono solo parole. il popolo aspetta i fatti
    • Marco Agostino Anzini (kingmark) Utente certificato 4 anni fa
      Approvo !
    • daniele r. Utente certificato 4 anni fa
      non so, il pd si è dimostrato una schifezza quasi come il pdl (che rimane imbattibile su questo fronte) ma data l'emergenza non sarebbe necessario accettare una collaborazione per dimostrare poi che i migliori siamo noi e guadagnarci un'altra fetta di popolo? Se si alleano con "rubolo" ci tagliano fuori e si continua nel baratro. come si dice? "piuttosto che niente è meglio piuttosto", giusto?
  • Riccardo Garofoli 4 anni fa
    I passeri cinguettano i gatti miagolano i cani abbaiano Mi trovo più a mio aggio con loro chissà perché , devo proprio essere un primate per questo ho votato m5s
  • alessandro soriga 4 anni fa
    pensiero di un cittadino qualunque che NON ha votato ne M5S ne PD o alleati, ma che vede con favore un governo dove il M5S può finalmente convincere gli scettici come me, che aprezza molte delle idee 5 stelle ma non riesce a convicersi che si voglia veramente il bene dell'italia. il pensiero sarebbe il seguente: dal momento che il sistema impone un voto di fiducia per la nascita di un governo, i capigruppo alla camera e al senato che a quanto ho letto sono gli unici a autorizzati a parlare a nome del movimento, al momento della fiducia, CON UNA BELLA DICHIARAZIONE DI VOTO specificano che il voto di fiducia EVENTALMENTE dato, non rappresenta ciò che ha rappresentato in passato, ma è un semplice escamotage per poter formare il governo, e da quel voto di fiducia in poi il M5S voterà i singoli provvedimenti e le singole leggi, approvando SOLO ciò che è in linea col movimento stesso. mi sembra che non sarebbe un'alleanza e sarebbe da parte vostra tenere fede ai vostri impegni
  • faufer 4 anni fa
    Se sono intelettuali che appoggiano il PD vi state sbagliando non sono "intelettuali" sono poveri lecchini.
  • Valentina Ruz Utente certificato 4 anni fa
    che brutto questo post. uno dei peggiori degli ultimi tempi. poi è chiaro: ci so' intellettuali e intellettuali, eh? Fi fo fa è intellettuale a tratti, ad esempio. beppe, abbi dubbi, va.
  • massimo f. Utente certificato 4 anni fa
    Fiato sprecato... Grillo, Casaleggio e la fazione "Casa Pound" degli elettori del Movimento 5 Stelle non sono interessati a fare qualcosa di utile per il paese, ma a sfasciare quello che resta da sfasciare, aspettando di camminare sulle macerie... nessun appello sarà mai preso in considerazione, nessuna consultazione della base in merito al voto di fiducia ad un eventuale governo sarà mai fatta. Chi non è mai sfiorato da alcun dubbio, oltre ad essere un delirante esaltato, è molto pericoloso...
    • Vincenzo R. Utente certificato 4 anni fa
      La base sapeva benissimo che non ci sarebbero state alleanze, cosa c'è da ascoltare? Chi ha votato senza informarsi preventivamente ha fatto un errore.
    • massimo f. Utente certificato 4 anni fa
      Leggo certi commenti che manco Himmler avrebbe avuto la faccia di scrivere... Siete sicuri che se si rivota presto senza fare una emerita minchia il Movimento 5 Stelle otterrebbe più voti? Io qualche dubbio ce l'avrei... In quanto a Monte Paschi (a parte che con quello che ho scritto non c'entra niente) chi ha commesso reati deve finire dietro le sbarre, sia i vertici della banca che i vertici del PD locale, senta problemi...
    • smally 4 anni fa
      ..forse volevi dire Casa Monte Paschi....
  • Riccardo Garofoli 4 anni fa
    Dato che ho votato m5s ho il Q.I. Di un primate Per votare pd era richiesta laurea con lode e non volevo mentire noi primati siamo un po' scemi
  • napoleone . Utente certificato 4 anni fa
    C'è gente che continua a fantasticare con la fantapolitica..in merito al sostegno del governo dei PDuers...una vera campagna mediatica di lavaggio del cervello, appoggiata dai media e ora dai cosi detti intellettuali...(gente che generalmente non si alza alle 5 la mattina per lavorare e che probabilmente non sta 8 ore in piedi a lavorare). Ne stanno inventando di tutte..dall'incursione sul blog come cavallette, alla vivisezione del grillo nei talk show e nelle interviste-come fosse un batterio da studiare-. dopo la petizione online siamo passati alla petizione degli "intellettuali"..giusto per dimostrare che anche il mondo dell'intelletto asupica e vedrebbe bene un governo "rinverginato" dall'appoggio dei grillini, a mo di "certificato di garanzia"...o fidejussione..ovviamente garantita(forse) da due tre cosette che piacciano anche i grillini! Bene la risposta all'appello se permetti Beppe la do io, in modo molto sintetico e chiaro che non lascerà dubbi d'interpretazione che è questa:...INTELLETTUALIIIIIIII.................PPPPPPRRRRRRRRRRRRRRR!!!!!
    • Davide M. Utente certificato 4 anni fa
      azz adesso capisco perchè Grillo non vuole gli intellettuali: ne ha già a bizzeffe dentro al suo movimento :D
    • 18PEP81 4 anni fa
      Ora bisogna avere il coraggio di mettersi in gioco con freddezza ed intelligenza, bisogna indicare la via e perseguirla con l'aiuto di tutti quelli che ne hanno la forza. Purtroppo il tempo non ci è amico...........muoviamoci!
  • Gianluca S. 4 anni fa
    Pd/L vi state sgretolando, se ci fosse ancora Gaber, ricche risate si farebbe a vedervi strisciare per un inciucio, che ridere vedervi cascare a pezzi
  • Riccardo Garofoli 4 anni fa
    Sono contento di essere arrivato uno Non so se lo disse uno sciatore alla fine di una gara o un ciclista , ma è il mio punto di riferimento la mia stella polare Spero molto di arrivare ad avere la sua capacità di pensiero Ho votato m5s di più nn so
  • Andrea Splendiani 4 anni fa
    Intellettuali o no... Chi vi va votato vi ha dato una possibilità'. O ora riuscite a sistemare legge elettorale, conflitto d'interesse etc., anche sostenendo PD per un po' se serve, o se si riva' alle elezioni con un nulla di fatto... Adieu!
  • costanza rossini 4 anni fa
    Signor Grillo, L'Italia ha bisogno di un Governo non di altre votazioni. In questa maniera anche Lei, come gli altri partiti da noi tanto odiati, sta facendo il male dell' Italia. Io Le ho dato il mio voto ma se, Dio non voglia, si dovesse tornare a votare, non ripeterò questo errore. E, mi creda, sono in molti a pensarla come me.
  • Carlo perini 4 anni fa
    Non si riesce a capire questa fretta di fare un governo, che tra l'altro non si puo' fare. Prima si devono nominare i presidenti del parlamento. Dovrebbero essere persone di grande spessore politico e morale, al di sopra delle parti. Certamente non Berlusconi o Franceschini o personaggi di questo genere. Poi il parlamento elegga un nuovo presidente con poteri completi e non limitato dal semestre bianco. E dovrebbe essere un uomo di grande levatura culturale e morale. Certamente non prodi o monti o politicanti di questo genere... Poi il presidente senta i vari gruppi parlamentari e tragga le conclusioni per fare un governo. Ora sono tutte chiacchere ed i soliti giochetti di minorati psichici abituati a prendere ordini da mestieranti della politica e del potere
  • david r. Utente certificato 4 anni fa
    proporrei di fare una petizione ai nostri illustri intellettuali ``a bersani con amore,si prega di sposare il programma del M5S e di eseguirlo`` di sicuro beppe rispondera´ai loro appelli!!!!!!!!!!!!!
  • Franco Mondini 4 anni fa
    Noi italiani siamo troppo buoni. Adesso ci sentiamo in colpa per il voto dato al m5s e magari vorremmo poter tornare indietro. La macchina del fango sta funzionando, fa leva proprio sulla nostra indole mite, sui nostri timori. Si appella al senso di "responsabilità", ma per favore! Ricordiamoci che il paese è già andato in vacca e ce l'hanno mandato quegli incapaci che hanno governato per oltre 20 anni. Non abbiate paura, il governo nascerà e righerà dritto. Il m5s non si deve alleare, deve vigilare! La presenza in parlamento del m5s ci farà dormire sonni tranquilli, consapevoli che ogni qualvolta quegli incapaci tenteranno di fare i furbetti, gli verrà impedito. E' questo ciò che mi aspetto dal m5s, per ora. Purtroppo dobbiamo ripartire dalle fondamenta, dall'onestà.
  • gabriele m. Utente certificato 4 anni fa
    A me è bastato un solo video per smettere di votare Pd. Questo: è il video del discorso fatto da Violante alla Camera nel 2003 www.youtube.com/watch?v=Tv37Mb4QOsM vaffanculo intellettuali delle mie calzette
    • Vincenzo R. Utente certificato 4 anni fa
      Esatto, berlusconi sta li perchè il PD (allora l'ulivo) lo ha permesso.
  • Riccardo Garofoli 4 anni fa
    Dato che ho votato il m5s il mio riferimento intellettuale e Antonio Cassano Perrotta Il Totti pensiero e troppo per me A beati i piddini che hanno dei punti di riferimento più alti
  • alessio c. Utente certificato 4 anni fa
    NESSUNA fiducia preventiva a qualsivoglia governo, non mettiamo nessun cuscino sulla loro poltrona!
  • davide conciardi 4 anni fa
    Povero Gaber. Governate invece di perder tempo.
  • Wiu@m@o - Utente certificato 4 anni fa
    ..I magistrati sono esseri umani che hanno la funzione di servire la legge, e inevitabilmente la legge viene interpretata arbitrariamente...con un range di errore illimitato... ...Le leggi: fanno la fortuna degli avvocati.. danno potere ai magistrati, quando questi hanno mire politiche... e sono spesso dei muri invalicabili x i comuni mortali ..E' necessaria una legge che impedisca ai magistrati di intraprendere la carriera politica......
  • Biagio Cacobati Utente certificato 4 anni fa
    Vai Grillo solo i cavalli buoni vinkono le battaglie.
  • Felix Santamarina 4 anni fa
    Stamattina mi sono svegliato particolarmente borioso e sicuro di me, come spesso capita a noi intellettuali. Dopo essermi occupato della pagnotta – una telefonata ai miei complici tedeschi per controllare le mia posizione speculativa sullo spread italiano nella borsa di Francoforte, e due o tre commenti critici scritti per il blog di Grillo e ben remunerati dal PD – e dopo aver letto La Repubblica, sono andato a visitare mia madre, ora settantenne. Lei mi dice, "Dai Felix, andiamo a mangiare la focaccia al formaggio e parliamo del M5S!" Io gli ho risposto, "Madre, io mangio solo il sushi e voto per Bersani". E lei mi dice, "Ma Felix, come sei cambiato! Non ti importa più della brava gente?" E io, "Madre, la mia mente superiore è troppo occupata a pensare alla topologia differenziale e alla teorie marxiste dell'inciucio politico. Non posso lasciarmi distrarre dai problemi banali della gente perbene." La sua faccia si è incupita. "Allora è vero, Felix. Sei uno di loro. Forse è meglio che tu non mi venga più a trovare ... è meglio per tutti ... è più prudente ... la gente parla ..." La mia risposta, e ultima frase a lei: "Bene. Addio madre. Non amavo comunque i nostri incontri. Erano futili e banali. Gli affetti familiari sono valori per la gente comune, valori di cui noi intellettuali non abbiamo bisogno. Ci bastano soldi e supponenza." E l'ho lasciata sola a casa sua, nel tardo pomeriggio. Stasera firmerò la petizione degli intellettuali a Grillo.
    • lucifero 4 anni fa
      Troppi fumetti , cerca di crescere.
    • Felix Santamarina 4 anni fa
      Mia madre è transessuale (si è fatta l'operazione l'anno scorso), e io alterno tra il lui e il lei.
    • carmen p. Utente certificato 4 anni fa
      Tu gli hai risposto? Ma tua madre è tuo padre?
    • antonio d. Utente certificato 4 anni fa
      ...ci rimarrai male quando tua madre avra' il 100%...
  • Mario P. Utente certificato 4 anni fa
    Ciao, il povero signor G. si starà rivoltando nella tomba vedendo i propri versi usati in questa maniera penosa. Citate le lollipop che sono più attinenti al vostro target. MP
    • Mario P. Utente certificato 4 anni fa
      Piddino sarai tu e chi non te lo dice. Ascolta "Il voto" di Gaber e troverai un qualcosa che potreste assumere come il vostro inno, espresso con cultura, stile e rispetto. Qui si sta andando solo nella direzione di insultare tutto e tutti, e strumentalizzare i versi di Giorgio per insultare qualcuno significa non aver capito nulla del suo messaggio.
    • Riccardo . Utente certificato 4 anni fa
      È questa la differenza sei il solito razzista piddini Avete solo voi il dono del intelletto gli altri sono la feccia Ti lasciò volentieri cacciari Mi prendo beppe
  • Riccardo Garofoli 4 anni fa
    Solo Buttiglione è un filosofo intellettuale gli altri non valgono
  • antonio nardone 4 anni fa
    ma la smettete di criticare tutto e tutti e iniziate a rispondere nel merito delle questioni? ad esempio dareste fiducia ad un governo che si impegna ad: abolire le province; approvare una seria legge sul conflitto di interessi; dimezzare i parlamentari ed i loro emolumenti; inasprire le norme anti corruzione; attuare politiche di crescita e di sostegno al reddito delle fasce deboli ... e così via con altre proposte che ormai tutti conoscono? Dove credete di andare con tutto questo livore? Cosa pensate di risolvere senza confrontarvi con chi esprime altre idee? Non vi siete stancati di insulti, di aggressioni verbali e di turpiloquio gratuito? Adesso basta, voglamo sapere cosa volete fare, ma soprattutto come e con chi pensate di farlo.
  • Lucio Del Casale 4 anni fa
    Caro Grillo, per rispondere all'appello degli intellettuali hai citato Gaber. Bene , saprai anche che l'immenso Giorgio scriveva anche queste parole : "La libertà non è star sopra un albero, non è neanche il volo di un moscone, la libertà non è uno spazio libero, libertà è partecipazione" Meditate gente, meditate !
    • Francesco C. Utente certificato 4 anni fa
      Bene, fino a ieri la gente non partecipava più alla politica e oggi ne ha ripreso coscienza. Vale anche per te che scrivi qui che è uno dei pochi spazi liberi per esprimersi. Di mio buon grado mediterei ma su cosa? Del fatto che oggi mi sento più libero e partecipe o di un improbabile e sventurata partecipazione ad un governo con dei ladri?
  • anna di salerno 4 anni fa
    FAVIA E SALSI: SCILIPOTI E RAZZI DEL M5S!! VERGOGNATEVI OPPORTUNISTI E SANGUISUGHE!!!!
    • Valentina Ruz Utente certificato 4 anni fa
      e tavolazzi??
    • enrica noseda 4 anni fa
      Escludo categoricamente Favia, ha mantenuto fede a quanto sempre sostenuto da Grillo e quindi ha preteso una Democrazia Diretta NON referenziale ossia circoscritta al Capo e ha scelto poi di portare avanti le stesse battaglie con chi gli ha concesso, diversamente da grillo, di farlo. A volte è indispensabile essere Cittadini "Dissidenti" quando si dissente contro un arbitrio
    • Danyda bologna Utente certificato 4 anni fa
      dovrebbe restituire quella parte dell'extra stipendio non di sua competenza, ma appartenente al M5S, che doveva essere messa nel fondo per i terremotati, ma siccome è lui il terremotato celebrale, se li tiene, questo è il vero motivo della sua cacciata, diffondete, che si capisca la differenza tra Grillo Casaleggio, e gente come lui. che passa da vittima espulsa.
  • Massimo Pistelli Utente certificato 4 anni fa
    Il PDL si appresta a fare una manifestazione contro la Magistratura. Si tratta di un vero e proprio attacco alla Costituzione da parte di una forza estremistica a cui bisogna reagire duramente. Invece di tante chiacchiere.
  • max walyer (max walyer) Utente certificato 4 anni fa
    REPETITA IUVANT: PRIMA L'ELEZIONE DEL NUOVO PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA CON I VOTI DEL 5 STELLE e del PD-SEL, si elegga una figura di altissima levatura e prestigio e soprattutto fuori dai giochi di palazzo(i 671 voti, pari ai 2/3, per eleggere RODOTA', FO o G.ZAGREBELSKY già nei primi tre scrutini ci sarebbero tutti). POI sarà il nuovo Presidente (e non Napolitano) a dare l'incarico per un Governo di Programma o, se non riesce, a sciogliere le Camere ed a indire nuove elezioni. Ma dobbiamo evitare che il cerino acceso resti in mano al 5 Stelle....pagheremmo un prezzo troppo alto.
    • enrica noseda 4 anni fa
      Insomma io penso che ci si dovrebbe concentrare su qualcosa di concreto. Io stimo tantissimo tutte le persone elencate ma la loro scelta a livello di Presidente del Consiglio mi sembra assolutamente inopportuna in quanto Fo, del tutto onestamente ha ammesso di avere una età avanzata e altri interessi che, giustamente, vuole contribuire a sviluppare /del tipo Ofelé fa el to mesté = Pasticcere fa il lavoro che conosci) e lo stesso penso si possa dire di Rodotà e Zagrelbesky, poco idonei trovo a ricoprire un ruolo come quello di Presidente del Consiglio che prevede, penso, soprattutto una conoscenza approfondita dei temi economici. Sia Rodotà, Zagrelbesky e persino Onida penso che invece potrebbero essere dei fantastici Presidenti della Repubblica, ossia garanti della Costituzione, un ruolo che io trovo molto più indispensabile, vista la dilagante ignoranza in tema di Diritto Costituzionale, dimostrata da tutti quelli che hanno composto, dalla nascita della Repubblica in avanti, l'Arco Costituzionale, e persino da.......Grillo. Io penso che un Fantastico presidente del Consiglio potrebbe invece essere Fabrizio Barca
    • Pietro Quaglio Utente certificato 4 anni fa
      Ok sono d'accordo sul metodo ma non sui nomi. Se un presidente deve essere eletto di comune intesa non può certo essere un "compagno".
  • Davide Baroncelli Utente certificato 4 anni fa
    Che tristezza, siamo alla ridicolizzazione degli intellettuali, e in particolare di quello "di sinistra". E ovviamente se tot migliaia di persone su internet firmano un appello di Repubblica è gente prezzolata dal PD, mentre se rispondono a un post di Grillo sono "il grande popolo della rete". Te lo dico io qual è una funzione degli intellettuali, Grillo: spiegare a quelli come te la differenza tra scienza e pseudoscienza, in modo tale da distinguere le bufale tipo "biowashball" o "chip sotto pelle" dalla realtà.
    • Valentina Ruz Utente certificato 4 anni fa
      c'è anche Fi Fo Fa da salvare, però non sempre, perché a volte dice cose strane.
    • Banname m. Utente certificato 4 anni fa
      Non è quella: è servire il proprio padrone! Fatte le debite eccezioni quali Pasolini, Gaber ecc
  • Bruno B. Utente certificato 4 anni fa
    Prima o poi M5S dovrà considerare con serietà persone e proposte che possono portare buone novita. A furia di sbertucciare tutto e tutti si diventa snob e presupponenti come sono stati e sono i vecchi partiti e loro dirigenti. Mi aspetto che M5 S sia nei fatti meglio di loro e non solo sullo sfotto' che peraltro è sparare sulla croce rossa. Bruno Bevilacqua
  • Horacio Oliveira Utente certificato 4 anni fa
    Bah, per informazioni più dettagliate sul rapporto tra appelli, intellettuali e firme citofonare Dario Fo. Lui qualcosa saprà dirla.
  • Wiu@m@o - Utente certificato 4 anni fa
    ..Gli intellettuali puri in Italia non si fanno vedere e pensano nell'ombra, non sono dei kamikaze ..perchè chi è riconosciuto intellettuale è spesso un servo prezzolato dai poteri forti..che ha la funzione di porre il sigillo D.O.C. alla "way of life" da imporre ai "sudditi mentecatti", il vero intellettuale non si esprime, xchè sà che facendolo metterebbe a repentaglio la sua reputazione e andrebbe incontro a degli inconvenienti, e già sappiamo come è difficile andare avanti nella vita quotidiana. Il vero intellettuale non fà proclami pubblici, ma lo si può scovare nelle pagine di qualche rivista di politica internazionale e in qualche conferenza x addetti ai lavori.. ..La vita del vero intellettuale è dura come quella dell'operaio dell'acciaieria...deve fare attenzione e mantenere una temperatura ambiente accettabile, altrimenti il rischio di andare a fuoco è altissimo.................
  • Simona Tessore 4 anni fa
    Scusate se scrivo qui la mia domanda. Lo so che non c'entra niente con l'articolo sugli intellettuali, ma non sono stata capace di trovare un indirizzo generico a cui rivolgermi. Da dopo le elzioni visito regolarmente questo sito per farmi un'opinione sull'attuale politica italiana e ho notato che c'è una buona dose di pubblicità. Vorrei sapere a quanto ammontano e come vengono gestiti i guadagni che provengono dalle pubblicità inserite in questo sito. Grazie se qualcuno potrà rispondermi. Simona Tessore
  • RICCARDO M. Utente certificato 4 anni fa
    Propagandare l' ignoranza come virtù non è una cosa bella e neanche originale (lo ha sempre fatto la Lega). Di gente ignorante in giro c'è n'è in abbondanza, ABBIAMO BISOGNO DI INTELLETTUALI VERI, DI GENTE SERIA E PREPARATA PER GUIDARE IL PAESE
  • francesco luciani 4 anni fa
    Gli intellettuali sono quello che sono, avranno i loro limiti e le loro abitudini servili. Mi chiedo però se, anzichè canzonarli e irriderli, non sia molto meglio dare risposte adeguate e soprattutto civili alle loro domande e ai loro appelli, almeno sino a quando domande e appelli vengono formulati in modi e con toni altrettanto civili. Beppe, come più volte ho scritto su questo blog, tutti noi, l'Italia tutta, anche quella che ti sta contro, ti deve moltissimo. Però adesso, credimi, non è il caso di infierire sprezzantemente sugli altri ogni volta che ti si muovono obiezioni o ti si inviano sollecitazioni politiche di varia natura. Stai vincendo, puoi vincere ancora, ma ti prego: se tieni veramente al futuro del tuo movimento cerca di essere un pò più disponibile, pur nella fermezza dei princìpi, un pò più caritatevole pur nel rigoroso perseguimento di obiettivi diversi da quelli dei tuoi avversari. Se ne sarai capace, dimostrando così di essere un vero e grande leader di unanità e di giustizia, inciderai persino sulla capacità di tenuta politica delle forze che per molto tempo continueranno ad opporsi ad ogni forma di vero e stabile cambiamento. Per il resto sono con te: se vogliono governabilità, affidino a te il governo del Paese e poi vediamo che succede!
    • enrica noseda 4 anni fa
      Gli intellettuali, soprattutto se italiani, possono essere servi (del Potere) o Servitori (della Comunità) ma il distinguere a quale categoria appartengono compete ai Cittadini e questo se....Cittadini si è nei fatti, ossia si sa cosa implichi esserlo = non asserviti al Potere, dell'ennesimo Capopopolo incluso, da rispettosi del Patto che sancisce la nostra "Civile" Convivenza = la nostra "attuale" carta Costituzionale
  • lucifero 4 anni fa
    PER TUTTI QUELLI CHE CHIEDONO DI FIRMARE L'APPELLO RICORDO SOLO CHE SETTIS SOLO POCHI GIORNI FA IGNORAVA L'ESISTENZA DEL M5S E DEI SUOI PROPOSITI. INTELLETTUALI CON PREVISIONI POSTDATATE.
  • Corrado Pavone 4 anni fa
    Non sono molto d’accordo! È vero che la posizione filosofica ha deliberato e considera l’intelletto come fondamento di ogni conoscenza; ma mi sorge il dubbio che in assenza di radicato “sentimento” nessuna circostanza può vietare a un individuo di divenir un intellettuale. Per cui un intellettualismo senza sentimento è pari ad un “guscio vuoto”!
  • Massimo Pistelli Utente certificato 4 anni fa
    Gaber era un vero intellettuale che usava l'arma dell'ironia. Solo i regimi dittatoriali disprezzano gli intellettuali, perché se sono veri, non si lasciano comprare. L'appello di Repubblica.it è una cosa ragionevole perché un accordo per iniziare a fare un po' di pulizia scongiurerebbe un futuro molto peggiore, dove non ci sarà un M5S più grande, ma molto, molto ridimensionato.
  • laki cungi Utente certificato 4 anni fa
    riflessione su ideali e realtà: a Parma, come è giusto, la giunta si trova a fari i conti con la realtà, le decisioni prese sono ben lontane dai programmi e dalle promesse fatte in campagna elettorale. Questa E' LA POLITICA. Amministrare vuol dire confrontarsi con la realtà e fare il meno peggio nella speranza che sia vicino al meglio. dunque si può cambiare idea se la realtà lo richiede. ma non sento voci in proposito solo una ossessiva noi non vogliamo governare! siamo tutti d'accordo????
  • Kasap Aia, Cifre Utente certificato 4 anni fa
    Questa è una rivoluzione ! Non è una stucchevole riunione accademica ! Nemmeno una scampagnata gestita dal PD. E' evidente il tentativo di scollare gli eletti dal resto del movimento, è evidente anche il tentativo di portare la discussione all'interno di logiche e ragioni che riconducono le pecorelle smarrite nel recinto del "buon pastore". Complice la "sistemazione" nelle istituzioni degli eletti del M5S. Se il M5S non riuscirà nei suoi obiettivi non resteranno che i bastoni. Per tutti. I bastoni non fanno distinzioni nemmeno per i deputati a cinque stelle ! L'accordo col PD è illusorio, una sistemazione che apre le porte all'ipocrisia ed al raggiro di tanti che hanno votato M5S; un modo di sconfessare tanti anni di lotta politica ed un sogno meraviglioso cominciato con un blog. Un modo per ripiombare nella politica all'italiana, al gattopardismo. Per me, personalmente, una delusione in più, l'ultima. Per l'Italia la pietra tombale sulla speranza di diventare un paese civile. Se Casaleggio ha detto che lascia il M5S in caso di accordo che sarebbe una iattura non posso che essere d'accordo.