Villaggio Rousseau è già un successo

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di MoVimento 5 Stelle

Le prime due giornate del Villaggio Rousseau sono andate alla grande. Hanno partecipato più di mille persone. Abbiamo parlato di ambiente, agricoltura, salute, digitalizzazione, trasporti e tlc, giustizia, banche, fisco, immigrazione ed esteri, sviluppo economico, energia, lavoro, difesa, sicurezza e affari costituzionali.

Tutto il programma che abbiamo discusso per un anno con i nostri iscritti e che ha ricevuto oltre un milione di voti sulla piattaforma Rousseau. Oggi alle 16.30 Luigi Di Maio presenterà il sunto di questo programma, i nostri 20 punti per l'Italia, e saranno ufficializzate le liste per le elezioni politiche così come votate nelle parlamentarie. Seguite le dirette streaming sulla pagina Facebook del MoVimento 5 Stelle

Questo il programma di oggi domenica 21 gennaio

Ore 10
Sala D’Annunzio: Beni culturali, sport e turismo
Sala Flaiano: Giustizia, banche e fisco
Sala Tosti: Strumenti di partecipazione
Spazio Europa: Fondi Ue e Pesca, lavoro e politiche sociali

Ore 12
Sala D’Annunzio: Sviluppo economico, energia e lavoro
Sala Flaiano: Digitalizzazione, trasporti e telecomunicazioni
Sala Tosti: Accesso civico
Spazio Europa: Giustizia e immigrazione

Ore 15
Sala D’Annunzio: Scuola, università, ricerca ed editoria
Sala Flaiano: Ambiente, agricoltura e salute
Sala Tosti: Esposti e ricorsi

Ore 16.30 conferenza stampa di Luigi Di Maio e presentazione delle liste del MoVimento 5 Stelle alle elezioni politiche

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • RICCARDO M. Utente certificato 4 giorni fa
    aggiungo qui un benvenuto al nuovo "blogdellestelle.it" e un grazie e buon proseguimento allo storico "beppegrillo.it"
  • italo grifoni 5 giorni fa
    ma perche non si risponde a Renzi quando accusa dell incapacita e della non esperienza degli uomini del 5stelle, mentre loro sono si esperti e collaudati ma solo per rubare alla gente
  • viviana vivarelli 6 giorni fa
    Di Battista ospite della D'Urso https://www.youtube.com/watch?v=4ZkKuqw_nSE
  • Paolo Giacomelli 6 giorni fa
    Per inciso, i contratti a termine ed Equitalia li ha inventati quel gran figlio di Berlusconi. Un imprenditore serio quando abbisogna di gente che lavori per lui mette un annuncio su un sito web o al centro impiego, insomma ci mette la faccia non si nasconde, poi farà la sua bella selezione. Una persona passato il periodo di prova deve essere assunta e dopo che ha fatto la sua gavetta il termine gavetta o farsi le ossa è caduto in disuso questo è il vero male. se davvero volete creare ricchezza e benessere: niente licenziamenti senza giusta causa, negli anni 80 e 90 chi voleva licenziare senza giusta causa pagava una penale; qualcosa come 300 milioni di vecchie lire, infatti quasi nessuno veniva licenziato, come mai? e se uno introducesse 300 mila euro di risarcimento a chi viene sbattuto letteralmente in mezzo alla strada senza niente, tu che stai leggendo che ne pensi?
  • Paolo Giacomelli 6 giorni fa
    le suddette agenzie interinali e anche le cooperative servono solo da paravento per imprenditori senza anima che lucrano sulla disperazione della maggior parte della popolazione, che viene costantemente messa con la pistola del ricatto puntata alla testa Chi ci guadagna secondo voi? I cari impre-padroni non fanno altro che lamentarsi di pagare tante tasse, in realtà fatturano l'ira di Dio e corrompono con bustarelle i finanzieri corrotti mentre un poveraccio che non arriva a fine mese si prende un bel verbalino di 2 mila euro di multa! questa è la realtà di tutti i giorni che viene nascosta con il sorriso satanico stampato in TV
  • Paolo Giacomelli 6 giorni fa
    Nessuno in TV dice quanti morti ci sono stati per motivi economici, dove sono i dati istat? chi comanda la verità la sa. A questo paese disastrato serve una seria vera riforma del lavoro, basta con le agenzie interinali anzi sarebbe + indicato scrivere interi anali,
  • LAURA 6 giorni fa mostra
    Salve Sig.r. & Sig.ra Vi offro un prestito e d'investimento di 2.000€ a 900.000.000€ per chiunque in grado di ripagare con gli interessi al 2 a 3% per tutti e-mail a chiunque sia interessato a me. Faccio prestiti e d'investimento locali e internazionali di persone in tutto il mondo contatto con me oggi e fammi sapere quanti soldi vuoi prestare.Sono pronto ad incontrare i nostri candidati entro 24 ore dalla ricezione della richiesta forma.Alora se avete bisogno di prestito o investimento i soldi non esitate a contattarmi per ulteriori informazioni alle mie condizioni molto favorevoli. E-MAIL: lauracredito2000@gmail.com
  • Patrizio 6 giorni fa
    per Max Stirner difficilissimo elencare qualcosa di buono fatto dai renzusconi che non sia collegato ad una catastrofe programmata! Cordiali saluti
    • andrea a44 Utente certificato 6 giorni fa
      lui ha fatto tutto con l'inventiva e l'aiuto del su babbo ovvia
  • Paola 6 giorni fa
    Ci avete fatto caso, sono diversi giorni che non ci fanno vedere i sacchetti della spazzatura di Roma? Che sia perchè dovrebbero far vedere anche quelli della Sicilia?
  • Elena di fiore 6 giorni fa
    Vorrei complimentarmi con Viviana Vivarelli per le sue acutissime e puntuali osservazioni che leggo con grande interesse! Complimenti! Viva il M5S, gli attivisti e i fondatori!
  • Rosanna Zunino 6 giorni fa mostra
    Cadrete TUTTI. Come birilli. E io pazientemente aspetto (seduta sul divano ) #Peracottariforever
  • Roberto Padova 6 giorni fa
    Noi ipotizziamo solamente alcuni aspetti, ma pensate quanto facciano paura i 5 stelle insediati al governo del Paese per l'entourage di: Berlusconi, Renzi, Alfano, o Verdini ecc.. (mettiamoci anche De Benedetti), nessuno di noi può immaginarlo minimamente. . Pensate solamente agli studi legali di avvocati legati a Forza Italia e altri partiti (sovente fatti senatori), che nascostamente oramai controllano da decenni buona parte delle Procure, e allo stesso tempo, grazie alle connivenze politiche, piazzano i loro rampolli negli istituti Giudiziari più alti dello Stato (CSM, cassazione, corte dei conti ecc). Motivo per il quale: mafia, ndrangheta, e criminalità organizzata della finanza, grazie alla simbiosi tra politica e massoneria, rimangono pressoché impuniti da sempre. . Pensate solamente al fatto che con i 5 Stelle al governo si possano tagliare i collegamenti dei funzionari dello Stato criminosi che aderiscono alle logge segrete, criminali a vario titolo, o che vi fanno da fiancheggiatori. Se venissero colpiti da un governo fatto di uomini che esercitano il potere ministeriale con fermezza e autorevolezza: primo, ci tocca costruire nuove case di reclusione molto capienti; secondo, sparirebbe in breve tempo l'80% del sodalizio tra corruzione istituzionale e delinquenza associativa: con tutti i benefici sociali ed economici che ne derivano su PIL e Deficit. . AVANTI TUTTA CON DI MAIO E I 5 STELLE . AVANTI TUTTA CON UN GOVERNO A GUIDA DI MAIO:
  • Alfonso Davide Squitieri 6 giorni fa mostra
    ALFONSO DAVIDE SQUITIERI- M5S VEDIAMO COSA SUCCSDERA' A QUESTE ELEZIONI. SPERO CHE NON CI SIANO SCELTE FATTE DI PERSONE SOLO SULLA BASE DEL QUANTITATIVO NUMERO DI VOTI RICEVUTI SUL WEB, ANCHE PERCHE' E MOLTO FACILE TROVARE UN NUMERO ECCESSIVO DI CHE TI VOTA SUL WEB (GARANTITO). IL MOVIMENTO 5 STELLE NON HA BISOGNO DI PERSONE NUMERATI, MA DI PERSONE CHE SANNO VERAMENTE METTERE IN ATTO TALENTI DI SCELTA PER RISOLLEVARE E FAR RIEMERGERE UN PAESE COPERTO DALLE MACERIE DI POLITICHE E POLITICI, CHE SI SONO SUSSEGUITE NEGL'ULTIMI DECENNI E CHE PURTROPPO STANNO DI NUOVO RIEMERGENDO CON IL SOLO CAMBIAMENTO DEL NOME MA IN REALTA RIMANGONO DEI LUPI RAPACI CHE DIVORERANNO TUTTO CIO CHE CI RIMANE DI BUONO IN QUESTO PAESE E CONTINUERANNO A SEPPELLIRE QUESTO PAESE NUOVAMENTE SOTTO DELLE MACERIE DI SCELTE DI POLITICI E POLITICCHE SBAGLIATE, INFRUTTUOSE, SCELLERATE E IRREALIZZABILI. L'UNICO PROGRESSO CONTINUERANNO A FARLO SOLO NELLE PROPRIE TASCHE. SONO CERTO CHE A QUESTO C'E' UN RIMEDIO:(M5S). LE PERSONO CHE POSSONO AVERE UNA VALENZA DI BUONI PROPOSITI, DI BUONI TALENTI, DI BUON SENSO DI RESPONSABILITA' E RENDERE LA DIGNITA' PERDUTA A QUESTO PAESE, (VI POSSO GARANTIRE), CHE NON SONO QUELLI EMERSI CON UN GRAN NUMERO DI VOTI SUL WEB,CHE MOLTO FACILE E' POTERLI AVERE.... MA SONO QUELLE PERSONE CHE EVITANO DAL FARSI NOTARE, (CERTAMENTE ISCRITTI E CERTIFICATI AL M5S) MA NON VANTANDOSI DI AVERE UNA QUANTITA'DI NUMERI !!!! MA DI AVERE UNA QUANTITA' DI QUALITA' VALIDE PER LE GIUSTE E SAGGE SCELTE PER RIPULIRE LE MACERIE DI VECCHIE POLITICHE I VECCHI POLITICI. QUESTE PERSONE NEL MOVIMENTO 5 STELLE CI SONO; BASTA SOLO SAPER LEGGERE TRA LE (POCHE RIGHE CHE SCRIVONO), PERCHE' IL TANTO SI DA SUL CAMPO!!!! MI RIVOLGO AI LIDER DI QUESTO MOVIMENTO: SIATE SAGGI NELLE SCELTE DI QUESTA NUOVA SQUDRA DI GOVERNO. BUON LAVORO
  • Maria Pia Caporuscio 6 giorni fa
    UNA REDDITO DI CITTADINANZA Inutile illudersi, questa specie di “politici" faranno di tutto per impedire che il M5S riesca ad ottenere un diritto sacrosanto per tutti i cittadini di un paese. Quello che trovo osceno è che da sempre i governanti utilizzano i connazionali come servi anzi come schiavi per farsi mantenere alla bella vita, fregandosene dei loro bisogni. Non gliene è mai fregato nulla se la popolazione privata di tutto, moriva per fame e malattie, mentre loro vivevano come principi nelle ricchissime residenze. Purtroppo dopo venti secoli di civiltà nulla è cambiato, i governi continuano a sfruttare i cittadini ancora oggi. Purtroppo questo pugno di delinquenti ha il potere di sottomettere milioni di persone, utilizzando per il loro sporco gioco il popolo più giovane, sano e forte, pagandolo centesimi per dieci ore al giorno, rubandogli la vita per farsi mantenere come “dei” nell’Olimpo, mentre i malati e vecchi, non avendo più le forze, possono tranquillamente crepare! Se da secoli questo orrore continua ad esistere è perché lor signori hanno trovato il modo per tenere divisa la popolazione in diversi modi: con lo sport, con i partiti politici, e sopratutto dividendo i lavoratori tra manovali, operai, impiegati e capetti . L’egoismo e l’ambizione degli stessi lavoratori ha impedito che si riconoscessero ugualmente schiavi, permettendo a questi criminali di continuare ad imperare. Certo molto ha contribuito e contribuisce l’ignoranza, il menefreghismo, l’arrivismo comuni a molti uomini che accecati dal desiderio di sentirsi superiori agli altri, non capiscono di fornire l’arma vincente ai loro aguzzini, felici che proprio questa divisione impedisce all'intera classe lavoratrice di fare corpo unico e rischiare di essere spazzati via!
  • ROBERTO SCANNAPIECO Utente certificato 6 giorni fa
    è giunto il momento che il M5S maturi arruolando nelle sue file scienziati ed uomini di cultura che amino più la sceinza, l'uomo, la natura che il profitto personale. Uomini curiosi che trovino più gratificante aiutare la società con ricerca ed opere che sfruttarla per arricchirsi. Uomini che godano dei valori e facciano delle virtù il loro punto di forza da cui trarre appagamento. Uomini creativi che mettano a disposizione la loro intelligenza e spirito creativo ed innovativo per una società migliore, più giusta, più equa, più umana, più solidale, più avanzate. Una società per sostenere non il singolo uomo ma tutti, specie i più deboli. Una società che abbia le sue basi sll'amore e sulle virtù e che faccia crescere i giovani in questi valori e sentimenti.
  • yujiza inesilio Utente certificato 6 giorni fa
    ...mà la diretta???
    • yujiza inesilio Utente certificato 6 giorni fa
      ...questione di link: https://www.facebook.com/movimentocinquestelle/videos/10155775570985813/
  • adina lucchesi 6 giorni fa
    Carlo Dessi Scrittore e Diplomatico Italiano 27/03/1849 19/11/1910- "scopo della burocrazia è di condurre gli affari dello Stato nella peggiore possibile maniera e nel più lungo tempo possibile." Sir Noel Coward 16/12/1899- 23/03/1973 "E' sorprendente quante persone sono shoccate dall'onestà e quante poche dall'inganno"
  • Patrizio 6 giorni fa
    Perchè accanirsi così duramente contro i renzusconi? Di sicuro avranno fatto qualcosa di buono pure loro, O NO?
    • Patrizio 6 giorni fa
      @Max Stirner difficile elencare qualcosa di buono che non sia collegato ad una catastrofe programmata! Cordiali saluti
    • Max Stirner Utente certificato 6 giorni fa
      Tu che ne dici? Prova a raccontarcene qualcuna di positiva e che ti pare utile agli italiani.
  • Nadia R. Utente certificato 6 giorni fa
    J'adore
  • Walter 6 giorni fa mostra
    Gianroberto Casaleggio,ne aveva autorevolezza e capacità, eppure non era un presenzialista; Mentre Davide Csaleggio, che si trova in quel posto per "divinità"? Rilascia interviste,comanda e GUADAGNA; aggiunto all'agire di Di Maio, che ha rinnegato tutti i principi del Movimento e dei meetup, grazie anche al silenzio/assenso di Fico e company, continua a fare danni. Ma come si fa?
  • vincenzo di giorgio 6 giorni fa
    La Cina ci farà a pezzi a noi occidentali !
  • viviana vivarelli 6 giorni fa
    MASADA n° 1901 19-1-2018 SI SCALDA LA PROPAGANDA ELETTORALE Blog di Viviana Vivarelli Hanno tutti paura del M5S – Populisti – 62.000 minori migranti – Il Pd minaccia Orietta Berti per aver detto che vote renne M5S – La democrazia elettorale – Il Governo chiede ai giornalisti di dichiarare per chi votano – Chi è Giorgio Gori – Proposte dei partiti per il reddito minimo – La tragedia dell’euro – L’Islanda è fuori dalla crisi – Processo a Sala, sindaco di Milano – Berlusconi è morto. No, è risorto – Attilio Fontana, il cosidetto leghista ‘moderato’ – Lupi siberiani – La gioia di farcela- De senectute PERCHE’ SILVIO HA PAURA Bruno Zucca Stavolta Berlusconi ha paura sul serio perché, né il M5S né il suo leader Di Maio sono ricattabili, a differenza invece dei vari D'Alema, Bersani, Fassino, Fassina, Chiamparino, Grasso, Gentiloni, Finocchiaro, Boldrini, Boschi, Renzi... del PD, o di altri partiti agganciati al PD, e se i Cinquestelle dovessero governare per lui sarebbero davvero cavoli amari, soprattutto per la promessa già annunciata di Luigi Di Maio, che intende presentare e far votare in parlamento una legge per abolire la prescrizione di certi gravi reati penali per i quali Berlusconi è stato incriminato e rinviato a giudizio, come pure parecchi altri gaglioffi amici suoi. L'opposizione a 360°, reale e non apparente, finora fatta dal M5S all'intera casta dei vecchi politici, tutti più o meno legati al carro della massoneria piduista, preoccupa non poco anche coloro che si autodefiniscono di sx, benché sinora abbiano sempre attuato, al pari di Berlusconi, una politica neoliberista di dx che ha portato al suicidio di tanti piccoli imprenditori e ridotto in miseria più di 8 milioni di cittadini. Da tutto ciò derivano gli attacchi mediatici forsennati contro il nostro Movimento, e non soltanto direttamente ... per leggere tutto vai a masadaweb.org oppure https://masadaweb.org/2018/01/19/masada-n-1901-19-1-2018-si-scalda-la-propaganda-elettorale/
    • massimo m. Utente certificato 6 giorni fa
      Forza Vivì!
    • ROBERTO Padova 6 giorni fa
      Non solo paura, ma questi hanno sentimenti di terrore vero e proprio, e questo perché sanno quello che stanno nascondendo alla gente sotto le sembianze di un innocuo partito. . AVANTI TUTTA CON I 5 Stelle
  • Daniele Arcidiacono 6 giorni fa
    I politici si sa' non possono essere dei profondi conoscitori di tutti gli aspetti tecnici e strutturali e di ogni tipo di problematiche inerenti la funzionalita' di una societa' civile e/o produttiva .Per questo devono premunirsi di collaboratori specialisti dei vari argomenti da trattare. IL FATTO CRITICO E' CHE SE QUESTI POLITICI SONO DEI MALVIVENTI , SI CONTORNERANNO DI ALTRETTANTI BANDITI. I POLITICI ONESTI, INVECE, ANCHE QUALORA NON AVESSERO TUTTE LE APPROFONDITE CONOSCENZE , SI CONTORNANO DI TECNICI E COLLABORATORI QUANTOMENO ONESTI ,IN BUONA FEDE. QUINDI: ALLA FACCIA DI CHI DICHIARA LA POCA ESPERIENZA DEI 5 STELLE....RIPETO, MEGLIO UN CASSIERE CHE RIPETE I CONTI PER LA GIOVANE ESPERIENZA, OPPURE UNO VELOCISSIMO COI NUMERI COSI' COME CON LE MANI NEL TRAFUGARE I SOLDI DALLA VOSTRA CASSA?
  • viviana vivarelli 6 giorni fa
    Valeria Paragone: “Il mondo dei competenti rischia di essere il mondo delle élite” Rischia? Che poi.. chi sono questi competenti? La Boschi? Renzi? La Madia? la Lorenzin? E ancora prima... Monti e Fornero, come esperienza e curriculum sono il top della competenza. E hanno distrutto questo Paese.
  • viviana vivarelli 6 giorni fa
    d E questi sono gli amministratori bravi e oculati, tutti competenza e distintivo. Poi ci sono gli incapaci. (VV: prima di tutto l'ignoranza della legge non ha mai scusato nessuno né lo ha esentato dalla pena per un reato, poi Renzi si è fatto fare dalla Madia una legge per depenalizzarsi, come faceva Berlusconi... quindi. Forse sarà il caso di chiedere anche ai giudici per che partito votano, visto che lo si chiede ai giornalisti, o da che politico sono protetti)
  • viviana vivarelli 6 giorni fa
    c Poi nel 2015, già premier, Renzi fu assolto in appello con una motivazione grottesca quanto inedita: “Il Collegio ritiene di poter rilevare l’assenza dell’elemento psicologico sufficiente a incardinare la responsabilità amministrativa, in un procedimento amministrativo assistito da garanzie i cui eventuali vizi appaiono di difficile percezione da parte di un ‘non addetto ai lavori’”. Cioè: Renzi, laureato in Legge, ex presidente della Provincia, ex sindaco e infine premier, non era in grado di percepire l’illegittimità del suo operato. Assolto perché ignorante. E non capì neppure la portata devastante del verdetto, infatti se ne vantò in un tweet perché trionfava “la verità”: quella sulla sua enciclopedica incompetenza. Che ora strilli contro l’incompetenza altrui, fa molto ridere. Ma intanto Davide Vecchi del Fatto scopre un altro altarino. Nel 2007, sempre da presidente della Provincia, il capacissimo Renzi assume quattro dirigenti al posto di uno, aumentando i costi da 3,5 a 4,2 milioni. La Procura della Corte dei conti toscana apre un fascicolo per danno erariale, archiviato su richiesta della viceprocuratore generale Acheropita Mondera Oranges, che dà tutte le colpe ai tecnici e non al presidente, anche se le nomine sono sue. Nel giugno 2016 la Oranges viene promossa procuratore capo, cioè primo controllore contabile della PA in tutta la regione. Il suo primo controllando è il renzianissimo sindaco di Firenze Dario Nardella. Il quale che fa? A settembre assume Celeste Oranges, 28 anni, figlia del procuratore Acheropita come “figura specializzata in ambito giuridico” della Città metropolitana per 47 mila euro l’anno. Per concorso? No a chiamata diretta, ma “visto il curriculum” (laurea con 106/110, nessuna esperienza professionale, ma esperta in “grafica, ritrattistica e arte canora”). Ora si spera che sia tutto regolare, altrimenti la mamma della neoassunta dovrebbe aprire un’inchiesta. Chissà che l’Anticorruzione del solerte Cantone, segue
    • harry haller Utente certificato 6 giorni fa
      Vergognoso.
  • viviana vivarelli 6 giorni fa
    b Le vicende che non investono la questione morale, perché non celano interessi privati e attendono la verifica processuale, non andrebbero usate in campagna elettorale, anche perché è inutile: per quanto disinformati da tg e giornaloni, gli italiani non hanno l’anello al naso e sanno ancora distinguere fra una mazzetta e una disgrazia. In alternativa, bisognerebbe parlare di tutti i sindaci indagati, anche dei propri. Ma concentriamoci sull’altro refrain renziano: “Mai ricevuto un avviso di garanzia”. Il che è vero: le nostre critiche alla persona di Renzi hanno sempre riguardato faccende politiche, mai giudiziarie. Ma con un paio di eccezioni. La prima è lo scandalo che l’ha appena coinvolto per la soffiata sul Decreto banche popolari che ha consentito a De Benedetti di speculare con una plusvalenza di 600 mila euro. Una circolare del ministero della Giustizia chiarisce che, in casi come questi, il pm deve indagare i sospettati e, se ritiene che siano estranei, chiedere al gip di archiviarli con un’ordinanza trasparente. Invece Renzi e De Benedetti – diversamente da quel che accade in Procure meno “sensibili” – non furono indagati, non ricevettero avvisi di garanzia, furono sentiti come testimoni e morta lì: tutto in segreto. La seconda è il processo contabile per danno erariale che la Corte dei conti di Firenze aprì su Renzi presidente della Provincia, per aver assunto nella sua segreteria personale quattro portaborse (fra cui Carrai) senza laurea, con contratti e stipendi da dirigenti (che per legge devono essere laureati). In primo grado, nel 2011 e nel 2012, i giudici contabili toscani condannarono due volte Renzi e una ventina di suoi collaboratori a risarcire 50 mila euro (14 a suo carico) allo Stato per colpa grave, a fronte di un danno erariale per la collettività di 2,1 milioni. segue
  • viviana vivarelli 6 giorni fa
    a QUELLI CAPACI (DI TUTTO) Marco Travaglio L’ultima volta da Lilli Gruber, Matteo Renzi ha attaccato la solita equazione farlocca: siccome hanno alcuni sindaci indagati come la Raggi, mentre lui non ha “mai ricevuto un avviso di garanzia”, tutti i 5Stelle sono incapaci. E Di Maio più di tutti. La Gruber gli ha fatto osservare che anche il sindaco Pd di Milano, Beppe Sala, è sotto processo (e, aggiungiamo noi, per storie un pochino più gravi: carte truccate sul più grande appalto di Expo e commesse senza gara per il verde pubblico, con spesa triplicata). A quel punto Renzi, anziché di Sala, s’è messo a parlare della Appendino. Ora, per carità: può darsi che Di Maio, se mai avrà l’occasione di governare, si riveli un disastro, ma questo lo sapremo solo allora. Arguirlo dalle indagini sui sindaci sarebbe arduo, visto che nessuna dimostra la loro incompetenza. A Roma la Raggi è imputata per una dichiarazione all’Anticorruzione sulla nomina di uno dei 190 dirigenti comunali, fratello del suo capo del Personale Raffaele Marra. A Torino la Appendino è indagata per falso per avere spostato di un anno, nel bilancio comunale, la restituzione di un prestito contratto dalla giunta Fassino, che a sua volta aveva postdatato per anni quella voce di spesa; e per omicidio e lesioni colpose nella tragedia di piazza San Carlo (1 morto e 1500 feriti), dove si proiettava la partita Juventus-Barcellona in base a una delibera analoga a quella adottata da Fassino due anni prima, già in piena emergenza Isis. A Livorno Nogarin è indagato per la bancarotta di una municipalizzata mai fallita (ma salvata da lui col concordato preventivo) e per omicidio e disastro colposo in una alluvione (accusa simile a quella toccata a molti altri sindaci: dalla pd Vincenzi a Genova, poi condannata, all’ex M5S Pizzarotti a Parma). segue
  • viviana vivarelli 6 giorni fa
    Bruno Fusco COME AI VECCHI TEMPI... “Io, Silvio Berlusconi, il re della rovina di questo Paese, mi trovo ad affrontare i Grillini? Eppure ho corrotto la Guardia di Finanza, ho comprato uomini, donne, politici, minorenni, ho fatto falsi in bilancio, ho costituito fondi neri, ho fatto falsa testimonianza, patti con la mafia, costruito imperi televisivi con l'aiuto dei socialisti e dei comunisti, e poi arrivano questi giovani che non hanno nemmeno rubato una mela, e vogliono governare l'Italia! E io dovrei perdere tutto il lavoro sporco di tanti anni di corruzione? Partito Democratico, amici massoni, mi rivolgo a voi, si può accettare tutto questo? Si può permettere che quattro ragazzi onesti, puliscano ciò che non avete mai pulito, e lo sappiamo? Violante, tu non dici niente? Prodi, Napolitano, Renzi, Amato, Mattarella, non eravamo d'accordo? Le televisioni a me, e le fondazioni e le banche a voi? Non erano questi i patti? Non si era detto grande coalizione? Non avevamo deciso che le stelle erano l'unico nemico? Posso io a questa età salvarvi ancora il culo? Ok, ho capito..., il mio amico Dell'Utri, non può, in questo momento è impedito, ma abbiamo tanti amici che ci vogliono bene..., forse Graviano lo abbiamo trattato un po' male..., dai si ricomincia come ai vecchi tempi, ci penso io a reti unificate: "italiani vi prometto che...”
  • Vincenzo Siesto 6 giorni fa
    Tra i cittadini, oltre a tanti onesti, c'è gente capace di stare in Parlamento anche senza aver titoli di studio da "professoroni" che imparano bene a memoria quello che devono poi dire per fare demagogia, ovvero prendere in giro il popolo, come il pregiudicato Silvio che vuole arricchire chi più ha e chi più ha rubato con l'evasione. Magari i tecnici professoroni, iperlaureati e sapienti "teniamoli" al governo(*). Con alle Camere un Movimento che persegue la D. D. oltre ad ideali innovativi e rivoluzionari (spero), sarà il popolo stesso ad essere seduto in Parlamento, e il popolo si farà le sue leggi e il governo (*), formato presumibilmente da quei tecnici prima menzionati, seguirà la volontà del popolo..... La Costituzione rimarrà la "Carta" di riferimento garante dei diritti comuni per legiferare..... con un "ma": la nostra è una buona Costituzione ma con qualche "vulnus democratico", e ciò non toglie che possa essere migliorata e resa "optima", come dicevano i latini. Non dimentichiamo che quando fu redatta la Costituzione(**), il Paese era (a dire il vero lo è tuttora) sotto l'occupazione delle "nuove" truppe d'invasione (non di liberazione come ci hanno fatto credere per decenni) alleate anglo-americane! E a redarre gli articoli (sotto pressione degli invasori) fu la nuova casta e i partiti da essa foraggiati (alcuni inglobavano anche gli "esodati" fuoriusciti dall' "Ancien Regime") ancora oggi al potere. (*) Il governo chiamato "potere esecuitvo", "dovrebbe" solo amministrare con ministri "tecnici", competenti nella loro materia, eseguendo (per l'appunto) la volontà dei cittadini rappresentati in Parlamento (**) Vi ricordo che la nostra Costituzione non fu sottoposta al "Suffragio Universale" Popolare!
  • viviana vivarelli 6 giorni fa
    Renzi è un bugiardo compulsivo. Se ogni giorno non dice almeno una cazzata inverosimile, non dorme bene. E' più forte di lui. Spero solo che una bugia al giorno levi Renzi di torno. L'Italia ha diritto di essere governata da una persona seria e onesta, non da un bugiardo seriale. Dovrebbero metterlo al circo Togni come stranezza umana: l'uomo che sa solo mentire. Tendo a credere che sia un bugiardo compulsivo piuttosto che un bugiardo cronico. Il bugiardo patologico mente incessantemente per cercare ottenere qualcosa senza curarsi delle conseguenze che il suo comportamento può avere sugli altri. L'abitudine alla menzogna è un meccanismo per affrontare la realtà, sviluppatosi in età infantile e spesso associato ad altre problematiche psicologiche. Il bugiardo patologico è in genere manipolativo, autocentrato e ben poco empatico. Il bugiardo compulsivo invece non mente per raggiungere un fine specifico; mente semplicemente per abitudine perché mentire lo fare stare meglio di quanto starebbe dicendo la verità. Dire la verità per queste persone diventa un'impresa psicologicamente difficile, così mentono su qualsiasi cosa. La bugia compulsiva in genere si sviluppa nell'infanzia e in ambienti famigliari in cui la menzogna è necessaria. Questo tipo di bugiardo, diversamente dal precedente, non è manipolativo o almeno non lo è apertamente. La bugia diventa una risposta automatica ed irrefrenabile,compulsiva appunto. Il bugiardo patologico è anche definito bugiardo cronico o abituale. Dunque saremmo passati da un vecchio affetto da satiriasi a un immaturo affetto da bugia compulsiva.Che poi questi due vadano d'accordo tra loro ci sta,perché spesso malati mentali con diversa patologia si spalleggiano e aiutano Dunque a oggi Renzi mostra il conto corrente con 15.000 euro e dice che ha gli stessi soldi di quando è entrato in politica.Ma pretende di essere creduto?? E da dove esce allora il prestigioso appartamento di 200 mq che si è appena comprato in pieno centro segue sotto
    • viviana vivarelli 6 giorni fa
      con vista sul Ponte Vecchio? In via Guicciardini? Dove i prezzi superano i 5.000 euro a metro quadro? Per intendersi, è la strada che congiunge il ponte più famoso di Firenze a piazza Pitti, una strada di orafi e grandi firme! E poi, naturalmente, se uno mette soldi neri nei paradisi fiscali, come faceva Bossi, non è che il conto corrente lo rivela! Renzi ha cambiato 7 abitazioni in 13 anni. Prima a Rignano prende casa in via Vittorio Veneto 4 (ma la moglie chissà perché risulta residente presso i genitori), poi un villino a Pontassieve comprato per 660.000 euro, 12,5 vani su tre piani e mille metri di giardino di via del Capitano (la moglie è sempre residente altrove), poi una palazzina sempre a Rignano in via Antonio Gramsci (qui finalmente moglie e figli risultano residenti con lui), poi in via Malenchini 1. Il 13 marzo del 2011 si trasferisce nell’ormai celebre attico di via degli Alfani 8, a spese dell’amico Marco Carrai. Un mese prima di diventare premier, riporta la propria residenza nella villetta di via del Capitano a Pontassieve, ora ha comprato questo lussuoso appartamento a Firenze. Dubito che con 15.000 euro si possa fare tanto. Io ho fatto 13 traslochi e vi assicuro che con 15.000 euro 7 traslochi non si fanno.
  • viviana vivarelli 6 giorni fa
    Dev’essere terribile svegliarsi, aprire il Corriere e scoprire dal sondaggio di Nando Pagnoncelli di essere il candidato premier più detestato e indesiderato dagli italiani.Lo superano persino Grasso, Meloni e Salvini. Tra gli 8 leader di partito presentati ha avuto il gradimento peggiore, col 20%, è ultimo, prende addirittura meno consensi del Pd che almeno sta al 24%, come a dire che se il Pd candidasse qualunque altro fuor che Renzi, prenderebbe di più. Insomma è la scartina, il due di picche che fa crollare tutto il mazzo e fa perdere la partita. Persino Marchionne gli ha votato le spalle, ed è tutto dire. Ma come si fa a conservare tanta arroganza dopo un simile risultato? E come si fa a venerare e votare ancora uno che quasi tutti gli italiani lo prenderebbero volentieri a calci o gli darebbero il foglio di via? A lui, a suo padre, a tutta la sua famiglia, ai suoi ministri, a tutti i suoi amici, a tutto il suo dannato cerchio magico, a tutti i suoi sodali e protetti, e a tutti quelli che ancora, contro ogni evidenza, ancora lo votano ! Ce ne vuole di stupidità o di supponenza per difendere ancora una feccia simile!! E ce n'è voluta di arroganza per fare un Governo Renzi bis dopo la tranvata del referendum costituzionale e avere tanta sbobbia da imporre gli stessi ministro già sgraditi da prima e a riproporre se stesso come candidato premier! Intanto Repubblica scrive che su 232 collegi, il Pd può contare come sicuri solo 28 seggi (28!!!!), quasi tutti lungo la dorsale appenninica, con uno spruzzo di rosso nel cuore delle grandi città. E' la debacle totale. Il Nord è perso, il Sud non esiste. Il Pd è fottuto e, grazie a Renzi, si è fottuto con le sue stesse mani. Una cosa stupefacente! A questo si è ridotto quello che era il terzo partito di sinistra d'Europa! I piddini possono solo mettersi davanti a un muro e prenderlo a testate.
    • annunziato l. Utente certificato 6 giorni fa
      Il bello è che questo tizio non ha mai lavorato in vita sua. Da quando è nato vive e prospera, spero ancora per poco, grazie alla politica.
    • harry haller Utente certificato 6 giorni fa
      ..perchè in effetti, si era gia' messo al servizio del Nano quando era sindaco di Firenze.....
    • harry haller Utente certificato 6 giorni fa
      ... e non è detto che Babbeo, non sia stato mandato la' apposta...
  • Giuseppe Gatto Utente certificato 6 giorni fa
    E di euro no?
  • davide di noia Utente certificato 6 giorni fa
    Il M5S sbocca l'economia italiana. l'Italia in ritardo di 20 anni. Le proposte di FI e PD sono le stesse da 30 anni. In Cina e Stati Uniti sarebbero abolite per legge. Catalogate come: reperti archeologici di un' era ormai dimenticata. Le nuove tecnologie in USA e Cina, insieme, fanno il 20 % del nuovo PIL. Non prevedono bonus inutili e flat tax. l'Italia deve competere e collaborare con grandi nazioni su progetti universali, non con il comune di Rignano o Arcore. Sveglia!!!!!!!!
    • Beppe A. Utente certificato 6 giorni fa
      a dire il vero in us ci sono stati che l'adottano https://www.money-zine.com/financial-planning/tax-shelter/state-income-tax-rates/
  • Toto A. Utente certificato 6 giorni fa
    Bologna: I "sinistri" continuano ad otturasi il naso anche sulla candidatura di casini, ma continuano a votare pd. E poi che qualcuno mi mica che bisogna rispettare il voto altrui !!! Cordialità
    • davide di noia Utente certificato 6 giorni fa
      Se il M5S fa proposte ferme e aperte alle migliori energie della sinistra, potrebbe prendersi anche Bologna. 10 punti secchi da condividere e realizzare insieme, senza alleanze. 10 punti innovativi per rilanciare una grande città appiattita dal centro sinistra.
  • Paola 6 giorni fa
    Bravissimo Giarrusso.
  • Daniela M. 6 giorni fa mostra
    Caro Toto, tu pensa a censurare, non preoccuparti dei cavoli miei, so badarci da sola. Così come so leggere cosa comprende il programma del m5s: https://www.movimento5stelle.it/programma/index.html Se vuoi, puoi leggere anche tu che nel Programma Affari Costituzionali non c’è alcun punto programmatico per introdurre in Costituzione la Democrazia Diretta al posto della democrazia delegata, per una reale sovranità popolare, esercitata Direttamente, attraverso semplici Portavoce. Non c’è alcun punto programmatico per una Banca e una moneta appartenenti al popolo, né per una Italia Federale e una Europa Confederale, ordinamenti dove si decida Direttamente dal basso. Ti sarei ora grata se tu mi fornissi il link alla votazione che ha legittimato la Nuova Associazione, la mutazione di Obiettivo, la mutazione da Movimento orizzontale a partito verticista. Un link a una votazione dove gli iscritti hanno deciso che non si dovesse attivare la promessa Piattaforma, uno spazio dove veramente ognuno conta uno. Dove hanno deciso che al suo posto ci fosse un S.O. che non consente un programma effettivamente “ deciso dagli iscritti” con un processo decisionale dal basso, partecipato in Rete dall’inizio alla fine, ognuno contando uno. Un link al testo ufficiale dove sono illustrate le cose, previste da tempo, che propongo anche io, tipo una Assemblea online degli iscritti al Movimento politico M5S che abbia lo scopo sia di decidere le caratteristiche tecniche, le modalità gestionali e di verifica dati per una Trasparente Piattaforma “ uno spazio dove ognuno veramente conterà uno”, sia di eleggere Democraticamente i gestori degli Strumenti di Rete del M5S : Piattaforma, Forum e Blog delle Stelle. Grazie
  • salvatore bucchieri 6 giorni fa
    Perché continuate a chiamarlo movimento 5 stelle, adesso si chiama blog delle stelle e non delle stalle. Al limite può chiamarsi ovile delle stalle, dove , dove sono rimasti solo i pecoroni. Cacciamo Di Maio ed i suoi complici che stanno distruggendo il movimento che abbiamo creato gli attivisti dei meetup.
    • vittorio m. Utente certificato 6 giorni fa
      In democrazia tutti possono esprimere un'opinione, per quanto mi riguarda, per te non ne ho assolutamente alcuna. Solo massima indifferenza e tanta compassione!!!
    • massimo m. Utente certificato 6 giorni fa
      Di Maio, Garante e tutti i portavoce all'unisono con milioni di persone sono in perfetta armonia. Capisco le tue perplessità, le stesse di pochi altri fuoriusciti: Se non vi sta bene ciò che un'intera comunità ha deciso e condivide in pieno, rivolgetevi pure agli avvocati Sborrè
    • Toto A. Utente certificato 6 giorni fa
      Oggi non sai dove andare ????
  • Paola 6 giorni fa
    Ci sono voluti i parlamentari del m5s a denunciare in Europa, che le norme europee non erano adatte alle pmi italiane. Le pmi europee hanno dipendenti che si avvicinano a 100 dipendenti e anche oltre, queste non rappresentano le realtà italiane. E' mai possibile che, in precedenza, i coglionazzi connazionali, che hanno rappresentato l'Italia , non siano stati in grado di fare presente la situazione? Purtroppo questo, per esempio ha fatto sì, che tantissime pmi italiane, non abbiano potuto godere di finanziamenti. Poi, Marco Valli ha risposto a Moscovici per le sue esternelizzazioni contro Di Maio, circa il programma di investimenti futuri.
  • damiano merola 6 giorni fa mostra
    continua da commento precedente Nonostante ciò sul blog al termine delle attività è stato pubblicato un articolo direi trionfalistico sull’andamento delle parlamentarie: http://www.ilblogdellestelle.it/2018/01/parlamentarie_concluse_una_grande_prova_di_democrazia.html senza riferire N U L L A sulle difficoltà della piattaforma, che per quanto accaduto hanno CONDIZIONATO LE VOTAZIONI. Ciò, inevitabilmente, induce persone come me a pensare che il tutto sia stato male organizzato (dubbio lecito per come sono andate le cose) per motivi che non oso nemmeno immaginare. Ad esempio il sottoscritto, su dieci persone conoscenti regolarmente iscritte al movimento, tra Caserta e Ravenna, sa che di queste SOLO UNA e’ riuscita a votare. Alla luce di ciò Vi comunico che qualora non dovesse esserci contestualmente alla pubblicazione delle liste, una CHIARA E INEQUIVOCABILE AMMISSIONE E RICONOSCIMENTO DEL PESSIMO FUNZIONAMENTO DELLA PIATTAFORMA in uno ad una MANIFESTA VOLONTA’ DI CORRETTIVI FUTURI, Vi comunico che, con grande rammarico, valuterò la possibilità di cancellare la mia iscrizione a codesto movimento. Subentrerà in me un calo di fiducia nella credibilità del movimento 5 stelle e il timore che in fondo vi stiate allineando, senza ammetterlo, ai meccanismi di furbizia, malcostume e non credibilità tipici dei partiti italiani. Distinti saluti Damiano Merola Caserta
    • Toto A. Utente certificato 6 giorni fa mostra
      Ti ha mandato de luca ????
  • DAMIANO MEROLA 6 giorni fa mostra
    Signori di Rousseau il disastroso funzionamento che la piattaforma ha evidenziato durante le parlamentarie NON E’ STATO DA VOI PER NULLA EVIDENZIATO né sul blog né sul sito del movimento. In particolare nei 2 giorni in cui si sono svolte le parlamentarie : 1 - i tempi di connessione/navigazione sulla piattaforma sono stati lentissimi. Personalmente ho impiegato oltre 4 ore per consultare il profilo di soli 5 candidati (su circa 200!!) e votare, solo parzialmente, perché esausto dai continui blocchi. Ciò ha condizionato moltissimo le mie scelte visto che l’unico modo per conoscere l’identità e il profilo dei candidati era quello di navigare sulla piattaforma e visto che non e’ stato pubblicato alcun elenco dei candidati (ciò per motivi immaginabili e di certo condivisibili). Quindi, di fatto, si è impedito ad elettori iscritti DI CONOSCERE ANCHE LE SOLE GENERALITA’ DEI CANDIDATI (altro che democrazia diretta) 2 – l’inadeguatezza informatica che ha mostrato Rousseau contraddice gli intenti del movimento che sono stati da sempre quelli di modernità tecnologica e centralità nel funzionamento della rete, come più volte sottolineato anche dal fondatore garante Beppe Grillo 3 – per impedire ad hacker o intrusi di rallentare il sistema potevano essere impiegati sistemi CON LINK APPOSITI inviati a tutti gli iscritti che avrebbero impedito blocchi di estranei, pratica diffusa su gran parte delle piattaforme con grandi numeri, anche di molto superiori a quelli del movimento (si pensi ad Agenzia delle entrate, carta docente, istanze online e tanti altri portali con milioni di utenti) e NON SI COMPRENDE PERCHE’ CIO’ NON SIA STATO IMPLEMENTATO su Rousseau. (continua)
  • Daniela M. 6 giorni fa mostra
    @ Paola, “Tu non sei del m5s, tu non lo segui, tu non sai nemmeno che cosa comprenda il programma del m5s. Tu proponi cose che sono state previste da tempo.” Cara Paola, cosa comprende il programma del m5s l’ho letto qui: https://www.movimento5stelle.it/programma/index.html Puoi leggere anche tu che nel Programma Affari Costituzionali non c’è alcun punto programmatico per introdurre in Costituzione la Democrazia Diretta al posto della democrazia delegata,per una reale sovranità popolare, esercitata Direttamente, attraverso semplici Portavoce. Non c’è alcun punto programmatico per una Banca e una moneta appartenenti al popolo, né per una Italia Federale e una Europa Confederale, ordinamenti dove si decida Direttamente dal basso. Ti sarei ora grata se tu mi fornissi il link alla votazione che ha legittimato la Nuova Associazione, la mutazione di Obiettivo, la mutazione da Movimento orizzontale a partito verticista. Un link a una votazione dove gli iscritti hanno deciso che non si dovesse attivare la promessa Piattaforma, uno spazio dove veramente ognuno conta uno. Dove hanno deciso che al suo posto ci fosse un S.O. che non consente un programma effettivamente “ deciso dagli iscritti” con un processo decisionale dal basso, partecipato in Rete dall’ inizio alla fine, ognuno contando uno. Un link al testo ufficiale dove sono illustrate le cose, previste da tempo, che propongo anche io, tipo una Assemblea online degli iscritti al Movimento politico M5S che abbia lo scopo sia di decidere le caratteristiche tecniche, le modalità gestionali e di verifica dati per una Trasparente Piattaforma “ uno spazio dove ognuno veramente conterà uno”, sia di eleggere Democraticamente i gestori degli Strumenti di Rete del M5S : Piattaforma, Forum e Blog delle Stelle. Grazie
    • Toto A. Utente certificato 6 giorni fa mostra
      Daniela, così rischi la nevrosi, avresti forse voluto "raggiungere" il parlamento e non ti è stato possibile ? continui con i soliti attacchi improduttivi, dove vuoi arrivare ??? un pò di sesso no eh ??? Riguardati
  • Riccardo Alfonso 6 giorni fa mostra
    La politica fatta di «studenti» Tra le varie voci presenti nel circuito elettorale quelle che lasciano più delle altre un motivo di riflessione è quanto si allude alla natura dei candidati: ora perché troppo giovani, ora perché troppo avanti per l’età, ora perché inesperti, ora perché non sanno usare i “congiuntivi” e così via. Perché non ci chiediamo come fanno i partiti a scegliere i candidati e a proporli agli elettori? Siamo sicuri che riescono a fare la scelta giusta? E ancora è proprio necessario che nel loro curriculum la differenza la faccia una lunga sfilza di titoli accademici? O è vero, quanto afferma il magistrato Piercamillo DAvigo che certe professionalità come la sua incontrano una certa difficoltà se cambiano mestiere e si dedicano alla politica entrando in parlamento? C’è persino tra i giovani una qual confusione se alcuni affermano che si sono iscritti alla facoltà di scienze politiche per poi, una volta laureati, entrare in politica. In passato, è bene ricordare, impazzavano le scuole di partito e la pratica di amministratore locale prima di essere selezionati per incarichi sempre più importanti. Ora c’è qualcuno che si scandalizza perché il Movimento 5 stelle fa le “parlamentarie” per la scelta dei suoi candidati. E’ una formula indovinata? Direi di sì se guardo al risultato ottenuto nelle passate elezioni politiche dove i suoi parlamentari venuti dall’anonimato hanno mostrato di riuscire a colmare i vari vuoti conoscitivi della pratica politica e parlamentare più di quanto non abbiano fatto gli altri colleghi maggiormente titolati. E hanno anche un indubbio vantaggio: sono l’espressione più genuina del popolo italiano. (Riccardo Alfonso)
    • harry haller Utente certificato 6 giorni fa mostra
      per quanto qualcuno si accanisca nel definire il M5S una "setta" o roba del genere, è stata sino ad oggi l'espressione più genuina di partecipazione democratica mai vista in questo Paese: possibile che siamo tutti dei poveri imbecilli presi all'amo o non sarà forse che stiamo finalmente uscendo dal "Truman show" nel quale ci hanno imprigionati dal dopoguerra???...
  • Luca M. Utente certificato 6 giorni fa
    W il M5S!!
  • Riccardo Alfonso 6 giorni fa mostra
    Se parliamo di programmi e intendiamo dare loro concretezza credo che dovremmo riconoscere i due diritti fondamentali che regolano la nostra esistenza: il diritto alla vita e a vivere. E per vivere intendo partire dal regime delle tutele da quella dell'istruzione, all'assistenza, alla giustizia, al lavoro, alla pensione, ecc. In giro c'è troppo lassismo. Stiamo imboccando quel percorso che ci porta a diventare privi di regole dalle più insignificanti come i parcheggi abusivi alla negazione dei diritti. Occorre una svolta con una guida saggia e previgente. (Riccardo Alfonso)
  • MIRCO PEZZOTTA 6 giorni fa
    Questo è il giusto approccio alle elezioni politiche! Discussione, presentazione, illustrazione di idee e progetti. Il tutto fatto insieme, con la partecipazione e il coinvolgimentodi tutti, dal vertice alla base. Questo ci differenzia dalle altre forze politiche che invece stabiliscono e decidono tutto nelle loro stanze grigie e segrete.
  • Vladimiro 6 giorni fa
    O.T. Masssìììììììì! COMPLIMENTI! AVEVAMO PROPRIO BISOGNO DI QUESTO: https://www.repstatic.it/content/localirep/img/rep/ 2018/01/09/230242930-402cfe90-99c3-4a2a-873c- 01edc66c95be.jpg
    • Vladimiro 6 giorni fa
      Pare che me lo merito: PRIMO!
    • Toto A. Utente certificato 6 giorni fa
      Sottocultura nostalgica, come quella "comunista". Cordialità
    • harry haller Utente certificato 6 giorni fa
      la democrazìa non applicata, infine solo formale come in Italia è, in effetti, una dittatura non dichiarata da parte di soggetti economici e politici anche extranazionali, meno cruenta ma egualmente in grado di opprimere un popolo; sono d'accordo..
    • harry haller Utente certificato 6 giorni fa
      ...dicevo, (manca la conclusione del mio pensiero) non può che coagulare l'insoddisfazione e la protesta che si esprimono in questi fenomeni e che mi sembrano, infine, una aperta ribellione allo Stato (che c'è anche a sinistra, ma molto più disorganizzata) : non credo che possano assumere dimensioni allarmanti, ma non si può continuare a tenere gran parte del popolo sotto una condizione di perpetuata miseria ed ingiustizia sociale senza che emergano fenomeni simili.....
    • harry haller Utente certificato 6 giorni fa
      ...ma la Sinistra, ha la sua buona parte di responsabilità: trascurare la parte più debole del popolo (questi, non sono più i "figli di papà" degli anni '70 ma poveracci come gli altri che, nella mancanza di uno Stato presente e socialmente giusto, ripescano l'idea morta e defunta del fascismo con tutti i suoi miti riguardo l'organizzazione e l'assistenza sociale , l'efficienza, il rispetto dell'autorità e della legge....)
    • Beppe A. Utente certificato 6 giorni fa
      questi almeno lo fanno a viso aperto. C'e' una dittaura strisciante e subdola che nemmeno vedete, e molto peggiore perche' mina i principi costituzionali e democratici
    • harry haller Utente certificato 6 giorni fa
      ..e a tutti quelli che parlano de "libbertà de espressione", pensino a quanta ne avrebbero, si questi, fossero ar Governo.....
    • Vladimiro 6 giorni fa
      Infatti, fa venir ancora più rabbia chi lo permette!
    • harry haller Utente certificato 6 giorni fa
      Si so' caduti ner cesso, pe' onoralli bastava, tira' lo sciaquone....(normale, che in periodi de forte crisi sociale, emergano 'e più pericolose pulsioni: questa manifestazzione, dimostra chiaramente 'a debolezza de lo Stato, 'a esistenza sua a macchia de leopardo: questi, annavano pijati a carci ner culo e sanzionati, ma oramai, chi c'ha più l'autorità morale pe' imporsi????.....)
  • Di Maio Giuseppe Utente certificato 6 giorni fa mostra
    Ma poi, arrivano le elezioni: il momento più alto della democrazia. Il momento in cui si seleziona la classe dirigente: onesta, affidabile, preparata. E dopo aver fatto la guardia davanti a un computer per due giorni, accediamo con difficoltà ad una schermata dove perfetti sconosciuti hanno sostituito gli attivisti. Mancano i probi, i preparati, i conosciuti. Si ha quasi l'impressione che ci sia un sistema che abbia scelto a caso tra gente che ha appena toccato il pulsante della candidatura e siano mancanti quelli che l'hanno annunciata da un anno corredandola di ogni documentazione. Se è un modo per sostituire completamente una classe di attivisti con una di sorteggiati, allora questo è un buon sistema. Lo sconcerto che adesso assale l'iscritto è lo stesso di un elettore che apre nella cabina la sua scheda e non trova più il suo simbolo. Allora ci si domanda: "Qual è la considerazione della volontà popolare? Che cos'è il Movimento?" Eppure crediamo ancora che sia una ragione tecnica ad azzoppare la nostra volontà di partecipazione. Vogliamo credere che il tanto celebrato "staff" sia in realtà insufficiente a gestire la complessità delle ambizioni democratiche del M5S, e che abbia bisogno di aiuto. Ecco, senza attardarci nei particolari dello sbigottimento, noi chiediamo spiegazioni: chiediamo, ancor prima di sapere i risultati della votazione, quale tipo di partecipazione politica dobbiamo prevedere per il futuro; chiediamo di sapere da ora quale animo ci conviene avere di fronte ai nostri accusatori; vogliamo sapere se dobbiamo ancora sperare nel maggiore obiettivo del M5s, nella proprietà popolare del sistema democratico, o dobbiamo immaginarne un altro.
    • Pier luigi 6 giorni fa mostra
      il tuo commento è perfettamente condivisibile.. rimane l'amaro in bocca di aver creduto in una classe politica che voleva aprire il parlamento come una scatoletta di tonno.. In effetti i tonni siamo noi attivisti in preda agli squali dell'arrivismo e del "Tengo famiglia" e della democrazia illusoria di un algoritmo che randomizza i candidato con lo scarto quadratico medio dei poveri tonni attivisti che in questa mediocre prova sono usciti massacrati in una mattanza .. illudono l'elettori ed iscritti con un Rousseau "Specchietto per le allodole"
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus