Fermiamo le multinazionali di caffè e cacao che sfruttano il lavoro minorile

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di Ignazio Corrao, Efdd - MoVimento 5 Stelle Europa

Oggi è la Giornata Mondiale dell'Infanzia. Insieme a più di 30 deputati europei, ho presentato una interrogazione alla Commissione europea per "porre fine allo sfruttamento del lavoro minorile da parte delle multinazionali del caffè e del cacao".

L'Unione Europea è il maggiore importatore e consumatore mondiale di caffè e cacao. Abbiamo chiarimenti alla Commissione per assicurarsi che i consumatori europei di caffè e cacao non alimentino inconsapevolmente un commercio basato sullo sfruttamento.

Il business-model delle imprese di caffè e cacao sta distruggendo le vite di decine di milioni di persone, tra cui bambini innocenti. L'Unione Europea oggi paga il caffè il 60% in meno rispetto al 1983, mentre i prezzi del cacao sono pagati meno della metà di quanto sarebbe necessario per garantire ai coltivatori un sostentamento dignitoso.

Media e giornali, tra cui RaiPlay, Spiegal Online, Confectionary News, Huffpost, BBC Mundo, hanno ampiamente documentato che l'Unione Europea finanzia le certificazioni come "Fairtrade", "UTZ", ecc. alimentando la povertà, la fame e lo sfruttamento di bambini innocenti. Apparentemente questi "sistemi di certificazione" ricevono milioni di euro sotto forma di finanziamenti europei, permettendo alle multinazionali di comprare caffè e cacao a un costo inferiore a quello di produzione, ingannando i consumatori europei con false dichiarazioni.

L'interrogazione parlamentare, co-firmata da più di 30 eurodeputati della quasi totalità del panorama politico europeo, chiede massima chiarezza e trasparenza su questi temi. Sono stato relatore del rapporto sulla responsabilità delle imprese per gravi violazioni dei diritti umani nei Paesi terzi. Il rapporto, adottato con 84% di voti favorevoli, esorta la Commissione a lanciare una campagna per l'introduzione e la promozione di una certificazione "Label Free".

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Chantal 1 mese fa mostra
    Io sono una donna d'affari di nazionalità francese, e io concedere prestiti ipotecari e personali tra gli individui con un tasso di interesse annuo del 3% per tutti coloro che sono nel bisogno, ma non hanno accesso al credito bancario. Se siete alla ricerca di un prestito tra individui per sia rilanciare le vostre attività sia per la realizzazione di un progetto, senza ulteriori preoccupazioni. Sono disponibile a incontrare i miei clienti in tempo record. Per qualsiasi ulteriore informazione, non esitate a contattarmi all'indirizzo di posta elettronica : mireillelemaguier@yahoo.com
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus