L'incredibile contestazione di Parma a Grillo

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

foto-parma.jpg


Beppe Grillo a Parma, piazza Garibaldi, 3 febbraio 2013

"Rette asili, Grillo contestato a Parma. “Pizzarotti non mantiene le promesse” leggi su Il Fatto Quotidiano

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Luciano Raimo 4 anni fa
    Il Fatto Quotidiano non prende alcun finanziamento pubblico. Fatta la dovuta premessa vista la dilagante disinformazione che dimostrate, è necessario sottolineare come a voi del movimento vediate in chi non la pensa come voi un nemico, anche se si tratta di madri in difficoltà economica che protestano giustamente contro le rette dell'asilo che sono al massimale. Vedete nel dissenso un disonore, da eliminare, tacciare, screditare, e annichilire.....mi ricordate tanto lo visioni autocratiche e ignoranti di due nani italiani, indovinate chi sono?!
  • TALDEG 4 anni fa
    I giornali hanno messo la foto e SI VEDE che i contestatori erano CINQUE, ma proprio 5 di numero. Hanno ben spiegato qual'era l'oggetto della capziosa protesta e anche la DOVUTA e GIUSTISSIMA risposta di Grillo. Di cosa cazzo vi state lamentando ? Non si voleva che fosse data nemmeno la notizia di questa mini-contestazione insulsa ? Se c'è stata va raccontata. punto. Lungi da me difendere i giornalazzi di regime ma... in questo caso, con tutta la voglia che avete di "dare contro", avete pestato una merda. Ed è la seconda... perchè anche quella sulla "battuta" di Bologna lo è. Beppe ha detto testuale quello che hanno scritto i giornali. A Bologna. E per dimostrare la bugia ha postato la stessa battuta MA detta diversamente in un altro intervento. Operazione meschina e degna di un bravo plagiatore. Ocio che le scarpe cominciano ad essere EVIDENTEMENTE sporche.
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus