L'Europa si è fermata a #Ventimiglia

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di Luigi Di Maio

Oggi sono stato a Ventimiglia insieme ai portavoce liguri Simone Valente, Sergio Battelli e la consigliera Silvia Malivindi, per esaminare da vicino lo stato di emergenza che vive il comune da diversi anni. In particolare da quando la Francia ha alzato un muro contro di noi, respingendo automaticamente ogni giorno in Italia centinaia di migranti, senza un esame della loro situazione, come invece previsto dalle norme internazionali sui diritti dei rifugiati e denunciato da Amnesty International. In un anno e mezzo, secondo le stime forniteci dalla nostra Polizia di frontiera, Parigi ci ha rimandato indietro 30.000 migranti (17.000 nel 2016 e 11.000, finora, nel 2017). Prima hanno bombardato la Libia destabilizzando la regione e ora se ne lavano le mani. E' inaccettabile.

Ma quel che è ancora più inaccettabile è il silenzio dell'UE, che oggi ha persino difeso la Francia affermando che ha tutto il diritto di rimandarci indietro i migranti. Noi qui a Ventimiglia però abbiamo persino avuto notizie da più parti di respingimenti anche di minori, di bambini. Se la notizia fosse confermata sarebbe gravissimo. Per questo chiediamo che l'UE, invece di fare conferenze stampa o comunicati, si faccia vedere a Ventimiglia, dove si è fermata l'Europa, e apra una indagine sui respingimenti in frontiera per verificare se sussistono violazioni dei diritti dell'infanzia e dei protocolli internazionali. Ad oggi l'Italia sta sostenendo costi ingenti per accogliere persone che vogliono andare in Francia e nel resto d'Europa.

Sento inoltre tanto parlare di anti-europeismo, ma qui l'unico sentimento antagonista e ostile che vedo è verso l'Italia e i suoi cittadini. Siamo davanti a una emergenza creata ad arte da Renzi e dal Pd. I nodi sono venuti al pettine nei giorni scorsi, durante la mia visita a Bruxelles, quando il direttore di Frontex, Fabrice Leggeri, ci ha confermato che è la missione Triton, voluta da Renzi e dal Pd, a prevedere che tutti i migranti siano portati in Italia. Un accordo preso con i burocrati europei in cambio di qualche briciola, in cambio di qualche bonus.

Ci hanno svenduto per 80 euro trasformandoci nel porto d'Europa, contribuendo così a creare emergenze come quelle di Ventimiglia. Ma noi non resteremo in silenzio, questa volta no. Questa volta Renzi, il Pd e tutti i governi in provetta che ci hanno propinato finora risponderanno davanti al Paese dei loro disastri.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • pinéo davila Utente certificato 5 mesi fa mostra
    Buongiorno Aiutare è il migliore modo di condividere il suo amore eterno, è ciò che li spinge a mettere a vostra disposizione prestiti rimborsabile da 500 a 1.000.000 EURO ed anche più; a condizioni molto semplici ad ogni persona che può rimborsare senza distinzione di razza. Facciamo anche investimenti e prestiti tra privati di qualsiasi tipo. I trasferimenti sono garantiti da una banca per la sicurezza della traslazione. Per ulteriori informazioni volete contattarle: investissementcrediti@gmail.com Ecco il nostro contatta whatsapp: +33 644146852
  • salvie antonela155 Utente certificato 5 mesi fa mostra
    Ciao Per i vostri progetti, non avete abbastanza soluzione di finanziamento è la signora Josina gomez lei ti offre prestiti di 20000 euro per 500.000euros. Lei è d'accordo con il cibanque internazionale con un tasso del 2% Contatta il tuo servizio di posta prestitobancaio2017@gmail.com
  • Falqui 6 mesi fa mostra
    casa pound vien di notte dei migranti con le rotte smerigliandoci i coglioni con i vomiti di Tony
  • Umberto Tordone Utente certificato 6 mesi fa
    Antonio D... io direi invece, che da decenni è finito il tempo dello sfruttamento coloniale (poi multinazionale) dei paesi africani: la verità è un po' quella delle nostre regioni meridionali e cioè che i loro governanti SONO INCAPACI, CORROTTI E NEL MIGLIORE DEI CASI, NON ALL' ALTEZZA DELLA SITUAZIONE: INSOMMA UNA CLASSE POLITICA CHE VALE ZERO !!! Inutile ripetere che l'Africa è forse il continente potenzialmente più ricco del pianeta, eppure nessun suo paese è riuscito ad avvicinare i livelli di qualche nazione progredita: perché dare la colpa alle multinazionali o peggio ai retaggi del colonialismo europeo ? Noi occidentale ormai dobbiamo abbandonare definitivamente tutti i sensi di colpa che in qualche caso continuano ad affliggere qualche radical chic che non sa un accidente della realtà politico economica dell'Africa. Io direi molto semplicemente che sono gli africani A NON SAPER DARSI UNA CLASSE DIRIGENTE VALIDA E NOI OCCIDENTALI NON ABBIAMO ORMAI NESSUN DOVERE DI TORNARE LI ED INSEGNARE LORO, COME SI FA A GOVERNARE UN PAESE CIVILE PIENO ZEPPO DI RISORSE NATURALI. Semmai sono le organizzazioni dell'ONU che, per lo meno, devono cominciare ad attuare in collaborazione con le autorità locali, UNA POLITICA DI CONTROLLO DELLE NASCITE, come a suo tempo ha saputo fare intelligentemente, il governo cinese anni addietro. Insomma... basta battute di petto e accuse a chi nella realtà, non c'entra un mimo di mazza, con lo sfascio socioeconomico che regna in Africa.
    • MAURO D. Utente certificato 6 mesi fa
      Purtroppo sbaglia,si rilegga la storia per bene,ogniqualvolta un paese africano prova a rialzare la testa,il dittatore di turno,colonnello o generale,sponsorizzato dalle nostre multinazionali fanno strage della partecipazione popolare.Mia moglie è i Algeri e conosco discretamente quella realtà: quando nel 1992 il FRONTE DI SALVEZZA ISLAMICO raccolse il 78% alle elezioni,la Francia e altre potenze occidentali hanno dato mandato ai militari di intervenire: 180 mila morti.ecco quello che accade in Africa,le consiglio di approfondire con rigore le situazioni,poichè gli organi di informazione non raccontano la verità dei fatti.
    • Eposmail. ,, Utente certificato 6 mesi fa
      Umberto Tordone : in parte sono d'accordo pure in urss certe intuizioni politiche ha mandato in malora una nazione ricca di materie prime. daccordo anche per la riduzione demografica che dovrà essere premiata.
    • Tony Montana 6 mesi fa mostra
      Tordone che cazzo stai dicendo, ma se non puoi CONTROLLARE neppure tua suocera? Bisognava CONTROLLARE LA TUA DI NASCITA, AD EVITARE QUESTE FALSE NAUSEANTI IDIOZIE!! Sei pieno zeppo di luoghi comuni (buonisti, radical chic), bisognava ti partorissero in un TUCUL così forse ragionavi!
  • Tony 6 mesi fa
    ...il PD & C trasformano l'Italia in un gigantesco ''hotspot''..... http://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2017/07/14/migranti-polemica-per-hotspot-civitavecchia.-il-sindaco-m5s-impossibile_7d3f4fb9-916c-4ced-a483-cfa82bb6b449.html
    • Tony 6 mesi fa mostra
      Ciao, coniglietto invertito!
    • pigliati il confetto falqui e caga 6 mesi fa mostra
      toh/un altro coglionazzo/tony l'identitario......
  • Antonio* D. Utente certificato 6 mesi fa mostra
    Molti pensano che molte guerre Africane siano la causa di conflitti tribali, ma non è così. Quasi nessuno lo sa, ma il Coltan è la causa principale della guerra che dal 1998 ha ucciso più di 4 milioni di persone in Congo ed è oggi, uno dei componenti fondamentali dei nostri cellulari, un metallo più prezioso dei diamanti. Il coltan contiene una parte di uranio, quindi è radioattivo, provoca tumori e impotenza sessuale, viene estratto dai minatori a mani nude I soldi che le multinazionali spendono per estrarre il Coltan come sempre non servono per alimentare la popolazione, costruire scuole o ospedali, tutt’altro, servono a finanziare la guerra, comprare Armi, dar da mangiare ai soldati. Pochi sanno quali sono esattamente le società che comprano il Coltan, non è facile scoprirlo, perché ci sono decine di intermediari che passano dall’Europa, in particolare dal Belgio (si sospetta che anche l’ex compagnia aerea di bandiera belga la “Sabena” trasportasse illegalmente il minerale) Ma i principali fautori di questo che sta diventando un genocidio sono Nokia, Eriksson e Sony, non basta ma sotto c’è anche un mercato nero del coltan che viene rubato dai guerriglieri e poi rivenduto attraverso altri mediatori ugandesi, rwuandesi, e spesso europei ed americani.
  • Antonio* D. Utente certificato 6 mesi fa mostra
    Se la Francia, pagasse il giusto prezzo per l’uranio per le sue 54 centrali nucleari, che prende in Sudan; Se le Multinazionali, pagassero il giusto prezzo per il Coltan per nostri telefonini, che prendono in Congo; Se le Multinazionali, pagassero il giusto prezzo per il Petrolio per le nostre auto, che prendono in Nigeria; Se il ricavato della vendita dei diamanti della Tanzania andasse alla popolazione; Se smettessimo di portare e nostri rifiuti tossici e RADIOATTIVI nel corno d’Africa, Se queste somme MOSTRUOSE, fossero distribuite alle popolazioni, forse, gli abitanti di questi paesi rimarrebbero a casa e noi avremmo meno immigrati e forse, non avrebbero bisogno di volontari.
  • erstatista 6 mesi fa mostra
    Roma, massacrata in metro dalla baby rom: rapina choc sulla linea A Chi l'ha ridotta così? Una bambina rom. Di appena 9 anni. +++++++++++++++++ NEI PROSSIMI ANNI MI DIVERTIRO' NEL VEDERE ESPLODERE SOCIALMENTE LE PIU' GRANDI CITTA' D'ITALIA, OVVIAMENTE IN POLTRONA, CON UNA BELLA BIRRA FRESCA E LA SOLITA CANNETTA D'ERBA. DA ITALIANO MI SCOMODERO' DALLA POLTRONA SOLO QUANDO SARA' "LEGITTIMO E IMPUNITO" """""""AGIRE"""""""". MA NON CONTRO GLI IMMIGRATI: CONTRO I SINISTRATI.
  • erstatista 6 mesi fa mostra
    SOTTO L'ABBIGLIAMENTO ISTITUZIONALE AVEVA I BOXER PER FARE ANCHE UN BAGNETTO? BUAAAH AH AH AH AH AH
  • erstatista 6 mesi fa mostra
    Ernesto Tinazzi Leone L'AUTODISTRUZIONE PD ******************************** il PD ha premuto il tasto della sua autodistruzione Vedremo come andrà a finire. ++++++++++++++++++ TI MANCA QUALCHE FILM SINISTRATO ANCORA DA VEDERE? AL MASSIMO C'E' IL M5S DA FARE DA RUOTA DI SCORTA AI SINISTRATI!
  • erstatista 6 mesi fa mostra
    STIRNER MI BANNI PER UN PAIO DI BOXER? BUAAAH AH AH AH AH AH AH
  • erstatista 6 mesi fa mostra
    Sergio D C M Secondo il mio modesto parere, Di Maio ha perso la testa. Spero per lui che sia il caldo. Spero, per tutti noi, che i cittadini comincino a interrogarsi. Sarebbe anche ora. Ambasciata francese: "Nessun contatto con Di Maio" Così l'ambasciata di Francia smonta la fake news grillina sui Canadair arrivati grazie al vicepresidente della Camera +++++++++++++++++++++ TI SEI INTERROGATO QUANDO LE MAGGIORI TESTATE GIORNALISTICHE E I MEDIA DI REGGGGGGIME SEGUIVANO IL CITTAINO BEPPE GRILLO NEL VOLER SCALARE IL PD? E QUANDO ATTRAVERSO' A NUOTO LO STRETTO? BUAAAAH AH AH AH AH AH AH
  • erstatista 6 mesi fa mostra
    SOTTO L'ABBIGLIAMENTO ISTITUZIONALE AVEVA I BOXER PER FARE ANCHE UN BAGNETTO? BUAAAH AH AH AH AH AH AH
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus