#ProgrammaScuola: Come innovare la didattica

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.


La Scuola va rinnovata e ripensata in modo da attuare strategie didattiche e pedagogiche innovative, in grado di coinvolgere attivamente gli studenti nella creazione delle conoscenze. Per raggiungere questo importante obiettivo vi chiederemo di scegliere tre priorità.

di Paolo Mottana, ordinario di filosofia dell'educazione Università Milano Bicocca

La scuola oggi presenta tanti elementi che hanno bisogno di essere trasformati. in generale l'educazione pubblica credo che debba essere un'educazione all'altezza delle esigenze dei bambini e dei ragazzi che vivono nel nostro tempo, e questo non è quello che accade. La scuola di oggi continua a tenerli imprigionati in spazi e in tempi, dovendo assecondare argomenti che non sono appropriati alle loro esigenze, ai loro desideri e alle loro possibilità.

Occorre intervenire anzitutto perché la scuola diventi un luogo dove non solo la dimensione cognitiva, ma la dimensione fisica, le dimensioni emotive, le dimensioni immaginative, le dimensioni creative, trovino il loro spazio. È necessario chiudere una fase in cui abbiamo, per così dire, messo da parte bambini e ragazzi rispetto alla vita sociale, e ricondurli invece a entrare in contatto con la vita reale, perché è soltanto quando si entra in contatto con la vita reale, con altre generazioni, quando si entra in contatto con esperienze autentiche che bambini e ragazzi si sentono effettivamente motivati, si sentono coinvolti, possono per così dire vivere delle autentiche passioni per quello che fanno.

Bisogna andare nella direzione di una educazione diffusa, cioè un'educazione in cui tutta la società si sente responsabile, dove la presenza di bambini e ragazzi nel mondo torna ad essere protagonista. Perché noi purtroppo abbiamo perso il loro contributo, abbiamo perso la loro vitalità, la loro freschezza, la loro spontaneità, le loro capacità chiudendoli in luoghi dove tutto questo viene soffocato.

Abbiamo bisogno di aiutare gli educatori e gli insegnanti a ritrovare il gusto di una professione che purtroppo chiusa nelle mura anguste della scuola finisce per essa stessa a spegnersi. Aiutandoli a muoversi nel mondo e a trovare le opportunità, le occasioni, dove il loro stesso sapere venga per così dire chiamato il gioco. Quindi si tratta di un movimento complesso, che rovesci un po' le gerarchie che sono state per così dire impiegate fino ad oggi, le gerarchie che vedono un sapere organizzato frantumato in discipline, rinchiuso in luoghi dove ci sono le gabbie di discipline, di normative, di valutazioni, che costringono questo sapere a perdere il suo potenziale di interesse, di curiosità, e invece riportarli nella vita reale.

Per tutto questo abbiamo bisogno di una nuova formazione per insegnanti e docenti, che faccia leva davvero sulla loro capacità di stare insieme ai ragazzi. Non come controllori, non come giudici, non come agenti di sicurezza, come spesso accade, ma come compagni di un attraversamento dell'esperienza della vita. E la vita è estremamente varia, è un'arnia infinita di occasioni, di opportunità, di esperienze straordinarie. Ma non possiamo più confinarle all'interno di uno spazio così ristretto come quello della scuola.

Abbiamo bisogno di aprirci al territorio, di aprirci a tutti quegli agenti sia pubblici che privati che possono contribuire a offrire delle opportunità, e anche a ricostruire il profilo stesso di quartieri, delle zone, delle città. Perché bambini e ragazzi possano di nuovo ricominciare a solcarli ad essere presenti in essi attraverso un sistema di trasporti adeguato. Abbiamo bisogno di una formazione di educatori ed insegnanti che cambino il loro profilo esclusivo da esperti disciplinari, e diventino, per così dire, degli organizzatori di esperienze.

L'apprendimento avviene attraverso l'esperienza, non avviene attraverso alcuna memorizzazione di qualcosa obbligata da qualcun altro, l'apprendimento che io chiamo “apprendimento per sottomissione”. Non c'è bisogno di sottomettersi a nulla, c'è solo bisogno di gustare le infinite opportunità che la realtà ci offre. Da questo punto di vista certamente anche le tecnologie possono avere un ruolo, che non deve essere semplicemente di lubrificazione per imparare, ma un modo per scoprire, per essere creativi.

Ci sono tecnologie che ci aiutano a riprendere il mondo, rivederlo ad analizzarlo, ci sono tecnologie che ci aiutano ad acquisire conoscenze, ci sono tecnologie che però possono anche diventare un alibi per non occuparsi direttamente della realtà. E quindi le tecnologie devono essere un oggetto su cui esercitare un'attenzione critica, da somministrare secondo la dovuta calibratura, rispetto all'importanza che invece l'esperienza autentica, reale, diretta, carnale nel mondo può avere.

Credo che l'educazione diffusa, che per il momento ancora è soltanto abbozzata in qualche esperienza sperimentale, possa diventare per il futuro la strada da prendere. Occorre qualcuno che dalle posizioni in cui si decide come funziona l'educazione nel nostro mondo, prenda delle decisioni in questo senso. Ci aiuti a liberarci da quei sarcofagi che sono le strutture scolastiche, dentro i quali purtroppo noi abbiamo deciso di confinare una parte così importante della vita umana. E tanti soggetti che possono invece contribuire, con il loro lavoro, con la loro meraviglia, con la loro capacità ancora non contaminata a rendere migliore.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • giuseppe.falcone 7 mesi fa mostra
    prestito di offerte tra particolare serio e onesto,500€ 2500.000€ solo il 2% su una durata massima di 15 anni. Per chi è interessato si prega di contattare il email:giuseppe.falcone.offerta@gmail.com per ulteriori dettagli, ed è libero, grazie a Dio, che vi guiderà
  • antonio cesar Utente certificato 7 mesi fa mostra
    Ciao Per la realizzazione dei vostri progetti che si cura di cui non hai abbastanza fondi, la soluzione è che la signora Josina gomez offerte di prestito diversi per i vostri progetti prima fino a 70.000 euro con un tasso del 2% -Viaggi e project financing per studi all'estero -costruzione sfondo imprese e gli investimenti in vari commercio e costruzione progetto e altro -Acquisto di affitto casa e appartamento -Acquisto di auto e prestito per la salute e l'educazione dei vostri figli -pronto soccorso per chiunque in pericolo -settore agricolo e mondo degli affari -finanziamento del progetto milioni Contattare il nostro servizio e-mail prestitobancario2017@gmail.com
  • Patty Ghera Utente certificato 7 mesi fa
    NOTIZIA DELL'ULTIMA ORA Non è colpa sua se Renzie è Renzie: al momento del concepimento, non si sono accorti che le ovaie erano scadute....
    • Eritreo Cioffi 7 mesi fa mostra
      e tu quando hanno passato il vaccino contro la coglionaggine eri assente ?
    • Er Caciara ..... Utente certificato 7 mesi fa
      ahahahahahahahahh...............
  • Andrea Ciolli 7 mesi fa mostra
    10 100 1000 vaccini Beppe è immune da errori! Gentiloni ha gli orecchioni!!
  • Aureliano . Utente certificato 7 mesi fa mostra
    Vuoi fare diventare la scuola un liceo artistico?????? Vergognati. Gente come te con la mano sinistra alzata e con la destra nel portafoglio!!!!!!
    • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 7 mesi fa mostra
      meglio la buona scuola...con una mano al portafogli dei governanti e una mano invece nel culo degli insegnanti!
  • Angelo Piutti Utente certificato 7 mesi fa mostra
    Forse Grillo si crede San Francesco perchè anche lui parla agli animali
    • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 7 mesi fa mostra
      Ieri invece il bischero parlava ai giovani ASINI! Corso di deformazione politica per pecore consenzienti al più grande pastore di coglioni!
    • viviana vivarelli Utente certificato 7 mesi fa mostra
      Non so se credi di essere spiritoso ma non lo sei Il M5S è nato il 4 ottobre, giorno di San Francesco S. Francesco è patrono dell'Italia Assisi è la sua città e da Assisi da 53 anni partono marce a difesa della pace e dei poveri Ti basta?
  • Angelo Piutti Utente certificato 7 mesi fa mostra
    Beppe Grillo paragonandosi a San Francesco Bestemmia,e conferma di essere un povero Imbecille affetto da megalomania.
    • viviana vivarelli Utente certificato 7 mesi fa mostra
      poverino, come sei messo male!
    • adriano 7 mesi fa mostra
      E tu baciapile di M...A vedi di andare a rompere dai tuoi amici democristi del PD!!
    • Patty Ghera Utente certificato 7 mesi fa mostra
      Invece Renzie si crede addirittura DIO e allora lui è un pezzo avanti a Grillo...
  • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 7 mesi fa
    I vaccini,i vaccini..che rottura di palle! Quindi vediamo: 1-Circa una quindicina di stati non hanno l'obbligatorietà,ma raccomandano. 2-Quelli che vengono da "fuori"...sono vaccinati? 3-I Minori non accompagnati sono vaccinati? 4-Un bambino alla scuola dell'obbligo rientra a scuola senza certificazione di guarigione,anzi stanno a scuola ammalati. 5-Gli anziani si fanno vaccinare per l'influenza,ma la prendono lo stesso. 6-Due anni fa i vaccini influenzali non erano idonei...ma furono recuperati l'anno successivo. 7-I vaccini sono gratis....falso, li paga il SSN e noi paghiamo il servizio con le tasse. In sostanza gli Inglesi sono scemi,tenuto conto che sono stati i primi a rischio malattie e contagi perchè...colonialisti? ps: immaginate l'arrivo di una pandemia(immigrazione incontrollata) in Italia la Lorenzini che fà? Una nuova vaccinazione senza conoscere il virus?
    • Angelo Piutti Utente certificato 7 mesi fa mostra
      Insomma sei contro i Vaccini Quindi sei contro Di Maio contro Grillo e contro il M5S . Peccato,sembravi uno dei migliori invece anche tu ci tradisci.Scusa se te lo dico ma sei proprio un Viscido. Vaffanculo Verme
    • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 7 mesi fa
      VACCINI: SPARITO RAPPORTO AIFA SU REAZIONI AVVERSE, CODACONS DIFFIDA IL MINISTRO LORENZIN IL CODACONS DIFFIDA IL MINISTRO LORENZIN A PUBBLICARE DATI segreti SU REAZIONI A VACCINAZIONI DAL 2014 AD OGGI Ci sono stati 1.343 CASI DI REAZIONI AVVERSE ALL’ESAVALENTE NEL 2013, DI CUI 141 GRAVI
  • viviana vivarelli Utente certificato 7 mesi fa
    FIRENZE CITTA' SPORCA E DEGRADATA !!!!!! Negozi cinesi e phone center ad ogni angolo. E poi venditori abusivi, ubriachi, bivacchi e sporcizia. Ma adesso per Firenze è arrivato il conto: a causa del degrado in cui versa il suo centro storico la città rischia addirittura di perdere il patrocinio dell’Unesco, di essere depennata dal novero dei siti patrimonio dell’umanità. Cosa che, per una città riconosciuta nel mondo come patria di arte e cultura, sarebbe imperdonabile. E la responsabilità non può non ricadere sui suoi sindaci, rigorosamente targati centrosinistra: prima Domenici, poi Renzi, oggi Nardella.... post di Flavio Alemani
    • viviana vivarelli Utente certificato 7 mesi fa
      Eritreo,io ce l'avevo con Angelo Piutti che finge di essere di Firenze per molestare il blog sono sveglissima, non ti preoccupare
    • Eritreo Cioffi 7 mesi fa
      Viviana, guarda che il post l'hai messo tu, SVEJAAA!! O che tu sei mica 'na multinick?
    • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 7 mesi fa
      Basta chiedere ai negozianti su Ponte Vecchio...come sono messi! Purtroppo i Fiorentini se lo son levato dai @@,ma ora c'hanno il fratello gemello!
    • viviana vivarelli Utente certificato 7 mesi fa
      ma davvero? Io oggi non saprei com'è perché non ci vivo più da troppi anni e la lettera non era mia ma di un fiorentino che la vede come è adesso Quando ci abitavo io era molto sporca, certo si deve riconoscere che è sovraffollata e piena di turisti per cui soffre di molti problema come tutte le città d'arte, ma le segnalazioni su una Firenze molto sporca arrivano da più parti per cui tendo a crederle vere a meno che non essere un renziota cecato
    • Angelo Piutti Utente certificato 7 mesi fa mostra
      sei una demente patentata
  • Patty Ghera Utente certificato 7 mesi fa
    La marcia di Milano è stata fatta apposta per cercare di oscurare quella del M5S. Tutti mezzucci. Non ce la faranno mai ad arrestare il pendolo della storia. Attaccatevi!
    • Angelo Piutti Utente certificato 7 mesi fa mostra
      Tranquilla, prima o poi gli Italiani si sveglieranno dal loro torpore, e dopo aver sistemato gli amici degli invasori, il conto verrà presentato anche al tuo comico blasfemo
  • massimo m. Utente certificato 7 mesi fa
    OT: Attenzione ai vaccini. La linea ufficiale del MoVimento giustamente ha tolto il pretesto a chi usa i Vaccini per screditarci di fronte ai pochi informati, che sono la maggioranza! Chiarendo tutto in un Post, che riportiamo in sintesi di sotto. Vogliamo andare al governo, togliere di mano il potere a chi lo usa per arricchirsi, per arricchire chi è già infinitamente ricco e toglierlo a chi ha rubato persino la dignità di vivere. Il pretesto dei vaccini è stato smontato in attesa di una discussione intelligente tra noi, arricchiti del parere di esperti mondiali, e tutte le forze "politiche". Volevano colpirci, ma grazie alla strategia lungimirante del MoVimento non ci hanno trovato. Gli abbiamo tolto il bersaglio. Quando sei attaccato, in modo strumentale, e il nemico non ti trova, va a vuoto. Così è stato Al governo, senza combattere inutili battaglie che sono come esche per allodole. Poi avremo il modo ed il tempo dalla nostra per sistemare anche i vaccini... "Il MoVimento 5 Stelle è a favore delle vaccinazioni e vuole che nel Paese ci sia la massima copertura vaccinale possibile. Noi siamo favorevoli al’obbligatorietà dei quattro vaccini che oggi, per legge, sono già obbligatori, e siamo anche favorevoli al’introduzione di misure di obbligatorieta’ per vaccini che proteggono da malattie per le quali esiste una reale emergenza epidemica (come esiste al momento per il morbillo). Sullo specifico delle misure di obbligatorietà come introdotte nel Decreto Lorenzin ci riserviamo di giudicare dopo aver letto il decreto nella sua interezza (e nella sua versione definitiva), e dopo esserci consultati con i nostri esperti nazionali ed internazionali di riferimento. La nostra speranza e’ che su questo tema si possa avere una seria discussione tra tutte le forze politiche, possibilmente senza strumentalizzazioni di alcun genere, vista l’importanza del tema in termini di diritto alla salute individuale e pubblica".
    • Angelo Piutti Utente certificato 7 mesi fa mostra
      Cercare di screditare i leader del Movimento è la cosa più ignobile che si possa fare. Sei uno schifoso infiltrato.Vaffanculo Pidiota
    • Carlo . Utente certificato 7 mesi fa
      ATTENZIONE NON è EMERGENZA IL MORBILLO anche mille casi/anno non lo sono se i 50mila casi notificati nel 1980-83 per anno cos'erano una pandemia oppure una strage chi ricorda la influenza ( virale) del 1918 e 1919 ( la spagnola) che fece (50 o 70(?) milioni di morti non dice che colpì una popolazione europea affammata dalla guerra che stava finendo e che non aveva antibiotici per le complicanza batteriche ma neppure case riscaldate !!!
    • massimo m. Utente certificato 7 mesi fa
      ..."di fronte ai POCO informati..." sorry
  • Rita Salvini 7 mesi fa
    Parlando di scuola, cosa ne dite invece sui vaccini obbligatori? Sono una nonna di due bimbi terrorizzata da questa violenza criminale governativa. Per favore parlate dei vaccini e della corruzione che ha portato a questo. Aiutate le famiglie a non far passare il decreto. Grazie
    • Angelo Piutti Utente certificato 7 mesi fa mostra
      Vergognati
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus