Beppegrillo.it vietato ai dipendenti ANAS

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

beppe_anas.jpg

Riceviamo e pubblichiamo la denuncia di Roberto Avitabile

"La rete intranet aziendale di ANAS ha subito nel tempo vari interventi tendenti a limitare gli accessi dei dipendenti di Anas a particolari siti. Da svariati anni siti categorizzati come social web (Facebook, Twitter, YouTube, ecc), come social networking (Instagram, ecc), come shopping (Amazon, ecc), come non-traditional religions (più o meno i siti che ruotano intorno al mondo della new-age) e come sports sono inaccessibili.
Ultimamente, nel giugno di quest’anno, dopo l’arrivo del nuovo Presidente Armani, Anas ha deciso di aggiungere alle categorie summenzionate anche quella relativa a "news and media", impedendo così l’accesso a tutti i siti giornalistici on line. I maligni dicono a causa della campagna di informazione portata avanti soprattutto dall’Ultima ribattuta che quasi quotidianamente usciva con articoli che evidenziavano le tante magagne di Anas.
In quest’ultima categoria, però, rientra anche il sito del blog di Beppe Grillo, che è il dominio del sito del MoVimento 5 Stelle che risultano così inaccessibili conseguentemente alla decisione presa di oscurare l’informazione su rete per i dipendenti di Anas.
L’oscuramento non ha riguardato i siti degli altri partiti/movimenti politici che risultano a tutt’oggi visionabili, creando in questo modo una disparità di trattamento inaccettabile.
Per questo, il 30 giugno, il sottoscritto inviava una mail al dirigente responsabile Ing. De Marinis dei Sistemi Informativi di Anas chiedendogli le motivazioni che avevano portato l’azienda a prendere una tale discriminante decisione.
Il 2 Luglio il dirigente responsabile interpellato rispondeva senza spiegare le motivazioni della disparità di trattamento limitandosi a dire che il sito del MoVimento 5 Stelle essendo categorizzato tra i contenuti “news e media” era stato bloccato come tutti i siti categorizzati allo stesso modo e quindi visionabile solo durante la pausa pranzo.
Il 20 Luglio replicavo alla mail di risposta del dirigente responsabile evidenziando di nuovo la disparità di trattamento attuata nei confronti del sito del MoVimento 5 Stelle e chiedendo di ripristinarne l’uniformità di trattamento rendendo accessibile il sito anche al di fuori della pausa pranzo o oscurando i siti degli altri partiti/movimenti politici come era stato fatto per quello del MoVimento 5 Stelle. A tale richiesta non ho avuto alcun riscontro." Roberto Avitabile

VIDEO Robotica: sono studenti italiani i campioni del mondo

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • giovanni c. Utente certificato 2 anni fa
    Questo Paese ha perso la strada mentre l'Anas tende a disseminare il paese di buche ideologiche e diciamolo poco propensi alla verifica degli appalti e dei progetti. L'Anas, non è una via ma tornanti tortuosi privi di ogni sintonia con il Paese.
  • sil sotgiu Utente certificato 2 anni fa
    ma non c'è da stupirsi ente più inutile il peggiore in senso assoluto forse il primo in assoluto per avvisi di garanzia ai dirigenti conosciuto per aver costruito le migliori strade e viadotti vedi ultimo in sicilia tenuto in vita al solo scopo di avere poltrone in cui i partiti possono spartirsi posti e incarichi quindi chi li contesta giustamente viene visto come il diavolo cosa ci si può aspettare da un ente in cui il presidente si autolicenzia per prendere una doppia liquidazione?
  • piero 2 anni fa
    ESCLUSIVO!!!!!!!!!!!!! INTENZIONI DI VOTO IN TEMPO REALE METODO V.I.R. VOTING INTENTION REALTIME SONDAGGI IN TEMPO REALE AGGIORNATI OGNI ORA http://www.quaeram.blogspot.it/2015/09/sondaggi-in-tempo-reale-metodo-vir.html
  • Giancarlo Perini 2 anni fa
    E di cosa ci stupisce? E' l'ANAS.
  • alvise fossa 2 anni fa
    VERAMENTE SCIOCCANTE LA CENSURA DELL'ANAS,NEI CONFRONTI DEL BLOG DI BEPPE GRILLO
  • antonio vicario 2 anni fa
    sono orgoglioso di vergognarmi di questa italia. perlomento una segnalazione all'europarlamento ed alla stampa estera va fatta
  • FABRIZIO P. Utente certificato 2 anni fa
    ...temono la concorrenza per la costruzione di strade ...poveri mentecatti
  • Nadia V. Utente certificato 2 anni fa
    A meno che il lavoro riguardi l'informazione, trovo giusto che tutto ciò che non riguarda il lavoro sia oscurato. Informarsi è un diritto anzi un dovere, ma fuori dall'orario di lavoro. Ovviamente questa è solo una mia opinione.
    • Giuseppe DE RUBERTIS Utente certificato 2 anni fa
      sono d'accordo.
  • maurizio b. Utente certificato 2 anni fa
    poveri noi ?Comunque W il M 5 STELLE .In alto i cuori
  • Tukko67 aka (acronik-nauta) Utente certificato 2 anni fa
    Io lavoro, in ultima analisi, per la provincia di Trento e sono in ufficio davanti al PC tutto il giorno, essendo un tipo di lavoro discontinuo ho dei momenti in cui devo solo aspettare che arrivi il successivo cliente/telefonata/fax/mail e per ingannare il tempo navigo. Il sito di Beppe non è bloccato ma la sua consultazione è "tacitamente sconsiglia". Inutile aggiungere che ci navigo col tablet !
    • Michele C. Utente certificato 2 anni fa
      Complimenti, un dipendente statale che fa outing..
  • Lino Viotti Utente certificato 2 anni fa
    Fin quando il M5S non si doterà di una TV non andrà mai da nessuna parte !! Quando capirete ( capiremo ) CHE tutta l'informazione è in mano al nemico ?? Si esiste SOLO se si è trasmessi !! .....SVEGLIA !!!
    • Carlo A. 2 anni fa
      CONCORDO PIENAMENTE::: WWW M5***** SEMPRE
  • Renato O. Utente certificato 2 anni fa
    Quando un regime ha bisogno della censura, vuol dire che sta per crollare!
  • peppe ricciutelli 2 anni fa
    Se dal 1994 ad oggi i partiti si sono rubati 2.700 milioni di euro ( oltre stipendi - prebende - tangenti e pensioni d'oro ) la colpa è solo degli italiani che, votandoli, consentono loro questo scempio. Ma non basta. Quanti clientes devono pagare quelli del PD per raggranellare voti? Mentre tutto questo accade il SILENZIO delle genti italiche la dice lunga.
    • RemoBigliazzi 2 anni fa
      pienamente condivisibile
  • floriana 2 anni fa
    hanno una paura fottuta di noi!
  • Clesippo Geganio Utente certificato 2 anni fa
    abbiamo una classe politica e dirigente oscurantista.
  • Franz M. Utente certificato 2 anni fa
    bella notizia, vuoldire che la paura fa 90 :-)
  • Dario Parodi 2 anni fa
    Scusa Beppe, io lavoro nella sicurezza IT da 30 anni e ti assicuro che se fosse per me oscurerei tutto il web dalle postazioni di lavoro. Questo perché spesso, involontariamente, gli utenti fanno cose che non dovrebbero fare (ad esempio lo streaming è vietato per i diritti di autore) o si possono prendere qualche malware che poi mi va magari a infettare tutta la rete. Il fatto che l'ANAS abbia oscurato una serie di siti è normale a mio avviso. Tanto esistono gli smartphone se vuoi rimanere informato
    • Dado Q. Utente certificato 2 anni fa
      non hai colto il senso dell'articolo.Hanno bloccato il m5s ma non i siti dei partiti e partitelli vari.O blocchi tutti o nessuno.
  • Alessandro 2 anni fa
    Lo stesso blocco al blog M5S ma non al sito ufficiale del PD o FI è attivo anche per I dipendenti Eni e per tutte le società del gruppo.
  • Monica C. Utente certificato 2 anni fa
    .. niente, proprio non ce la fanno ad essere corretti ... nemmeno un minimo .. che schifo! Voglio andare subito al Votooo !!!
  • Lenin Nicolaj (che fare) Utente certificato 2 anni fa
    li avete fatti incazzà perchè ci siete messi a costruire strade ah ah ah ^_^ non amano la concorrenza ... eh eh !
  • Franco iannucciello 2 anni fa
    Buon giorno amici del mv5s io chiedo a Beppe grillo quando mandiamo via questi criminali dalla A alla Z stanno finendo di distruggere l'Italia degli onesti ,insomma stiamo vedendo tutto lo schifo di tutti i Giorni ,il problema ché la magistratura è ora di finirla di fare i tapiri di questa criminalità organizzata, è ora di andare con i pullman è manette al parlamento oramai di pulito in parlamento c'è solo il mv5s ,perciò fiato al collo alla alte Corte della Magistratura ,sé volete governare!!! Cari amici del mv5s sé no basta pagare tasse anche per loro nulla facente ho si dimettono è dare potere al magistrato (NINO DI MATTEO ) PER LA PULIZIE GENERALE !!!!sé no non usciamo più fuori da questa Piovra di stato mafia il loro scopo finale quando più possono derubarci dei Soldi pubblico sudati da qualsiasi genere di professione ,ché lavorano onestamente ,noi non dobbiamo essere le loro puttane !!! Per la Piovra Mafiosi ,ciao amici ciao Beppe grillo franco wmv5s
  • pietro marceddu (sarduspater4) Utente certificato 2 anni fa
    è inaudito, è una vergogna epocale
  • Alessandro P. Utente certificato 2 anni fa
    La rete intranet aziendale è privata e finalizzata alla produttività non al ca##eggio. Tale "censura" è perfettamente lecita anche se è discutibile l'inserimento di un sito di un partito E NON DI ALTRI PARTITI fra i siti bloccati. Vi sono comunque molti modi per bypassare i blocchi del server lan (il più semplice è navigare tramite siti esterni che ripetono la pagina tipo il traduttore di google che essendo utile e a volte necessario non è ragionevole bloccare, oppure servizi gratuiti ipv6->ipv4... googlate per altri modi...). Mi si permetta di aggiungere che una lan aziendale per filtrare correttamente l'uso di internet dovrebbe avere non una black list ma una white list ovvero una lista di siti permessi e per tutti gli altri negare o richiedere giustificazione e identità per l'utilizzo (comunque registrato). Al presidente Anas bisogna chiedere il BLOCCO DI TUTTI I SITI POLITICI in quanto parte del gruppo news esattamente come il sito del M5S, l'eventuale disparità di trattamento verrà altrimenti interpretata non come efficienza aziendale ma come finalità politica.
  • Antonio . Utente certificato 2 anni fa
    E' tempo di scegliere: uomini o quaquaraquà. WM5S
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus