Piero e Laura non devono rimanere indietro! #RedditoDiCittadinanza

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.


immagine Piero e Laura, ai lati, ospitati mercoledì 9 settembre al Senato da Daniela Donno, al centro, portavoce M5S al Senato

intervento di Daniela Donno, portavoce M5S Senato

"Quella di Piero e Laura è una storia come in Italia ce ne sono tante. Piero è di Lecce, ha 38 anni, ha perso il lavoro come guardia giurata, poi è arrivato lo sfratto e da allora vive in macchina, mentre la moglie e le sue due bambine sono ospiti da parenti. Finalmente qualche mese fa Piero trova lavoro, ma l'azienda è costretta a fermare momentaneamente la sua attività e lui rimane con un pugno di mosche in mano.
Anche Laura è leccese, 63 anni, qualche problema di salute, non ha una pensione e si arrangia come può con lavoretti saltuari. Lei ha un tetto sulla testa solo grazie all'ex marito che la ospita in un appartamento piccolo e umido. Il M5S, con la senatrice Daniela Donno, ha ascoltato le loro storie, ha dato voce alla loro sofferenza. Anche le istituzioni cittadine sanno, ma sono sorde alle loro richieste di aiuto. Quella di Piero e Laura è la storia di due persone a cui la crisi ha tolto tutto, prima il lavoro, poi la casa, infine la dignità e la speranza. In uno Stato che fa leggi per continuare a ingrassare i partiti con i soldi pubblici invece che per sostenere le famiglie in difficoltà, sono rimaste sole. Se ci fosse il reddito di cittadinanza proposto dal M5S, oggi Piero e Laura avrebbero l'opportunità di ricominciare. Un'opportunità che potremmo dare a 9 milioni di persone, a tutti coloro che hanno perso il lavoro, che arrancano per arrivare a fine mese, che non riescono a far studiare i propri figli, ai giovani disoccupati o ai pensionati che non possono comprare le medicine o curarsi. A tutti coloro a cui la crisi economica e una politica sorda e ingorda hanno tolto la dignità.
È il reddito di cittadinanza la vera priorità del Paese: la legge è pronta, per approvarla serve solo che la politica cominci a interessarsi davvero ai tanti Piero e Laura che vivono nel nostro Paese." Daniela Donno, portavoce M5S Senato

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • stefano alimonti Utente certificato 2 anni fa mostra
    segue articolo del giornaletto "il giornale" Ora, a guidare il comune dell'Emilia Romagna è Daniele Manca, del Pd. Zucchini allora attacca: "Stupefacente, i paladini della trasparenza, della lotta al malcostume... oggi scopriamo hanno fatto un patto di riservatezza con Uberto Selvatico Estense (presidente della società Formula Imola che gestisce l’autodromo Enzo e Dino Ferrari) e pertanto non possono rispondere alla nostra domanda su quanto graverà la loro manifestazione nelle tasche dei cittadini imolesi". Per il rappresentante locale dei Cinque Stelle, Massimo Bugani, non c'è "nessun inciampo del M5S sulla trasparenza". Tutta colpa dei giornalisti. "E' una bruttissima caduta di una giornalista (quella della stampa locale che ha rivelato la storia, Ndr) per quanto riguarda la corretta informazione. Se vuole le paghiamo il Lasonil e lo mettiamo nel nostro conto spese". Anche Pd e Forza Italia ora però chiedono a gran voce di sapere quanto spenderà il M5S e, soprattutto, quanto costerà intermini economici il tutto ai cittadini. Che il tutto rimanga "segreto" fa scendere molte ombre su quelli che si presentavano come gli unici portatori sani di "trasparenza". Non sanno più cosa inventarsi per ostacolare la marea 5 stelle che li travolgerà!!!!!
    • silvana rocca Utente certificato 2 anni fa mostra
      TRASPARENZA..TRASPARENZA! Non sanno più che dire sti giornalai corrotti e bugiardi! Iniziamo dalla NON trasparenza degli altri ventennali rubaioli e poi SEMMAI:::::::! La domanda sorge spontanea : A chi ha rubato il m5s per IMOLA ? Che la giornalista indaghi e non faccia illaaioni ! POI, magari, se ne ha voglia, il m5s REDICONTERA' !!!!!
  • stefano alimonti Utente certificato 2 anni fa mostra
    Non dobbiamo lasciare indietro nessuno!!!! Vi riporto l'rticolo del "il giornale" il giornaletto di b. Atro che trasparenza, secretato il costo della convention del M5S Quanto costerà l'evento "Italia a 5 Stelle" all'autodromo di Imola? Il Comune nega le carte: "Abbiamo un patto di riservatezza con i grillini" Claudio Cartaldo - Lun, 14/09/2015 - 09:34 Tu chiamala, se vuoi, "trasparenza". Quella che il Movimento 5 Stelle ha sbandierato in ogni direzione, che ha richiesto a tutti i suoi eletti, che ha trasformato nel suo inno di partito. E che ora non vale più. Si viene a scoprire, infatti, che anche il M5S funziona come tutti gli altri. E mette i lucchetti della segretezza al prezzo che pagherà per organizzare l'evento "Italia a 5 Stelle" all'autodromo di Imola i prossimi 17 e 18 ottobre. "Quanto è stato pagato dal Movimento cinque stelle per l’evento all’autodromo di Imola? Quanto sarà speso dall’autodromo di Imola per garantire sicurezza, spese concernenti palco e concerto e per tutte le spese collegate che verranno sostenute?", si è legittimamente chiesto Andrea Zucchini, un consigliere comunale di una lista civica di Imola. Nessuno sa quanto costerà la convention grillina. E c'è un motivo: sul suo costo vige il segreto imposto dai vertici del Movimento. Quando Zucchini ha presentato una richiesta di accesso agli atti al Comune per sapere quanto graverà sulle spalle degli imolesi la due giorni dei seguaci di Beppe Grillo, si è sentito negare l'autorizzazione. Ecco la risposta testuale, riportata dalla Stampa: "Abbiamo un patto di riservatezza nella diffusione delle informazioni relative al contenuto dell’accordo con il Movimento Cinque Stelle". Riservatezza" contro "trasparenza". Vocaboli della rivoluzione grillina da Movimento a Partito. Ma non vigeva l'obbligo di rendicontare tutte le spese? Che fine ha fatto la potenza di internet dove i "cittadini" possono leggere quanto spendono i loro "portavoce"?
    • silvana rocca Utente certificato 2 anni fa mostra
      Ma le spese di imola le paghi tu ? Trasparenza di che? Chiedi la "trasparenza" a quei felloni di partiti (tutti) che hanno sedi in tutt'italia, prendono mazzette a destra e a manca e non rendicontano mai nulla ! E NON VANNO NEPPURE IN GALWERA(azzolini) e tu chiedi il rendiconto delle ns/ offerte spontanee che non possono superare i 100 euro per persona ? Guarda i milioni degli altri e lascia in pace il m5s che al momento opportuno dirà anche quanto ha speso, non certo a carico dello stao. Mentre il bomba va a tennis in america a carico dello stato !
  • un2fined 2 anni fa mostra
    Prima esperienza Camper Fiat 238 1436cc benzina 1979. Carburatore revisionato, puntine spinterogeno e boccole cambio nuove, candele appena cambiate. Fatte punterie, freni e cilindretti posteriori,distribuzione. Meccanica buona, appena ritornato dalla toscana senza alcun problema. Camper comodo e facile da parcheggiare ottimo come prima esperienza. Pompa acqua nuova, serbatoio 80litri,ristrutturato internamente. Nessuna infiltrazione pronto a partire. Omologato per gancio traino (non presente). Manca il frigo ma cedo quello 12v. Stufa truma revisionata e perfettamente funzionante , ottimamente coibentato. Prezzo 1200 euro al primo che lo porta via. tel. +393297197299 http://www.subito.it/annunci-italia/vendita/caravan-e-camper/?ps=1&pe=3
  • un2fined 2 anni fa mostra
    pabblo abbiamo capito, hai rotto i coglioni vai sempre e comunque offtopic drogato di merda.
    • pabblo 2 anni fa mostra
      io mi drogo e a te va in pappa il cervello? a cuccia!
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus