Il silenzio dei (non) innocenti

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

pulcinellanapo.jpg

"C’è qualcosa di inquietante nella cultura del nostro Paese. O in quel che rimane della "cultura" di questo Paese. Da ormai due anni viviamo in quello che ho definito il colpo di Stato permanente. Definizione netta, radicale, me ne rendo conto. E mi rendo anche conto che possa non essere condivisa da molti. Mi è stato rimproverato che, più che di "colpo di Stato", avrei dovuto parlare di stato di eccezione permanente, o emergenza permanente. Fatto è – almeno questo mi sia concesso – che la nostra Costituzione, il nostro ordinamento costituzionale, da almeno due anni ha subito una serie di trasformazioni che, pur senza modificare il dettato della Carta, hanno consentito il passaggio, di fatto, da una forma parlamentare ad una presidenziale. Ciò che trovo inquietante, è che proprio da parte di coloro che di professione dovrebbero occuparsi di tutto ciò, ossia i costituzionalisti, vi sia stato un silenzio assordante durante tutto questo tempo, un silenzio che continua tutt’oggi. Su tutto ciò che è accaduto, non hanno nulla da dire, né da eccepire.
Trascuriamo pure tutti coloro che sono a busta paga dei grandi quotidiani nazionali, che scrivono sotto dettatura. Trascuriamo anche quelli assoldati da Re Giorgio per cambiare la Costituzione, trascuriamo i saggi e i meno saggi che hanno messo mano ad un progetto incostituzionale di riforma della nostra Carta (e di cui 5 risultano, peraltro, oggi indagati dalla Procura di Bari per vicende relative al dubbio svolgimento di una serie di concorsi universitari banditi per diritto costituzionale. Si aggiunga anche che, tra gli indagati, c’è il costituzionalista ed ex Presidente dell’Autorità garante per la privacy Francesco Pizzetti). Trascuriamo, ancora, quanti, dalla cattedra, sono passati a ricoprire cariche politiche essenziali, dalla Corte Costituzionale in giù, e che hanno rendite e posizioni da difendere. Trascuriamoli pure tutti loro. Restano, però, i centinaia di professori, ordinari e non, ricercatori e studiosi che hanno taciuto e continuano a tacere di fronte allo scempio che si sta facendo delle nostre istituzioni repubblicane. Certo, ci sono delle eccezioni. Ma sono poche, troppo poche (come troppo pochi furono i professori che dissero no al “giuramento”). Certamente sono penose le uscite servili dei professori a stipendio, sono penosi gli articoli a difesa di Napolitano che escono sui giornali di regime. Ma non è forse più inquietante il servilismo del tacere?
Se cercate di parlare con qualcuno di loro, vi risponderà – con un sorriso pieno di disprezzo, ma anche di malafede – che non è successo niente, che Napolitano è il miglior Presidente della Repubblica, tanto da essere stato persino rieletto. Non riflettono neppure su questo: uno schiaffo alla Costituzione, quello della rielezione, che reclama ancora vendetta. Non si rendono conto o ancora peggio vogliono tenere nascosto il dato politico reale: il passaggio da una forma di Stato parlamentare ad una forma di Stato fortemente presidenziale, che si regge sul tandem Presidente della Repubblica - Corte costituzionale e che stravolge completamente lo spirito della Carta costituzionale. L’intero sistema fa perno su Napolitano e su una Corte Costituzionale che ne riflette quasi sempre le intenzioni: gli ha dato ragione sul conflitto di attribuzione, gli ha dato ragione sul Porcellum.
Come mai ai tempi di Cossiga, delle “picconature” (che erano dolci carezze rispetto a quello che sta ora succedendo) il dibattito tra i costituzionalisti era molto vivace mentre oggi è del tutto assente? La risposta non è difficile. L'intera corporazione dei costituzionalisti è colonizzata dal PD e risponde agli ordini di questo partito. Ma il PD ormai non ha alcuna prospettiva, è privo di qualsiasi visione: l'unica cosa che conta è sopravvivere insieme a FI conservando l'attuale situazione di potere.
Se nessuno parla del Colpo di Stato in cui viviamo, se si snobba chi ne parla come complottista avulso dalla realtà, allora il gioco dell’omertà potrà avere successo. Una politica dello struzzo che nasconde il pauroso vuoto morale di un ceto di giuristi asserviti ad un partito. Minimizzano, tacciono, si nascondono dietro il dito della legalità, mentre la Costituzione che loro dovrebbero insegnare e commentare viene quotidianamente stuprata. Fino a quando potrà durare? Fino a quando continueranno a prenderci per il culo? E soprattutto: fino a quando il popolo italiano lo consentirà?".
Paolo Becchi

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Angelo S. Utente certificato 3 anni fa
    Grillo ha sempre detto di voler accorpare i comuni al di sotto i 5 mila abitanti. Questi piccoli comuni rappresentano il 46% dei comuni italiani. Come farà a convincere questi 3800 comuni a trovare un accordo tra loro? Desidero dare il mio contributo al movimento di cui mi fido e per poterlo fare devo conoscere alcune strategie per dare risposte. Ho scritto ai dipendenti dei cittadini italiani e non mi hanno risposto.
    • uno di noi 3 anni fa
      li convincerEMO dicendogli che i soldi non ci stanno +, o cosi o in mezzo ad una strada. poi non ti capisco, hanno convinto il popolo Italiano ad accettare qualsiasi porcata, persino la legge fornero..... e tu ti preoccupi per sta cosa?
    • Simonetta S. 3 anni fa mostra
      Non ti hanno risposto? Dagli tempo, forse non hanno ancora una risposta, no? AHAHAHAHAH campa campa...
  • Trollallero trollallà 3 anni fa mostra
    Che discorsi! Un eventuale referendum riguarderebbe TUTTI i cittadini, anche quelli che si astengono. +++++++ SUVVIA SILVANA PASOTTI, CERCA DI ARRIVARCI SENZA TOMTOM. PUOI PROMUOVERE IL TUO REFERENDUM SENZA AVER BISOGNO DELLA MIA FIRMA VISTO CHE SIETE IN MILIONI. MA SE FOSSI NEGLI ALTRI VI METTEREI DAVANTI ALLA RESPONSABILITA' DI AGIRE POI IN MERITO AL RISULTATO OTTENUTO SOLO CON I VOTI DEI CITTADINI ELETTORI DEL MOVIMENTO 5 STELLE. SUCCESSO, DISASTRO O BUFALA DEVE SOLO ESSERE VOSTRA ED UNICA RESPONSABILITA' O MERITO!
  • Simonetta S. 3 anni fa mostra
    18 giorni al BOOOOOOOM! Già. Come gli altri BOOOOOM! le fragole mature , il vday, ed altre cose simili... AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH
  • Trollallero trollallà 3 anni fa mostra
    GRILLO: SE VINCIAMO SUBITO REFERENDUM SULL'EURO. D'ACCORDO, FATELO SENZA QUORUM. SE NE AVESSI IL POTERE DIREI A TUTTI I CITTADINI PD, PDL, LEGA ECC...... DI DISERTARE IL REFERENDUM SOLO PER VEDERE IL RISULTATO OTTENUTO DAI SOLI ELETTORI 5 STELLE. A QUESTO PUNTO CI SAREBBE DA AUGURARSI IL RISULTATO DELL'USCITA DALL'EURO E AUGURARSI UN GOVERNO 5 STELLE CHE FACCIA USCIRE L'ITALIA DALLA ZONA U.E. PRIMA O POI BISOGNEREBBE LASCIARVI SOLI DAVANTI ALLE VOSTRE CHIACCHERE E VEDERE SE VERAMENTE AGITE DI CONSEGUENZA!
    • silvanetta* . Utente certificato 3 anni fa mostra
      Che discorsi! Un eventuale referendum riguarderebbe TUTTI i cittadini, anche quelli che si astengono. Suvvia Minchio...
  • Trollallero trollallà 3 anni fa mostra
    Movimento 5 stelle Roma - 878 blogger Salvini come va il tour " Benvenuti al SUD? "A CALCI IN CULO" oK Grazie. ++++++ CARISSIMO TINAZZI, SEMPRE PRONTI PER SALVINI GLI ESTIMATORI DI BASSOLINO, JERVOLINO E GIGGINO DE MAGISTRIS! COMUNQUE NON VOGLIO PERDERMI NELLA SOLITA CRONACA NERA, CHE COINVOLGE COMUNQUE E QUASI INDISCUTIBILMENTE CERTA GENTE OVVIAMENTE NON DI MERANO. VORREI FARTI NOTARE L'ULTIMO SCANDALO SANITARIO DI OGGI La Finanza denuncia 83 medici per violazioni all'attività intramoenia SI PARTE DAL LAZIO, PER SCENDERE IN MERIDIONE PER ARRIVARE AL FANALINO DI CODA (nel numero dei soggetti e dei quali bisognerebbe vedere il cognome) IN LOMBARDIA. HAI 2 MEDICI MIEI CONCITTADINI IN PARLAMENTO, ZOLEZZI E GAETTI. TUTTI SANNO CHE SEMPRE I SOLITI MEDICI (io dalle mie parti noto questo) TE LI RITROVI SIA NEL PUBBLICO IMPIEGO (ospedali) MA "NEL DOPO LAVORO" ANCHE NELLE CLINICHE PRIVATE CONVENZIONATE COL SISTEMA SANITARIO. MORALE: FANNO IL DOPPIO LAVORO (gli è consentito) SE NON ANCHE IL TERZO ALLA FACCIA DI CHI NON NE HA UNO. NEL PUBBLICO LA "MARCIA RIDOTTA" CREA FILE INTERMINABILI PER OTTENERE ESAMI O VISITE SPECIALISTICHE. NELLA CLINICA PRIVATA, LA MARCIA INGRANATA, SEMBRA QUELLA DELLA "PRESTAZIONE A COTTIMO". E' POSSIBILE CHE ENTRAMBI I MEDICI 5 STELLE NON SIANO RIUSCITI A PROPORRE UNA PROPOSTA DI LEGGE CHE VADA CONTRO LA PROPRIA CASTA CREANDO DI FATTO PIU' EQUITA', PIU' OCCUPATI (O PUBBLICO O PRIVATO CONVENZIONATO) E PIU' CONCORRENZA DI FATTO FRA SANITA' PUBBLICA E QUELLA PSEUDOPRIVATA?
    • syly d. Utente certificato 3 anni fa mostra
      Buona sera, Sig. Trollallero-Trollallà , Lei scrive proposta di Legge. Ecco proposta, cioè chiacchere scritte, dovrebbe scrivere Disegno di Legge, si può capire che Lei voleva scrivere "proposta di disegno di legge". Cerchi per cortesia di essere più preciso. Anche se è un Avversario e siccome fa ridere con i suoi commenti le invio cordialità. N.B. il 25 maggio 2014 vince il M5S. Immagina Nuovi Orizzonti (silvio)
    • silvanetta* . Utente certificato 3 anni fa mostra
      http://www.beppegrillo.it/movimento/parlamento/affarisociali/2014/04/in-prima-fila-contro-corruzione-e-sprechi.html
    • Lalla M. Utente certificato 3 anni fa mostra
      HAI 2 MEDICI MIEI CONCITTADINI IN PARLAMENTO, HAI?
  • fabrizio castellana Utente certificato 3 anni fa
    18 giorni al BOOM
    • Simonetta S. 3 anni fa
      Già. Come le fragole mature , il vday, ed altre cose simili... AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH
    • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
      manca poco!!! :)
    • Marcello Dallestro Utente certificato 3 anni fa mostra
      come le fragole mature , il vday, ed altre cose simili...
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus