L'autunno caldo dell'editoria italiana #BastaSoldiAiGiornali

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

basta_soldi_giornali.jpg

"Il prossimo autunno sarà decisivo per l'editoria italiana. Il governo ha annunciato ufficialmente di voler mettere mano al sistema di sostegno al settore e nel frattempo in Commissione Cultura va avanti la discussione sulla nostra proposta di legge. L'insolita apertura, su un tema come questo poi, ci fa sorgere non pochi dubbi sulle reali intenzioni del Partito Democratico, soprattutto alla luce del legame strettissimo che lo stesso può vantare nei confronti della maggior parte delle testate giornalistiche nazionali. Queste perplessità partono dall'analisi dei contenuti della stessa pdl che prevede misure da cui il Presidente del Consiglio ha già, diciamo così, “preso spunto” nella sua azione governativa:
- All'art. 1 la nostra proposta di legge prevede, tra le altre cose, di destinare i fondi ora erogati ai giornali di partito in favore di start up di nuovi progetti editoriali di giovani giornalisti o freelance under 35. Questo permetterebbe di favorire un reale pluralismo e innescare una concorrenza virtuosa che innalzerebbe la qualità dell'offerta evitando uno spreco insensato di denaro pubblico che, come abbiamo potuto vedere nel caso de L'Unità, non porta a nulla di buono. Bene, nell'ambito della legge di stabilità 2013, il Governo ha istituito il Fondo straordinario di sostegno all'editoria (altri soldi ai giornali, che vanno ad aggiungersi ai finanziamenti già esistenti), e tra le finalità di questo nuovo fondo troviamo proprio il finanziamento di start up di nuovi progetti editoriali, come già previsto dalla nostra pdl.
- All'art. 2 della nostra legge poi, si prevede la soppressione dell'obbligo dei bandi della PA che, assieme al regime di IVA agevolato al 4% sul 20% delle copie stampate, rappresenta uno dei maggiori introiti ai giornali, quei famosi finanziamenti indiretti, ben più cospicui di quelli diretti, di cui vi abbiamo già parlato più dettagliatamente e che vanno a beneficio non solo dei giornali di partito come La Padania o Europa ma anche tutte le grandi testate nazionali come La Repubblica, il Corriere della Sera, La Stampa ecc. Renzi ha mancato di fantasia e ha copiato pari pari la nostra proposta annunciando durante la campagna elettorale delle elezioni europee l'eliminazione del suddetto obbligo, per poi rimangiarsi tutto subito dopo le votazioni, spostando di due anni il termine per l'abolizione e fissandolo per il 1° gennaio 2016. Tra due anni, forse ritratterà e rimanderà ancora, chissà?!(*)
Nel frattempo però il Presidente del Consiglio, ha dimostrato di saper gestire abilmente i rapporti con l'editoria italiana, minacciandola al momento giusto (cioè quando servono bei titoloni sul suo operato su tutti i giornali d'Italia che portano tanti bei voti), per poi ritrattare e lasciare ogni privilegio intatto agli editori che così gli saranno riconoscenti a vita. Possiamo essere quasi certi che l'atteggiamento aperturista dei piddini sul tema sia tutto un bluff (anche se speriamo vivamente di sbagliarci). Dubitiamo fortemente che sia possibile vedere il PD mettersi contro il suo capo politico De Benedetti.
Il M5S agisce come previsto da Costituzione per spezzare definitivamente questo sistema che va a discapito solo ed esclusivamente dei consumatori finali, ossia i lettori che sono costretti alla disinformazione più becera. Il Parlamento ha la possibilità di affrontare e dare risposte concrete alla difficile situazione in cui versa la libertà d'informazione nel nostro Paese. Attraverso una trasformazione delle modalità di finanziamento finora adottate, prevedendo forme di supporto transitive, si favorirebbe la nascita di nuovi progetti editoriali, accompagnandoli però solo nei primi anni di vita. Se passasse la nostra proposta vedremmo mutare radicalmente il mondo dell'editoria. Ci sarebbe un'accelerata straordinaria nella digitalizzazione di molte testate che dovrebbero competere con nuovi progetti editoriali condotti da giovani giornalisti che finalmente sarebbero protagonisti del mondo dell'informazione e non più relegati al ruolo di schiavi moderni, pagati a pochi euro al pezzo, costretti a seguire pedissequamente la linea editoriale imposta dagli unici detentori della “verità di comodo”, ossia gli editori. Auspichiamo pertanto che il dibattito su un tema così importante si tenga a livello parlamentare e non a livello governativo e che Renzi, il suo Governo e il suo partito, per una volta almeno, non giochino sporco ma si prestino davvero ad un dibattito costruttivo che porti all'approvazione di una legge utile al Paese, anche se questo volesse dire riconoscere un merito al M5S." Giuseppe Brescia, portavoce M5S alla Camera

(*) Nell'ambito della discussione del c.d. “Decreto Irpef” fu approvato un emendamento presentato da Massimo Mucchetti (Pd), ex vicedirettore del Corriere della Sera, grazie al quale i bandi di gara e gli annunci di appalti continueranno a essere pubblicati sui quotidiani cartacei almeno fino al 2016. Il testo originale prevedeva l'abolizione immediata dell'obbligo.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Rosella F. Utente certificato 3 anni fa mostra
    State bene? Se non vi piace quello che scriverò non so che farci. C'E' ANCORA LIBERTA' DI PAROLA IN ITALIA? Vi sto seguendo. Siete diventati ostaggio di 4 sessantottini nostalgici e disillusi. X CASALEGGIO Azzo come hai tenuto alla tua testa! L' immediata corsa in ospedale, i medici più bravi, il berrettino, ma che ti importa se agli altri la segano? "VIVA BERLINGUERRRRRRR!!!!!!" L' IDEOLOGIA innanzitutto! " CI SONO SOLO IDEE BUONE E IDEE CATTIVE" Sei un IMPOSTORE. Hai truffato gli Italiani PERBENE ed IN SERIA DIFFICOLTA' usando delle NULLITA' elevate a rango di PARLAMENTARI DELLA REPUBBLICA ITALIANA. RIVOLUZIONARI STIPENDIATI E PRIVILEGIATI Hai INGANNATO un POPOLO di scontenti espropriando loro la possibilità di REAGIRE contro QUESTO SISTEMA MACCHINOSO E ILLOGICO Credi di essere migliore di Fini, di Berlusconi, di Renzi? Sei PEGGIO perchè ti NASCONDI pure! Mi dispiace per quei POVERACCI che ancora ti seguono. VERGOGNATI TU E TUTTO QUELLO CHE TRAINI. Carissimi, in nome della ONESTA' INTELLETTUALE vi comunico che non ritengo più di potermi definire simpatizzante del vostro PARTITO a causa della sua oramai evidente DOPPIEZZA e ALIENAZIONE USCITE, GUARDATE LA GENTE NEGLI OCCHI, ALZATEVI DALLA POLTRONA e FATE ATTENZIONE perchè il LUPO CATTIVO ha mille volti e non si arrende MAI! Vi auguro tanta FELICITA' Rosella
    • er fruttarolo Utente certificato 3 anni fa mostra
      Herri,pensamo ar posto ar sole,va... http://youtu.be/DS-qww65C_w
    • giancarlo de giorgi 3 anni fa mostra
      Rossella, ci sono giornalisti venduti e giornalisti onesti, ma ci sono anche medici bravi e medici incapaci, tu cerca di trovarne uno in gamba!!!!!
    • Daniele C. Utente certificato 3 anni fa mostra
      la coerenza degli italiani: casaleggio rimani nascosto non uscire più come alle europee,poco dopo sei un buffone perchè ti nascondi,chi è la causa del proprio mal pianga se stesso.
    • harry haller Utente certificato 3 anni fa mostra
      ..eppoi, se moltissimi Itagliani sono in difficoltà, basta che si guardino allo specchio, per trovare il responsabile di tutto questo; 'azzo c'entra Casaleggio?.......
    • harry haller Utente certificato 3 anni fa mostra
      Disarmante: secondo te, doveva lasciarsi morire per solidarietà con chi è già morto: la teoria è interessante, ma di difficile praticabilità, temo...
    • andrea i. Utente certificato 3 anni fa mostra
      rossella dai non arrenderti che ci siano degli infiltrati lo diamo x scontato, che ci siano personaggi che hanno cercato ed ottenuto un posto al sole lo sappiamo
    • Daniele C. Utente certificato 3 anni fa mostra
      quindi la tua soluzione sarebbe?
    • Uno che legge 3 anni fa mostra
      Complimenti (veri) per la coerenza...e il coraggio!
  • Matteo D'Alonzo Utente certificato 3 anni fa
    Sono sempre più demoralizzato a causa di questo popolo...
    • Luisa M. 3 anni fa mostra
      non dirlo a me leggendo questo blog si capisce che non c'è speranza
  • leonardo metalli Utente certificato 3 anni fa mostra
    Caro Beppe Grillo, non è la prima volta che stigmatizziamo l'aggressività e il dileggio di alcuni post sul tuo blog nei confronti della categoria dei giornalisti italiani. La rubrica "Il giornalista dell'anno", così come quella che l'ha preceduta, dal titolo peraltro banale, "il giornalista del giorno", sono due esempi di offensiva e imbecille incitazione alla violenza verbale, per nulla in linea con lo spirito del Movimento, che si pone come alternativa non violenta, non confessionale, e soprattutto libera dalle violenze di una politica becera e priva di contenuti che nel passato ha riempito le pagine di giornali di partito finanziati da fondi pubblici. Questa è la vera battaglia da condurre: riportare trasparenza e legalità in un settore regolato dalla legge sui fondi e le sovvenzioni all'editoria, dove i casi Lavitola, cioè di editori truffaldini che intascano milioni di euro, sottraggono dalle casse dello Stato centinaia di milioni. Le liste di proscrizione contro i giornalisti, sono sbagliate e rivelano una incapacità e una scarsa inclinazione democratica a contrastare con la forza delle idee, delle proposte, delle iniziative politiche, parlamentari e sociali, il degrado dell'informazione italiana e la disinformazione che esiste ed è certamente da contrastare e far conoscere all'opinione pubblica. Ma il metodo di "nominare", o votare i giornalisti scomodi, anche se questi avessero violato la deontologia e l'etica professionale scrivendo falsità sul Movimento, è strategicamente ed eticamente censurabile. La legge concede strumenti legali per rettificare articoli ed editoriali, per far pubblicare smentite e chiarimenti e nel caso questi non bastassero, ci sono i ricorsi disciplinari ai Consigli dell'Ordine di appartenenza e in ultima analisi la richiesta di risarcimento in sede civile o nel caso della diffamazione, in sede penale per l'accertamento, appunto, del reato di diffamazione aggravata a mezzo stampa. Giornalisti in Movimento
    • Carlo Max 3 anni fa mostra
      E' un commento troppo corretto ed intelligente per essere capito in questa "sede".
  • brunitto bassitto ecchisse 3 anni fa mostra
    ciascuno ha il diritto di scrivere quel che gli pare .... ovviamente con i suoi soldi....con i soldi degli altri è appropriazione indebita! sarà pure legalizzata ma sempre appropriazione indebita è!
  • ROSSANA I. Utente certificato 3 anni fa
    QANTI SOLDI gli daranno ai TROLLS per scrivere qui sul blog di Beppe Grillo tutte queste cretinate 2 euro amessaggio forse penso di si potrebbe essereil costo di un TROLL
    • uno che gli piace dire le cose come stanno 3 anni fa
      @ ROSSANA I., ROMA Se scrivi qui perdi tempo ma almeno non ti succede come su pornotube che poi ti fai le pippe e diventi cieco! le pippe mentali sono più innoque per la salute!
    • Caterina T. 3 anni fa
      Almento loro qualcosa incassano. Voi incassate solo sconfitte e illusioni. Chi sarà il più grullo?
    • Lalla M. Utente certificato 3 anni fa
      l'idea di un gruppo di persone etico che vuole cambiare l'italia e non guarda ai soldi non ti passa per la scatola cranica eh? ah, già ma a voi i due euro servono per le primarie farlocche ^_^
    • brunitto bassitto ecchisse 3 anni fa mostra
      2 euro sono pochini per scrivere perché per fare uno stipendio dovresti scrivere 500 stronzate al mese .... ora se fai come viviana non ci sono problemi perché copia e incolla.... ma se la stronzata è scritta di pugno tuo non bastano 2 euri....e comunque c'è gente in parlamento mandata da voi pagata per fare di molto peggio.... io scrivo aggratis mi piace essere scemo!
    • Mario Rossi 3 anni fa
      E chiamali stupidi... Voi le caxxate le scrivete gratis!
  • brunitto bassitto ecchisse 3 anni fa mostra
    ma infatti i soldi pubblici dovrebbero essere usati solo per le disgrazie e per i disgraziati non per far arricchire la gente a scrocco! tutto parte dall'idea che un servizio pubblico gestito direttamente dallo stato non funziona o è più costoso che se fatto gestire dai privati in appalto.......... questa era l'idea iniziale ma ancora prima c'era mussolini ( non lui ma le menti eccelse che inizialmente lo assecondarono ) che decise di fare direttamente come stato delle attività di amodernamento perché gli imprenditori erano ancora pochi e i signorotti latifondisti non avevano interesse a fare dell'italia uno stato moderno.... l'idea iniziale era di fare tramite la gestione pubblica e poi passare ai privati quando questi fossero stati in grado di gestire le attività moderne..... in verità c'erano anche altri progetti .... comunque il fascismo non aveva l'idea comunista di gestione tutto dello stato .... lo stato doveva fare solo ciò che il regime riteneva necessario per ammodernare la nazione e che i privati non erano interessati a fare.... ora lo dico così sommariamente ma qualcuno che è roba del suo mestiere potrebbe spiegarvelo meglio
    • brunitto bassitto ecchisse 3 anni fa mostra
      il gioco di finanziare l'editoria fu un qualcosa nato analogamente anche perché le dittature capirono subito che avere il controllo sui massmedia significava controllo mentale sui sudditi... e allora decisero di adottare la stessa strategia.... ai tempi del duce se eri giornalista eri sistemato te e tutta la famiglia.. e poi dopo qualcuno è passato con la DC altri col PCI e sono rimasti tutti messi benino.... non tutti ma molti.
  • CialtronfivestarsMN 3 anni fa mostra
    LA POLITICA E' LENTA I GUADAGNI DAI BANNER PUBBLICITARI SONO IMMEDIATI RIFLETTETE!
    • andrea i. Utente certificato 3 anni fa mostra
      grazie hai tuoi post il blog ingrassa scrivi scrivi posta posta
  • CialtronfivestarsMN 3 anni fa mostra
    NE E' PASSATO DI TEMPO DALLE ELEZIONI U.E. NEL FRATTEMPO IL REGGIMENTO DI MESSORA QUANTI STIPENDI HA INTASCATO? E IL REGGIMENTO DEL GRUPPO DI COMUNICAZIONE CHE MINKIA HA COMUNICATO?
  • CialtronfivestarsMN 3 anni fa mostra
    Allora, Dibba poi andrá a colloquiare con quel signore tutto vestito di nero che trattava amabilmente quell'altro tutto vestito arancione? Pensate, potrebbe poi anche postare il video dell'incontro, oppure fare direttamente uno streaming...
  • CialtronfivestarsMN 3 anni fa mostra
    effettivamente io in iraq avrei mandato il dibba! ma solo a trattare coi ribelli, che sono fantastici, cosi tanto da perdere la testa! BUAAAAH AH AH AH AH AH
    • andrea i. Utente certificato 3 anni fa mostra
      lo vuoi dire oppure conservi gelosamente i segreti? quanti nik hai?
  • CialtronfivestarsMN 3 anni fa mostra
    SI FANNO DI QUEI VIAGGI ........ IN NEPAL! A CHI POSSSO CHIEDERE INFO? AL DIBBA?
  • CialtronfivestarsMN 3 anni fa mostra
    Rflessione: i Due Padroni Due col supoorto dei loro affezionati commentagrillos: " Non prendiamo soldi pubblici " - bene, benissimo Ma la politica aiuta o sbaglio ? Blog di Appeppe - La Cosa - La Fucina - Tze Tze Senza il M5S in politica attiva questi siti, in particolare gli ultimi 3, li ka...rebbe qualcuno ?
  • CialtronfivestarsMN 3 anni fa mostra
    SPUTTANAMENTO DELLA SCIURA MARIUCCIA IN RETE Notizia interessante - la nota ex devota a Beppo " mariuccia " ormai è in rotta iirimediabile col M5S - oggi ben due sentenze: 1- Va malissimo, ma costoro che dovrebbero essere migliori, così ci dicevano, sono degli arruffoni.. 2- eeehhmmm, qualcuno sa dire come devo fare per avere indietro il mio voto ?...." Beppino, ora so' ca..voli tuoi, con la mariuccia inca...zzata
  • CialtronfivestarsMN 3 anni fa mostra
    GIA' ME LE IMMAGINO LE PROSSIME PAGLIACCIATE 5 STELLE PARTORITE SOTTO L'OMBRELLONE. ATTENDO CON IMPAZIENZA IL RITORNO DEI VOSTRI PORTAVOCE! BUAAAH AH AH AH AH AH AH AH AH
  • CialtronfivestarsMN 3 anni fa mostra
    NEL BLOG DEL PATACCA AL PESTO SIAMO QUASI FERMI A POST E COMMENTI. NELLA GALASSIA ANTIGRILLINA (FINTA A MIO AVVISO) SONO QUASI FERMI A POST E COMMENTI. NON E' CHE PER CASO ..... SIETE LA STESSA COSA? ++++++ PER GALASSIA ANTIGRILLINA INTENDO: IL GRILLINO MEDIO RESISTENZA ANTIGRILLINA NOI CHE NON VOTEREMO I 5 STELLE MOVIMENTO DEI CAPRONI
  • CialtronfivestarsMN 3 anni fa mostra
    SE FOSSERO TUTTI COME IL SOTTOSCRITTO A QUEST'ORA IN ITALIA NESSUNO AVREBBE PAURA DI USCIRE LA SERA PERCHE' NEL QUARTIERE ALL'IMBRUNIRE COMANDANO NEGHER DE MERD, TRANSESSUALI, PROSTITUTE, SPACCIATORI ...... STRANIERI IN GENERE CON MIX DI TERONI! MA NOI SIAMO UN POPOLO STRANO ...... UN POPOLO CHE HA RIFIUTATO L'INVASIONE AUSTRIACA MA CHE HA APERTO IL CUL0 A MUSULMANI, CINESI, ALBANESI ECC............
    • Paolo Z. Utente certificato 3 anni fa mostra
      Calma, non abbiamo rifiutato l'invasione austriaca ( penso che parli della guerra 15 18 ), abbiamo fatto una guerra. Purtroppo la guerra l'han vinta i francesi inglesi e i Savoia, altrimenti il Friuli, il Trentino e il Veneto, forse anche la Lombardia sarebbero austriaci. E i nostri eroi non sarebbero quelli che han fermato l'avanzata sul Piave, ma i morti austriaci.
  • CialtronfivestarsMN 3 anni fa mostra
    PERICOLO FINE DEMOCRAZIA IN ITALIA RIMASTO IN SOSPESO: SI ATTENDE LA FINE DELLE VACANZE DEI GRULLOIDI! P.S. ANCHE I VERI PARTIGIANI SI PRENDEVANO UNA PAUSA D'ACCORDO COL DUCE UNA SETTIMANA PRIMA E UNA DOPO IL FERRAGOSTO! BUAAAAH AH AH AH AH AH
  • Paolo B. Utente certificato 3 anni fa mostra
    Questa volta Scanzi ha ragione: "(…)E poi c’è il terzo punto. Il più importante. Ora che quasi tutti i media incensano il “Pacioccone” Mannaro Renzi; ora che l’Europa comincia a rendersi conto che l’unica differenza tra lui e Berlusconi è che il primo ascolta gli U2 e il secondo Apicella; ora che i soli a fare opposizione e difendere la Costituzione sono i 5 Stelle: ora che tutto questo è evidente, quei nove milioni che hanno votato M5S nel febbraio 2013 – e che nel frattempo guarda caso son diminuiti – ne hanno pieni gli zebedei di questa inclinazione tafazziana. Errori simili rischiano di vanificare tutto il lavoro fatto. Non c’è più tempo per il cazzeggio, peraltro autolesionistico, e le urgenze – per i 5 Stelle, ma più che altro per il paese – sono davvero altre." http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/08/19/m5s-gli-autogol-che-ne-oscurano-i-successi/1093849/ TEMPO DI CAMBIARE, PIÚ PROFESSIONALI E MENO EMOZIONALI.
    • Lalla M. Utente certificato 3 anni fa mostra
      chiedi a scanzi se anche questo articolo fa male al movimento... http://bit.ly/1tks5iI o solo quelli in cui diamo noia alla casta giornalistica... invece di raccontare PER DAVVERO come stano le cose....
  • jean paul marat 3 anni fa mostra
    mercoledì 9 settembre
  • jean paul marat 3 anni fa mostra
    hanno una specie di blog anche i Girondini, la sede del partito rivoluzionario dei moderati #nonmetterequestolink
  • jean paul marat 3 anni fa mostra
    rivendico il mio diritto di poter vivere, ma che dico, in uno stato laico leggo del cattolicissimo Del Rio, mah, qualche barbuto di sinistra c'è rimasto dentro sicuramente nel tranello della barbetta di Del Rio noi no hanno preso il potere i fanatici e intendono ricevere anche un doppio mandato e invece, no dobbiamo votare su questo ne basta uno, unica cura miracolosa contro i calcoli.. un diuretico miracoloso ..
  • jean paul marat 3 anni fa mostra
    no scusate presidentedella provincia, quello della regione è un passaggio che gli manca e per fortuna nostra :)
  • jean paul marat 3 anni fa mostra
    vi abbiamo promesso o no che se ne andranno tutti a casa, si ai domiciliari ? ringrazio l'Avv. TaoRmina per il suo disinteresse nel difendere la democrazia dai soprusi e dai corrotti nella causa che si profila contro Renzi Presidente della Regione nessuno lo pagherà mai per tutto il suo impegno professionale
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus