La gestione dell'acqua pubblica ai cittadini!

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

acqua_non_si_vende.jpg
"La Presidenza del Senato ha dichiarato ricevibile e depositato il disegno di legge sulla ripubblicizzazione dell’Acquedotto Pugliese presentato da Lello Ciampolillo e Carlo Martelli, sottoscritto dall’intero gruppo del Movimento 5 Stelle al Senato.
L’acqua è un bene comune, patrimonio universale dell’umanità e diritto fondamentale di ciascuna persona umana. Non riconoscere il diritto all’acqua equivale a negare il diritto alla vita. L’acqua è un bene comune pubblico che non può essere assoggettato alle regole del mercato: così hanno stabilito ventisette milioni di Cittadini italiani con i referendum. Il disegno di legge mira a conferire natura pubblica allo storico Ente pugliese che deve orientare la propria attività a logiche estranee al profitto. Il nuovo Ente pubblico AQP dovrà essere l’occasione per una forte innovazione sul piano della effettiva partecipazione dei cittadini alla definizione e alla decisione sulle scelte e le priorità della gestione ed al suo controllo." M5S Senato

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Salvatore M. Utente certificato 4 anni fa
    - La sentenza della Corte Costituzionale n. 26 del 2011, con la quale ha dichiarato costituzionalmente ammissibile il quesiti referendari circa la ri-pubblicizzazione dell'acqua, ha chiarito, parimenti, che l'esito delle abrogazioni sono direttamente applicabili, per cui le disposizioni come risultante dall'abrogazione referendaria è immediatamente operativa e non serve attendere alcun intervento legislativo; -l'esito abrogativo si è già prodotto in quanto il risultato referendario è stato sancito con i il Decreto del Presidente della Repubblica 18 Luglio 2011, n. 116 pubblicato in Gazzetta Ufficiale Serie Generale n. 167 del 20 Luglio 2011. Ad abbundantiam anche il Consiglio di Stato ha definitivamente liquidato la questione nell'adunanza del 19 dicembre 2012. Il governo e l'autorità per l'energia non si è attenuta e non si vuol uniformare alla volontà del popolo sovrano. Mi chiedo ! MA DI CHE LEGGE PARLIAMO!! M5S DEVE procedere a denunciare il capo dell'Esecutivo e tutti i resposabili alla magistratura !!
  • Paolo C. Utente certificato 4 anni fa
    Perché solo per l'Acquedotto Pugliese ? Non potreste aggiungere il settore idrico dell'Acea di Roma ? Per piacere ....
  • fulgy f. Utente certificato 4 anni fa
    Il processo del cambiamento non passa passa attraverso la tv ma da ognuno di noi. Chi ha votato M5S ha l'espressione rappresentativa nei nostri cittadini 5stelle che siedono in parlamento. Anche chi se ne va dal m5s rappresenta una parte del popolo italiano. Bene per la ripubblicizzazione dell'acqua pugliese è parte dei progetti Del Movimento Cinque Stelle.
  • giovanni gianfermo Utente certificato 4 anni fa
    mah siamo alle solite cittadini di 5stelle se il sistema italia e' basato tutto sulla partitocrazia anche la rai mezzo di informazione pubblica ne e' la figlia con essa che il sistema politico riesce ad essere forte inculcando falsita' ideologiche ai poveri ascoltatori che tra l'altro non sono che brava gente che paga regolarmente il canone annuale e che delle nomine dei bilanci degli inciuci non hanno nemmeno il tempo di rendersene conto e non si domandano delle solite facce superpagate filopartitiche che conducono trasmissioni vedi vespa, vedi santoro beh vedi tutti. se cose per fortuna vanno verso un sperando un cambiamento cercando di formare una rai libera autonoma dove l'informazione sia vera informazione dove il giornalista non sia vincolato da questo o quel partito utopia spero di no, ale' ale ms5
  • Leopoldo Leopo Utente certificato 4 anni fa
    Ecco Come Azzerare la Disoccupazione in Italia. Brescia, mercoledì 10 luglio, ore 20,45, ingresso libero: c'è la tappa del Tour di U. Marco Calì, L'incontro si tiene presso la Birreria - Pizzeria Bierhuas (a 100 metri dallo Stadio del Brescia Calcio), in Via Triumplina, 103. L'incontro è rivolto a tutta la popolazione: cassaintegrati, liberi professionisti, disoccupati, dipendenti, giovani, meno giovani, imprenditori, a chiunque sia stanco di dipendere dai politici, dallo Stato, dalle scuole e vuole riprendersi la propria vita e raggiungere il successo. http://www.umarcocali.com/2013/06/si-parte-ecco-come-azzerare-la.html
  • Michele e Cognome 4 anni fa
    Fatemni capire: adesso che siedete in parlamento avete presentato un disegno di legge per la ripubblicizzazione del "solo" aquedotto pugliese? A me pare un po' pochino visto l'ambito legislativo e visto anche il referendum NAZIONALE per il quale i comitati dell'acqua non hanno MAI smesso di combattere. Poi nel disegno di legge COME si intende la ripublicizzazione? Ridare tutto in mano il tutto a comune e/o regione come decenni fa? Oppure generare una società di diritto pubblico senza scopo di lucro partecipata dalla comunità e del governo locale? Ci sono delle belle diefferenze in tutto questo.
    • Antonio Missere Utente certificato 4 anni fa
      ehhh... ma l'AQP è in Puglia ed il suo governatore è Vendola
  • Lino Viotti Utente certificato 4 anni fa
    Giusto ...: L'Acqua Non si vende , è un diritto fondamentale di ciascuna persona , non riconoscere il diritto all'acqua è come non riconoscere il diritto alla vita , ecc. , ecc... L'Acqua è una risorsa che Deve appartenere al Popolo sovrano e NON si deve e non si può privatizzare . ... Ma anche il DENARO Non si dovrebbe privatizzare , anche il denaro dovrebbe essere un diritto del popolo sovrano , non riconoscere il diritto al denaro di un popolo significa non riconoscere il diritto alla vita del popolo stesso , significa schiavizzarlo . ...Ma anche Il SOLE ( l'elettricità che si ricava ) è una risorsa che dovrebbe appartenere al Popolo sovrano senza pagare nessuna tassa . ... Ma anche il VENTO (... l'elettricita che si ricava ) Non si dovrebbe privatizzare , ... ecc. , ecc. ... ...purtroppo Ci fanno credere Che non è così !!!
  • alvise fossa 4 anni fa
    CIAO BEPPE, L'ACQUA E' NOSTRA ED E' DI TUTTI,LOTTIAMO PER LASCIARLA PUBBLICA ALVISE
    • salvatore 4 anni fa
      solo a rimini non sanno che sono 4 anni che sono senza acqua e che Hera mi chide 90 milioni+ iva e questa sarebbe acqua pubblica?
  • Daniele Arcidiacono 4 anni fa
    Saremo sempre con voi. Forza M5S!
  • adolfo d. Utente certificato 4 anni fa
    una vera Legge che riporti nelle mani dei cittadini questo bene primario deve avere queste caratteristiche: - le azioni della SpA cedute ai cittadini locali - modifiche allo Statuto della SpA - elezioni del CdA a parte dei cittadini Solo con queste azioni si riuscirà ad estromettere dalla gestione i partiti e i politicanti, ridare le responsabilità amministrative e politiche direttamente ai cittadini. qualsiasi altra forma è una TRUFFA rispetto al risultato referendario!!!
    • zanfanti giancarlo 4 anni fa
      La gestione dell'acqua va lasciata ai singoli Comuni o meglio ancora a Società pubbliche costituite da tutti i Comuni di una Provincia. L'acqua comunque va pagata al costo reale di approvvigionamento e di depurazione. Non può essere gratuita!
  • Luca M. Utente certificato 4 anni fa
    siete una meraviglia ragazzi!!!!M5S senza se e senza ma!!!
  • Nerozol 4 anni fa
    All'ora ci svegliamo o NO!!!! http://www.disinformazione.it/sicario_economia.htm
  • Magda Cacciatore (lameghy) Utente certificato 4 anni fa
    Avanti così... ragazzi state facendo il possibile contro un sistema corrotto di lobby e potenti. Lo sappiamo, vi sosteniamo!
  • Angelo A. Utente certificato 4 anni fa
    chi ha inventato la "privatizzazione"? Forse in pochi se ne accorgono ma privatizzare vuol dire togliere la proprietà a qualcuno per darla a qualcun'altro! Le cose di proprietà dello stato sono di proprietà dei cittadini di quello stato! Negli ultimi anni mi pare si siano venduti tutto..tutto ciò che non appartiene loro!
  • Alessandro L. Utente certificato 4 anni fa
    Non è vero che a nessuno importa. E' vero che la stampa di carta straccia e la televisione dei lecchini non riportano questo importante argomento. Ma finirà, deve finire.
  • silvana rocca Utente certificato 4 anni fa
    Sembra che a nessuno importi di questo problema, importantissimo! Comunque ci voteranno tutti contro (come al solito!)
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus