Il club dei cialtroni

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

Monti_vs_Grillo.jpg
Rigor Montis ha dichiarato "... dei cialtroni dicono di aver lasciato l'Italia in buone condizioni nel 2011". In sostanza ha dato del cialtrone al suo predecessore Berlusconi. Non ci sarebbe nulla da eccepire se non fosse stato proprio quel cialtrone a votarlo sempre durante il suo governo e a consentirgli di fare il presidente del Consiglio e lo stesso cialtrone a proporlo come commissario europeo. Monti, ex consulente di Cirino Pomicino, ministro del Bilancio sotto la cui gestione fu avviata l'esplosione del debito pubblico, ha anche aggiunto, scordandosi di essere alleato del partito di Casini che ha visto finire in galera Cuffaro: "Dopo tanti anni di governo Berlusconi non c'è una legge anti-corruzione". Ma lui nell'ultimo anno e mezzo cosa ha fatto?

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus