Democrazia liquefatta

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

becchi_lacosa.jpg
"I risultati definitivi della tornata elettorale amministrativa si sapranno soltanto a sera inoltrata. Eppure i giornali già titolano "Crollo del M5S". E’ un titolo banale: tutti sapevano - per primi gli elettori e gli attivisti del MoVimento - che nelle elezioni comunali il M5S non avrebbe certo ripetuto il risultato delle politiche. Del resto, tra persone sincere questo fatto non sarebbe neppure oggetto di discussione: non c’è nessun rapporto tra le consultazioni politiche nazionali e le elezioni locali. Il problema, però, è un altro, ben più profondo: perché dovremmo essere felici, ed esultare, di fronte al "crollo" del M5S? Hanno forse vinto il Pd o il Pdl? I "partiti" hanno riacquistato la fiducia dei cittadini? Di cosa dovremmo essere felici? Del fatto che un romano su due non è andato a votare? Di un grado di astensione che non ha precedenti? È sorprendente vedere come si possono leggere le notizie, come la stampa possa presentarle. Possibile che non capiscano il dato reale? Ossia che la crisi della democrazia rappresentativa continua ad acuirsi, a farsi sempre più grave. Si attacca il M5S, ossia l’unica forza politica che è riuscita nel tentativo di riportare i cittadini alla partecipazione politica, all’interesse per la cosa pubblica. Un italiano su due non è andato a votare: questa è la crisi, sempre più profonda, della partitocrazia, e non il "crollo" del M5S. Si è tanto spesso parlato di "società liquida". Ebbene, la nostra è una democrazia liquida, ma liquida va inteso come liquefatta. Lo sconfitto è il sistema dei partiti. Lo sconfitto è un sistema politico che non funziona più." Paolo Becchi

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • bruno bassi ex iscritto dissidente 4 anni fa mostra
    caro grillo non so se credi nella magia nera e io non la faccio mai ma mi hai fatto talmente incazzare che te la sei voluta la fattura a morte! peggio per te!
  • marcello buontempo 4 anni fa mostra
    Una cosa dai partiti l'avete presa : non ammettere mai una sconfitta
  • francesco de grazia 4 anni fa mostra
    Becchi, di banale ci sei solo tu e la tragedia è che continui a non accorgertene. Hai pensato che il popolo che aveva votato 5Stelle fosse vittima delle tue stesse paranoie mentre aveva ben altre necessità: ecco adesso il risultato. E hai ancora la sfrontatezza di continuare a fare prediche. Ma levati di torno e non farti sentire mai più, narciso dei miei stivali!
  • giuseppe gerace 4 anni fa mostra
    così si impara Grillo a parlare del nulla, stipendio dei parlamentari diaria e altre cazzate sono mesi che non parla d'altro. A 2 giorni dal voto se ne è riuscito col referendum per uscire dall'euro. nessun referendum, dobbiamo uscire e subito prima che ci riducano a stato larvale come grecia irlanda e spagna.
  • Aurelio C. Utente certificato 4 anni fa mostra
    Tranquilli pentatestedicazzo, potete sempre chiedere asilo politico a Berlusconi, in fondo vi deve eterna riconoscenza per averlo resuscitato. e salutatemi quella simpatica cittadina battutista che pensava di essere su Ballarò. Conte Max 2
  • elisa Distefano Utente certificato 4 anni fa mostra
    Un sacco di persone su questo blog hanno chiesto a Grillo di formare un governo col PD. Sono state insultate e trattate come dei troll, degli infiltrati o dei poveri mentecatti. Nel migliore dei casi, se non venivano insultati, si sentivano dire "avete sbagliato a votare".... Evidentemente hanno preso atto del loro "sbaglio" e non l'hanno ripetuto piu'. E' innegabile che il movimento si è indebolito.. e anzichè scagliarsi contro i giornali.. bisognerebbe fare un po' di autocritica.. e cominciare ad essere piu' umili e cercare di capir ele motivazioni di chi non ha rinnovato il voto
    • Giacomo Della Gatta 4 anni fa mostra
      Condivido, il tuo post non fa una piega
    • Nicolas W. Utente certificato 4 anni fa mostra
      Antonio, l'esponente del PD di cui parli è la Sereni, una delle mele marce del PD che evidentemente voleva stare con il PDL... fa parte di quei 101 che hanno sputato in faccia anche a Prodi (fondatore del PD)... ... un governo con M5S fin da subito sarebbe servito a mettere in un angolo certa gente... oltre a uccidere (politicamente) definitivamente il Berluska...
    • Jep Gambardella Utente certificato 4 anni fa mostra
      Non solo siamo stati insultati dai militanti, siamo stati anche definiti, molto simpaticamente, "schizzi di merda virtuali" da Beppe Grillo in persona! Questo è stato il trattamento riservato a chi proponeva un accordo col PD. 3 commenti che ho postato oggi sul blog in cui sostenevo che la sconfitta del M5S fosse dovuta alla folle scelta di stare all'opposizione a tutti i costi sono stati censurati. Probabilmente sarà censurato pure questo... E non mi si dica che un accordo non si poteva trovarlo! Bersani era venuto a canossa dai parlamentari pentastellati per cercare un accordo. Ha detto che si sarebbe anche fatto da parte se il problema era la sua persona. Grillo ha risposto "nessuna fiducia a qualsiasi governo tecnico o pseudotecnico". Oggi raccoglie i risultati.
    • Ottorino Sollazzo Utente certificato 4 anni fa mostra
      QUESTI partiti fingono di aver vinto, ben sapendo che, invece, un solo consigliere comunale se onesto ed incorruttibile può, da solo, APRIRE UN CONSIGLIO COMUNALE COME UNA SCATOLETTA poiché a quel livello di rappresentanza democratica NON C'E' NESSUNA IMMUNITA' rispetto al potere giurisdizionale (valgono cioè le leggi dello Stato: ANTICORRUZIONE).
    • Biagio C. Utente certificato 4 anni fa mostra
      Infatti, di quella gente non ce ne frega nulla: non erano m5s, ma solo comunisti che si sono rimessi in riga grazie alla contro-propaganda dei loro giornaletti e delle loro televisioncine, grazie ai quali era "fisiologico" che ci sarebbe stato un calo. A questi di etica e di rispetto dei programmi non fregava nulla. Attendiamo dunque persone che hanno l'animo a 5 stelle, non transfughi né "delusi": perché chi tradisce una volta, lo rifarà ancora.
    • Antonio C. Utente certificato 4 anni fa mostra
      Ma di che state parlando?MI sa che siete rimasti un pò indietro! Circa un mesetto fa una esponente del PD a Porta a Porta ha candidamente ammesso che il PD non voleva fare un governo col M5S ma voleva solo i voti per far nascere un governo di centro-sinistra...il PD non voleva allearsi con M5S lo volete capire o no? E cmq se volevate il PD al governo potevate votare PD!
    • Flavio B. Utente certificato 4 anni fa mostra
      E' vero quello che scrivi, come è vero pure che dopo il voto il sito era inondato di commenti come non mai di persone che scrivevano tutto ed il contrario di tutto; io ero tra quelli che avrebbero voluto far nascere il governo Bersani. Poi però c'è stata l'elezione del capo dello stato e lì il PD ha mostrato un volto a me sconosciuto, che forse non avevo mai voluto vedere, perché non riuscivo proprio a credere che non votassero per Rodotà. Il PD ha invece rinunciato ad un candidato che la sua base voleva fortemente, ha affossato Prodi ed infine ha ripiegato su Napolitano che ha poi benedetto l'accordo PD-PDL. Che il M5S sia una forza acerba e che abbia commesso errori strategici è sotto gli occhi di tutti, ma che il PD sia stato costretto ad allearsi con Berlusconi...Questo no. Il PD ha fatto una scelta ragionata: i 10 saggi nominati da Napolitano... l'affossamento di Prodi... e la nascita di questo governo sono state tutte scelte consapevoli. Ancora oggi a prendere appassionatamente le difese di Berlusconi in tv sono gli esponenti del PD. Quelli che lo attaccano da quella parte politica lo fanno per far credere alla brava gente che quella è la linea del PD e invece poi si rendono complici di tutte le malefatte che i governi hanno perpetrato in questi anni ai danni del popolo italiano.
    • Carmelo Di Stefano Utente certificato 4 anni fa mostra
      Purtroppo forse hai ragione. Io non credo che sia molto elegante per il M5S di dire agli ex-piddini di rivotare il PD. Anzi, bisogna fare propaganda per comunicare ai cittadini, il perché vale la pena votare il M5S! Comunque siamo un movimento giovane e abbiamo giustamente tanto da imparare. Eppure sono ottimista che riusciremo ad aumentare i consensi, se guardiamo il livello di inciucismo che c'è tra PD e PDL.
    • Nicolas W. Utente certificato 4 anni fa mostra
      Elisa, mi sa che hai colto il cuore del "problema". Hanno urlato per settimane che non avevamo capito nulla e potevamo anche non votare più M5S... ... eccoli accontentati.
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus