Università: parte il tour M5S per abbassare le tasse

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

"L'Italia ha una delle tassazioni universitarie più alte d'Europa e al contempo uno dei più carenti sistemi di sostegno allo studio. La conseguenza? Disincentivazione allo studio e il più basso numero di laureati dell'Unione.
Per invertire questa tendenza, che rischia di affossare qualunque prospettiva di crescita per il nostro Paese, il M5S ha presentato una proposta di Legge con la quale si chiede prioritariamente di abbassare le tasse universitarie e di creare una no tax area per le fasce economicamente più deboli.
Il Governo sta facendo ostruzionismo nei confronti della nostra proposta, al momento finita in un cassetto: noi non ci stiamo, e per questo abbiamo lanciato una petizione rivolta a tutti gli studenti universitari che i nostri portavoce porteranno anche fisicamente nelle università italiane.
La prima tappa del nostro "Unitour" si è svolta a Napoli venerdì 20 novembre dove, a partire dalla mattina, i deputati Carlo Sibilia e Luigi Gallo saranno presso il dipartimento di ingegneria dell'Università degli Studi di Napoli "Parthenope" per raccontare agli studenti la nostra iniziativa e promuovere la raccolta firme.
Lunedì 23 novembre sarà la volta dell'Abruzzo, dove è previsto un doppio presidio: uno nell'Università di Chieti (Polo di Farmacia e polo di Lettere) e l'altro presso università di Pescara (viale Pindaro), dove sarà presente il deputato Gianluca Vacca.
Lunedì 30 novembre sarà poi la volta del Piemonte (Torino, Sede Centrale, via Giuseppe verdi 8) e della Puglia (Bari, piazza Cesare Battisti). Nel capoluogo piemontese saranno presenti i parlamentari Laura Castelli, Alberto Airola e Silvia Chimienti, mentre a Bari interverranno Giuseppe Brescia ed Emanuele Scagliusi.
Infine lunedì 14 dicembre 2015 Dalila Nesci e Nicola Morra saranno a Cosenza nello spazio antistante il BookCaffè, presso il rettorato dell'Università della Calabria.
Ma non finisce qui, stay tuned: visiteremo tante altre Università. Aspettiamo gli studenti per discuterne e firmare insieme, e gli attivisti per darci una mano. Lo studio è un diritto di tutti".
M5s Camera

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • bulba p. Utente certificato 2 anni fa
    Finchè ci sarà evasione non ci sarà giustizia...
  • john f. 2 anni fa
    Forza M5S!!! Unica vera opposizione che denuncia l'esosità di una università che offre zero dal punto di vista didattico oltre a quel minimo di insegnamento che dà.
  • Giancarlo E. Utente certificato 2 anni fa
    Avanti così ragazzi facciamogli vedere che le leggi le fanno i cittadini e non quei parassiti corrotti dei politici di qualunque colore. Questa è una rivoluzione democratica. Forza M5stelle.
  • salvo sciascia 2 anni fa
    Ciao a tutti,inizio col dire che l'evasione si può combattere semplicemente con tutti gli scontrini scaricabili nella dichiarazione dei redditi con un semplice 5% recuperabile del valore dell'acquisto totale è come avere uno sconto fisso che tradotto semplicemente su una spesa di 1000 euro se ne recuperano 50 e per la tassazione che c'è in questa nazione lo stato ne ricaverebbe sempre il 17% con il grande vantaggio di avere meno evasione visto che tutti dicono che è una piaga sociale,se penso che questa ricetta semplice me l'ha data mia moglie che di matematica ci capisce molto poco,ammetto che Padoan ne capisce ancor meno ma fa come i suoi predecessori gli interessi dei ricchi come l'hanno fatto in precedenza Tremonti,Brunetta dei Ricchi e Poveri e Monti dei Paschi di Siena.Ormai siamo davvero alla frutta,i giovani che una volta qua in Toscana dove vivo non emigravano adesso anche loro vanno via dalla città dell'ebetino o se preferite il Pinocchio Fiorentino spero e gli auguro con tutto il cuore che i loro figli(dei politici) emigrino come i miei corregionali siciliani o meridionali che si voglia,il lavoro è un miraggio per gli italiani anche i cinesi cominciano ad arrancare nella Prato tessile semplicemente perchè i soldi degli italiani sono finiti e con questi politici da quattro soldi siamo rovinati,comandati da una Merkel che impera e mette tutti a tacere vedi caso Wolksvagen di cui tutto è già finito nel dimenticatoio e adesso come ciliegina sulla torta ci volevano anche quelli dell'Isis.briganti stupidi e spietati di cui l'Italiali ha addestrati come hanno fatto gli americani,francesi,inglesi e tedeschi,ma adesso che gli si rivoltano contro non sanno come fare a fermarli.I servizi segreti italiani cosa fanno,penso che con Angelino Jolie Alfano si vada poco lontano quindi aspettiamoci qualcosa di brutto,dopo Madrid,Londra,Parigi manca Roma anzichè spendere 200 milioni di euro per viaggiare in aereo blu sarebbe stato meglio spenderne 20 sulla sicurezza.Saluti
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus