La sovranità appartiene al popolo, di Alessandro Di Battista

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

Il discorso di Di Battista questa mattina in Aula alla Camera*

Presidente Renzi buongiorno. A parte questo applauso finale di rito, non si è beccato neanche un applauso. Lei ormai è abituato a beccarsi soltanto fischi e neanche dalla sua maggioranza neppure da renzianissimi, si è preso un applauso!
Può minacciare il lanciafiamme per calmarmi! Unica cosa che ci è venuta a dire qui, Presidente Renzi, è che i referendum vanno rispettati. Che belle parole! Quand'è che rispettate il referendum sull'acqua? Quand'è che rispettate il referendum sul finanziamento pubblico ai partiti? Perché Cameron, per un referendum che lui ha indetto, consultivo, e che ha perduto si dimetterà. Voi invece non vi dimettete neanche quando i referendum li perdete e li disattendete costantemente soprattutto quando ci sono di mezzo gli interessi di qualche lobbista dell'acqua pubblica. Lei ieri ha dichiarato: "L'Europa parli meno di banche e più di valori".

Lei è diventato il rottamatore della vergogna, del senso del pudore. Da quando io sto in Parlamento la sua maggioranza, prima Letta e poi soprattutto lei, ha approvato 8 decreti in favore delle banche. Oggi stesso è stato approvato in Commissione un decreto che permette alle banche, le stesse banche che la sostengono tra cui Banca Etruria riconducibile alla famiglia Boschi che le ha dato dei quattrini alle sue fondazioni per la Leopolda, la possibilità di espropriare i capannoni delle imprese se non pagano 3 rate di mutuo. Oggi è stata approvata e lei ieri al Tg1 ha dichiarato "L'Europa parli meno di banche e più di valori". Ipocriti! Andrebbe applicata una tassa sull'ipocrisia, in Europa e in questo Parlamento. Poi ha detto "Il referendum in Gran Bretagna deve essere rispettato", deve correggere la linea di qualcuno del Partito Democratico... Qualcuno ha detto che querela, querelate! Sono medaglie al valore le querele fatte da voi, querelate, ma che pensa di intimorirci? Avete preso una batosta recentemente neanche avete detto due parole, e pensate di intimorirci con le querele quando diciamo la verità, quando stanno ancora aspettando i risparmiatori di Banca Etruria che sono stati truffati dalle vostre scelte.

Ha dovuto correggere la linea di alcuni del PD, Soru, condannato a 3 anni per evasione fiscale, che dice "E' stato un errore politico il referendum in Gran Bretagna". Gori, renzianissimo sindaco di Bergamo, "gli elettori disinformati producono errori, per votare occorre fare un esame di cittadinanza", è il suo sindaco! E Napolitano, "il referendum un azzardo sciagurato". Nonostante queste parole di Renzi che correggono la linea, l'unica cosa che il Brexit ci ha dato ad oggi, ha dimostrato facendo calare un velo di ipocrisia da parte del PD che ha "democratico" addirittura nel nome, facendoci capire che il popolo voi lo odiate, lo detestate. E sa perché lo detestate? Perché non lo conoscete. Io l'altro ieri ero a Matera, a fare un comizio in piazza, non in campagna elettorale, a parlare con i cittadini di reddito di cittadinanza, di sostegno alle PMI, di cultura, e a Matera non ci arriva neanche il treno. L'altro ieri ero a Taranto, in piazza con i cittadini, sempre senza scorta, migliaia di cittadini, a parlare di reddito di cittadinanza e di bonifiche sull'Ilva! Quando voi vi rinchiudete nei vostri teatri protetti dalle vostre scorte, e addirittura dite i fischi sono un valore aggiunto.

Questi insulti per noi sono veramente medaglie al valore, Presidente Renzi il popolo non lo conoscete più! A me dispiace veramente, per il MoVimento le elezioni vinte sono un mezzo per ottenere risultati, non un obiettivo che è l'obiettivo della vostra vita politica, è per quello che perdete le elezioni, perché siete totalmente distaccati dalla realtà, altrimenti non potreste pronunciare, lei non potrebbe pronunciare mai "L'Europa parli meno di banche e più di valori", è una frase inaccettabile! Altra cosa: noi in Europa, basta con questa storia euroscettici, già non parlate più di voto populista e di protesta perché a Roma abbiamo preso il 67%, che c'è il 67% di voti di rabbia e protesta? No. Già questa balla finalmente è passata nel dimenticatoio. Noi non siamo neanche euroscettici, siete voi che avete distrutto l'Europa, io ci voglio stare in questa Europa, siete voi che avete tradita, io voglio un referendum sull'euro, si! Perché credo, è la mia opinione, che l'euro non sia un moneta ma un sistema di governo attraverso il quale delle banche centrali stanno controllando le politiche fiscali, valutarie e monetarie dei Paesi togliendoci un'arma importantissima economica. Ma in questa Europa noi ci ritroviamo, non ci ritroviamo in voi! Siete voi che l'avete tradita! Nello spirito dei padri fondatori europei noi ci ritroviamo, siete voi che poi vi siete convertiti sulla via della JP Morgan e della BCE. Come noi ci ritroviamo nello spirito dei padri costituenti, siete voi che vi siete convertiti sulla via di Verdini, Presidente Renzi! A lei è arrivato qualche giorno fa un avviso di sfratto. Lei ha detto "il voto per il M5S è un voto di cambiamento e non di protesta", benvenuto nella realtà, perché il mondo che frequenta lei è quello in cui con gli 80 euro le persone si comprano gli zainetti, mentre in Italia 10 milioni di cittadini non riescono a curarsi e 4 milioni vivono sotto la soglia di povertà. Comunque, benvenuto nel mondo reale. Se allora si è trattato di un voto di cambiamento, e questo glielo dica in Europa, perché lei minaccia lanciafiamme nel suo partito, tra l'altro quando lei parla e dice di volere entrare nel suo partito con il lanciafiamme nel suo partito a Napoli ci entrano i Carabinieri. Ma non con il lanciafiamme: con un mandato di perquisizione perché due dei suoi candidati a Napoli sono sotto inchiesta per voto di scambio, che è un cancro, quand'è che lei dirà qualche parola sul voto di scambio che è un cancro Presidente Renzi? Comunque in Europa deve andare a dire che a noi ci serve un reddito di cittadinanza e un sostegno alle piccole e medie imprese che per me è più importante della sua permanenza o meno al governo, a me non me ne frega niente, a noi ci interessano gli interessi dei cittadini, portare in Europa delle proposte e non soltanto delle parole vuote come quelle che ha pronunciato oggi, che possano consentire al popolo italiano di rimettersi in pista. Perché siamo un grande Paese e non gli vogliamo bene sul serio, e lo facciamo stando in piazza tutte le settimane, avendo fatto delle rinunce giuste, e avendo oggi quella credibilità che voi vi siete totalmente perduti appunto per causa del vostro totale distacco dalla realtà.

Quindi in Europa l'unica cosa che lei deve dire è che occorre un reddito di cittadinanza, perché qua dei milioni di cittadini sono poveri e ci sono imprenditori che piuttosto che licenziare degli operai si ammazzano, e neanche vengono più calcolati i suicidi per ragioni economiche in questo Paese. Renzi, le è arrivato un avviso di sfratto, lei anche se non è stato eletto e non è passato per le elezioni, è il Presidente del Consiglio della Repubblica Italiana, faccia gli interessi del popolo italiano e in fretta, altrimenti tanto sa che manca poco che ci saremo noi, molto molto presto a fare gli interessi di quel popolo che a lei ormai costantemente lo fischia e lo costringe a farsi difendere da qualsiasi tipo di scorta, e lei dovrebbe avere un po' di umiltà: è la sua arroganza ce la sta distruggendo, più arrogante di lei, borioso come lei... a noi ci interessano queste proposte. Basta con questa storia che noi siamo gli euroscettici, siete voi che avete tradito lo spirito europeo, siamo noi che lo possiamo ricostruire, ma non c'entra nulla la moneta unica con l'Europa. Noi possiamo continuare a stare in questa Europa dando una sovranità monetaria.

*il testo è la trascrizione integrale dell'intervento

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Giuseppe Attardi Utente certificato 1 anno fa
    Saggio sul Guardian che vale la pena leggere Why elections are bad for democracy: http://www.theguardian.com/politics/2016/jun/29/why-elections-are-bad-for-democracy
  • francesco 1 anno fa
    Tutto vero quello che dice Di Battista. E tutti siamo in sintonia. Vorrei raccomandargli di non cedere a compromessi ( c'è qualche segnale) sul tema Europa. Cedere per paura di essere attaccato o di perdere consenso sarebbe un grave errore. Il consenso del M5S deriva dalla coerenza e dal mantenimento di alcuni principi a cui i partiti tradizionali non sono capaci di aderire. Tentare di cambiare le regole Europee ( ed in caso di insuccesso eventualmente decidere cosa fare) e referendum sull'EURO sono due punti su cui in tanti fanno affidamento. Fare marcia indietro potrebbe costare tanto in termini di immagine e consenso al M5S. Ammorbidire la propria posizione su questi punti può essere dannoso.
  • paolo S. 1 anno fa
    giusto e sacrosanto principio, quindi se la sovranità appartiene al popolo anche la moneta deve appartenere ai popoli e non alle banche come la BCE che è a sua volta proprietà di banche private. Se non ritorniamo ad appropriarci della moneta , saremo sempre sudditi...voteremo pure cinquanta volte l'anno, ma il cordone della borsa sarà sempre in mano alla finanza. Questa è l'unica e vera svolta da perseguire. Inizialmente il Beppe nazionale è sembrato incamminarsi su questa strada ma poi anni fa Udine disse " è n discorso che la gente non capirebbe ", bene ora lo capisce pienamente...basta battersi con tutte le forze e con le altre forze politiche che predicano questo verbo
    • Zampano . Utente certificato 1 anno fa
      ''anche la moneta deve appartenere ai popoli'' io preferisco usare il singolare, la moneta appartiene al popolo (italiano e basta)
  • Talelbano 1 anno fa
    Il popolo non è in grado di gestire processi e problemi complessi. Sono atterrito nel sentire, con sempre maggior frequenza, questa colossale stronzata in bocca, e senza un minimo di pudore, a personaggi “cosiddetti autorevoli”. La sovranità “dovrebbe appartenere al popolo” ma non è cosi nei fatti e nella sostanza. Oggi, e già da molto tempo, la sovranità appartiene alla elite bancaria mondiale., con un crescendo impressionante. Cosa siano i governi abusivi, degli ultimi cinque anni, è sotto gli occhi di tutti. Per chi lavorino questi governi è altrettanto chiaro come il sole. Tenete presente che il Belgio è stato senza governo per 18 mesi senza problemi, tanto per quello che serviva. Forse non è altrettanto chiaro da quanto tempo e in che modo stiano lavorando i servi sciocchi, se pur strapagati. Pensate che il dott. DRAGHI, in un momento di grande illuminazione e di grande sbandamento della classe politica Italiana, ha unificato il sistema bancario già nel 1993, sei anni prima che lo facesse Bill Clinton nel 1999. Credo che una battaglia da fare, con la massima urgenza, sia l’abolizione delle banche universali, separando le banche commerciali dalle banche d’affari. Riportando il tutto alla, non molto nota, legge GLASS STEAGAL del 1933, non a caso fatta dopo il crack del 1929. Raramente si ha la percezione dei danni che il sistema bancario unificato ha fatto, sta facendo e continuerà a fare se non si rimettono le cose al suo posto con la massima urgenza. Diamoci da fare a sviluppare la democrazia diretta. Con tutti i mezzi possibili e immaginabili. Forse non si è capito a pieno che potrebbe essere l’unico modo per tirare fuori la testa da un cappio che è sempre più stretto e chi tiene la corda ha mezzi persuasivi, finanziari e militari immensi. Meditate gente, meditate. Ma più che altro datevi da fare Talelbano
  • Patrizio platania 1 anno fa
    ciao... vorrei che qualcuno facesse una battaglia sulle preferenze per l'elezione dei parlamentari... solo così possiamo mandare a casa i soggetti che hanno rovinato questa nazione.
  • mau48- MAURIZIO .B 1 anno fa
    MIRACOLO A OTTAVIA ROMA. QUESTA MATTINA PASSANDO SULLA VIA CASAL DEL MARMO HO NOTATO CHE LA FONTANELLA CHE ERA HIUSA DA 3 ANNI EROGAVA ACQUA MA SARA CAMBIATO IL PROPRIETARIO? PENSO PROPRIO DI SI...PS. la7 sempre più faziosa e contro il M5 STELLE
  • dolphin 1 anno fa
    pienamente d'accordo, la sovranità appartiene al popolo, allora perché il M5S ha deciso di non uscire più dall'euro e dalla U.E rivelatasi una truffa per i cittadini e non lo ha fatto decidere al popolo. Attendiamo una risposta !!!
  • Franco Valenzano 1 anno fa
    EVITEREI nei discorsi frasi come questa:"manca poco che ci saremo noi, molto molto presto.." DUE i motivi: 1) RICORDA quell'ottuso "VINCIAMO NOI" tanto sbandierato pre elezioni europee, che segnò, invece, una battuta d'arresto. 2) DEL TUTTO IDENTICO ai refrain preelettorali stupidi e banali utilizzati dai rappresentanti dei partiti tradizionali. MOLTO MEGLIO: "VOTATE PER VOI".
  • Luca Massari 1 anno fa
    Buonasera leggo queste belle parole di democrazia e di rispetto delle decisioni del popolo nonché delle condivisioni ideali con i padri fondatori dell'Europa unita , ma mi chiedo : ma chi siete voi e questi padri ( io ne ho uno solo non so voi) per aver annullato le nazioni più belle , importanti culturalmente e antiche ( si potrebbe andare aventi all'infinito ) senza MAI chiedere ai singoli cittadini se volevano veramente perdere la propria identità nazionale!!!!! Voi che forse siete un po 'meglio degli altri provate ad indire un referendum tipo quello dell' Inghilterra per prima cosa invece di perdere tempo con le energie rinnovabili e le altre banali problematiche , che sono come pagliuzze davanti agli occhi della gente che non si rende conto del tronco gigantesco che anche voi permettete cadrà a breve su tutti i cittadini!!!!!! Luca Massari
  • Dario Genovese Utente certificato 1 anno fa
    Mi è piaciuto il discorso, ma sento di dover fare alcune piccole critiche "L'euro è un metodo di governo, ci toglie un'arma economica" OK, ma fa a pugni con "Bisogna chiedere in europa un reddito di cittadinanza" Se riacquistiamo la sovranità monetaria, non c'è bisogno di chiedere niente a nessuno. Se si deve fare si fa e basta. Inoltre (e questa è una mia opinione) non penso sia possibile 'cambiare questa Europa' per tramite del parlamento o altre istituzioni Europee. L'Europa, benchè uniforme come cultura, non è unita come popolo nè lo sarà mai. Abbiamo lingue diverse e squadre di calcio diverse. Ce la vedete la nazionale di calcio Europea al posto di quella Italiana? Un presidente Europeo, in che lingua farà il discorso di fine anno al 'popolo'? Il risultato è che queste istituzioni sovranazionali sono 'al riparo dal processo democratico' perchè non rappresentano nessun popolo ed è automatico che vengono influenzate invece dai poteri forti. L'unica Europa possibile è quella in cui i popoli convivono e prosperano come popoli amici ma senza sposarsi, perchè se ci si sposa e non si va d'accordo finisce sempre male. Sottolineo inoltre che l'Art 11 consente limitazioni della sovranità, ma non cessioni. Qualsiasi 'altra Europa' di cui l'Italia farà parte non può prescindere da questo punto (e questa non è una mia opinione).
    • Zampano . Utente certificato 1 anno fa
      Per me non non dovrebbe esserci nessuna limitazione alla sovranità anche perchè, limitazione o cessione o comunque la si chiami, il risultato è il medesimo: non puoi fare come ti pare e devi dipendere da terzi, che detta la linea da seguire e che può essere anche a danno del tuo Paese. A sto punto ognuno per se e via, torniamo nazioni libere, come libera è l'Inghilterra, e amici come prima...
  • giovanni comunque 1 anno fa
    pelo e contropelo al giovane provinciale fiorentino.
  • gianfranco ferroni Utente certificato 1 anno fa
    E VORREI ANCHE AGGIUNGERE CHE MI PIACEREBBE SAPERE COSA NE PENSANO I TANTI TRADITORI CHE SONO PASSATI AL GRUPPO MISTO ! DOVE ANDRANNO ? CHE SI VERGOGNINO ! CHE FIGURA !!!
  • gianfranco ferroni Utente certificato 1 anno fa
    CHE DIRE ! BRAVO BRAVISSIMO ! L'ITALIA HA BISOGNO DI QUESTI BEI GIOVANI E QUELLO CHE PIU' CONTA,CON LE MANI PULITE !CON LORO SONO CERTO CHE L'ORA DELLA FINE PER I TANTI PREPOTENTI E ARROGANTI CHE SEMPRE MALE HANNO AMMINISTRATO QUESTO POVERO MARTORIATO PAESE STA PER ARRIVARE !! LA PACCHIA STA FINENDO !!! LA PACCHIA STA FINENDO !!!!!!!!
  • Fabrizio B. Utente certificato 1 anno fa
    Grandissimo DiBa. Questo suo intervento dovrebbe essere fatto conoscere a tutti in tutti i modi e su ogni media oltre i nostri; dato che sicuramente i Proteggi Delinquenti cercheranno di fare qualsiasi cosa per relegarlo nell'oblio ordinando ai loro famuli (giornali. telegiornali ecc.) di ignorarlo. A proposito avete notato il sorrisetto di compatimento della Boschi allorquando Il DiBa ha citato le prodezze finanziarie del Boschi padre nonché l'atarassico servirsi di un bicchiere d'acqua eseguito, con malcelata sicumera, dal più grande bugiardo attualmente esistente a sud del Polo Nord? Costoro hanno una così grande sussiegosa protervia,certamente figlia di una satrapica albagia, che evidentemente si trovava nel loro DNA fin dalla nascita, che deve essere portata a conoscenza dei cittadini che ancora non si sono svegliati.
  • ettore v. Utente certificato 1 anno fa
    Stiamo scherzando col fuoco. La UE è morta e non vogliamo ammetterlo! Quella che vediamo è solo una banda con a capo gente come Junker.
    • Zampano . Utente certificato 1 anno fa
      Guido, tu scrivi: "Dalla EU bisogna uscirne per poi rifondarla" Perchè rifondarla? Che senso ha? Mica l'ha ordinato il medico di stare insieme! Forse per fare accordi con i singli Stati c'e' il bisogno di dare potere sovrano (cioè del popolo) a un elite di governanti o a un reggente straniero, magari a uno che odia il nostro Paese? L'Italia ha sempre fatto accordi a beneficio esclusivo della nostra nazione con terre anche lontane, andando persino nel Pacifico, ma senza obbedire a terzi. Era libera di agire. Ormai sappiamo, dopo l'esperienza negativa UE, che nessuna unione di Stati potrà mai portarci qualche vantaggio. Solo liti e rogne. Guarda la Iugoslavia, un ombrello che ha raccolto sotto di sè popoli con culture e lingue diverse. La Iugoslavia si è sciolta dopo anni di pessima convivenza tra serbi, croati, bosniaci, sloveni etc, ed e' la stessa cosa che sta oggi accadendo tra greci, tedeschi, inglesi, scozzesi etc, la prova provata che costringere genti diverse a stare insieme produce solo guerre. Oggi gli Stati della ex Iugoslavia hanno migliori rapporti di quando stavano insieme.
    • Guido Marè 1 anno fa
      Sono d’accordo. Dalla EU bisogna uscirne per poi rifondarla partendo prima di tutto da una Costituzione che stabilisca i Principi fondamentali dell’Unione: Unione di stampo federale, ripudio della guerra se non per difesa (solo se attaccati da uno Stato straniero), uguaglianza di tutte le persone (non solo i suoi cittadini) risetto ai diritti fondamentali (alla vita, alle cure mediche, all’istruzione, ecc.) … scusate, non pretendo di scrivere la Costituzione, ma solo dare un’idea di ciò che ritengo importante. P.S. La Costituzione dovrebbe essere votata e approvata con un referendum dalle singole Nazioni: chi ci sta bene, chi non ci sta fuori.
  • angelo d 1 anno fa
    Unico, fantastico, dirompente, veritiero. Grazie Grillo e Casaleggio per aver dato la possibilità di ascoltare e vedere il meglio degli Italiani. Uomini e donne in parlamento e nelle cittadine. Ma mi spiegate perchè questi interventi come tanti altri non li fate vedere prima di ogni manifestazione su grande schermo in attesa che parliate e in tutte le città?
  • ilmonte dellepromesse 1 anno fa
    Venite a me voi che avete l euro stanco e vi darò le 500 lire d' argento...Il profeta messianico..
  • Lùcìo P. Utente certificato 1 anno fa
    Per angelo diomede: ho risposto al commento delle 23:23 di ieri.
    • Nonghe 1 anno fa
      Angelo è al cesso e con la tua risposta s' è pulito il culo!!
  • Marco Mancioli 1 anno fa
    Dobbiamo prendere coscienza della forza e del sostegno che ci siamo guadagnati sul campo, da movimento di protesta a partito pronto e maturo per il governo, dobbiamo far tesoro degli errori dei nostri cugini democratici che hanno perso il contatto col popolo e non perseguono piu gli interessi del popolo, non vergognamoci ad essere chiamati populisti... da Wikipedia : Il populismo (dall'inglese populism, traduzione del russo народничество narodničestvo)[1] è un atteggiamento culturale e politico che esalta il popolo, sulla base di principi e programmi ispirati al socialismo, anche se il suo significato viene spesso confuso con quello di demagogia... ed ancora ... Un Partito del Popolo (Populist o People's party) venne fondato nel 1891 anche negli Stati Uniti da gruppi di operai e agricoltori che si battevano per la libera coniazione dell'argento, la nazionalizzazione dei mezzi di comunicazione, la limitazione nell'emissione di azioni, l'introduzione di tasse di successione adeguate e l'elezione di presidente, vicepresidente e senatori con un voto popolare diretto; sciolto dopo le elezioni presidenziali del 1908.[2] e per finire ... In Italia è stato spesso usato con accezione negativa, nei confronti del fascismo o del berlusconismo, e di vari movimenti leaderistici, spesso affini alla destra, ma anche al centro-sinistra (come l'Italia dei Valori di Antonio Di Pietro); spesso questi gruppi hanno rifiutato questa etichetta.[4] L'accezione del termine in senso positivo, come "vicinanza al popolo e ai suoi valori", è stata invece rivendicata da Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio per il Movimento 5 Stelle.[5][6]
  • tomi sonvene Utente certificato 1 anno fa
    DEMOCRAZIA DIRETTA Un grosso problema della democrazia diretta e' che il voto di chi vuole costruire, vale quanto quello di chi vuole invece distruggere. Per non parlare di quelli che, sbagliandosi, votano contro quello che invece avrebbero voluto. M5S e' per me un grande sogno di una politica fatta da cittadini onesti preparati e dedicata al bene dei cittadini. Ed alla costruzione di un mondo migliore, soprattutto in una prospettiva lungimirante, per le nuove generazioni. Che penso sia molto limitato considerare italiane o tedesche, inglesi o spagnole...o magari ivoriane o afghane...Spero si parlera' in un giorno non molto lontano di GIOVANI e basta. Io propongo linee di CORRETTEZZA, PRODUTTIVITA' PROGETTUALITA'. Euriste ed Europeiste e Mondialiste. Contro ogni nepotismo clientelisno, sperperismo, parassitismo di ogni tipo. E convinto che lo Stato debba impegnarsi soprattutto per la pubblica sicurezza e per i servizi primari, permettendo invece tutte le liberalizzazioni e promozioni relative soprattutto a facilitare piccole imprenditorie familiari. Cercando di evitare la costruzione di posizioni dominanti. Un mondo dove ognuno sia una persona che libera da ogni criminalita' possa imparare e svolgere il lavoro piu' adatto a se'. Ho fatto proposte COMPLETE per un rinnovamento totale delle strutturazioni economiche italiane. Alcune sono gia' divenute patrimonio del movimento, e sono sicuro che in relazione alle nuove consapevolezze ed evoluzioni del movimento, anche molte altre, ne faranno parte. Grazie per leggere i miei commenti e un grosso saluto a tutti
    • Angelo P. Utente certificato 1 anno fa
      Hoooooo! Tomi Sonvene PROPONE!!! "Io propongo linee di CORRETTEZZA, PRODUTTIVITA' PROGETTUALITA'. Euriste ed Europeiste e Mondialiste. Contro ogni nepotismo clientelisno, sperperismo, parassitismo di ogni tipo" STO COGLIONE PER ME LO PAGA RENZI! E gli DETTA anche le cazzate che deve diffondere!!! Vai scrivendo COGLIONATE TOTALMENTE OPPOSTE ALLE PREROGATIVE DEL M5S. Fatti vedere! O fatti aumentare le royalty..... perchè se Renzi scopre (sarà difficile se paga te) che fai perdere voti soprattutto proprio a lui, ti manda affanculo! Ne collezioneresti troppi!
    • Zampano . Utente certificato 1 anno fa
      Per carità, fuori dall'euro e dall'UE SUBITO! ECCO PERCHE' DOBBIAMO USCIRE DALL'EUROZONA http://www.paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=762
  • Incasnero 1 anno fa
    Tutti questi discorsi per una sola risposta...I governi ci hanno portato al disastro della nazione..prima con il craxismo che ha fatto schizzare alle stelle il debito pubblico..poi con Prodi e l ulivo che ci hanno consegnati alla Germania/ UE legati mani e piedi..poi con il Berlusca con le politiche del " chi arriva primo magna due volte"..
  • Ezio D'Alessandro Utente certificato 1 anno fa
    "Buoni partner commerciali" afferma il parlamentare Farage che guida la più grande delegazione parlamentare della C.E.E. (non è un errore). Domanda: 1) è regolare che ci sia un collegio di commissari nel parlamento C.E.E. (non è un errore)? 2) come si permette il Presidente della Commissione C.E.E. (non è un errore) di dire ad un parlamentare anche se della U.K. di non presentarsi più? Si permette perché non è necessario il rispetto per chi vale meno del due di bastone davanti ai professoroni ausiliari delle grandi imprese europee e multinazionali? La C.E.E ha avuto il merito di creare un mercato europeo comune. Poi nel 1992 ha fatto il salto di qualità, ha occultato la sua natura esclusivamente E. conomica e la Commissione si è seduta con il suo Presidente al tavolo dei Capi di Stato: il Consiglio d'Europa, l'altra parte della U.E. Ora o mai più; occorre ritirare la delegazione dei nostri commissari, occorre delegittimare la Commissione C.E.E. (non è un errore). Il Trattato di Maastricht non trova giustificazione automatica nell'art. 11 della Costituzione; essendo avvenuta una cessione di sovranità sarebbe stato d'obbligo una legge costituzionale. L'articolo 80 prescrive la ratifica con legge del Parlamento e non con legge ordinaria. Cost. 11 "consente una cessione di sovranità ad un ORDINAMENTO che assicuri la pace e la giustizia tra le Nazioni" e non tra i governanti Commissariati dalle Multinazionali. Piccoli passi per una Europa Unita che soppianti la C.E.E dei Commissari; primo passo ritirare i nostri commissari e chieder l'abolizioni della Commissione. Partiamo dalla residua piccola e flebile istituzione europea.
    • Alessandro R. Utente certificato 1 anno fa
      guarda chel'articolo 11 parla di "limitazioni" di sovraniutà e in condizioni di parotà con altre nazioni. La cessione di sovranità non è né potrà mai essere costituzionale. Qualsiasi atto politico che si configuri come cessione di sovranità è Alto Tradimento
  • viviana vivarelli Utente certificato 1 anno fa
    Vedo dai sottocommenti che qualcuno continua fare un errore di fondo Se in Italia il cambio euro lira non si ebbe con la stessa equità della Germania, ciò non dipese dalle autorità europee, ma dal governo Prodi prima e dal Governo Berlusconi-Tremonti dopo, che non predisposero osservatori nazionali sui prezzi e permisero ai commercianti di speculare sull'ignoranza del cambio maggiorando i prezzi in piena anarchia Così accadde che si scambiasse 1 euro con 1000 lire, riducendo di quasi della metà il valore reale della moneta. In altri, per esempio nel mercato dei servizi pubblici (anche lo Stato ci mise del suo maggiorando le bollette), si assistette all'applicazione di forti arrotondamenti su prezzi e tariffe. Insomma i prezzi e i costi scattarono di colpo con un impoverimento immediato del Paese e una riduzione di pensioni e salari fissi a causa di governi (Prodi prima e Berlusconi dopo) che non misero in atto strategia aggressive del mercato E già allora grandi economisti mondiali attaccarono l'euro come causa di rovina, tra loro i premi Nobel Milton Friedman, Amartya Sen, Joseph Stiglitz, Paul Krugman, Christopher Pissarides e James Mirrlees, Roger Bootle (economista della City di Londra) vincitore nel 2012 del Wolfson Economics Prize per lo studio di fattibilità economica sullo smantellamento della zona euro, Dominick Salvatore (professore alla Fordham University di New York), Rudi Dornbusch (già professore al Massachusetts Institute of Technology), Martin Feldstein (professore alla Università di Harvard).
  • mario 1 anno fa
    Ma .... quando la GB sarà fuori dalla UE .... la UE adotterà l'embargo nei suoi confronti?????? Cioè ...... la UE obbligherà tutti gli stati membri a non avere rapporti economico-commerciali con la GB???? Mica per nulla, ma per tutti coloro che sono preoccupati da ciò che successo sembra possa succedere questo. Suvvia dai ......... non prendiamoci per i fondelli.
    • Beppe A. Utente certificato 1 anno fa
      per intanto UK e' importatore netto dalla UE http://conservativewoman.co.uk/wp-content/uploads/2015/02/UK-EU-Trade-Balance.jpg non credo ci sia un paese abbastanza pirla (ma da questa UE tutto e' possibile) da fare lo sgambetto ad un cliente che acquista i tuoi prodotti
    • Zampano . Utente certificato 1 anno fa
      Mario leggi questo articolo http://www.paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=1531
    • viviana vivarelli Utente certificato 1 anno fa
      non diciamo sciocchezze! nel mercato non ci sono mica i Tafazzi che si sparano sulle palle!!!
  • mario 1 anno fa
    Scusate una domanda ....... Ma quando si sente dire (tipo il giorno dopo la brexit) che in borsa si sono "BRUCIATI 230 MILIARDI" ci sono due domande che mi sovvengono. Questi 230 miliardi che cosa sono??? Noccioline, arance, mele, euro, dollari, sterline ......???? Altra cosa, se fossero euro ........ che è, sono stati BRUCIATI SOLDI???? Sappiamo tutti quanti che è reato distruggere monete e/o banconote, quindi le borse sarebbero anche perseguibili penalmente a livello internazionale??? Rendiamoci conto che le monete/banconote non è che oggi ci sono e domani non ci sono (DISTRUTTE e/o BRUCIATE), quindi mi chiedo cosa si intenda dire quando si sente usare la frase "IN BORSA OGGI SI SONO BRUCIATI ......", perchè si tratta solamente di spostamento VIRTUALE di capitali, ma è evidente che per la "massa" del popolo (BUE) servano parolone pesanti, che incutano terrore vero e proprio (terrorismo economico-finanziario) onde evitare emulazione di atti/gesti che disintegrerebbero l'egemonia dei "potentati"di turno. Se invece di dire "BRUCIATI MILIARDI IN BORSA" dicessero "SPOSTAMENTO DI MILIARDI DI CAPITALE" avrebbe un effetto molto meno inquietante ..... PENSIAMOCI.
    • viviana vivarelli Utente certificato 1 anno fa
      non ti preoccupare della Borsa, lì i miliardi sono fittizi, vanno e vengono e sono comunque frutti virtuali di scommettitori, non corrispondono mai all'economia reale
  • viviana vivarelli Utente certificato 1 anno fa
    *La vera causa della Brexit non è la xenofobia come vogliono farci credere ma i 46,6 mld di dollari di costi imposti dall'Ue alla Gran Bretagna Open Europe,think tank non-partisan con uffici a Londra e Bruxelles,misura quanto costano alla GB 40.000 atti giuridici UE,15.000 sentenze della Corte e 62.000 standard internazionali Si stima l'onere finanziario 2015 GB in 46,6 mld di dollari.I primi 100 regolamenti UE costano più di 37,8 mld in tasse di proprietà locali,pagate dai cittadini britannici I costi più alti sono stati: 1)strategia energetica per le rinnovabili:6,6 mld l'anno 2)direttiva sui requisiti di capitale IV sulle istituzioni finanziarie:5,9 mld 3)direttiva sull'orario di lavoro;5,9 mld 4)pacchetto clima ed energia:4,8 mld 5)direttiva sui lavoratori temporanei:3 mld Per es.la burocrazia UE dice che la GB riceve 29 mld per ridurre le emissioni di carbonio.Ma ciò presuppone erroneamente che il Trattato di Parigi per il controllo del clima sia stato pienamente attuato da tutti i 196 paesi partecipanti Non è chiaro se aderire alle regole Ue porti dei vantaggi o non piuttosto troppi svantaggi,e persino per la GB che nell'Ue ci sta quasi fuori Open Europe dice che dopo la Brexit la GB farà patti commerciali e di cooperazione come la Norvegia che ha rifiutato per referendum l'adesione all'Ue aderendo allo Spazio economico europeo con un accordo SEE che consente la libera circolazione di persone,beni,servizi e capitali nel mercato interno Ue La GB può negoziare un patto simile con molti meno costi Insomma il pericolo è che i popoli si rendano conto che aderire all'Ue costa più di quello che rende,e se lo dice la GB che ha conservato valuta nazionale,sovranità e banca nazionale,a maggior ragione altri potrebbero capire che razza di fregatura sia stata stare nell'Ue e ancora peggio nella zona euro,dove si diventa vacche da macello perdendo ogni democrazia http://www.breitbart.com/big-government/2016/06/24/46-6b-annual-cost-hated-eu-rules-caused-brexit/
    • Zampano . Utente certificato 1 anno fa
      Cara Viviana la Gran Bretagna ha mantenuto la sua sovranità e salvato i suoi soldi perchè ha la regina, e quella certamente non ha intenzione di cedere lo scettro a nessuno, manco ai nipoti, figuriamoci a onorevoli di nazioni straniere! Noi, che abbiamo dei politici non nobili ma prezzolati e privi di onore, siamo caduti in questo grande inganno e adesso, se non si fa referendum sull'euro, siamo costretti a subire le future aggressioni ai nostri fondi da parte dei signorotti di Brussels!
    • Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 1 anno fa
      =Vivi, forse non l'ho ancora scritto?!? Il disastroso cambio euro/lira comporta comunque una zavorra impresentabile che impedirà sempre qualsiasi operazione intelligente. Saludos.
  • viviana vivarelli Utente certificato 1 anno fa
    Intanto la Gran Bretagna non verserà all’Ue i 20 miliardi di sterline che le deve versare ogni anno. L'Italia ogni anno versa all'Europa circa 17 miliardi di euro l’anno, ricevendone in cambio solo i due terzi. Siamo tra i contribuenti attivi quelli più forti dopo la Germania, la Francia e la Gran Bretagna. Tra poco Renzi dovrà dare all'Ue altri miliardi in cambio di una maggiore flessibilità L'Ue gli ha chiesto di blindare le clausole di salvaguardia 2017, dunque di impegnarsi ad aumentare l’Iva o a spiegare come intende bilanciare un eventuale non incremento, mossa che vale 7,2 miliardi. Allo stesso tempo gli si ordina di coprire la differenza fra le stime sul deficit 2017 di Bruxelles e quelle elaborate da Roma, con una correzione pari a 3 miliardi. E stare sotto il bail in ha già significato che per salvare le banche, renzi regalerà loro 40 miliardi. Se questo vi sembra roba da poco! Poi a noi ci vengono a dire che i soldi per il reddito minimo di cittadinanza non ci sono!!!
    • Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 1 anno fa
      Vivi, forse non l'ho ancora scritto?!? Il disastroso cambio euro/lira comporta comunque una zavorra impresentabile che impedirà sempre qualsiasi operazione intelligente. Saludos.
  • viviana vivarelli Utente certificato 1 anno fa
    Ricordo una volta di più che non dobbiamo soggiacere a questo terrorismo dell'Ue, creato apposta per le menti deboli per frenare l'effetto domino che sbriciolerebbe l'Ue (e tutti gli interessi capitalistici che ci stanno dietro) in un amen Dei 28 Paesi che formano l'Unione europea, 9 non hanno l'euro. Hanno conservato la propria moneta Gran Bretagna, Danimarca, Svezia,Bulgaria, Croazia,Polonia,Repubblica Ceca,Romania e Ungheria Dunque si può stare in Europa senza stare nella zona euro Si guardi la Svizzera. Non è che per il fatto che non fa parte dell'Ue e nemmeno dell'Europa venga penalizzata. Anzi, sul fronte economico l'UE è il partner commerciale di gran lunga più importante della Svizzera. L’80% delle importazioni svizzere provengono dall’UE e il 60% delle esportazioni svizzere è destinato all’Europa. La Svizzera è il 4° partner economico dell'UE, dopo gli Stati Uniti, la Cina e la Russia. L'Europa esporta in Svizzera l'8% delle merci che produce e importa dalla Svizzera il 6% delle merci. Se si considerano gli scambi di servizi, la Svizzera è il 3° partner economico dell'UE in ordine di importanza. La stretta cooperazione tra l'Ue e Svizzera si riflette in una fitta rete di trattati che comprende circa 120 accordi e poggia sull'Accordo di libero scambio concluso nel 1972. Faranno lo stesso con la Gran Bretagna, ma la Gran Bretagna smetterà di versare i miliardi che versa ogni anno alla Bce e sarà liberata dagli obblighi europei che limitano la sua sovranità. Qua fanno del terrorismo come se la Gran Bretagna diventasse la parìa dell'Europa, ma non è così. Ci saranno sempre dei trattati commerciali ecc. nell'interesse di entrambi come ce ne sono per es. con la Svezia o con la Svizzera o con la Turchia. E per ogni Paese che decidesse di fare la sua exit sarà lo stesso.
  • giuseppa calabro' 1 anno fa
    Di Battista sei un grande, non ho parole per ringraziare tutti voi e soprattutto Grillo e Gianroberto Casaleggio che hanno creato il Movimento 5 Stelle!
  • francesco 1 anno fa
    E' indisponente vedere parlare da "Esperti" europeisti sui mezzi di comunicazione quegli stessi che quando fu coniato l'euro ne accettarono la parità ( il valore in lire) che piaceva sostanzialmente ai tedeschi e che era invece, già allora, un danno enorme per l'Italia. Andrebbero segnalati non come esperti competenti ma come esempio di incapacità politica.
    • Beppe A. Utente certificato 1 anno fa
      esportati > importati
    • Beppe A. Utente certificato 1 anno fa
      dio mio, siamo ancora a svalutazione = inflazione. SE i prodotti esportati costassero il doppio ben venga,,invece di carne e latte tedeschi e olandesi (che poi arrivano grossa parte dai paesi dell'est e turchia) consumeremmo i nostrani (mente adesso chiudono 60 aziende agricole al giorno) "Sebbene, come denuncia Coldiretti, la maggior parte della carne suina importata in Italia risulti ufficialmente provenire da paesi come Germania e Olanda, la produzione in Europa si sta spostando sempre più verso Est. Nell’ultimo decennio le multinazionali del settore hanno investito miliardi di euro in Est Europa, spesso con il sostegno economico dalla Banca Europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo (Ebrd). Le corporazioni hanno rilevato in questi paesi gli immensi stabilimenti in disuso, eredità degli anni del comunismo, attratti dai costi minimi, da labili controlli, da normative su ambiente, lavoro, standard di allevamento e benessere animale molto più morbide, e dalla prospettiva di entrare nel mercato comunitario" http://www.lafucina.it/2014/11/27/etichetta-della-carne/ questi son quelli che stai adorando
    • viviana vivarelli Utente certificato 1 anno fa
      +Se in Italia il cambio euro lira non si ebbe con la stessa equità della Germania, ciò non dipese dalle autorità europee, ma dal governo Prodi prima e dal Governo Berlusconi-Tremonti dopo, che non predisposero osservatori nazionali sui prezzi e permisero ai commercianti di speculare sull'ignoranza del cambio maggiorando i prezzi in piena anarchia Così accadde che si scambiasse 1 euro con 1000 lire, riducendo di quasi della metà il valore reale della moneta. In altri, per esempio nel mercato dei servizi pubblici (anche lo Stato ci mise del suo maggiorando le bollette), si assistette all'applicazione di forti arrotondamenti su prezzi e tariffe. Insomma i prezzi e i costi scattarono di colpo con un impoverimento immediato del Paese e una riduzione di pensioni e salari fissi a causa di governi (Prodi prima e Berlusconi dopo) che non misero in atto strategia aggressive del mercato E già allora grandi economisti mondiali attaccarono l'euro come causa di rovina, tra loro i premi Nobel Milton Friedman, Amartya Sen, Joseph Stiglitz, Paul Krugman, Christopher Pissarides e James Mirrlees, Roger Bootle (economista della City di Londra) vincitore nel 2012 del Wolfson Economics Prize per lo studio di fattibilità economica sullo smantellamento della zona euro, Dominick Salvatore (professore alla Fordham University di New York), Rudi Dornbusch (già professore al Massachusetts Institute of Technology), Martin Feldstein (professore alla Università di Harvard).
    • Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 1 anno fa
      tomi, credo invece che tutte le importazioni le pagheremmo quasi la metà! Con conseguente beneficio per i consumatori nostrani!
    • Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 1 anno fa
      tomi, ciò che scrivi non corrisponde infatti alla nascita cambio euro-dollaro (EURUSD), lo storico mostra un tasso di cambio vicino a quota 1.18, il che significa che nel 1999 un solo euro valeva ben 1.18 dollari. https://www.forexinfo.it/Cambio-Euro-Dollaro- Storico-dal-1999-al-2015
    • tomi sonvene Utente certificato 1 anno fa
      Bisognerebbe capire quale significato avesse "concedere" questa possibilita' all'italia e magari non ad altri. In ogni caso, guarda che significherebbe svalutare IMMEDIATAMENTE tutta la ricchezza nazionale della meta' e pagare ogni importazione il doppio. Si tratterebbe di tassazioni gravissime e disonestissime verso le classi piu' deboli. Se cerchi veramente di essere onesto, ti prego rifletterci bene sopra. Grosso ciao.
    • Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 1 anno fa
      =APPUNTO! Credo che semplicemente rinegoziare euro/lira a 1=1.000 potrebbe essere un grimaldello di ampio respiro per riequilibrare tutti i pagamenti italiani. (Se proprio qualcuno desidera disperatamente rimanere in eurozona).
    • tomi sonvene Utente certificato 1 anno fa
      La parita' assegnata all'euro era la stessa che i mercati avevano assegnata al USD. 1 Euro 1 USD e le medesime conversioni valutarie. Nessuna stupidita' nessuna manipolazione. Unica differenza i tedeschi hanno migliorato le loro produttivita' i mediterranei hanno peggiorato i loro parassitismi. Tutto qui
  • Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 1 anno fa
    Zampano, ti ho risposto sotto ore 10 e 16. Ciao.
    • Zampano . Utente certificato 1 anno fa
      Ernesto grazie, ho risposto anch'io, ho aggiunto un commento nello stesso topic delle 10:16.
  • tomi sonvene Utente certificato 1 anno fa
    BREXIT La Nissan ha un grande stabilimento in una qualche cittadina inglese che muove circa 40.000 stipendi. Ha gia' comunicato che traslochera' in Irlanda. Il business finanziario di Londra occupa circa 100.000 bancari con un PIL che corrisponde al 10% del totale UK e verra' trasferito a Dublino, Francoforte, Parigi. Altri operatori economici si trasferiranno. La Scozia e' tornata indipendentista e chiedera' di rimanere entro l'UE. Qualche scontro razzista antistranieri si e' gia' verificato in Inghilterra. La cittadinanza e' estremamente, gravemente divisa. Se questa situazione disgraziatissima dovesse avverarsi e consolidarsi, sarebbe un dramma enorme per UK e l'inizio di una Era di pericolosissima instabilita'. Chi governa deve avere la capacita' di PREVEDERE. M5S deve farlo e BENE ed operare affinche' OGNI possibilita' di dialogo venga cercata e bene impostata.
    • Zampano . Utente certificato 1 anno fa
      Tomi Sonvene tu saresti mediterraneo? a me pari più tedesco...
    • Alessandro P. Utente certificato 1 anno fa
      troll
    • viviana vivarelli Utente certificato 1 anno fa
      concordo con Vincenza e ho idea che tu sia un troll venuto qui a diffondere un inutile disfattismo per far piacere ai padroni del vapore Quando una impresa trasloca in un altro Paese, è in genere perché ci paga meno tasse Chiediti quante imprese italiane hanno spostato la sede all'estero per motivi fiscali e come mai De Benedetti risulta cittadino svizzero e Marchionne lo stesso! risulta residente a Lugano!
    • tomi sonvene Utente certificato 1 anno fa
      Un saluto particolare che dici di essere di Verona. Quello che ci rovina a noi mediterranei sono i parassitismi dei nostri politici e M5S se ne accorgera' molto presto e molto bene appena avra' modo di conoscere bene e migliorare le malespese di tutte le amministrazioni comunali e pubbliche.
    • Vincenzo A. Utente certificato 1 anno fa
      Ma tu credi davvero in quello che scrivi, penso tu sia solo un troll per creare del panico inutile. Stai facendo il gioco della Casta UE, che ti ha schiavizzato negli ultimi 20 anni. Nessuno perderà un Euro o Sterlina , sono solo movimenti per far credere a te che sarà un'apocalisse.
  • Carlo S. Utente certificato 1 anno fa
    Alessandro, Sei un grande!!! W M5S!!
  • Paolo r. Utente certificato 1 anno fa
    per la boldrini: quando parla Di Battista, tu stai zitta. Parla quando lui ha finito. Disturbi.
  • Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 1 anno fa
    "Quando qualcosa si pone tra me e l'obiettivo la sposto." - Gianroberto Casaleggio
  • Nicola Nicolini Utente certificato 1 anno fa
    Se non lo avete già fatto, firmate e diffondete questa petizione. https://www.change.org/p/monica-maggioni-monica-raccontaci-cosa-avete-detto-alla-trilaterale-di-roma Basta col servizio pubblico televisivo che va a prendere gli ordini dai padroni del mondo. ...e che poi naturalmente terrorizza l'opinione pubblica con la Brexit come fosse l'apocalisse. Capito perché? La presidente rai è al servizio della Trilateral.
  • tomi sonvene Utente certificato 1 anno fa
    BREXIT - GERMANIA Unica la Germania che ritiene piu' produttivo assegnare qualche tempo ai governanti UK per farsi chiarezza all'interno delle loro POCHEZZE, affinche' scelgano le strade migliori per tutti. Ancora una volta, la signora MERKEL dimostra di avere una infinita lungimiranza, alla ricerca del vero BENE dei suoi e di tutti i cittadini europei. Prese di posizione dure verso fantomatici "altri" dimostrano chiare inadeguatezze. E' successo un guaio enorme che nessuno sa gestire. Aspettiamo e cerchiamo di salvare il salvabile. Anche se e' ormai MOLTO chiaro che QUALSIASI governate UK cerchera' di fare in modo che si tratti di una uscita solo FORMALE. La volonta' di mantenere inalterati TUTTI i rapporti commerciali e' chiarissima. Fretta non e' positiva ed atteggiamenti oltranzisti nemmeno. Qualcuno disse Out is out e fece uno sbaglio enorme e correlato alle proprie modestie, piu' che alle indispensabili levature internazionali. Salviamo ora il salvabile e confidiamo che nuove generazioni di politici siano MOOOLTO piu' oneste e progettuali, positive ed ILLUMINATE.
    • Zampano . Utente certificato 1 anno fa
      Tomi in Germania ci sono molti più parassiti che in Italia, e la dimostrazione sta nel fatto che mentre qui certi comportamenti sono praticati ma illeciti, ed è per quello che il popolo si lamenta, in Germania sono legali, non proibiti dai codici. Inoltre, ai tempi dello spread sono stati i tedeschi a fare delle statistiche europee false e negative riguardo il nostro Paese e allo scopo di dirottare gli investimenti stranieri nel loro. Se per te quella è onestà, per me non lo è. Meglio uscire dall'UE prima che sia troppo tardi.
    • Zampano . Utente certificato 1 anno fa
      Tomi meglio che la Merkel non amministri l'Italia, considerando che in Germania c'e' stata la falsificazione dei bilanci, il mancato rispetto del trattato di Schengen, o quello di Maastricht, il ripetuto sforamento del surplus commerciale, la pugnalata adata in combutta con la Francia all'Italia come risulta da dichiarazioni di esponenti della Casa Bianca e dello stesso Obama... e c'e' ancora parecchio da dire!
    • Beppe A. Utente certificato 1 anno fa
      qualche annetto fa quelli come te son finiti appesi .. mi chiedo che ci fai ancora in italia
    • tomi sonvene Utente certificato 1 anno fa
      Se la signora Merkel, amministrasse i paesi mediterranei, o anche solo la tua regione...in massimo sei mesi saresti ricchissimo. A meno che tu faccia parte di parassiti che certamente dovrebbero iniziare a guadagnarsi il pane lavorando, e comunque, beneficieresti di una buona sana corretta progettuale amministrazione. Nessuno dei leader europei e' degno nemmeno di inchinarsi di fronte alla signora Merkel.
    • Beppe A. Utente certificato 1 anno fa
      ci credo stanno creando il piu' grande surplus commerciale (tra l'altro in violazione ai trattati) a spese degli altri paesi comunitari, mi sembrerebbe strano che avesse fretta di modificare lo status quo. Gli UNICI interessi che ha son del tuo paese, poi ci sono i servi acritici che pensano diversamente. Una prece
    • Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 1 anno fa
      tomi, tu sottintendi che brexit è solo una proiezione della vita reale e quindi SI SCHERZAVA! Allora datti il classico pizzicotto e poi vedremo.
  • marco g. Utente certificato 1 anno fa
    Elettori del movimento 5 stelle ...vi propongo questa analisi... Un Europa in cui i tedeschi leggo oggi dicono che l'Inghilterra puo' andare via con calma non forziamo i tempi e non sia mai ... mentre Francia e Italia vogliono forzare la mano... Da qui si capisce che l' Euro per i tedeschi cosi com'e' va benissimo . Mi chiedo e vi chiedo avendo una moneta unica bisognerebbe che il debito pubblico di tutti i paesi che utilizzano l'Euro fosse in un unico "contenitore". Questo permetterebbe a tutti i paesi di avere dei benefici . Successivamente pagato con EuroBot o EuroBond che essedo debiti con il continente con il PIL piu' alto del mondo dovrebbero ottenere investimenti assai elevati. Detto cio' vi avviso che la prima nazione che non crede nell'Europa e all'Euro e' udite udite e' proprio la GERMANIA che da un lato vuole tenere l'Euro dall' altro non vuole unire il debito pubblico dei paesi aderenti. Qualcuno potrebbe sottolineare che ogni paese si paghi i propri debiti ... vero ma se fosse in un unico contenitore pagheremmo meno interessi e dall'altro canto abbiamo accettato la condizione per entrare nell'Euro (1 Euro = Lira 1936,27) da fessi. Vorrei delle vostre osservazioni
    • marco g. Utente certificato 1 anno fa
      per vincenzo.. no vincenzo non e' cosi perche' sono i paesi fondatori che reggono l'Ue (italia uk germania olanda belgio francia spagna?) , secondo te polonia ungheria romania e altri est europa grecia portogallo possono permettersi di mettere miliardi di euro con pil irrisori? Qualcuno deve cacciare i soldi per mantenere l'ennesimo carrozzone per mantenere politici trombati nei rispettivi paesi
    • Vincenzo A. Utente certificato 1 anno fa
      marco, Non metteremo nulla di più di quello che versiamo ora, in quanto l'EU non darà più fondi alla GB.
    • Vincenzo A. Utente certificato 1 anno fa
      Viviana , come al solito hai centrato la risposta. Lavoro con una compagnia che intrattiene rapporti molto stretti con clienti Svizzeri, nessun problema, tutto fila liscia, ottimi rapporti da ambo le parti. E' tutta una montatura creata ad arte da chi vuole continuare ad arricchirsi alle spalle di chi lavora sodo. Se fosse esistito il Movimento all'epoca dell'entrata dell'Italia nell'EU, saremmo stati più consapevoli, invece ci hanno propinato un sacco di bugie e falsità, ora paghiamo le scelte fatte allora. W M 5 * * * * *
    • marco g. Utente certificato 1 anno fa
      per viviana: guarda che ogni stato membro deve mettere circa 15 0 20 miliardi di euro l'anno. se l'Inghilterra non li mette piu' qualcun altro li dovra' mettere al loro posto... tu che dici ? ti sembra una cosetta da poco?
    • Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 1 anno fa
      "... abbiamo accettato la condizione per entrare nell'Euro (1 Euro = Lira 1936,27) da fessi". APPUNTO! Credo che semplicemente rinegoziare euro/lira a 1=1.000 potrebbe essere un grimaldello di ampio respiro per riequilibrare tutti i pagamenti italiani.
    • viviana vivarelli Utente certificato 1 anno fa
      non ti crucciare Cameron si è preso tre mesi per il successore la procedura ha tempo due anni ognuno si giocherà il tempo secondo i suoi interessi non mi pare che questo sia per l'Italia un argomento fondamentale, tanto con renzi siamo sotto come un cane alla catena e che ci mettano tre mesi o due anni sono cavoli loro sicuramente l'ue non perderà i suoi affari con la Gb e sicuramente la GB non perderà i suoi affari con l'Ue farà patti commerciali e di libero scambio di persone, merci ecc così come fanno Svizzera o Norvegia chi fa del terrorismo lo fa a ragion veduta perché teme l'effetto domino e tu probabilmente fai parte della stessa banda di mistificatori e dovresti occuparti di cose molto più importanti per l'Italia
    • tomi sonvene Utente certificato 1 anno fa
      Tu metteresti tutti i tuoi debiti insieme a quelli di altri che ne hanno molti di piu' e producono molto di meno? Quando e' stato istituito l'Euro si e' considerata la parita' verso il USD ed i coefficienti di cambio delle singole valute sono stati gli stessi. Non ci sono stati ne' stupidita' ne' manipolazioni. Quello che si spendeva per un USD si e' speso per un Euro. Ora, se i cittadini tedeschi sono correttamente amministrati da governanti illuminati ed i cittadini italiani sono CORROTTAMENTE amministrati da governanti parassiti...NON sono colpe dell'UE
  • tomi sonvene Utente certificato 1 anno fa
    SINDACI M5S I sindaci M5S, non devono porsi problemi di cosa fare: Devono razionalizzare ed ottimizzare ogni spesa ed ogni lavoro ORDINARIO ed INDISPENSABILE. Con i soldi recuperati devono DIMINUIRE debiti e diminuire tasse. NESSUN NUOVO LAVORO straordinario, a meno che INDISPENSABILE. Casomai, istituire nuove scuole professionali e tecnologiche. Facilitare e promuovere ogni nuova corretta attivita' produttiva. E, naturalmente, PUBBLICA SICUREZZA e BELLEZZA ed ACCOGLIENZA delle citta'. Telecamere e ronde. Come prima cosa, comunque, per dare un SEGNO di internazionalizzazione evoluta, cambierei almeno alcuni nomi di piazze inneggianti a poveri caduti ed a fantomatiche vittorie in PIAZZA DELLA PACE PIAZZA DELLA SPERANZA PIAZZA DELLA LIBERTA' PIAZZA DEL RISPETTO PIAZZA DELLA PERSONA PIAZZA DELL'AMORE PIAZZA DELLA FIDUCIA PIAZZA DEI CITTADINI ... ...
  • Biagio C. Utente certificato 1 anno fa
    Allora... Alessandro Di Battista è colui il quale ha pronunciato la prolusione che qui viene trascritta: ma non è l'autore di quest'articolo (che tra l'altro non deve essere titolato seguito dal nome di chi ha effettuato la prolusione, come se egli fosse l'autore dell'articolo...). Quando si pubblica un articolo, chiunque sia l'autore del discorso o del brano che si riferisce, chi l'ha riferito deve comunque firmarsi quale autore dell'articolo che contiene quel brano/intervento. Dunque prendete (o riprendete: perchè prima lo facevate, ma da qualche tempo a questa parte avete smesso di farlo...) questa buona abitudine una volta per tutte. E' un metodo che implica serietà e respomnsabilità verso il lettore (oltrechè uno schiaffo nei confronti della "stampa" avversaria, che ha spesso sottolineato questa cosa come indice di scarsa professionalità e serietà: e sinceramente, farmi dire certe cose da dei pennivendoli a me scoccerebbe).
    • Luca P. Utente certificato 1 anno fa
      Sono d'accordo ma su quest'articolo c'è scritto chiaramente che è solo la trascrizione dell'intervento in aula, quindi può tranquillamente essere attribuito ad Alessandro no?
  • Rosa 1 anno fa
    Pare non sia neppure vero che la scelta del voto sia stata quella delle persone anziane. C'è chi ha fatto una ricerca e ha scoperto che in realtà i giovani non hanno votato. Quindi questi non lo sentono come un dovere. Chi ha votato invece lo ha fatto molto probabilmente a causa della politica immigratoria: gli inglesi non accettano di dividere il loro welfere con chicchesia. Inoltre pare avrebbero dovuto adottare l'euro a breve, e questi se la sono data a gambe. Dopo il primo smarrimento ripartiranno alla grande, appesi per le ......... ci rimaniano noi con il nostro governo di inetti. E' stato chiamato a Bruxelles, gli hanno concesso un po' di miliardi che verranno succhiati dagli interessi che dobbiamo per il nostro debito, come è accaduto alla Grecia.
    • Rosa 1 anno fa
      No, io non sono contro gli immigrati. Il voto degli inglesi, quello che è venuto dal basso è dovuto alla situazione dell'immigrazione. Chi ha visitato Londra o ci ha vissuto, ha avuto modo di toccare con mano, le difficoltà create dall'immigrazione, alle popolazioni residenti. Gli inglesi non hanno bisogno di questa aggressione umana per avere della mano dopera. Hanno un sistema di welfare organizzato che non vogliono lasciare andare alla deriva da una moltitudine di richieste di poveri disperati. Le altre ragioni sono ragioni politiche, organizzative di vecchia data che hanno inciso relativamente sulla votazione. Rimane la politica scellerata dell'immigrazione principalemente del nostro governo ad esserne la causa, questa è la mia opinione.
    • viviana vivarelli Utente certificato 1 anno fa
      Rosa, l'Inghilterra è stata euroscettica da sempre ha sempre contrastato in ogni modo qualunque misura europea, ha sempre messo in ogni modo i bastoni sul cammino dell'Europa ha difeso la propria sovranità, la propria banca e la propria autonomia in tutti i modi possibili, al punto che le dipendenze dall'Europa erano quasi inesistenti Può essere che i migranti siano stati l'arma più usata da Farage, ma da sempre la politica britannica è stata contro l'Ue Non fasciamoci la testa con questi discorsi razzisti, agitati dai partiti nostrani che si guardano bene dal cercare cause più sostanziali nella struttura stessa dittatoriale, nazista e germanocentrica dell'Ue Può darsi che l'ondata migratoria abbia accelerato l'euroscetticismo ma che il baraccone Ue non funzionasse lo vediamo da anni, l'Ue ha impoverito i Paesi europei e li ha derubati dei loro diritti democratici Qui non si tratta più di rinunciare a certi nostri diritti costituzionali per favorire 500 milioni di persone, si tratta di tracciare le nostre Costituzioni e distruggere le nostre economie per l'arricchimenti di pochi speculatori La xenofobia è un falso bersaglio L'Inghilterra è sempre stata il Paese più accogliente d'Europa verso gli stranieri, non la xenofobia l'unica causa della brexit come i nostri disinformatori ci vogliono far credere, c'è ben altro
  • carlo 1 anno fa
    il problema e' finanziario. di soldi. con la scusa del debito, dei soldi che non ci sono, della crisi (sempre di matrice economica), tolgono diritti, aumentano le tasse, la gente si impoverisce, le speculazioni spadroneggiano. con la crisi le aziende chiudono, disoccupazione etcetc. ed e' solo un problema di soldi. e si cerca affannosamente il colpevole. cosi' si dice dell'europa, l'euro, della bce, dei tedeschi etcetc. "se potessimo svalutare...allora si'....stampiamo moneta, tutti ricchi......" roba da ricette craxiane. quelle che ci hanno portato a questo debito pubblico gigantesco. tuttologi, filosofi e economisti creano formule e supercazzole per poter dimostrare tutto e il contrario di tutto. il problema comunque e' sempre quello, i soldi. poi, ogni tanto, alza la mano la corte dei conti (italiana) e riporta certi dati: 60 miliardi all'anno spariscono in corruzione, 60 miliardi l'anno spariscono in sprechi, 120 miliardi spariscono per evasione fiscale. tempo fa il ministro della salute Lorenzin, in una trasmissione televisiva, dichiaro' che le era stato recapitato uno studio dei tecnici del suo ministero che diceva che se si fossero uniformati in tutt'italia i costi del materiale sanitario, si sarebbero risparmiati 30 miliardi di euro l'anno. viene da chiedersi: ma invece che prendercela contro chissachi', perché' non si cerca di recuperare quei soldi? dal momento che il problema e' quello, di soldi. e ce n'e' una marea che buttiamo dalla finestra ogni anno. cosi' viene un altro pensiero: non e' che sti fenomeni tuttologi logorroici che raccontano di tutto di più', sono compagni di merende di chi veramente fa sparire il nostro denaro, spostando il bersaglio del rancore dei cittadini, verso chi c'entra poi solo fino a un certo punto?
    • Zampano . Utente certificato 1 anno fa
      Carlo la corruzione e gli sprechi ci sono sempre stati in Italia e ciò nonostante eravamo quinto paese industriale al mondo. Con l'euro le cose sono cambiate e ora siamo paese del terzo mondo. Una bella differenza, come puoi notare. Abbiamo fior fiore di economisti in Italia che ci invidiano anche all'estero, che non sono dipendenti da lobby o politici corrotti, e che da anni denunciano le porcherie dell'UE e lo stesso euro, definito da Schulz "truffa". Poi ci sono gli euroinomani che vogliono l'Europa e cercano scuse altrove, senza peraltro trovare argomenti validi che potrebbero smentire i nostri Barnard, Rinaldi etc, etc o i sei premi nobel che concordano nel dire che l'euro ha distrutto il nostro Paese.
    • claudio g. Utente certificato 1 anno fa
      hai detto bene con le prime 4 parole. lo si risolve tornando alla lira. il resto che hai scritto lo potrebbero risolvere i tribunali.
  • Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 1 anno fa
    Bene il giusto entusiasmo Alessandro Di Battista! Mi sorprende comunque la intrinseca volontà del Movimento nel confermare ancora una volta che "Itaremain for Europe" sia ancora una scelta pertinente dal momento che si crede che la causa di brexit sia da ricercare unicamente dentro governi schiavi di una dittatura puramente monetaria. Per me la dittatura non è solo monetaria ma pure sociopolitica e ciò giustificherebbe anche una prepotente uscita dell'Italia dall'Unione Europea! Anzi sospetto che proprio la sociopolitica decida dove indirizzare i soldi, non il contrario, dal momento che portavoce onesti sono stati votati per prendere atto di un Movimento dove sono le idee che indicano al denaro la strada per un'equa redistribuzione della ricchezza non la ricchezza che indica la strada alle idee... ne discuteremo più avanti? ----- MONETA A DUE VELOCITÁ?----- Ma voglio andar incontro ad Alessandro e torno alla sola questione economica europea che risolverei attraverso una rinegoziazione esclusivamente a beneficio degli accordi commerciali. Se riteniamo che tutto si possa risolvere applicando un'onorevole politica esclusivamente monetaria mi sento autorizzato a rilanciare nuovamente una proposta che potrebbe dare un sostanzioso contributo affinchè tutti i pagamenti delle tasse e delle merci verso l'estero possano essere resi sostenibili attraverso il cambio euro/lira uno a mille che renderebbe giustizia alla colpevole assenza di controllo del paniere dei generi di prima necessità che a suo tempo (negli anni '90) ingannò impietosamente i consumatori italiani. L'operazione sarebbe di facile applicazione dopo aver svolto una doverosa ma semplice panoramica dei prezzi reali negli anni '90 con la dovuta rivalutazione in percentuale al 2016. Di troppo di facile applicazione? Chi avrà la volontà di prendere questo commento in considerazione? La speranza è l'ultima... ... ! Saludos.
    • Zampano . Utente certificato 1 anno fa
      Ernesto dobbiamo considerare però anche un altro problema, e cioè tutte le altre sovranità. Se usciamo dall'euro e poi ci impongono una normativa che costringe l'Italia a diventare territorio per esercitazioni militari europee, o magari ci obbligano a non pescare più vongole o ad abbattere tutti gli ulivi o a eliminare il formaggio tradizionale per favorire l'importazione di quello analogo etc, ecco che, anche con la sovranità monetaria, siamo al punto di partenza. Si potrebbe stare in UE solo se ci lasciassero tutte le altre sovranità (legislativa, economica, territoriale, politica etc) ma è piuttosto improbabile, e io la vedo dura!
    • Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 1 anno fa
      Zampa, con quel che scrivi mi convinco sempre più che cambiare il rapporto euro/lira ci porterà ad essere più indipendenti come speri tu senza l'onere di dover affrontare prassi di un'eventuale itexit! (referendum compreso).
    • Zampano . Utente certificato 1 anno fa
      La lira è ok, non capisco perchè inventare una nuova moneta o un secondo euro sapendo che poi, in caso di svalutazione, si ripresentano gli stessi problemi che abbiamo oggi con l'Europa. Noi abbiamo bisogno di una moneta nostra, esclusiva, che possiamo emettere, svalutare o gestire a nostro piacimento, autonomamente, senza dipendere da terzi. Se stiamo in una unione di paesi, e uno Stato ha un economia più forte della nostra, quello Stato diventa automaticamente nostro creditore (cioè, noi diventiamo debitori nei suoi confronti). Questo è il problema che riscontriamo anche con l'euro, e condividere una moneta sapendo che abbiamo economie diverse è l'ultima cosa da fare. Torniamo alla nostra sovranità monetaria, che è meglio, ce lo consigliano molti economisti italiani e persino premi nobel.
  • viviana vivarelli Utente certificato 1 anno fa
    Giorgio Cremaschi su Micromega: La Grecia si è piegata alla tirannia della Troika e abbiamo visto come’è finita Quando avanza la libertà dei popoli,le Borse piangono peché Borse e democrazia sono incompatibili Con questo voto si spera che muoia il Ttip,che Obama legava ai destini della Brexit e cominci la fine della Ue dell’Euro,delle multinazionali,delle banche e soprattutto dell’austerità Comincia la fine di un sistema di potere europeo dove un solo parlamento è sovrano, quello tedesco,e tutti quelli degli altri paesi eseguono gli ordini della Troika Comincia la fine dell'Ue perché questa istituzione non è riformabile,come dimostrano anche le reazioni isteriche,furiose e inconcludenti dei suoi leader Anche in questi giorni c’è stato chi ha detto che si sta nella Ue per cambiarla(M5S),peccato che la Ue sia indisponibile a qualsiasi cambiamento e come tutte le tirannie può solo crollare,non cambiare Nel NO all'Ue è stato decisivo il popolo laburista,che non ha seguito le indicazioni di Corbyn ma ha premiato l’impegno di minoranze coraggiose,come il glorioso sindacato dei ferrovieri.Minoranze oscurate dai mass media che sono state determinanti.Il popolo della sx britannica ha chiarito che sx ed europeismo sono incompatibili e che la battaglia contro l'Ue delle banche è stata egemonizzata da forze di dx perché la sx ufficiale ha abbandonato il suo popolo.Ora questo popolo ha bisogno di altri rappresentanti,che in nome dell'uguaglianza sociale e della democrazia e non dei mercati dei banchieri,ricaccino le destre dal terreno abusivamente occupato Ora si apre l’epoca del coraggio e tutto si rimette in moto,sarà dura ma questo voto mostra che l’epoca della globalizzazione senza diritti sociali è finita,sono gli stessi mercati a crollare sul potere di argilla che hanno costruito.Tornano i popoli,gli Stati,le politiche economiche,i diritti sociali e del lavoro Sarà dura e non sarà breve,ma c’è tutta una classe classe dirigente europea da rottamare segue sotto
    • viviana vivarelli Utente certificato 1 anno fa
      quale data?
    • Eposmail. ,, Utente certificato 1 anno fa
      viviana vivarelli : sei convinta della data di ottobre ?......ummmhh !!!!
    • Nicola Nicolini Utente certificato 1 anno fa
      Ciao Viviana, finalmente si comincia a dire chiaro e tondo che globalizzazione e questo tipo di Unione Europea (tutta a favore dell'1% ricco del pianeta) sono due facce della stessa medaglia.
    • viviana vivarelli Utente certificato 1 anno fa
      Cominciamo qui votando No al referendum di ottobre e mandiamo a casa Renzi e la sua controriforma costituzionale, voluta dalla Ue delle banche con i loro affezionati Banchieri. E dopo la Renxit avanti con la Italexit.Grazie al popolo britannico che come nel 1940 dà il via al “percorso di liberazione dell’Europa”.
  • Marino Covelli Utente certificato 1 anno fa
    Riforma dei partiti, Mara Mucci (ex M5S): "I grillini hanno votato no al limite dei due mandati e al voto telematico" Se è vero, ciao M5S
  • viviana vivarelli Utente certificato 1 anno fa
    Il quesito referendario depositato dal M5S l'8 giugno 2015 in Senato recita: “Ritenete voi che si debba adottare una nuova moneta nell’ordinamento nazionale in sostituzione dell’euro, rimanendo nell’Unione europea come Paese membro “con deroga” ai sensi dell’articolo 139 del Trattato sul funzionamento dell’Unione europea?». Ritenete che «a tale scopo si debba delegare il governo ad adottare le disposizioni e le misure necessarie per l’introduzione della nuova moneta nell’ordinamento nazionale, assumendo le iniziative necessarie per la determinazione del tasso di cambio al quale la nuova moneta subentrerà all’euro e la relativa data di decorrenza, e disponendo l’abrogazione delle norme incompatibili?» Credo che a questo punto gli elettori del M5S abbiano diritto a un minimo di chiarezza e di spiegazioni. Questo è il video integrale dell’intervista dell’Annunziata a Di Maio il 25 giugno, cioè 3 giorni fa: https://www.youtube.com/watch?v=AOYfGH5YhrE
    • Zampano . Utente certificato 1 anno fa
      Io più che l'adozione di una nuova moneta vorrei tornare alla nostra "vecchia" moneta, e non solo perchè sono un nostalgico, ma perchè ancora oggi si ragiona in lire e quando si compra qualcosa con la nuova moneta euro bisogna sforzarsi mentalmente di capire il cambio e quant'e' la cifra che si sta sborsando
    • Incasnero 1 anno fa
      Una seconda moneta ( moneta povera) affosserebbe ancor di più l Italia. L Italia Ha un debito pubblico enorme nelle mani di banche/ gruppi finanziari che deciderebbero il valore di tale moneta ( come se si lasciasse l euro per la lira)..l unica soluziome è nazionalizzare TUTE le banche e gruppi finanziari e usare l euro soli per gli scambi internazionali e introdurre una moneta a conio nazionale spendibile solo sul territorio
    • claudio g. Utente certificato 1 anno fa
      SI all'adozione di una nuova moneta NO a rimanere nell'unione europea a voi la palla
  • Marco Guerrieri 1 anno fa
    FALLIMENTO DELL'EUROPA E DISINFORMAZIONE https://soundcloud.com/marco-guerrieri-3/fallimento-delleuropa-e-stagnazione-secolare-24-giu-2016-fonte-goofynomics
  • Maurizio Bag Utente certificato 1 anno fa
    Ottimo intervento... che legnate!!! Quando ce vo' ce vo'......
  • viviana vivarelli Utente certificato 1 anno fa
    Mi pare che la posizione M5S sull'euro sia via via cambiata,al punto che ora i suoi elettori avrebbero diritto a dei chiarimenti La prima posizione di Grillo fu di chiara opposizione all'euro,non solo,ma di opposizione all'Europa tutta,tanto che più volte disse: "Usciamo dall'Europa!" Nel 2015 dal palco però dichiarò:"Noi non vogliamo uscire dall'Europa,ma dalla zona euro!" Il patto con Farage fu fatto su questo presupposto Più volte Grillo ha detto che sull'euro e sull'Europa aveva la sua opinione personale ma si doveva chiedere un referendum consultivo al popolo italiano Di Maio nel tempo ha anche lui avuto una variazione.Ha dichiarato che in caso di referendum avrebbe votato per uscire dalla zona euro ma pochi giorni fa dall'Annunziata è stato molto più accettante A marzo 2015 Di Battista disse non solo che bisognava lasciare l’euro ma l’Europa con parole forti:«bisogna lasciare il nazismo centrale nordeuropeo che produrrà sempre più schiavi a danno dei paesi del sud Europa».Oggi dice che «l’Europa è un’opportunità importantissima che è stata rovinata da burocrati e banche» Il M5S ha già deposto il suo piano in Senato ma nessuno lo ha guardato.Prevede la creazione di una seconda moneta parallela o euro del sud per i Paesi del Sud Europa,dunque una Europa a due velocità: i Paesi che stanno con la Merkel e i Paesi mediterranei più l'Irlanda.Di Maio a 28 diplomatici Ue nell’incontro dall’ambasciatore olandese a Roma,disse:«Proporrei 2 euro,2 monete diverse:una per i paesi del nord e una per il sud Europa» Il disegno di legge di iniziativa popolare per un referendum è stato presentato l’8 luglio 2015 da Vito Crimi in Senato,accompagnato da una raccolta di 200.000 firme,con la richiesta di procedura d’urgenza.Al momento giace dimenticato.Non è stato esaminato.Non è stato bocciato.Niente segue
    • dolphin 1 anno fa
      ovvero euro di serie A e euro di serie B dico bene ???
    • Nicola Nicolini Utente certificato 1 anno fa
      Ciao Lalla, direi che hai reso bene l'idea!
    • giuseppe centrone 1 anno fa
      Sono del tutto d'accordo. VOGLIO CONTINUARE A SPERARE CHE LA SETE DI POLTRONE NON ABBIA COMINCIATO A CONDIZIONARE I NOSTRI PORTAVOCE.
    • Lalla M. Utente certificato 1 anno fa
      ho raccolto le firme per il referendum, so cosa si diceva e cosa dicono ora...... SE SI VUOLE BUTTARE GIù UNA CASA SI USA IL MARTELLO PNEUMATICO STANDO DENTRO O DA FUORI?? AI POSTERI L'ARDUA SENTENZA.
  • Zampano . Utente certificato 1 anno fa
    VI RACCONTANO PUTTANATE. ECCO LA VERA BREXIT: SPERANZA. Ohhhh, Brexit ha distrutto le Borse eh? Miliardi di soldi sfumati nel nulla… Ho appena sentito un giornalista con anelli e collane a Rete 4 “Dalla Vostra Parte” dire che ste cifre sono borotalco, soldi inesistenti, bufale raccontate per TERRORIZZARE NOI FESSI, e che bisogna guardare a be altro. Chi è sto pazzo? Ha ragione? Qualcuno si ricorda Black Monday nel 1987? Le Borse di Australia, Hong Kong, USA, Gran Bretagna e Canada, crollarono dal 47% al 22,5%, il più grande crash della Storia moderna. Abbiamo forse visto 3 milioni di morti di fame a Toronto sepolti in fosse comuni? O 32 milioni di americani affogati mentre tentavano sui barconi di fuggire in Europa? Hong Kong è oggi una discarica dove vendono banane e mangiano umani? No. Con Brexit sti crolli (insignificanti) di Borsa sono stati molto inferiori. E notare: dopo Black Monday nel 1987, in due anni tutto era a posto come prima. Giusto per informare. E ah! Brexit ha dato una sberla di 3.900 miliardi di dollari al portafoglio dei multimiliardari del mondo. Non male. E ah! Sapete quale Mercato UE è uscito più ricco da Brexit ieri? Ma quello inglese ovvio. Bè quel giornalista l’aveva detto. ;)) Brexit = speranza, fidatevi. Articolo di Paolo Barnard
    • Zampano . Utente certificato 1 anno fa
      Loris l'articolo te lo dice, la cosa è molto più lieve di quel che sembra. I signori burocrati dell'UE lo sanno bene, solo che non vogliono far uscire nessuno dall'Europa, e questo finchè non ci hanno spogliato di tutti i beni. Dopo, raggiunto l'obiettivo, l'UE potrà anche sfaldarsi. Non hanno fatto però i conti con il popolo. Il referendum inglese, accettato da Cameron solo perchè convinto che vincesse il remain, è diventato un boomerang letale. Dobbiamo ora sperare nell'effetto domino, l'Olanda potrebbe essere il prossimo Paese a chiedere un referendum per l'uscita.
    • loris cusano 1 anno fa
      Si, Zampano, una bella sberla! Non sono, però, le perdite in borsa, che non più di tanto possono preoccupare, ma le loro conseguenze. Trovano sempre il modo di farle ripagare alla povera gente questi "signori". Bisognerebbe capire se in Australia, Hong Kong..etc quanto ha contato la presenza di certi "speculatori" di nascita e quanto l'azione degli statisti che ne abbiano moderato le iniziative. Da noi, in europa, gli "speculatori" di nascita sono, in pratica, gli stessi che "governano" la baracca.
    • bruno p. Utente certificato 1 anno fa
      Sono d'accordo con te Zampano,l'uscita dall'Europa e dall'euro sarebbe un toccasana per tutti quelli che ci sono imprigionati altro che le catastrofi auspicate dalle iene rappresentate da questi uomini mediocri che credono di essere capi di governi.
  • Zampano . Utente certificato 1 anno fa
    SALVARE L'EURO E L'UE? PER CARITA', PRIMA SI ESCE E MEGLIO E'... https://www.youtube.com/watch?v=2Futxf1U2f8
    • claudio g. Utente certificato 1 anno fa
      sono daccordo,continuare con l'illusione dell'europa unita,quando di fatto non lo è,è appunto da illusi,e insistere a propagandare di volerla cambiare dall'interno è un chiaro segno di miopia,il trattamento grecia insegna....... il vero cambiamo tutto è uscire da euro e ue,e per farlo bisogna bisogna governare accordandosi con gli altri partiti,insistere a dichiarare di voler governare da soli è l'altra grande illusione.
  • bruno p. Utente certificato 1 anno fa
    ANIMALE POLITICO Mio figlio mi ha lasciato una bellissima eredità e con tutto il dolore che provo mi ha fatto capire maggiormente che il bene e il male esistono davvero e che mentre il male protegge se stesso e prolifica facilmente,il bene è un impegno gravoso ma è il succo della vita. La politica non è per tutti,fare politica non vuol dire ricambiare favori ma capire profondamente ciò a cui aspira una comunità perchè la comunità sei tu e devi continuamente immedesimarti nelle sofferenze altrui e perchè no gioire anche dei cambiamenti positivi che riesci a realizzare con il tuo piccolo apporto. Fare politica è una cosa semplice,non serve il potere del privilegio ma al contrario è la bellezza del poco,si di quella decrescita felice tanto denigrata dai fruitori di auto blu o di coloro che si servono dell'omino di turno per deresponsabilizzarsi. La politica è integrazione,cooperazione,organizzazione umanitaria,ma sopratutto è la sensibilità di saper distribuire,di saper colmare le differenze sociali,di essere guida e non capo,di essere molti e non unico. Ci vorrebbero cento,mille Di Battista e come lui ce ne saranno sicuramente molti ma il male come ho detto offusca ogni azione rivolta al bene e si maschera di ipocrisia per convincere gli uomini che una strada segnata non è percorribile in senso inverso e che ciò che è stato deciso è lo si è fatto per il bene dei popoli. Falso,niente è più falso di ciò che affermano mediocri statisti ed economisti prezzolati o di una comunità di banchieri che vive di speculazioni e disgrazie altrui per il solo gusto del potere. La politica è un dono non una professione ed oggi le uniche cose da rottamare sono le anime corrotte e l'indifferenza verso i deboli responsabili dello sfascio sociale realizzatosi grazie ad inutili alchimie economiche di una classe dirigente che ancora si deve liberare dei demoni di un consumismo idiota che ha creato solo una voragine di sofferenze e disparità sociali.
  • Zampano . Utente certificato 1 anno fa
    Caro Diba se la sovranità appartiene al popolo chiediamo al popolo se vuole rimanere o uscire dall'UE!
  • VINCENZO ANTONA Utente certificato 1 anno fa
    Punti di vista sull'entrata nell'aera Euro: Margaret Thatcher: "L'euro è un pericolo per la democrazia, sarà fatale per i paesi più poveri. devasterà le loro economie" Romano Prodi: Con l'euro lavoreremo un giorno in meno, guadagnando come se lavorassimo un giorno in più" Ovviamente non ci sono commenti da fare, ma solo azioni per ristabilire l'equità. La volontà (per interessi inconffessabili) di accelerare l'ingresso nell'euro senza prima aver impostato regole, stipendi, leggi , diritti e doveri uguali per tutti, ci ha portato ad una situazione insostenibile (tragica) Non potendo scegliere di uscire arbitrariamente dall'euro, bisogna, attraverso i nostri rappresentanti, essere molto determinati per far cambiare passo a questa comunità a trazione tedesca e gestita dai burocrati (che il più delle volte sono trombati politici). La storia ci insegna che tutte le volte che abbiamo avuto a che fare con la Germania, ci abbiamo sempre rimesso....... eppure qualcuno persevera e continua a dipendere dalla "signora".
  • tomi sonvene Utente certificato 1 anno fa
    EUROPA - EURO I traguardi che si devono porre politici giovani, che perseguono il BENE dei cittadini devono essere meravigliosi. E quale piu' meraviglioso traguardo di un mondo migliore? Un mondo dove ogni persona possa essere considerata tale e possa vivere e progredire e prosperare? Un mondo dove le future generazioni siano cittadini del MONDO? Ora, per fare questo, bisogna cercare TUTTE quelle cose che possano costruirlo, non distruggere quel poco che qualche padre illuminato ha cercato di fondare. -Anche solo prospettare un referendum sull'Euro e' distruttivo. Mina quella credibilita' internazionale che M5S dovrebbe invece cercare di moltissimo aumentare -Farlo poi, sarebbe altissimamente, in ogni caso, controproducente. Se vincesse USCIRE, sarebbe il buio totale per una italia nella mani dei peggiori politici del mondo e con una FIDUCIA internazionale pari a NIENTE. Lira esclusa da ogni commercio internazionale e svalutazioni ed inflazioni continue. Una distruzione di ricchezza e di prospettive senza limiti. Se vincesse RIMANERE, sarebbe una sconfitta enorme per M5S e per i suoi leader. Una fine ingloriosa per un movimento meraviglioso ma con ambizioni molto modeste. Cameron e c. hanno combinato un guaio sembra, per molto tempo irreparabile. Un referendum che non sarebbe dovuto essere proposto, che e' stato preda di maleinformazioni ed imbrogli, e che vede la costruzione di nuove barriere ed incomunicabilita' tra giovani che NIENTE hanno a che vedere con le MAFIE di vecchi MESTIERANTI della politica e con le loro inseparabili POLTRONE. EUROPA UNITA come premessa per MONDO UNITO. Questo deve essere il fine di M5S. Italia ed italiani possono essere ricchissimi solamente eliminando privilegi castistici e sprechi e sperperi e malespese di tutti i tipi collegati a Caste Parassitarie, Insostenibili.
    • tomi sonvene Utente certificato 1 anno fa
      l'italia, continuava a fare debiti e con questi finanziava sprechi e sperperi di tutti i tipi. Il problema non e' stato l'euro, e' stato che continuare a fare debiti non era piu' possibile e cosi' sono state aumentate le tasse, sempre per continuare a finanziare sprechi e sperperi. E questo ha determinato fallimenti chiusure delocalizzazioni emigrazioni e CONTRAZIONE dell'economia. Comunque, il PIL attuale sarebbe lo stesso MOLTO sufficiente se le tasse fossero minori e spese BENE
    • Zampano . Utente certificato 1 anno fa
      L'ITALIA NONOSTANTE SPRECHI E POLITICI CRIMINALI, ERA "QUINTO PAESE INDUSTRIALE AL MONDO". DA QUANDO SI SONO AGGIUNTI I POLITICI CRIMINALI DELL'UE E LA LORO MONETA UNICA EURO (O MARCO TEDESCO, O "TRUFFA", COME AMMISE IL PRESIDENTE EUROPEO SCHULZ), L'ITALIA E' DIVENTATO UN "PAESE DEL TERZO MONDO" LA SOLUZIONE? AFFANCULO L'UE E L'EURO!!!
    • Zampano . Utente certificato 1 anno fa
      SOLO UNO SCHIAVISTA O UN CRIMINALE POTREBBE VOLERE L'EURO E L'UE. EURO + UE= TRUFFA DEL SECOLO. FUORI DALL'EURO SUBITO! https://www.youtube.com/watch?v=2Futxf1U2f8
  • loris cusano 1 anno fa
    Ma come? ha vinto le "primarie" del PD, scherziamo?! ed è stato incaricato a formare il governo dalla massima carica dello stato senza dover passare per la nomina di senatore a vita. Confermato dal parlamento con il voto di rappresentanti del popolo che non hanno l'obbligo di rispettare il mandato degli elettori in quanto rappresentanti della Nazione, sta svolgento il suo compito col consenso e con l'ammirazione di tutti quelli che contano in europa e nel mondo. Cosa vogliamo di più? Le banche? "Qual'è quel giudice che non ha un conto in banca?" disse una volta un vecchio avvocato. "Qual'è quel parlamentare..?" si potrebbe aggiungere. Questo governo ha addirittura l'onore di avere nella sua composizione illustri personalità ad esse banche riferibili. I referendum? Spesso si dimentica che la nostra repubblica è nata da un referendum, che è stato l'unico a cui hanno partecipato tutti i cittadini meritevoli di esprimersi. Su ogni altro referendum grava un ragionevole dubbio, a secondo segli esiti!
  • Incasnero 1 anno fa
    La sovranità appartiene alla finanza strozzina... http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=10067&mode=thread&o
  • claudio g. Utente certificato 1 anno fa
    firme referendum https://twitter.com/alias16g/status/747658210174189569?ref_src=twsrc%5Etfw
  • Katia Tuscia 1 anno fa
    Ragazzi buongiorno....scusate lo sfogo...ma ogni volta che vi sento parlare tremo...ammiro la vostra franchezza...il vostro coraggio...la chiarezza con cui esponete i problemi e i sopprusi che il popolo italiano subisce....ma ho paura x voi....fino ad adesso vi hanno lasciato fare xche' non avete pestato i piedi ai poteri forti (la mafia...la camorra ) Voi siete i Grillini.....gli inesperti...I pivelli....Ma cosa succederà quando questo accadrà?..Cosa succederà quando andrete a toccare le mani di coloro che muovono i fili.....Che Dio vi protegga.....Il popolo e dalla vostra parte....ma ci sono persone che non usano le parole per ottenere ciò che vogliono....
  • Vincenzo A. Utente certificato 1 anno fa
    Il Movimento deve andare al potere, solo così si può sperare di cambiare l'Europa, fino a quando resterà il PD non riusciremo a nulla. Diamo l'esempio agli altri stati, anche li si potrà sperare che nasca un Movimento, solo così si potrà scalzare questa Casta di delinquenti. Bisogna far capire al popolo che si può cambiare , bisogna andare a votare contro, vedi i risultati delle comunali, della Brexit, il popolo NON è ancora totalmente narcotizzato, c'è speranza. La Casta compresa quella Europea farà di tutti per metterci a tacere , bisogna resistere. W M 5 * * * * *
  • Eposmail. ,, Utente certificato 1 anno fa
    ..muore Bud Spencer.. e qualche marpione della politica....mai ?
    • Eposmail. ,, Utente certificato 1 anno fa
      ....che c'è solo un 'al di qua ! (corretto )
    • Eposmail. ,, Utente certificato 1 anno fa
      Zampano :....mmmmmhà ! mi sa,...... che solo un' al di qua
    • Zampano . Utente certificato 1 anno fa
      Si, Bud Spencer non c'e' più, ma non è andato via. E' nell'aldilà con un nodoso randello che aspetta napolitano e tutti gli altri...
  • Pino Lambrecchia Utente certificato 1 anno fa
    Tutte belle parole ma non vi sembra strano che nel trattato di Maastricht, hanno fatto in modo che non fosse possibile uscire, non prevedendo una norma per l'uscita dall'eurozona? Inoltre altro sgambetto dell'UE. Si sblatera molto sul referendum sull’euro, in linea di principio, è contrario alla nostra Costituzione. L’art.75 della Costituzione pur prevedendo l’indizione di un referendum popolare per l’abrogazione di una legge o di un atto avente forza di legge, a richiesta di cinquecentomila elettori o di cinque consigli regionali, vieta, al secondo comma, il referendum abrogativo su un Trattato Internazionale, in considerazione della peculiarità dei rapporti giuridici intercorrenti tra gli Stati. Quindi, l’euro non può essere oggetto di un referendum abrogativo perché è entrato in vigore con la legge n. 454 del 1992 di ratifica del Trattato di Maastricht approvata dal parlamento, così come previsto del procedimento di ratifica dei Trattati Internazionali all’art. 80 della Costituzione. QUINDI, COMINCIAMO A DIRE LA VERITA' AI VOSTRI ELETTORI MS5!!
    • viviana vivarelli Utente certificato 1 anno fa
      no le regole per uscire ci sono eccome! L'uscita di uno Stato membro dall'Unione europea è un diritto di ogni Stato membro dell'Unione europea (UE). Ai sensi dell'articolo 50 del trattato sull'Unione europea: "Ogni Stato membro può decidere di recedere dall'Unione conformemente alle proprie norme costituzionali". Nessuno Stato è mai uscito dall'organizzazione, anche se alcune dipendenze territoriali hanno lasciato l'UE. Di questi, solo la Groenlandia ha indetto un referendum sull'uscita dall'Unione, nel 1985. Nessuno Stato membro prima del 23 giugno 2016 ha mai tenuto un referendum nazionale sul ritiro dalla Unione Europea, anche se nel 1975 il Regno Unito ha organizzato un referendum sulla CEE e il 67,2% degli elettori ha scelto di rimanere nella Comunità. Il primo referendum nazionale sull'uscita dall'Unione si è tenuto il 23 giugno 2016 nel Regno Unito, e la maggioranza dei votanti (51,9%) si è espressa per l'uscita dall'Unione Europea.
    • Angelo P. Utente certificato 1 anno fa
      Bla bla bla!!! Un referndum consultivo sull'euro si potrebbe fare da domani mattina con una maggioranza 5 Stelle http://www.beppegrillo.it/2015/06/referendum_sulleuro_consegna_delle_firme.html
  • Patrizia 1 anno fa
    Bellissimo discorso anche se io non condivido cio´che vuole. Il reddito di cittadinanza dovrebbe essere un aiuto a chi non ce la fa, SOLO IN ATTESA di misure che rilancino l´occupazione. Un lavoro, non un reddito, questo dovrebbe essere l´obiettivo di un governo che fa misure per il futuro. E´l´Europa che deve essere lasciata e con l´Europa il sistema finanziario attuale. Tornare alla lira stampata da una banca centrale che appartiene per il 94% alle banche private sarebbe solo cambiare il nome di chi crea denaro e lo vende allo stato. Questo sarebbe il momento di chiedere un´Europa nata dalla rottamazione dell´attuale, NON dal cambiamento. Cosa si puo´cambiare in una struttura che ha le fondamenta sbagliate? Una struttura che si basa su certi presupposti contrari alla democrazia NON puo´essere cambiata, bisogna demolirla e ricostruire. Ovviamente con costruttori diversi, altrimenti si crea una copia della precedente. L´euro e´il sintomo, l´europa e´il male.
    • Angelo P. Utente certificato 1 anno fa
      Il Reddito di Cittadinanza proposto dal Mov. ha come prerogativa principale, PROPRIO "essere un aiuto a chi non ce la fa, SOLO IN ATTESA di misure che rilancino l´occupazione". E' vero che "l´euro e´il sintomo, l´europa e´il male", ma già è più che complicato dare consapevolezza ai più, sulla monetaccia unica, figuriamoci togliere l'illusione di questa "Unione".. Europea, che comunque con politici non assoggettati alle lobby, potrebbe migliorare non poco. E comunque potrà sempre essere messa in discussione.
    • modem 1 anno fa
      Sono d'accordo su tutta la linea
  • pz 1 anno fa
    ***** INGHILTERRA-ISLANDA 1-2 ***** Questo capiterà a chi esce dall'Unione Europea :(
    • Covelli de 'a curva sudde Utente certificato 1 anno fa
      cmnq la pensiate....Maradona è megli 'e Pelle'....incazzatevi quanto vi pare...........
    • Antonio* °Cataldi (capisc'a me) Utente certificato 1 anno fa
      pz è un buontempone.... Capisc'a me
    • giuseppe centrone 1 anno fa
      INFATTI, E' STATA PROPRIO L'ISLANDA A RINUNCIARE ALL'UNINNE EUROPEA, ed ora sta benissimo, non solo calcisticamente!
    • pz 1 anno fa
      Io invece sostengo comodamente che senza BREXIT, l'Inghilterra avrebbe vinto facilmente :( Purtroppo uscire dall'Europa provoca instabilità, anche emotiva.
    • Nicola Nicolini Utente certificato 1 anno fa
      Non potevi fare esempio più sbagliato. Gli Islandesi sono stati tra i primi ad avere il coraggio di alzare la testa contro lo strapotere delle banche e dell'UE costruita a loro uso e consumo. http://popoffquotidiano.it/2015/10/25/lislanda-manda-i-galera-i-banchieri-europa-e-usa-li-salvano Il presidente dell’Islanda, Olafur Ragnar Grimmson, ha detto: “Noi siamo stati abbastanza saggi da non seguire le ortodossie tradizionali prevalenti nel mondo finanziario occidentale degli ultimi 30 anni. Abbiamo introdotto controlli valutari, lasciamo che le banche falliscano, abbiamo offerto tutela ai poveri, e non abbiamo introdotto misure di austerità come quelle che si vedono in Europa “ PAROLE SANTE. Situazione attuale: Il 23 luglio 2009 l'Islanda ha presentato domanda ufficiale d'adesione all'Unione europea. Tuttavia nel febbraio 2015 la domanda è stata ritirata dal governo euro-scettico il quale, forte dell'ampio consenso popolare, non sembra intenzionato a ripresentarla in futuro.
    • Antonio* °Cataldi (capisc'a me) Utente certificato 1 anno fa
      Guarda che neanche l'Islanda ne fà parte, intelligentone..... Capisc'a me
  • claudio g. Utente certificato 1 anno fa
    "Noi possiamo continuare a stare in questa Europa dando una sovranità monetaria." quindi il m5s rivuole la lira, e trattare con gli altri stati per cambiare la ue da dentro,o capisco male io?
  • Alessandro Ranuncolo Utente certificato 1 anno fa
    Belin che pettinata che gli hai dato, ti ho ascoltato due volte, mi sembrava di vedere il sole che sorge. Siete tutti meravigliosi, grazie Un saluto a tutti
  • Silvio . Utente certificato 1 anno fa
    Un intervento impeccabile, di verità, che commuove. Di Battista è un patriota che lavora al rinascimento del popolo italiano. Da diffondere il più possibile.
  • Eposmail. ,, Utente certificato 1 anno fa
    http://roma.virgilio.it/ultima-ora/roma_raggi_proroga_presidente_ama-49130476.html?ref=libero
  • Prima Quattro 1 anno fa
    Erano Cinque i Nazgul. Quattro se ne sono andati subito, il Quinto dieci giorni fa. Sono Altrove.
  • giuseppe centrone 1 anno fa
    QUANDO VI DECIDERETE A PARLARE DELL'ISLANDA E DEI VANTAGGI CHE LE SONO STATI ASSSICURATI DAL RITIRO DELL'ADESIONE ALL'UNIONE EUROPEA E DALLA NAZIONALIZZAZIONE DELLE SUE BANCHE? OGGI L'ISLANDA HA RIPORTATO UN'IMPORTANTE VITTORIA SPORTIVA; SPERO CHE CONTINUINO LE SUE VITTORIE AGLI EUROPEI DI CALCIO, affinché i media siano costretti a parlarne, seppure malvolentieri. Questo BLOG CONTINUERA' NEL SUO PUDICO SILENZIO CONFORMISTA?
    • giuseppe centrone 1 anno fa
      Non ho detto che non se ne sia trattato? ma c'è modo e modo di metterlo in EVIDENZA.
    • Angelo P. Utente certificato 1 anno fa
      Urli, blateri, sgomiti e PRETENDI, in questo Blog, E NEANCHE TI RENDI CONTO CHE SEI TALMENTE INCAPACE, CHE NON SAI FARE NEANCHE UNA RICERCA: http://www.beppegrillo.it/google_cse.html?q=islanda&x=0&y=0 In concreto è anche su Rousseau come proposta http://www.beppegrillo.it/2016/05/il_movimento_5_stelle_vuole_bankitaliapubblica.html INVECE DI PRETENDERE SOLTANTO, INFORMATI E CONDIVIDI. ALMENO!
  • Rinaldin Franco 1 anno fa
    PRESIDENZA DEL CONSIGLIO. IL PIANO BCE-UE-GERMANIA Presidente del Consiglio COME BERLUSCONI NEL 2011? INSIGHT Di Alberto Maggi (@AlbertoMaggi74) Governo, Padoan premier . Piano Bce-Ue-Merkel-Schaeuble Nel 2011 è stato Mario Monti. Nel 2016 potrebbe toccare a Pier Carlo Padoan. Secondo quanto Affaritaliani.it ha appreso da fonti qualificate, si starebbe studiando un piano B sull'asse Roma (Quirinale)-Francoforte (Bce)-Berlino (Cancelleria)-Bruxelles (Commissione Ue) da mettere in pratica nel caso in cui il Presidente del Consiglio dovesse "saltare", o per le tensioni politiche nel Pd o per la fibrillazione nell'Ncd-Area Popolare o dopo un'eventuale sconfitta al referendum istituzionale del prossimo autunno. I mercati finanziari e le istituzioni europee vogliono stabilità politica e soprattutto puntano su chi li rassicura sulla tenuta dei conti pubblici. Fonti vicine alla Commissione europea sottolineano con particolare interesse le parole pronunciate dal ministro Padoan due giorni fa in televisione. "Le risorse non sono molte. Noi abbiamo un debito ancora molto alto, sta cominciando a scendere, ma ogni anno richiede centinaia e centinaia di miliardi di rifinanziamento sui mercati. I mercati devono essere convinti, e lo sono, che prestare all'Italia è un buon affare. Devono continuare", ha affermato il titolare di Via XX Settembre a di Martedì parlando dei 'desiderata' del presidente del Consiglio per la Legge di Stabilità, dall'Irpef al bonus famiglia. Si tratta di un elenco di priorità "che andranno rese compatibili con il quadro complessivo". Le parole di Padoan sono musica per le orecchie dei tecnocrati della Bce e della Commissione. E' evidente che il Presidente del Consiglio soprattutto dopo la sconfitta ai ballottaggi del 19 giugno, spinge per una manovra popolare di riduzione delle tasse, anche in chiave referendum (visti i sondaggi poco promettenti per il sì). E ORA TOCCA A PISAPIA O A DELRIO? BUVETTE DI FABRIZIO D'ESPOSITO
  • Incasnero 1 anno fa
    Vorrei sentire discorsi articolati non slogan politici..! Buttare giù un po' di parole a ruota, senza approfondimento, senza analisi del momento storico e sociale, non puo' creare fiducia ne partecipazione in chi ascolta in modo attento e non da stadio..
  • Incasnero 1 anno fa
    La sovranità appartiene alla finanza strozzina... http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=10067&mode=thread&order=0&thold=0
    • Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 1 anno fa
      Domandona: tu attraversi la statale in base a quanti euro hai in tasca o in base alla distanza del tir che si sta avvicinando?!?
  • web 1 anno fa
    https://www.youtube.com/watch?v=MEeElPfh8eQ Nulla si distrugge...
    • Incasnero 1 anno fa
      In base al fatto che non ci siano idioti nei paraggi!!
  • Claudio . Utente certificato 1 anno fa
    Intervento che tutti gli italiani "risvegliati" volevano sentire! Grazie M5S!
  • tomi sonvene Utente certificato 1 anno fa
    Bisogna lasciare perdere il referendum sull'Euro. Altre divisioni non ce ne vogliono e solo metterlo in piedi sarebbe altamente distruttivo. Le economie italiane ed europee non possono sopportare altri scombussolamenti soprattutto in questo momento. Inoltre questa italia PD, userebbe la sovranita' monetaria solo per privilegiarsi. Inoltre, se questo referendum dovesse confermare l'Euro, sarebbe una enorme sconfitta per M5S. Lasciare perdere. Meglio non parlarne piu'. Per il reddito di cittadinanza non serve l'Europa. Serve fare bene le pulci, in ogni comune, su sprechi e sperperi e su parentismi e clientelismi. La contestazione della Appendino per mi sembra di ricordare, circa 4 MLN che Torino elargiva a una qualche Fondazione, tra l'altro nemmeno piemontese e' passata alla storia e le ha conquistato una enorme stima. Se esce dall'Euro la Germania, TUTTO il mondo la stima e non ha problemi. Se esce una piccola indebitata, affogante italia, e' semplicemente la sua FINE.
  • Lùcìo P. Utente certificato 1 anno fa
    "Perché volere stare in Europa vuol dire voler stare nell’Unione Europea? Strano il nuovo sillogismo (o meglio il nuovo mantra) che improvvisamente andate proclamando in maniera ossessiva da quando la Gran Bretagna ha deciso di uscirne. Ogni europarlamentare (anche quelli del M5S) ci costa 2,4 milioni di euro l’anno. Capite? Sono quasi 5 miliardi di euro l’anno. Io di euro ne guadagno 14.000. DEVO LAVORARE 171 ANNI PER COPRIRE LO STIPENDIO DI UN SOLO EUROPARLAMANTARE. Ti basta Di Battista per potersi dire euroscettico? E’ vero, forse euroscettico è stucchevole. Vogliamo dire eurodistruttori? Si perchè una istituzione criminale e parassitaria come l’UE va solo spazzata via, senza se e senza ma. Dobbiamo stare dentro l’UE per migliorarla dal di dentro, dite ultimamente. Allora entriamo tutti nel PD per migliorarlo dall’interno. Entriamo tutti nella MAFIA per cambiarla dall’interno. Certo il bamboccione fiorentino è un bandito della peggior specie, lui e tutta la sua banda. Ma voi, voi che una volta eravate solo cittadini eletti, e che ora accettate di farvi chiamare “onorevoli”, siete sicuri di non aver iniziato a vivere in un mondo tutto vostro?"
    • Lùcìo P. Utente certificato 1 anno fa
      E' vero Giuseppe: la vicenda dell'Islanda dimostra che si può, anzi si deve, uscire dall'UE. Basta volerlo e non sottostare al terrorismo psicologico dell'apparato politico-finanziario imperante.
    • Lùcìo P. Utente certificato 1 anno fa
      Caro Angelo io non posso votare PD perché sono per l’uscita dall’UE, mentre voi volete rimanere nell’UE come il PD. Io non ho mai votato PD in vita mia a differenza di Di Battista, la Raggi e tanto altri cittadini eletti del M5S che hanno ammesso di averlo fatto. Il titolo di “onorevole” è stato abolito (ironia della sorte!) da achille starace, segretario del partito nazionale fascista, col foglio di disposizioni n° 1277 del 4 marzo 1939 e sostituito dal titolo di “consigliere nazionale” e mai piu’ ripristinato. Quindi è solo il frutto del servilismo di chi lo usa e della compiacenza dinosnesta di chi lo accetta.
    • Lùcìo P. Utente certificato 1 anno fa
      Cara Patty, rispondi nel merito se ti riesce, non sei mica la mia mammina.... Ernesto, rispondi nel merito se ti riesce, non sei mica il mio tutor…
    • angelo diomede 1 anno fa
      Caro Luca, L' Europa ha vissuto anni tremendi e la storia ce lo insegna. Si vuole stare in Europa, perchè al fianco di colossi emergenti come India e Cina se non si è uniti non si va da nessuna parte. Ti ricordo che, colui che dici che accettano adesso di farsi chiamare onorevoli, sono gli stessi che facendosi chaiamre onorevoli, versano i loro stipendi nel fondo per le piccole e media imprese, non accettano finanziamenti elettorali, rinunciano a qualsiasi privilegio di qualsiasi tipo, e questo succede anche se si fanno chiamare onorevoli. Se l' Europa costa per il suo funzionamento ci sta, ma se deve costare e funzionare per banchieri e lobby allora NO. E' questo cio' che vuole dire Alessandro Dibattista e tutto il M5S se poi hai pregiudizi puoi sempre votare PD.
    • Beppe A. Utente certificato 1 anno fa
      gli europeisti (non europei) mi sembrano quelle mogli che vengono picchiate tutta la vita ma continuano ad amare il loro aguzzino
    • giuseppe centrone 1 anno fa
      Sono d'accordo. Basterebbe rileggersi LA STORIA DELL'ISLANDA E DEL RELATIVO RITIRO DELL'ADESIONE ALL'UE, accompagnata dalla NAZIONALIZZAZIONE DELLA BANCHE.
    • maidomo 1 Utente certificato 1 anno fa
      Per fare certe cose si deve prima governare. Se governassimo l'EU si cambierebbe, eccome se si cambierebbe. Troppo cavillosi tanti commenti. Ci vuole ancora del tempo.
    • Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 1 anno fa
      Lucio, tempo fa eri molto peggio! Credo tu possa ancora ottimizzare.
    • Lùcìo P. Utente certificato 1 anno fa
      Volevo dire 5 miliardi delle vecchie lire, ovviamente.
    • Patty Ghera Utente certificato 1 anno fa
      Ti consiglio di andare a dormire.
  • Patty Ghera Utente certificato 1 anno fa
    MESSAGGIO PER IL SINDACO DI ROMA VIRGINIA L'ACEA di Roma deve essere passata ai RAGGI X, smontata e ricomposta per bene... per rispettare il referendum sull'acqua pubblica.
  • Giuseppe Luca Mancini 1 anno fa
    Sei stato bravissimo Alessandro. Quello che semini raccoglierai e i frutti li vediamo già. Viva il movimento★★★★★
  • paolo goggioli 1 anno fa
    grazie DIBA hai detto esattamente ciò che penso anch'io sull'Europa e su questo governo ipocrita e mentitore di professione. State bene !
  • Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 1 anno fa
    Bene il giusto entusiasmo Alessandro Di Battista! Mi sorprende comunque la intrinseca volontà del Movimento di confermare ancora una volta che "Itaremain for Europe" sia ancora una scelta pertinente dal momento che si crede che la causa di brexit sia da ricercare unicamente dentro governi schiavi di una dittatura puramente monetaria. Per me la dittatura non è solo monetaria ma pure sociopolitica e ciò giustificherebbe anche una prepotente uscita dell'Italia dall'Unione Europea! Anzi sospetto che proprio la sociopolitica decida dove indirizzare i soldi, non il contrario, dal momento che portavoce onesti sono stati votati per far avverare il sogno di un Movimento dove sono le idee che indicano al denaro la strada per un'equa redistribuzione della ricchezza non la ricchezza che indica la strada alle idee... ne discuteremo più avanti? Ma voglio andar incontro ad Alessandro e torno alla sola questione economica europea che risolverei attraverso una rinegoziazione esclusivamente a beneficio degli accordi commerciali. Se riteniamo che tutto si possa risolvere applicando un'onorevole politica esclusivamente monetaria mi sento autorizzato a rilanciare nuovamente una proposta che potrebbe dare un sostanzioso contributo affinchè tutte i pagamenti delle tasse e delle merci verso l'estero possano essere resi sostenibili attraverso il cambio euro/lira uno a mille che renderebbe giustizia alla colpevole assenza di controllo del paniere dei generi di prima necessità che a suo tempo (negli anni '90) ingannò impietosamente i consumatori italiani. L'operazione sarebbe di facile applicazione dopo aver svolto una doverosa ma semplice panoramica dei prezzi reali negli anni '90 con la dovuta rivalutazione in percentuale al 2016. Di troppo di facile applicazione? Chi avrà la volontà di prendere questo commento in considerazione? La speranza è l'ultima... ... ! Saludos.
    • Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 1 anno fa
      "Ha qualche minuto a disposizione per parlare". Ho cercato d'andargli incontro per quel motivo. In ogni caso non vorrei che il mio commento fosse interpretato come critica, un parere sì.
    • maidomo 1 Utente certificato 1 anno fa
      che difronte a un discorso del genere non c'è nulla da dire. Si aspetta un'altra occasione, nient'altro. Ce ne saranno a iosa per criticare, secondo me questa volta non lo era. Ha qualche minuto a disposizione per parlare. Non poteva spiegare in modo esteso.
    • Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 1 anno fa
      ... primeramente ci terrèi sapere cosa ne pensi.
    • Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 1 anno fa
      Grazie maidomo! Nessuno mai mi aveva dato dell'Appendino! Ciao!
    • maidomo 1 Utente certificato 1 anno fa
      Che generoso, gli vai incontro. Guarda, se riesci a criticare anche questo post non ti resta altro che frequentare un meetup e candidarti.
  • mary dg 1 anno fa
    Alessandro Di Battista ha detto tutto quello che serviva in modo ineccepibile.perfetto.ma per la gestione europa in toto, quindi moneta, economia, progetti e modifiche adesso serve ROUSSEAU Ma i bei tempi dei sondaggi flash son finiti?perche' giustamente il video dice, "per quello che concerne l'Europa e' un mio pensiero" e mi sta bene, ma anche noi avremmo un pensiero, potremmo esprimerlo con chiarezza? perche' fino a che questo non avviene in modo strutturato e consapevole da parte di questa comunita', le parole, anche dei portavoce, potrebbero essere troppe e troppo anticipate-grazie-
  • Peter Petofi 1 anno fa
    GRANDE.
  • Mancu li cani 1 anno fa
    Non credo che l' inutile ha capito il senso di questo discorso. Sono sicuro che appena andato via, é andato a farsi i selphie coi suoi fan... ma per favore! !! Alessandro hai perso tempo e parlargli.
  • mario arturo sirtino 1 anno fa
    l'europa non si cambia si demolisce, basta pagare di tutto per mantenere il fondo monetario europeo e tutti i politici di bruxelles , quanto diamo di contributo all'euro in termini monetari ? la gran bretagna dava 10 miliardi all'anno e noi ?
  • antonello c. Utente certificato 1 anno fa
    Ottimo intervento .. e con Rousseau finalmente gli iscritti saranno sempre più parte attiva e decisionale , dai territori , alla rete fin dentro le Istituzioni .. p.s. Visti i continui messaggi riportati dagli iscritti , sul nostro portale Nazionale , in merito all'Euro si - Eu No Si potrebbe dare dimostrazione della Nostra , non loro , Democrazia , mettendo in votazione la posizione che M5S dovrà adottare sull'uscita dall'EU in tutte le sue manifestazioni pseudo Istituzionali Grazie per l'attenzione e .. Cari Saluti
  • GIORGIO S. Utente certificato 1 anno fa
    Che dire .... Grazie Ale e alè, avanti così.
  • roberto fiaschi Utente certificato 1 anno fa
    buona sera lettori,i partiti dal popolo vogliono solamente il voto e poi fanno come gli pare e questa anno il coraggio di chiamarla democrazia, tutti i partiti vadino a legersi un po di storia, la madre della nostra democrazia che era l'antica grecia,passo un periodo di grande corruzione,e i saggi adottarono le elezioni a sorteggio tra tutto il popolo ecco in questo modo riuscirono a debbelare tute le malefatte.e secondo me puo funzionare per debellare un sistema incancrenito,facendo un bel sorteggio poplare qualche persona sbagliata disicuro entrera ma non tutte un ce' verso.beppe sei un grande...
  • Samuele Salis 1 anno fa
    Finalmente una posizione chiara e rispettosa degli impegni parlamentari da parte di Di Battista a nome del M5S
  • Giorgio Vitali 1 anno fa
    Il mondo, presto o tardi si mischierà. Io penso che alla base ci sia una spinta antropologica, accelerata dalle nuove tecnologie , e (purtroppo) da guerre e sottosviluppo. Si può lasciare che il tutto maturi in modo "incontrollato", o tentare di governare questo processo. Il liberismo selvaggio di questi anni, ha proposto attraverso la globalizzazione il "laissez-faire" del mercato, che tutto regola. (Sigh!) Il risultato è la crisi di questi anni generata dall'esplosione della speculazione che distrugge l'economia reale e allarga la forbice delle diseguaglianze. Chi viceversa si è opposto, lo ha fatto concentrando gli sforzi più sugli effetti, che sulle cause, scatenando le solite guerre tra poveri. Ecco quindi che si attaccano "strumenti", quali appunto, la globalizzazione, l'UE, l'Euro e così via, (di per se neutri). La risposta secondo me più efficace, ma senz'altro più difficile e meno "attraente", è invece "servirsi" di questi "strumenti" per combattere le vere cause della crisi. Non penso a rivoluzioni radicali, ma ad alcuni "aggiustamenti" si. Una tassa sulle operazioni borsistiche, per esempio, da una parte limiterebbe la speculazione, che acquista o vende in base alla reazione di software sensibili al famoso "batter d'ali di farfalla", e dall'altra recupererebbe risorse da destinare alla riduzione delle diseguaglianze. Per quel che riguarda l'euro, mi va bene la proposta degli Eurobond, ma a questo mi piacerebbe si affiancasse una politica per un Welfare che non lasciasse indietro nessuno. (La tassa sulle operazioni di borsa potrebbe finanziarlo) Per l'Europa vorrei che si desse una politica estera, della difesa, e del controllo delle armi, e che dismettesse tutto quell'apparato che ci assilla con la lunghezza dei cetrioli. Io sono favorevole ad un maggiore potere decisionale dei popoli, ma nel caso dei referendum secessionisti,la mia impressione, è proprio quella che si combatta lo strumento, o al massimo gli effetti di politiche sbagliate e non le cause.
  • Incasnero 1 anno fa
    ++Il calcio, non come sport, ma come tifo è l oppio del popolo ..
  • lalla b. Utente certificato 1 anno fa
    bisogna mentire mentire sempre, se un mese fa gli inglesi avessero mentito ai sondaggi non avrebbero ucciso la parlamentare e avrebbero vinto col 60%
  • lalla b. Utente certificato 1 anno fa
    chissà chi li fa e chi li paga i sondaggi tipo Sul Brexit.
  • Max P. Utente certificato 1 anno fa
    Il M5S inconfondibilmente si stà preparando per prendere in mano il futuro governo del paese e lo stà facendo cercando sempre più il consenso non tra i poteri forti ma tra gli Italiani specie di destra. Questo è lodevole. Staremo a vedere però poi se quando gli Italiani e le istituzioni daranno finalmente il via libera al governo del paese al movimento, se veramente verranno rispettati i valori nei fatti concreti. Ma comunque il cazzaro fiorentino oramai è cotto e dopo di lui non c'è piùnessuno!
    • adriano 1 anno fa
      Hai capito proprio tutto! Peccato che un mucchio di noi, arrivino dalla vecchia sinistra. Comunque siamo tutti nel movimento per cercare di dare un futuro a questo paese. Posso portare avanti le battaglie con qualsiasi condivida i nostri intenti e valori. Non mi interessa da dove venga, l'importante è che rispetti i principi.
    • Patty Ghera Utente certificato 1 anno fa
      Se parli ancora di destra e di sinistra, capisci ben poco...
  • Elio Masi 1 anno fa
    Ottimo discorso, ma dobbiamo avere le idee chiare sulla Sovranità popolare, monetaria e il Signoraggio. Senza i quali non risolveremo i problemi che angustiano il PAESE.
  • antonio corino Utente certificato 1 anno fa
    VENERDì 27 GIUGNO 1980 h 20.59 LUNEDì 27 GIUGNO 2016 RICORDO L'ABBATTIMENTO del DC9I-TIGI C/O USTICA ED IL COMPORTAMENTO Degli STATI nazionali AMCI europei PRIMA e DURANTE l'UNIONE EUROPEA Alle 20:08 del 27 giugno 1980 il DC-9 immatricolato I-TIGI decolla per il volo IH870[13] da Bologna diretto a Palermo con 113 minuti di ritardo accumulati nei servizi precedenti[14]; una volta partito, si svolge regolarmente nei tempi e sulla rotta assegnata (lungo l'aerovia "Ambra 13") fino all'ultimo contatto radio[15], tra velivolo e controllore procedurale di Roma Controllo, che avviene alle 20:59. Cosa hanno fatto le nazioni europee prima e durante l'U€ poi per contribuire alla ricerca della verità? Niente. Anzi no: i governi francesi prima e dopo la grande Unione Europea hanno sempre o mentito o rifiutato le rogatorie internazionali, ovvero rifiutato di collaborare con istituzioni ed autorità di un altro paese europeo, l'Italia in questo caso Ma...non hanno rifiutato l'appalto assegnato ad un'azienda (guarda che combinazione)francese per il recupero del relitto del DC9 e dei corpi in fondo al mare L'atteggiamento tenuto sin'ora dai governi della Francia, ma anche di altri paesi EUROPEI coinvolti, ha oscillato tra l'omertoso ed il reticente Ma di che cazzo di "U n i o n e"...europea parlano i tifosi UE?
    • lalla b. Utente certificato 1 anno fa
      non ho parole questo ricordo mi ha reso rabbiosa più del testo di Dibattista.
  • Carlo Zaccaria Utente certificato 1 anno fa
    Certo dire che sei un governo di merda, ladro ed amico dei banchieri e poi chiedere l'approvazione a forza del reddito di cittadinanza ( che per come sembra concepito sembra più un già esistente sussidio di disoccupazione)è una bella mossa politica..cioè il miglior modo per NON farselo approvare e per vedersi mandati a fanculo....anche con tutte le ragioni di questo modno..praticamente i nuovi democristiani.. Di Battista e Di Maio si stanno spendendo tutti i rimbrosi elettorali ad andare ogni week end in giro prt l'Italia ma non per vedersi approvare i programmi 5 stelle ma per vedersi consolidare la loro posizione a capo del movimento..bravi mi fa piacere salvo poi di fronte alle decisioni importanti cagarsi addosso e cambiare opinione.. Tipo per esempio l'uscita dall'euro... Mo a Roma si stanno avendo pure le prime anticipazioni: un assessore pro inceneritori che però deve eliminare gli inceneritori e far partire la raccolta differenziata spinta ed un assessore allo sport che ancora prima di diventare assessore si è distinto pare per qualche schiaffone in strada e quealche insulto di tipo razzista..spero che le anticipazioni siano false e spero non bruciate due sindache queste si veramente in gamba se non altro perchè hanno cercato di dire sempre la verità ai cittadini ed hanno un certo modo e stile nel presentarsi ai cittadini..
    • Patty Ghera Utente certificato 1 anno fa
      Hai bevuto vero!
    • adriano 1 anno fa
      ..ma cagati addosso tu!
  • Patty Ghera Utente certificato 1 anno fa
    Se il discorso di DIBA lo mandassero in onda, a reti unificate, all'ora di cena e se, per assurdo, il giorno dopo si andasse a votare, il M5S avrebbe l'80% assicurato. Un discorso appassionato così era da tempo che non si sentiva in Parlamento.
    • pallottoliere 1 anno fa
      80% di tre votanti: te, stirner e lalla b. di venezia
  • Eposmail. ,, Utente certificato 1 anno fa
    Sondaggi ORA su la 7 M5S 31,7 % Pd 31,2 % ..speriamo bene.
    • Eposmail. ,, Utente certificato 1 anno fa
      ..non per niente le economie più disastrate degli anni scorsi in sud america,...venivano abbellite..con squadre di calcio..le più temibili al mondo.
    • Nicola Nicolini Utente certificato 1 anno fa
      @Silvana praticamente la CdP è la cassaforte degli italiani, ci sono dentro i risparmi dei libretti postali e dei Buoni Postali. Il problema è che hanno privatizzato anche questa e da qualche anno ci girano attorno i soliti squali pronti a spolparla. Si sono praticamente impadroniti delle chiavi della cassaforte. Il fondo Atlante (per salvare le Banche) attinge soldi principalmnte da lì (e li stanno già finendo). E' impressionante vedere come noi italiani veniamo continuamente depredati mentre siamo impegnati a guardare le partite.
    • silvana rocca Utente certificato 1 anno fa
      Beh comunque con l'appendino e la raggi + 17 comuni vinti un pò di verità ci sarà pure ! Solo attenti agli sgmbetti e mencette del bomba "!Che paga con soldi dei cittadini! Sempre a tirare in ballo la cassa depositi e prestiti! MA DI CHI E'?
    • Eposmail. ,, Utente certificato 1 anno fa
      Toto A., Ciao Toto,...dopo la batosta alle europee che si sembrava sul filo di lana invece 20-40 % a favore del pd...mi sono calmato. Però pur non esultando..preferisco, che si diffonda una notizia positiva..anche se tutta da confermare piuttosto dell'opposto. Comunque..anche dei non 5 stelle, mi confermano che i ns rappresentanti..lavorano moltissimo e bene. I risultati concreti arriveranno...con certezza assoluta.
    • Toto A. Utente certificato 1 anno fa
      Non mi sono mai fidato dei sondaggi, sia nel bene che nel male !!! Ciao Epo Cordialità
  • Fabio T. Utente certificato 1 anno fa
    Ridacchiavano? Stasera, fonte tv A Vicenza Sara, nata il 22 giugno al San Bortolo di Vicenza é stata lasciata al nido. I genitori, con altri tre piccoli ed entrambi disoccupati, hanno compiuto questo gesto per la grave situazione economica famigliare. Entro dieci giorni, se la pietà di qualche imprenditore che offre un lavoro non si palesa, o se non c'é un ripensamento, la piccola sarà adottabile. Mandiamo a casa questo governo malsano!
  • giampiero coppola 1 anno fa
    ..."...fa il bulletto..." GRANDE DIBA ! Standing ovation e 45 minuti di applausi !
  • Patty Ghera Utente certificato 1 anno fa
    Gliele ha cantate e gliele ha suonate per bene. Renzie dovrebbe scavare una buca e infilarcisi dentro.
  • silvana rocca Utente certificato 1 anno fa
    IL BIMBOMINKIA PARLA IN TUTTI I TG: A dire cavolate mostruose, che Dibba remarca! Renzi parla a vanvera, dice mostruosità! Fà passare ipocrisie e bigie per verità! Ma i cittadini credo che stiano capendo !!! LOBBISTA E PROTETTORE DEI FORTI !
  • vincenzodigiorgio 1 anno fa
    COME SI FA A SOPPORTARE UN GOVERNO COME QUESTO ? SE , COME SI DICE , OGNI POPOLO HA IL GOVERNO CHE SI MERITA NOI CI MERITIAMO IL PEGGIO , E CE L'ABBIAMO !
    • Zampano . Utente certificato 1 anno fa
      No Vincenzo, noi non ci meritiamo il peggio. Tutti i popoli della Storia hanno avuto, spesso non per loro scelta, una guida sbagliata a capo del Paese. Alcuni l'hanno accettato e sono morti, altri hanno provato a fare la rivoluzione e gli è andata male, altri ancora sono riusciti a spodestare il tiranno. Sono convinto che anche noi riusciremo a fare questo. Forse ci vorrà tempo, ma ci riusciremo certamente...
  • Aldo Masotti Utente certificato 1 anno fa
    Ineccepibile. Sulla democraticita' del PD: la stessa del PCI . Le élite non ritengono la gente in grado di capire e ritengono che vadano aiutate a sciegliere , anche con la forza se necessario . Si chiama fascismo , anche se e' di "sinistra" .
    • Antonio* °Cataldi (capisc'a me) Utente certificato 1 anno fa
      Già detto quasi dieci anni fà su questo blog. Capisc'a me
  • Billies Bounce Utente certificato 1 anno fa
    Immenso Dibba!
  • Patty Ghera Utente certificato 1 anno fa
    Leggete, è molto interessante http://www.antoniosocci.com/inghilterra-italia-tornano-popoli-torna-la-democrazia-vada-casa-governo-renzi-mai-eletto-dagli-italiani-tenga-giu-le-mani-dalla-costituzione-dalla-legge-elettorale/
  • pietro marceddu (sarduspater4) Utente certificato 1 anno fa
    Grandissimo Dibba!
  • Covelli de 'a curva sudde Utente certificato 1 anno fa
    che bucio de culo er bomba...... pe qualche ora, lìitaliota non pensera' ad altro basta che ha vinto l'itaglia....
    • lalla b. Utente certificato 1 anno fa
      no, invece io avevo già intenzione di raccogliere firme per rifare la partita se l'itaglia perdeva, ma si può sempre fare alla prossima.
    • Zampano . Utente certificato 1 anno fa
      Perchè, saresti più felice se l'Italia perdesse? Non capisco dove sta il problema se l'Italia vince...
  • Maria Pia Caporuscio Utente certificato 1 anno fa
    Le balle che ci propinano contro il brexit rivelano quanto siano falsi. Nessuno si sarebbe schierato contro l’Unione Europea se non si fosse trattato di una “unione di banchieri” nata per derubare i cittadini. Per le élites è intollerabile che un popolo non voglia più essere considerato una vacca da mungere. Certo per chi da questi abusi trae profitto sputare contro gli anziani e contro i poveri disoccupati colpevoli di aver detto “NO” alla loro feroce sete di potere, è logico e logico diventa santificare i giovani che vogliono restare e addirittura metterli contro la generazione più anziana. Ma la vera ragione per cui i giovani inglesi vogliono restare nell’unione è perché non hanno esperienze per capire dove questa unione li sta portando, ma quando apriranno gli occhi e vedranno che non era una unione ma un calcolo economico e che di loro non gliene frega un tubo, apprezzeranno la saggezza di chi si è opposto. Ritenere ignoranti e incapaci i vecchi è la dimostrazione di quanto sia scesa in basso la classe dirigente. Dovremmo chiedere a questi “sapientoni” se per davvero ritengono un bene che i manager e le caste debbano guadagnare mille volte il salario di un operaio, se la diseguaglianza sia davvero una risorsa, se è questo il progresso che serve per migliorare la società civile e se per davvero è la Democrazia ad ostacolare la crescita per cui è indispensabile cancellarla ed imporre il regime finanziario che cancellerà per sempre la parola Libertà dai vocabolari.
  • Incasnero 1 anno fa
    Ma perché caxxo gli rispondete?!!!
  • Incasnero 1 anno fa
    Tè. GB alla cioccolata svizzera. http://it.sputniknews.com/opinioni/20160625/2969769/brexit-granj-bretagna-economia-futuro.html
  • m.a.n.t.o.v.a.n.o.d.o.c. 1 anno fa mostra
    SIETE PRONTI? FRA NON MOLTO VEDRETE I VOSTRI PALADINI 5 PUGNETTE PAPARAZZATI SULLE SPIAGGE VIPS! MOVIMENTO 5 STELLE ANCHE SOTTO L'OMBRELLONE!
  • Mosi 1 anno fa
    Minghia!! Cume si bravu !! Minghia..
  • m.a.n.t.o.v.a.n.o.d.o.c. 1 anno fa mostra
    PIZZAROTTI, BUTTATI FUORI DAL M5S DA SOLO. MAGARI QUAALLCUNO SI SVEGLIA PRIMA DEL FERRAGOSTO. LA STORIA OLTRE A DIVENTARE LUNGA PER ME DIVENTA ANCHE "SOSPETTA"!
    • gianni f. 1 anno fa mostra
      ti devono mangiare i sorci, il primo morso te lo da tua madre.curnuto.
  • giovanni bertesi 1 anno fa
    Bravo Di Battista. Sono con te al mille per cento Giovanni
  • Rosa 1 anno fa
    Caro Alessandro, sei molto coraggioso e sei stato anche fin troppo signore con questo personaggio e & C. Mentre parlavi hanno sempre sogghignato, ridacchiando. Forse non hanno capito che a parlare non era Di Battsta ma moltissimi italiani. Stai attento Alessando, questi potrebbero essere vendicativi. Guardati le spalle.
    • grug 1 anno fa
      Ahahahah..ihihihij..eheheheh..anche le palle..ihihihih...
  • m.a.n.t.o.v.a.n.o.d.o.c. 1 anno fa mostra
    SUKAMELOBENINPUNTAGIANNI
    • m.a.n.t.o.v.a.n.o.d.o.c. 1 anno fa mostra
      QUI SERVONO I SOTTOTITOLI TERRONE - ITALIANO
    • gianni f. 1 anno fa mostra
      allora rivolgiti ai migliori morti di chi tiè morto, curnuto tu e pateto. kitemmuort
    • m.a.n.t.o.v.a.n.o.d.o.c. 1 anno fa mostra
      QUANDO SARO' STANCO DELLA TUA!
    • gianni f. 1 anno fa mostra
      vai da tua madre lurido.
  • gianni f. 1 anno fa
    mantovanodoc abbattiti.
  • m.a.n.t.o.v.a.n.o.d.o.c. 1 anno fa mostra
    I 10 SAGGI NOMINATI DA NAPOLITANO CHE FINE SAGGIA HAANNO FATTO?
  • m.a.n.t.o.v.a.n.o.d.o.c. 1 anno fa mostra
    I GRULLOIDI HANNO STACCATO PER ANDARSI A COLLEGARE SULLA RAI PER VEDERSI MILIONARI CORRERE DIETRO UNA PALLA SPONSORIZZATI DA PRODOTTI DA MULTINAZIONALE PAGATI DAI NOSTRI ACQUISTI?
  • gianni f. 1 anno fa
    GRANDE ALE!!!
  • Andrea B. Utente certificato 1 anno fa
    approposito della boldrini ma come è poi finita la storia che coi soldi della camera OSSIA I SOLDI NOSTRI hanno fatto la recinzione a casa del fratello de la boldriniiii la communistaaa cosiiiii !!!!????? e che dice napolitone che dice l'ha poi sentito sto BOOM o no? se no è inutile anche come senatore un senatore SORDO è inutile allora ridatece er cavallo de Caligola era meglio almeno nitriva questo invece RAGLIA... Un abbraccio a tutti gli uomini liberi.
    • Grug 1 anno fa
      E' finita che hanno fatto ha metà...lei e il fratello..
  • giorgio peruffo Utente certificato 1 anno fa
    Chissà cos'ha nel cervello la Boldrini. Per fortuna la regola vuole che, finito il mandato di Presidenza, scompaiano.
  • Sura Cen Utente certificato 1 anno fa
    @ Portavoce Di Battista, dal mio punto di vista, finchè vige l’USUROCRAZIA, la sovranità apparterrà a dei truffatori www.youtube.com/watch?v=z9CnDC6PX34 per cui, se il M5S vuole realmente un popolo sovrano dovrebbe intanto denunciare questa TRUFFA e poi inserire nel proprio programma elettorale le modifiche costituzionali che consentano di attuare quanto segue: - La sovranità appartiene al popolo, così come gli appartengono la riserva aurea e la moneta - - Qualsiasi accordo internazionale che comporti anche una parziale cessione di sovranità deve essere sottoposto a referendum popolare - - La riserva aurea deve essere custodita in una Banca italiana totalmente pubblica, il cui Dirigente sarà eletto dal popolo sovrano, in concomitanza con l’elezione dei PortaVoce con il compito di stampare -moneta del popolo italiano- e di gestirla in base a un Programma etico/sociale, approvato dal popolo - p.s. Vorrei sapere quale funzione del S.O. consentirà un programma “deciso dagli iscritti”, quali garanzie di trasparenza offre affinché gli iscritti definiscano il programma, ognuno contando uno, e quale data è prevista per l’inizio del percorso decisionale. Grazie. Concordo dunque con il ProfessorAuriti, www.youtube.com/watch?v=z9CnDC6PX34 infatti se permettiamo a chi stampa moneta di esserne il proprietario, è chiaro che gli permettiamo di essere talmente ricco e potente da dominanare a suo piacimento. Allora, appena il S.O. operativo consentirà un programma deciso dagli iscritti, ognuno contando uno; sottoporrò agli iscritti di valutare l’inserimento in programma di quanto segue: La Sovranità appartiene al popolo, così come gli appartengono la moneta e la riserva aurea. La riserva aurea deve essere quindi custodita in una Banca italiana totalmente pubblica, il cui Dirigente sarà eletto dal popolo, in concomitanza con l’elezioni dei PortaVoce, con il mandato di stampare -moneta del popolo italiano- e di gestirla in base a un programma etico-socia
    • Sura Cen Utente certificato 1 anno fa
      p.p.s scusate il refuso. Il commento doveva finire con la parola Grazie.
  • m.a.n.t.o.v.a.n.o.d.o.c. 1 anno fa mostra
    IL MOVIMENTO 5 STELLE AH AH AH AH AH AH AH SIETE COME UN PRODOTTO SCADUTO, RIETICHETTATO E REINTRODOTTO IN COMMERCIO.
    • old dog 1 anno fa mostra
      pensa a te, altro che scaduto sei una carogna
  • m.a.n.t.o.v.a.n.o.d.o.c. 1 anno fa mostra
    UNA COSA DA CRETINETTI E' ESALTARE I DISCORSETTI ALLA CAMERA. E' COME FARE UN DISCORSETTO POLITICO SEDUTI AL BAR!
  • mario 1 anno fa
    Lezione magistralis 130 e lode. Sei grande Diba. AVANTI TUTTAAAAAAAAA.........!
  • roberto e. Utente certificato 1 anno fa
    bravo, come sempre realista e allo stesso tempo grande sognatore, questa gente non deve mettere piu le mani nell amministrazione dell italia e vanno considerati al pari di chi oggi e reputato pericoloso per avere il coraggio di dire come stanno le cose.....FORZA RAGAZZI SIAMO IN TANTI ANCHE SE NON APPARIAMO TANTO
  • Luca Meschini 1 anno fa
    Grande discorso, siamo orgogliosi di Voi e del lavoro che state facendo. Speriamo che la brutta copia di Mr. Bean e tutti i suoi mediocri compari scompaiano presto dalla scena politica, prima di danneggiare ulteriormente i cittadini. Coraggio!!
  • freeleza 1 anno fa
    Ampio risalto alla Lex Grillina!!! Si sottolinea la genuinità delle proposte, quasi ‘ruspanti’, al limite dell’…. Lasciamo perdere: Chi l'ha detto che scrivere una legge è difficile e serve aver studiato l'argomento? Basta scrivere delle frasi a caso e anche tu potrai provare il brivido di far votare la tua legge in Parlamento. http://www.nextquotidiano.it/iniziata-labominevole-delle-lex-grilline/
  • Maria R. Utente certificato 1 anno fa
    Grazie Alessandro per questo tuo intervento. Il reddito di cittadinanza è l'unico rimedio per far ripartire l'economia perchè si crea un circolo virtuoso. Altro che la paghetta di 80 euro!! Ma a quanto pare la maggioranza si fa sorda a questa richiesta urgentissima. Ti voglio un gran bene!!
    • Eposmail. ,, Utente certificato 1 anno fa
      ..ci sara un'incremento degli scambi economici...che porterà un apprezzabile movimento nell'economia. ..Ma per farla ripartire occorre ben altro !
  • fiorangelo forno Utente certificato 1 anno fa
    Semplicemente parole ONESTE, grazie. Continuando così non si sbaglia, si arriva alla meta.
  • osvaldo chiarelli Utente certificato 1 anno fa
    E' COSA BUONA GIUSTA Il tuo intervento alla Camera ci riempie di gioia No finiremo mai di ringraziarvi per quello che fate IN ALTO I CUORI Osvaldo Chiarelli M5S Firenze
  • gino giacomini 1 anno fa
    Non c'è niente da fare, quando uno nasce pappone muore pappone, e sarà sempre pappone.questo mi hanno insegnato .Le poltrone sono un trampolino, il parlamento è come gli affaristi privati in piazza.Ogniuno fa i propri interessi in luogo pubblico, solo per questo dovrebbero essere licenziati tutti per abuso d'ufficio .
  • Enzo Manga 1 anno fa
    Spettacolare. ..fantastico discorso. ...spero che il "bomba" l'abbia capito perché con quella faccia da EBETE non è facile che riesca a capire quando gli parlano.
  • pabblo 1 anno fa
    ot europa si o no ? cosa diceva il m5s prima delle elezioni europee http://www.formiche.net/files/2014/05/movimento-5-stelle-programma-7punti.pdf insomma se posso sintetizzare, male sicuramente... , cambiare le politiche fin qui adottate e mandare juncker al pub, assieme a tutti gli altri che parlano solo di pil banche e pochissimo del benessere , in senso lato, degli europei, come se il pil fosse la panacea di tutti i mali :)
    • adriano m. Utente certificato 1 anno fa
      infatti c'è scritto referendum per la permanenza nell euro(moneta) non europa io uscirei dall'euro personalmente
  • sandro p. Utente certificato 1 anno fa
    ........GRAZIE ALE ....SEI UN MITO.....
  • Pierluigi Scabini Utente certificato 1 anno fa
    Che l'attuale sistema europeo monetario sia un cancro attraverso cui veicolare egoismi tirannici di individui che stanno ai vertici di istituzioni europee come la BCE è un fatto. Intanto dovrebbe essere chiaro che il costo di un biglietto da 100 euro per chi lo produce, è di pochi centesimi. E viene pagato dall'utente finale, cioè le persone che comprano beni e servizi sul mercato, con un valore molto molto molto superiore risteto a quello che ha. E' il sistema monetario e di tassazione complessivo che è sbagliato, che è semplicemente predatorio. Occorre una nuova europa e occorre soprattutto un nuovo mondo, un nuovo mondo che è nuova coscienza; perchè i grandi predatori e tiranni che ci mangiano in testa esistono perche esiste un atteggiamento complessivo dell'umanità che è fortemente orientato alla sopravvivenza...... Non sappiamo creare destino nel mondo indipendentemente dal mondo; questa la grande sfida che dovremmo imparare e rinnovare noi stessi......... Partecipazione, solidarietà, unità, armonia, etc., vanno senz'altro bene, ma dovremmo orientarci ad UNITA DELL'AMORE E DELL'ARMONIA E NON DELLA DIPENDENZA GLI UNI DAGLI ALTRI; questo dovremmo imparare nel flusso del tempo futuro.......
  • pabblo 1 anno fa
    ma il pdc l'aereo presidenziale lo ha messo in vendita o ancora gira con super airplane? mentre alcuni italiani rovistano nei cassonetti... in cerca di proteine e vitamine et similia... mah, piddini...sedicenti di sinistra ps poteva completare il suo discorso con un :" a nome della maggioranza degli italiani mi pregio di mandarla a f...irenze!" pps @ pdc o reddito minimo o pontassieve! altro che fare la ruota perchè invitato al meeting con angela et il francese
    • pabblo 1 anno fa
      ciao cacia' paolo
    • Covelli de 'a curva sudde Utente certificato 1 anno fa
      ma armeno, ce soir, firmate co' Paolo.... sinno' pare che tifi Espana...... cerea, neh......
  • Francesco L. Utente certificato 1 anno fa
    Ce ne fossero stati e ce ne fossero di discorsi così! Questo è parlare chiaro e senza mezzi termini: netto, lucido, dirompente, malgrado, come di consueto, la Boldrina cercasse di ostacolarlo. Si vede che il Di Ba ci mette l'anima in qualunque cosa che fa. E' un esempio , davvero, da seguire per tutti in Parlamento.Bravo davvero, Di Ba!!
  • psichiatria.1 1 anno fa
    mumble mumble... cosè? autoerotismo dei 5s, del bomba e del presidente della camera?
    • Pier 1 anno fa
      Una sua sega mentale?
  • Vincenzo A. Utente certificato 1 anno fa
    BREXIT - Padri Costituenti Sono convinto che i padri Costituenti NON avevano pensato ad una simile evenienza, anche perchè loro stessi erano stati confermati da un REFERENDUM , quello che scelse la Repubblica al posto della Monarchia. Penso che loro volevano mettere al sicuro l'Italia da possibili uscite da trattari del tipo: PATTO ATLANTICO, NATO, ecc.ecc. che da li a poco sarebbero stati ratificati. L'intento dei padri Costituenti era quello di mettere l'Italia al riparo da altre tragedie tipo la I° e la II° guerra mondiale. Questo è il mio convincimento.
  • Efstathios Varvarigos Utente certificato 1 anno fa
    Grande DiBa ma se vogliamo evitare di fare la fine di podemos dobbiamo captare il voto dei moderati oltre quello del ceto medio che ormai in parte è nostro, soprattutto quello massacrato da questi 8 anni. Per captare il voto dei moderati non dobbiamo snaturarci ma trovare percorsi comunicativi rassicuranti. Per cui bene queste puntualizzazioni. Ma dopo le vittorie ritorniamo al percorso comunicativo che a queste vittorie ci ha portato. Anche se è forte la tentazione di chiedere che orfeo sia sostituito nelle funzioni di direttore del tg1. Riguardo all'altro che taglia le interviste addosso: nei momenti bui ci è stato di aiuto per cui....
  • Nicola Nicolini Utente certificato 1 anno fa
    Io ricordo che i primi giorni del Governo Monti questo blog ebbe un atteggiamento di attesa e non di attacco e critica come io mi sarei aspettao. Poi gli eventi, le scelte, le leggi del pericoloso Monti hanno chiarito le idee anche a quelli che erano felici di essersi liberati di Berlusconi e non avevano capito di essere cascati in una situazione ancora peggiore. Spero che questo atteggiamento di apertura verso un'Unione Europea che obiettivamente non ha più nulla di difendibile venga riconosciuto al più presto come un grosso abbaglio. Come si può credere ad un'Unione Europea che tratta nella segretezza più assoluta il TTIP? Come potremmo ancora credere che stanno lavorando per il bene dei cittadini? Monti è l'espressione più chiara dell'arroganza e anti-democraticità del progetto UE (dato che Monti è uno degli attuali massimi esponenti di quel progetto). E sappiamo benissimo chi è Mario Monti dato che qui in Italia stiamo facendo ancora oggi le spese delle scelte del suo Governo. Il M5S non è euroscettico? Fa malissimo, e credetemi, lo dico senza alcuna soddisfazione. L'attacco di tutti i media di regime contro le scelte inglesi denigrate e svilite in ogni possibile modo sono la prova provata che ci sono potentissimi interessi che spingono i cittadini europei a NON OSARE NEMMENO di immaginare un fururo che non sia ingabbiato nelle regole UE. Il problema è che, se si va alla sostanza, queste regole pervicacemente tolgono diritti ai lavoratori e alle classi sociali più deboli in nome della "flessibilità"e arricchiscono quelli già ricchi in maniera sfacciata tanto che in molti ormai parlano apertamente di un progetto di vero e proprio Neo Feudalesimo. Volete tornare ad essere servi della gleba del grande impero europeo? Io no. Ma i segnali, per chi li vuole vedere, ci sono tutti.
    • Nicola Nicolini Utente certificato 1 anno fa
      Esatto, la stessa cosa l'ha ribadita Napolitano e Veltroni. Praticamente hanno il coraggio di sostenere che i cittadini non devono votare su certi argomenti perchè non ne hanno la "maturità". Questi sono nazisti dentro. Fino a che riuscivano a pilotare l'opinione pubblica con il lavaggio del cervello mediatico, erano dei convinti "democratici". Ma se osiamo fare di testa nostra e votare contro le loro direttive, questi personaggi cominciano a venire fuori per quello che sono in realtà: pericolosi e totalmente antidemocratici.
    • Zampano . Utente certificato 1 anno fa
      Nicola concordo con tutto il messaggio. In una recente intervista Monti ha detto: "Quando ci sono referendum il cui esito determina il destino di un continente intero è una strana democrazia quella di affidare la decisione ai cittadini..." Non tanto diverse sono state le parole di Juncker, che ai governi degli Stati membri poco tempo prima ha dichiarato: "non ascoltate gli elettori". Certa gente andrebbe presa e impiccata sul posto...
  • fabrizio castellana Utente certificato 1 anno fa
    Parole sacrosante. Deve essere terribile sedere in parlamento ed avere davanti uomini delle mafie e delle logge e delle lobby, nemici del popolo, gestiti dall'alto come burattini di legno, neppure eletti, eppure col timone del paese in mano, mentre l'iceberg si avvicina, senza poter fare nulla come in un incubo. Il movimento cresce inarrestabile anche se rallentato dalla propaganda di regime, i loro sorrisetti presto si trasformeranno in smorfie tragiche. E lo sanno. Credo sia troppo tardi per salvare il paese da eventi molto difficili e tempi molto duri, ma almeno so che la loro fine è già cominciata, e questo mi consola.
  • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 1 anno fa
    DIBA.....La voce del MOVIMENMTO! DIBA.....La voce degli ONESTI! DIBA.....La voce fuori dal coro! DIBA ....la Voce contro il sistema! DIBA.....La VOCE DI UN POPOLO con le @@!
  • Giulio Rizzuti 1 anno fa
    DIBA FANTASTICO...SOTTOSCRIVO OGNI PAROLA, OGNI VIRGOLA, OGNI TONO CHE HAI USATO,,, IL RE E'NUDO ABBATTIAMO!!!!!!
  • Paolo Ferrari 1 anno fa
    "Nello spirito dei padri fondatori europei noi ci ritroviamo..." Quante vacue chiacchiere da imbonitori. Complimenti per il tempismo nel rinnegare Farage. Branco di pusillanimi venduti, impiccarvi tutti sarebbe solo un enorme spreco di corda.
    • Zampano . Utente certificato 1 anno fa
      Biagio presumo che Paolo sia deluso perchè il movimento ha fatto intendere che la via di Farage era quella giusta, e basta leggere la pagina del blog di Messora per trovarvi riferimenti a dichiarazioni contro l'UE. Ora, che ci sia stato o meno un ripensamento di alcuni di quelli che stanno ai vertici, io non lo so. Di certo so che i ragazzi del M5S non riusciranno a cambiare questa Europa. Non hanno il potere per farlo, sono troppo piccoli. E' il topo che ruggisce al leone...
    • Biagio C. Utente certificato 1 anno fa
      Deluso? Illuso? Semplice flamer?
    • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 1 anno fa
      Ma vai ...in panda! Siii pe andae a cagare!
  • Raffaele Casetti 1 anno fa
    Grande, grande grande. Grazie di riuscire a vincere il disprezzo e guardare quel fantoccio negli occhi e dirgli quel che gi va detto.
  • Eposmail. ,, Utente certificato 1 anno fa
    ..DIBBA :... SEI il SANGUE nelle NOSTRE VENE !!!!!!!
  • gianluca 1 anno fa
    Apprezzo e condivido molto quanto detto nell'intervento. Noi dobbiamo sponsorizzare un'idea di europa come comunità. se ci si riesce, l'europa diventa una fantastica opportunità per l'Italia. P.S. dobbiamo risolvere due problemi...1)farage perchè secondo me con il M5S non ha nulla a che fare e 2) Pizzarotti. credo sia un bravo sindaco e un chiarimento con lui può fare solo che bene a tutti.
    • Bak 1 anno fa
      E poi parlare con il Padre Eterno perché, in fondo, è una brava persona..anzi tre...
  • Dal Col Claudio 1 anno fa
    GRANDE DIBA.
  • MARIA PICONI 1 anno fa
    vi scrivo per informarvi quanto è avvenuto a roma dopo la sentenza della cassazione che impone lo svincolo dietro pagamento del prezzo massimo di cessione delle case costruite nei piani zona 167. la legge 106\2011 invitava i comuni ad esprimersi in merito emanando delibere ad hoc, Roma non lo ha mai fatto non ritenendo opportuno applicare la legge. dopo la sentenza di settembre l.80%del mercato immobiliarde è fermo grazie alla mancanza di serietà dei funzionari preposti nonostante due delibere emesse a distanza di 5 mesi l'una dall'altra. tutto questo per sensibilizzare e per risolvere la situazione che porterebbe nelle casse del comune svariati milioni di euro. grazie per l'attenzione e buon buon lavoro
  • Giulio Angelini 1 anno fa
    Monumentale!
  • Teresa 1 anno fa
    Alessandro, sei il nostro sole, la nostra verità.
    • Vincenzo A. Utente certificato 1 anno fa
      La cosa che più ha messo in evidenza il Brexit : ---- " ha dimostrato facendo calare un velo di ipocrisia da parte del PD che ha "democratico" addirittura nel nome, facendoci capire che il popolo voi lo odiate, lo detestate. E sa perché lo detestate? Perché non lo conoscete." ------ Di Battista con il suo discorso in Aula ha messo in evidenza la inqualificabile lacuna (lacuna per essere educato) della nostra politica, dopo decenni che ci raccontano le favole o solo quello che a loro interessa , è arrivato il Movimento che uno ad uno scopre le nefandezze del sistema. M 5 * * * * * , ti sono debitore mi hai ridato la speranza in un domani migliore.
  • maidomo 1 Utente certificato 1 anno fa
    Un discorsino da nulla ..... così si devono trattare i malgovernanti.
  • Adolfo Treggiari Utente certificato 1 anno fa
    Il bulldozer Di Battista con il suo intervento alla Camera ha travolto il Bomba. Era leggermente fuori tema ma ha avuto un effetto dirompente.
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus