Il prestigio internazionale dell'Italia

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

berusconi_kazakistan.jpg
"Un Parlamento serio, dopo la vergognosa vicenda Alfano, farebbe immediatamente due cose:
1. L'istituzione di una Delegazione Parlamentare (non solo M5S) che si rechi in Kazakistan a parlare con le autorità kazake e faccia visita alla donna e alla bimba per verificare che stiano bene.
2. Procedere urgentemente (Presidente Boldrini sveglia!) alla costituzione delle delegazioni parlamentari presso le assemblee internazionali. La delegazione parlamentare presso l'OSCE potrebbe lavorare in quella sede affinché il Kazakistan (Paese che nel recente passato ha assunto la Presidenza dell'OSCE) rispetti i diritti umani e accetti di restituire all'Italia Alma Shalabayeva e sua figlia Aula.
I casi Abu Omar, Battisti, Latorre e Girone e ora il caso Shalabayeva dimostrano quanto 20 anni di berlusconismo e finto anti-berlusconismo, un anno di tragico governo tecnico e il governo dell'inciucio perenne abbiano fatto perdere prestigio internazionale al nostro Paese." M5S Camera, Commissione Affari esteri

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • di paolo andrea 4 anni fa
    guardate che bella figura ci fa fare silvio in europa....http://www.youtube.com/watch?v=282cdeqHB4U
  • Ale V 4 anni fa
    Il caso KAZAKO, è molto simile a quello che successe con MORO, sebbene per quest'ultimo tutti sappiamo come è andata a finire. Gli americani hanno, in qualche modo, sempre interferito sulle gestioni interne nostrane, soprattutto perchè hanno vinto la guerra e pagato col piano Marshall 1,5 mln di voti per l'attuale sistema Repubblicano, anche con invasioni di campo all'interno del Viminale stesso, come testimoniato dopo 30 da un ex agente della CIA Steve Pieczenik.... ....ecco due interessanti articoli http://www.signoraggio.it/gianni-lannes-ecco-chi-ha-ucciso-aldo-moro/ http://conoscenzaliberta.myblog.it/archive/2012/04/02/henry-kissinger-e-il-gruppo-bilderberg-dietro-all-omicidio-d.html Per quanto ancora saremo terra di conquista? Damose da fà!!!!!!
  • Andrea Jagher 4 anni fa
    Napolitano dice che le elezioni anticipate sono una patologia italiana. http://www.repubblica.it/politica/2013/07/24/news/napolitano_elezioni_anticipate_patologia_dannosa-63590903/ Ma la peggiore patologia sono i rinnegati riciclati come lui o la (ex)Bonino che, dopo aver per decenni sputato sul potere, oggi non vuole mollare la poltrona non importa quanto il suo comportamento incapace sia un insulto per l’Italia.
  • Riccardo Arrighini 4 anni fa
    Perfetto
  • Andrea Jagher 4 anni fa
    “Il prestigio internazionale dell’Italia”? Devo essermi perso qualcosa perchè, dal dopo guerra in poi e culminato nell’oscena tragi-comica dei nostri (oramai ricoperti con un pietoso velo) Marò in India, non mi sono mai accorto ne abbia avuto uno. Dovrò rivedere la “storia” delle decine di governi cacasotto succedutisi a ruota libera dal dopo guerra in poi. Chissà? Sia forse stato Craxi?
  • Blubibop 4 anni fa
    I nostri Marò come stanno?
  • peppino russo 4 anni fa
    Qualcuno ha commentato che al governo dell'Italia ci sono tanti SCHETTINO!, ed ha ragione!! La differenza è che gli Schettino pagano a CARO PREZZO per l'unico errore commesso nella loro dura vita lavorativa invece le IENE DELLE CASTE MAFIOSE POLITICHE/ECONOMICHE tanto più sbagliano, forse per INCAPACITA' e/o MALAFEDE, più sono tutelati, difesi e BLINDATI dai poteri massimi e forti del sistema istituzionale italiano, in cui sono tutti i MALI CONGENITI del disastro, fallimento e rovina dele'EX-BELPAESE, la cui credibilità è tutti i giorni derisa e rovinata da quelli che dovrebbero invece GARANTIRLA!!(BERLUSKA DOCET)- Meno male che BEPPEGRILLO c'è!! Forza M5*! AVANTI TUTTA che siamo alla resa dei conti!! E SI SALVI CHI PUO'!!
  • GIOVANNI I. Utente certificato 4 anni fa
    Ma quante volte devo scriverlo che la Boldrini , è solo una persona di un immagine che non le appartiene proprio . Da quando è Presidente della Camera non so quante volte abbia parlato delle violenze sulle donne. Adesso che poteva fare qualcosa di concreto per aiutare una bambina e sua madre , che fa? Va dietro ad un altra battaglia persa , l' affollamento delle carceri , anche questo usata a mo' di immagine ( senza dire che ogni volta che usano questa disgrazia è perchè ad alcuni politici sia finito il tempo dei tre gradi. Signora Boldrini, se lei era la persona che si spaccia di essere , doveva essere in kazakistan a riprendere una bambina e sua madre.
  • Ale V 4 anni fa
    e se a guadagnarci fosse anche PRRRRRRRR ? 1 mln euro l'anno come consulente del dittatore kazako...ecco l'articolo http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/07/18/kazakistan-prodi-riceve-stipendio-milionario-dal-dittatore-nazarbayev/659339/ insistete
  • Luigi Barsotti Utente certificato 4 anni fa
    Come mai l'Italia non perde MAI occasione di fare figure di m... ? Abbiamo insegnato al mondo a vivere (con i romani) abbiamo mostrato al pianeta cosa è l'arte (rinascimento) e ora anche i kazachi dettano legge in casa nostra .... e 'sti cazzi ! IO E TUTTI GLI ITALIANO DISCENDIAMO DAI CESARI E DA LEONARDO ... ALMENO PORTIAMOGLI RISPETTO !!!
  • piero l. Utente certificato 4 anni fa
    Il ministro Bonino, che forse è l'unica a fare qualche cosa per capire che casino ha fatto il governo, invece di pensare all'espulsione dell'ambasciatore kazako perchè non pensa all'espulsione definitiva di angelino the fox?
  • Pino D. 4 anni fa
    Non posso che complimentarmi con i componenti del M5* della Commissione Esteri,per aver ricordato i nostri due soldati Girone e La Torre,ancora "ostaggi" delle autorità indiane ed in attesa (??) di un giusto processo.
  • laura giovagnoni 4 anni fa
    questa gente al governo che si attacca a tutto pur di restare a rubare fa sempre più tristezza ma la luce e speranza del movimento 5 stelle mi fa credere che qualcosa può cambiare se non era per il movimento vedevo solo il buio e mi vergognavo di essere rappresentata da questi burattini fasulli ora invece credo che esista una speranza andiamo avanti e continuate a narrare sempre quello che vedete che non va cosi tutti noi dal basso possiamo essere illuminati sulle schifezze che hanno cercato sempre di nascondere ma che ora grazie al movimento vengono fuori ogni giorno Grazie e grazie a te Beppe
  • givanni p. 4 anni fa
    Meno male che ci siete Voi che date queste notizie di trasparenza e di coinvolgimento del popolo per poterlo finalmente cambiare. Questa vecchia e marcia classe politica va cacciata dal nostro Parlamento. L'Italia merita di meglio. Ma perché ancora oggi votano questi vecchi politici corrotti e arroganti. I deputati del M5s sono l'esempio di correttezza e onestà, tanto che oggi nessuno più osa parlarne male.
  • Salvatore Perna Utente certificato 4 anni fa
    il parlamento italiano non è serio e nemmeno il governo coi suoi ministri
  • Federico Cecchi 4 anni fa
    Oooh . . . . Finalmente le cose come stanno. Grazie Carlo . Dicano apertamente che siamo in dittatura tecnocratica di fascismo consolidato, dove la sovranità popolare e delegittimata dalla prepotenza autoritaria e non dall'onesta di intenti, per il bene e senso civico comune, detta autorevolezza. Amebe, invertebrati determinati dal carattere distruttivo prevalente nell'individuo dell'era moderna, dove le pulsioni di istinto represse trovano sfogo in facili narcisistici comportamenti d'interessi.
  • Domenico Napoli Utente certificato 4 anni fa
    Ieri sera Al Jazira ha mandato in onda una intervista ad un Senatore M5S ( non ricordo il nome ) riguardo la "figuraccia " ( definiamola cosi' che 'e meglio )del cazo Kazkano. Il Seantore e' stato perfetto nell' esporre il caso (n.b. in Italiano tradotto da AJ in Inglese senza aggiungere ne togliere )la testata non ha commentato le parole del Senatore, d'altronte si e' limitato a dire i fatti di cui tutti siamo al corrente. Quello che mi ha fatto " star male " e' stato il commento del dopo intervista, Madonnina Buona.... come siam messi male noi Italiani.
  • Belle' Luciano 4 anni fa
    Grande ....spero che dopo questo discorso si siano sentiti delle cacche !!!!
  • Danilo Petrozzi Torino 4 anni fa
    Sicuramente c'è di mezzo una bambina per carità i bimbi non si toccano, ma porca Troia quante donne italiane sono nelle carceri per qualche Cazzata e hanno delle bimbe... Lasciamo perdere le responsabilità di quelle merde pd-pdmenoelle tanto fino a quando non faremo sul serio qualcosa di veramente brutto resteranno li, ma già si so prenotati gli aerei per andar via... Però pensiamo a noi... I diritti umani ok va benissimo, ma qui non abbiamo i diritti per noi stiamo a pensa al Kazakistan
  • Piero Vladimirovich Brazov Utente certificato 4 anni fa
    dobbiamo far tornare la Shalabaeva in Italia??... Scusate, non e' che per caso state pestando una merda? Stiamo parlando della moglie di un criminale truffatore... In questa storia kazaka c'e' del marcio, ma molto marcio... alla favola dei "dissidenti" oppressi dalla dittatura non ci credono manco i bambini. Non potremmo semplicemente lasciarla a casa sua? Non potremmo spendere le nostre energie per cause migliori, e per gente piu' meritevole?
  • carlo mazzoli Utente certificato 4 anni fa
    Ochalan lo hanno spedito all'ergastolo turco i ministri Dalema e Mancino. Di lui non si parla perché è curdo e del PKK?
  • Carmelo Di Stefano Utente certificato 4 anni fa
    Ma non avete capito ancora che questa casta di policanti PD, PDL, SEL, Lega, Lista Monti e compagnia brutta è più interessata a mantenere i propri culi attaccati alle poltrone che a fare le cose con serietà nel rispetto delle leggi e dei cittadini? Altrimenti come vogliamo spiegarci la non-sfiducia ad Alfano? Un ministro degli interni che non vuole o non sa controllare i propri uomin, i non si merita nemmeno di fare il cameriere in un ristorante: o è incapace oppure è inaffidabile!
  • franco graziani 4 anni fa
    Una classe politica seria,un Parlamento serio queste cose le avrebbe gia'fatte...ma questi qui ! Dalla Boldrini a Grasso,da E.Letta ad Alfano,a M.Monti alla Bonino...che SI COSTERNA,SI INDIGNA,SI IMPEGNA...POI GETTA LA SPUGNA CON GRAN DIGNITA' ( per dirla alla F.De Andre')...costoro sono i servi degli americani ( la vicenda Snowden e DATAGATE e'emblematica)della NATO,del petrolio,del gas,ora anche dei kazaki...servi di tutti meno che del popolo italiano.
  • Paolo . Utente certificato 4 anni fa
    Finanziamento pubblico ai partiti. Continuano con la loro proposta di tracciatura del voto! È una vergogna! Il sentimento che suscitano è di odio e disprezzo perché loro sono i primi a disprezzare il cittadino. Vanno fermati! Un intervento del genere neanche i nazisti lo avevano saputo partorire! OKKIO l'intervento che propongono è di una gravità inaudita. Perchè questa necessità di sapere x chi si vota? Cosa ci aspetta nel prossimo futuro che hanno tanto bisogno di identificare chi sostiene chi?
  • angelo 4 anni fa
    Caro Beppe non credo più in nessuno voto da 40 anni e mi sono convinto che non riusciremo ad eliminarli democraticamente
  • Cosimo Giuliano Utente certificato 4 anni fa
    L’alba dei tonti viventi L’attuale classe dirigente italiana insomma è la più scadente dal dopoguerra ad oggi nonché la peggiore d’Europa (forse del mondo intero). Una fauna, per dirla alla Calderoli, popolata da ignoranti e insignificanti personaggi il cui pollice ha bisogno di qualche esame strumentale supplementare affinché si constati il suo essere realmente opponibile. Continua a leggere l'articolo su http://ilprecario.blogspot.it/
  • Antonio Zugulu 4 anni fa
    Onorevole Ministro degli Esteri sarebbe possibile sapere quando si recherà in Kazakistan non per prendere un caffe o un te con i familiari del dissidente,o per visitare il paese, o per incotnrrare il compagno nazarbayev,ma per imporre 8 petrolio e gas permettendo)madre e figlia in Italia,lontane dalla dittatura di un ex comunista. Ce lo faccia sapere. Se poi ci vuole andare accompagnata da alfano angelino,per noi sarebbe un grande piaceere.Lei di radicale ha solo il ricordo. Saluti
    • gianfranco . Utente certificato 4 anni fa
      La signora ha già fatto sapere che un conto sono gli ideali (ad esempio l'ex-antimilitarismo dei radicali), un conto é la real-politique
  • Claudio T. Utente certificato 4 anni fa
    Ma cosa vuoi che interessi a "loro" salvare il prestigio della nazione Italia! A "loro" interessa SOLO salvare i propri interessi, dei famigliari e stretti amici. Il resto è carta straccia. Questo, mentre i volontari delle "feste democratiche" si preparano a spadellare ravioli o carpaccio di tonno e allestire serate danzanti. Che tristezza!!!!!!
  • ALECX 4 anni fa
    BASTA CON STA STORIA. NON AVETE ALTRO DA FARE?
  • Niki D. 4 anni fa
    Parole sante.
  • Alessandro P. Utente certificato 4 anni fa
    Quale prestigio internazionale? è da un pezzo che non sappiamo nemmeno cos'è... Poi a noi ci piace stringere patti segreti con dittatori che poi bombardiamo allegramente come gheddafi Mandiamo i rifugiati politici direttamente in mano ai loro carnefici: per quale motivo riconosciamo asilo politico ai rifugiati? per buttar via soldi? Se siamo degli incivili tanto vale farlo bene ed essere incivili con tutti i rifugiati senza sperperare denaro pubblico dandogli alloggi e denaro. E sempre a parlare di accoglienza di qua e accoglienza di là ma poi tutti sti finti buonisti lo mettono in culo a una madre e a una bambina di 6 anni.... fa ben notare woody allen i politici sono moralmente un gradino sotto i pedofili. (sto ancora aspettando a riguardo una dichiarazione di quella accoglientona integrativa della Kyenge)
  • Luca Urciuolo 4 anni fa
    Un parlamento serio non avrebbe assistito ad una vergognosa vicenda Alfano!!
  • Lucio P. Utente certificato 4 anni fa
    Non ho capito l'attinenza con il caso Battisti e in che senso vine citato...
    • Fabrizio Valenti Utente certificato 4 anni fa
      credo per il fatto che non siamo mai riusciti a farcelo dare dal brasile :-)
  • Massimo Lafranconi Utente certificato 4 anni fa
    La Boldrini è la tipica espressione di questa falsa ed ipocrita sinistra italiana, Vendola sa solo gettare fumo negli occhi con tante belle parole ma poi, nei fatti, vengono immancabilmente contraddette
  • paolo 4 anni fa
    Adesso venitemi ancora a dire che in italia "ci sono i valori". No, mi verrete a dire che l'economia ha la priorita' sulla dignita' e sull'onore.
  • Riccardo Garofoli 4 anni fa
    E un degrado che va man mano aumentando la considerazione del Italia c'è solo per il suo immane debito
    • È asleton 4 anni fa
      L'italiano medio e' ancora convinto che l'Italia abbia credibilità' internazionale? 20 anni di e' vero tutto ed il contrario di tutto ci hanno precipitato a livello di paese farsa. Diverso e' il concetto che hanno all'estero degli italiani. Hanno capito che non siamo in democrazia. Adesso è proprio palese si nominano le maggioranze e le opposizioni.
  • Riccardo Garofoli 4 anni fa
    Ohohoho e l'unione sovietica e URSS Che cosa e accaduto ! Il Kazakistan ? Ma cernenko e andropov e gorbacev khruscev breznev Al ministero degli interni per penuria di soldi hanno ancora le vecchie mappa geografiche Alfano non sapeva nulla neanche che esistesse il Kazakistan Le repubbliche baltiche non esistono
  • paolo 4 anni fa
    ----------------------------------------- http://www.keinpfusch.net/2013/07/non-ce-la-faccio.html -----------------------------------------
  • Riccardo Garofoli 4 anni fa
    (null)
  • Riccardo Garofoli 4 anni fa
    Tranquilli ci pensa la più sopravvalutata della storia Emma Bonino C'è un problema geografico Alla Emma non hanno dato una carta geografica aggiornata alla Farnesina c'è ancora quella dei blocchi contrapposti della guerra fredda quindi lei del Kazakistan non ne era a conoscenza non sapeva che esistevano le repubbliche baltiche
  • alvise fossa 4 anni fa
    CIAO BEPPE, NOIN ABBIAMO UN PARLAMENTO ,SERIO,TRANNE CHE PER I NOSTRI 5 STELLE,GLI UNICI,CHE SANNO DAVVERO FARE POLITICA.I NOSTRI POLITICI,A COSTO DI FAR FARE BRUTTE FIGURE "INTERNAZIONALI" A TUTTI NOI,CONTINUANO A FARE GLI INTERESSI DI NONNO B. ALVISE
  • Torquato Cardilli 4 anni fa
    6)Se questi sono i metodi scorretti di lavoro di Polizia, Magistratura e Diplomazia italiana (sottaciuti in Parlamento) c´è da meravigliarsi se la richiesta di fermo, in attesa di estradizione, presentata dal nostro ministero di Giustizia alle autorità di Panama nei confronti dell´agente della CIA Robert Seldon Lady, condannato con sentenza definitiva a 9 anni di reclusione dal Tribunale di Milano per il rapimento di Abu Omar, sia stata respinta perché dichiarata insufficiente? Forse che con questa reputazione pretendiamo di essere ascoltati nel mondo? Siamo dei pasticcioni a livello di struttura amministrativa e dei bugiardi incalliti a livello politico, salvo poi stracciarci le vesti ipocritamente a tutti i livelli istituzionali per la vergognosa gestione dell´affare Shalabayeva nella quale tutti i responsabili hanno preferito recitare la parte del tonto. Dopo il voto al Senato, l´imperatore Tito avrebbe commentato: "ecco un´altra giornata perduta
  • Torquato Cardilli 4 anni fa
    5)Secondo il verbale dell´udienza presso il Giudice di Pace dell´Ufficio Stranieri, diffuso dai maggiori organi di informazione, la convalida dell´espulsione è intestata a Alma Alian (e non a Shalabayeva), munita di passaporto diplomatico centro africano, dichiarato falso dall´assistente di polizia presente, sulla base di una attestazione appositamente ottenuta dal consolato kazako, nonostante che l´avvocato difensore avesse dimostrato il contrario. Ora sembra paradossale che la asserita falsità di un documento dello stato A (Repubblica Centro Africana) venga certificata dallo stato B (Kazakistan) ed asserita da un funzionario dello stato C (Italia) senza che le certificazioni rilasciate dallo Stato A (sequestrate dallo stato C) vengano tenute in conto. Altrettanto paradossale è la decisione della Giudice di Pace di procedere all´espulsione verso il Kazakistan nonostante che l´interessata, iscritta nel verbale come detto sopra con le generalità risultanti nel passaporto diplomatico del Centro Africa, avesse chiesto (anche questo risulta verbalizzato) di essere espulsa verso il Centro Africa. E invece no. Viene affidata dalla polizia italiana sotto la scaletta dell´aereo al console kazako per l´imbarco verso il Kazakistan con un velivolo privato, noleggiato apposta dall´ambasciata su ordine del Governo di Astana. Un capitolo a parte riguarda poi il ruolo del Ministro degli Esteri Bonino, dimentica della sua storia personale in difesa sempre e comunque della verità e del diritto, silente ed acquiescente di fronte alle falsità e non reattiva di fronte allo schiaffo ricevuto dall´ambasciatore Kazako che in violazione della Convenzione di Vienna l´ha ignorata in tutto l´affare e l´ha insolentita non rispondendo alla sua convocazione.
    • Lucio P. Utente certificato 4 anni fa
      "Bonino, dimentica della sua storia personale in difesa sempre e comunque della verità e del diritto" E la tua premessa che è del tutto errata, per questo ti sorprendi di quello che ha fatto la Bonino oggi: esattamente come nel passato.
  • Torquato Cardilli 4 anni fa
    4)Ma v´è di più. Il Capo della Polizia, intervenuto ad un´audizione in Parlamento, rispondendo a una specifica domanda sulla conoscenza dello status di rifugiato di Mukhtar Ablyazov concesso dalla Gran Bretagna ha risposto che l´Italia ne aveva chiesto notizia agli inglesi che non avevano ancora risposto. E invece esiste una mail inviata il 4 giugno dal Capo immigrazione inglese Satnam Rayit al nostro Ministero dell´Interno e per conoscenza alla nostra Ambasciata a Londra che confermava lo status di rifugiato politico sia per Ablyazov che per la di lui consorte. Si tratta dunque della prova provata che le autorità italiane sapevano oltre che dell´esistenza della donna, della sua identità, del possesso del passaporto diplomatico del Centro Africa, anche dello status di rifugiato politico. Infine non si può stendere un velo di silenzio sugli errori e la faciloneria nella procedura di convalida da parte della Magistratura del provvedimento di espulsione decretato dal Questore. La Ministra di Giustizia Cancellieri, scoppiata la grana, si è affrettata ad emettere un comunicato per dire che l´indagine da lei stessa promossa aveva permesso di accertare che la procedura seguita era stata seguita in perfetta regolarità. E questo ha ripetuto Alfano in Parlamento. Forse che la Cancellieri, ex prefetto, poteva mettere pubblicamente sulla graticola i suoi colleghi del Ministero dell´Interno con i quali aveva lavorato d´intesa fino a quattro mesi fa come Ministro dell´Interno, stroncandone le carriere? No, tutti dovevano fare la parte dei fessi suffragando una versione mendace. Ma vediamo come si sono svolti i fatti.
  • Torquato Cardilli 4 anni fa
    3) Non è vero come attestato dal Capo della Polizia Pansa che all´atto dell´irruzione nella villa di Casal Palocco, nella notte tra il 28 e 29 maggio nessuno sapesse della signora Shalabayeva e della bambina, le cui identità sarebbero emerse solo a cose fatte. Invece, al Viminale in parecchi sapevano bene fin dal giorno prima chi fosse la Shalabayeva e nei 45 giorni intercorsi dall´irruzione all´indagine del 15 luglio, il Ministro Alfano, il Viminale, la Farnesina, il Ministero di Giustizia hanno fatto ciascuno la sua parte per tenere riservata la notizia o addirittura per nasconderla. La Direzione centrale della polizia criminale italiana, la mattina del 28 maggio, ancor prima dell´intervento pressante dell´ambasciatore del Kazakistan con il prefetto Procaccini, aveva ricevuto dall´ufficio Interpol del Kazakistan vari fax e telex che, oltre ad una innumerevole quantità di dettagli su Ablyazov, sulla sua dislocazione a Casal Palocco, sulle sue automobili, sulla sua scorta armata, informavano sulla possibile presenza nella villa anche della moglie (di cui venivano indicati nome, cognome, data di nascita, numero dei 2 passaporti Kazaki e numero del passaporto diplomatico della Repubblica Centro Africana intestato a Alian Alma) con la richiesta di deportazione di entrambi. Quindi era chiaro che l´obiettivo del blitz, rafforzato dall´insistenza dell´ambasciatore kazako, era la cattura immediata e deportazione dei due coniugi, come se l´Italia fosse stata una colonia del Kazakistan. Questi elementi sono stati nascosti al Parlamento nella relazione del Capo della Polizia letta da Alfano che invece si è dilungato burocraticamente su altri dettagli veri, ma insignificanti. E´ notorio che un´ammissione reticente, una mezza verità dà solo luogo ad un´altra menzogna.
  • Torquato Cardilli 4 anni fa
    2)I mugugni e i contorcimenti dalla parte sinistra dell´emiciclo non hanno cambiato il risultato: Letta è rimasto in sella, ma non regge più le briglie del cavallo che è pronto a scartare in qualsiasi momento, il partito democratico ne è uscito dilaniato (la sua base dice che PD significa partito defunto) e il Ministro dell´Interno è stato ridotto a fare la figura del fesso, figurante senza onore, senza il rispetto dei suoi sottoposti, deriso dalla nazione e dal mondo, trattato come una marionetta dai diplomatici del Kazakistan. Quando ci fu il voto sulla nipote di Mubarak le accuse si fondavano su ipotesi derivanti da deduzioni logiche, mentre la difesa su incredibili testimonianze date dai dipendenti o da persone mantenute o favorite da Berlusconi. Nel caso della Shalabayeva l´accusa verso Alfano, dichiaratosi all´oscuro dei fatti, era di responsabilità oggettiva, sancita dalla Costituzione (art.95), quale capo di un dicastero che si era macchiato di gravi scorrettezze, mentre la difesa fondava tutto sulla relazione del Capo della Polizia che scagionava il Ministro proprio perché i fatti erano avvenuti a sua insaputa, pur riconoscendo le responsabilità individuali di alcuni funzionari del Viminale. A tutti era parso subito evidente, pur senza avere le capacità extrasensoriali del celebre indovino di Tebe, Teresia, che la versione fornita in Parlamento era palesemente falsa. Dopo solo 24 ore dal voto-vergogna del 19 luglio sono emerse, infatti, le carte vere, la pistola fumante, sono stati diffusi nuovi dettagli, che certificano formalmente le menzogne dette in Parlamento da parte del Ministro e del Presidente del Consiglio, che non hanno capito che il solo modo per farsi ingannare è credersi più furbi degli altri.
  • Torquato Cardilli 4 anni fa
    1)La settimana scorsa avevamo previsto che anche la sceneggiata del voto in Senato sulla mozione di sfiducia al ministro Alfano per la delittuosa gestione dell´affare Shalabayeva si sarebbe snodata secondo il canovaccio del voto su Ruby nipote di Mubarak. Per quanto paradossale e incredibile è andata propri così. Un Senato, ridotto a teatro del burlesque istituzionale, assemblea di ipocriti e di sepolcri imbiancati, capaci di avallare una versione inverosimile incuranti delle risate e della commiserazione del mondo e interessati solamente a salvare la poltrona. In un festival di bugie, nel quale si sono esercitati il Ministro Alfano, i senatori della maggioranza e il Presidente del Consiglio, è stato volontariamente spostato l´oggetto della discussione dalla sfiducia verso il Ministro dell´Interno a quella verso il Governo. Non è valso a nulla che l´opposizione avesse dichiarato solennemente che il voto contro il Ministro dell´Interno non significava togliere la fiducia al Governo. Letta, uomo senza coraggio che solo i grandi mostrano nella sventura, sotto il ricatto del PdL (se cade Alfano, cade il Governo) e succube dell´ultimatum del Colle (se cade il governo Letta contraccolpi irrecuperabili), ha invece gettato sul tavolo la sua permanenza a palazzo Chigi pur di salvare Alfano. La grande informazione, la stampa e i politologi deferenti hanno spiegato che era un gesto di "realpolitik", mentre invece si trattava di un´altra palata di fango gettata sul prestigio del nostro paese. Così tutta la maggioranza PD, PdL, Scelta Civica, Fratelli d´Italia, Gruppo Misto ha obbedito allineata e coperta, rinnegando il principio che in politica non bisogna ricercare il male minore, ma perseguire il bene maggiore.
  • Luca Urciuolo 4 anni fa
    Sapete io ho una teoria, in questi ultimi anni come noterete c'è stato un interesse sempre più crescente per auto potenti (anche blu) e SUV, probabilmente per sopperire alla mancanza di "attributi" che in certi uomini si sono quasi del tutto atrofizzati per scarso uso consapevole In definitiva: CACCIATE LE PALLE!!!!!! The dark side of the bottom! Ciò che stiamo offrendo alle altre nazioni....
  • roberto fiaschi Utente certificato 4 anni fa
    vergognatevi le donne e i bambini non sitoccano ma che uomini siete.
    • Lucio P. Utente certificato 4 anni fa
      Perchè, come è risaputo, le donne hanno bisogno di protezione come i malati di mente e gli handicappati.. Ma io dico, ancora 'ste frasi si vedono leggere?
  • raoul romano Utente certificato 4 anni fa
    io farei una sola cosa ...cacciare via i politici da 20 a questa parte fanno solo danni.
  • Aldo Masotti Utente certificato 4 anni fa
    Va cacciato il funzionario piu' alto della polizia che ha ricevuto il console Kazaco: l'interlocutore di un ambasciatore e' il ministero degli esteri , non la questura. E per cacciato intendo licenziato per incompetenza . Poi una occhiata della GDF sui conti di tutti sti poliziotti non sarebbe male.
  • Ferdinando Garofano 4 anni fa
    Io penso che sia una buona idea andare a verificare
  • Antonio* °Cataldi (capisc'a me) Utente certificato 4 anni fa
    La Boldrini è tutto chiacchere e distintivo, mi sembra un pseudocomunisti che giravano sul blog qualche anno fà.... Ma se ne vada vivamente a fare in culo. Caisc'a me
  • Angelo Rebora 4 anni fa
    Avete ragione!! Sveglia!
  • giovanni zucchetti 4 anni fa
    Scusate Io amo l'Italia come molti italiani e anche tanti stranieri, ma non è che la nostra nazione sia mai stata sto colosso di importanza a livello mondiale.
  • Paolo cavalli 4 anni fa
    Direi che è proprio ora di scendere in piazza!
  • LuigiVis 4 anni fa
    Dichiarare sgradito ufficialmente l'Ambasciatore Kasako sarebbe troppo per la Minestra (insipida) degli Esteri ? e già che ci siamo con il 3 per 2 ci aggiungerei anche quello Indiano, facendo gli scalini a 5 alla volta per portare la comunicazione. E ci rimane il posto per un'altro sgradito, a gratis. Che pena ....
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus