Fake news su Di Maio: le scuse di Crozza in attesa di quelle di Severgnini and co

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.



di Luigi Di Maio

Il gesto di Maurizio Crozza Official in questo video è bellissimo. Ha ammesso di aver creduto a una fake news sul mio conto diffusa da Beppe Severgnini e di aver fatto una gag prendendola per buona. Ma poi, quando se ne è reso conto, ha chiesto scusa in diretta tv. Scuse ovviamente accettate!

È difficile distinguere il vero dal falso soprattutto quando delle fake news vengono diffuse da giornalisti accreditati. Grazie Maurizio!

Spero che ora arrivino anche le scuse dei giornalisti che hanno diffuso la fake news sui giornali e in tv. Intanto diffondiamo il più possibile questo video che aiuta a ristabilire la verità!

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • gaetano raffa 1 mese fa
    a questo punto crozza deve querelare il giornalista che le a passato una bufala di questo calibro salati gaetano
    • Zampano . Utente certificato 1 mese fa
      T.B. fa riferimento all'articolo del NY Times.
    • T.B. 1 mese fa
      E la bufala, esattamente, quale sarebbe ? (vediamo questa volta quanto ci mettete a cancellarmelo di nuovo :) )
    • T.B. 1 mese fa mostra
      Cioe' quale bufala, esattamente?
  • Manuela Bully 1 mese fa mostra
    @ Carlo A. (sotto commento 12,51 censurato) Dal mio punto di vista non noto alcuna somiglianza fra me e Severgnini, comunque grazie per aver risposto al mio (spocchioso?) commento. Se ti interessa sono un’iscritta che, coerente ai principi del Movimento, sto semplicemente invitando chi ha il Ruolo di accertare e riportare la voce degli iscritti, ad interagire qui in Rete per raccontare, come aveva promesso, quale tipo di voce ha esattamente riportato a Washington. Se poi merita porre attenzione a ciò che scrivo e rispondermi nel merito, dipende da cosa interessa al Portavoce Di Maio. Ciao :)
  • Manuela Bully 1 mese fa mostra
    Caro Di Maio, ricordo che Grillo suggeriva di smascherare notizie e affermazioni false, informandosi direttamente alla fonte, accertando esattamente la realtà dei fatti con i propri occhi, di giorno in giorno. Visto dunque che non ero con Lei a Washington e non ho potuto assistere direttamente ai colloqui, Le sarei grata se volesse raccontare esattamente cosa vi siete detti in quei 3 giorni. Se e come avete parlato della Finalità statutaria, del Ruolo di governo ed indirizzo attribuito alla Rete e di quello dei Portavoce, del principio Orizzontale anti delega Ognuno conta uno, della Democrazia Diretta e Trasparenza che contraddistinguono il Movimento 5 Stelle. Se e come avete parlato della sovranità, indipendenza e autodeterminazione dei popoli, del principio di non ingerenza negli affari interni dei singoli Paesi. Della Troika, organismo sovranazionale che ha appaltato la democrazia delle popolazioni senza alcun mandato popolare e che il M5S ha in programma di smantellare. Se e come avete parlato del contrasto ai trattati internazionali TTIP e CETA. Della non disponibilità per il deposito e il transito di armi nucleari, batteriologiche e chimiche sul territorio italiano. Del disarmo, del ripudio della guerra e di ogni intervento armato. Della cessazione immediata dell’interventismo militare camuffato da “umanitario”. Delle missioni militari NATO in aperto contrasto con la lettera e lo spirito dell'art. 11 della nostra Costituzione, missioni a cui il M5S ha in programma di non partecipare più. Se e come avete parlato del riconoscimento dello Stato di Palestina nei confini stabiliti dalle Nazioni Unite nel 1967. Dell'embargo totale di armi a tutti quei Paesi sospettati di finanziare direttamente o indirettamente i terroristi internazionali e della cessazione di quegli embarghi economici che colpiscono quasi esclusivamente le popolazioni civili. Grazie Portavoce di Maio se vorrà interagire qui su Blog, raccontando ciò che non ho potuto vedere con i miei occhi.
    • CARLO A. Utente certificato 1 mese fa mostra
      Io invece sarei molto più modestamente interessato a sapere chi sei tu e come mai scrivi con tanta spocchia. Non fosse altro che per sapere se merita risponderti o meno, se merita porre attenzione in quello che scrivi o meno; perché, vedi, pari assomigliare molto a Severgnini.
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus