400.000 euro nel cesso

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

larussa_meloni.jpg
"Il 27 marzo si è riunito l’ufficio di Presidenza della Camera dei deputati e tra le cose da discutere c’era “la costituzione di un gruppo parlamentare in deroga al regolamento della Camera”. Il nuovo gruppo è quello di “Fratelli d’ Italia”, per intenderci La Russa e Meloni. Il regolamento della Camera ci dice che un gruppo di deputati inferiore al numero di 20 non può formare un gruppo parlamentare autonomo ma deve andare a comporre il gruppo misto. I componenti di “Fratelli d’Italia” sono 9. Durante la riunione dell’ufficio di presidenza il MoVimento 5 Stelle ha chiesto quanto costa la costituzione di questo gruppo, la risposta del questore è stata questa: “400.000 euro all’anno in più”. Dato che la costituzione di questo nuovo gruppo parlamentare aveva bisogno del voto dell’ufficio di presidenza andando in deroga al regolamento si è proceduto al voto. Tutti i partiti, tutti, dal pd al pdl hanno votato a favore. Il M5S ha votato contro. Il risultato è che in deroga al regolamento della camera dei deputati si forma un nuovo gruppo parlamentare denominato “Fratelli d’Italia” composto da 9 deputati e che ci costerà 400.000 euro all’anno in più. Soprattutto in questo periodo ci sembra una spesa davvero inutile e assurda, degna della casta, lo abbiamo detto in tutti i modi durante la riunione di presidenza, ma niente! Questi sono i nostri cari partiti responsabili che chiedono la fiducia al M5S e quindi ai cittadini." Roberto Fico, cittadino portavoce M5S alla Camera

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Enzo ciulla 4 anni fa mostra
    Fanno pena! La russa si deve vergognare anche x quello che i suoi figli hanno percepito da fondiaria sai! Vergogna sia pubblica che privata.
  • alberto v. Utente certificato 4 anni fa mostra
    non si fa il governo con PD ed attenzione Bersani non è il peggiore anzi. pertanto il movimento ha acceso il semaforo verde ad un governo con i berlusconiani e con i montiani. In questi anni a chi si deve addebitare le colpe? certamente a Monti nell'ultimo anno ha fatto più disastri di tutti i governi della nostra repubblica. ma un no a Bersani vuol dire berlusconi, il centro di Monti, con appoggio esterno del PD. Se qualcuno doveva fare sentire il proprio peso era il movimento 5 stelle, prima sul programma poi sul numero dei ministri e sarebbe diventato il partito socialista di Craxi. il partito che con voti da opposizione ha governato con DC come capo del governo e non per un solo anno. Il movimento potrebbe perdere una occasione unica. non credo che il successo ottenuto possa facilmente ripetersi.
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus