Rabbia e dolore. Ma ora i nomi dei responsabili

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di MoVimento 5 Stelle

In questi giorni di emergenza, dramma e dolore, il M5S esprimere la vicinanza commossa e sincera alle famiglie delle vittime del crollo dell'Hotel Rigopiano, così come alle famiglie delle altre vittime causate dal maltempo.

E' a loro che vanno i nostri pensieri e alle migliaia di uomini e donne che da giorni lavorano senza sosta per salvare vite umane e per portare soccorso alle tante famiglie ancora isolate: i volontari della Croce Rossa, del Soccorso Alpino, della Protezione Civile, cittadini, medici, infermieri, e tutti gli operatori meritano solo ammirazione, plauso ed è un dovere stringersi intorno a loro.

L'Italia Centrale è stata messa in ginocchio da una violenta ondata di maltempo.

Alla neve e al gelo, si sono aggiunte le violente scosse di terremoto dei giorni scorsi, che hanno infierito sui territori già colpiti dal sisma di agosto e ottobre, e che hanno provocato la slavina che ha travolto l'Hotel Rigopiano a Farindola, in provincia di Pescara.

Ma la commozione e la solidarietà non possono cancellare la rabbia e l'indignazione per quanto è accaduto. Non si può rimanere in silenzio e far finta di nulla.

C'è chi pretende che l'indignazione, la rabbia, la richiesta di individuare e denunciare responsabilità istituzionali, siano accantonate. Pretende che vengano rimandate ad un generico dopo. Ma è proprio in ragione del rispetto per i cittadini e per le vittime che bisogna da subito chiedere chi sono i responsabili di questa situazione.

Oggi contiamo 13.523 sfollati nelle zone colpite dal sisma, quasi mezzo milione di persone rimaste senza luce e senza riscaldamento a causa di un blackout elettrico ancora oggi non del tutto risolto; interi Comuni, specie nel Teramano, frazioni e aziende agricole sono rimasti isolati, con le strade non percorribili e i sindaci abbandonati, senza mezzi per poter spalare la neve e liberare le strade.

La colpa non è della neve. Il centro Italia è stato sommerso da una serie di errori, sottovalutazioni, ritardi, incompetenze. E il fallimento di chi doveva prevenire questo disastro e soccorrere le popolazioni in difficoltà, è sotto gli occhi di tutti.

Il Paese ha assistito allibito ad una generale e complessiva impreparazione delle istituzioni, a partire dal sistema organizzativo della Protezione Civile e della Regione, che hanno dimostrato di non essere in grado di affrontare emergenze di questo tipo mostrandosi completamente impreparati, incapaci di attivarsi in tempi rapidi e di garantire i mezzi e gli uomini di cui c'era bisogno.

Tutto questo nonostante l'arrivo della fortissima perturbazione fosse nota almeno con cinque giorni di anticipo e l'inverno in generale non possa certo essere considerato un evento imprevedibile.

Allora che cosa non ha funzionato? Di chi sono le responsabilità?

Queste le domande che poniamo al Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni:

1 - Sono state predisposte senza indugio tutte le misure e le attività previste a seguito delle allerte pervenute?
2 - Quali informazioni sono state comunicate fra i vari livelli relative ai rischi valanghe?
3 - Quali motivazioni e responsabilità ci sono sulla insufficienza di mezzi?
4 - Quanti mezzi effettivi ed attrezzature sono a disposizione sia di enti locali che nazionali, nonché di tutti i Corpi di Polizia Civili e Militari e Corpi di Soccorso per situazioni di questo genere?
5- quali sono stati i motivi, le cause delle interruzioni e del mancato tempestivo ripristino di erogazione dell'energia elettrica alle utenze anche per 7 giorni?
6 - quanti investimenti relativi alla manutenzione delle linee e della rete di distribuzione elettrica vengono fatti?

Con la riforma Madia il precedente governo ha contribuito a creare una situazione di confusione, in cui non è chiaro chi debba fare cosa; hanno privato questo Paese del Corpo Forestale dello Stato, sottraendo alla collettività un corpo che aveva mezzi e conoscenze per fare moltissimo in situazioni come queste. E così in piena emergenza ci siamo ritrovati con l'ex base operativa degli elicotteri del Corpo Forestale di Rieti chiusa e ben tre elicotteri fermi a terra.

Con la riforma Delrio hanno fatto finta di abolire le Province, e hanno lasciato loro funzioni fondamentali, come la viabilità, ma senza i soldi per gestirle.

E intanto questo Paese soffre. Soffre per la burocrazia, che impedisce di spendere i 28 milioni di euro in donazioni raccolti dal Dipartimento della Protezione Civile per le popolazioni colpite dal terremoto. Soldi che si potevano utilizzare per aiutare gli sfollati e per le emergenze di questi giorni e che invece sono ancora fermi.

Soffre per l'incuria e per anni di scellerate politiche che hanno reso fragile e vulnerabili i nostri territori. Le scuse non bastano. Non bastano a risarcire il dolore dei tanti cittadini lasciati al freddo, bloccati nelle loro case o morti sotto una slavina. E non bastano a prevenire che ciò che è accaduto, non succeda di nuovo.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • pinocchio 11 mesi fa mostra
    Mafia Capitale, pene ridotte in appello: cade l'aggravante mafiosa per gli imputati ++++++++++++++++++ BUAAAAAAH AH AH AH AH AH ORA NON POTETE PIU' RIEMPIRVI LA BOCCA DI "MAFIACAPITALE" PERCHE' E' ANDATO AFFFFANCULO L'AGGRAVENTE MAFIOSA. IN PRATICA ERANO LADRI DI GALLINE E VOI I SOLITI PIRLA! BUAAAAH AH AH AH AH AH
  • pinocchio 11 mesi fa mostra
    La Troika obbliga i greci a mendicare per le strade Ad Atene la crisi ha triplicato il numero dei senzatetto. Un quinto della popolazione non ha accesso a riscaldamento o telefono TSIPRAS, L'IDOLO DI PEPPEMAO, COSI' AMATO DA RICEVERE UNA SPEDIZIONE DI UN REGGIMENTO DI GRULLOIDI CHE SUPPORTAVANO IL REFERENDUM CONTRO L'EURO. BARAC OBAMA, ALTRO IDOLO DI PEPPEDUCIE, SGANCATORE DI DEMOCRAZIA SULLE TESTE ALTRUI FIRMATA: YES WE CAN! BEPPE, MA NON PUOI FARE IL BIS NONNO VISTA L'ETA' E LA SCLERO CHE HAI? BUAAAH AH AH AH AH AH AH
  • pinocchio 11 mesi fa mostra
    Raggi nega la telefonata con Grillo: "Direte che ho ucciso qualcuno" LA RECITA M5S E "SISTEMA" E' DA 5^ ELEMENTARE! DITE PERO' ALLA RAGGI CHE NON LA FACCIA CADERE NEL GROTTESCO NEL RISPETTO DEI LETTORI, VISTO CHE STERZA SU AFFERMAZIONI DA RINCRETINITA! Mi immagino che tra un po' diranno che ho anche ucciso qualcuno", così la sindaca di Roma, Virginia Raggi, ha risposto in una intervista al Corriere Tv in merito ad alcune notizie apparse oggi sui quotidiani. HO FIDUCIA NEI TARALLUCCI E NEL VINO. MA SE FOSSE CAPITATA LA STESSA COSA AL SINDACO DEL COMUNE DI RONCOFRITTO?
  • Rob Roy Utente certificato 11 mesi fa mostra
    La contraddizione di pinocchia Raggi: Da una parte, infatti, ci sono le sue dichiarazioni, entrate negli atti Anac, in cui dice di aver fatto tutto da sola, “in totale autonomia”, mentre Marra avrebbe dato solo “mera pedissequa esecuzione delle determinazioni da me assunte”, mettendo in pratica “per la prima volta, una procedura di interpello dirigenziale generalizzata”, aperta cioè a tutti i dipendenti in base ai loro curriculum. Dall’altra c’è l’ordinanza con cui è stato conferito l’incarico che fa esplicito riferimento alla “istruttoria svolta dalle strutture competenti ai sensi della disciplina vigente”. Quindi un’istruttoria c’è stata. Il sindaco non ha fatto tutto da sola. Anzi “si deve ritenere – scrive l’Anac – che l’atto di nomina adottato dalla Sindaca sia stato accompagnato da una attività istruttoria, svolta in particolare dall’ufficio organizzazione e risorse umane di Roma Capitale diretto”. FUORIIIIIII
    • old dog 11 mesi fa mostra
      ma torna in Scozia
    • maurizio b. Utente certificato 11 mesi fa mostra
      TUUUUUUU ma dai coglioni stronzo
  • Rob Roy Utente certificato 11 mesi fa mostra
    COSA ASPETTATE A CACCIARE PINOCCHIO RAGGI
    • old dog 11 mesi fa mostra
      ma torna in Scozia o tu che porti il nome di un eroe di quel paese ma sei soltanto un verme che striscia
  • gomez filia Utente certificato 11 mesi fa mostra
    Estaba buscando el préstamo de dinero durante varios meses que tuve deudas y cuentas a pagar. Pensé que todo terminó para mí, pero por suerte vi el testimonio de muchas personas en Mm Josina gomez, que es lo primero contacté con mi prestamista para liquidar mis deudas. La señora Josina mi concedido un préstamo de 60.000 euros en mi cuenta bancaria puedo asegurarles que todos estos su papel la regla mi ayuda para pagar mi contacto de deuda el y le digo la verdad Si usted necesita financiación; pedir dinero prestado o cualquier proyecto te das cuenta de esto le ayudará a lograr y apoyar económicamente a su correo electrónico
    • harry haller Utente certificato 11 mesi fa mostra
      Carramba, que sorpresita....
    • old dog 11 mesi fa mostra
      no rompas sos co77ones
    • Er Caciara ..... Utente certificato 11 mesi fa mostra
      ao'........... mo rompi er cazzo pure parlando spagnolo?
    • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 11 mesi fa mostra
      ritorna a cagare scemo!click!
  • gomez filia Utente certificato 11 mesi fa mostra
    cio
    • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 11 mesi fa mostra
      ma va a cagare!
  • erick taveau 11 mesi fa mostra
    Offerta di prestito affidabile tra particolare Il mio contatto: erick_taveau@hotmail.com La mia offerta è aperta a tutti che siete una società o un individuo potete contattarmi: erick_taveau@hotmail.com Bisogno di un prestito per incrementare il vostro business, per comprare una casa, comprare una macchina, pagare le bollette e il debito .... Sono in grado di aiutarvi ad avere un prestito da 5.000€ a 1.000.000€ rimborsabili per il periodo che si desidera. Non indosso, io sono un individuo. La vostra richiesta di prestito è stata respinta dalla banca sono qui per aiutarvi. Se la mia offerta vi interessa vi prego di contattarmi al più presto per noi per discutere le modalità ei documenti da fornire: erick_taveau@hotmail.com Per maggiori informazioni si prega di contattare me: erick_taveau@hotmail.com Grazie
    • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 11 mesi fa mostra
      ma va a cagare rotto in c....!
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus