I giornalisti a spalare fango anziché infangare

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.
beppe_ragazzi_genova.jpg

"Come mai questo video non è stato trasmesso? Come mai i quotidiani e le tv hanno strombazzato per tutto il giorno la contestazione di due ragazzi a Grillo? Come mai si sono dimenticati di raccontare che Renzi era stato avvisato del disastro? Le domande hanno una sola risposta: strumentalizzazione ai fini di manipolare la realtà e la percezione dell'opinione pubblica. Per correttezza di informazione, vi mostriamo questo filmato, così che possiate farvi un'opinione di più ampio respiro sui fatti di ieri a Genova. Grillo si ferma a parlare con i ragazzi genovesi e chiarisce subito: "Il fatto di riprendere me che parlo con voi, fa pensare a voi che io sia qua per farmi riprendere. Il giro si chiude e inizia un rapporto stupido e violento". I ragazzi appoggiano Grillo e invitano i giornalisti a venire a spalare il fango. Applausi e sorrisi per il leader del Movimento 5 Stelle da parte della gioventù genovese. Grillo ribadisce poi il concetto: "Voi siete propensi a pensare che io sia qua per farmi riprendere. La gente può pensare che sia venuto qui per farmi un spot su voi che spalate il fango". Una ragazza puntualizza: "Ci giocano anche sopra, venissero a spalare". Nessun telegiornale, nessun quotidiano online ha mostrato queste immagini. Viva l'informazione italiana." Tzetze

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Maurizio A. Utente certificato 3 anni fa
    frequento quotidianamente un tabaccaio che gestisce anche una edicola,le mie osservazioni si sono soffermate sulla quantità innumerevole di riviste "gossip" a mio giudizio giornali spazzatura, vanno letteralmente a ruba, le pochissime riviste culturali rimangono per lo più invendute, ciò fa capire che il popolo italiano è ancora in maggioranza ignorante,ai signori che ci governano questo fa comodo e fanno di tutto perché le cose non cambino così possono continuare a fare i loro sporchi giochi col nostro sudore e sofferenze. POPOLO ITALIANO E' ORA DI USCIRE DAL COMA...SVEGLIATEVI...SVEGLIATEVI...SVEGLIATEVI
  • Massimo Carrano 3 anni fa
    Che le reti televisive ed i mass media in genere siano ad appannaggio dei vari schieramenti politici non mi sembra una cosa nuova.Mi preme tuttavia sapere se è vero che gli onorevoli ed i senatori, riuniti da giorni in camere riunite, percepiscano, come comunicato da un giornalista radio (RDS)giorni fà, gettoni di presenza ogni volta che debbono votare per l'elezione dei due giudici della Corte Costituzionale. Sembra che alla data odierna siano stati elargiti oltre 3.000.000,00 (tremilioni) di € in rimborsi!! Un vero e proprio......straripamento di denaro pubblico mentre si ripetono disastri come quelli a cui assistiamo . Comunicatelo , se vero, e continuate a sputtanarli altro che legge di stabilità che và sbandierando l'ex sindaco! Sarebbe bastato, sempre se la notizia rispondesse al vero, devolvere detti compensi ai danneggiati dalle recenti alluvioni! Avanti quindi con il corraggio che vi contraddistingue e per cui dichiaro la mia fedeltà al Movimento. Grazie
  • gabriele 3 anni fa
    Purtroppo molti quando vedono una telecamera vorrebbero avere il loro piccolo momento di gloria come quel ragazzo filo renziano (peccato perchè è giovane ma dimostra di avere la zucca vuota) che si è avventato contro Grillo dando dimostrazione purtroppo di come è difficile cambiare quando per anni si è subito il lavaggio di cervello da parte dei partiti ed in questo caso da parte del PD, non a caso sono lì da 40 anni...
  • Filippo Cangelosi 3 anni fa
    per chi vuole capire capisca: grillo e solo una pedina in questo grande gioco a discapito degli italiani, di cui ne fanno parte lui,renzi e berlusconi e tutti i politici di merda corrotti che non gliene frega niente degli italiani ma bensì solo i soldi che gli entrano in tasca... vogliono far collassare l'italia e noi glielo stiamo concedendo, cazzo non stiamo a casa a guardare la televisione che cosi ci distraggono, ma andiamo fuori e protestiamo per ogni legge che ci toglie soldi, per gli immigrati che ci tolgono il lavoro, per innumerevoli tasse ogni anno che stanno riducendo l'italiano a vivere sotto i ponti, ci vogliono ridurre come la grecia e poi toglierci la nostra sovranità... vogliono creare una causa per ottenere un effetto positivo per loro che ci renderà tutti schiavi(già lo siamo)...svegliatevi
  • Gian A Utente certificato 3 anni fa
    Solita solfa. A quanto pare Grillo è il male dell'Italia. Prima era Berlusconi adesso è Grillo. E i 5* in parlamento che "non fanno niente". D'altra parte fanno tutto "gli altri". E lo abbiamo visto: all'expo di Milano, al Mose di Venezia,.... eeehhh certo che questi fanno molto. Tutto!! Il compagno-ragazzino, quel "pischello" che ragiona così, ben istruito da qualcuno, ma almeno si documenti su come funziona una democrazia. E guardi con i suoi occhi, non recitare come una marionetta.
  • Gianluca Iadanza 3 anni fa
    Aprite gli occhi !!!! A quanto pare il TAR non ha mai bloccato i lavori di messa in sicurezza del Bisagno, ma Renzi e Burlando avevano bisogno di un capro espiatorio per scaricare le proprie responsabilità sul TAR e convincere l'opinione pubblica della necessità di approvare al più presto il DL Sblocca Italia. Qui alcuni documenti ufficiali che li dimostrano: http://www.casadellalegalita.info/archivio-storico/2014/11354-alluvione-a-genova-dopo-il-fango-le-menzogne-di-renzi-burlando-a-c.html
    • Gian A Utente certificato 3 anni fa
      Se vera, è pazzesco.
  • gian solo Utente certificato 3 anni fa
    CHE SCHIFO DI INFORMAZIONE COME MAI NON SI PARLA DI QUEL INCOMPETENTE DEL MINISTRO DELL'AMBIENTE? CHE DICE CHE GLI ITALIANI DEVONO TENERE IN ORDINE I GIARDINI SE SI VUOLE EVITARE I DISASTRI GIORNALISTI FACCE DA CULO NEI SALOTTI DELLA TV CHIEDONO AI POLITICI DI TOGLIERE I PRIVILEGI RIDENDO SOTTO I BAFFI ANZI TI RIDONO IN FACCIA ORMAI E QUESTI SONO GLI INTELLETTUALI CHE DOVREBBERO FARE LA RIVOLUZIONE? NON C'E SPERANZA E MI DISPIACE AUGURI M5*****
  • Soluzioni computer Utente certificato 3 anni fa
    Grande Beppe!
  • Barrella M. Utente certificato 3 anni fa
    Se domani, cosa che il nostro sindaco sub-mariner ci promette da quando si è insediato, dovessi spalare il fango sotto casa mia per poter andare andare a lavorare, non mi piacerebbe essere chiamato "angelo del fango". Mi piacerebbe avere il nome adatto: "testa di cazzo forzato a spalare per sopravvivere in una società di teste di cazzo".
  • Betty S. Utente certificato 3 anni fa
    come mai, da parte di Beppe, neanche un post di solidarietà a Federico Pizzarotti, che sta gestendo con grande impegno un'emergenza pari a quella di Genova ?
  • claudio masiello 3 anni fa
    AI GIORNALISTI DI REGIME:SPARLATE INVECE DI SPALARE!OVVERO SPARLATE DI COLORO CHE SPALANO;TRANQUILLI SPALEREMO VIA ANCHE VOI,PERCHÉ ANCHE VOI SIETE UNA VALANGA DI MERDA DA RIMUOVERE!
    • Augusto B. Utente certificato 3 anni fa
      Dopo essere continuamente osteggiato deve pure riverire?
  • Nicola Nicolini Utente certificato 3 anni fa
    Propongo Gramellini come "sciacallo del giorno" e se avete avuto la sfortuna di incrociare "La Stampa" di oggi sapete a cosa mi riferisco. Un editoriale di una falsità e mistificazione simile è di uno squallore totale, di un servilismo che quasi mi vergogno io per lui. Complimenti a Gramellini, stai proprio bene con Fazio, quello pagato a peso d'oro per fare il reggicoda del PD!
  • ester pantè 3 anni fa
    Doria a Genova ha detto che bisogna "cambiare radicalmente il sistema di regole e controlli che ha impedito la messa in sicurezza del torrente Bisagno". Benissimo! Chi è lo sciagurato che non approva? Ma cosa c'entra "con le regole ed i controlli" Grillo ed il Movimento che sono sempre messi in minoranza e che non vengono mai degnati di ascolto i signori appunto che fanno a loro piacimento" regole e controlli"? Ancora una volta i contestatori di Grillo e del Movimento capiscono nulla e si rifugiano in una incazzatura sacrosanta che però per dare qualche frutto positivo dovrebbe essere lucida quel tanto che serve per individuare i responsabili veri tra coloro che fanno "le regole ed i controlli". Il resto è puro inutile delirio.
  • Ozaru M. Utente certificato 3 anni fa
    I giornalisti di questo paese si sono sempre distinti per faziosità e propaganda; alle volte penso che Grillo e movimento cadano dalle nuvole, giornali (quasi tutti) e telegiornali vanno boicottati ed evitati! la loro è solo un' infame propaganda di regime!
  • napoleone . Utente certificato 3 anni fa
    per la cronaca mi giunge notizie che a Parma c'erano ragazzi che spalavano il fango...i ns parlamentari devono presentare un disegno di legge per l'istituzione del "servizio di difesa civile"..
  • napoleone . Utente certificato 3 anni fa
    mi meraviglio che vi meravigliate....mah..! mi giunge notizia da testimonianze sul posto che anche a Parma ci sono ragazzi che spalano il fango..
  • Ozaru M. Utente certificato 3 anni fa
    Un paese totalmente allo sbando in mano a cementificatori senza scrupoli e una politica corrotta e indecente può portare solo a questi disastri! http://anemmuinbiciazena.wordpress.com/2014/10/14/genova-citta-sacrificabile-per-lorgoglio-fascista-e-per-la-mobilita-automobilistica/
  • RENZO D. Utente certificato 3 anni fa
    Al popolo italiano... Smettete di pagare il canone rai. Togliere immediatamente le sovvenzioni ai giornali . Non guardate programmi rai e Mediaset vi prendono in giro e loro guadagnano milioni di stipendi all'anno.. SONO SOLO UN AMMASSO DI BUFFONI..
  • Giuseppe Nobile Utente certificato 3 anni fa
    Beppe non ha paura delle contestazioni, lo ha dimostrato in campagna elettorale a Salerno e ha saputo sempre gestirle benissimo. Le contestazioni sono fisiologiche e non me ne preoccuperei più di tanto: ci sono tanti in Italia che sono ideologicamente strumentalizzati e ci vedono come fossimo il demonio in persona. Beppe avrebbe dovuto scendere dalla moto ed affrontare il dialogo con i contestatori in maniera meno irosa. Essere dalla loro parte come ha dichiarato significa anche saperli affrontare de visu, e Beppe lo sa fare benissimo. Io sarei ritornato sul luogo. Anche magari con una pala. La forza fisica e la passione non gli mancano. Avrebbero strumentalizzato anche questo, ma i giornali devono vendere, è la loro natura. Con questi titoli altisonanti hanno sicuramente venduto più copie del previsto. Comunque a loro è andata benissimo.
  • Antonio Vinci 3 anni fa
    Sempre più orgoglioso di essere "Amico di Beppe"...Ma poi,chi cazzo l'ha detto che i "nostri" devono andare a spalare?!Dove sono tutti i parlamentari degli altri partiti?Beppe,non è un politico,è solo un genovese che "ha sempre" fatto la sua parte!Informazione Criminale!!
  • Sonia T. 3 anni fa
    Non so.. io magari mi sbaglierò, ma mi sembra che quello di cui qui si accusa Grillo è di non essere stato abbastanza populista, di non aver cavalcato la tigre (in modo inutile per noi), come hanno sempre fatto tutti gli altri d’abitudine. Io guardo con occhi (spero) liberi , di chi sceglie senza quadrati ideologici invalicabili e tutto questo ‘dagli al mostro’ che viene sia dall’informazione, che da una parte della ‘gente’ , mi insospettisce parecchio. Questo cogliere ogni occasione per detrarre un’alternativa a quello che fino ad ora abbiamo conosciuto e che certo non ci ha giovato in alcun modo, fa pensare alla paura. Le argomentazioni sono fragilissime e pretestuose. Io non so se i 5 stelle sarebbero, o saranno, capaci di cambiare davvero il disastro consolidato e perpetrato fino ad ora ai nostri danni, ma quello che vedo e leggo, mi fa pensare che ci sia il terrore che davvero possa accadere. Quindi traggo le mie conclusioni.
    • pietro s 3 anni fa
      Brava! Ottimo commento, la penso anche io come te, sono gli ultimi rantoli prima di tirare le cuoia (al sistema mediatico , beninteso) di questo sistema putrescente abbiamo un solo mezzo per bypassare questa disinformazione: attivarci in prima persona e farsi carico del passa parola tra amici, parenti, conoscenti e colleghi di lavoro inviando loro le notizie prese dai blog e testate indipendenti sul web come il ns blog, tzetze, la fucina, pandora tv, ecc., questo mi a permesso di capire quanto la gente sia stufa del regime e voglia cambiare e cerchi un mezzo di informazione più obiettivo, oramai sono molti sempre più critici davanti alle notizie dei vari tg, alcuni non guardano neanche più la tv. In alto i cuori e siamo persrveranti, noi siamo nel giusto@
  • Maria D. Utente certificato 3 anni fa
    Quanto saranno stati pagati quei due ragazzi per offendere così il lider dell'unico movimento politico serio in Italia? Se fossi stata lì avrei detto che Grillo un lavoro ce l'ha già, non ha bisogno della carità di renzi.
  • luciano borghi 3 anni fa
    Ricordo l'alluvione fine 2011,ricordo pure che i partiti,TUTTI, prima della caduta di Berlusconi,nonostante PD strombazzava che non c'erano più i soldi x pensioni e stipendi pubblici,PD ha votato x la legge MANCIA,150MLN x i politici da spendera x farsi belli nei loro collegi,ricordo pure di aver letto che la Pinotti,PD,lamentava la mancanza di soldi a Genova,poteva votare x genova,la solita ipocrisia.Certo che se i Genovesi avessero votato altro,forse non sarebbero a questo punto,speriamo che serva x il futuro.Come si fa a votare un Burlando?Sulla merda che spalano in parlamento,d'accordo con Grillo,al senato che ha salvato Azzolini,NCD,alla Giunta autorizzazioni(intercettazioni magistrati)c'è Giuseppe Cucca PD coinvoto in Sardegna nella maxi inchiesta sui fondi regionali,ora hanno messo vicepresidenta la De Girolamo ,sotto indagine,unico a dare OK Felice Casson,unico del PD,gli altri PD hanno NEGATO l'autorizzazione,sono solidali,tocchrà pure a loro e saranno ricambiati.Tutti intrallazzati,uno onesto non c'è.I cittadini dovrebbero prendere atto,invece continuano a sostenere questi PARASSITI.Grillo viene attaccato perché hanno paura che la gente si svegli,x loro sarebbe la fine.La fine potrebbe arrivare anche prima,da discorsi che si sentono x strada,a forza di ingiustizie,a qualcuno potrebbe saltare i nervi e dare via a una protesta fuori controllo. La CGIL và in piazza,questi hanno sempre fatto finta di tutelare i lavoratori ma hanno tutelato bene i loro interessi a danno dei lavoratori,infatti da sindacalisti sono passati al partito,legge Mosca,L.564/90 di Treu,previlegi pensionistici mentre ai lavoratori si taglia di continuo,non presentano bilanci,non hanno l'articolo 18 grazie a legge del 1990,ministro Donat Catti,ex sindacalista.M5S TENETE DURO,GRAZIE BEPPE,la storia,il più lontano possibile x TE,ci dirà che Sei quello che ha tentato di cambiare questa Italia ,anche se tanti meritano di finire nella merda,Loro,quelli che hanno distutto,Benito un Santo
  • klaus m. Utente certificato 3 anni fa
    ok, va bene tutto. c'è un però, un ma... e se tutta quell'energia usata nei "vaffa day" fosse stata invece stata canalizzata nel gridare: "riapriamo il Bisagno" prima che lui apra il c... a noi ? troppo facile predicare e mandare a quel paese tutto e tutti. KM
  • Alessandro L. 3 anni fa
    Stamane ero in ascolto del giornale radio 2. C'era un inviato RAI che intervistava il sindaco Pizzarotti. La domanda più volte posta a Pizzarotti era se Grillo, che "è stato contestato a Genova" (parole del giornalista), avesse dovuto presentarsi anche a Parma. Pizzarotti ha ribattuto che lui e altri del comune di Parma, erano andati a letto alle 4 ed alle 8 erano già in piedi a lavorare a causa dell'alluvione e che non aveva tempo di ribattere alle stupidità dei gossip. Più volte l'inviato ha insistito sulla domanda se a Parma si aspettavano la visita di Grillo e più volte Pizzarotti gli ha fatto capire che c'erano cose più importanti da affrontare che star dietro a quella domanda idiota. Mi chiedo: ma veramente dobbiamo pagare noi quegli idioti di inviati di RAI 2 ? Ma con le alluvioni che si ripetono non è che questi idioti di inviati riescano a capire che la domanda a cui bisogna rispondere è "perché ancora una volta" e che dove va Grillo non glie ne frega proprio a nessuno ?
  • antonio.v 3 anni fa
    Oggi il corriere ha toccato il fondo della disinformazione e della faziosità. Lo bandisco completamente dalla sala di attesa dove lavoro.
  • Vittoria (PC) 3 anni fa
    Stamattina il pezzente di Zucconi su radiocapital ha giustificato il suo recente tweet affermado che invece di organizzare una FESTA a Roma i grillini sarebbero DOVUTI andare a dare una mano a Genova. Brutto pezzo di merda che non sei altro,Zucconi, ma perche cavolo non ci sei andato tu i tuoi figli, i tuoi nipoti , i tuoi amici? Ragazzi occorre bombardarlo di domande sto...chiedere cose scomode tipo che ne so SE e dove paga le tasse,in che modo ecc.Io davvero non lo sopporto,ha un atteggiamento di superiorita',di FINTA SAGGEZZA da far schifo (il n.x fargli le domande e'800141212) W il M5S
  • birimbi 3 anni fa
    quello li perche' parliamo di uno gia' si sara' pentito da fare l'angelo del fango del pd, ieri l'on livia turco ha detto che questi hanno fatto solo il proprio dovere di pulire la propria citta'. tra l'altro denigrando l'iniziativa di grillo per raccogliere i fondi ancora ora in radio giorno da pecora , hanno danneggiato l'immagine di chi vuole raccogliere i fondi non so' in passato il corriere della sera e la 7, ieri la meli criticava grillo su la 7 per il modo di raccogliere i fondi. diceva stacchi l'assegno grillo e lo dai, poi se lo faceva ma grillo la beneficienza si fa' in silenzio. vergognatevi speriamo che vadano a spalare il fango.
  • Maria di donato 3 anni fa
    Rai Mediaset La7 ridicole e penose.Molto meglio internet
  • alvise fossa 3 anni fa
    E' INCREDIBILE,MA SOLO DA NOI AVVENGONO CERTE COSE,CON L'INFORMAZIONE DISTORTA,MENO MALE CHE C'E' IL BLOG, TZE TZE,LA COSA CHE VIGILANO SU QUELLO CHE ACCADE REALMENTE
  • Alessandro Gambino 3 anni fa
    Potreste aggiornare la pagina delle spese sostenute per italia5stelle? Grazie.
    • Stefania Tamberlani 3 anni fa
      per rendicontare si ha bisogno dei consuntivi, la manifestazione è finita domenica! E diamogli tempo!
  • livio c. Utente certificato 3 anni fa
    se ognuno di noi ha spirito di libertà e guarda la tv!! bè forse non c'è niente di male!..ma se guarda la TV e crede a quello che dice allora è certamente un caso CLINICO!...oppure ha mangiato troppo e non riesce a VOMITARE!!!
  • Diego M. Utente certificato 3 anni fa
    E quasi tutti i consigli provinciali (enti locali de-democraticizzati) li prende il PD, il FUTSE perde 300 punti in due settimane, tra poco lo spread schizzerà, ci sarà la scusa per dire "io ho provato a fare una manovra sociale ma i mercati me l'hanno impedito"..così nuove elezioni, vittoria al nuovo che avanza (ovvero il vecchio travestito da nuovo) e si inizia con svendita delle utilities..Ci tocca lasciare l'Italia..Purtroppo Gandhi non vince sempre..Il sistema ha reagito alla grandissima, ha portato l'Italia ad una tale metastasi che non si può più curare..
  • Augusto B. Utente certificato 3 anni fa
    Ma se la televisione non conta un cazzo perchè gli diamo così tanto peso?
    • romano 3 anni fa
      La televisione conta purtroppo,solo gli imbecilli possono credere che non serve,serve...eccome perche' Renzi c'e' un giorno si' e l'altro pure? Ai tempi di Mussolini e Hitler c'era la radio,ora ce' la televisione,altro che internet!Svegliamoci!!!!!!
    • livio c. Utente certificato 3 anni fa
      il problema non è guardare la TV--TRAGICO è CREDERE alla TV!!!!
  • tonino basile 3 anni fa
    succede tutto questo perchè, oramai, siamo in pieno regime statomafia o, se si vuole mafiastato...!!!
  • GIOVANNI I. Utente certificato 3 anni fa
    Ribadisco quello che ho scritto ieri , come mai il ragazzo barbuto era microfonato ed non mi sembrava che fosse sporco di fango. Questi infami di giornalisti vanno oltre il servilismo , non capendo che ieri più si mandava quell'ignobile servizio e più la gente capiva come sia possibile è facile manipolare l'informazione , quello che è stato fatto per 20 anni e che ancora oggi con gli ultimi colpi di coda squallidi continuano a fare . Ormai sappiamo che categoria di traditori siano i giornalisti altro che guardiani dell'informazione schiavi di un gruppo di politici senza popolo , si oggi i politici che sono in PARLAMENTO sono politici senza consenso e senza popolo e non hanno il diritto di rappresentare il POPOLO che non li vuole.
  • VINCENZO PERCACCIOLI Utente certificato 3 anni fa
    Riprendo e rielaboro un concetto già inviato da una simpattizzante iscritta al blog: Ci vuole pazienza, Beppe. Tanta pazienza e fermezza, perche' nella spirale del sistema, piu' aumentano le difficolta', piu' loro giocano sporco e con l'artiglieria pesante. L'ingratitudine, la calunnia e il disprezzo sono il minimo che dobbiamo aspettarci. Dopotutto quasi sempre, i grandi, i veri grandi, nel corso degli eventi storici, sono stati coloro che cambiano le idee e la storia, dai loro contemporanei sono irrisi, denigrati. O peggio, perseguitati. Ci va gia' bene che non siamo al tempo dei roghi in piazza. Lo hai detto tu, lo diceva un bel post apparso su la Cosa: noi siamo la causa, non possiamo essere anche l'effetto. Se noi siamo la causa, e i ragazzi che spalano l'effetto, e' comunque una bella conquista. Ci sta anche che non lo capiscano, che non ci riconoscano il merito di aver tenuto vive le coscienze al tempo del "grande freddo", che ci attacchino come fossimo parte dei nemici. Ci sta. Ma l'importante e' il cambiamento, che non si puo' arrestare. L'importante e' la nuova consapevolezza. Il nostro ruolo e' aprire nuove strade, coscienti che altri, probabilmente, ne godranno i frutti. Ma questi altri sono i nostri figli, la nostra stessa vita. Un abbraccio
  • elisabetta deste 3 anni fa
    Ho visto il video e poi mio marito e'rientrato a casa con il Corriere .Mi e' venuta una gran rabbia ,ma anche senso di impotenza. Fate girare il video a più persone possibile e soprattutto pensare a qualche strategia comunicativa diversa come proiettare il video su qualche muro di palazzo ,di sera improvvisamente. sara' una idea idiota ma dovrebbero parlarne
  • michele r. Utente certificato 3 anni fa
    Non è giusto, era uno solo a contestare e non era informato che i parlamentari stavano spalando. Forza ragazzi non mollate vogliamo in Italia a cinque stelle
  • Mattia 3 anni fa
    Verissimo questo post, infatti sul tubo ho visto già ieri il video integrale che riporta i fatti sopracitati!! Bastaaaaaaaa Cazzo non è possibile continuare a fare mangiare le nostre imposte a questa cricca schifosa. E pensare che mi ero pentito di aver maltrattato quel coglione di giornalista che mi ha riempito di domande surreali del tipo: " cosa si prova dopo un comizio di grillo..." Vi giuro che ormai non so più come definire questo letame impropriamente denominato " informazione" Avanti moVimento. Li manderemo a zappare!!!!!!!
  • Alessio Floriani Utente certificato 3 anni fa
    Come al solito, falsa informazione!!! Cari giornalisti, ricordatevi che anche VOI siete italiani!!
  • giovanni d. Utente certificato 3 anni fa
    Non volete più pagare il canone Rai? Ecco come fare (senza diventare evasori) Ecco i motivi più diffusi che permettono di disdire il canone: 1. Non possedete un televisore o un “apparecchio atto o adattabile alla ricezione di segnali televisivi”; 2. Avete regalato, venduto o portato in discarica il televisore, ed avete una ricevuta che lo comprova. O vi è stato rubato (e avete sporto regolare denuncia). Suggellamento del televisore. Quando non si intende più utilizzare un televisore, senza però disfarsene definitivamente, si può disdire il canone Rai chiedendo il suggellamento dell’apparecchio. Oggi il suggellamento è spesso… teorico e non fisico, cioè l’utente si impegna non utilizzare l’apparecchio televisivo (in passato le autorità lo sigillavano fisicamente in un sacco di iuta, oggi accade raramente). Per prima cosa, è necessario effettuare un pagamento unico di 5,16 euro con vaglia postale intestato a “Agenzia delle Entrate – Ufficio Torino 1 – Sat Sportello abbonamenti TV – Casella Postale 22 – 10121 Torino”. Sulla causale di versamento, scrivete: “Intendo far suggellare il mio televisore ed indico il numero del mio abbonamento…”. La richiesta di suggellamento deve essere inviata tramite lettera raccomandata A/R allo stesso indirizzo. Disdetta per cessione, rottamazione, furto, vendita… Se non si è in più in possesso di alcun apparecchio televisivo (regalato, venduto, rottamato, rubato…), si può disdire il canone Rai. Anche nel caso di decesso dell’abbonato, gli eredi possono fare disdetta, chiedendo il suggellamento dell’apparecchio, oppure disfacendosene. Diversamente dalla richiesta di suggellamento, in questi casi non è dovuto alcun versamento. La disdetta deve essere inviata tramite lettera raccomandata A/R a: “Agenzia delle Entrate – Ufficio Torino 1 – SAT Sportello abbonamenti TV – Casella postale 22 – 10121 Torino”. IN RETE TROVATE LE RISPOSTE AD EVENTUALI DUBBI W IL M5S PS-E'importante il Non avere pendenze come arretrati o multe
  • Paolo . Utente certificato 3 anni fa
    Finché attaccano così il M5S è destinato ad asfaltarli!
  • Paola L. Utente certificato 3 anni fa
    propongo una denuncia di massa all'AGCOM Questa situazione deve finire!Aiutateci a metterla in atto
  • Paolo conti 3 anni fa
    Beh dai il lato positivo è' che tanto i giornali li leggono in pochi con quello che costano è un lusso. Poi con quello che scrivono....
  • Maurizia V. Utente certificato 3 anni fa
    Ribadisco: un tale livore, una tale recrudescenza di insulti e falsità si spiega con la rabbia e lo sconcerto che la manifestazione a Roma hanno causato. Credevano il movimento in disarmo... sono rimasti stupiti e sconcertati nel constatare il contrario. Ed ora sono di nuovo in panico.
  • anna q. Utente certificato 3 anni fa
    ma la cosa che mi fa schifo è la rai,io pago il canone per essere plagiata da false notizie,si svegli fico,io a dicembre do disdetta canone,facciamo una campagna o cambia la rai o diamo disdetta canone im massa
  • milena d. Utente certificato 3 anni fa
    Ci vuole pazienza, Beppe. Tanta pazienza e fermezza, perche' nella spirale del sistema, piu' aumentano le difficolta', piu' loro giocano sporco e con l'artiglieria pesante. L'ingratitudine, la calunnia e il disprezzo sono il minimo che dobbiamo aspettarci. Domenica ero in Campo de' Fiori, ho sostato davanti alla statua di Giordano Bruno, e ho pensato che quasi sempre i grandi, i veri grandi, coloro che cambiano le idee e la storia, dai loro contemporanei sono irrisi, denigrati. O peggio, perseguitati. Ci va gia' bene che non siamo al tempo dei roghi in piazza. Lo hai detto tu, lo diceva un bel post apparso su la Cosa: noi siamo la causa, non possiamo essere anche l'effetto. Se noi siamo la causa, e i ragazzi che spalano l'effetto, e' comunque una bella conquista. Ci sta anche che non lo capiscano, che non ci riconoscano il merito di aver tenuto vive le coscienze al tempo del grande freddo, che ci attacchino come fossimo parte dei nemici. Ci sta. Ma l'importante e' il cambiamento, che non si puo' arrestare. L'importante e' la nuova consapevolezza. Il nostro ruolo e' aprire nuove strade, coscienti che altri, probabilmente, ne godranno i frutti. Ma questi altri sono i nostri figli, la nostra stessa vita.
    • Nicola Nicolini Utente certificato 3 anni fa
      Bellissime parole davvero.
    • VINCENZO PERCACCIOLI Utente certificato 3 anni fa
      bella considerazione, complimenti
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus