Le elezioni provinciali sono una presa in giro ai cittadini

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.


di MoVimento 5 Stelle

Province... ma non dovevamo vederci più? E invece sono ancora tra noi: vivono, spendono e sprecano. Rappresentano un "poltronificio" utile a piazzare politici, parenti e amici ammanicati, nonché a provvedere alle loro nomine in aziende partecipate ed altre controllate.

A parole tutti i partiti si son riempiti la bocca della volontà di sopprimere gli enti intermedi, nei fatti non solo non le hanno mai soppresse.

Nella riforma costituzionale avrebbero cambiato il nome da provincia ad area vasta, ma nella sostanza nulla sarebbe cambiato, mentre in Sicilia gli han cambiato il nome in "liberi consorzi di comuni" un modo elegante per prenderci per il culo.

Ma non contenti di questo sono riusciti perfino a peggiorarle derubando i cittadini della possibilità di scegliere i propri consiglieri provinciali che sono autoproclamati dai consiglieri comunali e dai sindaci di tutti i comuni della provincia.

Il M5S ne ha sempre invocato l’abolizione, sia nei propositi che nei fatti, non presentando alcuna candidatura alle elezioni provinciali e proponendone l’abolizione con una legge costituzionale boicottata da tutti i partiti.

Noi non cediamo e non ci facciamo lusingare dalla prospettiva di acquisire poltrone o, addirittura, da eventuali vittorie in alcune elezioni provinciali. La COERENZA è una virtù che sopravvive solo nelle fila del Movimento 5 Stelle.

Per tale motivo tutti i portavoce comunali, coerentemente a quanto il M5S ha sempre sostenuto, non parteciperanno in alcun modo, né con la sottoscrizione delle finte liste né alle successive finte votazioni, a questa ennesima presa per i fondelli dei cittadini.

Precedenti post sul tema

Luglio 2014 votazione su città Metropolitane

Agosto 2014

Settembre 2014

Ottobre 2016

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Francesco B. Utente certificato 1 anno fa
    Giusto. Allora perché avete detto COERENTEMENTE di votare NO al referendum...?!
  • Carlo S. Utente certificato 1 anno fa
    Tutti che piangono "le scuole non hanno più soldi, non ci sono soldi!!" ma intanto lasciano i termosifoni a palla anche durante le feste (periodo in cui evidentemente le scuole dovrebbero essere chiuse... o no?). Lo vedo dalla finestra di casa: il mega comignolo della scuola davanti casa sparava fumi a tutto spiano anche alla Befana e week end connesso. Troppo difficile staccare la caldaia?
  • marcello gasperoni 1 anno fa
    Sono disgustato, mentre leggo questo articolo sulle provincie, mi arriva un post su FB di ringraziamento di un consigliere comunale della mia città che ringrazia i suoi colleghi per averlo eletto consigliere provinciale a Latina. Possibile che nessuno parla in tv di questa continua presa per il culo che fanno a noi Italiani? Le Provincie sono state abolite oppure no? Perchè si continuano a dare stipendi e prebende? Io sono un libero professionista che per colpa della crisi sono passato da un fatturato di 250 mila euro a quello attuale di 7/8 mila euro anno e ho una famiglia da mantenere, questi non solo hanno posti FISSI in partecipate grazie ai soliti amici, prendono pure lo stipendio da consigliere comunale e ora anche da provinciale...MA PERCHE'?????
    • vincenzo p. Utente certificato 1 anno fa
      Poichè ci sono passato anch'io, ti dico che hai appena enunciato solo uno dei mille e uno motivi per cui voto e voterò finchè campo (67) il Movimento.Saluti
  • rolando moliso Utente certificato 1 anno fa
    Felice anno nuovo si. La informiamo che la banca CRÉDIT MUTUEL, ma ha la tua fornitura di prestito di qualsiasi genere. Se avete veramente bisogno di un prestito per la tua attività sviluppata, vi consiglio di contattare il direttore della banca su mail: creditmutuelbanquetransfertrap@gmail.com Ho ricevuto un prestito di 90000 euro in questa banca: creditmutuelbanquetransfertrap@gmail.com
  • mirco m. Utente certificato 1 anno fa
    Guarda cosa si sono inventati!! E la riforma del senato sarebbe stata la solita cosa, si eleggevano da soli.. menti perverse e contorte, ma l'ondata di rinnovamento li sepellira', ormai non si ferma piu.
  • lo zampino dei massoni 1 anno fa
    secondo me le provincie sono utili e non lo sono le regioni. solo che le provincie sono meno utili dal punto di vista della politica fine a se stessa e invece le regioni erano nella logica di quell'obbrobrio di modifica alla costituzione voluta dal fiorentano buhaiolo. secondo me le provincie ( nelle costituzione è scritto così e non province lo dico perchè altrimenti arriva il sapientino di turno a farmi la predica sulla grammatica ) .... secondo me sono utili se ben usate quindi anziché abolirle sarebbe molto megli usarle come le hanno usate fino da 2000 anni fa gli antichi romani che le inventarono. 1) le provincie rapprensentano l'antica roma 2) i comuni rappresentano il medioevo con le città autonome spesso guidate dal signorotto 3) le regioni sono una cosa fatta nel dopoguerra che dovrebbe in qualche modo rappresentare i vecchi confini italici pre unificazione. il numero 3 così come il numero 7 sono molto amati dai massoni e anche da chi si occupa di occultismo ed esoterismo. questa divinsione in 3 viene da quelle menti li.... purtroppo i padri fondatori sono morti e quelli che sono rimasti sono i peggiori ...... non hanno idea di quel 3 e di cosa rappresenta.... anche polizia e carabinieri e finanza erano frutto di quel 3 anche marina e aviazione e truppe di terra vengono da quel 3 anche esecutivo e giudiziario e legislativo vengono da quel 3 la costituzione italiana è talmente pregna di magia che solo uno studioso di alta magia riesce a capire cosa c'è dietro quella cosa li. io non sono il più adatto ma consiglio lo staff del movimento di farsi spiegare la costituzione dal punto di vista non di un avvocato bensì da quello di un esoterista..... così capirete che la struttira non è così per caso e non è nemmeno il frutto di un compromesso tra destra e sinistra..... è tutta numerologia ... archetipi ecc. ecc. e...
    • riccarda maria Balla 1 anno fa
      no, sulle province caro Beppe non l'hai azzeccata..a parte che in Sicilia siete partiti in quarta..senza aver un benchè minimo di progetto...idea...
    • lo zampino dei massoni 1 anno fa
      in più se si aboliscono le provincie poi bisogna vedere ad una ad una le competenze che prima erano delle provincie e passarle ai comuni o alle regioni.... siccome non sono poche quelle competenze.... prima bisognava fare una lista delle competenze... poi decidere quali passare alle regioni e quali ai comuni.... in fine togliere le provincie. solo che viene fuori una cosa divertente perché un comune di 1000 abitanti con pochi impiegati comunali che si ritrova a dover gestire le competenze di una provincia mi pare dura.... e la regione in quei posti come la toscana che ha magari pontremoli e piombino che non si rassomigliano per niente ... passare tutto alle regioni?... oppure la spezia che anzichè tornare sotto genova preferirebbe agganciarsi alla toscana.... secondo me avete fatto una grossa cacata!
  • kurt andrich 1 anno fa
    Le province sono solo uno dei nodi non risolti che vengono al pettine. E M5S ha contribuito fortemente a contribuire a questo chaos, votando NO al referendum sulle modifiche alla costituzione. Ora non e' possibile protestare contro la confusione che si sta instaurando a causa del voto sostenuto il 4 dicembre scorso. Siate onesti e ammettete che aver sostenuto il campo di centro-destra nel respingere tutte le riforme, conservando in toto lo status caotico della politica italiana e' stato un grave errore, soprattutto verso i giovani di questo paese.
    • vincenzo p. Utente certificato 1 anno fa
      Farneticazioni!!!
  • id &as Utente certificato 1 anno fa
    Riforme, Delrio: Le Province sono state abolite, ora sono al servizio dei Comuni https://www.youtube.com/watch?v=ARhEeJbW0Zc
  • flavio guglielmetto mugion Utente certificato 1 anno fa
    bUON SABATO A TUTTI.
  • Nicola Aversa Utente certificato 1 anno fa
    Io sono d'accordo al 100% con questa linea, e infatti io e G.S., consiglieri comunali M5S di San Giuliano Milanese (MI), non abbiamo mai partecipato alle elezioni di secondo livello per CM di Milano. Mi chiedo però cosa ci fa un consigliere M5S nel Consiglio di CM Milano!, come si può vedere al link seguente: http://www.cittametropolitana.mi.it/portale/chi_governa/consiglio_metropolitano/Movimento5stelle/Carrettoni_Marco.html Nicola Aversa
  • Nicola Aversa Utente certificato 1 anno fa
    Io sono d'accordo al 100% con questa linea, e infatti io e G.S., consiglieri comunali M5S di San Giuliano Milanese (MI), non abbiamo mai partecipate alle elezioni di secondo livello per CM di Milano. Mi chiedo però cosa ci fa un consigliere M5S nel Consiglio di CM Milano!, come si può vedere al link seguente: http://www.cittametropolitana.mi.it/portale/chi_governa/consiglio_metropolitano/Movimento5stelle/Carrettoni_Marco.html
  • Giovanni G. Utente certificato 1 anno fa
    Scusate ma l'affossamento della riforma ha comportato la sopravvivenza delle provincie i cui rappresentanti sono eletti da quel ceto politico che volete mandare a casa e non dai cittadini elettori.Nella area metropolitana di Roma il movimento e'ben presente con il presidente ed il vice quindi dov'e' la coerenza?
    • Angelo P. Utente certificato 1 anno fa
      Le province NON sarebbero state abolite ma RINOMINATE "Aree vaste" http://www.cremaoggi.it/2016/10/13/toninelli-allattacco-sulle-province-non-saranno-abolite-si-chiameranno-aree-vaste/
  • vignali Graziano 1 anno fa
    Scusate, vi rendete conto che seguendo Beppe avete affossato la riforma che avrebbe cancellato definitivamente le Province? Adesso è inutile che date le colpe ad altri, evidentemente andava bene così. Tra l'altro se passava il referendum è rimaneva l'Italicum avevate serie probabilità di andare al governo da soli senza mercanteggiamenti stile Prima Repubblica, ma forse Grillo si era reso conto del pericolo....
    • Alfredo N. Utente certificato 1 anno fa
      Ma non bastava approvare la legge costituzionale proposta dal senatore Vito Crimi ? Dato che eliminava tutte le occorenze della parola "province" dalla Costituzione. Invece di approvare la riforma costituzionale in blocco ?
    • Angelo P. Utente certificato 1 anno fa
      Le province avrebbro solo cambiato nome con la schiforma.. http://www.cremaoggi.it/2016/10/13/toninelli-allattacco-sulle-province-non-saranno-abolite-si-chiameranno-aree-vaste/
  • Paola F. Utente certificato 1 anno fa
    sciopero fiscale e basta..vanno tagliati i rubinetti
  • Alfredo Mantini Utente certificato 1 anno fa
    Una farsa targata PD, intanto le strade e le scuole di competenza provinciale sono a pezzi!
  • Adolfo Treggiari Utente certificato 1 anno fa
    È' un classo caso in cui va applicata l'eutanasia. Basta tagliare tutti i fondi statali alle Province, comunque denominate, e spariranno i politici e i clientes. Intanto facciamo benissimo a starne fuori.
    • gabriele papa 1 anno fa
      Sono iscritto al movimento, e lavoro nell'ex Provincia di Torino. Guardate che c'é molta confusione e pressapochismo da parte di molti sulle province. La legge Del Rio é una bufala perché ha lasciato degli enti senza soldi ma che hanno competenze che riguardano quasi tutti i cittadini (scuole, strade, tutela dell'ambiente con migliaia di autorizzazioni su impianti smaltimento rifiuti, valutazioni impatto ambientale, assistenza tecnica ai piccoli Comuni ecc...). Il problema é che se si volevano abolire le Province bisognava imporre alle regioni e ai Comuni di occuparsi di queste cose, obbligando e non "invitando" i Comuni a consorziarsi o a fondersi tra loro. Di fatto se io cambio casa prima me ne procuro una nuova, qui bisognava fare lo stesso, non togliere i soldi e abrogare genericamente, senza un piano preciso. Che la posizione ufficiale del movimento sia stata favorevole all'abolizione é vero, ma fior di esponenti come la ns. Sindaca Metropolitana Chiara Appendino, oggi si sono accorti che non é stata una posizione della quale andare fieri. E, almeno a parole con noi dipendenti, dicono che ci vogliono riattivare e rilanciare. E molti di noi, stipendiati ma impotenti ad agire perché non ci sono soldi per fare nulla, saremmo ben contenti di una fase di rilancio. Per essere utili alla collettività, per meritarsi il proprio stipendio, con il quale non ci arricchiamo, sia chiaro, dirigenti a parte (ma questo é un altro problema). Da ultima una domanda: ma siete proprio sicuri che anziché abolire non bastava accorpare le province minori tra loro e per ogni regione averne tre al massimo? Guardate la Sardegna, la Lombardia, la Puglia ad es....dove sono fiorite province dal nulla.....
  • Simone O. Utente certificato 1 anno fa
    bello schifo
  • manuela 1 anno fa
    Solo in Italia....è una cosa vergognosa!!!
  • Giuseppe C. Budetta 1 anno fa
    PARASSITI PROVINCIALI Recarsi a votare per le elezioni provinciali servirà a mantenere sugli scranni costosi ed inutili politici. Chi voterà per i candidati provinciali lo farà di certo per un personale tornaconto.
  • vincenzo rosciano Utente certificato 1 anno fa
    Ora i Presidenti sono eletti a humma a humma.
    • Giovanni G. Utente certificato 1 anno fa
      Sono eletti dai consiglieri provinciali a Roma e' il sindaco di Roma ed il Vice il sindaco di Pomezia sempre 5 stelle
  • A.pace 1 anno fa
    Sono culturalmente delinquenti...qualcuno neanche lo sa di esserlo.....avete sentito serafico l'aristcratico. Napoletano della politica rotondi...a politica e una professione...tutto o riest e nu juoc e ccriatur...stile gaga e uapparia del vomero ottocentesco...poveri noi....
  • sebastiano b. Utente certificato 1 anno fa
    Buongiorno VIGILATE GENTE VIGILATE Se si vuole una matrice di mente contorta: niente di più facile basta andare dal PD, sono tutti così, il loro vivaio li istruisce in tal senso e se riescono male non li prendono... Popolo prendi nota e ricordatene alle ELEZIONI.
    • Carlo A. Utente certificato 1 anno fa
      MA QUALI ELEZIONI ? NON CI LASCIANO VOTARE.......DEMOCRAZIA TERMINATA...........
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus