Passaparola -L'Italia ignorante - Roberto Ippolito

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.
L'Italia ignorante
(09:00)
ippolitoroberto.jpg

>>>Oggi, 19 febbraio, sono a Milano, ore 18.30, Piazza Duomo e a Monza, ore 21, piazza Cambiaghi. Domani, 20 febbraio, sarò a Campobasso, ore 18.30 e a Isernia, ore 21. Seguite le dirette su La Cosa! >>>

"Barak Obama: “Tagliare il deficit riducendo gli investimenti nell’innovazione e istruzione è come alleggerire un aereo troppo carico togliendo il motore!” Ecco, noi abbiamo fatto esattamente questo, abbiamo cancellato la cultura e quei pochi soldi che restano alla cultura meglio non dire come vengono spesi!Un paese che non investe sulle proprie teste diciamolo, è un paese stupido.
Cultura: la cultura è l’essenza di quello che siamo noi, non è un caso che vanno indietro il numero delle persone che studiano, il numero di persone che hanno un titolo di studio, una laurea, non è un caso che l’analfabetismo di ritorno della popolazione adulta è a livelli molto pesanti, come dicono le indagini internazionali e non è un caso, purtroppo, che l’Italia continui a andare a marcia indietro sotto il profilo economico." Roberto Ippolito

Il Passaparola di Roberto Ippolito, giornalista e scrittore

"Ciao a tutti e spero che nessuno me ne voglia se si parla questa volta di "Ignoranti".
Purtroppo dobbiamo confessarci, farci l’esame di coscienza e come rivela il mio libro abbiamo un alto tasso di ignoranza.
Sono Roberto Ippolito e prima di avere scritto questo libro ne ho scritti altri, gli ultimi due sono evasori, una battaglia contro l’evasione fiscale, siamo onesti, una battaglia persa contro l’evasione fiscale che è addirittura aumentata, e il bel paese maltrattato, una riflessione sul degrado caso per caso di tutta Italia della cultura, dello stato di abbandono della cultura in Italia.
E organizzo anche eventi culturali, forse dovrei dire tento di farlo, visto la cronica mancanza di risorse negli ultimi tempi.
Ovviamente è molto difficile dire come è potuto accadere che un paese che 5 secoli fa ha fondato l’università e ce la ha copiata nel mondo, che quando è diventato un paese unito, dopo il 1861 il ministro dell’economia di allora, Quintino Sella, il ministro delle finanze, tagliò tutto, ma disse “Una cosa non si può tagliare: la scuola!”.
Ecco, oggi stiamo facendo esattamente il contrario, stiamo tagliando la scuola, ma anche l’istruzione e la formazione, stiamo tagliando la formazione per gli adulti.
È un paese che si è adagiato sul suo benessere, non crede più sulla possibilità di andare oltre, e chiaramente abbiamo una responsabilità collettiva, ma abbiamo una responsabilità delle istituzioni, di chi ci rappresenta e una responsabilità molto forte della classe dirigente, perché se pensiamo che la classe dirigente non legge libri vuole dire che in Italia un problema grosso lo abbiamo e è enorme!
I dati sconcertanti sono tantissimi, perché potremmo dire che è veramente sconcertante che più di un italiano su 4, grandi e piccoli quindi, ritiene nel 2013 internet inutile! Ma un italiano su due non va oltre la licenzia media, abbiamo pochi diplomati, anche tra i giovani i, abbiamo pochi laureati, siamo ultimi in Europa in compagnia della Romania, ultimi per numero di laureati.
Il paradosso, ma non è un paradosso, e lo vedremo, è che i pochi laureati non trovano lavoro, non guadagnano abbastanza, non vengono considerati!
Perché dicevo non è un paradosso? Perché in Italia il sapere non è considerato. La conseguenza di tutto questo? Molto semplice, dal 2003 in poi, nel disinteresse delle istituzioni, della classe dirigente dell’Italia, diminuisce il numero delle immatricolazioni, sempre meno giovani si iscrivono all’università, forse questo è il dato più drammatico. L’università ha conosciuto una riforma molto importante, il tre più due, lo sdoppiamento della laurea in un corso triennale e in un corso biennale di specializzazione la laurea magistrale.
Tutti gli studi ci stanno dicendo che purtroppo questo meccanismo, che è analogo a quello adottato in Europa, non sta funzionando, non sta dando buoni risultati, anzi la laurea ha perso il valore, il richiamo, le imprese non vedono più nel laureato una persona che ha la preparazione che serve loro.
Il grado di preparazione è considerato inferiore, che sia necessario oggi intervenire è fuori di dubbio.
Non solo non ci si è accorti che stavamo andando a marcia indietro, ma anzi scientificamente si è voluta peggiorare la situazione, colpi e colpi sulla scuola pubblica, un giorno dopo l’altro. Ho fatto il conto che ogni giorno negli ultimi tre anni sono stati tolti dal governo Berlusconi 80 insegnanti, mandati a casa, e 40 dipendenti tecnici ausiliari.
Ebbene, è arrivato il governo dei professori, il governo di Monti, qualche cosa deve cambiare, sono professori: non c’è un professore in più.
E la cultura neanche a parlarne, non è successo niente, perché ci siamoassuefatti a avere i crolli di Pompei, a avere i topi nella biblioteca nazionale di Firenze. Non abbiamo più quella molla, la mancanza di cultura, , si è impadronita di una parte molto consistente del Parlamento, pensiamo che anche rispetto alla prima legislatura a oggi il numero dei parlamentari laureati è pesantemente diminuito, esattamente il contrario, per esempio, di quello che succede negli Stati Uniti, a proposito negli Stati Uniti, Barak Obama: “Tagliare il deficit riducendo gli investimenti nell’innovazione e istruzione è come alleggerire un aereo troppo carico togliendo il motore!” Ecco, noi abbiamo fatto esattamente questo, abbiamo cancellato la cultura e quei pochi soldi che restano alla cultura meglio non dire come vengono spesi!Un paese che non investe sulle proprie teste diciamolo, è un paese stupido.
Oggi purtroppo stiamo dando prova esattamente di questo! Cultura: la cultura è l’essenza di quello che siamo noi, anche quando noi vendiamo un paio di scarpe creato in Italia quel paio di scarpe all’estero riassume un po’ tutto il nostro sapere, il nostro gusto, il nostro stile, la nostra storia, la nostra arte, il made in italy è un insieme di fattori, che certamente è la bellezza e certamente può anche diventare un fattore economico.
Non è un caso che vanno indietro il numero delle persone che studiano, il numero di persone che hanno un titolo di studio, una laurea, non è un caso che l’analfabetismo di ritorno della popolazione adulta è a livelli molto pesanti, come dicono le indagini internazionali e non è un caso, purtroppo, che l’Italia continui a andare a marcia indietro sotto il profilo economico.
Dal 1999 a oggi siamo l’ultimo paese in Europa per livello di crescita, però possiamo vedere dove è più alto il livello di istruzione, per esempio le Marche,ci sono più attrattive per i giovani, quindi dovremmo svegliarci e capire che cosa ci stiamo perdendo.
Purtroppo siamo a un punto così negativo che non è questione di individuare un singolo strumento, intanto deve essere un intero paese che ha voglia di darsi di nuovo una spinta, la storia delle cose dovrebbero insegnarcele: nei famosi anni del miracolo economico che cosa successe? Che era aumentata contemporaneamente la scolarizzazione, la frequenza, la partecipazione, alle scuole e era aumentato l’indice di lettura dei libri.
Oggi siamo in un periodo in cui ultimi due anni è diminuito pesantemente il numero dei libri che vengono venduti, è diminuito il livello della lettura, e questo è paradossale, non si leggono neanche i libri che uno ha a casa gratuitamente, lo hai da parte, potresti leggerlo, no, neanche questo.
Allora c’è bisogno veramente di una scossa totale, infatti il mio libro, ignoranti, l’ultimo capitolo è dedicato alla scossa, possiamo darcela una scossa, ma dobbiamo comprendere come stiamo restando indietro nel mondo, come non partecipiamo più a una grado di conoscenza, di competenza, internazionali, l’Ocse, l’organizzazione internazionale ce lo dice spesso, siamo indietro, abbiamo un livello di preparazione assolutamente non adeguato, e così non possiamo competere, quindi dobbiamo dedicarci all’istruzione, ai giovani, investendo di più sotto tutti i punti di vista, dobbiamo dedicarci alla formazione per gli adulti che oggi veramente non è considerata.
Sinceramente non ho proprio la pretesa di pormi come quello che sa, che la sa lunga, che ora la racconto io, però attenzione, passa parola, siamo troppo ignoranti, passa parola, dobbiamo assolutamente rimediare, non possiamo essere così ignoranti.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Alessandro Togno Utente certificato 4 anni fa
    Ma Bersani che si fuma? E' completamente deficiente. saranno orgogliosi i suoi elettori ahahahaha Grazie imbecille
  • Alessandro Togno Utente certificato 4 anni fa
    MA a Roma non era meglio farla di sabato? Ci sarebbe stato il doppio della gente porca paletta!!!!!! Così rischiamo di passare ancora inosservati!
    • Alessandro Togno Utente certificato 4 anni fa
      Ah ok, vero, non ci avevo pensato. Grazie come non detto!
    • klaus k. Utente certificato 4 anni fa
      Penso che , per legge, non si possano tenere manifestazioni 24 orer prima delle elezioni...Pausa di riflessione..
  • Alessandro Togno Utente certificato 4 anni fa
    Si continua a parlare di una grossa sopresa nell'ultima settimana per il M5S. Qualcuno ha idea di cosa potrebbe essere? Io proprio nessuna. Il 20%-25% di voti è moltissimo, ma assolutamente insufficiente a mandare a casa la casta, si protegeranno a vicenda. Purtroppo.!
  • BEPPE BOSSI GRILLO 4 anni fa
    BEPPE: "GIANROBERTO SECONDO TE FACCIO PIU' RUMORE AD ANDARE A SKY O ADDIRITTURA A NON ANDARCI? GIANROBERTO: "UNA INTERVISTA FINISCE LI, MA SE NON CI VAI I NOSTRI AMICI GIORNALISTI TI METTERANNO SU TUTTI I LORO GIORNALI E NELLE TRASMISSIONI TIPO LA NOSTRA AMICA LA7 (PIAZZA PULITA) NON SI PARLERA' DI ALTRO"!
  • BEPPE BOSSI GRILLO 4 anni fa
    Droga, spaccio nella Scampia vesuviana: 30 arresti nel Napoletano Blitz dei carabinieri a Boscoreale nel rione Piano Napoli CHISSA' COSA NE PENSERA' CIRO IL CRETINO DA TARVISIO QUANDO QUESTE MERDE, SUOI CONCITTADINI, SI PRENDERANNO """""""ANCHE"""""" IL REDDITO DI CITTADINANZA!
  • O 4 anni fa
    La salsi pensa che il movimeno non sia in grado di governeare, ma solo di fare opposizione
  • BEPPE BOSSI GRILLO 4 anni fa
    Il sondaggio elettorale bufala che dà Grillo al 42% Secondo un sito il 425 degli elettori all'estero voterebbero per il Movimento 5 Stelle. Solo che il sondaggio è un fake, costruito ad arte e condiviso da migliaia di attivisti "grillini". Solo molto più tardi il portavoce del Movimento 5 Stelle rinsavisce, si accorge che si trattava di una bufale e cerca di metterci una pezza, rimuovendo il post. Che però, intanto, ha fatto un bel giro tra “grillini”, convinti che il Movimento abbia davvero il 42% per cento dei consensi e che questo dato sia tenuto accuratamente nascosto dai grandi media. POVERA SICILIA 5 STALLE!
    • Mar L. Utente certificato 4 anni fa
      Magari fosse solo erba.
    • Uno Qualunque 4 anni fa
      > Fumato erba secca oggi? No, tasto SHIFT che non funziona.
    • Ciro c. Utente certificato 4 anni fa
      il 425? Fumato erba secca oggi?
  • BEPPE BOSSI GRILLO 4 anni fa
    CHISSA' COSA AVRA' DETTO UN CERTO CIRO, IL CRETINO DA TARVISIO, DOPO AVER LETTO: Ebbene sì: il garante-megafono-capo politico ha miseramente fallito nel suo compito di vigilanza, e ora il Movimento 5 Stelle manderà in Senato un ex-leghista. Si tratta di Enrico Cappelletti, capolista della circoscrizione Veneto 1 per il Senato, per il Movimento 5 Stelle.
    • Ciro c. Utente certificato 4 anni fa
      Cosa ti rode deficiente? Insulta pure quella grandissima zoccola di tua sorella per il futuro e non mi rompere le pelotas! Cazzi del Movimento se vuole candidare un ex legaiolo ladro. Si rivelera' presto per quello che e'.
  • oreste m****** Utente certificato 4 anni fa
    Gradirei una risposta dal meetup che ha vagliato il curriculum di Enrico Cappelletti. Fuori i nomi che cazzari,se sono degli infiltrati lo si dica chiaramente,poi se non è più possibile cambiare,vietare a mezzo della rete,di votare certi elementi. Grazie,attendo chiarimenti! PS: Questi cappelletti in Emilia non li danno neppure al cane.
    • c.c.k. 4 anni fa
      Chissà quanti ce ne sono. :-) Ma basterà dirlo e verranno espulsi oohhhoooohhho :-). Ben venuto in politica anche a te, anche il M5S è formato da italiani non lo sapevi? Rassegnati è solo il primo di una lunga fila. Però se t va, ecco come ti risponde il gran consiglio del M5S, vota pd pdl e monti. sono fatti cosi credono di essere come i gidli di dio mandati per salvarci, invece ci daranno il colpo d grazie o meglio quando si accorgeranno di non poter fare niente, perchè la Mafia farà sentire il suo bastone, andremo a prendere a calci nel culo anche loro ma più forte ahahah :-). Buone elezioni
  • c.c.k. 4 anni fa
    Tra pochi giorni eleggeremo i nostri nuovi dipendenti pubblici. Sarà particolare operare il fiato sul collo sul M5S ma non dobbiamo abbassare lo sguardo. Beppe tornerà in teatro lasciandoci in eredità anche la voce del M5S. Ci sarà molto da fare, ci sarà la mafia che ci vorrà decimare a colpi di pistola ma i nostri dipendenti pubblici sono pronti alla morte e per questo li ringrazio.
  • gherardo vicenza 4 anni fa
    Ma questo BEPPE BOSSI GRILLO che problemi ha? Dai, che scrivi post inutili ed anche incomprensibili. Lascia stare amico, i grillini avanzano a frotte, con te o senza di te!
  • BEPPE BOSSI GRILLO 4 anni fa
    E questa è la "bella piazza" grillina di Savona, taroccata come peggio non si potrebbe col timbro "clone" di photoshop, per raddoppiare i partecipanti... Anche i miei nipotini sarebbero stati capaci di fare meglio... http://i.imgur.com/X9qfnE3.png
  • BEPPE BOSSI GRILLO 4 anni fa
    Angelo Meschi, Lucca UN GRULLINO DA LUCCA!!! STAI CON LA GIORGI O CON LE EX PIDDINE ROSELLINI E BELLANDI? AH AH AH AH
    • Angelo Meschi () Utente certificato 4 anni fa
      io sto col M5S tu invece che non ti firmi con chi stai? con bersani? con monti? con berlusconi? ehehehehehe ci vorranno lustri prima di togliere i parassiti che si sono annidati in ogni dove...e che succhiano dalle mammelle dello stato i nostri soldi ma almeno un tentativo va fatto
  • BEPPE BOSSI GRILLO 4 anni fa
    mavi pitty, genova TU NON SEI IL M5S E AL MASSIMO VALI 1, SE I CAPI VOGLIONO!
  • mavi pitty Utente certificato 4 anni fa
    Bellissimo!!! ed è vero io per prima IGNORO!!!! IMPORTANTE!!!! e vorrei spiegazioni!!! 1 il candidato al senato nel Veneto Enrico Cappelletti è già stato candidato ma trombato per la LEGA e non è COERENTE con il MOVIMENTO!! 2 la candidata Serenella Fuksia,nelle MARCHE pare che sia contro la 194 io come donna DISSENTO e sono BASITA pertanto vorrei delle spiegazioni!! grazie!!!!
    • ccc 4 anni fa
      ahahah. ben venuta in politica.
  • BEPPE BOSSI GRILLO 4 anni fa
    GRILLO-DI PIETRO-INGROIA-TRAVAGLIO COME NON FARSI FREGARE I GRILLINI DISSIDENTI
  • BEPPE BOSSI GRILLO 4 anni fa
    E QUESTA SERA A PIAZZA PULITA DI LA7 DI CHI SI PARLERA'? DI BEPPE GRILLO, OVVIAMENTE! PERCHE' DEI SUOI FUTURI DEPUTATI O SENATORI NON GLIENE PUO' FREGAR DE MENO, ALTRIMENTI PERDETE UN BEL 10%! SE FERMI 100 PERSONE PRE STRADA, CHI VOTA M5S DIRA': IO VOTO GRILLO! SPARITO LUI ...... IL M5S E' QUASI IL NULLA!
    • giulio v. Utente certificato 4 anni fa
      Stai dicendo castronerie, quando hanno crocefisso il Cristo la fede per chi crede è continuata.
    • Angelo Meschi () Utente certificato 4 anni fa
      ragazzo, seriamente, fatti vedere da uno bravo e non badare a spese
    • ccc 4 anni fa
      purtroppo è cosi
  • BEPPE BOSSI GRILLO 4 anni fa
    IL TRATTAMENTO CHE I GIORNALI E LE TV DI REGIME HANNO DATO A BEPPE GRILLO GRATUITAMENTE, E' UNA ENORME VISIBILITA' E PUBBLICITA' VERSO TUTTI COLORO CHE NON LO SEGUONO IN RETE E NEMMENO NELLE PIAZZE! E COME SE VOI STESSI, PRIMA DI ACCETTARE UN INCARICO DA UN VOSTRO COMMITTENTE, VI METTESTE A PUBBLICIZZARE UN VOSTRO CONCORRENTE DI LAVORO. COME PER DIRE: VAI DA LUI CHE E' PIU' BRAVO E PIU' ONESTO!
  • BEPPE BOSSI GRILLO 4 anni fa
    +++++++++++++ "bello mio e' proprio questo il problema...parlano piu' di grillo che di tutti i ladroni e incompetenti che hanno ridotto l'italia in questo stato... hai voglia a infierire,non si cancellano facilmente a questo punto 20 anni di porcherie ENRICO . +++++++ CHE SENSO HA CHE I GIORNALI DI REGIME CONCEDANO A BEPPE GRILLO TUTTO QUELLO SPAZIO GRATUITAMENTE? PROPRIO DA COLUI CHE LI OFFENDE PESANTEMENTE OGNI GIORNO! PROPRIO DA COLUI CHE HA NEL SUO PROGRAMMA L'ELIMINAZIONE DEI LORO CONTRIBUTI, CHE FARANNO CHIUDERE MOLTISSIMI GIORNALI FACENDO DI TANTI GIORNALISTI DEI DISOCCUPATI! GRILLO E' UN BLUFF!
    • Duilio Fiorille Utente certificato 4 anni fa
      Mah a me sembra che i giornali sono così alla frutta che l'unica notizia che attira lettori è qualcosa che riguarda il M5S. Nessun altro articolo scatena un numero così alto di commenti. Quando il M5S vincerà le elezioni vedrete come arriveranno strisciando televisioni e giornali..
  • BEPPE BOSSI GRILLO 4 anni fa
    GRILLO HA FATTO LA MOSSA GIUSTA A NON ANDARE A SKY? CON UN VIDEO CONFERMA DI ANDARCI PERCHE' LA RETE HA INSISTITO! CON UN POST RIFIUTA SEMPRE PERCHE' LA RETE HA DECRETATO IL CONTRARIO! SBALORDITIVO! COSA HA OTTENUTO? UNA ANOMALIA! UNA INTERVISTA, COME PUBBLICITA', SAREBBE STATA UNA COSA NORMALISSIMA, UN MONOLOGO COME LO POTREBBE FARE IN UN POST O NELLE PIAZZE, E SAREBBE FINITA LI CON UN PUBBLICO MODESTO (VISTO LA DIFFUSIONE DI SKY). INVECE HA OTTENUTO ARTICOLI SU OGNI QUOTIDIANO NAZIONALE, PROPRIO DA TUTTI QUELLI CHE LUI CHIAMA SERVI, PENNIVENDOLI, SCRIBACCHINI ECC...... PROPRIO DA TUTTI I GIORNALI, DOVE OGNI DIRETTORE SA CHE PARLARNE BENE O PARLARNE MALE FA COMUNQUE UNA GRANDE PUBBLICITA'! IL MOVIMENTO 5 STELLE E' UNA FREGATURA E LO SI VEDE DA QUANTO BEPPE SIA COCCOLATO DAI MEDIA NON SUOI E PERFETTAMENTE A GRATIS!
    • Francesco S. Utente certificato 4 anni fa
      Un sola Anomalia si evince dalle tue parole scritte in maiuscolo come coloro che hanno necessità di gridare per farsi sentire. Sei tu l'Anomalia .Non perchè dissenti come diritto di ognuno ma perchè non "pensi" come natura vuole per ognuno. Ps:Prova la camomilla+il biancospino che ti fanno bene e ti calmano:).....eh ehe Senza risentimento alcuno.....davvero. Francesco Roma***** 5Stelle Roma
    • ENRICO . Utente certificato 4 anni fa
      bello mio e' proprio questo il problema...parlano piu' di grillo che di tutti i ladroni e incompetenti che hanno ridotto l'italia in questo stato... hai voglia a infierire,non si cancellano facilmente a questo punto 20 anni di porcherie
  • BEPPE BOSSI GRILLO 4 anni fa
    chi conosce il M5S sa che ci sono regole : Roberto B. +++++ Probabilmente quelle regole non le fa rispettare anche Vito crimi e la Silvana Carcano con un certo Endrizzi ex PDL? E che mi dici della PDtrombata (è scritto in rete) Rosellini candidata da una certa Bellandio a Lucca? REGOLE????????????
    • Roberto B. Utente certificato 4 anni fa
      storie vecchie, se ben ricordo c'è stata lòa risposta ..
  • BEPPE BOSSI GRILLO 4 anni fa
    Grillo candida un leghista Ebbene sì: il garante-megafono-capo politico ha miseramente fallito nel suo compito di vigilanza, e ora il Movimento 5 Stelle manderà in Senato un ex-leghista. Si tratta di Enrico Cappelletti, capolista della circoscrizione Veneto 1 per il Senato, per il Movimento 5 Stelle. La sua militanza nella Lega Nord viene denunciata da Piero Ruzzante, del Partito Democratico di Padova. Ruzzante ha infatti sconfitto nel 1996 il Cappelletti in un confronto elettorale. E invece no: Cappelletti conferma tutto e rivendica il suo passato nella Lega. “Carta canta (basta leggere le sue dichiarazioni al Mattino). Personalmente, ho sempre dichiarato, e compare su tutti i giornali, la mia militanza politica nella Lega Nord di 20 anni fa. Peraltro, con oltre 17.000 voti personali di preferenza, a 28 anni, non mi sembra di essere stato trombato… Anzi, ho portato la Lega Nord ai suoi massimi storici in città.” E poi continua: “Detto questo, è fuori dubbio che tra il M5S e la Lega Nord di 20 anni fa ci sono tantissimi punti in comune. Nel 1992 volevamo cambiare l’Italia. E ci siamo in parte riusciti mandando a casa una intera classe politica incapace e corrotta. Oggi però, guardandoci indietro, cosa vediamo? Semplicemente che i politici che hanno avuto la nostra fiducia, la Lega Nord e PDL in primis ma anche i vari partiti della sinistra, si sono comportati peggio di quelli della prima Repubblica.” Roba da far venire i brividi. Inutile dire che dà completamente ragione al Movimento dei Caproni quando dice che tra M5S e Lega “ci sono tantissimi punti in comune”. Ancora una volta Grillo ha mostrato la sua incapacità e il Mo’ Vi Mento ha mostrato la sua vera natura: la nuova Lega, ma a livello nazionale e, se possibile, ancora più becero.
    • Roberto B. Utente certificato 4 anni fa
      chi conosce il M5S sa che ci sono regole : http://www.beppegrillo.it/movimento/regole_politiche_2013.php#candidati e gli eleggibili prima di essere eletti hanno firmato il codice di comportamento : http://www.beppegrillo.it/movimento/codice_comportamento_parlamentare.php se uno bluffa è fuori !
    • Maria P. Utente certificato 4 anni fa
      Cappelletti mica l'abbiamo sposato.
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus