Il #ProgrammaSport del MoVimento 5 Stelle

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di Simone Valente e Tiziana Beghin

L'idea di sport che ha il MoVimento 5 Stelle parte dall'esigenza che lo Stato fornisca a tutti gli strumenti necessari e le condizioni per praticare un'attività. Per farlo bisogna fare in modo che si sviluppi prima di tutto una cultura sportiva e dell'esercizio fisico, quindi il punto di partenza deve essere quello dello sport a scuola. Quello che misura il livello di benessere di un Paese è proprio la cultura fisica come valore.

Per farlo è necessario programmare a lungo termine da parte dello Stato, investendo nell'educazione motoria già a partire dalla prima infanzia, solo così potremo mettere le basi per i futuri cittadini 'attivi' del domani ma anche per gli atleti capaci di competere ai livelli più alti.

Vogliamo realizzare un programma condiviso con i cittadini che metta al centro la persona, perché è questo l'obiettivo dello sport. Per farlo agiamo su diversi aspetti. Per primo, indiscutibilmente, lo sport a scuola. Per noi vanno incrementate le ore di attività, ma soprattutto devono essere svolte da insegnanti che sono diplomati Isef o laureati in Scienze motorie.

Altri punti importanti riguardano il tema della governance, quindi del ruolo che ha il Coni e quello che hanno le federazioni. Crediamo che il ricambio generazionali dei vertici delle federazioni sia importante, e quindi vogliamo fissare un numero massimo di mandati, perché non sono più accettabili le dinastie. Poi altri temi importanti riguardano il doping, il professionismo per le donne, la salute e la prevenzioni, la partecipazione e l'impiantistica. Questi sono i pilastri del programma di governo del MoVimento.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Nicola Salerno 24 giorni fa mostra
    Ma chi è veramente Luigi Di Maio? È un giovane che dopo il diploma si è iscritto ad ingegneria, ma non è riuscito. Allora è passato a giurisprudenza, ma anche qui, si sa, non basta chiacchierare, ci vogliono i fatti, ed il povero Luigi ha abbandonato. Dopo il doppio fallimento universitario ha deciso di dedicarsi ad un'attività dove parlare è tutto: la politica. E qui, con la sua chiacchiera, ha avuto successo. Adesso se ne sta a Roma a fare il parlamentare. Ogni tanto fa qualche viaggio, perdon missione, per i quali si prende dei rimborsi spese da super menager bancario (tutto pubblico vi prego di controllare). L'anno scorso ha festeggiato il suo trentesimo compleanno affittando una barca sul Tevere, da vero vip, come fanno calciatori e star dello spettacolo. Mi convince proprio questo Di Maio, non vedo l'ora di votarlo!
  • Bianca Neri 25 giorni fa mostra
    X massimo m. (01:02) “Keep calm and don't feed the troll". OK, mi chiedevo se secondo te, sia da considerare un troll quando, in nome della Trasparenza, vorrei essere informata su CHI svolge il ruolo di censore e soprattutto con quali regole legittime censura la libertà di pensiero. Quando in nome della Coerenza chiedo, prima di tutto al Garante, che la Finalità e i principi fondanti vengano rispettati e messi in pratica, in modo da Testimoniare che i Ruolo di governo ed indirizzo è attribuito Direttamente alla Rete e non a pochi, vertici, leader, capi, rappresentanti o censori. Quando in nome della Democrazia Diretta vorrei mettere in votazione punti programmatici per una sovranità appartenente davvero al popolo, tipo una Banca e una moneta appartenenti al popolo e tipo un’Italia Federale e un’Europa Confederale, ordinamenti dove si decide Direttamente dal basso. Quando in nome del principio Orizzontale anti delega “Ognuno conta uno” propongo una Assemblea degli iscritti al Movimento politico M5S da tenersi presso la sede www.movimento5stelle.it con l’obiettivo sia di valutare le caratteristiche tecniche, le modalità gestionali e di verifica dati per una Trasparente Piattaforma “uno spazio dove ognuno veramente conterà uno”, sia di eleggere Democraticamente i gestori degli Strumenti di Rete del M5S : Piattaforma, Blog delle Stelle e Forum. Grazie per una eventuale risposta in merito.
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus