150mila immigrati prigionieri in Italia

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di Laura Ferrara, Efdd- Movimento 5 Stelle Europa.

Secondo i dati UNHCRdal 1 gennaio al 13 ottobre di quest'anno sono sbarcati in Italia 144.679 migranti. Ricordate le parole di Renzi alla Camera dei Deputati? "L'accordo di Dublino è finito", diceva tra gli applausi dei deputati del Partito Democratico. Era il 14 ottobre 2015. Un anno dopo si scopre che è esattamente il contrario. Il regolamento di Dublino - l'odioso patto fra Paesi europei che assegna al primo Paese di approdo le responsabilità legate all'accoglienza e impedisce ai migranti di raggiungere direttamente il Paese europeo desiderato - è sempre in piedi ed più forte che mai, con la conseguenza che i 144.000 migranti sbarcati in Italia nel 2016 non possono chiedere asilo negli altri Paesi europei o raggiungere lì i loro parenti.

VIDEO. Renzi in Europa non conta nulla. Questo video lo conferma.

L'Italia è sola, abbandonata al suo destino, nel gestire un flusso eccezionale di migranti che scappano dalle loro terre per raggiungere le coste europee. Mentre Renzi vende fumo, gli sbarchi sono triplicati e i ricollocamenti promessi non avvengono. La riforma del regolamento di Dublino che sta discutendo il Parlamento europeo è una vergogna perché è svantaggiosa per l'Italia. Laura Ferrara che fa parte della Commissione Libertà Civili, Giustizia e Affari Interni, vi spiega come stanno davvero le cose:

di Laura Ferrara

"Il Movimento 5 Stelle è stata la prima forza politica a battersi per il superamento del regolamento di Dublino perché mette in difficoltà i Paesi mediterranei, burocratizza le procedure di asilo e non fornisce un accesso rapido alla protezione internazionale. Il 4 maggio 2016 la Commissione europea ha presentato una proposta di riforma. L'obiettivo dichiarato era nobile: maggiore solidarietà, maggiore equilibrio e maggiore efficienza nel diritto d'asilo. Tuttavia, il principio fondamentale del regolamento non cambia: i migranti devono presentare la loro domanda nel primo Paese d'ingresso, salvo che non abbiano già famiglia in un altro paese. Abbiamo letto la proposta e abbiamo scoperto che per l'Italia non cambia nulla.

LA RIFORMA PENALIZZA L'ITALIA

Uno degli aspetti più criticati del regolamento di Dublino ancora oggi vigente riguarda il fatto che i Paesi di primo ingresso siano più penalizzati rispetto agli altri. Il migrante che tocca le coste italiane deve essere identificato e accolto nel nostro Paese senza alcun coinvolgimento degli altri Paesi europei. Nella proposta di riforma della Commissione questo principio non viene minimamente modificato, anzi viene rafforzato: ad esempio, nel vecchio sistema uno Stato membro cessava di essere responsabile della presa in carico della domanda di asilo dopo 12 mesi dall'ingresso irregolare se il richiedente faceva domanda in un altro Stato membro. Nella riforma questo criterio cade e lo Stato di primo ingresso sarà sempre responsabile della richiesta di asilo. In parole povere, il vecchio regolamento era più favorevole all'Italia perché era più flessibile della nuova riforma. La solidarietà viene introdotta come misura eccezionale: un Paese viene aiutato solo quando arriva al collasso.

LA POSIZIONE DELL'EFDD - M5S EUROPA

La Commissione europea e la maggioranza del Consiglio europeo fanno finta di aiutare l'Italia e tutti gli Stati di primo ingresso. Il Movimento 5 Stelle propone un vero e proprio sistema comune di gestione delle domande di asilo. In questo modo, sarà più semplice per gli Stati membri condividere gli sforzi che stanno compiendo gli uomini della Guardia costiera, della Marina militare, i Sindaci dei Comuni coinvolti, gli uomini delle forze dell'ordine e tutti i volontari delle associazioni umanitarie. Vogliamo l'introduzione di un meccanismo di ricollocazione dei migranti che sia automatico e obbligatorio. Chiediamo all'Unione europea di organizzare vie legali di accesso per evitare e prevenire i barconi della morte e gli sbarchi quotidiani. Bisogna tagliare il cordone degli affari di scafisti e trafficanti di uomini. Il Presidente del Consiglio a Bratislava davanti le tv batte i pugni sul tavolo contro l'Europa ma nelle stanze dei bottoni sigla tutte le decisioni che aveva criticato. L'Italia aspetta riforme vere ed efficaci non propaganda e bugie".

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • kevine a. Utente certificato 1 anno fa
    Buongiorno tutti Per quelli che cerca sostiene finanziere, serietà e rapida per l'acquisto della vostra automobile, comperare la vostra casa, iniziare una piccola impresa, o di necessità personali, ma non possono beneficiare dell'aiuto nella sua banca. Più preoccupazioni; non perdete più il tempo. Mettiamo a vostra disposizione le offerte finanziarie ad un tasso d'interesse accessibile. Se siete interessati, volete contattarli su quest'indirizzo: financerapide1278@yahoo.com
  • rolando garcia Utente certificato 1 anno fa
    Ciao su questo sito mia moglie è stata fregare per due prestatore, allora se vi piace se voi farsi della pubblicità, vi consiglio di parlare di signora JOSIANA GOMEZ. È la sola verità prestatrice, poiché ha fanno un prestito di 50.000 euro ha mia moglie. Il mio anche fa un prestito di 150.000 euro la settimana passare, allora se avete bisogno di prestito, voi potete contattarla su questa mail: gordonpascal04@gmail.com
  • julliene guiz Utente certificato 1 anno fa
    Ciao Quindi ho ricevuto un prestito di 90.000 euro ne signora JOSIANA GOMEZ oggi, confermo che è realmente una signora seria ed onesta. Potete dunque contattarla su questa mail per la vostra domanda di prestito: gordonpascal04@gmail.com
  • kelly wilson (roger1970) Utente certificato 1 anno fa
    Ciao signor/signora E 'stronzo profonda gratitudine che voglio ti portare la mia testimonianza qui, voi che state cercando prestito di denaro, non so come condividere con voi il mia gioia per essere me stesso andò ricerca di prestito I Ms Anissa attraverso Kherallah affari. Ha concesso un finanziamento di € 75.000 stronzo un tasso del 3%, e oh parlato ha molti colleghi che hanno anche ricevuto prestiti da che la signora senza preoccupazioni. Soprattutto per me, Ho ricevuto la mia richiesta di credito da un bonifico bancario durata 72 ore senza protocollo e sono abbastanza soddisfatto. Il motivo che mi spinge a pubblicare questo annuncio è che questa donna continua a fare si chiede alle persone che sono veramente nel bisogno. Così ho deciso di condividere questa opportunità con voi che non hanno il beneficio di banche o che doveva fare per disonesti istituti di credito che non abusano di la personalità degli altri; si dispone di un progetto o di bisogno il finanziamento, è possibile scrivere a lui e spiegargli il situazione; vi aiuterà se è soddisfatta la uccise onestà. Ecco la sudò e-mail: developpement.aide@gmail.com
  • Alessandro P. Utente certificato 1 anno fa
    non esistono trattati che obblighino ad accogliere in territorio italiano né a dare protezioni a chi non ha diritto di asilo politico (e rimandare i minori stranieri alle famiglie di origine dovrebbe essere un obbligo morale senza scomodare gli art 7,9-11 della convenzione diritti infanzia); nei trattati europei non esiste la libera circolazione di clandestini né di richiedenti asilo né di rifugiati. Quando un italiano emigra per trovare lavoro le paghe e il lavoro in italia aumentano (legge domanda/offerta) ma la popolazione diminuisce (inoltre l'italiano farà famiglia all'estero quindi tale diminuzione è più pesante di quanto sembri); viceversa quando arriva un immigrato lavoro e paghe diminuiscono e la popolazione aumenta (tale aumento è moltiplicato da figli spesso dopo ricongiungimento familiare). il numero di stranieri abitualmente residenti in Italia è di oltre 5 milioni (fonte istat ovviamente esclusi quelli che hanno ottenuto cittadinanza); non è misurabile con esattezza la presenza di clandestini (che abbassano pesantemente il livello di paghe e diritti). Fra il 1860 e il 1985 gli italiani andati e rimasti all'estero sono meno di 15 milioni ovvero 120000 annui. La storia che gli stranieri pagherebbero le pensioni agli italiani è falsa poiché ogni contribuente sia italiano che straniero versa le marchette per sé stesso (prima versa e poi riprende come un prestito) inoltre se emigra ha il diritto di portare nel sistema pensionistico del paese destinazione(europa Tunisia turchia...) l'intero ammontare versato; se consideriamo che gli stranieri versano in media molto meno degli italiani sia in tasse che contributi (solo un 4% del totale, circa 10 miliardi) se ne deduce che i momentanei benefici di cassa pensioni sono assai limitati e non compensano nemmeno i costi accoglienza (3,3 miliardi secondo Padoan) e costi criminalità. Secondo l'istat il reddito mediano delle famiglie di stranieri è circa la metà di quello delle famiglie di soli italiani.
  • julliene guiz Utente certificato 1 anno fa
    Ciao Li somma stancato del vostro messaggio di prestito, sappiamo tutti che è signora JOSIANA GOMEZ che è la verità prestatrice permessa tutti voi. il mio marito ha ricevuto questi 60.000 euro ne signora JOSIANA GOMEZ. Questa signora lui ha fanno il prestito la settimana scorsa.
  • bruno proietti rocchi 1 anno fa
    Egr. sig. Beppe Grillo, approfitto di questo spazio per esprimere il mio pensiero. L'apprezzo e la seguo da anni e siccome la considero un rivoluzionario nel senso più positivo possibile e Lei ha la capacità e possibilità di aggregare una moltitudine enorme di persone, la invito a battersi per fermare questa invasione di stranieri. La lotta alla corruzione non è nulla rispetto al disgregameno della nostra società e civiltà. E' solo questione di tempo: un secolo o magari due. L'impero romano non è crollato dall'oggi al domani. Si batta per favore per questo. L'Italia ha bisogno di un capo che la guidi e a cui fare riferimento per salvare la sua identità, la sua storia, la sua cultura millenaria, nonchè del governo della nazione. Inoltre non è giusto aiutare chi arriva in Europa e disinteressarsi delle persone più deboli che restano nei loro paesi. LO faccia ed avrà la gratitudine perenne degli italiani di oggi e di domani. Se non può farlo personalmente individui tra i suoi chi potrebbe svolgere questo compito. La saluto con affetto e simpatia.
  • Stefano Di Giammarco Utente certificato 1 anno fa
    Chi ha scritto il post specifichi meglio cosa significa vie legali di accesso. Messa cosi o scritta in questo modo la posizione del M5S sembra una follia
  • PAQUET 1 anno fa
    l'offerta di prestito per voi in 24 ore Offriamo prestiti a privati ​​e organizzazioni imprenditoriali Da 2000 € a un massimo di € 20 milioni, offriamo prestiti personali, prestiti di consolidamento del debito, capitale di rischio, prestiti commerciali, prestiti agli studenti, mutui casa o "prestiti per qualsiasi motivo. Grazie a contattarci via e-mail e-mail : infosservicefinance1@gmail.com
  • Michele C. Utente certificato 1 anno fa
    Direi che non si possa accogliere tutta l'Africa, che ne dite di proporre di bloccare l'invasione?
  • Paola Giannoni 1 anno fa
    Non ci incastra nulla quello che scrivo....volevo solo far sapere che non è giusto non permettere di votare a chi si è iscritto dopo gennaio 2016! Così si perdono tanti voti non ne capisco il motivo
  • alberto cremona Utente certificato 1 anno fa
    Guardate che il vero problema è l'invasione cinese e nessuno ne parla.Continuano ad arrivare sono già milioni e in Cina ci sono 400 milioni(sì:400 milioni!)di poverissimi ,sotto i due dollari al giorno.....che facciamo?Li facciamo arrivare tutti?
    • andrea sanna 1 anno fa
      Vero, un incubo a milano, refrattari ad ogni regola e all inclusione. Ma ovviamente la cina e un partner troppo ricco per creare attrito, zero tasse o quasi, commercio illegale e spaccio di droga, prostituzione ovunque, nel centro di milano, ma fan girare i danè, tutti zitti.
  • joerg Kowollik 1 anno fa
    Di sicuro deve essere un miglioramento! Se si legge pero questi dati dell BBC Non é tanto chaotico in Italia! 2015 Italia ha richieste di Asilo 138.000 invece la media di tutte le nazione europee sono 260.000 richieste! http://www.bbc.com/news/world-europe-34131911 Non vedo, che tutti gli asilanti stanno solo in Italia. Visto che sono entrati in Europa piu di 1.300.000 persone
  • jake william Utente certificato 1 anno fa
    Ciao signor / signora E 'con profonda gratitudine che voglio te portare la mia testimonianza qui, voi che state cercando prestito di denaro, non so come condividere con voi la mia gioia per essere me stesso alla ricerca di prestito I Ms Anissa attraverso Kherallah affari. Ha concesso un finanziamento di € 150.000 con un tasso del 3%, e ho parlato a molti colleghi che hanno anche ricevuto prestiti da che la signora senza preoccupazioni. Soprattutto per me, Ho ricevuto la mia richiesta di credito da un bonifico bancario durata 72 ore senza protocollo e sono abbastanza soddisfatto. Il motivo che mi spinge a pubblicare questo annuncio è che questa donna continua a fare si chiede alle persone che sono veramente nel bisogno. Così ho deciso di condividere questa opportunità con voi che non hanno il beneficio di banche o che doveva fare per disonesti istituti di credito che non abusano di la personalità degli altri; si dispone di un progetto o di bisogno il finanziamento, è possibile scrivere a lui e spiegargli la situazione; vi aiuterà se è soddisfatta la tua onestà. Ecco la sua e-mail: developpement.aide@gmail.com
  • undefined 1 anno fa
    E decidetevi una buona volta!! Uscire dall'Europa e dall'euro un giorno, l'altro giorno invece più Europa per rifilargli i migranti che andiamo a prendere sulle coste libiche previa gentile telefonata dello scafista di turno. Sul problema immigrazione/invasione non sapete proprio che pesci prendere e siete totalmente inaffidabili e deludenti!
  • Adolfo Treggiari Utente certificato 1 anno fa
    Inutile bussare a una porta murata. Si è' capito benissimo che i migranti africani non li vuole nessuno in Europa, piuttosto costruiscono muri e recinzioni di filo spinato. È' il governo italiano che deve decidere se continuare a "salvare" ed accogliere tutti fino a far scoppiare il Paese oppure prendere la dolorosa decisione di bloccare il flusso dei migranti.
  • Domenico M. Utente certificato 1 anno fa
    Il governo prende tutti gli immigrati per far passare la manovra alla commissione europea, loro se ne stanno tranquilli e noi immigrati e debito pubblico a go-go
  • AntòAvenza 1 anno fa
    Il petrolio, di cui la Nigeria è tra i primi sette produttori mondiali e primo produttore dell’Africa Subsahariana, dovrebbe costituire la principale fonte di arricchimento per la popolazione nigeriana, oltre 100 milioni di abitanti, circa un sesto dell’intera popolazione africana. In realtà gli unici a trarre vantaggio dalle estrazioni dai pozzi sulla terraferma e off-shore sono da una parte le grandi multinazionali degli idrocarburi, a cominciare dal colosso Shell che controlla circa la metà del greggio complessivo, passando per le varie Total, Mobil, Elf , Texaco, Chevron e la nostrana Agip: gli altri beneficiari degli introiti da esportazione petrolifera sono la cricca di governanti ultra-corrotti pescati regolarmente all’interno dell’elite di etnia hausa-fulani che nel periodo coloniale ha fornito agli inglesi le basi per il governo indiretto, mentre oggi costituisce la garanzia dello status quo (e il dominio economico delle multinazionali) sotto forma di governo militare. https://www.tmcrew.org/csa/l38/wwi/shell/nigeria11_98_parma.htm
    • cm 1 anno fa
      intendevo stesso tasso di crescita demografica. Il che vorrebbe dire consentire l'accesso a una cifra che deve essere inferiore a 5000 migranti per anno.
  • Di Natale Nadia (nad123) Utente certificato 1 anno fa
    Testimonianza di prestito ( prova di prestito ) Buongiorno cari amici, Vorrei condividere una gioia con voi, non credevo al prestito di denaro tra privati, ma un giorno un'amica mi ha consigliato una prestatrice particolare, ho avuto la buona persona una prestatrice onesta particolare che cercavo da anni. Ho ottenuto il mio prestito che lo permette di bene vivere attualmente. Pago regolarmente le mie mensilità, Potete contattare se siete nella necessità di un prestito per diverse ragioni, due dei miei colleghi hanno anche ricevuto prestiti senza alcuna difficoltà. Ecco il suo e-mail marcoglio.lovre@gmail.com Dette che venite del mio e gli avrete causa vinta a costo aspra.
  • mc 1 anno fa
    Ho provato a postare su repubblica, il post mi è stato rimosso. Riposto qui. Io non mi sento razzista, però dico no a invasioni. Secondo me la comunità extra-europea in Italia, se così possiamo definire l'insieme di tutti i migranti provenienti da aree al di fuori dell'Europa, può avere, per una questione di equità, massimo lo stesso tasso di mortalità degli Italiani. Il che vorrebbe dire che l'Italia potrebbe accogliere massimo 5000 o 6000 migranti ogni anno. Che è già una cifra ragguardevole. Quello che sento dire è che questo governo vuole addirittura farci fare debito per accoglierne decine di volte di più, usando quello degli immigrati come un pretesto per fare debito. È una cosa insensata. Invece di impegnarsi a rimandare indietro e bloccare questo flusso, casomai finanziando progetti di sviluppo nelle loro aree di provenienza, questi li lasciano passare andando ad aggiungere problemi già presenti a nuovi. È una cosa indecente. Ho sentito dire che uno dei motivi è il declino demografico della popolazione Italiana. Mi sembra un'assurdità. Posso citare molti casi di nazioni in cui si associa una bassa densità demografica a un tenore di vita molto alto, tipo i paesi scandinavi. meno popolazione vuol dire più territorio pro capita e di conseguenza più risorse. Meno siamo (e meno immigrati) meglio si sta. Che sappia io oggi certi villaggi sono interamente abitati da immigrati che lì si sono insediati. Questa è una tendenza preoccupante. Va anche detto che la stragrande maggioranza sono uomini, il che significa che vanno a incidere sugli equilibri esistenti tra uomini e donne nei paesi di arrivo. Pensiamo alla Svezia dove in poco tempo hanno lasciato arrivare circa centomila migranti: quasi tutti di sesso maschile. Hanno così cambiato in un sol colpo la naturale proporzione uomini/donne di un'intera generazione di Svedesi. E anche questi sono aspetti di non poco conto, che rendono la convivenza difficile. Come ripeto, meno siamo, meglio si sta e no a invasioni.
    • mc 1 anno fa
      Stavo rivedendo le cifre e forse un numero compreso tra i 10000 e 15000 all'anno potrebbe anche essere consentito, ma non di più. Certo non centomila. E tengo a sottolineare che quando si parla di 10000 persone è come dire una piccola città, quindi cosa non da poco. Queste sono cifre da non sottovalutare.
    • mc 1 anno fa
      intendevo stesso tasso di crescita demografica. Il che vorrebbe dire consentire l'accesso a una cifra che deve essere inferiore a 5000 migranti per anno.
  • Fasog Gi 1 anno fa
    Uniti e solidali sì ma solo per i profughi, gli altri sono clandestini e come tali vanno rimpatriati, che si impegnino a cambiare e migliorare le cose nei loro paesi di origine, come hanno fatto i ns genitori ed i ns nonni qui da noi ( non l'attuale governo), e non a parassitare o ad accrescere i già tanti problemi, sicurezza compresa, del ns paese. Non è che perché la Chiesa è in crisi di vocazioni, sopratutto missionarie , devono portarsi il lavoro a casa, quando la casa è la ns e non gli appartamenti lussuosi di certi prelati o dei ricchi Ciellini o dei boss delle cooperative.
  • Renée Polesel 1 anno fa
    Io avevo detto 2 anni fa ai ns parlamentari che il problema si risolveva dando automaticamente un permesso di soggiorno di 2 anni ai migranti. IL ns permesso di soggiorno gli consentirebbe di muoversi e quindi andare negli stati europei dove vogliono andare. Una volta li trovarsi lavoro o ricongiungersi con le famiglie. Ancora meglio dare il ns permesso di soggiorno addirittura nei loro paesi di origine così possono comprarsi un biglietto aereo regolare invece di dare i soldi agli scafisti. Ovviamente i soldi che darebbero agli scafisti devono dimostrare al ns consolato/ ambascuata di averli e utilizzarli per mantenersi qualche mese qui in Europa (magari le ns ambasciate potrebbero prenderli e versarglieli su una carta prepagata tipo bancoposta riscuotibile solo in europa). E magari organizzare a cura delle ns ambasciate in Africa voli charter per le capitali europee facendo scalo tecnico a Roma per rifornimento carburante e rifacendo il piano di volo in modo che il volo sembri originare (partire) dal territorio italiano.
  • Giampaolo M5S Utente certificato 1 anno fa
    Il bomba non si smentisce mai, notizia di oggi altro sbarco di migranti in Sicilia con morti, vedi gds.it
  • Shahab Shirakbari Utente certificato 1 anno fa
    Dal 2010 ad oggi 2016 sono stati spesi per immigrazione tra intervento del governo e fondi Europee circa 8 miliardi è una cifra enorme senza avere una soluzione e sistemazione definitiva. Mentre bastano circa 3 miliardi per fare; 1- Ristrutturare strutture abbandonate nei comuni, spazi pubblici inutilizzati, gli ex ospedali, i resort sequestrati alle mafie, caserme,...(far partire edilizia) 2-Assumere professionisti, insegnati precari, medici, formatori, psicologi...per insegnare la lingua e regole leggi doveri e diritti, sanità e inserimento. maggiore controllo e sicurezza, migliore disponibilità sociale perché il sistema organizzativo a fornire strumenti reali per l' integrazione, porta lavoro a personale italiano e rimette in moto l’edilizia” e quindi l’accoglienza. In questo modo usciamo dalla attuale situazione di disaggio sociale e fiumi di spese male che favoriscono la criminalità. Arrivati via mare Più di 10000 in 2 settimane, governo senza nessun progetto 150.000 immigranti allo sbando in Italia questa è la conseguenza di mare Nostrume. Disorganizzazione, spese inutile, soldi alla criminalità e cooperative.... http://www.meetup.com/it-IT/Meetup-Controllo-dellimmigrazione-Terni/events/234544494/ m5stelleumbria@gmail.com
  • giovanni . Utente certificato 1 anno fa
    IL FIORENTINO DICE UNA COSA E NE FA IL CONTRARIO In questi giorni per avere un pò di consenso attacca l'europa ma la Merkel, che si riunisce con holland, non lo degna di un minimo commento. Lei sa che se alza un sopracciglio il tosco se la fa sotto. Il bomba ormai lo conoscono in tutto il mondo. Tutti sanno che è solo fuffa, parole, chiacchiere, pila di fagioli, declamazioni al vento. Se alla Merkel girano i maroni in un attimo fa salire lo spread ai livelli del 2011 quelli che schiantarono Berlusconi.
  • giovanni cagiano 1 anno fa
    Il CAZZARO colpisce ancora.
  • Emilio M. Utente certificato 1 anno fa
    quindi siete per estendere l'immigrazione in tutta europa? ma se il 99% sono clandestini, andrebbe abolita l'immigrazione altrochè
    • vincenzo p. Utente certificato 1 anno fa
      e come? Li mitragliamo prima dell'approdo? I mutamenti epocali e migratori ci sono sempre stati ed i motivi sono noti da secoli..si informi! Solo rimuovendo le cause forse..si può limitare il fenomeno.
  • umberto 1 anno fa
    Europa e migranti, non possono, essere solo, cazzi nostri! O siamo uniti nei problemi! O fuori da un’Europa matrigna! Si comincia a perdere seriamente, la pazienza!
  • Paolo Ghiazza 1 anno fa
    dovremmo ottenere la sovranità nazionale e monetaria per creare un polo di provvigione a scaglioni di immigrati(non 150.000 mila alla volta che si alternino nel venire a lavorare,imparare e riportare il tutto nei loro paesi e beneficiare di questa amicizia,dovremmo continuare il lavoro che portava avanti Gheddafi per liberare l'Africa dall'oppressione giudaico massonica ed estenderlo globalmente,altro è insostenibile,rischioso per i nostri valori giudaico-cristiani,ciò che la ue di stampo giudaico massonica ha negato nella risoluzione,una dozzina di anni fà rattristando San Giovanni Paolo II
    • Paolo Ghiazza 1 anno fa
      ovviamente un globo di stati sovrani,siamo arrivati a capire che la terra non è piatta,anche se non fa differenza sul modo di organizzarci la pace,ma comunque non intendevo la globalizzazione come movimento di controllo e oppressione
    • Emilio M. Utente certificato 1 anno fa
      sovranità nazionale però è l'opposto di globalizzazione, decindetevi, o una cosa o l'altra
  • Carriero Stefania 1 anno fa
    Il problema sta sempre alla base, chi ha firmato questo accordo infame? Perché l'Italia non si è opposta visto che siamo il primo paese coinvolto? È normale che siamo stati d'accordo gli altri paesi perché il problema non è il loro, mentre chi ha firmato questa candanna dovrebbe essere arrestato
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus