StopVivisection Day!

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

stop_vivisection_day.jpg
Oggi è lo StopVivisection Day! Sono necessarie un milione di firme. Attivati!

"L’articolo 13 del Trattato sul Funzionamento dell'Unione europea stabilisce che "l'Unione e gli Stati membri tengono pienamente conto delle esigenze e del benessere degli animali in quanto esseri senzienti". Questo riconoscimento ufficiale porta in sé l'obbligo morale di rispettare i diritti fondamentali degli animali, che devono pertanto essere riconosciuti come una priorità dall'Unione europea e dai suoi Stati membri, e tutelati attraverso un coerente quadro legislativo comunitario. Da questo punto di vista, la sperimentazione animale (o vivisezione) è senza alcun dubbio una pratica inaccettabile, in quanto impone illimitato dolore e sofferenza a esseri senzienti e senza difesa.
Alle ragioni dell’etica (condivise, nel sondaggio della Commissione Ue del 2006, dall’86% dei cittadini europei), si aggiunge l’appello sempre più stringente del mondo della scienza che afferma che il "modello animale", non predittivo per l’uomo, è privo di valore scientifico; infatti non esiste prova statistica che ne dimostri l'efficienza e l’affidabilità." Altre informazioni su StopVivisection

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Aldo Bersezio 4 anni fa
    "Chi non ha mai avuto un cane non sa cosa significa essere amato." (??) "Verra un giorno in cui uomini come me considereranno l'uccisione di un animale alla stregua dell'omicidio di un essere umano" ( Leonardo da Vinci)
    • Elenora Vegana 4 anni fa
      SPECIALE – DOCUMENTO MEDICO ESPLOSIVO SUI VACCINI. 80 MEDICI USA CONFESSANO E RISCHIANO LA RADIAZIONE - COME I MEDICI HANNO TRADITO IL GIURAMENTO DI IPPOCRATE - L'APPELLO: SALVIAMO I NOSTRI BAMBINI, APRIAMO GLI OCCHI! - ELENCO DELLE MALATTIE DI DOCUMENTATA ORIGINE VACCINATORIA - COME MAI MOLTISSIMI MEDICI NON VACCINANO I PROPRI FIGLI? - EFFETTI COLLATERALI DOCUMENTATI - AUTISMO, MALATTIE GRAVISSIME E VACCINI: IL BUSINESS DELLE MULTINAZIONALI INFILTRATE DAPPERTUTTO - VACCINI: EFFICACIA IMMUNITARIA DUBBIA E DIVIETO DI DENUNCIA - http://www.quieuropa.it/speciale-documento-medico-esplosivo-sui-vaccini-80-medici-usa-confessano-e-rischiano-la-radiazione/ - LEGGI, CONDIVIDI E PASSAPAROLA A TUTTI - INFO/INFO/INFO/INFO/INFO
  • bruna pornaro Utente certificato 4 anni fa
    Fatto e non aggiungo commenti su chi si potrebbe vivisezionare
  • cintia gagliarducci 4 anni fa
    siete sul finire dei vostri giorni vivisettori.......non potete fermare il progresso umano, nè scientifico nè etico.
  • oriano perata 4 anni fa
    premetto: sono fermamente contrario alla vivisezione e non l'ho mai preticata non solo per ragioni etico morali ma soprattutto per fondato razionalismo scientifico. Esercito da 30 anni la professione di chirurgo e nelle sale settorie delle cliniche universitarie ho visto compiere atrocità inutili ed inimmaginabili. Un vero inferno,non in nome della scienza ma con il solo scopo di potersi esecitare, peraltro maldestramente, in tecniche chirurgiche per nulla correlabili alla chirurgia umana, al fine di accumulare pubblicazioni scientifiche con parametri facilmente manipolabili. L'esercitazione chirurgica su animali non è assimilabile a quella umana in quanto l'anatomia degli animali è diversa da quella dell'uomo e i paragoni sono così lontani da creare distanze inavvicinabili. E' diversa la fisiologia e la fisiopatologia d'organo, differenti i gradi di resistenza tissutale, diverse le reazionisia alale incisioni che ai materiali impiegati che vengono assorbiti o rigettati con indici diversi, differenti le reazioni postoperatorie e le complicanze. Nessun chirurgo può essere in grado di operare efficacemente un paziente umano se si è fatto la mano sugli animali. Non si diventa chirurghi in una sala settoria. E' un freno allo sviluppo dei nuovi metodi alternativi. Nessun modello animale è mai stato validato per l'uomo e quindi non è scientificamente valido. Solo ciò che è dimostrato è scientifico ed è tale se è riproducibile con identico risultato. Mi chiedo come si possano accettare pratiche come la "mask acclimatation" (prevede che gli animali indossino per un determinato periodo di tempo al giorno maschere a inalazione forzata di sostanze chimiche tossiche) e come si fa a concepire l'impiego del "debark", il taglio chirurgico delle corde vocali per facilitare l'impiego dei cani nella sperimentazione. I test su animali non sono validati per l'uomo e firmare la petizione è importante per portare la politica a promuovere la ricerca con metodi validati
  • Valeria Della Valle 4 anni fa
    La vivisezione oltre che barbara è completamente inutile. Non è neanche colpa dei dottori che quasi sempre sono indottrinati dalle università che hanno frequentato che li portano a vedere quel metodo come l'unica via. I responsabili principali sono le case farmaceutiche che conoscono benissimo l'inutilità di tale pratica, tuttavia fa comodo poter utilizzare un essere non senziente, spesso non registrato, la cui morte, bruciatura o menomazione causata da farmaci non viene resa pubblica, che consente di poter operare con moooooooolta libertà, zero controllo e monitoraggio,adottando un metodo scientifico moolto personalizzato. Siamo diversi dagli animali, diversissimi e molti farmaci prodotti sono inutili, dannosi, la medicalizzazione crea la malattia sperando poi di distruggerla. Esimi scienziati liberi di testa sanno l'inutilità della pratica. Tanta sofferenza per nulla, per non avere nulla di certo, anzi spesso, fuorviante, pensiamo che agli animali non faccia male quella sostanza, immettiamo sul mercato a a noi fa malissimo. Ci sono modalità molto più evolute, possibilità di riprodurre pelle umana verosimile, di riprodurre condizioni artificiali nei quali la medicina dimostra le varie reazioni, ecc. tenere lì quell'esserino terrorizzato ed agonizzante non serve. Nell'800 ci sono state le più grandi scoperte, senza animali, oggi tanta tecnologia, tanti laboratori e non si scopre più niente. Ed è interesse di tutti sia così, e tenere quelle bestiole come alibi di un cercare che non porta a nulla. Fatevi un'esame di coscienza cari dottori, ragionate slegandovi da big pharma, liberatevi da certi indottrinamente, siete schiavi più delle bestiole che tenete lì.
  • arc larc 4 anni fa
    E' inutile che illudete voi stessi e gli altri sulla sperimentazione animale come "vera scienza". La vostra visione egoistica della realtà è stupida, e ignorante. Finitela di essere antropocentrici, non ci siamo solo noi qui, e noi NON siamo gli unici esseri senzienti. Smettetela di essere egoisti e pensare al meglio solo per voi stessi. E' tramite l'egoismo che fa leva la sperimentazione animale. Da gandhi a tantissimi medici che hanno competenza in questo ambito, fino alle persone comuni, La cerchia si sta stringendo e ci si accorge di come questa sperimentazione animale sia fallimentare. La vita si evolve, e se voi pensate davvero di fissarvi in questa epoca, finirete male. I metodi alternativi ci sono e sempre più spesso di nuovi ne vengono scoperti. E se mi dite "ah, ma la scienza tornerebbe al 1800" poi non mi dovete anche scrivere che "una volta si dava da mangiare cibo avariato ai gatti per vedere se morivano". Prima dite di non voler tornare indietro, poi dite che purtroppo è così perché anche una volta era così? questa è INCOERENZA. La sperimentazione animale è il vero oscurantismo. Non vi evolvete, rimanete fissi su questa pseudo-scienza (e fortunatamente gli ottusi che la pensano così sono sempre di meno). Peccate di lungimiranza cari miei. Lungimiranza, una parola alquanto significativa in italiano. Credete davvero che nei decenni a venire potrete ancora continuare con la sperimentazione animale? credete davvero che la sperimentazione animale sia una sorta di panacea per la scienza umana? Allora vi illudete senza rendervene conto, e la realtà stessa confuterà la vostra illusione nei prossimi decenni. Sempre se non morirete prima. Finitela ed evolvetevi, mettendo da parte il vostro egoismo e antropocentrismo. Basta sperimentazione animale!
    • arc larc 4 anni fa
      E non trovate le classiche scuse "è un male necessario", tipiche per placare i vostri rimorsi di coscienza. Quanti di voi avrebbero continuato a dire la stessa cosa, se foste stati al posto di quegli animali in laboratorio?! Conigli! (senza offesa per i conigli).
  • Massimo Billia 4 anni fa
    Fatto! Non m'interessa se sperimentare sugli animali è l'unica via (secondo chi lo fa guarda caso)non ritengo ciò giustifici lo sfruttamento di esseri viventie non ritengo che la vita di un animale sia meno preziosa di quella di un animale bipede senza pelliccia
  • Maria Verde 4 anni fa
    INFORMAZIONI SU METODI ALTERNATIVI ALLA SPERIMENTAZIONE ANIMALE di Stefano Cagno Dirigente Medico Ospedaliero Azienda Ospedaliera di Desio e Vimercate (MB) Molto spesso mi viene chiesto come posso sperimentare una nuova sostanza prima di somministrarla agli esseri umani, se non voglio ricorrere alla sperimentazione animale e quindi quali alternative esistono. Prima di parlare dei metodi sostitutivi/alternativi, bisognerebbe fare qualche premessa. È scientifico solo ciò che è dimostrato tale. Un metodo scientifico è tale se è riproducibile ossia se eseguito in qualsiasi luogo, in qualsiasi tempo e da qualsiasi sperimentatore, da un risultato sempre identico. Si chiede ai metodi sostitutivi la sperimentazione animale di essere validati, ossia di dimostrare che i risultati che si ottengono sono predittivi di quanto poi accadrà nella nostra specie. Peccato che nessun modello animale sia mai stato validato ed anzi, quasi sempre, i risultati ottenuti con i metodi sostitutivi vengono paragonati a quelli ottenuti con la sperimentazione animale. Si cerca quindi di validare alcuni metodi (sostitutivi) usando come paragone altri metodi mai validati (modelli animali). Alcuni ricercatori affermano che la storia ha validato i modelli animali: ma quale storia, quella del 2012 o dell’ottocento? Prima di parlare di validazione dei metodi sostitutivi bisognerebbe validare i modelli animali, se ciò non è possibile significa che noi prendiamo in giro l’opinione pubblica convincendola, solo con le chiacchiere, che quanto facciamo prima di sperimentare sulla nostra specie è valido, ma in realtà le vere cavie diventano gli essere umani. Continua qui: http://www.limav.org/metodisostitutivi-cagno.html Video intervista: http://www.youtube.com/watch?v=wBTMZ6vbJkc
    • Fabio Serventi 4 anni fa
      Scusate le citazioni tra virgolette sono state sostituite da ">" La prima è:Il 92% delle sostanze che superano la sperimentazione sugli animali non superano la sperimentazione umana La seconda è: Il 51% dei farmaci commercializzati negli USA presenta gravi reazioni avverse che non si erano verificate nei test sugli animali La terza è: 100.000 cittadini statunitensi muoiono ogni anno per avere assunto farmaci che si suppone fossero innocui negli animali
    • Fabio Serventi 4 anni fa
      Un ottimo saggio filosofico. Peccato però le argomentazioni non sono valide. Prima di tutto nessuno critica i metodi sostitutivi, anzi tutti si augurerebbero di lasciare il modello animale per motivi etici, ma anche economici. Certo l'evocare complottismo ha sempre il suo fascino, quindi perché no, diciamo che c'è una cricchia di diavoli che fa propaganda pro vivisezione (immagino quanto seguito). Il discorso sulla validazione è pura retorica, quindi non lo considero nemmeno (ma mi piace il paragone col paracadute di carlo).> bene, allora togliamo la ricerca così arriviamo al 100%. Questi studi sono così complessi che è chiaro che hanno una percentuale di successo basso. Come dire chiudiamo le scuole perché tanto il 92% rimarrà disoccupato. > (poi bisognerebbe verificare le fonti), sì però salvano parecchie vite, e comunque cosa pensate che succederebbe se non fossero stati sperimentati ALMENO sugli animali?? Non ci sarebbero.. meglio morire che rischiare le controindicazioni quindi. > la seconda parte della frase è frutto di libera interpretazione. Siccome non siamo ancora dei veggenti, la scienza non da mai risultati sicuri al 100%, quindi purtroppo questi errori ci saranno sempre, indipendentemente dalla sperimentazione animale. Sul sito indicato, i metodi sostitutivi non sono metodi sostitutivi. Sono validi metodi in uso e complementari, poi ci sono parecchie inesattezze e leggerezze. Lo scopo ultimo della scienza è conoscere qualcosa talmente bene da poter predire cosa succede se c'è una perturbazione. Purtroppo al giorno d'oggi non siamo a questo livello. Non siamo ancora in grado di evitare di usare modelli animali.
    • carlo caserta (fn pa) Utente certificato 4 anni fa
      caro collega, il problema sono i limiti che si pongono alla ricerca. Come tu ben sai la sperimentazione animale non è solo relativa a farmaci, ma anche a dispositivi (valvole cardiache, pace maker etc). Problemi come la compatibilità con i tessuti biologici, la trombogenicità, la tollerabilità possono essere analizzati con la sperimentazione animale e non è pensabile costruire ad esempio una valvola e metterla direttamente in un uomo senza una fase di sperimentazione animale. Non capisco veramente come una mente scientifica possa sottoscrivere un appello che ci porta indietro nella ricerca. Ancora una cosa: l'uso del paracadute non è mai stato scientificamente validato come salvavita; qualcuno pensa di fare una dimostrazione scientificamente inattaccabile a tal proposito. ciao
  • carlo caserta (fn pa) Utente certificato 4 anni fa
    NESSUNA COSA UMANA E' PERFETTA E LA MEDICINA E LA BIOLOGIA SONO COSE UMANE.... CAUSARE SOFFERENZE INUTILI AGLI ANIMALI E' UNA COSA BARBARA, ED E' GIUSTO EVITARLE. LA MEDICINA CERCA CON OGNI MEZZO DI ELIMINARE GLI ANIMALI DAL LABORATORIO, PERCHE' COSTANO E SONO SCOMODI (A PARTE L'ETICA). E DEL RESTO IN PASSATO IL TEST DI GRAVIDANZA SI FACEVA INIETTANDO L'URINA DELLA DONNA GRAVIDA NELLA CONGLIA E CONTROLLANDO POI SE OVULAVA (CON AUTOPSIA,NDR). CHE DIFFERENZA RISPETTO AGLI STICK USATI OGGI... O PER VERIFICARE SE UN CIBO ERA AVARIATO , LO SI DAVA AL GATTINO NEONATO E SI ASPETTAVA CHE MORISSE... SI VA AVANTI, SEMPRE, E FORSE IN FUTURO NON PAGHEREMO LO SCOTTO ETICO, MA PER ORA LE COSE VANNO COSI'
  • carlo caserta (fn pa) Utente certificato 4 anni fa
    CHI FIRMA PER LA FINE DELLA SPERIMENTAZIONE ANIMALE O E' IGNORANTE (NEL SENSO CHE IGNORA...) O E' DISINFORMATO O E' IN MALA FEDE. O FORSE SOLAMENTE NON E' MOLTO SVEGLIO....
  • carlo caserta (fn pa) Utente certificato 4 anni fa
    Apprezzo il M5S ma non tollero chi parla delle cose senza sapere o si fa abbindolare da chi proclama buoni sentimenti senza sapere se tali sentimenti siano sinceri. La sperimentazione animale in medicina e nel progresso generale delle scienze biologiche è allo stato delle cose INELIMINABILE. Coloro che affermano il contrario o sono illusi o in mala fede o sono ignoranti. L'introduzione di un qualsiasi farmaco in terapia richiede una scaletta precisa di test su specie conosciute sia per evitare di perder tempo e risorse con prodotti tossici o inutili (sottraendone allo studio di molecole utili a salvare vite) sia per dedurne la farmacocinetica e la farmacodinamica nell'uomo al fine di effettuare la successiva fase di sperimentazione umana con basi solide. Sapete che la sperimentazione umana di farmaci in studio malgrado tutto occasionalmente produce vittime? E stiamo parlando di volontari sani, non di malati. E inoltre, piantatela di chimarla vivisezione, si chiama sperimentazione animale che ha una connotazione diversa e sa meno di sadismo afinalistico. Volete una interpretazione di cosa ci sta dietro? sapete cosa costano gli studi di sperimentazione animale? un botto. E allora facciamoli in cina, india e thailandia e vietnam. Per adesso gli studi fatti in questi paesi non valgono nulla, ma domani, quando la UE li vieterà, li potremo fare solo lì e allora saranno bene accetti - anche perchè non controllabili - con un risparmio per big pharma di 1000000.... Avete capito? Licenziamo gli scienziati sadici europei e prendiamo i cinesini più economici.. Ma state scherzando? si ritorna all'oscurantismo medievale tarpando le ali alla scienza? Sappiate che la talidomide, le protesi brasiliane e tutti gli altri errori e orrori della medicina derivano da pessimi -o viziati- protocolli di sperimentazione pre marketing... E poi, sapete che i trial clinici sull'uomo spesso danno eccesso di mortalità per i trattamenti o i farmaci in studio? PERSONE muoiono non animali! MEGLIO?
  • emanuela b. Utente certificato 4 anni fa
    Riporto un articolo estremamente interessante sull'aberrante pratica della vivisezione http://www.hansruesch.net/fr_ita/n.%201 ... e%2090.pdf
  • Fabio Serventi 4 anni fa
    Questo post mi ha profondamente deluso. Sono un biologo ma il mio hobby non è squartare topi. Amo gli animali ma non per questo mi va di aderire ad una campagna estremistica di questo tipo. Il discorso è che anche leggendo gli altri commenti mi rendo conto come venga fomentata l'ignoranza o la finta saccenza da questo post così come da molti giornali che questo stesso blog critica. Sono d'accordo sul fatto che nella ricerca medica il modello animale debba essere usato solo il minimo indispensabile, ma negarne gli esperimenti significherebbe rinunciare al 90% della medicina moderna. Onestà intellettuale si dice.. Se uno fosse intellettualemente onesto non andrebbe in giro affermando che il modello animale non è predittivo... come pensate vengano studiati i farmaci che usate?? pensate li provino direttamente sugli uomini. Non ce uno e dico un farmaco che non sia stato testato sugli animali prima di passare alle fasi cliniche. A sto punto onestà intellettuale significa: no alla vivisezione, BENE, ma rinuncio a tutti i farmaci. Un esempio? non sono d'accordo alla vivisezione per i cosmetici, non compro cosmetici testati su animali. Non si possono trattare argomenti complicati come questo con tale leggerezza. Occorre analizzare i diversi aspetti e giudicare i pro e i contro pragmaticamente. Vi prego di considerare questo commento come una critica costruttiva e di non sentirvi offesi o quant'altro..
    • Fabio Serventi 4 anni fa
      Sì l'ho capito... cmq grazie nico. Sarà la mia coscienza a dirmi se accettare compromessi del genere o no.
    • nico maio Utente certificato 4 anni fa
      caro Fabio ti inoltro la mia risposta ad un commento simile al tuo, poco piu' giu' e' triste dirlo, ma a volte devi dare al popolo quello che vuole. Vale per tutti, anche per Beppe Grillo. sono inscritto al M5S, ma devo ammettere che a volte, su alcuni argomenti, se non fai un po' di populismo non vai avanti. Leggendo i commenti ti rendi conto che la maggior parte di queste persone sono cosi radicate e manipolate dal punto di vista emotivo che non le fai ragionare nemmeno davanti all'evidenza. "Non ragioniam di lor, ma guarda e passa"
  • marco 4 anni fa
    PERCHE? ma quanta ignoranza!! non è vero che il modello animale non è predittivo!! non è vero! voi fate disinformazione! I modelli Xenograft con cellule umane sono modelli pre-clinici affidabili e predittivi, ancor di più i topi transgender! informatevi!!! ... altro discorso sull'etica ma non parlate di scienza se non la fate!
  • Marco Diaco 4 anni fa
    Mio nipote è affetto fa leucemia linfoblastica acuta, popolarmente detta leucemia fulminante. Quando si è ammalato aveva 5 anni e mezzo. Ha sofferto tantissimo, cicli di chemioterapia pesantissimi e dai gravi effetti collaterali, uso massiccio di cortisone, antibiotici, vita da anziano recluso per non prendere infezioni e malattie normali per gli altri bambini, ma che per lui è quelli come lui possono provocare cecità, agonia e morte. Mia sorella, la madre è laureata in biologia ed ha vari dottorati, il padre, mio cognato, è laureato in chimica anche lui con vari dottorati e brevetti conseguiti all'università di Berlino. Sia loro che i medici chi hanno in cura mio nipote, gente molto serena ma decisamente informata sull'argento, sanno e dicono che senza la sperimentazione animale mio nipote sarebbe morto, come i leucemico di trenta anni fa. È grazie alla sperimentazione animale che le speranze di qiesti bambini che ci invito andare a trovare nei vari reparti di oncologia, oggi all'insorgenza della malattia hanno raggiunto una speranza di sopravvivenza dell'80%. Che arriva al 95% dopo due anni nei quali rispondono bene alle cure, pur devastanti. Tra un mese mio nipote finisce il biennio. Poi avrà l'analisi del midollo, poi monitoraggi per i successivo 5 anni, al termine dei quali potrà, Dio lo voglia, considerarsi guarito. Mi chiedo quanti genitori o parenti di bambini leucemici siano in queste associazioni animaliste. Non credo che ce ne siano, e per quei pochi che c'è ne fossero bisognerebbe revocargli la patria potestà, se rifiutassero di far curare i figli. Io amo gli animali, ma più i bambini. Se fosse necessario perché passasse una legge folle come quella auspicata dai radical chic che siete, verrei casa per casa da voi a chiedervi il vostro animale per salvare i bambini come mio nipote. In un mondo perfetto viva le vostre associazioni. Nel nostro, vi invito al volontariato nelle strutture divlungodegenza dei malati terminali, dei bambini in oncologia, dei disa
    • arc larc 4 anni fa
      Ma come ti permetti? non sei nessuno per venire a dire "passo casa per casa a chiedere i vostri animali". non ci sei solo tu qui, e a nessun'altro interessa di te. Usa qualcun'altro che conosci per sperimentare, non ti permettere di dire "chiedo i vostri animali" perché questa è la pura follia. e puro egoicentrismo. Una professoressa nell'università di genova, affetta da sclerosi multipla incita i suoi studenti a non sperimentare su animali. come la mettiamo? prima di dare aria alla bocca chiudila e usa la testa, prima che entrino le mosche.
    • Mikele di Blasio 4 anni fa
      diciamo che fino ad un certo punto si può essere solidali; ma ciò non significa che per questo si debbano sottindere principi ogni qualvolta emerge un interesse di parte, foss'anche un dolore resta sempre un tornaconto dolente. Quel dio a cui lei ipocritamente si riferisce, serve solo a darle l' illusione di una ragione orfana di vero sentimento. Per non parlare poi del suo tono intimidatorio col quale pensa di colmare le deficienze di un ragionamento che è solo il proprio di una logica di parte. Cara signora e quanti la sostengono io sono qui e venitemi a cercare e mi metterò alla pari sia di un serio ragionamento come di una stupida provocazione, che pensa che possa esserci una graduatoria del dolore per cui quello che ci è più vicino sembra essere sempre quello più importante. Cara signora lei e gli accademici patentati di cui si vanta, non avete altri argomenti che ragioni di parte senza il senso generale delle cose. E' legittimo per chiunque restringersi nel dolore ma a nessuno se si considera civile è permesso di farsi restringere anche le meningi per imporre le proprie appartenenze. Malgrado questo le auguro di risolvere appieno tutti i suoi travagli nel rispetto di quelli degli altri; continui pure a credere quello che la saccenteria commerciale dei suoi esperti le suggerisce, ma perdio si metta qualche dubbio soprattutto quando il dolore le prende la mano provi a pensare che c' è sempre di peggio. Il male quale esso sia non si risolve per male; non io lo dico, ma una logica responsabile che è di tutti e non di parte. Se ne faccia capace e tutti si starà un po' meglio
    • gianfranco d. Utente certificato 4 anni fa
      Io invece ho avuto un parente con una gravissima affezione e che è stato trattato a cicli di cortisone: la cosa è solo valsa a procurargli una lunga e lenta agonia, perchè il cortisone abbassa drasticamente le difese immunitarie, come è noto. Mi raccomando fidati ciecamente di quelle consorterie criminali che sono le multinazionali farmaceutiche e della medicina ufficiale che è a queste asservita! Forse dovresti informarti di quanti farmaci vengono ogni anno ritirati dal commercio, dopo essere stati testati sugli "umani": le vere cavie!!!..allo stesso modo in cui la "scienza ufficiale" fino a qualche decennio fà raccomandava di inserire l'amianto negli edifici, come ideale soluzione coibentante: poi si è scoperto che è pericolosissimo per la salute.. Di fatto ancora oggi la gente continua a morire a causa di quell'amianto! Bella "scienza", vero????
  • Stefano Cassini 4 anni fa
    Cioè dovremmo fermare anche la ricerca in ambito veterinario? Ma stiamo scherzando?
  • caterina gigli 4 anni fa
    stop alla vivisezione sugli animali fatela sui politici di vecchia data
  • chantal personè Utente certificato 4 anni fa
    Susanna Penco, biologa e ricercatrice all’Università di Genova, affetta da sclerosi multipla, non accetta che si faccia ricerca su animali e la vieta ai suoi colleghi e alunni. http://www.atra.info/pdf/atra_126_ITA_web.pdf (pagina 6)oppure http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/07/27/biologa-e-con-sclerosi-multipla-ecco-perche-dico-no-alla-vivisezione/308269/ Lo scorso febbraio l’Academy of Science degli USA e il New York Times hanno pubblicato un documento importante, l'ultimo di una serie di testi scientifici, che testimonia la necessità di rivoluzionare i metodi di ricerca e di promuovere i nuovi metodi, oggi di gran lunga più efficaci, predittivi, esaurienti, rapidi ed economici, in quanto si basano su materiale umano. Crolla il valore scientifico del topo come modello delle malattie letali nell’uomo.I ricercatori americani hanno ottenuto la prova che il modello topo è stato totalmente fuorviante per almeno 3 diversi tipi di patologie mortali (setticemia, traumi e ustioni). I risultati sollevano interrogativi su patologie che riguardano sistema immunitario, cancro e disturbi cardiaci. Di conseguenza, gli scienziati affermano, che anni di lavoro e miliardi di dollari sono stati sprecati seguendo false piste. Questo studio è durato 10 anni e ha coinvolto 39 ricercatori in tutto il Paese. Il gruppo aveva cercato di pubblicare il suo studio che dimostrava l'inesistenza di correlazioni tra le risposte genetiche dei topi e quelle degli esserei umani. I giornali lo hanno rifiutato.Fino allo scorso febbraio.
    • nico maio Utente certificato 4 anni fa
      la dottoressa Penco, con tutto il rispetto per la malattia e per il modo in cui lotta, dal punto di vista professionale ha delle pubblicazioni scientifiche degne di un dottorando. Dovrebbe trovare i finanziamenti facendo pubblicazioni su giornali scientifici e non sui gazzettini. L'articolo in questione (pubblicato su PNAS) parla di un metodo (dico uno) riguardo un modello ( dico uno) che risulta inefficace. E' come dire che un modello di automobile e' risultato difettoso, quindi eliminiamo tutto il sistema di trasporti motorizzato. Al M5S ci battiamo tanto contro la disinformazione e poi vengono scritte ste baggianate seguendo il ciarlatano di turno che muove le nostre emozioni (e a volte riesce a far muovere anche il portafoglio con delle donazioni o inserti pubblicitari sui propri siti).
  • marzia 4 anni fa
    Firmato!.. affinchè i malati come mia zia possano contare su una ricerca efficace basata su dati e osservazioni valide.. basta comodi retaggi antiscientifici e mai validati come le pratiche vivisettorie...Dr.Alan Oliff,ex dir.ricerca sul cancro,Merck Research Laboratories,West Point, Pennsylvania, USA: “Il problema fondamentale nella scoperta del farmaco per il cancro è che le i modelli animali non sono assolutamente predittivi” Segretario della Sanità e Servizi Umani Mike Leavitt: “Attualmente,9farmaci sperimentali su 10falliscono perché non possiamo prevedere come si comporteranno nelle persone sulla base degli studi di laboratorio su animali” . "NCI":"la società potrebbe aver perso cure per il cancro a causa del modello animale . •"FDA" statunitense sulla tossicologia “La maggior parte dei test sugli animali che accettiamo non sono mai stati validati. •dr.Salsburg: “Così il tempo impiegato a condurre uno studio in topi e ratti sembra avere meno di un 50% di probabilità di trovare sull’uomo sostanze cancerogene note. Sulla base della teoria della probabilità, avremmo fatto meglio a lanciare una moneta . •''COME FAR CARRIERA SCEGLIENDO IL TOPO GIUSTO'', INTERVISTA AL PROF. CLAUDE REISS, biologo molecolare direttore per 35 anni del CNRS di Parigi ed attuale direttore emerito dello stesso, l'istituto di ricerca francese più importante , autore di centinaia di papers scientifici pubblicati sulle maggiori riviste di settore, consulente scientifico della commissione U.E D Prof. Reiss, sta dicendo che grazie ai test sugli animali si può provare una cosa ed anche il suo contrario?R Esattamente.
  • Gianni Di Tusa 4 anni fa
    La vivisezione è chiamata così ma indica tutti i tipi di sperimentazione farmacologica e chirurgica di tipo sperimentale su animali..per legge gli animali soggetti a tali pratiche DEVONO essere abbattuti mediante eutanasia. Sono contrario all'utilizzo indiscriminato di questa pratica MA RITENGO CHE ESSA SIA NECESSARIA(a volte) E VADA REGOLAMENTATA MEGLIO!!non deve essere eliminata o abolita ma solo regolata da leggi e sanzioni più incisive..
  • Antonio Valentino 4 anni fa
    NO Comment scrivo perché mi fa schifo e sono con Voi!
  • Laura C. Utente certificato 4 anni fa
    Fatto!
  • Maria Verde 4 anni fa
    Vorrei far presente a Pierluigi F. che non siamo più nel 1800. Oggi, metodi di ricerca alternativa, umani, in quanto non costringe a nuocere ad animali innocenti, in molti casi anche migliori, sono di fatto una realtà. Se per ignoranza non si afferra questa realtà è comprensibile, ma sarebbe il caso di documentarsi. Chi può, chi crede di appartenere alla specie senziente, lo dimosri e cerchi di usare la ragione, oltre all'emotività, non fermandosi alla prima affermazione che sente solo perchè fa comodo e ci si sente così a posto con la coscienza. Vogliamo un mondo migliore? La verità e l'onestà intellettuale è l'unica strada da percorrere.
  • Giuliano Cicchinelli 4 anni fa
    Come già molti affermano, la sperimentazione sugli animali ha costituito nel passato come nel presente un validissimo aiuto per testare farmaci che potenzialmente possono essere dannosi per l'uomo, permettendo di derivarne di utili per sconfiggere malattie e grandi mali. Io amo gli animali, ma di fronte ad una vita umana da salvare o curare bisogna porre delle priorità, almeno sino a quando non si trovino reali ed efficienti metodi alternativi, attuabili anche da un punto di vista economico. Diverso invece è il testing sugli animali per fini secondari, come i prodotti cosmetici o qualsiasi altra cosa legata ad un uso non medico, dove probabilmente l'uccisione di una cavia rappresenta una mera brutalità per fini non altrettanto nobili. Non ci si dovrebbe commuovere per un animale vivisezionato più di un bambino in fin di vita per una malattia che magari grazie ad un farmaco può essere sconfitta, per il resto io lascerei decidere a chi si intende di medicina e industria farmaceutica se vivisezionare o meno, perché ancora una volta, come già detto da alcuni, non si vive in un mondo perfetto dove tutto può potenzialmente funzionare con la forza di volontà, alcuni nostri limiti ci impongono di scendere a spiacevoli compromessi come l'argomento che si tratta qui. Dopotutto, quelli che sono contro la vivisezione hanno annunciato controproposte prima di diffondere la loro petizione?
  • Pierluigi F. Utente certificato 4 anni fa
    Vorrei ricordare a chiunque si accinge a firmare una proposta che non capisce che senza la vivisezione e gli esperimenti sugli animali la nostra medicina sarebbe ferma al 1800 , vuol dire che oggi si morirebbe di tetano ,i vaccini non esisterebbero (poiche sono stati sperimentati sulle vacche) la poliomielite non sarebbe curabile , e non esisterebbe la penicillina. Sicuramente vivremmo felici nel nostro paradiso terrestre in cui bestie e uomini sono considerati a pari diritti, magnifico , ma la vita media sarebbe di 35 anni e il tasso di mortalità infantile alle stelle , una semplice polmonite ucciderebbe. Inoltre , rivolto a tutte le donne del mondo, non esisterebbe la cosmesi moderna , i trucchi o i prodotti chimici usati in casa non sarebbero utilizzabili perche rischiosi per l'uomo e non testati ne testabili. Siamo tutti disposti ad analizzare ogni proposta che viene effettuata , ma prima fatevi un po di cultura e cercate di capire cosa è possibile fare e cosa invece non lo è, la sperimentazione su animali è obbligatoria ! Per finire rispondo ad un commentatore del sito che ha detto che ci crediamo gli unici esseri senzienti del pianeta , LO SIAMO!
    • mi sento responsabile .. 4 anni fa
      davvero? siamo gli unici senzienti? hai una visione molto egoistica dell'essenza della vita...?
  • Francesco Cambria 4 anni fa
    Guarda Grillo io sono iscritto al movimento e ti ho sempre sostenuto e ammirato, ma questa cosa non riesco a tollerarla. Ma secondo voi i farmaci che prendete adesso Ansiolitici/Antibiotici/Antidolorifici Sono piovuti dal cielo?...invece di andare verso un mondo più civilizzato ci scagliamo contro dei valori che sono vecchi di cent'anni e ce la prendiamo con chi invece dovremmo lasciare in pace. Firmare sarebbe come andare a dire al proprio figlio epilettico di non prendere più i farmaci anticonvulsivanti, o andare a dire alla propria madre di 45 anni affetta da tumore di non fare più la chemioterapia e lasciarsi morire lentamente, o al proprio padre scampato miracolosamente a un infarto di non prendere più i farmaci per il cuore....ma se vogliamo continuare ad essere ipocriti firmate pure
    • nico maio Utente certificato 4 anni fa
      Caro Francesco, e' triste dirlo, ma a volte devi dare al popolo quello che vuole. Vale per tutti, anche per Beppe Grillo. sono inscritto al M5S, ma devo ammettere che a volte, su alcuni argomenti, se non fai un po' di populismo non vai avanti. Leggendo i commenti ti rendi conto che la maggior parte di queste persone sono cosi radicate e manipolate dal punto di vista emotivo che non le fai ragionare nemmeno davanti all'evidenza. "Non ragioniam di lor, ma guarda e passa"
    • mi sento responsabile .. 4 anni fa
      davvero? è giusto quindi vivisezionare... pensa se un bel giorno qualcune decidesse di sperimentare tale pratica sugli umani piu' deboli... e pensa che qualcuno l'ha già fatto...
    • maurizio s. Utente certificato 4 anni fa
      non sono un medico e non so cuanto possa influire sulla ricerca il fatto che devi sezionare degli animali vivi pero vorrei vedere che cosa ne pensi tu se ti tagliassero un braccio o una gamba perche devono studiarti e senza anestesia.......... se poi pensi che è la stessa societa farmaceutica che mette in giro il virus per venderti la medicina (e di questo non ti informa nessuno),il tuo commento mi sembra abbastanza ridicolo...............
  • Giorgio S. Utente certificato 4 anni fa
    E dagli con sta vivisezione! come se il problema dell'Italia fosse questo. Ma chi decide questa linea politica? chi decide che il MoVimento sia antivivisezionista? Grillo? i Parlamentari del M5S? La questione è stata votata in Rete?
    • Stefano V. Utente certificato 4 anni fa
      Non è una questione di programma, è una questione etica. E se davvero siamo tanto evoluti dovremmo iniziare ad abbandonare questa pratica medievale. Inoltre la sperimentazione animale non esclude quella sull'uomo perchè i farmaci che usiamo, prima di essere introdotti in commercio, debbono essere obbligatoriamente testati sull'uomo
    • Anna Stancanelli 4 anni fa
      la vivisezione è un problema mondiale non solo dell'Italia
  • Anna Stancanelli 4 anni fa
    ''Il fatto che la stessa sostanza possa essere dichiarata inoffensiva o cancerogena a seconda della specie animale utilizzata, fa della sperimentazione animale lo strumento per eccellenza per commercializzare ogni tipo di prodotto, anche se pericoloso, e per mettere a tacere le vittime che osassero fare causa al produttore.'' Fonte: [Intervista a Claude Reiss, Come far carriera scegliendo il topo giusto, di Vanna Brocca e Rebecca Bossi - http://www.leal.it/documentazione/pdf/intervista_claude_reiss.pdf]
  • Cecilia Caracciolo Utente certificato 4 anni fa
    Fatto. Chi sostiene la sperimentazione animale come qualcosa di necessario per l'uomo ha una visione fondamentalmente sbagliata della vita. Niente di buono e utile per l'umanità potrà mai essere edificato sulla sofferenza di altri esseri senzienti.
  • carlo alberto pratesi 4 anni fa
    Meno male che, almeno in questa iniziativa, l'Italia è più avanti rispetto all'Europa!
  • nicola crosato Utente certificato 4 anni fa
    fatto ..avanti così
  • Paolo.T Utente certificato 4 anni fa
    Se nel movimento dobbiamo avere persone che fanno il salto della quaglia, da un partito all'altro. Meglio eliminarli da subito. Stiamo raccogliendo firme su firmiamo.it. Uno eletto in un partito ci deve stare fino alla fine della legislatura,non passare ad altri partiti.Portatela alla camera questo mozione.
  • Pieramaria Musiu Utente certificato 4 anni fa
    La vivisezione è un crimine perpetrato in nome di una pseudoscienza fondata sulla tortura di esseri indifesi sottoposti ad ogni tipo di crudeltà come un filmato recuperato dagli attivisti di ALF " Crimini nascosti" ha ampiamente dimostrato e molti veri scienziati hanno onestamente dichiarato. Chiunque dicasi sperimentatore può fare ciò che ritiene sulla pelle degli animali e questa è un'intollerabile prevaricazione da parte di una categoria di esseri disumani che tortura nei modi più atroci ed uccide esseri senzienti fatti di carne e sangue che soffrono come noi. L'uso degli animali come se fossero oggetti è da condannare in assoluto sotto il profilo etico ancorchè scientifico. L'uso di uno strumento non scientifico ha comportato all'umanità danni conosciuti e sconosciuti ai più per il fatto che niente trapela facilmente delle "porcherie" scientifiche. Gravissimo poi il fatto che a livello europeo si sia votata una legge che prevedeva l'estensione della crudele pratica anche su cani e gatti come se non bastassero le migliaia di povere creature che torturano. Alta fu l'indignazione ma la legge vige tuttora alla faccia di lotte animaliste e della sofferenza degli animali. In seguito, stranamente, iniziò l'esodo di molti cani,attraverso associazioni italiane,verso Germania e Svizzera per "essere adottati" E ciò anche contro le nostre poche leggi di tutela che prevedono un controllo post - affido che in questi casi è sempre stato praticamente impossibile. Così, tanto per inciso, Iva Zanicchi si scusò per aver firmato dicendo che non ..aveva letto! (sigh)Questa è un'eletta PDL al Parlamento europeo! Poi parlano dei parlamentari del Movimento 5 stelle che almeno dimostrano (quelli che non tradiscono!) impegno e volontà oltre che onestà intellettuale. A questo proposito ESPRIMO FERMA RICHIESTA DI ESPULSIONE DAL MOVIMENTO DELLA SENATRICE ELENA FATTORI PER LA SUA ATTIVITA' DI TORTURATRICE DI ESSERI VIVENTI. Il M5S è movimento di liberazione anche per gli animali?
    • gianfranco d. Utente certificato 4 anni fa
      Sottoscrivo pienamente! Decidano se tenersi quella specie di Garattini in gonnella della Fattori o diverse centinaia di migliaia di voti presi da quanti osteggiano senza mezzi termini la sperimentazione provente primaria di profitti della criminale industria farmaceutica
  • Alessandro Messina 4 anni fa
    contribuisco alla no vivisezione dei animali e hai esperimenti su loro.Messina Alessandro.
  • gianfranco d. Utente certificato 4 anni fa
    Plaudo all'iniziativa, che sottoscrivo pienamente. Mi chiedo però come sia possibile che al tempo stesso la senatrice M5S, ELENA FATTORI, biologa ricercatrice, faccia apertamente l'apologia della sperimentazione animale, sulla propria pagina facebook, facendo proprie le stesse argomentazioni di un Ignazio MARINO, noto vivisettore!- dribblando le domande scomode ed all'occorrenza bloccando coloro che le pongono! Atteggiamento in sè MOLTO brutto, tipico di certi politicanti!Ripeto, si dia un'occhiata alla pagina facebook della sopracitata. Non si può affermare una determinata cosa in questa sede, quando da un'altra parte qualcuno dei tuoi ufficiali rappresentanti, si permette di dire l'esatto contrario. Un tema così importante richiede prese di posizione chiare ed inequivocabili, che siano collettivamente sottoscritte dal Movim senza alcuna ambiguità
    • gianfranco d. Utente certificato 4 anni fa
      Quelle che chiami "persone razionali" sono persone legate a INTERESSI ben definiti che nella fattispecie vanno dall'attaccamento alla propria sedia per estendersi alle baronie accademiche e all'industria farmaceutica. E allora è inutile si parli di un PD coinvolto con Novartis etc.. quando a quanto pare qui ci ritroviamo la stessa roba! Evidentemente per gente come te anche un GARATTINI è una "persona razionale"! Complimenti! proponigli la tessera ad honorem! Sul piano generale questo significa fare marcia indietro, nello stile della politica tradizionale, contraddicendo una serie di affermazioni che si erano ripetutamente fatte in sede di campagna elettorale e dopo e contraddicendo un articolo come questo. Si dica chiaramente, SENZA MEZZI TERMINI se il M5S è favorevole o contrario alla sperimentazione o vivisezione!
    • nico maio Utente certificato 4 anni fa
      appunto, votiamo nel movimento! Vedrete che le persone razionali sono superiori alle fanatiche (e anche ignoranti) sull'argomento. Grillo ha preso una panzanata su quest'argomento, consigliato da un suo amico che stava nei verdi, vecchio capo del wwf, vecchio deputato, condannato . insomma uno della casta che si permette anche di scrivere post sul blog
  • MARIANGELA M. Utente certificato 4 anni fa
    Firmato...forza Beppe e M5S !!!
  • ANTONINO A. Utente certificato 4 anni fa
    ALLORA COS'E' QUESTA NOVITA' CHE CI SAREBBE IN CORSO UNA SCISSIONE? FORSE GLI ADEPTI STANCHI DI ESSERE ESPULSI SE NE VANNO DA SOLI? O FORSE SI DOVREBBE ALLONTANARE CHI E' L'ARTEFICE DI TUTTO QUESTO CAOS? CHI SI SENTE TOCCATO, SI FACCIA UN ESAME DI COSCIENZA E FACCIA ANCHE UN PASSO INDIETRO, A BUON INTENDITORE POCHE PAROLE.......
    • Giuliano Corona Utente certificato 4 anni fa
      ma non dire cazzate, i traditori devono essere cacciati ma che dici ? Mo' siamo diventati tutti luminari. Ha ragione Grillo, questi sono pericolosi in TV e fanno solo danni.
  • eritreo cazzulati 4 anni fa
    ah! dimenticavo. la vivisezione non esiste da anni, esiste la sperimentazione animale, ma la vivisezione no. E no, non sono sinonimi.
    • chantal personè Utente certificato 4 anni fa
      E si,sono sinonimi.Il termine vivisezione, per sgradito che sia, è il termine storico per "sperimentazione animale". La maggior parte dei dizionari (vedi Encyclopedia Americana, Webster's Dictionary, Le Petit Larousse ) definiscono la vivisezione come "ogni tipo di sperimentazione sugli animali che vengano sezionati o no". L'Enciclopedia Britannica nel 1991 alla voce "cane" specifica inoltre:"la vivisezione è una pratica di dubbia validità scientifica". Per rientrare nei caratteri a disposizione si usa spesso il termine "vivisezione".
  • eritreo cazzulati 4 anni fa
    se vostro figlio avesse una malattia come la Duchenne col cazzo che firmereste una cosa del genere.
    • chantal personè Utente certificato 4 anni fa
      Se avessi un figlio con la malattia di Duchenne mi batterei con più determinazione ancora contro la sperimentazione animale, che non ha mai recato beneficio alla ricerca (le si attribuivano meriti ogni volta che un risultato coincideva, senza dire che si trattava di semplici coincidenze, a fronte di tantissime altre volte in cui il risultato non coincideva o in cui non vi era un risultato). Susanna Penco, biologa e ricercatrice all’Università di Genova, affetta da sclerosi multipla, non accetta che si faccia ricerca su animali e la vieta ai suoi colleghi e alunni. http://www.atra.info/pdf/atra_126_ITA_web.pdf (pagina 6)oppure http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/07/27/biologa-e-con-sclerosi-multipla-ecco-perche-dico-no-alla-vivisezione/308269/ Lo scorso febbraio l’Academy of Science degli USA e il New York Times hanno pubblicato un documento importante, l'ultimo di una serie di testi scientifici, che testimonia la necessità di rivoluzionare i metodi di ricerca e di promuovere i nuovi metodi, oggi di gran lunga più efficaci, predittivi, esaurienti, rapidi ed economici, in quanto si basano su materiale umano. Crolla il valore scientifico del topo come modello delle malattie letali nell’uomo.I ricercatori americani hanno ottenuto la prova che il modello topo è stato totalmente fuorviante per almeno 3 diversi tipi di patologie mortali (setticemia, traumi e ustioni). I risultati sollevano interrogativi su patologie che riguardano sistema immunitario, cancro e disturbi cardiaci. Di conseguenza, gli scienziati affermano, che anni di lavoro e miliardi di dollari sono stati sprecati seguendo false piste. Questo studio è durato 10 anni e ha coinvolto 39 ricercatori in tutto il Paese. Il gruppo aveva cercato di pubblicare il suo studio che dimostrava l'inesistenza di correlazioni tra le risposte genetiche dei topi e quelle degli esserei umani. I giornali lo hanno rifiutato.Fino allo scorso febbraio.
    • Pieramaria Musiu Utente certificato 4 anni fa
      Solo una ricerca seria può veramente salvare chiunque sia ammalato,qualunque malattia abbia, ed è da folli pensare che chi tortura lo faccia x il bene dell'umanità piuttosto che per il denaro ed il potere che procura! Chi ha un livello tanto basso di sensibilità si preoccuperà molto poco della sofferenza delle persone! Ed è chi ragiona così che non dà speranza ai propri cari ma neppure a quelli degli altri! Superiamo l'egoismo che dice che se soffro io, soffro più di te... Chiunque ha diritto alla non sofferenza e un po' più di umanità aiuterebbe anche la condivisione del dolore sia umano che degli altri animali ! La capacità di sentire e di soffrire non è prerogativa umana e il dolore degli animali,peraltro indotto con torture indicibili e vergognose,non può e non deve più essere inflitto a nessun titolo, da torturatori di professione...altro che scienziati! Numeri dell'umanità che si arrogano diritti che non hanno e che, organizzati in potenti lobby, impongono regole a seconda dei loro voleri finalizzati al proprio tornaconto, esclusivamente facendo leva sulla sofferenza della gente che paga spesso con lacrime e sangue la loro protervia e tuttavia rivolge a loro speranza e fiducia. Qualunque stato voglia definirsi civile,non può più avallare certi poteri con tutto quanto ne consegue. Per il bene, questo si, dell'umanità sofferente e degli ancor più sofferenti animali! La vivisezione va abolita e devono essere usati metodi scientifici seri oltre che valorizzate e sostenute ricerche non "protocollate "secondo i canoni della medicina ufficiale che viceversa sono avversate proprio per paura che si rivelino efficaci! Gli abolizionisti sono a favore della sola Scienza possibile....quella vera che non tortura e non uccide dando false promesse fondate sull'inganno verso chi soffre...ovvero tutti, prima o poi! LIBERAZIONE ANIMALE DAL SOPRUSO E DALLA CRUDELTA' DEGLI INFIMI POTENTI DI QUESTO MONDO!
  • Lello Marino (marins) Utente certificato 4 anni fa
    Firmato!! Sono contro ogni forma di violenza, a maggior ragione sugli animali. Su alcuni uomini e donne (per parità) un pochino di violenza però ci vorrebbe... giusto un calcione bello forte nel didietro, di quelli che ti sollevano un mezzo metro da terra... come nei fumetti, ecco questa potrebbe essere un'eccezione accettabile alla mia non violenza ;-)
  • Nicolò A. Utente certificato 4 anni fa
    baggianate. purtroppo stavolta è proprio populismo. il M5S dovrebbe smetterla di prendere queste cantonate alla brambilla, solo per tirar su qualche voto...
  • Mila Bosio 4 anni fa
    Grazie Beppe!!! Grazie senatori e grazie a tutti quelli che firmeranno!!!
  • Bruno Cinque (b5) Utente certificato 4 anni fa
    firmato!!! com'è giusto che sia contro il peggiore di tutti i crimini
  • max lana (leone1966) Utente certificato 4 anni fa
    Di tutti i crimini neri che l'uomo commette contro Dio e il Creato, la vivisezione è il più nero. Mahatma Gandhi
  • Gabriele Serrelli Utente certificato 4 anni fa
    Firmato, meglio tardi che mai.
  • silvano 4 anni fa
    fatto con gran piacere
  • antonino l. Utente certificato 4 anni fa
    Firmato...fatelo tuttiiiii!!!!!!!!!!
  • Antonio Stanchi Utente certificato 4 anni fa
    E' la prova tangibile che bisogna valutare molto attentamente e approfonditamente i candidati che si propongono sia alle amministrative che alle politiche
  • Cristina Peri Utente certificato 4 anni fa
    Felicissima di aver firmato!
  • Valentina Chiarantini 4 anni fa
    ho firmato!!!! ci sono molti ricercatori che dicono che sperimentare sugli animali è inutile perché sono completamente diversi dal corpo umano, per cui dico che bisogna mettere fine alle torture che si infliggono agli animali inutilmente!!!!
  • emilio d. Utente certificato 4 anni fa
    Evviva....il nostro mondo cambia! cose belle da non credereci. Grazie Grillo
  • Renzo B. Utente certificato 4 anni fa
    Firmato!
  • Irene 4 anni fa
    Firmate, chi non ha sensibilitá per gli animali, non ne ha neppure per gli uomini.
  • aldo m. Utente certificato 4 anni fa
    fatto con molto piacere
  • Puga Bit Utente certificato 4 anni fa
    Ma quale appello sempre più stringente del mondo della scienza? Io conosco molti ricercatori (principalmente biologi): gente che spende la propria vita cercando di combattere il cancro con stipendi da fame e che quindi hanno tutto il mio rispetto. Mi dicono chiaramente che al momento l'unico modo di capire i vari geni e' di sperimentare sugli animali (principalmente topi). E comunque quando uccidono le loro cavie cercano di farlo in modo piu' etico possibile, per cui probabilmente queste cavie soffrono meno dei miliono di animali che vengono macellati negli allevamenti. Scusate ma io mi fido piu' dei miei amici che di un post su internet, e invito tutti coloro hanno amici ricercatori a chiedere veramente il loro parere prima di dire che la "scienza e' contro la vivisezione".
  • gabriella raguzzi 4 anni fa
    fatto, non serve essere divisi .. da colori politici o altre discriminazioni ... votiamo compatti contro questo orrore , possiamo farcela ... grazie a tutti!!
  • Roberto Mondello 4 anni fa
    Fermiamo la vivisezione
  • chantal personè Utente certificato 4 anni fa
    Oggi gli scienziati ammettono che il "modello animale" manca di valore predittivo. Quanto a me rifiuto la vivisezione come pratica disgustosa. Grazie alla campagna "Stop Vivisection" si apre uno spiraglio di speranza.
    • Francesco D. Utente certificato 4 anni fa
      Hai uno strano concetto di "gli scienziati"; tutti i ragazzi che conosco che studiano biologia mi dicono che è necessaria. Strano, eh?
  • Antonietta Baccari Utente certificato 4 anni fa
    orgogliosa di voi.... aiutiamo i nostri fratelli pelosi
  • yakumo :) () Utente certificato 4 anni fa
    firmato, con enorme piacere. rispetto per le idee di tutti, ma rispetto anche per tutti gli esseri viventi: animali e non.
  • victor ghilarducci 4 anni fa
    fatto, ci sono anch'io
  • Roberto Gianellini Utente certificato 4 anni fa
    firmato con piacere!
  • MANUELA . Utente certificato 4 anni fa
    fatto
  • gianni di gianvincenzo 4 anni fa
    firmato
  • antonella r. Utente certificato 4 anni fa
    Firma e fà firmare. Il m5s è molto di più di quello che ti raccontano. Il m5s è davvero il mezzo per migliorare questo stato di cose scellerato. Uomini, piante animali, ogni forma di vita in questa terra va rispettata e tutelata. Attiviamoci tutto per ottenere presto una tutela globale
  • bruno f. Utente certificato 4 anni fa
    fatto!!
  • ALFREDO MARTEL (alfredo65686) Utente certificato 4 anni fa
    Firmato! Convintamente.
  • andrea vignolo Utente certificato 4 anni fa
    FIRMATO CON TANTO PIACERE :-) ...ciao Beppe!
  • Antonella Cancedda (bollicina.or) Utente certificato 4 anni fa
    Firmato!!!
  • alvise fossa 4 anni fa
    CIAO BEPOPE, FATTO E FIRMATO ALVISE
  • claudio contato Utente certificato 4 anni fa
    FIRMATO
  • salvo matarazzo 4 anni fa
    Torture ai figli di qualunque madre... NO!!!
  • lorenzo carcangiu 4 anni fa
    L'intelligenza umana deve servire per misurarsi con rispetto verso il creato. Sempre.
  • Vincenzo C. Utente certificato 4 anni fa
    Vorrei capire se siete tutti vegetariani. Tutti gli animali che macellano, sono di serie B. Ah già ma loro non soffrono. La vera medicina poi, non necessita di sperimentare sugli animali, semplicemente non si ha bisogno di tutte le medicine che ci propinano. Ci sono persone che dopo essere passati al proprio arbitrio (fuori dai premurosi genitori preparati dai media nazionali) non hanno più utitlizzato una medicina; prevengono con l'alimentazione. Informatevi, studiate e siate OGGETTIVI. In bocca al lupo
    • benito schneider 4 anni fa
      vorrei risponderti che non è una questione di essere vegetariani o meno:per gli animali da macello ( non è una scusante lo so e ti dò ragione ) è un pochino diverso anche se i sistemi sono brutali comunque. Per quelli da vivisezione è molto più crudele perchè ci effettuano esperimenti volontari su di loro con effetti devastanti per l'animale stesso , come hanno detto in molti, con risultati inutili e incompatibili con la vita, quindi vengono torturati per niente. forse è questa la differenza? UN SALUTO A TUTTI E FORZA M5S. VAI BEPPE
    • Giovanni Ammirata 4 anni fa
      buonasera, scusa (forse sono tardo) ma non sono riuscito a capire da che parte stai, se e' un commento sarcastico o di sostegno...per quanto mi riguarda io sono vegano, e per me tutti gli animali dovrebbere vivere tranquilli, senza nessuno che gli rompa....voglio essere educato...le uova nel paniere.
    • Luciano Crimi Utente certificato 4 anni fa
      Io sono vegetariano, chi ama gli animali non li mangia.
  • carlo cafarelli Utente certificato 4 anni fa
    SE I LABORATORI DOVE SI APPLICA NON AVESSERO LE PARETI ......
    • nico maio Utente certificato 4 anni fa
      gli animali scapperebbero e morirebbero nel giro di 24 ore massimo
    • Andrea P. Utente certificato 4 anni fa
      farebbe freddo d'inverno e caldo d'estate credo
  • Monica C. Utente certificato 4 anni fa
    Fatto !
  • Stefano Ponticiello 4 anni fa
    Caro Beppe, ti stavo scrivendo ed il campo è scomparso!Forse colpa dell'inesperienza di un vecchio, qual'io sono. Comunque la mia non poca esperienza delle persone mi spinge a suggerirti di non mollare, non avvilirti. Sappi che i tradimenti di alcuni eletti nella rete sono normali, come sono normalissimi gli attacchi al movimento 5 Stelle da parte di giornali e TV. Chi vuole cambiare le cose e vuole fare cose giuste è attaccato da ogni parte perchè fa paura, sovverte un ordine quarantennale che ha assicurato a tanti nel mondo della politica, non solo, ma della finanza, dell'industria ecc. una ricchezza enorme ed una posizione sociale che non vogliono perdere. Tu parli di democrazia diretta, dei cittadini che devono entrare nel palazzo e sovvertirlo: questo fa paura a tantissimi. Perciò non mollare, per favore. Non farti intrappolare dalle proteste pagate o preparate ad arte con suggestione psicologica esercitata, dietro le quinte, dai vecchi furboni di sempre. Nella mia vita ho fatto, da solo, tante lotte per la verità, la giustizia: ma sempre da solo, perchè gli altri oltre che chiacchierare non hanno mai fatto nulla di concreto. Sempre il potere ha cercato di distruggermi e spesso c'è riuscito. Ma io ero solo. Tu non sei solo. solo ti prego caldamente non fare critiche a destra e a manca, soprattutto a persone che prima avevi stimato. Fai proposte, oppure critiche a cui seguono proposte. Fai conoscere le proposte, fai cortei, manifestazioni. Non dire mai più che distruggerai i giornalisti. E' tutto da rifare, diceva Bartali: ma tu sappilo dire al tempo giusto. Vai avanti. C'è gente come me che ti seguirà e non si farà abbindolare. Ciao.
  • Fabrizia Pratesi Utente certificato 4 anni fa
    L'iniziativa dei Cittadini Europei STOPVIVISECTION è un'occasione da non perdere che ci viene data dal nuovissimo "Diritto di Iniziativa dei Cittadini Europei" (art.11 del Tratt.UE). FIRMATE !!! Se avremo raccolto UN MILIONE di FIRME avremo reso la Commissione europea legalmente vincolata a tenere conto delle nostre richieste.Che sono: Superamento della sperimentazione animale in quanto pratica INACCETTABILE perchè è:UN ERRORE scientifico che reca danno alla salute umana; LA NON OSSERVANZA del volere dell'86% dei cittadini che esigono il rispetto degli animali, esseri senzienti (art.13); un OSTACOLO all'uso dei nuovi metodi di ricerca, efficaci, scientifici e predittivi.
    • Andrea P. Utente certificato 4 anni fa
      se vabbe...per favore ci sta il dibattito ma prima di parlare di cose scientifiche almeno informatevi... come se i ricercatori che prendono 800euro al mese fossero dei sadici o dei gonzi che usano gli animali per divertimento... ma per favore..
  • Andrea Cammarota Utente certificato 4 anni fa
    L'uomo viene erroneamente chiamato essere umano, ma in realtà di umano non ha proprio nulla... l'uomo si permette di chiamate bestie tutti gli altri del regno animale, ma in realtà l'unica vera bestia, l'unico vero mostro, l'unica vera piaga di tutto il creato è proprio lui, l'essere umano (pardon disumano). Non sono solo contro la cosiddetta vivisezione (già solo nominarla mi viene il voltastomaco: sezionare un essere da vivo? qualuinque esso sia? abominevole), ma sono contrario al 100% su tutte le altre pratiche di maltrattamento, torture, oltraggi e sofferenze fisiche e morali in cui l'uomo si permette da secoli e secoli di trattare se stesso, i suoi simili e tutti gli altri esseri del creato. Solo una mente perversa e crudele e arretrata come quella della cosiddetta "razza uomo" poteva creare tante cose crudeli e non avere alcun rispetto per tutti gli esseri viventi (uomo compreso). Sfido chiunque a trovare nell'intero universo una "razza" peggiore dell'uomo! Non esiste... La vivisezione è una pratica dalla crudeltà infinita verso tutti gli esseri sulla terra, qualunque sia il motivo, lo scopo... Tu ti metteresti al posto di quella cavia e farti sezionare dal vivo? Ceerto che no! E allora perchè gli altri cosiddetti "animali" sì e tu cosiddetto "animale" no!? E' pura pazzia... è il razzismo più sozzo e perverso. Il regno animale è uno soltanto. Gli esseri viventi sono tutti esseri viventi? Oppure solo l'uomo è un essere vivente? L'atomica, i genocidi, le guerre, le armi chimiche, l'eliminazione di razze intere, la caccia, ecc., ecc. sono creazioni dell'uomo o degli altri cosiddetti "animali"? Chi è la vera bestia allora? L'uomo... non ci sono dubbi. E allora stiano zitti quelli che ipocritamente sciorinano con un linguaggio esibizionista la loro cultura di merda approvando questa odiosa vivisezione. Qualunque cosa dicano circa la sua presunta utilità è una schifezza, una vergogna, una bestemmia continuare a praticarla e a favorirla.
    • Fulvio Tino 4 anni fa
      Il termine VIVISEZIONE viene usato per indicare la semplice SPERIMENTAZIONE SU ANIMALE. Usano questo termine per impressionare la gente che non sa che la vivisezione intesa alla lettera è già illegale. Magari al primo mal di testa ci prenderemo un farmaco che ovviamente prima di essere diventato tale sarà stato prima testato su animali per evitare di uccidere persone, come avrebbero fatto i primi prototipi di tale medicinale scartati proprio grazie alla sperimentazione animale... Nei laboratori per legge già ci deve essere un veterinario che ci accerta che l'animale non stia soffrendo troppo (anche perché spesso ciò farebbe sfalsare i risultati). Questo per dirti che sei un esempio di come usino questo termine "vivisezione" per far breccia nel cuore della gente che non conosce le metodiche di una sperimentazione. (ti invito a leggere il mio commento poco più in basso).
  • Alessandro P. Utente certificato 4 anni fa
    Con tutti i politici delinquenti che abbiamo a disposizione è una vergogna che si usino ancora animali innocenti per gli esperimenti :)'
  • Alessandra germano 4 anni fa
    stop assolutamente
  • paolo loria 4 anni fa
    Sperimentate sulle vostre chiappe
  • giuseppe puddu 4 anni fa
    avanti tutta...
  • BEPPE CAROZZO 4 anni fa
    NESSUN COMMENTO...è SOLO GIUSTO CHE SIA COSI'.
  • paola carolfi 4 anni fa
    Non posso tollerare la mancaza di sensibilità verso esseri indifesi... e non credo sia così necessario sperimentare su animali vivi... ciò premesso visto che l'essere umano ha ben altre risorse bisogna fermare questo scempio... pare che a Roma il neo eletto sindaco Marino oltretutto medico.. sia a favore della vivisezione.. spero solo che sia un'informazione fasulla.. ma se così fosse bisogna esercitare tutto quanto in nostro potere per fermare lui e quanti come lui lo approvano.. sono con tutti voi...
  • elisa terribile Utente certificato 4 anni fa
    cmq se non si fa' una legge che punisca chi esercita la vivisezione, questi continueranno a prendere gli animali che trovano
  • carlo cafarelli Utente certificato 4 anni fa
    ATTIVATEVI ,firmate on-line ,la vivisezione non ha mai salvato nessuno , è solo uno schifo !!
    • Fulvio Tino 4 anni fa
      Ah si? E chi te lo ha detto? Sei uno scienziato? Studi queste cose e parli con cognizione di causa? La vivisezione intesa letteralmente è già vietata (per questo ogni laboratorio deve avere obbligatoriamente un veterinario che serve per vedere lo stato di salute e sofferenza dell'animale questo perché l'animale non deve soffrire sia per un motivo etico sia perché se sotto stress falserebbe i risultati). La sperimentazione sugli animali invece non è solamente utile ma è necessaria ad esempio per testare un farmaco....leggi post che ho scritto sotto (il mio cognome in quel post è sbagliato)
  • Fulvio Ottino 4 anni fa
    Ma chi ve l'ha detto che "non esiste prova statistica che ne dimostri l'efficienza e l’affidabilità" ???? Molte delle più importanti scoperte scientifiche sono state fatte grazie a un batterio (E. Coli) che sta nel nostro culo, oppure con la Drosophila (un moscerino)... E poi spiegatemi come si andrebbe a testare un nuovo farmaco? Direttamente con i vostri figli? Prima si fanno teorie, si sperimentano in provetta e in coltura, poi sugli animali e infine sull'uomo. Voi vorreste far testare un medicinale per bambini direttamente ai vostri figli o preferite che prima percorra tutti i gradi della sperimentazione? Beppe, mi piaci in tutto, ma non in questo perché ti affidi ai pochi scienziati che dicono quelli che vuoi sentire e non senti tutti gli altri (stragrandissima maggioranza). Soprattutto NON E' VERO che gli animali si usano con tanta facilità perché mantenerli è molto più dispendioso che mantenere delle cellule in coltura: diciamo che la sperimentazione animale è l'ultima strada sia per un problema etico sia per un problema economico!
  • CristinaLivetti 4 anni fa
    BRAVISSIMI,BRAVISSIMI!!!E' DA OTTOBRE CHE MI STO ATTIVANDO PER RACCOGLIERE LE FIRME CONTRO LA VIVISEZIONE E IL FATTO CHE ANCHE VOI DIATE SPAZIO A QUESTA INIZIATIVA MI ALLARGA IL CUORE!SI PUO'FIRMARE ON LINE O SUL CARTACEO FINO AL 30 SETTEMBRE,DOBBIAMO RAGGIUNGERE 1 MILIONE DI FIRME PER ABOLIRE LA VERGOGNA DELLA SPERIMENTAZIONE SUGLI ANIMALI DALL'EUROPA! FIRMATE IN TANTI!!! GRAZIE
  • Arturo Baistrocchi 4 anni fa
    "Premesso che ormai è diventato lo sport Nazionale prendersela con IL Movimento 5 stelle e Grillo e a denigrarlo in continuazione portandolo alla ribalta in modo negativo - e per questo dico che Grillo dovrebbe presidiare a Roma e coordinare le attività del Movimento in modo da difendersi dai continui attacchi mediatici e non. Volevo aggiungere poi quanto segue per dire al gruppo di contestatori che vuole fare la scissione la faccia, TANTO LO SANNO TUTTI CHE IL PROBLEMA NON E' GRILLO perchè Grillo vi ha portati lì e senza di lui sareste degli anonimi, MA perchè volete GUADAGNARE DI PIU', andate pure a prendere più soldi come i parlamentari degli altri partiti ma dopo basta sentirvi starnazzare. Noi comuni cittadini viviamo un dramma quotidiano siamo sul campo e giorno dopo giorno vediamo la disperazione della gente che aumenta , la gente non ride più, ha paura del domani, non c'è una parola speranza e fiducia perchè chi ci ha condotto a questo catafascio è ancora li che controlla e comanda e legifera.. !!!! ????? - Voi del Movimento 5 stelle che volete andarvene è giusto che sappiate che state tradendo la fiducia della gente che vi ha votato, che ha visto in voi la speranza di essere diversi dagli altri e che potevate finalmente essere un punto di riferimento per ricominciare a ricostruire questo paese dilaniato dalla corruzione e dal malaffare. C O M P L I M E N T I"
  • Luca Barbato 4 anni fa
    Come spiegato molto bene da pro-test Italia, la ricerca sta facendo passi da gigante sui ridurre al minimo i test sugli animali, ma in ogni caso servono. L'antispecismo e l'animalismo sono culti decisamente orribili.
    • Andrea P. Utente certificato 4 anni fa
      esatto, anche perchè fare ricerca sugli animali è molto complesso e costoso, e quindi vengono utilizzati solo se strettamente necessari...
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus