Vietato parlare di Violante: M5S censurato in Aula

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.
bonafede_m5S_censura.jpg

"Siamo gli unici a denunciare l'indecente farsa dei partiti nell'elezione di CSM e Corte Costituzionale! Oggi io e Danilo Toninelli abbiamo chiesto di intervenire a fine seduta per fare questa denuncia: nel momento in cui ho cominciato a parlare di Violante, mi è stata tolta la parola! Chiarisco che a fine seduta tutti i deputati intervengono liberamente sui più svariati argomenti: commemorazioni, solleciti per interrogazioni, segnalazione di fatti accaduti in giornata di possibile rilievo politico... di tutto questo si può parlare; secondo la presidenza NON si può parlare, invece, dell'elezione di CSM e Corte Costituzionale! Non è descrivibile la fastidiosa rabbia che si prova quando qualcuno ti toglie la parola, soprattutto se in quel momento sai di essere portavoce di milioni di italiani!"testimonianza di Alfonso Bonafede, portavoce M5S alla Camera

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus