Tutti a casa

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.
Lavorare di meno per guadagnare di più - Serge Latouche
13:58
cxercolavo.jpg

"Gli ultimi dati Istat rivelano che il tasso di disoccupazione del nostro Paese è cresciuto nuovamente, arrivando nel mese di ottobre al 13,2 %. Siamo davanti ad un nuovo record storico e a un declino senza fine. Se prendiamo come riferimento Il tasso di disoccupazione dello scorso mese di ottobre, vediamo infatti come negli ultimi 12 mesi il dato sia aumentato di 1 punto percentuale. L'Italia del Governo Renzi e dell'euro ha il tasso di disoccupazione più alto da quando sono iniziate le rilevazioni statistiche trimestrali, nel 1977.
Le persone ufficialmente senza lavoro ad ottobre sono circa 3 milioni 410 mila, dunque 90.000 persone in più rispetto al mese di settembre. Addirittura 286.000 in più, se prendiamo come riferimento l'ultimo anno. E non dimentichiamoci della disoccupazione occulta, vale a dire di coloro (sempre di più) che un lavoro non lo cercano perché ormai scoraggiati e quindi non compaiono nelle statistiche. Quella giovanile, poi, è ancora più allarmante e raggiunge un altro record: il 43,3% dei giovani è senza lavoro, dato più alto di 0,6% punti rispetto al mese precedente e di 1,9% se prendiamo come riferimento l'ultimo anno. Nonostante le politiche di precarizzazione del lavoro del governo Renzi, che dovrebbero far decrescere "fintamente" il numero di disoccupati, il nostro Paese è stato, tra i 18 dell'Eurozona, quello che ha registrato il maggior incremento del tasso di disoccupazione.
La fine del lavoro stabile e ben retribuito previsto dalla nostra Costituzione è strettamente legata all'euro e all'austerità europea, che impongono al nostro Paese tagli ai salari e meno diritti per recuperare competitività e investimenti esteri. Il M5S vuole un altro modello di sviluppo, fondato sulla sovranità monetaria e parlamentare, sugli investimenti pubblici e privati nei settori strategici e sulla salute della domanda interna. Renzi, al contrario, ha dimostrato che la retorica anti-Merkel era solo un'arma elettorale e che il Sistema europeo gli va benissimo così com'è. I dati sulla disoccupazione ne sono una limpida dimostrazione. Dopo 9 mesi si può tirare un bilancio: il Governo è bocciato, senza possibilità di appello!"
M5S Parlamento

Ps. A proposito di spread (quello vero):

ita_ger.jpg
Fonte: Info Data


cale_dvdd.png

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • id &as Utente certificato 3 anni fa
    Per chi volesse approfondire il tema della disoccupazione tecnologica "we will work for free" http://goo.gl/iiupph
  • Alessandro morigi Utente certificato 3 anni fa
    Elogio alla memoria. È ormai troppo tempo che PAGHIAMO VIZI ALTRUI, in compagnia degli scrostatori di ferite. Per loro sarà sempre poco tempo che sopportiamo appellativi e giudizi come scalatori di diffide. Uomini no, ma entità sovrannaturali , quasi non guardabili. Parole impugnate ancora in volo e rimaneggiate per gli interessi loro. Così tutto diviene strano e diverso dall’origine. Il silenzio è assenzio, ciao è tuo schiavo, il discorso è discosto ed ha preso un diverso corso e fra pochi minuti è già divenuto un pericoloso e sanguinario morso e magari domani ha già innalzato il costo. Ma di cosa? Della nebbia per coprire qualunque posto. La povera e ancora infreddolita mia amica Verità già si è nascosta tremante dentro un fosso. Allora vergogna! Che non vuol dire vigogna o tra poco passa una cicogna, ne tantomeno il femminile di sogno che di due labbra fortemente barricate sentiva il bisogno. Intanto gli scrostatori di verità fanno di maestri di scuola a tutta Europa e s’impara sulle cattedre, l’arte di sopprimere FINO ALLA FINE ogni pensiero che alla loro guerra non ha preso parte. Così le vittime muoiono dal malfattori e veri malfattori si accingono a incoronarsi di valori. Ma io so, che le loro coscienze a noi invisibili, sono già scappate furtivamente fuori.
  • Rio Savè Utente certificato 3 anni fa
    Clicca qui
  • Andrea Zanella Utente certificato 3 anni fa
    Gli tialioti hanno scelto, morte, e quella avranno!
  • Franco Mas 3 anni fa
    Con tutto il cuore prego Beppe di consultare, da ora in poi, un bravo esperto in quella materia dove siamo più carenti, STRATEGIA POLITICA. I passi che da ora in poi faremo saranno decisivi per il nostro futuro e decisioni affrettate potrebbero vanificare ogni sforzo. Non facciamo più regali! Le cosiddette Destra e Sinistra imploderanno sotto l'effetto delle loro stesse contraddizioni e noi dovremo essere pronti ad approfittarne. TUTTI A CASA è sempre valido.
  • alma gemme 3 anni fa
    I cinesi, indiani, rumeni, russi, moldavi lavorano eccome... Lavoriamo 18 ore e non 14 come fanno loro e senza stipendio e vedrete che se ne andranno a casa... A che serve un Ministro del Lavoro se non lo tutela? Perché nei luoghi di sfruttamento non si impongono le regole? Chi ci guadagna? I salvifici imprenditori? La Camusso ha ragione ci sono imprenditori ed imprenditori, bisogna fare le dovute distinzioni...Hanno distrutto tutte le nostre capacità che ci distinguevano nel mondo grazie ad una politica di quartiere che ha portato molte famiglie e persone alla disperazione e arricchito i senza scrupoli... Se non si cambia davvero politica, cosa ci aspetta?
  • Vincenzo Mazzotta 3 anni fa
    Noi ragazzi/e dei meetup del 2007 che stiamo diventando vecchi vogliamo il Neo-Rinascimento non so quanti italiani lo vogliano e si illudano di attendere il salvatore. Io come molti altri non siamo ortodossi ma cittadini chr vogliono il bene degli italiani. Gli altri italiani sono dei caga sotto egoisti e che vedranno il peggio verso di loro ed i loro figli solo per ignoranza cupidigia ed egoismi. .. A questo punto altro che rivoluzione spero arrivi l'apocalisse e spazzi l'Italia perché molti non sono degni di definirsi italiani così intenti a tenersi nulla ed a condannare miloni di concittadini alla povertà e disperazione. Se credete in qualcosa non vi basterà siamo caduti nel punto di non ritorno. O usciamo dall'euro con una vittoria schiacciante del M5S o siamo finiti come sarà finita l'Italia una futura colonia di qualche Paese straniero. Complimenti x chi ha votato x questi stronzi al potere ci avete condannati tutti...
  • Tukko67 aka (acronik-nauta) Utente certificato 3 anni fa
    Ho 47 anni e un educazione scolastica bassa, non votavo più da un paio di decenni quando ho conosciuto l'impegno di Grillo e mi ci sono rispecchiato. Non ho la pretesa di capire o poter giudicare tutto quello che Beppe fa o decide di far fare ma una cosa mi è chiara: Non esiste oggi in Italia una corrente di pensiero che si avvicini ai miei desideri come il movimento 5 stelle e per questo motivo mi fido delle scelte fatte, anche perché non credo che senza il M5S ed il suo rigore in Italia si possa stare meglio. Accusare Beppe Grillo di avere mire personali è più che ridicolo, chiedergli di condividere in rete ogni scelta non è fattibile e rompergli i coglioni per ogni errore vero o presunto tale mi sembra fortemente contro produttivo. Grazie Beppe per aver ideato questo cazzuto movimento dove gente con le palle rinuncia ad un pozzo di soldi solo per un ideale e questo nell'Italia post-berlusconiana è addirittura eroico.
  • Antonio Viscomi 3 anni fa
    Cari amici del Movimento 5 stelle, non sò qual'è la vs. opinione in materia di lavoro,ma ho la sensazione che gli italiani sono,oramai, rassegnati a nn cercarlo più, perchè, signori miei, se si perdono giornalmente centinaia e centinaia di posti di lavoro, perchè le aziende chiudono inesorabilmente. In parte falliscono, altri chiudono perchè non riescono a pagare le tasse, ma un buon numero riaprono all' estero perchè il costo del lavoro, nonchè la pressione fiscale sono molto bassi. Difronte questo scenario, quale speranza puo' avere il popolo italiano per riprendersi? Purtroppo l'abilità dei politici è vendere illusioni, ma noi altri, siamo oramai come canne al vento, non apriamo più neanche gli occhi per guardare la realtà. Ci sarebbe da scrivere tantissimo su questo tema, ma serve poco ogni nostra considerazione.A mio modesto parere credo che, se l'onda negativa che investito l'Italia continuerà a mietere posti di lavoro, non ci sarà nessuna riforma del lavoro in grado di arginare il disastro che si sta' abbattendo sull'Italia. I nostri figli sono disperati. Centinaia di ragazzi, giornalmente, emigrano in Inghilterra, Germania e altri paesi della comunità Europea. Riflettiamo.. l'talia non è forse la cofondatrice della medesima Comunità, di cui fanno farte Inghilterra, Germania, ecc. ecc. Oltre 60 anni di mala politica ha distrutto questo meraviglioso paese che, se fosse stato guidato e amministrato da persone serie e oneste, ora non saremmo secondi a nessuno. Beati coloro che inseguono ancora le evenascienti promesse dei nostri politicanti...Sebsmettessimo anche di sognare, cosa ci rimarrebbe? Antonio Viscomi
  • pietro marceddu (sarduspater4) Utente certificato 3 anni fa
    Mia risposta a scanzi del fatto q.: Caro scanzi, non è facile gestire 100 teste pensanti, almeno 1/12 e lo dimostra gesù e gli apostoli tradisce e alti 1-2 /12 camminano lievemente o fortemente contro l'unità. Ecco perchè dopo i giusti ed eclatanti casi di un certo orellana, (più pronto a curarsi la barba che a proporre o a lavorare per creare una italia più giusta) vengono fuori anche alcune espulsioni di artini e pinna che in fondo non hanno neanche fatto troppo da cattivi. Ma se si va verso il perdono e allora diventiamo lassisti all'italiana, il movimento si scioglie. Meglio pochi ma buoni, è poi inutile proporre un di maio al posto di una taverna, vanno bene entrambi per poter traghettare il m5s in questo difficile momento. Una scelta deve essere fatta, man mano che molti continueranno a autoescludersi per i più vari motivi, polemicamente come orellana o più recentemente come la senatrice de pietro. I motivi vanno dal guadagno personale all'orgoglio sempre personale, all'avidità e alla tiepidità delle idee e dei doveri sottoscritti di fronte ai loro elettori e di fronte alle poche regole scritte del movimento. I 18 nche ancora non sono stati sfiduciati, si decidano a presentare subito le rendicontazioni previste dalle regole dei 5 stelle, altrimenti faranno giustamente e volontariamente la stessa fine di pinna e artini
  • Adolfo Treggiari Utente certificato 3 anni fa
    Governo bocciato senza alcun dubbio. Anche perche' ai dati ufficiali vanno aggiunti tutti i cittadini in cassa integrazione, una finzione giuridica che costa al bilancio statale fior di miliardi che molto meglio verrebbero spesi per finanziare un reddito di cittadinanza per tutti. Sarebbe piu' equo, piu' onesto e anche piu' produttivo. Sbagliano percio' anche i sindacati a difendere la cassa integrazione cosi' come il lavoro ancora in essere. E' sbagliato difendere l'esistente senza avere un progetto per il futuro. E' come camminare guardando indietro invece che avanti. Eppure lo sanno tutti che i posti di lavoro saranno sempre meno, che il progresso scientifico ci prospetta un futuro in cui a lavorare saranno sempre piu' le macchine, i computer, i robot. Si chiama progresso ed e' una prospettiva estremamente positiva che liberera' progressivamente l'uomo dalla schiavitu' del lavoro. Dalla schiavitu' appunto, perche' il lavoro, specie dipendente, e' la versione moderna della schiavitu', certo di gran lunga migliore rispetto al passato ma pur sempre condizionante negativamente la vita umana. La mitologia del lavoro che "nobilita" l'uomo e' una falsita' alimentata dalle classi dominanti, quelle appunto che non lavorano e ingrassano con il lavoro degli altri. Siamo arrivati alla aberrazione di persone che scioperano per difendere il loro posto di lavoro nei call centers o nelle miniere . Il futuro scientificamente prevedibile non richiede la difesa dei posti di lavoro esistenti ma una diversa organizzazione della societa' e una diversa distribuzione della ricchezza nazionale. Cio' si ottiene garantendo a tutti i cittadini un livello minimo di sopravvivenza (con il reddito di cittadinanza) e con un sistema di aliquote IRPEF che esenti la quota corrispondente al reddito di cittadinanza e sia fortemente progressivo per gli altri redditi (come prevede la Costituzione), fino al 90 per cento. Accompagnato da una razionalizzazione di tutti i redditi pubblici e privati.
    • pietro marceddu (sarduspater4) Utente certificato 3 anni fa
      perfettamente d'accordo
  • Gianluigi G. Utente certificato 3 anni fa
    Una cosa è certa prima fermiamo Renzi...perché sta facendo piu danni....che riforme utili...
  • giorgio l. Utente certificato 3 anni fa
    Non è importante avere un lavoro....l'importante è avere un reddito....infatti, quando vai a fare la spesa non ti chiedono che lavoro fai... ma se hai il denaro per compare... perciò, basta cerc are il lavoro...cerchiamo un reddito!!!!!
    • Tukko67 aka (acronik-nauta) Utente certificato 3 anni fa
      Commento semplice al limite dell'ovvio ma, al contrario di molte cervellotiche tesi espresse su questo blog, centra perfettamente il problema. E non è poco.
    • pietro marceddu (sarduspater4) Utente certificato 3 anni fa
      attenzione esistono esseri "umani" che sarebbe meglio tenere sotto chiave perchè uccidono bambini di 8 anni o fanno altre atrocità ad esempio schettino che lo metterei a vita a fare il becchino e nei tempi liberi a costruire navi
    • Antonio Iadarola (iadda76) Utente certificato 3 anni fa
      Sono quasi d'accordo con te. Il quasi è che il reddito nemmeno è obbligatorio, basta essere un essere umano
  • Rosa Anna 3 anni fa
    il lavoro va creato altrimenti ci raccontino le favole Nessuno oggi può crearlo se non si interviene sulla riduzione fiscale Chi apre una attività deve ottenere significative riduzioni fiscali Una attività commerciale di rivendita di prodotti per l'impiantistica del fotovoltaico aperta nel 2012 è chiusa nel 2014 fra inps fisco e tasse comunali sparisce l'80% dell'utile Una attività di sarta modestissima per coronare l'ispirazione di 6 anni di studi da disegnatrice di moda Aperta nel 2010 con un immediato successo di sfilate e richiusa nella disperazione dopo due anni con Equitalia alle calcagne ancora oggi tanto da non poter nemmeno acquistare un auto Una azienda di pubblicità che impegnava 2 soci 24 ore al giorno chiusa per i debiti con l'erario e dava lavoro a tipografie e a programmatori informatici Gli utili decurtati dalle tasse sono insufficienti per chi avvia una attività a coprire le spese e le attrezzature e avere un minimo di reddito personale Se ai la maturità è il coraggio per avviare una attività di solito ai più di 31 anni e non ci sono alternative sei troppo esile per supportare un simile carico Le banche ti deridono Lo stato ti strozza E tu ti senti un coglione
  • Simone C. Utente certificato 3 anni fa
    La realtà è questa, le slide di renzi potranno imbonire i teledipendenti che ancora se la passano discretamente o quelli che hanno totalmente perso il contatto con la realtà ma chi ha occhi per vedere e orecchie per sentire sa che la situazione dell'Italia peggiora di anno in anno, anzi, di mese in mese. Vado fuori tema per ribadire la mia totale fiducia in quello che sta facendo il M5S, espulsioni comprese, anche ce ne fossero altre, se dello stesso livello di quelle fin qui avute sarebbe solo un'innocua esecuzione del programma. Diverse persone si sono trovate in Parlamento e si sono credute statisti, hanno annusato l'odore dei soldi, del potere, è bastato questo a farle andare fuori rotta... dispiace ma gli espulsi apparsi in tv non mi sono proprio piaciuti, si danno la zappa sui piedi ogni volta che appaiono. Di tutt'altra pasta i 5 voluti dal 91% degli iscritti e probabilmente tanti altri che appaiono meno ma fanno un ottimo lavoro in silenzio, occorre riconoscere dei meriti anche a loro. Complimenti ad ogni eletto che continua a perseguire il programma, a chi non si vende e a chi non ha cambiato idea una volta seduto su quelle poltrone. A noi il compito di controllarli affinchè continuino a comportarsi bene, sostenerli e di impegnarci contro partiti politici con la quasi totalità della stampa al seguito. Solo con l'impegno di tutti potremo liberarci di una delle peggiori classi dirigenti d'Europa.
  • Rio Savè Utente certificato 3 anni fa
    Molto interessante il commento di Max Weber, delle 14:39 Votatelo se non volete che passi inosservato!
    • Rio Savè Utente certificato 3 anni fa
      Ciao Aldo! Scusa il riardo, ero disconnesso. :)
    • (A)© 3 anni fa
      Buonasera Saverio!! :))
  • Alessandro P. Utente certificato 3 anni fa
    Il dato tedesko non è più molto confrontabile con quello italiano poichè contano come occupati pure quelli con il minijob (che comunque è sempre meglio della situazione italiana in cui non ci sono neanche quelli). Indipendentemente dagli altri paesi che possono andare meglio o peggio il vero confronto dell'Italia è quello con l'Italia del passato. Risultati tanto negativi lasciano ragionevolmente supporre che l'aumento di disoccupazione non sia un evento sfortunato ma una lucida pianificazione che porta diversi vantaggi dal punto di vista politico: - la disoccupazione aumenta la competitività di chi è occupato (la paura di perdere il lavoro è un incentivo); - la disoccupazione riduce le proteste sindacali, la volontà di far valere i propri diritti e abbassa le paghe (con grande gioia dei datori di lavoro) poichè esiste sempre qualcuno che è preso per il collo e accetta condizioni sempre peggiori (legge domanda/offerta); - la disoccupazione favorisce l'emigrazione in particolare dei cervelli e questo per i politici è la ciliegina sulla torta poichè toglie dalla società elementi che potrebbero criticare e rendere impopolari le scelte governative.... tali elementi vengono rimpiazzati da stranieri che non hanno peso mediatico e soprattutto non hanno il diritto di voto e chi non vota è di fatto un passivo sostenitore del governo (festa grande per il partito unico). Non ci sono errori, la disoccupazione è dal punto di vista del governo una cosa bella buona e giusta quindi resterà esattamente come è adesso: chi ha votato per i partiti che hanno aumentato la disoccupazione o si è astenuto dovrebbe lagnarsi con sè stesso anche se ad essere precisi è stato TRUFFATO in quanto i politici dichiarano verbalmente l'esatto contrario delle loro vere intenzioni.
  • In vino veritas 3 anni fa
    MESSAGGIO AGLI UNDER 45 DEL GRUPPO Se prima avevate qualche dubbio sull'emigrare o meno...adesso avete solo certezze. SCAPPATE VIA DALL'ITALIA FINCHE' SIETE IN TEMPO! NESSUNO E' DALLA VOSTRA PARTE, TANTOMENO QUESTO MOVIMENTO FILO-CAPITALISTICO
    • Tukko67 aka (acronik-nauta) Utente certificato 3 anni fa
      Guarda che nel vino l'unica verità è che l'alito ti puzza di osteria
    • Alessandro P. Utente certificato 3 anni fa
      ti pare che un filocapitalista vuole l'acqua pubblica? o un reddito di cittadinanza? queste al massimo sarebbero roba da comunisti.
  • Danila R. Utente certificato 3 anni fa
    @Rita "Poi, non capisco: ti fanno schifo Di Maio e gli altri? Quale è il problema? Che non li hai scelti te? E allora?" E allora se non li ho scelti io, qual'è il senso della consultazione N.5?
  • Costantino Trachala 3 anni fa
    Siamo di fronte ad una profondissima crisi economica, che durerà ancora a lungo, e in questa condizione un certo grado di disoccupazione è benefico per il Capitale che attraverso la pressione che essa determina, può facilmente ridurre il prezzo della forza-lavoro, demolire ogni resistenza dei lavoratori che devono pur continuare a vivere ed estendere così ancora di più il proprio dominio sociale. Ecco perché la disoccupazione è utile: perché è lo strumento principale che ha il Capitale per scaricare sui lavoratori tutto il peso della sua ristrutturazione. Disoccupazione e distruzione del Capitale eccedente, materiale e sociale, sono gli ingredienti che verranno adottati per uscire dalla crisi. Saluti
  • alfonsina p. Utente certificato 3 anni fa
    Come volevasi dimostrare e cioè come avevo già sospettato, il nano ha cominciato a promettere l'innalzamento delle pensioni minime a 1000 euro più un'altra cosa di cui non ricordo. Questo, fino alla primavera prossima, in cui ci saranno, sicuramente, le elezioni, perché il CASTORO è in caduta libera nei consensi, convincerà milioni di pensionati a votarlo. Anche VOI, avete detto che le pensioni minime dovranno essere riviste, ma il vostro messaggio è troppo SOFT.Ricordatevi che avete a che fare con un popolo lobotomizzato e quindi le cose da far arrivare devono essere di FORTE IMPATTO. Per quanto riguarda "le incomprensioni" tra i parlamentari, voglio dire a chi non è d'accordo con la scelta di BEPPE, perché uno vale uno:1) dimostrate invidia e gelosia,2) viene il sospetto che il vostro avvicinamento al m5***** sia dovuto più ad una vostra AMBIZIONE PERSONALE, che ai valori dello stesso,3) viene il sospetto che queste siano scuse per andare in un altro partito e fare carriera, prendendo più soldi e avere più privilegi. Ma avete pensato che alle prossime elezioni vi manderanno tutti AFFANC*LO, sia i 5*****, che gli altri partiti? Adesso SERVITE, e vi fanno tante promesse, ma dopo aver raggiunto il loro scopo, vi CACCERANNO A CALCI NEL CULO . Se non ci arrivate da soli a questo, non siete degni di rimanere in un movimento di MENTI ECCELSE. CARI DISSIDENTI DEI MIEI STIVALI, DATEVI UNA CALMATA, PERCHÉ COME VI HANNO CREATO (DAL NULLA),COSÌ VI DISTRUGGERANNO.(gli elettori, ovvio).
  • Calì Marco (sapienzafinanziaria) Utente certificato 3 anni fa
    Caro Beppe, iscriviti anche tu a questa Community dove il profitto viene redistribuito!!!! http://www.umarcocali.com/2014/11/conligus-di-cosa-si-tratta-cose-cosa.html P.S. Il GREGGE (che non approfondirà l'argomento) non si iscriverà....
    • jean paul marat 3 anni fa
      ci mancavi tu, ahahah, mi dovrai spiegare meglio la cosa saluti ! :)
  • (A)© 3 anni fa
    La creazione di cinque “luogotenenti” nel Movimento Cinque Stelle non è un segno di rinnovamento e di apertura, ma la dichiarazione esplicita che la fine, vaticinata da mesi su queste piccole pagine di periferia, è giunta. E’ la resa di una leadership carismatica, di un Robespierre che avrebbe potuto davvero incendiare l’Italia e stravolgere il corso della storia di questo paese, ma che si è dimostrato non all’altezza del messaggio che portava ed è naufragato nel ridicolo e nel patetico tentativo di mettere insieme quattrini con i meccanismi da imbonitori dei siti d’informazione da quattro soldi. La constatazione nei fatti di un’evoluzione che pure avevo immaginato, mi è dolorosa perché con Grillo tramonta la mia ultima aspirazione adolescenziale alla rivoluzione, al cambiamento. Oggi mi sento più vecchio. Quella che si affaccia sulla scena dopo Grillo è la generazione dei mediocri che si declina da doppiogessato di Di Maio fino al piacionismo mieloso di Di Battista. Gente sicuramente onesta e dalle buone intenzioni, ma destinati a scomparire nel background dei comprimari della politica italiana perché per condurre alla salvezza un paese non bastano l’onestà e le buone intenzioni, ma ci vuole il dono, non banale, di trasferire a tutti la motivazione, l’accettazione del sacrificio, l’ansia del combattimento. Da vecchio e nostalgico frequentatore del campo di battaglia, quello che ho compreso è che il nostro paese ha perso la capacità culturale di generare uomini che uniscano la buona volontà e la grande comunicazione alla capacità materiale di mettere in atto le cose. Perché non sono le intenzioni e le chiacchiere che cambiano il mondo, non sono gli hashtag che fanno la storia, ma le azioni, le rinunce, le conquiste, il sangue. E’ tempo di ripiegare compagni di battaglia. La nostra generazione ha seminato male ed ha raccolto peggio. I Renzi e i Di Battista sono il frutto della nostra incapacità di allevare una generazione forte, vigorosa e... -- continua in cantina
    • Seinellanima * Utente certificato 3 anni fa
      quel doppiogessato di Di Maio è lo stesso di cui Beppe ha detto: "apprendo da lui, anche quando tace" mi spiace, nn sono d'accordo A leggo in te ed in altri del cinismo infruttuoso, QUASI NE ANDASTE FIERI.... e, per lo stesso motivo, (mia figlia) io NON MOLLO!
    • Francesco Fo. Utente certificato 3 anni fa
      Carissimo (A), buonasera. Ti dici insoddisfatto di come fa il 5 stelle e lo fai con fiumi di belle parole, ben messe oltretutto. Troppo idealista, è evidente che fosti un battagliero individuo negli anni passati. Un guerrigliero delle teorie andate. Spiacente, non servì a nulla. Troppo casuali le rivoluzioni, troppo diversi i traguardi raggiunti rispetto gli scopi prefissi I nostri ragazzi dovranno mangiare un domani, aivoglia ad insegnar loro come nutrire il loro intelletto. Aivoglia a prepararli per futuri combattimenti e così al sapore del sangue. Mi spiace molto ma siamo tutti legati agli eventi naturali perchè qualcosa cambi. Gli uomini con giustizia e cose affini hanno poca dimestichezza. Purtroppo le persone come te perdono sempre di vista il reale a favore dell'immaginario. Meravigliose teorie che ottundono la mente e non permettono il percorso della realtà. Bellissimia la teoria. Semplicemente irrealizzabile se madre natura non ci viene incontro ... eli aivoglia a prepararti ... Ciao, una buona serata. P.S.: sarei disposto a rivoluzionare ... ma preferisco una rivoluzione in pace per raggiungere scopi prefissi. Storicamente sembra sia cosa più controllata e meno lasciata al caso. Verissimo ... questione di punti di vista.
    • La Discesa Utente certificato 3 anni fa
      @Danila R., Porto San Giorgio Si per chi capisce queste parole, si è sempre presi per folli o dementi, allora si parla con pochi che possono capirle, in questo si è soli.
    • Danila R. Utente certificato 3 anni fa
      " Vedere lontano è una condanna di solitudine" Comandante Nebbia :*
    • Arancia Minkia 3 anni fa
      Bellissimo commento...persino sprecato su questo blog di ruffiani (tipo Luca di Rho) e di vecchioidi in età post-menopausale (tipo la Viviana). Grandeeeeeee
    • La Discesa Utente certificato 3 anni fa
      Seppur con concetti diversi mi ritrovo nella tua analisi, siamo in pochi, ma sappiamo ammettere i nostri errori.
    • (A)© 3 anni fa
      ...e capace di affrontare la tempesta. Il ripiegamento non è sconfitta, ma la presa d’atto che continuando a cincischiare si va incontro all’inevitabile. Il ripiegamento è solo il primo atto di una futura vittoria. Per questo, ordinatamente, lasciamo le posizioni e dedichiamoci ad allevare, bene questa volta, la prossima generazione. Tiriamo su dei ribelli, insegniamo loro a non dare nulla per scontato e farsi le proprie idee. Diamogli il dono di sopravvivere in una società ipocrita rifiutando il buonismo, il politicamente corretto e rendiamoli insofferenti ai legacci della convenzione e del conformismo. Trasferiamo ai nostri figli il valore della disobbedienza, l’intima soddisfazione della solitudine intellettuale, il piacere di essere diversi. Diamogli lo scopo di distruggere l’Italia che abbiamo creato e di seppellirla per sempre. Chiediamogli di essere dimenticati e lasciamoli andare, come piccoli briganti, a depredare le strade battute da chi si è convinto di essere il padrone. E questa missione io me la assumo, per mia figlia e per tutti le ragazze ed i ragazzi che vorranno usare queste pagine per imparare ad accendere il fuoco con il quale fare cenere della nostra effige. ----------- Comandante Nebbia http://www.mentecritica.net/in-morte-dellinnocenza/informazione/cazzotti/comandante-nebbia/47039/
  • caio tizio Utente certificato 3 anni fa
    Beppe Grillo, il gong non è suonato ancora…ma poi se lasci che cavolaccio dirai al padreeternoi? Ho coltivato qualche lattughina e qualche piccione….ti riderà in faccia e ti chiederà che ne hai fatto dei cinque talenti che ti ho dato. Quel servo evangelico li raddoppio, l’altro, quello con uno, fu buttato fuori, e tu con cinque, sarai 5 volte più colpevole...
  • alvise fossa 3 anni fa
    UNA COSA E' CERTA,IN FATTO DI LAVORO IL GOVERNO RENZI HA FALLITO SENZA ALCUN RITEGNO
    • Francesco Fo. Utente certificato 3 anni fa
      Si Alvise, hai ragione. Il problema sta nel farlo capire agli altri. Giustificano tutto a quelli gettando fango agli onest. Il problema è: Come rendere penetranti e convincenti questi messaggi con tutti i media contro? Ci vuole tempo e tanta pazienza secondo me. Ciao.
  • Eposmail. ,, Utente certificato 3 anni fa
    ...ebbravo Nando...condivido. io lo descrivo a mio modo,...molte in italia sono le lauree in DIRITTO...ed un pò..(forse) troppe in meno, le lauree .......in DOVERE. ***** Commentatore in marcia al V 3 day. Commentatore che partecipa alle Europee. Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle. Cortigiano per Hobby
  • Francesco Fo. Utente certificato 3 anni fa
    " Beppe Grillo " Qualcuno qua sopra ci chiama "farisei", lui che sul comodino c'ha l'effige "falce martello dentro una A rossa". Lo dice con disprezzo, come fosse un insulto. In effetti Beppe sono anni che "predica" (con la p minuscola) e ... diciamocelo ... appoggiandosi a solidi studi, osservazioni acute, persone preparate, una curiosità rara ha veramente azzeccato un mare di cose. E' ricco, certo, ma potrebbe essere uno dei tanti guru in Tv col suo TALK personale, pertanto ben più ricco di adesso ... Ma rinunciò perchè, credendo talmente nella giustizia, buttò alle ortiche la carriera più redditizia ( per così dire) dando del ladro ad un ladro e al suo partito di ladri ... Intelligente, riniziò quasi da capo per arrivare fin qui. Fra un vaffanculo a Gelli durrante gli spettacoli, e una testimonianza per il caso PRAMALAT di fronte a increduli segugi della nostrana "scotland yard" è arrivato fino a noi. Per che cosa? Perchè quattro bambocci dei partiti avversi e quattro bambocci dentro il Movimento 5 Stelle hanno smanie di potere, protagonismo, logorroicità ... offendendo un onesto e, di contro, proteggendo il resto di ali babà (per gli ottusangoli ... i quaranta ladroni). Penso sia sufficiente ... per definire i bambocci ... Non credete? Va bene così. BEPPE VIVAT!!!
    • Francesco Fo. Utente certificato 3 anni fa
      Non mi interessi.
    • La Discesa Utente certificato 3 anni fa
      So che sei permaloso, ma credimi si fa fatica leggerti, a volte devo fermarmi per interpretarti, sei quasi ermetico.
  • Nando Meliconi (in arte "l'americano") Utente certificato 3 anni fa
    TUTTI A CASA...AD AVERCELA UNA CASA! La definizione è giusta per il politici, loro una casa, o più d'una, ce l'hanno, noi no! Per cui, tutti a casa, ma con la restituzione del malloppo! Il Politometro poteva essere un ottimo strumento se la gente avesse recepito il nostro messaggio, solo cose che coinvolgano "tanta, tantissima" gente, possono essere "incisive", perchè loro hanno paura solo della sollevazione popolare, e non sempre. Nel frattempo che facciamo battaglie "dentro", come pensiamo di sbarcare il lunario "fuori"? Vogliamo continuare a pendere dalla labbra di qualunque Governo, o pensiamo di essere in grado di pararci il cxlo da soli? Quando la politica crea, o difende posti di lavoro, c'è sempre un rovescio della medaglia. Le sovvenzioni pubbliche o le nuove opere hanno sempre fatto danni, è la storia a dircelo. Il Post ci parla di numeri, di percentuali, di crolli e disperazione, ma davvero pensiamo di risolvere tutto con il reddito di cittadinanza? Quella potrebbe essere una soluzione tampone, i fondi si possono trovare, ma se non ci metti insieme un vero piano di "creazione" di nuovo lavoro, l'anno dopo stai da capo a dodici. Civic Company Comunali. Gruppi di lavoro che si occupano di lavorare, bella stroxata vero? Si! Dico, ma dove è finita la parte "imprenditoriale" di questo Movimento? Quella capace di vedere nuove prospettive di lavoro e occupazione, quella capace di creare reddito? Che il Blog raccolga progetti di lavoro mettendo in contatto i promotori tra loro, vediamo che ne esce fuori. Parliamo "molto" di problemi e "poco" di soluzioni. Diversamente c'è da organizzarsi da soli, perchè i tempi saranno duri, molto duri! Buona domenica gentaccia chattarola. Nando da Roma. p.s. Se vogliamo già organizzarci io sto qui.
    • Nando Meliconi (in arte "l'americano") Utente certificato 3 anni fa
      Giovà, visto adesso tranquillo, è coinciso col nuovo post, poi devi sta tranquillo, non è semplice che la genta si registri subito, troppe fregature qui dentro. Visto come sei stato veloce era come avevi detto, molto semplice ;) Vediamo se in questi giorni, parlandone al Blog, possiamo coinvolgere un po' di gente. Le cose vanno fatte con calma, soprattutto adesso che c'è aria di cambiamento. Vieni nei miei commenti e vediamo che succese, per esempio metti il link sotto il mio commento al nuovo Post, ho rimesso lo stesso argomento Ciao
    • Giovanni M. Utente certificato 3 anni fa
      ... quindi... non viene nessuno nel sito... mi avete fatto lavorare per nulla ? ....
    • Giovanni M. Utente certificato 3 anni fa
      ...fatto.... http://quilavoro.altervista.org/ postate pure... e tra qualche ora vediamo cosa è successo.... è semplicissimo partecipare e posso espanderlo creando categorie eccetera...
    • Eposmail. ,, Utente certificato 3 anni fa
      Nando Meliconi ...macchè sono arrivato tardi per Fb e già il blog...mi porta via molto tempo (ma che impegno volentieri).. Ritornando ..alla mex privata ...o mi dai tu una tua mail..o te ne do una mia...come vuoi. *****
    • Beppe A. Utente certificato 3 anni fa
      @giovanni ma difatti sono alternative escludenti, non sovrapponibili certo prendere le tasse per gli investimenti e' anacronistico, difatti e'quello che sta succedendo! Fra le alternative c'e' n'e' solo una che non porti alla distruzione (e bisogna pure referendarla: cose da pazzi)
    • er fruttarolo Utente certificato 3 anni fa
      Na',o vedi che nun so' lunico a nun adopera' feisbuk?? Giova',allora,è pronto er sito??
    • Nando Meliconi (in arte "l'americano") Utente certificato 3 anni fa
      nessuno usa FB che come messaggistica è semplice? comunque qualsiasi cosa ci metta in contatto va bene :)
    • Giovanni M. Utente certificato 3 anni fa
      ... ok Nando... sono in grado di creare un sito-blog su altervista in pochissimo tempo... così si è meno dispersivi e più reperibili... che ne dici... anche epos che ne pensa... riguardo Beppe e i suoi investimenti presi dalle tasse... mi sembra un po' anacronistico e poco originale... dovendo diminuire le tasse--- eheheh... fatemi sapere... un bel titolo potrebbe essere: quilavoro... o suggerite pure...
    • Beppe A. Utente certificato 3 anni fa
      per creare lavoro c'e' una sola strada..investimenti per fare investimenti ci vuole un progetto nazionale (art 41) e un sacco di denaro che (oltre che sottostare al vincolo deficit/pil che in pratica abortisce il tutto sul nascere): - prendi dai cittadini con le tasse - prendi dai mercati finanziari sottostando ai prezzi che ti impone - crei con una banca pubblica svicolandoti da imposizioni esterne Se ci sono altre strade (dubito, che non sia le inutili lotte alla corruzione ed evasione con non c'entrano con la crisi) mi piacerebbe conoscerle
    • Nando Meliconi (in arte "l'americano") Utente certificato 3 anni fa
      Giovà, i tuoi dissapori sono di molti, e proprio di quelli abituati a fare le cose senza chiedere un caxxo a nessuno, senza assistenza. Quello che vedo è che non c'è proprio una mentalità creativa, nessuno parla di progetti di lavoro realizzabili. Eppure la condivisione in rete doveva essere il nostro asso nella manica. Proviamo a iniziare noi, vediamo che succede. Ciao
    • Nando Meliconi (in arte "l'americano") Utente certificato 3 anni fa
      epos, cominciamo a parlarne, ci sei su FB dove è possibile usare la messaggistica privata?
    • Giovanni M. Utente certificato 3 anni fa
      Caro Nando hai ragione... ma credo che su questo blog ci sia poca comprensione... nel senso proprio del termine: NON CAPIRE... daltronde il corpo segue sempre la testa... Ho partecipato a molte assemblee in Lombardia (terra del lavoro per eccellenza)... haimè, da piccolo imprenditore... se avessi dovuto scegliere tra tutti coloro che hanno parlato un solo dipendente (lasciamo perdere un socio)... avrei avuto serie difficoltà!... e ripeto siamo in Lombardia... EBBENE sapresti dirmi dove credi di trovare solidarietà QUI. Nei giorni dell'Italia disperata, molti si erano avvicinati a M5S con la speranza che oltre i 'caroselli' di Beppe ci fosse un po' di sostanza e un po' di apertura... eravamo alla vigilia di inportanti elezioni politiche e amministrative... e su M5S si era concentrata uba grande attenzione e disponobiolità a partecipare... IL RISULTATO... una barca di voti... primo partito italiano... ma chi sono i parlamentari e senatori... e cosa sono? Certamente brava gente... ma grandi incompetenti... arrivati alla cadrega perchè grillini della prima ora... protestatori, sinistrini e una buona rappresentanza di anarchici (mangiare ma non lavorare e non parliamo di regole)... 2500 euro e giacca e cravatta... che vuoi di più dalla vita?!... a Beppe andava bene così... un esercito soddisfatto da menar per l'aia secondo i suoi 'caroselli'... sostanza, a parte qualche 'bella presenza'... proprio neanche un fantasmino... Conferma si ha quando altri grillini della prima ora 'aventi requisiti consolidati' si presentano alle amministrative... percentuali a una cifra (tranne qualche rara eccezione (meritevole di essere esaminata)... e apici di disfattismo... vedi ultime amministrative in Calabria... Non mi dilungo oltre.... e stendo un velo pietoso sell'ultima trovata di un Beppe in confusione totale... quella del direttorio, formato dai suoi prediletti... fior fiore di quelli su descritti--- TORNIAMO ALLA TUA PROPOSTA ... CREARE LAVORO... troviamoci ma non qui!
    • Eposmail. ,, Utente certificato 3 anni fa
      ...Tu sei li ?...Bene ed io sono qui . Hai qualche idea ...Per far girar un pò di lavoro...? Io sono quà al nord...e sono una partita iva. Se hai bisogno ....hai una mail ?..e vediamo un pò. *****
    • lore i. Utente certificato 3 anni fa
      a LORO, le regalano a LORO insaputa.
  • Francesco Fo. Utente certificato 3 anni fa
    Buon pomeriggio. Il Post del caro Max Weber delle ore 14:39 MERITA ATTENZIONE. SE NON SIAMO NEMMENO CAPACI DI VOTARE UN POST PROPOSITIVO e sia che accondiscendiamo sia che no, spero volgiate comprendere la mia arrabbiatura su "uno vale uno" visto che non siamo nemmeno in grado di dare un parere su un post così indicativo e in maniera così semplice. Max (Nico) è un blogger come noi e mi onoro di consocerlo (purtroppo non di persona). Con alcuni suoi amici non ho voglia di interloquire più, non meritano la mia attenzione ne io la loro, altri invece sono persone che ammiro molto. Sulla piattaforma indicata non mi pronuncio se non quale risposta a Nico in persona (ma so che rispondendo a lui risponderei a tutto il gruppo) quando e se la farò. Però l'ho votata e invito tutti a farlo. Se c'è una maniera per indicare qualcosa qua sopra è proprio il vota commento ... Non lo amo molto, ma tant'è che essendoci usiamolo almeno per le cose importanti. per coloro che l'altro ieri mi hanno insultato (Tore Salva ma dove ca22o [azz ... l'ho ridetto] stai quando mi ninsultano a me per salvarmi???) per il post sull'"uno vale uno" ... ecco, avete un'opportunità per utilizzare il sistema a voi caro (giustamente ... vero ... ma non ci avete compreso un beato minchiottero) date ampia dimostrazione di indicare cosa vi piace e cosa no verdando o rossando la proposta di Nico. Buonasera al Blog e a Nico ed i suoi amici che, come intuito all'inizio, son persone che cercano di portare cose buone qua sopra (ma non tutti ... secondo me e ma però).
  • ARMANDO 3 anni fa
    BEPPE GRILLO DEVI ESTENDERE IL POTERE DI VOTO ANCHE A TUTTI GLI ISCRITTI AL MOVIMENTO CERTIFICATI E CONTROLLATI COME ME , VOGLIO PARTECIPARE ANCH'IO ALLE VOSTRE CONSULTAZIONI...!!! GRAZIE...!!!
  • Martin Lutero 3 anni fa
    E' accaduto realmente e continua ad accadere tutti i giorni: PRENDI L'AZIENDA E SCAPPA E' il caso di un imprenditore di Civitanova Marche che opera nel settore dell'elettronica (produce accessori) con circa 100 dipendenti. Dopo aver sentito del provvedimento del governo Renzi che da gennaio darebbe la facoltà al lavoratore di percepire la quota mensile del proprio TFR in busta paga, è sbottato e si è rivolto ai propri consulenti per verificare se ci fosse la possibilità di trovare una soluzione alternativa alle assurdità del nostro Paese. Nel giro di pochi giorni gli hanno proposto l'AUSTRIA dove tutte le tasse che dovrà pagare sono scritte nero su bianco e non usciranno fuori continuamente altre sgradite sorprese. Inoltre, per i primi 2 anni gli offrono anche diverse agevolazioni, ma quello che lo ha convinto più di tutto a fare questo passo è stata la snellezza e l'efficienza della burocrazia. In 3 SETTIMANE tutti i permessi e i documenti erano PRONTI e la fabbrica è stata immediatamente operativa. Qui non si vuol capire che gli ONESTI fuggono e rimangono soltanto quelli che purtroppo non ce la fanno più neanche ad espatriare, oppure quelli che vogliono fare affari speculando sulla nostra situazione di grave difficoltà ed anche i pochi investitori esteri appartengono a quest'ultima categoria. Altro che JobsPrecariact e Articolo 18!!! SVEGLIAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!!!!!!
    • Roberto B. 3 anni fa
      Scusa amico ma questa è una classica "leggenda metropolitana". Come puoi credere davvero che un'azienda che produce accessori per l'elettronica, quindi lavorazioni ad alta specializzazione, si trasferisca all'estero e nel giro di tre settimane diventi nuovamente operativa. Come e da chi sono stati sostituiti quei 100 lavoratori specializzati? Sono austriaci? Come sono stati reclutati? Come sono stati addestrati? Ed i macchinari? Solo per smontare certi macchinari occorre una settimana a tempo pieno, figuriamoci per rimontarli e rimetterli in funzione! Eccetera, ecc. ecc. Bisogna usare la testa prima di scrivere certe cose. La disoccupazione purtroppo esiste e morde davvero, ma questo tipo di pseudo notizie ci squalifica soltanto, perché chi ha un po' di cervello capisce subito che si tratta di panzane.
    • Luca B 3 anni fa
      Assurdo... puoi darci il nome dell'imprenditore??? E pensare che il m5s da pure i soldi al fondo di garanzia per le pmi... e poi questi vanno all'estero... ingrati....
  • ARMANDO 3 anni fa
    ANCHE ULISSE, COME IL M5S, AL SUO RITORNO TROVO' I SUOI TRADITORI , MA CON FORZA E DETERMINAZIONE LI SCONFISSE E ASFALTATI ....!! DOPO PENSEREMO AD ASFALTARE ANCHE RENZIE E IL PD DI MERDA ...!!
  • Glioni Checco 3 anni fa
    Lo spirito santo.
  • Seinellanima * Utente certificato 3 anni fa mostra
    ot mio marito dice e, chissà, forse ha anche ragione: "senza Grillo, il Movimento è morto!" e aggiunge: "ha creduto troppo negli italiani, ha peccato di ingenuità!" "gli italiani nn lo meritano"! Beppe, ho una tristezza infinita pur credendo assolutamente in Di Maio temo, abbia ragione :(
    • Seinellanima * Utente certificato 3 anni fa mostra
      lo spero Rita, davvero :) troppi grillini l'hanno spinto ad andarsene come fosse, questo, la panacea di tutti i mali.
    • Rita L. Utente certificato 3 anni fa mostra
      tranquilla, Beppe non lascerà un bel nulla! Non è proprio il tipo. Si farà solo dare una mano.
    • Seinellanima * Utente certificato 3 anni fa mostra
      cosa c'è da festeggiare? credo, davvero nulla.... :(
    • jean paul marat 3 anni fa mostra
      la moglie che dà ragione al marito è un evento da festeggiare ! :))
  • Mario Soru Utente certificato 3 anni fa
    DOMANDA AL MOLTO POCO ONOREVOLE SALVINI +++++++++++++++++++++++++++++++++++++++ QUANDO RESTITUITE I MILIARDI DI EURO CHE S'E MAGNATO IL BOSSI E I FIGLI HANDICAPPATI VEDI TROTA LAUREATO A PAGAMENTO ALL'UNIVERSITA DEI CRETINI IN ALBANIA!!!!! MA XKE NON AVETE FATTO CON CEPU +++++++++++++++++++++++++++++++++++++++ BRAVO SALVINI 6 UN DEGNO SUCCESSORE DI BOSSI, MARONI,CALDEROLI TUTTI PERSONAGGI AL MINIMO DEL QUOZIENTE INTELLETTIVO COME DI FATTO ANCHE GLI ITTAGLIANI DIMOSTRANO DI AVERE CON LE LORO SCELTE E COMPORTAMENTI !!!!!BUONA CONTINUAZIONE DA PIANETA FOGNA A CIELO APERTO ITTAGLIA OGGI !!!!
  • Maria Pia Caporuscio Utente certificato 3 anni fa
    Il signor Renzi ci dovrebbe spiegare quali sono le vere ragioni per cui si accanisce così tanto contro l’articolo 18. Tutti ricordiamo le sue dichiarazioni prima di diventare Presidente del Consiglio e cioè che nessun datore di lavoro si era mai lamentato dell’esistenza di questo articolo. Sarebbe interessante ci spiegasse se lui è pagato per governare gli italiani o per sottometterli, privandoli dei diritti acquisiti, nonché del lavoro, unica risorsa per sopravvivere. Non è dato conoscere quali benefici verrebbero alla società civile, dall’abolizione di tali garanzia e cosa di così splendido accadrebbe a tutti noi, dall’adozione di questo filo-liberismo sfrenato del potere economico. Bisognerebbe spiegare a questo “signorino” e alle sue pupattole, che le tutele contenute nello statuto dei lavoratori non hanno mai creato problemi in quarant’anni dalla sua entrata in vigore, anzi ha favorito la creazione di una classe media, che sul piano economico ha contribuito enormemente alla crescita di questo paese. Fino agli anni novanta ha continuato a crescere nonostante l’articolo 18, ma c’è stato l’arresto subito dopo che una immorale classe politica, ha iniziato a demolirne le fondamenta. Se piuttosto che occuparsi di stronzate questi ridicoli bamboccioni, si guardassero intorno, si accorgerebbero che negli altri paesi europei, dove la crisi è del tutto simile alla nostra (nonostante l’inesistenza di questo ormai famoso articolo 18) che sta sul gozzo di questo governicchio. E’ la flessibilità generalizzata (precarietà) che porta miseria, altro che sviluppo come blaterano. Queste controriforme che fanno passare per l’ultima spiaggia, chiedendone addirittura la fiducia, è la conferma che c'è qualcun’altro ad imporre le sue leggi, all’inquilino di palazzo Chigi!
    • Maria Pia Caporuscio Utente certificato 3 anni fa
      Sfotti, signor Bastone?
    • Leopoldo Bastone 3 anni fa
      Illuminanti e sempre nuovo, diversi e sorprendenti i tuoi interventi.
    • Maria Pia Caporuscio Utente certificato 3 anni fa
      Sei dolcissima Venutalmondo ma troppo buona, io non sono nessuno e non sarei all'altezza di coloro che sono stati scelti, ma ti ringrazio tanto per la stima.
    • Seinellanima * Utente certificato 3 anni fa
      Maria Pia perché non sei lì, tra i 5? tu, davvero, saresti un punto di forza.... venutalmondo :)
    • Maria Pia Caporuscio Utente certificato 3 anni fa
      Ti ringrazio Rita
    • Rita L. Utente certificato 3 anni fa
      sempre illuminante, carissima! :)))
  • monica b. Utente certificato 3 anni fa
    http://www.liberoquotidiano.it/news/politica/11727852/Casaleggio--nuovo-sito-e-via.html ma è vero????? ti prego peppe non lasciarciiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii
    • Adriano G. Utente certificato 3 anni fa
      Credo che beppe grillo rimarrà il garante,un garante è obbligatorio,ma non possiamo sempre buttarci su di lui,il movimento non potrà essere per tutta la vita grillo-dipendente.
  • Max Weber Utente certificato 3 anni fa
    @ Beppe G. @ Gianroberto C. @Staff @ Manuela B. @ Max S Finalmente siamo testimoni di un cambiamento che da tempo era nell'aria, Beppe non può fare tutto da solo, ha fatto bene quindi a costituire una sorta di direttivo composto da persone di alta qualità morale, cui affidare alcuni dei compiti più impegnativi che regolano la visibilità del M5S all'esterno dello stesso. E' una grande apertura alle istanze sempre crescenti, che sul Blog da tempo venivano avanzate da moltissimi utenti. Bene, questo è l'inizio di un cambiamento che non si deve fermare al M5S ma deve coinvolgere tutti gli strumenti di cui il Movimento fa uso, uno di questi è il Blog. Il gruppo di cui faccio parte costituito da amici, formatosi sul blog con la sola intenzione di dare un supporto a Beppe ma anche a difesa di questa agorà virtuale, ritiene che la cosiddetta Rivoluzione Culturale si possa fare, presto e bene. A tale scopo è stato da noi stilato un “Pamphlet “ le cui considerazioni partono dalla scelta di apportare delle migliorie al Blog, affinché esso sia testimonianza diretta delle nuove esigenze degli utenti e delle nuove tecnologie necessarie alla sua sicurezza. Non a caso, molte delle richieste di cambiamento vertono su argomenti da noi ampiamente trattati nel particolato -IDEE E PROPOSTE PER IL BLOG- che a suo tempo venne consegnato alla Sign. Bellandi, nel particolare sono interessanti i seguenti punti, esposti sotto, a conferma delle richieste di cambiamento avanzate dalla maggior parte delle persone che sul Blog scrivono: ► 5.4. Possibilità di "espandere" contemporaneamente tutte le Discussioni ► 5.7. Modifica del sistema di votazione dei commenti ► 5.8. Possibilità di "blindare" un commento ► 5.11. Incoraggiare la certificazione degli utenti ► 5.13. Rubrica periodica "L'INVITATO" Ci farebbe immenso piacere, se il nostro Progetto, fosse scelto come base di partenza, per un rinnovamento del Blog e del modo di interagire all'interno dello stes
    • Rio Savè Utente certificato 3 anni fa
      "3) al punto 3 mi è difficile commentare perchè fondato su premesse del tutto errate...l'autogestione NON è in discussione e lo staff non intende, nè mai ha inteso, interferire sulla parte commenti del blog" ---------------------------------------------------- Cosa vuoi dire? Che lo staff non ha mai cancellato dei commenti? Perchè le regole di questo meraviglioso sistema di autogestione non vengono scritte nero su bianco? Perchè affidarle solo al passaparola di pochi "vicini"?
    • luci da Alcyone () Utente certificato 3 anni fa
      la vita è dialogo, il dialogo è importante * anche il Blog è dialogo ... ma se diventa un dialogo tra sordi oppure un semplice "offensorio" perde tutto il suo valore ... Cla'
    • (A)© 3 anni fa
      CONSIDERAZIONE MIA SUL PUNTO 5.8 (blindare commento). Riporto prima il testo. ----------- * 5.8. Possibilità di "blindare" un commento Si potrebbe valutare la possibilità di concedere al commentatore l'opzione di "blindare" il proprio commento spuntando il flag "non consentire alcuna discussione" per disattivare i sottocommenti. Certamente questa opzione non impedirà ad altri utenti di citare il commento "blindato" e di commentarlo successivamente "in chiaro", dunque varrebbe solo in quanto dichiarazione d'intenti. ----------- ----------- Considerazione mia: NON varrebbe solo come dichiarazione d'intenti. Perchè? Perchè dis-incentiverebbe anche gli eventuali commenti posteriori in chiaro: infatti normalmente uno vuole contribuire subito sotto il commento, per non parlare di chi vuole disturbare, prendersi gioco, insultare: se non è un desiderio forte e fondato non lo farà, in quanto l'immediatezza è essenziale. E quand'anche lo faccia, il commento BLINDATO tale rimarrà, con una sorta di "purezza". In più ciò dis-innescherà bisticci e discordie...che diventano faide infinite, con singoli o gruppi che si bannano a vicenda!
    • manuela bellandi Utente certificato 3 anni fa
      opinioni condivise da me su questa proposta : 1) l'autogestione per il momento non è in discussione, le aggregazioni di gruppi di utenti gli uni contro gli altri non offre al momento garanzie di obiettività di moderazione, come tu da informatico sai, le potenzialità del blog che avete ben elencato sono state ampiamente superate da altre integrazioni tecniche implementate via, via dai vari gruppi locali e portavoce 2) il potenziale da voi giustamente sottolineato trova già espressione in applicazioni aggiuntive del sistema operativo 5 stelle, la maggioranza degli attivisti ha da sempre chiesto altri tipi di modifica più strettamente legati alla democrazia diretta e pertanto le energie sono attualmente impegnate in tal senso. Attualmente la priorità è potenziare il sistema di discussione delle leggi e le votazioni, oltre alla gestione regionale dei vari gruppi che si andranno a formare da qui a marzo 2015 3) al punto 3 mi è difficile commentare perchè fondato su premesse del tutto errate...l'autogestione NON è in discussione e lo staff non intende, nè mai ha inteso, interferire sulla parte commenti del blog Si potrebbe al massimo ideare un sistema migliore di segnalazione tecnica in caso di problemi, ma in qualche modo già esiste (http://www.beppegrillo.it/contattaci.php )
    • manuela bellandi Utente certificato 3 anni fa
      bene, allora condividiamo NON parzialmente la proposta, ma in modo integrale...visto che la citi e citi anche me Perchè se chiedi al blog un'opinione su quanto da voi proposto, è necessario che sia esposta la proposta nella sua completezza Finora non l'avevo mai pubblicata perchè voi mi avete espressamente chiesto di non farlo segue testo integrale proposta ↓
    • manuela bellandi Utente certificato 3 anni fa
      a cura di: A r j u n a, U r a n o (Arjuna, Madras) Alessandro B., Torino (Tersite Bompard, Venaus) Alfredo E., Milano (Heracles Mediolanum) Claudio C., Albavilla (luci da Alcyone) Nico C., Porto Sant'Elpidio (Max Weber) P.S. ilmionomeènessuno27 Saverio L. (uno di noi) 1. PREMESSA L'avanzata del M5S è stata un fenomeno politico senza precedenti in Italia e assolutamente peculiare anche a livello internazionale. Tuttavia è un fatto che, parallelamente all'espansione del MoVimento e al conseguente incremento della complessità organizzativa, il blog di Beppe Grillo ha via via perso la centralità che un tempo possedeva. È infatti il "luogo" in cui tutto è nato, ben prima che il M5S prendesse forma. Con una intuizione davvero brillante e innovativa, il Blog ha aggregato una Comunità ben prima che questa si facesse movimento politico. Essa possedeva già una forte valenza di impegno civile, in continuità con il percorso artistico di Beppe Grillo, specialmente negli ultimi due decenni. Come recita il non statuto, «La “Sede” del “MoVimento 5 Stelle” coincide con l’indirizzo web www.beppegrillo.it» (Art. 1). Però dal Blog il M5S ha ricevuto in eredità non solo la propria "Sede", ma anche la più geniale applicazione del web mai apparsa nel panorama politico. Di più, la genialità e l'innovazione qui non sono intrinseche alla piattaforma, tanto che non coincidono affatto con soluzioni tecniche d'avanguardia né con nuove modalità di interazione o con un'esperienza d'uso particolarmente accattivante (sotto tutti questi punti di vista, anzi, il Blog presenta addirittura caratteristiche molto arretrate rispetto allo stato dell'arte). È invece geniale e innovativa la miscela propiziata dall'intuizione visionaria di Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio fra le tematiche presentate e l'interazione con e tra gli utenti: scintilla vitale -molto più umana che tecnica- senza cui l'esistenza del M5S non sarebbe stata nemmeno immaginabile.
    • manuela bellandi Utente certificato 3 anni fa
      Non vorremmo dover parlare di questa esperienza al passato. Spiegheremo di seguito perché riteniamo il Blog meritevole di un ambizioso rilancio e proveremo a dare alcuni suggerimenti che auspichiamo possano essere almeno un contributo di discussione per coloro che, sulla materia, hanno facoltà decisionale e di indirizzo. 2. PROSPETTIVE, VALORE E RUOLO DEL BLOG Siamo convinti che il Blog abbia un potenziale dirompente eppure ancora largamente inespresso come catalizzatore di una Comunità di attivisti (a prescindere dalla loro effettiva iscrizione al M5S) includente, collaborativa, generosa. Dovrebbe (e potrebbe) essere un luogo di condivisione in cui TUTTI possono crescere al crescere della Comunità (qui il verbo "crescere" è usato allo stesso tempo nell'accezione di "crescita numerica" degli attivisti e in quella di "elevazione"). Tutti devono poter contribuire alla Comunità nei modi e nella misura congeniale a ciascuno. Senza "maestri" né ruoli riconosciuti (fatta eccezione per lo Staff, di cui diremo più in dettaglio ai punti 3. e 5.x.), perché ognuno può -di volta in volta, con modalità diverse e magari in diverse proporzioni- ricoprire allo stesso tempo sia il ruolo di docente che quello di discente: una persona affamata di *cittadinanza*, cioè di consapevolezza, conoscenza e cultura nel senso più vasto, non ha certo minore DIGNITÀ di coloro che, più esperti in un certo campo, saranno in grado di offrirgli materiale e spunti, mettendo generosamente a disposizione il loro sapere e il frutto delle loro riflessioni. Così come il valore di un'esperienza di vita non è necessariamente proporzionale all'erudizione
    • manuela bellandi Utente certificato 3 anni fa
      La possibilità estesa di discussione e di confronto è un requisito fondamentale per una Comunità che -come è il caso del Blog- ambisce ad essere *uno dei* laboratori di idee del M5S, traendo la sua forza propositiva proprio dal maggior grado di libertà concesso a un'entità che, per definizione, non riveste responsabilità politiche tali da richiedere una disciplina minimamente paragonabile a quella di chi siede come portavoce in un'assemblea rappresentativa oppure svolge un ruolo legislativo (vedi cittadini che concorrono alla stesura delle proposte nei MeetUp locali o su Lex). In questo senso il Blog è il laboratorio di quella "RIVOLUZIONE CULTURALE" prima ancora che "politica" teorizzata da Beppe Grillo. Non l'unico laboratorio ma -almeno culturalmente- uno dei più importanti, le cui istanze, pur non vincolanti, dovrebbero essere vagliate e tenute in considerazione da Grillo e dai nostri portavoce. Tanto meglio il Blog e la Comunità che lo anima saranno in grado di crescere e svilupparsi, tanto più esso sarà una risorsa preziosa per il M5S, oltre che per coloro che lo animano. Ciò in coerenza e in continuità con le radici stesse del M5S. Radici che dovrebbero essere rafforzate, non estirpate. È possibile, se si crede davvero in questo progetto di rilancio e lo si aiuta a crescere bene. «Il “MoVimento 5 Stelle” intende raccogliere l’esperienza maturata nell’ambito del blog www.beppegrillo.it, dei “meetup”, delle manifestazioni ed altre iniziative popolari e delle “Liste Civiche Certificate” e va a costituire, nell’ambito del blog stesso, lo strumento di consultazione per l’individuazione, selezione e scelta di quanti potranno essere candidati a promuovere le campagne di sensibilizzazione sociale, culturale e politica promosse da Beppe Grillo così come le proposte e le idee condivise nell’ambito del blog www.beppegrillo.it […]» (non statuto, Art. 4, "Oggetto e finalità").
    • manuela bellandi Utente certificato 3 anni fa
      Non ci illudiamo che sia possibile liberarsi dalla compagnia di troll e disturbatori a vario titolo, né dal becerume, dalla volgarità e dalla fisiologica maleducazione di tanti utenti magneticamente attratti da ogni luogo di discussione online. Tuttavia la Comunità che anima il Blog con sincerità e passione è in grado di distinguere il grano dal loglio. A patto ovviamente che la Comunità non sia abbandonata a se stessa, che lo Staff sia -come vedremo in seguito (punti 3. e 5.x.)- ulteriormente sensibilizzato e responsabilizzato affinché, metaforicamente, possa contrastare le erbacce con la cura di un buon giardiniere, non spargendo l'Agente Arancio. A maggior ragione nei casi in cui il disturbo proviene non da semplici troll ma da presunti "infiltrati". Ferma restando la comune adesione ai presupposti fondativi del M5S, deve essere chiaro che sul Blog "condivisione" significa mettere il proprio contributo a disposizione degli altri, ma non vuol dire essere tutti d'accordo. Né su linea politica, strategia e tattica del M5S, né sull'operato dei nostri portavoce (che, sia chiaro, non possono mai considerarsi immuni dal diritto di critica di elettori, simpatizzanti e attivisti per il solo fatto di essere stati legittimamente e democraticamente eletti, a maggior ragione in un movimento che sostiene il vincolo di mandato e il "recall"). Una Comunità come quella che stiamo delineando è feconda se capace di sviluppare discussione, non omologazione. E se è in grado di coltivare il dubbio prima e più della certezza. La discussione, i "se" e i "ma" aiutano a crescere e rafforzarsi. La discussione, quando necessario, può anche svilupparsi in modo molto aspro, anche se è sempre auspicabile che l'asprezza degli argomenti non si traduca in attacco personale verso chi rappresenta un punto di vista differente.
    • manuela bellandi Utente certificato 3 anni fa
      La funzione del Blog dovrebbe essere distinta e differente da quella dei MeetUp e dei “gruppi di lavoro” ma non concorrenziale, bensì sinergica. Nessuno vieta ai militanti di impegnarsi, eventualmente, su entrambi i versanti. Questo non significa che il Blog debba venire destituito di ogni facoltà di elaborazione politica, sia perché nella "rivoluzione" che auspichiamo l'aspetto culturale e quello politico si integrano inscindibilmente, sia perché dal Blog possono nascere o essere messe in discussione istanze politiche *a livello di indirizzo* (non è certo la sede adatta alla messa a punto e alla discussione di tecnicalità e minuzie, per cui esistono appunto i MeetUp, i gruppi di lavoro e Lex sul piano più strettamente giuridico-legislativo). 3. PREROGATIVE E RESPONSABILITÀ DELLO STAFF Come utenti abbiamo sperimentato l'esito fallimentare del progetto di "autogestione" del Blog, con ruoli di moderazione (dai contorni niente affatto espliciti) affidati ad alcuni attivisti anziani. Per quanto suggestiva, questa idea si è rivelata illusoria quanto quella del mercato regolato dalla "mano invisibile" di Adam Smith. La malintesa "autogestione" ha prodotto gravissime e reciproche incomprensioni fra Staff e utenti (supponiamo frustranti da ambo le parti, da quella di noi utenti sicuramente), nonché l'intollerabile ambiguità legata alla non riconoscibilità degli operatori e dei rispettivi ruoli di moderazione da parte degli utenti "ordinari". Spesso i provvedimenti sanzionatori sono apparsi draconiani e imperscrutabili. Auspichiamo dunque una responsabilizzazione dello Staff ben maggiore e adeguata alla delicatezza del ruolo, le cui prerogative dovranno essere ampliate ed esplicitate.
    • manuela bellandi Utente certificato 3 anni fa
      Per il bene di tutta la Comunità, ai membri dello Staff deve essere richiesto un maggiore distacco nell'interazione con gli altri utenti: non è accettabile che, alla richiesta di spiegazioni magari anche sbagliate o maldestramente formulate, l'utente -specie se alle prime armi- sia redarguito con espressioni sarcastiche, perentorie e respingenti volte a metterlo in riga facendogli chiaramente percepire la sua nullità rispetto a chi è investito di un ruolo riconosciuto. Coloro che sono preposti al rispetto delle regole non dovrebbero mai "allargarsi" troppo. Toni un po' più "disinvolti" da parte di membri dello Staff possono essere ammissibili verso disturbatori abituali, utenti che pongono ripetutamente sempre le stesse domande o, al limite, verso utenti con cui -nel reciproco rispetto dei ruoli- si è già stabilita una certa confidenza (attenzione però a non cadere nell'eccesso opposto: anche la sensazione che qualcuno sia "pappa e ciccia" con lo Staff è sgradevole e genera un giustificato senso di diffidenza), ma comunque non con chi ancora non si conosce abbastanza bene. Oltre tutto le espressioni scritte vengono spesso recepite come più perentorie di quanto fosse nelle intenzioni dello scrivente, poiché non vi sono né il tono della voce, né l'espressione del viso a stemperare: anche di questo lo Staff deve tenere conto per evitare spiacevoli fraintendimenti.
    • manuela bellandi Utente certificato 3 anni fa
      Lo Staff deve essere presente, facilmente contattabile e RICONOSCIBILE. Chi svolge funzioni nell'ambito dello Staff deve essere chiaramente contrassegnato (e.g. 'manuela bellandi, STAFF'), come avviene da sempre su siti anche molto meno importanti di questo. Non è ammissibile che elementi dello Staff possano postare i loro commenti travisati sotto le mentite spoglie di utenti comuni. L'azione dello Staff deve agevolare e assecondare gli obiettivi comunitari, culturali e politici del Blog come sopra delineati (punto 2. in particolare), senza censurare arbitrariamente opinioni "scomode" né bannnare i commentatori che hanno avuto l'ardire di proporle, anche se lo hanno fatto in modo civile e argomentato. Alle questioni "scomode" di propria pertinenza lo Staff, attraverso i suoi membri riconosciuti e riconoscibili, dovrebbe se mai replicare nel merito, con dovizia di argomenti. Quando interpellato, lo Staff dovrebbe fornire le spiegazioni richieste o spiegare quale è la procedura corretta per ottenerle (ma ottenerle per davvero, non come avviene attualmente quando si invia una richiesta o una segnalazione cliccando sull'icona della "bustina" e compilando gli appositi form… senza ricavarne nulla, nessuna risposta né umana né automatica).
    • manuela bellandi Utente certificato 3 anni fa
      Gli utenti, specie se nuovi arrivati, devono sentirsi accolti e incoraggiati a diventare essi stessi attivisti e contributori a pieno titolo, sviluppando il senso di appartenenza. Lo Staff deve lavorare con l'obiettivo di essere percepito da tutti come riferimento autorevole, non autoritario. Come spiegheremo anche dopo in dettaglio (punto 5.1.), auspichiamo l'eliminazione della funzionalità di segnalazione di "commento inappropriato". Per questo dovrà essere demandata SOLO ED ESCLUSIVAMENTE ALLO STAFF una funzione assai delicata e di grande responsabilità: la cancellazione dei commenti gravemente irrispettosi delle basilari regole di civile convivenza ed educazione o palesemente contrari alle Leggi vigenti. I limiti dell'azione censoria dovranno essere definiti da una policy chiara e trasparente, che lasci poco spazio all'arbitrio, da applicare rigorosamente. Si noti che la policy attualmente in vigore ("Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo") si presta ad interpretazioni elastiche e arbitrarie perché pone condizioni troppo restrittive e palesemente sconfessate dalla consuetudine: addirittura impedirebbe i commenti off-topic!
    • manuela bellandi Utente certificato 3 anni fa
      Oltre ai nostri indirizzi email lo Staff può disporre anche dei log dei contatti da cui, in caso di condotta scorretta conclamata o supposta, è spesso possibile risalire anche all'utilizzo di multinick analizzando gli indirizzi IP con cui l'utente si è collegato (al limite, è anche possibile rilevare se un utente si collega attraverso Tor per occultare il proprio indirizzo IP reale e la propria effettiva ubicazione). Lo Staff ha poi facoltà di sapere chi vota per chi o contro chi, etc., potendo appurare con ragionevole certezza se vengono effettivamente messe in atto azioni scorrette concertate tra diversi utenti oppure con l'uso di nick multipli per promuovere o danneggiare alcuni particolari utenti o commenti. In presenza di comportamenti sospetti da parte di uno o più utenti, sarebbe dunque auspicabile che, anziché prendere provvedimenti affrettati e basati su supposizioni non confortate da dati certi, venisse sempre svolto un accurato lavoro di indagine sui dati (log, tabulati, opportune query sul database…) disponibili allo Staff. Questo eviterebbe la sgradevole eventualità di comminare sanzioni che appaiono del tutto imperscrutabili all'utente se sospettato a torto di agire da "infiltrato". È questo caso che, sfortunatamente, si è verificato più volte in passato e che cagiona un grave danno non solo al singolo utente colpito ma a tutta la Comunità e, per estensione, all'immagine e alla credibilità del M5S.
    • manuela bellandi Utente certificato 3 anni fa
      Siamo inoltre dell'idea che un grosso miglioramento delle condizioni di convivenza sul Blog potrebbe provenire da un utilizzo esteso delle comunicazioni via email dello Staff verso gli utenti in caso di provvedimenti sanzionatori comminati o anche solo paventati. La ravvisata condotta scorretta dovrebbe essere preventivamente notificata all'interessato, concedendogli la possibilità di mettersi in carreggiata senza necessità di ulteriori provvedimenti (molti siti attuano questa condotta), concedendogli eventualmente la possibilità di replicare adducendo le giustificazioni del caso a proprio discarico. Ogni provvedimento sanzionatorio o semplice ammonizione per ravvisata condotta scorretta dovrebbe essere notificato all'utente con argomentazioni inoppugnabili, esplicitando anche il nome della persona dello Staff che si fa carico della decisione, assumendosene la responsabilità. In caso di commento rimosso dallo Staff, sarebbe inoltre opportuno che sia le motivazioni per cui si è ritenuta necessaria la grave decisione, sia la persona dello Staff che ne è responsabile venissero pubblicamente esplicitati anche sul Blog al posto del commento cancellato, a beneficio di tutti i lettori.
    • manuela bellandi Utente certificato 3 anni fa
      Suggeriremmo anche di monitorare con attenzione gli utenti che si collegano da indirizzi IP fissi (tipici del mondo aziendale, mentre usualmente per i collegamenti domestici gli indirizzi IP vengono riassegnati ogni volta che si ricollega il modem/router alla Rete). In particolare, previo reverse lookup e whois, dovrebbero destare sospetto gli indirizzi IP riconducibili a case editrici e network televisivi (è noto che i giornalisti che si collegano dalla redazione, credendosi in incognito, commettono spesso questa sciatteria), ad agenzie di marketing, a società di comunicazione, a entità riconducibili o vicine ad altre forze politiche, etc. Auspichiamo infine che, con maggiore accuratezza nei controlli e trasparenza nel motivare le decisioni, i provvedimenti di sospensione e revoca degli account diventino rarissimi ed eccezionali. Non ci addentriamo invece nelle modalità di reclutamento dell personale che compone lo Staff. A patto che i ruoli siano chiari ed espliciti (cosa che riteniamo assolutamente fondamentale), dal nostro punto di vista non fa differenza se i membri dello Staff sono retribuiti o volontari, se sono selezionati tra gli utenti del Blog ritenuti più affidabili o all'esterno. Non ci riguarda nemmeno chi disponga della discrezionalità di selezione dei membri dello Staff. Come per moltissimi altri organismi interni al M5S, Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio hanno verso di noi funzione di GARANTI e responsabili. È giusto che, allo stato attuale, le decisioni operative spettino a loro direttamente oppure a chi è stato da loro delegato.
    • manuela bellandi Utente certificato 3 anni fa
      Per ovvi motivi di trasparenza, auspichiamo solo che, anche in questo caso, le decisioni che implicano discrezionalità siano rese pubbliche nei loro dettagli e vengano, per quanto possibile, motivate. Verrà un tempo in cui per il M5S si imporrà un bilancio su quanto si è riusciti ad incidere sulla struttura profonda della nostra democrazia; se il progetto è fallito o se ha avuto successo; se il M5S ha esaurito (bene o male) il suo compito storico -Grillo ha più volte fatto cenno a una tale ipotesi- oppure debba proseguire la sua azione, con la conseguente necessità di normare ciò che ora è necessariamente discrezionale e sotto la diretta responsabilità dei fondatori. Ma è stato assai prematuro credere che il Blog fosse già in grado di camminare con le proprie gambe autogestendosi. Anche se forse, con il rapido complessificarsi della struttura organizzativa del M5S, ci si è illusi che il Blog potesse già da subito essere un problema in meno a cui pensare. 4. PERCHÉ CI PIACE LA FORMA DEL BLOG Prima di esporre le nostre proposte per il miglioramento funzionale del Blog, intendiamo evidenziare ciò che più ci piace nell'impostazione attuale, cioè cosa apprezziamo e auspichiamo venga preservato. Molti ipotizzano -secondo noi a torto- che l'eccesso di commenti off-topic danneggi la discussione e la possibilità di seguirne il filo. Abbiamo letto più volte commenti di utenti che consigliavano di abbandonare la forma propria del "blog" per trasformarlo in un vero e proprio "forum", con topic divisi rigorosamente per argomenti e relativi thread di discussione.
    • manuela bellandi Utente certificato 3 anni fa
      A prima vista può sembrare una proposta razionale, ma a nostro parere seguirla sarebbe un errore esiziale. Nella nostra esperienza, una grande ricchezza del Blog è proprio la possibilità di incontrare l'inaspettato, il commento prezioso che, forse, a rigor di logica non dovrebbe nemmeno stare lì. E questo è possibile solo grazie alla lettura sequenziale dei commenti, che è anche l'unica in grado di consentire il mantenimento della convivialità fra gli utenti: un aspetto fondamentale per cementare quel "senso di comunità" che si alimenta anche col formarsi di relazioni di amicizia, di affinità che vanno oltre il semplice commento più o meno attinente al post principale proposto dalla Redazione. Abbiamo letto di utenti che manifestavano contrarietà verso gli off-topic, le citazioni filosofiche e letterarie, le poesie… persino verso "le persone che si salutano tra loro" (!). Pensiamo invece che senza questi elementi, solo in apparenza di disturbo, si perderebbe l'anima più autentica del Blog, il suo valore aggiunto. Che è un valore umano. Al contrario, una eventuale conversione in "forum" tramuterebbe un luogo vivo -anche se talvolta ammorbato da dinamiche malsane che riteniamo possano essere in parte arginate- in un qualcosa di difficilmente consultabile, con alcuni topic e relativi thread frequentatissimi (magari perché alimentati dai "flame"?) e altri malinconicamente deserti. La convivialità sarebbe azzerata assieme al calore umano. Ne risulterebbe anche una grande difficoltà a cogliere il sentimento che pervade la Comunità. Abbiamo ragione di ritenere che moltissimi non ci si riconoscerebbero più e si allontanerebbero.
    • manuela bellandi Utente certificato 3 anni fa
      Altra caratteristica intrinseca della forma del "blog" che apprezziamo è la memoria cronologica, la conservazione e -soprattutto- la facile reperibilità dello storico dei post e dei relativi commenti. Questo è coerente con un tema ormai classico del Beppe Grillo "post-conversione alla Rete": rimarcare che il web, a differenza del giornale che finisce incartandoci il pesce, possiede una memoria. È dunque opportuno che tutti i nostri contributi restino custoditi a formare una memoria storica (sul modello del diario; non per niente "blog" è la contrazione di "web log") disponibile per chiunque abbia qui e in futuro il desiderio di consultarla. La cosa oggi non è più così scontata, dato che oltre ai modelli tradizionali del "forum" e del "diario" (blog) si è imposto un approccio per molti versi opposto: quello della "bacheca", più trendy e molto "2.0" ma non per questo desiderabile. Esso è particolarmente in voga perché imposto dai social come Facebook, Twitter, Instagram, ask.fm, etc. Volutamente, una "bacheca" guarda solo alle esigenze del presente, focalizzandosi esclusivamente sui contenuti e sulle conversazioni d'attualità. Ad esempio, su Facebook i vecchi post non sono cancellati ma, pur senza scomparire, vengono fagocitati nella sequenza della "timeline", diventando presto ardui da reperire, relegati fatalmente al dimenticatoio. L'interfaccia utente scoraggia la memoria e così anche il modo in cui Google ne indicizza e presenta i contenuti, focalizzandosi -assai renzianamente- sulla velocità dell'attualità (anche se, come ben spiegato da Edward Snowden, dobbiamo notare che i contenuti che postiamo sui principali social network restano disponibili -in modo assai maneggevole- alle Autorità e Poteri che potrebbero, un giorno, essere interessati a ricostruire la nostra auto-schedatura).
    • manuela bellandi Utente certificato 3 anni fa
      Dunque il modello della "bacheca" è strettamente consonante con il "nuovo" nella declinazione renziana, in cui la politica è di fatto sostituita dagli #hashtag (versione 2.0 degli "annunci" berlusconiani) che si susseguono freneticamente, plasmati in modo opportunistico su un presente dove conta la velocità ma non la memoria e dove, di conseguenza, le contraddizioni sono irrilevanti. Se questo è il "nuovo" anche sul web, non abbiamo timore a proclamarci orgogliosamente "conservatori" e consapevoli fautori del modello apparentemente tradizionalista del "diario" (blog), che ha il grande pregio evidente di non istigare gli utenti ad avere una memoria affine a quella di un pesce rosso. Nonostante al post principale deciso dalla Redazione del Blog sia affidato il compito di imporre il tono alla discussione che si svilupperà sotto, nei commenti, apprezziamo che sia invalsa la una consuetudine di larga permissività rispetto agli off-topic. Questo nonostante il dettato letterale delle "Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo" non consenta attualmente i "messaggi non inerenti al post". Per chiarezza, crediamo che anche la lettera del regolamento debba essere adeguata alla consuetudine. Infine, nonostante ci costringa spesso a fare salti mortali per sintetizzare concetti complessi senza banalizzare, riteniamo che il limite di 2000 caratteri imposto ai commenti rappresenti un corretto e ragionevole compromesso fra le esigenze di accuratezza e la necessità di sintesi imposta dal tipo di contesto. Anche l'impossibilità di rieditare un commento già inserito è positiva, pur se comporta l'impossibilità di correggere qualche refuso.
    • manuela bellandi Utente certificato 3 anni fa
      5. PROPOSTE PER IL MIGLIORAMENTO FUNZIONALE DEL BLOG Coerentemente a quanto già espresso nei punti precedenti, apprezzeremmo una maggiore (e anche palpabile) attenzione alle istanze della Comunità che anima il Blog da parte di Beppe Grillo e dei nostri portavoce. Senza alcun intento di prevaricazione e nel pieno rispetto dei rispettivi ruoli e prerogative, gradiremmo un maggiore feedback. Sempre in questo solco, proponiamo più sotto (5.13.) l'introduzione di una rubrica periodica per mettere a confronto la Comunità del Blog con personalità autorevoli invitate dalla Redazione. Ribadiamo la necessità di adeguare regolamenti e policy di condotta richiesti a utenti e Staff nella direzione già delineata nei punti precedenti di questo documento. Dopo anni di esperienza pratica delle dinamiche della Comunità che anima il Blog, dovrebbe essere possibile stilare una regolamentazione chiara, aderente alle necessità e applicabile in modo trasparente e rigoroso. Nei punti che seguono indichiamo -non necessariamente in ordine di importanza- alcuni suggerimenti per migliorie (è richiesto l'intervento degli sviluppatori della Casaleggio Associati, ma nulla di trascendentale) che a nostro parere porterebbero ad un notevole passo in avanti dell'esperienza d'uso del Blog. Ovviamente, in generale, un'implementazione AJAX (Asynchronous JavaScript and XML), purché ben concepita e non troppo "pesante", sarebbe benvenuta (e gioverebbe all'immagine del sito) ma non è strettamente indispensabile. Anzi, meglio evitare piuttosto di insistere con soluzioni tecnicamente pretenziose ma abborracciate.
    • manuela bellandi Utente certificato 3 anni fa
      * 5.1. Abolizione della funzionalità di segnalazione di "commento inappropriato" Siamo convinti che questa modifica sia di urgenza assolutamente prioritaria, dato che fino ad ora la segnalazione di "commento inappropriato" demandata agli utenti stessi (sempre nell'illusione che il Blog sia in grado di "autogestirsi") ci ha esposto a troppe conseguenze spiacevoli e incontrollabili. Come già detto precedentemente (vedi punto 3.), per chiarezza e trasparenza questa funzione dovrebbe essere interamente demandata a uno Staff con responsabilità e compiti ampliati. Noi utenti del Blog accettiamo già tante decisioni e discrezionalità fatalmente "calate dall'alto", a partire dalla scelta dei post e degli ospiti chiamati a intervenire, per finire con la decisione su quali temi vadano sottoposti a consultazione tra gli iscritti o a sondaggio (e, in entrambi i casi, quali siano le opzioni tra cui scegliere) e quali invece demandati alla discrezionalità dei nostri portavoce. Possiamo dunque bene accettare che le regole di civile convivenza vengano fatte rispettare -secondo una policy chiara- da un'entità terza purché chiaramente identificata, equa, autorevole e accessibile. Sgomberando così il campo da ambiguità e sospetti.
    • manuela bellandi Utente certificato 3 anni fa
      * 5.2. Permalink per ogni commento e sottocommento Proponiamo che ogni commento e sottocommento nella Discussione (anche detta "cantina") sia contrassegnato da un corrispondente "permalink". Il permalink è un URL, cioè un indirizzo web univoco che permette di memorizzare il singolo commento in un bookmark o copiarne l'indirizzo per inviarlo a mo' di link (ad esempio via email o citandolo su FB, etc.) ad altre persone che potranno ritrovarlo a colpo sicuro con un click del mouse, senza necessità di scorrere tutta la pagina (o le pagine, perché alcuni post generano varie paginate di commenti) o smanettare con Ctrl+F / Ctrl+G per reperire la stringa di ricerca. Questa funzionalità è implementata nei commenti di quasi tutti i siti e blog ed è alquanto strano che proprio questo ne sia privo. * 5.3. Segnalazione automatica di "nuovo post" Sarebbe opportuno che, nel momento in cui la Redazione introduce un nuovo post principale, ne venissero prontamente fornita notifica a coloro che sono ancora intenti a commentare sotto il post precedente (che potranno volendo continuare a farlo), affinché non ci si trovi a scrivere commenti che pochi leggeranno perché la maggior parte delle persone, man mano, si è trasferita a leggere e commentare sotto il nuovo post. Se possibile questa funzionalità potrebbe essere implementata tramite AJAX (Asynchronous JavaScript and XML), ma anche il refresh manuale della pagina è accettabile
    • manuela bellandi Utente certificato 3 anni fa
      * 5.4. Possibilità di "espandere" contemporaneamente tutte le Discussioni La fruibilità aumenterebbe permettendo all'utente di visualizzare, se lo desidera, i sottocommenti delle "cantine" interamente dispiegati sotto ogni commento. In questo modo risulterebbe molto più facile riuscire a trovare facilmente con Ctrl+F un particolare sottocommento, nel caso non si riesca più a ricordare sotto quale commento principale era stato piazzato. * 5.5. Possibilità di visualizzare i commenti postati da un autore Sarebbe utile poter visualizzare di seguito tutti i commenti e i sottocommenti inseriti sotto un dato post da un particolare autore, indicandone il nick in una apposito campo di ricerca. In questo caso, dove sono presenti sottocommenti, dovrebbe essere visualizzata l'intera discussione. * 5.6. Contatore dei sottocommenti Accanto ad ogni commento potrebbe essere indicato anche il numero di sottocommenti eventualmente presenti nella "Discussione" (anche detta "cantina"), possibilmente evidenziando tale numero (ad esempio in grassetto) se si è incrementato rispetto alla precedente visualizzazione. In questo modo risulterebbe molto più semplice e intuitivo seguire l'evoluzione delle discussioni, potendo localizzare a colpo d'occhio dove vale la pena di andare a leggere. Inoltre riteniamo che vedendo evidenziati i sottocommenti generati da un proprio intervento, un nuovo utente possa sentirsi incoraggiato (e quindi invogliato a commentare ancora) dall'attenzione che è riuscito a riscuotere.
    • manuela bellandi Utente certificato 3 anni fa
      * 5.7. Modifica del sistema di votazione dei commenti Attualmente il sistema delle "manine" verdi/rosse permette agli utenti registrati di esprimere un voto sul commento principale graduato su cinque possibili giudizi di gradimento. La media dei voti ricevuti determina il grafico con la quantità proporzionale di rosso e/o verde in ragione del gradimento ricevuto, ma solo quando si sono espressi almeno tre votanti. Proponiamo di estendere la votazione anche ai sottocommenti. Inoltre proponiamo di modificare il sistema di votazione sostituendo le cinque intensità di gradimento delle attuali "manine" rossoverdi con due sole possibilità: "sono d'accordo" e "non sono d'accordo" (schematizzabili, per continuità, con i colori verde e rosso rispettivamente). Questo sistema di votazione semplificato ha principalmente due scopi: a) se l'utente anziché un commento formula una proposta, i voti ricevuti -specialmente se numerosi- possono costituire un sondaggio di gradimento sulla proposta, almeno in prima approssimazione: con tutti i limiti del caso e senza pretese di rappresentatività, può essere semplicemente l'indicazione che l'argomento è degno di essere ulteriormente considerato e approfondito; b) non potendo graduare il proprio consenso/dissenso, l'utente può essere maggiormente invogliato ad argomentare il proprio giudizio esprimendosi esplicitamene con un sottocommento (da valutare anche la possibilità di obbligare a motivare in un sottocommento l'espressione di un voto negativo). Oltre al "sono d'accordo" (verde) e "non sono d'accordo" (rosso) si può eventualmente ipotizzare anche una terza opzione: "non mi esprimo" (grigio). In questo caso l'utente esplicita soltanto l'interesse verso l'argomento senza prendere posizione. La comprensione di tale opzione, tuttavia, potrebbe risultare non immediata e rendere più macchinoso un sistema che si propone l'obiettivo della semplicità e della chiarezza.
    • manuela bellandi Utente certificato 3 anni fa
      Accanto a ogni commento (oppure sotto, come nella visualizzazione attuale) e a ogni sottocommento dovrebbe essere riportato distintamente il numero dei voti positivi e di quelli negativi ricevuti (anche un solo voto, senza più arrivare almeno a 3 come avviene attualmente). Il gradimento complessivo può essere schematizzato da un semplice grafico a barra che restituirà visivamente la quantità di verde o rosso proporzionale alla somma algebrica dei giudizi ricevuti divisa per il numero dei votanti. Si potrebbe poi evidenziare il numero totale di commenti riscossi dalla discussione nella sua globalità (senza distinguere tra positivi e negativi, giacché l'insieme di una discussione è formato da interventi eterogenei, spesso in contrasto fra loro, espressi da diversi utenti). Siamo consapevoli del valore assai relativo dei voti assegnati a un commento, che solo in rari casi ne riflettono la qualità o l'importanza. Un classico del repertorio tifoso tipo "ragazzi, oggi in Senato siete stati fantastici! Sempre più orgoglioso di avervi votato! M5S senza se e senza ma!!!" ottiene usualmente più facile gradimento rispetto a un commento più "impegnativo" e di maggiore spessore problematico. Benché il Blog possa costituire un'ottima palestra di consapevolezza e di esercizio critico costruttivo, siamo convinti che il valore della votazione dei commenti non debba essere sopravvalutato e, soprattutto, non si debba cadere nella pericolosa illusione di poter valutare e quantificare ogni cosa, nel vano inseguimento di una "QUALITÀ OGGETTIVA" talvolta teorizzata nelle discussioni sul Blog, che però confina pericolosamente con il "nuovo realismo" à la Maurizio Ferraris (filosofo con vetrina sul Sole24ore e su Rai3 che fornisce il supporto teorico-ideologico alla cultura finto-oggettiva dei "tecnici" di governo, alla pretesa oggettività dell'INVALSI, agli automatismi docimologici o alla più ottusa bibliometria)
    • manuela bellandi Utente certificato 3 anni fa
      * 5.8. Possibilità di "blindare" un commento Si potrebbe valutare la possibilità di concedere al commentatore l'opzione di "blindare" il proprio commento spuntando il flag "non consentire alcuna discussione" per disattivare i sottocommenti. Certamente questa opzione non impedirà ad altri utenti di citare il commento "blindato" e di commentarlo successivamente "in chiaro", dunque varrebbe solo in quanto dichiarazione d'intenti. * 5.9. Scoraggiare l'uso del maiuscolo I commenti scritti con il CAPS LOCK inserito sono fastidiosi da leggere e poco educati. Il maiuscolo dovrebbe essere utilizzato con moderazione solo per evidenziare nomi o concetti fondamentali nel testo, non per "urlare". Sarebbe dunque opportuno che i commenti con una quantità di lettere maiuscole oltre una percentuale prefissata, anche alta (ad esempio 40%), venissero convertiti interamente e automaticamente in minuscolo all'atto della pubblicazione, evidenziando all'utente la motivazione affinché non ricada nell'errore. * 5.10. Rivedere la lista di parole/frasi/nomi che invalidano l'inserimento di un commento Talvolta risulta impossibile inserire un commento perché bloccato in automatico dal sistema a causa della presenza di parole o nomi il cui divieto ci pare dettato da imperscrutabili motivazioni. Solo per fare qualche esempio fra i tanti, non è possibile scrivere "Arjuna" senza che il commento venga automaticamente respinto. Così nomi come "Roberto Perotti" o "Federico Caffè"; oppure ancora "Marco Rettighieri" in un post che contiene anche "TAV Torino-Lione", "EXPO 2015", "CMC" e "Angelo Paris". Davvero non se ne comprende il motivo. Invitiamo a rivedere con attenzione le regole impostate.
    • manuela bellandi Utente certificato 3 anni fa
      * 5.11. Incoraggiare la certificazione degli utenti Si potrebbe pensare all'introduzione di una regola che obblighi alla certificazione l'utente non registrato che posta con un dato nick associato ad un dato indirizzo email per più di tot volte. È pur vero che gli sarebbe sufficiente variare leggermente la grafia del nick per tornare a postare ed è anche vero che esiste un utente che già ora la varia ogni volta restando riconoscibile ("bassin brunin", "bassello brunello", bassetto brunetto", etc.), per cui un tale meccanismo potrebbe fungere da incentivo per taluni ma non incoraggerebbe alla registrazione i più pervicaci. * 5.12. Slittamento degli orari delle operazioni programmate del server Attualmente è impossibile postare commenti sul Blog per alcuni minuti dopo le ore 1:00 e 1:30, mentre continua ad essere regolarmente disponibile la visualizzazione delle pagine. Dato che solitamente in quegli orari il Blog è ancora abbastanza frequentato, proponiamo di posticipare l'esecuzione delle operazioni programmate che richiedono il LOCK in scrittura delle tabelle del database a orari della notte successivi e con frequenza di utenti effettivamente diradata. * 5.13. Rubrica periodica "L'INVITATO" Ultimo ma non certo in ordine di importanza, proponiamo l'introduzione di una rubrica fissa a cadenza periodica che potrebbe essere denominata "L'Invitato". Si potrebbe così far interagire i blogger con un un personaggio che abbia spessore e credibilità, innalzando la qualità degli interventi. Questa rubrica implica una grossa disponibilità da parte dell'ospite invitato che, presumibilmente, proporrà un tema di discussione (magari anche attraverso uno scritto e/o un video) che fungerà da traccia, impegnandosi a dibatterne con gli utenti del Blog. Ma un Blog rilanciato nella sua importanza propositiva sarà anche un ambiente di discussione stimolante e di prestigio, dove vale la pena impegnarsi ed essere onorati dell'invito ricevuto.
    • manuela bellandi Utente certificato 3 anni fa
      Questa rubrica potrebbe essere intesa come una versione evoluta di "Passaparola" che certamente *chiede di più* ma può anche *dare di più* all'ospite invitato, oltre che a noi. Non è nemmeno necessario che questi si renda disponibile per dialogare "in tempo reale" (è anche possibile che lo faccia, ad esempio restando un paio d'ore a rispondere, ma è a discrezione di ciascuno). L'importante è che l'ospite presti attenzione a tutti gli interventi pervenuti nella giornata, dato che la forma del blog con i sottocommenti si presta perfettamente ad una interazione "asincrona", che consente agli utenti di ricevere dall'ospite risposte più ponderate e articolate rispetto a quelle che egli potrebbe dare in tempo reale a mo' di chat ("L'Invitato" non deve essere una riedizione della Videochat del Corriere della Sera ma qualcosa di meglio, con una maggiore propensione all'approfondimento). A propria discrezione, l'invitato potrà rispondere *puntualmente*, sottocommentando i vari interventi. Oppure potrà farlo *cumulativamente* con un suo commento, quando una stessa questione viene posta da diversi utenti. Sarebbe ottimale se, il giorno successivo, questi fosse disponibile a tornare sul Blog per rispondere anche ad eventuali repliche. Per rendere più interessante e produttivo questo appuntamento (che, come oggi Passaparola, potrebbe avere cadenza fissa, e.g. settimanale, senza escludere la possibilità di inviti straordinari) sarebbe opportuno comunicare con congruo anticipo (qualche giorno almeno) chi sarà l'ospite invitato e quale argomento verrà trattato.
    • manuela bellandi Utente certificato 3 anni fa
      bene, allora condividiamo NON parzialmente la proposta, ma in modo integrale...visto che la citi e citi anche me Perchè se chiedi al blog un'opinione su quanto da voi proposto, è necessario che sia esposta la proposta nella sua completezza Finora non l'avevo mai pubblicata perchè voi mi avete espressamente chiesto di non farlo segue testo integrale proposta ↓
    • oreste M, (:★★★★★) Utente certificato 3 anni fa
      Tutto ottimo Nico! Sempre un piacere leggerti!
  • Tommaso Miceli 3 anni fa
    https://www.youtube.com/watch?v=88iAO_-fxew BEPPE, LE REGOLE E LE PROCEDURE SONO SACRE!!! L'ONESTA' INTELLETTUALE IMPRESCINDIBILE!!! LA SANA AUTOCRITICA INDISPENSABILE!!! NON ROVINIAMO TUTTO, NON ROVINARE TUTTO! RITORNA IN TE, RITROVATI! HAI CREATO UN MIRACOLO CON STRAORDINARIA INTELLIGENZA E CORAGGIO, DEVI SAPERNE GARANTIRE LA PUREZZA E LA CRESCITA CON ALTRETTANTA INTELLIGENZA E CORAGGIO, AGGIUNGENDO UN INGREDIENTE ESSENZIALE: L'UMILTA'. FAI ATTENZIONE ALLA TENTAZIONE DI RITENERE "TUO" IL MOVIMENTO: TU SEI L'IDEATORE E IL GARANTE, NON IL PROPRIETARIO, RICORDA SEMPRE A TE STESSO QUESTA DIFFERENZA CRUCIALE! TU SEI IL PADRE DEL MOVIMENTO, MA UN GENITORE NON E' IL PROPRIETARIO DEL FIGLIO! DEVE AIUTARLO A CRESCERE, AD ESSERE AUTONOMO, E DEVE SOPRATTUTTO ESSERE DI ESEMPIO RISPETTO AI PRINCIPI CHE GLI HA INSEGNATO...SEMPRE...SENZA DEROGARE MAI DA QUEI PRINCIPI...SI PUO' SBAGLIARE, ESSERE IN DISACCORDO, MA DAI PRINICPI NON SI PUO' MAI DEROGARE! "CAMMINARE VERSO IL GIUSTO E IL VERO, COMBATTERE PER IL GIUSTO E IL VERO, CONQUISTARE IL GIUSTO E IL VERO" (Nazim Hikmet) “RIPRENDIAMOCI LA VITA, LA TERRA, LA LUNA E L’ABBONDANZA…” (Claudio Lolli, Ho visto anche degli zingari felici)
    • Rita L. Utente certificato 3 anni fa
      ma che dici? Beppe ha già delegato...figurati!
  • giuseppina t. Utente certificato 3 anni fa
    nei tg è stato detto solo il dato più conveniente al partito unico...cioè che ci sono 200mila nuovi posti di lavoro...mi auguro che i nostri 5 portavoce (vi prego DENOMINATELI perchè direttorio è fuorviante e decisamente brutto)si occupino da ora in poi di rispondere per le rime alle bugie dell'informazione e del governo dandone voce nei tg locali e nazionali...
  • alessio p. Utente certificato 3 anni fa
    IL problema di fondo, che si continua ad evitare e a rimandare ,è che in italia aziende stanno sparendo, poi si parla di giovani anche se hanno già 30 anni!! Ovvero sono giovani ma senza futuro ( casa, famiglia, dignità);e chi ha la fortuna di avere delle persone più anziane alle spalle allora; vivacchia!!!!!! Ma dico che razza di sistema è questo, tutti hanno diritto a pensare al futuro in maniera positiva!!!!Gli anziani sono stati e sono ancora oggi parte importante della società, ma non possono essere l'unico pilastro portante!!! Si mantiene tutto così perchè ai politici interessa solamente rubare!!!!!! Questo governo non ha senso, bisogna dirlo che sta facendo solo gli interessi della Troika ,bisogna fare sapere, che renzi e i suoi compagni di merende (tutti i partiti) appena avranno distrutto il Paese, spariranno!!!! Lasciandoci al nostro destino!!!! M5s dove è finita la grinta che avevamo all' inizio? Capisco che Beppe e stanco, logicamente ha dato tanto!! Però questo governo che non ne azzecca una va sbugiardato.
  • gianfranco chiarello 3 anni fa
    Concorrenza sleale, che provoca la perdita di posti di lavoro! La camorra, la mafia, la ndrangheta e la sacra corona unita, assistite da un azzeccagarbugli londinese, hanno presentato un ricorso comune alla Corte di Giustizia Europea, per denunciare di concorrenza sleale le Coop Rosse italiane. Queste ultime, in effetti, sono diventate la prima organizzazione criminale del nostro Paese, ed operano (da molti decenni) su tutto il territorio nazionale, grazie alla loro "vicinanza" politica ed economica con il PCI/PDS/DS/PD, ma grazie anche ad una magistratura compiacente, che non trova mai il tempo di indagare su di loro (è solo fortuna?). Se il ricorso non verrà accolto, i ricorrenti lasceranno il nostro Paese, per trasferire completamente all'estero tutte le loro attività. Visto che tale ipotesi lascerebbe moltissimi "lavoratori" senza stipendio, si prevedono molte ore di sciopero, che si svolgeranno in tutte le regioni italiane. p. s. premetto di non essere in grado di fornire alcuna documentazione cartacea, a riprova di quanto sopra esposto.
  • Patty Ghera Utente certificato 3 anni fa
    CERCO LAVORO lo dicono sempre più italiani. I cinesi, al contrario, lavorano no stop 24 ore su 24. C'è qualcosa che non va. Torno a dire che prima della globalizzazione si stava meglio. I cinesi nella loro Cina, mangiavano riso che fa tanto bene alla salute, spendevano poco nel vestiario, bastava loro infatti una divisa e si muovevano in bici, anche questo come il riso, a vantaggio della salute. Per divertirsi facevano le adunate oceaniche e adoravano il dio partto.
    • jean paul marat 3 anni fa
      you're wellcome, :)
  • Noè SulVortice Utente certificato 3 anni fa
    A me non parte il video giusto.
  • jean paul marat 3 anni fa
    ..e dovrete anche riabilitare "ex tunc" tutti quelli che avete espulso per non avere versato i loro soldi su questi conti correnti
  • agostino nigretti 3 anni fa
    Bravo Grillo e Bravi 5S,non mollate,marciate su Roma e riaprite PortaPia.Quando la smetteranno di giocare sulla pelle del popolo?Si fanno vedere che vanno a Messa per poi comportarsi peggio dei tiranni.Come se non bastasse,si preparano a eleggere il nuovo presidente scelto tra chi usa la scorta per fare la spesa e tra chi è il più fedele che possa piacere al vero Dio.Possibile che non provino un pochino di vergogna recitando sempre i soliti teatrini dei finti bisticci per coprire gli affari di famiglia e per non sopprimere i 10.000 Enti inutile-province-comunità montane-regioni autonome-privilegi-pensioni/stipendi doro,dimezzare parlamentari/senatori.Il figliol Prodigo innalzato dal vero Dio e benedetto dal Vaticano Emana Illusori Divini Editti Adulatori calma popolino,credulone Bue-Pecorone.Nella vita non si deve credere a niente,è tutto pianificato e programmato dai Grandi maestri burattinai e solo i cretini come me hanno potuto credere in un Dio immaginario o a dei valori di credo etico/fede illusori,il trionfo della Casta con gli eredi ne è conferma.Anche il Papa non ha avuto il coraggio di condannare la falsità dei politici guerrafondai che con le guerre mascherate hanno partorito il mostro Isis,anzi lo usano per farsi vedere che la guerra era necessaria.Il Papa dice Belle parole,però non ha avuto il coraggio di scaricare la Casta politica italiana che era e continua essere protetta e sponsorizzata dal Vaticano.Se non ammettono che il mostro Isis è stato generato per loro colpa facendo le guerre mascherate chiedendo scusa a tutti gli Islamici e altri credi,non si elimina il cancro maligno che lo ha generato e le Parole del Papa non porteranno nessuna speranza.
    • La Discesa Utente certificato 3 anni fa
      ...chiedendo scusa a tutti gli Islamici e altri credi,non si elimina il cancro maligno che lo ha generato e le Parole del Papa non porteranno nessuna speranza. Sono formalità, la cui chiesa ne ha fatto un'arte, l'inganno e la menzogna sono le fondamenta stesse dell'esistenza della chiesa stessa, l'uomo è sciocco e l'europa si macchierà del proprio e altrui sangue, come sempre ha fatto a partire da Costantino privando i popoli delle loro divinità.
  • Roberto S. Utente certificato 3 anni fa
    Non metto in discussione quanto sopra. Sicuramente il lavoro è diminuito, ma quale lavoro? Esempio: nella ditta dove lavoro - sono un magazziniere - di lavoro ce n’è in abbondanza, tanto, che il titolare della stessa vorrebbe assumere più personale ma, con tutti i contributi e tasse varie non gli conviene e allora ripiega su contratti agevolati. Questi contratti impongono che il probabile assunto abbia meno di 25 anni e, sarà una coincidenza, non riesce ad assumerne nessuno perché nemmeno uno di costoro ha voglia di lavorare. è vero che noi magazzinieri siamo un po’ schiavi, lavoriamo al freddo d’inverno e al caldo d’estate, senza sosta e con poche ferie, tanti straordinari e una paga da fame, ma lavoriamo. Insomma, si può lottare per qualche diritto ma devi anche meritartelo quel diritto.
    • gianluca magnani 3 anni fa
      la politica democratica è fatta di accordi potevate presentare 7 punti del vostro progetto e molte cose sarebbero cambiate non avete voluto,così facendo non servite a nulla .Il vostro declino è inesorabile
    • Roberto S. Utente certificato 3 anni fa
      Non lo metto in dubbio, infatti descrivo la mia realtà e devo dire che è imbarazzante.
    • Rita L. Utente certificato 3 anni fa
      caro roberto non so da te, qui in toscana i ragazzi lo farebbero volentierissimo quel lavoro.
    • Martin Lutero 3 anni fa
      Prima di parlare di DIRITTI e di DOVERI occorre lottare per recuperare il senso della DIGNITA', parola sconosciuta per l'Italiota. "è vero che noi magazzinieri siamo un po’ schiavi" E' DIGNITA QUESTA? "lavoriamo al freddo d’inverno e al caldo d’estate" E' DEGNO DI UN ESSERE UMANO? "senza sosta e con poche ferie, tanti straordinari e una paga da fame, ma lavoriamo" DOV'E' LA DIGNITA'?
  • Silvio . Utente certificato 3 anni fa
    Pienamente d'accordo. Analisi lucida, sintetica e veritiera della realtà. Questo governo, e anche i precedenti (con la lega dentro) sono bocciati! Avanti a tutta forza fino al nostro Governo! Sarà far rinascere l'Italia, anzi il Bel Paese!!! Forza 5 Stelle, forza a tutti noi!
  • Franco Della Rosa 3 anni fa
    IL LAVORO CERCATELO ALL'ESTERO DOVE AVETE BUTTATO 5-6.000 MILIARDI DI EURO COMPRANDO AUTOMOBILI E MEZZI COMMERCIALI !!! 35.000.000 DI MEZZI SU 45.000.000 TOTALI = 2.000.000 DI POSTI DI LAVORO PERSI CIASCUNO DI 40 ANNI !!!
  • Patrizia B. 3 anni fa
    Perche´in Germania la disoccupazione e´bassa. Innanzitutto da sfatare il mito degli stipendi d´oro. Nelle grosse citta´, soprattutto nel sudovest gli stipendi sono piu´alti perche´il costo della vita e´piu´alto. In Italia un insegnante di canicatti´guadagna quanto un insegnante di Roma, ma a Roma con quello stipendio un insegnante non vive. Ad Amburgo gli stipendi sono molto alti, ma l´affitto medio e´2000 euro mensili... Ci sono poi molti lavori part time e mini jobs, che pagano 400 euro al mese. Lo stato, invece della cassa integrazione paga affitto e bollette, in modo da rendere tali stipendi sufficenti. Si puo´poi dire che in Germania chi non lavora e´perche´ha deciso che fosse piu´conveniente prendere i 470 euro di reddito e lavorare "in nero", specialmente nell´est. Alla fine lo stato spende lo stesso, ma la gente ha un lavoro. Anche per le case popolari, il governo tedesco ritiene ( a ragione) piu´proficuo addossarsi il canone d´affitto che investire miliardi per costruire case popolari. Vediamo in che stato sono ridotte dopo pochi anni e quanto costa l´edilizia pubblica... Anche lo stato italiano avrebbe risultati migliori se si accollasse l´affitto e NON la costruzione di case che devono essere attribuite e poi mantenute con costi vertiginosi e risultati disastrosi. Insomma varrebbe la pena che Renzi "copiasse" dalla Germania.
    • Patty Ghera Utente certificato 3 anni fa
      L'ho letto anch'io l'articolo, ma in Germania si tratta di alzare l'età dei piloti da 55 a 60 anni, mica fino a 100 come da noi.......
    • Beppe A. Utente certificato 3 anni fa
      visto che l'ho appena letta http://www.wallstreetitalia.com/article/1783257/lufthansa-nuovo-sciopero-piloti-lunedi-e-martedi.aspx mi pare che anche la' la compressione salariale non e' che la digeriscano granche'..
    • Patty Ghera Utente certificato 3 anni fa
      Vuoi mettere le teste dei politici tedeschi con quelle dei politicanti italioti!
    • Beppe A. Utente certificato 3 anni fa
      oddio..copiare le ricette mercantiliste (tra l'altro fatte pure aggirando gli stessi vincoli che la germania ha imposto agli altri..) non mi sembra proprio la strada giusta (se non per crare un esercito di lavoratori a basso costo)
    • Eposmail. ,, Utente certificato 3 anni fa
      ...verissimo, vale anche per chi commette reati e viene arrestato. Sarebbe sufficiente...che si copiassero gli onesti...e non ci sarebbero bisogno di carceri. Facile ..noo???? ...ecchèccccccivuoleeee..... ehm...eh,,,.. *****
  • speed king 3 anni fa
    Dopo aver visto un documentario sulla Magna Grecia e vedere oggi come è la Grecia Magnata dall'UE, mi piange il cuore. Perché tanta cultura e civiltà non sono state riconosciute rispettate e protette. Una tale disse che le più belle cose della nostra civiltà furono pensate e concepite in greco.
  • Patty Ghera Utente certificato 3 anni fa
    Giuseppe Prezzolini, il grande Prezzolini, avanti coi tempi, con queste attuali parole pare dipinga il quadro di questa Italia governata dai politici di oggi. Segno evidente che nulla è cambiato. « L'italia va avanti perché ci sono i fessi. I fessi lavorano, pagano, crepano. Chi fa la figura di mandare avanti l'Italia sono i furbi, che non fanno nulla, spendono e se la godono » (da Codice della vita italiana, capitolo I, "Dei furbi e dei fessi")
  • paolo boccali Utente certificato 3 anni fa
    Beppe a te tutta la mia gratitudine per aver fatto nascere speranze e questo Movimento. Detto questo, però, se voglio sapere qualche cosa su ciò che succede all'interno del Movimento devo accendere la Tv e vedere La7. Fare poi la tara di quanto viene straparlato sul M5S per capire un po' della più reale situazione. Mi chiedo quale è la logica per cui nel PRIMO Blog del Movimento, non c'è alcuna notizia su esso? Perché? Lo trovo assurdo!!!!
  • Seinellanima * Utente certificato 3 anni fa
    cosa c'è di peggio dell'uomo del PD? La Donna di destra..... ehmmm, no! la Donna di sinistra!!!! ahahahahah
    • Patty Ghera Utente certificato 3 anni fa
      Ciao Toto, fossi in te non penserei a Salvini e la notte dormirei. Infatti credo che Salvini non sia un problema, anche perchè non mi pare che le cose che dice siano tutte sbagliate, vedi l'uscita dall'Euro per dirne una. Chi vive nel triveneto vive una realtà molto diversa da tutto il resto del paese, questo spiega perchè Salvini ora (Bossi prima) ricevono così larghi consensi.
    • Toto A. Utente certificato 3 anni fa
      Ciao Patty, ma la frignero non Ti fà dormire la notte, come a me quel deficiente di salvini !!!!! Cordialità
    • Seinellanima * Utente certificato 3 anni fa
      già! ^:^
    • Patty Ghera Utente certificato 3 anni fa
      Peggio di tutto questo c'è la Frignero
  • Patty Ghera Utente certificato 3 anni fa
    UNA DELLE TANTE PROMESSE DA MARINAIO DI RENZIE Il Cnel è vivo e vegeto Lo scorso 31 marzo, fresco di nomina a presidente del Consiglio, Matteo Renzi prometteva: "L'abolizione del Cnel è l'antipasto della semplificazione della pubblica amministrazione che arriverà nelle prossime settimane". Forse soltanto Travaglio ha un elenco dettagliato di tutte le promesse disattese del Premier con relativa toppa per giustificarsi davanti al popolino
  • jean paul marat 3 anni fa
    ai nostri rappresentanti, si fa per dire.., è stato fatto firmare un codice di comportamento dove si impegnano anche a versare allo Stato in cambio del loro sostegno sotto il marchio 5* se non versano gli tolgono il marchio "L’indennità parlamentare percepita dovrà essere di 5 mila euro lordi mensili, il residuo dovrà essere restituito allo Stato insieme all’assegno di solidarietà (detto anche di fine mandato). I parlamentari avranno comunque diritto a ogni altra voce di rimborso tra cui diaria a titolo di rimborso delle spese a Roma, rimborso delle spese per l’esercizio del mandato, benefit per le spese di trasporto e di viaggio, somma forfettaria annua per spese telefoniche e trattamento pensionistico con sistema di calcolo contributivo." attualmente non versano allo stato ma su un c/c etico che io non so a chi sia intestato sono delle semplici liberalità devono interrompere i versamenti subito !
    • Rita L. Utente certificato 3 anni fa
      Il denaro confluisce in un fondo ministeriale quindi torna allo stato: http://www.beppegrillo.it/movimento/parlamento/fondo-di-garanzia-per-le-pmi.html E poi a te che importa, troll piddino? Pensa alle ruberie dei tuoi.
  • antonella g. Utente certificato 3 anni fa
    Per scelta non sono sui cosiddetti social, ma se ci fossi condividerei quanto ha scritto Manlio Di Stefano http://www.tzetze.it/redazione/2014/12/manlio_di_stefano_m5s_e_un_momento_di_grande_cambiamento/
  • Monica L. Utente certificato 3 anni fa
    Buongiorno Blog. Buona domenica. la disoccupazione? tristissima notizia,ma la cosa è ancora più grave di quanto sembri. la gente non è disoccupata, la gente è alla fame!alla fame!! le regioni del sud sono le più seriamente colpite. Addirittura si sta (scappando) a Malta, dove l'IVA è al 18% il lavoro si trova, gli affitti delle case bassi, la benzina costa di meno, le assicurazioni basse. Una cosa Beppe ci ha fatto capire, che in Europa le cose funzionano. da noi no! sovranità monetaria, ma se non mettiamo un freno a chi evade ,a chi ruba ,non ha senso tutto questo. solo un piccolo esempio Il trasporto pubblico! In tutta europa ci sono regole ferree per il trasporto pubblico, SI PAGA IL BIGLIETTO! Si entra solo davanti. dove il conducente vigila il pagamento,e ci si mette seduti, si perché si trova anche il posto a sedere! Da noi?? Bhe è inutile che lo scrivo , ognuno fa come gli pare. Si sta vivendo molto stressati, a mio avviso anche chi un lavoro c'è l'ha, perché non arriva a fine mese. L'italia sta diventando il rifugio dei 5 CONTINENTI siamo pieni di extracomunitari, richiedenti asilo,rifugiati, Roma ne e piena, non pensate a Lampedusa sono tutti qua! Allo sbando senza un lavoro. (Chi può) Scappa!! Ma chi resta ripone nel Movimento ancora la speranza di risollevare questo paese. Oggi ho scritto troppo!! M5S sempre!!
    • lore i. Utente certificato 3 anni fa
      Sono mosse studiate: a te fanno rubare il biglietto del bus, LORO rubano milioni, però SIAMO TUTTI LADRI. Et voilà.
  • Seinellanima * Utente certificato 3 anni fa
    ot sarcasmo e presunzione arroganza ed ignoranza dall'altra parte, cosa? innocenza qualcuno, forse.... ma "no", temo di no.... forza Ragazzi! Di Maio sii la Sua ombra....
  • jean paul marat 3 anni fa mostra
    ci sono troppi soldi in ballo, non mi fido voglio sapere tutto
  • La Discesa Utente certificato 3 anni fa
    la decrescita, brutta bestia, sta colpendo anche voi, rattopare la camera d'aria non serve, è una fine simile e ingloriosa dei gruppi extraparlamentari degli anni '70 esperienze speranzose inconcludenti, va bene ci avete provato non illudetevi oltre, continuereste a soffrire per degli ideali che la maggior parte dei cittadini snobba, è un Movimento di nome, ma statico nella realizzazione, per le masse rassegnate le vostre critiche rimangono critiche il declino lo vedete anche voi.
  • adriano 3 anni fa
    Qualcuno mi sà spiegare perchè dei commenti senza insulti o altro non vengono accettati?
  • jean paul marat 3 anni fa mostra
    allo stato attuale i versamenti sono delle liberalità o donazioni e non possono essere revocati se non in pochi casi tassativi sarebbe bene sapere chi è l'intestario del c/c etico su cui i parlamentari versano i loro soldi
  • Carlo Zaccaria Utente certificato 3 anni fa
    LA VISIONE TIPICA DELL'ELETTORE ITALIANO All'elettore italiano, in larga maggioranza, non interessa minimamnete se alla presidenza del consiglio o al Quirinale ci va Renzi, Belrusconi, Di Maio, Fico, Napolitano o Rodotà o Landini o Gelli o la Gelmini... All'elettore italiano non interessa se Grillo ha ragione o torto o se la Taverna va a Tor sapienza o Salvini va con Casapound...non gli ne può fregar di meno.. All'elettore italiano non interessa se al governo torna Berlusconi con i suoi picciotti o Dell'utri in Parlamento.. All'elettore italiano interessa solo ed esclusivamente che, in un modo o nell'altro, si risolvano i suoi problemi... Quindi quali sono i problemi attuali degli italiani? DISOCCUPAZIONE,PRECARIETA', STIPENDI BASSI PER MOLTI...TASSE E BUROCRAZIA PER GLI IMPRENDITORI (QUELLI VERI UNA MINORANZA)/PARTITE IVA Quindi o diamo risposte concrete ed attuabili a breve su questi punti o prima o dopo ci mandano a fanculo tutti.. Le risposte sono difficili da trovare, magari qualche consulenza di tanti esperti ed anche non esperti in materia forse sarebbe accettabile...anche per dare un minimo di credibilità su quello che un giorno andremo a dire..
  • già 3 anni fa
    Far meno finta di lavorare per lo Stato per guadagnare di più nel privato. Meglio ancora: non farsi mantenere nello Stato e lavorare nel privato. I dati sulla disoccupazione sono una balla. I milioni di scoraggiati (tutti disoccupati da parecchi anni) non vengono assolutamente contati. Ogni anno milioni di lavoratori sopratutto statali vanno in pensione e vengono sostituiti dai loro parenti...I risultati economici e sociali sono sotto gli occhi di tutti Se si volesse fare una vera lotta alla disoccupazione si farebbe una lista reale di disoccupati di lunga durata + scoraggiati e si direbbe agli appartenenti a quella lista: Sapete che c'è? Da domani avrete una speciale partita IVA. Se vi mettete a lavorare come liberi professionisti e non per altri (no finte partite IVA quindi) lo Stato non vi chiederà nulla per 10 anni... NULLA di NULLA NIENTE, sia ben chiaro, a partire dai contributi INPS. La lista andrebbe fatta prima della proposta avvertendo gli interessati tramite i mezzi d'informazione e l'operazione dovrebbe essere irripetibile cioè una tantum (ma non una tantum come l'ICI di Giuliano Amato). Chi sa perché lo Stato, che ora ruba nei fondi pensione violando dei patti pregressi (come ha già rubato ai superstiti), queste proposte non le fa e non le fa proponendole in modo tale che nessuno poi possa cambiarle o trasformarle a suo piacimento?... Già chi sa come mai?
    • già 3 anni fa
      Oltre che per coprire la manovra di 10 miliardi per pagare la mancia di 80 euro sopratutto agli statali i 250 euro di tasse in più servono per pagare i 40 miliardi alle imprese attaccate alla zinna del contribuente con i loro servizi che nessuno in un mercato libero comprerebbe e ovviamente gli stipendi agli statali. Quindi sono 250 spesi in un pozzo senza fondo da chi paga e non riceve nulla in cambio.
    • già 3 anni fa
      E quelli che gli 80 euro e il posto fisso statale non lo hanno? Come fanno? Poi 250 euro di nuove tasse? Quali tasse? Il compagno Renzi ha detto di aver tolto le tasse. Quindi per pagare gli 80 euro agli statali, chi non li ha presi e non ha un posto fisso statale dovrà pagare 250 euro di nuove tasse in più? Questo però non l'ho visto scritto da nessuna parte...in questi termini chiari ed oggettivi. E i 40 miliardi alle imprese statali? Niente? Ce ne dimentichiamo. E i 300 miliardi fantasma dell'Europa? Niente... Meglio copiare e incollare qualche invettiva no-euro di qualche economista statale...Basta non disturbare veramente il compagno manovratore... Sul compagno Monti?...Tutto bene?
    • Beppe A. Utente certificato 3 anni fa
      con gli 80 € devi anche aiutare il figlio/nipote/fratello/ecc..che ha perso il lavoro oltre alle 250€ di nuove tasse
    • già 3 anni fa
      @@@@Beppe A... ed io, sciocchino, che pensavo che con gli 80 euro agli statali, i 40 miliardi alle aziende che lavorano per lo Stato e l'expo2015 statale finalmente la domanda interna sarebbe partita a razzo! Ma dove li mettono i soldi sti statali? Forse che sono troppo abituati ad avere tutto, subito, troppo e sopratutto gratis per diritto divino? Visti i risultati sembrerebbe proprio di sì... Ma non era poi un obiettivo del compagno senatore a vita Monti, quello della Bocconi, distruggere la domanda interna?... Ricordi? O dimentichi? Insomma le scuse per i Flop a sinistra abbondano...
    • Beppe A. Utente certificato 3 anni fa
      dimentichi che c'e' una crisi di domanda. dubito che avere una partita iva porti alla collocazione finche' non c'e' domanda interna e i beni esteri sono concorrenziali. Gia oggi le aziende non assumono per mancanza di ordini ( e se gli avessero non gliene fregherebbe nulla di assumere anche con i costi attuali della manodopora)
    • già 3 anni fa
      dimenticavo... In vita mia non ho MAI visto uno statale (senza pensione alle spalle) rinunciare al proprio posto di lavoro per darsi al lavoro privato...quello dei famosi ricchi evasori...
  • viadellastamperia .., roma.. Utente certificato 3 anni fa
    QUALCOSA STA CAMBIANDO!! Se questo passo indietro di Grillo è reale forse per il M5S c'è ancora speranza. La fiamma non è ancora spenta ce la possiamo fare! W il M5S
  • Beppe A. Utente certificato 3 anni fa
    Senza RIFIUTARE i vincoli europei che bloccano e raggirano i fondamenti costituzionali che mettono come capisaldo il diritto al lavoro (e non come merce negoziabile ed esposta ai mercati come vogliono le regole UE) NON si potra mai fare nulla ma solo subire
    • Seinellanima * Utente certificato 3 anni fa
      come siamo lontani da una rivoluzione eppure.....
  • Patty Ghera Utente certificato 3 anni fa
    Quando non c'era la globalizzazione e il mondo era diviso in due, non c'erano tutti questi problemi. Nostalgia? Ebbene si.
    • giorgio l. Utente certificato 3 anni fa
      Si, forse noi stavamo meglio, ma gli altri dall'altra parte del Mondo????....Anche loro avranno diritto di riscattarsi...o no?!Il vero problema è che ognuno dovrebbe rimanere a casa propria...così ci sarebbe ancora lavoro per noi....
    • Seinellanima * Utente certificato 3 anni fa
      ahahahah perché è come dire stavamo meglio quando stavamo peggio :) una, prego l'altra è sempre "una" :)
    • Patty Ghera Utente certificato 3 anni fa
      Uno condivide "paradossalmente, l'altra "purtroppo"
    • antonella g. Utente certificato 3 anni fa
      condivido anch'io, purtroppo.
    • Seinellanima * Utente certificato 3 anni fa
      paradossalmente condivido! :)
  • DAVIDE ALBERTO SANTI Utente certificato 3 anni fa
    Quando votiamo per Currò fuori dal movimento ? Ė da inizio legislatura che rema contro e vuole farsi cacciare per intascarsi tutti i soldi
  • Patty Ghera Utente certificato 3 anni fa
    Fossi disoccupato andrei sotto casa di quel catamarano della Frignero, aspetterei in religioso silenzio che uscisse e la centrerei in pieno viso con un corposo e grasso sputacchio. E' lei che doveva risolvere i problemi dell'occupazione? La Bocconiana esperta che offese i ragazzi che stavano ancora in famiglia. Insieme a quel beccamorto di Rigor Mortis hanno fatto più danni della grandine.
    • Patty Ghera Utente certificato 3 anni fa
      Magari, uno sputo per procura ma bello grosso che se lo ricordi a vita.
    • Beppe A. Utente certificato 3 anni fa
      guarda che son d'accordo con te (anche se la frignero ha solo obbidito ai soliti diktat e vincoli esterni) potrei farlo io per te (abita dalle mie parti) ;-)
    • Patty Ghera Utente certificato 3 anni fa
      Beppe o non Beppe io la penso così. A me lei fa schifo.
    • Beppe A. Utente certificato 3 anni fa
      eppure anche grillo una volta elogiava monti http://www.oggi.it/attualita/notizie/2011/12/13/beppe-grillo-monti-non-ha-iniziato-male-il-suo-ministro-dellambiente-si/ della serie nessuno e' perfetto e' ha la verita in tasca
  • Mario Soru Utente certificato 3 anni fa
    SUGGERIMENTO POLITICO PER UN'ITTAGLIA MIGLIORE ++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++ Se riempissimo parlamento e senato con tanti sacchi di letame quanti deputati e senatori credo che il letame puzzolente riuscirebbe a fare molto meglio di COME questa classe politica INCAPACE E DELINQUENTE ci ha abituato fino ad ora....SOPRATTUTTO perche il letame non ce la fa a rubare i Nostri soldi e rispetto al puzzo che emana la Ns classe politica si puo paragonare ad un dolce profumo naturale!!! Poi basterebbe mettere un cartello con su scritto : Mi auspico.... Mi auguro..... poi su un altro : Mi consenta !!! per riconoscere i diversi personaggi IL RISULTATO SAREBBE SORPRENDENTE XKE I SACCHI DI LETAME NON NECESSITANO DI STIPENDI DA nababbi e SOPRATTUTTO NON RUBANO IL DENARO PUBBLICO!!!!
  • lavovovrare meno come il covpagno Bevtinotti 3 anni fa
    Se pensavate di fare un'altra rifondazione comunista immersa in un peloso bagnetto di salsa ecumenica, bhe allora site stati perfetti...sto mappazzone indigesto vi è venuto benissimo! E' un vomitare continuo di compagni rifondaroli (con il c. degli altri) grillini!
    • avovovrare meno come il covpagno Bevtinotti 3 anni fa
      Sto parlando anche delle maschere anti gas per i covpagni NOTAV assunti, guarda un po', quasi tutti nelle copevative dell'autostrada concorrente...Chi ha comprato le maschere care compagne e cari compagni? E con quali soldi? Se non lo sapete chiedete a Bono...ma meglio a Bertola.
    • viviana vivarelli Utente certificato 3 anni fa
      rifondaroli? comunisti? ma di che stai parlando??
  • Veronica Pregna 3 anni fa mostra
    Ancora divsioni nel direttorio del Movimento. Appena dopo due giorni dalla nomina i cinque-di cui due ex piddini,due neoleghisti e uno solo,Roberto Fico,M5stelle tout court (la mia simpatia e stima va a lui,anche se sulla Rai...)ecco,i cinque stanno già litigando per la grossa fetta spartitoria che nelle prossime settimane tutti i partiti maggiori avranno,come noto. Intanto il confronto continua pure sulle espulsioni.C'è uno di loro che,incredibile ma riscontrato,vuole addirittura riabilitare il Favia ma,non si capisce perchè,non gli altri "defenestrati" della prima ora. E poi,dispiace dirlo,come donna,le invidie per la nomina della Ruocco hanno portato a una fronda di 14 parlamentari,tutte donne appunto,che nel segreto dell'urna voteranno il giobatto(mi si perdoni la licenza poetica,mutuata dal giornalismo). Altro punto di scontro è quello per cui due di loro vorrebebro far entrare Roberto Vecchioni come candidato a prossime regionali,ma il Roby nazionale tentenna:non vuole certo avere a che fare con un Movimento che al suo interno vede circa un quarto di elementi molto molto(eufemismo) vicini Casa Pound. Certo,da elettrice e iscritta dal 2011 al Movimento,tutto questo fa cadere le braccia.Aggiungo pure,timidamente,che,al contrario di quanto promesso,m5s non sta facendo nulla per le minoranze,come la mia,che da annni chiedono riconoscimento di unioni non eterosesuali. Sono scorata ma,come diceva Gramsci: Ogni movimento rivoluzionario è romantico, per definizione.Credo che passerò a Human Factor,e presto. Spiace,ma,come scrittovi,sono scorata. E' stata una lettera abbastanza lunga ma non sono riuscita a scrivere ciò che più mi preme: non dividiamoci,nel segreto dell'urna!
    • Eposmail. ,, Utente certificato 3 anni fa mostra
      ...se lo dici tu...ehm.. *****
  • anna a. Utente certificato 3 anni fa
    Purtroppo è una tristissima realtà, milioni di giovani e, cosa ancora più drammatica, di adulti che devono mantenere le loro famiglie ed estinguere anche un mutuo, ogni giorno perdono il loro già precario posto di lavoro, mentre questo pseudo governo tra le tante schifezze ha stanziato oltre 5 miliardi di euro per navi da guerra super tecnologiche! A casa dobbiamo mandarci loro al più presto........in qualunque modo !!!!!!!
    • harry haller Utente certificato 3 anni fa
      Molti ignorano che le Banche possono chiedere, nel caso il cliente subisca un protesto anche minimo e non legato all'immobile, l'immediato rientro di tutta la somma residua....
  • aniello r. Utente certificato 3 anni fa
    il nano ha impiegato un anno e mezzo per elaborare le stronzate dette ieri a milano..... gli italioti stanno ancora aspettando il milione di posti di lavoro promessi 20 anni fa... mentre i media leccaculo hanno gia dimenticato gli alluvionati di ottobre...... povera italia.....
    • harry haller Utente certificato 3 anni fa
      Parlare di tragedie non è "trendy", nell'Itaglia Bischera: meglio occultare, sorvolare: se vi fosse stato ancora il Nano, magari ci si poteva aspettare almeno una squallida strumentalizzazione..
  • cinzia c. Utente certificato 3 anni fa
    Caro Beppe ti vuoi unire ai milioni di disoccupati italiani???Spero di no! Tu un lavoro ce l'hai(anche se sei un pò stanchino) tu sei quello che ha gettato il sasso che ha fatto muovere le acque dello stagno ed ora che dovresti gettare sassi sempre più grossi che trasformino le onde in tsunami tiri via il braccio!?!?Milioni di italiani erano e sono davvero stanchi ed avevano intravisto in te e nel movimento un ancora di salvezza.Per favore non deluderli tu sei un braveheart puoi far si che insieme, il movimento e loro, pongano finalmente fine a questa dittatura del malaffare,non ti arrendere! se non ti arrendi neanche loro lo faranno!!!
  • Danila R. Utente certificato 3 anni fa
    ..Emozionanti le parole guerriere riportate sotto da Maurizio, un nodo alla gola prende a rileggerle. Ripartire da lì dopo Il Comunicato politico numero cinquantacinque? Si, ditemi come Buona domenica.. https://www.youtube.com/watch?v=UlI1yQLkoJo
    • Rita L. Utente certificato 3 anni fa
      le cose cambiano continuamente, cara Danila e oggi non è ieri. L'importante è mantenere i nostri ideali nella sostanza delle parole guerriere. La forma , quando si è sotto attacco e le serpi ti si agitano in seno, deve per forza cambiare. Beppe deve essere coadiuvato, non può ritrovarsi ad essere sempre il parafulmine di tutto. Poi, non capisco: ti fanno schifo Di Maio e gli altri? Quale è il problema? Che non li hai scelti te? E allora? Se è vero che uno vale uno i nostri portavoce sono TUTTI adatti al ruolo di aiutanti di Beppe e vedrai che ruoteranno, come i capigruppo. Appena tutte le serpi saranno uscite dal covo, però...
    • Danila R. Utente certificato 3 anni fa
      Eh, ma prima serve un seminario rosso alle Frattocchie!:))
    • Martin Lutero 3 anni fa
      Da dove ricominciare?... ma dal comunicato politico numero cinquantasei: Sezioni = Meetup (l'è tres chic) Istituzione delle "Case del Cittadino" (Casa del Popolo è già stato preso come nome) e Circoli ARCI/picchia come siamo forti!!!
  • vincenzodigiorgio digiorgio Utente certificato 3 anni fa
    Se riflettiamo su ciò che guadagnano molti dei cosiddetti occupati dobbiamo aggiungere al 13,3 almeno 6-7 punti di percentuale . un 20 per cento dunque sembra essere più vicino alla realtà , chi guadagna 5-600 euro al mese non può considerarsi occupato , lo è a metà . Con una somma simile non si può sopravvivere , neanche se si è soli e non si paga un affitto , che già i soli canoni dei servizi : acqua , luce , immondizia , e gas se ne portano via una buona parte . Se poi uno ha la disgrazia di avere un appartamentino di proprietà c'è la Tasi e altre diavolerie . Se il malcapitato " occupato " becca una delle ormai facili multe ha chiuso ! Si può parlare di disoccupazione anche in questi casi che sono tanti , direi di si , almeno considerando tale categoria come semioccupati . Il Movimento è in crisi non rappresentando più i disperati e gli incazzati che vogliono vedere e sentire qualcosa , Moretti disse " Fate qualcosa di sinistra !" . Io dico :" Fate qualcosa !" . Non basta menarcela tra di noi frequentatori del blog che siamo qualche decina di migliaia , è evidente ! Dobbiamo sembrare , oltre che essere , la voce del popolo incazzato che confuta le bugie della casta , che accusa con prove di fatto ( e ce ne sono tante ) i ladroni di regime , Che chiede spiegazioni sui colpi di stato che si susseguono a go go ! Abbiamo fior di oratori che seppellirebbero le risibili argomentazioni delle belloce della casta , e invece abbiamo il timore che i nostri possano venire maltrattati dai conduttori e dagli interlocutori . Siamo qui per lottare , non c'è spazio per i pavidi e gli indecisi , non possiamo cedere ne alle minacce ne alle lusinghe ! Chi non se la sente si faccia da parte ! Noi siamo il popolo che non sopporta più le ruberie , i megastipendi e le megaliquidazioni mentre per lui ci sono solo tasse e povertà , che si è rotto i cosiddetti di essere derubato e minacciato dalla marea di clandestini e zin
  • Giuseppe C. Budetta 3 anni fa
    OUT-OUT. Se partecipo ad un congresso, due sono le cose. Faccio bella figura con un intervento intelligente, o una figura di merda. La situazione si aggrava se quasi tutti gl'interventi sono da scemi. L’iniziativa di tenere numerosi meetup in varie città è di per sé positiva, però c’è il rischio di avere (come sta avvenendo) i risultati opposti: perpetuare l’inutile e dannoso gigantismo della politica, fatta di sterili bla-bla e fine a se stessa: una replica dei programmi politici in tivù. Come sempre, la differenza è nella qualità intellettiva delle persone che vi partecipano. La realtà obiettiva del mondo (e della società umana) ha le sue regole. Punto.
  • Beppe A. Utente certificato 3 anni fa
    ... Mai, nella storia d’Italia, il tasso di disoccupazione è stato ai livelli di oggi. Altroché 1977. ... Quel che dispiace, però, è che anche le nostre giovani marmotte, giunte al potere, si arrampichino sugli specchi come tutti gli anziani paperi che le hanno precedute. Come cittadino, preferirei un governo che, sull’occupazione e la disoccupazione, ci dicesse la verità, e mostrasse con i fatti, non con le parole, di aver capito il dramma del lavoro in Italia. Quel che vedo, invece, è un ceto politico che irride i sindacati, si è mostrato del tutto inadeguato sul progetto europeo «Garanzia giovani», stanzia pochissimi soldi per ridurre il costo del lavoro (1,9 miliardi nel 2015), mentre ne stanzia tantissimi sul bonus da 80 euro, misura meravigliosa ma che premia solo chi un lavoro già ce l’ha. Il guaio, purtroppo, è sempre quello. In Italia la sinistra, oggi come ieri, protegge innanzitutto i lavoratori già garantiti. La destra ha da sempre un occhio di riguardo per i lavoratori autonomi. Quanto a tutti gli altri, precari, lavoratori in nero, giovani e donne fuori dal mercato del lavoro, nessuno se ne preoccupa sul serio, e meno che mai i sindacati. Fino a quando? http://www.lastampa.it/2014/11/30/economia/disoccupazione-mai-cos-alta-nella-storia-ditalia-4VBL6pqa8YWsfYxjnQL8wO/pagina.html
  • jean paul marat 3 anni fa mostra
    ci sono quasi 180 commenti miei sopravissuti alla selezione, basta digitare nell'archivio dubito che siano quelli più intelligenti da me scritti :)
    • jean paul marat 3 anni fa mostra
      non replichi eh ? eeehhh zampano zampano... chi tace acconsente :)
    • jean paul marat 3 anni fa mostra
      ci metto un attimo a diventare eccessivamente intelligente ;)
    • jean paul marat 3 anni fa mostra
      Artini ha presentato i bonifici, sarà vero non sarà vero, lui dice di si l'altra li ha dati alla Caritas, molto discutibile e da verificare PERCHE' DELLA CARITAS NON CI FIDIAMO ! ma questa insistenza su un Fondo PMI che non offre sufficienti garanzie è sospetta te capì?
    • jean paul marat 3 anni fa mostra
      ma tu pensi che i consulenti non ci siano già ? ci sono, sono scelte a ragion veduta voglio pensare questo altrimenti saremmo allo sbando totale, in mano a degli ignoranti in materia..
    • jean paul marat 3 anni fa mostra
      se non è off topic, può sempre virare sullo sfottò :)
    • Zampano . Utente certificato 3 anni fa mostra
      Non è questione di intelligenza, è questione di usare il blog per dare consigli utili alla crescita del movimento. Se alcuni lo usano come "sfogatoio" o luogo per scontrarsi, allora è chiaro che i messaggi vengono tolti...
    • jean paul marat 3 anni fa mostra
      bella palla comunque quella dell'off topic, complimenti al regista.. un posto in questo direttorio ce l'avresti assicurato
    • jean paul marat 3 anni fa mostra
      l'intelligenza è faticosa, mi scuserai :)
    • Zampano . Utente certificato 3 anni fa mostra
      Se scrivi commenti che non si rifanno al topic, che attaccano qualcuno, o che consistono in sfottò, è chiaro che spariscono...
  • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
    io spero che adesso si cominci ad affrontare il problema della comunicazione M5S che non funziona molto bene.che si cerchi di migliorarla!
  • Julio De Liso Utente certificato 3 anni fa
    Solo un iniziativa Nazionale che metta fine a tutte le dannose differenze tra M5S, Lega, Forza Nuova, Casa Pound che guardi al futuro del paese e solo al futuro ed interesse dei suoi cittadini un vero movimento Italiano che metta in disparte inutili chiacchere di gay, omofobia, pro-immigrazione e saldamente si attesti su politiche pro-Nazionali e prepari con intransigenza le basi di un nuovo cammino con l' eliminazione totale (anche con la forza) della casta ora dirigente e suoi pilastri portanti (contributi pubblici) potra' cambiare questo paese. Il pdota +-l e' il vero nemico della Nazione, il venduto da 2.6 euro al giorno di valore materiale e spirituale. Cio potra affluire diversi voti del M5S alla sinistra ma pulirebbe il movimento da ideali ed indirizzi anti-nazionali.
  • Mario Soru Utente certificato 3 anni fa
    Sei senza lavoro, povero, stanco e superstressato !? Fai fatica ad arrivare alla fine del mese !? La tua banca ti vuole strozzare per il mutuo da pagare !?........ MAH VIENI CON NOI A RUBARE IN PARLAMENTO !!!! DIVENTA DEPUTATO O SENATORE HAI IL FURTO ASSICURATO E LEGALIZZATO !!!! PDL O PD non importa niente TANTO E' TUTTO UN RUBARE ILLEGALMENTE LEGALMENTE !!! .......iTTAGLIANI!!!!! iTTAGLIANI !!!!!BEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEHHHHHHHHHHHHHHH.....!!!!!! BEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEHHHHHHHHHHHHHHH.....!!!!!!BEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEHHHHHHHHHHHHHHH.....!!!!!!BEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEHHHHHHHHHHHHHHH.....!!!!!!BEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEHHHHHHHHHHHHHHH.....!!!!!!BEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEHHHHHHHHHHHHHHH.....!!!!!!
  • Seinellanima * Utente certificato 3 anni fa
    ot vedete, io ne faccio una questione di "coerenza"... mi sembra fosse questo uno dei punti del Movimento, no? allora, mi chiedo, perché tante polemiche? e mi rivolgo ad @"A" per la morte dell'innocenza..... vedi "A", PROPRIO L'INNOCENZA, nel Movimento, se c'è mai stata, è stata rappresentata unicamente da chi, ora, ha dato forfait...e sai perché? perché questa è l'Italia ed in questo piccolo fazzoletto (il blog), la percentuale degli "italiani" è moooolto alta..... saccenti, detentori della verità assoluta, arroganti, subdoli.....gli italiani, appunto! e chi cerca solo di CREDERE.....ogni giorno è costretto a RICREDERSI per cosa? per l'OTTUSITA' di tanti, troppi....... io "A" CI CREDO nn importa quanto e se questo commento ti arriverà...ma voglio crederci ed inviterei le persone intelligenti come te e con le quali mi sono spesso scontrata, a non mollare con continue autoflagellazioni, ma ad essere PROPOSITIVE..... altrimenti.....che altro dire? LA MORTE DELL'INNOCENZA avrà vinto su tutto, anche sull'INTELLIGENZA
    • Eposmail. ,, Utente certificato 3 anni fa
      ...smettere di postare ? E' facilissimo... Io ci sono riuscito ...decine di volte...ehm. *****
    • Seinellanima * Utente certificato 3 anni fa
      mi ha tanata, eh? ormai..... questa sarà l'ultima????? chissà.... sempre che regga alle sollecitazioni... ahahahahah
    • Eposmail. ,, Utente certificato 3 anni fa
      ..heilà.... *****
  • marco m. Utente certificato 3 anni fa
    è semplicista dire lavoriamo di meno e tutti. in germania si guadagna di più e si lavora meno che in italia ma non tollerano ritardatari, bugiardi, approssimativi, paraculi, curriculum inventati, raccomandati, e sopratutto il benchmark non è un posto alla regione o il bagnino. la mia conclusione è che tollerando e giustificando tutte le ideologie , non spazzando via una casta parassita , dopo non puoi lamentarti che il lavoro c'e' in europa e non in italia.
    • Zampano . Utente certificato 3 anni fa
      Caro Marco nel caso non fosse chiaro, alcuni politici corrotti accettarono il cambio della lira in marco tedesco ben sapendo che quella non era la nostra moneta. Quale fu il risultato? Distruzione della nostra economia, un impoverimento generale che ha visto scomparire un gran numero di aziende, messo su strada gli operai e sul lastrico le famiglie italiane. Pensare che qui c'è disonestà e che altrove ci sono gli angeli è pura follia. La Germania, ad esempio, ha violato le stesse regole dei trattati che ha firmato e pure falsificato il bilancio; il Lussemburgo ha proibito all'Italia azioni che esso invece ha posto in essere; e così via. E' ora di capire che l'UE, in combutta con alcuni nostri politici corrotti, ha stabilito che il nostro Paese non doveva più crescere e andava svenduto (idem per il Portogallo, Grecia, Cipro ecc) e questo per salvare le nazioni del nord Europa. Tutto documentato e noto pure alla Casa Bianca, come ha confermato uno dei loro portavoce.
  • antonella g. Utente certificato 3 anni fa
    Sto guardando La7.....non vorrei dire altro...ma non ce la faccio. Argomento: M5S A parte Mentana, un'accozzaglia di cretini. Va bene la malafede, ma vorrei vedere quei terrificanti parac*** trattare qualche partito tradizionale con quella supponenza.
    • Zampano . Utente certificato 3 anni fa
      Antonella hai ragione. Quella gente mangia grazie all'attuale regime e solitamente difende quei politici che gli passano i soldi per mantenere su giornali che altrove non uscirebbero mai, proprio perchè finanziati coi soldi dei cittadini. Il M5S si sta battendo per eliminare queste ruberie, finanziamenti pubblici di vario genere. Loro lo sanno e ci mettono i bastoni tra le ruote diffondendo falsità...
    • antonella g. Utente certificato 3 anni fa
      Dev'essere una replica.
  • Corrado Toscano 3 anni fa
    Poletti dice che l'aumento è dovuto all'aumento di iscritti alle liste di collocamento, non registro però un aumento delle aziende che dovrebbero assumere I disoccupati o un aumento di ricuieste di ordini, mi risulta che le assunzioni si fanno quando aumenta la richiesta di lavoro,perciò di prodotti industriali che l'Italia dovrebbe produrre
  • lore i. Utente certificato 3 anni fa
    Ce la prendiamo con il lussemburghese Junker, perchè ha fatto star bene i lussemburgesi. Ce la prendiamo con la Merkel perché i tedeschi (operai) guadagnano quasi il doppio degli operai italiani ed i disoccupati sono neanche la metà. MA A NOI, QUANDO CI CAPITERA' UN JUNMERKEL?
    • lore i. Utente certificato 3 anni fa
      Se la mafia,fa guadagnare il doppio agli operai, la metà ai parlamentari, un quinto al capo della polizia, dimezza gli appartenenti alle forze dell'ordine, manda a casa un parlamentare perché ha copiato una parte di tesi di laurea, vedi te.
    • Beppe A. Utente certificato 3 anni fa
      hai citato 2 che hanno aggirato alla grande gli stessi regolamenti comunitari su cui hanno giurato la mafia italian-style gli fa un baffo..
    • Zampano . Utente certificato 3 anni fa
      Il giorno che usciremo dall'UE. Quel giorno ci sarà davvero chi ha voluto fare gli interessi degli Italiani...
  • maurizio p. Utente certificato 3 anni fa
    nomi assurdi per prd: gianfranco fini letta senior finocchiaro pinotti d'alema amato passera draghi (probabile purtroppo) grasso (o dio) il nostro imposimato o rodota non ce lo vogliono mettere
    • Zampano . Utente certificato 3 anni fa
      Rodota: ha sempre fatto parte della casta ed è amico di Prodi, uno che non ha mai chiarito la sua seduta spiritica riguardo Moro e che inoltre si è occupato del cambio della lira in euro, rovinandoci. Imposimato: a parte l'età, si è occupato del caso Moro ma non mi pare abbia chiarito le cose su Prodi. Inoltre, ha chiaramente detto di non essere aderente al M5S.
  • jean paul marat 3 anni fa mostra
    non conosco la Pinna e l'altro parlamentare, quindi mi sono astenuto, ma in queste condizioni dare soldi al fondo pmi è un autentico atto di fede e se veramente ha scelto di darli alla caritas (nonostante io non abbia di questo genere di frequentazioni..), non lo so, ma fede per fede.., non era da espellere
  • Andrea C. Utente certificato 3 anni fa
    Beppe, molto banale dare la colpa della disoccupazione attuale a Renzi, quando si sa che i cicli economici e gli effetti di manovre se va bene si vedono dopo 2 o 3 anni, a meno che non si tratti di politiche di assistenza a debito...o magari pensate davvero che un governo italiano possa modificare i trend di una economia mondiale con la "sovranità monetaria"? Beppe, una volta anticipavi i temi economici, adesso siete nella più banale propaganda di pancia, ma persino Salvini riesce a fare meglio...
    • Eposmail. ,, Utente certificato 3 anni fa
      ....certo che no. Certamente un'economia mondiale...non riesci a modificarla. Ma in italia non si riesce neanche a controllare le lobby di potere che sono a roma...figurati se in più ci aggiungi quelle in europa. Togliamoci dalle palle i nuovi padroni europei...e mi pare che renzi non faccia nulla per togliere i privilegi le magnarie...i conflitti di interesse...la corruzione...le collusioni..le spartizioni..ecc..ecc...presenti in italia. Queste sono cause nate prima di renzi sì...ma che renzi di fatto le conferma..con il lasciar fare. Tutto a questo aggiungici altri burocrati europei.... Alla fine la conseguenza..è sempre un'economia fallimentare...che manda in malora anche le possibilità di lavoro. E questo non ti pone minimamente al riparo da crisi economiche mondiali...che son sempre avvenute. In pratica con renzi si va di male in peggio. E'la ciara ? ***** Commentatore in marcia al V 3 day. Commentatore che partecipa alle Europee. Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle. Cortigiano per Hobby
    • Zampano . Utente certificato 3 anni fa
      Andrea è banale negare il contrario, sostenere che l'euro è la panacea a tutti i mali o che i vari Monti, Letta, Renzi (per non parlare della Lega che è sulla scena politica da parecchi anni e ha governato con Berlusconi e altri!) hanno favorito il lavoro in questo Paese! Le cose riportate sopra sono note e arcinote ed è giusto ricordarle a chi ha la memoria corta o a chi continua a pensare che l'UE sia equilibrata e onesta...
  • maurizio p. Utente certificato 3 anni fa
    un suggerimento per le prossime elezioni. Cerchiamo di arrivare anche a chi non usa interent o non è abbastanza alfabetizzato informaticamente e non va oltre i media di regime. E' vero che la carta stampata morirà tra qualche anno ma nel frattempo cè ancora e qualcuno la legge. E' vero che la rete è piu libera ( per ora) e meno passiova della tv, ma un sacco di gente prende le info da li e vive di "titolocrazia" e da ciò derivano i loro giudizi. Come sappiamo la maggior parte degli elettori del m5s sono giovani, ma l italia è un paese di vecchi!Siamo un paese gerontocratico! Gli stronzi del pd facevano chiamate alle europee dicendo agli anziani " ma si rende conto di quanto potrebbe ssere pericoloso eleggere il 5s?" usavano la paura su persone che non ci conoscevano. L'operaio medio che oltre canale5 o italia uno non va,la massaia che si nutre di uomini e donne, il vecchietto che guarda forum o rete 4 cosa sa di noi? Quello che gli dicono loro e gli crede perchè per lui quella è l unica bocca della verità. Assorbe informazione in maniera acritica e delega tutto il mondo della verità al tubo catodico. Dobbiamo arrivare anche a questi. Far incazzare gli astensionisti e convincerli a dar un bel vaffanculo senza ritorno a renzi berlusconi alfano salvini e compagnia bella. Non si salva quasi nessuno. Chi si poteva salvare non si salverà perchè non ha avuto il coraggio di denunciare il marcio dentro e si accomodato sulla poltrona. E stavolta va preteso che il sistema delle elezioni e spoglio sia totalmente trasparente senza falle o fasi occulte ad opera di agenzie terze che si saranno certificate internazionali quello che vuoi ma non hanno permesso un totale riscontro del metodo di conteggio tra i voti racconti seggio per seggio ma solo in totale per sezioni. Ragazzi si rinizia e non si deve avere paura. L anno che verrà sarà peggio di una guerra.
    • Fabry A. Utente certificato 3 anni fa
      Peccato che ancora oggi il reato di clandestinità sia ancor in vigore dato che manca il decreto attuativo del governo. Ebbene, viviamo ancora oggi con le porcate legislative leghiste e ne osserviamo ancora gli effetti.
    • vincenzodigiorgio digiorgio Utente certificato 3 anni fa
      Salvini no , non lo metterei in quanto è il meno peggio e ha capito esattamente come smuovere il cervello dei buoi e ridare speranza ai non votanti . Fuori di corsa dall'euro e pulizia dai clandestini . Quando abbiamo depenalizzato il relativo reato abbiamo perso un terzo dei voti ! Ipotizzando un referendum sull'uscita dall'euro abbiamo dato l'impressione di essere incerti su un argomento terribilmente importante . Non apparendo nelle tv , per molti non esistiamo . Anche negli altri partiti si espelle , ma non se ne parla , o quasi , da noi se ne fa una questione di vitale importanza che tradotta dai telegiornali diventa : " Il M5s è in crisi , espulsi altri 2 dissidenti !"
  • jean paul marat 3 anni fa
    una fondazione dovrebbe mettere il primo posto nei suoi criteri di assegnazione la creazione di nuovi posti di lavoro poi la % di capitale che mettono i soci e poi la tipologia di attività che vuole intraprendere dovrebbe essere abbastanza innovativa e coerente con i punti del programma 5 stelle, i primi 5 punti intendo.. purtroppo dovrà anche pretendere almeno un posto (in base all'entità del contributo richiesto) nel consiglio di amministrazione delle società beneficiaria (saranno tutte coop, srl o spa, a responsabilità limitata, ovvio :) per controllare da vicino e assumersi la responsabilità anche di questo controllo
  • Andrea Pomarico 3 anni fa
    Invece di far aprire 100 imprese con i soldi che avete restituito usate quei soldi per farvi propaganda e vincere (stile partiti). solo vincendo potreste far aprire centinaia di migliaia di imprese. Solo vincendo si può cambiare il sistema.
    • mat 3 anni fa
      L'unico modo di cambiare le cose (non di vincere che non serve a niente) è di iniziare a cambiarle e dare così l'esempio.......
  • maurizio p. Utente certificato 3 anni fa
    Prepariamoci alla grande tempesta ! il 2015 sarà un enorme terremoto finanziario. La city e wall street cercheranno di fare affondare l italia per sempre. Il servile ( agli interessi usa e nato) presidente della repubblica ora si sveglia e si accorge che non ha piu l eta per sostenere il suo mandato( ma va?) . Napolitano non vuole essere ricordato alla storia come il presidente in carica durante il crollo definitivo dell italia. Si scaldano i motori e gli inciuciatori del partito unico che al segreto si scanneranno per avere il loro campione sul trono. Tutti i candidati saranno nomi improponibili per gente onesta, saranno i simboli della casta ovvero di interessi particolari che nulla hanno a che fare con il popolo italiano. Preparate lo stomaco perchè vedrete corrotti, massoni, immischiati con mafia e malaffare, persone note alle carceri con fedine penali sporche o ancor meglio amici di usa israele o germania/uk/francia salire lottare per lo scranno. Una caratteristica sarà fondamentale per il nuovo presidente della repubblica : dovrà essere pilotabile e facilmente ricattabile. E' l ora di farci trovare pronti, trovare strategie proporre candidati super partes anche se verranno scartati a priori perchè nostri e mostrare rendere evidenti le loro ipocrisie. Dobbiamo tornare a far vedere agi italiani come li pigliano per il culo, dobbiamo farli incazzare di nuovo, non lasciarli nello stato di ignavia del tipo tanto non cambia nulla o chi se nefrega . Tutto parte dal presidente della repubblica poi toccherà alle elezioni. Sono curioso di vedere come voteranno tutti i dissidenti dei 5stelle per il presidente della repubblica. Voglio capire cosa vede di buono la Pinna del Job acts. Voglio vedere come sono le persone davvero. Se ci sono altri dissidenti per favore mettevi fuori e non rimanete nella speranza di essere eletti nei 5stelle per un secondo giro . Non c è spazio per voi, cercate una casa piu affine a voi e ai vostri interessi/modi.
  • Antonio* °Cataldi (capisc'a me) Utente certificato 3 anni fa
    La nuova legge elettorale non verrà fatta mai, ne è la prova tutta la pubblicità fatte dai giornalisti a partitini e leader del quartierino. Inizieranno a uscire i sinistri civatiani, i sinistrelli fassinini, i destrini, i fascistini, gli anti eurini e gli anti extra comunitari. Un sacco di partitini per intercettare i voti di protesta e indebolire la vera forza innovatrice del MOVIMENTO CINQUE STELLE. Forze di protesta di facciata, ma alla fine cani tenuti al guinzaglio, gente loro.... La prova si ha con quell'incapace di Salvini, capo di una forza che perde voti ma alla fine viene pubblicizzato pure come il nuovo leader del centro destra. Ridicolo ! Ecco le figure di merda che ha fatto fare il Salvini in Parlamento Europeo, all'Italia. DA NON PERDERE ! https://www.youtube.com/watch?v=dMdnpuoGoqQ Capisc'a me
    • harry haller Utente certificato 3 anni fa
      La conferma che una grande faccia a culo, in Italia, ce la può fare alla grande....
  • claudio n. Utente certificato 3 anni fa
    Spero che il nuovo moVimento, sì perchè ho il sentore che il M5*, dopo che Grillo ha gettato la spugna, sarà nuovo e cambierà anche di nome, spero dicevo, che si batta per il lavoro a misura d'uomo per tutti, continuando come ha già fatto, a mettere al centro di tutto questo gravissimo problema, cioè la disoccupazione, che colpisce anche me medesimo, essendo io un disoccupato. Io modestamente qualche idea ce l'avrei ,è per questo che ora vi linko (sfruttando la possibilità che mi ha dato lo Staff) un mio vecchio articolo dove enunciavo i miei dieci punti per un programma veramente, troppo, ri-voluzionario. Leggete se vi va e spero che qlc prenda almeno qualche piccolo suggerimento dal mio programma politico-utopistico. Ciao a tutti. http://clausneghe.blogspot.it/2009/06/il-partito-che-non-ce.html
    • Zampano . Utente certificato 3 anni fa
      Per me il M5S va bene così e non deve cambiare nulla...
  • Luca S. Utente certificato 3 anni fa
    La soglia del dolore degli Italiani è sorprendentemente alta. Quando si stancheranno di questa "classe dirigente" Incompetente, Avida e Disonesta resta un mistero come quello di Fatima.
  • guest 3 anni fa
    Come tutti i moti rivoluzionari il movimento aveva una sola possibilita' di vincere le elezioni a sorpresa. Ha preso piu' voti di tutti i partiti ma il sistema elettivo corrotto ha tamponato il problema e mantenuto la casta alla guida del paese. Da allora la casta ha lavorato alla distruzione del movimento. Senza il fattore sorpresa il movimento non ha possibilita' di vincere le elezioni e completare la rivoluzione. Vale la pena continuare a pretendere? Lasciate che ritorni berlusconi o che mettano amato presidente. Siete diventati la stampella del potere purtroppo.
  • Noè SulVortice Utente certificato 3 anni fa
    C'è un problema di fondo che viviamo tutti i giorni. Viviamo un mondo costruito e spostiamo quotidianamente un sacco di cose costruite ma molti di noi nella loro vita non hanno mai costruito niente. Lo dice anche Beppe che ci sono posti di reddito e posti di lavoro e di questo bisognerebbe parlarne più spesso perché chi il lavoro c'è l'ha deve sgobbare come un matto sempre più in fretta e sempre più sotto stress. Allora trovo più giusto fare in modo che il lavoro che ancora c'è venga diviso più equamente. Fare un contratto di sei ore giornaliere anziché otto potrebbe essere un inizio ed io conosco un sacco di persone occupate che già domani sarebbero disposte a farlo.
  • Tony . Utente certificato 3 anni fa mostra
    http://video.repubblica.it/politica/m5s-casalino-e-gli-altri-dello-staff-comunicazione-allontanati-dall-assemblea/184980/183842 http://video.repubblica.it/politica/m5s-urla-dell-assemblea-lo-stupore-dei-passanti-in-strada/184981/183843 La scatola di tonno? I bravi fantastici? Lo streaming in diretta? Hasta Farisei
  • Maurizio Dati Utente certificato 3 anni fa
    RIPARTIAMO DA QUI Cercavamo una porta per uscire. Eravamo prigionieri del buio. Pensavamo di non farcela. Ci avevano detto che le finestre e le porte erano murate. Che non esisteva un'uscita. Poi abbiamo sentito un flusso di parole e di pensieri che veniva da chissà dove. Da fuori. Da dentro. Dalla Rete, dalle piazze. Erano parole di pace, ma allo stesso tempo parole guerriere. Le abbiamo usate come torce nel buio, come chiavi da girare nella serratura per andare altrove, in posti sconosciuti...
    • Danila R. Utente certificato 3 anni fa
      @Rita, in risposta al mio sotto "Poi, non capisco: ti fanno schifo Di Maio e gli altri? Quale è il problema? Che non li hai scelti te? E allora?" E allora se non li ho scelti io, qual'è il senso della consultazione N.5?
    • Maurizio Dati Utente certificato 3 anni fa
      Uniamoci dal basso e aiutiamo chi sta Roma, siamo noi il motore vero del movimento. Senza personalismi e senza protagonismo, NOI, i cittadini semplici.
    • Danila R. Utente certificato 3 anni fa
      Emozionanti le parole guerriere riportate sotto da Maurizio, un nodo alla gola prende a rileggerle. Ripartire da lì dopo Il Comunicato politico numero cinquantacinque? Si, ditemi come Buona domenica.. https://www.youtube.com/watch?v=UlI1yQLkoJo
  • P. S. (ilmionomeènessuno27) Utente certificato 3 anni fa
    dal partito dei Picciotti Dal Blog risulta che alle ore 9:00 di oggi, domenica 30 novembre ci siano stati 281 commenti, provando a contare tutti i post con relativi sottocommenti a me risultano invece 158. La differenza dei desaparecidos dovrebbe essere di - 123 (ma dove sono finiti?) Qualche minuto dopo (9:05) su Nocensura.eurosoft.net leggevo che i commenti totali sullo stesso articolo erano 358 e bannati 101; risultato= - 257 Mumble...mumble... sia in un caso che nell'altro mi sembra che i conti non tornino, non sarà a causa del bradisismo evidente del blog che crea dei buchi neri, calamitando idee e pensieri....di pueri vagantes? p.s. Non perdete tempo a replicare, al momento è solo una mia congettura, che ognuno (se ne ha voglia) controlli e tragga per sé le debite conclusioni.
    • Martin Lutero 3 anni fa
      Vorrei anche segnalare lo strano caso del post centrale del 28 Aprile 2014 contenente alcuni commenti scomodi rimossi dallo staff e relativi alla Casaleggio Associati. Ebbene, nonostante che il post in questione avesse raggiunto varie centinaia di commenti, a tutt'oggi sul noto sito che raccoglie i commenti rimossi dal Blog, risultano zero commenti postati e zero commenti rimossi. Ricordo che tale post scomparve completamente per diverso tempo anche dal Blog per ricomparire soltanto nella sua completezza alcune ore dopo. Inoltre, spesso risulta quanto meno singolare e curioso il criterio applicato per la rimozione dei commenti.
  • mario c. Utente certificato 3 anni fa
    il mattinale 5s nr 1 ... da collezione al governo tremano già le gambe
  • Rodolfo L. Utente certificato 3 anni fa
    Queste sono le cose da dire da postare e da denunciare non la minchia di matteotti gli scontrini e tutte le cagate che ci hanno fatto perdere migliaia e migliaia di voti si litiga piu nel m5s che nella dc di andreotti de mita e Forlani CAZZO,
  • aldo d. Utente certificato 3 anni fa
    E io che pensavo dal titolo che uscivano finalmente da quei palazzi x tornare tra il popolo,tanto continuando cosi ci faremo solo del male.#usciamodaipalazzi
    • aldo d. Utente certificato 3 anni fa
      Amici di chi ? Non hai capito ,chatti CN uno che si fa il culo tutti i giorni x il movimento,nel comune e nella regione!
    • Rita L. Utente certificato 3 anni fa
      per lasciarli soli a rubare impunemente? Illuso...non sarà mai! Diglielo ai tuoi amici.
  • jean paul marat 3 anni fa
    sulla polemica degli ultimi espulsi, mi domandavo perchè la questione meritoria dei 42 milioni di euro dei parlamentari non sia continuamente pubblicizzata magari con un contatore in tempo reale delle donazioni al fondo per le pmi un po' come accade per il contatore del debito pubblico.. certo è che la forma del c/c su banca etica mi pare migliorabile ma non dubito che mi fornirete tutti i links per approfondire il tema e risolvere la mia ignoranza.. ugualmente certo è che il codice civile offre lo strumento adatto per la destinazione di un patrimonio a scopi di pubblica utilità ed è quello delle FONDAZIONI (artt.14 e seguenti del Codice civile) che fornisce sufficienti garanzie di controllo e responsabilità nella gestione di questo tipo di ente. per es.nei criteri di scelta dei beneficiari..etc.etc. tra l'altro il patrimonio è destinato a crescere per nuove donazioni dei parlamentari e (si spera) per gli utili del fondo depositato sul c/c ci si potrebbe quasi fondare una banca..se tutti ma proprio tutti gli eletti contribuissero :)
    • jean paul marat 3 anni fa
      di solito lo statuto della fondazione dice anche quale destinazione avranno i fondi residui in caso di scioglimento
  • Antonio* °Cataldi (capisc'a me) Utente certificato 3 anni fa
    Una bella pagina da condividere anche nei social network, in continuo aggiornamento sulle cose fatte dai nostri parlamentari in Parlamento la vogliamo fare ? Almeno informiamo noi, e semmai si informano anche i giornalisti che sono i più ignoranti.... Capisc'a me
    • P. S. (ilmionomeènessuno27) Utente certificato 3 anni fa
      ciao, ti ho risposto di là
  • oreste M, (:★★★★★) Utente certificato 3 anni fa
    Dalla foto sembra Teo quando verrà preso a calci!
  • claudio lo zoppo 3 anni fa mostra
    all'inizio mi sono illuso, poi ho sognato e poi ho cominciato a sperare in un risveglio delle coscienze, alla fine mi sono arreso non cambiera' mai e come disse un grande statista "FATTI LI CAZZI TUA"
  • oreste M, (:★★★★★) Utente certificato 3 anni fa
    Ma adesso avendo abolito l'art. 18 aumenta il lavoro e eee...aumenta la disoccupazione! Son patetici...continuano imperterriti a prendere per il culo gli Italiani!
  • mauro lancioni Utente certificato 3 anni fa
    Con lo sviluppo della tecnologia, pensate solo alla stampante 3D ma in generale alla robotica e all'automazione, concepire la giornata di lavoro a otto ore come 60 anni fa è un assurdo. Impossibile far lavorare tutti 8 ore al giorno e anche ingiusto socialmente visto che il progresso dovrebbe servire a migliorare le condizioni di vita di tutti e non solo di pochi. Ora basterebbe come minimo portare la giornata a sei ore detassando completamente il lavoro , si creerebbe un posto di lavoro ogni tre.
    • Michele C. Utente certificato 3 anni fa
      Magari..
    • Giacomo Giannarelli 3 anni fa
      Concordo con te! Oltretutto ci sono soluzioni utili che fanno risparmiare risorse denaro e creano occupazione, basti vedere quanti occupati per tonnellate riciclate di rifiuto creerebbe la vera adozione della strategia rifiuti zero, vedere lo studio del istitute for local self reliance, per esempio: http://ilsr.org/
    • Noè SulVortice Utente certificato 3 anni fa
      Esattamente!
  • viviana vivarelli Utente certificato 3 anni fa
    I 5stelle secondo le loro regole interne hanno accettato di versare parte dei loro stipendi a favore delle piccole e medie imprese ed è proprio per questo che tutti vanno loro addosso, mentre tutti gli altri pensano solo ad aumentarsi le prebende, ad accrescersi le prescrizioni, a rubare sulla cassa, a depenalizzarsi i reati come hanno fatto renzi e berlusconi, a mettere le mani sulle fonti del potere, a tenersi ben stretti finanziamenti e regalie Pensate al contrario cosa accadrebbe se quello che fanno i 5stelle fosse esteso ovunque In un anno loro da soli hanno ceduto 42 milioni di euro E sono 134 I parlamentari sono mille, avremmo avuto mezzo miliardi di euro per aiutare le imprese in crisi Avevano cominciato a dire che avrebbero abbassato i loro ricchi stipendi alla media europea Vi sembra che abbiano fatto qualcosa? E se guardiano ai furti di denaro pubblico negli enti locali si va anche peggio! Metà degli addetti è sotto indagine per spese gonfiate E saranno questi ladri che eleggeranno i senatori al posto nostro!
    • Rio Savè Utente certificato 3 anni fa
      luogocomune
    • Rio Savè Utente certificato 3 anni fa
      Ohibò: il sale cura il cancro
    • Rio Savè Utente certificato 3 anni fa
      http://www.luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=4600.html
    • Rio Savè Utente certificato 3 anni fa
    • Rio Savè Utente certificato 3 anni fa
    • Monica L. Utente certificato 3 anni fa
      Ma lo sa, che quando riferisco alla persone pddine e non ... super ignoranti, queste sue stesse parole ,mi rispondono che non è vero??? la TV ha spappolato il cervello a tutti!! =)
    • livio c. Utente certificato 3 anni fa
      vorrei che TUTTI facessero il tuo ragionamento! non si è capito che la politica va risanata con il riflesso della PARTE ECONOMICA PERCEPITA! nelle varie e PROGRAMMATE interviste la risposta dovrebbe essere sempre la stessa: ' il DIALOGO TRA ME E TE E' POSSIBILE QUANDO DIMOSTRI CHE TI RIDUCI LO STIPENDIO'! puoi starne certa......non dialoga e critica più NESSUNO!!!!!
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus