Sì all'uscita dall'Euro, #NoAlBailin

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

stangata_bailin.jpg

Le banche italiane stanno per saltare, il governo racconta che tutto va bene. Per i banchieri forse. I cittadini a causa dell'entrata in vigore dal primo gennaio del bail-in voluto fortemente dal Pd pagheranno con i loro risparmi: il prelievo forzoso non è un'ipotesi, è legge. Nessuno è al sicuro, neppure chi ha risparmi inferiori ai 100.000 euro. Lo scandalo di Banca Etruria al confronto sembrerà una ragazzata fatta per mettere al sicuro un "babbo di". Il Pd non ha soluzioni, obbedisce e poi abbaia al padrone, ma non morde. Usano diversivi, spacciano dati falsi, creano casi mediatici mentre tutto crolla. Le code ai bancomat son dietro l'angolo. La soluzione è una: uscire dall'euro. Continuate a leggere: è spiegato cosa sta succedendo e cosa accadrà di qui a poco. Rimpiangerete il prelievo forzoso di Amato del 1992.

intervento di M5S Europa

"Vi ricordate cosa accadde in Grecia o la propaganda del Governo vi ha completamente offuscato la mente? Le lunghe code ai bancomat, la disperazione delle persone coi conti correnti congelati. Tsipras venne ricattato, la Troika intimidì le istituzioni e il popolo ellenico, in una delle più brutte pagine di storia “democratica” dell’Unione Europea. L’Euro si rivelò al mondo per quello che è: non una moneta unica, ma un vero e proprio “sistema di controllo”. Ciò che è successo in Grecia sta per avvenire in Italia. Le borse crollano, alcune banche sistemiche perdono il 20% ogni giorno. La speculazione si mangia le menzogne del Governo e le sofferenze degli istituti di credito non possono più essere nascoste. Si parla di 200 miliardi di Euro di crediti deteriorati secondo le fonti di Bankitalia, ma alcuni analisti indipendenti parlano di oltre 400 miliardi. Ovvero, 1/4 del PIL italiano.

Sei banche italiane sotto controllo BCE
I battibecchi tra Renzi e Juncker sono finti. Le soluzioni del Governo italiano e dell’Europa sono le stesse. Il governo piddino ha sostenuto tutte le vergogne della Commissione Europea e viceversa. Ora, però, quest’ultima si appresta a bocciare la legge di stabilità e il disgustoso aiuto di stato costruito dopo l’attuazione del salva-banche. Gli istituti di credito sono messi talmente male che chiudere un occhio è impossibile. La BCE ha messo sotto controllo sei banche italiane considerate sistemiche: UniCredit, Monte Paschi Siena, Gruppo Carige, Banco Popolare, Banca Popolare di Milano e Banca Popolare dell’Emilia Romagna.

Se le banche saltano arriva il prelievo forzoso
A questi istituti gli ispettori della BCE revisioneranno il portafoglio crediti, e c'è da scommettere, come accaduto di recente con la vicenda Banco Espirito Santo/Novo Banco e le banche greche, che gli ispettori di Mario Draghi chiederanno ulteriori svalutazioni delle sofferenze in bilancio alle banche. Cosa significa? Molto semplice: oggi in media le banche italiane valutano a bilancio i loro crediti deteriorati al 40% del loro valore nominale, cioè su ogni Euro di credito deteriorato contano di recuperare 40 centesimi. Se la BCE decidesse di applicare le stesse valutazioni imposte al "salva-banche" di dicembre, i crediti deteriorati verrebbero svalutati magari fino al 17% del loro valore nominale. Questo farà emergere i buchi nei bilanci delle banche.

VIDEO Col bail in via libera al prelievo forzoso

Una volta che questi buchi saranno generati, non rimarrà che attuare le soluzioni drammatiche che lo stesso PD ha votato al Parlamento Europeo. O si attuerà un aumento di capitale (molto difficile), o si verrà svenduti ad una banca estera o si attuerà l'ormai tristemente famoso bail-in. I soldi dei risparmiatori saranno prosciugati per evitare il collasso definitivo del sistema. Verrà attuato di fatto un prelievo forzoso che a confronto quello del 1992 sembrerà di pochi spicci. Un crimine e una violenza inaudita che si abbatterà sui cittadini, colpevoli solo di essere stati raggirati dalle stupidaggini trasmesse dai media di regime.

I nostri risparmi sono in pericolo, anche sotto i 100.000 euro
UniCredit, Monte Paschi Siena, Gruppo Carige, Banco Popolare, Banca Popolare di Milano e Banca Popolare dell’Emilia Romagna sono istituti a rischio. Siamo tutti in pericolo! Anche i risparmiatori con meno di 100mila euro sul conto corrente lo sono. Il fondo di garanzia, quello che dovrebbe tutelare i risparmiatori da possibili collassi e “ripagare” i conti correnti, è finanziato dallo stesso sistema bancario privato e ha una dotazione di circa 4 miliardi di Euro a fronte di depositi che avrebbero diritto a garanzia pari a oltre 500 miliardi di euro: lo 0,8%. Come si può pensare che i nostri risparmi, anche i c/c sotto i 100mila euro siano al sicuro? Che succederebbe alla garanzia in caso di crisi sistemica e fallimento di una grande banca? Chi metterà i soldi nel fondo? Senza la garanzia della banca centrale, i nostri soldi non sono al sicuro.

Il Pd servo della Troika
Il Governo è recidivo nell’attuare le politiche della Troika. Qualche giorno fa, nella plenaria a Strasburgo, il Parlamento Europeo ha votato il Report Balz. Il testo votato comprende due paragrafi interessanti che PD, Forza Italia e NCD, con tutta probabilità, non hanno nemmeno letto. Nella prima parte si inneggia alla bontà del bail-in, nella seconda parte si prende atto del contributo del Comitato di Basilea per ridurre l’esposizione bancaria al debito sovrano. Nel paragrafo 24 si è ancora più espliciti: l’Unione Bancaria deve affrontare le interdipendenze tra rischio sovrano e rischio bancario e ridurre i rischi attraverso un’azione congiunta. Avete capito? Vogliono che i titoli di stato non siano più considerati risk-free, cioè a rischio zero. L’impatto sulle banche italiane di un simile provvedimento sarebbe disastroso. I nostri istituti, secondo i dati Banca d’Italia di novembre, hanno in panciapiù di 400 miliardi di euro di titoli di stato. Non considerarli più risk-free equivale ad aprire voragini nei bilanci, perché i titoli a rischio zero hanno un coefficiente di ponderazione zero (secondo approccio RWA, cioè Risk-Weighted-Asset) e non richiedono assorbimento di capitale. In soldoni: se detengo titoli di stato a bilancio, non devo accantonare riserve patrimoniali.

Il governo senza soluzioni
Il Governo italiano parla, dichiara, ammonisce, ci chiama gufi, sposta l’attenzione dei media perchè non ha soluzioni. L’unico modo per liberarsi da questo sistema di governo dell’Europa è liberarsi dalla catena che lo rende possibile: la moneta unica. Essa rappresenta non solo un vincolo di cambi fissi ancorato alle economie del Nord, ma anche un metodo “strutturato alla perfezione” di oppressione dei popoli e della democrazia. I vincoli secondo cui la banca centrale non può fungere da prestatore d’ultima istanza (come è la FED per gli Stati Uniti d’America) strangolano i cittadini europei nella morsa dell’austerità. La mancanza di una netta separazione bancaria tra istituti tradizionali e speculativi (secondo un modernoGlass-Steagall Act) dona in pasto alla speculazione finanziaria interi sistemi economici nazionali.

Fuori dall'euro per salvare l'Italia
E’ arrivato il momento, per il MoVimento 5 Stelle, di fare un appello al Governo. La moneta unica ci sta portando al collasso, non abbiamo più il tempo di discutere sui massimi sistemi e sulle supercazzole del premier. Non è questo il tempo per mentire ancora ai cittadini italiani. Non c’è alcuna speranza di miglioramento all'interno di questo sistema criminale, che prima ha messo in ginocchio la nostra economia e ora si vuole appropriare dei nostri risparmi e poi commissariarci. E’ tempo di agire e affrancarsi dalle catene dell'Euro, altrimenti quanto successo in Grecia potrebbe accadere a breve in Italia. Stretti nella morsa della crisi e dell'incapacità del Governo, ci costringeranno a chiedere aiuto al MES (il fondo salva-stati), arriverà la Troika e saremo definitivamente commissariati. Tagli alle pensioni, ai salari, alla sanità, ai servizi, aumento delle tasse e privatizzazioni: è la loro ricetta, ciò che ci aspetta se non agiamo. Esattamente il contrario di quanto scritto nella nostra bellissima Costituzione, che questi criminali hanno deturpato. Noi cittadini italiani dobbiamo assumerci le nostre responsabilità e riprenderci la sovranità che ci è stata derubata." M5S Europa

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • lisolachenoncè 1 anno fa mostra
    VOLEVO DIRE AL NANDO L'AMERICANO CHE SE C'E' DA SCENDERE IN PIAZZA MI AGGREGO ANCHE IO: BASTA CHE ME LO FACCIA SAPERE QUI SUL BLOG. A CONDIZIONE CHE RIMANGANO A CASA VESSILLI 5 STELLE, VESSILLI LEGHISTI, VESSILLI DI FORZA ITALIA, VESSILLI DI FRATELLI D'ITALIA ECC....... MA HO COME L'IMPRESSIONE CHE CI FACCIANO USCIRE DAL RECINTO COME LE PECORE!
  • lisolachenoncè 1 anno fa mostra
    Vittoria, parla il figlio dell'operaio suicida Però pochi giorni dopo il tragico gesto è scattata una campagna di solidarietà. Abbiamo aperto un conto corrente bancario per chiedere aiuto. Sandro Ruotolo e la trasmissione Servizio Pubblico si interessarono; l'Iban andò in televisione e ricevemmo tante donazioni, soprattutto dal Nord-Est; perlopiù gente comune che donava importi modici, nessun grande benefattore. Così siamo riusciti a raggiungere la cifra di 78mila euro. ++++++++++++++ NON MI PIACE FARE SOLIDARIETA' (MAGARI SBAGLIANDO) PROPRIO A CAUSA DI RINCOGLIONITI CHE UTILIZZANO LA SOLIDARIETA' PER ALTRI SCOPI. HA DONATO TANTA GENTE COMUNE, NESSUN BENEFATTORE E NON SI SONO FATTI PUBBLICITA', COME DEL RESTO NON SI DOVREBBE FARE!
  • lisolachenoncè 1 anno fa mostra
    UN POST FIRMATO VIVIANA VIVARELLI LA PIDDINA? C'E' UNO SBAGLIO DI PERSONA? E' QUELLA DEL BLOG MASADA? http://masadaweb.org/ E A CHI E' REGISTRATO IL SUO BLOG? https://who.is/whois/https://masadaweb.org ALLA FIGLIA NICOLETTA LANDI ALLORA! LA SIGNO RA VIVIANA VIVARELLI Nel 2004 appoggia all'elezione da Sindaco SERGIO COFFERATI http://www.radioradicale.it/soggetti/viviana-vivarelli E prima ancora: Molti faxano un perentorio "Dai Romano", come Nicoletta Landi e Viviana Vivarelli. Da vedere sul finale di questo articolo del Corriere della Sera http://archiviostorico.corriere.it/1995/febbraio/11/Romano_prepara_Partito_ democratico_co_0_9502114738.shtml" MA ERA ANCHE QUELLA CHE SCRIVEVA SU BELLACIAO?
    • viviana vivarelli Utente certificato 1 anno fa mostra
      Mantovano, tu sei completamente fuori di testa sono anni che dici che sono prodiama o che sono piddina Paso le giornate intere ad attaccare il Pd, mi dici come faccio ad essere piddina e ti ho spiegato mille volte che il mio blog mi stato regalato un Natale di tanti anni fa da mia figlia e da suo marito che stanno a Londra ma cosa continui a rompere le scatole? Ho votato Prodi la prima volta come milioni di italiani,dopo di che l'ho criticato ogni giorno perché tradiva sistematicamente tutto il suo programma Il post di cui parli non esiste perché mai avrei scritto 'Romano' e mia figlia nemmeno perché di politica non si è mai occupata Tutti quelli che mi conoscono sanno che per le elezioni di Cofferati fui votata, essendo molto conosciuta, come delegata di quartiere e che mi presentai come APARTITICA in quanto ero solo una no global e mi battevo per la democrazia diretta I tuoi tentativi di diffamazione soni pietosi e miserabili e vanno avanti da anni perché sei un povero idiota Ti ricordo che questa volta ti sei dimenticato di dire che mi sono arricchita con le bandiere di pace certo che scrivevo anche su bellaciao e ho messo perché mi hanno censurata dopo che è uscito il M5S e ho cominciato a difenderlo contro le porcherie che i cari amici di estrema sinistra vomitavano contro Grillo e si vede dove sono andati a finire e ti assicuro che su quel blog non scrivevano né piddini né prodiani né cofferatiani ma tu sei troppo malato di mente per capirlo MANTOVANO, MA VAI A FARE IN CULO!!!
  • lisolachenoncè 1 anno fa mostra
    Un applauso a Di Battista perché è stato fantastico Io lo sostengo 1°: perché figo di fuori 2°: perché è figo anche di dentro :-) viviana vivarelli, bologna +++++++++++++++++++++++++++++ "E' mancato all'affetto dei suoi cari Fabrizio Landi Ne danno il doloroso annuncio la moglie VIVIANA VIVARELLI e la figlia NICOLETTA. Le esequie saranno celebrate sabato 2 marzo alle ore 15.15 nella Chiesa di S.Savino. Non fiori ma offerte all'ANT. Bologna, 1 Marzo 2013 O.F. Centro Servizi Funerari - S. Lazzaro - Tel. 051/6272434 +++++++++++++++++++++++++ https://who.is/whois/https://masadaweb.org ++++++++++++++++++++++++ CHE COINCIDENZE! COMUNQUE NON SCRIVI CON UN LINGUAGGIO DA VECCHIA RAPENTA SETTANTENNE!
  • lisolachenoncè 1 anno fa mostra
    Ora è il caso che Grillo si chiarisca , lui e l'ologramma , se non vuole cancellare una prodigiosa opera fatta di duro lavoro e costruzione di un qualcosa che c'entra poco o nulla con lo spirito ed intenti . Perchè se no viene il dubbio che è stata una presa per il culo dall'inizio. E questo va evitato assolutamente . La finisca di fare il prestanome e glielo dice uno che per 10 anni gli ha dato supporto , stima, considerazione e fiducia. Tinazzi L’autore dell’attacco al Fatto – nickname Tinazzi – si chiama Ernesto Leone. Nel suo curriculum vitae, che circola in rete, si definisce “dirigente d’azienda con ampia autonomia nella piccola industria”. CARISSIMO DIRIGENTE D'AZIENDA, TI SERVONO ALTRI 10 ANNI PER CAPIRE CHE E' STATA UNA PRESA PER IL CULO DALL'INIZIO? SCUSA, MA IL DIRIGENTE D'AZIENDA, SOLITAMENTE HA TUTT'ALTRO NASO O NON GLI SI CONCEDONO 10 ANNI PER TOGLIERSI DEI DUBBI DALLA TESTA! COME PUOI STIMARE UN PRESTANOME (UN PRESTANOME E' COMPENSATO IN NERO O SE OBBLIGATO E' AL SERVIZIO ALTRUI), VISTO CHE GLI CONSIGLI DI SMETTERE DI FARE IL PRESTANOME? SE NON FOSSE UN PRESTANOME NON SAREBBERO "SCOMPARSE" (SOLO AD UN CERTO PUNTO) LE PAROLE "postato da Beppe Grillo" RIPORTATE E PUBBLICATE SOTTO INNUMERVOLI POST? http://www.romanticamentefantasy.it/wp-content/uploads/2015/05/Person-of-Interest-4x22-%E2%80%93-YHWH-.jpg
  • Lùcìo P. Utente certificato 1 anno fa mostra
    Adesso anche il M5S ha il suo caso De Gregorio: Adele Gambaro è passata al gruppo "Alleanza Liberalpopolare-Autonomie" di Denis Verdini. Ormai mi sto convincendo che il popolo italiano è affetto da un virus micidiale che indebolisce irrimediabilmente le sinapsi e non lascia scampo a nessuno...
    • Eposmail. ,, Utente certificato 1 anno fa mostra
      ..qualcuno diceva che,... partendo da nord dell'emisfero settentrionale del pianeta,...la coscienza civica di un popolo diminuisce più ci si avvicina all'equatore. Se tanto mi da tanto....l'italia non è messa gran bene.
    • Lùcìo P. Utente certificato 1 anno fa mostra
      Povero Fra Cacchio: è sempre più fuori controllo, sempre più in preda a crisi isteriche compulsive... Prenditi un bel Va-lium e mettiti a dormire...
    • Fra cachio da Velletri 1 anno fa mostra
      E TU IL MIO CARO P.ID.OCCHIO NON TE LO SEI LASCIATO SCAPPARE IL VIRUS ... NEVVERO? ACCATTONE.
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus