Comanda il popolo, non Draghi

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di Elio Lannutti (Presidente Adusbef)

Euro, la rapina del secolo: non è irrevocabile, come ha deciso Mario Draghi. Rompere la gabbia, riappropriarsi della sovranità svenduta a cleptocrati, tecnocrati, oligarchi. Ricostruire dalle macerie l'Europa dei popoli. Chiamando i cittadini ad esprimersi col referendum.

L’euro è irrevocabile, ha sentenziato Mario Draghi. Trump e Le Pen sono una minaccia, incalza Romano Prodi (ex consulente di Goldman Sachs). L’Europa a doppia velocità -già proposta, ma bocciata e sbeffeggiata dall’oligarchia europea- può finalmente dare una risposta. Mario Draghi, il presidente di quel mostro giuridico denominato BCE, che firmò da Governatore di Bankitalia il 17.3.2008 la famigerata delibera n.154 che autorizzava MPS ad acquistare Banca Antonveneta ad un prezzo folle di 9 mld di euro (costato alla fine 17 mld di euro), fonte di tutti i guai e del crac della più antica banca addossato a correntisti, risparmiatori, lavoratori, contribuenti (con 20 mld di aumento di debito pubblico), da esperto banchiere di Goldman Sachs, vada a raccontare che: “l’euro è irrevocabile’, al popolo greco massacrato dai “programmi di salvataggio” del Fondo Monetario e della Troika, costretti a mangiare cibo scaduto ed a rinunciare alle cure mediche minimali; alle decine di migliaia di sfrattati e pignorati iberici; ai portoghesi senza tetto emarginati e relegati oltre la soglia di povertà; al 40,1 % dei giovani disoccupati italiani, ai quali la “cleptocrazia europea a trazione tedesca” ha scippato perfino la speranza del futuro, oppure a quelle masse di invisibili disperati, che nel 2001 appartenevano al ceto medio e 15 anni dopo sono costretti ad affollare le mense della Caritas, solo per sfamarsi con un pasto caldo.

L’euro introdotto in Italia da sedicenti statisti, in realtà modesti maggiordomi della dottrina totalitaria del neo-liberismo mercatista di Milton Friedman, propagandato come la nuova Eldorado per gli italiani, ratificato forzatamente (senza referendum), dal 1 gennaio 2002 (1.000 lire= 1 euro), con lo sciagurato tasso di cambio fissato a 1.936,27 lire per 1 euro, ha svuotato le tasche delle famiglie italiane, al ritmo di 997 euro l'anno di rincari speculativi per un conto finale di 14.955 euro pro-capite nell'ultimo quindicennio, con un trasferimento di ricchezza stimato in 358,9 miliardi di euro, dalle tasche dei consumatori a quelle di coloro che hanno avuto la possibilità di determinare prezzi e tariffe, al riparo dai doverosi controlli delle inutili, forse contigue autorità di settore.

La stessa cifra di 358 mld richiesta da Mario Draghi, nel caso in cui il paese lasciasse l'euro, come saldo dei debiti accumulati nei confronti della BCE mediante il sistema di pagamenti interbancario Target2 (Trans-European Automated Real-Time Gross Settlement Express Transfer System), che regola i pagamenti transfrontalieri tra le banche commerciali UE.

La moneta unica, la più grande rapina di tutti i tempi a danno delle famiglie, un vero inferno per lavoratori e ceto medio impoverito, un paradiso per speculatori, banchieri, assicuratori, monopolisti dei pedaggi, capitalisti delle bollette e di tutti coloro che hanno avuto la possibilità di determinare prezzi e tariffe, ha determinato il crollo dei consumi e sofferenze economiche degli italiani, perfino del ceto medio e dei redditi definiti dei “benestanti” nel 2001. Come dimostrato inconfutabilmente dallo studio Adusbef sulla capacità di spesa (Cds), pari in Italia a 119 nel 2001,tra le più elevate dei paesi europei superata da Inghilterra (120); Svezia (123); Belgio (124); Austria (126); Danimarca (128); Olanda ed Irlanda (134); Lussemburgo (235); ma più elevata di Francia; Germania e Finlandia. Dieci anni dopo, l'Italia (-16,8%) guida la classifica negativa della capacità di spesa (Cds) ridotta di 20 punti ed attestata a 99; al secondo posto la Grecia (-13,8% la Cds che passa da 87 a 75); al terzo il Regno Unito (-8,3% con la Cds a 110; al quarto il Portogallo – 7,4% che si attesta a 75; al quinto la Francia -6,9% con la Cds a 108; al sesto il Belgio a 119; mentre Austria (131); Germania (122); Svezia (129) e Lussemburgo (272) aumentano la capacità di spesa.

Insoddisfatta dal disastro che ha messo sul lastrico grandi masse di lavoratori e pensionati, artigiani, piccoli imprenditori, partite Iva, per arricchire banchieri, eurocrati, manutengoli del potere economico, cleptocrati, pronti ad addossare i costi delle crisi ai più poveri, l’Eurocrazia ha sferrato il colpo finale, con il bail-in , un esproprio criminale del risparmio intimato dall’ideologia tedesca ai ‘paesi periferici’ che l’hanno accettata supinamente, per far pagare agli incolpevoli utenti dei servizi bancari i lauti pasti dei banchieri e l'omessa vigilanza di sedicenti autorità, controllate in Italia dalle banche socie, beneficate di 1,060 miliardi di euro dopo la rivalutazione delle quote di Bankitalia da 156.000 euro a 7,5 mld di euro, con i sicari prediletti di FMI e BCE, che dopo aver espropriato i risparmiatori di Banca Etruria, Banca Marche, CariChieti, CariFerrara, sorvolato sul crac MPS, Veneto Banca e Popolare di Vicenza, vorrebbero proseguire il disegno per demolire definitivamente un modello sociale costituito sul “valore del risparmio” garantito dall’art.47 della Costituzione, sostituendolo con società fondate sul “debito”, per rafforzare il dominio di troika, finanza di carta, degli algoritmi che strutturano i derivati killer ed il denaro dal nulla, innescando un circolo vizioso per alimentare i loro profitti sulla pelle di intere generazioni, intossicate dalle carte di debito.

Il Presidente Bce Mario Draghi, invece di affermare che l'euro è “irreversibile” continuando a foraggiare le banche con migliaia di miliardi di euro, regalati ai banchieri ‘amici’ per taglieggiare le imprese e drogare i mercati, farebbe meglio a proporre una revisione dei Trattati europei “capestro”, che oltre a produrre miseria e rovine economiche, sta alimentando la rivolta degli oppressi e degli onesti in tutto il mondo, soprattutto masse di disperati che hanno rifiutato il ricatto dell'establishment e della finanza criminale, come accaduto in Gran Bretagna con Brexit, negli USA con la vittoria di Donald Trump, in Italia col secco NO alla riforma costituzionale Renzi-Boschi.

Le vere minacce ai diritti ed alle libertà non sono quelle dei “populisti”, ossia di coloro che tutelano il popolo taglieggiato, difendono la legalità costituzionale, i diritti negati, il bene comune, gli interessi generali, i consumatori ed i risparmiatori oppressi e taglieggiati da banche, banchieri centrali e dalla finanza criminale, ma sono quelle di Goldman Sachs, JPMorgan, Agenzie Rating, banchieri di affari, che hanno corrotto ideologicamente (e non solo), servili governanti alla dottrina del liberalismo totalitario e del primato della finanza, per rendere schiavi i popoli.

Dopo che l'ideologia tedesca applicata ai trattati, ha depauperato risorse, espropriato i risparmi, privatizzato i beni comuni, è troppo comodo proporre l'Europa a due velocità. I danni di quei trattati sciagurati, che hanno messo al primo posto la supremazia di tecnocrati, cleptocrati, e di un mostro giuridico BCE con le guarentigie dell'immunità se compiono crimini, come quelli sul popolo greco affamato e disperato dai programmi di austerità della Troika, coi bimbi ed anziani malnutriti privati dei beni primari di sussistenza e perfino delle cure mediche minimali, dovrebbero essere calcolati e risarciti. Troppo comodo, dopo aver truffato i risparmiatori, approvato il Mes ed il bail-in, per salvare banche franco-tedesche e banchieri centrali, assecondare i diktat di Frau Merkel, per rafforzare l'egemonia tedesca ed aver provocato, con ossessive politiche di austerità la più grande recessione della storia. La sovranità appartiene al popolo, l'unica strada per l'Italia e la dignità degli italiani, già tracciata nella Carta Costituzionale, che un disegno delle mafio massonerie internazionali, voleva cancellare e governi servili avevano già indebolito, approvando supinamente trattati scellerati come Fiscal Compact, Mes, pareggio di bilancio, bail-in.

L'unica strada per il futuro dell’Italia è quella di uscire da questa gabbia di strozzinaggio europeo ad egemonia tedesca (non certo dall’Europa), che ha imposto il primato di una moneta 'l'Euro' a misura del ‘marco’, il dominio di banche e finanza sulla politica ‘bene comune’ e sulla sovranità popolare, che si esercita mediante libere elezioni, negoziandone le condizioni, senza aspettare che sia la cleptocrazia europea e della Bce, asservita alla finanza criminale a buttarci fuori dall’Euro imponendo al popolo italiano ulteriori sofferenze e le sue condizioni capestro, ricattatorie, come sta attuando con la Grecia.

Tertium non datur, per il riscatto del popolo e la riconquista del primato della politica, su tecnocrati, cleptocrati e parassiti, che si nutrono del sudore e del sangue dei popoli.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • damarice santos Utente certificato 11 mesi fa
    Ciao a tutti .La ringrazio molto di ms. ANISSA per il vostro supporto e assistenza per l'avorio per salvare la mia azienda per me. Ancora una volta, grazie per questo prestito che ho fatto sabato mattina . Per coloro che vogliono ottenere aiuto qui è il contatto della signora ANISSA : developpement.aide@gmail.com
  • Pietro Dag D'Agostino Utente certificato 11 mesi fa
    Ma da "bravi" italiani facciamo un bel brucia paglione alla BCE. Son curioso di sapere a chi mancheranno i soldi dell'Italia. E il primo che canterà ce lo confermerà :-)
  • Simona 11 mesi fa
    Siete interessati da un prestito? Offriamo qualsiasi tipo d'aiuto finanziario a tutti gli individui “affari prestito personale, prestito d'investimento, prestito di consolidamento della casa, prestito del debito e di prestiti dell'impresa in tutto il mondo. Il nostro tasso d'interesse è pari al 2% all'anno. Rendiamo anche consigli finanziari ai nostri clienti. Se avete molto bene progetto o se volete iniziare un'impresa e voi avete bisogno di prestito per il finanziamento, basta contattarli immediatamente affinché possiamo discutere, firmare un accordo ed in seguito finanziare il vostro progetto o la vostra impresa per voi. Volete contattarli fin da oggi per tutti i vostri fabbisogni finanziari. contattarli per indirizzo mail: loanprivate.invest@gmail.com
  • josie altina Utente certificato 11 mesi fa
    Ciao La nostra banca offre diversi tipi di prestiti per il tuo viaggio di piani di costruzione di casa e anche Preparazioni finanziarie Prestito immobiliare Investimenti prestito Prestito auto Consolidamento del debito Rimborso del credito Pronto personal che offriamo prestiti fino a 90,000 euro incontriamo abbastanza di clienti in tutto il mondo che tutti i nostri documenti e le attività sono coordinati da avvocati e notaio con le banche europee e americana nostro direttore chiamato Josina gomez dandosi finanziamento in tutti i paesi del mondo Posta prestitobancario2017@gmail.com
  • HOLLAND rosine Utente certificato 11 mesi fa
    OFFERTA DI PRESTITO TRA PARTICOLARE Gli abitanti di Francia, Belgio, Nuova Caledonia, Polinesia francese ,Svizzera,Germania, Italia, Portogallo, Spagna, Canada, ecc ... e altri in tutto il mondo, offriamo prestiti a privati a partire da 10.000 euro 9.000.000 di euro per tutte le persone o di Business desiderato e in grado di fare un rimborso con interessi al tasso del 3% sull'importo richiesto e il periodo che si desidera. Facciamo del nostro prestito nelle seguenti aree : - Prestito cassa di scuola - Preparati Finanziaria - Immobiliare prestito - Prestito di investimento - Prestito auto - Consolidamento del debito - Redenzione di credito - Prestito personale -Si sono bloccati Se siete veramente interessati nella nostra offerta e hai bisogno di un prestito provare a contattarci per ulteriori informazioni al seguente indirizzo : davilla.navarro@gmail.com
  • giovanni colasante 11 mesi fa
    L'Euro è la salvezza dell'economia italiana, chi è contro non capisce nulla di economia e/o non ha mai lavorato in vita sua. Da quando c'è l'euro le aziende italiane sane competono ad armi pari almeno in campo valutario.Paesi come la Grecia sono stati messi in difficoltà dall'euro perché non hanno un tessuto di aziende che manda avanti il paese indipendentemente dalla politica come per fortuna avviene in Italia. Sono disponibile a mettere la mia esperienza di imprenditore di successo a disposizione di quanti si trovassero in difficoltà con la propria azienda
    • Zampano . Utente certificato 11 mesi fa
      Giovanni Colasante, quindi sette nobel e docenti di economia italiani che DA ANNI ci dicono di scappare dall'euro e dall'UE ne sanno meno di te? Giovanni Colasante, qual'e' il tuo secondo cognome, Librandi?
  • josie altina Utente certificato 11 mesi fa
    Ciao A causa di difficoltà finanziarie di molte persone nel mondo, signora Josina gomez un italiano ha deciso di fare il prestito che si ha tutte le persone nel bisogno per affrontare le difficoltà finanziarie per il vostro prestito diverso per la realizzazione dei vostri progetti di strada edificio e imprenditorialità indirizzo indirizzi mail per ulteriori informazioni prestitobancario2017@gmail.com
  • roger dubois Utente certificato 11 mesi fa
    Ciao Mr. & Mrs. Seguendo le difficoltà finanziarie di molte persone nel mondo, ho deciso insieme ai miei avvocati, e il mio notaio per la concessione di prestiti tra gli individui e di tutte le persone che sono nel bisogno. Così, per le vostre necessità di prestiti tra individui di affrontare difficoltà finanziarie,sia per rilanciare le vostre attività o per la realizzazione di un progetto ,finalmente rompere la situazione di stallo che causa le banche dal rifiuto del tuo record di applicazione dei crediti,sono in grado di farvi prestiti che vanno da € 10.000 a 9,000 000 € con un tasso di interesse del 3% dell'importo di cui avete bisogno e le condizioni di rimborso che si rendono la vita più facile. Qui ci sono le aree in cui possiamo aiutarvi: * Finanziaria * Pronto immobili * Pronto all'investimento * Pronta automobile * Debito di consolidamento * Margine di credito * Seconda ipoteca * Rimborso di credito * Prestito personale Si sono bloccati, vietato banca e non avete il favore delle banche o meglio avete un progetto e necessità di finanziamento, una cattiva file di credito o bisogno di soldi per pagare le bollette, fondi da investire per affari. Quindi, se avete bisogno di prestito non esitate a contattarci . Per qualsiasi informazione vi preghiamo di contattarci via e-mail : davilla.navarro@gmail.com
  • SI EURO! 11 mesi fa
    USCIRE DALL'EURO = 40% SVALUTAZIONE/INFLAZIONE. CHI PAGHEREBBE? SOLO E SEMPRE I LAVORATORI DIPENDENTIIIIIIII!!!!! CODICE PENALE/GALERA PER GLI EVASORI/ELUSORI/CORROTTI = EURO COMPATIBILE CON L'ECONOMIA ITALIANA. INVECE CHE SBATTERVI CONTRO L'EURO, SBATTETEVI CONTRO L'EVASIONE/ELUSINE FISCALE.
  • Giuseppe Casagrande 11 mesi fa
    Irrevocabile solo la morte. Se, come dice Draghi, l’Euro è irrevocabile (una minaccia?), irrevocabile come la controriforma pensionistica Fornero? cominciamo a fare come vogliamo, non rispettiamo più le regole, non paghiamo multe, facciamoci gli affari nostri come se avessimo ancora la sovranità nazionale, ristampiamo lire o euro e... tanto che fai.., mi cacci? Allora le minacce ( o promesse?) alla Grecia, di essere cacciata dall’Euro (non capisco cosa ci avrebbe perso visto come è stata ridotta) era un bluff?
    • Zampano . Utente certificato 11 mesi fa
      Pier signori si nasce (e quello cacciato non mi pare fosse tale...)
    • Pier 11 mesi fa
      Guardi che quel signore* che sfidò il padrone con la frase "..che fai mi cacci?" è stato davvero cacciato. * Gianfranco Fini
  • carlo p. Utente certificato 11 mesi fa
    Ho dei buoni postali al 18%....tanto era l'inflazione della nostra lira. Ora ho un mutuo all'1,35%.... se vogliamo uscire dall'euro??? Diventerò ricco cambiando tutti gli euro in contanti con la lira che si svaluterà moltissimo...e se non lo farà significherà che il debito raddoppierà. Quindi....fuori dall'euro!!!!! Ci guadagna chi ha soldi in saccoccia.
    • Zampano . Utente certificato 11 mesi fa
      Fuori dall'UE e dall'euro. https://www.youtube.com/watch?v=41siFjdDdPc
    • Gianfranco B. Utente certificato 11 mesi fa
      Per capire, immagino tu abbia dei buoni postali quarantennali. Immagino inoltre che in caso di uscita dall’euro, tu sia convinto che, la banda bassotti, ti permetterà di speculare sui cambi. Immagino che tu non abbia nemmeno pensato che, in un caso del genere, obbligheranno a convertire gli € in L.it entro certi termini dopo di che li dichiareranno fuori corso legale quella serie di biglietti/monete, emettendone di nuove. Che il mutuo in €. rimarrà in € e che dovrai procedere all’eventuale cambio L.it €. Per poterlo pagare, al valore di cambio che ci sarà. Ma tu sei veramente convinto di poter rubare a casa dei ladri? Anno Governo % inflazione 1973 Andreotti, Rumor 10,4% 1974 Rumor, Moro 19,4% 1975 Moro 17,2% 1976 Moro, Andreotti 16,5% 1977 Andreotti 18,1% 1978 Andreotti 12,4% 1979 Andreotti, Cossiga 15,7% 1980 Cossiga, Forlani 21,1% 1981 Forlani, Spadolini 18,7% 1982 Spadolini, Fanfani 16,3% 1983 Fanfani, Craxi 15,0% 1984 Craxi 10,6% 1973 Andreotti, Rumor 10,4% Questi sono gli anni con l'iflazione a due cifre. Ciao Talelbano
  • chiari a. Utente certificato 11 mesi fa
    ho sempre pensato di vivere sotto dittatura ora ne ho la certezza alla faccia di coloro che mi dicevano che ero il solito allarmista a draghi vorrei ricordare che molti italiani hanno perso la vita per la libertà
    • Gianfranco B. Utente certificato 11 mesi fa
      Hai sempre pensato bene. Ciao Talelbano
  • Franco Mas 11 mesi fa
    L'Euro è irreversibile? Ora basta, basta farsi comandare dalla Germania e da un “utile idiota” al servizio degli interessi finanziari, di padroni che dicono cosa dobbiamo o non dobbiamo fare siamo stufi, se dobbiamo morire è meglio con dignità. O ridisegniamo il nostro ruolo all’interno dell’Europa o usciamo dalla moneta unica. Schiavi mai.
    • Zampano . Utente certificato 11 mesi fa
      Ridisegni cosa? Quando una baracca sta cadendo sulla tua testa, infili la porta ed esci prima di restare sepolto... Furoi dall'UE e dall'euro subito!
  • Vito Dulcamare 11 mesi fa
    Grande colpa hanno i nostri cari europarlamentari che si sono seduti sulla poltrona e hanno goduto delle vacanze pagate, svendendo di fatto tutto ciò che è il MADE IN ITALY.
  • Aldo Masotti Utente certificato 11 mesi fa
    E' dal 410 d.c. che i germanici vengono in nella penisola per rubare . Cambiano i metodi ma la sostanza e' sempre quella. Non ripetiamo l'errore degli anni 30 del secolo scorso alleandoci con chi non lo merita. Il punto fondamentale e' questo: come Alarico rifiuto' la corona di imperatore cosi' la Merkel rifiuta le sue responsabilita' . Non si puo' avere egemonia senza responsabilita' . L'euro e l'europa sono il corollario , non comprendere che il nemico storico dei popoli latini sono i germanici e' credere nelbuon selvaggio: un mito.
  • Fabio Bagnoli 11 mesi fa
    ormai è irrevocabile il fallimento dell'euro , al massone delinquente mario draghi dovrebbero spiegare che l'euro ha i giorni contati e il grande progetto elitario massone dell'euro è fallito trascinando con se molti milioni di persone nel baratro del fallimento , mario draghi e gli ideatori di questa politica monetaria ed europea dovono essere tutti identificati con nome e cognome , arrestati e processati per crimini contro l'umanità .
  • sandro d. Utente certificato 11 mesi fa
    Ma li avete letti i giornali questa mattina ci ridurremmo come in argentina sarebbe un disastro economico bisogna smetterla con questa cantilena si perde VOTI controllate i sondaggi e non solo quelli italiani ma anche quelli francesi piatiamola di sognare.
    • Zampano . Utente certificato 11 mesi fa
      I giornali sono di regime. Questo Paese è stato distrutto dall'UE e dall'euro, argomenti tanto cari e ormai difesi solo dai piddini. I voti si perdono e vanno a confluire nel carniere di Lega e FdI se non si contrasta l'euro e l'UE, soprattutto se non si esce.
    • Beppe A. Utente certificato 11 mesi fa
      i giornali son pagati per mentire (soprattutto mai smentire gli errori fatti) http://scenarieconomici.it/wp-content/uploads/2013/10/Balle_giornali_sulla_ripresa.jpg
    • Beppe A. Utente certificato 11 mesi fa
      pensi cosa e' successo ai cittadini argentini dopo essersi sganciato dal cambio fisso col dollaro nel 2001 http://identità.com/wp-content/uploads/2012/05/argentina.jpg https://www.disinformazione.it/uscire_euro_argentina.htm
    • sandro d. Utente certificato 11 mesi fa
      leggo quelli online e se sono patetico perché mi tengo informato mi chiedo voi che cosa leggete a non leggete sognate quindi state dormendo come tutti i fannulloni che pretendono di guidare questa nazione.
    • Fabio Bagnoli 11 mesi fa
      sei patetico se ancora leggi i giornali .....
    • napo litano 11 mesi fa
      Parti da un assunto errato : leggi i giornali. Mi dispiace ma come fonte di notizie per una discussione sono tremendamente fuorvianti. I giornali raccontano solo fandonie....non doveva vincere la Clinton a mani basse? Come mai ha vinto Trump? e la Brexit? Ma credi ancora alle favole? Svegliati ed usa la tua testa invece di sorbirti le palle che leggi sui giornali. Per ultimo, su cosa basi le tue convinzioni sullo stato attuale dell'Argentina?
  • roberto astuni 11 mesi fa
    Aggiungo: avete notato come sono aumentate, diventando sistematiche e quotidiane, ormai, le "campagne raccolta fondi" presentate dalle TV che ci danno un numero telefonico dedicato sul quale far confluire le donazioni mediante sms o altre modalità? In assenza (perchè non gli passa neanche per la testa ai governi "non populisti") di politiche vere con relativo adeguato intervento economico a sostegno delle povertà, della fame, dei bambini sofferenti (quelle immagini e quei commenti pietistici mi sembrano una maniera criminale di far breccia nei sentimenti della gente comune in buona fede), il sostegno economico per far fronte alle sofferenze umane a chi viene chiesto? Ai cittadini, ovviamente! Perchè 2 o 5 euro a testa (a volte la richiesta-invito è anche superiore) moltiplicati per numeri da sei zero in su fa cassetta. E poi? I problemi vengono risolti? E la spesa e gli interventi da fare con le raccolte dove viene PUBBLICAMENTE documentata?
    • Gianfranco B. Utente certificato 11 mesi fa
      Il paese dei questuannti ha alzato il tiro. La beneficenza, per me, si fa aiutando direttamente, in base ai propri mezzi, chi ha bisogno. Convogliare denaro a non si sa bene chi, come lo gestisce e quanto arriva effettivmante ai destinatari, oltre a far guadagnare le compagnie telefoniche e le reti TV che fanno pubblicità, mi ha sempre dato un certo fastidio. Talelbano
    • roberto sorrentino 11 mesi fa
      ...per non parlare degli incassi pubblicitari legati a vari talk show che cominciano al mattino e finiscono alle 19 di sera legati ai terremoti, maltempo, farmaceutici...Chissà se i media versano in donazione una buona parte dei proventi alle vittime di queste sciagure.
  • ANTONINO CRISCUOLO Utente certificato 11 mesi fa
    REFERENDUM SULL' EURO! IN ITALIA ANDREBBE PROMOSSO UN REFERENDUM SULL' USCITA DALL' EURO E DALL' UNIONE EUROPEA, COME AVVENUTO IN GRAN BRETAGNA! A MIO AVVISO, I NO AVREBBERO IL NETTO SOPPRAVVENTO, IN QUANTO ANCHE IL MENO DOCUMENTATO DEI CITTADINI ITALIANI HA ORAMAI CAPITO, IN FONDO IN FONDO, CHE GLIELO HANNO MESSO IN QUEL POSTO! INOLTRE, L' EUROPA COME UNIONE DEI PAESI E DELLE POLITICHE COMUNI NON ESISTE E NON E' MAI ESISTITA! SU QUALSIASI PROBLEMATICA COMUNE OGNI SINGOLO PAESE SI COMPORTA IN MANIERA EGOISTA E INDIVIDUALISTA, SALVAGUARDANTO ESCLUSIVAMENTE I PROPRI INTERESSI NAZIONALI, NON IMPORTA SE A DISCAPITO DEGLI ALTRI (VEDI IMMIGRAZIONE, INDUSTRIA, AGRICOLTURA, COMMERCIO, ETC. ETC.)! PRIMA L' ITALIA RIUSCIRA' A TORNARE UN PAESE SOVRANO E PRIMA, FORSE, RIUSCIRA' A RISOLLEVARSI! IL FONDO, CON L' EURO, LO ABBIAMO GIA' RAGGIUNTO! VIVA L' ITALIA!
    • Zampano . Utente certificato 11 mesi fa
      sandro sei male informato, perchè sono ANNI che 7 nobel stranieri e numerosi docenti di economia italiani, esperti della materia, per capirci, ci dicono che l'euro sta distruggendo la nostra economia, che le politiche europee sono criminali e che ci conviene scappare dall'UE. O si esce o si muore. Non c'e' alternativa, FUORI DALL'EURO E DALL'UE!!!
    • sandro d. Utente certificato 11 mesi fa
      finiremmo come in argentina e la colpa ricade sul popolo che a votato e del partito che a emesso il referendum il movimento 5 stelle non ne avrebbe colpa alcuna ma leggete i giornali e ora di finirla se si continua con questa cantilena si perde voti a gonfie vele.
  • Gianfranco B. Utente certificato 11 mesi fa
    L’ EURO: una moneta senza stato per stati senza moneta. Può avere un senso? Se non quello di tenere per lo scroto i vari stati. Per giunta, una moneta gestita da un'associazione A.D. di banche centrali private. Talelbano
  • mauro lancioni Utente certificato 11 mesi fa
    Quando è stato introdotto L'euro, gli stipendi sono stati convertiti nel rapporto esatto matematico, mentre i prezzi delle merci e di alcuni servizi sono stati in larga parte convertiti col rapporto 1 a 1 grazie alla furbizia e scorrettezza italiana , così senza controllo di legalità e correttezza da parte delle istituzioni si è lasciato tutto al libero mercato. Ora abbiamo i risultati. Stessa cosa succederebbe se si tornasse a moneta nazionale.....e alla fine dopo tanti sacrifici avremo come valore il 25% della vecchia Lira. O si elimina la globalizzazione e si ritorna alle Signorie o in un mondo sempre più globalizzato bisogna essere un popolo numeroso per competere. Unione fa la forza. E obbiettivamente io non desidero essere gestito solo da furbi e mafiosi , l'Europa almeno costringe ad essere un po civili e fare sistema.
    • Zampano . Utente certificato 11 mesi fa
      "l'Europa almeno costringe ad essere un po civili e fare sistema" COSA? FAI USO DI STUPEFACENTI? NON SOLO LA GERMANIA HA IL SURPLUS E HA VIOLATO OLTRE 150 VOLTE I TRATTATI EUROPEI, MA SE NE FOTTE ALTAMENTE DEGLI ALTRI STATI MEMBRI E PENSA SOLO A SE'. NON PARLIAMO POI DEGLI ACCORDI CHE HA FATTO CON LA FRANCIA PER IL GOLPE ITALIANO, O DELLE PORCHERIE DEL BELGIO CHE BUTTA FUORI DAI SUOI CONFINI I DISOCCUPATI ITALIANI, O MAGARI LE PORCHERIE DELLA MALMSTROM, DI SCHAUBLE, DI JUNCKER, DELL'AMICO DI GOLDMAN SACHS BARROSO... POTREI STARE ORE A ELENCARE TUTTE LE PUTTANATE CHE L'ITALIA HA SUBITO IN QUESTI TRE LUSTRI GRAZIE ALLE DECISIONI DELL'UE, E NON SARANNO CERTO GLI "EUROINOMANI" A CONVINCERMI CHE 7 NOBEL STRANIERI E DOCENTI ITALIANI DI ECONOMIA SI SONO SBAGLIATI QUANDO CI HANNO CONSIGLIATO DI USCIRE DAL MARCO TEDESCO (O EURO) E DALL'UE!!!! LA SOLUZIONE E' UNA SOLA, FUORI DALL'EURO SUBITO!
    • carlo 11 mesi fa
      sono d'accordo.
  • viviana vivarelli Utente certificato 11 mesi fa
    I governanti sono servi della cricca finanziaria internazionale. I media sono servi di regime. La Bce e Draghi sono servi degli interessi dei più ricci poveri italiani con le calunnie sulla Raggi. Una carognata simile non si è mai vista né contro Berlusconi, né contro la mafia, nè contro il terrorismo, né contro i criminali. Sembra evidentissimo che hanno una paura fottuta di essere estromessi per sempre dalla distruzione intenzionale e perpetrata col massimo del luridume contro l'italia. Posso solo augurare a questa congrega di malnati una fine infame e ingloriosa.
  • antonella g. Utente certificato 11 mesi fa
    Mi dispiace postare un commento O.T., oltretutto quando il post è su un argomento di strettissima attualità, ma sono andata a leggere la presunta intervista all'assessore Berdini. Io non credo che questa intervista sia stata effettivamente concessa, e senz'altro sarà smentita, ma il succo è realistico e, purtroppo,condivisibile. La Raggi, al di là di tutte le maldicenze, bugie, accanimento e falsità della schifosissima stampa italiana, ha commesso una serie di errori molto difficili da capire, danneggiando il Movimento. Siamo a Roma in una palude, ci stiamo muovendo all'interno delle sabbie mobili: se viene favorita la costruzione dello Stadio stiamo convertendoci al cemento, se stoppiamo il progetto (che è osceno) allora siamo quelli del NO.... Se la Raggi si fosse circondata di gente diversa da Marra, non ci troveremmo in mezzo al guado. Vorrei dire una parola a San Totti, al Pupone: occhio a fare il tifo per lo Stadio, qualche giornalista meno venduto potrebbe rispolverare la storia dei suoi residences affittati a cifre astronomiche agli sfrattati dalla precedente amministrazione. Va bene il grande giocatore emblema di Roma, ma quando si esce dal campo non si è mica intoccabili. O no?
  • viviana vivarelli Utente certificato 11 mesi fa
    MARCO TRAVAGLIO PARLA DELLA FALSITA’ DI SCALFARI "Il 29 settembre scorso Scalfari rivelò su Repubblica un retroscena della “guerra di Segrate” del 1990 tra B. e De Benedetti per il controllo di Mondadori: “Scoppiò il caso delle spese legali, che ammontavano a 50 milioni in lire” e Berlusconi non voleva pagarle, allora “dovetti intervenire io e dopo molti suoi rifiuti riuscii a persuaderlo promettendogli e dandogli la mia parola d’onore che se lui accettava di pagare le spese legali io l’avrei trattato d’ora in avanti come un socio cioè eventuali notizie che lo riguardassero sarebbero state anzitutto rese note a lui che ne dava la sua interpretazione dopodiché l’inchiesta sarebbe andata avanti come sempre accade in tutti i giornali. Lui ci pensò qualche minuto e alla fine mi disse che accettava e il mio impegno durò fino a quando divenne presidente del Consiglio”. E così i lettori di Repubblica, con 26 anni di ritardo, scoprirono che il giornale-bandiera dell’antiberlusconismo aveva avuto per anni Berlusconi come socio occulto. " Questa è la stampa italiana: becera, venduta, criminale! Due cose sono certissime. Prima: che se il M5S va al governo i finanziamenti ai giornali spariscono veramente come i finanziamenti occulto o meno ai partiti. Seconda: che viene cancellato anche questo fasullo Ordine dei giornalisti che tollera simili sconcezze e che dovrebbe vergognarsi in eterno per aver permesso che la stampa italiana scendesse a simili livelli di abominio
    • Aldo Masotti Utente certificato 11 mesi fa
      Ti posso assicurare che i due si sono sempre odiati e se potevano farsi del danno se lo facevano e se lo fanno tutt'ora. I due hanno un pelo sullo stomaco ad un livello taleche se starnutiscono ti trasformano in un visone . Non credere a nulla di cio' che dicono . Valuta cio' che fanno .
  • Andrea C Utente certificato 11 mesi fa
    In Rete fanno a gara ad attaccare Virginia Raggi e a contestare i suoi Successi.Ma il Fatto che abbia detto No alle Olimpiadi di Roma non lo può negare nessuno,perchè se Roma è senza Olimpiadi il merito è solo suo e del M5S Siamo tutti Virginia Raggi Grazie Beppe
    • ma bo 11 mesi fa
      Da quando dichiararsi incapaci di sorvegliare sul buon svolgimento degli appalti per le olimpiadi è un merito????
    • Paolo Labini 11 mesi fa
      Altra menzogna della Raggi: in campagna elettorale aveva promesso un referendum sulle Olimpiadi.
  • viviana vivarelli Utente certificato 11 mesi fa
    TRAVAGLIO De Luca straccia il record di tutti i tempi per stanziamenti in “comunicazione”:1,4 milioni, contro i 34 mila del 2014 e i 40 mila del 2015 Cifra che parrebbe eccessiva anche se il personaggetto si facesse erigere un monumento equestre d’oro zecchino Poi c’è lo staff renziano a Palazzo Chigi,che fa impallidire la Casa Bianca e il Cremlino messi insieme 2 giorni dopo aver perso il referendum e annunciato l’addio al governo,Renzi ingaggiava 6 nuovi consulenti “digitali” e un architetto,mentre Lotti ne arruolava altri 5:roba da 3 milioni l’anno Ma queste sono assunzioni meritocratiche!Come Antonella Manzione,vigilessa di Pietrasanta e sorella del sottosegr.renziano Domenico(niente conflitto d’interessi,ci mancherebbe).Lo so che siamo tutti concentrati sul vigile Renato Marra:ma facciamo uno sforzettino e andiamo sulla vigilessa.La Manzione fu promossa dal sindaco Renzi comandante dei Vigili di Firenze e poi dal premier Renzi nientemeno che capo dell’ufficio legislativo di Palazzo Chigi,al modico stipendio di 207.461 € l’anno(forse il quadruplo del precedente),con i risultati ben noti:una raffica di leggi scritte coi piedi e regolarmente fulminate da Consulta e Consiglio di Stato.Siccome però lei pestava i piedi alla Boschi,Renzi la promosse al Consiglio di Stato(quello che bocciava le sue leggi),aggirando il limite minimo di età previsto dalla legge(che sarà mai)e per giunta lasciandola come fuori ruolo a Palazzo Chigi.Poi,con Gentiloni,la Boschi le ha subito dato gli 8 giorni,per sistemare al suo posto il fedelissimo Roberto Cerreto,laureato in Filosofia.Ora immaginate se questa giostra portasse la firma della Raggi:scandalo,familismo, caos,bufera,rivolta,vergogna,omertà-omertà!Invece porta il sigillo della Madonna di Laterina.Sentite La Stampa com’è felice:“Boschi vince la guerra tra donne:Manzione lascia Palazzo Chigi e prenderà servizio come giudice al Consiglio di Stato con funzione consultiva”, sostituita dal “quarantenne Cerreto....
  • Eposmail. ,, Utente certificato 11 mesi fa
    ..mi chiedo : se lAppendino fosse stata eletta a roma ....sarebbe successa la stessa roba ? mmmmhà !!!!!
  • viviana vivarelli Utente certificato 11 mesi fa
    Finalmente al Campidoglio dopo le mazzette arrivano i mazzi di fiori da tutta Italia per la coraggiosa Sindaca Raggi mediaticamente perseguitata! E in Sicilia il Mov5stelle tocca quota 40% vamos! Piero Froio . Rosa Collura Ci voleva per Virginia, povera stella. Vuoi vedere che la indagano per abuso e corruzione di fioristi ? . Invece continua torvamente il totale silenzio sulla Consip Laura Tremamondo: L'appalto più grosso d'europa: 2,7 miliardi di euro! Il generale in capo ai carabinieri corrotto, mentre per fare il concorso per allievo carabiniere non basta la propria fedina penale pulita, ma anche quella dei familiari, eppure niente scandalo! . Barbara Lezzi Il partito democratico, in sordina, sta trattando con Denis Verdini per dargli la presidenza della commissione parlamentare d'inchiesta sulle banche. Ricordo che Denis Verdini è imputato nel processo per il crac del Credito Cooperativo Fiorentino. I media, nel frattempo, si occupano della "vicenda Roma" e di varie ed eventuali purché riguardino anche solo un respiro del M5S. . A Catania si dimette il secondo assessore al Bilancio. Il primo è rinviato a giudizio per tentata concussione aggravata. Ma siccome Bianco è del Pd e non si chiama Virginia la notizia non supererà i 10 km di diffusione dal centro del comune di Catania. #TuttoAposto Giulia Grillo . Antonio Palladino Quelli del pd accusano la Raggi di aver sparecchiato la tavola mentre loro mangiavano...E questo è grave..Una scortesia belle e buona..mangiavano da dio.. .
  • antonella g. Utente certificato 11 mesi fa
    Se uno ha mangiato pesante la sera precedente, e vuole liberarsi lo stomaco, esiste un metodo infallibile: posizionarsi su Rai 3 ed assistere ad Agorà, programma condotto da Gerardo Greco. Il conduttore non è neppure la caricatura di un giornalista degno di tale nome, è soltanto l'ultrà di una fazione politica, quella che lo ha messo lì per fare il lavoro sporco.
  • Luca Tegoni 11 mesi fa
    Orgoglioso del M5S
  • Rosa Anna 11 mesi fa
    La lettera di Michele Ed il suo gesto di estrema protesta Con la diretta accusa al Ministro Poletti Merita un serio approfondimento ed una interpellanza a tutti gli organi istituzionali Questo è il manifesto dei trentenni odierni sig ministro Poletti e la lo ha chiamato in causa direttamente Anch'io ho un figlio di quella età preparatissimo ingegnere che viene utilizzato dalle aziende per progettare e puntualmente scaricato a fine contratto o rinnovato per alcuni mesi se il lavoro non è terminato avviene ormai da oltre 7 anni Non gli è acconsentito abbandonare i famigliari ammalati per recarsi in Inghilterra dove avrebbe migliori opportunità Non lo desidera perché ha preso un impegno con se stesso di adoperarsi per questo Paese È lei signor Poletti congiuntamente al governo che rappresenta continuate ad insultare l'intelligenza di questi ragazzi Siete dei vecchi, dei morti che camminano e volete guidare questi ragazzi che hanno competenze superiori al,e vostre che potrebbero fare grande la nostra economia Gli avete messo le catene ai piedi Dimettetevi tutti Agli imprenditori che credono di ottenere vantaggi da questa forma di precariato: sono stata imprenditrice anch'io e se le aziende sono in difficoltà è perché a questi lavoratori è stata levata la dignità di appartenenza e l'orgoglio del lavoro eseguito Ma pensate che gli importi qualcosa della qualità ad un assunto che verra dimesso dopo 3 o 6 mesi ?
    • old dog 11 mesi fa
      commento perfetto saluti
  • viviana vivarelli Utente certificato 11 mesi fa
    Oscar Peris Marco Travaglio massacra Eugenio Scalfari: .........Ora, per carità, non possiamo attenderci che Scalfari, definito a suo tempo da Indro Montanelli “un grande impresario di giornali, perché il giornalista è un’altra cosa”, riesca a concepire un giornale libero e indipendente, che dà tutte le notizie senza mai domandarsi cui prodest?: da uno che è stato fascista, antifascista, radicale, socialista, filocomunista, filocraxiano, anticraxiano, demitiano, occhettiano, dalemiano, veltroniano, prodiano, ciampiano, napolitaniano, montiano, bersaniano, lettiano e ultimamente renzian-draghian-bergogliano, sarebbe troppo pretendere. Chi non è abituato all’indipendenza e alla coerenza fatica a comprendere quelle altrui. Come dice Massimo Fini, “omnia sozza sozzis”
  • viviana vivarelli Utente certificato 11 mesi fa
    Guglielmo Mariano GLI INCAPACI A 5 STELLE - 4.000 imprese avviate (corrispondenti ad oltre 10.000 posti di lavoro), stando all'opposizione ed utilizzando soltanto i soldi tagliati dagli stipendi dei parlamentari; - Risanati e trasformati in eccellenze, quasi tutti i comuni amministrati (compresa Roma... a breve...); - Ridotti ai minimi termini tutti gli altri partiti; - Migliaia di proposte di legge presentate, e centinaia approvate; - Costituzione salvata; - Unica vera opposizione, da decenni, in questo paese, con generosa offerta di sorci verdi per tutti i partiti ladroni, che lo hanno infognato e se fossero stati anche capaci ??? 😂 😂
  • giovanni . Utente certificato 11 mesi fa
    BRAVO ELIO LANNUTTI
  • Teodoro Russo 11 mesi fa
    Quando leggo espressioni semplicistiche, come "comanda il Popolo", mi chiedo sempre se chi fa queste dichiarazioni si sia mai chiesto chi sia "il Popolo". Non c'è parola più abusata di "Popolo". La si usa in tutte le salse, e gli unici che riescono a trarne vantaggi sono soltanto i demagoghi, che così s'introducono "nel sistema" traendone profitti personali. Non è questa la sede per dire altro, ma per non restare troppo nel vago e far comprendere anche il senso del mio intervento chiedo: ma Draghi (i banchieri, i membri della Commissione di Bruxelles, i componenti del governo Gentiloni, l'apparato della Presidenza della repubblica, i giornalisti a libro paga degli editori avversi al M5S, e così via...) è parte del "Popolo" o oppure no ? Ovvero,quando il cosiddetto "Popolo" viene chiamato ad esprimersi col voto (sempre più di rado, ormai) vota anche Draghi e tutta la predetta serie di membri dell'oligarchia politico-economica ? Se la risposta è no, allora ha ragione chi si appella al cosiddetto "Popolo"; se, invece, si, allora si sta facendo solo demagogia.
    • Zampano . Utente certificato 11 mesi fa
      Caro Teodoro il popolo è quello che ti elegge, ma se tu non fai il suo volere, allora non c'e' più democrazia (= governo del popolo), c'è abuso di potere, c'e' dittatura. E le dittature finiscono sempre nel sangue...
    • Gianfranco B. Utente certificato 11 mesi fa
      Forze l'espressione giusta dovrebbe essere: comanda il popolo? No Il popolo, non ha mai comandato. Dovrebbe comandare il popolo? Forse In che modo dovrebbe o potrebbe comandare? Molto complicato. Con una democrazie diretta? Potrebbe essere possibile, almeno ci stiamo provando Ovviamente, queste sono le domande elementari, ma ce ne sarebbero molte altre di non facile risposta. Allo stato attuale, il popolo si deve accontentare di ciò che ha eletto, con tutte le contraddizioni possibili. Fina a quando persisteranno le divisioni ideologiche, strumentali e funzionali, i vari poteri, dalla finanza a scendere avranno vita facile nel prendere e gestire il potere. Ciao Talelbano
    • Rosa Anna 11 mesi fa
      Demagogia ? Quando su 60 milioni di cittadini ci sono 59 milioni di persone che sono in grado di capire che chi dirige le istituzioni non è più in linea con i principi del bene comune quei 59 milioni di persone rappresentano il popolo che come da costituzione è sovrano Ed in questo momento si ritiene in ostaggio dei predetti
  • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 11 mesi fa
    LO stadio: Il parere unico di Roma Capitale sul progetto definitivo dello Stadio della Roma è non favorevole", così si è espesso il comune di Roma relativamente al progetto definitivo dello stadio della Roma a Tor di Valle inviando il parere unico alla Regione lazio. Le criticità sono state rilevate in vari aspetti del progetto come quelli legati alla sicurezza stradale e a quella idraulica (con zone definite a rischio per fenomeni idraulici); quelle legate alla carenza di funzionalità legata alla viabilità, parcheggi, trasporto pubblico e quelle legate alla carenza di documentazione relativamente al progetto sul tpl e alla mancanza del progetto definitivo con la regione Lazio. Carenze sono state trovate anche sui progetti relativi al commercio, all'ambiente, all'urbanistica, all'edilizia e alle strutture in essere. Le condizioni per cambiare il giudizio Il comune di Roma nel suo parere esplicita anche quali sono le condizioni per ribaltare il giudizio da non idoneo a idoneo e cioè: assicurare livelli di sicurezza stradale, assicurare adeguati livelli di servizio delle infrastrutture stradali, completare la documentazione progettuale con le elaborazioni mancanti e colmare le carenze di contenuti rilevate oltre che ridefinire il perimetro delle zone che interessano le aree di sedime dell'intervento in questione. ^^^^^^^^ "Sapete benissimo che lo voglio fare quindi evitate di dire bugie", ha dichiarato Paolo Berdini rispondendo ai giornalisti prima di entrare in Commissione sulle periferie dove sarà ascoltato. Martedì pomeriggio intanto il vicesindaco Luca Bergamo e lo stesso Berdini incontreranno i vertici della Roma per cercare di trovare una soluzione al braccio di ferro sulla realizzazione del progetto, dopo il parere "non favorevole" degli uffici tecnici del Comune inviato alla Regione Lazio. ^^^ quindi le dichiarazioni della Stampa sono veritiere o manipolate?
  • ugo tom 11 mesi fa
    Si, ma questa NON E' L'OPINIONE DEL m5s!! Ma ci prendete per il culo? avete chiesto di aderire all'ALDE e adesso pubblicate questo articolo. DISONESTI!!!!
    • Zampano . Utente certificato 11 mesi fa
      Evidentemente hanno compreso che quella è la sola strada giusta, e se si vuole davvero fare gli interessi del popolo è giusto seguirla. Fuori dall'euro e dall'UE...
  • Paolo Labini 11 mesi fa
    Berdini in realtà da voce ad un malcontento diffuso tra molti elettori dei 5 Stelle che non approvano l'operato di Virginia Raggi, e non capiscono la difesa ad oltranza operata dai vertici di colei che sta distuggendo il Movimento, partendo dai principi fondamentali, come quello di legalità.
  • viviana vivarelli Utente certificato 11 mesi fa
    Su una sola cosa può reggersi la calunnia: su calunnie ancora peggiori E' proprio degli ossessi reiterare le loro ossessioni senza ombra di alcuna vergogna
  • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 11 mesi fa
    Buon giorno Blog... si apre la mattinata con il solito servizietto sulla Raggi e lo stadio...per sparlare del Movimento! Il grande giornalone della Stampa... e sgarbi....evvvai:effettivamente stiamo dando una spallata al sistema! Ma gli italiani lo capiranno?
  • viviana vivarelli Utente certificato 11 mesi fa
    Giorgio Rossi Ultim'ora +++ La Procura riapre il caso del Sacco di Roma del 1527 ad opera delle truppe di Carlo V: sotto inchiesta la Raggi. Inchiesta che si somma a quella sull'incendio del 64 d.C., imperatore Nerone. Viviana Vivarelli E come dimenticare l'assassinio di Remo e di Caino prima? Qualcuno non capisce che con l'ossessione si passa dalla tragedia alla farsa. Con la Raggi i perversi hanno trovato il capro epiatorio di tutti i mali. Si capisce subito che più che da una trovata per frenare la frana pazzesca del Pd, siamo ormai entrati nella patologia psichiatrica grave: il più grande tentativo di proiezione dei propri crimini su un solo soggetto dalla proiezione nazista sugli ebrei in poi. Sto esagerando o basta?
  • Valerio V. 11 mesi fa
    Ci sono lo 2 possibilità x Berdini:smentire l'intervista o dimettersi. Se non fa nulla la Raggi lo deve cacciare.
  • bruno p. Utente certificato 11 mesi fa
    DALLA LETTERA DI MICHELE si capisce tutto il malcontento di questa generazione.Vergogna politici,funzionari nominati,manager inventati,corrotti e corruttori,amici degli amici e tutto l'indotto di questo sistema di merda,dovrebbero essere loro a tirare le cuoia. http://www.ilfattoquotidiano.it/2017/02/07/la-lettera-prima-del-suicidio-michele-30-anni-questa-generazione-si-vendica-del-furto-della-felicita/3374604/
    • Rosa Anna 11 mesi fa
      Almeno Michele ha scritto la lettera Che è un testamento pubblico ed una accusa precisa alle istituzioni Qui sono accaduti due fatti analoghi un mio parente senza motivi apparenti se non quelli del lavoro ed un mio conoscente che aveva avviato una piccola attività metalmeccanica autonoma che non è riuscito a condurre entrambi poco più che trentenni
  • Andrea C Utente certificato 11 mesi fa
    ADESSO BASTA! Ormai la Stampa di Regime ha superato il segno. Questa continue Calunnie sull'incompetenza e l'opacità dell'operato della nostra Virginia non sono più tollerabili Quando andremo al potere la vera Democrazia sarà ristabilita,e parecchie Testate giornalistiche verranno chiuse,così questi pseudo Direttori di giornali assieme ai loro servi scribacchini dovranno cercarsi un altro lavoro Ci penserà il nostro Garante a selezionare le Testate che meritano di continuare a operare nel rispetto delle nuove regole Grillo è l'unico di cui ci si può fidare Grazie Beppe
    • Valerio V. 11 mesi fa
      Quando fai citazioni di Mussolini usa le virgolette!
  • viviana vivarelli Utente certificato 11 mesi fa
    Perché non si riesce a vedere un accettabile video youtube di Crozza a Sanremo? E' così difficile registrarlo? o ci sono delle censura commerciali? qualcuno ne ha uno fatto perbene che non sia tagliato o non si riduca a un parlato? grazie
  • davide lak (davlak) Utente certificato 11 mesi fa
    se è vera l'intervista di Berdini a La Stampa, deve immediatamente dimettersi. se non è vera, che quereli immediatamente quel giornale.
  • ottavio e. Utente certificato 11 mesi fa
    -"Quarto il direttorio sapeva".... Non è vero chi lo scrive sarà querelato... tutti lo scrissero nessun querelato -"Muraro indagata".... non è vero chi lo scrive sarà querelato... tutti lo scrissero nessun querelato -" Marra trafficone"... non è vero chi lo scrive sarà querelato.... tutti lo scrissero nessun querelato - "Raggi indagata".... non è vero chi lo scrive sarà querelato.... tutti lo hanno scritto, nessuna querela -" A Roma la giunta è truffaldina"... tutti lo stanno scrivendo e nessuna querela partirà come fino ad oggi non è partita nessuna denuncia contro i parlamentari europei che hanno violato il contratto di Casaleggio M5S chiacchiere e distintivo..... e poltrone
    • Andrea C Utente certificato 11 mesi fa
      Sei solo un lurido troll mentitore che si nasconde dietro l'anonimato E chiaro che se metti il nome ti becchi subito una bella querela
  • viviana vivarelli Utente certificato 11 mesi fa
    fine -sta digitalizzando il Comune e ha ospitato la conferenza internazionale Digital Social Innovation Fair 2017 con una collaborazione con Barcellona, che è in cima alle classifiche delle smart city a livello mondiale, per una una partnership sul digitale e software libero -aderito al Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID) grazie al quale l’accesso ai servizi online di Roma Capitale avverrà con un unico nome utente e un'unica password, senza bisogno di ulteriori registrazioni -fatto varie iniziative culturali sui Musei, come le aperture straordinarie dei Capitolini del sabato sera al costo simbolico di un euro, con spettacoli e centinaia di musicisti e artisti. Tutte le prime domeniche del mese, ingresso gratuito nei Musei Civici della città per tutti i residenti a Roma e nell’area della Città Metropolitana con visite guidate -aiutato i senza tetto con 1.250.000 euro per centri di accoglienza, impegnando anche beni confiscati alla criminalità -pagato il salario accessorio ai dipendenti capitolini bloccati da oltre 6 anni dalle precedenti amministrazioni .. Altre cose La Raggi ne farà e ne farebbe se il Governo le desse i soldi, fermo restando che non si capisce questo attacco forsennato a cosa tenda. Forse pensano di vincere solo con la calunnia? Forse vogliono restaurare il regime di sprechi, corruzione e malgoverno delle amministrazioni precedenti?
    • Rosa Anna 11 mesi fa
      Gran bel lavoro grazie Viviana Ho fatto passaparola Servirebbe ora fare un confronto con Milano con la stessa accuràta ricerca
  • Carlo D. Utente certificato 11 mesi fa
    Direi che dopo le dichiarazioni alla "Stampa" dell'Assessore all'Urbanistica di Roma è ASSOLUTAMENTE NECESSARIO che il suddetto sia mandato a casa. Raggi e M5S FATEVI VALERE!!!
  • viviana vivarelli Utente certificato 11 mesi fa
    2 -fermato l’aumento delle tasse (abbassata la tassa sui rifiuti con un risparmio per i romani) -preso provvedimenti sociali e sui territori (39 milioni in più alle famiglie), sul rischio idrogeologico, sulla manutenzione e riqualificazione urbana, scuole e verde pubblico -operato per il completamento della Metro C fino al Colosseo e fatto nuovi nodi e parcheggi di scambio, con sistemi intelligenti di infomobilità, piste ciclabili (pista ciclabile di 3,6 km in via Nomentana, da Porta Pia a via Valdarno, Grab= Grande Raccordo Anulare per le Biciclette) e corsie preferenziali. Quasi mezzo miliardo solo per i trasporti! Comincia il trasporto intermodale:su 16 linee Atac di bus e tram si può portare a bordo la bicicletta. E si continua. -attivato i primi 21 varchi elettronici della Ztl Anello Ferroviario: stop ai torpedoni turistici senza permesso. Entro il 2017 farà altri 53 varchi Ztl grazie a fondi europei -cominciato a chiudere i Centri di assistenza alloggiativa temporanea, i Caat -approvato una delibera che stabilisce il nuovo piano operativo di chiusura dei cosiddetti residence prevedendo per il 2017, come obiettivo minimo, la dismissione di 250 alloggi che produrrà un risparmio per le casse della città di oltre 3 milioni l’anno -fatto forti tagli sulle spese di gestione -rispetto ai 124 contratti precedenti per lo staff di sindaco e assessori ne ha fatti solo 33, spendendo solo 1 milione e 800mila euro, rispetto ai 29 milioni delle precedenti amministrazioni -riaperto i termini per la presentazione delle richieste per il Buono Casa a favore degli aventi diritto che stipulino contratti di locazione per immobili privati -riunito l’Area archeologica centrale dei Fori con un percorso congiunto, fruibile tutte le prime domeniche del mese -pedonalizzato i Fori Imperiali la domenica e i festivi -aperto la lotta ai parcheggiatori abusivi raccogliendo migliaia di segnalazioni segue
  • viviana vivarelli Utente certificato 11 mesi fa
    3 -fatto un nuovo Piano Sicurezza che solo in due settimane ha portato al fermo di 66 persone per attività illecite. Gli agenti, in borghese per la prima volta, sono intervenuti nei parcheggi degli ospedali, nel quartiere Eur, sul Lungotevere, a Corso Vittorio, nella zona del Verano e di Viale Regina Margherita. E presto interverranno in altre zone della città -dichiarato guerra alla sosta selvaggia, con pattuglie di vigili dotate del sistema Street Control -fatto un piano di riqualificazione delle periferie con un investimento di 18 milioni, recuperando gli spazi pubblici di quartiere,piazze, parchi e giardini ecc. e aiutando le PMI di zona -47 milioni di euro per la messa in sicurezza delle scuole -lotta all'abusivismo commerciale. Solo in ottobre 31.400 controlli su contraffazione e racket della criminalità con 1.607 sequestri amministrativi e 646 sanzioni -lanciato l'operazione antigraffiti -incentivato gli interventi sulle aree verdi -sta studiando un nuovo contratto di servizio di Ama, discutendo se possa essere affidata alla Guardia ambientale nazionale, composta anche da carabinieri in congedo -fatto un Ama-Comico per aumentare consistentemente la raccolta differenziata di carta e catone, coinvolgendo nel porta a porta i 340mila abitanti del VI 3 IX municipio e 3.200 utenze commerciali e proseguirà poi con altre zone -messo l’obbligo di tracciabilità dei rifiuti dei cantieri edili per combattere lo smaltimento abusivo di rifiuti -stabilito che la Consulta Cittadina della Sicurezza Stradale ora si occuperà anche dei temi di sostenibilità, inclusività e accessibilità urbana per offrire sistemi di trasporto sicuri, accessibili e sostenibili -approvato il Piano Triennale per la Prevenzione della Corruzione e per la Trasparenza -lanciato un Convention Bureau per potenziare l’attrazione nella Capitale del turismo dei congressi segue
  • viviana vivarelli Utente certificato 11 mesi fa
    1 Hanno chiesto a Freccero cosa ha fatto la Raggi di buono e non si ricordava. Dobbiamo dunque essere noi di continuo a ricordarlo per contrastare gli ossessi che continuano a dire che la Raggi a Roma non ha fatto nulla? ... fermo restando che in 7 mesi, coi cani alle calcagna e una amministrazione marcia come quella romana dove su 4 persone, 3 hanno guai con la giustizia, troppe cose non le avrebbe potute fare neanche Dio. Tanto più che, mentre con le amministrazioni precedenti il Governo dava milioni a pioggia, con la Raggi le fonti si sono di colpo esaurite. Comunque Freccero poteva dire le cose che NON ha fatto, oltre a negare le Olimpiadi, non ha preso tangenti, non ha intrallazzato coi peggiori ceffi di Roma, non ha fatto piaceri a lobby e poteri neri, non ha chiesto consiglio a mafiosi o pidduisti... In ogni caso sarebbe l'ora di piantarla con queste calunnie! In 7 mesi la Raggi a Roma: -ha cominciato a riordinare un bilancio fortemente dissestato (12 miliardi di rosso). Roma è stato il primo Comune italiano che ha presentato un bilancio approvato e ha avuto per questo 15 milioni di premio, fatto importante perché ha chiuso finalmente l’epoca degli esercizi provvisori e degli sprechi, e iniziato quella della legalità, per cui ha potuto dare inizio ad appalti regolari e non agli amici degli amici o a chi dava la mazzetta più alta -ha ricominciato a sistemare le strade e le ha rese più pulite, per ora ha chiuso 400 buche ma si continua -ha preso a sistemare i trasporti con 150 bus nuovi (stanziati 366 milioni) e ha lanciato un piano di trasporti per un miliardo per cui i bus aumenteranno - i cittadini più che settantenni con reddito Isee fino a 15mila euro potranno avere abbonamenti Atac gratuiti -ha stabilizzato 1100 maestre -assunto in modo regolare 450 impiegati comunali -sgombrato dal degrado il Lungotevere -individuato 10 milioni per i Municipi per interventi su strade e viabilità -cominciato a tagliare gli sprechi e i costi inutili della politica segue
  • ottavio e. Utente certificato 11 mesi fa
    OT una volta al governo il M5S per prima cosa dovrebbe fare una seria riforma della Giustizia Secondo me i PM di Roma hanno i calzini turchesi
  • Mau Pen 11 mesi fa
    Ricordate "il marchese del Grillo" magistralmente interpretato da Albertone nostro? L'arroganza e l'ingiustzia dei poteri forti a Roma continua ancora nei confronti di chi non si adegua ed è fuori dagli schemi. Stanno trattando Virginia Raggi come il povero carbonaio Gasperino, la stanno portando all'esasperazione e questo tutti noi non possiamo consentirlo: facciamo come gli antichi romani schierati a "testuggine" per resistere al nemico. La giustizia bifronte perché non indaga il "bomba" per il fatto casa/carrai etc. etc.? Difendiamo Virginia, difendiamo Roma nostra, difendiamo il M5S e difendiamo i nostri legittimi interessi. È una battaglia epocale ma sono convinto che c'è la faremo!
  • sebastiano b. Utente certificato 11 mesi fa
    Buongiorno COMANDA IL POPOLO ma deve farlo di testa e non di pancia, dall'euro ci usciremo sicuramente ma dobbiamo uscirne con strategia altrimenti è un suicidio, ma andare a dire che è impossibile questo no, DRAGHI non può dire diversamente, è il suo lavoro e magari gli è stato suggerito di dichiarare quanto ha detto, non aspettiamoci altro da tutti loro, non sono persone capaci di guidare un Paese dai guai, tanto più che sono i fautori dell'Europa e poi sono ladri. Uscire preparando il terreno, puntando i piedi e prendendo una posizione nei confronti degli altri STATI, piuttosto che dire sempre signorSI ed importantissimo non commettere l'errore di uscirne in pieno fallimento altrimenti restiamo col cerino fumante in mano... questo è ciò che penso, occorre uno STATISTA CAPACE? CERCHIAMOLO perchè al momento non ne abbiamo.
    • Gianfranco B. Utente certificato 11 mesi fa
      Sarebbe più corretto scrivere: dovrebbe comandare il popolo? Ti dico si, in via teorica. Praticamente il sistema, in essere da un paio di secoli, delle divisioni ideologiche, lo ha impedito e continuerà ad impedirlo. Fino a quando non riusciremo a superare questa barriera, strumentale e funzionale al potere reale, il popolo non conterà niente. Come sempre. Ciao Talelbano
  • bruno p. Utente certificato 11 mesi fa
    I DISPENSATORI DI FUFFA L’illustre ministro dell’economia padoan ieri ha dichiarato che il debito pubblico dell’Italia è troppo alto e che lo spread ce lo ricorda sgarbatamente. Padoan,il fuffologo? Ma non era proprio egli che l’anno scorso e PRIMA del terremoto affermava che il debito sarebbe calato tra una slide e un'altra e uno shish di pinocchio?Non era proprio egli che prometteva pil da fantascienza e fantasmagorici tagli di tasse? E mentre faceva questa dichiarazione la platea nazionale ed europea che lo ascoltava sonnecchiando sghignazzava per le balle che l’illustre sparava e per gli impossibili obiettivi che l’Italia si prefiggeva dato che il premier burattino elargiva contentini elettorali a destra e a manca incapace di effettuare i tagli di spesa necessari per una riduzione del deficit. Padoan,il fuffologo,si spinse ancora oltre affermando che il debito pubblico sarebbe ulteriormente calato e il pil sarebbe cresciuto negli anni 2017 e 2018. Oggi sappiamo che il rapporto deficit/pil è al 133,1 % e tale rapporto è destinato a crescere negli anni a venire.Il pil,forse,crescerà di qualche decimale e sempre di meno di quanto stimato dal governo fuffa. Quale sono i risultati della politica economica ed occupazionale di Renzi? Aumento delle accise e molto probabilmente l’incremento dell’iva appesantendo i già risicati consumi interni. Ciò che il fuffologo non ha detto è che il problema dell’Italia non è il debito alto ma la crescita bassa.Nonostante la cura draghi l’Italia resta in deflazione mentre l’inflazione dell’Europa si avvicina a quel fatidico 2%. Lo spread cresce perché i mercati sanno che il QE finirà e l’Italia non è credibile dal punto di vista delle banche(vedi Atlante creatura di padoan che fine ha fatto),per l’elevato costo del lavoro e soprattutto per la bassa crescita occupazionale. Lo spread ci ricorda sgarbatamente che abbiamo un governo davvero di merda,sig. padoan.
  • ACHILLE DI VINCENZO Utente certificato 11 mesi fa
    Riprendiamoci l'Italia, non lasciamola ancora agonizzare, gli italiani sono stanchi.
  • Roberto C. Utente certificato 11 mesi fa
    Il problema è anche un'altro: con l'uscita dall'Euro quale tasso di cambio ci appiopperanno ? cioè l'abbiamo presa "dietro" all'entrata dell'Euro ed ora quando convertiranno 1.000 euro di stipendio ci daranno NON 1.936.270 lire bensì forse 1.000.000 di lire ? Chissà! Comunque che vada e SARA' UNA CARNEFICINA, non sarà tanto peggiore di come siamo ora! DOBBIAME RIAVERE LA SOVRANITA' MONETARIA!!!
    • lucia 11 mesi fa
      scusi ma Lei ha mai controllato il suo estratto conto bancario? ha mai visto che il saldo e' indicato in euro e sotto in lire?
  • Fabiola Rossi 11 mesi fa
    E invece di discutere di questi argomenti importanti, fin dall'alba una radio molto "indipendente" RTL dava le seguenti notizie al giornale radio: 1) la Raggi indagata 2) il festival 3 ) il calcio! Stop Ahi serva Italia. .. Dobbiamo veramente essere forti e andare avanti! Qui c'è da ricostruire la coscienza di un Paese! Forza Movimento 5 stelle!
    • giovanni d. Utente certificato 11 mesi fa
      Ciao Rtl? Se non conosci il proprietario, Lorenzo Suraci, ti consiglio un giro sul web molto istruttivo. In particolare se associ la ricerca a "libera", a mafia, a 'ndrangheta A riveder le stelle
  • simona verde Utente certificato 11 mesi fa
    BEN FATTO DI MAIO! BEN FATTO! FACCIAMOLI INC..ZARE TUTTI QUESTI "GIORNALISTI", COME LORO FANNO INC..ZARE NOI, COMINCIAMO A SPILLARGLI SOLDI, VEDIAMO SE LA SMETTONO DI DIRE OSCENITA'. STIAMOGLI COL FIATO SUL COLLO COME LORO FANNO CON NOI E INFORMIAMO SEMPRE IL TELESPETTATORE DI CHE RAZZA DI INFORMAZIONE DISPONIAMO...CERTO..IL TELESPETTATORE INTELLIGENTE PRIMA O POI CAPIRA'. ALTRIMENTI... PEGGIO PER LUI, CHE SI FACCIA FREGARE COME VUOLE!
  • Marcello P. 11 mesi fa
    Non è l'euro o l'Europa il problema ma come viene gestito, i cambiamenti si fanno dall'interno non uscendo e Trump e Le Pen sono solo due idioti fascisti anacronistici, voi non dovete associarvi a questi scarti dell'umanità, hanno ragione solo sull'immigrazione.
    • Zampano . Utente certificato 11 mesi fa
      Marcello, mi dispiace ma la colpa è di una moneta che non appartiene alla nostra economia e alle decisioni di una elite europea che fa gli interessi di banche, multinazionali e Stati prescelti (es. Germania) ma non quelli del popolo italiano. Fuori dall'euro e dall'UE.
    • Beppe A. Utente certificato 11 mesi fa
      complimenti per la demagogia culturale democratica che vi hanno inculcato..di solito i fascisimi sono al potere senza essere stati eletti (ne' hitler ne' mussolini lo sono stati, ne' consiglio europeo ne' la commissione europea lo sono) a differenza dei sopracitati, che guarda caso stanno difendendo le costituzioni (antifasciste) che son state snaturate per far entrare i trattati europei. Per fortuna la nuova ondata politica bene o male fara' tabula rasa di chi si ostina a difendere lo status quo europeista (o ha posizioni ondivaghe e impreparazione tecnica)
  • mario di genova 11 mesi fa
    draghi o altri decennali politicanti fanno il loro sporco gioco perché noi greggepecoritaliani glielo facciamo fare !
  • lucad 11 mesi fa
    Anche in questo articolo mancano un dato fondamentale o informazione tassello per comprendere la realtà. prima dell'euro: 1 marco = 950 lire dopo l'euri 1 marco = 1 Euro 1936,27 lire = 1 Euro Il nostro potere di acquisto si è dimezzato e quello della germania raddoppiato. Tutti prendono in giro Trumph ma è l'unico che ha detto che la Germania sta sfruttando l'unione Europa il che è assolutamente vero dai cambi qui sopra e dopo un paio di giorni la Germania per confondere ha proposto l'europa a 2 velocità. Prodi amico mio sei quello che maggiormente hai voluto una lira così sopravaluata come equitalia che avrebbe costretto ad affamare gli italiani
    • Luca Spasi 11 mesi fa
      Quello che scrivi è una sciocchezza infinita. Il cambio Marco-Ehro è pari a 1,95583 marchi per 1 euro. E considerando che un marco corrispondeva a 989,999 lire, il rapporto marco-euro e lira-euro è identico. il fanatismo è una brutta bestia, pur di far prevalere la propria falsa visione delle cose, siete pronti a mentire.
  • marco iacovelli Utente certificato 11 mesi fa
    Marco Iacovelli Messaggio per virginia....DAI VIRGINIA TI DO UN CONSIGLIO.RUBA COME TUTTI GLI ALTRI CHE TI FREGA DI GRIDARE ONESTÀ .TANTO LA GENTE CREDE AI BARABBA AI LADRONI.GODITI IL MOMENTO.I GIORNALISTI FANNO LO STESSO PER UN ARTICOLO IN PIÙ SUI GIORNALI VENDEREBBE RO LA MADRE NON VEDI CHE OSPITANO IN TV POLITICI CHE RUBANO LECCHINI.DONNACCE .E APPLAUDONO. POI VA UN CITTADINO COMUNE E MANDANO LA PUBBLICITÀ O LO DERIDONO.APPLAUDONO PERSINO POLITICI CHE INSULTANO I MERIDIONALI E POI GLI CHIEDONO ANCHE I VOTI GLI ITALIANI SONO ...SIAMO .DEI TRADITORI...FALLO ANCHE TU RICEVERAI STIMA E ONORI. .....E AGGIUNGO QUANDO VAI IN TV DI QUELLO CHE VOGLIONO SENTIRSI DIRE.FAREMO FARÒ. 'E POI DI CHE HAI MENTITO I GIORNALISTI E LA GENTE DIRANNO. ..PERÒ È STATA SINCERA....L'ITALIANO IN PARLAMENTO VUOLE BALLERINE MAFIOSI.DONNACCE.
    • simona verde Utente certificato 11 mesi fa
      QUANTO HAI RAGIONE!!
  • simona verde Utente certificato 11 mesi fa
    Ieri sera Men-tana nel suo TG si è molto risentito della lettera che Di Maio ha inviato al presidente dell'ordine dei giornalisti facendo nomi e cognomi, in poche parole ha detto che queste azioni non si fanno e che non si va avanti a forza di querele, altrimenti bisognerà rivedere tutto, parlando della sua vicenda con il M5S. Forse Ment-ana sarà uno dei giornalisti migliori, dirà sicuramente la verità dei fatti, però anche lui spesso e volentieri omette notizie e ad alcune dà scarso rilievo, tipo la vicenda Sa-la, Lo-tti ed altri indagati "illustri". Perchè non fa serate speciali sviscerando questi fatti peraltro gravissimi, esattamente come fa con Virginia Raggi e la fuffa che le gira intorno?
    • giovanni d. Utente certificato 11 mesi fa
      Buongiorno Simona, Francamente Mentana è il peggiore nel senso del migliore con la "tecnica della mano morta" si accredita sulle fesserie proprio per carpire e capitalizzare quel po di fiducia che poi si vende al padrone di turno nelle partite decisive il peggiore! e te lo dimostra il fatto che il potere l'ha sempre lasciato in auge (se avesse fatto davvero il Giornalista non l'avrebbero mai mantenuto) non per niente viene da oltre vent'anni di dipendenza da Berlusconi (P2) poi TELECOM (sempre B. era pdc ) ora Cairo (sempre da B. viene) IL FIGLIO STEFANO ERA QUASI PRONTO POI HA VISTO CHE CON IL M5S DI MEZZO CONVENIVA ASPETTARE UN PAIO DI GIRI qui la foto DEL PROLO di MENTANA con la Boschi http://www.ilgazzettino.it/italia/politica/maria_elena_boschi_pd_festa_unit_agrave_selfie-470310.html qui un video sempre del Mentana boy, oratore pd nella sede democratica affittata a buffo dal comune https://youtu.be/1kGqOZduBsc
  • Giovanni Bernardi 11 mesi fa
    Uscire dall'euro e riappropriarci della Banca d'Italia, che ora appartiene alle banche: una vergogna.
  • fasci demm.... 11 mesi fa
    staff c'è un porco nazista sul blog, tale Fabio: non capisco come si possa tollerare. prima li ha chiamati ebrei espressamente, poi ha ripiegato su sionisti, quindi su Aschenaziti. stasera ha scritto che sono appartenenti a un unica stirpe sottospecie infima e parassita. ma cosa aspettate????? ora ci mancano i pedofili e siamo al completo!!! a sul blog
    • Fabio 11 mesi fa mostra
      Sì hai ragione, mancano anche le bestie di Satana. Ma le bestie e basta come te ci sono sempre!
  • Mauro Magni 11 mesi fa
    Se uscissimo dall'unione Europea dalla nato, dall'Euro aah soli che bello!! avremmo l'Albania che ci invade dalla Puglia, la Tunisia prende la Sicilia e sale, la Corsica si pappa la Sardegna. Il Nord Italia, tremante produttiva gallina delle uova d'oro per non farsi invadere dai CINESI ad est e dai nuovi terroni provenienti da sud chiede con un ennesimo nobile e democratico referendum promosso dal MOVIMENTO 5 BALLE l'annessione con la Germania. Il popolo è sovrano
  • guido beretta 11 mesi fa
    Ancora con il referendum ??????? No, dai! Beppe, lo sai che non si puo' fare, servirebbero i 2/3 dei voti in Parlamento, ma quando mai li avremo! Adesso basta, o l'uscita dall'Euro e' nel programma elettorale (se vinciamo, la facciamo con decreto) oppure questa storia del referendum diventa una presa in giro sia agli iscritti, sia agli elettori, sia a tutti gli Italiani. Possiamo vincere SOLO con un Fronte Sovranista, in alternativa vincono i nemici di sempre, i poteri forti, gli inciucisti. E'questo che vuoi? Sarebbe la fine del Movimento, e lo sai benissimo. E poi, i tempi tecnici.... rileggiti il documento di MedioBanca, piu' tardi usciamo e piu' ci inchiodano alla croce del debito. Apriamo il dibattito in maniera seria, perfavore, e che Borrelli se ne faccia una ragione, tanto non lo votera' piu' nessuno! Invita il Prof. Bagnai sul Blog, intervistalo TU, fagli tutte le domande che vuoi, e se non ti convince diccelo, ma motivando il perche'. E ben venga la discussione .....
  • Mauro Magni 11 mesi fa
    Caro signor Lannutti bel comizio forse un po' alla maniera Hitleriana (non si offende vero?) Poi lungo e magari anche noioso Ma mi permetta di rilevare però troppi dati inesatti per non dire altro Lo sa? ce ne tanta di gente che vuole saltare sul carro dell'antieuropeismo e Lei purtroppo e uno...
  • Laura Sebastianelli 11 mesi fa
    Ma come comanda il popolo? E da quando? Io credevo comandassero Casaleggio, associati e dissociati!
  • Fabio 11 mesi fa
    Mi trovo d'accoro su tutto. Specie riguardo ai cosiddetti "tecnocrati". Mi trovo in completo disaccordo con l'ostilità e l'accanimento nei confronti della Germania (anche loro in mano a degli squallidi burattini). Il popolo tedesco dovrebbe e potrebbe essere molto più ricco per quello che è (e non mi riferisco solo ai soldi), e noi e tutta l'Europa in una società di sani principi ne avrebbe tratto immenso beneficio. Invece com'è che tale Friedman e tutti coloro che sono a capo di questi cazzo di merdosi istituti e agenzie di rating (che poi piazzano i loro scagnozzi come Draghi e Monti) ci stanno massacrando e depredando fanno parte di un unica cricca appartenenti a un unica stirpe..??! Ho proprio impressione che questa unione abbia proprio lo scopo di dividere mentre questa sottospecie infima e parassita ci fotte tutto.
  • fabio S. Utente certificato 11 mesi fa
    SONO ASSOLUTAMENTE DACCORDO CON LANNUTTI....BISOGNA USCIRE DA QUEST'EURO CHE FUNZIONA SOLO PER ALCUNI, MA DANNEGGIA I TANTI.....E NON TUTELA I CETI PIU' POVERI.....MA NON SONO DACCORDO SUL DIRE CHE COMANDA IL POPOLO....PURTROPPO NON E' COSI'...PERCHE' SE FOSSE COSI', DAL 2013 AVREMMO AVUTO UN GOVERNO A 5 STELLEE DOPO IL REFERENDUM DEL 04 DICEMBRE, GLI ITALIANI SAREBBERO POTUTI TORNARE A VOTARE...PURTROPPO SIAMO OSTAGGI DI UN GRUPPO DI MALVIVENTI, CHE SI STA ARRICCHENDO FACENDO FINTA DI FARE POLITICA, E STA ASPETTANDO ORA LA MATURAZIONE DELLA PENSIONE DI SETTEMBRE......CHE QUALCUNO AVVISI LE FORZE DI POLIZIA....SE C'E' DA PAGARE UN RISCATTO LO PAGHIAMO VOLENTIERI, PURCHE' QUALCUNO CI LIBERI DI QUESTI PEZZENTI AL GOVERNO.......
  • Michele P. Utente certificato 11 mesi fa
    Draghi e la sua bella compagnia europea continua a terrorizzare la gente con venti di sciagura qualora dovessimo uscire dalla zona euro e dall'Europa. E' così appassionato a terrorizzare la gente che si intuisce che la vera sciagura sarebbe solo per lui e per i suoi interessi.
  • Ferruccio Perry Utente certificato 11 mesi fa
    Vero: comanda il popolo. Solo che non lo sa. I Draghi, i Monti sono una emanazione del popolo, il quale sino ad ora - direttamente o meno - ha sempre votato Barabba. Anche in USA, dove almeno hanno la scusante che l'alternativa era la Clinton.
  • Max Stirner Utente certificato 11 mesi fa
    DA QUANDO SIAMO ENTRATI NELL'€, SIAMO ANDATI SEMPRE PEGGIO? CONTINUARE DOVE CI PORTEREBBE? Questo è ciò che mi domando! Non parlo di uscire dall'Europa, ma dall'euro! Se, dato il risultato di questi anni prodotto dall'euro, siamo prossimi al fallimento, perché dovrei continuare? Devo pagare un prezzo per uscire? Esso non sarà mai tanto alto come quello che pagherei continuando e comunque uscire sarebbe sempre una possibilità. Io penso questo. USCIRE DALL'EURO, NON DALL'EUROPA!
  • NO N. Utente certificato 11 mesi fa
    Ancora parla questo CRIMINALE TRUFFATORE TRADITORE DELLA PATRIA, Ma la procura di roma anzichè rompere il cazzo alle mosche non puo emettere un mandato internazionale di cattura per tutti questi CRIMINALI ma cristo santo la gente muore cazzo per le loro stronzate!!!!! Vi lascio un bel filmato da guardare sperando che prima ancora che andiamo a votare succeda la rivoluzione in italia ( quella vera non quelle finanziate da George Soros) https://www.youtube.com/watch?v=PRbLiD61Tzs
  • Rosa Anna 11 mesi fa
    La nostra nazione spende in spese militari 1,5 % del PIL Oggi da oltre oceano giunge la richiesta di arrivare al 2% Cosa gli rispondiamo ? Di quanto è cresciuto il PIL nel anno 2016 ?
  • Ezio D'Alessandro Utente certificato 11 mesi fa
    AAahh! Che bello sfogo, ma non mi sento meglio. Paghiamo in un colpo 800.000 di euro e ri-struttoriamo il debito ad un tasso inferiore. Ma un una tantum di scopo; il problema è la garanzia.
  • sandro d. Utente certificato 11 mesi fa
    il fatto sta che gli esperti dichiarano che un uscita ci porterebbe a una crisi economica molto disastrosa come in argentina secondo il mio parere continuare con questa idea anti europea fa solo perdere VOTI...dichiarare chiaramente che si vuole uscire da un europa che si crea problemi non si ottiene voti i sondaggi parlano chiaro liberarsi del problema dichiarando un referendum significa infischiarsene delle conseguenze si raccoglie quello che si semina.
    • Gianfranco B. Utente certificato 11 mesi fa
      Dai cialtroni mi salvo io, dagli esperti ci salvi il Dio. Ciao Talelbano
  • Walter Borchia 11 mesi fa
    ricordo che Hans Tietmeyer chiedeva un debito pubblico Massimo del 60% per aderire all'euro ed aveva perfettamente ragione. avere un debito del 120% indicava chiaramente che il paese faceva acqua da tutte le parti. Dopo il 68 valevano i diritti e non i doveri. chi comandava veramente erano il pci e la dc. Il debito pubblico ha cominciato a salire con ciampi dopo la defenestrazione di Baffi. Prima c'era solo inflazione. oggi penso che ndebitarsi oltre il 60% sia molto peggio. Comunque Ciampi e il qui tanto celebrato Prodi riuscirono a convincere la Germania ad accettare un rapporto del 120% raggiunto taroccando di qui e di la. Non sono stati i tedesci a fare un favore a noi ma noi a loro. Poi prodi disse che questo ci avrebbe costretti a fare le riforme che prima non eravamo riusciti a fare. Le uniche riforme che sono state fatte sono quelle di aumentare le spese e aumentare le tasse. L'aumento del debito e' servitor anche a pagare le casse integrazioni a gogo'. Quando il centrodestra cercava di farne qualcuna tutti in piazza a fare manifestazioni e girotondi. molti di noi sono vissuti alla grande. ricordo che il ministro Sirchia ricevette un avviso di garanzia.
  • Ferruccio Perry Utente certificato 11 mesi fa
    Marine Le Pen condanna le "sommosse" e afferma che il suo "principio di base" è "sostenere la polizia". Ma nooo!! Chi l'avrebbe mai detto?? "Contro il complotto sionista-massonico-plutocratico, per una Europa dei Popoli"!! Seeeeee.. come no, poi cade la maschera!
  • Franco Malandra 11 mesi fa
    Ho letto l'articolo, interessante e preciso. Propongo pertanto questa idea Win-Win. Il giorno prima del passaggio dell'Euro alla Lira mi prestano 100.000 euro. Il giorno del passaggio alla Lira il mio debito sarà convertito in Lire. Circa 200Mln di Lire ipotizzando 1 Euro=2000 Lire. Dopo un anno io prometto il capitale iniziale più il 5% di interessi. Investirò i 100Mila Euro in Bund tedeschi. Un anno dopo, tuttavia, ci sarà una svalutazione Lira-Euro (siamo ottimisti) di almeno il 10% (1Euro=2200 Lire). In un anno, quindi, basterà rimborsare l'equivalente di 94.500 euro per coprire 210 milioni di Lire che devo. Così l'economia italiana grazie alla svalutazione prenderà il volo. Il mio debitore guadagna 10 milioni di Lire mentre io "risparmio" 5500 Euro. Un vero affare! Spero ne parli Di Battista. Un saluto cordiale.
  • Velti Olivari 11 mesi fa
    Bisognerebbe anche dire, giusto per correttezza, che uscire dall'euro, per una nazione come la nostra che ha un debito "monstre", comporterebbe una svalutazione almeno del 30% della nuova moneta. Secondo alcuni si potrebbe addirittura arrivare al 50%. Poi ovviamente si può fare tutto nella vita ma bisogna informare il popolo dei rischi.... Se uno quadagna oggi 1500 euro al mese si troverebbe dopo l'uscita dell'euro con uno stipendio equivalente pari agli attuali 1000 euro. Contemporaneamente lo spread aumenterebbe magari non in maniera catastrofica, ma di sicuro aumenterebbe, costringendo il governo ad aumentare le tasse per pagare gli interessi sul debito. Ricapitoliamo: meno potere di acquisto e più tasse. Quanto potremo resistere prima del Default? E abbiamo spiegato alla gente come si vive in una nazione in bancarotta? Ripeto, si può fare tutto....ma bisogna spiegare tutti i rischi, anche quelli a cui non crediamo o non vorremmo credere.
    • Gianfranco B. Utente certificato 11 mesi fa
      Il problema non è mai quanto guaadagni ma cosa riesci a comprarci con quello che guadaghni. Esempio banale: un operaio guadagnava 1,5 milioni di lire (poco più di 750 €) e stava discretamente. Oggi un'operaio gadagna 1300 € (poco più di 2,5 milioni di lire) e stà di di merda. Ciao Talelbano
  • Rosa Anna 11 mesi fa
    L'euro irreversibile La NATO irreversibile C'è una nazione che si crede insostituibile Ce ne sono state molte nella storia Prima degli ordigni nucleari irreversibili Chissà chi erediterà la terra p.s. Tutti utili, nessuno indispensabile egregio signor Draghi Noi comuni cittadini di questa nazione pensavamo di essere sotto la protezione di persone competenti e credevamo di essere una comunità Ora ci sentiamo defraudati e derisi e non ci fidiamo più delle vostre direttive e con il potere che ci da la sovranità della nostra costituzione reclamiamo di assumere le nostre responsabilità Una sola cosa chiediamo abbiate l'umiltà di ammettere i vostri errori prima che divengano orrori
  • carlo 11 mesi fa
    abbiamo dei politici che in 10 anni non sono neanche stati capaci di fare una legge elettorale. anzi, ne hanno fatte due una piu' incostituzionale dell'altra. e se si mettono li' per farla, ragionano solo sull'ordine di come fregare gli altri. e poi "tana liberi tutti" e' colpa dell'euro, ce l'ha chiesto l'europa. roba da matti. ma neanche in burkina fasu.
  • carlo 11 mesi fa
    tutto 'sto casino per cosa, per poter stampare moneta? ma per favore.... su salvini: l'altro giorno sentivo alla radio un imprenditore di una zona d'italia ad alto tasso di leghisti, mi sembra in veneto. e diceva che li' il pil e' come quello della germania, anche grazie al fatto che lavora con la germania (esportazioni) e gli altri paesi del nord. e diceva che sarebbe stato difficile proporre in quelle zone (d'italia) di uscire dall'euro.
  • lucia 11 mesi fa
    Il problema non e' solo l'euro ma la mancanza di sovranita' monetaria. quando la banca d'Italia era pubblica, piu' o meno fino al 92 si comprava i titoli del debito pubblico italiano con interessi molto bassi. Con l'accordo tra ciampi e andreatta e il divorzio tra tesoro e banca d'Italia il debito pubblico italiano ha cominciato ad essere acquistato dai mercati con interessi sempre piu alti. il debito pubblico e' esploso passando in pochi anni dal 60 al 100 per cento del pil. quindi a rigor di logica dovrebbe essere sufficiente fare il contrario o almeno prendere in seria considerazione questa opportunita.
    • Gianfranco B. Utente certificato 11 mesi fa
      Per precisione. La banca d'Italia era costituita da banche pubbliche e private, sotto il controllo del ministero del tesoro fino al 1981. Da quella data in poi la banca d'Italia si è separata, consensualmente, dal controllo del ministero del tesoro, agendo in tutto e per tutto come una banca privata. La separazione fu fatta da Andreatta ministro e Ciampi governatore. All'epoca il debito pubblico era del 58,5 %, dopo questa, non casuale, genialata, nel 1991 il depito pubblico era del 98,6%. Ciao Talelbano
  • goosebump 11 mesi fa
    Io penso il problema oggi (dopo 15 anni dall'entrata) non sia l'euro ma la pochezza della politica di avanguardia che sa solo dire oggi "usciamo dall'euro" come formula di rilancio, senza capire a fondo le conseguenze. Non mi fido proprio del populismo e penso che sia una botta micidiale e senza senso. Il nostro è un paese ricco di persone con idee che le banche non ti finanziavano prima con la lira e oggi con l'euro e domani di nuovo con la lira... a meno che non c'hai due appartamenti e il nonno con il terreno in garanzia. E le menti vanno e andranno all'estero a fare la fortuna di paesi e aziende startup altrui. Ciao!
  • Fabio Ciottoli Utente certificato 11 mesi fa
    Prima che schiavi mejo poveri, ma Italiani! ...allora se non basta uscir dall'Euro, fuori anche dalla Comunità Europea! ...ma chi si credono di essere questi tizi? ...per me il Valore è quello con la "V", non quello di una banconota di carta!
    • Gianfranco B. Utente certificato 11 mesi fa
      Pensa che inculata: schiavi e poveri. Ciao Talelbano
  • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 11 mesi fa
    'notte monelli del blog... come il mio amico copy...a domani sperando in un giorno migliore a 5 stelle!
  • Mario 11 mesi fa
    «Sono sicuro che l’Euro ci costringerà a introdurre un nuovo insieme di strumenti di politica economica. Proporli adesso è politicamente impossibile. Ma un bel giorno ci sarà una crisi e si creeranno i nuovi strumenti» - Romano Prodi (2001) - La Mafia Tutta Ringrazia.
    • Gianfranco B. Utente certificato 11 mesi fa
      Se lo ha detto BRODI, tanto di cappella. Talelbano
    • carlo 11 mesi fa
      eravamo un paese che per far vendere le sue macchine alla fiat ha creato svalutazione, cioe' debito e impoverimento generale. li' le mafie ringraziavano veramente. in nome del sacro motto "esportare e' bello". la fiat per esportare ha bisogno di quei sistemi, alla "capitalismo straccione", non l'italia e le sue vere eccellenze. non era il caso ci cambiare strategia economica? posso comunque capire che tanti hanno nostalgia di quei tempi.
  • carlo 11 mesi fa
    riguardo a prodi, lui semplicemente sfruttando i tassi di interesse sui titoli di stato piu' che dimezzati all'entrata dell'italia nella zona euro, ha fatto scendere il debito pubblico dal 125% ereditato (il nostro limite era il 120%, avevamo cioe' gia' sforato di 5 punti), al 107%. mancava poco per rientrare nei limiti che avevamo promesso alla ue, cioe' un debito sotto il 100%. con berlusconi, pur praticamente raddoppiando le tasse (essendo raddoppiati i prezzi al consumo, sono di conseguenza raddoppiati iva, irpef etcetc.), il debito pubblico e' tornato al 120%. e poi, a parte la parentesi prodiana di due anni, dove e' tornato a calare al 117%, e' tornato ad essere insostenibile.
    • Gianfranco B. Utente certificato 11 mesi fa
      Secondo me, fai un poco di confusione tra periodi e indici e €. . Vedi la tabella Ciao Talelbano
  • Antonio Frugis 11 mesi fa
    Questa volta non sono d'accordo. Il problema non è l'euro ma l'altissimo debito pubblico italiano. Con l'euro l'Italia ha avuto la possibilità di collocare titoli di stato a tassi molto, ma molto più bassi rispetto a quelli della lira. Occasione sprecata in maniera ignobile e vergognosa dai governi che si sono succeduti in questi anni. Tanto per capire ora si parla di spread alto a 200, significa titoli decennali al 2,25. Quando si dice riappropriarsi della autonomia monetaria per non essere costretti ai vincoli dell'euro significa finanziare la spesa pubblica con aumento del debito. Fin qui tutto bene. Però chi sottoscrive il debito pubblico in lire lo farà a tassi che remunerino il rischio di un debito altissimo ed in crescita. Altro che lo spread attuale. Interessi sempre più alti, nuovo debito per finanziari. Significa inflazione, svalutazione, miseria per i dipendenti e pensionati, ricchezza per gli imprenditori che esportano all"estero con il vantaggio della lira svalutata e che potranno imporre bassi salari in presenza di fame di lavoro e di possibilità di delocalizzazione in altre nazioni. Altro che il potere di acquisto precedente. Ripeto fuori dall'euro è un suicidio. Vanno cambiate le regole dall'interno. P.s. chiedetevi come mai i greci hanno votato per rimanere nell 'euro nonostante tutte le ingiustizie e vessazioni. Perché con la dracma sarebbe stato ancora peggio. M5s tante belle cose, in cui credo Ma su questa strada non vi seguirei.
    • Aldo Masotti Utente certificato 11 mesi fa
      Antonio , sbagli. Metto un commento piu' generale sopra.
    • Gianfranco B. Utente certificato 11 mesi fa
      Lucia, la separazione consensuale, del 1981, tra bankitalia (Cia mpi) e ministero del tesoro (Andre atta), è stata la causa principale dell'espansione del debito pubblico. In pratica, con quella genialata, insieme alla quale ci fu l'inizio della liquidazione del IRI (Pro di), l'uscita graduale dalle banche pubbliche, e tanto altro. Ciao Talelbano Con quell'operazione, abbiamo messo in mano alla speculazione internazionale il controllo del nostro debito sovrano. La botta finale fu data da Dra ghi nel 1993 con l'unificazione del sistema bancario (Banca universale). Da questa unificazione, a mio avviso, derivano, a ondate periodiche, tutti i disastri bancari cui stiamo assistendo. Non facciamoci raccontare favole Ciao Talelbano
    • Gianfranco B. Utente certificato 11 mesi fa
      Sicuramente il debito è un grosso problema, ma se non si valutano le cause, sprechi e malgoverno a parte, non si comprendono le ragioni . Tra queste cause, la più importante, e la perdita del 25% delle attività produttive. I mancati 'investimenti in opere pubbliche e manutenzione, il crollo dell’edilizia; per citale le più conclamate. Dato che l'import e l'export si equivalgono, poco sopra, i 300 mila €. Significa che i rimanenti 1400 miliardi, circa, di €. sono generati da consumi interni. I consumi calano, per mancanza di redditi, il debito non può che aumentare. Ciao Talelbano
    • lucia 11 mesi fa
      chiedo scusa ho sbagliato anno. il divorzio tra banca d'italia e tesoro si e' realizzato nel 1981 e il debito era al 59 60 per cento. nel 91 92 era intorno al cento per cento. Craxi avra' anche speso tanto ma da allora il debito pubblico venne acquistato interamente dai mercati e doveva avere, per essere appetibile, un interesse molto piu alto di quello a cui lo acquistava la banca d'ITALIA. Almeno questo e' quanto ho trovato sui testi che ho consultato
    • Rosa Anna 11 mesi fa
      Nei prossimi mesi gli interessi sul debito aumenteranno in modo esponenziale c'è chi calcola che occorreranno 20 miliardi in più oggi lo spread sta già salendo di nuovo Se dovremo ricorrere al MES non avremo più scampo la Grecia in confronto ti sembrerà un paradiso Noi siamo sessanta milioni di persone
    • carlo 11 mesi fa
      il debito era al 60% all'inizio degli anni '80 (o fine degli anni '70, non ricordo bene). con craxi e le sue politiche economiche (stampare moneta per creare svalutazione, utile alla fiat per vendere le sue carrette, ma deleterio per il paese e per gli italiani) il debito e' andato sopra il 100%., alla fine degli anni '80, cioe' in un decennio.
    • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 11 mesi fa
      e chi lo ha detto? Hai dei paragoni attuali? Oggi i greci stanno meglio o peggio di prima? Domanda semplice? Chiedi loro! Stesso discorso di noi stiamo meglio oggi o si stava meglio prima? Risposta facile..però non chiederlo a Draghi,Prodi,Gentiloni,Napolitano,Ren-zi,Taijani recentemente promosso! Non lo chiedere alla Merkel e neppure a Junker... vedi te ti rimangono poche persone... solo agli italiani, con un referendum! Ma avete paura che succeda come per la deforma costituzionale!
    • lucia 11 mesi fa
      SE TORNASSIMO COME ERAVAMO NEL 92 PRIMA DELL'ACCORDO CIAMPI ANDREATTA CON UNA BANCA PUBBLICA CHE SI COMPRAVA IL DEBITO CON INTERESSI MOLTO BASSI AL CONTRARIO DI QUELLO CHE HANNO FATTO DOPO I MERCATI? RICORDO CHE ALLORA IL DEBITO ERA AL 60 PER CENTO DEL PIL IN MENO DI DIECI ANNI E' ESPLOSO ED E ARRIVATO AL CENTO DEL PIL. CON LA LIRA SAREBBE ASSOLUTAMENTE NECESSARIO RIPRENDERSI LA SOVRANITA MONETARIA E FAR TORNARE PUBBLICA LA BANCA D'ITALIA
  • Mario 11 mesi fa
    “L’euro ci ha salvato da crisi di tipo argentino, per colpe che sono interne” - Romano Prodi (2000) La Mafia Tutta Ringrazia.
  • Giovanni Antonio 11 mesi fa
    Stiamo perdendo troppo tempo! Basta con le chiacchiere inutili: Movimento...muoversi! muoversi! -Al Voto Subito!! -Uscire da UE ed euro il più presto possibile -Sovranità Monetaria e Sovranità Nazionale -Fuori dalla NATO -Applicare alla lettera la Costituzione a partire dall'Art.1: i traditori della Carta Costituzionale e del Popolo Sovrano vanno messi sotto processo! -Reddito di Cittadinanza subito a partire da: Pensionati "al minimo" - Disoccupati – Esodati -Aiuti adeguati (non elemosine) alle PMI e alle famiglie per far ripartire il lavoro e il mercato interno, ecc... -Stop alla tratta degli schiavi: Rimpatrio immediato di tutti gli immigrati clandestini e/o "non aventi diritto" Grazie per l'attenzione, un saluto a tutti. Un Esodato Super-Incazzato.
  • carlo 11 mesi fa
    Guarda che l'euro è una palla al piede per il nostro Paese, una zavorra che si è aggiunta a quella della corruzione già florida in Italia etcetc........ --------------------------------------------------------------------- solo di interessi sul debito e' stato calcolato che con l'euro si sono risparmiati 600 miliardi (di euro). altro discorso: si apre un mercato, cascano le barriere. ad es con la cina. questo cambiamento lo puoi usare per esportare la' i tuoi beni, e per un paese come l'italia esportare i suoi tanti beni, ricercati, di valore, per molte cose siamo i primi nel mondo, e' tutta ricchezza. oppure, puoi importare i loro beni farlocchi, per lo piu' cianfrusaglie, e esportare le aziende, alla ricerca di nazioni dove spendere sempre meno per produrre. prodi parlava della grande occasione della "globalizzazione" e della moneta unica europea, in termini di esportazione dei nostri beni, di apertura di nuovi mercati. berlusconi invece aiutava con soldi e logisticamente gli imprenditori ad esportare le produzioni delle loro aziende nei paesi del terzo mondo e in cina. invece che portargli i nostri prodotti, spostavamo la' il lavoro e importavamo la loro robaccia e le loro politiche sul lavoro. opportunita' favorevoli trasformate in sfiga. come il calo dei tassi di interesse all'entrata dell'italia nella zona euro. ottima occasione per riportare il debito pubblico nei parametri giusti. invece, tremonti ha fatto ancora piu' debito perche' (parole sue) "ci prestavano i soldi con un interesse basso". puoi anche vincere una ferrari alla lotteria, ma se non hai la testa diventera' una sfiga anche quello.
    • carlo 11 mesi fa
      ma infatti. solo che se usciamo dall'euro, i ladri non spariscono. come non sparisce la finanza, la speculazione sui debiti sovrani, i nostri politici, i nostri imprenditori, il neoliberismo, la globalizzazione, le aziende che esternalizzano etcetc. l'euro e' un falso problema. che fa comodo ai furbastri nostrani (e strasnieri, per quanto riguarda i loro paesi) che fanno lo scaricabarile sull'euro. oltretutto, dare a un tremonti o un renzi la possibilita' di stampare moneta, mi fa accapponare la pelle. roba da toto'truffa.
    • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 11 mesi fa
      guarda che si potevano risparmiare molto anche quando il petrolio costava 40$ al barile! Quando la lire valeva poco...e si poteva esportare benissimo.....ma cosa vuoi chi ci governava pensava bene di mettersi in tasca i profitti,senza reinvestire.... che ci vuoi fare i ladri...non hanno questi sentimenti! Siamo stati e siamo governati da LADRI...non lo hai ancora capito?
  • diana dial Utente certificato 11 mesi fa
    bisogna indire subito un referendum senza quorum se restare o uscire dall'euro e uno se si vuole restare o uscire dall'europa che con i suoi trattati e leggi ci sta soffocando! decideranno gli italiani in caso di vittoria di uscita dall'euro , abbiamo tot debiti , diciamo in tot anni a tot con il cambio lira euro che decidiamo noi e non se sale o scende ci rimettiamo o guadagniamo! o prendere o lasciare come hanno fatto paesi coraggiosi come in sudamerica che si sono imposti alle varie establsment
  • Mario 11 mesi fa
    “Con l’euro è arrivato un protagonista fortissimo dell’economia mondiale e sarà protagonista per i secoli a venire; Non mi formalizzerei su quello che deve essere il cambio ideale” - Romano Prodi (2000) - La Mafia Tutta Ringrazia.
  • CCittadino esasperato 11 mesi fa
    Un sincero Grazie! ad Elio Lannutti per questo splendido articolo-denuncia contro la criminalità politico-economica che comanda in questa Europa a guida tedesca. Draghi è sempre stato presente nei momenti più drammatici della Storia italiana degli ultimi 30 anni. Mafio-massonerie. Appunto.
  • lucia 11 mesi fa
    Secondo me non e' assolutamente ne' utile ne' necessario fare un referendum per uscire dall'euro non perche' odio la democrazia ma perche' la grande maggioranza delle persone si farebbe convincere da chi risultasse piu' convincente con argomenti irrazionali. Invece bisognerebbe avere una squadra di studiosi che facessero studi seri per simulare un uscita dall'euro e poi bisognerebbe studiare e molto su testi di economia. Alberto Bagnai l'ITALIA PUO' FARCELA Luciano Gallino USCIRE DALL'EURO SENZA USCIRE DALL'EUROPA Lidia UNDIEMI e cosi via..Anche Marco Zanni l'eurodeputato 5 S Eletto nel nord ovest che e' passato qualche settimana fa alla lega e' molto preparato e molto determinato e' un vero peccato averlo perso.
  • adriano 11 mesi fa
    Dedicato a qualsiasi demente che se la prende con la Raggi, compreso Padellaro che ho sentito questa sera ad un TG di Berlusca. Leggetevi quello che ha scritto qui sotto Viviana, e si capisce tutto, immediatamente.
  • davide di noia Utente certificato 11 mesi fa
    Uscire dall'euro è possibile ma non sarà facile. L'unico modo per ridurre le tensioni sociali e i contraccolpi economici è quello di indire, contemporaneamente, nello stesso giorno, in tutti i paesi dell'euro, un referendum generale europeo, dove ogni stato decide cosa vuole fare. Questo permette di sapere esattamente quali stati vogliono uscire dall'euro. L'uscita non sarà immediata, ma è operativa. Gli stati che decidono di uscire si possono alleare, lasciando agli altri la possibilità di restare nell'euro. Per quelli fuori dall'euro l' Europa e i suoi organismi non avranno nessun potere di decisione, ogni stato riacquista la sua indipendenza e sovranità in toto, e saranno gli stati a decidere le direttive per uscire nel modo migliore e nel minor tempo possibile. Gli stati fuori euro potranno creare organismi pro exit secondo gli interessi comuni da salvaguardare. Dopo 10 anni di crisi economica decidere di passare ad un euro a doppia velocità per l'Europa vuol dire confermare il fallimento di questi 10 anni e trovare un escamotage che permette alle stesse persone e organismi preposti di fare ancora quello che vogliono. W gli Stati Europei liberi, che vuol dire in una sana competizione economica e di sviluppo, comunque in pace e cooperazione.
  • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 11 mesi fa
    lavoreremo tutti di meno per lavorare tutti,...col ca@@o che te lo permetteranno! Avremo tutti più tempo libero... siiii,da dedicare allo sfruttamento!
  • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 11 mesi fa
    Basta legge chi era Draghi per farsi un'idea...cosa diventeremo! Ladri!
    • antonello c. Utente certificato 11 mesi fa
      ... e sì ,che assieme all'altra , de mano , pure sui depositi se li vònno portà via !! Notte amico caro , A domani !:)
    • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 11 mesi fa
      hhahha...grazie Antonello...la mano"sinistra" dell'economia!
    • antonello c. Utente certificato 11 mesi fa
      .. contributo , er cazzaro che stringe la mano all'"intermdiario" .. http://www.nuovatlantide.org/wp-content/uploads/2016/02/MATTEO-RENZI-MARIO-MONTI-facebook.jpg definirli nemici del Popolo è fargli un complimento , Ciao Oreste !!!
  • Mario 11 mesi fa
    “Con l’euro lavoreremo un giorno in meno e guadagneremo come se lavorassimo un giorno in più” - Romano Prodi (1999) - La Mafia Tutta Ringrazia.
  • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 11 mesi fa
    Ricordo...." il pane c osterà in Italia come in Germania"....mavaffanculo! Grande mangiatore di mortadella!
  • FABIO B. Utente certificato 11 mesi fa
    LA GERMANIA PAGHI I DEBITI DI GUERRA ALLA GRECIA ancora isoluti da oltre 70 ANNI.
  • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 11 mesi fa
    Hanno messo 8o vogliono9 mettere le spese per la Coppa del Golfe 97 ml. per il 2022 e dove è la omogenizzazione del provvedimento del decreto,visto che si tratta di DEF 2017 Grandi ladri!
  • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 11 mesi fa
    Stanno rubando a mani basse sul denaro pubblico per salvare le banche.... e vanno a vedere se un vigili diventa funzionario! Figli di p....! Stanno rubando sugli aiuti ai terremotati(vogliono a a bilancio le spese degli aiuti europei) per rubare meglio,invece l'UE gli farà le pulci se il denaro andrà effettivamente ai terremotati. Grandi ladri!
  • giorgio marz 11 mesi fa
    # MENTE APERTA!! Se un popolo si copre di fango e non e' in grado di elevarsi e distinguersi per lode ( PD ) allora rimane l'arma più bassa... Trascinare tutti nel fango ( M5 stelle ), così che il bene non viene distinto dal male e nel dubbio di ciò l'uomo senza coraggio rimane legato al vecchio; il cambiamento, il diverso, spaventa...meglio rimanere " al sicuro ", meglio non cambiare... IITALIANIII !! !! Uscite dal torpore che vi circonda, la campagna politica e' iniziata!! - No a chi x andare in pensione deve fare il mutuo - No a chi non ha più diritti sul lavoro - No a una classe politica di scalda sedie - No a chi nega la sovranità al popolo - No alla finta democrazia Non vi basta ancora..! Credete che la Raggi sia una furba o una vittima di un sistema malato che pur di non cambiare butta fango su tutti ? "Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza" Dante Falla girare
    • Emilio C. Utente certificato 11 mesi fa
      GIORGIO hai citato DANTE, il sommo poeta, solo che purtroppo la missiva è indirizzata a parassiti caproni montoni e zimmari che VIRTUTE e CONOSCENZA e tabù completo non per niente il PD Partito Detenuti col loro appoggio governa la nazione allo sfascio.Viste le porcate qualcuno di loro si è svegliato dal torpore di parassita rendendosi conto anche la parassitaggine è quasi al capolinea e di botto passeranno a mendicare.Sono zimmari ma i calci sui denti fanno male e lasciano il segno.
  • Mario Amabile Utente certificato 11 mesi fa
    Dopo decenni di propaganda pro-euro fare un referendum è oltre che azzardato anche da irresponsabili. L'euro è uno strumento PALESEMENTE ANTIDEMOCRATICO ne abbiamo largamente avuto prova e su tutto basterebbe guardare le condizioni della Grecia o magari vedere chi ha dettato le riforme in Italia, dal Job Act alla Fornero, ce lo ha chiesto l'Europa a colpi di spread, possibile solo per chi non ha più controllo della moneta. QUINDI NON SUSSITE ALCUNA NECESSITA' DI CONSULTARE I CITTADINI, NON SI PUO' CHIEDERE AD UN PRIGIONIERO SE VUOLE ESSERE LIBERATO, SI APRE LA CELLA!
    • Nicola Nicolini Utente certificato 11 mesi fa
      Anche il referendum di Renzi per distruggere la ns Costituzione era voluto dall'establishment europeo. Questi vogliono togliere qualsiasi controllo democratico al loro strapotere.
  • davide lak (davlak) Utente certificato 11 mesi fa
    euro irrevocabile... grandissimi pezzi di merda. usciamo dall'UE e poi voglio vedere che cosa c'è di irrevocabile. te lo dico io: corda e sapone saranno irrevocabili per voi pescicani.
  • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 11 mesi fa
    Leggete il commento di Viviana...e poi ditemi se gli altri non sono figli di p....!
  • Daniele P. Utente certificato 11 mesi fa
    Indagata un'altra volta la Raggi. Basta, ritiriamoci, tanto non ci faranno governare mai!!
  • FABIO B. Utente certificato 11 mesi fa
    ma si puo' sapere cosa diavolo vuole ancora questo accidenti di MONTI ? Ma sparisca una volta per TUTTE!
    • FABIO B. Utente certificato 11 mesi fa
      e si porti al diavolo la Fornero
  • Patty Ghera Utente certificato 11 mesi fa
    Soros, De Benedetti, Prodi, Draghi e compagnia, saranno mai stati bambini?
    • Daimon 11 mesi fa
      M voi... sarete mai cresciuti???
  • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 11 mesi fa
    Anche questa sera tutti i Tg .... la raggi ha firmato la triplicazione dello stipendio a Romeo. Ora capite il legame fra assicurazione e stipendio? Bastardi sapendo che il beneficiario della polizza comunque sarebbe stato solo il Romeo non la Raggi...si pone il tutto come ringraziamento aumentandogli lo stipendio! BASTARDI,FALSI e LADRI con l'accordo dei Media(giornali e TV)! Grandi fiji de mijotta! Mi venisse una paralisi se mai voterò questi ladri! Viva il m5 stelle e un vaffanculo alla partitocrazia...che ci ha inculato per anni! Morirò contento quando vedrò il movimento al governo che chiuderà la TV del cazzo(RAI) e toglierà i contributi ai Farisei della carta da culo! Beppe fai presto perchè il tempo è tiranno per me!
  • Riccardo F. Utente certificato 11 mesi fa
    c`è altro da aggiungere? sono orgoglioso di sostenere il movimento, peccato queste parole non vengano dal movimento.
  • un cittadino truffato 11 mesi fa
    BANCA MARCHE "CITTADINI TRUFFATI, PALAZZINARI FORAGGIATI" Mi spiace citare striscioni di altri ma realtà è questa! “La storia della bancarotta di questa banca che tanti guai ha portato alla nostra regione va riscritta completamente – ha aggiunto – La ragione del crollo è legata ai fidi milionari concessi ad alcuni gruppi economici. Mentre il piccolo correntista perdeva i soldi, altri intascavano milioni di euro nel silenzio generale di giornali e televisioni e dei partiti politici”. !!!
  • Aldo B. 11 mesi fa
    QUANDO GRAZIE A ROMANO FRODI ABBIAMO AVUTO L'EURO IMPOSUIT I SUPERMERCATI HANNO SPECULATO SUL CAMBIO LIRA/EURO TOGLIENDO SOLO TRE ZERI DEL PREZZO IN LIRE;RADDOPPIANDO I PREZZI! MA LE BUSTE PAGA INVECE HANNO CONVERTITO CORRETTAMENTE; DIMEZZANDO COSI'IL POTERE DI ACQUISTO! PER NON AVERE QUESTA INFLAZIONE DEI PREZZI AVREMMO DOVUTO MANTENERE I PREZZI ESPOSTI IN LIRE E POI SOLO ALLA CASSA CONVERTIRLI CORRETTAMENTE IN EURO! SI POTREBBE ANCORA OGGI (PER BLOCCARE L'INFLAZIONE E PER UN PASSAGGIO GRADUALE VERSO LA LIRA) RIPRESENTARE TUTTI I PREZZI IN LIRE E CONVERTIRLI IN EURO ALLE CASSE.
    • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 11 mesi fa
      Un vaffanculo al mortadella e a tutti quelli che lo hanno deciso! Addirittura questi delinquenti vengono intervistati quando sarebbero da prendere, come minimo, a calci nel culo per i danni che hanno fatto...ma il PD dove era,il MSI dove era,il PSI dove era,La DC, dove era,il PLI dove era il PC dove era... ma che vadino tutti a fare in culo anche se si sono riciclati con altri bei nomi. Questa è stata solo la globalizzazione dei cervelli...italiani incapaci di reagire! ⭐⭐⭐⭐⭐
    • carlo 11 mesi fa
      giusto. ma il problema e' stato che chi doveva "guidare", pilotare il cambio di moneta, ha lasciato che ci si scannasse a vicenda. cosi' il negoziante ha raddoppiato il prezzi, ma poi cosi' ha fatto il suo grossista , poi chi gli affittava il negozio, poi lo stato con le bollette, e con tasse e prebende per i compagni di merenda etcetcetcetcetc. anche con una ferrari se non la guidi fai dei danni. ogni processo, cambiamento, va seguito, non va lasciato solo a se stesso.
  • carlo 11 mesi fa
    capisco comunque che ci puo' essere chi rimpiange la lira. sono quelli che comperavano titoli di stato e si mettevano in tasca interessi dal 10% in su all'anno. solo che chi ha pagato e continua a pagare? paga pantalone, cioe' noi tutti. p.s. oggi siamo qui' che piangiamo miseria e gridiamo "all'usura" e di complotti, con interessi del 2,3%, sempre all'anno.
  • mario 11 mesi fa
    poi ricordiamo al soggetto una cosa ... per quanto in "alto" una possa trovarsi ...... c'è una unica certezza nella vita di tutti quanti ..... prima o poi arriva l dipartita .... quindi, "caro" mario non è detto ch un domani non arrivi alla bce chi farà di tutto per fargli chiudere i "battenti" (alla bce). Nessuno è un "highlander" caro mario .... nemmeno tu.
  • Pep Gatto Utente certificato 11 mesi fa
    Basta €uro!
  • carlo 11 mesi fa
    quando uno stato fallisce la sua moneta perde valore, tanto che per farsi un panino ci vogliono i soldi che prima servivano per comperarsi una macchina. prima della guerra in italia si cantava "se potessi avere mille lire al mese". subito dopo la guerra, 6 anni dopo, ci mangiavi una volta. il minnesota e' uno stato usa che nel 2011 ha dichiarato fallimento. senz'altro ci saranno stati licenziamenti, tagli di welfare, ma la moneta che hanno in tasca ha tenuto, non facendogli perdere il loro potere d'acquisto. e scongiurando cosi' una strage sociale. tanti drammi personali, senz'altro, ma non una strage sociale come ad es quella che si e' vista in argentina. perche' e' piu' logico che il dollaro sostenga il minnesota piuttosto che il minnesota affossi il dollaro. e infatti e' successo cosi'. e lo stesso sta succedendo in grecia, e in parte anche da noi. senz'altro in gecia (e da noi) abbiamo assistito a impoverimento, tagli al welfare, licenziamenti, ma la moneta che hanno in tasca non ha perso valore, scongiurando cosi' la vera strage sociale che un fallimento si porta dietro. in argentina addirittura le banche avevano chiuso i rubinetti. vai al bancomat e non esce niente. immagino che il minnesota si sia messo a a fare il bravo, cioe' a smettere di fare debiti e a cominciare a calare quelli che aveva. lo stesso penso che stia accadendo in grecia. spero si cominci anche da noi a fare cosi'. perche', come ogni cosa, anche il bonus-dollaro e/o il bonus-euro non sono infiniti. e a furia di tirare la corda, poi questa si spezza. ma non per colpa del dollaro o dell'euro. e se torniamo alla lira, i debiti saranno sempre quelli, i politici saranno sempre quelli, gli imprenditori saranno sempre quelli, l'opportunismo italiano sara' sempre quello etcetc. solo no avremo piu' il sostegno dell'euro, cioe' delle economie che anche loro condividono la ,moneta con noi (germania, olanda, etcetc).
    • Pensiero ***** Utente certificato 11 mesi fa
      Guarda che l'euro è una palla al piede per il nostro Paese, una zavorra che si è aggiunta a quella della corruzione già florida in Italia. Infatti con l'euro oggi non paghiamo solo i politici incompetenti italiani, ma anche quelli del resto d'Europa. In pratica paghiamo il doppio dei corrotti ed il decuplo degli imbecilli.
  • Patty Ghera Utente certificato 11 mesi fa
    Di tutti questi massoni che dominano da sempre la scena del nostro paese, tirando le fila alla faccia della gente, ci potremmo dichiarare stufi. Se questa è democrazia, allora la dittatura cos'è!
    • Patty Ghera Utente certificato 11 mesi fa
      Giusto Carlo. Se non ci fossero stati i legaioli al governo, a quest'ora si andrebbe a gonfie vele. Euro o non euro. Buona serata.
    • carlo 11 mesi fa
      tempo fa salvini disse: come mai da quando e' arrivato l'euro l'italia e' andata male? a parte che si andava male anche con la lira,eravamo praticamente falliti gia' da anni, va be', la risposta giusta sarebbe stata: perche' c'eri tu (e i tuoi compagni di merenda) alla guida del paese.
  • ciro r. Utente certificato 11 mesi fa
    cos'è sta storia della telefonata tra Grillo e sgarbi ? Fosse vero sarebbe gravissimo , non ci posso credere . Grillo smentisci , ma soprattutto lo devi querelare !
    • FABIO B. Utente certificato 11 mesi fa
      ma e' tutta una TROIATA inventata da quei sandroni
    • ciro r. Utente certificato 11 mesi fa
      c'è di peggio , sgarbi ha messo in rete anche una telefonata in cui Grillo gli chiede ripetutamente di smentire la notizia della telefonata in cui dice che la Raggi e de-pensante : https://www.youtube.com/watch?v=ZyAcySmcFik Se anche questa è una Fake , deve assolutamente querelarlo , altrimenti , sono davvero pasticci .
    • ciro r. Utente certificato 11 mesi fa
      Pensiero ***** , se non lo querela ,farà il gioco di Sgarbi e molta gente ci crederà , con le dovute conseguenze di enorme perdita di credibilità di grillo e quindi del M5S .
    • Pensiero ***** Utente certificato 11 mesi fa
      Tipi con lo sgarbi si sentono importanti quando vengono querelati, meglio lasciarlo alla sua irrilevanza storica-politica-intellettuale.
  • Sandro . Utente certificato 11 mesi fa
    anche le false notizie diventano vere e producono effetti.come in una conversazione tra comari. c'è il sonoro? i tabulati? un fonico americano o inglese in regia? chi c’è dietro la telefonata?.... un imitatore? beh, si smonta facilmente.
  • Franco Mas 11 mesi fa
    Caro tercovich delle 19,31 ti rispondo, ma lo vuoi capire che l’Europa della moneta è diversa dall’Europa dei popoli? O vivi sulle nuvole o sei gonzo, scegli tu.
  • Lorenzo M. Utente certificato 11 mesi fa
    In un articolo del Corsera si giustifica il linciaggio mediatico di 24 ore su 24 e 7 giorni su 7 contro la Raggi dicendo che un giornale "non può chiudere gli occhi". Replico io: dipende da chi lo chiede! Per Consip e Sala, ad esempio, gli occhi non si sono ancora mai aperti !
  • MARIO CUCCA 11 mesi fa
    Siamo sicuri di ricordare bene cos'era l'inflazione ai tempi della lira: veniva definita la più iniqua fra tutte le tasse!
    • FABIO B. Utente certificato 11 mesi fa
      carlo scavati
    • Pensiero ***** Utente certificato 11 mesi fa
      A me risulta che l'inflazione erode il credito come erode il debito, non mi sembra tanto iniqua. Poi l'inflazione può avere diverse cause, come l'aumento delle materie prime oppure l'aumento del benessere. Ad essere iniqua è la deflazione che avvantaggia il creditore e ammazza il debitore.
    • carlo 11 mesi fa
      'sti qui' ricordano quello che vogliono. ma perche' infognarsi in 'ste battaglie da balordi.
  • Walter Borchia 11 mesi fa
    maestri a creare bolle speculative per poi farle scoppiare. quanta gente si e' fatta abbindolare. la peggiore e' stata quella immobiliare del dopo euro. la banche piu' etiche, come come si autodefinivano, davano mutui che coprivano anche piu' del 100% dell'immobile. Tutte con consulenti della Goldman Sachs. La gente lavorava e gli erano decenti. Poi gli usurai hanno stretto il cappio. Ma quanta gente ha fatto soldi a palate. TIMEO DANAOS ET DONA FERENTES.
  • viviana vivarelli Utente certificato 11 mesi fa
    Vigili e vigilesse. Marco Travaglio La Boschi disse: "non la voglio", e la Manzione da vigilessa a Firenze divenne prima "capo ufficio legislativo" (promossa da renzi) poi, cacciata dalla Boschi, la vigilessa e' promossa Giudice. Lo so che siamo tutti concentrati sul vigile Renato Marra: ma facciamo uno sforzettino e andiamo sulla vigilessa. La Manzione fu promossa dal sindaco Renzi comandante dei Vigili di Firenze e poi dal premier Renzi nientemeno che capo dell’ufficio legislativo di Palazzo Chigi, al modico stipendio di 207.461 euro l’anno (forse il quadruplo del precedente), con i risultati ben noti: una raffica di leggi, scritte coi piedi e regolarmente fulminate da Consulta e Consiglio di Stato. Siccome però l’ex vigilessa pestava i piedi alla Boschi, Renzi la promosse-rimosse al Consiglio di Stato (quello che bocciava le sue leggi), aggirando il limite minimo di età previsto dalla legge (che sarà mai), e per giunta lasciandola come fuori ruolo a Palazzo Chigi. Poi, con Gentiloni, la sottosegretaria Boschi le ha subito dato gli otto giorni, per sistemare al suo posto il fedelissimo Roberto Cerreto, laureato in Filosofia. Ora immaginate se questa giostra indiana a spese nostre portasse la firma della Raggi: scandalo, familismo, caos, bufera, rivolta, vergogna, omertà-omertà! Bad news. Invece porta il sigillo della Madonna di Laterina. Good news. Sentite La Stampa com’è felice: “Boschi vince la guerra tra donne: Manzione lascia Palazzo Chigi” e “prenderà servizio come giudice al Consiglio di Stato con funzione consultiva”, sostituita dal “quarantenne Cerreto, generalmente considerato preparato e brillante”. Non è meraviglioso? È vero che, “secondo taluni puristi, Manzione difetta dei requisiti per curriculum e anzianità”. Ma che saranno mai taluni puristi di fronte al “capolavoro della Boschi”: fanculo i taluni, e pure i puristi. La vigilessa che scriveva le leggi diventa giudice in barba alla legge per far posto al giovane filosofo preparato e brillante. segue
    • mario45 massini Utente certificato 11 mesi fa
      Viviana, ti abbraccio. Il tuo impegno è un esempio.
    • viviana vivarelli Utente certificato 11 mesi fa
      ”. Non è meraviglioso? È vero che, “secondo taluni puristi, Manzione difetta dei requisiti per curriculum e anzianità”. Ma che saranno mai taluni puristi di fronte al “capolavoro della Boschi”: fanculo i taluni, e pure i puristi. La vigilessa che scriveva le leggi diventa giudice in barba alla legge per far posto al giovane filosofo preparato e brillante. Poi volti pagina e ti ritrovi in pieno “caos Raggi”: fine della meritocrazia, niente più capolavori
  • orso bruno 11 mesi fa
    tranquilli la resa dei conti prima o poi avviene per tutti
  • gianpiero m. Utente certificato 11 mesi fa
    Spero che Draghi legga questo post e tutti i commenti. Esca dalle sacre stanze e prenda contatto con la realtà di un popolo disperato. Ricordo a Draghi le sue responsabilità per il caso MPS e per i danni causati al ns. Paese dai "derivati" che lui ha coperto quando era Direttore del Tesoro e poi Governatore di Bankitalia. Se vuole riparare almeno parzialmente i danni provocati la smetta di acquistare i Bund tedeschi (la Germania non ne ha bisogno) ed acquisti i bonds dei Paesi periferici. Solo in questo modo si giustifica una Unione Europea! Alla Merkel ed ai suoi sodali - se non sono d'accordo - faccia leggere questo POST e poi vediamo se hanno il coraggio di ribattere. G.Mazz.
    • andrea a44 Utente certificato 11 mesi fa
      draghi intervistato a detto ,che lui none' interessato a capire la gente cioe' i popoli, ma solamente i probblemi della finanza, e solo di quello si interessa.sarebbe paro paro, non mi frega un casso.
    • Nicola Nicolini Utente certificato 11 mesi fa
      Ma non lo hai capito che quando "acquista" nostri titoli di Stato CI INDEBITA??? E' questo il meccanismo da distruggere che i media di regime non ci diranno mai! Stampano denaro dal nulla (per diritto divino???) e poi attraverso l'acquisto di titoli pubblici INDEBITANO GLI STATI. Ecco perchè il debito pubblico non potrà mai scendere, nemmeno con l'austerity di Monti è sceso il debito ma salito, perchè per avere denaro per le sue attività lo Stato italiano lo deve prendere a prestito e con salati interessi dalla BCE! DEBITO E INTERESSI LI PAGHIAMO NOI AI BANCHIERI. "Dare alle banche la possibilità di creare la moneta è come darsi in schiavitù e pagarsela pure (Sir Josiah Stamp,governatore della banca d'Inghilterra dal 1928 al 1941)
    • Lino Viotti Utente certificato 11 mesi fa
      Draghi non sa neanche che cos'è il Movivento 5 Stelle !!!
  • fabio tercovich 11 mesi fa
    Continua la propaganda anti europea ad uso dei gonzi della rete. Indotta e foraggiata da quei paesi che hanno interesse ad avere un' Europa divisa e odiano l' Euro per la dignità che garantisce ai cittadini europei. Sarebbe ora di cominciare a pensare come cittadini europei orgogliosi di esserlo e rispedire ai mittenti queste fandonie.
    • andrea a44 Utente certificato 11 mesi fa
      l'europa garantisce dignita ai senza cervello.
  • Azzurra Rossetti Utente certificato 11 mesi fa
    Il M5S vuole realmente che comandi il popolo e non il Draghi di turno? Allora suggerirei un programma in cui il M5S si impegna ad operare gli interventi necessari affinché la Costituzione conferisca al popolo una effettiva sovranità, esercitata attraverso PortaVoce - terminali dei cittadini nelle Istituzioni- locali, nazionali od europee. Fornendo quindi ogni elettore di una firma digitale per accedere alla Piattaforma e-democracy anti delega, uno spazio dove ognuno conta uno, in cui sia realmente il popolo a comandare e a dar Voce ai PortaVoce. Un programma dove il M5S afferma che la riserva aurea appartiene al popolo sovrano e verrà dunque custodita in una Banca italiana pubblica il cui Dirigente, eletto in concomitanza con l’elezione dei PortaVoce, avrà il compito di stampare - moneta del popolo italiano - e di gestirla per finanziare Lavori socialmente utili, decisi dal popolo. Un programma con cui il M5S si impegna a promuovere un ordinamento Europeo di tipo confederale e a realizzare un ordinamento statale di tipo federale, ovvero ordinamenti dove il potere sia esercitato veramente dal basso verso l'alto.
    • Azzurra Rossetti Utente certificato 11 mesi fa
      p.s. riguardo a un ordinamento statale federale e un ordinamento Europeo confederale, suggerirei la seguente specifica: Tenendo ben presenti i “doveri inderogabili di solidarietà politica, economica e sociale” 1) I cittadini di ciascuna Regione decidono direttamente sull’ammontare del gettito fiscale regionale e su come vadano reperite e investite tali risorse, sia per gli interventi locali sia per quelli -extra locali- nazionali o sovra nazionali, che li coinvolgono. 2) Per il coordinamento degli interventi -extra locali- ognuna delle 20 Regioni elegge da 2 a 5 Portavoce regionali (in proporzione ai suoi abitanti) per un totale di 80 Portavoce. Ciascuno candidato Portavoce si presenta alle elezioni nella propria Regione, affiancato da un Collaboratore Ufficiale di sua fiducia. 3) Gli 80 Portavoce eleggono poi in Parlamento - i 60 incaricati del lavoro Legislativo sugli interventi -extra locali- indicati dalle Regioni, - e i 20 che svolgeranno il conseguente lavoro Esecutivo. 4) In caso di interventi -sovra nazionali- la cui discussione e votazione in sede Confederale sia richiesta dalla maggioranza dei Portavoce - verranno designati in Parlamento 73 fra i Collaboratori Ufficiali, i quali affronteranno il caso nel Parlamento Europeo, ognuno sotto la responsabilità diretta del Portavoce di riferimento. 5) Trascorso un anno dalle elezioni, se la maggioranza dei cittadini di una Regione si dichiara insoddisfatta di un proprio Portavoce, ha diritto di esercitare il recall e di sostituirlo con il primo nella lista degli esclusi.
  • mario pezzola Utente certificato 11 mesi fa
    Speriamo sia vero! WM5S
  • vincenzo p. Utente certificato 11 mesi fa
    Forse dico una cavolata: e se si facesse in modo da far uscire la Germania dall'euro? Mi pare che già nella storia recente i tedeschi sono stati messi all'angolo. Allora ci vollero i carri armati!!
  • Carlo A. Utente certificato 11 mesi fa
    Signori, credetemi ......dall'euro non si puo' piu' uscire se non con gravi conseguenze per la nostra economia. Il problema è che non dovevamo mai entrarci a quel cambio lira-euro...........ora è troppo tardi.......
    • Carlo A. Utente certificato 11 mesi fa
      Sono d'accordo che si dissolvera' come NEVE AL SOLE ma chi ci fara' le spese saremo solo noi e prima o poi succedera'. Verra' il momento che non sara' piu' se uscire o no dall'euro, ci cacceranno proprio lasciandoci in balia di economie ormai potentissime.......
    • Marcello Iaconelli Utente certificato 11 mesi fa
      Tu avresti creduto negli anni '80 che l'impero sovietico si sarebbbe dissolto? Niente è irreversibile e ti dico che se la UE proseguirà con questa folle e demenziale politca di austerità a trazione tedesca l'unione monetaria si dissolverà da se come neve al sole.
  • Monica. Vicenza. 11 mesi fa
    Avete visto, in Romania sono scesi in piazza per la legge che depenalizzava la corruzione. Cosa ci e' successo? Noi italiani stiamo cosi bene che non manifestiamo pacificamente per le elezioni? Il popolo e' sovrano. Italiani brava gente sicuramente e basta? Saluti a tutti.
  • mario 11 mesi fa
    potremmo iniziare già da oggi un toto scommesse su chi possibile "successore" di draghi alla bce (dove ci rimarrà fino a che farà comodo alla merkel). Secondo me in prima fila ci metterei la lagarde .... scommettiamo???
  • CivileDemocratico 11 mesi fa
    E' stato veramente da voltastomaco, ieri, vedere con quale faccia questo "signorino" ha detto che l'euro è irrevocabile. La stessa faccia che potrebbe avere l'autista di un autobus, che mentre va a 200 km. orari contro un muro, si gira per dire ai passeggeri che oramai hanno pagato il biglietto. Pensare che la terra in cui viviamo, un tempo, è stata calcata da gente come Giulio Cesare e Ottaviano Augusto
  • Francesco C. Utente certificato 11 mesi fa
    Dovrebbero svegliare Draghi sussurrandogli ogni giorno all' orecchio uno dei giudizi postati da Barone Piovasco: Presidente..., Paul Krugman ha detto che adottando l’Euro, l’Italia si è ridotta allo stato di una nazione del Terzo Mondo che deve prendere in prestito una moneta straniera, con tutti i danni che ciò implica. Presidente..., Greg Palast ha detto che l’idea che l’euro abbia “fallito” è pericolosamente ingenua. L’euro sta facendo esattamente quello che il suo ideatore - e quell’1% di ricchi che decisero di adottarlo - aveva previsto e per cui era stato programmato. Presidente..., James Tobin ha detto che l’euro non è stato precisamente un grande successo, tale da potere essere considerato come un modello per altre regioni del mondo. Com'e' il detto? La madre degli sprovveduti(!)e' sempre incinta?
  • Cocis 11 mesi fa
    Il nostro debito pubblico sta diventando sempre più difficile da scalare. A novembre 2016 è salito a 2.229,4 miliardi che fanno circa il 133% del nostro pil.... “Il debito sovrano di uno stato tende a crescere in valore assoluto per effetto di due dinamiche: il fabbisogno finanziario al netto degli interessi della Pubblica Amministrazione (saldo primario) e la spesa per interessi. Quest’ultima, sommata alla prima voce, esita il deficit o disavanzo fiscale. L’Italia ha un avanzo primario di circa l’1,5% del suo pil, ma non riesce ugualmente a frenare l’ascesa del debito pubblico, in quanto deve sborsare ogni anno qualcosa come almeno il 4% del pil solo per pagare gli interessi. Il conto finale, quindi, è negativo di quasi il 2,5%, stando ai dati attesi per il 2016. Negli ultimi 10 anni, ovvero nel periodo 2007-2016, dalle tasche di noi contribuenti sono usciti quasi 760 miliardi di euro (756,4 miliardi) per pagare gli interessi sul debito, una cifra che corrisponde alla media del 4,8% del pil dell’arco di tempo considerato. Quasi un euro su venti di ricchezza prodotta ogni anno, quindi, in Italia se ne va per pagare i creditori, una percentuale più elevata di quella spesa dallo stato per l’istruzione.” E gli interessi sul debito compongono una voce del PIL come “movimenti finanziari”, cioè cornuti e mazziati. La BCE è a tutti gli effetti una banca privata i cui azionisti sono le banche centrali degli stati, i cui azionisti sono in larghissima parte le banche (in Italia cioè Intesa, Unicredit, etc.): Draghi gestisce una S.p.A. e il debito pubblico a tutti gli effetti è un “falso” (utile vedere: https://www.youtube.com/watch?v=cUKNnj6tTcw&t=3s). Alle banche quello che interessa sono gli interessi, non il debito che non potrà mai essere saldato. Euro o non Euro quello che conta è riportare le banche centrali e la BCE sotto il controllo dei governi perchè la moneta è del popolo non delle banche!
  • Andrea Zanella Utente certificato 11 mesi fa
    Io sono populista e fiero di esserlo! Sempre dalla parte del popolo sovrano e oppresso da questi infami!
  • Franco Mas 11 mesi fa
    Bell’articolo come piace ai 5Stelle, né di destra né di sinistra, che fa incazzare chi prima votava a destra e chi prima votava a sinistra. Che la moneta unica fosse una “porcata unica” lo abbiamo capito a nostre spese, infatti i Paesi del nord Europa hanno dettato le regole che li avrebbero arricchiti e i Paesi mediterranei sono di conseguenza diventati più poveri. Era già tutto scritto, architettato, preventivato. La “nuova moneta” ci è stata imposta alla faccia della nostra sovranità e le conseguenze sono state disastrose. Il popolo doveva essere consultato, la Costituzione va riformata non alla “cazzo di cane” ma lì dove è necessario e giusto.
  • cosimo calabrese Utente certificato 11 mesi fa
    SE L'ITALIA NON CE LA PRENDIAMO, AL VOTO E CON L LA POLTRONA, RIMANENDO FERMI IN CASA, NON L'AVREMO MAI, GRILLO, IL MOVIMENTO 5 STELLE E TUTTO IL POPOLO ITALIANO, STA SUBENDO UN COMMISSARIAMENTO CHE DURA DA 5 ANNI, DA PARTE DI TUTTI QUESTI TRUFFATORI, COMPRESO MARIO DRAGHI, SE ASPETTIAMO ANCORA, NON SAREMO PIU' IN GRADO DI RESPIRARE, FIGURIAMOCI ANDARE A ROMA E PRENDERLI A CALCI, SIAMO TUTTI IN ATTESA DI UN SEGNO DA GRILLO , C'E' TROPPA GENTE CHE NON E' IN GRADO DI SFAMARSI, BASTA PAROLE, DIFFAMAZIONI, MAGISTRATURA CHE PERSEGUITA LA RAGGI, SPOSTANO LA NOSTRA RABBIA ALTROVE E GRILLO LO DEVE SAPERE QUESTO.
  • Lucignolo 11 mesi fa
    L'archiviazione di mafia capitale legittima le origini celate sul CV. Sembra quasi che il fascismo si sia organizzato per tempo per fare funivie in cambio di panda in doppia fila. Tranquilli belinoidi... il potere sarà vostro.
  • marco finisso 11 mesi fa
    ot Inglese Nella stazione metro Eur Palasort di Roma una macchinetta emittitrice di biglietti avvisa gli utenti in Inglese che non si da resto: "DOES NOT REST" Roma e' piena purtroppo di pietosi strafalcioni in inglese.
    • pinocchio 11 mesi fa
      A ROMA FANNO FATICA A PARLARE IN ITALIANO, FIGURATI SE SCRIVONO CORRETTAMENTE IN INGLESE!
  • Paolo V. 11 mesi fa
    Bravissimi!
  • Giuseppe C. Utente certificato 11 mesi fa
    Con l'euro comandano le banche. Già. Con la lira invece comandava il popolo. O no? Io la lira me la ricordo. Inflazione a due cifre. Un panino in germania costava come un pranzo in Italia. Gli assegnini da 100 lire perchè lo stato non risciva a coniare abbastanza monetine, poi le banche ci hanno guadagnato qualcosina. Anche sugli assegnini.Il ritorno alla lira è una soluzione ai problemi dell'euro? Davvero ci crediamo? Con il debito italiano trasformato in neo-lire? Sicuri? Non è che la medicina (il ritorno alla lira) è peggiore del male (l'euro)?
    • Gianfranco B. Utente certificato 11 mesi fa
      Giuseppe, non ti confondere, Cosa dovrebbe essere l'Europa lo sappiamo tutti e non devi venircelo a raccontare. Ma stiamo parlando di cosa è oggi l'Europa. Inoltre, nonostante tutto, non ci sono segni d'indirizzo diversi. Fai una elementare considerazione: l'ultima cosa che avrebbero dovuto fare, moneta unica € , è stata fatte per prima. Un capolavoro della finanza a danno delle popolazioni: Infatti l'Euro è una moneta senza stato, per stati senza moneta. Inoltre è gestita da un consorzio di banche centrali private. Vedi tu. Talelbano
    • Giuseppe C. Utente certificato 11 mesi fa
      grazie a tutti i cittadini che hanno risposto al mio commento. anche i miei genitori, maestri, avevano costruito una villetta nel periodo del miracolo italiano, ma non darei tutto il merito alla lira, anzi... è vero, sono d'accordo, l'euro così non va. ma non possiamo fare un 'rewind' e ricominciare dalla lira. e non dobbiamo distruggere l'europa nel cercare un'impossibile ritorno al passato. l'euro è una cosa, l'Europa un'altra, ed è una delle poche speranze per un futuro migliore. L'Europa è l'unica possibilità di attuare veramente le politiche visionarie del movimento: reddito di cittadinanza, energia, democrazia digitale. o pensiamo di poterle fare nell'Italietta della neolira? Io spero ancora in un Movimento Europeista, per l'Europa dei popoli e non delle Nazioni, dei cittadini e non delle banche. Ma con l'Europa, non contro. Se il movimento si allinea con salvini è finita.
    • Pensiero ***** Utente certificato 11 mesi fa
      L'euretto è un mezzo fallimentare che non ci protegge dagli shock economici e finanziari, cosa che la Lira riusciva a fare quando lasciavamo il suo valore libero di oscillare sui mercati valutari. E'storia economica, non un'opinione.
    • Gianfranco B. Utente certificato 11 mesi fa
      Sicurissimo. Con l'€. sono iniziate le disgrazie di Italia, Spagna, Francia, Portogallo e il baratro della Gracia. con l'€., tutti i paese aderenti, hanno aumentato il loro debito, mediamente, di oltre il 20%, Germania inclusa. Se riesci a spiegrmi il perché divento pro €. da subito. Ciao Talelbano
    • daniele f. 11 mesi fa
      SENTI CON LA LIRA I MIEI GENITORI (DUE OPERAI SI SONO COMPRATI UNA BELLA CASA CON UN MUTUO DI DIECI ANNI NON DI TRENTA DI TOGLIERSI QUALCHE SODDISFAZIONE DI FAR STUDIARE DUE FIGLI DI DARGLI TUTTO QUELLO DI CUI AVEVANO BISOGNO E A VOLTE ANCHE DI PIU'. OGGI IO E MIA MOGLIE DUE IMPIEGATI E CI RITENIAMO MOLTO FORTUNATI NON RIUSCIAMO A GARANTIRE LO STESSO TENORE DI VITA NE A NOI (POCO MALE) MA SOPRATUTTO AI NOSTRI FIGLI. E' COLPA DELL'EURO? SI !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! E SE VUOI TI SPIEGO ANCHE IL PERCHE'. CIAO
  • ROBERTO SCANNAPIECO Utente certificato 11 mesi fa
    O Beppe querela Sgarbi e la cosa finisce in tribunale, perché è gravissima, o Grillo perde la faccia e la credibilità: http://www.ilgiornale.it/news/politica/rivelazione-sgarbi-grillo-mi-ha-detto-che-raggi-depensante-1360556.html
  • il grillino doc 11 mesi fa
    grazie al mortadella abbiamo pure pagato per entrarci.
  • salvatore castellano Utente certificato 11 mesi fa
    Interessante. Occorre leggere anche il post precedente. Come già detto e scritto in passato questa è una guerra in piena evoluzione per il potere globale in mano alla finanza. Gli esseri umani sono il loro campo di battaglia,ci calpestano senza nessuna pietà. Interpretazione personale. Il m5s rappresenta il vero liberismo democratico. Abolizione dei confini, Moneta unica globale come mezzo di scambio. Conseguentemente creazione di comunità connesse tra di loro nel rispetto di usi e costumi solidali nella necessità. Di questo hanno paura. EVOLUZIONE,RESISTENZA,per questo progetto di amore e fratellanza dell'umanità. Abbattiamo questi OSCURANTISTI,MATERIALISTI. Viva la rivoluzione GLOBALE.
  • pinocchio 11 mesi fa mostra
    Chiedeteci scusa! di Luigi Di Maio ++++++++ BISOGNA ESSERE SOMARELLI AL CUBO PER NON AVERLA CAPITA IL 16DI GENNAIO? BUAAAAAAH AH AH AH AH AH https://www.facebook.com/welikechopin/videos/vb.386584424753548/1223515054393810/?type=3&theater
  • donatella colombo (donycol) Utente certificato 11 mesi fa
    Io sono d'accordo asull'europa a due velocità con 2 tipi di Euro visto che le condizioni economiche e finanziarie non sono omogenee nell'Eurozona.Questo articolo che ho appena letto mi sembra un delirio. Se siamo messi come siamo è solo colpa nostra!
    • Lalla M. Utente certificato 11 mesi fa
      https://www.youtube.com/watch?v=ZpdlSm4OZIY
    • daniele f. 11 mesi fa
      BRAVO COSI' CI FREGANO LA SECONDA VOLTA CON UN CAMBIO CHE SCEGLIE LA GERMANIA OTTIMO PER NOI . ABBIAMO VISSUTO SENZA EURO PER SECOLI LO FAREMO ANCORA.
  • Andrea Zanella Utente certificato 11 mesi fa
    Io sono populista e ne sono fiero! Sempre dalla parte del popolo e non per ingannarlo!
  • Lalla M. Utente certificato 11 mesi fa
    https://www.youtube.com/watch?v=ZpdlSm4OZIY Ci avete chiesto: PARLATE DELL'EURO? Eccovi accontentati
  • marcello . Utente certificato 11 mesi fa
    grande articolo, forza cosi'
  • Francesco C. Utente certificato 11 mesi fa
    Complimenti ad Elio Lannutti, un articolo splendido.
  • Simone M. Utente certificato 11 mesi fa
    Si parla sempre della conversione lira euro partendo a fare i paragoni con i commercianti , ma la vera superspeculazione l'hanno fatta ovviamente i signori politici o loro affiliati palazzinari , in quanto dopo pochi hanni dall'entrata in vogore dell'euro un appartamento che avevano pagato 150.000.000 di lire improvvisamente l'hanno rivenduto almeno a 120.000euro. Il quadro si' e' ovviamente completato quanto noi italiani abbiamo continuato a stipulare mutui per comprare case che valevano (secondo loro ed il mercato attuale) centinaia di migliaia di euro ........ dopodiche' e' iniziata la crisi economica immobiliare, la gente comune ha perso il lavoro , le banche gli hanno pignorato le case e rivendute all'asta alla meta' del prezzo , e CASUALMENTE GLI STESSI PALAZZINARI CHE AVEVANO GIA' RADDOPPIATO IL GUADAGNO ANNI PRIMA , HANNO RICOMPRATO ALLA META' DEL PREZZO GLI IMMOBILI PIGNORATI E NUOVAMENTE RIVENDUTI RIGUADAGNANDOCI SOPRA. In tutto questo dove sono gli organi di controllo? Per caso potrebbero essere stati daccordo le grandi banche e i grandi gruppi immobiliari?
  • pinocchio 11 mesi fa mostra
    Spinoza @spinozait Grillo elenca i 43 successi di Virginia Raggi. Ora ne è a conoscenza anche lei.
    • Era proprio ora caro Beppe 11 mesi fa mostra
      buonasera pinocchio sembra proprio che lei si diverta un mondo. ma le cose che dice sembrano sciocchezze. saluti.
  • pinocchio 11 mesi fa mostra
    M5S, Grillo: I 250mila euro di multa ad Affronte ai terremotati 11 gen 2017 ++++++++++++++++++ SIAMO AL 7 DI FEBBRAIO E I TERREMOTATI NON LI HANNO ANCORA VISTI. AVETE NOTIZIE? BUAAAH AH AH AH AH AH
  • Lalla M. Utente certificato 11 mesi fa
    Cossiga Draghi (Da: Striscia la notizia 2008) https://www.youtube.com/watch?v=hXY5fxnSd0o
    • Rosa Anna 11 mesi fa
      Vagamente me la ricordavo Iil vecchio Cossiga si accorse sempre troppo tardi di tante cose Tropoe
  • Emilio C. Utente certificato 11 mesi fa
    La domanda viene spontanea: "Ma che fine hanno fatto le firme raccolte da noi attivisti volontari per uscire dall'Euro ? Abbiamo lavorato per lungo periodo, sono state depositate a ROMA e poi ....... SILENZIO assoluto. Rispolverate tutto con rapidita'!!! VOGLIAMO la Nostra SOVRANITA' MONETARIA .
  • pinocchio 11 mesi fa mostra
    Mafia Capitale, gip di Roma archivia 113 posizioni: anche Alemanno e Zingaretti.
    • pinocchio 11 mesi fa mostra
      CIAO UN CAXXO!
    • Adelaide C. Utente certificato 11 mesi fa mostra
      Caro Pinocchio, spero che ora ti renderai conto che il sistema è semplicemente VERGOGNOSO!!!!Dai, vieni dalla parte di chi vuole smantellare questo sistema.CIAOOOOOOOOOOOOO.
  • ernest che 11 mesi fa
    permettetemi di dire che l'unica cosa irrevocabile e' la morte.come ogni cosa che fa l'uomo essa e' irrevocabile.e poi da che pulpito viene la predica.....fuori dall'euro prima si va meglio sara'.magari con l'aiuto di chi ci ha affossati fra gli altri la bce.
    • Lalla M. Utente certificato 11 mesi fa
      Ci avete chiesto: PARLATE DELL'EURO? Eccovi accontentati SocialTv Free https://www.youtube.com/watch?v=ZpdlSm4OZIY
  • Walter Borchia 11 mesi fa
    per quelli che parlano del cambio che doveva essere uno ad uno: se lo avessimo avuto uno a uno non sarebbe anche reddoppiato il debito ?
  • Dino . Utente certificato 11 mesi fa
    C'è un solo modo per fermare questa porcata , andare a votare subito, e con chi ci sta cambiare le regole europee e rinegoziare il debito, Sui media si sentono solo cazzate da parte di questi bastardi che ci governano e che stanno per fare una legge elettorale per mantenere il loro potere.Forse occorre che il movimento salga sulla'Aventino.
  • mario 11 mesi fa
    nessuno studio "indipendente" di economisti che vada a valutare dal 2011 ad oggi chi (quali Stati della ue) con l'entrata in vigore della moneta unica ha migliorato le sue proprie condizioni economiche nazionali e chi le ha peggiorate? Potremmo tranquillamente stilare una classifica anche senza lo studio di questi economisti. Paesi che hanno migliorato/mantenuto il loro tenore "economico" e di vita dei propri cittadini? Francia, Germania e probabilmente gli Stati della penisola scandinava. Paesi che hanno visto peggiorato il tenore di vita dei propri cittadini? Portogallo, Italia, Gracia, Spagna ora facciamo l'acronimo di questi ultimi .... abbiamo PIGS (maiali tradotto dall'inglese, oltre il danno che ci è stato cagionato ci pigliano pure per i fondelli) .... guarda un pò eh?!?!?!? E' la legge dell'equilibrio "economico" ....... per quanto migliorino le condizioni di vita gli Stati UE (che già starebbero bene così come sono) altrettanti Stati UE dovranno "pagare dazio". Quindi ...... chi avrebbe dovuto/paga e pagherà il "dazio" se non i pigs (maiali)?!?!??
  • francesca Marcellino Utente certificato 11 mesi fa
    IL POPOLO VUOLE LA LIRA
    • harry haller Utente certificato 11 mesi fa
      'A cetra, nun je andrebbe mejo??....
  • Alberto O. Utente certificato 11 mesi fa
    La questione Euro va inserita nel programma, per chiarezza e onestà nei confronti degli elettori. Bisogna dirlo chiaramente e farne un punto programmatico: il M5S è per l'uscita dell'Italia dall'Eurozona e per riportare la Banca D'Italia sotto il controllo del Ministero Del Tesoro. Scriviamolo nel programma. Solo così l'Italia potrà uscire dalla crisi e veder diminuire il suo debito pubblico. Soltanto permettendo alla Lira di oscillare liberamente sui mercati valutari e riprendendo il controllo delle politiche monetarie tramite la banca centrale. L'Euro è un accordo di cambio fisso, non è una moneta unica. Definire l'Euro una unione monetaria significa mentire. Su questo punto ci sarebbe da fare capillare e generale informazione. Finiamola di chiamarla unione monetaria: è falso! E' la prima di una serie infinita di mistificazioni che si propinano ai disinformati.
  • Walter Borchia 11 mesi fa
    con il QE stiamo peggio che nel 2011 e abbiamo in aumentato il debito pubblico e i relativi interessi in modo abnorme. Non sarebbe stato meglio uscirne allora. Gia' ma gli stipendi e le pensioni meglio averle in euro. poi vuoi mettere l'extra reddito procurato speculando sui titoli di stato Ci hanno affogato. Presto tocchera' anche ai percettori di rendita e sara' sempre piu' difficile trovare un lavoro con uno stipendio appena appena decente. Naturalmente per quelli del PD, stato nello stato, la cosa sara' meno difficile. hanno ancora in mente la patrimoniale come diceva la marcegaglia: siamo disponibili ad una piccolo patrimoniale (ma se non paga neanche MPS). o come diceva Franceschini: chi ha di piu' deve dare di piu'. La colpa e' dei gelatai che non danno lo scontrino. comincio a capire come mai nella storia gli ebrei siano stati sempre odiati. costituiscono sicuramente il popolo piu' intelligente come dicono loro. pero' lo sono sia nel bene che nel male. vedi usura. Non avrei mai pensato di arrivare a questo. sono sempre stato filoisraeliano. Puo' essere che, come dicono loro, il progresso richieda questo. Fortuna che ho 66 anni e spero non mi resti molto da vivere.
  • Barone Piovasco Utente certificato 11 mesi fa
    Posto questi commenti da parte di alcuni populisti ignoranti, che ancora non hanno capito quale importanza abbia avuto l'EURO come moneta fondante della nuova europa dei popoli. PS: (Alcuni di loro hanno vinto il Nobel per l'economia, ma si sa "ormai il nobel lo può vincere chiunque.") L’euro è stato un’idea orribile. Lo penso da tempo. Un errore che ha messo l’economia europea sulla strada sbagliata. Una moneta unica non è un buon modo per iniziare a unire l’Europa. I punti deboli economici portano animosità invece che rafforzare i motivi per stare assieme. Hanno un effetto-rottura invece che di legame. Le tensioni che si sono create sono l’ultima cosa di cui ha bisogno l’Europa. (Amartya Sen) L’Euro non è stato precisamente un grande successo, tale da potere essere considerato come un modello per altre regioni del mondo. (James Tobin) Questa crisi, questo disastro è artificiale e ha quattro lettere: euro. (Joseph Stiglitz) L’idea che l’euro abbia “fallito” è pericolosamente ingenua. L’euro sta facendo esattamente quello che il suo ideatore - e quell’1% di ricchi che decisero di adottarlo - aveva previsto e per cui era stato programmato. (Greg Palast) Adottando l’Euro, l’Italia si è ridotta allo stato di una nazione del Terzo Mondo che deve prendere in prestito una moneta straniera, con tutti i danni che ciò implica. (Paul Krugman)
  • pinocchio 11 mesi fa mostra
    LA GRECIA E IL POPOO GRECO NON SAREBBERO NEMMENO DA MENZIONARE! PAREVA GLIELO AVESSERO MESSO NEL KULO ALLA TROIKA TRAMITE REFERENDUM, TSIPRAS GLI HA RIFILATO INVECE UN PACCO E ALLA FINE HANNO RIVOTATO TSIPRAS. HANNO BATTUTO QUEL TALE CHE PER FAR DISPETTO ALLA PROPRIA MOGLIE SI E' TAGLIATO LE PALLE: LORO SE LE SONO TAGLIATE ADDIRITURA 2 VOLTE.
  • Nicola Nicolini Utente certificato 11 mesi fa
    Grandioso post di Lannutti con non le manda a dire a Draghi & C. Finalmente prendiamo coscienza della centralità del problema BCE, banca privata controllata da banche private. Adesso che molte nazioni europee stanno alzando la testa CONTRO lo strapotere dei tecnocrati e della BCE in particolare Draghi e la sua cricca sono dovuti uscire allo scoperto. E' questa cricca massonica che mantiene in piedi la truffa colossale nascosta nei regolamenti e nei trattati europei e che toglie potere e rappresentanza ai popoli. La BCE (senza NESSUN CONTROLLO DEMOCRATICO) ha in mano la politica monetaria di tutta l'Europa. La usa pervicacemente per trasferire ricchezza dalle classi medio basse (creata con lavoro e sudore), a pochissimi ultra-ricchi sempre più ricchi, potenti e proprietari di pezzi interi di nazioni. Si stanno pappando tutti gli assets più redditizi e strategici! E' un inganno globale che dobbiamo spezzare prima che sia troppo tardi. L'emissione di moneta (STRUMENTO DI POLITICA MONETARIA) deve tornare nelle mani del Governo che lo deve utilizzare nel modo più trasparente e rigoroso per perseguire sviluppo e welfare dei cittadini che lo hanno eletto, non per fare ingrassare BANCHE CENTRALI PRIVATE fuori da ogni controllo se non quello criminale della massoneria internazionale. https://www.youtube.com/watch?v=mA2cK83SeQw&t=4s
  • Gianfranco B. Utente certificato 11 mesi fa
    L’ €, è stato uno degli ultimi capolavori del sistema banco finanziario mondialista . Le prima frecce sono state scoccate all’inizi degli anni ottonata. Pazientemente, nei 20 anni successivi hanno costruito tutti i presupposti per la presa del potere,reale. Premiando, via via, coloro che hanno contribuito fattivamente al progetto: Brodi, Giampi, Drughi e altri con ruoli minori. Ci siamo fatti mettere il cappio al collo, senza colpo ferire Questo cappio, anno dopo anno, è stato tirato a loro piacimento, fino a ridurci ad una periferia del mondo. Cosa altro dobbiamo aspettarci per capire? Saluti Talelbano
  • Luca M. Utente certificato 11 mesi fa
    come sempre bravo e preciso Elio!!grazie!
  • Azzurra Rossetti Utente certificato 11 mesi fa
    COMANDA IL POPOLO, non Draghi ??? E quando mai ha comandato il popolo? E Quando mai comanderà se ci sono vertici pure nel Movimento che doveva Testimoniare un autogoverno orizzontale? Comanderà continuando a mettere una X per delegare qualcuno che decide al suo posto o forse votando inutili si – no a quanto già deciso?
  • Francesco Luciano Lorusso Utente certificato 11 mesi fa
    Grande, grande, grande Elio Lannutti! Più chiaro di così!
  • Era proprio ora caro Beppe 11 mesi fa
    Posso dire la mia? Questa, finalmente e la dichiarazione di guerra al vero nemico. questo manifesto e la vera dichiarazione di guerra o forse la risposta alla dichiarazione di guerra fatta da draghi. finalmente il movimento ci fa vedere i nemici veri dichiarandogli in faccia chi sono. bravo beppe grillo
    • Era proprio ora caro Beppe 11 mesi fa
      si Nicola forse lei ha ragione, ma se uno non è nessuno e anche se e intelligente viene poco creduto quando fa una discussione con le persone per strada. se invece personalita riconosciute ti danno ragione e un punto in piu su quello che dici. solo per poter avere piu voce in capitolo. poi sul fatto dell'intelligenza ci andrei piu piano. ognuno ha la sua intelligenza che magari e differente da quella di altri. la ragione non sta mai da una parte sola come l'intelligenza. non bisogna mai sottovalutare amici e nemici. saluti
    • Nicola Nicolini Utente certificato 11 mesi fa
      @era proprio ora... Dobbiamo però cominciare a non avere paura di PENSARE CON IL NOSTRO CERVELLO. Dobbiamo cominciare a sviluppare senso critico e quindi discernere le NOTIZIE dalle BALLE indipendentemente da CHI le dice. Se una notizia viene detta da un perfetto sconosciuto non è detto che sia meno importante e credibile di quella riferita da un nome conosciuto del giornalismo o della politica. Proprio su questo giochetto si basa la forza dei media di regime che certe notizie non le fanno proprio passare per continuare a mantenere il potere nelle mani del Sistema di cui fanno parte.
    • Era proprio ora caro Beppe 11 mesi fa
      si lei ha ragione, anche a me piace molto quando lo leggo o lo sento. personalmente sapevo da parecchio che l'ultraliberismo con quel 1% di ladroni sono i nemici di tutti e che ci stanno rubando tutto. ma se non esce fuori la notizia da uno esperto vieni preso per matto. oggi ci si puo appoggiare a Elio Lannutti (Presidente Adusbef) che non mi sembra proprio l'ultimo venuto. saluti
    • Nicola Nicolini Utente certificato 11 mesi fa
      Si, era proprio ora! Quasi tardi direi, ma Lannutti è un grande.
  • ilPedante 11 mesi fa
    Se il m5s mette come programma di governo l'uscita dall'euro che bisogno c'è del referendum? Ma sono io che non capisco.
  • Nando Meliconi (in arte "l'americano") Utente certificato 11 mesi fa
    NEL FRATTEMPO... ...EURO IRREVERSIBILE Mario Draghi p.s. Ci teniamo l'€uro e cacciamo via la BCE!
  • daniele f. 11 mesi fa
    Se un giorno andremo a votare non facciamoci trovare sempre impreparati o senza una posizione precisa. Io credo che il punto principale del nostro programma debba essere L'USCITA DALL'EURO e dai suoi trattati. DEVE ESSERE FATTO PER DECRETO LEGGE NON TRAMITE REFERENDUM VISTO CHE NON AVREBBE NESSUN VALORE. SIAMO UNA NAZIONE CON 60 MILIONI DI PERSONE E PER IL RESTO DEL MONDO SIAMO 60 MILIONI DI CONSUMATORI QUINDI TUTTI COMMERCEREBBERO CON NOI A PRESCINDERE DALLA MONETA CHE UTILIZZIAMO ANZI PER TUTTI SAREBBE UN VANTAGGIO.
  • undefined 11 mesi fa
    Abbiamo creato una chat di gruppo per gli iscritti al movimento, se vi interessa la trovate l'invito a questo link: https://discord.gg/YXzpQrP
  • Aldo B. 11 mesi fa
    QUANDO GRAZIE A ROMANO FRODI ABBIAMO AVUTO L'EURO IMPOSUIT I SUPERMERCATI HANNO SPECULATO SUL CAMBIO LIRA/EURO TOGLIENDO SOLO TRE ZERI DEL PREZZO IN LIRE RADDOPPIANDO I PREZZI! MA LE BUSTE PAGA HANNO CONVERTITO CORRETTAMENTE DIMEZZANDO COSI'IL POTERE DI ACQUISTO! PER NON AVERE QUESTA INFLAZIONE DEI PREZZI AVREMMO DOVUTO MANTENERE I PREZZI ESPOSTI IN LIRE E POI SOLO ALLA CASSA CONVERTIRLI CORRETTAMENTE IN EURO! SI POTREBBE ANCORA OGGI (PER BLOCCARE L'INFLAZIONE E PER UN PASSAGGIO GRADUALE VERSO LA LIRA) RIPRESENTARE TUTTI I PREZZI IN LIRE E CONVERTIRLI IN EURO ALLE CASSE.
    • Luca P. Utente certificato 11 mesi fa
      Voi si che avete capito tutto. Il mercato si regola da solo, non per interventi esterni. E l'aumento è avvenuto semplicemente perché il cambio fatto da Prodi è da rapina come ammesso da lui stesso. In realtà 1 Euro valeva meno di 400 Lire.
    • Era proprio ora caro Beppe 11 mesi fa
      veramente prodi che non mi sta simpatico aveva previsto un lungo tempo di doppio prezzo esposto nei negozi. chi non attuo questa regola fu il successivo governo berlusconi in accordo con i commercianti che cosi fregarono tutti ma soprattutto loro stessi visto che non avevano considerato che saranno pure commercianti ma anche clienti e che un mercato drogato si ripercuote su tutti. noi siamo un popolo di ignoranti che vedono solo il loro orticello e credendo di fregare l'altro contemporaneamente fregano anche se stessi. questa e l'ignoranza. da quello che so scrivere tutto in maiuscolo va contro il galateo di internet. saluti
  • Luca 11 mesi fa
    La discussione sull'euro in Italia è merito di chi l'ha portata all'attenzione del pubblico, e cioè del Prof. Alberto Bagnai, che il Blog ha sempre ignorato). Egli ha insegnato ai suoi studenti on-line quanto già scritto, in più di cinquant'anni, dai più importanti economisti a livello mondiale; e cioè che l'euro è un cambio fisso e che gli accordi di cambio si fanno contro i redditi dei lavoratori. Al loro cospetto, nulla di realmente importante possono aggiungere i post del Dott. Lannutti con le sue lievi imprecisioni.
  • ilPedente 11 mesi fa
    Quindi mettiamo nel programma, e lo mettiamo per iscritto, l'uscita dall'euro e usciamo dall'ambiguità?
  • Fabio T. Utente certificato 11 mesi fa
    Indagato Romeo , roba da prime pagine. Ma la candidatura alle olimpiadi è saltata o solo interrotta, in attesa di sviluppi?
    • Fabio T. Utente certificato 11 mesi fa
      Grazie Luca. In realtà sapevo vagamente che era entro febbraio la scadenza e tutto sto ambaradan mi puzza,assai . Ciao
    • Luca M. Utente certificato 11 mesi fa
      saltata.è scaduto anche l'ultimo termine utile :)
    • Fabio T. Utente certificato 11 mesi fa
      Mi sa che molti " organizzatori " non hanno ancora mollato l' osso.
  • Simone M. Utente certificato 11 mesi fa
    Ah... beh.., se quel Genio di Romano Prodi afferma che Trump e Le Pen sono una minaccia ...... per la proprieta' "transitiva" , sostenendo lui che l'euro sarebbe stata una manna dal cielo , che poi si e' rivelata una catastrofe , allora Trump e Le Pen saranno sicuramente degli ottimi politici illuminati!
  • antonio rubino 11 mesi fa
    Hanno deciso che il popolo italiano non deve votare li burocrati ci impongono Gentiloni (e predecessori ) come loro garante del non voto altrimenti alzano lo spread, mi raccomando vedete Sanremo non perdete una puntata.
  • stufa 11 mesi fa
    Ma dei commercianti che hanno speculato sul cambio euro/lira raddoppiando i prezzi a discapito dei poveri malcapitati a cui lo stipendio è stato correttamente convertito con il cambio 1 a 2 non parla mai nessuno?
    • daniele f. 11 mesi fa
      parlarne ora dopo quindici anni è un po' tardi forse bisognava protestare prima, ora è arrivato il momento di uscire dall'incubo
  • Adolfo Treggiari Utente certificato 11 mesi fa
    E se fosse Beppe Grillo il nostro candidato premier? ( Cartago delenda est ).
  • Giuseppe Pipino Utente certificato 11 mesi fa
    Io credo che bisogna stare molto attenti a lanciare la parola d'ordine "fuori dall'euro". Perché fuori dall'euro significa "fuori dall'Europa". Adesso l'Inghilterra può permettersi il lusso di uscire dall'Europa, perchè ha risorse economiche che l'Italia neanche si sogna. Ma l'Italia, col suo debito pubblico di 2250 miliardi di euro, se ritornasse alla sua lira subirebbe un attacco speculativo internazionale che ne azzererebbe, quasi, il valore. Come faremmo allora a comprarci i 60/70 miliardi di euro che servono per pagare gli interessi annuali del nostro debito? Prima di cavalcare disastrose parole d'ordine (che sarebbe poi molto difficile contraddire) occorre a) dimostrare di poter governare la Nazione, indicando una classe dirigente in grado di farlo. La classe dirigente non può essere ricercata DOPO aver vinto le elezioni, perché, altrimenti, si fa la fine del governo di Roma b) rafforzare la nostra economia in modo da avere un surplus annuale di risparmio. Il che consentirebbe di diminuire gradualmente il debito pubblico e quindi di porre le basi, nel giro di una decina di anni, ad una eventuale scelta responsabile di uscita dall'euro
    • Gianfranco B. Utente certificato 11 mesi fa
      Il confronto tra la situazione inglese e italiana , non regge per i seguenti motivi: 1)L'inglesi, intelligentemente, non sono mai entrati nell' € mantenendo la loro sovranità monetaria 2)L’economia inglese è basate essenzialmente sui servizi, mentre la nostra, nonostante tutto, è la seconda economia manifatturiera d’Europa 3)Il nostro debito è del 133,11% e continua a crescere; quello inglese del 89% e sta scendendo. Loro sono la sesta economi del mondo, tendente alla quinta, noi l’ottava, tendente alla nona. Noi abbiamo perso il 25% delle attività produttive, loro no. 4)La differenza tra i due PIL è inferiore al 30% circa 570 miliardi di €. 5)L’ inglesi hanno, storicamente, una classe dirigente nettamente superiore alla nostra, inoltre con il commonwealth, godono di una serie di vantaggi commerciali non indifferenti. Quanto sopra, per dirti che non sui tratta della differenza di risorse, che l’inglesi, come noi, non hanno, ma di classe dirigente. Noi ci stimo spengendo lentamente, da ogni punto di vista. Loro no. L’€, per noi è stato l’inizio della fine, loro non hanno mai avuto questo problema. Ciao Talelbano
    • silvana . Utente certificato 11 mesi fa
      ci sono delle ottime conferenze su youtube di professori economisti che spiegano bene il sistema per l'inevitabile, ormai, uscita dall'euro....vi consiglio il professore ioppolo....galloni...sapelli...e borghi(anche se è della lega ) ne da una ottima echiara spiegazione....ti assicuro che schiariscono molto le idee...un abbraccio....come sempre una chiara spiegazione aiuta moltissimo....un abbraccio
    • Riccardo Del Pianta 11 mesi fa
      Ma che cazzo dici....non ti è mai sfiorata l'idea che il debito di uno stato a moneta sovrana è il credito=richezza dei cittadini???? Il debito di uno stato che stampa la prorpia moneta NON ESISTE. Mozzatevi le mani priva di scrivere stronzate
    • harry haller Utente certificato 11 mesi fa
      Non so se hai notato in che stato è ridotta la Nazione: cosa vuoi ancora "risparmiare"??.....
  • NO N. Utente certificato 11 mesi fa
    Nessun referendum usciamo e basta , e per favore denunciate quel testa di cazzo di Sgarbi
    • Al. P. Utente certificato 11 mesi fa
      Purtroppo non serve a niente.
  • D. Pavan Utente certificato 11 mesi fa
    Suvvia, facciam 'sto referendum e togliamoci lo sfizio di capire in quanti siamo ad aver le pezze al culo. Esito quantomai scontato. Sarà il motivo di cotanta titubante fobia? Che gli dèi li fulminino in loco, quanto prima..
  • vanda cristelli 11 mesi fa
    Grazie Beppe per aver creato insieme a GianRoberto il M5S. Ho 65 anni ed è dal 2013 che ho ritrovato il piacere di seguire la politica, cioè il M5S. Sono al vostro fianco tutti giorni e faccio quello che posso per trasmettere tutto il bene, tutta la positività di queste belle persone del M5S che ci rappresentano. Un GRAZIE di cuore e un abbraccio da Trento.
  • viviana vivarelli Utente certificato 11 mesi fa
    Banche salvate, commissione Senato dice no alla black list dei grandi debitori Quelli della cricca continuano a sostenersi con l'omertà di una cosca mafiosa
    • Emilio C. Utente certificato 11 mesi fa
      COSCA, CASTA, CHENCA, TEPPA. E' evidente che lo sputo ed il manrovescio della Signora che in una riunione gli ha omaggiato non ha influito molto, è ovvio hanno la corazza d'acciaio questi mafiosi e diventa difficile sbarazzarsene.
    • Fabio T. Utente certificato 11 mesi fa
      In Romania in 200 mila han fatto venir la strizza ai governanti, scendendo in piazza a manifestare contro le norme salva corrotti. Ritirate. Un po' ma solo un po'(?) è anche colpa ns. ( italiani ).
    • harry haller Utente certificato 11 mesi fa
      Se però, un povero cristo salta qualche rata di mutuo, lo mettono alla berlina nell'elenco dei "cattivi pagatori" e poi, lo buttano per strada: questo Paese è marcio sino al midollo; inaugurerei volentieri la "politica del lanciafiamme": con questi emeriti buffoni, non c'è da aver nessuno scrupolo.
  • gianfranco ferroni Utente certificato 11 mesi fa
    FUORI DALL'EURO E FUORI DALL'EUROPA ! BASTA STUPIDE CHIACCHIERE !
  • Alessandro P. Utente certificato 11 mesi fa
    Sarei stato mooolto contento se avesse detto "dovrete passare sul mio cadavere" ;) Non è strano che chi ha il culo sulla poltrona dell'euro dica che l'euro è irrevocabile: cosa dovrebbe dire, "licenziatemi perché vi sto affossando"? L'euro va licenziato assieme a Draghi e bisogna tornare al libero mercato dei cambi, smettere di imporre una moneta forte a chi necessita di moneta debole per distruggergli l'economia; poi mettere sotto processo per TRADIMENTO centinaia di politici simpaticoni che sapevano benissimo della truffa e vi hanno partecipato attivamente (a Partire da Prodi fino al presentissimo Draghi).... includere pure parecchi giornalisti perché scaricare il barile solo sui politici non si può.... 'na bella mattanza di traditori nel M-Day (mattanza day) e poi sì che si può ripartire senza zavorra a tutta velocità... massì che la vecchia macelleria reale sostituisce benissimo la sinistroide macelleria sociale. Sarà leghista ma un'occhiata la consiglio: http://www.bastaeuro.org/pdf/OltrelEURO_libro.pdf p.s. la storia del 1000 lire = 1 euro è priva di fondamento quindi non accennatela neanche perché non è sinonimo di prezzi senza controllo ma si intende la bufala secondo cui il cambio era sbagliato http://goofynomics.blogspot.it/2016/01/la-conversione-liraeuro-e-tre.html
  • antonello melis 11 mesi fa
    Solo se il Movimento Cinque Stelle vince le prossime elezioni nazionali usciremo dalla gabbia che la BCE, l'Europa, il FMI, establishment, e i politicanti corrotti dei partiti italiani, ci hanno costruito attorno. É giunto il momento della riscossa! ORA O MAI PIÙ!!! Non ci sarà un'altra occasione, temo...
    • gianfranco ferroni Utente certificato 11 mesi fa
      Caro Antonello ! Ma come ci pensi o ci credi ! Se va bene questi ipocriti, se le faranno, le faranno il prossimo anno e poi ? Lo sai che questi furbacchioni stanno gia pensando,per il premio di maggioranza, alle coalizioni e se ne fregano di quanto dichiarato dalla Consulta . Il movimento deve farsi sentire non chiacchierando, ma scendendo immediatamente sulle piazze se non altro per ricordare a questi loschi prepotenti che quanto disposto dalla Consulta,dopo un paio di mesi di discussioni, deve essere rispettato.Se non li fermeremo, questi luridi scarafaggi continueranno a governare vita natural durante. Poveri noi!
  • ROBERTO SCANNAPIECO Utente certificato 11 mesi fa
    Da un'intervista a Sgarbi, questo ha dichiarato di avere la registrazione di una sua telefonata con Beppe Grillo nella quale Grillo dichiara che la Raggi è una depensante come quelli che vuole lui perché non gli servono teste pensanti. Ora o la notizia è vera ed è gravissima perché evidenzia una nomina irresponsabile del M5S per il sindaco di Roma ed un pettegolare da donnina di paese mettendo in luce comportamenti dannosi per il paese oppure è falsa e Sgarbi deve essere querelato perché discredita Beppe e tutto il M5S. http://www.ansa.it/sito/videogallery/italia/2017/02/07/sgarbi-grillo-mi-ha-detto-raggi-depensante-ho-audio_e4c0bdf4-4991-4f2c-b385-464107725194.html
    • Carlo A. Utente certificato 11 mesi fa
      Ma se BEPPE denuncia SGARBI , la registrazione dovra' venire fuori ??? O sbaglio ?? Perchè non lo fa, io sto aspettando..................
    • ROBERTO SCANNAPIECO Utente certificato 11 mesi fa
      NON credo che abbiano molto da dirsi Sgarbi e Beppe, non hanno rapporti tali da telefonarsi, ma non vedo altra uscita che una querela perché il fatto è veramente troppo grave per non meritare una querela. Mi dispiace ma se Beppe non querela Sgarbi non fa una bella figura !!!
    • Alessandro P. Utente certificato 11 mesi fa
      però anche tu a credere alle sparate di Sgarbi... cioè lui ha il nastro segretissimo e non lo fa sentire a nessuno (ma non lo aveva la settimana scorsa, eh?) e quindi tu gli credi. E io c'ho il nastro dei marziani, mi credi?
  • Robbi Ro Utente certificato 11 mesi fa
    Onestà per favore, dite anche però che grazie a Draghi, chi ha un mutuo, oggi paga interessi molto più bassi di prima con l'acquisto dei titoli di stato (politica del quantitative easing).
  • Fabio Speranza 11 mesi fa
    Caro Lannutti purtroppo la ricostruzione da Lei fatta nei numeri è tutta vera. E' la via d'uscita però che è sbagliata. Sicuramente parlando alla pancia della gente riscuoterà applausi a scena aperta ma avrebbe degli effetti irrimediabili e devastanti per l'economia del Paese. Uscendo dall'Euro infatti dovremmo rimetterci a stampare moneta ma a quale valore? Chi lo decide? Quale Governo? Quale maggioranza? Quali grandi statisti abbiamo nel panorama politico attuale? Purtroppo non siamo un Paese produttore di materie prime e di grande risorse ma solo, ahimè, un grosso importatore e consumatore. A che prezzo compreremmo il gas, l'energia elettrica, il petrolio e tutte le materie prime di cui il Paese ha bisogno? Con l'uscita dall'euro tutti i più grandi speculatori internazionali (Soros docet) si accanirebbero sulla nostra moneta e sul patrimonio pubblico che lo Stato si troverebbe costretto a svendere per pagare gli stipendi e far fronte alle spese. L'inflazione ritornerebbe a doppia cifra coi prezzi incontrollati. Insomma sarebbe uno scenario apocalittico. Dovremmo invece sfruttare al meglio le nostre immense risorse fatte di turismo e di eno gastronomia per attirare maggiori investi e flussi di turisti. Non è possibile che Barcellona e Berlino abbiamo più presenze di Roma! Tornando all'aspetto economico trovo invece che sia più ragionevole e sensato, essendo già passati tre lustri dall'entrata in vigore dell'euro ed avendo una visione chiara degli effetti negativi, chiedere all'Europa una revisione del rapporto di cambio, una rinegoziazione dei parametri imposti alla spesa e sopratutto una RINEGOZIAZIONE del DEBITO PUBBLICO che pesa come un fardello anche sulle generazioni future. Il resto è solo populismo e demagogia.
    • Zampano . Utente certificato 11 mesi fa
      Fabio Speranza accadrà esattamente il contrario di ciò che affermi, anche perchè a voler restare nell'euro sono ormai solo i piddini (e io ti auguro di non appartenere a quella categoria, qui non sono molto graditi). Sull'euro e le opinioni di economisti come Bagnai, vedi sotto. https://www.youtube.com/watch?v=41siFjdDdPc
    • andrea a44 Utente certificato 11 mesi fa
      ti chiami speranza, ma speranza non ne hai proprio ,ma lascia stare visto che tutto qoello che pensi e negativo, non scrivere piu.
    • Nicola Nicolini Utente certificato 11 mesi fa
      Brr, che paura!!! Poi il finale in cui tiri fuori le PAROLE MAGICHE con cui i media di regime ci lavano il cervello da mattina a sera: "populismo" e "demagogia". Un commento eccezionale! Presto pecoroni, tutti nel recinto che arriva il cane pastore!
    • francesco s. Utente certificato 11 mesi fa
      Purtroppo la pancia della gente è vuota ,ha detto bene, ma quelli che hanno portato a questo fanno gli indifferenti ,quindi meglio avere la pancia vuota che chinarla e avere la stessa fame. Sicuramente peggio non si puo andare
  • antonello melis 11 mesi fa
    Un'analisi precisa dettata da un senso profondo di onestà e di competenza! Dobbiamo svegliarci, reagire, riflettere e considerare chi sono gli uomini e i partiti che ci hanno "consegnato" a questi ladri e assassini... Nella cabina elettorale abbiamo l'occasione per sovvertire tutto ciò...
  • Taipan X Utente certificato 11 mesi fa
    Quell'immigrato argentino che si finge cristiano che ama omosessuali (chissà perchè) e musulmani (che accoppiata) che risiede al Vaticano,come mai non apre il portafoglio sporco e dona soldi ai popoli martoriati? Come mai non si separa dallo "sterco del diavolo" come definitivo pateticamente da lui? Viviamo in un mondo dove persino un papa è disonesto e andrebbe sbattuto a vita in prigione o decapitato,figuriamoci quel mongoloide di draghi che è solo un cane rognoso messo a 90 gradi che avrebbe più successo come comico. Per non parlare del figlio,come si dice,tale padre...prima crolla la UE meglio sarà.
    • marcello . Utente certificato 11 mesi fa
      che pena il tuo post, inutilmente violento verso un mite, e io sono ateo...
  • Adolfo Treggiari Utente certificato 11 mesi fa
    Un bel cumulo di sciocchezze.
  • NO N. Utente certificato 11 mesi fa
    Ma porcodio io mi sono rotto il cazzo ma quando andiamo a impiccarli tutti questi criminali, il limite di sopportazione per me è alle stelle tra unpo esco e spacco tutto mannaggia cristo
    • gianfranco ferroni Utente certificato 11 mesi fa
      D'accordo con te pero' non bestemmiare.Meglio comportarsi decisamente ma educatamente.Ciao
    • Er Caciara ..... Utente certificato 11 mesi fa
      "bravo".....che "macho" che sei.....sei proprio un "rivoluzionario" quando bestemmi....... complimenti.......
  • Alfonsino Paternoster Utente certificato 11 mesi fa
    Ciò che non si dice è che il trattato per aderire all'€ non c'è.
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus