Lettera a Gentiloni: cosa c'entra Enrico Mattei con Giulio Regeni?

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di Alessandro Di Battista

Presidente Gentiloni,
lei sa, Alfano sa, i Presidenti delle Commissioni esteri di Camera e Senato sanno. Ieri, durante l'audizione del Ministro Alfano si respirava chiaramente tutto questo. Voi sapete ma non avete il coraggio di dire poi, quando vi innervosite perché attaccati dalle opposizioni che fanno il loro dovere, perdete per un istante il controllo e fate uscire parole che sono macigni. Voi sapete perfettamente chi ha ucciso Regeni, sono stati i servizi segreti egiziani, tuttavia ora quel che importa all'opinione pubblica è sapere chi l'ha voluto morto e soprattutto perché!

Non è la prima volta che un italiano viene ammazzato per ragioni legate al petrolio. E non parlo delle assurde guerre che avete portato avanti e che sono costate la vita di civili e militari italiani. Mi riferisco ad Enrico Mattei, citato proprio ieri dal Presidente della Commissione affari esteri della Camera dei deputati Fabrizio Cicchito.
Mattei, dopo essersi inimicato le grandi compagnie petrolifere straniere, esplose in aria con il suo aereo privato. I mandanti e gli esecutori del suo assassinio sono ignoti tuttavia ricordo che Tommaso Buscetta, il pentito che descrisse la struttura di “Cosa Nostra” a Giovanni Falcone, dichiarò che Mattei venne ucciso dalla mafia per fare “un favore agli stranieri” e che Mauro De Mauro, il giornalista che stava indagando sulla morte di Mattei, venne molto probabilmente rapito e ucciso da Mimmo Teresi su ordine di Stefano Bontate, uno dei boss della mafia di allora.

Cosa c'entra Enrico Mattei con Giulio Regeni? Ripeto, non l'ho tirato in ballo io Mattei, l'ha fatto Cicchitto. Ebbene non si lanciano sassi per poi nascondere la mano. A questo punto il Movimento Cinque Stelle non si ferma.

La domanda adesso è questa: se lobbies petrolifere straniere, per colpire gli interessi italiani, sono state capaci (probabilmente) di commissionare l'omicidio del più grande imprenditore italiano dell'epoca alla mafia lei, Presidente Gentiloni, può escludere che oggi, nel 2017, vi siano poteri così forti da commissionare l'omicidio di un giovane ricercatore italiano ai servizi segreti egiziani? Se lo esclude, di fatto, smentisce le parole del Presidente della Commissione esteri della Camera dei deputati.

E ancora: l'omicidio Regeni e il ritrovamento del suo cadavere sono legati alla scoperta da parte dell'ENI del più grande giacimento di gas del Mediterraneo proprio al largo delle coste egiziane? Sì o no? Cosa pensa e cosa sa il Presidente del Consiglio della Repubblica italiana? Lei ha il dovere di rispondere perché un popolo bombardato da falsità e segreti dal dopoguerra in poi ha diritto di sapere e oltretutto non sarà mai un Popolo se continuerà ad essere tenuto all'oscuro. E' atteso in Parlamento Presidente Gentiloni

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Rosario R. Utente certificato 4 mesi fa
    Duemila anni fa, Gesù predicava: la verità vi renderà uomini liberi. Ma a chi interessa avere a che fare con uomini liberi? Non certo i governanti che abbiamo avuto e continuiamo ad avere.
  • Gian Paolo Barsi Utente certificato 4 mesi fa
    Chi ha visto l'intervento di Alessandro Di Battista in Commissione esteri sul penosissimo case Regeni e non ha sentito un brivido corrergli in su e in giù per le vene, è uno che ha perduto la capacità di emozionarsi. Certo, Alessandro è stato molto irruente. Ma la situazione è, come riferiva il New York Times, esplosiva, per le informazioni fornite a suo dire da Obama a Renzi. Nessuna risposta a queste, ed altre gravi obiezioni. La replica di Casini è però stata illuminante e da manuale del perfetto politicante. Nulla, nulla rispondendo, ha accusato Di Battista di sfruttare il caso a miseri scopi elettorali, perché è proprio questo l'aspetto che loro considerano essenziale nella vita politica. Prendere voti e soldi, non essere a servizio del Paese e fedele ai propri principi. Vergognoso ed avvilente. Politicamente corretto, in un mondo ridotto a mercato servo del denaro e del potere. Forza Alessandro: siamo con te, continua così. A testa in su.
  • Gian Paolo Barsi Utente certificato 4 mesi fa
    Chi ha visto l'intervento di Alessandro Di Battista in Commissione esteri sul penosissimo case Regeni e non ha sentito un brivido corrergli in su e in giù per le vene, è uno che ha perduto la capacità di emozionarsi. Certo, Alessandro è stato molto irruente. Ma la situazione è, come riferiva il New York Times, esplosiva, per le informazioni fornite a suo dire da Obama a Renzi. Nessuna risposta a queste, ed altre gravi obiezioni. La replica di Casini è però stata illuminante e da manuale del perfetto politicante. Nulla, nulla rispondendo, ha accusato Di Battista di sfruttare il caso a miseri scopi elettorali, perché è proprio questo l'aspetto che loro considerano essenziale nella vita politica. Prendere voti e soldi, non essere a servizio del Paese e fedele ai propri principi. Vergognoso ed avvilente. Politicamente corretto, in un mondo ridotto a mercato servo del denaro e del potere. Forza Alessandro: siamo con te, continua così. A testa in su.
  • Paola Maria Pugliese 4 mesi fa
    GLI ITALIANI... hanno il diritto, dico: DIRITTO di conoscere ESECUTORE/i e MANDANTI di certi misfatti che sono stati deleteri per certi loro conterranei e che nascondono complicità di politici, delinquenti, servizi segreti, ecc. MORO, perchè è stato ucciso? Chi sono stati i veri mandanti? E gli esecutori? ILARIA ALPI... IDEM! REGENI... IDEM! E molti altri... Gli italiani non sono idioti!!!!! Allora, forza, vogliamo la VERITÀ, le mezze ammissioni sono ridicole!!!!!! E.... a chi SA, si chiede il coraggio della parola, + intelligenza nel gestire simili misteri e più complicità con chi, purtroppo vota "male" AD MAIORA! Paola
  • Davide M. Utente certificato 4 mesi fa
    Di tutto l'intervento e la vicenda, sulla quale venga un giorno fatta luce, mi colpisce una frase: "...un popolo bombardato da falsità e segreti dal dopoguerra in poi ha diritto di sapere e oltretutto non sarà mai un Popolo se continuerà ad essere tenuto all'oscuro...". Le ragioni di Stato non aiutano certo un Paese a crescere.
  • Maria 4 mesi fa
    Fabrizio Cicchitto, tessera n.2322 della P2, uno ne sa una più del diavolo. Non darei molto credito a questo politico di lungo corso che, dall'Unione Goliardica Italiana e dal PSI di Craxi approdò, dopo Tangentopoli (risuonano ancora negli orecchi il suo "uso politico della giustizia" ripetuto in tutte le salse), al Popolo delle Libertà e poi a NCD di Alfano oggi Alternativa popolare. Per lui è arrivato il tempo di un dignitoso collocamento a riposo, a quasi 77 anni suonati!
  • chicca s. Utente certificato 4 mesi fa
    Alessandro sono d'accordo , ma i politici italiani agiscono solo per il loro interesse per l'assetto politico imprenditoriale capitalista italiano, e non per gli stranieri. Fare calderoni conviene ai politici italiani per depistare come il caso del povero Regeni ucciso nell'ambito delle sue frequentazioni ma usato dai politici italiani contro l'Egitto perche' e' uno dei paesi alleato all'Onu che ostacolano i traffici loschi di miliardi con petrolio e quant'altro che avvengono nei paesi medio orientali e africani grazie solo ai Dittatori. La causa anche delle guerre in quei paesi perpetrate dai Dittatori e complici italiani per bloccare i popoli che si rivoltano per cacciare i dittatori. Non ci sono scheletri i corrotti trafficanti in quei paesi sono Italiani,Putin,Israele etc. e mafie. gli USA e tutto il resto ce le infilano per confondere e depistare e a quanto pare ci riescano da anni
  • mario45 massini Utente certificato 4 mesi fa
    L'unico "legame" tra i due casi è la vigliacca complicità istituzionale di chi sapeva allora (basta solo vedere il film di Francesco Rosi per capire chi ha ucciso Enrico Mattei) e di chi sa adesso con killer spietati e infami aguzzini.
  • gianni i. Utente certificato 4 mesi fa
    cosa c'entra? hanno lo stesso mandante e probabilmente lo stesso esecutore
  • Anna M. 4 mesi fa
    Se penso che il fratello di mio nonno è morto in trincea a 22 anni, per la sua amata e sognata Italia... mi si stringe il cuore. Quanta tristezza, sogni infranti, bellezza sublime fagogitata dalla cupidigia. Che schifo! peccato... Mando un bacio grande alla famiglia di Giulio Reggeni.
  • MASSIMO STEFANI 4 mesi fa
    Alessandro, puoi mettere dentro al calderone puzzolente dei misteri italiani amche l'omicidio della giornalista Ilaria Alpi, assassinio ancora oggi dopo 23 anni avvolto nel mistero. Si presume che stava preparando un'indagine giornalistica sul traffico d'armi e rifiuti tossici tra Italia e Somalia.
  • gianpiero m. Utente certificato 4 mesi fa
    La stessa domanda va fatta anche al PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA Sig. MATTARELLA. Vediamo chi risponde prima dei due. G.Mazz.
  • giovanni . Utente certificato 4 mesi fa
    DAJE ALESSANDRO Daje giù ammazzali (politicamente parlando), buttali fuori dalle camere come quegli inutili soprammobili di Casini e Cicchitto. Due figuri che vivono da sempre sulle spalle del popolo senza apportargli alcun beneficio. Veri topi delle stanze del potere. Ma mi sa dire qualcuno che cosa hanno fatto questi due per il Paese?
  • Franco iannucciello 4 mesi fa
    Cari amici del MV5S Beppe Grillo Davide Casaleggio io penso su questo. Mistero di questo ragazzo italiano Regine, Alessandro di Battista vai con cautela, è giusto che gli italiani devono sapere soprattutto i loro genitori, ma non so percepisco una certa preoccupazione sia per il MV5S è Alessandro dietro questa morte di questo ragazzo non c'è da sottovalutare c'è di dietro la Cia americana in collaborazione con l'Egitto e i segreti di Stato mafia Massoneria P2 di Giorgio Napolitano Renzi Gentiloni Sergio Mattarella. Ovviamente in collaborazione della destra Berlusconi Verdini Alfano, il MV5S denuncia soprattutto uno come Alessandro di Battista molto di pancia per dare giustizia a suoi familiari di questo torturato in modo barbaro, io mi chiedo oltre a essere ucciso ma torturato per sapere c'è molto sotto !!! Top segreto!!!! Buona pomeriggio da franco WMV5S
  • giuliano da jesi 4 mesi fa
    ciao,secondo me gli italiani basterebbe si informassero su internet ,chi sono gli illuminati--cosa e' il bildeberg, la trilaterale,aspen istitute,quasi tutti quelli che ricoprono cariche importanti provengono dalle tre quattro banche o multinazionali che conosciamo,basta cliccare,pero' non hanno voglia,loro si lamentano ma anche se glie lo dici non si informano,loro ascoltano solo qualche parola del telegiornale di regime,e ci credono pure, e' dura e' dura molto dura, NON POSSIAMO ASPETTA' COME SENTO NELLE VOSTRE PAROLE CHE I PROBLEMI CE LI RISOLVE SOLO QUELLA GRANDE PERSONA CHE E' ALESSANDRO.
  • Franco Mas 4 mesi fa
    Trasparenza in questo Paese? Basta dire che il M5Stelle è il primo raggruppamento politico italiano nel silenzio pressoché totale di stampa e Tv. Non era mai accaduta una cosa simile prima del MoV. La paura del lupo mette insieme tutte le pecore.
  • cervellisvanpiti 4 mesi fa mostra
    Gruppo 878 ha condiviso il post di Ernesto Tinazzi Leone. Ernesto Tinazzi Leone Giannulli si è accorto che la democrazia diretta è morta nell'M5S un lento risveglio , come quei giapponesi che dopo mezzo secolo sono stati avvisati che la guerra è finita Ma il problema non è che c'è poca democrazia diretta , o nulla è che non esiste . ...................... Giannulli for president! Giannulli arrivo alle conclusioni del Tinazzi due minuti dopo il Tinazzi. Io ridevo della democrazia diretta non appena usci dalla bocca del cazzaro di genova. La democrazia diretta fra esseri umani {che pur sempre sono animali} non puo esistere.
  • Luca M. Utente certificato 4 mesi fa
    bravo Alessandro!
  • cervellisvanpiti 4 mesi fa mostra
    La rivoluzione a 5 stelle. Raggi: "Vietato mangiare sui bus e stendere i panni fuori" Gassman affossa Roma: "Ora impari da Napoli" Siamo in completo delirio!
  • cervellisvanpiti 4 mesi fa mostra
    Il povero Regeni? Il popolo vuole sapere di Regeni? Ma stiamo scherzando o ha ragione Casini nel darvi del "cialtroni"? Regeni dovrebbe essere stato un ragazzo intelligente, ma visto quello che purtroppo gli è capitato, ritengo sia stato uno sprovveduto totale. In Egitto c'è una dittatura militare: lui e i suoi famigliari ne erano consapevoli? E chi lo ha spedito da quelle parti con una certa missione o un certo compito limpido o di copertura? In Egitto non ci sarebbe andato per guardarsi una piramide da vicino o nemo o dori con la maschera e il boccaglio: in Egitto si può morire anche per questo tipo di attività se si incappa nelle persone sbagliate. Non gliene frega un caxxo se vi ammazzano in boxer da bagno o in sella ad un quattroruote per una motorata nel deserto: se incappate nelle persone o nel posto sbagliato potete rimetterci la pelle comunque senza che venga istituita nessuna commisssione istituzionale che pretenda di sapere perch siete morti in boxer da bagno. Quindi pretendere di sapere da un regime che lo hanno ammazzato perche era nel posto sbagliato a fare qualcosa che dava fastidio al regime stesso, mi sembra una cosa ridicola.
  • bron shine 4 mesi fa
    TRUMP Da quanto e' dato capire, spero fortemente che il prossimo presidente Usa, abbia un cognome che comincia con Zucker e finisca con berg. La speranza e' che tutti i paesi dell'intero pianeta comincino ad essere governati da responsabili, magari anche un po' geni, ma soprattutto preparati, adatti e molto progettuali per un mondo migliore per tutti.
    • VIVARELLA CENSURELLA 4 mesi fa
      Preparato per fare un dossier su milioni di persone e bannare a piacimento, a seconda del political correct? Ma vai a morire ammazzato, tu lui e tutti i social network!
    • Fabio T. Utente certificato 4 mesi fa
      Non ti viene il dubbio che Zuckerberg abbia messo in piedi uno dei più sofisticati e completi sistemi di schedatura e raccolta dati personali del mondo? A me si.
  • antonnio d. Utente certificato 4 mesi fa
    Ma in Egitto, dopo il nonno di Ruby, le elezioni, non le hanno vinte i Fratelli Mussulmani? E cosa ci fa Al Sissi al governo? Ma noi, trattiamo con governi Golpisti?
    • VIVARELLA CENSURELLA 4 mesi fa mostra
      Morsi e soci sono fondamentalisti che volevano la SHARIA, scannare i cristiani copti e fare combutta con AL NUSRA E I TANTI TERRORISTI SPARSI IN LIBIA, NIGERIA E VIA DISCORRENDO. 23 MILIONI di egiziani sono scesi in piazza e siccome in Egitto l'esercito è custode della democrazia, hanno messo in galera questi barbuti assassini e si è insediato Al Sisi, il quale non è un santo, ma va benissimo. La spia inconsapevole Regeni, al soldo degli inglesi, voleva rompere le scatole al governo egiziano e si usa la sua morte per far sì che le relazioni fra Italia ed Egitto, a livello energetico, vadano male, dato che le bestie della fratellanza musulmana egiziana vivono negli UK e boicottano la nazione, dicendo assurdità e spingendo gli inglesi a non farci le vacanze. Regeni poteva occuparsi dei sindacati italiani, è stato un utile idiota inconsapevolmente spia. E se non riusciamo noi a fare gli affari con l'Egitto, ci saranno UK e Francia, come già ci hanno fottuto la Libia. A te piace pagare cara l'energia? A me no, per un morto non è il caso di rovinare i rapporti con una nazione intera, altrimenti quelli si rompono le palle e ci mandano cinque milioni di egiziani in un botto, chiaro no? E le balle di Obama sul dossier che parla della morte di questo scemo te le bevi te!
    • antonnio d. Utente certificato 4 mesi fa
      Harry, e basta con queste parentele; prima il Nonno (di Ruby) poi i Fratelli, ora i Cugini...
    • harry haller Utente certificato 4 mesi fa
      ...a 'e prossime elezzioni,, pe' ritenta', se presentano come ' i "Cuggini Mussulmani"......
  • gianluigi f. Utente certificato 4 mesi fa
    Grande Alessandro, non mollate di un centimetro, inchiodateli alle Loro menzogne è responsabilità.
  • antonnio d. Utente certificato 4 mesi fa
    Fabrizio Cicchito esponente del Partito Socialista, passato a Forza Italia, tessera P2 n° 2232, attuale Presidente della Commissione Esteri.
  • harry haller Utente certificato 4 mesi fa
    Quanta merda, nelle sentine della nave "Italia"; il povero Regeni, probabilmente, è diventato merce di scambio in chissa' quale losco affare: urge "repulisti" profondo e totale....
  • Tony 4 mesi fa
    ......Regeni...Regeni..Vediamo un po.... https://www.eni.com/it_IT/media/2015/08/eni-scopre-nelloffshore-egiziano-il-piu-grande-giacimento-a-gas-mai-rinvenuto-nel-mar-mediterraneo e poi... http://www.ilfoglio.it/bordin-line/2017/08/19/news/l-omicidio-regeni-e-la-pista-inglese-cosa-c-e-da-sapere-149044/ e ora qui http://formiche.net/blog/2016/04/19/egitto-francia-affari/ e ancora http://www.blitzquotidiano.it/politica-europea/francia-inghilterra-accordo-militare-trafalgar-nucleare-633880/ ......facendo il calcolo... BP + TOTAL- ENI = REGENI
  • Alex 4 mesi fa
    Il Ns fratello Regeni Giulio è andato in terra ostile alla democrazia, priva dei più minimi diritti umani a far ricerche per divulgare lo stato dei fatti...la risposta poteva esser di 2 tipi espulsione per motivi inventati ma ci vuole qual cuno che istruisca e sappia tenere il fatto inventato o come è stato fatto un omocidio alla caxxo e qui ci vuole solo un macellaio...cosa pretendi da uno stato che nn c è non esiste è solo magna magna sia loro che in parte per ora il nostro.
  • Candida Mennella 4 mesi fa
    Il movimento deve crescere ed essere sostenuto contro tutto e tutti che cercano di sporcare cio che ormai e palese..............pieno appoggio
  • rosario dessalvi 4 mesi fa mostra
    ma il grande DIBBA è comfinato a questo tema qui??? l'hanno emarginato????
  • RENATO 4 mesi fa
    Come fa Di Battista ad essere certo che ad uccidere Regeni sono stati i servizi segreti egiziani ? Chi aveva interesse a compromettere le relazioni itali egiziane in vista delle stipula della concessione di sfruttamento dei giacimenti di gas al largo delle coste egiziane che avrebbe destabilizzato l'intero mercato dei prodotti petroliferi ? Il governo egiziano o le compagnie petrolifere franco brittanniche ? E che interesse avrebbero avuto i servizi segreti egiziani a far ritrovare il cadavere seviziato sul ciglio di un autostrada ? E che lavoro stava facendo il "ricerdatore" per l'agenzia Oxford analytica ? Studiava il mercato degli ambulanti del Cairo, il colore del pelo dei cammelli o qualcosaltro ?
    • antonnio d. Utente certificato 4 mesi fa
      Il Governo Egiziano, è in galera (Morsi, dei Fratelli Mussulmani avevano vinto le elezioni). Al potere, con un colpo di stato, c'è un nostro uomo.
  • giorgio peruffo Utente certificato 4 mesi fa
    Che utilità avrebbero avuto i Servizi Segreti egiziani nell'uccidere Regeni e poi farlo sapere a tutti? Se abbandonano il corpo di Regeni a lato di una strada trafficata vuol dire che vogliono farlo sapere a tutti. Ci sarà mica qualcuno che crede che i Servizi Segreti di uno Stato non siano in grado di far sparire un corpo? Se lo hanno abbandonato lungo una strada vuol dire che volevano fosse ritrovato. Questo mi fa escludere che siano stati i Servizi egiziani. (Se fossero stati loro lo avrebbero fatto sparire). Chi è interessato al gas scoperto dall'ENI nel Mediterraneo oltre all'Egitto? E chi ha interesse a far litigare l'Italia con l'Egitto? Elementare Watson!: Israele Fate un pensierino ai Servizi Segreti israeliani (Mossad) e la vicenda comincerà ad avere un senso.
    • antonnio d. Utente certificato 4 mesi fa
      Mai sentito parlare di Messaggi Mafiosi?
  • Rosa Di Bocca 4 mesi fa mostra
    E arrivarono cinque gendarmi Con i pennacchi con i pennacchi E arrivarono cinque gendarmi Con Manuela e la censura.
  • alberto m. Utente certificato 4 mesi fa
    Purtroppo i misteri italici continuano, da Piazza Fontana, L'Italicus, Il DC8 Itavia, l'uccisione di Moro e tantissime altre di cui nessuno saprà mai la verità. Non si saprà mai la verità su Giulio né si saprà mai la verità sulle Banche. Bisogna scardinare questo sistema corrotto, connivente e mafioso che sta soggiogando l'Italia dai tempi della Liberazione. Il prossimo anno avremo forse l'unica occasione che ci sarà data per aprire la via alla verità, VOTANDOLI VIA!!! Tutti dobbiamo impegnarci conquistando voto su voto, parlando con la gente, spiegare cosa sta succedendo perché l'informazione ormai è controllata totalmente dal regime. Non possiamo sperare solo sui nostri eroici portavoce che stanno dando il massimo, ma tutti noi che sosteniamo il M5S abbiamo il dovere e l'onere di partecipare attivamente giorno dopo giorno senza paura di esporci e facendo informazione. Dobbiamo dare la spallata finale e solo UNITI SI VINCE
    • antonnio d. Utente certificato 4 mesi fa
      Piazza Fontana, il mistero è risolto: Si sa che non è stato Pinelli e neppure Valpreda.
  • Maria Pia Caporuscio Utente certificato 4 mesi fa
    Ma come ci si può illudere che dei governi di buffoni come i nostri, che non hanno mai governato l’Italia, ma sono sempre stati al servizio delle potenze straniere, trovare il coraggio di dire per una volta la verità? Miserabili che sono arrivati a commettere stragi di connazionali innocenti, per lurido servilismo (o comprati?). Questa categoria di dementi è priva non solo di dignità, ma anche di cervello e obbediscono come veri e propri idioti agli ordini di potenze straniere e massacrano il paese che dovevano governare. Sono arrivati a macchiarsi di delitti atroci come la strage di operai a Portella della Ginestra, sono arrivati a far mettere bombe nelle piazze, sui treni uccidendo donne, uomini, vecchi e bambini senza pietà, sono arrivati a far assassinare i migliori cervelli italiani (Mattei) politici scomodi (Aldo Moro) scrittori (Pasolini) generali (Dalla Chiesa) giornalisti (De Mauro) e tanti altri, consegnando il proprio paese nelle mani della criminalità mafiosa e istituzionale. Ma di che stiamo parlando? Cosa importa a questi esseri privi di scrupoli e di umanità, della vita di un giovane ricercatore? Purtroppo noi siamo rimasti onesti nonostante il cattivo esempio e siamo incapaci di ripagarli con la stessa moneta e loro lo sanno, per questo continuano a massacrarci convinti che non ci ribelleremo mai ai loro feroci abusi. Sono loro i veri nemici del nostro paese inutile negarlo!
    • harry haller Utente certificato 4 mesi fa
      Quelli, so' troppo impegnati a guarda' l'estratto conto, pe' preoccuparse der resto....
  • Veronica2 4 mesi fa
    Molto probabilmente si deve partire da quello che ha detto Cicchito, il corpo martoriato di Regeni, lo hanno fatto trovare il giorno stesso in cui i 60 imprenditori italiani, con il ministro, erano in Egitto per fare affari. Tutto fa pensare che questo non possa essere stato che un avvertimento per gli imprenditori. Se l'Egitto lo avesse voluto, non se ne sarebbe saputo nulla. Quello che c'è da mettere in luce è il funzionamento e la struttura di questa politica estera. Gli imprenditori vanno a fare affari e gli italiani subiscono le conseguenze, come nel caso degli immigrati. E' stato sbagliatissimo non aver intrapreso politiche alternative alla dipendenza dal petrolio e gas. La Francia, lo ha fatto, anche se ha scelto l'adozione delle centrali nucleari, sbagliatissima scelta. Però così facendo non dipende dal petrolio degli Usa ecc.. Onorevole Alessandro, ti sosteniamo, via avanti, ma devi scoprire bene le magagne. Solo se verranno alla luce si calmeranno, altrimenti non daranno tregue al m5s.
  • Rosa Di Bocca 4 mesi fa mostra
    Fra la serie di menzogne c’è quella di definire sovrano un popolo assoggettato a politiche decise dall’alto, da un’oligarchia di speculatori che anno dopo anno affogano il popolo in un mare di debiti. Se mai “un programma deciso dagli iscritti” significherà un sito web trasparente, garantito da un soggetto terzo, dove i punti programmatici vengono proposti e elaborati Direttamente dalla Rete degli iscritti. Se mai significherà un processo decisionale partecipato dall’inizio alla fine. Se mai Portavoce significherà Portavoce dell’intelligenza collettiva, allora, contando uno fra gli uni, posterò su quel sito web 3 punti programmatici a favore di un potere esercitato dal basso che consenta una effettiva sovranità popolare. - Il rivoluzionario M5S, nato per realizzare la Democrazia Diretta, opererà gli interventi necessari affinché la Costituzione conferisca al popolo una reale e piena sovranità, esercitata Direttamente, attraverso semplici Portavoce i quali hanno il Ruolo di accertare ed eseguire la volontà del popolo sovrano, tale e quale come espressa su un’idonea Piattaforma e.democracy anti delega uno vale uno. - Promuoverà un’Europa Confederale e un Italia Federale, ordinamenti in cui il potere esercitato dal basso, consenta ai cittadini di ciascuna Regione di decidere Direttamente sull’ ammontare del gettito fiscale regionale e su come reperire e investire tali risorse, sia per gli interventi locali sia per quelli nazionali o sovra nazionali che li coinvolgono. - La riserva aurea (circa 100 miliardi) - appartenente al popolo sovrano - verrà custodita in una Banca Appartenente al popolo, ovvero a circa 60 milioni di italiani, a ciascuno dei quali sarà attribuita una azione nominale di 1.250 euro, non cedibile. Il Dirigente della Banca, eletto in concomitanza con i Portavoce, avrà il compito di stampare moneta - appartenente al popolo sovrano - e di gestirla in base al programma economico finanziario deciso Direttamente dal popolo azionista.
  • undefined 4 mesi fa
    Io ho solo due cose che mi danno un po' di speranza che questi cialtroni si estinguano. A) Alla festa dell'Unità di Genova, (chiedo info se avvenga anche altrove) è stato accolto da militanti 'diversamente giovani' .. stile 'Cocoon'. Mi immagino cazziatone ai dirigenti: 'Ma 'he 'aspita! E dove li avet(h)e presi 'uesti? A 'Villa arzilla'??! Maremma maiala! C'erano pure vecchiette in delirio in puro stile berluscone's.. che tristezza B) Sua ultima perla:"Rifarei tutto daccapo".. questo è CASO PSICHIATRICO. Hanno le ore contate.
    • harry haller Utente certificato 4 mesi fa
      "Rifarei tutto daccapo". ... er Cazzaro no-stop, pe' favore, no....
  • dante belingheri 4 mesi fa
    tutti in piazza
  • Rosaria Cossu 4 mesi fa
    Giulio Reggeni è FIGLIO della nostra Nazione Italia, è il Figlio di tutti noi italiani! Vogliamo GIUSTIZIA! Galera a vita chi ha venduto il silenzio in cambio di qualsiasi favore, senza pietà. Basta con questa Omertà mafiosa di Stato! 😡Vogliamo Luce Verità e Pena severa per i colpevoli diretti ed indiretti! Rosy Cossu
    • VIVARELLA CENSURELLA 4 mesi fa mostra
      Figlio tuo! Mio figlio non lo mando in mano agli inglesi per fare indagini sui SINDACATI EGIZIANI! Ma con i problemi che abbiamo in Italia questo filo mondialista proprio lì doveva parare?
  • oreste .. Utente certificato 4 mesi fa
    OT... In sicilia nella sinistra fanno finta di litigarsi,tanto sono già d'accordo con l'alternanza a Destra. Oggi a me domani a te... e cosi per anni. Lo hanno già dimostrato in diverse realtà regionali e comunali. E il popolo pecorone ci crede,continuate a votarli mi raccomando! ps: ma secondo voi stanno a parlare di programmi o di poltrone ? PS:Solo il m5s...si è presentato fra i cittadini a parlare di programmi ed hanno già la squadra ppronta!
  • cosimo calabrese Utente certificato 4 mesi fa
    Gentiloni e i Capi che comandano a bacchetta Gentiloni, non daranno nessuna risposta a tutte le domande che pone Alessandro Di Battista, non l'hanno mai fatto e non lo faranno mai, se il Popolo Italiano, vuole davvero le risposte a tutte le domande del passato, del presente e del futuro, deve essere consapevole di mandare a calci in culo questi prepotenti finti Governi italiani, quindi la nostra salvezza e quella dell'Italia dipende da noi, w il Movimento Stelle.
    • Alex 4 mesi fa
      Speriamo che non sia come il governicchio di Roma...
  • oreste .. Utente certificato 4 mesi fa
    OT: Per un governo delle banche,visto che non si accontentano di aver penalizzato i risparmiatori e aiutato i dirigenti delle banche eccovi cosa ne pensano oltre atlantico sul futuro della colonia Italia! http://www.ilfattoquotidiano.it/2017/09/06/elezioni-politiche-lo-scenario-ideale-in-italia-parlamento-senza-maggioranza-con-governo-ad-interim-per-le-riforme/3839085/
  • Nando Meliconi (in arte "l'americano") Utente certificato 4 mesi fa
    Evergreen REGENI E IL VERGOGNOSO SILENZIO DI ALFANO Alessà, intervento di assoluta cialtroneria l'ha definito PierAzzurro Caltagirovago! Lo vedi come ce trattano lì dentro st'infami? Lì dentro se la sonano e se la cantano come je pare, approvano che je pare e non se vergognano de gnente, st'infami n'altra volta! Lì dentro siamo in minoranza, fuori abbiamo la maggioranza, c'è solo da trovà er sistema pe' fa saltà er banco. Arrivederci e grazie, graziella e grazialfano. Nando da Roma.
  • Piero Z. Utente certificato 4 mesi fa
    Giulio era un ragazzo solare, un ricercatore serio e entusiasta del suo lavoro. Aveva studiato in molte nazioni, sapeva parlare molte lingue e stava perfezionando l'arabo. Davvero è intollerabile quello che è successo ad un cittadino italiano, che non era in zona di guerra ma nella capitale di uno degli stati che vogliono definirsi "amici" dell'Italia. Quello che gli hanno fatto è inaccettabile, vergognoso e inumano... e tenere lontano l'ambasciatore era l'UNICA cosa sensata da fare! In questo ultimo mese, invece, i servi del Governo stanno cercando di mettere una pietra sopra a tutto quanto per interessi puramente economici, ma noi non ci fermeremo e continuiamo e continueremo a sostenere e a pretendere fortemente #veritàpergiulioregeni !!!
  • MAURIZIO ALESI 4 mesi fa
    Vorrei inviarvi un articolo sulle elezioni regionali siciliane. Come faccio?
  • ANGELA PIROVANO 4 mesi fa
    Si, completo appoggio ad Alessandro Di Battista, vogliamo sapere tutto delle porcate commesse contro questo martoriato Paese.
  • ANNA PONISIO Utente certificato 4 mesi fa
    Giusto,Alessandro,vogliamo conoscere la verità.....SIAMO STUFI DI MENZOGNE!!!!!
  • Marco Bernardi 4 mesi fa
    ATTENZIONE! Non sono ignoti i mandanti dell'omicidio Mattei, dei ricercatori hanno scritto un libro nel quale se ne parla, coadiuvato da documenti desecretati dalle Istituzioni inglesi! Grazie a Claudio Messora con ByoBlu che divulga vera informazione. www.byoblu.com/post/2015/11/12/i-documenti-uk-che-fanno-gelare-il-sangue-da-enrico-mattei-ad-aldo-moro.aspx
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus