Addio a Imposimato, grande magistrato e guida sicura

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.


di MoVimento 5 Stelle

E' morto Ferdinando Imposimato. Con lui non sparisce soltanto un magistrato integerrimo e un grande giurista. Ma va via anche una persona splendida, di grande umanità e sensibilità.

Per tutto il M5S sono momenti di enorme dolore, perché Imposimato ha rappresentato una luce vivida, una guida sicura sul percorso che abbiamo da anni intrapreso nella lotta alla corruzione, al malaffare e alle mafie.
Esprimiamo il nostro cordoglio più profondo e la vicinanza ai suoi familiari.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • la monaca nunzio 12 giorni fa mostra
    Buona sera. Vorrei autocandidarmi per le politiche 2018. A tale scopo e onde evitare descrizioni lunghe e stucchevoli,invierei il mio curriculum vitae. Non è in formato europeo altrimenti avrebbe occupato circa 20 pagine. Posso solo aggiungere che ho sostenuto il Movimento con il voto dalla prima "avventura politica". Concordo con il vostro programma, condivido lo statuto/non statuto, e sono un convinto sostenitore della politica etica. Sono inoltre cosciente che la miglior "arma" del Movimento è la specchiata onestà degli aderenti. Mi ha fatto sorridere il sollevamento di scudi, accompagnato dalle conseguenti "vesti stracciate", degli aderenti a stili di comportamento retrivi e caratterizzati dai giochi di potere di specchiato interesse, dei vecchi camaleonti politici, riguardo lo Statuto del Movimento. A loro e ai costituzionalisti, più o meno di parte, vorrei chiedere cosa intendono per alto tradimento della Carta Costituzionale (art. 67). Cosa intendono nello spirito della Legge fondamentale, però, non nell'utilizzo alla mera lettera. Dubito che possano dare una risposta a sostegno della  non interpretazione. Bisognerebbe rammentare loro la storia recente, forse ancora attuale, ponendo una semplice domanda: "Secondo lor signori, i deputati e i senatori eletti in Sicilia con i voti di Cosa Nostra, avevano o non avevano dei vincoli? E se sì, quali e nei confronti di chi? Vincoli pesanti, di certo non quelli determinati (secondo loro)  da uno Statuto che, oltretutto, propone ai soggetti appartenenti al Movimento un comportamento etico. Persone libere dall'accettarli, oppure no, nel qual caso vengono giustamente estromessi dal sistema. Ciò implica, al contrario di quanto sostenuto, dalle menti interessate ad ostacolare la crescita del Movimento, una condivisione e alta coesione interna allo stesso,e una apertura etica alla politica democratica della Repubblica italiana; una e indivisibile,"
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus