Giornalista del giorno: Daniele Manca, Corriere della Sera

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.
daniele_manca.jpg

"Un nuovo bersaglio pare profilarsi all’orizzonte del Movimento 5 Stelle. L’Expo 2015 di Milano è stata definita ieri una "speculazione insensata ai danni di un intero territorio asservita all’unico obiettivo di nutrire la casta". [...] In Italia serpeggia in maniera preoccupante un sentimento antimoderno e anti industriale secondo il quale qualsiasi intervento sul territorio, costruzione di grattacielo o strada, rigassificatore o infrastruttura digitale, nasconda esclusivamente interessi che con la cittadinanza e le comunità non hanno alcuna relazione. [...] Quando un movimento ampiamente rappresentato in Parlamento come i 5 Stelle si appresta a fare dell’Expo 2015 di Milano un altro caso Tav, è evidente che si vogliono alimentare sentimenti che con le opere in sé non hanno nulla a che fare. Qualsiasi iniziativa viene letta attraverso la lente del sospetto e della diffidenza. Se il "no" è totale e diventa rifiuto, si supera la logica del controllare che i soldi pubblici vengano usati per il bene della comunità. I "no" non sono più chirurgici, finalizzati cioè a eliminare gli aspetti dannosi che in qualsiasi iniziativa possono emergere; in realtà, si punta a bloccare l’agire economico." Daniele Manca - leggi l'articolo integrale

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Michele P. Utente certificato 3 anni fa
    Ma quale bloccare l'economia,il M5S vuole eliminare i "Mariuli" della Politica che hanno distrutto e impoverito Questo Bellissimo Paese.Dobbiamo solo ringraziare il Movimento che è l'unico a tentare di salvare L''Italia e gli Italiani
  • maurizio b. Utente certificato 3 anni fa
    ma de che, de chi, ma che dici, già MANCA è tutto un programma, usa uno pseudonimo forse qualcuno ti ascolterà, allora dico scrivere su un giornale non è mica un fatto eroico. Noi m5s non facciamo del male e tantomeno rompiamo i coglioni a nessuno,ma abbiamo solo paura che per fare stare bene tutti gli iscritti a varie lobby anche giornalistiche condanniamo i nostri figli - nipoti,a dovere in futuro ,(speriamo mai) di scontrarsi come belve per dividersi un pezzo di pane. Anche se spesso manchi prova a guardare più lontano del tuo naso saluti
  • Vincenzo Edoardo Lomuscio 3 anni fa
    Più che un giornalista lo definirei un illusionista, a giudicare dalla capacità di cammuffare la realtà...
  • christian pase 3 anni fa
    Caro il ns giornalista Il suo mestiere e' informare , non raccontar palle per paura di perder il posto di lavoro! L'onesta' sarà' di moda !! Per coerenza nel caso in cui i dati del dopo expo dovesse dare ragione a quella parte di italiani che pensano che cosi'come concepita e solo un magna magna per pochi.... A danno dei cittadini La inviterei a cambiare mestiere ... Lei dovrebbe informare... Non disinformare!!
  • Michele Prezioso 3 anni fa
    Sarebbe opportuno non dire nulla sull'export di Milano,in quanto tutto quello che diciamo come M5S vieni travisato e strumentalizzato per deriderci.Aspettiamo a tirare le cifre e sicuramente in quel momento qualsiasi cittadino tirerà' le sue conclusioni.Ormai è' noto che queste grandissime opere vengono eseguite per dare il 20% al Popolo il resto sappiamo a chi andrà' ......ARRIVERÀ IL MOMENTO CHE NOI ATTENDIAMI!!!!!
  • Pier Luigi Tenci Utente certificato 3 anni fa
    Siamo forse entrati in una nuova Era planetaria che coinvolge inesorabilmente tutto il Mondo. I fermenti disumani e caotici espressi dai detentori del potere delle varie ..."chiese"... sparse per tutto il Pianeta non sono forse la chiara dimostrazione che tutto sta precipitando nell’oblio. Le nuove energie popolari seppur prive di strumenti sanguinari non stanno forse accorpandosi nel grande fiume del nuovo ..."moto"... in questa nuova Era? Il pensiero umano è la prima vera energia nell’Universo e coloro che siedono negli scranni del potere stanno percependo che la loro torre si sta trasformando in quella di Babele e sta crollando su di loro. Gli insegnamenti impartiti per secoli ai popoli furono pervertiti e non rispondenti alle Parole dell'Origine? Ciò che si sta verificando a livello planetario non sta forse dimostrando che gli insegnamenti impartiti dai pulpiti deviarono il pensiero del popolo verso subdoli obiettivi? Parrebbe proprio di sì visto che la corruzione e la menzogna imperano ovunque. Anche il Parlamento italiano non è forse simile ad uno specchio che sta riflettendo in ogni direzione questo malcostume che è quotidianamente diffuso al pubblico ludibrio? Ma ora c’è del nuovo e pare che tutto ciò che era assuefatto al malaffare si stia frantumando travolgendo anche tutti coloro che si vorrebbero ancora frapporre per ostacolarne la sua inevitabile decomposizione.
  • pasquino 3 anni fa
    ..un altro pennivendolo che tiene famiglia, il M5S lo accompagnerà alla porta, con compassione... in alto i cuori!
  • claudio masiello Utente certificato 3 anni fa
    Un CASTEllo é un'opera pubblica?
  • massimo f. Utente certificato 3 anni fa
    Dopo quasi trentanni, da qualche mese, non acquisto più il "Corriere" . Quando è troppo è troppo, quando si fà disinformazione scientifica, quando leggi le scemenze di PG Battista e altri, pensi che non puoi dare più nemmeno un solo euro ad un giornale che sostiene, ormai spudoratamente, gli interessi di lobby e non fà informazione libera per i cittadini. Ieri in un bar ho visto una copia del Corriere, e mentro bevevo un caffè gli ho dato un occhiata e leggendo questo articolo di fondo, ho capito di aver fatto benissimo a non tirare più fuori neanche un euro per i Corriere! Che vergogna, invece di indignarsi per questo progetto insensato, per i danari pubblici spesi come al solito per favorire le solite cordate partitiche, ecco che ci viene spiegato che non bisogna rompere i coglioni, che si possono buttare nel cesso 13 miliardi di euro e bisogna pure stare zitti! Che schifo, che intreccio di potere inestricabile...
  • SEGNALO - Social news, Article marketing Utente certificato 3 anni fa
    Grazie M5S
  • mario varino 3 anni fa
    Eccolo qua un altro "giornalista"senza palle e senza vista...
  • WORCOM forum Utente certificato 3 anni fa
    Forza M5S
  • renato M 3 anni fa
    Sti cavoli Gaetano Quagliariello come ha acchiappato una nuova poltrona. Per me è lui ma poteva almeno farsi crescere i baffi cos'i non lo riconoscevamo.
  • Marco F 3 anni fa
    Chissà quanti avranno già detto che a questo gli Manca il cervello. Appena Grillo cita in un comizio i tagli alle testate giornalistiche, qualche fenomeno da sfoggio delle sue vere doti giornalistiche: Sparare cazzate!!
  • alvise fossa 3 anni fa
    DANIELE MANCA "VENDUTO"
  • marcello gasperini 3 anni fa
    che ci fa la pubblicità di dolce e gabbana su questo sito?
  • alberto magnani 3 anni fa
    daniele manca .....gli manca proprio completamente il senso dell'onestà e dell'intelletto. spara delle castronerie assurde. chi è sotto inchiesta da parte della procura? non saranno mica le cooperative rosse e gli azzurri? non certamente il M5S.
  • raffaello raffaelli Utente certificato 3 anni fa
    Carissimo Daniele Manca, "bla!" "bla!" "bla!".... Solo chiacchiere... Per fortuna ci sono migliaias e migliaia di persone oggi più informate di te su tutti gli aspetti dell' Expo 2015. Farai senza dubbio colpo su una parte di italioti, ma non su quelli che si informano. Ciao e avanti così che ci rafforzi la fiducia!
  • giulia genito Utente certificato 3 anni fa
    Manca no argomenti! I "giornalisti" di regime oggi fanno solo gli opinionisti. La madre di tutto l’agire economico è togliere il finanziamento pubblico ai giornali che con le loro bugie disinformazioni e mistificazioni sono i primi responsabili dello sfascio del Paese che soffocano sistematicamente le verità che spazzerebbero via la politica marcia che li sovvenziona...a spese nostre.
  • nessun copy 3 anni fa
    Ma non sarà voglia di notorietà di questi emeriti sconosciuti, distributori di inchiostro? saluti a tutti i commentatori/trici del blog da nessun copy prossimo elettore
  • Alessandro D. Utente certificato 3 anni fa
    Un po' di popolarità non si nega a nessuno. Anche lui come altri suoi colleghi sa benissimo che scrivendo "belinate" sul M5S finirà su questo blog che, essendo tra i più letti al mondo, gli darà un po' di visibilità che altrimenti non avrebbe. Manca chi?
  • giorgio kruger 3 anni fa
    Il progresso ... Belle cose certo, ammettendo la mancanza di corruzione e di interessi illeciti, ma non quando hai gente che non ha da mangiare, disoccupati, delinquenza e tutti gli altri problemi che stanno portando l'Italia allo sfacelo: abbiamo un presidente in coppa agli F35 e gli anziani che frugano nei cestini dell'immondizia un pool di ministri che vanno avanti e indietro con la TAV che non sbuca da nessuna parte e gli sbarcati a Lampedusa che ... questo è il "progresso" che Manca invoca
  • Gabriella . Utente certificato 3 anni fa
    Se per "agire economico si intende sempre e solo sottrazione del suolo per cementificare Beppe ha ragione.
  • samuele a. Utente certificato 3 anni fa
    Questo è caso di giornalismo asservito alla casta, che gli garantisce fondi pubblici come stipendio. Spero che quando il m5s avrà il potere di fare le leggi si ricordi di questi sciacalli.
  • marcello mariotti 3 anni fa
    questo giornalista, (se cosi lo poso chiamare) e spregevole e maligno, farebbe bene a sciacquarsi la bocca quando parla dei 5 stelle, e vedere il suo partito tutti i mafiosi e indagati che ha al governo e in parlamento, cambia mestiere sei in malafede con il mondo
  • Nello Squillante Utente certificato 3 anni fa
    Primo un bel VAFFANCULO e secondo quando togliamo i finanziamenti ai giornali?
  • carlo petrini 3 anni fa
    ITALIANI, TIRATE FUORI LE PALLE! CI FACCIAMO COMANDARE DAI TEDESCHI! QUELLI CI PRENDONO PER IL CULO PER HOBBY! INFORMATEVI, DA QUELLE PARTI CI CHIAMANO "LECCAFICHE" E NON PER FARCI UN COMPLIMENTO! ITALIANI USCIAMO FUORI DA QUESTO INCUBO, LEVIAMOCI DAI COGLIONI QUESTI POLITICI SMIDOLLATI. renzi È L'ENNESIMO PREMIER CHE SI METTE A NOVANTA GRADI. VERGOGNA! CACCIAMOLI, NON SONO DEGNI.
    • paola moro 3 anni fa
      ma chi sei?conosco il tuo omonimo stimato gastronomo, giornalista, persona dignitosa e rispettosa delle idee altrui...ma tu chi sei?
  • renato r. Utente certificato 3 anni fa
    se scrivesse cose vere, i suoi padroni non gli tirerebbero gli avanzi sotto il tavolo
  • mauro d. Utente certificato 3 anni fa
    Il cognome dice tutto...manca in senso lato!!!
  • Leonardo Distratis 3 anni fa
    Quindi, secondo questo ennesimo, illustre, grandioso "intellettuale" dovremmo metterci tutti quanti un bel paio di prosciutti davanti agli occhi purché non si "blocchi l'agire economico"?! Geniale!! Da domani allora nessun contrasto al traffico di droga e armi, alla speculazione edilizia, alle ricettazioni, al reciclaggio, alle rapine etc etc...Premio nobel per l'economia devono farlo!...e anche per la legalità!
  • Vincent C. 3 anni fa
    "Gli investimenti diretti esteri in Italia erano nel 2012 lo 0,6% del Prodotto interno lordo contro il 2,8% del Regno Unito e l’1,4% della Francia. E ancora oggi non abbiamo recuperato la quota del 2007, anno d’inizio della crisi. Difficile credere che anche questo non sia un effetto della retorica del «no» cara a tanti nel nostro Paese".Bravo ci mancava il parere, sul danno d'immagine che produce il m***** all'EXPO, dal giornalista serale. Quindi siamo noi "il vecchio" è lui difende il "nuovo"?. E' ovvio siamo stati "noi pentastellati a determinare la caduta verticale del nostro Paese, con i nostri no!". E' evidente che questo dotto scrittore di giornali, abbia a cuore le sorti del nostro Paese, e che lamenta che i governi succedutisi, almeno da trent'anni a questa parte siano stati tutti pentastellati", e quindi e ora di dire basta, a questa orda di "UNNI". Riparmio al giornalista la lista delle opere incompiute "delle GRANDI INFRASTRUTTURE", costruite "dagli amici degli amici suoi difesi senza nessun pudore". Perchè il giornalista non spende le stesse parole di disapprovazione, per opere mai iniziate e mai compiute. Sono sotto gli occhi di tutti i cittadini, quelle che servono alla vita quotidiana dei cittadini, manutenzione straordinaria delle scuole e dei giardini, delle strade e dei collegamenti ferroviari tra le città, salvaguardia delle colline e montagne che franano per le cosidette bombe d'acqua, e le alluvioni annuali flagello della malasorte e della natura matrigna di leopardiana memoria(sic!). Gli investimenti in questo paese sono calati perchè la burocrazia, mafia e politica hanno ucciso poco per volta questo paese, coperte dal silenzio complice di persone che avevano il dovere etico di raccontarle. I partiti si sono spartiti le vesti del popolo italiano, hanno ridotto in miseria il ceto medio e derubato i giovani del loro futuro. Troppi cittadini si sono tolti la vita, e ora scrivani pavidi pontificano ex cattedra. Non ci fermerete!
  • Giuseppe B. Utente certificato 3 anni fa
    Mi sa questo personaggio non sa che le uova o il latte non li producono i supermercati dove lui generalmente li compra, ma la gallina e la mucca
  • Mario M. 3 anni fa
    Un altro essere umano che ha rinunciato alla propria dignità in cambio di un posto sulla scialuppa di salvataggio (mentre la gente affoga).
  • Francesco Pugliese 3 anni fa
    Sta parlando di se stesso e di tutti quelli che hanno deciso di dire NO al m5s a priori. É una comune patologia psicologica: attribuire agli altri le proprie colpe.
  • franca s. Utente certificato 3 anni fa
    L' agire economico dovrebbe essere ostinatamente orientato ad incentivare le attività che giovino veramente alla società tutta e creino posti di lavoro a tempo indeterminato, non lavoratori perennemente precari
  • andrea girotto Utente certificato 3 anni fa
    Uno che difende le colate di cemento tirando in ballo "l'interesse della collettività", o ci è, o ci fa. Premio meritato.
  • Nicola Piccenna 3 anni fa
    Egr. "Giornalista", mi occupo di attività amministrative nella pubblica amministrazione da oltre trent'anni ed una cosa credo di averla capita molto bene. La comunicazione è strumentale e fluttuante come il vento e viene indirizzata contro qualcuno o qualcosa a seconda dell'interesse che si intente raggiungere ovvero tutelare per non perderne i privilegi. Veniano alla questione di merito. Il M5S si è opposto per il tipo di progetto e sull'opportunità o meno di spendere miliardi di euro della collettività. Successivamente il M5S è stato contrario a quel tipo di progetto basato sulla solita colata di cemento e sulla fagocitazione di territorio, come si fa da sempre in questo nostro Paese, da oltre cinquant'anni e ciò, lei lo sa bene. Questa strategia ha una sua anima: il rapporto imprese politici per la spartizione dei danari pubblici in cambio di consensi elettorali. Le dinamiche, le strategie contestate al M5S altro non sono che il solito presupposto per screditarne l'azione politica, deridere i loro rappresentanti ad appannaggio della casta. Ma le sfugge un passaggio: il Paese è in pieno cambiamento. Come si sarebbe sentito se le avessero espropriato un pezzo di casa o peggio ancora piazzato un grattacielo accanto alla sua abitazione? Forse dimenticato qualcosa: lei sicuramente le vacanze le fa all'estero tanto in Italia ci rimangono i cretini.
  • Francesco Visalli 3 anni fa
    Ormai non mi sorprendo più di nulla, ogni giorno spunta il giornalista (se così si può definire) di turno che in un modo o nell'altro tenta di mistificare e strumentalizzare ogni "verità" che il M5S rivela e porta alla luce. "Verità" che per altro sono ben note a tutti, soprattutto a chi cerca pedissequamente di celarle, convinti che il popolo continui a credere "alle ombre" che da sempre è costretto ad osservare. Da quando esiste il M5S, è tornato di grande attualità "il mito della caverna di Platone"...la metafora continua!!
  • antonio adami 3 anni fa
    L'italia e' un paese medioevale diviso in classi sociali, diviso in classi economiche, diviso in classi politiche, in aree geografiche, nessuno si sente legato al paese, ognuno cerca di tirare verso di se qualcosa, nessuno escluso, anche Grillo fa lo stesso, lui tira verso gli ecologisti, i pannelli solari sono una stupidata, invece di incentivare lo sviluppo di elettrodomestici a consumo zero, che esistono, perche lui non potra mai dialogare con gli industriali che sono di destra Il problema sono gli Italiani che sono da rieducare C'e' voluta la legge che obbliga l'installazione sui caloriferi dei contabilizzatori per fare chiudere il riscaldamento nelle case sfitte e disabitate, prima chi se ne fregava, si pagava in base ai millesimi Propongo tempo pieno per gli studenti, colonie estive, gruppi di volontariato obbligatorio dopo i 18 anni, obbligo a chi percepisce la pensione sociale a rendersi utile al paese e tutto quello che serve a legare gli italiani allo stato, cose che in Italia ci vuole una legge che obbliga i cittadini mentre in altri paesi avviene spontaneamente la partecipazione dei cittadini allo stato Adami
  • Fiorenzo C. Utente certificato 3 anni fa
    Caro giornalista,immagini che tutto somigli ad una famiglia: bisognerebbe solo giustificare le spese PRIMA di farle, come succede in ogni famiglia normale, una famiglia dove c'è armonia, comunicazione, anche litigi e discussioni forti ma alla fine decide il buon senso e la maggioranza, soprattutto quando si tratta di spese "FORTI". Se lei a casa sua decidesse autonomamente di ristrutturare casa e a sua moglie ed ai suoi figli lo comunicasse il giorno in cui si presentano le ditte, o peggio mentre sono in vacanza ed i lavori sono già a metà dell'opera, se omettesse a chi e come hanno assegnato i lavori giocando sporco con i suoi soldi, NON sarebbe molto democratico. Alla sua famiglia dovrebbe poi anche giustificare perchè prima di iniziare questi lavori continuava a ripetere di avere debiti e che di non sapere come fare per tirare avanti. Pensi bene al suo mestiere e ritorni ai principi che immagino e spero avesse quando ha iniziato il suo lavoro. Fiorenzo Conti Un cittadino
  • chiara c. Utente certificato 3 anni fa
    Credo fortemente che una expo sull'agricoltura non possa consumare 1 milione di metri quadrati di terreno agricolo fertile. E' un controsenso ed è intellettualmente sbagliato. Tra l'altro l'Italia è fortemente caratterizzta da terreni agricoli e la mia domanda è: perché fare una expo a Rho, costruendo padiglioni in cemento quando potrebbe essere una expo diffusa in tutto il nostro territorio, mettendo al centro le nostre azientde agricole di eccellenza? Siete solo delle persone senza senso, avete cambiato il masterplan di Herzog e De Meuron che prevedeva terreni coltivati e tendaggi, è stato trasformato in un'accozzaglia di cemento. VERGOGNA.
  • Corrado Toscano 3 anni fa
    Dire che il M5S si oppone a qualunque iniziativa od opera destinata al pubblico, cioe alla cittadinanza è una falsità enorme e strumentale, il M5S si attiene a quanto scritto nel suo programma elettorale che oltre a vedere le opera pubbliche nello stretto interesse dei cittadini si ripromette di scardinare la corruzione e lo strapotere delle lobbies e dei soliti noti. Per qunto riguarda il vedere in ogni opera pubblica non una utilità per i cittadini e sospettare che sia nell'interesse dei soliti noti, sfido chiunque a portarmi le prove del contrario, che tali opera non siano state promosse e sostenute nell'interesse primario delle lobbies e per una minima se non nessuna ricaduta sui cittadini. Alta velocità, Alitalia, Ponte sullo stretto (anche se non si farà)Banda larga ( che non esiste), edilizia scolastica, Rifiuti, Grandi opere, Expo 2015 etc...
  • Maurizio Dati Utente certificato 3 anni fa
    Se ogni giornalista fosse un'opera pubblica questo signore rappresenterebbe un condotto fognario ostruito e malfunzionante.
  • Luca 3 anni fa
    Votiamo Forza Italia, mandiamo un pregiudicato a rappresentarci in Europa.
  • Paolo . Utente certificato 3 anni fa
    Egr. Dott. Manca, Se in Italia serpeggia questo sentimento è perché qualsiasi intervento sul territorio, costruzione di grattacielo o strada, rigassificatore o infrastruttura digitale,da sempre gli italiani lo hanno strapagato per ingrassi are maiali come tutti i politici Democristiani, socialisti e di sinistra che si spartivano la torta. Adesso il giochino è finito e qualcuno si è incazzato nel vedere anche chi sta pagando giornalisti asserviti come l Lei. Dott. Manca lei si dovrebbe solo vergognare, si guardi allo specchio e ripensi a quando si è perduto, a quando da giovane giornalista con buone intenzioni è diventato uno scribano deli potenti . Si guardi allo specchio e se ha dei figli pensi a quando scopriranno di avere un ipocrita come padre. Si vergogni.
    • Enzo C. Utente certificato 3 anni fa
      Grande Paolo, hai già risposto anche per me.
  • alfonso baroni (rrrbr) Utente certificato 3 anni fa
    Manca di cervello che scrive che i no devono essere chirurgici, ma Manca non si e' accorto che il sistema e' in METASTASI!
  • Nicola 3 anni fa
    Molto presto molti tra i girnalisti odierni che asservono ciecamente i padroni dei media bugiardi saranno disoccupati e molti tra i giornalisti disoccupati odierni che da uomini di valore professionale saranno occupati. Sig. Manca; la festa e' finita.
  • Lucio G. Utente certificato 3 anni fa mostra
    Uso il PC dal 1982 (anche se allora non era mio) e la rete da ancor prima (anche se non si chiamava Internet). Per questo motivo non mi sentivo e non mi sento moderno, ci mancherebbe!!! Non leggo il Corriere e non conosco il sig. Manca, per quanto riportato in testata, non mi sembra che abbia scritto puttanate, nè che lo si possa definire pennivendolo o altro. Non sono le opere pubbliche che vanno messe in galera, ma la corruttela, la speculazione, la mafia che molto spesso vi gravita intorno. Leggendo la maggioranza dei commenti mi sembra di essere in un movimento di Leninisti, piuttosto presuntuosi, generalmente arroganti e molto incivili. Così il movimento non mi piace più.
    • antonio fratini 3 anni fa mostra
      Non si può andare in guerra con i grissini né fare le rivoluzioni con le carezze .... già saranno fortunati se non si riadopereranno le ghigliottine... ma certamente almeno una indagine patrimoniale con eventuale confisca e restituzione del maltolto. Almeno questo, si .
  • angelo c. Utente certificato 3 anni fa
    Ammazza quante merde che ci sono al mondo, questi venderebbero le loro madri per due soldi. Per dire certe cose devi proprio essere una vera m.......... dentro.
  • giuseppina t. Utente certificato 3 anni fa
    Non ci prenda in giro sig manca...abbiamo presenti tante e tante cattedrali nel deserto ...e opere importanti e valorizzanti come ad einoltre l' inutile mostro di La Maddalena.che doveva portare ricchezza e lavoro....comunque la TAV é semplicemente inutile...
  • Gaetano Giacometti () Utente certificato 3 anni fa
    Egregio Sig. Manca Lei scrive senza essere informato, vuole che parliamo dei braccialetti elettronici che ci sono costati come rolex tempestati di diamanti? Delle commesse Telecom o Finmeccanica, delle autostrade alpine in pianura che costano 10 volte più che in altri stati europei? Altro che resistenza all'innovazione e alle strutture pubbliche del M5S. Lei dimenticha che ha a che fare con un Movimento che ha speso 350.000 per una campagna elettorale che ha portato in parlamento molti più rappresentanti di altri mini partiti (uno a caso UDC del suo amico e sponsor Casini). Un Movimento di gente giovane che parla di web, lei sa che cos'è? Non faccia a noi lezioni d'innovazione. Ma sopratutto non racconti puttanate! Vorrei vedere se venisse un'idraulico a casa sua e le chiedesse 1500 euro per sostituire la guarnizione di un rubinetto, se è in grado di capire questo esempio forse non c'è bisogno di altre parole. Ah, mi scusi potrebbe parlare al suo editore e chiedergli di usare una carta più morbida (magari doppio velo) per i fogli del suo giornale, sa non la trovo molto confortevole per l'uso che ne faccio. Grazie
  • Anna Cereto Utente certificato 3 anni fa
    Contrariamente a quanto possano pensare i qualunquisti e i poco informati, non credo che le campagne del M5S siano strumentali e populistiche ma conseguenza di opportune analisi dei fatti che accadono in Italia. L'Expo, è stato accertato, costerà una barca di soldi per strutture che in futuro non avranno più ragione di essere. Il tutto sulle spalle degli italiani e grossi profitti per le ditte a cui sono stati dati gli appalti. Come dice qualcuno: sempre le stesse ancorchè indagate per fraudolenza.
  • Stefano C. Utente certificato 3 anni fa
    Finalmente ci arrivano notizie vere su come vengono spesi i nostri denari. Ci sono giornalisti che rispondono sui giornali dei loro padroni come se fossero sordi di fronte alla realta.Ora basta mandateli in galera per sempre questi bugiardi. Grazie a tutti voi dell' M5S
  • gianfranco d. Utente certificato 3 anni fa
    Ma lo sà questo pennivendolo, agli ordini di quelle banche ed immobiliari che gestiscono il suo giornale- che in Italia non è possibile tracciare un cerchio del diametro di tre chilometri, senza imbattersi in una costruzione di cemento? Non gli bastano gli immensi scempi sino ad oggi perpetrati?.. Evidentemente no! Per lui lo scempio è indice di "sviluppo"..
  • Paolo Brean 3 anni fa
    Condivisibile l'articolo di Manca.
  • angelo n. Utente certificato 3 anni fa
    Ha ragione lui! Basta ostacoli agli investimenti, basta bieco immobilismo oscurantista! Per es. che aspettiamo a fare i Ponti che ci servono? Quello di Messina ovvio, poi tra Corsica e Sardegna( con i francesi si lavora bene.. ) poi tra Sardegna e La Maddalena, tra l'Elba e Piombino, tra Capri e Meta di Sorrento, tra Ischia e Posillipo.. La Modernità avanza, il codice delle strada taglia gli alberi lungo le strade,i "bravi" giornalisti studiano Attila. Qualcuno glielo dica, dei Ponti,al Dr. Manca, io sul Corriere non mi registro.
  • Angelo Raffaele Moro 3 anni fa
    Egr. Manca, forse dal tuo articolo di capisce chi possa essere il tuo datore di lavoro. Sembra che l'opera costi 13.000.000 di euro? Corretto? Oggi, mi pare che non trovino risorse economiche per risolvere diversi problemi che affliggono il paese e vogliono costruire un'opera che non avrà un utilizzo continuato? Lo vedi che ci sono le speculazioni? Hai mai sentito parlare di 'NDRANGHETA in Lombardia, a Milano? Un buon o ottimo economista, ad esempio una Massaia, sà che per fare decollare l'economia di un paese non occorre fare lavori pubblici per i quali il denaro viene delle tasse, e quindi dalla vessazione del popolo, ma occorre ridurre i costi di gestione dello stato e degli altri enti per detassare le imprese produttive a favore della competitività. Ti è chiaro o te lo devo spiegare con l'Abaco?
  • Andrea Giulivi 3 anni fa
    Daniele vai a zappare la terra...
  • giorgio p. Utente certificato 3 anni fa
    ma sì manca,cementifichiamo tutto,strade,ponti, buchi nei monti,rigassificatori,centrali nucleari,poi già che ci siamo via tutti gli alberi così evitiamo gli incendi,e le foglie che cadono in autunno.
    • Danilo S. Utente certificato 3 anni fa
      Per tornare al cds: sempre sul carro del vincitore allora. Ne consegue che nonostante l'avvicendamento dei direttori, sempre e comunque di prostitute trattasi!
  • Danilo Petrozzi Torino 3 anni fa
    Un altro che andrà a zappare la terra Non ci crede? Ride? Ok basta che ne è consapevole Spero che almeno sappia coltivare
  • Danilo S. Utente certificato 3 anni fa
    Un tempo il cds mi sembrava affidabile e autorevole, imparziale, ora è diventato il covo di superficialotti senza ne arte ne parte. O lo era anche prima e io dormivo!?!
    • Danilo S. Utente certificato 3 anni fa
      Grazie errico, rendi ottimista anche me!
    • errico . Utente certificato 3 anni fa
      Quoto! In tutta sua semplicita' il tuo messaggio descrive la vera essenza di questa rivoluzione senza precedenti. E' la giusta chiave di lettura... Tutto il marcio che sta venendo a galla, prima di internet e del M5S, non esisteva o solo non lo sapevamo? Per me e' la seconda che hai detto :) ...e questo fatto mi rende molto ottimista!
    • giorgio p. Utente certificato 3 anni fa
      corriere della sera,prima con il rè,poi col fascismo,poi con la dc, oggi con renzie. se vengono i marziani a comandare il corriere cè.
  • carlo petrini 3 anni fa
    PIU M5S MENO PAROLE
  • Manuele V. Utente certificato 3 anni fa
    Manca..ti manca il senno! ^.^
  • ermanno cibin 3 anni fa
    siamo sughero sulle onde, e crediamo di guidare la corrente
  • Jan Niedzielski Utente certificato 3 anni fa
    SEMPLICEMENTE PATETICO...
  • FABRIZIO P. Utente certificato 3 anni fa
    sai che novita sto manca ....la stesse argomentazioni ..piu o meno di fassino relative al tav ....il nulla
  • Cristian A. Utente certificato 3 anni fa
    Il giorno che i giornali non riceveranno più soldi da noi, questi giornalisti -patetici- scriveranno sulla carta igienica.
  • francesco derose 3 anni fa
    sig.Manca.lei forse vive in un mondo diverso.perchè non prova realmente se e un giornalista serio,come o fatto io da piccolo imprenditore,solo per chiedere,mi e stata sbattuta la porta in faccia perchè e tutto gia deciso,e sa chi comanda e assegna,i posti sia per i lavori che per partecipare attivamente nell'Expo,la delinquenza organizzata,si informi seriamente e ci faccia un servizio vera,se e una persona pulita e ne riparliamo,grazie
  • Biagio Iannuzzi Utente certificato 3 anni fa
    Caro Manca , quello che al M5S non manca è il discernimento. Se e quando il M5S pone sotto la lente di ingrandimento qualcosa è sempre per mettere in evidenza il malaffare , la mafiosità , la delinquenza , la violenza verso l'ambiente e così via. Dopotutto in Italia puntare l'indice contro un opera pubblica ci si azzecca sempre : delinquenza di ogni ordine e grado sono sicure al 100% , quante opere incompiute? quante cattedrali nel deserto che hanno fatto ingrassare i porci politici? Lei da che parte sta? dopo le cose denunciate e che saranno eventualmente denunciate quale posizione prenderà? una curiosità , pour parlè, chi le paga lo stipendio e con quali soldi?
  • Francesco Cagliari 3 anni fa
    Ho trovato scritto in Francia: Silvio Berlusconi est l'objet d'une enquête sur l'ancien sénateur Sergio De Gregorio.
  • Aldo B. TN 3 anni fa
    DANIELE!? SEI UN CAMERIERE-GIORNALISTA CON UN COGNOME CHE INDICA CHE SEI NATO PRIVO DI QUALCHE COSA...OGGI COL TUO ARTICOLO, ABBIAMO CAPITO COSA TI MANCA!
  • Francesco Cagliari 3 anni fa
    Mino Pecorelli è stato il più grande giornalista d'inchiesta.
  • nessun copy 3 anni fa
    Sig. Daniele Manca, dal cognome mi sembra sardo Dovrebbe aver già capito, che il costruire x le manifestazioni senza che ci sia una necessità x quando la festa finisce, è solo mera speculazione. Non si ricorda più del recente passato cosa è stato costruito x il G8 in Sardegna? Che uso ne stanno facendo di quelle strutture? Quindi se il M***** controlla quello che gli domandano i cittadini, xchè lei dice, "qualsiasi iniziativa viene letta con la lente del sospetto e della diffidenza" Forse che x lei non c'è la ragione di tale diffidenza? Ci spieghi, il suo giornale è sponsorizzato da qualche costruttore? I cittadini non possono controllare che il loro territorio non venga devastato? Se le ponga queste domande sig. Manca forse un po' più di diffidenza in passato, avrebbe evitato molte costruzioni nuove finite in ruderi. la saluto ed un saluto caloroso a tutto il M***** da nessun copy prossimo elettore
  • Giovanni Diodato (giovanni diodato) Utente certificato 3 anni fa
    Manca o azz hai capito,fra non molto, il giornale lo dovrai scrivere,metterlo sotto al braccio, e cercare di venderlo.Manca non hai capito vi toglieremo i finanziamenti.I soldi ve li dovete guadagnare dovete zappare.
  • Pietro A. Utente certificato 3 anni fa
    Forse se Manca (in nomen…) desse una occhiata a questo sito di professori del politecnico di Milano forse capirebbe qualcosa in più http://www.expodiffusa.it
  • Franco D'Urbano Utente certificato 3 anni fa
    Commentare l'articolo di questo idiota è solo tempo sprecato!
  • Francesco russo 3 anni fa
    Anche questo giornalista ahhhhhh ( scusate mi vien da ridere chismare cosi i nostri giornalisti ) contro il 5 stelle ma signori i giornali nnn si cendono piu ci sara in motivo questo purtroppo campano CON I NOSTRI SOLDI PUBBLICI. Facciam il loro gioco lasciamoli scrivere tanto si venderanno sempre meno giornali perche la gente ormai ha un proprio cervello e quando i 5 stelle saranno al governo spero tolgano i finanziamenti pubblici troppa gente si accaparra i nostri nostri solmdi pubblici
  • vilmo p. Utente certificato 3 anni fa
    Il solito prezzolato imbratta-carta. Cosa si fa per mangiare....
  • Massimo Lafranconi Utente certificato 3 anni fa
    La labbrona siliconata fa marchette come al solito, la solita prostituzione televisiva. Follini quarda che il fascista è stato Sisto, presidente della commissione, che ha fatto un bliz in stile nazi-fascista consentendo una votazione farlocca sulla legge elettorale senza nemmeno una verifica del voto. Questo è il fascismo, non dei ragazzi che protestano in maniera pacifica, sei un pagliaccio e il tuo libro col cazzo che venderà, sarà un flop come te che da berlusconiano hai fatto il salto della quaglia
    • FABRIZIO P. Utente certificato 3 anni fa
      ...è sempre 1 che ha impiegato dieci anni ..per non capire ...come ha detto scanzi ..aggingo alla pari di crosetto ..1 altro che ha impiegato dieci anni per capire che berlusca era nulla ..parole di crosetto
  • Luca Tonioli Utente certificato 3 anni fa
    è piu' semplice sparare sul m5s che indagare per vedere cosa c'è veramente dietro questo giro di soldi pubblici
    • renato unti Utente certificato 3 anni fa
      Hai dimenticato una cosa non secondaria: avendo tu descritto in estrema sintesi cosa è il mestiere di giornalista hai dimenticato che quello li NON è un giornalista. Il Corriere dei Grandi, che c'era anche il "Corrierino dei piccoli", e altri giornali simili (d'opinione) sono "fogli interni" organici a quel gruppo di interessi che si riflette anche come gruppo sociale, che ha quindi bisogno di sentirsi rassicurato e orientato dalla propria stampa, dalla propria propaganda, nella propria identità. Sono quindi più dei 'badanti' che dei giornalisti, dei consiglieri spirituali, spesso dei galoppini senza opinioni proprie. E' da sempre così e non mi sembra uno scandalo.. non è questo lo scandalo, il motivo di indignazione. IL VERO PROBLEMA E'CHE LOR SIGNORI SE LI DEVONO PAGARE CON I LORO SOLDI I LORO GIORNALI. A MAGGIOR RAGIONE QUELLI CHE SI DEFINISCONO POMPOSAMENTE "LIBERALI E MERCATISTI". Se amano essere liberali e mercatisti..il loro giornale se lo stampano con i loro soldi, pagando chi gli pare, e poi ne faranno quello che vorranno, scrivendo quello che gli pare e piace, in libertà, appunto. Un blog come questo è un'altra cosa...
  • cres 3 anni fa
    ASCOLTATE LA GOMMONA DE LA 7: BERLUSCONI-GRILLO-RENZIE SONO ACCOMUNATI DALLA DEMAGOGIA ?A SVOLGERE IL TEMA ..SCANZI E FOLLINI !!! I DUE PENSATORI DELLA REPPPUBBLICA ITTAGLIANA ! MA FATECI IL PIACERE....! CI SONO TANTE COSE DA FARE IN CAMPAGNA A PULIRE I PORCILI E LE STALLE DELLA BESTIE AFFAMATE !!! ROMPETE I COGLIONI PURE IL SABATO POMERIGGIO !!! BASTA,BASTA,BASTA.
  • Franco Losini 3 anni fa
    Bisogna capivolgere tutto, Siamo arrivati sl punto di fare lavori inutili dolo per giustificare il movimento di soldi pubblici. Si inventano uffici, appalti, sovvenzioni, e perfino contributi ai giornali. Dovrebbe essere a rovescio, il lavoro o l'opera genera il valore della moneta. Solo il M5S può salvare le menti iperformattate dell'italiano.
  • Luciano R. Utente certificato 3 anni fa
    Perché non scrive degli arresti per l'expo e i fatti ( sono quelli che contano) per cui si è arrivati a queste conclusioni? Forza M5S
  • giovanni d. Utente certificato 3 anni fa
    "l'agire economico" (ahahahahahaha!) citazione letterale di un HOMO ECONOMICUS pubblicato su PRAEDATORIS FINANZIARUM NUNTII da sempre impegnato sull' ITALICUS POPULUSQUE a pasteggiar
  • Roberto Gianellini Utente certificato 3 anni fa
    un articolo spudoratamente di parte e così povero di contenuto non merita davvero alcuna critica....si commenta da solo!
  • Karsten Sascha Puligheddu Utente certificato 3 anni fa
    Re-invio un commento, questo perché molti commenti non li ritengo molto appropriati e perché l'unico modo di dare risalto a una giusta considerazione è quella di fargli eco: Il progresso?! Ogni città ha un centro fiere per fare esposizioni, mentre noi buttiamo decine di miliardi per fare nuovi capannoni nel nulla?! Ma il progresso non è costruire dei capannoni per 6 mesi di attività e poi lasciarli li a marcire...ma chi crede che vada a finire in quelle campagne a fare manifattura; suvvia si tolga gli occhiali e vada a fare qualche ora di lavoro manuale...lei non è abilitato a scrivere e se vive solo di carta e penna non ha le competenze per dire cosa è giusto e cosa no: le consiglio una catena di montaggio dove deve correre, dopo vedrà il mondo in meglio. Prima dei capannoni dell'expò ci sono 7 milioni di italiani senza reddito. Questo lo sa anche un bambino!
  • alessandro s. Utente certificato 3 anni fa
    Bloccare l'Economia? Speriamo che intanto si sblocchi la tua materia grigia! Bloccare le Idiozie sempre!
  • adriano 3 anni fa
    Caro Manca , se lei non fosse così in malafede, si sarebbe accorto che questo nostro magnifico paese è stato distrutto da opere tipo l'EXPO, con la scusa di "modernità" Visto che non è più un ragazzino, si potrà ricordare, come era questa Italia, prima della speculazione selvaggia degli ultimi 30anni. Sono un 60enne, e proprio ieri, una mia coetanea mi faceva notare, come in ogni zona ormai di Italia, sia una sequenza infinita di capannoni e case costuite senza criterio, e per lo più semivuote, solo per alimentare una speculazione selvaggia, senza alcun vantaggio, anzi con un mucchio di danni, per la gente normale.
  • Giampaolo R. Utente certificato 3 anni fa
    Intanto bisogna dire che non è possibile commentare direttamente l'articolo sul corriere,in quanto devi essere registrato e filtrato, probabilmente se scrivi qualcosa di scorretto rischi anche la denuncia, il che la dice lunga sulla democratica libertà di stampa italiana che ci vede al favoloso 70° posto o giù di lì. Ovvio appare a questo punto, andare oltre la banalità di un articoo che non meruta neanche una critica, in quanto colui che scrive è asservito alla solita gang di politici, che come scopo, hanno solo quello di garantirsi le rendite future, mostrandosi come benefattori del paese, ben corrotto nelle stanze giuste, per continuare nella solita impunità. Oramai non siamo più neanche in un paese dove esiste un criterio di qualche tipo, che permetta una normale interpretazione della vita quotidiana. Siamo al punto che un presidente del consiglio, non eletto da nessuno, se non da quelli sopra nominati, si autodefinisce da solo "buffone" sapendo benissimo, che qualche migliaio di ignoranti gli daranno il voto,in quanto incapaci di produrre un pensiero proprio, sperando così di poter pagare a rate la playstation, con gli €. 80,00, che il già autonominatosi "buffone", non si giustificherà per il suo fallimento, sapendo benissimo che schiere di fiorfiore di giornalisti italiani, si schiereranno a difesa dell'ardore puro dell'uomo che vuol fare, ma che non riesce a causa di altri (vidi Grillo e company). Nulla di nuovo all' orrizzonte, le solite parole, parole, parole....
  • giulia genito Utente certificato 3 anni fa
    ?!Completamente scollegato dalla realtà o completamente disonesto. Propendo per la seconda opzione...
  • Marcello G. Utente certificato 3 anni fa
    Caro pseudo giornalista perché oggi non sei venuto a vedere come stavano sventrando il parco delle cave polmone verde del quartiere Baggio di Milano solo per costruire un canale di cemento che dire di scolo e' già un complimento. Caro pseudo giornalista perché non scrivi che a Milano stanno costruendo la linea 5 della metro quando la 4 non esiste e non hanno neanche iniziato a costruirla quando era prevista nel piano dell'expo: cosa cavolo e' successo perché non lo spieghi. Caro pseudo giornalista perché non scrivi che tutti i parchi a Milano sono sporchi e poco curati: non si potrebbe per l'expo spendere i tanti soldi per pulirli e sistemarli. Caro pseudo giornalista perché non scrivi del degrado dell'opera stradale al portello interrotta con un sottopasso in cemento chiuso con l'erba alta i topi lunghi tre metri: guarda che per chi arriva dalla Malpensa a Milano passando da Rho e' l'entrata della città . Caro pseudo giornalista perché non scrivi che appena fuori Milano vicino al sito dell'expo prima erano tutti campi ed ora stanno costruendo palazzi. 10 20 piani: sono solo alberghi? Ma che cosa c'entrano con l'expo. Attendo gli articoli.
  • Bruno Z. Utente certificato 3 anni fa
    SEI SOLO UN VENDUTO SCHIAVO DELLA CASTA E SEI PAGATO CON I NOSTRI SOLDI............VERGOGNATI.
  • MARIO FARINA Utente certificato 3 anni fa
    Il giornalista Manca : asservito alla logica dell'informazione del giornale POMPIERE DELLA SERA, o se preferite il "Pompino Della Serva". Si cimenta nel tentativo di spegnere l'ennesimo INCENDIO INFORMATIVO, prodigandosi e persuadendo l'opinione PUBBLICA, che a Milano le SPESE per EXPO non sono un MANGIMIFICIO utile all'ingrasso della CASTA , di cui LUI stesso è un IDIOTA SERVITORE.
  • zibaldone 3 anni fa
    il progresso?...... ogni città ha un centro fiere per fare esposizioni e noi buttiamo decine di miliardi per fare nuovi capannoni nel nulla? ma il progresso non è contruire dei capannoni per 6 mesi di attività e poi lasciarli li a marcire....ma chi crede che vada a finire in quelle campagne a fare manifattura...suvvia si tolga gli occhiali e vada a fare qualche ora di lavoro manuale...lei non è abilitato a scrivere ...se vive solo di carta e penna non ha le competenze per dire cosa è giusto e cosa no...le consiglio una catena di montaggio dove deve correre...dopo vedrà il mondo in meglio.....prima dei capannoni del nulla dell'expo ci sono 7 mlioni di italiani senza reddito...lo capisce l'italiano
  • carlo petrini 3 anni fa
    Ad un giornalista così banale mi viene da dirgli una cosa altrettanto banale: SERVO DEL POTERE!
  • Giovanni Tola Utente certificato 3 anni fa
    I politici sono tutti dei criminali. Siamo e saremo sempre dalla parte del male. E chi e dalla parte del bene???
  • Renato B. Utente certificato 3 anni fa
    X MANCA , solo ha guardarlo in faccia si nota che lei no ha MAI lavorato in vita sua ; tranne che dietro una scrivania ... io ho fatto l'operaio,metalmeccanico, poi l'artigiano tutta l'ha mia vita , ho le mani piene di cicatrici , adesso sono pensionato ,.. le dico solo una cosa ,che prima di costruire tutte queste "opere" ci sono PRIMA di tutto le persone..: disoccupati, cassaintegrati,pensionati con l'ha minima , y precari , ecet.....tutto questo non succederebbe se fossimo governati da gente ONESTA ....tutti questi che ho nominato sopra di cui faccio parte anchio, siamo tutti alla soglia della poverta assoluta ;; e lei mi esce fuori con articolo cosi VERGOGNOSO.....
  • Josef 3 anni fa
    Quando ogni centimetro quadrato sarà cementificato, quando la sovranità alimentare sarà persa, quando la qualità ambientale, quando la qualità dei cibi sarà solo industriale, a base di additivi, conservanti, coloranti, mangimi con estrogeni e antibiotici, processi di lavorazione che distruggono le qualità organolettiche e nutritive, quando il latte sarà contaminato dalla diossina sprigionata dagli inceneritori, quando le città saranno dei fari nella notte, dove è impossibile dormire, quando le sorgenti saranno contaminate da ogni tipo di agente chimico, solo allora avremo raggiunto il tanto declamato progresso e sviluppo economico, avremo ucciso tutto in nome del nuovo dio: il PIL. Mr. Grillo e il M5S non sono contro la modernità, ma per un modello di modernità che tenga conto della qualità del vivere nei suoi molteplici aspetti; questo non significa fermare il mondo ma condannare un modello economico che ha enormi ricadute negative sulla qualità della vita di ognuno di noi.
  • Ivan Montanari 3 anni fa
    D'accordo con Manca
  • sil sotgiu Utente certificato 3 anni fa
    quando i soldi pubblici vengono usati per assumere dirigenti e manager inutili come per Expo di milano e compiere opere inutili come per i giochi invernali di Torino alla Maddalena e a Roma si ha il dovere e il diritto di protestare e intervenire ma dubito che questo giornalista mantenuto dal finanziamento pubblico casta nella casta possa capire e deve difendere la sua botteguccia con i denti e con la poca intelligenza che dispone
  • Daniel S. 3 anni fa
    Il progresso fa bene alla comunità SE i soldi della comunità sono gestiti in modo serio e onesto, caro giornalista dei miei stivali. Troppo comodo accusare il movimento di dire sempre no, il movimento dice no ai furbi che speculano sulle vite dei cittadini e i giornalisti come Lei hanno il dovere morale di denunciare le porcherie che sono sotto l'Expo.
  • vittorio ferraresi Como 3 anni fa
    chiedo scusa ma quanto è pagata la malafede? Se questo è giornalismo la carta igienica come può essere definita? L'indignazione non è sufficiente a trovare l'esatta definizione di un giornalista così palesemente falso e corrotto. Non amo il turpiloquio lascio alla fantasia di chi legge le migliori definizioni. Grazie Vittorio Ferraresi Como
  • Mirco 3 anni fa
    Mi chiedo se sia un abitante del pianeta della galassia z57uibt....
  • airoldo airoldo Utente certificato 3 anni fa
    Se il progresso serve per rubare soldi ai cittadini, beh è meglio regredire, fare poche cose ma buone, gestite in maniera onesta, anzichè truffaldina.
  • luxveniente 3 anni fa
    Cari amici...il problema della democrazia è tutto qui...qualsiasi idiota può dire quello che vuole. E i giornalisti poi... Quando si accetta di adorare il vitello d'oro (...Storia antica sempre nuova...), i suoi sacerdoti devono diffondere il verbo (...dell'uomo, ovviamente...). E alla fine gli affari sono affari...non lo sapete? Se poi questo mondo è ridotto soltanto ad un brulicare di corruzione, pornografia e menzogna...che importa. L'essenziale è servire e non scontentare il padrone, sia esso vestito da editore, o partito, o "superpotenza"...tutti e tutto, pur di evitare di vedere ciò che è Vero e che solo lo stolto non vede...Questa è la democrazia.
  • ellenio t. 3 anni fa
    A costui MANCA proprio il cervello, poveretto.
  • bruno p. Utente certificato 3 anni fa
    (MANCA) L'OBIETTIVITA' Ma quando è avvenuto che i soldi pubblici sono stati impiegati per il bene della comunità? Quante infrastrutture hanno servito il paese e a che prezzo? Da quanti decenni dura la propaganda politica della Salerno-Reggio Calabria e quanto sono costati gli espropri per la sua riprogettazione? L'inceneritore di Acerra era necessario e quanto è costato? Te lo dico io giornalista del giorno:Impregilo ha guadagnato 3 volte tanto per la sua costruzione che si è rivelata obsoleta nel momento della sua messa in funzione. E' costato quasi 400 milioni di euro e sono inimmaginabili i costi sanitari per i veleni che sta spargendo sotto l'occhio "distratto" dello stato. Sai quante cose si potevano fare con 400 milioni di euro per attuare un vero ciclo dei rifiuti? Quanto è costato solo il progetto del ponte dello Stretto? Non lo sai? Te lo disco io:solo per mantenere la società Stretto di Messina spa avente come capogruppo sempre Impregilo, è costata ai contribuenti più di 300 milioni di euro per un ponte che avrebbe unito due sponde in una zona di mare altamente sismica. E sai quanto è costata l'emergenza rifiuti in Campania? Non lo sai? Le discariche gestite dallo stato e dalla criminalità sono costate miliardi di euro ai contribuenti e tutto per avvelenare la zona più fertile della terra. Sai chi è l'impresa capofila della discarica di Chiaiano?Dai che lo sai sempre Impregilo. Lo sai che ultimamente per un suo sub appalto che gestiva quella discarica hanno arrestato 17 persone accusati di danni ambientali? E sai quanto è costato il Crescent di Salerno,mostro che oscura il cielo e il mare a poche centinaia di metri dall'osservatore? E parlo per la mia terra. Ma perchè i cittadini Campani si dovrebbero fidare di questo progresso se alcune zone industriali non hanno ancora il cablaggio adsl? Perchè dovrebbero contribuire alla tav se per andare da Aversa a Giugliano ci vuole un ora se tutto va bene? Ma dove sono queste opere e dov'è il progresso?
    • andrea a44 Utente certificato 3 anni fa
      i servi leccaculi dei lobbisti non finiscono mai di stupire. costui neè un bellesempio
  • francesco gulli Utente certificato 3 anni fa
    questo " manco" l'italiano capisce...se si documentasse un po' .
  • franco bertocci Utente certificato 3 anni fa
    un altro che protegge i benefici della sua testata giornalistica,arriveranno per tutti voi tempi duri e dovrete lavorare duramente per vivere
  • Alberto Giaccaglia Utente certificato 3 anni fa
    E' OVVIO che questa gente scrive SOTTO DETTATURA ... gli arriveranno le VELINE dai Ministeri, come ai "bei tempi" !!!
  • silvano s. Utente certificato 3 anni fa
    Caro Manca, goditi questi ultimi vagiti di liberismo palazzinaro e industrial-soffocatore. Presto e, ripeto PRESTO, i lavori socialmente utili si avvarranno di due braccia aggiuntive: LE TUE!! E' vero che tieni famiglia anche tu ma, come disse un tale:SOLO GLI IMBECILLI NON CAMBIANO MAI IDEA. Fai vedere che TU non lo sei ammettendo che scrivi ciò che ti viene imposto! E' il primo grande difficile passo; il resto verrà da sè e riuscirai ad andare in mezzo alla gente a testa alta anche se con qualche privilegio in meno...
  • Paolo Amorello 3 anni fa
    Sarebbe il caso di fargli fare un giretto alla Maddalena! Il fatto è che questi anche davanti all'evidenza negano le malefatte di chi li nutre!!
  • Non voto più i partiti Utente certificato 3 anni fa
    Ma quale sospetto e diffidenza??? Manca sa quello che dice? Ogni giorno vengono rinviati a giudizio, denunciati, e indagati politici a flotte per aver preso TANGENTI, e il giornalista Manca parla di sospetto e diffidenza???? MA DOVE VIVE E DOVE HA VISSUTO MANCA IN QUESTI 20 ANNI???? Vuole negare l'evidenza, perkè coloro che vengono presi con le mani nella marmellata sono politici della casta, ai giornalisti tanto cari! Vergogna!!!
  • oreste m****** Utente certificato 3 anni fa
    C'è ,ci fa o manca?
  • max teramo 3 anni fa
    Dobbiamo rinnovare anche loro, pennivendoli da strapazzo. Avanti cosí Beppe
  • oreste m****** Utente certificato 3 anni fa
    Aspetta che leviamo i contributi e poi voglio vederti ad andare a zappare!
  • Stefan Alm Utente certificato 3 anni fa
    Daniele Manca ma va a dà via el cu.
  • oreste m****** Utente certificato 3 anni fa
    Servilismo puro al servizio del regime! Gli darei il premio anche del mongolino d'oro!
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus