Le responsabilità di Renzie sul disastro di Genova

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.
renzi_inchiodato.jpg

"Renzi si assuma le responsabilità politiche del disastro colposo che ha flagellato Genova: era stato informato dei rischi e non è intervenuto, aveva promesso 1,5 miliardi per la tutela del territorio e non ha stanziato un centesimo. Appena 2 mesi fa, i legali delle ditte incaricate della messa in sicurezza del torrente Bisagno avevano avvisato il premier della necessità di avviare subito i lavori per evitare le esondazioni. Lo testimonia la lettera inviata a Palazzo Chigi il 5 agosto: le ditte chiedevano di consentire l’immediato avvio delle opere per risolvere le criticità idrogeologiche del territorio: "Rimandare e temporeggiare ancora espone la collettività al concreto rischio di veder riaccadere la tragedia del novembre 2011", quando morirono 6 persone a causa delle piogge. Il Presidente del Consiglio ha ignorato questo grido di allarme, le ditte non hanno ricevuto neppure uno straccio di risposta e puntualmente si è verificata l’ennesima catastrofe. Siamo di fronte ad un dissesto annunciato che poteva essere evitato, anzitutto ascoltando le istanze del territorio. E naturalmente adottando una politica di prevenzione. A marzo, Renzi aveva promesso di stanziare 1 miliardo e mezzo di euro per interventi finalizzati alla tutela del territorio e alla lotta al dissesto idrogeologico. Invece non ha mosso un dito, anzi: il decreto sfascia-Italia del Governo prevede una nuova colata di cemento, deroghe agli appalti e, quindi, nuove situazioni di emergenza. Abbiamo presentato una proposta di legge contro il dissesto, abbiamo ottenuto che queste risorse siano fuori dal Patto di stabilità dei Comuni e abbiamo chiesto anche di destinare i fondi previsti per le inutili opere alla messa in sicurezza del territorio e dei cittadini. Ma Renzi fa orecchie da mercante e preferisce finanziarie le lobbies: il risultato è sotto gli occhi di tutti. Noi portavoce del M5S andremo a Genova per rimboccarci le maniche, letteralmente, aiutando i volontari a spalare il fango. E continueremo a lavorare, ogni giorno, per spazzare via chi alimenta il sistema fatto di clientelismo e corruzione che sta facendo sprofondare il Paese." Riccardo Fraccaro

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • arianna salvador 3 anni fa mostra
    Dal genovese Beppe Grillo mi sarei aspettata, subito dopo l'evento di Genova, un immediato cambio di programma con una mobilitazione di volontari 5 stelle in partenza da Roma con pullman per aiutare materialmente i cittadini di Genova a ripulire la città e invece Grillo ha preferito gridare al Circo Massimo. Anche da lui solo parole e teorie, ma niente fatti concreti.
    • Edoardo 3 anni fa mostra
      Dai un opportunità ai 5 stelle poi giudica!!
  • Ferraris M.Antonietta 3 anni fa mostra
    Sono una sostenitrice da tempo , però, devo dire che il movimento e Grillo hanno fatto un autogol clamoroso ! DOVEVANO partire ( è chiaro non tutti) immediatamente per Genova .C'era bisogno di qualcuno che almeno , con la presenza dicesse non siete soli .Invece, come tutti, sono stati assenti! Capisco che ormai il treno Roma era partito ma c'era Una fermata che non hanno preso purtroppo!
    • maria teresa 3 anni fa mostra
      Se fosse andato i media avrebbero detto che era propaganda,siccome nn ci sono andati,sono degli insensibili!Bisogna fare pace con il cervello!
    • Simone Flora 3 anni fa mostra
      E ma hanno annunciato che ci vanno.....cioè oramai non sarà mica colpa dei cinque stelle se Renzi ignora gli allarmi, tra l'altro neanche governano i cinque stelle.... dai ...
    • maurizio b. Utente certificato 3 anni fa mostra
      avevano dato massimo pericolo x circa 70 ore, andare voleva dire aggiungere pericolo a pericolo. Tant'evvero x non commettere altre cavolate il governo ha mandato su suggerimento di beppe qiu a roma ,l'esercito.Sai perchè, nel caso fosse perito un militare sarebbe rientrato nel servizio delle sue funzioni ma una nuova disgrazia a un cittadino comune sarebbe stato scandalo x gli incapaci ns/ governanti ciao
  • Claudio S Utente certificato 3 anni fa mostra
    Guardate che il Fatto Quotidiano ha pubblicato la notizia questa mattina, bastava andare in edicola e comperarlo.....
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus