#Fukushima 5 anni dopo: nessuno sa cosa fare

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

fukushima_blob.jpg

di Dario Tamburrano, portavoce M5S Europa

A Fukushima da qualche parte sotto la centrale, in punti non identificati, ci sono tre “blob” di roba tremendamente radioattiva: il corium, il frutto della fusione del nocciolo di tre reattori nucleari. Quante persone ne sono consapevoli? A Chernobyl il “blob” fu uno solo, prontamente localizzato e isolato dall’ambiente circostante con il famoso sarcofago, mentre in Giappone non é stato ancora possibile farlo: la tragedia prosegue e ogni giorno genera 500 tonnellate di acqua fortemente radioattiva. C’é il sospetto fondato che l’acqua radioattiva raggiunga l’oceano Pacifico, sulla cui riva sorge la centrale nucleare devastata dal terremoto e dallo tsunami nel marzo 2011. Ne abbiamo parlato il 22 marzo qui al Parlamento Europeo, insieme a Nuclear Transparency Watch, durante un evento destinato all’anniversario e alle lezioni che l’Europa (non) ne ha tratto. Mentre arrivavano le notizie degli attentati in città non ci siamo fermati perché ci è sembrato un dovere civico rimanere per quanto possibile al proprio posto e portare avanti le normali attività.

L''incidente del 2011
Nel 2011 a Fukushima il terremoto impedì l’arrivo dell’energia elettrica alla centrale e lo tsunami mise fuori uso i generatori diesel di emergenza. Le centrali nucleari infatti producono energia, ma paradossalmente devono sempre a loro volta essere alimentate di elettricità quando vanno fuori uso, altrimenti é impossibile raffreddare il reattore e le reazioni nucleari vanno fuori controllo.
Il nostro intervento si é concentrato sulla situazione della centrale nucleare, perché comunemente si crede che l’incidente sia stato grave, ma non gravissimo, dal momento che la Tepco (l’operatore dell’impianto) ha fatto filtrare le informazioni nel corso degli anni, quando Fukushima era scomparsa dalle prime pagine dei giornali.

VIDEO La stangata sulle bollette elettriche!

Le versioni della Tepco
In molti siamo rimasti alla prima versione della Tepco con la sua tranquillizzante stima secondo la quale era “danneggiato” (danneggiato, non fuso…) il 70% del combustibile nucleare nel reattore 1, il 33% nel reattore 2 e possibilità di “danni” anche al combustibile del reattore 3.
Adesso invece é generalmente riconosciuto che nei tre reattori di Fukushima é avvenuto un “melt through”: il combustibile nucleare si é fuso insieme all’acciaio dell’involucro di contenimento entro il quale avvengono le reazioni nucleari ed é uscito dai reattori.
Lo ha scritto ad esempio la prudentissima e attentissima agenzia Reuters in occasione di questo quinto anniversario della tragedia. La Tepco ha iniziato le prime ammissioni solo nel novembre 2011 – otto mesi di ritardo – parlando di possibili “danni” all’integrità dell’involucro di contenimento del reattore 1. Il resto é arrivato goccia a goccia e talvolta per vie indirette: alla luce di questo, é ragionevole chiedersi se, e fino a che punto, la Tepco ammetta la gravità dei problemi attuali e se le informazioni di pubblico dominio siano sufficienti a tratteggiare il quadro della situazione.

I blob radioattivi
Come si é arrivati alla consapevolezza del triplice “melt through”? Nel 2015 sono iniziate le ricerche dei resti del combustibile nucleare, per rimuoverli o almeno per isolarli in qualche modo come a Chernobyl. Grazie alla scansione a muoni è emerso che non c’é più combustibile nucleare nel reattore 1 (la fonte é un articolo sulla rivista scientifica Science, riservato agli abbonati) e che ben poco ne sarebbe rimasto nel reattore 2 (per verificarlo bisognerebbe leggere il giapponese). Se il combustibile nucleare non é nel reattore ne consegue che ne é fuoriuscito e che per farlo deve aver fuso l’acciaio dell’involucro di contenimento. E anche il reattore 3 ha affrontato la stessa mancanza di raffreddamento. Ma dove sono i “blob”, il risultato della fusione del combustibile e del reattore? Non si sa. La zona é troppo radioattiva per essere esplorata dagli umani e perfino dai robot.

L'acqua radioattiva
I “blob”, ovunque si trovino, devono essere continuamente raffreddati. Infatti migliaia di persone ogni giorno lavorano a Fukushima: lottano contro la radioattività e contro l’acqua radioattiva. Si versa acqua su quel che resta dei reattori, con lo scopo di impedire che il “blob” si riscaldi. Si pompa via l’acqua per 500 tonnellate al giorno della falda sotterranea, che si infiltra negli scantinati e diventa altamente radioattiva. Nessuno sa bene cosa farne: pur se viene decontaminata, dato che non é possibile però rimuoverne completamente la radioattività, viene stoccata in serbatoi. Attualmente attorno alla centrale ci sono già circa mille serbatoi, ciascuno dei quali contiene 1000 tonnellate di acqua e continuamente ne vengono costruiti di nuovi.

Pacifico radioattivo
Si ritiene che l’acqua di falda radioattiva raggiunga l’oceano Pacifico, sulla cui riva si trova Fukushima, ma la Tepco sostiene che il suo impatto sia limitato all’interno del porto sul quale si affaccia la centrale nucleare e che il problema dell’acqua verrà risolto con la costruzione di un muro di ghiaccio sotterraneo attorno alla centrale nucleare. Il progetto tuttavia é stato bloccato dall’autorità nipponica di regolamentazione nucleare che ha obiettato che una volta realizzato il muro sotterraneo, l’acqua radioattiva nelle cantine raggiungerebbe il livello del suolo, traboccherebbe fuori dall’edificio, e prenderebbe comunque una strada verso il mare.
In poche parole nessuno sa cosa fare.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • ciaveterottoercazzo 1 anno fa mostra
    Sesso con minori, arrestato pr romano: "Se ti dico quanti anni ha... te pija un colpo" Il 56enne Claudio Nucci è in carcere da febbraio. Il Gip: "Consapevole che i ragazzi che adescava erano minorenni" IL POTERE DEL BUCO DEL CULO CHE VA TANTO DI MODA! UN VOMITEVOLE GAY. NON SAPREI DECIDERE SE MI FA PIU' SCHIFO LUI O I RAGAZZINI CHE SI FANNO ROMPERE IL CULO O CHE GLI ROMPONO IL CULO PER ACQUISTARSI UN OGGETTO FIRMATO!
  • ciaveterottoercazzo 1 anno fa mostra
    FRA UN POST, IL MINIPOST E IL POST SUCCESSIVO FRA UN TWEET E UN CONTROTWEET FRA UN CONDIVIDI E IL PROSSIMO CONDIVIDI FRA UN GO VIRAL E UN FALLO GIRARE VIA DA UN TALK SOTTO CON UN ALTRO FRA UN ANNUNCIO E IL SUCCESSIVO ........... LA VITA VERA NUDA E CRUDA VA PER LA SUA STRADA: Roma, 38enne assistente sanitario si suicida gettandosi dal ponte di Ariccia
  • ciaveterottoercazzo 1 anno fa mostra
    A ROMA VINCETE ANCHE CON LA BEDORI, TANTO PER INTENDERCI.
    • Fr. Fo. Utente certificato 1 anno fa mostra
      Tolgi le dita dal naso e non mangiarti le caccole ... Che schifo!!!
  • ciaveterottoercazzo 1 anno fa mostra
    Virginia Raggi e il MoVimento 5 Stelle primi nei sondaggi GUARADA SU LAPEPPE IL "RAGGISONDAGGIO" CHE ASFALTA LA KASTA! http://www.beppegrillo.it/immagini/immagini/raggisondaggi.jpg
  • Nico Palmieri Utente certificato 1 anno fa mostra
    Possibile che si debba sempre criticare senza avere in testa neppure una briciola di idea di come risolvere ciò che si critica?
    • Fr. Fo. Utente certificato 1 anno fa mostra
      Ciao Nico, bentrovato. I giornali danno informazioni. (Questo blog andrebbe visto come organo ufficiale del Movimento 5 Stelle, di fatti ...) Poi starebbe a noi votare, elezioni durante, chi crediamo possa risolvere le brutte notizie avute ... Funziona così ... Ciao.
    • Gino 1 anno fa mostra
      Nico, il Post non è una critica ma una presa di coscienza; purtroppo anche la soluzione tutt'ora nessuno la conosce; per me sarebbe eliminare definitivamente tutte le centrali nucleari... però Fukushima rimane! Semplice. Saluti.
  • Pasqualina T. (pasqualina t.) Utente certificato 1 anno fa mostra
    O.T. Casaleggio, nell'intervista riportata anche sul Blog dice: - nel MoVimento 5 Stelle non ci sono leader, è un movimento "leaderless". So che per chi è abituato alle formazioni partitiche è un concetto difficile da accettare e forse anche da capire, ma Grillo ed io siamo solo garanti che le regole e i principi del M5S siano rispettati. Il leader del M5S è il M5S stesso. - Se Trasparenza e Onestà (qualità umana di agire e comunicare in maniera sincera, leale e trasparente, qualità che si contrappone ai più comuni disvalori nei rapporti umani, quali l'ipocrisia, la menzogna ed il segreto) sono principi del M5S, difficili da capire, ma comunque da rispettare, riterrei utile che i garanti dei principi del M5S chiarissero i seguenti punti: 1) E' vero o no che la Finalità del M5S è quella indicata dal non-statuto? 2) E' vero o no che il non-statuto del M5S riconosce alla Rete il ruolo di governo ed indirizzo? 3) E' vero o no che Grillo si è proclamato capo politico del M5S senza consultare la Rete? 4) E' vero o no che chi ha deciso il Regolamento operativo del M5S non è stata la Rete? 5) E' vero o no che a proporre le leggi del M5S da presentare in Parlamento non è la Rete? 6) E' vero o no che il M5S non ha una Piattaforma di Rete idonea per la Finalità dichiarata nel non-statuto? 7) E’ vero o no che il M5S “leaderless” non è una formazione partitica e 1vale1 senza capi nè padroni?
    • silvana rocca Utente certificato 1 anno fa mostra
      Mi sembri uno defenestrato dal m5s ! Che hai da ridire ? Non ti va bene qualcosa? La porta è aperta...passi lunghi e ben distesi ! I ns/rappresentanti sono quelli indicati e fanno ciò che devono! In quanto a beppe grillo è il ns/ capo indiscusso, perchè ha il merito della nascita e ampliamento del movimento! Se stà a questi livelli è solo per merito suo e di casaleggio! Quindi che vuoi ?
    • vincenzodigiorgio 1 anno fa mostra
      Uno vale uno fino a un certo punto . Se io sono un'autista di pullman e sono stanco , tu che neanche hai la patente ( ad esempio ) non è che mi puoi sostituire . Il valore dell'uno vale uno è di dignità morale e partecipativa , altrimenti è anarchia .
    • Fr. Fo. Utente certificato 1 anno fa mostra
      Sei una falsa e bugiarda. Tu sei qui esclusivamente per porpaganda (da te affermato con tanto di sarcasmo), aggiungo ai danni del M5S e a favore di chissà chi. Non solo; ma chiagni e fotti, visto che ti bei dei bannaggi altrui e ti lamenti dei tuoi. Ripeto che diversi blogger ti hanno risposto o proposto dei confronti. Tu hai sempre rifiutato ripresentando esclusivamente la tua litania. Falsa e piagnona. Matta e birbona. Ma soprattutto ... Ottusangola. E poi, per concludere, non sei donna ti fingi donna per far presa sul pietismo dei babbei ... Imbelle te e i tuoi sodali!
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus