Il Giornalista (con la G maiuscola) del giorno: Fabio Scacciavillani

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.
scacciavillani.jpg

Dopo Luigi Abbate, il Giornalista (con la G maiuscola) del giorno è Fabio Scacciavillani

"A chi ha familiarità con Draghi si pone un dilemma: il Presidente della Bce spicca maggiormente per la padronanza dei temi economici oppure per la ferina capacità di azzoppare politici di mezza tacca? Di sicuro la seconda qualità si è affinata a via XX settembre alle prese, oltre che con ministri diversamente competenti (da Amato a Tremonti), anche con personaggi dalla caratura intellettuale di un Paolo Cento, in arte Er Piotta, o di un Gianfranco Micciché, noto per le grandi aspirazioni. L’elenco dei sorci finiti in bocca al gatto fintamente sornione (e dalla leggendaria capacità di persuasione) figura in pergamene opulentemente miniate e non si limita a politicanti. Ad esempio una new entry di pregio è il Governatore della Bundesbank, Jens Wiedemann, la cui golden share nella Bce è evaporata. Lo stile Draghi rifugge riflettori e tweet per cui #matteostaisereno difficilmente scalerà le vette dei trending. Ciò nonostante il pollice verso in mondovisione ha una ripercussione politica esiziale per il Bomba: sdogana la discesa dalla carretta del vincitore. Ma a parte la gabbana double face, dal punto di vista economico le conseguenze si preannunciano ancora più funeste. Pertanto vale la pena di ridurre la strigliata agostana a linguaggio da taverna sita nell’agro fiorentino tra Rignano e Pontassieve.
1) Un leader che da anni - tra Leopolde, proclami di rottamazioni, programmi delle primarie e comparsate sullo scibile universale - si vanta di avere le idee chiare, ma che arrivato a Palazzo Chigi dimostra di non aver pronto uno straccio di provvedimento o un barlume di strategia, vola alto nella considerazione internazionale quanto un palloncino bucato..." Fabio Scacciavillani - continua a leggere l'articolo

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Simone Gullotti Utente certificato 3 anni fa
    Questo appoggio a Scacciavillani era da evitare come la peste, ha fatto arrabbiare e scoraggiare ancora di più molti grillini sovranisti e anti euro. Questi post danneggiano il Movimento.
  • Massimo Lodi Rizzini Utente certificato 3 anni fa
    Insomma, un articolone da parolaio solo per concludere dicendo che Padoan è un ministro capace? Capace di cosa, di zerbinarsi ai banchieri usurai e ammazzapopoli?
  • marco riceputi 3 anni fa
    Il nemico del mio nemico è mio amico? Scacciavillani, Draghi è il fautore di politiche neofeudali dai devastanti effetti sociali. Se bacchetta Renzi è solo perché non è abbastanza spietato per i suoi gusti... Alla redazione del Blog: sveglia!
  • tino p. Utente certificato 3 anni fa
    ma GRILLO qualche giorno fa non aveva affermato che la prima cura era uscire dall'€uro e ora sdogana chi è fondamentalmente eurista ? la nuova coerenza a 6 stelle che avanza ? la sesta stella sta diventando la coerenza ?
    • Adriano Aristei () Utente certificato 3 anni fa
      Condividere un articolo che parla di politiche nazionali, indipendente da chi lo scrive, non significa che qualunque cosa dice quella persona sia condivisa.
    • salvatore i. Utente certificato 3 anni fa
      Magari un po' di incoerenza(i) magari prende qualche voto in più da qualche piddiota come te
  • Nello R. Utente certificato 3 anni fa
    bisogna essere razionali ... questo articolo e i 15 punti su cosa NON FARE per aiutare il paese è lapalissiano ... che poi magari le ricette dello stesso autore non siano quelle giuste è un'altra storia ... ma questo articolo è un buon articolo pieno di verità , che i media tendono a nascondere sotto il tappeto my 2 cent
  • Federico Luciani 3 anni fa
    Quest'uomo e chi rappresenta sono il male, non la cura. Il nemico del mio nemico è mio amico? Dipende. In questo caso NO. Io faccio fatica a capire la schizofrenia di questi post, Pritchard e Scacciavillani sono l'uno il contrario dell'altro; da attivista vorrei veder consolidarsi una linea politica e NON LO VEDO. Anzi la domanda è: esiste una linea politica? Pensate che sia roba di una volta? Vedete di svegliarvi.
  • Nuccio Paternostro Utente certificato 3 anni fa
    Complimenti per l'analisi .
  • Paolo r. Utente certificato 3 anni fa
    Articolo subdolo e soprattutto velenoso!
  • Paolo r. Utente certificato 3 anni fa
    questo articolo ha diverse note "stonate". Ad iniziare dall'elogio a quel BOIA DI POPOLI che risponde al nome di PADOAN! ma che ca@@o pubblicate???
  • Tukko67 aka (acronik-nauta) Utente certificato 3 anni fa
    Non mi convince questo articolo. Non conosco questo Scacciavillani ma dal tono del suo articolo una cosa mi è chiara: Non sta facendo il giornalista ma esprime proprie opinioni su una persona (renzi) di cui si dovrebbe raccontare le "gesta" giorno per giorno e non attaccarlo una volta sola. Praticamente, pur gradendo il tono non condivido la scelta, sia che venga da un "giornalista" che attacca noi o che se la prende con i nostri avversari. O si fa il giornalista o si è un opinionista di parte.
  • Piero B. Utente certificato 3 anni fa
    Che Renzi sia un bischero siamo d'accordo, ma da qui a incensare il buon (si fa per dire) Scacciavillani, che lo critica ferocemente per non aver (ancora) messo in atto fino in fondo le politiche neoliberali alle quali presto o tardi il pingue premier si inchinerà per non essere sloggiato ce ne corre! Prendiamola con filosofia e attribuiamo l'improvvido post a un colpo di sole estivo unito alla diserzione in massa della redazione per una gitarella fuori porta, lasciando però incautamente le chiavi del sito in mano a amico (del giaguaro) che passava lí per caso.
  • Lucio P. Utente certificato 3 anni fa mostra
    Questo incredibile e ripugnante post a sostegno del giornalista Fabio Scacciavillani dimostra che il blog di Grillo è ormai nelle mani di personaggi inquietanti (lo staff della Casaleggio Associati) che non hanno nulla a che fare con il M5S. Fortuna che, in mezzo ad una gregge di pecore belanti, c’è ancora qualcuno che ha il coraggio di dire la verità: “Fabio Scacciavillani è Chief Economist per il fondo d’investimento del sultanato dell’Oman, paradiso della penisola arabica dove ,“notoriamente”, abbondano democrazia, welfare e diritti” (Francesco Maria Toscano)" “Neoliberista allo stato puro, fautore della globalizzazione estrema e della distruzione dello stato sociale....cioè, non è che perchè uno da contro a Renzi diventa bravo e va sposata la sua linea in toto!!! Che poi, al punto 14 praticamente dice che il reddito di cittadinanza è inutile e dannoso…" (Saverio B., L'Aquila) “E con questo endorsement a quel buffone venduto lobbista protettore degli interessi del grande capitale qual'è Scacciavillani, il M5S ha definitivamente perso quel briciolo di speranza che ancora riponevo in esso". (Massimiliano Monopoli) “E’ la dimostrazione chiara e lampante che il M5S sotto il suo apparato di comunicazione non ha NULLA di concreto: una settimana fa pubblica un post di Ambrose Evans-Prichard in cui si chiede il ritorno alla Lira, oggi canta le lodi del giornalista economico (che?) più perculato del web." (Giamboniere ) “Un non-giornalista giornalista del giorno... per un articolo che promuove a tutto spiano il privato e demonizza il pubblico. che magnifica addirittura la figura di Draghi". (mario michele d'onofrio) -
  • Notizie informatiche Utente certificato 3 anni fa
    Forza M5S
  • Alfonso V. Utente certificato 3 anni fa
    ciao Scacciavillani
  • DARIO P. Utente certificato 3 anni fa
    UNA RUBRICA SUI GIORNALISTI VERI...ERA ORA!!!
  • deu seu (gundar) Utente certificato 3 anni fa
    Ci sono giornalisti che sanno dare le notizie vere come SCACCIAVILLARI E NE SI RICONOSCE L'ONESTA', il m5s non e' contro i giornalisti ma contro certi giornalisti di partito e lecchini che deviano le notizie in favore dei loro padroni !!!
  • Paolo R. Utente certificato 3 anni fa
    "Fabio Scacciavillani" un giornalista con la G maiuscola ????????? "MA MI FACCIA IL PIACERE". Non ostante alcune cose corrette dette su Renzi (Il governo fantoccio non sta facendo quello che la Troika gli impone e forse ha i mesi contati) da questo "Serpente a sonagli", non c'è da fidarsi "ISSO TIFA E LAVORA PER PORTARE LA TROIKA CON LA LETTERA MAIUSCOLA, IN ITALIA". "FATE PRESTO, USCIAMO DALL'EURO", finchè abbiamo delle attività manifatturiere.
  • FABRIZIO P. Utente certificato 3 anni fa
    AZZ .....appunto 1giornalista con la G...
  • Devil F. Utente certificato 3 anni fa
    bell'articolo coraggioso, complimenti al giornalista. Spero di leggere d'ora in avanti solo i giornalisti con la g maiuscola sul blog, come Scacciavillani e Abbate, invece non vale nemmeno la pena di dare ulteriore lettura per i giornalisti di regime stile ferrara (poi dire che ferrara è un giornalista è una barzelletta non ci crede neanche lui stesso)
  • mario michele d'onofrio Utente certificato 3 anni fa
    un non-giornalista giornalista del giorno... per un articolo che promuove a tutto spiano il privato e demonizza il pubblico. che magnifica addirittura la figura di Draghi. Ogni tanto qualche cazzatella, tanto per restare nella fallacità umana, bisogna pur farla!
  • Massimiliano Monopoli Utente certificato 3 anni fa
    Eccolo qua!!!! E con questo endorsement a quel buffone venduto lobbista protettore degli interessi del grande capitale qual'è Scacciavillani, il M5S ha definitivamente perso quel briciolo di speranza che ancora riponevo in esso. Grillo vai tu affanculo, siete dei venduti e pure doppiogiochisti. A non più rileggervi. PS voglio che quanto prima venga cancellata la mia iscrizione al M5S, per favore qualcuno dello staff mi informi su come devo fare.
    • Massimiliano Monopoli Utente certificato 3 anni fa
      @Deu seu: Sicuramente lo farò, ma perchè è il M5S che sta remando contro se stesso, a cominciare da Grillo, Casaleggio e tutto lo staff. Si continua a parlare di stipendi dei parlamentari, debito pubblico, spesa da tagliare e altre idiozie: tutte chiacchiere disinformate da setta ideologizzata. Ma avete una minima idea di quali siano i DATI? I NUMERI? Non si prende ALCUNA posizione sui temi veramente importanti, a partire dalla politica economica. Che cazzo propone il M5S? Prichard o Scacciavillani? Ma quand'è che aprite gli occhi? Adieu.
    • Giamboniere . Utente certificato 3 anni fa
      Concordo appieno: è la dimostrazione chiara e lampante che il M5S sotto il suo apparato di comunicazione non ha NULLA di concreto: una settimana fa pubblica un post di Ambrose Evans-Prichard in cui si chiede il ritorno alla Lira, oggi canta le lodi del giornalista economico (che?) più perculato del web. Comunque, per rispondere alla sua domanda: se non vuole risultare più iscritto al M5S deve inviare una raccomandata A/R alla Casaleggio Associati, in quanto è il titolare del trattamento dei dati personali. In questo modo però scompaqriranno i suoi interventi sul forum del M5S.. almeno è quello che è successo a me quando mi sono disiscritto.
    • Andrea Inandri Utente certificato 3 anni fa
      Addio! Anche se secondo me sei il trollazzo di turno, così magari domani repubblica o studio aperto possono citare il tuo commento inutile.
    • deu seu (gundar) Utente certificato 3 anni fa
      Una domanda cosi' banale da uno certificato e' incredibile....comunque e' molto semplice...vai sul blog,in alto a destra trovi scritto "newsletter"clicca li e poi cerca disiscrizione al blog....da domani guardo se ci sei ancora....spero di no...non ci serve gente che rema contro il m5s....adios !!
  • Massimiliano C. Utente certificato 3 anni fa
    Premiato il coraggio che manca ai giornalisti delle testate di regime. Da non confondere con il fatto che il copia/incolla del suo articolo non vuole dire che M5S condivide tutto con costui, come tanti commenti sotto vorrebbero fare credere.
  • Gianpy G. Utente certificato 3 anni fa
    POSSIBILE CHE DA QUESTO BLOG NON SI POSSA FARE IL LOGOUT??? APPARE SEMPRE E SOLO IL LOGIN ANCHE SE SI è ENTRATI!! A BEPPE INVECE DI SPARARE SEMPRE SU TUTTI PROVA A VERIFICARE I TUOI PROGRAMMI VISTO CHE NON RIESCI A CONTROLLARE NEPPURE I MEETUP!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    • ammu nit Utente certificato 3 anni fa
      e' il tuo pc, non fare come zucconi, cancella cockie e cache del tuo browser e lo riavvii e cancella anche quelle porcherie di toolbar e non dire sempre si ad ogni domanda che il pc ti fa ... prima leggi cosa ti dice :-))))
    • Massimiliano C. Utente certificato 3 anni fa
      Direi che è uno dei pochi che scrive su un giornale a dare contro l'attività distruttiva del Governo Renzi, ma molti non hanno capito che se si è fatto copia/incolla del suo articolo sul blog, non vuole dire che per questo ne M5S, ne Grillo condividano in toto il suo discorso e suo agire, piuttosto si è voluto premiare il coraggio che ormai manca a quasi tutti i giornalisti delle testate di regime. Sempre per chi non è in grado o è ottuso per capire.
  • Viola Banin (grillottina) Utente certificato 3 anni fa
    Un'analisi lucida e obiettiva. Renzie è esattamente quel che ora riesce facile vedere, il manichino che poste sul tavolo le proprie mete s'è poi voltato dall'altra parte lasciando all'impossibilità delle stesse di fare il proprio corso; perché? Perché se non si hanno le capacità, i piani per attuare quel che si promette è ovvio che i progetti per quanto abbiano del miracoloso (e nel caso dell'Italia intendo risolutivi degli errori commessi dai governi stessi), non possono verificarsi. Ma questo per essere ammesso richiede: essere rappresentanti di un qualcosa di ben preciso che nel caso Renzie dovrebbe essere la legittimità popolare ma non è la legittimità popolare, avere le mani all'opera e non strette a chi dovrebbe rappresentarne l'opposizione, avere la possibilità di valutare attentamente le attuali spese compiute dal governo e soprattutto, la lucidità, di comprendere se sono ammissibili o meno e, qualora non gli fosse chiaro, non lo sono, ed un'infinità d'altri elementi che pur oggettivi sono stati tranquillamente accartocciati insieme alla costituzionalità del suo stesso governo, alla Costituzione stessa che, ahiloro, si sono ritrovati davanti quando hanno scoperto di dividere l'aula col M5S che s'è sgolato e adoperato in tutti i modi per farsi sentire e non credano che sia finita qui. E questi, gli elementi che di fatto mancano pur essendo necessari. Vogliamo parlare poi di senso civico, di amor di Patria e di coerenza? O possiamo chiudere il sipario e dire in giro che non ci siamo divertiti?Perché del teatrino del grottesco che si dipana nel Paese in lungo e in largo, gli italiani da questo ridotti nello stato attuale, ne hanno le scatole piene. Renzie dovrebbe dare un'occhiata all'articolo del giornalista Fabio Scacciavillani: che si sia dimenticato d'aver avuto un programma una volta, a furia di rubacchiare qua e là ai 5 Stelle e rubacchiare?
  • Saverio B. Utente certificato 3 anni fa
    A parte che non è un giornalista bensì il gestore dei fondi di investimento sovrani dell'Oman, però Scacciavillani è improponibile, neoliberista allo stato puro, fautore della globalizzazione estrema e della distruzione dello stato sociale....cioè, non è che perchè uno da contro a Renzi (che a me fa personalmente cagare) diventa bravo e va sposata la sua linea in toto!!! Che poi, al punto 14 praticamente dice che il reddito di cittadinanza è inutile e dannoso, se non erro...
    • Nicola Nicolini Utente certificato 3 anni fa
      @Devil supportare la linea Draghi (ex Goldman Sachs e privatizzatore di aziende pubbliche a danno dell'Italia, nonchè riformatore in peggio della Banca d'Italia) non è esattamente "pensare fuori dal coro". Il fatto che tutti i media di regime ci presentino Draghi come un altro Super Mario non ti fa venire qualche sospetto? Informati su chi sia il personaggio e vedrai che da Draghi è molto meglio stare alla larga.
    • Devil F. Utente certificato 3 anni fa
      stanno parlando solo del commento riportato... non comprendo lo scatto di pazzia di qualche iscritto, indipendentemente dalla storia di questo tizio, mi pare chiaro scopo di questo copia e incolla, ovvero un un segnalare che c'è anche qualcuno (forse impensabile per certi iscritti) che la pensa fuori dal coro che si è abituati a sentire
  • Paolo B. Utente certificato 3 anni fa
    Scacciavillani: Nomen Omen! :-)
  • nessun copy 3 anni fa
    è buona questa x definire il parolaio un ""palloncino bucato""
  • Beppe A. Utente certificato 3 anni fa
    Ma per favore..lo chef economist in difesa del capitale e delle lobby, bisognerebbe riprendere tutti i suoi articoli non solo l'estrapolazione di uno. Se risulta critico verso l'ultimo premier e' solo perche' bisogna passare di mano ad un nuovo monti, che d'altronde il fabio un tempo idolatrava http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/11/25/l%E2%80%99%E2%80%9Ceffetto-monti%E2%80%9D-puo-cambiare-tutto/173023/ "Senza euro si torna a piccoli Stati nazionali con forti limitazioni al commercio, in balia di decisioni prese altrove. I primi anni dopo il crollo dell’euro richiederebbero sacrifici pesantissimi e danni inimmaginabili a tutta l’economia mondiale. Molti paesi dell’area euro, inclusa l’Italia, impiegherebbero una generazione ad assorbirli." Esattamente quello che sta succedendo con l'euro.
    • Massimiliano C. Utente certificato 3 anni fa
      Tanto peggio di come stiamo messi non si può, quindi meglio sovrani e poveri che schiavi ma sempre poveri.
  • ciriaco baldassare marras Utente certificato 3 anni fa
    ...pane al pane...vino al vino...
  • Nicola Nicolini Utente certificato 3 anni fa
    E quindi? Questo invece di leccare il didietro di Renzi, lecca quello di Draghi, ben più potente e ammanicato con i poteri forti di Renzi. Draghi per chi non se lo ricordasse è quello della letterina estiva al governo Berlusconi che ci portò dritti dritti al governo Monti. Monti per chi non lo ricordasse è quello che ebbe il coraggio di dire che "il lavoro fisso è monotono" per giustificare lo smantellamento dei diritti dei lavoratori che si accingeva a fare, supportato da giornalisti sempre pronti ad andare in soccorso dei poteri forti. Monti=Draghi=Napolitano cricca di europeisti col culo degli altri, ben più pericolosi dello stesso Renzi. Per cui attenti a non saltare dalla padella (Renzi) alla brace (Draghi).
    • Silvio . Utente certificato 3 anni fa
      Concordo e quoto! Bravo Nicola!
    • Nicola Nicolini Utente certificato 3 anni fa
      http://www.informarexresistere.fr/2014/01/26/il-venerabile-mario-draghi-muove-con-luciferina-sapienza-le-pedine-letta-e-renzi/
  • mario fonisto 3 anni fa
    Aboliamo le regioni e le province, passare tutte le competenze ai comuni e poi vedremo chi ruba o imbroglia?
  • dal col claudio 3 anni fa
    Gran bel articolo, peccato che sia scritto in un momento inopportuno, per la politica ovviamente.
  • alvise fossa 3 anni fa
    BELL'ARTICOLO, DI CERTO "NON VENDUTO" COME ABBBATE
  • Fabrizio Cattani Utente certificato 3 anni fa
    la parte di articolo presente sul blog è certamente condivisibile, però purtroppo noto un preoccupante passaggo da Pritchard a Scacciavillani, ciò significa che ci dobbiamo tenere l'euro? No perché Scacciavillani è del parere, in poche parole, che noi italiani siamo una razza inferiore e che dobbiamo farci governare dagli altri e che quindi fuori dall'euro siamo morti. Che vi piaccia o no se non usciamo da questa unione monetaria siamo condannati alla recessione e questo lo dicono i maggiori economisti come Stiglitz e Krugman
  • Massimo C. Utente certificato 3 anni fa
    Gulp! Se è un sogno vi prego non svegliatemi. Grazie Scacciavillani.....sei già nella storia.
  • christian v. Utente certificato 3 anni fa
    il punto 13 condivisibilissimo.x il resto vedo che il post di qualche giorno fa sull'euro non era un cambio di marcia,e mi dispiace
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus