Media e potere a Ivrea

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

De_Benedetti_per_Fassino.jpg
Il candidato Sindaco di Ivrea Pierre Blasotta ha denunciato durante il dibattito elettorale organizzato dalla Sentinella del Canavese, un sistema mediatico continuamente favorevole al gruppo di potere locale (pdmenoelle), che da più di 38 anni governa la città di Ivrea

"Nel corso della nostra campagna elettorale abbiamo incontrato migliaia di eporediesi ai banchetti, negli incontri con i quartieri, alle serate sul tema del lavoro, sul forum ed alle nostre riunioni aperte. Abbiamo partecipato a tutti i confronti pubblici tra i candidati sindaco, e a tutte le interviste scritte e video.
Menti raffinatissime conducono il gioco che porta alla disinformazione e all'oppressione. Ivrea non fa eccezione. Città storicamente strategica, soggiogata da tempo dalla informazione collusa con il potere. Un giornale come la Sentinella non può far altro che rispondere al volere dei suoi superiori. Ricordo che fa capo al Gruppo Editoriale L'Espresso, destinatario di ingenti finanziamenti pubblici, di proprietà di Carlo De Benedetti, notoriamente legato al pd (meno elle, ndr) e tra gli artefici della scomparsa dell'industria in canavese e del declino della nostra città. Tutta la campagna elettorale è stata orchestrata in modo abile e sottile, al fine di favorire il gruppo di potere, che da più di 35 anni è al governo della città.
La scelta di intervistare il capolista e non i candidati, l'intervista streaming del sindaco uscente non a caso per ultima sono chiari esempi di questa strategia. Denunciamo la sfacciata dimostrazione di complicità tra media e potere.
Rimanere a questo tavolo significa accettare questa logica e noi non vogliamo farne parte. Nei momenti bui della storia, sono le scelte coraggiose che cambiano la sorte degli eventi. "Io dico fango al fango e le civili maschere aborro e il galateo dei vili." (tratto dal sottotitolo de La Sentinella del Canavese)
Io pertanto abbandono questo dibattito e rivolgo l'invito a fare altrettanto!" Pierre Blasotta, M5S Ivrea

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Guivanni Guarino Utente certificato 4 anni fa
    Litigavo con veemenza con un mio amico PD-L, perchè votavo PDL, nella convinzione che la capacità imprenditoriale del Berlusca ci potesse salvare dal declino e perchè lui agiva senza finzioni a differenza dell'Ing Benedetti socialista PD solo a parole. Sostenevo che a causa di questi due volponi non avremmo mai avuto una legge sul conflitto di interesse e sulla penalizzazione del falso in bilancio. Poi, quando le previsioni del grande Montanelli, sul nostro futuro politico berlusconiano, si sono rivelatie drammaticamente veritiere, mi sono dissociato pubblicamente, ed ho dichiarato di smetterla con il PDL per insopportabile nausea. Spero che mi si perdoni questo passato: per ventanni non abbiamo avuto alternative serie a PD e PD-L!!
  • napoleone . Utente certificato 4 anni fa
    mentre stanno "giocando" a "salva italia"..lo spread s'è rialzato..siamo a quota 275...come avevo pronosticato sarà un estate "calda" ...molto.. calda..!intanto weidaman il capo della Bundesbank ha detto che bisogna prevedere eventuali "default" degli STATI..in sintesi perchè alla lunga si finirebbe per incoraggiare i meno virtuosi...e in secondo responsabilizzare chi presta i soldi, senza "accollarsi" il normale rischio di perdere i soldi investiti..din don..din don..suoniamo le campane..
  • wiwa la parre 4 anni fa
    ---Denunciamo la sfacciata dimostrazione di complicità tra media e potere---
  • Carlo Pandolfini Utente certificato 4 anni fa
    Alla Finanza Internazionale alla fin fine interessa qualcosa del benessere degli Italiani? Datevi una risposta e avrete capito PERCHE' siamo arrivati a questo punto! Chi ha orecchi per intendere intenda!
  • Simone novati 4 anni fa
    Dobbiamo confrontarci con gli altri. Dobbiamo schiacciarli. Non uscire dal dibattito. Li avrebbe fatti neri ancora di piu
  • DanieleC55 4 anni fa
    E' ovvio che lor signori, De Benedetti ed altri, non vogliono cambiare. Ovvero cambiare tutto per non cambiare nulla. E' ovvio, hanno preso miliardi di lire e di euro per decine di anni, hanno socializzato le perdite e privatizzato gli utili senza che qualcuno proferisse parola di dissenso. Figuriamoci a stampa, sia locale che nazionale, siamo alle solite, PD e PDL sono associazioni a delinquere (tranne pochi e sporadici casi). Spero però che i cittadini di Ivrea come quelli di tutte le città che hanno le elezioni amministrative, abbiano capito la lezione e sentano il bisogno di cambiare una situazione che è divenuta ormai insostenibile. A te, Cittadino Pierre Blasotta esprimo la mia solidarietà e ti faccio un grande "in bocca al lupo". Un elettore.
  • Romy Beat Utente certificato 4 anni fa
    APPENDICE a ... Proposte di Nuove Leggi by Romy Beat : UNA COSA MOLTO IMPORTANTE ! ... mettere, per legge, un tetto massimo agli emolumenti dati agli artisti o presunti tali ... della televisione italiana, pubblica e privata . Dare degli stipendi ... " normali " ... a chi presenzia a trasmissioni e talk show ... solamente perchè è minimente noto ( ? ) ... alzare leggermente i contratti di lavoro a chi ... scrive VERAMENTE ! ... e ... presenta programmi importanti ... show in prima serata importanti ... programmi culturali di livello ... programmi scientifici e innovativi ... per così ... eliminare i contratti milionari ... a persone ... in moltissimi casi ... incompetenti e raccomandate ... che poi ... debbono versare la loro quota a qualche partito politico compiacente o qualche mastrussatore e portaborse ... faccendieri ... con conoscienze molto ... molto in alto ... Chi lavora in televisione ... chi ... brama ! ... di lavorare in televisione ... deve avere la sensazione e convinzione che ... si tratta di un lavoro come un'altro ... e che ... però ! ... bisogna studiare e impegnarsi ... e sacrificarsi ... molto di più ! ... prendendo uno stipendio ... NORMALE ! ... ( Lo faranno ? ... ugualmente ? ... per ... PASSIONE ? ... beh ! ... vedremo ... ) Anche perchè ... la moda ... il must ! ... di volere andare a tutti i costi in TV ... calerebbe notevolmente ... senza i soliti calci nel culo ... e ... ANCHE QUALCOS'ALTRO ... e ... scoprendo così ... la semplice .... ma ... assolutamente necessaria .... MERITOCRAZIA ! ... e ... soprattutto ... VERO TALENTO ! ... ( Cosa sconosciuta ... o ... di eccezione ! ... in little italy ... ) amen
  • Andrea Jagher 4 anni fa
    Più che media e potere andrebbe intitolato: media e finanza. I centri di potere finanziario, oltre a controllare l’industria, controllano i mezzi di comunicazione che dirigono la disinformazione creando quindi un consenso pilotato di massa. Tutti sanno chi siano gli “illuminati” a controllare Hollywood e 3/4 della stampa anglo-americana. E proprio De Benedetti potrebbe fornire un’utile informazione in proposito da “insider trading”.
  • Giorgio piovera 4 anni fa
    Se anche pierre avevi ragione e c'è la hai anche con il dibattito potevi scardinare questo sistema di potere !
  • Ivrea 5 Stelle 4 anni fa
    Buongiorno segnalo la preview sballata grazie
  • silvana rocca Utente certificato 4 anni fa
    Eporodiesi? Abitanti di ivrea? Già dal nome sembrano extraterrestri incalliti e suggestionabili da più di 38 anni? Forse non hanno capito che la olivetti e de benedetti hanno fatto i loro interessi e se ne fregano dei cittadini...che imperterriti....spalleggiati dal giornale di regime (la sentinella pare) continuano a votare il pd...si vede che ci guadagnano assai!!!!!!
  • Aldo B. 4 anni fa
    "Carlo De Benedetti, notoriamente legato al pd (meno elle, ndr) e tra gli artefici della scomparsa dell'industria in canavese e del declino della nostra città" Vi assicuro, perché ho lavorato nel Ministero delle Finanze, che il sig de Benedetti ha fatto, come gli Agnelli Fiat, affari d'oro con lo stato. Tutti i Computer Olivetti, negli anni 80, computer con mortali difetti di fabbrica ( dischi rigidi rotti, ecc..), sono stati venduti(o meglio, scaricati) al ministero delle finanze e, destinati in tutti gli uffici periferici nazionali, a cifre da capogiro ( Lire 21.000.000 cad) per poi essere, cinque anni dopo, rottamati..........E io PAGO!!!
  • alvise fossa 4 anni fa
    CIAO BEPPE, IL PD MENO ELLE VRA' VITA BREVE E SOLO QUESTIONE DI TEMPO E NON MOLLARE ALVISE
  • alex rosselli 4 anni fa
    beh.. nessuna novità. noi eporediesi le sappiamo queste cose. la stessa cricca ha in mano la città da quasi 40 anni, citta che era esempio di innovazione e tecnologia, x anni tra le piu ricche d'italia, si è andata degradando, e le amministrazioni, tutte uguali, hanno assistito a al decadimento senza mai alzare un dito. Ricordiamo poi che la mazzata finale all'Olivetti è stata dato proprio sotto la guida di De Benedetti, sempre lui, che l'ha comprò, la fece fallire e la vendette. Finchè gli eporediesi continueranno a nn voler cambiare, beh.. avrò fatto bene a lasciare questo posto ormai dimenticato anche da Dio.
  • ubaldo 4 anni fa
    Mi viene in mente Siena dove con lo stesso sistema di potere hanno distrutto la più antica banca del mondo ad Ivrea hanno cancellato quell'enorme serbatoio di cervelli e di ricerca che era la Olivetti.... che campioni!!
  • Ivrea 5 Stelle 4 anni fa
    c'e solo l'immagine di preview sbagliata. grazie
  • Ivrea 5 Stelle 4 anni fa
    La Sentinella oggi ne parla appena ovviamente... qui a Ivrea tutto tace nell'omertà di sempre. Grazie Beppe per il supporto!!!
  • Giovanni faillaci 4 anni fa
    Magnifico coraggioso avrete sempre il mio voto!
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus