#EXPO: Rischio sicurezza per i trasporti pubblici

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.
did-atm-210x157.jpg

"Un turno lavorativo di 20 ore (pause incluse) per un conducente d’autobus: è successo a Milano a Pasqua. ATM, l’azienda dei trasporti pubblici, l'ha definito un "caso eccezionale", assicurando il rispetto del tetto di 14 ore al giorno presente nel contratto per rassicurare i cittadini allarmati. Di fatto però il personale ATM è spesso "invitato" da chi lo coordina a un prolungamento della sessione di lavoro (un turno in media dura 6 ore e mezza) per riuscire a coprire tutte le esigenze, segno che l’organico disponibile è decisamente insufficiente. Ora per EXPO e in accordo coi sindacati (CUB escluso e molto critico), l’amministrazione comunale ha deciso di assumere 500 nuovi operatori entro maggio, ma di questi solo il 30% con contratto a tempo indeterminato. Questo non basterà a coprire tutte le linee neppure durante l'EXPO e i lavoratori fanno capire che saranno comunque "invitati" a fare gli straordinari. Se ti troverai a Milano in quei giorni controlla due volte prima di attraversare: il conducente del tram potrebbe essere alla diciottesima ora di lavoro consecutiva e non vederti mentre sei sulle strisce! Abbiamo approfondito la questione con alcune testimonianze dei lavoratori e dei cittadini. I conducenti sono stati ripresi con telecamera nascosta per evitare condizionamenti nelle risposte e tutelarli con l’anonimato dal rischio di ritorsioni. Nei prossimi giorni pubblicheremo le dichiarazioni scottanti dei dipendenti ATM alle nostre telecamere (intanto beccati l'anteprima!). Continueremo a denunciare: non si gioca con la sicurezza dei cittadini e dei lavoratori!" La Cosa

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Eros Diana 2 anni fa
    Scrivo per informarvi che in Noale - Venezia _ non ho visto vostri gazebo per firmare la vostra petizione della lista regionale . Non esiste neanche in comune la possibilità di firmare . Se volete fare numero di firme quando vi svegliate e arrivate a Noale? Ma che cavolo di rappresentanti locali avete che neanche non si vedono e sentono , eppure di voi c'è un assoluto bisogno . Ciao Eros
  • Michela Pruna Utente certificato 2 anni fa
    Non ricordo quanti contratti a tempo indeterminato ha prodotto il job act ma la mia opinabile opinione è che siamo alle solite BUFALE! Renzucolo,avrà pagato qualcuno per bleffare ancora? Mah! Del doman non v'è certezza! Cecco Angiolieri se non erro ma, sono certa che in questo momento siamo nelle feci fino al collo. In quali mani ci siamo messi? Lo chiedo a chi ha votato PD,io non l'ho votato per nulla ma vi rendete conto della situazione agghiacciante che stiamo vivendo a causa dei vostri voti? Avete la nostra Patria e il futuro dei vostri figli sulla vostra coscienza,dico vostri perchè ringraziando il cielo,(è la prima volta in 48 anni che lo penso)io non ho figli e dato che non ho un lavoro da 5 anni,e non lo troverò mai,prima di finire in casa di riposo con estranei è sicuro che porrò fine alla mia vita,tanto non lascio nessuno,è questo che vuole il vostro pd? La morte del popolo italiano? Non vi vergognate? Votate chi volete ma non il pd! Buona fortuna a tutti,ne abbiamo bisogno!
  • Denni Asolini 2 anni fa
    Perché voi vi fidereste di uno che guida in città da 12 ore (due in meno di quanto recita il contratto)
    • Dimer Camparini 2 anni fa
      Non so cosa stia succedendo nello specifico a Milano...ma giusto per chiarire e non creare disinformazione: Nel settore dei trasporti pubblici (ci lavoro, lo conosco bene) un conto e' parlare di "turno" ("NASTRO") lavorativo...un conto e' parlare di "ore di guida": Il nastro lavorativo e' il tempo che per l'autista trascorre dal primo momento in cui inizia la giornata lavorativa alla sua fine...ma l'autista NON guida tutto questo tempo; non a caso nel commento al video si dice giustamente "turno lavorativo di 20 ore (PAUSE INCLUSE)"...in mezzo generalmente c'e' almeno 1 pausa (guida su 2 tempi) o 2 (guida su 3 tempi), che puo' essere anche molto lunga Le ore effettive di guida invece dovrebbero attestarsi intorno alle 6.30 e oltre e' straordinario. Esempio pratico che accade normalmente (anche se non frequentemente dato che un'azienda intelligente compone i turni cercando di concentrare le ore lavorate in meno tempo, ma non sempre si riesce): autista che guida in una giornata dalle 7 alle 9, dalle 12 alle 14 e dalle 17 alle 19.30...ha fatto un turno di 12 ore e mezza ma ne ha guidate 6 e mezza Quindi NON E' che se si parla di turno di max 14 ore l'autista che trovi in giro per strada ha GUIDATO 14 ore...ma neanche 12...ma neanche 10...in genere le giornate di guida in straordinario arrivano a 8.30/9 ore...e comunque non accadono tutti i giorni (un po' di straordinario e' fisiologico nel settore e richiesto dagli stessi autisti, per ragioni di stagionalità) Altra specifica: turni nastro da 20 ore come citati sono palesemente illegali se fatti in giornate consecutive (dato che si deve dare almeno 9 ore di riposo notturno ogni giorno all'autista) Sarebbero fattibili (con accordi aziendali forse?) se magari poi il giorno dopo lo si da di riposo...ovviamente restano abbastanza assurdi e, fuori da un emergenza limitatissima, non sostenibili
  • massimo l. Utente certificato 2 anni fa
    Ciao a tutti. Scrivo sul Blog da tempo ormai e sono un elettore Cinquestelle molto orgoglioso dei miei rappresentanti. Voglio parlare di Atm ma ci arrivo. Io ero uno di quei quasi 500 lavoratori E-care che lavoravano per l'ATM ( oltre ad altre commesse come FASTWEB, VODAFONE) Ebbene siccome Fastweb e Vodafone hanno preferito de-localizzare il lavoro dove costa meno, in Romania ed in Albania, per il mio settore è iniziata la crisi, ovviamente i partiti amici dei lobbisti lo hanno permesso, salvo svegliarsi alla fine per tutelarci ma inutilmente. La socieà' alla fine ha aperto la procedura di mobilita' in cassa integrazione. Per tutelare il nostro posto di lavoro, noi ovviamente organizzammo degli scioperi. Al termine di uno di questi Atm se non ricordo male la prese molto a male.... perché noi dovevamo lavorare per loro e pazienza se era per un altro giorno e basta. Ma al di la di questo fu E-care a rompere il contratto con ATM per il call center ovviamente per favorire lo smaltimento dei lavoratori in esubero. Ed eccomi qua a 48 anni in cassa integrazione fino a Maggio e poi disoccupato per un anno e poi se non trovo nulla, ciccia!! Aggiungo che non mi sono mai sentito un precario, uno che con un contratto a tempo indeterminato e con stipendi a 8 ore anche fino a 1300 euro, ed inoltre amavo e ancora amo quel lavoro. La mia domanda è perché ATM non ci ha integrati direttamente assunti da loro ? ( è sempre comune di Milano e io sono un cittadino di Milano!) Perché non ha favorito quantomeno la nostra assunzione nel nuovo call center, evitando di mandare a casa gente di quasi 50 anni che trova ovviamente molta difficoltà ad inserirsi? Ma ovviamente le mie sono domande provocatorie, le cui risposte le conosciamo tutti: SE NE FREGANO DEI CITTADINI! Finisco con l'EXPO....ma proprio in occasione di Expo, Atm non avrebbe bisogno di più personale anche nei CALL-CENTER? Allora perché non chiama chi già conosce quel lavoro? Ah ma Expo non doveva essere fonte di occupazione?
  • Vincenzo 2 anni fa
    Polito, BelPietro, Porro........ e molti altri giornalisti sono alla catena di un altro padrone..... Maria Nunziata e Bruno Vespa invece non sono legati, per giornalisti come loro la catena non serve, sono fedelissimi..... e non si allontanano. In Italia, i pochi giornalisti professionali e onesti vengono definiti "faziosi"...ahahàh quando invece faziosi sono gli altri.......
  • Andrea Zanella Utente certificato 2 anni fa
    Complimenti a chi a votato il bomba.
  • alvise fossa 2 anni fa
    IO HO PAURA CHE CI GIOCHERANNO CON LA SICUREZZA DEI LAVORATORI EDEI CITTADINI,FATE MOLTA ATTENZIONE
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus