L'euro e la nuova povertà #fuoridalleuro

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

poverta_italia.jpg

Quella del governo è una Legge di Stabilità tragica per l'Italia. Lo era già nel testo approvato da Napolitano, lo sarà di più dopo che Renzi ha ceduto senza fiatare al compromesso con la Commissione europea. I pochi benefici fiscali della stabilità saranno ancora di meno. I tagli alle tasse sono infatti più che compensati da tagli indiretti ai servizi locali. Non vi è alcuna traccia di investimenti produttivi nei settori ad alta occupazione e sostenibilità ambientale, come le rinnovabili o la manutenzione del territorio. Così il Paese non può ripartire e un altro anno di recessione significa perdere ulteriore benessere.
Esiste un legame tra l'euro e questa Legge di Stabilità inutile e dannosa
L'euro è il centro del problema. Ormai non lo sostengono soltanto i cosiddetti economisti critici, o qualche premio Nobel, ma anche gli economisti più vicini alla politica e alle sue regalìe, che temono un'implosione dell'euro a favore delle forze antisistema.
L'euro è una "non-moneta", perché non è stampato da governi democratici, ma da una Banca Centrale Europea che risponde a interessi privati
Questo ha due conseguenze:
1) Il governo non può stampare la sua moneta per finanziare investimenti produttivi, occupazione, ricerca e innovazione. In poche parole: la fine di ogni politica industriale, perché ogni euro speso deve essere restituito con gli interessi, controllati dai mercati internazionali.
2) In un sistema di cambi rigidi (come l'euro) un Paese non può svalutare la sua moneta per aumentare la competitività nei confronti di altri Paesi, rilanciare la domanda estera ed equilibrare la sua bilancia commerciale (importazioni - esportazioni). L'unico modo per abbassare i prezzi e vendere di più all'estero è attaccare i salari dei cittadini, e per questa vi abbassare i prezzi dei propri prodotti. Le armi per farlo sono il ricatto della disoccupazione e il lavoro precario (vedi Jobs Act). Come ha ripetuto Beppe Grillo a Palermo "se non puoi svalutare la moneta svaluti i salari!".
Svalutando i salari, però, distruggi la domanda interna e i consumi. Cosa ne deriva? I cittadini, minacciati da redditi sempre più bassi e lavori sempre più precari risparmieranno i pochi soldi guadagnati invece di spenderli. Le aziende italiane non venderanno più i loro prodotti. Distruzione dell'occupazione e del tessuto industriale italiano. Esattamente ciò che sta avvenendo dentro l'euro. L'impresa muore o viene svenduta a compratori esteri, i quali poi si riportano in patria i profitti.

In questa gabbia di ferro il Governo abdica dalle sue funzioni di ordine e sviluppo e si consegna nelle mani di Paesi più forti e di istituzioni private di natura finanziaria. Tutto ciò che può fare, se non si ribella, è restituire ogni euro preso a prestito con l'aggiunta di mostruosi interessi. Un circolo vizioso iniziato e concluso dall'euro. L'euro è impoverimento Non è possibile mantenere l'euro e avviare lo sviluppo..
Lo dimostra proprio la Legge di Stabilità di Renzi. Tutto ciò che c'è di nuovo (tagli alle tasse per pochi miliardi) è recuperato dal taglio indiretto e lineare di servizi locali, aumentando il peso fiscale per le Regioni già piegate dalla crisi. Non vi è poi alcun margine per investimenti produttivi. Una finta manovra, di nuovo recessiva, che renderà ulteriormente insostenibile il debito pubblico italiano.
Il M5S propone di uscire dall'euro, riprendersi la sovranità monetaria, la possibilità di stampare moneta, gestire i tassi di interesse e progettare una politica industriale.. Fuori dall'euro per tornare a decidere del nostro futuro! O fuori dall'euro o default. Non c'è più tempo!

LEGGI ANCHE:
Uscire dall'euro si può fare! Ecco la procedura
L'endorsement di Pritchard al referendum M5S sull'euro
Sovranità monetaria o default!
Quanto ci costa l'euro
Il Mezzogiorno dimenticato nell’epoca dell’euro
#Fuoridalleuro per salvare le imprese!
L'euro e la strage delle imprese #fuoridalleuro
L'Italia, il malato morente dell'Europa - The Spectator
La lemming economy

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • luna piena 3 anni fa mostra
    Rovesciare la piramide - Democrazia dal basso – Economia dal basso - Che cos'è l'Economia Solidale Possiamo considerare l'Economia Solidale un sistema di relazioni economiche e sociali che pone l'uomo e l'ambiente al centro, cercando di coniugare sviluppo con equità, occupazione con solidarietà e risparmio con qualità. Un sistema in cui la relazione è al primo posto rispetto al profitto, dove all'individualismo si contrappone un approccio basato sulla gratuità, sulla condivisione, in rete. http://creser-res.jimdo.com/che-cos-%C3%A8-l-economia-solidale/ Buona Domenica :)
  • gep grillantella 3 anni fa mostra
    COME MAI SUL CASO CUCCHI I BUFFONI COCAINOMANI STANNO ZITTI? AH, GIA', I BUFFONI MILIARDARI SONO GLI STESSI CHE CONSIGLIAVANO DI MANGANELLARE AL CHIUSO AL RIPARO DA OCCHI INDISCRETI E SUPPORTAVANO I SINDACATI DI POLIZIA SUGLI AL LUPO AL LUPO EBOLA/TBC ED INVITAVANO A DISERTARE... MA QUANTI CHE HANNO VOTATO IL MOVIMENTO SANNO DI AVER VOTATO IL PARTITO DEI SINDACATI DI PS? BUFFONI GUIDATI DA UN BUFFONE
    • Francesco Fo. Utente certificato 3 anni fa mostra
      KLIKK
    • Toto A. Utente certificato 3 anni fa mostra
      DEMENTE !!!!!!
  • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
    un pensiero a tutti gli stellati!!!!e ai responsabili della comunicazione M5S che dormono...
    • Antonio F. Malavenda Utente certificato 3 anni fa
      In passato non ho mai commentato tanto però vi posso dire che ci credo oggi più che mai nel m5s. Non é solo un fatto italiano. Siamo il più grande movimento di protesta mondiale é quindi normale essere sempre attaccati. Credo però che ultimamente ci si difenda male e che il web non basti più. Abbiamo tutte le ragioni del mondo tiriamo fuori le palle ed andiamo in TV.
    • maria s. Utente certificato 3 anni fa
      Ciao Luca. Buona domenica. A che ora il caffè? ^ _ ^
    • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
      ciao saverio!!ripeto,i trolloni son gente scema e nn meritano neppure di essere citati.lasciateli crepare in pace nell'indifferenza...tutto qui.
    • Saverio L. Utente certificato 3 anni fa
      Buongiorno a tutti, chi insulta dovrebbe almeno avere la dignità di chiedere scusa. X Francesco apprezzo il tuo impegno nel cercare di tenere "pulito" il blog, ma non è giusto fare "2 pesi e 2 misure" a seconda di chi scrive. Vi auguro una buona Domenica. :)
    • Ol solet * Utente certificato 3 anni fa
      Le persone che credevano in qualcosa se ne sono andate, siete voi i TROLLAZZI che ci credono ancora! E con questo vi auguro una buona domenica a tutti in specialmodo a tutti voi che siete il simbolo di questo blog rotolato a 300 commenti giornalieri! BY
    • Toto A. Utente certificato 3 anni fa
      Solet, credi davvero che sono spariti ????? Illuso/a ?? Cordialità
    • Ol solet * Utente certificato 3 anni fa
      @flora e Francesco E' da quando è stato aperto questo blog che lo leggo e ci scrivo pure (anche se ho cambiato diversi nick per motivi di censura da caserma e antidemocratici). Mi dovreste spiegare perchè questo blog è diventato un "letamaio, e me ne scuso, essendoci persone che assolutissimamente sono COSTRETTI a seguirne la linea e ossequi sperticati al CAPO! Mi ricordo che prima del 26 febbraio 2013 questo blog vantava dai 3000 ai 3500 commenti giornalieri e vorrei tanto capire il motivo di questa disfatta! Ma vi ricordarte almeno le persone che ci scrivevano quì dentro? Non ne cito perchè farei del torto a moltissimi che hanno contribuito a fare grande questo blog e son tutti SPARITI! BY
    • Francesco Fo. Utente certificato 3 anni fa
      Appunto Luca, questo era il caso che non volevo toccare. A questo punto il bel vaffanculo il troll se l'è cercato col lanternino e se l'è trovato. Se stai qui spesso sono altri i motivi ... e bisognerebbe, appunto, farsi i cavoli propri. Bene, tanta fortuna a te e FELICITA'!!!
    • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
      ciao lalla!!!!!! ciao Toto !!
    • Lalla M. Utente certificato 3 anni fa
      ^_^
    • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
      ciao francesco.purtroppo niente pensione ma diversi problemi ma sai bene che di me nn scrivo mai.il blog è una cosa bellissima e teniamolo davvero pulito per quel che si può :)
    • Toto A. Utente certificato 3 anni fa
      Ciao Ragazzi !!!!! un saluto anche al trollazzo "solet". Cordialità
    • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
      ciao flora!!ma ti pare che penso ai troll?sono poveri miserabili conigli.tutto qui.esistono dalla notte dei tempi e non contano nulla.gentaglia stupida.
    • Francesco Fo. Utente certificato 3 anni fa
      Luca una splendida Domenica a te. Grazie del supporto (anche criutico ... ma costruttivissimo) che apporti sempre qua sopra. Ho intuito che dovresti essere in poensione (Credo). Lo scrivo solo perchè non ci vuole una grande immaginazione creativa per comprenderlo. Qui c'è il sole amico mio. . . UNA STELLA COME TE!! Guardandolo ti osservo ...^_^
    • Flora F. Utente certificato 3 anni fa
      Ciao Luca, non dar retta a certi individui, uno può essere anche poco d'accordo ma l'insulto lo definisce per quello che è.
    • Ol solet * Utente certificato 3 anni fa
      P.S. Impara a scrivere analfabeta! BY
    • Ol solet * Utente certificato 3 anni fa mostra
      Ma non te l'ha detto che sei un imbecille? Stai nel blog 24 ore su 24 e spari solamente cazzate e ci son pure quelli che ti seguono nel tuo delirio quotidiano! Dovresti fare soltanto una cosa andarterne da questo blog perchè fai perdere un sacco di credenziali a quelli che si apprestano a leggere questo blog! Gente come te ha fatto perdere migliaia di commenti e che......commenti altro che sparare cazzate come fai tu dal mattino alla sera! Non capisco come certe persone (ne cito una a caso Francesco Folchi) possa prendere in considerazione un personaggio come il tuo ahahahahah! Per il bene del blog devi sparire te e i tuoi simili! BY
  • Lalla M. Utente certificato 3 anni fa
    L’assassinio di Cucchi: il killer è lo Stato Di ilsimplicissimus http://nblo.gs/113l0Y Non è affatto vero che non c’è nessun colpevole per l’assassinio di Stefano Cucchi: è lì, in primo piano, è lo Stato che si rivela ormai come nemico a tutto campo dei cittadini, sua controparte storica. Uno stato con le travi marce sorretto a mala pena dalla pavidità e dall’arroganza insieme, dalle corporazioni, dai clan, dal bizantinismo leguleio, dall’irresponsabilità dei responsabili. E’ uno Stato dove i difensori dei cittadini si rivelano canaglie in proprio, i medici spergiuri di Ippocrate, l’insieme dalla macchina della giustizia elefantiaca e ottusa, che sfoggia il ghigno ebete e trionfante del suo premier forse scelto per rassomiglianza metaforica. L’insieme di mala giustizia, mala polizia, mala sanità, malevole istituzioni costituisce il mal stato nel quale molti sguazzano fino a che pensano che sarà clemente e benevolo con loro, fino a quando si sentiranno protetti dalla corporazione, fino a quando potranno contare sul garantismo a senso unico. Chi ha garantito Stefano Cucchi? Perché è evidente che se le persone messe sul banco degli imputati non c’entrano, allora vuol dire che le indagini sono state fallimentari o che vi sono state coperture sulle quali dovrebbe indagare una nuova inchiesta. Così giusto per un minimo di dignità della quale lo stato nel suo complesso non presenta più alcuna traccia. E mi chiedo se sia possibile che un funzionario di polizia, tale Gianni Tonelli, capo del sindacato Sap possa ancora indossare una divisa quando dichiara: “In questo Paese bisogna finirla di scaricare sui servitori dello Stato le responsabilità dei singoli, di chi abusa di alcol e droghe, di chi vive al limite della legalità. Se uno ha disprezzo per la propria condizione di salute, se uno conduce una vita dissoluta, ne paga le conseguenze. Senza che siano altri, medici, infermieri o poliziotti in questo caso, ad essere puniti per colpe non proprie”. Che insomma fa ca
    • emilio m. Utente certificato 3 anni fa mostra
      avete rotto il cazzo con sto cucchi e lasciatelo riposare in pace.
    • harry haller Utente certificato 3 anni fa
      Aha, aha, aha, "lo Stato", "la Giustizia"...... ( mò ve raccconto questa: un amico mio, una notte, sente dei rumori in giardino: quindi, armato di bastone esce fuori casa, e sorprende uno sconosciuto vestito in maglione, mimetica e passamontagna: lo insegue e quest'ultimo, con gesto atletico, salta il muro di cinta e scappa nell'oscurità, perdendo però il portafoglio con la dentro carta d'identità: beh, il mio conoscente denuncia il fatto e si scopre che il tale in questione è un graduato delle FFAA: indovinate com'è andata a finire..... (ve lo dico io : assolto....)
    • Lalla M. Utente certificato 3 anni fa
      Che insomma fa capire che se ti beccano con 20 grammi di marjuana – tra l’altro in via di diventare legale – chiunque ha diritto ad ammazzarti di botte? Sarebbe questo il tutore della legge, quello che dovrebbe difendere i cittadini? E’ tollerabile che lo stato annoveri tra i suoi sedicenti “servitori” chi si pone al di fuori e al di sopra della legge, implicitamente introducendo un’area di impunità sostanziale per i tanti casi Cucchi di cui è costellata la storia recente, ormai 150? Liberissimo di esprimere le sue idee primordiali, ma non con lo stipendio pagato dai cittadini. Sarebbero medici quelli che non si accorgono dello stato terminale di una vita, che non hanno il coraggio di opporsi e di denunciare, facendosi complici per pura vigliaccheria? Ma lo stato marcio avrà bisogno in futuro non di rappresentanti della legge, ma di bravi del potere pronti a reprimere, di pavidi cortigiani e di una giustizia sempre più immersa in questo solco. Dovrà fare sempre più affidamento sul primitivismo intellettuale e sul vuoto etico. Si farà ridente un selfie con la feccia.
  • Arjuna Utente certificato 3 anni fa
    Ma chi non-sono questi non-capi che hanno deciso la "riduzione a icona" del Movimento? Perchè di questo si tratta evidentemente: assenza totale dai temi caldi, testa girata dall'altra parte anche rispetto a movimenti autentici della opposizione politica e sociale. Se si aspetta il default e le macerie per proporsi come ricostruttori sullo sfascio...mmm...vedo all'orizzonte una non-disfatta.
    • amoreateo ..., roma.. Utente certificato 3 anni fa
      Già,chi saranno sti Non-Capi? Bohhh!
    • Saverio L. Utente certificato 3 anni fa
      "Ordo ab Chao" pure nel Mov.? JB-LA REPUBBLICA-JB ?
    • brunetto bruni (brunbrun) Utente certificato 3 anni fa mostra
      siamo o non siamo un non-partito? Con eletti non-deputati e non-senatori? Possiamo usare il non come il bat. Bat-mobile ..... Non-vincenti, non-contanti ....
  • franko franko 3 anni fa mostra
    GIUSEPPE GRILLO ???? MA VAI A FARE IN KULOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO A CASA A FARE IL PAGLIACCIO , TU E IL DI BATTISTA DEL GRANDE FRATELLO CHE E' UN FESSO IDIOTA PREPOTENTE IMBARAZZANTE DI BASSA QUALITA' UMANA E DI SCARSA ELOQUENZA GLOTTOLOGICA. MA ANDATE A FARE IN KULOOOOOOO TANTO ORMAI NESSUNO VI VOTERA' PIU' ANDATE A FARE IN KULOOOOOOOOOOOOOOOO
  • luna piena 3 anni fa mostra
    - L'euro è una "non-moneta", perché non è stampato da GOVERNI DEMOCRATICI, ma da una Banca Centrale Europea che risponde a interessi privati - ------------- Oh bella, il nostro governo è DEMOCRATICO e non risponde a interessi privati ? Allora è più facile di quanto pensassi, basta fornirlo di una “moneta” al posto di una “non-moneta” e non occorre più mandarli tutti a casa. Saranno finanziati investimenti produttivi, occupazione, ricerca, innovazione, e la nostra economia diventerà rispettosa dei bisogni dell’uomo e dell’ambiente. Insomma, fuori dall'euro il popolo riprenderà la propria sovranità e tornarà a decidere del proprio futuro. Buonasera! ^__^
  • geppe brillo 3 anni fa mostra
    2 SILENZI IMBARAZZANTI CHE A PENSAR MALE POTREBBERO ESSERE DI COMICI MILIARDARI SEMIANALFABETI ALCOOLIZZATI E COL VIZIETTO DELLA COCAINA: 1) NIENTE SULLE ASSOLUZIONI DEL CASO CUCCHI PERCHE' SI E' TIRATO PER TUTTO QUESTO TEMPO LA MANICA DEI SINDACATI DI POLIZIA (RISCHIO EBOLA/TBC; INVITI ALLA DISERZIONE ETC)? ADESSO SILENZIO SU QUESTO SCHIFO? AH, GIA', DIMENTICAVO CHE CERTI BUFFONI SUGGERIVANO DA TEMPO DI PORTARE LA GENTE NELLE QUESTURE E DI MANGANELLARLI AL CHIUSO... 2) NIENTE SULLA PUSILLANIMITA', L'INCAPACITA' ONTOLOGICA, LA VERGOGNA INTIMA DI SAPERSI INCAPACI DI AFFRONTARE UN QUALSIASI CONTRADDITORIO? CERTI BUFFONI SENZA VERGOGNA SONO CAPACI SOLO DI RISPONDERE ALLE DOMANDE APPARECCHIATE DA BRUNO VESPA? http://tinyurl.com/p4l5olm CHE RIDERE, CHE BUFFONATE DI UN BUFFONE
    • Maria E 3 anni fa mostra
      Complimenti ! Sei molto educato , si capisce subito che tipo di persona(?) sei !
    • geppe brillo 3 anni fa mostra
      ma sei autistica o solo una della squadretta dell'autistico figlio di quel pirla di casalecchio di reno che ha avuto un colpo al cervello?
    • Maria E 3 anni fa mostra
      Parli del tuo buffone vero? Renzusconi, certo!!
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus