Trasparenza e voto segreto

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

Nella votazione di oggi per la presidenza del Senato è mancata la trasparenza. Il voto segreto non ha senso, l'eletto deve rispondere delle sue azioni ai cittadini con un voto palese. Se questo è vero in generale, per il MoVimento 5 Stelle, che fa della trasparenza uno dei suoi punti cardinali, vale ancora di più. Per questo vorrei che i senatori del M5S dichiarino il loro voto.
Nel "Codice di comportamento eletti MoVimento 5 Stelle in Parlamento" sottoscritto liberamente da tutti i candidati, al punto Trasparenza è citato:
- Votazioni in aula decise a maggioranza dei parlamentari del M5S.
Se qualcuno si fosse sottratto a questo obbligo ha mentito agli elettori, spero ne tragga le dovute conseguenze.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Luigi Ottaviani 4 anni fa
    Caro Beppe Grillo, non soltanto mi hai deluso, tu in particolare pensando di essere diventato l'unto del Signore con l'infallibilità del tuo verbo, dicendo anche che i dissidenti se ne debbono andare, infatti è con orgoglio che vado via dagli illusi che ti hanno votato, anzi ti garantisco che qualora si dovesse tornare a votare in tempi brevi, sarò mia unica cura svolgere campagna elettorale esclusivamente contro di te e le cazzate che hai propugnato e che sicuramente seguiterai a propugnare. Luigi Ottaviani
    • Vittorio De Rosa Utente certificato 4 anni fa
      A bello, mi dici per chi voterai alle prossime elezioni?
  • bruno de berardis 4 anni fa
    Bisogna tenere duro -tanto l'attuale govebno nulla farà -per le riforme occorre primadi tutto togliere i privilegi -->> i blocchi , tuti contro tutti i sindacati , i magistrati i politici i burocrati SONO TUTI A FARE I LORO interessi ...in nome del popolo --ma quale futuro possimao avere . ancora abbiamo l rosy bindi , de mita , ma ci rendiamo conto ---LA ROSY presidente dei PD
  • Gianfranco Maria Favaloro 4 anni fa
    Ho una disputa con la maggioranza del mio meetup di Guidonia. Dopo che ho proposto che il portavoce fosse eletto a rotazione ogni sei mesi rieleggibile una sola volta, ho saputo(ero all'estero) che l'assemblea dei 31 cittadini attivi (su 300 iscritti) ha deciso per tre portavoce con voto palese. Mi sono lamentato che la scelta della quantità maggiore di uno debba essere giustificata (ogni 10 C.A.? ogni 100 iscritti?) e non decisa a occhio ma sono decisamente contrario alla votazione palese quando trattasi di persone, che qualcuno ha definito "trasparenza". Il vostro pensiero, grazie
    • Gianfranco Maria Favaloro Utente certificato 4 anni fa
      Scusate ma credo di aver sbagliato luogo di discussione. La carne da cannone non è buona neppure per il polpettone.
  • melo c. Utente certificato 4 anni fa
    Io mi chiedo con quale coraggio si possa criticare in modo distruttivo e negativo un movimento appena nato con tutte le sue difficoltà e tanti avversari e nemici da affrontare. Il paradosso viene dal fatto che molte di queste critiche sono mose da coloro i quali lo hanno preso con godimento in quel posto per parecchi decenni non tralasciando tutti colori che a priori vorrebbero distrutto il movimento perchè costituisce un pericolo forte per le loro tasche e i loro loschi affari. Cialtroni,fannulloni,arrivisti ,disonesti,raccomandati,ladri potete fare le valigie perche' alle prossime elezioni il vostro voto sarà dato a coloro i quali "degnamente" vi rappresentano per vare i vostri e i loro cazzi ma il movimento 5 stelle meglio inteso come il movimento castiga-ladri avra' piu' consensi e prima o poi vi mandera' tutti in convento e recitare ora pro nobis. Il movimento e' strettamente riservato alla brava gente fuori dalle palle gli stronzi che se vogliono di critiche ne possono fare tante ma prorio tante a coloro i quali hanno veramente rovinato il nostro paese. Se avessi pieni poteri e se fossi un dio metterei un marchio in fronte a tutti i disonesti come fu messo sulla fronte di caino..chissà così forse non ci sarebbe necessita' del movimento 5 stelle. Un salutone a tutta la brava gente
  • piero dangelo 4 anni fa
    Carissimo Grillo per prima cosa Pietro ti saluta Distintamente. Domanda: ma tu chi sei Sei di destra e dici no sei di sinista e dici no sei un dc, un repubblicano un socialista insomma ripeto la domanda tu chi sei? perchè sei così enigmatico perchè ti nascondi non devi aver paura Una parte dell'elettorato ti rispetta e rispetta anche i valori del Pd e della sinista Sicuramente non rispetta chi lucra su questi valori Per esempio La Digirolamo è Pdl il marito braccio destro di Letta e del Pd Come si sposa questa cosà Come posso votare PD sapendo che ci sono 101 e forse molto di più di traditori?Infine io rispetto la sinistra del PD ma no le persone Tisaluto Pietro
    • vincenzo tarantino 4 anni fa
      Caro pietro non ho capito se la tua domanda è solo ironica ma la risposta è chiara: pdl e pd sono facce della stessa medaglia, se voti pd è come votare Berlusconi. La rielezione di Napolitano ne è solo la conferma. Per anni hanno vissuto un'amore clandestino e adesso sono stati costretti a venir allo scoperto.
  • Gianpaolo Mercurio Utente certificato 4 anni fa
    GRANDE SENATORE MASTRANGELI. Lascia perdere questa accozzaglia di lanzichenecchi, incompetenti, inconcludenti (sicuramente non tutti) ed in special modo i due capigruppo. Tu ed altri andate via da costoro che possono fare solo le feste di piazza.
  • Efisio Pitzalis 4 anni fa
    sto blog de beppe me pare 'na cazzata..... mettete solo quello che vi pare.... oppure non siete capaci..... andatevene affanculo.... de core
  • Efisio Pitzalis 4 anni fa
    Scusate proprio per la trasparenza: ci fate sapere chi cazzo è il primo della lista?...... o dobbiamo attendere il consulto segreto o le sedute spiritiche?
  • CARLO GALLI 4 anni fa
    Caro Beppe Grillo, anche io ti ho votato, mi raccomando non facciamo la figura degli Italiani che hanno la memoria corta ! Di tutti i papabili proposti a presidente è da cancellare subito " PRODI ", per il resto ho le mie preferenze che sono: Rodotà o Amato. Andiamo avanti con la " pulizia " non molliamo mai ! Buon lavoro, Carlo Galli.
    • Efisio Pitzalis 4 anni fa
      che devo fare per vedere pubblicato il mio commento?..... forse una carta bollata?
  • Bruno P. Utente certificato 4 anni fa
    ITALIANIIIII!! POTETE CANTARE BALLARE E FARE LA MAKUMBA CONTRO IL M5S QUANTO VI PARE, SE NON VE NE SIETE ACCORTI SIAMO AGONIZZANTI DA UN PEZZO,PERTANTO SE NON VANNO TUTTI VIA A CALCI, GLI OLIGARCHI, NON CI SONO SOLUZIONI SE NON UN PLACEBO DI QUALCHE MESE,FICCATEVELO IN TESTA.LA CORRUZIONE INCANCRENITA NON LA SPAZZI VIA IN 2GG E DOVRESTE RAMMENTARE CHE FINE ABBIANO FATTO LE NOSTRE SPERANZE CON LA FINE!? DELLA PRIMA REPUBBLICA. P.S. Se volessero fare qualcosa di buono i mafio-partiti già lo potrebbero fare con il M5S,ma non gli conviene giocare a carte scoperte e prendono tempo per farci fuori grazie a voi. AUGURI a TUTTI
  • Bernardo Tedeschi Utente certificato 4 anni fa
    Concordo col togliere il voto segreto.
  • antonino t. Utente certificato 4 anni fa
    RICONOSCO CHE QUESTO MOVIMENTO HA ROTTO MA NELLO STESSO TEMPO HA GETTATO UNA PIETRA NELLO STAGNO DI ACQUE MORTE,MA NON BASTA BISOGNA ENTRARE NELLE STANZE DEL POTERE ANDARE A VEDERE E RACCONTARE QUANTO VEDE,MA PER FARE CIO BISOGNA SCENDERE MOLTO SPESSO A COMPROMESSI,COME IL GIOCATORE DI POKER CHE RILANCIA SENZA AVERE NIENTE IL MOVIMENTO DEVE VEDERE E RILANCIARE. ANTONINO 3542
    • elisa . Utente certificato 4 anni fa
      BASTA CON I COMPROMESSI!!!
  • antonino t. Utente certificato 4 anni fa
    RICONOSCO CHE IL CHE QUESTO MOVIMENTO HA ROTTO MA NELLO STESSO TEMPO HA GETTATO UNA PIETRA NELLO STAGNO DI ACQUE MORTE,MA NON BASTA BISOGNA ENTRARE NELLE STANZE DEL POTERE ANDARE A VEDERE E RACCONTARE QUANTO VEDE,MA PER FARE CIO BISOGNA SCENDERE MOLTO SPESSO A COMPROMESSI,COME IL GIOCATORE DI POKER CHE RILANCIA SENZA AVERE NIENTE IL MOVIMENTO DEVE VEDERE E RILANCIARE. ANTONINO 3542
  • Efisio Pitzalis 4 anni fa
    "Per questo vorrei che i senatori del M5S dichiarino il loro voto".......madonna ma riuscite almeno a scrivere in un italiano corretto? quello che si insegna alle elementari? .
  • gattopazzo 4 anni fa
    COME MAI PER COMUNICARE BEPPE GRILLO USA SOLO TONI RICONDUCIBILI AD ATTI VIOLENTI CHE IL POPOLO ITALIANO POTREBBE FARE NEI CONFRONTI DELLA CLASSE POLITICA? NON PENSA CHE FORSE QUESTO SUO MODO DI FARE E DI PORSI, POTREBBE ISTIGARE VERAMENTE ALLA VIOLENZA VISTO CHE ORMAI IL POPOLO ITALIANO, PERALTRO MOLTO CIVILE, E' ABBASTANZA OPPRESSO DALLE IMPOSIZIONI FISCALI, DALLA MANCANZA DI LAVORO E CREDITO DAPARTE DELLE BANCHE. SE BEPPE GRILLO SI RITIENE UNA PERSONA VERAMENTE CIVILE CHE VUOLE MORALIZZARE LA NAZIONE, CREDO CHE I TONI DA USARE DOVREBBERE ESSERE BEN DIFFERENTI E PIU' RAGIONEVOLI.
    • sessolo elisa 4 anni fa
      Ma che guerra civile...non fatemi ridere...Qui in Italia non appena qualcuno usa toni un po' duri ed autoritari viene accusato di essere fascista, rivoluzionario...Ma smettetela e siate piu' realisti!!Si potrebbe arrivare ad un'insurrezione popolare ma non per colpa di Grillo e del suo movimento. Sarà la rabbia e l'esasperazione della gente che li spingerà nelle piazze. Comunque è molto improbabile che cio' accada perchè gli italiani parlano, si lamentano,si arrabbiano ma poi alla fine non fanno NIENTE.!! Abbiamo l'Italia che ci meritiamo...
    • Mssimiliano S. Utente certificato 4 anni fa
      Tutta la vecchia politica ha paura di Beppe Grillo, essi non vogliono che riesca ad instaurare nella mente delle persone il concetto di cambiamento! Se questo avvenisse, sarebbero tutti mandati a casa tramite il voto politico, ed è per questo che i partiti politici vogliono screditarlo attaccandolo da ogni fronte raccontando falsità su di lui e sul movimento 5 stelle!
    • Massimiliano Severgnini 4 anni fa
      L'uso di toni accesi da parte di Beppe Grillo è legittimo, non istiga alla violenza ma sottolinea come la vecchia politica ci ha sempre preso in giro! Un sistema corrotto finalizzato ai loro interessi di potere ed economici dove il popolo deve essere continuamente soggiogato, triste e schiavo! Bisogna che il popolo italiano si svegli dal coma profondo e dia inizio al cambiamento!E' un diritto sacrosanto poter denunciare a voce alta le malefatte della vecchia politica che da vent'anni a questa parte toglie il pane di bocca agli italiani! E' ora di finirla!
    • francesco cappelletti 4 anni fa
      Mi sta venendo il dubbio che se gli italiani scenderanno in piazza con i bastoni sarà per chieder conto al M5S di aver spinto verso il grande inciucio PD-PDL
  • alessio m. Utente certificato 4 anni fa
    Hai proprio ragione, ho sbagliato a votarti, credevo che avresti fatto qualcosa per noi e il nostro paese, ma stai tranquillo la prossima volta non sbaglio garantito. Comunque complimenti per il senso di democrazia con il quale muovi i pupi in parlamento e al senato, mi hai veramente deluso e questo credimi mi amareggia tantissimo.
    • vincenzo . Utente certificato 4 anni fa
      Sei deluso perchè non ha appoggiato il tuo amato pd
    • elisa . Utente certificato 4 anni fa
      BRAVO...VOTA ANCORA PER QUEI PARTITI CHE HANNO PORTATO ALLA ROVINA IL NS PAESE...POI NON LAMENTIAMOCI SE IN ITALIA NON CAMBIA MAI NIENTE... I CAMBIAMENTI NON SI FANNO IN POCHI GIORNI....
  • alfredo m. Utente certificato 4 anni fa
    GRILLO PARLA DI TRASPARENZA ,BENE ,CHE SI FACCIA TRASPARENZA,SU TUTTE LE ,VOTAZIONI,IL SEGRETO NON DEVE ESISTERE,IL POPOLO ,DEVE SAPERE CHI E' FAVOREVOLE,E SE NON L'HO' E' DEVE DIRE IL PERCHE,DEVE ESSERE,SINCERO CON,CHI GLI A DATO IL VOTO
  • franco Mazzoni 4 anni fa
    UNA COSA MI SENTO DI DIRE A TUTTI PARTENDO DA GRILLO E FINENDO DA QUELLA FASCISTA DELLA LOMBARDI....GRAZIE A VOI LE ELEZIONI NON CI SONO MAI STATE E SIAMO ANCORA CON IL NANO AD AVERE IL LEGITTIMO IMPEDIMENTO E CON LA NIPOTE DEL PRICIPE HASSAD........MA VAFFANCULO LO DOVREMMO DIRE NOI NON VOI..
    • B.Franco 4 anni fa
      La penso anche io cosi, questi grillini parlano solo, ma non combinano nulla. Unica cosa é che si hanno abbassati lo stipendio ma se non combinano niente, perche non vogliono accordarsi con nessuno. Noi Italiani finiremo di nuovo al voto con altre spese per le nuove elezioni, e loro avranno il loro stipendio senza fare nulla.
  • cristina Massitelli 4 anni fa
    ma la Lombardi e' una Rettiliana?
  • mariantonia melidona 4 anni fa
    se i grillini anche stavolta tradiscono dimostrano di essere come gli altri se non peggio. spettava a loro la candidatura per le consultazioni!!!!!!!!!
  • alessio MONTINI 4 anni fa
    Non è possibile che voi vogliate rimettere il Paese in mano a BERLUSCONI, ma purtroppo quello che state facendo è chiarissimo, caos totale nient'altro che caos con il chiaro intento di non fare niente. Vi ho votati ma state sicuri che non commetterò lo stesso sbaglio due volte, state infangando tutto e tutti quelli che hanno risposto la loro fiducia in voi, che delusione.
  • giancarlo s. Utente certificato 4 anni fa
    Ci hai quasi regalato 1 sogno, anzi 2, ora ci tie- ni per la collottola sull'orlo del precipizio. Tu sei a capo di questa creatura. Io ti chiedo solo di considerare (ma sicuramente lo avrai già fatto) che la rivoluzione è partita, ma adesso per por- tarla a termine và gestita. Io non so come ci si esprime in rete, però da qesta prima volta spero di cominciare un'esperienza. a beppe grillo
  • ermanno v. Utente certificato 4 anni fa
    BEPPE GRILLO-CASALEGGIO GIANROBERTO GLI IDEATORI DI UNA RIVOLUZIONE INDOLORE CHE SPAZZERA' VIA CORRUZIONE,SCANDALI,MISERIA SUCIDI E MORTI SUL LAVORO,DISOCCUPAZIONE,SFIDUCIA DELLE GIOVANI GENERAZIONI,CLIENTELISMI,FAVORITISMI,PROTEZIONI DELLE CLASSI POVERE.UMILI E INDIFESE, RIPRISTINO DELLA PIENA OCCUPAZIONE, NAZIONALIZZAZIONI DELLE BANCHE,ISTITUZIONE DI UNA BANCA NAZIONALE,REVISIONE DELLO STATUTO DELL'UNIONE EUROPEA,, ELIMINAZIONE DELLE PENSIONI D'ORO,DELLE PROVINCIE,DEGLI ENTI INUTILI, UNA RIVOLUZIONE SOCIO-ECONOMICO-POLITICA DEL XXI SECOLO.
  • Daniele Bastari 4 anni fa
    Caro Beppe, fin qui sento di condividere la linea "non collaborazionista" con l'avversario. Ho lavorato tutta la mia vita in comitati, commissioni di lavoro etcc..., ma in ambito ecclesiale e spesso in questi contesti mi sono sentito come forse tu ti sentiresti come primo ministro nel governo Berlusconi; esperienza frustrante e logorante per chi come te spinge sul cambiamento radicale. Perciò ritengo che la linea finora adottata sia la meno logorante per il M5S. Proposta: Perché non eliminate dall'altisonante gergo polichese le parole governo, primo ministro, ministri etc... smantellando così il sistema, sostituendo queste figure e non solo i termini con una realtà operativa che io chiamerei "gruppo di governo provvisorio" il più rappresentativo possibile caratterizzata da persone che abbiano idee chiare e convincenti su come farebbero funzionare un dato ministero. Darei a queste persone 100 giorni per realizzare ciò che solo in 100 giorni si può fare, dopo di che il "gruppo" allargato a specialisti nei vari settori esaminerebbe l'operato con diritto di parola e non di voto. In questo gruppo allargato non dovrebbero esserci solo gli addetti ai ministeri, ma anche altre persone proposte dal parlamento e eventualmente dalla rete. Tutti uguali, ma sarebbe necessario eleggere un "primus inter pares" e alcune figure strategiche per non più di 100 giorni. Concludo dicendo che sono in pensione da circa 6 mesi e che negli ultimi due anni di attività ho potuto constatare che questa metodologia di lavoro funziona, perché molte persone in carica diventano aggressive perché in loro c'è la paura di non essere all'altezza delle grandi aspettative di cui si fanno carico, ma dovendo lavorare solo per 100 giorni e in maniera collegiale la tensione si abbassa, tutti diventano più creativi e il lavoro diventa una performance carismatica gratificante. Confessare a 65 anni di "sapere di non sapere" non è per niente facile ma la disarmante sincerità e semplicità spunta le armi contro
  • Mario livio Rossi Utente certificato 4 anni fa
    Caro Beppe Grillo, l'unica responsabilità che puoi prenderti verso il fantastico movimento che hai creato e' quella di " non prenderti alcuna responsabilita' con il neo governo Bersani", Bersani te la chiede ma l'unica cosa sensata che puoi fare e' non dargliela!!!!!!!!, distruggeresti il movimento!!! Tutti a casaaaaaaaaaaaa coloro che hanno rovinato l'Italia!
    • Bruno P. Utente certificato 4 anni fa
      Giancarlo dimentichi che il pene è stato tagliato da un pezzo, siamo in agonia. Se gli Italiani fossero svegli e si rivotasse forse ci potremmo ancora salvare eliminando la corruzione, tanto loro non ce lo faranno fare mai. Nessuno si ricorda della fine della prima e repubblica e di dove siamo adesso?
    • giancarlo m. Utente certificato 4 anni fa
      Chi dice tutti a casa,e' come il cornuto che si taglia il pene per fare un dispetto alla moglie. Dove vivono queste persone,se l'Italia va a rotoli, chi ha fatto i soldi vivra' ancora bene,agli altri non rimane che fare le code alla caritas. Anche Grillo, se non vuole sporcarsi le mani per togliere il vero bubbone,alle prossime elezioni,lo show lo fara' dalla sedia non dal palco.
    • caterina t. Utente certificato 4 anni fa
      Livio, si è votato e i risultati sono quelli che sono. Tutti a casa??? sarebbe bello ma NON è possibile!
    • Efisio Pitzalis Utente certificato 4 anni fa
      Forse non hai capito..... a casa ci si va tutti...... e con le pezze al culo, tranne qualcuno
  • Mario livio Rossi Utente certificato 4 anni fa
    Ma a voi sembra giusto che un governo ce si definisce tecnico, che ha perso le elezioni debba prendere decisioni così importanti in politica estera, mi riferisco alla storia dei due maro'. Queste non sono decisioni tecniche ma altamente politiche.
    • mariantonia melidona 4 anni fa
      i nostri ministri hanno fatto pena .Tutto il mondo ride di noi .VERGOGNA
  • giovanni1 salamone Utente certificato 4 anni fa
    Mi dispiace linea dura il Movimento ha dato delle direttive. Fuori i dissidenti. Beppe hai dichiarato che dovevano essere espulsi e adesso cambi idea così facendo ucciderai il Movimento!!!! FUORI I DISSIDENTI.
  • Luciano R. Utente certificato 4 anni fa
    molti hanno votato m5s per cambiare, non per bloccare l'italia...non ce lo possiamo permettere. Appoggiamo 5 cose ma facciamolo...poi di nuovo a votare. Se si continua su questa strada e si torna a votare subito il m5s farebbe la fine della lega...dopo la delusione inzierebbe la fase discendente! SENZA CAMBIARE NULLA!
  • giacomo ioan 4 anni fa
    una buona parte di chi ha votato M5S, lo ha fatto x cambiare questo schifo, ma l'isolamento non aiuta. Si potrebbe dare l'appoggio al governo Bersani stando fuori dal governo stesso senza incarichi e votando solo le leggi del programma M 5 S. Se funziona in Sicilia non vedo perchè non dovrebbe funzionare a Roma.
  • Michelle 4 anni fa
    Caro Beppe, grazie per proseguire sulla strada dell'intransigenza e farci tornare presto alle urne, spendendo altri 400 milioni di euro. Ne avevamo prorio bisogno. Forse è perché pensi di vincere. Attento però che a furia di ignorare tutti i tuoi elettori arrabbiati con te, 'sto giro rischi di beccare il 10%. Non essere avido, dai.
  • roberto torelli 4 anni fa
    CAMBIAMENTO NELLA TRASPARENZA FISCALE! QUESTA E' LA TRASPARENZA CHE EVITA LA CORRUZIONE PER IL VOTO DI SCAMBIO. PER OTTENERE QUESTO SCOPO I COSTITUENTI APPROVARONO L'ARTICOLO 53 DELLA COSTITUZIONE. INFATTI PER METTERE A IMPOSIZIONE LA CAPACITA'CONTRIBUTIVA OCCORRE CONOSCERE I REDDITI GLOBALI ED EFFETTIVI. QUESTI POSSONO ESSERE RESI NOTI ED EFFETTIVI SOLO DA TUTTE QUELLE SPESE PRIMARIE, NON QUELLE SUL LUSSO. LE SPESE CERTIFICATE DALLE RELATIVE FATTURE RISULTERANNO ESSERE I RICAVI/REDDITI DI CHI VENDE BENI CONSUMI E SERVIZI CIOE'DI CHI,OGGI, CONCORRE ALLE SPESE PUBBLICHE CON UN MISERO 7% DELL'INTERO GETTITO IRPEF. PER MAGGIORI INFORMAZIONI VISITATE IL SITO DELL'ASSOCIAZIONE ARTICOLO 53: http://sites.google.com/site/articolo53
  • Mario livio Rossi Utente certificato 4 anni fa
    Se il M5S dara' seppure il piu piccolo contributo al nuovo governo Bersani in procinto di partire io nel mio piccolo immediatamente lascerò questo movimento. Sono loro i maggiori responsabili di questa crisi politica e morale del nostro paese, ma come pensate mai che possa venire un cambiamento da gente che siede in quell'aula da trenta anni, come fa' Bersani a parlare di questione morale se tutti gli amministratori locali del centrosinistra sono moralmente immischiati, se nella maggior parte dei casi sono stipendiati dalla politica ecc ecc, potrei naturalmente continuare all'infinito. Mi appello a non fare questo errore, se il M5S appoggiera' un governo Bersani sara' la sua fine!
    • giancarlo m. Utente certificato 4 anni fa
      La maggioranza dei politici e'inaffidabile,quei pochi onesti e alcuni anche capaci,non riusciranno mai a cambiare l'immagine della politica.Io pur non avendo mai votato PD, in questo momento a Bersani che agisce in prima persona senza l'apparato,grillino o non grillino le darei la fiducia senza la minima esitazione. Pensare di mettere come primo ministro uno che cade dall'alto, prima che agisca con capacita e tempistica necessaria, saremo a livello dei ciprioti. Bersani sapeva dove mettere le mani, le due persone che ha messo alla camera e senato,ne e l'esempio.Mettere un primo Ministro ne carne ne pesce come dice Grillo purche ci sia , e' il piu grande errore che si puo fare.Di questi personaggi ne abbiamo visti troppi negli ultimi anni,siamo pieni di leggi porcate e leggi colabrodo.Chi si erge come solo moralista, ha una visione corta,perche questo e scontato.Io votavo Di Pietro, quando si e messo solo a criticare senza entrare nelle coalizione per governare,ho cabiato, anche con l'aiuto della Gabanelli.
  • Domenico I. Utente certificato 4 anni fa
    Iannello Domenico ianico45@gmail.com Crini; non ti condivido, le tue dichiarazioni devono essere precise; dovevi dire: Bersani rinuncia al rimborso elettorale e noi ci sederemo ad un tavolo insieme a voi e valuteremo se ci sono i presupposti per dare la fiducia. Ci chiamiamo MOVIMENTO5STELLE perchè diciamo di parlare chiaro; ALLORA FACCIAMOLO!!!
  • nunzio cerasuolo 4 anni fa
    è vero che i figli non devono essre un progetto del padre, ma non dimentichiamo che padre grillo ha permesso l'ingresso nelle istituzioni a gente che non ci sarebbe mai riuscita nemmeno con numerose vite a disposizione, ha fatto un miracolo con regole precise sottoscritte da tutti.Adesso un genio così dev'essere seguito a meno chè non diventi pazzo. FORZA BEPPE LA BASE è CON te! ADELANTE
  • ERENNIA 4 anni fa
    GOVERNO DI ALTO PROFILO Cambiano i nomi ma la sostanza è sempre la stessa,i suonatori e la musica è sempre la medesima anche se verranno incaricate delle personalità cosidette di"alto profilo"faranno da paravento-foglie di fico,dietro alle quali ci sarà la gerontocrazia partitica che continuerà a perpetrare vecchie liturgie parassitarie. Il vecchio cosidetto "MERCATO DELLE VACCHE"si è trasformato nel più elegante "SCOUTING"per adescare Parlamentari M5S e traformarli in tanti piccoli Scilipoti inducendoli in profonde crisi di coscienza. Ma perseverare è diabolico,quindi non cadranno in nuove trappole,ormai sono stati perdonati e vaccinati. Potrebbe verificarsi anche il fenomeno dei "franchi tiratori" proveniente dagli altri schieramenti dove regna molto scontento e divisioni che renderebbe difficoltoso il raggiungimento della maggioranza in senato da parte dell'incaricato.
  • Carlo Minnaja 4 anni fa
    Ogni membro del Parlamento esercita le sue funzioni senza vincolo di mandato (Costituzione, art.67) Qualiasi "disciplina di partito" e' anticostituzionale. Non vedo quindi senso nella discussione che vorrebbe limitare la liberta' di voto dei singoli parlamentari. Ognuno vota secondo coscienza, come dovrebbe essere sempre. Le maggioranze non sono invariabili, ogni buona legge (come ogni bun programma) trovera' sempre una maggioranza che la vota.
  • CICERUACCHIO-ROMA 4 anni fa
    BERSANI-CONSULTAZIONI QUIRINALE Ancora una volta L'On.Bersani all'uscita dal colloquio con il Presidente ha detto tutto ed ha detto niente,con una cortina fumogena ha nuovamente evitato-dimenticato del problema abolizione-rinuncia finanziamento pubblico ai partiti,citando sola le parole"sobrietà della politica",ha parlato poi di un governo attento al rinnovamento alla corruzione, ecc.nessun accenno agli scandali per esempio MPS,ma dove era in questi ultimi 20 anni? sembrava"Alice nel paese delle meraviglie"ma chi vogliono far abboccare all'amo?ma pensano che portiamo ancora l'anello al naso?che facce di bronzo? Presidente rifletta faccia in modo di essere ricordato come il Presidente del Popolo dei cittadini onesti, non assegni il mandato ai vecchi partiti che hanno spolpato lo stato con ingordigia,impoverito e degradato moralmente L'Italia,hanno svenduto tutti i gioielli e le eccellenze della nazione,tradito la sovranità Popolare con legge elettorale che usurpa il diritto di scelta,e tutti i refeferendum Popolari Alcuni Politici dovrebbero essere deferiti in tribunale per alto tradimento. Un vecchio Repubblicano-Mazziniano
  • rodolfo t. Utente certificato 4 anni fa
    x gianmario volta, torino > Dichiarare cosa? Le vicende politiche sono un divenire in cui le situazioni possono cambiare dall'oggi al domani se non nell'arco di ore. Domani, causa l'impossibilità di creare un governo, lo spread potrebbe salire a 800 punti. A chi diamo la colpa? A Bersani che se non si è tolto le mutande per allinearsi ad alcuni punti cardine del vs programma poco ci manca? Bersani non sarà un'aquila e sarà pure un uomo di apparato, ma una cosa credo sia capace di fare, sacrificare se stesso. Questo è essere uomo di stato. Voi siete disponibili a farlo per il paese? Perché non dichiarate invece che quello che potrebbe accadere a milioni di italiani in difficoltà è cosa che non vi riguarda perché il vostro motto è delenda carthago e gli effetti collaterali non sono problema vostro? Vi riempite la bocca con frasi ad effetto relative ai costi della politica senza rendervi conto che i costi veri non stanno negli stipendi dei parlamentari (da ridurre, convengo) ma nello sperpero immane delle amministrazioni locali, dai comuni alle regioni passando per le province e la miriade di enti che le circondano. Non so quanti anni hai ma io ne ho abbastanza per sapere, per conoscenza diretta fatta in contatti pluridecennali con amministratori ed appalti pubblici,che quello che voi state additando è una briciola. Ma è una briciola luminosa ed appariscente facile da additare mentre i veri sprechi sono montagne opache. Non so quale fra i due populismi sia il peggiore, se quello di SB o il vostro. Un fatto è certo, voi state portando acqua al suo mulino solo per togliervi la soddisfazione di aprire le scatolette. Il punto è che state aprendo le scatolette sbagliate. Voi vi trovate nello stato efficacemente descritto da un ufficiale nazista. Il primo assassinio a sangue freddo è duro, il secondo un po' meno e così via finché si raggiunge uno stato di assuefazione per il quale uccidere diventa una necessità
  • tito tarak Utente certificato 4 anni fa
    Onestamente spero che tu Beppe sia capace di gestire tutto questo gran casino che hanno creato in tanti anni quei farabutti mafiosi e schifosi che la politica italiana ci ha propinato. Certo una cosa io l'ho capita, adesso tu hai preso il parlamento per le palle e allora tutti vogliono fare le riforme che dieci anni fa quando ne parlavi ti prendevano per il culo. La rabbia è tanta, ma la gente deve vivere, anzi sopravvivere, perciò adesso devi costringere questi mascalzoni a collaborare con te e realizzare il salario di cittadinanza, la riforma vera del lavoro, la riforma fiscale, il conflitto d'interesse ( così lo psiconano ce lo leviamo dai coglioni per sempre) e la riforma della legge elettorale. Caro Beppe tappati il naso noi ti seguiamo nella merda, per uscirne puliti. Forza Movimento 5 stelle.
    • tiziano c. Utente certificato 4 anni fa
      Sono pienamente daccordo per ripulire il merdaio,ma a tutto oggi ci sono tanti giovani nel pd che la pensavano come il M5S ,che ora sono in parlamento insieme,per cui un movimento o un comitato quando sale in parlamento e' come un partito politico,per cui la mia proposta e' di togliere la merda tutti insieme,almeno questo paese uscira' da questo limbo non come predica Grillo niente accordi con i partiti,quando il popolo delle urne e' 25%/25%/25%,a questo punto entrano in azione tutti i giovani del parlamento per riformare questo paese sfasciato dalle vecchie idee politiche [se siamo uniti ce la facciamo}.
  • Sidney Jahnsen 4 anni fa
    Attenzione a quelli che dicono di abbassare i toni per non e' essere bollati come fascisti. Non abbiate paura, anzi dovete alzare i toni sempre di piu' se sperate di concludere qualcosa. Nessuno puo' accusare M5S di fascismo. I fascisti alzavano i toni per SPAVENTARE e OPRIMERE il popolo e inseguivano il potere come fine a se stesso - il M5S alza la voce per DIFFENDERE la gente dai vecchi politici ed arrivare al potere per CAMBIARE il nostro paese.
    • rino giarraffa 4 anni fa
      andiamo avanti in ogni caso e mandiamoli tutti a casa
  • Martino Lapenna (marlap) Utente certificato 4 anni fa
    Sono davvero preoccupato per la violenza (per ora solo verbale) che contraddistingue i commenti di chi partecipa a questo blog. Invocano trasparenza (streaming di qua, streaming di là) a tutti i livelli delle istituzioni e poi fanno le riunioni decisive a "porte chiuse"; Grillo in passato parlava di libertà e democarzia, ora se una decina di senatori vota per Grasso (per non ritrovarsi ancora Schifani come seconda carica dello Stato) si scatena la caccia agli untori. Poi c'è questa condanna a prescindere di tutti i politici "non grillini"... potrei pure essere daccordo per tipi come Dalema C., ma proprio non capisco questo accanimento nei confronti di Rosy Bindi; la seguo da quando era vice presidente di Azione Cattolica e davvero non ricordo alcuni suoi interventi (verbali e non) che meritano tanto astio; anzi ricordo quello che fece da ministro della sanità, quando obbligò i medici ad un out out: o si lavora SOLO nel pubblico o SOLO nel privato, così da non sentisi più ripetere durante le visite ambulatoriali nelle strutture private: "venga domani nel mio studio"... o l'abbiamo dimenticato? O bisogna abbatterla solo perchè è "vecchia"? meditate gente meditate.... cambiamento radicale sì, ma usando la testa oltre che la pancia!
    • Pccioli Angelo 4 anni fa
      Completamente d'accordo, vecchio non è sinonimo di brutto o sbagliato! L'errore piu' grande è sempre stato far di ogni erba un fascio! Certo, ci sono centinaia di"onorevoli" da buttare fuori... ma alcune brave persone ci sono ancora! Se si dice"valuteremo din volta in volta" perchè non votare una uomo o una legge proposta da un altro partito se questo è buona cosa? ( o a volte purtroppo il male minore)
    • Martino Lapenna (marlap) Utente certificato 4 anni fa
      Intendevo nelle strutture "pubbliche" non private!
  • vincenzoerrico 4 anni fa
    se grillo e il suo movimento non danno la fiducia a nessun tipo di governo,che senso ha essere stati votati e non partecipare a niente per ricostruire questo paese. e forse meglio tutti a casa? E POI? non andate a casa anche voi a ciucciarvi il dito ? e pensare: ma come e stato bello... peccato. o meglio che pirla.
    • vincenzoerrico 4 anni fa
      quello che hanno fatto ieri i due portavoce in conferenza stampa e stato proprio uno schifo,non puoi chiamare conferenza stampa se parli solo tu,senza che nessuno ti possa chiedere nulla. piuttosto chiamala dichiarazione e basta! ma cio' mi mette molta tristezza,come se i 5 stelle avessero paura di confrontarsi e non essere all'altezza di rispondere a domande precise senza prima interpellare il loro padre adottivo. devono crescere ancora molto,ma non so se ne avranno il tempo.
  • mauro b. Utente certificato 4 anni fa
    PARLANDO DI TRASPARENZA....OGNI PROMESSA E' DEBITO ? COME MAI NELLE RIUNIONI DEGLI ELETTI PER DECISIONI VERAMENTE IMPORTANTI NON C'E' LA DIRETTA STREAMING ? LE SCATOLETTE DI TONNO DA APRIRE NON SONO TUTTE UGUALI. MANTENERE GLI IMPEGNI VALE PER TUTTI O IL CAPO E' AL DISOPRA DELLE REGOLE ?
  • Girolamo Nigro Utente certificato 4 anni fa
    Prendo atto che la questione degli apostoli senatori sia stata risolta con la loro redenzione. Se il movimento ha deciso cosi a me va bene,avranno le loro ragioni.Andiamo avanti uniti. Consiglierei in futuro , senza polemica ma con l'umilta di chi non conosce il politichese, di evitare di fare dichiarazioni che poi vengono smentite, rischiamo di metterci alla pari degli altri. Con una dichiarazione di Crimi...gli iscritti avrebbero deciso l'espulsione degli apostoli ma non mi pare che questa alzata di mano sia venuta...mi rendo conto altresi' che , nonostante la buona volonta', non tutto si puo decidere in rete...è impossibile!!Quindi mi inginocchio al volere del movimento come un cristiano s'inginocchia al volere di Dio..... Non voglio fare la morale a nessuno ma, se ci dovessero essere elezioni anticipate con una nuova legge elettorale, EVITERO' NELLA MANIERA PIU ASSOLUTA....che il mio voto ricada sugli Apostoli disertori. UNA VOLTA VA BENE MA DUE...SO' TROPPE.....! Per me il discorso è chiuso...Apriamoli come delle scatolette, adesso!!!
    • Girolamo Nigro Utente certificato 4 anni fa
      Be allora c'e un grosso problema se gli eletti del M5S approfittano del voto segreto...non è questa la filosofia del movimento,dobbiamo andare oltre altrimenti siamo identici agli altri. Per questo mi sarei messo alla decisione democratica degli iscritti al movimento...dovevano essere espulsi,ho trovato le loro motivazioni insufficenti.Lo fai una volta...lo fai anche una seconda volta, non c'e ne'. Cmq andiamo avanti...fiducia in Grillo e al movimento.
    • Antonio Ferrante 4 anni fa
      Il vero problema è che ancora oggi esiste il voto segreto: ma come si può accettare una simile comdizione?Non fa per caso a cazzotti con il principio che il voto è libero, personale, trasparente e con l'art. 67 della C.I.?Si riporta il seguente giudizio: « Il parlamento non è un congresso di ambasciatori di opposti e ostili interessi, interessi che ciascuno deve tutelare come agente o avvocato; il parlamento è assemblea deliberante di una nazione, con un solo interesse, quello dell'intero, dove non dovrebbero essere di guida interessi e pregiudizi locali, ma il bene generale » (Edmund Burke, Discorso agli elettori di Bristol, 3 novembre 1774)
  • raffaele cocchiaro 4 anni fa
    tanti anni fa avevo improntato la mia vita cercando di inculcare il concetto che se non si e' coglioni non si possono seguire ad occhi chiusi chiuque si pone al vertice di un movimento, ma non trovai seguaci. Questa operazione è riuscita a Grillo e debbo plaudire per il successo, forse anche per la crisi e per l'impossibilità di mantenere le varie promesse di inserimenti. Ora non continuate a dare la croce addosso a Grillo per non riuscire ad irregimentare tante persone, accontentatevi per il momento di questo se se siete persone, se siete invece "coglioni" andare a fare le pecore con le critiche nelle vostre "fattorie".
  • Giovanni Maria Mazza Utente certificato 4 anni fa
    Quanto al voto espresso al Senato, dico che solo il voto segreto è libero:infatti ad ogni elezione nei paesi liberi il voto è segreto. La sociologia ha dimostrato il ruolo pericoloso della pressione di gruppo. Sono orgoglioso di chi ha agito pensando liberamente a ciò che è meglio.
  • Antonio Di Simone 4 anni fa
    Trovo quantomai doveroso il richiamo di Grillo alla trasparenza e mi associo a tale richiamo in quanto iscritto al M5S. Non mi riesce di trovare alcuna giustificazione nei confronti di personalità di tale livello e responsabilità, appunto, Senatori del M5S, che abbiano deciso di nascondere se sessi e le motivazioni che li hanno spinti al voto. Come mantenere la fiducia in una persona che non sente suo dovere, o peggio, non ha il coraggio di manifestarsi e di comunicare e rivendicare, perché no, le motivazioni che lo hanno portato ha compiere la propria scelta e lasciare che queste vengano apprezzate o giudicate negativamente o contestate dagli elettori. La trasparenza che il M5S ha promesso di realizzare, implica inequivocabilmente la visibilità degli atti che si compiono e la conoscenza delle ragioni che li determinano. Cosa c'è di inenarrabile verso i cittadini, nelle scelte che un senatore può compiere al Senato. Anche non ci fosse alcun motivo, si genera sospetto e comunque si incrina la fiducia degli elettori. Passi l'inesperienza e la trappola, e passi anche qualche timore o incertezza di una fase iniziale, considerato anche il clima e l'ambiente in cui sono stati catapultati gli eletti del M5S, errare è umano ma perseverare ... . I richiami di Grillo al codice di comportamento degli eletti del M5S, mi sento di sottoscriverli a pieno e non solo in quanto iscritto al movimento 5 stelle.
  • Biagio P. Utente certificato 4 anni fa
    Concordo con Grillo. Il voto segreto permette ai cosiddetti franchi tiratori di votare contro il proprio partito. Quei franchi tiratori del M5S non hanno capito un cazzo. Stanno solo facendo il gioco di Bersani ossia abbattere il M5S. Continuate così e alle prossime elezioni mandiamo a fare in culo anche voi. Ciao Biagio
  • giuseppe andrea cosentino (giuseppe.andrea.cose) Utente certificato 4 anni fa
    La Storia è sempre Maestra. Ci parla ed è bene ascoltare le sue narrazioni che spesso ci possono aiutare...per eliminare i settarismi,... la rabbia che spesso ci prende, ...per cercare di dare forza a questo Movimento,...per farlo diventare davvero rivoluzionario. Senza mia alcuna forzatura interpretativa, ma solo al fine di una libera e critica discussione riporto un problema che Mao Tse-tung nello scritto Problemi della guerra e della strategia, trattò per affermare la necessità di alleanza con Chiang Kai-shek al fine di sconfiggere il Giappone. Il rapporto fu presentato da Mao Tse-tung alla sesta sessione plenaria del sesto Comitato centrale del partito comunista cinese. La sessione, che ebbe una grande importanza, approvò la linea dell’Ufficio politico del Comitato centrale diretto da Mao Tse-tung. Nel rapporto, Mao Tse-tung sollevò la questione del “ruolo del Partito comunista cinese nella guerra nazionale”, per far sì che tutti comprendessero chiaramente e assumessero coscienziosamente la grande responsabilità storica del partito di dirigere la Guerra di resistenza contro il Giappone. La sessione plenaria decise di persistere nella linea politica del fronte unito antigiapponese, ma al tempo stesso sottolineò che in seno al fronte unito dovevano esserci contemporaneamente unità e lotta e che la tesi “tutto attraverso il fronte unito” non si adattava alla situazione cinese. Le condizioni, oggi in Italia sono diverse, nella forma ma non nella sostanza. La scelta parlamentare ci impone di procedere facendo riferimento alla democrazia partecipata e individuando di volta in volta gli avversari da abbattere, uno alla volta, e se necessario, trovare anche la forza di allearci con un Chiang Kai-shek per abbattere il Giappone di turno.
  • Giampiero Tilli 4 anni fa
    Credo che i "dissidenti" dovrebbero essere premiati per la loro schiena dritta. Hanno avuto molto coraggio e sono stati pronti a subire le eventuali (reputo ingiuste) conseguenze enunciate....dimissioni ecc... Rifletti con più calma
  • cristina Massitelli 4 anni fa
    Caro Beppe,capisco l'intransigenza ed il non voler cedere di un millimetro sulle cose dette ed affermate finora ma, giuro sui miei figli, io e la mia famiglia allargata non andremo a votare di nuovo fra qualche mese come vorresti tu ed il Nano maledetto, siamo con l'acqua alla gola ed anche quei 360 e passa miliardi che ci costano le elezioni servono come l'aria a tanti di noi. Percio' inventati qualcosa ma fa si' che nasca un Governo del quale appoggiare le leggi che ci interessano e solo quelle! Sono arcisicura che il PD non fara' mai alleanze con il PDL a costo di perdersi tutti gli elettori. Allora che vogliamo fare? Continuare con i giochetti di potere elettorale per guadagnare voti e fregarsene della stragrande massa degli indecisi che ha votato m5S aspettando con ansia un cambiamento? L'incremento dell'appoggio al movimento dopo le elezioni non vuole dire niente, molti subito dopo salgono sul carro del vincitore ma i voti sono come il vento ed una ventata li possono disperdere di nuovo. NON PERDERE QUESTA OCCASIONE!!! Vedrai che un po' alla volta in Parlamento le cose si potranno fare, serie ed incisive.Proviamoci!!
    • guido ligazzolo Utente certificato 4 anni fa
      guarda che 360 e passa miliardi sono forse un pó troppi non credi?
  • filippo a. Utente certificato 4 anni fa
    TUTTO BENE MA ORA IN PRIMIS FUORI BERLUSCONI DALLA SCENA POLITICA IN SECUNDIS GLI ALTRI POLITICI COMPROMESSI RIMANIAMO UNITI E COSI CE LA FAREMO A TIRAR FUORI DALLA NITA L'ITALIA E NOI TUTTI MA FACCIAMO UN PASSO ALLA VOLTA SE NO CI SI INCIAMPA questo non vuol dire attardarsi ma essere sicuri di mettere una gamba avanti l'altra anche quando si corre
  • paolo a. Utente certificato 4 anni fa
    GRASSO E' UN OTTIMO PRESIDENTE DEL SENATO
    • vincenzo . Utente certificato 4 anni fa
      é una battuta spero! Sai che Grasso è quello che voleva assegnare a berlusca il premio per la lotta aala mafia? L'argomento è stato trattato in modo molto chiaro da Marco Travaglio. è ammico stretto di Dell'utri. Per anni ci è stato decantato come grande paladino della lotta alla mafia e ci ho creduto anch'io.
    • ENRICO . Utente certificato 4 anni fa
      e' un po' prestino per dire che e' bravo nel ruolo di presidente del senato...dopotutto non l'ha mai fatto nemmeno lui...
    • filippo a. Utente certificato 4 anni fa
      IN PRIMIS RAGAZZI FUORI IL BERLUSCONI DALLA SCENA POLITICA IN SECUNDIS FUORI IL BERSANI E COSI VIA BISOGNA PROCEDERE PER TAPPE CON UN OBIETTIVO ALLA VOLTA e cammin facendo procedere alla risoluzione dei vari punti di programma tirando fuori l'ITALIA DALLA MERDA E CON LEI NOI TUTTI FORZA RAGAZZI NON DESISTIAMO E RIMANIAMO UNITI
  • rodolfo t. Utente certificato 4 anni fa
    x gianmario volta, torino tu dici: Ci sei o ci fai? Lo hai letto il thred di Grillo? c'è un simpatico link che riporta le regole.. ma io ho scritto: ..Sarebbe bene che i dirigenti facessero prima di tutto chiarezza nelle loro teste... Non mi risulta che ci sia un atto pubblico nel quale BG dichiara di essere incorso in errore lasciando ai parlamentari libertà di voto secondo coscienza come da CP n°45 e che pertanto quel com. è carta straccia. Ma a mio avviso non si tratta di errore bensì del risultato di un miscuglio di tendenze ed esigenze che si sovrappongono determinando un insieme confuso e contraddittorio. Da un lato il cittadino al centro con tutti i suoi diritti, dall'altro il timore che la miscellanea ideologica che caratterizza base ed eletti del Movimento possa alla lunga disgregare il Movimento stesso. E il metodo spesso adottato per compattare nei ranghi gente che altrimenti si scannerebbe reciprocamente: individuare o inventare un nemico comune e, nel nome del bene comune, accantonare le differenze. Al cittadino, parlamentare o no, ci pensiamo, berlusconamente dopo se avanza spazio e tempo. Quello che BG sta facendo ricorda sinistramente il metodo berlusconiano con una unica differenza: Berlusconi usava e usa il denaro facendo leva sugli appetiti di elettori ed eletti per raggiungere i propri scopi e determinare il proprio interesse, BG fa leva sul disagio di elettori ed eletti. Gli concedo,fino a prova contraria, l'attenuante delle buone intenzioni, ma per come sta operando, calpestando i diritti fondamentali dell'eletto, diritti sanciti in tutte le costituzioni liberali, la vedo nera. Se poi a te e ad altri fa piacere far parte dei ranghi ed essere eterodiretto non posso far altro che prenderne atto. Ma la cosa mi richiama alla mente alcune immagini di una videoclip dei Pink Floyd: the wall. Forse si trova in rete. In epoca ante BG ci vedevo i berlusconidi; oggi che le truppe di SB sono arroccate a difesa comincio a vederci .......
    • gianmario volta Utente certificato 4 anni fa
      Temo che non ci capiamo. L'eletto non ha vincolo di mandato. Se ritiene può proporsi come sostenitore del bolscevismo e una volta eletto passare fra i nazionalsocialisti. La costituzione glielo consente ed è una scelta formalmente non contestabile. Eticamente è invece un comportamento a dir poco riprorevole. Se ti proponi come candidato per un movimento che si propone come metodo di azione politica di prendere le decisioni a maggioranza ( salvo questioni di coscienza es. eutanasia non certo elezione di organi parlamentari) e poi non lo rispetti sei privo di serietà. Se questi signori condividevano le tue considerazioni, che io non approvo ma riconosco come assolutamente legittime, dovevano dichiararlo subito, al momento della candidatura. Veramente scorretto farsi eleggere e poi essere folgorati sulla via di Damasco. Per altro l'attenersi alle decisioni a maggioranza è quello che accade, a prescindere dai sistemi politici, in tutti i parlamenti. Nel parlamento britannico, e praticamente in tutti quelli anglosassoni, esiste la figura del Whip la "frusta" ti riporto l'ininizio della voce di Wikipedia "In politica il termine inglese whip designa il membro di un gruppo parlamentare incaricato di tenere i collegamenti tra il leader del partito e il gruppo stesso, assicurando, in particolare, che i suoi componenti siano presenti quando ci sono le votazioni alla camera e votino secondo le direttive del partito (cosiddetta disciplina di partito)". Anche i parlamenti di tradizioni liberaldemocratiche perseguono l'irreggimentamento e l'indottrinamento degli eletti ? Nei movimenti della sinista storica esiste l'analogo del "centralismo democratico". Insomma da destra a sinistra si sarebbero sbagliati tutti?
  • CICERUACCHIO-ROMA 4 anni fa
    ATTENTI AL LUPO-ATTENTI AL LUPO Sicuramente per la formazione del governo useranno la stessa tattica,ovvero del"VOTO AL MENO PEGGIORE"vorrei attenzionare i ns.eletti che un Governo si compone non soltanto dal Presidente e dai Ministri ma anche da viceministri, sottosegretari ecc.ed altri incarichi importanti di sottopotere. Presentare un governo composto da"personalità"nuove della società civile,(foglie di fico oppure utili idioti)ma poi crcondarle e controllarne le azioni con una pletora di sottosegretari partitocratici,risulterebbe una trappola perché sicuramente continuerebbero a frenare sul rinnovamento boicottando o annacquando i punti programmatici del M5S(abolizione del finanz.pubblico ai partiti,province,dimezzamento parlamentari ecc.). Il nuovo governo deve essere a guida M5S come unica garanzia di rinnovamento morale dell'Italia. Attenzione quindi alle trappole,lasciate da parte crisi di coscienza nelle quali vogliono indurvi per dividervi e continuare a fare i propri luridi affari,se invece sarete in malafede e disubbiderete alle indicazioni della maggioranza significherà che il palazzo vi ha trasformato in "Cantastorie Politici" arruolati dalla casta. ERRARE UMANUM EST,PERSEVERARE DIABOLICUM EST
    • caterina t. Utente certificato 4 anni fa
      Ciceruacchio dimentichi un particolare non insignificante. La nostra costituzione prevede che non possa nascere alcun governo senza il voto di fiducia. A mio avviso il 5 stelle ha la forza per imporre il nome del presidente del consiglio e per far inserire nel programma di governo i punti che ritiene prioritari. Se riesce a far accettare queste due cose, vota la fiducia (che significa si a quel governo con quel programma)e poi, dall'interno può fare altre proposte, può controllare, può opporsi,,,può fare. Senza il voto di fiducia del 5 stelle...o 1. si torna a votare (secondo me inutilmente perchè si ripeterà questo risultato), 2. s avrà un governo PD-PDL con Berlusconi di nuovo al comando, 3. si avrà un altro governo tecnico, magari ancora a guida Monti!!! Riflettiamo... purtroppo a volte BISOGNA scegliere il male minore.... NON abbiamo avuto il 51% dei voti!!!
  • enrica noseda 4 anni fa
    Vi vorrei far partecipi di alcune mie considerazioni che, essendo espresse in un modo complesso ho ritenuto di postare come nota su facebook essendo qui il numero di parole previsto insufficiente. Posto quindi il link per chi volesse analizzarle Oggetto: L'ottimismo, Casaleggio/Grillo, la nobile Arte del Dialogo e.............essere Comunità https://www.facebook.com/notes/enrica-noseda/lottimismo-casaleggiogrillo-la-nobile-arte-del-dialogo-eessere-comunit%C3%A0/556764837691118
  • Salvatorre Torre Utente certificato 4 anni fa
    Le candidature Grasso e Boldrini sono state una terza scelta per Bersani(dopo la Finocchiaro e gli altri brontosauri) e questo Grillo lo sa, ma gli fa comodo dire che siano state delle trappole. Mi sembra solo un scusa per non accordarsi col PD.
    • nadia 4 anni fa
      sono d'accodo vorrei che Grillo si alleasse con il PD e formare un buon governo ce n'è bisogno
  • giorgio pastoris Utente certificato 4 anni fa
    SEGUITO DELLA MIA LETTERA A GRILLO IUSTIZIA: Tutte le liti condominiale pregresse e da venire dovranno essere risolte con obbligo di conciliazione davanti ad un giudice di pace nominato ad hoc con un massimo di tre udienze da espletarsi nell'arco di 6 mesi. In questo modo all'eggeriamo la giustizia civile togliendo più di due milioni di processi. Nelle sentenze di primo grado, civili, dovrà essere scritto che chi intende attivare l'appello, se non lo farà con giustificati e fondati motivi, dovrà pagare una sanzione doppia del costo totale dell'appello. I giudici dovranno avere la responsabilita, civile e penale, in caso abbiano agito per: Dolo, malafede, imperizia o altro che non ha a che fare con la giustizia.6-Abolizione Imu su prima casa, alloggi e attività commerciali sfitte e non utilizzate se non date in uso a terzi. Non pignorabilità prima casa. 7-Nuova legge elettorale che favorisca l'elezione diretta da parte dei cittadini. 8-Legge anticorruzione con divieto permanente a chi corrompe od è corrotto di partecipare alla cosa pubblica. Sanzioni severissime ed obbligo di risarcimenti con dei minimi alti. 9-Lotta spietata alla camorra alla mafia ed alla illegalita. Scusami ancora per il disturbo, un abbraccio.
  • giorgio pastoris Utente certificato 4 anni fa
    FINALMENTE GRILLO ASCOLTA I MIEI CONSIGLI Ma nel frattempo abbiamo perso la presidenzadella camera e la possibilità di nominare ministri. Ecco la lettera che gli ho inviato circa un mese fa mancano solo alcuni punti di programma CARO BEPPE Scusami un po' di arroganza, ma sono uno che ha combattuto per una vita contro tutto e tutti a sue spese come stai facendo tu, senza chiedere mai nulla per se. Ora vengo al dunque. Sappiamo entrambi molto bene qual'è la situazione italiana e quella dei cittadini disperati. Sono deciso a fare qualsiasi cosa per aiutare il movimento a risolvere la situazione. Penso che il nostro impegno debba essere massimo e non basti un appoggio alla siciliana. Non voglio darti un consiglio, ma solo un suggerimento. Il PD non mi è mai piaciuto. -Accordo per una anno di legislatura alle seguenti condizioni: 1-Nomina di primo ministro, ministri, sottosegretari tra persone scelte nella società civile con determinati requisiti, scelte per metà da noi e per metà dal PD 2-Attuazione dei punti di programma sotto elencati pena il ritiro della fiducia. PROGRAMMA DA ATTUARE POSSIBILMENTE IN UN ANNO: 1-Obbligo per lo stato, comuni, regioni ecc. di pagare i debiti entro 60 gg con gravi sanzioni in caso contrario, sburocratizzazazione di tutto l'apparato statale con particolare riguardo al rilascio delle licenze,concessioni e quant'altro. 2-Eliminazione delle provincie, REDDITOMETRO e tassa sul lusso che non portano vantaggi, ma spaventano i cittadini che spendono i soldi all'estero, comprano macchine con targa romena e portano le barche in francia ed ex iugoslavia togliendo lavoro e investimenti. 3-Abolizione del finanziamento ai partiti, delle consulenze, tetto massimo di stipendio e pensione a tutti quelli che lavorano nel pubblico o partecipato da esso. 4-GIUSTIZIA: Tutte le liti condominiale pregresse e da venire dovranno essere risolte con obbligo di conciliazione davanti ad un giudice di pace nominato ad hoc con un massimo di tre udien
    • ENRICO . Utente certificato 4 anni fa
      MA TU SCRIVI UNA LETTERA A GRILLO PER DIRGLI COSE CHE LUI VA DICENDO DA ANNI? E DI CUI ALCUNE ILM5STELLE LE HA GIA' FATTE...LA PRESIDENZA DELLA CAMERA?...E CON CHE MAGGIORANZA LA PRENDEVI SE IL PD DA SOLO HA 400 PARLAMENTARI?
  • gianmario volta Utente certificato 4 anni fa
    Una parabola per i 12 apostoli. Quando alle regionali del Piemonte M5S prese il 4% la candidata tromabta del Pd disse "con i voti che ci avete tolto avete fatto vincere la lega". Le fu giustamente risposto " no siete stati voi con i voti sottrati a M5S a farla vincere". Per la cronaca. se qualcuno si chiede se con l'avvento di lega pdl sia cambiato qualcosa alla regine piemonta ebbene si: mentre prima finivano inquisiti, per ladrocini vari, gli esponenti PDini con contorno legaadesso gli esponenti Legacon contorno PDino.In matematica si chiama proprietà commutativa. Un po' quello che succede se hai Schifani al posto di Grsso o Grasso al posto di Schifani.
  • Girolamo Nigro Utente certificato 4 anni fa
    Conoscete il film l'UOMO DELLA PIOGGIA recentemente trasmesso? Per farla breve il film è incentrato sulla risposta data da una azienda di Assicurazione alla propria assistita circa l'ennessima richiesta di risarcimento: questA è l' ottava richiesta che le respingiano: LEI DEVE ESSERE STUPIDA! STUPIDA! STUPIDA!. Usero' lo stesso tono di rabbia, ma non le stesse parole, per dire ai 12 apostoli Senatori : VOI DOVETE ESSERE INGENUI! INGENUI! INGENUI!. Se la spiegazione fosse l'ingenuita' pero' sarebbe troppo riduttiva. Ho letto alcune motivazioni che hanno spinto a prendere quelle decisioni: SCONTATE, FRETTOLOSE,TENDENTI A UN PERBENISMO DEMAGOGICO tali da non giustificare assolutamente una violazione delle regole. i piu hanno VOTATO PER EVITARE CHE FOSSE ELETTO SCHIFANI, qualcuno ha aggiunto che non se la sentiva di buttare anni della propria vita....vuol dire che chi ha votato scheda bianca era favorevole a Schifani e avrebbe buttato anni della sua vita? Una senatrice, se non erro,ha dato il suo voto per dimostrare con forza la lotta alla mafia....vuol dire che chi ha votato scheda bianca non aveva intenzione di dimostrarlo? Sono assolutamente convinto che anche chi ha votato scheda bianca fosse dello stesso parere di chi ha invece non votato scheda bianca...eppure la loro coscienza non gli ha permesso di violare le regole...Per me qualcosa non quadra, non è un buon presagio...Scusate ma io vedo le cose diversamente,forse perche' ho messo gli occhiali da riposo invece che quelli da lettura ma io ho votato il Movimento perche' dovevamo aprirli come una scatoletta,dovevamo mandarli a casa ( meglio fuori casa,all'estero! )e non sono d'accordo con quello che è successo, altri lo sono, altri temporeggiano,altri buttano acqua sul fuoco ma questo è il Movimento: Assoluta democrazia...BELLISSIMO!!! Ma proprio perche questa è vera democrazia chiederei di poter decidere ai voti se gli eletti con il mio voto,stupido,insensato,di poca cosa,debbano o no essere espulsi... GRAZIE
    • Girolamo Nigro Utente certificato 4 anni fa
      Grazie...
    • claudio sivori Utente certificato 4 anni fa
      CONDIVIDO
  • andrea marciani 4 anni fa
    http://www.vogliaditerra.com/archivio/2013/03/le-manipolazioni-sul-blog-di-grillo/
  • ETRUSCILLA 4 anni fa
    BASTA VOTI IDEOLOGICI Se vogliamo dimostrare di essere diversi lasciamo perdere le demagogie,ideologie,rancori verso gli altri,ma impegnamoci in modo obiettivo a risolvere i problemi del cittadino e delle famiglie,siate pragmatici,non distogliete le vostre energie in fumosi distinguo se una idea è di destra o di sinistra,superate questi steccati per il bene comune e dell'Italia,le idee o sono buone o sono cattive,non avere dei pregiugizi sbloccherà molte situazioni stagnanti. Fare gioco di squadra,solo così il M5S e le speranze riposte in voi sopravviveranno. Non fatevi fuorviare dalla tante cicale che scrivono su questo blog per creare divisioni e seminare zizzania,attenzione alle lusinghe delle sirene o squali della politica. Fate esperienza e virtù di quanto avvenuto con la prima votazione al Senato.
    • Agostino M. Utente certificato 4 anni fa
      Il problema è che quei dodici hanno violato il codice di comportamento degli eletti del M5S e si sono comportati come se appartenessero a una delle due parti politiche presenti in Senato e cioè alla sinistra. Non è questo che mi aspettavo da loro io che non sono ideologicamente schierato a sinistra. E' questo che io non riesco a mandar giù. Abbiamo aderito alla proposta del M5S per un superamento del voto ideologico presupponendo che non esistono idee di destra o di sinistra ma più semplicemnente idee buone o cattive. Se la linea era quella di chiusura ai candidati espressi dai partiti che ci hanno portati a questo disastro doveva essere tenuto fermo il punto, anche per una elementare regola di disciplina di gruppo. O credi che gli altri che fanno i campioni di democrazia non impongano una disciplina di partito? Ora è stato introdotto un grave vulnus e già ci sono moltimmi delusi che stanno cominciando a riconsiderare il voto al M5S, ed io sono tra questi. Credi che non lo abbia capito anche Beppe Grillo? Solo che lui fa un gioco di convenienza perchè se li fa espellere quelli vanno dritti ad appoggiare un governo targato PD, o tecnico o istituzionale, si fanno la legislatura a 15-20 mila euro al mese e a noi che li abbiamo nominati e votati ci fanno una bella pernacchia. Beppe Grillo vuole limitare i danni, solo gli ingenui non lo capiscono, ma sbaglia, perchè chi ha tradito una volta tradisce ancora. Se la parola data agli elettori ha un senso devono avere il coraggio di venire allo scoperto e di sottoporsi a quanto previsto dalle quelle poche regolette che hanno sottoscritto. Tutto il resto, ripeto, è aria fritta.
  • rodolfo t. Utente certificato 4 anni fa
    continuo a leggere post in cui si parla di MELE MARCE, di TRADITORI e via elencando. Ora vorrei che questi duri e puri mi dicessero a chiare parole che il comunicato n°45 è un falso e me lo dimostrassero perché al link da me indicato si legge esattamente quello di cui io ho fatto copia/incolla. Ma se non lo è (un falso)e se le parole hanno un significato, c'è una evidente contraddizione fra quanto appare nero su bianco e quanto scrivono coloro i quali si appellano alle regole (evidentemente non scritte o regole che si sono autonomamente costruite nella loro testa)ergendosi a giudici e chiamando BG a fare il giustiziere. Li c'è scritto che il parlamentare deve aderire al programma e non deve rispondere a nessuno se non alla propria coscienza. Quello è ciò che appare nero su bianco, tutto il resto sono chiacchiere. Il fatto che BG stia minimizzando la cosa parlando di trappole e promettendo indulgenze, continuando comunque furbescamente alimentare una visione distorta dei fatti, sta a significare che è ben consapevole dell'incongruenza fra la regola scritta (non so se da lui o da altri)e il comportamento che avrebbe voluto imporre agli eletti. Sarebbe bene che i dirigenti facessero prima di tutto chiarezza nelle loro teste, prendessero atto che scripta manent e verba volant e che ciò che è stato scritto ha valore di contratto e non può essere berlusconamente rimangiato a seconda delle convenienze e circostanze; e la smettessero quindi di alimentare una confusione che sicuramente si ritorcerà contro il movimento a giudicare dal disappunto dimostrato da molti di coloro che lo hanno votato.
    • gianmario volta Utente certificato 4 anni fa
      Ci sei o ci fai? Lo hai letto il thred di Grillo? c'è un simpatico link che riporta le regole PER GLI ELETTI. Poche scuse, abbiamo a che fare con gente allergica alle regole.Per carità non sono gli unici è un male abbastanza diffuso in Italia, Peccato che siano stati votati per comabtterlo !
  • Carlo G. Utente certificato 4 anni fa
    Ma pensate che continuare a dare addosso a Berlusconi, Schifani, Longo, ecc.....possa portare voti o prestigio al M5s ? Perchè non si accantonano idee politiche e risentimanti vari e non si inizia a pianificare qualcosa di concreto che vada incontro alle aspettative dei cittadini ?
    • Cristina B 4 anni fa
      E' da quando il M5S è diventato il primo partito in Italia che sono cominciati gli attacchi da tutti i media su qualsiasi questione, anche inventata: tutto pur di diffamare, denigrare e screditare Grillo ed il movimento 5 stelle. E ora TU dici di farla finita con gli attacchi: cioè secondo te il movimento di dovrebbe far coglionare, sottomettersi al PD e tacere? Ma qualcuno ha capito PER QUALE MOTIVO sia nato il movimento? Ma davanti alla scritta "Vaffanculo Day" che cosa leggevano/leggono? "Veniamoci Incontro Day?".
  • Renato Arrmandola 4 anni fa
    Dopo aver vissuto 14 anni in Inghilterra dico che l'obiettivo è avere una legge elettorale alla francese o all'inglese in cui l'eletto sia la reale voce dei suoi elettori e non del suo partito. Chiaramente per ottenere questo la trasparenza di voto è d'obbligo
  • Maurizio Maiello 4 anni fa
    Via i traditori!
    • Gabriele Pani (speedy58) Utente certificato 4 anni fa
      Ribadisco che i neo parlamentari dovranno sempre attenersi alle direttive della leadership del mivimento rispettando la stessa e NOI cittadini che abbiamo votato pro Movimento 5 stelle.- Meno impulsività e più lavoro di squadra.- Noi elettori dobbiamo avere fiducia in voi ciecamente, altrimenti gli altri partiti, che parlano tanto avranno la meglio sull'M5S scalzandovi e facendovi fare la figura degli scolaretti.- Buon lavoro ragazzi
    • rodolfo t. Utente certificato 4 anni fa
      Renato Lelli linkabile Parole parole parole, e per di più urlate Chistu parla ma nun dice, probabilmente perché non sa di che cosa sta parlando
    • renato lelli 4 anni fa
      IMPERATIVO:ABOLIRE IL VOTO SEGRETO.RISPETTARE IL MANDATO DEGLI ELETTORI'E' SACRO SANTO.L'UNIONE FA LA FORZA ;SE SI DECIDE UNA LINEA LA SI RISPETTA FINO IN FONDO.INFINE NELLA PROSSIMA LEGISLATURA MODIFICARE...L'ART.67 DELLA COSTITUZIONE,DOVE IL VINCOLO DI MANDATO E' OBBLIGATORIO E PUO' ESSERE BY PASSATO ,SOLO SE LA LINEA DEL PARTITO ,O DEL MOVIMENTO,O DEL SUO LIDER,ESULA DAL PROGRAMMA O MANDATO DEL POPOLO SOVRANO.
  • fabrizio lombardi 4 anni fa
    Trasparenza non significa controllo del grande fratello e, in merito alla scelta di alcuni senatori la parola perdono suona stonata e offensiva, in quanto costoro rispondono agli elettori e non appartenendo a una chiesa dogmatico-carismatica nessuno può guardarli dall'alto in basso e perdonarli o assolverli.
  • luca nero 4 anni fa
    I CANDIDATI HANNO ACCETTATO LE REGOLE DEL MOVIMENTO, QUINDI..ASSUMENDO L'IMPEGNO DI OSSERVARLE SCRUPOLOSAMENTE E FEDELMENTE. PER CUI, I PARLAMENTARI DISSIDENTI SONO OBBLIGATI A DIMETTERSI SENZA INDUGIO. "EXCUSATIO NON PETITA, ACCUSATIO MANIFESTA", I SENATORI "TRADITORI" DELLA VOLONTA' ESPRESSA DAI CITTADINI-ELETTORI..SONO PERSONE BUGIARDE..PIUTTOSTO CHE FORNIRE GIUSTIFICAZIONI INUTILI..INCOSTITENTI, FARNETICARE..ANNUNCIARE LE DIMISSIONI PUBBLICAMENTE..SU INTERNET, PRESENTINO LE LORO DIMISSIONI IN MODO ORREVOCABILE.
  • angelo . Utente certificato 4 anni fa
    Chiedo a tutti coloro che sono per la linea "dura" contro tutti, di indicare alla fine del loro commento ,la loro posizione lavorativa e cioè se sono occupati( e tipo di occupazione ) o se sono disoccupati. La differenza è notevole : chi è a reddito zero ha bisogno di speranze immediate sul suo futuro lavorativo, e questo si potrà , forse , ottenenere solo con un governo. angelo1
  • Corrado Pavone Utente certificato 4 anni fa
    Sign.ra Teresa Scusi, signora elettrice del PD, mi perdoni, ma non le pare che lei voglia farsi un po’ i fatti nostri? Nessuno di noi le è venuto a chiedere di Prodi, di D’Alema , di Bersani… e né siamo entrati nel suo partito senza chiedere permesso! Ho la vaga impressione che “lei” voglia darci buoni consigli come una brava mammina… ma non è così. Lei, come serpente, si muove in terra nemica per colpire bifidamente… Vada pure tra i suoi “simili” e si morda pure con loro, sarà di sicuro più a suo agio!
  • Corrado Pavone Utente certificato 4 anni fa
    UNA MELA MARCIA RENDE MARCE TUTTE LE ALTRE MELE DEL CESTO Caro Beppe, “UNA MELA MARCIA RENDE MARCE TUTTE LE ALTRE MELE DEL CESTO”! Se vuoi un mio modesto parere, se devi operare, fallo con serena determinazione, prosegui sereno e tenace nella scalata al Governo e non temere quell’esiguo numero di persone che minaccia di non più votarti… QUELLE PERSONE NON TI HAN MAI VOTATO!
  • emilfrank 4 anni fa
    non sapendo dove postarvi per questo mio particolare avviso,ve lo comunico in questo post sperando che vi sia di aiuto. Ho ricevuto su un mio indirizzo di posta personale l'inrusione di una non ben identificata " M'mzydya" una lettera in lingua inglese con il mittente www.beppegrillo.it Sono iscritto al vostro post e non sempre commento comunque tenevo a chiarire se e come mai una persona sconosciuta per lo meno a me,mi scriva con un mittente penso fasullo grazie saluti
  • vittorio c. Utente certificato 4 anni fa
    purtroppo qualche eletto del movimento 5 stelle ha ceduto alle sirene, speriamo che hanno capito la lezione, sono stati votati per cambiare il sistema dei partiti no per appoggiare l'uno o l'altro altrimenti non sarei andato a votarli,speriamo che beppe grillo gli metta una badante per non farli sbagliare ancora altrimenti possiamo anche andarcene a casa(da un mio sondaggio personale molte persone si son dette dispiaciute di non aver votato per b.grillo)non li facciamo cambiare idea.
    • Andrea B. Utente certificato 4 anni fa
      Ti ha ascoltato. Ecco 2 badanti per Crimi e Lombardi !!! Non avremo più la possibilità di giudicare i nostri rappresentanti perchè ci sono 2 consulenti a fare da filtro. Uno vale uno ma a volte anche due. :-(
  • Claudio 4 anni fa
    Beppe, spero tu non debba farmi pentire di averti votato. Ho creduto in te perche' hai messo in pizza le cose per come esse realmente dovevano essere messe in luce, pero' ora vedo che stai deviando un po' dai principi per cui hai fondato il movimento, nel senso, capisco che vuoi essere coerente con quanto hai sempre affermato in campagna elettorale, pero' se mi permetti, lascia solo che ti dia un piccolo consiglio, e cioe', a qualche compromesso dovrai pur scendere,( non puoi continuare a dire no a tutto ) perche' di questo passo non si va da nessuna parte, e rischi di vanificare tutto quello che e' stato fatto,e che ci si e' prefissati di fare,rischiando cosi' di rimettere veramente il paese, e noi poveri cittadini, nelle mani dei soliti che tutti conosciamo,e se si riva ad elezioni questo e' cio' che accadra' e tu qesto non devi permetterlo.. non permettere che si rivada ad elezioni, sarebbe veramente la fine. Ecco, questo e' cio' che devi evitare a tutti i costi prima di ogni altra cosa, e se per evitare cio' dovrai scendere a qualche comporomesso, ( sempre nei limiti della legalita' naturlamente )be fallo.Concldo solo dicendoti in tutta umilta' qeste parole, per essere sicuro di non sbagliare fai fede sempre all'umilta', e sopratutto a DIO, solo cosi' sarai certo di non sbagliare.Sii saggio e non farti condizionare dai meedia,o da nessn tipo di orgoglio perche' sappi che l'orgoglio precede la caduta.. spero tu abbia capito il senso di cio' che ho voluto comunicarti, sia a te, ma naturalmente anche a tutti coloro che vogliono davvero il paese rinascere in vero splendore, e sincera onesta. Per tutto il movimento, ma anche per tutte le persone di buona volonta', e ora a lavoro, con onesta, intelligenza, correttezza, trasparenza, cio' non dimmeno con sano e dovuto timor di DIO,senza la quale non si andra' mai da nessuna parte. Ed insomma, con tutti i principi che fondano appunto il movimento per cui e' stato concepito e realizzato,saluti un misero cittadino, ciao
  • Luigi C 4 anni fa
    Seguendo il ragionamento "il voto segreto non ha senso" allora ragioni come Berlusca, non ha senso quindi votare tante persone, basta votare il kapò che peserà tanto quanti sono i voti ricevuti, a che servono i deputati ed i senatori? Niente secondo questo ragionamento! Vogliamo essere veramente "anarchici"? Collegi uninominali senza candidati, tutti i cittadini di quel collegio (e solo quel collegio) sono candidati, chi ottiene il 50% + 1 va avanti altrimenti ballottaggio tra i primi due. Nessuna campagna elettorale radio/tele, spazi uguali per tutti su internet e volantinaggio e comizi pubblici liberi. Senza partiti e senza alcun vincolo. Hai coraggio di accettare una simile proposta? La tua uscita è inaccettabile altrettanto com'erano simili uscite di Berlusca (e prima di lui Craxi) ricordi? Mi sa che con il vaffa sei partito ma che rischi di perire di vaffa. La gente ha bisogno di risposte subito! Speravo in te/voi ma mi sa che devo ricredermi, almeno su di te (i tuoi mi sa che in genere sono migliori, loro devono tornare a casa e rendere conto alla gente).
  • rodolfo t. Utente certificato 4 anni fa
    Alcuni dei senatori del Movimento che conoscevano il il comunicato politico n° 45 (di cui riporto uno stralcio) e che hanno votato Grasso si sono attenuti a quanto segue: ...Ogni eletto risponderà al Programma del M5S e alla propria coscienza, non a organi direttivi di qualunque tipo.... La libertà di ogni candidato di potersi esprimere liberamente in Parlamento senza chiedere il permesso a nessun capo bastone sarà la sua vera forza..... fonte:http://www.beppegrillo.it/2011/08/elezioni_on_lin.html Alcuni altri che conoscevano quel testo hanno votato scheda bianca per convinzioni proprie sui candidati Altri ancora che conoscevano il testo ma timorosi della reazione della base oltranzista (e palesemente disinformata) e nel timore di possibili reazioni dei vertici che evidentemente, essi stessi confusi e contraddittori, scrivono alcune cose ma spesso ne predicano altre, hanno votato scheda bianca Altri ancora,infine, non conoscendo quel testo (e sicuramente alcuni non lo conoscevano o non lo avevano presente), nel timore di contravvenire alle regole, e chiaramente psicologicamente pressati da una base dalla quale emergono, in quanto più rumorosi, gli oltranzisti sostenitori del delenda cartago,hanno preferito tirarsi fuori votando scheda bianca. Cresceranno? Beato chi lo sa. C'è solo da sperare che lo faranno. Queste non sono stagioni nelle quali ci si possa tirar fuori. E tanto più vale per chi si è proposto per riformare il paese ed ha ottenuto il consenso per farlo.
    • ruben m. Utente certificato 4 anni fa
      la situazione evidentemente sta prendendo una brutta piega... il nostro paese in questo momento ha bisogno di un governo stabile... e c'è gente che a quanto sembra non ha intenzione di formarlo...
    • Andrea B. Utente certificato 4 anni fa
      Sei un grande!!! Ho votato M5S ma qui sta prendendo un brutto andazzo... :-(
    • rodolfo t. Utente certificato 4 anni fa
      chiedo venia per il "cartago" che correggo con "carthago"
  • Henri S. Utente certificato 4 anni fa
    Beppe deve scegliere: vuole un battaglione di soldatini ai suoi ordini, o dei rappresentanti responsabili anche se non sempre capaci di pensare con la propria testa. La convenienza sarebbe per la prima, la filosofia di base del movimento per la seconda. La democrazia in rete è solo uno strumento in più, non può risolvere o sostituirsi alla democrazia rappresentativa. Il divieto del mandato imperativo batte l'impegno di rispettare non si bene quali accordi pre-elettorali. Queste considerazioni devono indirizzare la scelta della futura legge elettorale. Dove'è la proposta del M5S? Che cosa vuole Beppe Grillo, che cosa vogliono gli eletti, che cosa vuole la base degli elettori e simpatizzanti? Che cosa serve veramente? Serve un sistema di voto per candidati, non per liste di partito. Sono le liste di partito, la partitocrazia che ha portato il paese nella situazione i cui si trova. Attenti a Cipro. Siamo la stessa cosa in grande; rischiamo molto. Siamo noi il più grande rischio dell'Europa. Non scherziamo. Iniziamo con una legge elettorale seria, moderna, trasparente, efficiente, che premi le persone coraggiose e responsabili! sono su www.logicaelettorale.wordpress.com
  • giorgio vermonti 4 anni fa
    Sempre insieme al lavoro e come militanza (figli di partigiani, reduci dall’autunno caldo e dalle botte ai fasci merdosi negli anni Settanta), in 23 ci rechiamo in piazza a sentire Grillo. Il programma non ci dispiace e passando sopra ad alcune emerite stronzate tipo destra e sinistra uguali(cantata già da 1 pirla come Gaber), referendum on-line sull’euro e redditometro, decidiamo di votare M5S.Convinciamo altri amici e compagni per un totale di 134 voti. A noi frega un cazzo se il governo è M5S con appoggio PD o viceversa e si voti caso per caso.Ci interessa che le cose dette in piazza vengano fatte e presto, visto che nella merda ci siamo noi che ci facciamo un culo, paghiamo le tasse fino all'ultimo e abbiamo solo disoccupazione, crisi e porcate varie. Di Grasso a noi frega niente, anche se tra un giudice e un amico dei mafiosi la scelta non si pone neppure, quindi non comprendiamo tutto questo casino perchè dei senatori hanno votato per lui. Avanti col programma e non giochiamo agli schizzinosi su principii di facciata o a chi è più puro. Questi discorsi da fighetti del cazzo li abbiamo già vissuti negli anni Settanta e a furia di farci la guerra tra noi per la purezza dell'idea ci siamo trovati col culo per terra con la DC, con Craxi e ora col peggiore, il pedofilo di Arcore e la sua corte di servi e mignotte. Basta quindi parlare di traditori, di espulsioni o di cazzate simili. Vi abbiamo votato per il salario di cittadinanza, la galera agli evasori, la legalità, far fuori la feccia che vive di politica alla faccia di chi non arriva a fine mese, per creare posti di lavoro per i nostri figli. Ma se ci accorgiamo che la mira di chi è stato eletto o di chi li guida ha poco a che vedere con quello di chi vi ha votato e fa il Brandirali del XXI secolo... allora potremmo anche incazzarci bestialmente e decidere di farci due ore di macchina per scendere fino al mare a prendere a calci nel culo qualcuno portandoci qualche ricciolo come ricordo. Ci siamo capiti?
    • blade runner 4 anni fa
      Il mio nome è Montefiori Mirco , non c'era solo perchè come tale sono iscritto al blog. IO non disprezzo nessuno men che meno la mia famiglia o chi ha "VERAMENTE" combattuto per la libertà. Vi dico solo,parafrasando Crozza : partigiani siete tornati andate ai monti, si a sciare. Bisio: il problema dell'italia non sono poche centinaia di parlamentari ma i milioni di elettori anonimi ecc.ecc. Per quanto mi riguarda gli italiani sanno benissimo disprezzarsi da soli senza il bisogno del mio giudizio in quanto non è mai stato un popolo men che meno con una identità nazionale tanto che è ancora valido Massimo D'Azeglio 1866, l'italia è fatta ora bisogna fare gli italiani. Attualmente ci sono 5 regioni a statuto speciale,2 stati stranieri ,s.marino e vaticano + varie minoranze linguistiche e movimenti indipendentisti. In ultimo vorrei ricordare che i partigiani in italia sono stati al massimo 2 o 300.000 , alla fine della guerra tutti li erano stati e nessuno era mai stato fascista. Concluderei chiedendovi di avvisarmi quando conoscerete un italiano, grazie. Meditate gente meditate. P.S. Non so da quanti anni votate ma mi sembra di aver capito che solo ora avete cambiato o sbaglio ?
    • giorgio vermonti 4 anni fa
      Per blade runner (nome no eh?). Se ti interessa oltre che calci nel culo si sono presi anche bulloni in testa e schiaffi in faccia i rappresentanti dei partiti che hanno governato in questi ultimi vent'anni (compreso un deputato dal culo grosso) senza distinzione tra PD merdoso e PDL mafioso e in varie parti d'Italia, da Torino a Genova a Roma. Noi c'eravamo ... tu non so............... Infine, perchè denigri gli italiani? Se dici il vero, anche tuo padre e tuo nonno lo sono o lo erano e quindi non si capisce il tuo disprezzo, offensivo anche nei confronti di due uomini indubbiamente degni.
    • blade runner 4 anni fa
      Anche io sono figlio e nipote di partigiani con la P maiuscola , ma se voi siete veramente tali , vi chiederei perchè non siete mai andati o non andate ora a prendere a calci nel culo quelli che sono o sono stati al governo fino ad oggi invece di minacciare gli ultimi arrivati ? Siete proprio degli italiani.............
  • ENRICO . Utente certificato 4 anni fa
    ECCO UN ESEMPIO DEI PARLAMENTARI PD QUESTI HANNO FATTO DANNI VERAMENTE...IRREPARABILI!DANNOSI ALL'ITALIA...INCOMPETENTI,NULLAFACENTI...QUALCUNO DI LORO SI E' PRESO LA RESPONSABILITA' DI NON AVERE VOTATO CONTRO LO SCUDO FISCALE? NO! RICORDATEVI CHE ANCHE MPS HA USATO QUESTO SCUDO FISCALE PER FAR RIENTRARE MILIARDI DI CAPITALE! CHI ELEGGEVA I VERTICI MPS TRAMITE LA FONDAZIONE? ECCO COME E' ANDATA LA STORIA DESCRITTA DA UN GIORNALISTA DI SINISTRA! Camera, PD e UDC assenti salvano lo scudo di Tremonti di Luca Telese | 30 settembre 2009 Ieri il Fatto domandava: “Ma il Pd dov’è?”. Ieri, puntuale, il Pd ha risposto: siamo momentaneamente assenti. Almeno fino al congresso. Purtroppo il Parlamento non si ferma: ieri si votava la pregiudiziale di incostituzionalità dell’Italia dei valori contro scudo fiscale (tutte le opposizioni si erano associate). Risultato: presenti 485, votanti 482, astenuti 3, maggioranza 242. Contro lo scudo 215, a favore 267. Traduzione: malgrado la ressa sui banchi del governo, Pdl e Lega sarebbero andati sotto (70 assenze su 329) e lo scudo sarebbe stato bocciato. Peccato che in aiuto del centrodestra sia arrivato il soccorso “rosa”. Quasi un deputato Pd su quattro era altrove (28% di assenze, 59 su 216). Quasi al completo i dipietristi (24 su 26). Più virtuosa del Pd è stata persino l’Udc (8 assenti, 29 al voto su 37). Bastavano 27 deputati di opposizione, quindi, per seppellire il mega-condono. Domani pubblicheremo i nomi degli assenteisti salvascudo. Ma quattro a caso ve li anticipiamo: Franceschini, Bersani e D’Alema. I veri leader. http://grillodassalto.myblog.it/archive/2013/03/16/il-pd-si-assenta-e-lascia-passare-lo-scudo-fiscale.html
  • giseppe delia 4 anni fa
    SALVE, CARO GRILLO,TI E' CAPITATO UN BEL GUAIO,TROPPI VOTI,IL GOVERNO E CHE GOVERNO SI FARA' SE NON TI FARA' SCHIFO,ALTRIMENTI VOTAZIONI E FINALE PROBABILE RITORNO PER L'ETERNITA' DI BERLUSCONI, NON SEI PIU' IL CAPO DIUN MOVIMENTO O DI UN PARTITINO SOLO DI ROTTURA MA RAPPRESENTI UN TERZO DEGLI ITALIANI CHE TI HANNO VOTATO, TANTI VOTI CHE CRAXI CONTINUA A SOGNARLI ANCHE ADESSO E NON SOLO LUI,NON RISCHIARE DI MORIRNE DI OVERDOSE I VOTI USALI PERI IL BENE DELLE PERSONE CHE TI HANNO VOTATO, SEI DIVENTATO ADULTO POLITICAMENTE SENZA VOLERLO .AUGURI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
  • data 4 anni fa
    Questa storia di non aver rispettato il patto con gli elettori mi pare questione polemica ed inutile. Stare in politica è come stare alla guida di un aereo dove conduce il pilota automatico (tutto programmato), ma se si determina una condizione imprevista il pilota deve decidere in tempi brevi cosa fare staccando l'automatico. Un eletto non è un pupazzo telecomandato che ogni volta ha bisogno degli input di qualcuno, base o vertice che sia, ma è una persona stimata che deve avere una sua capacità discrezionale altrimenti al posto suo si possono mettere anche degli zombi! In caso di mancanze gravi si possono chiedere le dimissioni, ma a farlo deve essere una base larga la stessa base che lo ha votato, non può essere un capo o presunto tale a decidere. Questo mi sembra rispondere a criteri di democrazia. Comunque ragazzi 5S ragionate sulle scelte e cercate di trovare un punto di accordo con il PD altrimenti gli Italiani che hanno bisogno finiscono nella cacca e voi con loro! Forse non vi aspettavate un ruolo così importante e decisivo, ma ora ci siete e siate maturi, studiate i problemi ed evitate comportamenti infantili come quella di non salutare una persona che tutto sommato non è una criminale. Atteggiamento isteroide di una ragazzina, ma il parlamento non è Disnayland!
  • mario rossi 4 anni fa
    non si può fare il cane da guardia a persone elette per rappresentarci. e giusto valutare il loro operato ma non imporlo. se volevamo il duce votavo altri. Grillo sei uno e conti per uno scrivi la tua oppinione ma non imporre niente. poi sarà la storia a decidere chi merita di restare.
    • ruben m. Utente certificato 4 anni fa
      hai pienamente ragione
    • Andrea B. Utente certificato 4 anni fa
      ma perchè ha detto una cazzata ?
    • corsaro dei sette mari Utente certificato 4 anni fa
      ecco sono arrivati gli ascari prezzolati. chi ti paga?
  • simone puddu 4 anni fa
    AD OGGI IO E TANTA ALTRA GENTE NON CI SENTIAMO PIU'SOSTENITORI DEL M5S, CHI E' STATO VOTATO NON STA' FACENDO ALTRO CHE CONTINUARE LA VECCHIA E MARCIA POLITICA DEI DELINQUENTI DOPO ESSERSI ASSICURATO LA POLTRONA...NON SI DIMETTONO E NEANCHE LI SI CACCIA VIA...TORNATE IN PIAZZA A SPIEGARCI LA VOSTRA LIBERTA' DI COSCIENZA PER VEDERE QUANTI VOTI PRENDETE ORA! BUFFONI! SAREMO SEMPRE DI PIU' A MOLLARVI! PER QUANTO CI RIGUARDA IL M5S E GIA' FINITO! SIETE FINTI COME UNA MONETA DA 3 €
  • Enzo M. Utente certificato 4 anni fa
    Grillo Intervieni sul gestore di questo Blog, ti sta sputtanando, spariscono post su post senza una spiegazione e questo sta insinuando il dubbio del: "Come sarà possibile fidarci di votazioni on-line, se già dei post sul blog vengono cancellati?" !!!!!!!!!!!!!!!!!!!
  • Nicola Volpe 4 anni fa
    sono in accordo con quelli che chiedono il voto palese e non segreto. Il mio voto è di schieramento, è di una qualunque scelta, non di astensione.In questo momento mi preme la sorte economica dei cittadini italiani e quindi dobbiamo prendere una decisione che, fatti salvi i concetti base del movimento, pone lo stesso movimento in una situazione costruttiva per la costituzione di un governo che fuori dagli schemi politici soliti, garantisca trasparenza e rappresentatività del popolo italiano e non dei soliti noti. Quindi tappandomi il naso sono a chiedere una soluzione che non ci porti ad una seconda dolorosa votazione.
  • N. P. Utente certificato 4 anni fa
    Ormai la questione Senato è secondaria, perchè il fatto gravissimo ed inaudito è che SONO STATI CENSURATI E CANCELLATI CENTINAIA DI POST SGRADITI AL PADRONE. E' UN ATTO GRAVISSIMO, TIPICO DELLE PEGGIORI DITTATURE. QUALUNQUE COSA SUCCEDA DA ORA IN POI GRILLO C PER ME HANNO PERSO OGNI CREDIBILITA'. ATTENTI, PERCHE'OGGI HA CANCELLATO NOI, DOMANI LO FARA' CON VOI. APRITE GLI OCCHI. Per fortuna gli eletti sono molto meglio del dittatore, e sono protetti dalla costituzione. Non solo hanno libertà di voto, ma non possono essere costretti a dimettersi. Continuate a fare quello per cui vi abbiamo votato, e fregatevene dei dictat del capo. Vuole trattarvi da fantocci, non permetteteglielo.
    • gianmario volta Utente certificato 4 anni fa
      Sono così censurati che pubblicano caterve di post come questo! Siamo alla paranoia
    • Enzo M. Utente certificato 4 anni fa
      Ho notato molti commenti di "Cancellazioni"....mi è venuto automatico il pensiero: "se cancellano i post, quali garanzie potrebbe avere una votazione on line"??????????????????
  • Carmine Cairo 4 anni fa
    Ho da sempre sostenuto il movimento ma parliamoci chiaro, non si può sventolare la costituzione solo quando fa comodo. Nella costituzione è scritto che gli eletti non hanno vincolo di mandato e costringere un rappresentante a votare quello che decide il movimento mi sembra solo una nuova forma di Berlusconismo. Sì al voto palese, ma piena libertà. Impegniamoci affinché tornino le preferenze nelle schede elettorali, così saremo noi elettori a dire se un comportamento contrario al movimento debba essere premiato o meno.
    • Henri S. Utente certificato 4 anni fa
      Non basta il ritorno alle preferenze. Serve una legge elettorale con voto di candidati, non di liste di partito. una mia proposta completa su www.logicaelettorale.wordpress.com
  • samantha p. Utente certificato 4 anni fa
    Grillo, cominci a farmi paura. questi toni dittatoriali mi spaventano (io ho votato x voi), mi ha spaventato a morte la possibilita' che Schifani venisse eletto se quei poveri tapini dei tuoi non avessero "disobbedito". E ora anche sta storia dei portavoce dei portavoce. Perche' l'informazione debba essere cosi' filtrata..molto dittatoriale. Ancora: paura.
    • AMLETO PASSERI 4 anni fa
      Io ho votato m5s perche Schifani e un servo qualsiasi del PD sono uguali.Non esiste il male minore.TUTTI A CASA
    • Carlo G. Utente certificato 4 anni fa
      Perchè secondo te negli altri partiti non foltrano? Non danno indicazioni su come si deve votare?
  • RGA GRO Utente certificato 4 anni fa
    Passata la buriana, diamo meriti e onori a chi ha votato Grasso e nello stesso tempo gli rimproveriamo di non avere rispettato il codice di comportamento. Ok. Va tutto bene. Ma il problema è che si potranno ripresentare situazioni di questo genere, e allora forse si deve cambiare qualcosa del codice di comportamento. Nel caso su qualche proposta si formi una tensione enorme all'interno dei gruppi parlamentari, non può essere sufficiente il rispetto della sola maggioranza del gruppo, ma si deve tirare su una piattaforma online in modo che possano decidere gli iscritti al M5S, e quindi la decisione sarà presa da una maggioranza ben più ampia, alla quale a questo punto gli eletti si devono attenere in modo assoluto. In questo modo gli eletti non sono lasciati soli e abbandonati ma effettivamente interpretano i ruoli di nostri portavoce.
  • ALDO APRILE 4 anni fa
    Ecco un fulgido esempio (tra i meno peggio tratto da Facebook) di come si vota all'estero: "no Carmelo come tu sai a tempo di elezioni non ero in patria.......ma qui tra i parenti e i pochi amici italiani una 20 di voti a grillo li ho fatti dare.......voti sicuri perche quando hanno votato erano tutti seduti allo stesso tavolo.....alla faccia della segretezza.......cosi´si vota allestero...hihihihhihii" 10 ore fa · Mi piace Chiaro che non è per far di conto in casa vostra ma per onor di cronaca e per chiedere l'abolizione se non del tutto ma almeno di questo e di altri modi di votare all'estero.
  • ENRICO . Utente certificato 4 anni fa
    NON CI SARA' UN GOVERNO SE NON SARA' 5STELLE E MENCHEMENO UN GOVERNO DEL PD...AI PIDDINI CHE DICONO: "E' ora di rispettare la volontà dei milioni di Italiani che vi hanno dato il mandato!! IN QUESTO CASO FATEVI SENTIRE BELLO CHIARO DA BERSANI E COMPANY NON DENTRO QUESTO BLOG! PERCHE' SE ANCORA NON LO AVETE CAPITO OPPURE PER VOI E' IRRILEVANTE...IL M5STELLE PER VOLONTA' DEI CITTADINI HA RINUNCIATO AI RIMBORSI ELETTORALI...RISPETTANDO UN REFERENDUM CHE GLI ALTRI,PD COMPRESO HANNO CALPESTATO! IL M5STELLE PER VOLONTA' DEI CITTADINI HA CHIESTO AL PD DI RINUNCIARE AI RIMBORSI...LA RISPOSTA E'STATA NO! (SOLO PROMESSE!) IL M5STELLE PER VOLONTA' DEI CITTADINI HA CHIESTO AL PD DI TAGLIARSI GLI STIPENDI...LA RISPOSTA E'STATA NO! LA VOLONTA' DEI CITTADINI HA CHIESTO IL LIMITE DEI DUE MANDATI E PARLAMENTO PULITO...IL M5STELLE LO FA E GLI ALTRI NO! I SENATORI 5STELLE NON USANO AUTO BLU...GLI ALTRI SI! ALL'ESTERO GIA' VEDONO QUESTA ANOMALIA E QUANTO SIA IMBARAZZANTE...VOI FATE FINTA DI NIENTE! LE VOGLIAMO FARE SUBITO QUESTE COSE O NO?...COSE'? VI FA SCHIFO CON QUESTA CRISI RINUNCIARE ANCHE VOI A QUATTRO SOLDI? PER RISPARMIARE METTETE ALLA CAMERA UNA NEANCHE PASSATA PER LE PRIMARIE(RACCOMANDATA) CHE SI PRENDE 300000 EURO L'ANNO ...PER FAR CHE?...SONO SEMPRE GLI STESSI DIETRO CHE FANNO CONTI E INCIUCI E DECIDONO CHI PRESENTARE ALL'ULTIMO MOMENTO A SECONDA DELLA SITUAZIONE...C'E' IL 5STELLE METTIAMO UN CANDIDATO CHE VA BENE AL5STELLE...C'E' IL PDL METTIAMO UN CANDIDATO CHE VA BENE AL PDL...E DIETRO SEMPRE LORO! BERSANI,BINDI,FINOCCHIARO,DALEMA,LETTA,PRODI,FASSINA,FRANCESHINI ETC ETC...SEMPRE LA STESSA STORIA E SONO 20 ANNI CHE LE FACCE NON CAMBIANO MAI!METTETE AL PARLAMENTO UN GREGGE DI PECORE CHE NON PUO' SGARRARE...PENA...L'ISOLAMENTO E L'ESPULSIONE! GENTE CHE HA FATTO PERDERE AL PD PIU' DI 3 MILIONI DI VOTI! PIU' ALTRI MILIONI CHE LO HANNO VOTATO TURANDOSI IL NASO! I CITTADINI HANNO LA POSSIBILITA' DI GIUDICARE E LO FARANNO!
  • Alessandro Pagello Utente certificato 4 anni fa
    E' ora che Grillo capisca che se ha voluto andare in Parlamento adesso l' unico modo per accontentare i suoi elettori è cercare di mettere in pratica quello che ha predicato. E l' unico modo per farlo è cambiare le leggi che ci sono e farne di nuove. L' unico posto per fare questo è il parlamento non nelle piazze.
  • Citoyen-Alberto 4 anni fa
    UNO VALE UNO Senatori dissidenti,"UNO VALE UNO"ma vorrei ricordarvi che in politica ed in Democrazia esiste anche l'stituto della "MAGGIORANZA" che deve essere onorata ogniqualvolta si sia presa una decisione,tantopiù se vi siete impegnati, anche con una firma, al rispetto di questa regola. Se così non fosse,per il futuro sarete additati da tutti come"UN'ARMATA BRANCALEONE"con le armi spuntate e senza alcuna incisività,ovvero dei Don Chisciotte contro i mulini a vento,volete questo? rispettate la volontà dei vostri cittadini elettori,non tradite le idee e le finalità del moVimento,talvolta bisogna obbedire per delle scelte non condivise ma necessarie per il raggiungimento di obiettivi strategici superiori. Non comportatevi secondo un vecchio retaggio che vuole che "l'Italiota"sia un voltagabbana un doppiogiochista,una banderuola al vento. Se credete veramente al rinnovamento ed a un rinascimento morale dell'Italia dimostrate di non essere dgli Italioti ma dei cittadini Italiani onesti,così avrete sempre la coscienza pulita e la testa alta, rifiutate inciuci o prebende,la vostra è una missione.
  • alfredo derespinis 4 anni fa
    caro beppe,non tutti la "devono" pensare come te e'vero che hanno firmato una sorta di contratto i"tuoi" deputati e senatori,ma e' anche vero che erano molto ricattabili tu non li avresti candidati o sbaglio?l'italia sta sprofondando cercate di fare le cose giuste lasciate da parte le ideologie.un saluto e un augurio di buon lavoro
  • Vito A. Utente certificato 4 anni fa
    Io non solo continuo a ringraziarli per NON AVER VOTATO Schifani, ma ringrazio anche Grillo che finalmente ha capito (spero) che le guerre si vincono vincendo le singole battaglie. E non importa se la bandiera M5S era sottovento e non sventolava abbastanza in alto. Ora un altro appuntamento ci attende: L'elezione del Presidente della Repubblica. Spero che si trovi una soluzione degna dell'Italia. Io odio più di lui gli inciuci fra i PD (+e-L) ma che indichi lui un nome. Eccezionale l'idea di Dario Fo, ma se lui declina l'offerta pensi a qualcun altro.
  • Alessandro M. Utente certificato 4 anni fa
    Ciao Beppe! Secondo me fai bene a tenerli sempre un po' tutti spaventati, in questo modo hai ottenuto risultati già impensabili. (vd. Grasso e Boldrini). Non capisco però, il perchè bacchettare quei poveri senatori. Si è sempre detto che il Movimento davanti ad una scelta avrebbe scelto, beh i senatori hanno scelto. Questo è quanto. Senza entrare nel merito se Grasso o Boldrini siano parte della "casta" o meno (ma non credo) vorrei precisare che a me (come a molti tuoi elettori) non frega NULLA se la Rostellato non vuole stringere la mano alla Bindi se poi però non sa neanche che cosa sia la BCE!! Capisco e comprendo l'assedio mediatico con giornali come Repubblica che fanno vedere solo lei e non altri deputati di altri partiti (ugualmente e forse di più ignoranti). Però la domanda è: noi non si doveva essere diversi?? Un abbraccio Beppe! Ricordati che chi troppo vuole alla fine nulla stringe!!!
    • Alessandro M. Utente certificato 4 anni fa
      Benissimo, amnesia. Mi sta bene. Quello che cercavo di fare capire tra le linee era il fatto che mi sta bene la linea dura ma la vorrei su tutti i fronti. Cioè se abbiamo capito di aver sbagliato e una persona mandata è una completa ignorante, beh io le chiedere di fare un passo indietro. Dai su BCE lo sa anche mio cugino di 10 anni. Non facciamo come gli altri partiti che coprono queste cose sotto la forma di "amnesia" e tengono li la stessa gente per SECOLI!!! Questa è la mia paura. Lo so che gli altri degli altri partiti sono peggio e più ignoranti. Pensavo che la differenza tra noi e loro fosse nel fatto che noi fossimo in grado di riconoscerlo e aggiustare l'errore.
    • Rocco Morello 4 anni fa
      Non è vero che la Rostellato non sapeva cosa è la BCE, ha avuto un momento di amnesia, tutto qui. La stragrande maggioranza dico il 99,99% di tutti i politici che hanno governato l'Italia fino adesso non sanno nemmeno cosa recita l'art. 1 della Costituzione e tantissime altre cose che non basterebbe una vita per elencarle. La giornalista che ha interrogato la Rostellato, perché saprebbe rispondere alle stesse domande che ella fa agli altri? Poi i nostri ragazzi non devono dare conto ai giornalisti della loro cultura, anzi li dovrebbero evitare, come sono sicuro che la prossima volta la Rostellato per evitare magre figure manderà questa giornalista ed altri a vaffanculo, perché meritano questo trattamento
  • Rocco Morello 4 anni fa
    MA A NESSUNO GLI SORGE IL DUBBIO PERCHÉ IL PD VUOLE CON FORZA DARE LA CITTADINANZA AGLI STRANIERI? MA DAVVERO CREDETE CHE UN PARTITO COME IL PD, IERI DS, L'ALTRO IERI QUERCIA, ECC. ECC.,(E DOMANI CHISSÀ, SI CHIAMERANNO SALVATORI DELLA PATRIA )CHE HA CONTRIBUITO MOLTO AL DISASTRO DI QUESTO PAESE POSSA FARLO RISORGERE? EPPURE, GRILLO HA DIMOSTRATO AMPIAMENTE QUANTI SOLDI CI VOGLIONO PER FARE CAMPAGNA ELETTORALE, PROVANDO CHE I VECCHI PARTITI, I CENTINAIA DI MILIONI CHE HANNO RUBATI AGLI ITALIANI NON SONO SERVITI PER LA CAMPAGNA ELETTORALE MA PER RIEMPIRSI LE LORO TASCHE!! E ANCORA PEGGIO GRILLO STA DIMOSTRANDO CHE LA VECCHIA CASTA NON HA INTENZIONE DI PRIVARSENE. ALLA FACCIA DELL ITALIA CHE E' AL DISASTRO, E QUESTI SONO QUELLI CHE DOVREBBERO' SALVARE L'ITALIA!!?? PS LE PERSONE CHE CREDONO ANCORA A QUESTA CASTA DI LADRI, O SONO PERSONE CHE BANCHETTANO CON QUESTI GALANTUOMINI, O SONO PERSONE CHE SI DEBBONO REVISIONARE IL CERVELLO!!?
    • nicola suriano Utente certificato 4 anni fa
      Dov'è il bilancio della campagna elettorale,di Grillo comprese le "caramelle"? Se non avesse fatto i soldi anche con le feste di partito, lautamente pagate, avrebbe potuto organizzare lo tsunami tour, di cui, sono certo, ha già recuperato le spese? E' magnifico svegliarsi ultrasessantenne e scoprire le brutture del mondo,io ho le ho scoperte a 20 anni,mi sono giocato posti di lavoro, carriera,sacrificato famiglia, non ho cercato mai i soldi,non ho voluto fare il politico di professione perchè vedo la politica come servizio. Faccio volontariato senza essere credente, voto PD discutendo animatamente all'interno, perchè Grillo mi guarda dalla sua villa di 800 mq. con sufficenza?
    • Vito A. Utente certificato 4 anni fa
      Io credo che dentro al PD ci siano ladri! Ci mancherebbe. Però dimentichi (che strano) di dire che negli ultimi 20 anni a governare l'Italia, tranne qualche breve parentesi prodiana) abbiamo avuto al 90% Berlusconi al potere e con numeri che neanche la DC nel 1948 aveva. Io ho commesso l'errore di votarlo solo la primissima volta, tu quante altre volte l'hai votato?
  • Antonella Aliotta 4 anni fa
    Che amarezza! i rappresentanti m5s non si sono ancora insediati al parlamento/senato ma in compenso hanno già tradito la fiducia dei loro elettori! inizio a credere che non vi sia nessuna differenza tra m5s e tutti gli altri furbetti che sono lì da troppo tempo. Un'altra bella speranza di cambiamento vero già svanita e un'altra bella presa per i fondelli. COMPLIMENTI!!!!!!!! Mi faccio schifo da sola ad avervi votato e mi sputerei in faccia per avere creduto in uno TSU NAMI di vero cambiamento per le sorti di questo paese. con tanto, ma tanto sdegno. Una voce nel mare del vostro elettorato.
  • ivo postiglioni 4 anni fa
    L'utilizzo delle istituzioni per dimostrare la fattibilità di cambiamento di una classe politica impresentabile, è l'unica strada incruenta percorribile. Quando a presidenza delle due camere, del Senato e del Parlamento, i soliti partiti vengono costretti a presentare delle persone inusuali per alto spessore e responsabilità dimostrati e, con discernimento, si riesce a nominarli in tali cariche, di fatto si è vinta una grande battaglia. GRAZIE M5S! Trasformando la strategia di PDL e PD meno L, che vorrebbe destabilizzare il M5S, in energia rinnovatrice per il paese, l'M5S conseguirà il vero obiettivo prefisso: la completa sostituzione di tutti gli attuali attori politici e sdoganerebbe l'accettazione, da parte dell'elettorato, di un governo tutto suo. In nottata, l’esponente del PDL, Biancofiore ha palesato la candidatura di Berlusconi a Presidente della Repubblica! Credo che l’Italia si meriti una persona migliore.
  • mario conte 4 anni fa
    Vi prego di valutare: http://www.airesis.it/proposals/714-gestione-conto-corrente-consenso-dell-eletto grazie
  • manuel tosetti 4 anni fa
    Caro Beppe, da ex-elettore di destra sono profondamente deluso per aver votato un movimento a scatola chiusa e dentro c'erano ex-comunisti che una volta sulla sedia si dimostrano come il pd-l dei rancorosi verso gli altri. D'altro canto gli Italiani sono cosi' e non li cambi. Io sono a Dubai da 6 anni e mi guardo dal tornare a casa ma spero sempre che qualcosa cambi. Una la si perdona, sono degli sprovveduti allo sbaraglio e vecchi politici sanno come approfittarsene.Chi non ha rispattato i patti deve dimettersi punto. Se vanno ancora col PD ovvio che non votero' piu' nessuno.
  • Filippo L. 4 anni fa
    Chi ha votato per l'elezione dei presidenti di camera e senato ha tradito il voto degli elettori. Sono molto deluso, ma questo è il primo di una serie di tradimenti che si verificherranno da parte di questi infiltrati del PD. Quale libertà di coscienza? Loro hanno solo il dovere di rispettare il programma e il voto di chi li ha eletti. Ma, evidentemente, sono peggiori degli altri: si sono vestiti da vergini, ma non sono altro che delle meretrici della politica. Non rimane che una sola via per mandare tutti i politici a casa: BEPPE G U I D A C I T U T T I A L L A R I V O L U Z I O N E!!!!!
  • Maurizio P. Utente certificato 4 anni fa
    Caro Grillo,mi spiace constatare che alle parole non seguano i fatti. Il tono del vibrato richiamo ai valori del movimento è scemato in una sorta di "perdono"degli insipienti "senatori". A questo punto,cosa avverrà in futuro per le più impegnative prove che ci attendono? Saranno giustificati anche per una aberrante "fiducia" al ventilato governo dell'astuto Bersani o addirittura per l'elezione a Capo dello Stato del D'Alema o di altro valido "esponente" della vecchia politica che ci ha portati alla pietosa,presente situazione? Sarebbe ora di suonare la sveglia,prima che sia troppo tardi,anche con la revisione del metodo adottato dal movimento nell'indicazione dei candidati.
  • Ettore Affatati Utente certificato 4 anni fa
    Continua....(Ettore Affatati) Ho letto con attenzione quanto ha scritto Crimi per commentare il voto al senato, ma attenzione perchè a volte le pezze con cui ha tentato di giustificare il comportamento di alcuni senatori del M5S sono peggio dei buchi che ha prodotto. E dov'è la tanta decantata trasparenza di quei senatori del M5S, che escluso qualcuno, non hanno avuto neanche il coraggio di dire chi ha votato Grasso? Chi, in seguito, si dovesse illudere di perseguire le finalità del M5S dando la fiducia ad un governo targato PD e/o più o meno L commetterebbe altri errori imperdonabili per una serie di motivi di cui ne cito brevemente solo qualcuno: 1) tradisce il principio per cui è nato il M5S (Nessuna fiducia ai partiti che ci hanno governato) 2) la teoria del meno peggio tanto meglio appartiene ad una vecchia categoria di pensiero che non bisogna più perseguire 3) la gente apprezza la coerenza nei principi del M5S e dei suoi comportamenti conseguenti 4) il tempo, essendo una variabile indipendente dalla voglia di raggiungere tutto e subito, bisogna impiegarlo per perseguire i fini nobili perchè solo così sarà dalla nostra parte. CONCLUDO SUGGERENDO A TUTTI DI AVERE PAZIENZA E LAVORARE CON SERIETA', COERENZA E CORRETTEZZA E DI AIUTARE CON TRASPARENZA IL PROCESSO DI QUESTO CAMBIAMENTO EPOCALE INIZIANDO DA UN NOSTRO CAMBIAMENTO INTERIORE. SOLO COSI' ANCHE DIO CI AIUTERA' COME HA FATTO CON UNA VECCHIA CHIESA SECOLARIZZATA ALLA CUI GUIDA HA MANDATO UN UOMO CHE HA SCELTO PER IL SUO NUOVO PONTIFICATO IL NOME DI FRANCESCO CHE E' GIA' INDICATIVO DI UN NUOVO PERCORSO
  • anna branzanti 4 anni fa
    GRAZIE ai senatori che hanno eletto Grasso al senato
  • simone puddu 4 anni fa
    GLI ITALIANI SONO IN DISPERAZIONE, TANTI SI STANNO SUICIDANDO, TANTI ALTRI NON HANNO DA MANGIARE NE' PER LORO NE' PER I LORO FIGLI... IL M5S CHE HA PROMESSO CAMBIAMENTO ORA APPOGGIA BERSANI E I SUOI SCAGNOZZI DEL PD... LORO NON RINUNCIANO AGLI STIPENDI E RIMBORSI STELLARI... LORO NON RINUNCIANO AI MILIONI DI RIMBORSI ELETTORALI... LORO PRENDONO SOLDI DALLE BANCHE CHE POI LO STATO SALVA CON I SOLDI DEI CITTADINI... LORO CHE PER VENT'ANNI NON L'HANNO FATTO ORA LA PRIORITA' E' FARE UNA LEGGE PER IL CONFLITTO D'INTERESSI... COMPLIMENTI PER IL CAMBIAMENTO! GLI ITALIANI CHE HANNO CREDUTO IN VOI SONO MOLTO SODDISFATTI! SIAMO TALMENTE SODDISFATTI CHE SICURAMENTE CONTINUEREMO A SOSTENERVI! CON IL CAZZO CHE AVRETE ANCORA IL NOSTRO APPOGGIO!
    • Enzo M. Utente certificato 4 anni fa
      [IL M5S CHE HA PROMESSO CAMBIAMENTO ORA APPOGGIA BERSANI E I SUOI SCAGNOZZI DEL PD...] ...poi spieghi a tutti quale film hai guardato e cosa hai fumato!!!.... ;-)
  • Ettore Affatati Utente certificato 4 anni fa
    Traspare chiaramente un atteggiamento politico pregiudizievole solo verso una parte politica ed amorevole verso l'altra. Questa cosa è estremamente grave anche per la scelta che è stata fatta da alcuni senatori del M5S di una figura istituzionale che è comunque una scelta politica e non certamente un voto di coscienza,come qualcuno ha erroneamente sostenuto, che è riconducibile solo alle scelte di natura etica. Sono addolorato per chi ha fatto questa scelta non solo perchè ha fatto prevalere il richiamo della foresta (PD), ma anche perchè ha dimostrato una grande immaturità nella comprensione del bene comune del movimento post-ideologico. Al contrario di chi ha vigliaccamente tradito i principi del M5S, io non nascondo la mia provenienza ideologica dalla destra sociale a cui ho sempre dato, in modo disinteressato, il mio contributo in operatività ed idee e da cui non mi sono allontanato per delusione personale e/o per mancati perseguimenti di prebende, ma perchè con la nascita del M5S, a cui ho aderito da subito con passione ed entusiasmo, sono convinto che è il vero movimento politico post-ideologico capace di mettere insieme moltissime persone oneste, da qualsiasi parte politica provengono, per il perseguimento di fini nobili e condivisi. Da tanti anni ho sempre perseguito e professato l'idea che solo con il superamento delle barriere ideologiche si può sottrarre il terreno ai veri poteri forti che tirano le fila, comandano da dietro le quinte e che alimentano la divisione ideologica (dividi e impera). Per raggiungere questi obiettivi utilizzano tutti i politici di destra e di sinistra che, in modo consapevole o meno, ma grazie privilegi si prestano ai loro giochi di potere. La premessa è necessaria per dire che se io mi fossi trovato fra i senatori del M5S non avrei votato Schifani, anche se è una persona di quella parte politica più o meno vicina a quella da cui provengo, ma solo perchè avrei ONOREVOLMENTE rispettato i principi e le finalità di questo
  • Gabriele Longo 4 anni fa
    La Democrazia è ben altra cosa rispetto a quella che ci spaccia la Politica e per giungere a quella abbiamo bisogno di depurare il Pensiero dalle ideologie e dai dogmi da cui è invaso. In questa fase di rivoluzione mi sembra doveroso e giusto che si abbia il polso fermo e che Grillo si comporti in questa maniera. In questa fase sarebbe necessario che l'articolo 67 fosse rivisto e che gli eletti dessero conto alla lista, al Partito, al Movimento nel quale siano stati eletti e che se lo hanno scelto lo è stato per la condivisione del progetto che non può essere tradito una volta eletti. Sono gli errori degli inizi che spero Grillo corregga e che dia un minimo di organizzazione al Movimento affidandosi a persone di evidente e stimata,quanto dimostrabile serietà e impegno, che è possibile reperire nelle varie città. Consideriamo che in questa prima fase il Movimento è zeppo di COMUNISTI e non di quelli che ragionano ma, spesso, dei fanatici che nella loro vita hanno solo contestato e che aspettano che gli altri facciano per aggregarsi e vivere da parassiti grazie alle leggi Istituzionali. Per quanto mi riguarda sono perché non si dia alcun appoggio a questi Partiti e che se la vedessero loro. Nel frattempo pensiamo a creare liste elettorali per i tanti appuntamenti che ci aspettano. Ma non possiamo farlo all'ultimo momento, c'è bisogno di organizzazione al di là del web. gabriele longo - foggia
  • blade runner 4 anni fa
    Forse anzi è troppo presto per trarre impressioni ma siamo in italia e purtroppo in mezzo a italiani. Gli elettori del M5S forse , ancora , non si sono resi conto che i politici sono fatti dagli italiani ne è dimostrazione che il 25% non è andato a votare, del restante 75% il 75% , avete capito bene ? il 75% vuole la situazione , i partiti e i politici attuali. Dei milioni di elettori M5S la metà , minimo , ha votato o per protesta o perchè spera in qualcosa così come ha sempre fatto e continua a fare il 75% degli italiani. La mia personale conclusione è che per quei pochi eletti dal M5S grava una responsabilità forse troppo grande e pesante, non è questione di espulsione o tradimento, forse hanno bisogno di appoggio e sostegno per rendersi conto a quale grande compito sono stati chiamati ( e non è questione di esperienza ), ma anche noi dobbiamo renderci conto a quale e quanta pressione psicologica sono sottoposti da parte di tutto il paese stampa in primis. Tutto potrebbe essere giusto in base al regolamento M5S ma a volte, anzi io credo di più a quel regolamento naturale che non è scritto ma fa parte della vita e al quale il M5S è molto più vicino di tutti gli altri, il buon senso.
    • Giuditta Arcangeli Utente certificato 4 anni fa
      " Non è questione di esperienza? " ma come si fa a mettere nelle mani di questi virgulti le decisioni che riguardano la nostra vita e quella del paese Italia? Voglio che in Parlamento di sieda gente con le palle = grande curriculum, esperienza, competenza!
  • felicedifabio 4 anni fa
    Quello fatto fino ad oggi lascia prevedere che cambiano i musicisti ma la musica rimane sempre la stessa. Inciuci ed inciuci. Tutti uguali e chi paga sono sempre i soliti. Spero di ricredermi ma ci conto poco. Auguri
  • enrico barbato 4 anni fa
    C'è un problema sostanziale. Berlino decide cosa fare a Cipro, e l'Italia si perde su chi, come e quando ha votato in Parlamento? Se ogni parlamentare fosse all'altezza del compito non avrebbe bisogno di tutori e maestri. Questo è il problema! Che ognuno ragioni con la propria testa, questo è da pretendere! Padova 19.03.13 Enrico Barbato
  • Benito di maio 4 anni fa
    Il movimento 5 stelle e una cosa nuova e come tutte le cose nuove vanno testate e aggiustate se necessario.intanto partiamo dal dire che raccoglie il malcontento,la protesta degli italiani che siano di destra o che siano di Sinistra. All'interno del movimento ci si deve dimenticare di queste cose vista la differenza di vedute che possono evidentemente esserci. In primis per fare questo e all'interno non far torto a nessuno bisogna seguire il programma senza se è senza ma per pace e serenità di tutti, quelli tendenti a sinistra sono cascati nel tranello innescando l'Ira degli altri. Allora anche gli altri avrebbero potuto votare schifanti .siamo lì per cambiare il sistema e non pensate che poi un magistrato possa andar bene in quel ruolo, è una persona eccezionale il senatore Grasso , ma non pensate che forse magistratura e parlamento debbano essere indipendenti e quindi due cose che viaggiano nella stessa direzione ma su binari diversi? Io penso di si!!! Un invito ai parlamentari 5 stelle, limitatevi al programma, niente cose di destra, niente cose di Sinistra il programma vi accomuna solo quello è basta e avanza!!!
  • Giuditta Arcangeli Utente certificato 4 anni fa
    Sono preoccupata pensando a questi giovani senatori eletti dal M5s che non conoscono le istituzioni, non sanno nemmeno cos'è la BCE! Come faranno ad affrontare la discussione sull'Europa? La Crisi in atto, se non sanno nemmeno cosa sia la Commissione Europea e che è altra cosa da il Parlamento Europeo, per non dire altro. Come voteranno? Io la risposta la conosco già, purtroppo. Dio ci salvi
  • maurizio tecchi Utente certificato 4 anni fa
    Mi associo a coloro i quali hanno scelto di votare GRASSO perché a volte bisogna saper scegliere il male minore.
    • Marco Mengozzi Utente certificato 4 anni fa
      Sono 50 anni che scegliamo il male minore. BASTA!! Ho votato il movimento perchè c'è bisogno di cambiare veramente. E i "Grillini" che ho eletto al governo devono rappresentarmi con il loro programma così come io l'ho letto, o l'avete già modificato. Presto si voterà ancora e non credo il male minore.
  • Monica R. 4 anni fa
    A tutti quelli che hanno scritto commenti accusando Beppe e il Movimento di essere solo capaci di fare critica e di non proporre niente per il paese o cose del genere, vorrei rispondere questo: LA VOLETE CAPIRE CHE NON C'E' ANCORA UN GOVERNO? LA VOLETE CAPIRE CHE I NOSTRI RAPPRESENTANTI NON SONO LA MAGGIORANZA? LO SAPETE O NO CHE ABBIAMO SCELTO LA VIA DIPLOMATICA E CHE QUESTO PREVEDE TEMPI TECNICI? AVETE COSI' TANTA FRETTA DI VEDERE I FATTI? NON SIETE CONTENTI E VI RIMANGIATE IL VOTO? DAI, ALLORA, FORZA! PRENDIAMO TUTTI FORCONE E RASTRELLO E ANDIAMO IN PIAZZA A SPACCARE TUTTO!!! AH NO??? E ALLORA NON ROMPETE LE PALLE!!! E adesso avanti pure con i vaffa
  • Mario Sirito 4 anni fa
    Caro Beppe ti ho dato il voto perché il M5S faccia qualcosa, non per stare all'opposizione più ottusa. C'è bisogno di rimboccarsi le maniche, non di guardare gli altri fare per avere ulteriori motivi di critica. Se il regolamento delle votazioni in aula non ti piace fallo cambiare: una cosa è il comportamento abominevole dei partiti tradizionali, un'altra l'esistenza di regole che, fino al loro cambiamento, vanno rispettate. E capisco la tua foga riformista, ma almeno rispetta i dettami della lingua Italiana quando scrivi sui blog.
  • paolo viotti 4 anni fa
    Beppe stai perdendo il controllo dei cittadini eletti. Non potresti impiantargli un chip in testa in modo da poterli guidare da casa tua ? Se dovessi trovare problemi tecnici potresti chiedere aiuto a quel cittadino eletto che sa tutto sui chip impiantati sotto pella negli States. un abbraccio fraterno Paolo
  • maria m. Utente certificato 4 anni fa
    La linea dei 5S è e sarà una sola e TUTTI devono seguirla dentro e fuori del parlamento. Spero si sia capito che abbiamo fatto un errore attribuibile all'inesperienza(nostra) e alla furbizia(altrui). Pertanto è bene che Beppe Grillo abbia chiuso elegantemente la questione.Chapeau. Non era facile ma dopo lo STOP ora GO!!
    • Giuditta Arcangeli Utente certificato 4 anni fa
      "elegantemente" o furbescamente? Il perdono forzato ai poveri senatori gli dev'essere costato un'ulcera! Definire una caxxata, la libera espressione individuale la dice lunga su questo uomo.
  • Maurizio Dotto 4 anni fa
    Caro Beppe, la prima cosa da fare è che si voti il dimezzamento degli stipendi dei parlamentari e l’abolizione del finanziamento pubblico. Diranno che ci sono altre priorità ma questa è l’unica maniera per controllare quanti “veri nuovi” ci siano in parlamento. Essendosi già il M5S ridotto volontariamente il compenso, i contrari non possono essere che a favore della casta ed appartenenti agli altri schieramenti. Questa è l’unica via che porterebbe ancora consensi al M5S, pure andando a nuove elezioni. Per me questa è la carta da giocare. In alternativa 3 possibili linee. 1)“Mandiamoli tutti a casa” quindi ostruzionismo a tutto quello che viene dalle coalizioni tradizionali rimandando tutti alle urne ed essendo correi di uno sfascio sicuro immediato anche se nell’ottica di un risanamento a lungo (sarà molto lungo e difficile) termine: una marea di consensi persi, ma quel che è peggio delusione e frustrazione generale. 2)“Fiato sul collo”. Il M5S fa da pungolo, è certo un ruolo importante, un grande progresso, ma farebbe pure il gioco del PD che si prenderebbe tutti i meriti e quindi ancora indebolimento del M5S. 3) Appoggiare Bersani su alcune leggi (per esempio conflitto d’interessi) inderogabili ma poi subito rimettere sul piatto i costi della politica, lì verrà fuori il “cavallo di razza”. BISOGNA AL PIÙ PRESTO SMASCHERARLI vedere chi tiene al paese e chi ai propri interessi personali.
  • Giancarlo Teodoli 4 anni fa
    Il mio completo e totale appoggio a Grillo, in quanto è basilare se si vuol realizzare qualcosa di valido, decidere insieme una linea comune e SEGUIRLA SENZA AVER PAURA DI ESSERE DEFINITI MARIONETTE da chi cerca disperatamente di dividerci, prescindendo da quelle che possono essere le proprie preferenze. Questo non è fascismo ma seguire un fine collettivo.
    • nicola suriano Utente certificato 4 anni fa
      No è proprio fascismo!
  • stefania puntoni 4 anni fa
    il voto disgiunto dalla volontà dell assemblea ha rappresentato una forte crepa non solo d immagine ma anche una contraddizione delle cose che per noi sono sacre . Noi dovremmo essere un po come i borg con una coscenza collettiva, impegnati nella difficile missione di distruggere la federazione dei ladri uniti nel parlamento e quindi 1 vale 1 ma cio che conta sono le scelte della maggioranza e la trasparenza delle nostre azioni ,in caso contrario sono quelli della federazione del parlamento che assimilano noi rendendoci uguali a loro vanificando il senso per cui siamo nati. Quindi vi chiedo per favore la prossima volta pensateci bene o se non ve la sentite fate un passo indietro per il bene vostro e soprattutto della collettività
  • simone puddu 4 anni fa
    "MOVIMENTO TRENTA DENARI" E' MEGLIO CAMBIARE NOME! COME LA VECCHIA POLITICA HANNO PRESO PRIMA I VOTI...POI SI FANNO I CAZZI LORO...NON SI DIMETTONO E NON POSSONO ESSERE CACCIATI!...ANZI SIAMO IN TORTO NOI CHE LI ABBIAMO VOTATI!... SIGNORI IL CAMBIAMENTO C'E' STATO! RISPETTO AI VECCHI I NUOVI CI HANNO MESSO SOLO DUE GIORNI A PRENDERCI PER IL CULO! LORO NON SE NE' VANNO E IL MOVIMENTO NON LI CACCIA! COME AVETE AVUTO CONSENSI LI AVETE APPENA PERSI! IO COME TANTA ALTRA GENTE NON CI STIAMO...
    • Carlo G. Padova 4 anni fa
      Sono pienamente daccordo
  • Henri Schmit 4 anni fa
    Sono un uomo libero, seguo il M5S, ma non sono iscritto perché ragiono con la mia testa. Il M5S DEVE PROPORRE UNA LEGGE ELETTORALE che garantisca un futuro di libertà e di efficienza, per i propri candidati e per quelli degli altri schieramenti. Ecco la mia proposta, un sistema di candidati, non di liste di partito, ben studiata, che chiamo modello 1793: due turni, non importa se uninominale o bi-, tri- o quadrinominali (m = 1, 2, 3 o 4). Al primo turno chiunque si può presentare (in un solo collegio) e sono eletti i 3 volte m candidati più votati. Al secondo turno ognuno vota m preferiti e m secondi preferiti. Saranno eletti quelli che ottengono la maggioranza assoluta delle prime preferenze (nessuno) o la maggioranza relativa delle prime e seconde preferenze. Schede incomplete SONO NULLE. Stravinceranno M5S e PD insieme, perché i loro elettori non voteranno o pochi di loro voteranno un candidato PDL.
  • vincenzo p. Utente certificato 4 anni fa
    Saluto tutti e rispetto tutte le posizioni,credo però che giustamente prevalga il consenso per la votazione di Grasso,sicuramente è importante che con la sua elezione i nostri siano stati l'ago della bilancia,nessun errore,questo è stato una grande prova di consapevolezza del modo di agire dei nostri eletti,non di avere favorito l'uno o l'altro ma di avere evitato all'Italia di avere un indegno rappresentante in una delle più alte cariche dello stato,il cammino è lungo e costellato di trabocchetti,ma credo che i nostri eletti abbiano già d'ora dimostrato di non essere persone superficiali ma persone oneste che sanno ponderare le loro decisioni credo rispecchiando il volere della maggioranza degli elettori del M5S.
  • mario gandolfi 4 anni fa
    Io ho votato M5S e il patto con me, elettore, lo avrei trovato tradito se al senato andava Schifani. Non credo rivoterò Grillo in queste condizioni. Uno vale uno!!! Smettetela di fare i democristiani, siamo seri.
  • Emiliano D. Utente certificato 4 anni fa
    grasso chi? quello che voleva dare il premio antimafia a berlusconi? Pagliacci voi e il vostro referedum il cui solo scopo e distruggere i principi del movimento
  • Emiliano D. Utente certificato 4 anni fa
    piddini maledetti qua chiedere referedum per appoggiarvi... ma state scherzando? Mai con voi. Piuttosto non voto.
  • olino vitello Utente certificato 4 anni fa
    > Cos'è, una barzelletta? Gli iscritti sono i Pretoriani e chi ha eletto i "cittadini deputati senatori" sono invece la plebaglia cui è meglio dosare la conoscenza?
  • Riccardo Faber Utente certificato 4 anni fa
    Per tutti quelli che credono Grasso una personalità con una grande integrità morale... leggete cosa afferma a proposito di Berlusconi... Se fossi un elettore del PD comincerei a dubitare dei vertici del partito... Aprite gli occhi ! In Parlamento si sta consumando la trappola piu grande per il M5S ! http://unmesedallafine.blogspot.ch/2012/05/travaglio-e-grasso-la-mafia-e.html
  • giuliano c. 4 anni fa
    Anch'io ritengo che il voto dovrebbe sempre essere palese proprio per dare la possibilità agli elettori di giudicare i propri rappresentanti o dobbiamo sempre solo sperare che non tradiscano la nostra fiducia ?
  • Mauro Peveri 4 anni fa
    prima di espellere chi ha votato Grasso sarebbe bene fare un referendum tra gli iscritti se volevano Presidente del senato Grasso o Schifani, visto che la scelta era tra questi due candidati. Mi chiedo se ci fosse un ballottaggio per il Presidente della Repubblica tra Rodotà e Berlusconi chi dovrebbero votare i rappresentanti M5S?
    • Emiliano D. Utente certificato 4 anni fa
      nessuno naturalmente. Perche i furbetti adesso candidano la bonino e non voglio vedere inciuci
  • Antonio madeo 4 anni fa
    Beppe, forse hai bisogno di una pausa. Hai dato tanto in quest ultimo periodo. Hai fatto cose meravigliose. Ora pero' ti farebbe bene qualche giorno di riposo. Altrimenti rischi di distruggere tutto dando ascolto e sfogo ai tuoi fantasmi peggiori, alla tua sete di vendetta. Ti toccano nei prossimi giorni scelte difficili. Dovrai dimostrare di avere senso dello Stato e non più solo senso del palcoscenico. Impara ad ascoltare il popolo del tuo movimento. Fidati dei tuoi senatori e deputati. Non cercare di controllare tutto. Esci dalla logica: ' noi soli siamo i puri e non ci sporchiamo a trattare con gli impuri'. E' una cosa che da fastidio .... Il Paese ha bisogno di atti concreti non di marcire nell immobilità' . Hai avuto il voto di 25 su 100. E' un miracolo. Pero' resta il fatto che gli altri 75 italiani su 100 non ti hanno votato. Devi rispettare anche quelli. Ogni voto vale x uno, vero? E allora e' giocoforza che per realizzare il nostro programma dovrai venire a patti con altri. E gli altri non sono tutti uguali.... Tra un PD e un PDL la differenza non e' solo la L. Un grazie, Antonio Madeo
    • Emiliano D. Utente certificato 4 anni fa
      il paese ha bisogno del voto al PD. ahahahahah Davvero? Cosi poi siamo responsabili anche noi? Scordatelo
  • Fabrizio Amato 4 anni fa
    Grillo, ma ci stai prendendo in giro? Non caccerai mai questi parlamentari perché non ti conviene farlo. Se ci stai interpellando su tale argomento è solo perché sei in difficoltà nel dover infrangere la regola che tu stesso hai scritto. Basta politica da quattro soldi !!
  • ignazio pecora Utente certificato 4 anni fa
    "Non ho votato M5S ma non mi sento un infiltrato se mi permetto di intervenire sul blog. Sono anni ed anni che concedo la mia fiducia a "questa sinistra con cui non vinceremo mai" e tutte le volte me ne sono pentito dopo aver constatato la mancanza di coraggio, spesso anche di volontà, nel voler cambiare radicalmente questo Paese. Ogni volta però, al momento del voto, mi sono guardato intorno e non ho mai trovato di meglio. Ed il rito del voto non pienamente convinto ma necessariosi è perpetuato. Per me come per tanti altri italiani. Anni ed anni di delusioni, di energie sprecate, di propositi di isolamento da questa politica lontana ed estraniante.Poi siete arrivati voi, con la vostra purezza ideologica, la vostra determinazione, la vostra bella giovinezza, ed anche con le vostre contraddizioni. Con voi si è aperta una finestra sul mare delle Cicladi ed in molti (non necessariamente elettori M5S) è tornata la speranza di poter cambiareNon so se ve ne rendete conto ma un bel colpo a questa stanca democrazia lo avete dato e niente tornerà più come prima. Se guardo al di là dei brutali calcoli di partito e di corrente, delle ambizioni personali di chi sente il trono vacillare, di chi è sempre pronto a salire sul carro del vincente, vedo, oggi come mai, la reale possibilità di smuovere dalle fondamenta questo apparato dominato da burocrati, servi, disonesti ed avventurieri. Chi vi guarda e confida in voi vi chiede saggezza perché non è vero che la saggezza appartiene solo agli anziani. E' vero che avete preso un impegno diretto con chi vi ha votato ma è anche vero che, senza esserne né consapevoli né responsabili, oggi avete un impegno anche verso chi, come me, non vi ha votato e da troppo tempo aspetta di vivere in unItalia migliore."
    • antonio l. Utente certificato 4 anni fa
      egregio signor pecora mi permetto di rispondere al suo commento perchè lo trovo come una sorta di pietra di paragone di quello che è accaduto in questi quasi 14000 commenti, ovvero quello che lei dice con molto buon senso e ragionevolezza è stato esposto da tanti che come lei non sono 5 stelle con furia arroganza e pretese INSOPPORTABILI, ma non solo a livello della base, ma anche dei vertici responsabili se non qui ma in tanti altri luoghi, e che sono stati secondo me giustamente adeguatamente rimbrottati da beppe grillo per tutte quelle motivazioni che lei tanto lucidamente enumera.ORA, non è in gioco un certo numero di provvedimenti di legge o qualche misera sistemazione, e in gioco una visione un sistema non si tratta di piccoli accomodamenti quando si parla di fiscal compact MES euro ciclo economico TAV banche.... tutte questioni di cui il partito per il quale lei ha votato non vuole sentire ragioni, prende sottogamba, o addirittura ci dileggia. accetta quel che gli potrebbe convenire e per il resto pensa a un accomodamento a valle di un lungo logoramento del movimento. quelli che siamo piu avvertiti questo lo abbiamo ben presente, e piu presente di tutti lo ha BEPPE, CHE SA BENISSIMO COME ANDREBBE A FINIRE A VALLE DEI NOSTRI CEDIMENTI. QUINDI NON BASTANO quelle foglie di fico che bersani vuole mettere in mezzo per conquistare il governo. MA PER FARE COSA. e molto più utile che se questo movimento ha contaminato per davvero questo paese che tutti in un libero confronto con queste nuove idee facciano i conti. e se il pd o altre forze vorranno adottarle e sono cosi brave a dimostrare le loro effettive e buone intenzioni LEI potra cosi fare un proficuo confronto e decidere di votarle o decidere di votare il movimento. a poco vale dire che la situazione esige DECISIONI MA DECISIONI DE CHE, SE NON SONO QUELLE GIUSTE E MEGLIO NON DECIDERE E ASPETTARE CHE ARRIVINO QUELLE BUONE. UN SALUTO. FRANCO ROSSO
  • gianmario volta Utente certificato 4 anni fa
    Risparmiamo tempo con questi De Gregorio in erba, facciamo una bella colletta, riempiamogli le tasche e che si tolgano dalle palle! Fra i milioni di cittadini che hanno votato M5S se ne trovano parecchi come me disposti a pagare pur di non vedere e sentire questi cialtroni. Vadano via e un Buon Scilipoti a tutti loro
    • gianmario volta Utente certificato 4 anni fa
      Come diceva Lenny Bruce, "io sono corrotto come il cardinale Spellman ma è lui che insiste a fare il cardinale". Sono i nostri che hanno sottoscritto un patto per essere eletti, non io. Se non volevano rispettare le regole che loro hanno accettato se ne stavano a discutere al Bar non a palazzo madama
    • Mario Banthemar Utente certificato 4 anni fa
      Non abbiamo la controprova del comportamento che avresti avuto tu. Quindi per cortesia rispetto per i nostri parlamentari che rappresentano il popolo italiano intero. Tu rappresenti solo te stesso.
  • Filippo B. Utente certificato 4 anni fa
    LA DISCUSSIONE DI QUESTO VOTO ORMAI E' ALQUANTO STANTIA! DOVREMMO INVECE PREOCCUPARCI DI ALTRE COSE: MA COME ABBIAMO ELETTO CERTI IGNORANTI E CAPRE COME LA ROSTELLATO?! MANCO SAPEVA COSA FOSSE LA BCE E DRAGHI ALLE IENE! E QUESTA IGNORANTE RAPPRESENTA IL MIO VOTO??? PIU' CHE DEMOCRAZIA LIQUIDA FIN ORA ABBIAM PRODOTTO .... GRILLO MA CHE PIATTAFORMA ABBIAMO PRODOTTO?
  • Enrico Sodini Utente certificato 4 anni fa
    Ma che CAZZO fate censurate veramente i post non in linea... NON CI VOLEVO CREDERE e HO dato dei paranoici a chi lo diceva ma ora.... dalla lista dei post più votati sono spariti i primi tre che avevano oltre 350 voti se non ci credete andate a pagina 32 dei post e guardate alle 00,53 del 17 03 2013 e troverete il mio che ha ancora 365 voti... come mai ora se andate invece nei post più votati il primo ne a solo 311????? RIPETO...CHE CAZZO FATE e l'inizio della fine!!!
    • ERIKA B. Utente certificato 4 anni fa
      BENE! VEDO che ANCHE il mio POST é SPARITO! Complimenti! Ma che che dibaditto é se cancellate quelli che non sono d'accordo?? Ovviamente il "controllore" del Blog continua a NON dare riscontro a chi lamenta la censura dei post. Non viene il dubbio a nessuno che qst atteggiamento nasconda una mentalità errata perché c'é la paura di perdere l'immagine di facciata? VERGOGNA! Ho votato M5S ed ho lottato per spiegare le mie motivazioni ad amici e parenti e per convincerli che il M5S era la scelta migliore. Esigo che si spieghi qst censura dei post! Grazie Erika (TO)
    • ENRICO . Utente certificato 4 anni fa
      E TU STAI A PENSARE AI COMMENTI CHE SPARISCONO?...SU UN SERVER? INTASATO COME QUESTO? CI POSSONO ESSERE MILLE MOTIVI
  • ENRICO . Utente certificato 4 anni fa
    IL MOVIMENTO 5STELLE E' L'UNICO CHE FA I FATTI!...43 MILIONI DI EURO RIFIUTATI! IL PD HA DETTO NO!...ORA VUOLE CAMBIARE LA LEGGE!...QUALE LEGGE! I CITTADINI CON UN REFERENDUM TI HANNO GIA' DETTO COME LA PENSANO...PRENDI ESEMPIO DA GRILLO...BERSANI SEI UN BUFFONE!...E NON E' UN OFFESA E' UN COMPLIMENTO!
    • Mario Banthemar Utente certificato 4 anni fa
      correggo: 43 milioni che abbiamo detto che rifiuteremo, non che abbiamo rifiutato. Non parliamo come i vecchi politici, la verità innanzi tutto.
    • Enrico Sodini Utente certificato 4 anni fa
      E comunque per un movimento che basa la sua forza sulla rete...questa dovrebbe essere la priorità... Ti dico subito che sono un elettore M5S e non un troll o un infiltrato...come subito si pensa di chi prova a fare una critica...
    • Enrico Sodini Utente certificato 4 anni fa
      Si casualmente i primi tre..... mah!!
  • Ignazio B. Utente certificato 4 anni fa
    Chi parla di Grillo come del dittatore o non è in grado di intendere o è il solito infiltrato. 8 milioni di elettori hanno votato i rappresentanti del M5S sulla base di un programma e di un codice di comportamento che dia trasparenza al loro operato. Chi ha votato Grasso è venuto meno a due punti fondamentali: 1) La norma che regola il voto del gruppo parlamentare M5S; 2) La trasparenza. Se i rappresentanti che hanno votato per Grasso, non hanno capito l'importanza di questi due punti non sono all'altezza di rappresentare i loro elettori. Per un senso di dignità e di rispetto verso le speranze e le sofferenze di tante persone che dopo anni di regime partitocratico partecipano con trepidazione e fiducia alla nascita di una nuova idea di società, per favore dimettetevi. Ciò che è successo è stata una prova più che sufficiente della vostra incapacità di assumervi fino in fondo le responsabilità che vi siete presi di fronte a tutti. Siete inaffidabili. Il pd già gongola...i grillini che si nascondono nell'anonimato e fanno i loro giochi. Non vedono l'ora di votare la fiducia. Ma voi non potete fare questo ai vostri elettori, state attenti che ora vi è rivolta un'attenzione ancora maggiore! Proporrei che alle prossime votazioni i rappresentanti del M5S uscissero dall'aula così vediamo chi fa il furbo, è possibile? Ogni partito da anni segue senza sapere quello che fa e in anonimato le direttive dei vertic. Il programma del M5S lo hanno letto tutti e tutti l'hanno votato. Chi è stato eletto deve rispettarlo. Da anni gli italiani eleggono gente che promette una cosa e poi ne fa un'altra, ora gran parte degli italiani sono esasperati, non accettano più un comportamento del genere. Deputati del M5S che avete votato Grasso, dimettetevi, non siete al posto giusto. I vostri mandati ardono di rabbia e speranza, state attenti a non venire bruciati per la vostra trascuranza nei confronti dei patti che avete sottoscritto con tutto noi del M5S. Ignazio Bernardoni di Grosseto
    • Renzo Tiberi Utente certificato 4 anni fa
      e tu saresti un democratico? sei più partitocratico tu di tutti i partiti messi insieme
    • Filippo B. Utente certificato 4 anni fa
      QUA QUELLO CHE NON E' IN GRADO DI INTENDERE E DI VOLERE SEI TU STELLINA. E NON TI PERMETTERE DI DIRE CHE QUELLI CHE NON LA PENSANO COME TE SONO DEGLI INFILTRATI. FACILE ELIMINARE GLI ALTRI COSI'....BRAVO...
  • ENRICO . Utente certificato 4 anni fa
    SAREBBE ORA CHE GLI ELETTORI DEL PD CHE HANNO VOTATO TURANDOSI IL NASO ABBIANO IL CORAGGIO DI VOLER CAMBIARE LE COSE DAVVERO DANDO IL VOTO ALL'UNICA COSA NUOVA E DEMOCRATICA DI QUESTO PAESE...IL MOVIMENTO5STELLE! FRATELLI DEL PD TOGLIETEVI IL MARCHIO E FATE VEDERE CHE AVETE UN PENSIERO ANCHE VOI,CONTRIBUITE PER UN ITALIA MIGLIORE!
    • Mario Banthemar Utente certificato 4 anni fa
      Dì qualcosa anche a quei tanti che hanno votato il partito M5S turandosi il naso e che a breve quando andremo alle elezioni perché non abbiamo fatto niente per loro ci saluteranno e torneranno all'ovile.
  • gigi cancedda Utente certificato 4 anni fa
    E' la terza volta che scrivo. Ancora per chiarezza e onestà intellettuale devo dire che non ho votato per il M5S. Credo comunque che se un cambiamento ci sarà in questo Paese, la spinta, la freschezza la voglia e la capacità che ho notato in molti degli eletti del M5S sarà determinante. Come fa Grillo a non accorgersi che il PD subisce la pressione positiva del consenso creatosi attorno al Movimento? E se questo comportasse una vera inversione di rotta di quel Partito, perché non andare a vedere fino in Fondo? Ho l'impressione che si prefiguri a ogni novità uno scetticismo di comodo. Mi spiego: fino a ieri Grillo urlava all'accordo che tanto si sarebbe fatto tra PD e PDL e questo non è nei fatti. Oggi si dice che Grasso e la Boldrini sono una foglia di fico. La teoria di inventarsi nemici a ogni angolo o situazioni non corrispondenti a verità, e anche ipotizzare cose che non stanno in piedi manco per scherzo (D'Alema al quirinale), porta dritto al metodo "chi non sta con me è contro di me". Questo è un vecchio artificio per mantenere il potere e che ci riporta ai soviet degli anni trenta-quaranta in URSS. Mi dispiace leggere tanti post di persone che inneggiano ai capi, ai padroni, a quelli si che hanno sempre ragione. E' veramente triste pensare che un'idea di possibile cambiamento possa morire perché i capi vogliono solo il Vaffa... Ora caro Beppe anche 2 controllori-intimidatori, certo se no qualche ragazzo eletto dal popolo potrebbe votare Petrin all'agricoltura o Rodotà come Presidente della Repubblica, e quando mai...Il nostro motto sarà sempre Vaff... Da qui non ci spostiamo e chi non è con noi e contro e quindi va espulso! Io non credo che gli elettori M5S caro Beppe ti seguirebbero nel continuo Vaff...E domani si potrebbe piangere per non averci provato pensando al Paese, ai suoi tragici guai, ai cassaintegrati senza speranza ai giovani senza futuro. Schifani al Senato serviva al tuo Vaff..., caro Beppe ma non al Paese. Io sto con chi ha votato Grasso.
    • Luciano R. Utente certificato 4 anni fa
      Sembra che ognuno pensi solo a portare acqua al proprio mulino...siamo nuovamente in campagna elettorale, si ripensa solo a csa sia meglio fare ( o NON fare) per ottenere piu' voti alle prossime elezioni....anche m5s sta facendo questi calcoli politichesi!!! Ho sentito ieri 3 miei amici che hanno votato m5s dire"ho votato m5s perche' sapevo che non avrebbe vinto ma volevo dare un segnale di cambiamento....ora sono pentito di fronte a questo vaff quotidiano, tornassimo a votare non lo rivoterei..."....avanti così' ci troveremo con l'ennesima delusione, cavalcata una potesta inutile...e magari saremo come la grecia o cipro!
    • ENRICO . Utente certificato 4 anni fa
      TU HAI VOTATO PD OPPURE LO VOTERAI...GRASSO NEMMENO SAPEVI CHE SAREBBE STATO PRESENTATO FINO ALL'ULTIMO MOMENTO...DOMANI TI METTERANNO SOTTO IL NASO UN ALTRO E LO VOTERAI ANCORA A OCCHI CHIUSI COME SEMPRE...TANTO CI SONO ALTRI CH RAGIONANO AL TUO POSTO...
  • Guido Frosi 4 anni fa
    Caro Beppe, sarà proprio vero che nel movimento 5 stelle "uno vale uno?". A me, francamente, sembra di no. Sembra che tutti i deputati del M5S debbano lasciare da parte la propria coscienza e votare ciò che vuole il vertice. Questo fa male, a mio parere, alla democrazia ed anche al M5S stesso. Nelle polemiche seguite alle votazioni per i presidenti di camera e senato si è persa l'occasione per dare un segnale di vera volontà di cambiamento. Rompere tutto è relativamente facile, il difficile è ... costruire!
  • Andrea B. Utente certificato 4 anni fa
    Apposto ora abbiamo "in qualità di consulenti, due coordinatori che si interfacceranno con i rispettivi capigruppo". Alla faccia della trasparenza e del contatto diretto con il popolo. Chi te li ha chiesti ? Chi li ha scelti ? Li paghi tu Beppe ?
  • Luciano R. Utente certificato 4 anni fa
    molti hanno votato m5s per cambiare, non per bloccare l'italia...non ce lo possiamo permettere. Appoggiamo 5 cose ma facciamolo...poi di nuovo a votare. Se si continua su questa strada e si torna a votare subito il m5s farebbe la fine della lega...dopo la delusione inzierebbe la fase discendente! SENZA CAMBIARE NULLA!
  • Catello G. 4 anni fa
    Gli esponenti del M5S che al Senato hanno votato Grasso hanno contribuito a traghettare il Senato dalla mafia all'antimafia: Bravi! Il codice etico del Movimento NON può essere in contrasto con il principio che gli eletti alle due Camere NON hanno vincolo di mandato. Qui ci si deve assumere la responsabilità di tirare fuori il Paese dal guano in cui è sprofondato, dare una fiducia sui punti di comune interesse non vuol dire tradire lo spirito del Movimento; se le cose non dovessero incanalarsi come auspicato e desiderato, basterà non votarle e automaticamente la fiducia verrà meno. Assumiamoci le nostre responsabilità difronte ai cittadini che hanno creduto nel M5S, non per la demagogia, ma per la fattibilità del cambiamento anche perchè sarà evidente a tutti che se le cose cambieranno sarà per merito della spinta esercitata dal Movimento.
  • gilberto gamberini Utente certificato 4 anni fa
    Chi tradisce oggi tradirà con altre altre "balle" anche domani La lealtà ed il rispetto degli impegni è fondamentale in una battaglia politica che è una guerra senza armi. Giulio Cesare diceva "divide et impera" Con pochi soldati romani conquistò la gallia la germania e la britannia, alleandosi con le tribù sconfitte Avanti in ordine sparso seguendo ognuno i propri ideali si può fare all'interno del movimento ma fuori davanti agli altri bisogna essere compatti e parlare tutti come una sola persona Altrimenti siamo come tutti gli altri, tatticismi, accordi sottobanco "lo facciamo per il paese" per la democrazia " siamo indispensabili"senza di noi cade il mondo " sono tutte balle Chi tradisce oggi tradirà con altre altre "balle" anche domani
    • rodolfo t. Utente certificato 4 anni fa
      visto che siamo vicini di casa e senza andare a ripescare l'art. 67 della costituzione ti copio/incollo uno stralcio di un documento ufficiale del Movimento ...Ogni eletto risponderà al Programma del M5S e alla propria coscienza, non a organi direttivi di qualunque tipo.... La libertà di ogni candidato di potersi esprimere liberamente in Parlamento senza chiedere il permesso a nessun capo bastone sarà la sua vera forza..... Vuoi conoscere la fonte? http://www.beppegrillo.it/2011/08/elezioni_on_lin.html
  • Ugo A. Utente certificato 4 anni fa
    MA GRILLO PENSA ALLE COSA DA FARE O A QUELLE DA NON FARE ???? AL PARTITO M5S O AL CAMBIAMENTO DA FARE IN ITALIA ??? ADESSO CI SIETE ANCHE VOI IN PARLAMENTO . CHI VI HA VOTATO NON VUOLE LE VOSTRE BEGHE INTERNE VUOLE IL CAMBIAMENTO. FATE QUEL CHE VOLETE MA NON TIRATEVI INDIETRO. NON FATE I PEGGIORI GIOCHETTI POLITICI, PENSANDO DI SALVARE IL CULO!!! SE LO FATE SPARITE !!!! E VE LO SPACCANO IL CULO CHI VI HA VOTATO
    • ENRICO . Utente certificato 4 anni fa
      IL PD HA GIA' RISPOSTO NO A DUE PROPOSTE CHE I CITTADINI VOLEVANO E HANNO ESPRESSO ANCHE CON UN REFERENDUM...ALLE PROSSIME ELEZIONI SARA' LA FINE DEL PD
    • luigi n. Utente certificato 4 anni fa
      Quando si entra nell'arena bisogna giocare, ma soprattutto cercare di vincere. Bisogna portare a casa dei risultati, non si può solo criticare, è necessario fare: poche cose ma non ottenere nulla equivale ad una sconfitta. Un governo pd-m5s/tecnico è necessario, altrimenti alle prossime elezioni il nano si prende il 70%, se questo è quello che si vuole andiamo pure contro un muro, si può costringere garganella al nostro programma altrimenti saranno stati milioni di voti inutili.
  • ENRICO . Utente certificato 4 anni fa
    A BREVE IL PD PRENDERA' UN ALTRA GRANDE MAZZATA!
    • Francesco Marcato Utente certificato 4 anni fa
      Si è vero, il PD potrebbe fallire perché non si rende conto che serve cambiare la cultura dello stato sociale e fintantoché si affida a SEL , fallirà.... Cacciarri merita di essere ascoltato di più. È persona che predica da tempo cosa fare ed ha sempre ragione. Non fattelo gestire il potere perché non sa governare. È come Berlusconi. Tuttavia va ascoltato come va ascoltato il presidente Poletti delle coop, che parla e propone cose semplici ed è uno che sa gestire. Scusamii Beppe Grillo ma è tempo di ragionare e di avere dei riferimenti culturali "possibili"...la spocchia del PD non paga e neppure la disponibilità del PDL. È fallito lo stato sociale ed è ora di prendere atto anche da parte delle OO.SS. Ciao e ti prego RAGIONA !!!
  • umberto siciliano 4 anni fa
    caro beppe sono un giovane che frequenta gli uffici ,bar,ristoranti e la strada, i commenti circa sui nuovi deputati sono molto negativi,abbiamo perso di sicuro 5 punti,se non si corre subito al riparo si finisce prima di iniziare.Riferisci agli eletti del movimento che hanno a che fare con vecchie volpe.che non si attaccassero alla poltrona ed al palazzo ciao vai forte
  • eduardo s. Utente certificato 4 anni fa
    ma questo video è un falso? perché altrimenti non capisco. C'è una maggioranza diversa da quella del gruppo parlamentare?
  • Riccardo Faber Utente certificato 4 anni fa
    Potrei gentilmente chiedere perché vengono cancellati dei commenti ? (commenti NON a favore dei 12 Senatori). Grazie !
  • marco buratto 4 anni fa
    vai Beppe, sempre insieme.
  • Meri_pai 4 anni fa
    "Non ho votato M5S, lo dico per onesta, ma sto osservando perché l'aria di pulizia che state portando é bella, è bella la speranza. In questa storia di Grasso (che effettivamente non amo particolarmente, mi é sempre sembrato ambiguo...) vorrei però portare un ragionamento di senso comune. Non avere un mafioso certificato al Senato mi sembra importante. intanto é stato un bene garantirsi due posti che sono fondamentali, dopodiché si puó proseguire con il votare proposta per proposta, senza fiducia preventiva. Credo che i Presidenti delle due Camere siano essenziali per i calendari dei lavori. Non vedo incoerenza nell'averci evitato un attacco di nausea collettiva, e soprattutto un posto di potere a certi figuri. Buon lavoro, e grazie!"
  • Riccardo Faber Utente certificato 4 anni fa
    Giuseppe Vacciano Mario Michele Giarrusso Marino Mastrangeli Francesco Campanella Elena Fattori Fabrizio Bocchino Bartolomeo Pepe Sono solo 7 dei 12 Senatori che hanno compiuto un gesto vile e di fatto contro le volontà degli stessi elettori. Elettori che li hanno scelti in riferimento ad un preciso programma, regole e filosofia del Movimento. Ci aspettiamo che si dimettano insieme al Sig.Crimi che di fatto non ha saputo mantenere nel gruppo una linea coerente e non ne ha denunciato le defezioni. Dimissioni immediate !
  • Meri_pai 4 anni fa
    Ma dov'é il mio commento???...
    • Riccardo Faber Utente certificato 4 anni fa
      Era un commento pro o a favore dei senatori ? I miei per esempio sono stati cancellati...
  • Salvatore Ciotto 4 anni fa
    Tradimento ..ho votato il M5S perchè condivido in tutto e per tutto il pensiero e la linea di Beppe Grillo,quale fondatore di questo Movimento. ritengo ed esigo che coloro che sono adesso al parlamento anche per scelta mia, siano coerenti con il programma di Beppe Grillo. Contrariamente sento tradito il mio voto, la mia scelta. se un parlamentare del M5S appoggia la destra o la sinistra o qualunque altro schieramento, io lo considero un tradimento! non avrei mai votato M5S se solamente avessi messo in conto che i neo eletti potessero agire secondo idee personali. Credo e sono fermamente convinto che gli attivisti siano, debbano, assolutamente essere concordi con la linea di Grillo, altrimenti che si schierino da tutt'altra parte. Io devo avere la certezza che le persone che voto, che lo schieramento che voto, si comporti secondo quanto stabilito prima delle votazioni!!!! La libertà di esprimere nell'ambito del M5S, pensieri e idee innovative deve rientrare nel pensiero primario di chi ha gettato le basi per un rinnovamento del modo di fare politica con onestà, legalità, chiarezza, coerenza! Queste persone sono da considerare dei traditori e come tali devono andare fuori dal parlamento assieme alla vecchia politica. Pietro Grasso poi non e' un bel personaggio, su di lui pesano ombre che devastano la realta' e la legalita' di questo Paese, e' una persona molto pericolosa, che mangia a sinistra, ma becca a destra, con la magia tutta italiana del colpo al cerchio e alla botte.
  • Giuditta Arcangeli Utente certificato 4 anni fa
    guardiamoci Nicky vendola vah! Che è tutta cultura e civiltà. rai3
    • Riccardo Faber Utente certificato 4 anni fa
      Si tutta (CUL) tura... del Cul... ma va la va la... Proprio lui un'altro nome eccellente a proposito di incoerenza e denigrazione nei confronti del M5S.
  • salvatore randieri Utente certificato 4 anni fa
    Beppe ha ragione nel dire che certe cose vanno fatte in un determinato modo o non vanno fatte se cozzano contro l' ordinamento statuario che una collettività si è dato. Secondo me chi sta criticando le parole di Grillo additandolo di dittatura sbaglia perché confonde la democrazia con l' anarchia e l'individualità.Democrazia non significa fare ciò che ognuno vuole fare ma significa partecipare al dibattito dialettico, esporre le proprie idee e cercare di giustificarle per convincere chi ascolta. Ma se questo non accade e dovessero affermarsi altre idee bisogna assoggettarsi e rispettare ciò che prevale e cioè la maggioranza. Questo non è accaduto per alcuni senatori eletti del M5S i quali si sono dissociati, addirittura contrapponendosi, alla maggioranza. Ora questo non è un buon segno oppure è un segno di immaturità e di inesperienza ma è molto grave perché si tratta della vita di una Nazione e non di una manifestazione goliardica. Ragazzi noi tutti vi abbiamo dato fiducia pur sapendo che eravate inesperti e giovani ma voialtri dovete ascoltare chi vi guida e comportarvi di conseguenza. Questo è lo spirito del Movimento. UNO è UNO non significa anarchia e prevaricazione della collegialità ma significa libertà di parlare e di pensare di partecipare per contribuire e, alla fine, accettare la volontà maggioritaria. Ragazzi non deludeteci per favore. Confidiamo in Voi TUTTI. Vi abbraccio con tanta speranza.
  • roberto b. Utente certificato 4 anni fa
    Cari amici ,sto cercando di leggere "quasi tutti" i post e alcuni li sto votando. HO NOTATO CHE I POST FAVOREVOLI ALLA FATMA DI GRILLO HANNO IN BELLA EVIDENZA IL NUMERO DI manine, MENTRE QUELLI FAVOREVOLI AL VOTO A GRASSO DEI SENATORI, appaiono solo se dai il voto!!!! In pratica se uno mette il filtro "commenti più votati" APPAIONO SOLO TUTTI I POST FAVOREVOLI AL LINCIAGGIO DEI SENATORI! Ma scherziamo ?CHE CAVOLO DI SISTEMA E? CONTROLLER date una risposta!
    • Enzo M. Utente certificato 4 anni fa
      è lo stesso sistema che usano TUTTI i partiti.... come spariscono alcuni commenti, così ti fanno vedere quello che vogliono....è la democrazia dal basso questa sai???....oppure bassa Democrazia...bòòòòò!!!!!!!!!
  • carlo milani Utente certificato 4 anni fa
    Caro Beppe, io sono iscritto al blog da prima che nascesse il movimento, non mi sono mai permesso di scrivere nulla, ho sempre e solo seguito le tue idee e quelle di chi crede in una possibile rianascita del nostro paese, appena e' nato il movimento ho gioito perche' ho visto finalmente la possibilita' concreta di cambiare questo paese marcio e distrutto da una classe politica ingorda e ladra. Ho messo la "x" su M5s carico di adrenalina, ed ho gioito come alla vittoria dei mondiali 2006 quando ho visto che eravamo il primo partito in Italia. Beppe...se NOI crediamo che siano ladri e i distruttori del nostro paese, non abbiamo nulla a che spartire con loro, NOI NON DIAMO FIDUCIA A DEI LADRI, NOI NON COLLABORIAMO CON DEI LADRI, se poi uno dei due candidati avrebbe vinto comunque, e' una BANALE SCUSA CHE SOLO GLI IMBECILLI POSSONO ACCETTARE, a noi non ci frega ninete chi vince, MA NON VOTIAMO I NOSTRI NEMICI!
  • Cesare Gadola Milano 4 anni fa
    Caro Beppe, purtroppo uno dei punti deboli della democrazia è che possono votare anche gli imbecilli. Gente politicamente incapace di intendere e volere che vota, equivale ad una catastrofe. Il voto di questi pesa quanto il voto di coloro che s'informano e conoscono tutta la dinamica politica e parlamentare. Ci vorrebbe una patente, un test severo per poter votare, non basta essere persone per bene, bisogna anche dimostrare di sapere cosa si sta facendo. Basta leggere questo forum per capire che la democrazia è abusata. A parte i supporter (infiltrati) del nemico, che sanno benissimo quello che stanno dicendo e facendo, si leggono delle opinioni che fanno inorridire per le amenità che balbettano, facendoci capire in quali mani è riposto l'esercizio del diritto di voto. Caro Beppe, la tua tesi sulla trappola è giusta ma fino ad un certo punto. Al tuo ragionamento, manca l'asserzione che la trappola è stata innescata e tesa proprio da quei 15 infami che hanno inflitto un duro colpo alla credibilità del Movimento. Tuttavia, capisco che per ora tu non possa ammetterlo, è troppo presto, evidentemente intendi dare il tempo di capire anche agli incapaci che purtroppo votano. Però caro Beppe, facci vedere in streaming anche le riunioni del gruppo 5 Stelle, altrimenti dovremo votare qualcun altro che ci prometta di aprire il parlamento come una scatola di sgombri! Un fraterno augurio.
    • Enzo M. Utente certificato 4 anni fa
      I nostalgici del PDL si fanno sempre notare.....è come gettare un secchio di acqua calda in una concimaia, escono tutti i vermi!
    • francesco p. Utente certificato 4 anni fa
      hai ragione. spiegate al senatore che se avessimo voluto grasso avremmo votato pdmenoelle. senatore cometichiami dimettiti subito, non indugiare. poi ti ripresenti alle prossime elezioni con il pdmenoelle.
  • massimo feruglio Utente certificato 4 anni fa
    un commento che mi sento di fare è che come disse a suo tempo l'imperatore cesare : "dividi e impera" mai niente di più vero e questo lo si vede ad ogni livello nella società ,dalla politica agli operai che lavorano in una azienda,stiamo attenti a non farci fregare da "gargamella" e compagnia bella.la cosa più importante è attuare il nostro programma che deve fare ripartire l'economia reale:beppe fai quello che ritieni giusto ma attenzione alle armi a doppio taglio!!!
    • marco rossi 4 anni fa
      1-Riguarda il lavoro, una lege che obliga di avere assunzioni di dipendenti raportato al profito, fatturato etc. 2- punizioni per il lavoro"sotto banco" anche retroattivo; 3- ripristino delle istituzioni statale,che ci'ha portato nel falimento della vita sociale e culturale; 4- difesa della persona e della proprieta con controli giorno e note della criminalita; 5- il fatto criminale di essere perseguitto a vita; 6- monopolio su riciclaggio e commerccio di metali preziosi da parte dello stato con paga in bonds ale persone fisiche. 7-un servizio sociale obligatorio nella citta, per tutti gli autori dei atti antisociale compreso i 14enni!
  • luigi r. Utente certificato 4 anni fa
    Ringrazio Andrea P per aver risposto alla domanda da me pubblicata allee 15,09, è stato il primo a farlo tra quelli in disaccordo con il mio pensiero. Devo però rispondere al paragone con De gregorio e Scilipoti ed alla sua tesi , sottolineando che la stessa è stata smentita da vari senatori presenti alla votazione per decidere il da farsi. Da ultimo la senatrice Serenella Fucksia, dalla cui viva voce ho sentito dichiarare apertamente poco fa a sky tg 24 che la decisione della maggioranza era stata quella di lasciare la libertà di coscienza a tutti i votanti, e non è la prima di loro a dichiarare ciò! Come mai proprio questa riunione non è stata condivisa in streaming con noi elettori? Quanto a De Gregorio e Scilipoti ricordo che sono entrambi indagati insieme a Berlusconi per voto di scambio, in quanto si ipotizza che abbiano preso fior di milioni per dare un voto che faceva cadere un governo, e non finalizzato ad eleggere una carica istituzionale. Mi pare che ci sia una bella differenza, e non ho dubbi sulla buona fede di chi ha votato Grasso, non certo per vil denaro!
  • alessandro a. Utente certificato 4 anni fa
    censurando questo blog perdera' visitatori e quindi soldi, Beppe ti fai frustare spesso ultimamente sembri piu' masochista del solito
  • corsaro dei sette mari 4 anni fa
    mi sarebbe piaciuto che questi signori neodeputati e senatori che rivendicano la loro libertà di coscienza l'avessero fatto prima delle elezioni invece che adesso dopo aver poggiato il culo su una poltrona. il movimento esiste grazie a Beppe Grillo, e gli eletti anche. Se si firma un patto lo si rispetta. Per favore facciano il favore di andare a fare in culo questi liberi pensatori dell'ultim'ora
  • michele cesaratto 4 anni fa
    Credo che la gran parte delle persone che ha votato per il M5S abbia voglia di tornare ad un mondo in cui etica, moralità e rettitudine costituiscano i cardini del vivere comune. Votare Grasso, il cui profilo appare corrispondente ai principi del Movimento, non è stato un male. Si era pur detto che il movimento avrebbe votato i singoli provvedimenti qualora meritevoli di considerazione ed approvazione. Il voto al Presidente della Camera non significa fiducia incondizionata ad un partito nè ad un governo. E' solamente espressione di fiducia e apprezzamento per il singolo ed è sintomo di democrazia. Cerchiamo di non esasperare il clima, già teso, con dietrologie da film e tentiamo di cambiare il paese dando fiducia e responsabilità a coloro che sono stati eletti. In caso contrario si rischia di allontanarsi dalla gente al pari dei partiti comuni.
  • alessandro b. Utente certificato 4 anni fa
    SIAMO IN UN CUL DE SAC leggete qui http://www.keinpfusch.net/2013/03/m5s-trovato-il-punto-debole.html
    • Enzo M. Utente certificato 4 anni fa
      A malincuore devo ammettere che hai ragione, spero solo che Grillo faccia le mosse giuste e soprattutto venga fatta un'ottima informazione anche su queste strategie!!!
    • Enzo M. Utente certificato 4 anni fa
      A malinquore devo ammettere che hai ragione, spero solo che Grillo faccia le mosse giuste e soprattutto venga fatta un'ottima informazione anche su queste strategie!!!
  • umberto telarico 4 anni fa
    Sono d'accordo con te Peppe. Un accordo, una volta accettato, va onorato in tutti i suoi punti in ogni occasione. Tra l'altro, Grasso rappresenta una casta -quella della magistratura- il cui comportamento e "trasparenza" (dalle stragi rimaste impunite, agli innocenti imprigionati per mero "interesse politico come nel caso di Enzo Tortora, ai processi mafiosi annullati per "decorrenza dei termini", al parere favorevole ad occultare gli "inciuci" del capo dello stato con la cupola mafiosa nel recente caso delle registrazioni tra il quirinale e Mancino (ex ministro della giustizia), l'opposizione e le "barricate" alzate dai magistrati per bloccare la legge sulla "responsabilità civile dei giudici", ecc., bastano da soli per far "riflettere" -chiunque abbia un minimo di "memoria storica"- che il voto dato a Grasso é stato, a tutti gli effetti, un voto dato al PD (menoelle) di Bersani le cui corresponsabilità nel "massacro fiscale degli italiani" é esattamente pari a quello del PDL di Berlusconi. Mi dispiace solo che tra gli eletti del MM5 ci siano degli "ingenui"(?) con poca memoria della storia recente che si fanno ancora abbindolare dalle "vecchie volpi spelacchiate" della politica di "mestiere" ancora in "auge" (si fa per dire) in Italia. A questo punto é proprio il caso di dire "Io (cittadini spremuti e presi per il c..lo), speriamo che me la cava". Umberto Telarico - Liberto Pensatore e Cittadino dell'Universo
  • Francesco Covelli 4 anni fa
    è stato un errore votare per Grasso! Nessun compromesso con la casta....MAI!!!!
  • gianmario volta Utente certificato 4 anni fa
    1) Cetto la qualunque:Tu mi voti, ti trovo un lavoro e ti sistemo. Tu non mi voti, 'n tu culu a te e tutta 'a famigghia! 2) "Libero pensatore M5S": voterò in base alle decisioni prese a maggioranza salvo quando non decido di fare come cazzo mi pare! Visto che eticamente sia la prima che la seconda proposta lasciano alquanto a desiderare perchè dovrei scegliere quest'ultima?
  • Gianni Nachira Utente certificato 4 anni fa
    E' molto strano il comportamnto dei senatori che hanno votato Grasso. C'è da chiedersi: Si sono fatti corrompere accettando denaro (secondo usanza politiche sporche)? Se si, lo dicano, perché mancare a un principio di partito è grave. Forse non si rendono conto del danno che hanno causato all'opinione pubblica. Se adesso la stampa e gli altri partiti possono diffamare il M5S dicendo in giro che è spaccato, è colpa loro. Perciò, mostrino onestà almeno, dimettendosi. Invece, da questo fatto anomalo, il nostro M5S deve uscirne più forte, più compatto, convinto ancor di più che le ragioni da vendere ce le abbiamo e che non dobbiamo mollare la presa. Personalmente sono convinto che in fondo molti giovani (e anche i meno giovani)che si vogliono candidare, dovrebbero sottoporsi ad autocritica molto profonda. Sono sicuro che così facendo, ci penserebbero tre volte, prima di accettare incarichi di rilievo, specie se si tratta di dover affrontare la "gabbia dei leoni" con il solo frustino, da domatori inesperti e fragili. Personalmente non tollero la fragilità. Personalmente perseguo i miei obiettivi perché ci credo e, se ci credo, non c'è spazio alla corruttela galoppante, alle lusinghe di qualche bella femmina, ai discorsi di qualche sublime oratore affurbacchiato dal potere. Nel mio partito voglio GENTE CON LE PALLE. Voglio il combattente che non con le armi, ma con la parola della rettitudine morale, sa farmi vincere la mia battaglia, che è quella del radical cambiamento delle politiche malsane che sino a oggi hanno imperversato in tutta Italia, vessando la gente, distruggendo l'economia gettando sul lastrico intere famiglie. Se quelloo che dico non ha fondamento, bene! Trovatemi un politico (o dirigente) povero tra quelli che hanno scritto la storia d'Italia dell'ultimo trentennio e io mi rimangerò le affermazioni testè fatte. Vi basti questo, amici, per farvi capire con quale forza io mi sto proponendo, per far sì che il motto di grillo che è anche il mio, prevalga.
    • Filippo B. Utente certificato 4 anni fa
      il giorno che i nostri parlamantari faranno in modo di favorire un pdl, ALLORA, POTRAI DOMANDARTI SE QUALCUNO LI HA PAGATI!!! MA COME SI FA A SCRIVERE CERTE CAVOLATE!
    • Rocco N. Utente certificato 4 anni fa
      condivido pertfettanente il tuo pensiero. Qualcuno potrà anche cadere dal carro perchè quando si e in movimento e si corre può succedere però la base del carro rimane e dovrà continuare a seguire la rotta che si e prefissa. Si va avanti.
  • maria rita gabrielli 4 anni fa
    In famiglia 3 su 4 hanno votato il M5S, perchè volevamo persone oneste , che aiutassero l'Italia a salvarsi. Ora non capisco i diktat di Grillo e sono arcicontenta che le persone che ho contribuito ad eleggere non abbiano permesso a Schifani di diventare presidente del Senato. Altro che escluderli, io voglio applaudirli. Per favore vi abbiamo eletto per unirvi con le altre forze di buona volontà e risolvere i problemi di questo bel paese!!
    • francesco p. Utente certificato 4 anni fa
      quali sono le tre persone su quattro che hannon votato pdmenoelle?
    • Giuseppe . Utente certificato 4 anni fa
      cara Maria probabilmente noi non abbiamo capito che lo scopo non era quello di costruire ma quello di sfasciare (forse cin siamo fatti irretire dagli urli di Grillo credendo che lui volesse il bene della nazione invece si scopre che vuole solo imporre il suo credo a dispetto del POPOLO ITALIANO ed a capito che noi ci facciamo abbindolare da coloro che fanno proposte irrealizzabili come il signore che ha proposto di ridare l'IMU.
  • Marco Rigoni 4 anni fa
    Non per il M5S, ma anch’io, come tanti, ho votato pensando a chi, una volta in Parlamento, potesse fare qualcosa per avvicinare questo paese alla mia Italia ideale, nella quale per Schifani e quelli come lui non c’è posto. Un grazie di cuore quindi a chi con il suo voto ha fugato questo incubo ed ha portato a casa, eleggendo persone rispettabilissime, un primo concreto risultato a beneficio di tutti i cittadini. Preferisce il M5S essere ricordato per episodi come questo oppure vuole farci e farsi del male? Agli eletti vorrei dire: la vostra coscienza, quella cui si è affidato chi ora viene detto “dissidente”, sia il faro che illumina la vostre scelte, non permettete a NESSUNO di appropriarsene. L’art. 67 della Costituzione non fu scritto a caso e, come vedete, è ancora attualissimo.
  • maria m. Utente certificato 4 anni fa
    domanda:gli eventuali dimissionari verrebbero sostituiti? grazie
  • Savino dagostino 4 anni fa
    penso che i principi siano sacrosanti e devono orientare le scelte dei nostri parlamentari, ma occorre produrre anche dei risultati politici che siano tangibili. Puo darsi che i due presidenti siano foglie di fico ma puo anche essere che siano piccoli segnali di cambiamento che noi abbiamo il dovere di cogliere. Se cosi fosse l'errore e' stato quello di decidere di non votarli. Sono certo che la maggior parte dei nostri parlamentari li avrebbe votati ma non si possono produrre decisioni politiche con la spada di damocle che dice tutto e' inciucio, che immediatamente ti bolla come traditore. Votare un candidato per bene a rappresentare le istituzioni e' diverso che dare la fiducia a un governo. A questo proposito e' ora di gridare con forza,non solo sussurare, che la possibilita' di formare un governo e di guidarlo deve essere data anche al m5s, qui ed ora, possibilita' che sembra esclusa dal dibattito poliitico e che noi ci limitiamo appunto a sussurare.
  • antonio pisani 4 anni fa
    caro beppe,non riesco a capire come tu vuoi fare politica,mi devi dire sinceramente se eri ho lo sei adesso fascista,non riesco ha capire perchè vuoi mandare l'italia in merda,io ho 3 figli ed ho bisogno di lavoro,perciò vedi se vi mettete d'accordo con il pd a fate un governo,a noi gente comune interessa lavorare per vivere,tu non hai probemi a fare la spesa per mangiare e pagare affitto di casa,io ho 65 anni e non sono ancora in pensione,vedi tu.ciao antonio pisani
    • Giuditta Arcangeli Utente certificato 4 anni fa
      caro Antonio , ci stiamo chiedendo la stessa cosa in famiglia e siamo costernati. NOn pensiamo che Grillo sia fascista ma preda di un'allucinazione Casaleggia si.
  • Marcello Fabrizi (makhunter) Utente certificato 4 anni fa
    Se in assenza dei voti dei Senatori M5S, fosse stato eletto Schifani, cosa avrebbero detti tutti questi duri e puri? Un pò di ragionevolezza non guasta mai. Votare Grasso non corrisponde obbligatoriamente votare PD (non sia mai........)
  • Giuditta Arcangeli Utente certificato 4 anni fa
    I primi 4 commenti più votati (erano oltre le 400 preferenze 2 ore fa) sono stati cancellati. C'era anche quello di Emanuele de Blasi in contrasto con il dictat del capo.
  • Francesco Carlei (franklin) Utente certificato 4 anni fa
    Beppe, sei troppo intelligente per non sapere che quei pochi cittadini senatori che hanno votato PD sono in realtà il cavallo di Troia di Bersani CACCIALI AL PIÙ PRESTO SE NON SE NE VANNO DA SOLI!!
  • Mauro Fossati Utente certificato 4 anni fa
    Senti Beppe,ti ho votato e non mi sento affatto tradito, anzi... In 65 anni ne ho viste tante. Secondo me chi scrive indignato in certi casi esprime solo ostilità repressa e coglie l'occasione per screditare il movimento e diffondere sfiducia. Era molto importante che Schifani non fosse eletto. Tra l'altro Berluscone avrebbe avuto altri spunti e altro vigore per ingannare ancora. L'orientamento sarà di votare o meno le varie proposte in parlamento? Questa volta sarebbe stato meglio correre il rischio di far vincere Schifano? Credo che quando è opportuno, si deve avere il coraggio di uscire da schemi predefiniti. Da un pò di giorni si respira aria nuova, ben più pulita e c'è grande speranza. Di ciò ringrazio te, il movimento 5 stelle e Francesco il Papa dei poveri. Boldrini e Grasso sono persone rispettabili, oneste, con valori importanti. Dal tutto ne deriva conforto per la gente di animo sano dopo la lunga notte non ancora finita che abbiamo vissuto prevalentemente a causa "dei signori del dolore e del bastardo che sta sempre al sole" per dirla con la canzone di Roberto Vecchioni nella quale troviamo anche le parole seguenti: "Questa maledetta notte dovrà pur finire..." Allora stiamo calmi e uniti per sconfiggere il maligno e i suoi seguaci...Ti prego di riflettere Beppe. A volte sei eccessivo ma da genovese come te so distinguere l'autenticità e l'onestà dei tuoi ideali privi di ipocrisia. Ciao Beppe Grillo. Mauro Fossati nato a Genova residente a Como
  • Antonio Scalera 4 anni fa
    È la prima volta che sono d'accordo con Massimo Cacciari che è sicuro che in qualche modo si formerà il nuovo governo con questa "nobile" motivazione: nessuno degli eletti vuole lasciare lo scranno pubblico recentemente conquistato ed il relativo lauto stipendio. Ritengo che questa nobile motivazione abbia pervaso in particolare la maggioranza degli eletti del M5S ed in particolare quelli senza arte né parte. Questo è il rinnovamento da tutti promesso.
  • pierluigi c. Utente certificato 4 anni fa
    continua l'ottusità degli schieramenti: destra e sinistra.A chi non riesce proprio a scrollarsi di dosso la casacca ricordo che Pietro Grasso fu nominato capo della direzione antimafia durante il governo Berlusconi l'11-10-2005 con aspre polemiche da parte della sinistra parlamentare che avrebbe preferito Gian Carlo Caselli.Grasso proponeva, intervista su "La Zanzara", un diploma per meriti antimafia a Berlusconi che,dopo la nomina dello stesso alla presidenza del Senato, si complimentava. Caselli,di certo non amico di Silvio,si meravigliava per la nomina di Grasso troppo vicino a Berlusconi. ..... Ragazzi quà è un minestrone.... chi ha votato m5s lo dovrebbe aver fatto dopo aver letto il programma che è molto chiaro.Il popolo 5stelle proviene da destra e sinistra(c'erano solo loro).Siamo i delusi dai vecchi politicanti.Loro hanno capito questo e cercano di spaccarci.Per favore giochiamo con strategia di squadra e i nostalgici che tornino ai loro ovili: meglio pochi ma uniti!
    • Gianluigi B. Utente certificato 4 anni fa
      Appoggio al 1000%. Grasso o Schifani poco cambia, salvo che questa volta Schifani bisognava evitarlo ad ogni costo, quindi qualcuno ha solo pensato di non correr rischi, altro che spaccatura o voto al pd! Stanno cercando di demolirci con dei giochetti facilmente strumentalizzabili, non dobbiamo farci fregare. Beppe, senza di te oggi saremmo di nuovo in mano a pdl o pd-l, ed io sarei già partito per il Brasile, invece siamo qui e li teniamo per i testicoli, ma non possiamo farci fregare da quasti giochetti, dobbiamo mantenere tutti la calma. In questo senso ottima la mossa di Messori. Andiamo avanti uniti, niente anatemi e scomuniche (almeno finchè si è coerenti con il programma!), di nuovo alle urne e nel frattempo UMILTA' e PROPOSTE CONCRETE (che poi son già tutte nel programma) e vedrete che anche i più scettici si innammoreranno del nostro nuovo modo di fare politica, e al prossimo giro inizierà la vera rivoluzione! Restiamo uniti, non cediamo alle provocazioni e pensiamo solo a portare avanti le nostre proposte, senza nessun appoggio ai vecchi partiti e senza che per ogni parola ci si debba sentire il fiato sul collo. Beppe ti vogliamo veramente bene, tutto questo è grazie al fatto che tu c'hai creduto da 25 anni a questa parte, ma ora manteniamo la calma e rimaniamo uniti, con tanta uniltà e coerenza totale nei confronti dei nostri ideali. Sarà la storia a darci ragione.
  • Cesare Gadola Milano 4 anni fa
    Caro grillo, purtroppo il movimento è già fuori gioco. Gli infami che si nascondono dietro alla "crisi mistica", sono riusciti ad infiltrarsi nel movimento accordandosi preventivamente con il partito padrone. Oltretutto, costoro non sono soltanto dei burattini in mano al nemico, ma sono anche delle mezze calzette che il nemico stesso non li avrebbe .acat. neppure di striscio. Quindi il movimento ha assolto per loro alla duplice funzione: quella di assicurargli un posto da traditore professionista e un posto al sole pagato da tutti noi. Vedrai che tu subirai provocazioni a raffica da questi vigliacchi perché quello che vogliono loro, è proprio il provvedimento di espulsione, in modo da poter confluire nel gruppo misto. Anche questa iniziativa assolve a due interessi alieni al movimento: il primo è quello di indebolire il movimento e il secondo è quello di non doversi ridurre il reddito come il regolamento 5 Stelle prevede. La vedo male… Caro grillo hai proprio ragione, non è per niente giusto che un deputato o un senatore, eletto in una determinata organizzazione politica, possa decidere di dimettersi e confluire dove gli pare. In questo modo si assicura il rispetto degli interessi personali del politico e non dell'elettore. Inoltre, questi sportivi obiettori di coscienza, cosa vorrebbero sostenere? Di avere il diritto di occupare quel seggio per merito loro? La gente ha votato Grillo non i traditori (che neppure sa chi sono). Guarda che risposta arrogante ti ha dato quel Vacciano: anche grillo vale 1! Questo è il colmo. Da quando le scelte del capo pesano quanto quelle dell'apprendista? Quel tizio ha perso una buona occasione per tacere, o forse è la seconda provocazione, ...proprio per accelerare il provvedimento di espulsione. Devi rivedere qualcosa nel metodo di selezione dei canditati, Il metodo attuale è troppo vulnerabile, ti rovineranno la reputazione. Buona fortuna Beppe.
    • Carlo G. Padova 4 anni fa
      Quoto in pieno quanto detto sopra. La gente ha votato il programma proposto da Grillo, se coloro M5s che sono in Parlamento non lo condividevano nella sostanza o nei metodi per perseguirlo, non erano obbligati ad entrare nel M5s. Io penso che siano in malafede.
    • feruglio massimo 4 anni fa
      sono daccordo con te ma io faccio sempre appello all'unità del movimento e dico che ho votato e rivoterei movimento 5 stelle perchè concordo sul programma che alla fine dei conti è ciò che è più importante e che venga "applicato" per intero.il voto quasi insignificante ad un presidente del senato non deve mettere in discussione quello che è stato fatto in questi anni,se ci sono regole all'interno del movimento è giusto rispettarle ma evitiamo di fare diogni erba un fascio ! ciao
    • Giuditta Arcangeli Utente certificato 4 anni fa
      Ecco spiegata la logica profonda del M5s. Da quando in qua gli elettori hanno votato Grillo? Credevo aveste votato per il movimento 5 stelle e non per il capo. Fra l'altro se non ricordo male non era nemmeno candidato.
  • Vasco Piacentini 4 anni fa
    ... Cancellate, cancellate pure i post scomodi. Qualcosa, comunque, resterà. Resterà dentro di voi il tarlo del dubbio.
  • Alfredo Martino Utente certificato 4 anni fa
    Ma se il voto di ogni senatore deve essere uguale a quello degli altri "adepti", per quale motivo andare a votare tutti quanti ? Sarebbe sufficiente mandare solo uno al voto con una delega scritta da "mamma" e "papà" e costringere il senato a far valere il suo voto per tutti gli altri del gruppo. Ma avete mai sentito parlare di democrazia ? Uno vale uno e' stato da voi detto piu' volte ... in questi casi "uno" non vale piu' niente ? "Uno" non puo' cambiare idea ? "Uno" vale "Uno" ma anche Grillo vale Uno anzi vale meno di uno visto che non e' neanche stato votato da nessuno e che quindi non rappresenta nessuno. Vi stimo quasi tutti, ma iniziate a pensare con la vostra testa e non con la testa della vostra guida spirituale, siamo in una democrazia non in una setta. Cordialmente
    • Alfredo Martino Utente certificato 4 anni fa
      Quoto quanto scritto da Rodolfo.
    • rodolfo t. Utente certificato 4 anni fa
      Memento x il nostro caro Giacomo di Bari e per il sig. Umberto P. di Bologna ...Ogni eletto risponderà al Programma del M5S e alla propria coscienza, non a organi direttivi di qualunque tipo.... La libertà di ogni candidato di potersi esprimere liberamente in Parlamento senza chiedere il permesso a nessun capo bastone sarà la sua vera forza..... Volete conoscere la fonte? http://www.beppegrillo.it/2011/08/elezioni_on_lin.html
    • Alfredo Martino Utente certificato 4 anni fa
      @Giacomo Non ho capito quale e' l'idea che volevi esprimere con questo tuo sintetico insulto. Se hai da obiettare qualcosa sul mio post fallo pure, esprimiti in italiano corretto ed educato e riusciro a capire cosa vuoi dire, sempre che tu abbia un idea da esporre
    • ignazio pecora 4 anni fa
      Non ho votato M5S ma non mi sento un infiltrato se mi permetto di intervenire sul blog. Sono anni ed anni che concedo la mia fiducia a “questa sinistra con cui non vinceremo mai” e tutte le volte me ne sono pentito dopo aver constatato la mancanza di coraggio, spesso anche di volontà, nel voler cambiare radicalmente questo Paese. Ogni volta però, al momento del voto, mi sono guardato intorno e non ho mai trovato di meglio. Ed il rito del voto non pienamente convinto ma “necessario” si è perpetuato. Per me come per tanti altri italiani. Anni ed anni di delusioni, di energie sprecate, di propositi di isolamento da questa politica lontana ed estraniante…Poi siete arrivati voi, con la vostra purezza ideologica, la vostra determinazione, la vostra bella giovinezza, ed anche con le vostre contraddizioni. Con voi si è aperta una finestra sul mare delle Cicladi ed in molti (non necessariamente elettori M5S) è tornata la speranza di poter cambiare…Non so se ve ne rendete conto ma un bel colpo a questa stanca democrazia lo avete dato e niente tornerà più come prima. Se guardo al di là dei brutali calcoli di partito e di corrente, delle ambizioni personali di chi sente il trono vacillare, di chi è sempre pronto a salire sul carro del vincente, vedo, oggi come mai, la reale possibilità di smuovere dalle fondamenta questo apparato dominato da burocrati, servi, disonesti ed avventurieri. Chi vi guarda e confida in voi vi chiede saggezza perché non è vero che la saggezza appartiene solo agli anziani. E’ vero che avete preso un impegno diretto con chi vi ha votato ma è anche vero che, senza esserne né consapevoli né responsabili, oggi avete un impegno anche verso chi, come me, non vi ha votato e da troppo tempo aspetta di vivere in un’Italia migliore.
    • giacomo . Utente certificato 4 anni fa
      sei un cogl.......
    • Umberto P. Utente certificato 4 anni fa
      La risposta è semplicissima.. il mandato degli elettori vietava qualsiasi voto a singole persone.. le regole vanno rispettate.. punto e basta!!! non è l ora della coscienza ma dei fatti!!!
  • claudio sivori Utente certificato 4 anni fa
    Giuseppe Vacciano Mario Michele Giarrusso Marino Mastrangeli Francesco Campanella Elena Fattori Fabrizio Bocchino Bartolomeo Pepe 7 genialoidi che a mio vedere non sono all'altezza del compito da me datogli .........io ho votato il movimento, il cambiamento e non le loro coscenze "Grasso o Schifani " sono il vecchio, dovevano solo votare il candidato alla presidenza M5s Luis Alberto Orellana , mi dispiace sono deluso manipolo di mentecatti
    • domenico alioto 4 anni fa
      qua si sta sbagliando tutto , io sono solidale con i senatori m5s che hanno votato grasso ,specialmente per i siciliani che conoscono bene le due figure che sono arrivate al ballottaggio e ne conoscono la storia personale ,sarebbe stato un atto di tradimento e una vittoria dei mafiosi fare eleggre uno come schifani,e vaevano ragione a dire che non avrebbero avuto il coraggio di metterci la faccia nei confronti dei siciliani onesti. caro grillo e' normale ancora subire le angherie e i sopprusi del psiconano , mettiamoci in testa che abbiamo una grande occasione di cambiamento , discutiamone confrontiamoci per arrivare hai nostri intenti ,non ci possiamo permettere un paese bloccato dove a pagare il conto siamo noi operai e povera gente , bisogna dialogare e incominciare a dare risposte ai giovani che aspettano un occupazione per potere programmare il loro futuro , queste stronzate su schifani e grasso non interessano a nessuno meditiamo e agiamo niente immobilismo ,perche' questo puo' essere la fine di un grande sogno se si rimane immobili difronte a milioni di cittadini che vogliono cambiamento e migliori condizioni di vita .il tempo che e' rimasto e' pochissimo se non vogliamo vedere saltare il coperchio della pentola e poi ognuno si dovra' prendere le propie responsabilita' senza se esenza ma.
    • gianmario volta Utente certificato 4 anni fa
      Ancora non ci posso credere, 5 giorni sono bastati perchè sti soggetti cambiassero di casacca. Manco Scilipoti è stato tanto veloce. Bisogna assolutamente trovare un serio sistema di selezione.Questi sono stati eletti solo sulla parola, la loro, che abbiamo visto quanto vale !
    • Piero Angilletta Utente certificato 4 anni fa
      Possibile che si debba passare dalla discussione all'insulto? Non sono d'accordo con coloro che, invece di argomentare le critiche, passano all'insulto. La critica costruttiva deve essere il "sale" del movimento. Diversamente rischiamo di essere "insipidi" come altri partiti.
  • Horacio Fabian Greco Utente certificato 4 anni fa
    Da elettore non attivista del M5S, posso dire di aver trovato accettabili le spiegazioni date dai senatori che hanno votato Grasso. Giusto o sbagliato non m'importa più. Sono contento che si siano fatti avanti ,pur sapendo di correre il rischio di essere espulsi , ciò non è cosa da poco e almeno per quanto mi riguarda meritano ancora fiducia. Forza ragazzi , ora uniti e compatti per il bene di tutti!
  • franco russo 4 anni fa
    Complimenti ai novelli senatori!! In una botta sola (e la prima per giunta) due ingenuità: 1- si sono fatti ingannare dai volponi del PD 2- hanno tradito il mandato dei propri elettori. Sto parlando ovviamente di quelli che avrebbero votato Grasso. Sino ad ora abbiamo un reo confesso. Leggendo i resoconti del Senato sulle votazioni però mi viene in mente che potrebbe essere in corso una mistificazione della realtà tendente a spaccare il movimento e a dimostrare l'inaffidabilità degli eletti agli elettori. 54 sono i seggi M5S, prima votazione 52 voti a Orellana,terza votazione 52 voti a Orellana, quarta e ultima votazione 52 schede bianche. Il discorso sembrerebbe coerente a parte due traditori. Assumendo, siatene certi, che la lista Monti ha votato Grasso contrariamente a quanto sostenuto,i conti tornano: nella quarta votazione 117 voti a Schifani (99 PDL, 17 lega nord, 1 a caso tra grande sud o mov. associativo) 137 voti a Grasso (109 PD, 7 SEL, 19 Lista Monti, 2 a scelta tra le rimanenti liste SVP) 52 schede bianche, numero che torna in tutte le votazioni. Non so se possa essere andata così. Una cosa è certa: chi ha tradito il mandato degli elettori deve dimettersi subito. Altrimenti il M5S è finito.
    • Riccardo P. Utente certificato 4 anni fa
      non c'è peggior cieco di chi non vuol vedere
  • Ennio Destrini 4 anni fa
    ATTENZIONE PREGO. Si trattava di un ballottaggio, tra 2 nomi e uno comunque veniva eletto. Ora...se avessero dovuto votare solo i M5S, avrebbero scelto Grasso. E allora bisognava votare compatti per Grasso, perché c'era pur sempre il rischio che eleggessero Schifani... al che .... come si sarebbero giustificato i 5 stelle, perché diciamolo.. non è la stessa cosa; vallo poi a spiegare a chi vuole subito un cambiamento ..e soprattutto quanto amaro in bocca. Evidentemente manca un leader sul posto che faccia ragionare freddamente i nostri cittadini a 5S. Ciao da Ennio
  • Edoardo Acitorio (edoardoacitorio) Utente certificato 4 anni fa
    Uno vale uno! Non era questo uno dei motti del movimento? Allora non c'era niente da discutere, se uno che vale uno vota a suo modo. Qualcuno altrimenti spieghi come il motto uno vale uno possa NON essere in contraddizione con i voti a maggioranza. Mandiamo in parlamento solo i capi gruppo? Mi sembra che questa idea fosse balzata in testa già al Berlusca. Ho votato il movimento, ma credo che se alla prova dei fatti si continua così al prossimo giro io e forse molti come me non andranno a votare. State distruggendo un sogno. Cambiate rotta.
    • Alfredo Martino Utente certificato 4 anni fa
      quoto
    • Francesco Pesce Utente certificato 4 anni fa
      Una proposta si dovrebbe giudicare per la sua validità intrinseca: se è valida la si approva, se non lo è la si respinge, molto semplice. Questa doveva essere la logica del Movimento 5 Stelle, per quanto mi era sembrato di capire. Ora invece scopro che le cose non stanno così: se una proposta è buona ma è targata PD, allora diventa brutta e cattiva. Dove stanno la coerenza (logica) e la trasparenza (pane al pane)? Qui siamo piuttosto al politichese: si ragiona in base a quel che torna utile in quel momento, non, come dovrebbe essere, in base a ciò che è giusto. Grillo, io ho votato PD, ma mia moglie e le sue sorelle e relative famiglie hanno votato per 5 Stelle, ma stai tranquillo che se fai loro uno scherzo come quello di mandare all’aria delle ottime idee solo perché targate PD, il loro voto la prossima volta te lo puoi sognare. Non è una minaccia, è una semplice costatazione.
  • Carlo G. Padova 4 anni fa
    CONTINUAZION E LETTERA APERTA AI NOSTRI RAPPRESENTANTI " L'AGNELLO HA SCELTO IL LUPO DALL'ASPETTO PIU' DOCILE " Ma pensate che dei voti pervenuti al M5stelle non ce ne sia una buona parte arrivata da ex elettori di destra e di centro ? Se continuate con i proclami contro la destra o del tipo " puttosto che votare la destra voto la sinistra ", la gente si convincerà che aveva ragione Berlusconi quando diceva che il M5stelle è formato di persone provenienti dalla sinistra estrema o dai centri sociali e cosa pensate che voteranno la prossima volta? Ma anche gli ex elettori del PD ritorneranno a votare il PD, che tanto non cambia nulla. Per quanto mi riguarda, erano già due volte che non andavo a votare, sono andato solo perchè c'eravate voi, se mi togliete questa illusione che mi avete creato la prossima volta non ci vado più o se proprio ci andrò lo farò solo per votare contro il partito con il quale vi siete schierati, non mi interessa se sarà di sinistra o di destra. Pensi di aver detto abbastanza, votate tutti uniti o astenetevi tutti uniti, altrimenti fate il gioco degli altri. Un grosso " in bocca al lupo" ( si fa per dire ) da un vostro elettore che continua a credere in voi.
  • daniela trucchi Utente certificato 4 anni fa
    perchè è sparito il mio commento di oggi delle 15.36? Non ho fatto nulla di contrario alle regole. Non funziona bene il blog o sono stata eliminata volontariamente? Se si vorrei sapere il perchè. Grazie
  • sandro marcarino 4 anni fa
    "Credo non bisogna soffermarsi e gridare allo scandalo sulle cariche del senato e camera , ma essere coerenti sul programma e sui problemi quotidiani dei cittadini fatto qualunque tipo di governo occorre promuovere le iniziative che servono per risolvere il problema del lavoro delle tasse e dei sprechi e privilegi del sistema denunciando ciò che non va bene e chi vuole fare come sempre gli interessi di pochi. Quì penso che gli elettori del M5S non accetterebbero traditori e sarebbe veramente la fine del movimento,e poi quello che vuole la destra e sinistra e chi lo sà che già all'interno del movimento non ci siano infiltrati? "
  • domenico pesci Utente certificato 4 anni fa
    Mi spiegate 3 cose visto che ci e' voluto 10 anni per costurire un sogno e 48 ore per renderlo meno credibile se non peggio morto?Allora esigo come elettore del movimento,tali spiegazioni da chi ne sa piu' di me? Perche'quando il movimento parla citando nei punti che ho sottoscritto votandolo,come baluardo la trasparenza il pre voto e' stato interrotto?Perche' se la maggioranza l'aveva il CS,il voto m5s era ininfluente non tutti hanno seguito le direttive?Chi mi assicura che la maggioranza aveva deciso di votare che gli pare secondo coscienza votando anche per grassoPoi sto grasso vuole il senato lasci la pensione di magistrato no?Che facciamo in campagna predichiamo bene e li' razzioliamo male!Io non la prendo con beppe ma cari date un segnale forte e subito e sopratutto date spiegazioni,Signor Crimi si svegli e renda cristallina la cosa.Se hanno agito su precise direttive ahime' allora come non detto.Se invece qualcuno ha sbagliato ne paghi le dovute conseguenze.Ma tanto so come andra' che io mi sbagli secondo em appoggierranno quelcuno dei senatori anche il governo con il pd.Spero ceh mi sbagli!DOMENICO PESCI ELETTORE DEL MOVIMENTO 5 STELLE!
  • Lucio V. Utente certificato 4 anni fa
    Basta polemiche!!!!....la campagna del fango è in onda dappertutto!!!!....Cacciari, Gramellini, ecc.ecc... Tutta la loro CREMA!!!!......serrare le fila.....e chiappe strette!!!
    • Vinicio Bagnato 4 anni fa
      Traditori............... Infiltrati............... Rispondere al popolo........... Mi sento ringiovanire, erano anni che non si sentiva così fortemente la rinascita di un sano stalinismo. A quando le purghe ?
    • franco favilla 4 anni fa
      Questa è la prima vittoria del movimento. E non vene siete ancora accorti!!!!!!!!!!! Monti ….sfasciato…. Il PDL fregato dalle sue stessi modi di furbetto che da dietro spera di fregare gli altri. Il PD costretto a trasformare quelle che riteneva solamente due scatole di voti, da mettere in cassaforte e dimenticare nei guazzabugli delle intese, nelle altre due cariche istituzionale dello stato. E tutto questo con solo dodici voti. Adesso avanti senza indugi verso il Quirinale. Isolare PDL e Lega, costringere, con la forza dei numeri di 5stelle, il PD a convergere verso una candidatura di rilievo vicina allo spirito del movimento. Gettare una grande ipoteca verso le prossime elezioni e far capire a tutti che il giochetto lo s è imparato, e bene.
  • Carlo G. Padova 4 anni fa
    L'AGNELLO HA SCELTO IL LUPO DALL'ASPETTO PIU' DOCILE. LETTERA APERTA. Sì, l'agnello ha pensato che forse il lupo dall'aspetto più docile non lo sbranerà. Ma ragazzi, svegliatevi! Si può votare secondo coscienza in un parlamento democratico dove tutti votano secondo coscienza, se non l'avete capito il nostro Parlamento non ha nulla di democratico e nessuno vota secondo coscienza, ma tutti votano secondo le direttive del partito o secondo gli interessi personali, che in genere corrispondono con gli interessi del partito al quale appartengono, gli unici che si concedono il privilegio di votare secondo la propria coscienza sono i grulli del movimento 5 stelle. Ma non l'avete capito che state facendo il loro gioco? Il pdmenoelle si sta sfregando le mani, ma la stessa cosa sta facendo il Pdl, perchè entrambi sono riusciti a farvi fessi. Non avete ancora capito che sono daccordo per fottervi ? ma non solo Pdl e Pdmenoelle, se serve si alleano tra di loro ed anche con Monti e tutti gli altri per farvi fuori, perchè date fastidio, perchè siete pericolosi, perchè potete rappresentare un cambiamento di questo schifo di oligarchia che hanno creato e che vogliono perpetuare all'infinito.E voi cadete nella prima trappola che vi tendono. Qui la scelta non è tra Grasso e Schifani, ma tra il Movimento 5 stelle e gli altri, se il M5stelle si adegua al comportamento degli altri, non ha futuro, nè ora in Parlamento e Governo, nè alle prossime elezioni; la gente dirà " sono come tutti gli altri, e in più ingenui, quindi propabilmente anche incapaci, hanno fatto grandi proclami e quando si è trattato di passare dalle parole ai fatti si sono sciolti come neve al sole ". Solo se si viaggia compatti si ha QUALCHE e sottolineo qualche speranza di ottenere qualcosa, altrimenti lasciate perdere tutto, si va avanti come prima, meglio che gli elettori non si creino illusioni o aspettative, perchè le aspettative tradite creano frustrazione e non ne abbiamo bisogno. -Continuo su altro post....
  • ENRICO . Utente certificato 4 anni fa
    IL PD HA MESSO IN SENATO UNA MASSA DI PECORONI,FANTASMI SENZA LIBERTA' DI ESPRESSIONE, GLI ELETTORI, SENATORI E PARLAMENTARI PD ANCORA NON SANNO CHI DOVRANNO VOTARE E NON LO SAPRANNO FINO A CHE I CAPOCCIA NON DECIDERANNO,NON UNO USCIRA' DALLE RIGHE ,TUTTI COMPATTI COME SOLDATINI...ALTRO CHE I GRILLINI!
  • Rosanna Z. Utente certificato 4 anni fa
    Non capisco come mai quando dò la votazione spingo come "fantastico" e mi esce fuori anche 5 stelle rosse invece che verdi, oppure tre stelle rosse, eppure sto molto attenta a spingere bene con molta attenzione sull'ultima stellina! per quello che riguarda i post che leggo, purtroppo si sente una tifoseria da stadio di persone che sono abituate a dipendere piuttosto che a ragionare con la propria testa, credo che siano giovani perchè i giovani sono così trascinati dagli estremismi e gridano "ammazzalo ammazzalo!" non certo persone mature che sanno pensare con la propria testa. non è così che mi configuro un movimento! poi una cosa che ho visto è che non si considera un pericolo Berlusconi e il suo governo che ha fatto i peggiori scempi nella storia d'Italia dell'ultimo ventennio, ma scempi veri, leggi ad personam, burattinate per coprire i problemi drammatici del paese, invece non so come mai m5s se la prende con Bersani e il PD, che è molto vicino alle idee del m5s, che se non ci fosse il m5s sarebbe l'unica speranza di uscire fuori dal tunnel in cui ci ha buttato Berlusconi e il suo malgoverno, invece l'assurdo che sembra che il nemico è il PD, forse perchè si assomigliano troppo ed è l'unico che può togliere voti al m5s? ma perchè non cercare invece una collaborazione? questo non capisco, a meno che non si voglia fare un regime totalitario senza partiti ma allora è rifare il fascismo o il comunismo o il nazismo, spero proprio che mi sono sbagliata! non credo che quando Grillo dice di togliere tutti i partiti voglia significare restaurare un regime dittatoriale! o almeno lo spero!
    • Umberto P. Utente certificato 4 anni fa
      Scusa se intervengo.. preciso che sono un elettore m5s ma vorrei ricordarti x dovere di cronaca.. che negli ultimi 20 anni il pdl ha governato solo e ripeto solo... 112 giorni in più del pd.. x cui.. uguali sono!!!
    • domenico m. Utente certificato 4 anni fa
      cara "compagna di bersani e del pd-l" ti sbagli e mi sa che non hai capito nulla di quello che è il M5S. Non ci possiamo mischiare con i vari Letta (nipote e zio) D'Alema Bindi solo per un ipotetico bene del Paese (come dice il compagno bersani).IL M5S è tutt'altro che governare con il PD-L ovvero dando i voti che mancano a Bersani per la fiducia per i suoi famosi 8 punti. Non si è ancora reso conto questo signore che le elezioni le ha perse. Perchè non dice facciamo subito tre leggi fondamentali: 1) legge elettorale 2) abolizione del finanziamento dei partiti; 3) abolizione di una camera (ci bastano 300 parlamentari); dimezzamento degli stipendi parlamanetari e regionali. SU questo penso che il M5S può subito esere d'accordo con il compagno BERSANI. E POI AL voto subito........
  • roberto b. Utente certificato 4 anni fa
    Ho dimenticato di scriverlo nel precedente! Quando sarà pronta la piattaforma per votare gli argomenti online, PREGASI AMMETTERE SOLO GLI ISCRITTI ANTECEDENTI AL 24 febbraio 2013!
    • Enzo M. Utente certificato 4 anni fa
      Roberto. è proprio questo che non ritengo giusto, per farci "Belli" sbandieriamo il 25% e gli 8,5 milioni, per scegliere invece: strategie, proposte, persone ecc. dovrebbero avere voce solo quelli Pre-Elezioni-----non ti sembra che la Democrazia in questo caso non sia proprio tale? Forse sarebbe meglio ridiscutere e ripensare questa parte di "partecipazione dal basso", altrimenti ci ritroviamo con tanti elettori e POCHI che decidono....vedi una forma di democrazia in questo? Grazie
    • roberto b. Utente certificato 4 anni fa
      Rispondo a ENzo. Sicuramente qui sul blog hanno DIRITTO solo i veri attivisti M5*****, prima di saltare sul carro del vincitore!
    • Rocco Morello 4 anni fa
      Guarda che anche prima del 24 febbraio avevamo topi di fogna travestiti da grillini in questo blog, anche se erano molto di meno!!? per cui, bisogna trovare il modo di una derattizzazione così cerchiamo di svuotare questo blog da questi sorcioni di fogna quali sono!!??
    • Enzo M. Utente certificato 4 anni fa
      Pensi davvero che 8,5 milioni di persone siano iscritte oppure pensi che chi ha votato non abbia nessun diritto?.......
    • Lucio V. Utente certificato 4 anni fa
      ASSOLUTAMENTE!!!
  • CICERUACCHIO 4 anni fa
    DISSIDENZA PARLAMENTARE Se dei Senatori del PD avessero votato controcorrente cosa sarebbe successo loro?nessuno finora se l'è chiesto? Comunque dubito che alcuni di essi abbiano crisi di coscienza, perchè subliminati dal pensiero unico ed ubriachi di fanatismo ideologico sono telecomandati dai loro capibastoni,la controprova è quando se ne ascolta uno è come averli ascoltati tutti,allineati e coperti,ma a chi volete dare lezione di democrazia? Tutti gli infiltrati-troll che strisciando si intromettono nel dibattito del tuo blog raccomandiamo di rivolgere i loro giudizi obiettivi e buonisti all'interno del proprio partito gerontocratico idrovora di risorse pubbliche,guardano il classico fuscello nel nostro occhio omettendo di guardare il trave che hanno nel loro occhio. Beppe non ti eri accorto che anche noi avevamo un'on.Bocchino,forse il nome è tutto un programma. L'On.Vacciano forse ha militato nel PD?potrebbe sempre tornarci,vi troverebbe sicuramente più democrazia,libertà e buoni sentimenti noi non lo tratterremo.
  • Mirko A. Utente certificato 4 anni fa
    Sembra che per gli eletti il dilemma sia: decidere autonomamente il da farsi o aderire senza eccezioni alla linea suggerita da Beppe. Perché il cittadino eletto non chiede un parere agli elettori della sua circoscrizione? Questa è l'unica autorità che il parlamentare dovrebbe riconoscere. Linee guida, pareri e quesiti, votabili online, SUBITO; solo così potremo fare la differenza.
    • sandro marcarino 4 anni fa
      Credo non bisogna soffermarsi e gridare allo scandalo, sulle cariche del senato e camera , ma essere coerenti sul programma e sui problemi quotidiani dei cittadini fatto qualunque tipo di governo occorre promuovere le iniziative che servono per risolvere il problema del lavoro delle tasse e dei sprechi e privilegi del sistema denunciando ciò che non va bene e chi vuole fare come sempre gli interessi di pochi. Quì penso che gli elettori del M5S non accetterebbero traditori e sarebbe veramente la fine del movimento poi quello che vuole la destra e sinistra e chi lo sà che già all'interno del movimento non ci siano infiltrati?
    • sandro m. Utente certificato 4 anni fa
      Credo non bisogna soffermarsi sulle cariche del senato e camera , ma essere coerenti sul programma e sui problemi quotidiani dei cittadini fatto qualunque tipo di governo occorre promuovere le iniziative che servono per risolvere il problema del lavoro delle tasse e dei sprechi e privilegi del sistema denunciando ciò che non va bene e chi vuole fare come sempre gli interessi di pochi. Quì penso che gli elettori del M5S non accetterebbero traditori e sarebbe veramente la fine del movimento poi quello che vuole la destra e sinistra e chi lo sà che già all'interno del movimento non ci siano infiltrati?
  • roberto b. Utente certificato 4 anni fa
    Egr.sig.Gianluca, Visti i fatti le circostanze e le motivazioni addotte ,credo che i senatori che hanno votato Grasso NON DEBBANO ESSERE ESPULSI, ma ammoniti al rispetto delle decisioni prese dal Gruppo Parlamentare a Maggioranza (se prese). Stessa ammonizione va data al Capogruppo M5***** al Senato, cittadino CRIMI per non essere stato in grado di portare in aula una posizione omogenea del Gruppo (se decisa a maggioranza ).Io non ho ancora capito bene (non ho potuto leggere tutto su questo blog oggi) se aveva dichiarato che il gruppo avrebbe votato scheda bianca o Grasso. Basta così ,andiamo avanti! Ora il M5***** proponga GINO STRADA come Presidente della Repubblica!
  • Gina D. Utente certificato 4 anni fa
    Bersani stanno giocando la loro partita e questa mano l'hanno vinta. Avranno altri assi nelle maniche da giocare al momento giusto per beffare il M5S? Credo proprio di si. Gli eletti M5S devono crescere in fretta e sopratutto decidere cosa vogliono fare da grandi. Se si sentono parte di un grande insieme devono camminare all'unisono almeno fino a quando non finisce il tempo dei tranelli e la nebbia si schiarisce. Se si sentono rappresentanti di se stessi e della loro storia e votano secondo la loro coscienza è comprensibile e non sono loro a sbagliare. Sono io che ho sbagliato a votare il M5S perchè credevo che avrei eletto persone che avevano piena fiducia in Grillo ? Forse... La Boldrini ha spiccate e predominanti vocazioni si global e lo ha chiaramente dichiarato nel suo primo discorso dove ha auspicato ponti che colleghino mondi e religioni diverse.... E' ciò di cui abbiamo necessità? Grasso nella sua prima intervista dopo l'elezione ha dichiarato intenti rivolti alla riforma della giustizia e via dicendo...E' ciò di cui abbiamo necessità? Personaggi settoriali che hanno vissuto quarant'anni in una sola parte del mondo. Diventeranno più o meno degli amministrativi e suddivisori di tempi e compiti ma dai loro discorsi forse non hanno ben capito. Se avranno modo e tempo lo capiranno. Proposta per Grillo:formare una grande squadra di rappresentanza di VERI elettori di M5S ( almeno centomila elettori)e consultarli per eventuali situazioni dove occorre dare risposte e orientamento . Un ultima proposta: dare la possibilità agli eletti M5S che non hanno la forza e l'abilità di fare squadra di ritirarsi e dimettersi senza discriminarli per questo( sono solo agnelli fra i lupi!) . E per ultimo un incitamento a tutti gli eletti: forza, fatevi valere e rappresentate con orgoglio e onore chi vi ha mandati sugli scranni. E ricordate...ora non appartenete solo a voi stessi.
  • paolo c. Utente certificato 4 anni fa
    Sono sincero, le cose che non mi sono piaciute in questa situazione al Senato sono tante: 1. La richiesta dei "siciliani" di poter votare Grasso giustificandola con il malessere " morale" di doversi presentare ai loro concittadini non avendo osteggiato Schifani. Ma cosa dicono ?? Grasso non è mica un novello Falcone o un Borsellino !! I loro bravi concittadini alle politiche hanno votato convintamente Berlusconi...altrochè.Invece credo in un accomodamento alla "siciliana" con Crocetta a danno della compattezza del Movimento ed in spregio alle norme da loro sottoscritte. Per non dire della concessione di Crimi al "voto di coscienza"...mica discutevano di aborto !!! 2. La seduta a "porte chiuse " e telecamere spente dà la certezza che il gruppo voleva, scusate il termine, "farla fuori dal vaso". Potevano usare i cellulari o i tablets che hanno tutti e poi trasmetterla su FB e così ognuno si sarebbe preso la responsabilità che gli competeva davanti a tutti. 3. La prima relazione fatta da Crimi che cercava, anzichè denunciare i " dissidenti", di presentarci l`accaduto come una dimostrazione di grande democrazia e d`indipendenza (dal mandato datogli dagli elettori però !!! 4. Infine il comunicato di Crimi, dopo una tempesta di critiche da parte del Movimento (io per primo...), nel quale ammetteva candidamente che erano stati turluplinati dai "volponi" del PD. È evidente che il gruppo del senato e, sopratutto, i siciliani, rappresentano una "mina vagante" micidiale che deve essere immediatamente disinnescata facendoli dimettere e sostituendoli con gente più affidabile. E lo stesso vale per Crimi. Se questo fosse successo nel voto di fiducia avrebbe causato ulteriori sofferenze per un altra legislatura a tutti quelli che hanno votato "disperatamente" il M5S ed avrebbe stroncato definitivamente tutto il Movimento. Come dice Beppe, questa È una guerra e non si possono fare sconti a NESSUNO...men che meno ai nostri.
  • MICHELE TERRACCIANO 4 anni fa
    Sono entusiasta del Movimento 5 stelle a cui ho dato la mia adesione nelle ultime politiche,ancor di più sono entusiasta del nuovo papa Francesco.qual'è il nesso? Io credo che un pò di"cristianesimo" a sfondo sociale non farebbe male.è difficile ma non utopico come è difficile "riformare l'uomo" ma non impossibile.Si parla tanto di cambiamento ed i primi risultati sono già evidenti,fuori i vari Berlusconi-Casini-Monti, protagonisti del "chiacchierare arte leggera", ora abbiamo necessità che la macchina statale si rimetta in moto,dato la difficoltà del momento,"controllando a distanza"che gli altri non facciano male, e provare, e dimostrare allo stesso tempo il nostro senso di responsabilità.
  • Roberto I. Utente certificato 4 anni fa
    beh, ero molto arrabbiato con chi censura gli interventi nel blog. Me ne hanno cancellato cinque e poi non mi hanno piu' permesso di postare! Poi ho letto i piu' votati e mi sono detto: al diavolo i miei post! Mi sento benissimo rappresentato dalla stragrande maggioranza di chi ha espresso dissenso ed e' stato acclamato da una marea di lettori! Benissimo! Potranno cancellare i post, ma le opinioni restano, incontenibili e incontestabili. Grandi tutti! Grazie
    • Enzo M. Utente certificato 4 anni fa
      Idem!!!
    • daniela trucchi Utente certificato 4 anni fa
      hanno cancellato anche me, eppure mi sono attenuta alle regole
  • giuseppe orilia 4 anni fa
    Giuseppe o. per me i ragazzi hanno fatto bene, se schifani avrebbe preso la maggioranza mi sarei sentito deluso
  • Gianluca C. Utente certificato 4 anni fa
    Francesco Campanella ha detto: "Sì, ho votato Grasso. E con me altri. Perché la distanza con il personaggio Schifani era ed è enorme. Ma sia chiaro: non abbiamo firmato alcuna apertura di credito al Pd" Mi sembra evidente che non ha capito nulla del movimento in cui si è candidato. MA PROPRIO NULLA. LA DISTANZA CON IL PERSONAGGIO SCHIFANI E' PIU' IMPORTANTE DELLA VICINANZA CON MILIONI DI ITALIANI CHE TI HANNO VOTATO? NO E' PIU' IMPORTANTE LA VICINANZA, ANZI L'OBBEDIENZA A MILIONI DI ITALIANI CHE SI FIDAVANO DI TE. HAI TRADITO QUESTA FIDUCIA E QUINDI DEVI ANDARE FUORI SUBITO! Mario Michele Giarrusso ha dichiarato: "Sabato Schifani nella prima votazione aveva avuto 117 voti e Grasso 120. Alla successiva votazione sarebbero quindi bastati 4 senatori di Monti (che ne ha 19) per far salire Schifani. Collaborare a questa infamia, pur avendo la possibilità di impedirla (con 54 senatori), sarebbe stata una cosa insopportabile per la mia coscienza. Sarebbe stato come tradire tutta la mia vita, tutte le mie scelte, tutto quello che ho sempre ammirato e tutto quello in cui ho sempre creduto. Votare scheda bianca era per me assolutamente impossibile" AVETE LETTO? HA SCRITTO IMPOSSIBILE... IMPOSSIBILE? MA IO TI HO VOTATO PERCHE' TU NON REGALASSI MAI VOTI A PERSONE APPARTENENTI A QUEGLI SCHIERAMENTI POLITICI CHE HANNO ROVINATO L'ITALIA E TU HAI IL CORAGGIO DI RAGIONARE AL POSTO MIO E DI MILIONI CHE TI HANNO VOTATO? DEVI SOLO UBBIDIRE AL MANDATO ELETTORALE, SE NON CI RIESCI DEVI ANDARE SUBITO FUORI! più tempo passa prima delle dimissioni di questi Senatori ex M5S e peggio è per il Movimento 5 Stelle. Ogni ora che passa migliaia di consensi elettorali vengono persi, le loro dimissioni sono urgenti per la sopravvivenza del M5S. FATE PRESTO, puzzano di inciucio. Se volevano sostenere Senatori di uno di quegli schieramenti politici che hanno portato l'Italia sull'orlo del baratro, dovevano candidarsi in quei partiti, ormai è troppo tardi per loro.DEVONODIMETTERSISUBITO
    • Riccardo P. Utente certificato 4 anni fa
      con quale arroganza pensi di poter interpretare la volontà di chi ha votato m5s? hai provato a leggere gli altri commenti? fallo, scoprirai che la tua violenza verbale e culturale è, per fortuna, minoritaria tra i frequentatori del blog
    • Dani Jankowski 4 anni fa
      Ho letto molti commenti, e l'unica cosa che posso dire e che se il M5S vuole veramente cambiare tutto, deve dimostrare all'elettorato, (quello che voi in futuro sperate che voti per voi), che siete in grado di sfruttare i mechanismi a vostra disposizione, sia nella camera, sia nel senato. Non credo che sarete molto convincenti se fate tutto per portare italia ad un'altra elezione, se prima non dimostrate che siete responsabili - siete stati eletti e avete ora uno scopo da raggiungere, e quello lo potete fare votando le leggi che vi interessa. Se un partito propone qualcosa che vi sta a cuore, qualcosa che cambia veramente una particolare situazione a livello nazionale, dimostrate all'elettorato che avete il coraggio di portare avanti quel determinato cambio, anche se non è stato proposto direttamente da voi. Dando un appoggio ad un partito che propone una riforma che vi sta a cuore non è considerato un inciuccio, ma un senso di responsabilità verso tutto il paese, oltre ad un senso di responsabilità verso voi stessi che siete stipendiati grazie e noi elettori. Dimostrate che non siete entrati nella politica per sfasciare tutto con discorsi che si avvicinano troppo a quelli totalitari: dimostrate a tutti noi che siete in grado rapportarvi con il sistema e che avete la pazienza di cambiare le cose anche in modo indiretto, appoggiando il partito che per ora ha la possibilità di fare qualche cosa per il paese, con il vostro aiuto. Se siete convincenti ora, forse in futuro arriverete al vostro sogno di far fuori tutti i partiti, ma non prima di una dimostrazione reponsabile in parlamento. Siete tutti italiani, ma vergognosamente fate dichiarazioni alla stampa estera invece di parlare agli italiani attraverso la stampa italiana. Sarete giovani ed inesperti, ma fateci vedere cosa siete in grado di fare con le armi attuali a vostra disposizione, poi vedremo se in futuro cambiamo il nostro partito e votiamo tutti M5S.
    • Alessandro Zoppet Utente certificato 4 anni fa
      SE IL BUONGIORNO SI VEDE DAL MATTINO (AUGURI)
    • ROBERTA RADIN 4 anni fa
      NON SONO ISCRITTA AL MOVIMENTO 5 STELLE MA HO VOTATO PER VOI. SE SABATO PER SBAGLIO PASSAVA SCHIFANI E I SENATORI 5 STELLE NON AVESSERO FATTO NULLA SAREBBE STATO UNA COSA VERGOGNOSA. HANNO FATTO BENISSIMO HANNO VOTATO IN COSCIENZA.... VERGOGNATEVI DI METTERLI ALLA GOGNA
    • vittorio coppola 4 anni fa
      ben detto, questi non hanno capito un tubo.
  • Ugo Z. Utente certificato 4 anni fa
    Ma alla fine cosa si vuole? Si vuole un mafioso come Schifani a capo del Senato? Volete questo? Ditelo chiaramente....SI o NO? Una risposta chiara netta, niente politichese per favore.
    • enzo 1. Utente certificato 4 anni fa
      Caro amico, schifani era già in minoranza, avrebbe perso comunque, anche senza i voti dei 5S a grasso. Invece i nostri eletti devono combattere una guerra contro entrambi PDL e PDL meno L, che sono uguali fra loro. Non basta mettere una bella facciata di una persona per bene che non conta niente, mentre Bersani fa i suoi giochi. E chi ha votato Grasso ha fatto il gioco del nemico. Se è tanto stupido da non averlo capito vada a casa. se invece sapeva quello che faceva, allora si è fatto corrompere e vada a casa lo stesso.
    • ENRICO . Utente certificato 4 anni fa
      NON VOGLIAMO AL GOVERNO NE' PD NE' PDL...E' ABBASTANZA CHIARO?
    • stefano N. Utente certificato 4 anni fa
      Schifani, Grasso, in realtà è stata solo una trappola per saggiare il terreno 5S, purtroppo ci siamo caduti.La coerenza sarebbe stata seguire il codice di etica del parlamentare, attenersi alle decisione della maggioranza dichiarata.
  • Maddalena Lo Sardo 4 anni fa
    Spero che i senatori del M5s abbiano il coraggio di essere autonomi da Grillo e che mettano davanti a tutto il bene de paese. E, a proposito di tresparenza, anche la riunione che hanno avuto prima del voto al senato avrebbe dovuto svolgersi a porte aperte.
  • Alessandro Galluppi Utente certificato 4 anni fa
    Io penso che guardando le medie degli interventi ad altri argomenti trattati nel blog, in questa discussione, si siano infiltrati un gran numero di PDmenoELLEini nella confusa e triste speranza di aizzare i votanti contro il BUON BEPPE..... Rassegatevi.....certe stupidaggini potete scriverle solo voi che continuate a votare da anni per un partito che vi da la paghetta. I post che contengono frasi tipo "NON VOTERO' PIU' IL 5 STELLE" ecc. ecc. possono essere scritti SOLO da VOI..... E rassegnatevi, la FIDUCIA dovete andare a cercarvela altrove.....
    • Filippo B. Utente certificato 4 anni fa
      MA COME TI PERMETTI DI DIRE CHE CHI NON LA PENSA COME TE E' UN INFILTRATO!. PER ME SEI TU UN INFILTRATO PDL CHE E' RIMASTO SCOTTATO DALL'AVER PERSO ENTRAMBE LE CAMERE!!!
    • Maddalena Lo Sardo 4 anni fa
      "Chi vivrà, vedrà" Ho idea che sarà il caro Beppe ad elemosinare le fiducia di tutti gli elettori che hanno votato il suo movimento.
    • rodolfo t. Utente certificato 4 anni fa
      ...Ogni eletto risponderà al Programma del M5S e alla propria coscienza, non a organi direttivi di qualunque tipo.... La libertà di ogni candidato di potersi esprimere liberamente in Parlamento senza chiedere il permesso a nessun capo bastone sarà la sua vera forza..... Vuoi conoscere la fonte? http://www.beppegrillo.it/2011/08/elezioni_on_lin.html
    • Giuditta Arcangeli Utente certificato 4 anni fa
      vai così che il baratro si avvicina. Portate il paese a nuove elezioni e sarete un partito fantasma.
  • stefano N. Utente certificato 4 anni fa
    Mi rivolgo a tutti coloro che scrivono qui e non appartengono al M5S, hanno votato per cambiare o per protesta, O SONO SEMPLICEMENTE INFILTRATI: Io penso che non si possa aprire un dibattito innescando una minaccia velata dicendo la prossima volta non vi voto più, se il pensiero di aver perso un voto è elaboratamente concreto, uno ne prende atto e successivamente si comporta di conseguenza, votando con obbiettività un'altra forza politica in cui può trovare ceppi di pensiero comune, e se il voto dato ora al M5S, lo riteniate sprecato, tutto ciò a maggior ragione. Per cui i vari infiltrati, giustizialisti, complottisti, scovatori di dittature e repressioni, cantori della libertà che tra l’altro fin ora noi tutti in Italia ne abbiamo vissuto solo la parvenza, perciò, tutte queste persone, troverebbero più giusto impegnare il loro tempo, invece di denigrare e sfasciare ad essere propositivi e costruttivi o cercarsi altri svaghi ricreativi. La Legislatura è iniziata appena da una settimana, ed il coro delle persone citate prima, ad unisono con stampa nazionale e TV, liberano nell’aria un turbinio di voci un eterno gracchiare, mettendo sotto i riflettori, con vigile sguardo accusatorio, i ragazzi eletti, pronti a coglierne il minimo dubbio o esitazione o starnuto che fano. Grlillo fascista, il movimento aria fritta, non sanno fare niente, e sono di qui e solo di la, ma no, ma si ,.………….BASTA, LASCIATELI LAVORARE, LASCIATECI STARE IN PACE, SE VOLETE UN CONFRONTO FATELO NELLE DOVUTE MANIERE, PROPOSITIVAMENTE, CON LE IDEE, E NON CON DELETERIE ACCUSE E SFORBICIATE A GRILLO ED AL M5S O AL VOTO CHE RITENETE PERSO ( per inciso vi chiedo: ma il voto che avete dato negli anni fin oggi, quello come lo ritenevate? Considerato in che stato di sfascio ci troviamo adesso!
    • stefano N. Utente certificato 4 anni fa
      <Segue---Potrebbe scrivere invece proposte costruttive e visto che di cambiamenti qui solo noi siamo deputati a farli, magari, turandosi il naso ed essere collaborativo fautore di possibili idee con il M5S. Le Critiche non portano a cogliere nessun frutto, sociale, etico e morale, tanto meno in politica!
    • stefano N. Utente certificato 4 anni fa
      Sig. Giampaolo, quello che lei ha descritto calza perfettamente un quadro di politica che fin oggi i partiti tradizionali hanno perpetrato , beffeggiandosi degli elettori che li avevano votati. Non escludo che qualche dissidente possa essere rintanato nelle nostre file, ma tempo breve verrà stanato, coloro che acquisiscono questi comportamenti, generalmente coordinano un idea della politica accentrata esclusivamente sul proprio interesse personale, il scilipotismo di questa filosofia ne ha fatto scuola. Evitiamo di stereotipare un intero gruppo parlamentare, ed ancor più eccessivo coinvolgere un intero movimento, annientando le idee di tutte quelle persone che ci credono, lo sostengono e condividono l’essenza stessa e lo spirito del movimento. Non abbiamo fatto una figura cosi come lei l’ha intesa, bensi ci siamo trovati impreparati ad un tranello teso dal PD e dal PDL, in comune accordo con i Montiani, per tastare il polso del M5S. Ci siamo caduti, adesso la priorità è arginare, avendo scoperto la tattica del nemico, bisogna fortificare, e con questa parola aggiungo anche gli animi dei nostri parlamentari e fortificare le idee del movimento, non permettendo ad infiltrati ( non mi riferisco a lei , anche se lo è,che tra l’altro ha parlato con toni educati, i quali apprezzo), di violare i nostri pensieri, assassinare le nostre idee, colpevolizzando Grillo ed il M5S. Una domanda però gliela voglio avanzare: Lei ha votato per fermare il declino, quindi un movimento teso a combattere questa attuale partitocrazia, questo stato di fatto, questa casta avida ed ingorda. La Laurea di Giannino per me non costituisce alcun vilipendio al mio pensiero, libero e democratico, ma se in lei era vivido il senso del cambiamento,linea guida del suo movimento, che approvo e sostengo nel M5S, perché adesso scrive sul blog guardando alla figura fatta ed al possibile prezzo della corruzione a cui qualche minoranza potrebbe cedere. Segue>
    • Gianpaolo Mercurio 4 anni fa
      MA CHE BELLA FIGURA CHE AVETE FATTO!!! Meno male che non ho votato per voi (e non lo farò mai). Non ho votato ne PDL (e sono di Destra) ne PD+L. Purtroppo ho votato per una persona che si è sputtanata da sola, o meglio, che è stata sputtanata, per via di lauree fasulle. Cosa ridicola, poichè credo che ce ne siano tanti in tutti gli schieramenti che raccontano solo fesserie. Abbiamo fatto proprio una bella figura noi ITALIANI, bravi a parlare e poi VENDERSI al nemico. Pensando come un vostro senatore (solo al tempo dell'Impero Romano vi era gente degna di questo nome): quando li vedo mai questi 12.000 € al mese? Grillo può urlare sul palco quanto gli pare! Mi caccia dal Movimento? Tante grazie, me ne vado nel gruppo misto (se esiste ancora) o passso nel PD, tanto sono un comunista ed ho sempre votato a sinistra, prima di imbarcarmi in questa avventura. Storicamente ci siamo sempre comportati in questo modo! Se non bastasse, una ulteriore dose di inedaguatezza nei confronti dei nostri vicini europei, se ve ne fosse ancora bisogno. Per ora può bastare così, tornerò a leggere chi mi avrà risposto. Salutatemi il senatore Cioffi (è di Pellezzano -SA-) io abito li vicino, ma non lo conosco di persona. Vi saluto e vi auguro buone prossime venture elezioni (perchè andremo alle urne ancora). Torno a giocare a Forges of Empires, per lo meno li ho voce in capitolo!
  • Stella M. Utente certificato 4 anni fa
    In merito a coloro che hanno tradito il voto del movimento posso dire che si stiano aggrappando alla democrazia per giustificare il voltagabbana verso chi gli ha eletti. Sinceramente mi sento tradita da chi, alla prima opportunità, fa’ diversamente da ciò che è stato deciso ed annunciato. Perché costoro non hanno detto prima e chiaramente come la pensavano? Abbiamo sempre sostenuto che quella classe politica fa parte di un sistema che ha pensato soprattutto ai propri interessi più che a quelli degli italiani. Adesso parlano di rinnovamento per paura di perdere la comoda poltrona. Francamente credo al cambiamento ma quando nasce spontaneo e non forzato o dettato dalla paura, come succede ai "partitoni" pd-pdl. È sacrosanto cambiare idea ma il come e il quando hanno un loro peso. Una tale velocità appare un tantino superficiale, come se avessero già dimenticato di essere lì per noi, per portare al parlamento le ns. volontà; se nel movimento ci si mettesse a cambiare democraticamente idea su ogni principio già discusso e digerito, senza per altro darne trasparenza agli altri, si finirebbe con il non concludere mai nulla. Forse piace essere il solo gallo del pollaio e aimè si è dimenticato quale sia il valore e la forza di un gruppo, di un insieme o, in questo caso, di un movimento. Se non fosse stato per la forza del movimento, coloro che hanno fatto il voltagabbana, non sarebbero li. Uno vale uno certo, ma quell’uno è li per rappresentare gli impegni presi con i cittadini. Se si cambia idea sui punti avallati, ci si può dimettere e tornare ad essere un uno e forse un nessuno, e non abusare della popolarità del movimento5 stelle. Comunque, si impara dagli errori, e se ci saranno altre elezioni, pretendo che ogni candidato di pronunci la propria posizione su questioni tipo questa. Cosi avremo la facoltà di votare i candidati di cui ci sentiamo realmente rappresentati.
    • rodolfo t. Utente certificato 4 anni fa
      ...Ogni eletto risponderà al Programma del M5S e alla propria coscienza, non a organi direttivi di qualunque tipo.... La libertà di ogni candidato di potersi esprimere liberamente in Parlamento senza chiedere il permesso a nessun capo bastone sarà la sua vera forza..... Vuoi conoscere la fonte? http://www.beppegrillo.it/2011/08/elezioni_on_lin.html
    • carlo penco 4 anni fa
      ma per favore! chiamare "voltagabbana" chi ha espresso in coscienza quella che pensava la scelta più corretta non è un voltagabbana. Chi sa cosa è una "gabbana" oggi? E' un ampio mantello con cappuccio, usato per viaggio, ma anche da ordini religiosi. Voltagabbana è chi cambia facilmente opinione per proprio interesse personale. Ma ti pare? Ma non scherziamo. Come puoi sostenere che chi ha votato Grasso non lo ha fatto per "proprio interesse personale"????? Qui stiamo dando davvero fuori.
  • MARINELLA MAGNOTTA Utente certificato 4 anni fa
    la mancata trasparenza, a mio avviso, è stata determinata dalla "paura" di estrinsecare la volontà di non fare una applicazione pedissequa della regola: cambiare, rinnovare i nostri rappresentanti a favore di chi sostiene le idee e programmi del m5s! E' vero che le regole sono sacrosante, ma non demonizziamo chi, del movimento 5 stelle, ne abbia fatto un'applicazione adeguata al caso concreto. Se un'applicazione più flessibile della regola ha favorito la designazione di Grasso quale Presidente del Senato...che ben venga!
  • carlo penco 4 anni fa
    Non sarei tanto sicuro che gli elettori fossero a conoscenza del "codice di comportamento". Quindi chi ha votato in coscienza, non ha mentito agli elettori, ma ha semplicemente violato un codice per seguire la propria coscienza. Mi pare che ciò accada in molti casi nella vita, dove la propria coscienza ci spinge a non seguire i codici (anche il codice della strada si può violare per diversi motivi). Quindi non esageriamo: dire "ha mentito agli elettori" è esagerare.
  • enzo s. Utente certificato 4 anni fa
    Non debbono trarre nessuna coseguenza,si sono adeguati al sistema di voto.Mi chiedo,potevano cambiarlo?Non credo E allora,cercate di far cambiare il sistema,l'interessante è il fatto che dopo lo abbiano reso palese Ricordatevi che non esistono solo le regole,ma anche il sentire di chi vi ha votato convintamente
    • amback 4 anni fa
      Bravo. Speriamo che qualcuno ti dia retta.
  • Graziella Secreti 4 anni fa
    Vorrei ricordare che nella gerarchia delle fonti la Costituzione e' di certo superiore al regolamento m5s per cui i singoli parlamentari possono prendere decisioni senza vincolo di mandato. E per fortuna ! altrimenti sarebbero in mano ai poteri economici e alle multinazionali disposte a sostenere candidature in cambio del vincolo di mandato. Altra cosa e' la responsabilita' politica delle loro scelte che eventualmente pagheranno alle prossime elezioni col voto popolare, non riesco a vedere altre loto responsabilita'. Pendo che in questo momento ci sia bisogno di scelte giuste e non di scelte conformi a regolamento.
  • Emanuele Marchesi 4 anni fa
    Il MoVimento ha sempre detto che avrebbe votato leggi giuste, che non interessava da dove venivano. Quindi mi chiedo: non vale la stessa cosa per le persone? Mi spiego: se il PD o chi per esso propone una persona in gamba (tipo Boldrini o Grasso, che mi risulta abbia già presentato una legge per potenziare la lotta antimafia!)) c'è qualcosa di male a votarlo? Io non voglio crocifiggere chi ha votato, non critico, perchè sono sicuro che non l'hanno fatto per tornaconto personale, ma per coscienza, secondo un loro punto di vista che non era opportunista (anzi...). Su certe cose forse ci può essere libertà di voto, l'importante è non cedere a ricatti, tornaconti, interessi, ecc. Emanuele Marchesi
    • Alessandro Cirina (alenonloso) Utente certificato 4 anni fa
      se voti una legge , VOTI una LEGGE, se voti una carica dello stato, stai votando a favore del PDL O PD, le cose sono completamente diverse. Se adesso non hai la maggioranza è da cretini fare solo ostruzionismo, non serve a nulla, ma se ti propongono una legge decente è giusto votarla. Chiunque può avere una buona idea. Votare il presidente della camera o del senato vuol dire che si è a favore di quella persona che appartiene ad un partito, lo stesso partito che noi vogliamo mandare a casa. IN questo caso qualsiasi scelta è indifferente sono tutte e due sbagliate visto che sono da mandare a casa.Ma tu puoi crederla come vuoi probabilmente a te fa piacere solo il fatto che hanno votato per il PD, mentre io (e tanti altri) vogliono mandare a casa anche loro.
  • mario cortese 4 anni fa
    Miei cari cittadini onorevoli, in qualità di cittadino votante e libero di coscienza e pensiero, vi dichiaro di essere d'accordo con voi, per aver impedito l'elezione, di un veterano della politica berlusconiana, che negli ultimi 20 anni ci ha affamato, con festini a luci rosse, ruberie di ogni genere e leggi antipopolari. Io in qualità di elettore non mi sento tradito, e spero che anche in futuro abbiate l'autonomia di pensiero e d'azione, e facciate veramente quello per cui vi ho votato, cioè gli interessi di tutti i cittadini onesti, e senza problemi e censure di partito. Si mio caro Beppe, tu devi capire che i nostri voti sono per stare meglio, e non perchè tu debba toglierti sassolini dalle scarpe, altrimenti sarai tu il primo traditore, dei principi di democrazia, libertà, ed interessi popolari.
  • calibro 20 4 anni fa
    delusione totale, mi sa che hanno ragione quelli che dicono che siete pieni di gente di sinistra, ma vi hanno votato anche e soprattutto cittadini di ogni ceto e livello ( artigiani, piccoli professionisti, commercianti ) quelli che sono maggioranza silenziosa ( gli altri sono casinisti di professione abituati a sfilare nei cortei..)
  • Boni F. Utente certificato 4 anni fa
    Caro Mantero, non sono iscritto ma ho votato il movimento in Liguria, conseguentemente ti ritengo il “mio rappresentante”. Voglio manifestare il mio apprezzamento per quello che state facendo. Non credo che il vostro sia un lavoro facile e ho avuto l’impressione che ancora non avete potuto contare su un adeguato supporto organizzativo. Ho notato con piacere che in Parlamento vi siete messi in alto come ci eravamo detti quel giorno, una decisione che sa rappresentare la vostra natura. Ora c’è un’altra cosa che vorrei dirti e su cui ti invito a riflettere. Non potete, secondo me, continuare a non rispondere ai giornalisti. Questo è un atteggiamento che vi penalizza e vi può fare apparire come persone prive della necessaria personalità. Vi invito a riflettere sull’opportunità di concordare un comunicato da fare ogni volta che non ritenete opportuno rispondere. Secondo me dovrebbe essere una semplice dichiarazione che fa riferimento alla posizione di parte dei media e alle loro manipolazioni di ciò che viene detto. Questo non banale perché la gente ha necessità di sentire ciò che voi pensate, perché siete voi ora che rappresentate tutti quelli che vi hanno votato.
  • Arcangelo B. Utente certificato 4 anni fa
    Credo che sarebbe stato opportuno pubblicare tempestivamente (si è ancora in tempo, in nome della chiarezza) il documento con esplicitazione chiara della decisione presa nel gruppo sull'argomento "elezione del presidente del Senato", perchè se la decisione era "NON VOTARE SCHIFANI" allora il voto a Grasso era tra quelli ammessi.Vorrei anche dire che, come cittadino di questa Repubblica, prima dell'impegno sottoscritto dai candidati verso gli elettori e verso il M5S ritengo che venga la Costituzione (in particolare l'art.67 sull'assenza di vincoli di mandato) per cui il Codice di comportamento deve comunque essere letto in questo quadro. I parlamentari eletti rispondono sì al programma sottoscritto, alla lista in cui sono stati eletti, agli elettori che quella lista hanno votato, MA RISPONDONO SINGOLARMENTE, ciascuno, sia alla PROPRIA COSCIENZA sia alla Nazione intera, compresi anche i non votanti e i cittadini che non avevano diritto di elettorato attivo, per motivi di età e non solo. Infine invito a una riflessione: sicuri che i 7.415.417 elettori di M5S al Senato la pensano esattamente tutti allo stesso modo o non c'è una parte che gradisce e apprezza assai il voto a Grasso, non solo come giudizio sulla persona ma anche e soprattutto come alternativa ad una Presidenza Schifani ? EVITARE GLI INCIUCI NON VUOL DIRE LAVARSENE LE MANI E NON ASSUMERSI RESPONSABILITA' SOPRATTUTTO ALLORCHE' SI TRATTI DI INFLUIRE SU DECISIONI CHE VANNO NELLA DIREZIONE DEL RINNOVAMENTO DELLA POLITICA PERSEGUITO DA M5S ? Aggiungo infine che se fosse vero in assoluto il principio enunciato da Grillo (ma perchè non si è candidato al Parlamento ?) allora come nelle s.p.a. si potrebbe conferire l'incarico di votare solo ai Capogruppo (o loro delegati) ciascuno dei quali dispone di un pacchetto di voti pari al numero di parlamentari ottenuti dalla lista; in tal modo si ridurrebbe drasticamente il numero dei parlamentari necessari e si risparmierebbe anche un sacco di soldi. Come voleva Berlusconi
  • anthony alo Utente certificato 4 anni fa
    vedo con dispiacere troppi travestiti in questo blog ,gente che dice di essere del movimento ma da quello che scrivono o non hanno capito cosa si sta cercando di fare o sono degli infiltrati che cercano solo di spandere merda .allora chiedo che solo chi è iscritto e ha ha scannerizzato i documenti possa partecipare alla vita del blog anche per criticare se lo ritiene giusto ma leggo post di invasati che non hanno capito che o si cambia la politica e il modo di fare politica o come paese siamo MORTI...
  • luigi 4 anni fa
    salve, ho letto solo alcuni post e forse questo è già stato detto.....premetto che non sono iscritto ma ho simpatia per il movimento 5S e credo nell'impostazione data da Beppe Grillo. Dunque è stato eletto un capogruppo che ha dato indicazione (Camera e Senato) di voto, mantenendo "COMPATTA" la squadra.......Ora provate a immaginare il voto del PD.....se avesse votato come ha fatto il M5S, probabilmente la scelta "libera" di ogni votante, non avrebbe CERTAMENTE portato 122 voti a Grasso, o no....! Quindi serrate le fila e state compatti, che le vostre idee singole ora non valgono un cazzo,....(questo x i 10/15 ke hanno votato Grasso) ,molti Italiani hanno posto in voi una grande aspettativa, non rovinate tutto...!!!!
  • rodolfo t. Utente certificato 4 anni fa
    x Luigi R. 15.09 ho preso spunto dal tuo per esprimere una mia opinione sull'accanimento che taluni hanno nell'accusare di tradimento chi ha votato per Grasso. Se è vero che all'interno del gruppo si era deciso di lasciare libertà di espressione e se i restanti hanno votato scheda bianca è evidente che molti di questi ultimi lo hanno fatto nel timore palese di dover subire l'attacco degli oltranzisti fanatici e, a quanto pare, non a conoscenza dei contenuti del comunicato da te riportato. E questo la dice lunga sul clima intimidatorio che aleggia all'interno del movimento. Ed ho il sospetto che neppure alcuni degli eletti conoscessero quel comunicato altrimenti sarebbero stati sicuramente più sereni e le schede bianche sarebbero state di gran lunga di meno
  • marcello n. Utente certificato 4 anni fa
    Le altre trappole che vi tendera' bersani: fara' un governo composto di persone competenti non appartenenti al partito;proporra' disegni di legge in massima parte in linea con i vostri 20 punti programmatici;favorira' la presentazione e discussione di vostri progetti di legge.Che farete? Direte che saranno trappole e voterete contro il vostro stesso programma?
    • Giuditta Arcangeli Utente certificato 4 anni fa
      sono autolesionisti, vedrai che voteranno contro. E soprattutto i due guru non hanno capito che il M5s non lo hanno votato solo gli ignoranti e i fascisti ma anche gente normale che aspetta si faccia al più presto un governo e si risparmino 800 milioni di spesa per nuove elezioni.
  • Eraldo Degli Eposti Fragola Utente certificato 4 anni fa
    L'Elogio dei Traditori. Mi sono sempre chiesto da quale anfratto della nostra onnipresente presunzione, qualcuno possa arrogarsi il diritto di additare come traditore qualcun altro. Dall’alto della nostra presunta moralità? I ragazzi impauriti che si apprestano ad entrare nella storia della prima rivoluzione sociale senza armi, sono solo all’inizio di un cambiamento epocale di cui beneficeranno i figli dei nostri figli e tutte quelle generazioni che avranno di noi solamente il ricordo della partenza. Chiunque cerchi di minare l’agitata tranquillità di queste persone che si sono assunte il gravoso impegno di cominciare, di dare inizio, secondo me, altro non si tratta che di pericolosi giudicanti. Sono stato contento dell’elezione del Presidente della Camera e del Senato, soprattutto per la sig.ra Boldrini. In entrambi i casi, in particolar modo per quest’ultima, invito gli amici del Movimento a leggere solo un pizzico delle loro biografie. I Nuovi Rivoluzionari, eletti in seno al Movimento, hanno fatto bene, secondo me, a votare i due candidati. Il loro compito non è quello di giudicare la persona, altrimenti sarebbero come tutti gli altri delle finte repubbliche che ci hanno preceduto, ma di modificare le leggi e/o proporne di Nuove a tal punto da farne usufruire tutte, ma proprio tutte, le generazioni che seguiranno. BRAVI RAGAZZI, andate avanti mirando alle modifiche che contano. Non fatevi coinvolgere in queste discussioni da BAR di PRIMA REPUBBLICA. Entrate in merito e non curatevi del demerito. FACCIAMOLA VERAMENTE QUESTA RIVOLUZIONE. Non per finta, dando spazio e sfoghi a vecchi modi di intendere che ormai fanno parte del passato. IL CAMBIAMENTO AVVIENE CON METODO E RIGORE SENZA LASCIARE SPAZIO E DISCUSSIONI FORMALI…MA SOLO SOSTANZIALI. Chi ha fame ha fretta. I CONCETTI SONO PIU’ IMPORTANTI DELLE PERSONE. SEMPRE. Bravi. Adesso, però, iniziate a danzare e a farli ballare. Il paese che fatica ha bisogno di voi. Eraldo p.s.: scusate gli ORRORI di ortografia.
    • Umberto P. Utente certificato 4 anni fa
      Mi spieghi il perché non dovrei arrogarmi il diritto di dissentire.. hanno infranto le regole senza se e senza ma!!! Le regole sono fatte per essere rispettate.. ho votato m5s perché i cittadini eletti votino le leggi non certo i politici!!! per cui ne tragga le conclusioni!!!
  • rita . Utente certificato 4 anni fa
    Ragazzi dovete capire che la politica è molto ma molto sporca ma proprio per questo la gente, tanta gente di destra e di sinistra, vi ha votato. Voi avete questo dovere: cambiare il modo di far politica. ...e voi che fate???? votate per uno del PD?? La vostra maggioranza aveva deciso di votare scheda bianca, ma sicuramente , la vostra ex anima PD, non ha resistito. Siate sinceri alle precedenti votazioni eravate del PD!!?? Adesso siete, perché lo avete scelto, del M5S che ha un suo creatore/ideatore/arteficie/...genio che è Beppe Grillo e, se condividete ciò che dice e come vede lontano dovete attenervi all'impegno preso con gli elettori e con Beppe...altrimenti date le dimissioni così almeno in futuro se qualcuno ha ancora un'anima EX PD o EX PDL o EX RC...non si segna al M5S... Questo Movimento DEVE essere di esempio e di stimolo alla RINASCITA di politici nuovi moralmente corretti, sinceri, decisi, coraggiosi. Se sbagliate voi saremo noi del M5S ad "andare tutti a casa" alle prossime elezioni. L'Italia ed il Mondo stanno guardando con interesse e anche con gran paura al vostro operato:NON POTETE PERMETTERVI DI NON APPLICARE LE REGOLE!!!! Il popolo vi chiede solo questo:rispetto ed applicazione del vostro Programma. Dal mio punto di vista dovreste dare perciò le dimissioni.
  • Giovanni C. Utente certificato 4 anni fa
    carissimo Beppe non mi sono mai rivolto a te personalmente ma ora più che mai è necessario, ti rinvio ai mie commenti sull'art 67. pubblicati sul tuo e su altri siti dove tra l'altro scrivevo " ... GLI ELETTI AL PARLAMENTO HANNO SOTTOSCRITTO UN CONTRATTO D’ONORE CON GLI ELETTORI RIASSUNTO NEL PROGRAMMA PER CUI SONO STATI VOTATI . A GARANZIA DEL RISPETTO DI QUESTO IMPEGNO ANDREBBE SANCITO UN VINCOLO ATTRAVERSO L’INTR0DUZIONE DEL MANDATO IMPERATIVO COME AVVIENE IN GERMANIA (BUNDESRAT) E (PARZIALMENTE)NEL SENATO AMERICANO." Bene, le cose al momento non sono cambiate ma, nel caso del voto dei senatori penso che NON DOVRESTI FACILITARE L'ANNUNCIATO SCOUTING al PD, per questa UNICA VOLTA, (PRESA AD ESEMPIO ) ACCETTA L'ECCEZIONE e serra le fila degli eletti senza ulteriori richiami agli impegni assunti ma valorizzandone l'operato , d'altronde il voto è stato fatto in emergenza e io e tutte le persone della mia famiglia che hanno votato IL M5S sono concordi nell'affermare che sia stata una buona soluzione all'impasse del senato. Tutti concordano che Grasso è meglio di Schifani anche per rendere più facile l'uscita del PDL dai giochi. A meno che tu non preferisca IL TANTO PEGGIO TANTO MEGLIO. Per il futuro LA COSA NON SI RIPETERA' Forse!
  • emilio borelli 4 anni fa
    SPECCHIETTI e PALAMITI Ma qualcuno aveva dubbi sul fatto che il furbo lupo Bersani si sarebbe fatto un boccone dei porcellini 5stelle? Ma come, vai a sfidare un apparato che dell'obbedienza rigorosa, della disciplina e dell'omologazione del consenso ha fatto prima dogma e poi regola etica e pensi di poter schierare visionari benpensanti e baggiani che si commuovono alle parole di una Boldrini - già giornalista RAI, esperta dei corridoi ONU e convinta sostenitrice dei contributi armati a rivolte più che sospette - o che si lasciano abbindolare dalla sacra icona dell'ex magistrato (entrato in gioco per sparigliare dopo la candidatura di Ingroia) e addentano gli ami sul palamito del PD? Che delusione Grillo, in tanti ci abbiamo creduto in questa opportunità, eppure lo sapevi, gli yes men (come i cefali di porto non son buoni neanche fritti) non danno un buon risultato, alla lunga. Nel nostro caso già alla corta direi! Se Ti guardi intorno, guarda meglio perché per tradizione ruffiani e cretini in genere si affollano alla corte di tutti i leader. Emilio
  • rodolfo t. Utente certificato 4 anni fa
    leggo di un comunicato politico n°45. Se i contenuti sono quelli riportati (ed io, non aderente al movimento, non conoscevo, incolpevolmente, l'esistenza di quel comunicato), e se le parole hanno un significato, mi domando in base a che cosa lo stiano facendo i molti che scagliano anatemi contro i presunti traditori. Se questi sono i sostenitori del rispetto delle regole del movimento è evidente che di quelle regole, e nel loro caso colpevolmente, sanno ben poco. O che amano manipolarle in base alle circostanze. Di manipolatori di regole ne abbiamo avuto uno negli ultimi 20 anni e credo sia venuta l'ora di dire BASTA, abbiamo già dato. Ai duri e puri del movimento suggerisco, prima di dare fulgido esempio della loro integrità, di leggersi bene le regole cui affermano di attenersi prima di pigiare sulla tastiera
    • Filippo B. Utente certificato 4 anni fa
      PURTROPPO I DURI E PURI SON SPESSO FASCISTI ANALFABETI CHE DA CIO' CHE LEGGONO CAPISCONO SOLO CIO' CHE GLI FA COMODO...
  • ROSELLA GIGANTI Utente certificato 4 anni fa
    I senatori M5S non hanno favorito l'elezione di Grasso ma hanno IMPEDITO l'elezione di Schifani, questa è la giusta lettura del voto.
    • Umberto Piccinelli 4 anni fa
      Ma le regole le conosci??? nn è un prob di coscienza.. ma di regole!!! io ho votato m5s xk votino le leggi nn i politici!!!
  • Raffaele Forte Utente certificato 4 anni fa
    Il mio sostegno al senatore Vacciano a non mollare. Le battaglie si combattono dall'interno e non dimettendosi alle prime difficoltà. Non ho votato il M5S ma ne apprezzo la spinta innovativa, che sta costringendo il centrosinistra ad un rinnovamento, che non sarebbe avvenuto senza il M5S. A questo punto il M5S deve decidere se capitalizzare il consenso ricevuto, condizionando la formazione del governo, nelle forme che ritiene più opportune, oppure continuare con il mantra del "tutti a casa", ovviamente anche il M5S, ricordandosi però che c'è una Italia che è allo stremo e che non può sopportare un'altra campagna elettorale, con l'economia ferma e una conta giornaliera di suicidi tra chi è nella disperazione più totale. Rincorrere l'utopia di raggiungere il 100% di occupazione del Parlamento è, appunto, solo un'utopia. Il Sen. Vacciano ha dimostrato di essere una persona onesta e coraggiosa. Spero che anche i suoi colleghi, che si sono assunti la responsabilità di votare secondo coscienza, abbiano il suo coraggio nel palesare la loro scelta. E' di questo che abbiamo bisogno, di una nuova classe politica onesta, coraggiosa, competente che metta al primo posto il bene collettivo.
    • andrea pasqualotto 4 anni fa
      Assolutamente d'accordo: anche dimostrando di avere coscienza una persona si mostra meritevole e perciò degna di rappresentare gli altri, almeno quelli che vogliono un vero cambiamento. Altrimenti tanto vale continuare a votare i soliti, che di cosciente hanno solo il proprio tornaconto. Altrimenti dov'è la differenza con quello di Arcore che diceva candidamente "ma a che servono tutti questi parlamentari che votano per la stessa cosa, ovvero quella che dico io? Tanto vale che ci sia uno solo che vota".
  • Maurizio P. Utente certificato 4 anni fa
    I senatori(?)fedifraghi devono dimettersi.Il danno alla reputazione del movimento è plateale. Non vi sono giustificazioni. Purtroppo,la classe politica eletta(da chi?) alla Camera e al Senato non è in grado di gestire il mandato ricevuto,con tutte le nefaste ed evidenti conseguenze. Per il futuro,suggerisco di verificare l'adeguata preparazione non solo politico istituzionale,ma anche professionale dei cosiddetti candidati del movimento. Occorre un salto di qualità!!
    • Maurizio P. Utente certificato 4 anni fa
      Appunto! L'esperienza e la competenza non sono parole vuote. Basti pensare alla maggior parte dei candidati,poi eletti.
    • Giuditta Arcangeli Utente certificato 4 anni fa
      Allora mandiamoli all'Università prima e poi dopo un master li mettiamo a far pratica in qualche partito. Che dice 20 anni basteranno? L'esperienza e la competenza non sono parole vuote.
  • ROSELLA GIGANTI Utente certificato 4 anni fa
    I senatori M5S nn hanno favorito l'elezione di Grasso ma hanno impedito l'elezione di Schifani, questa è la giusta lettura del voto.
  • Gustavo Carlone Utente certificato 4 anni fa
    Scopro che il mio commento di ieri - favorevole alla decisione di alcuni senatori del M5S di votare per Grasso - è stato eliminato dal blog. Si tratta, evidentemente, dell'interpretazione autentica del principio dell'"uno vale uno". Grazie di avermelo fatto capire in modo così esplicito... Ecco come viene trattata l'opinione di un elettore nel mondo nuovo della rivoluzione a cinque stelle! Deve trattarsi di un effetto collaterale della democrazia diretta: scusate, non me ne ero accorto. E’ vero che ero stato ammonito (come tutti) che "il proprietario del blog" può "in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi." Colgo l'occasione per informare il "proprietario del blog" che la prossima volta che entrerò in cabina elettorale deciderò - a mio insindacabile giudizio - di dare il mio voto a qualche altra lista. Distinti saluti (ah, dimenticavo: affrettatevi a leggermi perché ho il vago sentore che anche questo commento sparirà
    • Gustavo Carlone Utente certificato 4 anni fa
      Chiedo ancora venia per la disattenzione e la risposta inappropriata
    • Enzo M. Utente certificato 4 anni fa
      Magari un pò più di attenzione.....
    • ERIKA B. Utente certificato 4 anni fa
      aihmé non posso che essere MOLTO DELUSA dall'atteggiamento che vedo nella censura dei post. Io ho votato M5S, ma in tutta franchezza le reazione del ONE MAN SHOW Grillo iniziano a stancarmi. BEPPE, DAI FIDUCIA ai nuovo parlamentari!
    • Gustavo Carlone Utente certificato 4 anni fa
      Chiedo scusa, avevo visto male: RITIRO QUANTO SCRITTO NEL COMMENTO DI OGGI DELLE 16:17. Il mio commento di ieri (delle 16.56) NON è stato cancellato. Scusate ancora
  • Pietro F. 4 anni fa
    E se chiedessimo a GRILLO di dimettersi per qualche mese? E se chiedessimo a GRILLO di fare lavorare in pace gli eletti per qualche mese? Siccome ritengo gli eletti persone di buonsenso e non zucche vuote, fra qualche mese potremmo vedere buoni risultati.
    • gaetana b. Utente certificato 4 anni fa
      Condivido che Grillo dovrebbe lasciare liberi gli eletti di assumersi le loro responsabilità democratiche, sembrano delle persone capaci di decidere in modo chiaro e coerenza nella difesa dei cittadini e per il bene comune.
    • rita . Utente certificato 4 anni fa
      ...e se chiedessi a te per chi avevi votato alle precedenti elezioni???? te lo dico io hai votato o PD o RC (quando c'era!) Ma ti rendi conto????Grillo ha creato tutto ciò ed ora questi quattro ragazzini con l bocca che ancor gli puzza di latte e altri come te vi credete ormai capaci di gestire l'Italia...e perchè non il mondo??? ma vai a .... Grillo ne sa più di me e di te messi insieme o credi in lui (perchè è lui che ha creato il M5S) o...torna da dove sei venuto!!!
    • Stanislao Napolano Utente certificato 4 anni fa
      Ma dimenticate che il movimento cinque stelle l'ha fatto nascere Grillo. E' Grillo che ha girato la Sicilia e l'Italia ed ha ottenuto questo risultato. Ma chi li filava tutti questi sconosciuti se non grazie a Grillo!!! Questa è l'italietta appena possono ti girano le spalle e ti pugnalano. Non si rendono conto che Grillo ha studiato una strategia per fare fuori il vecchio ed il vecchio sono i partiti presenti al senato ed alla camera. Se qualcuno pensa di fare l'occhiolino al PD significa che non vuole l'azzeramento di tutta la clase politica italiana, non vuole mandar via i vecchi dinosauri della politica. Povera italietta che fine che farai.
  • luipensa 4 anni fa
    Solo degli “ingenui” potevano cadere nella trappola del “bel nome” di Grasso “foglia di fico”! ... anche il più idiota degli italiani può capire che si trattava di uno "specchietto per le allodole"! Lo scopo è spaccare il M5S, corroderlo dall’interno, fare in modo che si auto-scilipotizzi da solo. Era prevedibile che tra gli eletti del M5S ci sarebbe stato qualche “utile idiota” che sarebbe cascato nella trappola tesa dai furbastri marpioni dell’apparato partitocratico del PD meno L. Finalmente esulteranno tutti i nemici di Grillo e del M5S: politicanti partitocratici, falsi democratici, parassiti raccomandati, clienti e faccendieri, porta voti e portaborse, speculatori e sfruttatori, finti buoni e corruttori, intellettuali radical chic, pennivendoli e falsari, opportunisti e truffatori, voltagabbana e traditori ... alcuni loro pari torneranno ad ingrassare l'ovile di pecoroni (dalle 5 Stelle alle stalle!) di questo schifoso “Sistema merdocratico” in cui ci hanno trascinato i partiti negli ultimi 30 anni!!!
  • panico nunzio 4 anni fa
    FABRIZIO BOCCHINO Sicilia GIUSEPPE VACCIANO Lazio ELENA FATTORI Lazio GIANLUCA CASTALDI Abruzzo DIMETTETEVI SUBITO!!!! Ci fate perdere credibilità
    • Antonio 2. Utente certificato 4 anni fa
      Non so se posso postare il link a un'altro blog, per cui mi limito a citare: viene sostenuta la tesi che i senatori M5S hanno sbagliato, perchè "stante la superiorità di seggi posseduta da Bersani in sede di Senato", il risultato era scontato. Ma non mi pare che questo sia vero: coaliz. PDL 116 seggi (=117 voti a Schifani), coaliz. PD 113 seggi. Si parla poi anche di "una dozzina" di senatori devianti: qui in alto però si fanno solo 4 nomi. Si riesce a capire come sono andate davvero le cose?
    • rita . Utente certificato 4 anni fa
      sono d'accordo con te. Speriamo che tutte le loro famiglie e tutti i loro parenti fino al settimo grado la smettano di riempire il blog in loro favore. Hanno sbagliato hanno screditato il partito e se non danno le dimissioni faremo una figura di m....a Ma come è possibile che nessuno si renda conto che se rimangono hanno fatto una breccia nel muro di Porta Pia?? Dopo un po' ne succederà un'altra di stronzata e poi un'altra ...tanto se perdoni una prima volta perché non farlo pure una seconda??? e così si "va noi tutti casa! serve un esempio forte.
    • Mario Banthemar Utente certificato 4 anni fa
      Per ragioni opposte chiedo a costoro di NON dimettersi. Grazie a gente capace di prendere su di sé la responsabilità di dissentire quando si crede fermamente in una idea, il mondo è andato avanti. Del resto la Costituzione sta dalla vostra parte, vi ha autorizzato a comportarvi come vi siete comportati l'art. 67 che scioglie qualsiasi vincolo di mandato abbiate sottoscritto prima dell'elezione (chi ve lo ha proposto già doveva sapere che tale regolamento era incostituzionale); vi protegge inoltre l'art. 68 secondo il quale non siete responsabili verso nessuno, se non verso l'intero Paese delle vostre scelte, che quindi nessuno si può permettere di sanzionare, né di imporvi di dimettervi. Infine, vi sostiene una maggioranza di elettori/cittadini che pretendono da voi che mettiate a frutto l'investitura parlamentare perché non siano aria fritta i punti programmatici del movimento, anzi siano votati e approvati con qualsiasi maggioranza voglia sostenerli. Grazie!
  • luciano delgrande Utente certificato 4 anni fa
    leggo molti commenti in cui si dice "meglio grassi che schifani", in netta contraddizione con chi è contro la casta, entrambi vi fanno parte. il m5s dobrebbe essere suprapartis e schierarsi a favore di coloro onesti che si sono fatti infinocchiare dalla passione della destra e della sinistra per anni da un potere politico corroto da un potere economico,e per questo che nel m5s sono confluiti voti dalla destra e sinistra, ma a quanto pare le vecchie passioni possono riemergere e far dimentare il sano principrio del suprapartis.i padri fondatori della costitunione, nel nome dell'antifascismo,hanno creato una casta che gode di privilegi economici e di prestigio, facile che un "masaniello" possa lasciarsi condizionare dalla durata della legislatura per godere quanto piu possibile dei privilegi nascondensi dietro il volte segreto, tanto la scusa della democrazia e della libera scelta funziona sempre e nasconde i traditori. chi ha votato grassi è un traditore!
    • luciano delgrande Utente certificato 4 anni fa
      la coerenza comporta scelte difficili, questo tipo di sistema democratico è diabolico, non basta una sola persona votata al sacrificio ma piu persone e questo rende quasi impossibile il cambiamento, io sono uno che vive la realtà quotidiana e riduco il ragionamento quasi al banale conoscendo l'egioismo dei +,la prima cosa che pensi quando sei in quelle aule è che puoi tranquillamente pagarti una bella casa se la legislatura dura almeno 2 anni ed in piu ti garantisci un vitalizio....è una tentazione molto forte, forse ha sbagliato grillo perchè da vero capo doveva entrare anche lui alla camera in virtu di capo
    • andrea pasqualotto 4 anni fa
      E' un bel ragionamento, come darti torto? Ma hai provato, avete provato tutti voi che siete su questa linea di assoluta intransigenza, a mettervi nei panni dei parlamentari M5S che si sono trovato l'altro giorno alla prima prova dei fatti? Loro non possono più fare solo bei discorsi sul blog senza agire di conseguenza: erano di fronte a tre teoriche opzioni, scegliere Grasso. Schifani oppure astenersi. Solo teoricamente tre, in realtà... due e pezzetto., perché la terza poteva causare l'elezione di Schifani. E, da persone intelligenti (molti) lo sapevano. Ottima idea quella di attenersi pedestremente al regolamento, però al posto loro chi di voi avrebbe dormito la notte sapendo di aver causato la RI-elezione di Schifani? Chi di voi avrebbe dormito sereno perché convinto di avere espletato nel migliore dei modi il proprio mandato, ovvero andare in Parlamento a cambiare questa politica. Bel risultato, Schifani terza carica dello stato per merito del M5S. Gli elettori ne sarebbero stati entusiasti
    • andrea pasqualotto 4 anni fa
      Io penso che qualsiasi regolamento redatto con la massima buona fede, alle prime prova dei fatti può, come in questo caso, mostrare dei limiti, è umano e inevitabile: sono delle persone ad averlo scritto. Nella vita, il buon senso viene sempre prima della interpretazione letterale. Persino le 10 tavole di Mosé possono essere interpretate, e i più chiari e dogmatici diktat di Bibbia e Corano lo sono ancora dopo secoli e secoli. O qualcuno qui ritiene di essere "più" infallibile, certo che quello che si è scritto a tavolino (e sospetto anche abbastanza velocemente, visti i tempi "tecnici"), senza nessun test di confronto preventivo con la realtà sia assolutamente scevro, non dico di errori, ma almeno di possibili inopportunità?
    • luciano delgrande Utente certificato 4 anni fa
      l' aria delle camere fa cambiare pelle e gli stupidi travestiti da progressisti democratici si schierano...ma va!
    • Enzo M. Utente certificato 4 anni fa
      e quelli che hanno votato Magri?....ma vaaaaa!!!!
  • Alberto Fisci 4 anni fa
    Io sono un semplice cittadino, uno di quelli a cui il Movimento vorrebbe ridare il potere di decidere della propria vita, e mentre era in corso il ballottaggio al Senato, ho provato a immedesimarmi in chi doveva votare...ero sicuro, avrei votato per Grasso, un uomo che ha dedicato la sua vita alla lotta alle mafie, come avrei potuto rischiare di far vincere Schifani, uno che invece con la mafia ha tenuto ben altri rapporti... al diavolo la scheda bianca, avrei votato Grasso. E avrei sbagliato. Avrei sbagliato perchè avrei scelto il meno peggio come da troppo tempo siamo stati costretti a fare prima che Beppe ci indicasse il Modo di scegliere per noi, per quello che riteniamo giusto. Beppe si incazza perchè difende un ideale, quello di una Democrazia con la "D" maiuscola, e non quella cosa sporca di cui si riempiono la bocca i politicanti ladri che fino ad ora ci hanno governato, e si sa davanti agli ideali non si può scendere a compromessi. E Beppe si incazza perchè sa che l'unico modo di raggiungere questo ideale è quello di cancellare dalla storia quella casta che si è arrogata il diritto di privarci della speranza. Ha ragione Beppe o si cambia totalmente il modo di vedere le cose e si esce dalle vecchie logiche della politica marcia, o non se ne fa niente, sarà stato bello e almeno potremo dire di averci provato. Tuttavia non riesco a biasimare, io cittadino comune, altri cittadini comuni che hanno votato, non per appoggiare il vecchio sistema, ma pensando di fare la cosa giusta, come avrei fatto io. Gli errori si possono commettere, la cosa importante e non perdere di vista l'Ideale che ci deve tenere uniti ora più che mai, ora che l'obbiettivo è cosi vicino.
    • Andrea 4 anni fa
      I "CITTADINI" che nel 1893 hanno tagliato la testa al RE in Francia si sono trovati 8-10 anni dopo con l' IMPERATORE ! Attenti all'integralismo, al massimalismo: la politica si fa coi compromessi, se i 5S sperano di poter prendere il 70% dei voti e governare da soli vogliono buttare via una occasione storica. Fatelo nascere questo governo, poi a farlo morire c'è sempre tempo se non fa quello che ha detto di voler fare! E a quel punto di voto prendereste anche il mio. Ma se non lo fate nascere siglifica che siete alleati di Berlusconi, che oggi è a pezzi, che potrebbe essere spazzato via.
  • Francesco Saccomanno (saccomanno.f) Utente certificato 4 anni fa
    Io non vedo il perchè di questo accanimento e mi da fastidio leggere tanti commenti negativi,coloro che hanno dato il voto a grasso lo hanno fatto riflettendo e credendo di fare il meglio per nostra italia oramai in rovina...grasso comunque sia è una persona di tutto rispetto,non è stato votato uno dei vecchi volti,e poi c'è bisogno di un governo così non si arriva niente..il desiderio del cambiamento si legge nei volti di tutti gli eletti del m5s ed è questa la vera forza del movimento ..io confido ancora molto in voi continuate così e non lasciatevi abbattere da questi eventi sono sicuro che riuscirete a risolvere sia questo che altri problemi..
  • MARY S. Utente certificato 4 anni fa
    Basta Chiacchiere inutili !L'ITALIA ha bisogno di un sano governo! Ci sono milioni di persone in forte difficolta'! Bisogna andare avanti col movimento e con i nostri 20 punti da attuare. Non c'e' piu' molto tempo. Quindi Beppe avanti tutta! Se prima con uno ... ora con due occhi vigili! Chi ha tradito ... puo' rifarlo !
  • Alvaro D. Utente certificato 4 anni fa
    La Costituzione prevede la possibilità di esprimere il voto segretamente perché, in talune circostanze, è opportuno affrancare il deputato dalla pressione della piazza, del guru, del partito, della lobby, ecc. in modo che possa votare secondo quanto la coscienza gli suggerisce essere la cosa migliore per il PAESE tutto intero.
  • Andrea B. Utente certificato 4 anni fa
    Quanto ha fruttato in euro questa uscita che ha collezionato fin'ora oltre 13'000 post ?
    • andrea pasqualotto 4 anni fa
      Una parte andrebbe per diritto a Bersani che con, la sua mossa ha spiazzato gli ingenui M5S e perciò ha generato questa megadiscussione. Non è un insulto ai senatori M5S, è solo che per loro era la prima volta, ovviamente per chi ne sa di più è stato facile metterli nel sacco. Sarà anche "vecchia politica" ma che serva di lezione. Finche le cose stanno così... "impara l'arte e mettila da parte", nella speranza che le cose cambino presto
  • Andrea Urso Utente certificato 4 anni fa
    sono un elettore del movimento ed ho idee di destra da sempre, considerato il sistema di voto al senato, con ballottaggio dei 2 piu' votati,ogni decisione, anche la scheda bianca ,avrebbe favorito uno dei 2 candidati. Premesso che entrambi, Schifani e Grasso sono cmq uomini mischiati con i partiti , il sistema e la politica, il secondo e' piu' digeribile del primo, se non altro si e' costretto il PD a cambiare cavallo ed infatti non abbiamo ne' Franceschini alla camera ne' Finocchiaro al senato . questa elezione e' cosa ben diversa di una fiducia adun partito ma se si vuol cambiare il sistema, abbattendo il vecchio anche costringere un partito a cambiare linea e' un successo. spero che all' interno del movimento e fra gli eletti ci sia pia' capacita' di analisi politica ma fino ad ora state fencendo bene, unita' e' lo cosa poiu' importante per mandare a casa i cialtroni di ogni colore che ci hanno rovinato.
    • Andrea B. Utente certificato 4 anni fa
      concordo
  • Gilli boy 4 anni fa
    Il compito prioritario del M5S è quello di cambiare subito la legge elettorale che ci ha portato in questa terribile situazione e di fare una legge contro il conflitto di interessi;entrambe le cose sono inserite anche nel programma PD; la situazione economica italiana è drammatica e non si può più tergiversare con lungaggini, cavilli, polemiche sterili, ecc. Noi elettori ci aspettiamo almeno queste due cose prioritarie , nel caso si voti nuovamente a giugno. Questa è una situazione di emergenza gravissima che accellera sempre più: non si fa in tempo a dire una cosa che questa è già superata..Come quando Luigi XVI scriveva nel suo diario che la situazione in Francia era calmissima. Era il 1789. Maria G. Preda
    • Henri S. Utente certificato 4 anni fa
      sono d'accordo la prima cosa da fare è la legge elettorale, solo che il M5S sembra non avere alcuna proposta. La mia è su www.logicaelettorale.wordpress.com.
  • francesca f. Utente certificato 4 anni fa
    L'elezione di Laura Boldrini alla camera e Pietro Grasso al senato sono per me i segnali che qualcosa sta finalmente cambiando. Che finalmente in parlamento abbiamo a rappresentarci qualcuno di stimabile che fa sperare in nuovi e importanti orizzonti. La posizione di Grillo sulla votazione di Grasso da parte di alcuni del M5s è qualcosa che non capisco, che assomiglia ad una guerra tra partiti che non mi riguarda e che non serve agli italiani. Se c'è qualcosa di buono votatelo, anche se un capo tuona dall'alto ogni respiro che si può o non si può fare. Viva la libertà e la democrazia.
    • Andrea B. Utente certificato 4 anni fa
      giusto
  • Sergio Stagnitta 4 anni fa
    Le persone come Vacciano, sono quelle che più di altri saranno fedeli alla linea del movimento, la libertà crea buoni legami.
  • g.marchi 4 anni fa
    qui le regole non le rispetta più nessuno !!!! in italia c'è il senso dell'ambiguità :le regole limitano il nostro campo d'azione e nostro senso della libertà e della democrazia
  • Cesare Gadola 4 anni fa
    Poche ciance, questi palafrenieri si giustificano con la favoletta di aver agito secondo coscienza… Ma questi sono in malafede, perché dovrebbe esser loro ben chiaro che chi ha votato 5 Stelle non lo ha fatto per consentire a deputati e senatori eletti nel movimento di fare esercizi di coscienza! Non ce ne frega niente della loro coscienza, loro devono rispettare la volontà del movimento e degli impegni presi con gli elettori che l’hanno votato, E BASTA! Se tra gli “eletti” (eletti… tanto per usare un eufemismo) ci sono individui che gli prude la coscienza, si dimettano dalla politica e vadano a fare i preti. Della loro coscienza non ce ne frega un ….., questi individui non sono stati eletti dagli elettori. Gli elettori hanno votato Beppe Grillo e quindi si comportino di conseguenza. Ma non si riesce proprio a liberarsi con le buone maniere di certi infami! Hanno appestato la politica e forse il 5 Stelle non basta già più. Attenzione alla rete, Beppe. Quelli che ti criticano e che istigano a votare contro le tue decisioni, non sono tuoi elettori, mandali affantastico e decidi tu assieme ai tuoi collaboratori più fidati.
    • Enzo M. Utente certificato 4 anni fa
      Cesare. Parli a nome di 8,5 milioni di elettori?....non ti sembra di peccare di presunzione???
    • Alessandro Conficoni 4 anni fa
      Caro Cesare, volevo solo fare una puntualizzazione al tua ragionamento (che non condivido, per inciso). tu dici che "Gli elettori hanno votato Beppe Grillo e quindi si comportino di conseguenza". Mi spiace contraddirti ma io non ho votato Beppe Grillo ma il MoVimento e, come me, tanti altri.
  • emilio bartolini 4 anni fa
    non si può cambiare dalla sera alla mattina se non c'è la maggioransa assoluta quindi ci vuole tempo l'inportante non è la presidensa della camera o del senato ma è poter andare nei posti dove si da il consenso a spendere i soldi e questo ci si arriva con una maggioransa che in questo momento non c'è quindi ci vuole tempo alle prossime elezioni se i cittadini avranno fatto bene il loro lavoro denunciando il marcio nei dettagli avremo la maggioransa assoluta e faremo un italia più giusta per tutti
  • riccardo78 leone (rick carra) Utente certificato 4 anni fa
    facile parlare quando in Sicilia ci devono tornare loro, dopo aver votato per la Mafia, non voi, e facile parlare dall'alto dello scrano per Grillo quando si sa bene che in Sicilia a nuoto non ci deve tornare più. Perchè sa che se ci prova adesso dopo aver dichiarato che Grasso e Schifani sono più o meno la stessa cosa, i pescatori siciliani questa volta lo affogano....
  • Claudio Curti 4 anni fa
    Invio di nuovo il mio commento non pubblicato ieri. Ma votare secondo coscienza per il M5S significa tradire? Per gli elettori del M5S è più importante la coscienza di coloro che hanno mandato in Parlamento a rappresentare loro ed il popolo italiano, o la disciplina di partito (altro che movimento!) ? Tanto varrebbe che votassero solo i capigruppo. Davvero gli eletti del M5S sono così incapaci di intendere e di volere (o indegni opportunisti) che dovrebbero stare lì solo a far numero e votare compattamente sempre e solo come dice il capo come se fossero automi decerebrati? La cieca fedeltà al capo, soprattutto quando il capo dà evidenti segni di isterica megalomania ( come volere il 100%) o crede di essere il Messia, ha già fatto gravi danni. Ma se 1 vale 1, perché 1 (il titolare del simbolo) dovrebbe valere 163 (parlamentari)? Evidentemente è molto più 1 degli altri.
    • stefano N. Utente certificato 4 anni fa
      Non voglio polemizzare, per cui sarò sintetico. - La linea del movimento va seguita, in gruppo. Nessuno dice che gli eletti non siano in grado di pensare ed agire autonomamente, ma pur sì, loro sono vincolati ad un codice etico che hanno sottoscritto e firmato. Per cui ogni congettura ulteriore è superflua. - Uno vale Uno, è evidente e lo esprimiamo ogni giorno sostenendo il M5S. con i nostri pensieri, le nostre idee ed avvolte i nostri dissensi. Ma non si può accusare grillo di essere autocrate nel gestire la situazione, e che lui vale 163. In effetti lui ha messo la faccia, la credibilità, ha scommesso su questi purosangue, ed è logico pensare che, dettare delle basilari regole disciplinari, significa mantenere saldo il gruppo, affinchè operino nell’interesse di quanto loro stessi sono stati chiamati a rappresentare, ovvero quei cittadini che con il voto hanno dato loro fiducia. - Ultima analisi, forse anche io sull’onda del fattore emotivo avrei dato retta alla mia coscienza, ma qui non si tratta di coscienza, il gruppo decide a votazione maggioritaria le linee da seguire. In politica la coscienza può giocare brutti tiri e si rischia di essere sopraffatti da quelle macchine politiche oliate e rodate che fin ora di scrupoli ed esami di coscienza si son guardati bene di non farne.
  • ROBERTO DI GREGORIO 4 anni fa
    MI AVETE PROFONDAMENTE DELUSO...FIGURIAMOCI COSA ACCADRA' NELLE PROSSIME DECISIONI DA PRENDERE...UNA COSA è CERTA: AL 90% AVETE PERSO CIRCA 12 VOTI DA PARTE DELLA MIAFAMIGLIA CHE IN FORZA HANNO VOTATO IL M5S MA CHE SONO RIMASTI PROFONDAMENTE DELUSI...PECCATO...SIETE COME TUTTI GLI ALTRI PURTROPPO
    • Enzo M. Utente certificato 4 anni fa
      Concordo con Mario!!!!
    • mario mezzetti 4 anni fa
      A me invece delude che tutti quei voti dati al M5S per migliorare la situazione del Paese, non servano ad altro che a bislacchi arroccamenti pseudo-ideologici. Il PDmenoL è un termine stupido. Il PD non è certo un modello, ma non è uguale al PDL, con i giovani e le donne che sono entrati, è un malato che potrebbe ancora guarire. Il M5S poteva essere così generoso da regalargli un piccolo trapianto di midollo, invece di andare a testa bassa verso il niente e peggio a chi tocca tra i meno fortunati di questa povera Italia, di cui non sembra importare niente a nessuno.
    • Enzo M. Utente certificato 4 anni fa
      Accidenti....tutti 'Capimandamento' con un portafoglio di voti incredibile....Basta!!!!!!
  • gabry leo 4 anni fa
    Per realizzare i punti elettorali predisponi la piattaforma di esplorazione del consenso generale alle iniziative POLITICHE del parlamento. Altrimenti ci sentiamo totalmente esclusi, cosa che ci delude non meno di altre iniziative di coscienza individuale. Non sosteniamo il pensiero di uno o cinque persone, ma il consenso generale della gente su tutti i punti oggetto di discussione. Sento in giro e in gran rimonta rigurgiti destristi proprio in antitesi a questo stallo nullafacente, cosa che prelude a gravi derive in occasione di nuove elezioni. Inoltre: questi ragazzi mandati a Roma con tanta gioia e tante aspettative devono fare solo le marionette in attesa dello sfascio totale? Le situazioni si modificano tutti i giorni, vanno ascoltati i cittadini non soltato pilotate le marionette!!
  • Barbara C. Utente certificato 4 anni fa
    Premetto che le parole esplusione e traditori non mi piacciono per niene, grazie a Beppe per non averle usate, mi sembra che la soluzione della questrione sia molto semplice: applicare il codice di comportamento: I parlamentari del M5S riuniti, senza distinzione tra Camera e Senato, potranno per palesi violazioni del Codice di Comportamento, proporre l’espulsione di un parlamentare del M5S a maggioranza. L’espulsione dovrà essere ratificata da una votazione on line sul portale del M5S tra tutti gli iscritti, anch’essa a maggioranza. e vedere cosa decidono gli iscritti al movimento. Poi seguirei questo consiglio: http://crisis.blogosfere.it/2013/03/m5s-parlamento-isolati-e-chiusi-in-una-stanza-portavoce-di-chi.html
  • Sebastiano 4 anni fa
    faccio parte di un comitato in sardegna per acqua pubbica denominata "abba libera "fra un anno in sardegna ci saranno le elezioni mi auguro che il movimento 5 stelle. nel suo programma sia ai primi punti . voglio citare alcuni punti,del movimento,"abba libera" abolizione dell'agenzia regionale per l'acqua,dell'en.a.s.,dell'autorita d'ambito e di "abbanoa".2.un ministero dell,acqua,per dare indirizzi e non gestire il bene vitale(l,acqua).3.la gestione verrebbe restituita ai comuni con assemblee a gestione volontaria diretta dell,acqua perche anno le fonti,consorziata con altri comuni.4.l,acqua misurata senza tariffa per uso domestico,un tributo equo per le strutture di distribuzione e la loro manutenzione,a carico della fiscalita generale controllata.5.riapertura fonti pubbliche,introduzione del biologo come responsabile della gestione sull,uso delle acque.6gestione comunale dell,acqua per i grandi impianti turistici.7.tributovitale alto per piscine,industrie civili e militari,campi da golf e villaggi vacanze. fra un anno si va alle elezioni se sappiamo votare .lispazziamo via. dalla sardegna un abbraccio per la liberta.
  • Barbara C. Utente certificato 4 anni fa
    Premesso che le parole esplusione, traditori, che tra l'altro Beppe non ha usato, mi piacciono poco credo ci sia un modo semplice per risolvere la questione: applicare il codice di comportamento che cita "I parlamentari del M5S riuniti, senza distinzione tra Camera e Senato, potranno per palesi violazioni del Codice di Comportamento, proporre l’espulsione di un parlamentare del M5S a maggioranza. L’espulsione dovrà essere ratificata da una votazione on line sul portale del M5S tra tutti gli iscritti, anch’essa a maggioranza." e vedere cosa decide la maggioranza degli iscritti. Mi accodo a Debora Billi: http://crisis.blogosfere.it/2013/03/m5s-parlamento-isolati-e-chiusi-in-una-stanza-portavoce-di-chi.html
  • luigi r. Utente certificato 4 anni fa
    Ripeto una domanda a cui nessuno fino ad ora ha saputo darmi risposta:qualcuno dei molti che parlano di coerenza potrebbe spiegarmi il significato della seguente parte del comunicato politico n. 45? "La libertà di ogni candidato di potersi esprimere liberamente in Parlamento senza chiedere il permesso a nessun capo bastone sarà la sua vera forza. Il M5S vuole che i cittadini si facciano Stato, non che si sostituiscano ai partiti con un altro partito. I partiti sono morti,organizzazioni del passato, i movimenti sono vivi. Oggi i parlamentari sono soltanto dei peones che schiacciano un pulsante se il capo, che li ha nominati, lo chiede. Non sono nulla, solo pulsante e distintivo. Il M5S vuole far entrare degli uomini e delle donne alla Camera e al Senato che rispondano solo alla Nazione e al proprio mandato. Potranno essere operai, precari, disoccupati, casalinghe, commercianti, piccoli industriali, insegnanti, camionisti, impiegati. Gente comune incensurata e senza scopo di lucro. Ognuno conta uno e il Parlamento ci aspetta. Loro non si arrenderanno mai (ma gli conviene?). Noi neppure." Che fine ha fatto dunque la libertà di esprimersi liberamente senza chiedere il permesso ai capibastone? Chi sta prendendo per il culo chi?
    • maurizio tecchi Utente certificato 4 anni fa
      LUIGI sei grande mi hai letteralmente rubato il commento !!
    • Ignazio B. Utente certificato 4 anni fa
      Stai travisando completamente il significato del comunicato 45 e in malafede! Essere liberi dai capibastone non vuol dire non rispettare il patto che hai preso con i tuoi elettori a chiare lettere!!! Mio caro demagogo è finito il tempo dei discorsi ambigui intinti di buoni sentimenti. La gente che per anni ha seguito la sinistra moralista e falsa si è svegliata. Il rappresentante in parlamento non è più "libero" di fare quello che vuole lui come ha fatto finora a destra e a sinistra, ma deve rispondere a degli elettori che partecipano attivamente al fare politica. In altre parole: deve fare il suo dovere! Ignazio Bernardoni di Grosseto
    • luigi r. Utente certificato 4 anni fa
      Ringrazio Andrea P per aver risposto alla domanda da me pubblicata allee 15,09, è stato il primo a farlo tra quelli in disaccordo con il mio pensiero. Devo però al paragone con De gregorio e Scilipoti ed alla sua tesi , sottolineando che la stessa è stata smentita da vari senatori presenti alla votazione per decidere il da farsi. Da ultimo la senatrice Serenella Fucksia, dalla cui viva voce ho sentito dichiarare apertamente poco fa a sky tg 24 che la decisione della maggioranza era stata quella di lasciare la libertà di coscienza a tutti i votanti, e non è la prima di loro a dichiarare ciò! Come mai proprio questa riunione non è stata condivisa in streaming con noi elettori? Quanto a De Gregorio e Scilipoti ricordo che sono entrambi indagati insieme a Berlusconi per voto di scambio, in quanto si ipotizza che abbiano preso fior di milioni per dare un voto che faceva cadere un governo, e non finalizzato ad eleggere una carica istituzionale. Mi pare che ci sia una bella differenza, e non ho dubbi sulla buona fede di chi ha votato Grasso, non certo per vil denaro!
    • Ambra Delsimeto 4 anni fa
      Sono perfettamente d'accordo con te. Come persona comune e che ha votato M5S mi chiedo se non mi sia cacciata comunque nel solito gregge dove cambia solo il pastore... NO, cavoli! Per favore occupiamoci davvero dei problemi della gente comune, delle persone per bene che vogliono solo ricominciare a pensare di potercela fare!!!
    • luigi r. Utente certificato 4 anni fa
      Andrea P., ti ringrazio per avermi risposto, sei il primo a farlo tra quelli in disaccordo con il mio pensiero. Devo però risponderti che la tesi da te proposta è stata smentita da vari senatori presenti alla votazione per decidere il da farsi. Da ultimo la senatrice Serenella Fucksia, dalla cui viva voce ho sentito dichiarare apertamente poco fa a sky tg 24 che la decisione della maggioranza era stata quella di lasciare la libertà di coscienza a tutti i votanti, e non è la prima di loro a dichiarare ciò! Come mai proprio questa riunione non è stata condivisa in streaming con noi elettori? Quanto a De Gregorio e Scilipoti ricordo che sono entrambi indagati insieme a Berlusconi per voto di scambio, in quanto pare abbiano preso fior di milioni per dare un voto che faceva cadere un governo, e non finalizzato ad eleggere una carica istituzionale. Mi pare che ci sia una bella differenza, e non ho dubbi sulla buona fede di chi ha votato Grasso, non certo per vil denaro!
    • Andrea P. Utente certificato 4 anni fa
      Il discorso è diverso, qui non è grillo che ha imposto la linea, ma c'è stata una votazione e la maggioranza ha votato per la scheda bianca. Se avessero votato a maggiornaza per Grasso non ci sarebbe stata questione di tradimento. E' una legge base del funzionamento dei gruppi, in democrazia. Altrimenti scusa tanto vale fare un gruppo parlamentare, ognuno vota quel cazzo che gli pare a seconda di quello che si sente...Scilipoti e De Gregorio, mai sentiti nominare? Anche loro parlavano di 'responsabilità e coscienza personale'...
    • Enzo M. Utente certificato 4 anni fa
      Bravo Luigi!
  • ave soba 4 anni fa
    vi sentite nè di destra nè di sinistra, purchè ci rappresentiate in parlamento con LIBERTA' DI COSCIENZA Non ascoltate grillo, se lo seguite fra qualche anno ci troveremo con un DITTATORE come successe in Francia con Robespierre e Marat LA STORIA SI RIPETE riflettete
  • GASPARE B. Utente certificato 4 anni fa
    Il problema aperto dall’elezione “Grasso” piuttosto che “Schifani” è certamente minoritario, rispetto ai problemi reali della gente e del paese. Purtroppo questo “problema” dimostra, ancora una volta, che la democrazia non esiste. Infatti, se esistesse, vi sarebbe una volontà popolare, maggioritaria, ed un sistema di attuazione della stessa il cui colore sarebbe così insignificante. Diventerebbero così finalmente proficue anche le infinite discussioni che oggi impediscono di unirci e di realizzare un futuro migliore.
  • giuseppina d. Utente certificato 4 anni fa
    SONO UN EX ELETTORE DI CENTRO DESTRA CHE HA VOTATO PER IL M5S CREDENDO NELLE PAROLE DI BEPPE.. MA DOPO SOLO 2 GIORNI IN PARLAMENTO ECCO STUPIDI TRADITORI CHE NON HANNO CAPITO NULLA. QUI NON SI TRATTA DI DESTRA O SINISTRA, DI SCHIFANI O GRASSO, MA DI RISPETTARE GLI ELETTORI CHE HANNO DATO FIDUCIA A GRILLO. BENE O MALE, GIUSTO O INGIUSTO, BUONO O CATTIVO: PRENDERE O LASCIARE!!! NESSUNO HA IMPOSTO A QUESTI TRADITORI DI DARE LA PROPRIA DISPONIBILITA' AL M5S, NESSUNO DOVEVA FARE SCELTE DI DX O DI SX, NESSUNO DOVEVA VENDE-RE IL PROPRIO VOTO (E LA DIGNITA' DEL POPOLO GRILLINO) PER QUESTO O QUELLO. MA NON AVETE ANCORA CAPITO CHE BISOGNA "SCASSARE TUTTO" PER "RICOSTRUIRE"? CHE SENSO HA ORA DIRE CHE LA COSCIENZA IMPONEVA... E COSA VI IMPONEVA LA CO-SCIENZA QUANDO AVETE PRESO I VOTI DEGLI ELETTORI? SAPEVATE BENE LA LINEA POLITICA DI GRILLO E CIO' CHE IL MOVIMENTO IMPONEVA. ORA TIRATE FUORI LA COSCIENZA? E TUTTI QUELLI CHE DICONO CHE COSI' VA BENE, SI CHIEDESSERO: SE QUESTI TRADITORI AVESSERO APPOG-GIATO LA CANDIDATURA DI DESTRA (SCHIFANI) COSA AVREBBE DETTO LA SINISTRA DEL M5S E DI GRILLO??? MI AVETE DELUSO (A CASA MIA 4 VOTI...)! DOPO SOLI 2 GIORNI NEL "PALAZZO" VI SIETE GIA' CATI LE BRACHE, TRADITO IL FONDATORE E GLI ELETTORI. Vergognatevi!!! Non meritate altro che il disprezzo degli italiani ancora traditi da un gruppo di "quaquaraquà". Beppe, mostraci nei fatti che sei ancora il capo e che questi ingrati tornino a casa loro. Con affetto, AP
    • nicola suriano Utente certificato 4 anni fa
      Dal centro destra? Ma no,non dire bugie,sei una banalissima estremista di destra che ha bisogno di un Capo a prescindere, così evita di dover sempre riflettere su ogni cosa, che,...diciamolo una vera seccatura.
    • Filippo B. Utente certificato 4 anni fa
      ECCO UN ESEMPIO DI INFILTRATO PIDIELLINO A CUI E' ANDATO DI TRAVERSO IL VOTO M5S....
    • Lauro Nigro 4 anni fa
      Sono pienamente d'accordo,i Senatori del Movimento eletti dai cittadini e in qualche modo anche da noi purtroppo,hanno rinnegato la loro scelta di condividere gli scopi e le regole del Movimento tra le quali principalmente e fondamento di tutto è fare pulizia in parlamento dei partiti e ovviamente dei loro rappresentanti compreso Grasso che è iscritto al PD,inoltre violazione del punto cardine del Movimento che è la trasparenza. Hanno convocato una riunione secretata a porte chiuse e senza filmarla per non renderla visibile e per non far sapere come la si pensi o meglio che la si pensa diversamente e non in sintonia con lo statuto e le regole del Movimento,oltretutto non si comprende la ragione della necessità di fare una riunione quando la posizione e il pensiero del Movimento sono risaputi sin dall'inizio della sua nascita, pertanto è palese che c'è un frattura tra i Senatori eletti nel Movimento, ma noi non li abbiamo eletti affinchè ognuno facesse di testa sua scelte politiche di questo genere, se vogliono fare gli anarchici o altro... vadano da un altra parte a farlo così forse la smetteranno di prendere per i fondelli gli elettori e gli attivisti del Movimento, a meno che altra ipotesi costoro non siano degli infiltrati e allora sarebbe molto utile fare tutte le verifiche del caso. Penso che gli elettori meritino tutto il rispetto loro dovuto e che di conseguenza, si chieda ai Senatori di venire allo scoperto e dichiarare il loro voto per esaminare con serietà l'accaduto e per quanto mi riguarda chiedo che vengano presi seri provvedimenti nei lo con fronti, cioè l'espulsione. Lauro Nigro
    • Enzo M. Utente certificato 4 anni fa
      Tu sei ancora un elettore del C.D. e ti brucia che non sia stato eletto Schifani!!!!!
  • Mauro Fain 4 anni fa
    Che senso ha avere centinaia di Senatori e Deputati, se poi devono votare come fossero uno solo? Quanto ci siamo indignati (e schifati) negli ultimi anni nel vedere gli eletti nel pdl votare le più ignobili schifezze senza un minimo segnale di vergogna o di autonomia nel pensiero?
    • Alessandro G. Utente certificato 4 anni fa
      Cara signora. occorre abbattere un sistema di potere.Cito solo le frasi di schifani all'epoca presidente del senato. Disse: bisogna stare attenti a non far vincere Grillo. Cosa significa. Che poteva vincere anche il PD. Cioè mantenimento del sistema. perchè se vince Grillo il sistema crolla. Come è accaduto alla Libia facendo le debite proporzioni. Sono tutti da mandare a casa. questo è il concetto. Altrimenti non serve a niente tutto lo sforzo fatto.
    • cristina tarquini Utente certificato 4 anni fa
      credo che sia una situazione difficile, in quanto nuova. Gli elettori del M5s sono di tutte le estrazioni sociali e vengono da diverse "correnti" culturali. Penso che non sempre si riesca ad accontentare tutti siu comportamenti. Anch'io ritengo che, se da una parte, è necessario essere compatti sulle decisioni, dall'altra bisogna rispettare le scelte singole di ognuno. Ritengo che sulle proposte di legge, sulle battaglie politiche, economiche e sociali saremo tutti d'accordo. ABBIAMO VOTATO I LM5S PER I CONTENUTI, non su quale dovesse essere il Presidente di Senato. Quindi un grazie a tutti i nostri parlamentari, che si sono messi in gioco per noi, per me, per mia figluia, per la mia dignità, per il mio futuro! Grazie!!
  • NIno P. Utente certificato 4 anni fa
    L’I-Phone L’I-Phone fà uno squillo. Sta chiamando Beppe Grillo. Non essendo deputato lui comanda da abbonato. Il grillino non lo sente. Sta votando. Quindi assente. E Beppin, voce villana, richiama e ordina :- Orellana. Il gruppone cinque stelle come tante pecorelle obbedisce all’ariete che ha un blog sulla rete. Ma i grillini siciliani non apprezzano Schifani e perciò calano l’asso dando il voto a Pietro Grasso.
  • Valentina Tortora Utente certificato 4 anni fa
    A chi dice che non capisce la posizione presa dal M5S io dico: siete VOI che non avete capito, VOI che avete votato questo movimento solo per pura protesta, VOI che non vi siete informati dei canditati, del programma e del non-statuto di questo movimento, come invece avreste dovuto fare, anni precedenti compresi (infatti si sono visti i risultati). Il M5S NON PUO' e NON DEVE restituire la verginità a quei partiti formati solo da pluripregiudicati, pluricondannati, pluriprescritti, e chi più ne ha più ne metta. NESSUNA FIDUCIA A CHI A DISTRUTTO L'ITALIA!!! Per quanto riguarda la votazione al Senato, bene, io mi aspetto che le persone che sono venute meno alle regole che hanno sottoscritto, si dimettano, o quanto meno che facciano mea culpa. Possibile non capire che era tutta una trappola per testare la compattezza del movimento? Possibile?? Questa decina di persone hanno contaminato la credibilità di tutti gli altri che ci hanno messo la faccia e che entrando hanno rispettato le regole. Non c'è dubbio che c'è un abisso tra Grasso e Schifani, ma sono caduti nella trappola con tutte le scarpe. E sono entrati nel sistema del votare il meno peggio. E gli altri del movimento chissene. No, non funziona così, non vi ho votati per questo. Spero che non ci siano altri colpi di testa, perchè a quel punto tutto ciò che il movimento ha costruito faticosamente in tutti questi anni contro tutto e tutti, prendendosi insulti e diffamazioni, sarà messo in serio pericolo... Non facciamo più cose del genere. Grillo ha ragione, è inutile che dicano che è un comico.. E' ma una persona di enorme intelligenza, e fareste bene a seguire i suoi consigli. Grillo c'ha messo la faccia e pure qualcos'altro per rendere visibile il movimento, e adesso che ha sbagliato in qualche modo deve pagare. FORZA M5S!
    • Enzo M. Utente certificato 4 anni fa
      Vi piace farvi Belli con i numeri di Primo Partito vero?...vi piace un pò meno però rispettare quei Milioni di voti che: un pò per ignoranza, un pò per fiducia, un pò per ottimismo, hanno votato M5S con la speranza di cambiare qualcosa....MA DALL'INTERNO DELLO 2STADIO" GIOCANDO LA PARTITA e non aspettando di avere una MAGGIORANZA ASSOLUTA DEI GIOCATORI!!!!
  • Citoyen-Alberto 4 anni fa
    DIMISSIONI SENATORI Dalle dichiarazioni del Sen.VACCIANO ed altri non sono uscite parole di rammarico o delle scuse per aver rinnegato le regole sottoscritte,ma le esternazioni lasciano supporre che in futuro potrebbero esserci altri "INDIVIDUALISMI"anzichè votazioni corali espressione della maggioranza. Plateali dichiarazioni da parte di qualcunaltro hanno invece un sapore di intollerante superbia "ISTERIA DI BEPPE GRILLO"anzichè di modestia e riconoscenza,dimostrando insofferenza e poco spirito di servizio e rispetto verso noi elettori. Beppe con questi signori non ci saranno mai nè certezze nè lealtà ed onestà intellettuale,anzi infetteranno come mele marce anche le altre mele sane. Per la loro infedeltà ed ed inaffidabilità NECESSE EST dimissioni ed espulsione P.S. Il senatore Crimi si è già dimostrato troppo buonista,accondiscendente verso i dissidenti con dichiarazioni CERCHIOBOTTISTE'
  • alfonso 4 anni fa
    ho votato cinque stelle conscio delle regole che si era posto e che pensavo fossero rispettate
  • marcello n. Utente certificato 4 anni fa
    Il ricatto delle dimissioni forzate del senatore dissenziente è un arma spuntata,anche se date con il consenso dell'interessato;non sono valide se non sono accettate dalla maggioranza semplice del Senato..quindi...vi potete regolare...
  • Stefano W. Utente certificato 4 anni fa
    Come altri hanno già scritto, penso che la trappola tesa dal PD sia stata comunque superata. Inutile fare ulteriori discussioni su Grasso o non Grasso, di fatto questa prova è stata superata (a mio avviso nel modo migliore, che se vinceva Schifani per il movimento sarebbe stato molto peggio)e alimentare di più la bagarre (tra chi vede il bicchiere mezzo vuoto, e chi mezzo pieno) non fa altro che aiutare le opposizioni (PDL in testa). A mio avviso bisogna andare avanti a testa alta, e soprattutto cercare di far durare questo governo abbastanza tempo per poter cambiare la legge elettorale e votare il conflitto di interessi. Grazie.
  • LAURO NIGRO 4 anni fa
    Il comportamento avuto sabato 16 dai Senatori del Movimento è inaccettabile, va contro la ,logica fondamentale del Movimento che è innanzitutto la depurazione del Parlamento dalla vecchia politica partitica e di potere che ha regnato per lunghissimo tempo,inoltre del cavallo di battaglia che è la trasparenza prima all'interno del Movimento e poi fuori verso gli elettori che hanno votato i Senatori che hanno tradito i loro elettori votando per il candidato del PD
  • Benedetto M. Utente certificato 4 anni fa
    A questo punto proporrei diversi Sondaggi, qui su questo Blog. Vedremo chi è d'accordo e chi no sul qualsiasi tema inerente la politica che attuerà il M5S e per il "Bene del Paese". Ancora adesso, sono convinto che se non esistesse il M5S, bisognerebbe inventarlo, perché molti elettori, non si sono ancora accorti che la sola presenza del M5S in politica, ha già influenzato tutti i partiti in maniera positiva....Invece di buttarci in critiche aspre e inutili in questo momento così delicato per la Patria, diamo il tempo ai nostri candidati di dimostrare le loro capacità e lealtà e supportiamoli.
    • Enzo M. Utente certificato 4 anni fa
      Ma anche un "referendum" in rete per prendere una qualsiasi decisione....da chi ci è garantita? Chi amministra pagine web e sistemi, sa bene che può influire e modificare tutto ciò che vuole, facendo credere in un risultato anche le la realtà è l'opposto....ed a conferma di questo, basta vedere le polemiche sulla sparizione di post con centinaia di consensi ma SCOMODI!!!
    • ANTONIO CASUCCI 4 anni fa
      Io non voto ormai da 20 anni perchè non credo nella democrazia del voto le regole del gioco le fanno i ricchi e i potenti e neanche in Italia, sono stato negli anni70 un marxista leninista e debbo riconoscere che realmente nello stile di Grillo si ritrovano le linee dei leaders marxisti di allora. Ilgioco non funzionò allora e nemmeno adesso,ma comunque auguri Grillo.Antonio
    • Ciro Ciccone Utente certificato 4 anni fa
      Quello che ha funzionato per adesso è solo la strategia del dott. Grillo. 1-Non dare confidenza agli estranei(MEDIA)
  • Gigi C. 4 anni fa
    perdoniamoli
  • nicolò garofalo 4 anni fa
    A quanto pare l'atteggiamento di Beppe Grillo, assunto in merito alla votazione di Grasso, sta producendo il defilarsi di tanti iscritti e non iscritti al Movimento. Non per questo personalmente assumerò questa posizione. Ma per una mia opinione aggiungo che la rigidità spesso è controproducente e se è vero che di questo passo andremo a nuove e vicine prossime elezioni, molti di coloro che hanno sostenuto il Movimento si defileranno schierandosi con altri partiti. Il PD meno elle ha sicuramente la sua storia negativa di amministrazione della cosa pubblica e nel contempo di intrallazzi politici, di spartizioni, di inciuci e di ladrocini. Ma la situazione di stallo non porta da nessuna parte. Il lavoro che il Movimento si è proposto di realizzare non potrà essere attuato restando fuori dalla macchina politica delle semplici collaborazioni che si potrebbero attuare così come in Sicilia. Mi dispiacerebbe tanto se questo muro di Beppe ancorato comunque al Regolamento Interno del Movimento, finisse per far sgretolare lo stesso M5S. Coloro i quali sono stati adibiti a registrare, leggere e riportare i commenti al blog ne facciano tesoro di tutti i post e che con un'attenta analisi si possa finalmente raggiungere ad una determinazione per continuare a smuovere le acque putride dell'amministrazione dello Stato per far entrare aria nuova di rinnovamento. grazie
    • Giuditta Arcangeli Utente certificato 4 anni fa
      Movimento siete e movimento dovevate rimanere.
    • Cosimo CLEMENTE 4 anni fa
      é chiaro
    • Cosimo CLEMENTE 4 anni fa
      Noi elettori vogliamo chiarezza, il regolamento e chiaro e gli eletti lo rispettino.
    • Massimiliano G. Utente certificato 4 anni fa
      ma a te t'hanno chiamato tutte ste persone per dire che abbandonano perchè beppe é rigido? booooh certe certezze c'avete...mah
  • Giuseppina . Utente certificato 4 anni fa
    Proposta: ogni volta che un attivista scrive un commento, prima di iniziare scriva subito la parola d'ordine. SI DIMETTANO, che naturalmente vale per coloro che hanno tradito il volere dei loro elettori. Poi continui pure ad esporre le sue idee. Cosi' avremo una selezione naturale per leggere i commenti che ci interessano ed escludere subito quelli dei troll
    • Filippo B. Utente certificato 4 anni fa
      AH SI? E ALLORA DECIDI TU CHI E' TROLL E CHI NO? E CIOE' CHE CHI NON LA PENSA COME TE E' UN TROLL?!... QUI IL TROLL PIDIELLINO SEI TU... VAI A POSTARE NEL BLOG DI SILVIO, PREGO...
    • Cosimo CLEMENTE 4 anni fa
      SI DIMETTANO
    • Cosimo CLEMENTE 4 anni fa
      Da regolamento del Movimento le dimissioni possono essere decise dalla maggioranza del gruppo parlamentare: http://www.beppegrillo.it/movimento/codice_comportamento_parlamentare.php
    • rodolfo t. Utente certificato 4 anni fa
      un po'come la stella di Davide sul bavero degli ebrei. Allora per identificare i "reietti", in questo caso per identificare gli "eletti"
  • Stefanivo 4 anni fa
    Cittadini Eletti al Senato, Francesco Campanella, Giuseppe Vacciano, Fabrizio Bocchino, Elena Fattori, Mario Michele Giarrusso, siete contenti di aver dato sfogo alla vostra coscienza e di aver disatteso la missione che vi è stata affidata dai cittadini elettori del M5S. Con questo comportamento puerile avete dato la possibilità al PD-L di capire su quali “ballerini” possono contare, ma la cosa più grave e che vi siete dimenticati subito che, esistete in Senato per gentile concessione nostra e per tanto dovreste dare conto a noi e non alla vostra nobile coscienza. Dimettetevi subito senza addurre nessuna giustificazione!!!
  • Fabio Bertoletti 4 anni fa
    Gentili amici Le regole del movimento vanno rispettate,in onore degli elettori che con il loro voto le hanno accettate,dunque fuori i nomi dei traditori e dimissioni subito. La coscienza non centra e' solo una scusa per giustificare il tradimento.......sciegiere il meno peggio..........un altra scusa!!! Dimettetevi e chiedete scusa per il vostro tradimento!!!!!!!!!! Fabio
    • tonio v. Utente certificato 4 anni fa
      Consiglierei di rimettere mano a una buona grammatica italiana, a partire più o meno dalla seconda elementare: ortografia per la precisione. Ma possibile che uno che non sa scrivere 10 parole in tutto senza errori, pensi veramente di poter dare indicazioni politiche a qualcuno?
  • Arbil 4 anni fa
    Si sta cominciando a giocare troppo con le parole. Il principio che ha messo in moto il movimeto non è e non deve essere sindacabile. Dobbiamo o no sradicare il passato? Creare una (la) cesura? Schifani, Grasso; sono tutte maschere di uno stesso vecchio burattinaio. Gli amici eletti che alla prima guazza si lasciano abindolare, creano un problema serio al movimento. Qui la democrazia e le regole non sono in discussione; Sono in discussione l'intelligenza e la caparbietà a proseguire il cammino intrapreso (da tutti). Un abbraccio agli amici eletti e Buon Lavoro.
  • rodolfo t. Utente certificato 4 anni fa
    Riprendo quanto scritto ieri (e non pubblicato) Alcuni giorni fa, ascoltando in TV la Comi, Pdl, mi è venuto spontaneo chiedermi, e se fossi potuto intervenire le avrei chiesto: ma lei è eletta o è assunta? Perché l’articolo 67 precisa “senza vincolo di mandato” Ma perché non sono assunti ma eletti! Il vincolo che lega gli eletti agli elettori è di responsabilità politica e l’eletto ne risponde a scadenza mandato quando gli elettori avranno facoltà di confermarlo o meno. Faccio notare a tutti che l’assenza del vincolo di mandato c’è in tutte le costituzioni liberali«Il parlamento non è un congresso di ambasciatori di opposti e ostili interessi, interessi che ciascuno deve tutelare come agente o avvocato;il parlamento è assemblea deliberante di una nazione, con un solo interesse, quello dell'intero, dove non dovrebbero essere di guida interessi e pregiudizi locali, ma il bene generale »(Edmund Burke, 3 nov.1774) Se alcuni senatori del Movimento hanno ritenuto che l’interesse “dell’intero” fosse quello di votare Grasso, per quale motivo vengono minacciati di espulsione?Espulsione da che?Dal movimento?Forse, ma non dalla carica di parlamentare dalla quale solo essi stessi possono dimettersi.O sono essi stessi “assunti”. Da chi? Alcuni post raccapriccianti suggeriscono a BG la richiesta di firma di dimissioni in bianco, così come viene richiesto a molti nel mondo del lavoro per consentire al datore di sbatterli fuori a piacimento. Strumenti che applicati alla politica troverebbero spazio solo nelle peggiori dittature. Mi auguro, invece, che ognuno degli eletti del Movimento, prenda coscienza della responsabilità di cui si è caricato, responsabilità che si è assunto non nei confronti di BG e del Mov., ma nei confronti della Nazione intera. Perché se dovesse prevalere l’indirizzo da molti auspicato non mi meraviglierei di vedere quei ragazzi tutti in divisa da cameriere e di camerieri, lautamente pagati, ne abbiamo già visti troppi.
  • Alessandro Galluppi Utente certificato 4 anni fa
    QUESTO E' SOLO IL PRIMO DEGLI INNUMEREVOLI TRANELLI A CUI CI SOTTOPORRANNO. A QUEI POCHISSIMI DI NOI CHE VORREBBERO UNA FIDUCIA AD UN GOVERNO BERSANI DICO "SE IL BUONGIORNO SI VEDE DAL MATTINO" ECCOLO QUA IL MATTINO DI GARGAMELLA!!! Ci hanno messo di fronte a quei due nomi proprio per spaccarci e farci litigare, per minare la fiducia di chi ha votato M5S nei propri rappresentanti.... Caso per caso Lo abbiamo sempre detto e l'elezione di Grasso piuttosto che quella di Schifani secondo me ricade in questo, nulla più e nulla meno. Trovo errata la scelta della commissione di votare bianca, anche se le scelte unanimi vanno sostenute anche se ci fanno schifo. Chi ha votato Grasso secondo me dovrebbe dirlo candidamente, dopodichè avanti per la nostra strada senza espulsioni....magari una tiratina d'orecchi pubblica.....
    • Enzo M. Utente certificato 4 anni fa
      Tranelli tranelli sempre tranelli.....ne avevamo già uno con la paranoia dei comunisti...ora ci mancano solo i "tranelli" che si possono vedere ovunque in politica!!!!
  • Giuseppina . Utente certificato 4 anni fa
    Numerosissimi troll scatenati si prodigano oggi, spesso con toni concilianti e melliflui, per convincere la base che democrazia significa fare solo quello che si vuole, senza tener conto del mandato di MILIONI di italiani che hanno votato il M ovimento con la ferrea richiesta di MANDARLI TUTTI A CASA... i suddetti troll (PD) sputano veleno e rabbia contro Grillo, ma non ci impressionano, tant'è. che il Movimento e' dato in crescita costante, addirittura primo partito con oltre il 30%...
    • Enzo M. Utente certificato 4 anni fa
      Rita...."Tutti quelli che non sono allineati con Grillo e Casaleggio sono considerati: Infiltrati, Troll, Disturbatori, Pidiellini...e non necessariamente nella stessa mia sequenza, le menti limitate di certe persone, non le portano a pensare che se 8 milioni e mezzo hanno votato il movimento, non possano poi ritrovarsi quà ad esprimere la loro opinione o dissenso!!!....noooo...pensare questo sarebbe Troppo democratico!!!!!!
    • rita s. Utente certificato 4 anni fa
      io invece ho votato per 5 stelle ma in base a certe prese di posizione me ne sono già pentita amaramente e con me molti altri.Il mio voto era finalizzato al cambiamento no alle seghe mentali voto o resto fuori.Se volevano stare a guardare senza sporcarsi le mani non dovevano nemmeno candidarsi
  • Susanne Meurer 4 anni fa
    VI abbiamo votato per LAVRARE, per FARE, per CAMBIARE. Invece queste piccole strategie (meglio far vincere Schifani, così si vede quanto fanno schifo) ricordano solo D'Alema! Siete peggio dei partiti! Cominciate subito ad entrare al governo, chiedete i ministeri e cambiate le cose da dentro! Avete il PD in mano, cosa aspettate? Non ci sarà un'altra occasione, se adesso mandate tutti a casa nessuno vi voterà più. Se aspettate sul bordo del fiume che il cadavere del vostro nemico passi, quel cadavere sarà l'Italia.
    • Enzo M. Utente certificato 4 anni fa
      Un pensiero che condividono in molti....che poi...i puri e duri siano i più accaniti sul web, per ribadire il GrilloPensiero e denigrare chi non la pensa come loro, bè....dopo le prossime elezioni faremo la conta!!!
  • Pier Luigi Giacobone 4 anni fa
    I Senatori del M5S che hanno votato il candidato PD al Senato, venendo meno al contratto con gli elettori, sono pregati alle prossime elezioni, di candidarsi nelle liste del PD-L. A me non interessa se un candidato, per opinione personale è meglio o peggio di un altro...attenetevi a quanto sottoscritto nel regolamento. P.S Gli esponenti degli altri partiti ci hanno dato ampia prova di trasformismo in tempi più o meno lunghi, voi in appena 3 votazioni. Um Elettore
    • amback 4 anni fa
      Abbiamo trovato un nuovo Duce.
  • Giovanna 4 anni fa
    Vacciano, per favore, resta!
  • Girolamo Nigro Utente certificato 4 anni fa
    Non siamo ancora pronti politicamente a esprimere un pensiero libero,a votare secondo coscienza...non siamo ancora pronti a valutare quale sia la conseguenza di una qualsiasi decisione,siamo ancora acerbi e , infatti, alcuni hanno abboccato all'esca pidiessina...L'UNICA COSA DA FARE, ADESSO, è RISPETTARE LE REGOLE..,rimanere uniti e ascoltare chi ne sa piu di noi...Grillo ci aveva messo in guardia sulla tv e sul fatto che adesso tenteranno di sbranarci, di disorientarci...Vorrei dire al Sen MOLINARI che non siamo noi che dobbiamo avere fiducia ma è lui che deve avere fiducia in noi, come movimento...e adeguarsi alle regole. Per quanto riguarda i senatori che hanno votato cio' che non dovevano votare mi auguro che le loro dimissioni vengano accettate o che venga decisa la loro espulsione...la vostra infedelta' e inaffidabilita' non appartengono alla mia causa..RIPETO che chi ha votato ieri contro anche per coscienza votera' contro anche domani ... sempre per coscienza!
  • andrea franca 4 anni fa
    uno vale uno....vabbè ma questi neo senatori bisognerebbe che capissero che non sono li per rappresentare se stessi ma la piazza dove hanno fatto le loro promesse e i cittadini gli hanno dato un preciso mandato, altrimenti che differenza c'è dagli altri?
  • olino vitello Utente certificato 4 anni fa
    "Migliaia di troll scatenati per far credere che la base del movimento contesta (meglio CONTESTI) Grillo..." difficilmente sono TROLL ma gente che ci crede se viene qui a perder tempo intervenendo...libera il neurone!!
  • stefania e. Utente certificato 4 anni fa
    "Hai chiesto il parere degli elettori del movimento prima di formulare il tuo editto? Quindi era meglio Schifani?!?cosa facciamo, espelliamo un paio di parlamentari a settimana? Ma vaff..."."
  • Marco Maria Corbella Utente certificato 4 anni fa
    Vacciano ha detto che si dimette solo se lo chiede la base. OK. Personalmente glielo chiedo. Vacciano per favore dimettiti.
    • Davide C 4 anni fa
      Ragazzi calma! Credo sia opportuno,mai come ora,stare insieme uniti e non disperdersi in conflitti gratuiti per noi,ma utili per gli altri partiti.Credo che per uniformita di movimento,sia essenziale attenersi alla maggioranza decisa dai nostri parlamentari,e' una regola arcinota di tutte le forze politiche.Nessuna scelta sara' mai totalmente condivisa,questo e' scontato e lecito,ma credo che esprimere il proprio dissenso in maniera comunque pubblica e serena ma non in modo che venga strumentalizzata (come ad esempio la votazione del presidente del Senato),sia dovuto! In primis a noi stessi,che ci stiamo credendo tanto in tutto questo e non possiamo permetterci passi falsi offrendo il fianco a chi vuole dividerci rovinando noi e continuando a rovinare il paese che amiamo.
  • domenico santacroce 4 anni fa
    caro Grillo, ti consiglio di mettere in conto l'ingrati- tudine. Per quello che hai fatto finora e per quello che farai. Quello che hai fatto, lo dimenticheranno in molti. E' nella natura umana. Per la querelle su Grasso schifani, vorrei ti ricor- dassi la fine che fece la tua raccolta di 350.000 firme che consegnasti allo stesso schifani!E il peri- colo che abbiamo corso di trovarcelo ancora tra i piedi.
  • rbgraziani 4 anni fa
    caro Beppe ricordati che se UNO VALE UNO, vale anche per te! se i parlamentari hanno violato il regolamento, non sei tu che decidi cosa fare, ma si segue il regolamento! E vediamo se la maggioranza assolve o meno chi ha (forse) violato il regolamento ( ma noi tutti non abbiamo prove evidenti del misfatto), ma lo ha fatto per cominciare a cambiare qualcosa, continuando la lotta alla mafia e ai suoi emissari. I parlamentari non sono marionette ma esseri pensanti, la Costituzione è dalla loro parte. Forse per te il regolamento è più forte della stessa Costituzione??? Vogliamo migliorare il nostro Stato o farlo sprofondare nell'anarchia?
  • olino vitello Utente certificato 4 anni fa
    HANNO SBAGLIATO? E se per assurdo (so che a TANTI capi manipolo della prima ora questo non piaccia) i 2/3 di quegli stessi elettori fossero d'accordo sulla scelta autonomamente presa dai "candidati transfughi coatti" come la metteresti col tuo disciplinato neurone duro puro che "a prescindere" si beve TUTTO del "Masaniello pensiero de noantri"? :-D
  • Antonio S. Utente certificato 4 anni fa
    Mi dispiace Beppe, ma a questo punto ho difficoltà a seguirti. Francamente, se per rimanere coerenti con le regole del movimento i tuoi parlamentari avessero consentito allo squallido Schifani di riconquistare la Presidenza del Senato non ti avrei più votato. Sono invece contento che il voto che ti ho dato abbia prodotto come primo risultato delle scelte che segnano già un rinnovamento di questa classe politica. Chi in parlamento ha votato contro Schifani mi rappresenta di più. Ti prego di non fare cazzate all'elezione del Presidente della Repubblica!!!
    • antonella c. Utente certificato 4 anni fa
      Sono daccordo con il commento di Antonio e aggiungo anche che quelli eletti non sono marionette al comando di 1 solo lasciali lavorare e al posto di criticare dovresti appoggiarli visto che sono loro a metterci la faccia in prima persona mi sembra che abbiamo fatto la scelta giusta se votavano scheda bianca era ancora uno stallo noi abbiamo un governo da fare e al più presto è vero che sono andati contro lo statuto del M5S ma siamo sicuri che siano tutti voti ns??? i montiani potrebbero aver dato la colpa al M5S non parliamo di espulsione al massimo una tirata d'orecchi.Un'ultima cosa con questo tuo atteggiamento rischi di perdere buona parte dei tuoi consensi e non certo x colpa dei ragazzi.
  • Giuseppina . Utente certificato 4 anni fa
    Migliaia di troll scatenati per far credere che la base del movimento contesta Grillo... Fate pene, la stragrande maggioranza di coloro che hanno votato per il Movimento 5 stelle e' concorde nel definìre sbagliato il comportamento degli eletti al Senato che hanno votato per le due belle statuine del PD... Divide et impera... Troll... Siete pieni di rabbia.
    • Enzo M. Utente certificato 4 anni fa
      Cara Giuseppina, come vedi anche dal commento di Antonino, non è sufficiente scaricare la propria rabbia su altri e farla passare come "Loro" rabbia da Troll! Mi pare che sei tuche devi fare qualche riflessione in più e pensare che: se ci sono stati 8 milioni e mezzo di persone che hanno votato il Movimento, come puoi pensare che siano tutti "Duri e Puri" della prima ora, con il coltello fra i denti e il Papà dietro le spalle che ti consente di fare il "Fancazzista"??? Ci sono anche persone "normali", padri di famiglia, imprenditori alla canna del Gas, pensionati che si arrangiano come possono e tutte queste persone non vogliono Tatticismi e Intransigenza legata a un Guru, VOGLIONO RISPOSTE E IN FRETTA, PRIMA CHE FINISCA L'ARIA!!!!!
    • Antonino C. Utente certificato 4 anni fa
      Cara Giuseppina, non sono un troll ma uno regolarmente iscritto al M5S con anche potere di voto. Non mi sembra affatto che la bilancia penda da una delle due parti; io fra i miei amici e parenti, che si sono convinti a votare M5S, ho una netta maggioranza di persone favorevoli a quanto è successo al Senato ma non mi arrogo il diritto di dire che chi la pensa diversamente è un troll. Non sono pieno di rabbia, anzi mi pare il contrario: discuto in modo educato e costruttivo. Mi limito solo ad esprimere il mio pensiero anche se diverso dal fondatore del movimento e spero che nel movimento questa libertà rimanga sempre.
  • Cesare Gadola 4 anni fa
    Caro Beppe, qui si discute inutilmente di un episodio, cercando di accreditarlo come inevitabile. Ipocrisia camuffata da filosofia, morale e falso civismo, inseriti in un contesto che di civico non ha più nulla, come se la politica, e le modalità in cui si svolge, fossero un esercizio da educande. Se fosse stato votato schifani, la responsabilità sarebbe stata del PD pigliatutto e non di 5 Stelle, smettiamola di dire sciocchezze, qui si ragiona al contrario ed in malafede. Non si deve dimenticare che siamo in guerra e, in ogni guerra bisogna mettere in preventivo vittime e sacrifici di ogni genere. Grillo, Tu devi prendere in seria considerazione l'ipotesi di esserti circondato, assieme a tanta brava gente, anche da infami, traditori e cavalli di Troya, infiltrati dagli altri partiti. A questi individui non interessa nulla della strategia del Movimento e della politica che il movimento stesso ha promesso di attuare. Questi sono li soltanto per fare danni, con l'intento anche malcelato di affossare 5 Stelle, omologandolo agli altri partiti. Io l'ho sospettato già dalle poche parole pronunciate da alcuni candidati durante la loro presentazione nei tuoi comizi. Stai attento a tutti coloro che hanno già svolto attività politica nelle altre forze politiche e soprattutto a certi sindacalisti, sono disposti a tutto pur di ricavare vantaggi. Cerca di cacciar via questi paladini del proprio soccorso, prima che facciano fallire il progetto di 5 Stelle. Caro Beppe, se il sig. Gusù, si dice che sia stato venduto per 30 denari, credo che alcuni dei tuoi pagheranno per vendersi (per citare una frase celebre). Questo episodio, rivela fondamentalmente il punto debole del tuo criterio di selezione dei candidati, tutti sconosciuti, è ad alto rischio di tradimento. Taglia corto con tutte queste chiacchiere, sono tutte manfrine messe in scena da chi non appartiene, neppure come simpatizzante, al Movimento. I virus mutanti, vanno neutralizzati subito(COSTI QUEL CHE COSTI).
  • Paolo Ioudioux 4 anni fa
    Non sono d'accordo sul "PROCESSO MEDIATICO E NON" ai neosenatori che non hanno tenuto la linea generale. Se l'avessero fatto avrebbero consentito l'elezione di Schifano. D'altro canto fare campagna elettorale é una cosa, ma una volta entrati in parlamento é necessario conoscere le regole e sfruttarle per cambiare le cose dall'interno. Che poi la stampa, la tv e i vecchi partiti ne approfittino per sottolineare una spaccatura che non esiste, é normale visto che questa volta hanno davvero paura. Basta sentirli parlare in tv per capire che sono spaventati. Adesso il movimento li controlla. L'importante é restare uniti e quasta votazione, a mio avviso, non compromette il gruppo.
  • mario laghi 4 anni fa
    hanno sbagliato, posso anche accettare le scuse sul fatto che sia stato un voto di coscienza ma così facendo si tradisce l'obbiettivo del M5S. Si tradiscono le speranze di milioni di elettori che vogliono un cambiamento radicale. Devono lasciare le poltrone tutti quelli che hanno ridotto il paese allo stremo, non può dettare legge bersani, sono 20anni che fa i suoi interessi e quelli dei suoi amici in accordo con l' "opposizione".
    • Giuditta Arcangeli Utente certificato 4 anni fa
      Si, vogliamo un cambiamento democratico non una dittatura di cyborg diretti da quell' oscuro essere che è Casaleggio.
    • Salvatore Terranova 4 anni fa
      VOTANDO M5S SI E'ESPRESSO UN VOTO PER CANCELLALE LA COAGLA POLITICA DEI VARI GOVERNI ITALIANI, E PER UN SEVERO CAMBIAMENTO DI DETTO ANDAZZO,CHI HA VOTATO M5S LO HA FATTO PER LA LINEA POLITICA DI DETTO MOVIMENTO NON PERCHE CONOSCEVA I VARI DEPUTATI O SENATORI MA COME HO DETTO PER LA LINEA POLITICA PER CIO' GRILLO HA IL DIRITTO ED IL DOVERE DI INCAZZARSI IO GLI DO RAGIONE, PERO IO CHE SONO NATO E CRESCIUTO IN SICILIA CAPISCO LE PAROLE DEL SENATORE CHE HA DETTO SE VENIVA ELETTO SCHIFANI NON POTEVO TORNARE IN SICILIA,PERCE CREDETEMI LA PARTE ONESTA,PULITA DELLA SICILIA VUOLE CANCELLARE TUTTO IL PASSATO SPORCO DELLA POLITICA CONNESSA CON LA MAFIA. PERCIO' IO CONSIDERO UN PICOLO PECCATO DI GOLA DEL VOTO A GRASSO MA CHE QUESTO PECCATO DI GOLA NON SI RIPETA PIU'SENO' MI INCAZZO ANCHIO. SONO ISCRITTO AL M5S DI SOLARINO (SR)CORDIALI SALUTI A TUTTI.
    • olino vitello Utente certificato 4 anni fa
      e se i 2/3 di quegli elettori fossero d'accordo sulla scelta dei "candidati transfughi coatti"come la metteresti col tuo disciplinato neurone che si beve TUTTO del Masaniello nostrano ?
  • ciro bassi 4 anni fa
    Non approvo le tue idee ma daro' tutto me stesso, anche la vita, perche' tu le possa esprimere. Questo antico detto dell'illuminismo francese per me e' ora di piu' importante. Ragazzi DEMOCRAZIA, DEMOCRAZIA e ancora DEMOCRAZIA, fate vedere sempre online cosa fate e chi votate, il movimento intero giudichera' e approvera' o neghera'. Toccate la base, sentite la gente, fate il vostro dovere, e l'Italia intera ve ne sara' grata. FORZA COSI'
  • Paolo Di Franco (paolodifranco) Utente certificato 4 anni fa
    Caro Beppe, hai detto che nella scelta di votare in seconda battuta Grasso al Senato vi sarebbe stata una violazione delle regole (e quindi del contratto coi cittadini) stabilite per la votazione, anche se questa violazione sarebbe avvenuta in buona fede, cadendo in un tranello del PD. Con tutto l'affetto e la riconoscenza che ho per te, permettimi di dissentire. Credo fermamente che il principio del rispetto formale delle regole è molto importante, MA QUANDO TALE RISPETTO FORMALE DELLE REGOLE PRODUCE UN RISULTATO ABERRANTE ED ASSOLUTAMENTE CONTRARIO ALLO SPIRITO ED ALLE SCELTE FONDAMENTALI DEL MOVIMENTO, NON E' SOLO UN DIRITTO, MA UN PRECISO DOVERE MORALE DISATTENDERE TALI REGOLE. Mai le regole autoimposte nel gruppo devono portare a risultati assurdi come quello di fare eleggere uno Schifani alla Presidenza della Camera! Qui non è in gioco il rispetto delle regole, ma la coerenza stessa dell'azione politica con i principi, il programma e gli obiettivi che hanno spinto ciascuno di noi elettori a votare M5S, nella speranza anche di un Parlamento migliore. Grazie.
  • olino vitello Utente certificato 4 anni fa
    Da vecchioBakuniniano la vedo in un altro modo: bisogna pbtorto collo mangiar merda per qualche tempo e dopo aver votato Grasso si dovrebbe perfin votare la fiducia per far sì che il carrozzone decolli, poi si votano alcune leggi, che col ricatto della fiducia si strappano al gargamella, fra cui conflitto d'interessi fine del foraggiamento pubblico ai partiti e poi si fa andare in minoranza il governo coll'obbligatorio "tutti a casa", e forse SOLO dalle elezioni susseguenti scaturirà l'agognato KAOS del "si salvi chi può"!!
    • Giuditta Arcangeli Utente certificato 4 anni fa
      Roberto,non ti preoccupare, per chi non lo sapesse Bakunin era un teorico e attivista anarchico dei bei tempi andati. Sono stati tutti decimati.
    • Roberto Gianna Utente certificato 4 anni fa
      Ma non ti rendi conto che se la barca AFFONDA, è molto + difficile, se mai fosse possibile, tirarla su per salvare le generazioni future?
  • MARIO NAPOLI 4 anni fa
    I RAGAZZI TRA DI LORO SI CONOSCONO...ED E' MOLTO FACILE INDIVIDUARE CHI SI VENDE...!
    • Andrea B. Utente certificato 4 anni fa
      Guarda che hanno fatto le votazioni interne per alzata di mano, si sono dichiarati, non s'è nascosto nessuno. 21 su 53 hanno chiesto la libertà di voto, 18 hanno proprio detto che volevano votare Grasso.
  • MARIO NAPOLI 4 anni fa
    QUANDO C'E' GENTE CHE INIZIA A FARE IN QUESTA MANIERA.....O SI POTANO I RAMI....O SI FINISCE IN UN ANNO NELL'ANONIMATO!
  • dorval dorval 4 anni fa
    ho visto in TV che Schifani e Grasso si stringevano la mano dopo la votazione, questo deve far pensare quelli che stimano il nuovo presidente del senato.Per me è solo un dipendente del PD,un uomo con la coda di paglia uno insomma nè carne nè pesce ma quelli che hanno votato Grasso non hanno votato lui capite bene, hanno invece impedito a un uomo della mafia di essere rieletto e hanno fatto benissimo.Chiedete agli amici siciliani che hanno la mafia addosso da sempre cosa vuol dire per loro e per tutti i siciliani onesti che Schifani non è più presidente del senato.Grillo parla di una trappola invece era molto più semplice ..mafia di nuovo o no alla presidenza del senato
    • Enzo M. Utente certificato 4 anni fa
      Probabile ex Legaiola!!!......
    • Roberto Gianna Utente certificato 4 anni fa
      Questo suo commento l'aspetterei da Bossi, il senatur!!
    • lucia la francesca 4 anni fa
      io sono siciliana e non sono d'accordo con te. per me non c'è differenza tra un male e un'altro male che ad oggi si può pensare minore. ma dov'è stato grasso negli ultimi vent'anni? non è stato forse a inGrassare le file del potere non ha mangiato nello stesso piatto? per me l'unica differenza tra i due è che di uno il male lo conosci dell'altro ancora no!
  • erennia 4 anni fa
    PRESIDENTE GRUPPO SENATO M5S INADEGUATO ED INCERTO NEL RUOLO
  • PIETRO F. Utente certificato 4 anni fa
    I traditori devono essere cacciati. Il marcio, la corruzione, il clientelismo che ha portato l'Italia in queste condizioni, si combatte con la coesione, la trasparenza, la rettitudine e la intransigenza. Siamo ancora agli inizi della battaglia e già una decina dei nostri hanno ceduto alle sirene? Cosa gli ha promesso il PD meno elle ? Un posto di lavoro alle mogli o ai figli? A questo punto io non mi sento più rappresentato da gente che inizia ad accordarsi per spartirsi la torta, lasciando nella merda i cittadini italiani. Finiremo come la Grecia e Cipro. Eppoi chi cazzo è questo Piero Grasso? Non poteva continuare a fare il suo dovere di magistrato, invece di mettersi in mostra e sporcarsi le mani. Berlusconi dice un sacco di stronzate, però qualcuna l'azzecca in pieno. Parte della magistratura italiana è fortemente politicizzata è quindi è influenzabile e non imparziale.
    • antonietta d. Utente certificato 4 anni fa
      io dico che occorre incriminare tutti quelli che per oltre 20 anni hanno distrutto l'italia e spinto tante persone alla disperazione e ad uccidersi. come a norimberga devono essere condannati. per il caso del povero carabiniere, ragazzi ma quello era disoccupato da tempo e studiava come vendicarsi dal governo che lo aveva reso tale, per cui che c'entra il movimento? ma sono convinti che siamo senza cervello, cretini come quelli che si battono le mani da soli?
    • Giuditta Arcangeli Utente certificato 4 anni fa
      Lavati la bocca quando parli dell'onorevole Grasso
  • NIcola E. Morelli Utente certificato 4 anni fa
    Grasso o non Grasso ora il parlamento é insediato e puó iniziare a lavorare, giusto? Ebbene, io la smetterei di fare polemiche suicide e considererei il primo provvedimento: in parlamento esiste una maggioranza contro l'acquisto degli F35. Vogliamo avanzare un provvedimento per abolire questa spesa assurda? Grazie Nicola
  • luigi zazza 4 anni fa
    se al senato sono stati eletti ,con i voti al M5S, persone degne del nome di senatore, o cittadino che ci rappresenta, come preferisce Beppe, è plausibile siano persone di buon senso, oneste e coscienti della responsabilità loro affidata ; come è possibile allora non venga loro data la facoltà di decidere secondo la loro coscienza? sono forse degli automi, degli ologrammi , dei burattini con i fili? no , non credo ,li rispetto e come me penso debba rispettarli anche Beppe
    • Graziano Menghi Utente certificato 4 anni fa
      FUORI QUESTI FALSI PROFETI DEL M5S!Si intanto dal primo momento, da subito, alla prima occasione, una buona parte dei questi eletti hanno pensato in maniera autonoma di fare i cazzi loro, fregandosene dei cittadini e delle regole del codice di comportamento del M5S e a priori sottofirmate con il consenso da questi stessi. E guarda caso hanno votato il "nemico PD" e potevano votare scheda bianca. Ora si inventano mille scuse personali per quello che hanno fatto, ma in realtà alienati dal potere della poltrona e il carisma che gli sovviene da amici e parenti che hanno pensato di votare PD, quasi si vergognassero di essere senatori del M5S. FUORI QUESTI FALSI PROFETI DEL M5S!
    • amback 4 anni fa
      Giusto.
    • stefania e. Utente certificato 4 anni fa
      BEN DETTO
    • Roberto Gianna Utente certificato 4 anni fa
      L'analisi è esatta ed aggiungerei, che rivendicare il valore del proprio pensiero è, al controrio di quello sentenziato dai due Guru... la fonte della VERA democrazia.
  • Raffaele 4 anni fa
    Ho votato M5S ed ho anche inviato un contributo economico ( 50€) per finanziare il movimento. Credo che il nostro obiettivo sia quello di esautorare una classe dirigente composta da politici e burocrati che ha soffocato la democrazia in Italia e la libertà negli ultimi 20/30 anni. Penso che questa classe dirigente, aldilà delle individualità personali, sia responsabile di una infinita serie di nefandezze a cominciare dalle stragi di stato( piazza fontana, ustica ecc.) fino alle leggi che hanno moltiplicato i rimborsi elettorali, hanno inchiodato i processi ai politici, hanno creato un debito pubblico fuori controllo, tutto attraverso la necessità della concertazione, mediazione che in politica è pure una necessità. Purtroppo in Italia parole come concertazione, mediazione, larghe intese, governi di solidarietà e/o tecnici non funzionano perchè abbiamo una classe dirigente MALATA. Ecco perchè credo che anche il buon diritto di decidere con la propria coscienza non sia attuabile fintanto che la classe dirigente di questo paese non sarà TORNATA A CASA. Se gli eletti del M5S non hanno compreso che attualmente non esistono vere maggioranze e vere opposizioni nel nostro parlamento è bene che si dimettano, perchè il compito loro assegnato dagli elettori è troppo arduo.
    • raffaele 4 anni fa
      Storicamente ogni vera trasformazione ha comportato un prezzo sociale da pagare alla realizzazione di una società compiutamente liberale, passando per la via del socialismo democratico o della rivoluzione popolare. Solo le dittature mi sembra che alla fine abbiano creato delle pause storiche nella evoluzione dei popoli. Ed anche credo che le persone che fino alle scorse elezioni hanno continuato a votare per i partiti di maggioranza ed opposizione hanno una responsabilità nella creazione di una classe dirigente così anomala. Per questo penso sia arduo ma inevitabile il compito della nuova classe dirigente che dovrà dolorosamente fare pulizia. Se alcuni parlamentari neo eletti non sono in grado di sostenere questo compito credo sia giusto, per loro e per coloro che li hanno eletti, dimettersi.
    • Roberto Gianna Utente certificato 4 anni fa
      E' giusto quello che sentenzi, ma al +o- milione di cassaintegrati, di esodati, di gente che giornalmente vede chiudere il proprio posto di lavoro, dove vanno? alla Caritas o nelle ville dei Guru Casaleggio/Grillo.
  • simone puddu 4 anni fa
    PROPOSTA VISTO CHE OGUNO PUO' FARE CIO' CHE VUOLE: SE ENTRO OGGI I TRADITORI NON PRESENTERANNO LE PROPRIE DIMISSIONI... OGNUNO DI NOI PER DEMOCRAZIA ORA PUO' DECIDERE DI FARE CIO' CHE VUOLE... E MAGARI QUESTA VOLTA IL CAMBIAMENTO FAREMO IN MODO CHE AVENGA VERAMENTE... TUTTI COLORO CHE VOGLIONO SCENDERE IN PIAZZA... QUESTA VOLTA NON PER DARE UN MANDATO A DEI VILI E CODARDI DELINQUENTI CHE SI NASCONDONO PURE DIETRO IL VOTO SEGRETO, MA QUESTA VOLTA PER MANDARLI VIA VERAMENTE... SIRIA,LIBIA,IRAQ,EGITTO... RICORDATEVI UN ATTIMO COSA SUCCEDE DOVE LE PERSONE NON VOGLIONO MOLLARE LA PROPRIA POLTRONA...E POI BISOGNA CONVINCERLI IN QUALCHE MODO AD ANDARSENE.
    • luigi zazza 4 anni fa
      fate pure così e in breve tempo sparirete
  • Massimo Lafranconi (mass1q) Utente certificato 4 anni fa
    È stata una trappola e ci siamo caduti. Adesso basta con le polemiche e al lavoro che il paese ha bisogno della politica vera!!!
  • franco de bosio 4 anni fa
    Vedo che tutti i commenti, o quasi, sono a favore della scelta del Movimento di appoggiare la scelta di votare Grasso. Evidentemente non ci si rende conto della gravita' "politica" che questo precedente comporta soprattutto perche' a questo punto il PD-meno-elle ha tutto il diritto di pensare che sara' facile dividere il movimento anche in futuro (vedi fiducia al Governo ) Un'altra considerazione, per tutti quelli che criticano, anche duramente, Grillo. Ricordatevi che senza Grillo oggi non saremmo a scrivere su questo blog, non ci sarebbeero nostri parlamentari, non esisterebbe il Movimento 5 stelle e tutti gli italiani sarebbero schiavi della vecchia partitocrazia. Un po' di riconoscenza, ed un po' di "memoria" sarebbero graditi...Grazie
  • alex r. Utente certificato 4 anni fa
    DALEMA BERLUSCONI I LORO CAVALLI DI TROIA L'inciucio era stato studiato già in campagna elettorale, da Bersani Dalema. L'ubriacone di Bettola ha voluto apposiamente perdere le elezioni. Quand' è che co lo mettiamo bene in testa. Ricordiamoci tutto cio che è succeso in un anno di governo Monti. Ricordiamoci bene quella foto del A-B-C con Monti fiero giulivo a Montecitorio o dove cazzo erano.. Il difetto di noi Italiani è che abbiamo la memoria corto. Siamo troppo annebbiati da i 20 anni passati a votare una finta guerra. Guardare la faccia di Gargamlla durante l'intervista a Maria Latella di Sky, così compiaciuta per la sua scelta, mi ha fatto ribrezzo.Avrei voluto che la giornalista lo prendesse a schiaffi, per fargli ritornare quel colorito ,che solo il vino è riuscito a donargli da quando è venuto al mondo. Ora a giochi fatti,l'importante è restare uniti. Sono passati solo 4 giorni è subito siamo stanchi,delusi e sconfitti? Piantiamola di gettarci merda addosso! L'assist che gli stiamo dando alla fine non è nulla di che! I loro centroavanti restano sempre e comunque dei BIDONI! Il PD rimane il vero nemico da sconfiggere. Cadendo loro, lo sgambetto finale sarà Nano Polifemo. L'ultima stampella di un sistema che ha i giorni contati. Ora sarebbe meglio preoccuparci dei Media. Non si è notato molto, ma sembrano meno cattivi di prima. Ma mai abbassare la guardia con questa gente qui1 La stampa e le TV pensano di aver sotto scacco Grillo,convintissimi di averlo messo contro Movimento. Ma stanno sbagliando per l'ennesima volta! Io sono molto fiducioso e penso che alla fine saremo piu che decisivi di quanto immaginiamo. La provocazione fatta da Grillo con la nomina del MOZZO DI GALLIPOLI x il Quirinale, nasconde il vero inciucio. Useranno la stessa tattica dellla Presidenza delle 2 camere: QUELLO DI UNA PROPOSTA A CUI NON POTREMO RIFIUTARE. NON CREDIAMO ALLA BAGARRE TRA PDL-PD. ERA TUTTO SCRITTO, BASTAVA LEGEGRE TRA LE RIGHE IN CAMPAGNA ELETTORALE!
  • carmelo manna 4 anni fa
    semplicemente vorrei dire che essendo della provincia di Messina comprendo le motivazioni che Hanno spinto gli amici al Senato a votare per Grasso . capisco che la contrapposizione nel votare un presunto mafioso, avvocato di mafiosi come Schifani e una persona come Grasso che da decenni lotta contro la mafia; Fermiamoci a pensare che cosa sarebbe successo se il nostro nn voto avrebbe fatto si che oggi alla II° Carica dello stato ci fosse il Signor Schifani credete che l'opinione pubblica sarebbe stata cosi' comprensiva?Non tutto si puo' giustificare con il cod . di comportamento, ci sono e ci saranno in futuro situazioni che ci porteranno a prendere delle decisioni consoni con il nostro credo , ma di certo dannosi verso il paese , il nostro paese in cui tutti i giorni dobbiamo prendere decisioni che a volte vanno anche contro il nostro modo di vedere e contro i nostri principi.Sono daccordo che noi non dobbiamo essere come gli altri che noi siamo "oltre", non dobbiamo fare inciuci, nessun accordo politico con nessun partito, ma dobbiamo anche distinguere che le cariche Istituzionali non sono cariche partitiche anche se sono da essi suggeriti. quindi ragazzi finiamola di farci del male e andiamo avanti uniti senza essere intransigenti e come abbiamo detto altre volte valutiamo le cose per quelle che sono .
  • amback 4 anni fa
    Alla gentile signora Ornella M., Uzzano Pistoia Nessuno è più lontano di me dalle posizioni del PD. Anche e soprattutto perchè non ne esistono di prevalenti, per cui votare quel partito lo vedo un po' come giocare al lotto. D'accordo con lei, quindi, su questo punto. Sì, ho votato M5S, avendo toccato con mano la vostra onestà intellettuale nel corso di diversi anni. Devo però dire che vi ho sempre creduti un po' tendenti al fanatismo, senza immaginare che ve ne sareste lasciati prendere con la violenza che essudate in queste ore. Una volta hanno battezzato 'trinariciuti' i comunisti italiani (definizione che mi trovava in perfetto accordo), per la cieca osservanza a quelli che ritenevano i loro principi fondamentali. Dopo di loro, nel mio piccolo, ho definito 'trinariciuti' i forzitalioti. Ora, non vorrei offendere nessuno, ma mi sa che in gara per quel titolo ci siete voi. Cito un paio di Sue frasi: "E' molto ambiguo tutto questo... ... che alcuni senatori 5S si siano venduti alla prima occasione lo trovo, come dire..." Ambiguo? (questa veniva a me). Che si siano venduti? (questa ai Suoi traditori). Ma non si rende conto di straparlare? Cosa vuole che me ne freghi, in fondo, di quello che sarà del M5S? Si vota un partito per convenienza ed è inutile cercare di colorire l'atto con paroloni tipo ideali, convinzioni, eccetera. In fondo c'è sempre la convenienza, sia pure soltanto quella che ti fa cercare un clima ideologico, culturale, lo chiami come vuole, più consono alle tue convinzioni. La tendenza a vivere meglio, insomma, materialmente, moralmente e intellettualmente. E come osa dare del venduto ai Suoi Senatori certamente in buona fede? Ho votato M5S per una convenienza dell'ultimo tipo e ne sono orgoglioso perchè il farlo mi è costato un notevole sforzo di volontà: quello di superare la mia avversione a ogni tipo (anche se solo embrionale) di fanatismo, di fondamentalismo. Ma a questo punto, cari miei ... state superando voi stessi. Di nuovo: Auguri.
  • Antonio Sarubbi 4 anni fa
    Mi sembra che si stia facendo molto rumore per (quasi) nulla. Votare il presidente del senato non è votare pro o contro il programma o la linea politica del movimento, è semplicemente una cosa che deve essere fatta nel momento in cui si sta in parlamento. Così come lo sarà il problema di votare il presidente della repubblica fra poco. Il problema è, in questi casi, se si ha la forza di imporre un proprio candidato o no. Se non si ha la forza di imporre un proprio candidato si deve allora fare una valutazione degli altri candidati, avendo presente che: 1) non tutti i singoli uomini sono uguali, per cui può essere anche giusto votare una persona piuttosto che un'altra; 2) la scelta di non votare proprio ha in ogni caso delle conseguenze che si devono valutare bene. Per quanto riguarda la presidenza del senato, non mi faccio illusioni su Grasso, ma mi sarebbe stato insopportabile vedere ancora lì Schifani! Avrei rimproverato violentemente il gruppo del senato se fosse stato rieletto Schifani!! Non rimprovero quindi i senatori 5S che hanno votato Grasso, se non sul fatto che chi vota in difformità delle indicazioni del gruppo lo deve dichiarare apertamente per permettere a tutti i militanti di valutare il perché delle scelte. Questo perché non si può escludere a priori che sia la maggioranza del gruppo che possa sbagliare nel prendere una decisione e perché i parlamentari che abbiamo eletto li si deve valutare per quello che fanno e capiscono, per poi decidere se riconfermarli o meno la prossima volta. Sarebbe stato bello se si fosse reso possibile votare on-line a tutti gli iscritti su quale scelta fare.
    • Roberto Gianna Utente certificato 4 anni fa
      on line, ed i milioni di pensionati da 500E, che non possono? o proporre il referendum on-line, per decidere se uscire o no dall'euro. Questa è pazzia dei due EMIRI.
  • Roberto Z. Utente certificato 4 anni fa
    credo che tutti si debbano dare una calmata, non ci trovo nulla di scandaloso in quello che è successo. Beppe, forse bisognerebbe prima sentire le motivazioni che hanno portato ad alcune scelte fatte da i singoli prima di fare certe affermazioni. Non dimenticarti che "loro" i senatori/deputati sono gli eletti, come tali vanno rispettati ed ascoltati. Mille possono essere le motivazioni che hanno portato a queste scelte. Cmq, io rispetto tutti anche se hanno idee apparentemente diverse, ma spesso lo scopo è il medesimo, portare i cittadini nelle istituzioni. Grazie
  • Flavio Z. 4 anni fa
    Mr Beppe, ma pensa lei che solo in Italia sono indignati della sua isterica posizione? Guardi che anche oltreoceano stiamo a guardare e siamo fieri che la gente con le palle che 'e andata al parlamento 'e riuscita ad evitare un ulteriore insediamento del PDL. Si rende conto che il suo comportamento fustigativo nel confronto dei senatori del M5S incomincia a far dubitare di lei? Cosa dobbiamo pensareche la sua creazione delM5S sia un invenzione di Berlusconi per portarci allo sfascio finale in questo paese che ho lasciato 40 anni fa? Si dia una regolata e lasci perdere le cazzate che va dicendo incominciano a farci sospettare che magari i suoi motivi siano tuttaltro che democratici. Si ricordi che chi lo ha votato vogliono il cambiamento non le teorie da sfascio A tutti interessa il Movimento Cinque Stelle nella sua concezione di far pulizia al parlamento non di lasciare l' Italia ai psiconani e ai loro avvocati. Cordiali saluti e un abraccio a lei che son sicuro nel suo profondo non potra darmi torto. P.S> Senatori M5S votate la vostra coscienza in linea con i principi del movimento ma non con la mentalita da culto politico. Spero che non mi cancelliate perche altrimenti ritorno a ripostare incazzatissimo. e dimenticavo.. nessuna trappola solo la presa di coscienza di chi e' stato votato dai suoi elettori...
    • ivano i. Utente certificato 4 anni fa
      Sono d'accordo in toto con quanto Flavio espone ,ed e' giusto quello che dice .Sarebbe tutto vano se si lasciassero marcire le speranze di chi ha creduto nel M5S ed anche ne e' simpatizzante. Ho votato anche la tua opinione , spero che il voto non venga annullato.
  • ruggero rotondo 4 anni fa
    Sono un grillino da molto tempo e tra l'altro candidato alle primarie in oceania.Stimo molto beppe Grillo ma questa volta non condivido il Suo atteggiamento.Grazie ai voti di alcuni parlamentari grillini hanno eletto due presidenti di tutto rispetto altrimenti rischiavamo di avere di nuovo Schifani.Quindi complimenti ai parlamentari grillini.Ed a Beppe grazie per quello che hai realizzato ruggero rotondo
  • Tiziano Casari Utente certificato 4 anni fa
    Sinceramente se l'alternativa era Schifani e se non votando per Grasso Schifani fosse diventato presidente del senato, penso che i senatori del M5S abbiano fatto la cosa giusta scegliendo il male minore. Non penso che Bersani debba portare avanti questo paese ma tantomeno Berlusconi e i suoi amichetti. È vero caro Grillo che i nostri eletti avevano degli accordi ma poi quando sei sul campo e la battaglia è in atto bisogna usare la testa per vincere oltre che il fucile. Diamo fiducia a queste persone che abbiamo mandato in prima linea. Nessuno di noi ha abbandonato i propri ideali ho meglio le proprie idee che prima erano rappresentate dalla destra o dalla sinistra e quindi forse c'è qualcuno che pensa che Schifani sarebbe stato meglio di Grasso ma se cerchiamo di essere obiettivi andiamo a vedere che cosa hanno fatto nella loro vita o carriera e scegliamo il meno peggio. Adesso siamo qui tutti insieme, gente che magari prima si evitava perchè di idee diverse, io con altre persone stiamo creando un gruppo M5S e devo sentirmi dire che non solo i "catto-comunisti" fanno volontariato ed io che non sono catto ma penso di essere stato comunista anche se non ho mai mangiato bambini ma ho lavorato per anni nel sociale del miio territorio mi chiedo come mai tra tutte le coperative sociali del mio territorio (e non coperative rosse) non ne conosco neanche una formata da persone della destra, resta il fatto che sono felice che chiunque si dedichi alle persone che ne hanno bisogno, in questo memento tantissime. Tutto questo per dire che è difficilissimo giudicare e condannare quello che hanno fatto i nostri senatori. Io vorrei vedere come vanno le cose prima di giudicare e giustiziare.
    • marchi m. Utente certificato 4 anni fa
      l'avversario forte non si abbatte con un gancio ma si lavora ai fianchi, lo si fa stancare, si aspetta che le sue difese si abbassino e solo dopo si finisce. ma chi è l'avversario forte il pd o il m5s? chi sta lavorando ai fianchi chi. chi è la volpe e chi la gallina?chi domani si accorgerà di averlo preso nel didietro?chi è andato per fottere ed è rimasto fottuto?credo ci sia una sola speranza, lasciare da parte coscienza,diritti,personalità e personalismi ed andare dritti verso l'obiettivo .ops mi sono distratto, qual'è l'obiettivo..???
  • Dino Darri 4 anni fa
    Sono un semplice cittadino elettore, da cittadino alla domanda "chi vuoi presidente del senato tra Grasso, Schifani o Orellani", non avrei avuto alcun dubbio, tra uno sconosciuto, un politico di vecchio corso e un ex magistrato che ha dedicato la sua vita alla lotta alla mafia, il Cittadino Italiano avrebbe scelto logicamente Grasso. Caro Grillo ma cosa urli, siete in parlamento per difendere i cittadini, non le posizioni di una sola persona, siete li per fare esclusivamente gli interessi dei cittadini, cosa che mi sembra via sia sfuggita durante l'elezione del presidente del senato.
    • Donatella 4 anni fa
      Ci sono le regole ma c'è anche il buon senso. Credo che i senatori del M5S che hanno votato per Grasso hanno usato il loro buon senso. Io avrei fatto lo stesso.
  • simone puddu 4 anni fa
    RISPETTARE GLI ELETTORI CHE TI HANNO SCELTO COME LORO RAPPRESENTANTE = DEMOCRAZIA PRENDERE VOTI PER POI FARSI I CAZZI PROPRI = SEI UN PEZZO DI MERDA (COME SINO AD OGGI E' STATO) SE DEMOCRAZIA E' OGNUNO FARE DI TESTA PROPRIA...PRENDENDO PER IL CULO IL PROSSIMO. SAREBBE MOLTO DEMOCRATICO DA PARTE DEI VILI CODARDI CHE DECIDESSERO DI TESTA PROPRIA ANCHE DI ANDARSENE DA SOLI E NON ASPETTARE DI ESSER GIUSTAMENTE CACCIATI...TRANQUILLI BERSANI HA POSTO PER VOI...CON IL MOVIMENTO DOVETE SACRIFICARVI A PRENDER SOLO 5000 € AL MESE, CON BERSANI E IL RESTO DELLA CIURMA AVETE MOLTI PIU' SOLDI DEI CITADINI ONESTI DA SPARTIRE!
  • Giovanna Rosano 4 anni fa
    "... l'eletto deve rispondere delle sue azioni ai cittadini...". Bravo Grillo, proprio qui sta il punto, ma cerca di essere coerente con quello che scrivi. I parlamentari 5S devono rendere conto ai cittadini, o A TE? Se devono rendere conto ai cittadini, com'è giusto che sia, DEVONO FARE LE SCELTE CHE RITENGONO GIUSTE IN COSCIENZA E PER IL BENE DELLA COLLETTIVITA', possibilmente condivise dalla maggioranza del movimento, così come emerge dai sondaggi in rete. Se invece devono rendere conto esclusivamente ad un autocrate sotto minaccia costante di scomunica, allora tra te e Berlusconi (autocrate/padrone del PDL)sotto il profilo della gestione democratica del partito, che differenza c'è?
  • Marco Forti 4 anni fa
    Ricordo che,qualunque sia il PROBLEMA per cui molti di voi hanno votato MV5S: disoccupazione, (sopratutto giovanile); chiusura delle aziende per ritardati pagamenti dello Stato; taglio investimenti alla scuola pubblica, alle università e alla ricerca; politica sui rifiuti ecc., seguendo quella stronzata visionaria, del vostro Capo (il pagliaccio e la sequenza dei pseudo filosofi e sognatori e cretini anti-democratici che lo seguono), la soluzione è RIMANDATA A MAI!!!
  • Vito Marco Maria Vladimiro Bozzonetti 4 anni fa
    AMICI DEL M5S : NON TRADITE GRILLO!! RICORDATEVI CHE SENZA LE SUE IDEE VOI NON SARESTE DOVE SIETE! E' DETERMINANTE DIMOSTRARE A NOI, VOSTRI ELETTORI, IL CONTRARIO DI CIO' CHE HANNO FATTO I POLITICI FIN'ORA E CIOE' TRADIRE!! GRILLO NON MERITA QUESTO! IL POPOLO CHE VI HA ELETTO NON MERITA QUESTO!! firmato s.p.a. x Grillo-Milano Portavoce : Vito Marco Maria Vladimiro Bozzonetti viale Monza 70 -20127- Milano cell. 3381288099 mail oo@libero.it
    • Roberto Gianna Utente certificato 4 anni fa
      Sembra quasi lo stesso discorso che fece Hitler, per la presa del potere nella Germania Nazista, ricordate che la democrazia non DEVE essere comandata ed imposta.
  • fausto bottelli 4 anni fa
    Chi ha votato quello che non è uscito dalla votazione di maggioranza dei senatori 5 stelle ha violato il codice di comportamento . Pertanto secondo me ognuno di loro deve dichiarare con trasparenza il voto dato. E con votazione del blog arrivare a una decisione da prendere in merito .Secondo me in primis ,con una ammonizione e se questo comportamento persiste con un allontanamento dal parlamento,in quanto chi ha votato m5s ha espresso a piena voce !! Mai con la casta!!.
  • Giuseppe B. Utente certificato 4 anni fa
    Se in Italia vigesse l'abitudine di rispettare i patti il M5S non sarebbe neanche nato. Abbiamo i politici che abbiamo perchè siamo quello che siamo. Il fatto che nientemeno che alla prima votazione in aula ci sia già stato chi ha rinnegato il programma su cui è stato votato la dice lunga sull'etica predominante in Italia. Questa gente ha sbandierato ai quattro venti di essere diversa dai politici tradizionali che non rispettano mai i programmi elettorali. La prima votazione di una forza politica nuova di zecca – nata sotto la bandiera del “Noi rispettiamo i patti con i nostri sostenitori” – con gli occhi di mezzo mondo puntati addosso, avrebbe dovuto essere vista come un'occasione importante, una festa inaugurale di un nuovo modo di fare politica. Tale Francesco Molinari, uno sconosciuto sino a ieri che deve per il 99,99% a Grillo il fatto di essere dove si trova, la prima volta che ha aperto bocca lo ha fatto per dire che Grillo è isterico. Bravo! CONGRATULAZIONI !!! Il capogruppo al senato, tale Crimi, già si dimostra ben esperto in politichese, il linguaggio della disinformazione a fini di circonvenzione d’elettore, infatti è uscito dicendo che è andato tutto meravigliosamente bene. Siamo così entusiasti di essere così coerenti, la regola esposta nel programma che dispone che il voto in aula si decide a maggioranza l’abbiamo re-interpretata in senso libertario: significa che chi vuole vota con la maggioranza e chi non vuole vota contro. Noi si che siamo veramente libertari e le regole, ben si sa, sono un ostacolo alla libertà. Potrebbe fare una brillante carriera come portavoce di Casini. Chissà, forse Grillo deciderà di svegliarsi una buona volta e di prendersi una bella tazza di caffé forte.
    • alfredo m. Utente certificato 4 anni fa
      scausa perche al 99% ? AL 150% !! SENZA GRILLO ERA UN ALTRO FALLITO SENZA FARE UN C...O! ORA CHE è STATO ELETTO ALZA LA VOCE! BUFFONE DIMETTITI!
  • salvatore dessì Utente certificato 4 anni fa
    Mentre ritornavo a casa..la radio confermava la elezione di Grasso e boldrini. Che dire dopo che Grillo e gli attivisti del movimento hanno organizzato lo Tsunami Tour all'insegna di "No ad Inciuccii. Alcuni parlamentari hanno votato a favore delle candidature?? L'avreste mai detto un mese fà! Beppe Grillo ha tutto il diritto di esprimere l'indignazione per quello che è accaduto. Lui ha messo la sua onorevole faccia. Dovremo ringraziarloogni giorno tutti nel blog per quello cheè riuscito a mettere insieme. I parlamentari del M5S non possono riferirsi alla libetà di coscienza, perchè il loro voto rappresenta la coscienza dei tanti milioni di Italiani che li hanno votati proprio per rivoluzionare il parlamento e mandarli a casa una volta per tutte. Votiamo trasparente, (e utilizzo il plurale perché voglio essere rappresentato dai miei dipendenti che lavorano in parlamento) in caso contrario, da buon datore di lavoro, veniamo a Montecitorio in centomila per parlare un pò della vostra libertà di coscienza e negoziare le vostre dimissioni.
  • Laura C. Utente certificato 4 anni fa
    Secondo la Costituzione i parlamentari sono i rappresentanti del popolo che li ha eletti (me compresa) ed è solo agli elettori che devono rispondere del loro operato, non ai diktat di uno solo, per quanto autorevole. Ben venga quindi la discussione sul blog. Personalmente sono daccordo sul fatto che Schifani NON DOVEVA PASSARE e di avere al senato persone che mi rappresentano, non degli automi radiocomandati. Senatori M5S avete tutta la mia stima, andate avanti così.
  • Fabrizio Perini 4 anni fa
    Basta che ci capiamo: un contratto è importante e va rispettato, ma in parlamento ci siamo portati anche il cervello e qualche volta le condizioni originali dei contratti vanno modificate. Ditemi se è la stessa cosa lasciar eleggere un inquisito per mafia, oppure contribuire ad eleggere il capo dell'antimafia. Vi abbiamo votato per portare in parlamento questi fatti, non per vedervi avvitare in queste sterili (e rischiose) polemiche
  • Andrea Bottai Utente certificato 4 anni fa
    La capacità di reggere il peso di una votazione conforme ad una decisione presa a maggioranza dei componenti di un gruppo, qualsiasi essa sia, è un presupposto fondamentale per ottenere obiettivi condivisi che esulano dal singolo pensiero di ognuno. Un gruppo di rappresentanza politica cementa la sua coesione proprio con la capacità di saper decidere sempre con una posizione univoca di sintesi, e votarla malgrado gli inevitabili dissensi dei singoli.
  • gigi benedetti Utente certificato 4 anni fa
    Legittime entrambe le posizioni; ora però, caro Grillo, devi giurare che non eserciterai il tuo "insindacabile diritto" di rimuovere commenti dal blog, facendo rientrare nei commenti "non consentiti" anche quelli a te sgraditi. Se dovesse succedere, non solo perderai il mio (convintissimo) voto, ma, dovunque tu sia, verrò a cercarti e ti farò davvero "un mazzo così"...
  • Antonio M. Utente certificato 4 anni fa
    Per coerenza "I parlamentari del M5S riuniti, senza distinzione tra Camera e Senato, potranno per palesi violazioni del Codice di Comportamento, proporre l’espulsione di un parlamentare del M5S a maggioranza. L’espulsione dovrà essere ratificata da una votazione on line sul portale del M5S tra tutti gli iscritti, anch’essa a maggioranza." non ci giochiamo tutto così tristemente... fate voi....
  • Daniele De Munari 4 anni fa
    Carissimi amici del Movimento, posso dire una piccola cosa fuori dal coro? State un pò a sentire, io nella vita ho sempre accettato alcuni piccoli compromessi, e tuttora ne accetto, con mia moglie, con mia madre, con i miei figli, con i miei suoceri, con i miei soci di lavoro, e grazie a questi ho raggiunto sempre buoni risultati. La mia vita mi soddisfa. Se anche si dovesse accettare qualche compromesso con la parte politica più vicina a noi, e con la stessa si potessero raggiungere alcuni buoni risultati che possono servire a me, a voi, al nostro paese, non vedo quale scandalo ci possa essere. Un abbraccio a tutti, anche ai senatori che hanno votato liberamente. Bye.
  • ANTONIO D'AVERSA Utente certificato 4 anni fa
    Prmessa : piccolissimo imprenditore di 59 anni, perseguitato da una pressione fiscale del 68% rovinato dalla burocrazia da questo sistema e da questa vecchia politica. L'utima mia speranza era il M5S , ma ecco i SENATORI del M5S che non rispettano le regole. CARI SENATORI DEL M5S : 1° ) CHIEDETE SCUSA A TUTTE LE FAMIGLIE DEI SUICIDATI , CAUSA QUESTA POLITICA. 2°) CHIEDETE SCUSA A TUTTI I LAVORATORI, COMMECIANTI E PICCOLI IMPRENDITORI STROZZATI E DISPERATI DA QUESTA VECCHIA POLITICA. CARI SENATORI TRADITORI: DIMETTETEVI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! VERGOGNATEVI, IL MOTTO DEL M5S ERA AZZERARARE TUTTO. MA NON FINISCE COSI' , VI VENIAMO A PRENDERE! VENDUTI!!!!!!!! DIMETTETTEVI !!!!!!!!!!!!!!!!!
    • Roberto Gianna Utente certificato 4 anni fa
      Secondo Te, piccolissimo imprenditore, rispetto le tue necessitudini ma, sarebbe stato meglio eleggere Scifani? come predetto dal Cav.; pensi che la sola buona politica sia la distruzione totale di quello che NOI e i NS padri hanno, col sagrificio costruito.
    • Enzo M. Utente certificato 4 anni fa
      "Vi veniamo a prendere"......avvertimento Mafioso????
    • Flavio Z. 4 anni fa
      Ma cosa dice si immagina cosa sarebbe se al senato ci fosse Alfano??? ma cosa sta a dire? I senatori hanno fatto una decisione giusta. Si chieda se chi li sostiene avesse ora davanti l' Alfano potremo proprio dire che avremo sbagliato ad eleggerlo. A proposito guardi che sono anch'io imprenditore e vivo in America da 40 anni e nonostante cio mi preme vedere lo sfascio di un paese che mi ha dato solo i natali e un biglietto da 340milalire sulla Michelangelo.... Auguri
  • Domenico L. 4 anni fa
    Insegnamento della Costituzione ed esame obbligatorio per ogni rappresentante pubblico . Questo è un punto del vostro programma, il vostro regolamento del movimento è seguire questi principi oppure no. Nel caso chi dei i due principi viene per primo e tal caso se non si capisce chi viene per primo, perché il nostro comportamento apre tante contraddizioni nel no applicare la priorità in modo giusto, penso allora che la nostra debolezza umana è la coscienza in ognuno di noi, in base ha questi concetti, e alle propria esperienze, da una priorità, non penso che queste persone che hanno sbagliato nel non applicare i principi del movimento ,siano fuori dal movimento, proprio perché il vostro movimento riconosce i valore della costituzione.
  • Roberto Montalbano 4 anni fa
    Credo che le pecore le abbiamo fatte fino ad oggi. Questi signori devono rispettare la volontà dei cittadini e sopratutto la volonta del movimento assumere l'arroganza di decidere diversamente è un ritorno alla vecchia politica dove la democrazia rimane solo una parola senza senso per i cittadini mentre a farne largo uso sono i soliti intoccabili politici
    • Fracesca Laconi 4 anni fa
      Se la linea di condotta deve essere l'accondiscenenza verso chi ci ha preso in giro nell'ultimo ventennio non ci sto. Questo governo non durerà a lungo comunque. Allora vi chiedo: davanti a queste manifestazioni di incoerenza rispetto ad un progetto che in primis li vuole tutti a casa…siete davvero convinti che seguendo questa linea otterrete lo stesso consenso alle prossime elezioni? Ne dubito!
  • teresa . Utente certificato 4 anni fa
    Sono una elettrice del Pd, se volete chiamarmi troll liberissimi di farlo. Io sto cercando di capire il vostro movimento ovvero ciò che vi dà la ragione di esistere. Ormai tutte le analisi dicono che siete fatti di tante cose: ex berluscones, ex Pd, ex astenuti. nuovi giovani..etc ma il tema è: che volete fare ora? Facciamo delle ipotesi: 1. espellere chi ha votato Grasso e ho così impedito che un colluso come Schifani diventasse presidente del Senato? A che pro? che ne avreste? dimostrereste di essere duri e puri ma poi? 2. cercare di capire che pur essendo un movimento siete come eletti parte di una democrazia rappresentativa ovvero i deputati e senatori vi rappresentano in Parlamento senza vincolo di mandato, ciò é la prima regola fondamentale di ogni democrazia: il suo opposto é Scilipoti o De Gregorio che votano per Berlusca in quanto pagati e eterodiretti. Che differenza fa essere solo eterodiretti per i vostri? Per me nessuna, si stravolge comunque il senso democratico della rappresentanza. Io me ne frego se Bersani ha vinto con questa mossa: vedere Grasso al posto di Schifani mi ha fatto sentire una cittadina migliore e oggi leggendo il vostro senatore che "confessava" di averlo votato mi ha fatto commuovere. Ha usato la sua coscienza, democratica e il suo senso delle istituzioni. Aprite il vostro cuore, la responsabilità delle sorti del vostro paese é quanto di più bello possa accadervi/ci
  • 7ville 4 anni fa
    Se fosse vero che debba esistere il VINCOLO DI MANDATO A PRESCINDERE, perché dovremmo mandare in parlamento circa 1000 parlamentari (pagati da tutti)? Basterebbe dare ai segretari di partito (in questo caso sarebbero 3) un peso proporzionale ai voti ottenuti e basterebbero loro per prendere tutte le decisioni. Ben venga la LIBERTA' DI COSCIENZA. Se uno conta uno, non può esistere L'UNICO UNO CHE CONTA PER TUTTI E GLI ALTRI FACCIANO SILENZIO!
  • silvia conti 4 anni fa
    Il tuo commento: "Ieri pensavo alla buona fede di coloro che hanno votato Grasso. Ma oggi è diverso la vedo più come una mancanza di convinzione nel portare avanti un progetto che deve significare cambiamento. Grasso sarà una bravissima persona ma noi dovevamo sostenere all'unanimità il nostro candidato non mostrare al PD il lato debole, una breccia che si può aprire non solo sulla votazione del Presidente del Senato ma anche per le proposte future di governo. E le nostre proposte? Dove andranno a finire così non saranno mai portate avanti come l'abolizione dei rimborsi elettorali e la diminuzione dello stipendio da parlamentare. Questa è la prima cosa da fare. Questa è una battaglia etica e se cominciamo a mostrare cedimenti ci inghiotteranno come niente. La povera Boldrini e il povero Grasso forse li hanno messi a tacere o come loro nn hanno abbastanza coraggio infatti hanno parlato nei lori discorsi l'una solo maggiore sobrietà nella politica e l'altro riduzione dei costi della politica tutti e due molto vaghi su questo punto che è principale. Come mai che non ne parla nessuno non ce lo chiediamo questo? E' fondamentale, la buona politica non sarà mai buona politica se non esce dal concetto di partito. Cosa ci fanno con questi soldi perche non ci vogliono rinunciare? Ma perchè semplicimente servono a mantenere le loro strutture a fare congressi, convegni e a finanziare i giornali che come loro nn focalizzano mai il problma. Dobbiamo essere duri e severi questi sono mestieranti, sono furbi per accontentare tutti hanno dovuto scegliere la Boldrini che è della SEL (partito di Vendola) e Grasso ex magistrato, molto coraggiosi, ci volevano a tutti i costi perchè non hanno appoggiato il ns candidato Roberto Fico alla Camera? Perchè senza inciucio non si arriva a niente con questi, sono bravi e hanno fatto anche una bella figura a spese nostre."
  • Mauro Queirolo Utente certificato 4 anni fa
    Da una parte il rispetto del non-statuto, dall'altra la libertà di coscienza sulla scelta tra due candidature l'una particolarmente "ambigua" ma l'altra appoggiata da un partito per la quasi totalità inaffidabile... Bel dilemma, non facile da risolvere e siamo solo all'inizio! Fondamentale a mio giudizio, sarà non appoggiare nessun governo politico ma presentare, dopo averle convinte, una nostra lista di persone serie, capaci ed affidabili per governare questo Paese. Battaglia, sino allo stremo, sarà richiesta a tutti i componenti eletti del M5S per evitare la candidatura a Presidente delle Repubblica di personaggi squallidi come d'alema o similia!!!
  • luigibenedetti 4 anni fa
    Legittime le contrapposizioni sul votare o non votare Grasso; è' però indispensabile che il blog accolga tutte le opinioni e non le censuri. So bene che il proprietario del blog (Grillo) può rimuoverne i contenuti a proprio insindacabile giudizio, ma solo con riferimento ai messaggi "non consentiti" (vedi avvertenze). Caro Beppe, se eserciti questa tua facoltà per farvi rientrare anche i messaggi "sgraditi", non solo perdi il mio convintissimo voto, ma vengo personalmente, dovunque tu sia, a farti "un mazzo così"!
  • ETRUSCILLA ROMA 4 anni fa
    I senatori dissidenti non hanno compreso che il voto al senato non riguardava la persona di Grasso ma rappresentava un voto politico importante. Il Loro "INDIVIDUALISMO"ingenuo ed ideologico ha sconfessato gli elettori ed il movimento che li ha fatti eleggere. Diffido sempre delle persone che non rispettano i patti sottoscritti perchè sono quasi sempre intellettualmente disonesti,anche perchè chi tradisce una prima volta tradisce sempre,è nel suo DNA. Questi senatori dissidenti hanno aderito al moVimento condividendone spirito,ideali,regole,programmi,richiedendo poi la fiducia agli elettori M5S,altrimenti si potevano rivolgere altrove-PD-invece alla prima occasione di un voto Politico votano a"Capocchia"violando codice di comportamento e l'unità del Gruppo Parlamentare. Cittadini Senatori M5S il vostro disdicevole comportamento non provoca"ISTERIA"ma Orticaria,Voltastomaco verso quegli omuncoli, quaquaraquà e qualunquisti che voi ben rappresentate. QUINDI DIMISSIONI E FUORI TORNATE DA CHI VI HA COOPTATO E STRUMENTALIZZATO FACENDO SCOUTING.
  • simone puddu 4 anni fa
    CONTINUO A PENSARE CHE CHI VIENE VOTATO E' PERCHE' GLI VIENE DATA FIDUCIA...SE POI QUESTO DECIDE DI FARE CIO' CHE VUOLE NON E' DEMOCRAZIA E' "TRUFFA" E I TRUFFATORI VANNO CACCIATI VIA...LORO E CHI LI STA' ANCHE APPOGGIANDO E GIUSTIFICANDO
  • amback 4 anni fa
    Un momento fa ho postato un messaggio analogo a quello che segue: non l'hanno pubblicato. Vediamo che fine fa questo. Ho votato M5S e non me ne pento. Soprattutto ora che un gruppo di senatori degni di tale rango si è preso la responsabilità di votare Grasso, in contravvenzione all'obbligo imposto dal Movimento. Ciò ha evitato che un'importante carica istituzionale finisse ancora una volta nelle grinfie di sappiamo chi. Poco importa, in questi casi se nelle procedure di adesione al Movimento si è firmato tale o tal'altro documento: si trattava di una questione di coscienza (dal mio punto di vista, addirittura di dovere civico) e ciò che quei senatori hanno fatto, lo hanno fatto bene. Se stasera me ne vado a letto col cuore un po' più leggero, lo devo anche a loro, e LORO ringrazio di tutto cuore. Sarebbe meglio che gli scalmanati che berciano al tradimento ci pensassero un po' su: aver firmato un documento non significa aver portato il cervello all'ammasso. E nessuna onta sui restanti senatori M5S: per quanto mi riguarda essi non hanno sentito lo stesso forte impulso o semplicemente hanno condiviso senza problemi la linea SUGGERITA (l'ho scritto di proposito) dal Movimento. La presenza nel M5S di persone che al momento opportuno sappiano come decidere mi rincuora e mi indurrà a scegliere il Movimento anche alla prossima occasione. In ogni caso, firme o non firme, se si pensa di pilotare a distanza e per lungo tempo due plotoni di guerrieri scelti, come mi auguro siano i nostri eletti, ci si sbaglia di grosso. Viva la grinta. Viva il senso di responsabilità. Viva l'indipendenza.
  • bono giuseppe Utente certificato 4 anni fa
    anch'io sn contrario a cio che è avvenuto alle votazioni del senato,ma dopo la prima incazzatura, è meglio riflettere e non distruggere il movimento, andiamo avanti,cercando di non fare più errori, perché dopo ci sarebbe dinuovo la vecchia politica, e a quel punto svanisce una grande opportunità di cambiamento
  • Marco L. Utente certificato 4 anni fa
    Basta inciuci Fuori i nomi dei senatori M5S che sostengono il PD-ELLE Dimissioni dal senato!! On line i video delle riunioni del M5S a senato e camera!!!
  • Giuseppe Rassu 4 anni fa
    Cerco di dire la mia in una sittuazione non delle migliori per come è andata, riporto quello che sta scritto nel post: Nel "Codice di comportamento eletti MoVimento 5 Stelle in Parlamento" sottoscritto liberamente da tutti i candidati, al punto Trasparenza è citato: - Votazioni in aula decise a maggioranza dei parlamentari del M5S. Se qualcuno si fosse sottratto a questo obbligo ha mentito agli elettori, spero ne tragga le dovute conseguenze. Se si sono riuniti per decidere come votare al ballotaggio e stando a quello che si legge dai post scritti nel blog la maggioranza si è espressa per votare scheda bianca ne non sbaglio 38 voti, come mai Vito Crimi non ha spiegato a chi voleva votare secondo coscienza che non era consentito prendere decisioni diverse? essendo il portavoce doveva intervenire ma non è stato fatto, grave errore di Crimi iniziale ora far riccadere le colpe ad altri mi sembra troppo facile, ognuno è responsabile per la sua parte di responsabilità che si ha verso chi ha votato il M5S e non vede nei cittadini eletti la propria espressione di voto, che è sancita dallo Statuto del M5S. Per concludere credo a mio parere che ormai la cazzata è stata fatta e non porta bene al movimento creare ulteriomi problemi,sbagliare è umano... la chiesa cattolica concede in casi particolari tipo l'insediamento del nuovo Papa Francesco1 l'indulgenza plenaria, noi cosa siamo disposti a fare... distruggere tutto?
  • Alessio De Angelis 4 anni fa
    Buongiorno, io non capivo in che direzione stava andando il movimento 5 stelle, ma dopo questo episodio penso di capire. L'Italia e gli Italiani non sono pronti per una vita Onesta dove la Bandiera che si innalza è quella della VERITA. Gli Italiani hanno ancora bisogno di un Duce che li comandi? Oppure, come è la realtà, noi Italiani ci accontentiamo di questa "Democrazia" che possiamo chiamare "Demagogia": l'arte di guidare il popolo, demagoghi, che sono definiti da Aristotele «adulatori del popolo».. Carmelo Bene diceva che la Democrazia non risolve la vita...ma la rende INVIVIBILE. In Grillo ho visto un Artista e questo popolo di bigotti fascisti non ci arriverà mai, in Grillo ho visto una persona che l'arte la crea per la bellezza che la vita ci da. Non odio il mondo, odio le persone che difendono questa vita INVIVIBILE e mi costringono a vivere la mia vita come dicono loro. Loro sono tanti, siete tanti, tanti bugiardi e senza vergogna vi riempiti la bocca di questa parola DEMOCRAZIA, costringendomi a farmi credere che Beppe Grillo non è DEMOCRAZIA. Mi avete convinto Beppe Grillo non è la DEMOCRAZIA per questo l'ho votato. Beppe Grillo con il suo movimento vuole andare oltre la DEMOCRAZIA. Rimango triste a pensare che neanche nel movimento 5 stelle non c'è la coesione...capisco che la colpa è tutta nostra che ci accontentiamo cosi...vorrei aiutarti movimento vorrei aiutarti Beppe e lo sto facendo portando in me il sentimento di andare oltre la DEMOCRAZIA, creando una società veramente Vera e Reale. Non Bugiarda e Irreale come questa DEMOCRAZIA.
  • Arturo ARCHIBUSACCI 4 anni fa
    CARO GRILLO purtroppo è avvenuto quello che molti elettori prevedevano che succedesse (considerando la qualità molto bassa dei ns. eletti) cioè quello che i parlamentari del 5 stelle si dividevano nel momento delle votazioni, è accaduto al senato ed accadrà quasi sempre.SI VOLEVA APRIRE IL PARLAMENTO COME UNA SCATOLETTA DI TONNO, invece la vecchia politica,BERSANI C. hanno aperto il movimento 5 STELLE COME UNA SCATOLA DI CARTONE.E' bene che i vertici del movimento riflettano.CHI ha votato come me il 5 stelle si aspetta un cambiamento di rotta radicale,no i soliti inciuci
  • Marco L. Utente certificato 4 anni fa
    Basta inciuci!!! Fuori i nomi!!!! Fuori dal senato i sostenitori del PD-ELLE!!! Video delle riunioni on line!!!
  • debora guerini Utente certificato 4 anni fa
    caro Beppe, sono con te; Dopo questo grande sforzo cui è conseguito un grande risultato, il MOVIMENTO è sul punto di MANDARE A CASA TUTTI I POLITICI CHE HANNO PORTATO L'ITALIA ALLA ROVINA. SENZA COMPROMESSI DOBBIAMO CON COSCIENZA E SERIETA' CONTINUARE A LAVORARE PER QUESTO, CHI NON CREDE IN CIO' DEVE DARE LE DIMISSIONI. Debora Guerini Prato
  • Corrado Ciancarelli 4 anni fa
    La votazione del presidente Grasso dimostra che la vera democrazia e più forte di semplici scritture private dell'associazione. Quando i cittadini vengono eletti e si trovano a decidere in parlamento della migliore scelta, ovvio che scelgono la migliore e non seguono strategie politiche di partito o di movimento. E' per questa certezza che ho votato il M5S. Non escludo che nel prossimo futuro il paese abbia bisogno di un movimento a 6 stelle!
  • Simona O. Utente certificato 4 anni fa
    Ho votato m5s ben convinta di quello che stavo facendo. Tengo a precisare che il mio voto non è di quelli considerati "in prestito" come si usa dire in questi giorni, cioè arrivato in extremis dagli indecisi che avrebbero votato a destra o dall'altra parte. Per me il votare Grasso è stato un errore che non doveva essere commesso, tanto piu' che è andato contro la decisione presa per maggioranza dal gruppo. Schifani o Grasso vengano dalle stesse logiche di potere anche se di schieramenti diversi. Quindi per me chi lo ha fatto deve assumersi la responsabilità di quanto ha fatto e deve mollare. Intanto il movimento andrà avanti ugualmente con lo spirito genuino con cui è nato. Il cambiamento puo' avvenire solo se si segue questa linea e comunque non sarà immediato. La votazione di Grasso da parte dei parlamentari 5 stelle lo rallenterà ancora di piu’. Io ho votato per i miei figli piccoli, non certo per me, peraltro come tanti disoccupata da 3 anni. Aggiungo che in Sicilia avrebbero capito
  • Dante D'Aguanno 4 anni fa
    Dopo l'esito elettorale ti avevo twittato: attento a Bersani, privatizzatore in favore delle banche e dei potentati economici ! Li conosco bene quelli del PD; sono specializzati nell'individuare i punti dove gli altri sono più sensibili ed esposti e nel solleticarli lì ad arte per averli dalla propria parte. I due neopresidenti del Parlamento sono solo fumo negli occhi per gli sprovveduti, e c'è chi nel tuo movimento si è lasciato annebbiare la vista. L'inesistenza di vincolo di mandato per il parlamentare non significa " una volta lì fai quello che ritieni " come qualcuno sostiene; c'è la responsabilità etica verso il gruppo sotto le cui bandiere si è eletti, non codificata formalmente ma non per questo inesistente. Mancanza di libertà interna, come tanti farisei gridano ? No, tutt'altro. Per stare a quanto avvenuto, sarebbe bastato che ciascuno dichiarasse prima pubblicamente la propria idea, si sarebbe avviato un confronto ed ascoltato la gente sulle opposte intenzioni ed il perdente avrebbe potuto benissimo dire " ero di opinione diversa ma mi attengo alla decisione del gruppo col quale sono arrivato in parlamento " , oppure " non sono d'accordo su questione per me dirimente e quindi rimetto il mandato ricevuto sotto le sue bandiere "; ne sarebbero usciti benissimo sia i singoli che il movimento, e non lesi né il principio costituzionale dell'inesistenza di vincolo di mandato per il parlamentare né il principio di responsabità per l'appartenenza al gruppo politico. Il problema è che per i politicanti del PD, non diversi in questo da tutti gli altri, è stato solo saggiare il terreno; verificato che anche verso il tuo movimento c'è spazio per il loro metodo lo useranno ancora. Cosa consigliarti ? E' difficile a farsi, ma intanto è bene continuare a denunciare puntualmente ciò che delle scelte dei parlamentari è davvero riferibile al movimento e ciò che non lo è, ed invitare gli eletti a scegliere fra quelle due uniche strade possibili.
  • Walter Codeluppi 4 anni fa
    Anch'io, inizialmente, avevo ritenuto che, per cambiare, fosse necessario disfare e rifare di nuovo, ma ora, ragionando, penso invece che il M5S, dalle forti posizioni raggiunte, deve lavorare per cambiare il sistema dall'interno, passo dopo passo rimanendo fermamente convinto che anche nelle altre formazioni politiche, chi più chi meno, ci siano moltissime persone che hanno a cuore le necessità del cittadino e queste persone devono essere riconosciute dai nuovi eletti del M5S, che - lavorandoci assieme - ne possono riconoscere i lati positivi di onestà ed etica unendoli ai propri per il bene comune.- Si sà che questo non è quello che la direzione del M5S vuole ma, sono certo che avendo a disposizione quest'opportunità ora, non farà fatica a comprendere che, in definitiva, la politica è fatta di compromessi non opportunisti ma dettati unicamente dall'interesse per il benessere del popolo. Chiudo con un augurio di buon lavoro a tutti coloro che, armati di buona volontà, sapranno trovare, anche nelle persone di diverso pensiero politico, quella comunione necessaria a fare qualcosa per chi ne ha veramente bisogno.
  • bma731 4 anni fa
    Per favore "grillini" liberatevi da quel pazzo di Grillo (ed il profeta dov'è? ´quando finirá il mondo?). Secondo me il successo gli ha dato alla testa. Non distingue piú, é ossessionato in una missione di intolleranza talebana. Il fine é la distruzione, per arrivare dove?. Per favore fermatelo in quanto penso sia ormai difficile farlo ragionare come le persone normali che vorrebbe rappresentare. Io no ci sto piú.
    • tommaso d'alessio Utente certificato 4 anni fa
      come diceva Oscar Wile, la coerenza è la virtù degli imbecilli, intendendo che intestardirsi sui principi quando occorre flessibilità è da imbecilli
    • ezia m. 4 anni fa
      e ki ti trattiene...la porta è sempre aperta!!! nessuno proprio e x favore mollate Grillo ke è l'unico qui che è da 20 anni che è sempre stato coerente con se stesso!
  • Angelo 4 anni fa
    La mossa a sorpresa di Bersani è stata studiata tutta la notte con strateghi e vecchie volpi politiche del PD-L... e la sorpresa l'hanno effettivamente procurata... d'altronde nei giorni precedenti Gargamella già minacciava di mettere i M5S davanti a una scelta difficile per testare di che pasta erano i "Grillini"; quindi un MEA-CULPA lo dovrebbe recitare anche Beppe e/o chi non ha saputo prevedere questa mossa e mettere in guardia i nostri. Ora però invece di scagliarci contro i ragazzi che sono rimasti spiazzati ed a cui imputo il fatto di non aver messo tutto in rete, pensiamo ad una CONTROMOSSA che sorprenda chi ci vuole vedere divisi.....
  • Giovanni Valegianni Utente certificato 4 anni fa
    Non sono sicuro che il mio commento precedente sia stato pubblicato. Replico e aggiungo. Ho votato M5S. Credo nella forza della sua visione e nella importanza della sua battaglia senza precedenti. Perciò dico: ATTENZIONE! NON VI DIVIDETE! Nè dentro l'urna nè fuori dall'urna. I lupi dell'antipolitica, quella dei partiti e delle lobbies, l'unica vera Antipolitica, non aspettano altro. Le crepe diventano varchi e i lupi entreranno per sbranarvi. Ha ragione Travaglio (il Fatto, 18.3.2013). Restate uniti! A Grillo dico: è necessario ricucire subito lo strappo creatosi con la elezione del presidente del Senato. I rimedi ci sono e sono stati indicati (Travaglio). Al Movimento dico: Grillo resta ancora una figura imprescindibile. Ispiratore, collante, guida. Critiche sempre, guai senza. Ma guai anche a una dialettica lacerante. Sarebbe la fine del Movimento. Sarebbe la fine del Sogno. Sulla elezione dei presidenti delle Camere: seguire la coscienza è sacrosanto. Rispettare gli impegni presi anche. È sempre la coscienza ad essere in gioco. Sui due eletti. Certo, meglio Grasso di Schifani. Come, per ragioni diverse, meglio Boldrini di Franceschini. Ma non era questo il punto. E poi, attenzione, non si tratta due figure della società civile. Boldrini non è Madre Teresa di Calcutta e Grasso non è Peppino Impastato. Si tratta di carriere, le loro, cresciute all'ombra della politica, come sa bene chi conosce le Istituzioni da vicino. Grasso è stato fatto Procuratore Nazionale Antimafia sotto il governo Berlusconi. Berlusconi gli ha fatto i complimenti al Senato. Ha si combattuto la mafia (come lui stesso non perde occasione di ricordare!) ma da posizioni prestigiose ambitissime e contese e con un esercito di altri magistrati e poliziotti alle spalle e pure davanti. Su Boldrini che comincia la sua carriera alla Rai si potrebbero fare considerazioni analoghe. Foglie di fico mi sembra una definizione calzante. Vale la pena buttare all'aria un sogno per due foglie?
  • Paolo S. Utente certificato 4 anni fa
    *********************** venerdì 15 marzo: UNO VALE UNO sabato 16 marzo: UNO VALE L'ALTRO solidarietà a Beppe. ************************
  • Antonio Terlizzi 4 anni fa
    Però accontentiamoci pure un po' no? è male avere questi due presidenti? Se non ci fosse stato il movimento credete che si sarebbe votato su Grasso e Boldrini? Io penso che il al PD sarebbero venuti in mente più Finocchiaro, Franceschini e roba simile é una vittoria del movimento o no avere una persona come Grasso? Un presidente del Senato ci deve essere. Chi volevamo? Schifani? Se c'è gente in parlamento la cui presenza obbliga scelte tipo quella di Grasso anziché Finocchiaro io sono già contento. E lo sono pure se questa scelta è avallata dal movimento. Ho votato questa politica e non quella che si votano leggi senza nemmeno conoscere perché "questa è la linea del partito"
  • Mario Banthemar Utente certificato 4 anni fa
    Qualcuno scrive candidamente: espelliamoli da senatori. Senza domandarsi se sia possibile, e non lo è. Qualcun altro fa proposte ancor più assurde. Altri invece fanno considerazioni logiche e assennate, con cognizione di causa, ma nessuno le legge o interagisce: ognuno scrive il suo post senza tenere minimamente in conto l'evoluzione della discussione. E' un dialogo tra sordi, anzi un babele di monologhi. Questa discussione, in questo blog è la dimostrazione di come non funziona la democrazia online. E' solo guardandosi in faccia, interagendo di persona su un tema che di oratore in oratore si dipana che si realizza il confronto fecondo delle idee. E' per questa insufficienza di discussione che il movimento non elabora una propria linea ma è costretto a subire la sintesi del capo. Ed è per questo motivo che questo che viene sbandierato come il movimento più avanzato della democrazia si rivela in effetti la più retriva oligarghia, dove tutti possono esprimersi, certo, ma dove l'idea di nessuno che non sia "l'amministratore" del blog può coagulare consensi e far passare democraticamente tale idea. Mi dispiace, ma questa è dittatura mascherata da democrazia e i comportamenti di Grillo, le sue scomuniche non fanno che confermarlo.
    • Mario Banthemar Utente certificato 4 anni fa
      Altrove ho scritto che studiando gli atti preparatori della costituente si comprende il motivo del voto segreto dell'art. 67 e soprattutto l'art. 68. L'Italia usciva da una dittatura e si voleva che il parlamentare potesse sentirsi il più libero possibile di votare secondo la sua coscienza, senza condizionamenti da parte di nessuno che potesse avere su di lui un qualche potere coercitivo fisico o morale, foss'anche il suo stesso partito (o movimento), foss'anche il suo capogruppo o il suo segretario, foss'anche un influente e danaroso amico, lobbista,o guru della stampa o della radio (altro allora non c'era). Certo, sono passati tanti anni, siamo ormai lontani da "quella" dittatura. Ma i nostri padri costituenti guardavano avanti, molto avanti, decenni avanti, ad un tempo in cui qualsiasi altro potere non allora immaginabile, qualsiasi altro mezzo di comunicazione di massa allora non prevedibile, qualsiasi altro personaggio carismatico allora forse nemmeno nato, avrebbe potuto esercitare sul parlamentare un potere coercitivo fisico, morale o psicologico che lo avrebbe potuto condizionare, magari creando condizione che, in via del tutto ipotetica o teorica, avrebbe potuto creare le premessa per l'istaurazione di una nuova forma di pervasione e di soggezione del Paese. E' per questo che furono tracciati quegli articoli, quelle modalità di votazione, quelle garanzie. E' altrove, nell'art. 49 della Costituzione che esistono le premesse, tutte ancora da regolamentare, per stabilire il funzionamento interno dei partiti. E' lì che occorrerà al più presto agire, grazie al contributo determinate del M5S, per stabilire sanzioni per il cambio di casacca. Oggi, il regolamento del M5S è una mera scrittura privata, che nessuna prevalenza può avere nei confronti di una fattispecie del calibro e della cogenza di una norma costituzionale. Nessuno ovviamente ha tenuto a replicare su queste valutazioni e si continua con affermazioni destituite da ogni fondamento. Sono pessimista.
    • tommaso d'alessio Utente certificato 4 anni fa
      è un commento che ritengo illuminante, una delle poche voci cirtiche in maniera costruttiva
    • Mario Banthemar Utente certificato 4 anni fa
      Quindi è legittimo sostituire una oligarchia partitocratica con una cibernetica... la democrazia tanto a che serve!
    • M. P. 4 anni fa
      Non so quanti, in questi ultimi anni, si siano sentiti in democrazia. Sicuramente in una oligarchia partitocratica poco attinente alla nostra Costituzione.
  • Giuseppe B. Utente certificato 4 anni fa
    La Zizzania “Il regno dei cieli si può paragonare a un uomo che ha seminato del buon seme nel suo campo. Ma mentre tutti dormivano venne il suo nemico, seminò zizzania in mezzo al grano e se ne andò. Quando poi la messe fiorì e fece frutto, ecco apparve anche la zizzania. Allora i servi andarono dal padrone di casa e gli dissero: Padrone, non hai seminato del buon seme nel tuo campo? Da dove viene dunque la zizzania? Ed egli rispose loro: Un nemico ha fatto questo. E i servi gli dissero: Vuoi dunque che andiamo a raccoglierla? No, rispose, perché non succeda che, cogliendo la zizzania, con essa sradichiate anche il grano. Lasciate che l'una e l'altro crescano insieme fino alla mietitura e al momento della mietitura dirò ai mietitori: Cogliete prima la zizzania e legatela in fastelli per bruciarla; il grano invece riponetelo nel mio granaio.” Gesù Cristo (Matteo 13,24-30)
    • Giuditta Arcangeli Utente certificato 4 anni fa
      Ti ho votato perchè è un riferimento bello e colto. In mezzo a tanta volgarità...
  • Francesco L. Utente certificato 4 anni fa
    Ci sono delle regole,si è deciso di seguirle nel momento in cui si è entrati nel Movimento. Tutto il resto è fuffa.
    • Francesco L. Utente certificato 4 anni fa
      Nel momento in cui una persona accetta delle regole,in automatico le reputa giuste.Tutto ciò a prescindere se siano regole imposte da Tizio,Caio o Sempronio.E' una questione di fiducia,coerenza,lealtà.
    • Marco Sirianni () Utente certificato 4 anni fa
      Mostrami dove si sono democraticamente e dal basso decise le regole
    • Giovanni Zindatu 4 anni fa
      Caro Beppe, ho dato volentieri il mio voto al movimento ma davvero, ora, cominci a farmi paura. Così non va.
  • Federica M. Utente certificato 4 anni fa
    Ho votato il Movimento 5 stelle e ne sono anche orgogliosa ma non condivido l'intrasigenza per i possibili voti che alcuni senatori del M5S ha dato a Grasso, persona al di sopra di ogni sospetto. La democrazia è anche discussione e libertà di espressione, sono d'accordo che i senatori del M5S dicano il loro voto ma non che vengano messi alla gogna o fatti dimettere. Questo voto non era per la formazione del governo quindi il M5S non ha di fatto dato la fiducia a nessun partito. Per iniziare questa legislatura bisognava partire con l'elezione dei due presidenti delle Camere. La vera lotta del M5S inizia ora con la formazione del governo, con le proposte di legge secondi il programma, con la difusione di tutte le magagne del palazzo. Ma senza iniziare questa legislatura non ne veniamo a capo e rimandiamo ad altre probabili elezioni (altro costo per noi cittadini!). Iniziamo a far vedere di cosa siamo veramente capaci in parlamento. Sono sicura che così il M5S potrà dimostrare con i fatti e non con le polemiche la sua vera capacità, la trasparenza, la vera lotta democratica all'interno delle istituzioni. Non fateci tornare al voto... il Paese ha bisogno di un Governo (mi auguro con M5S!!!!) per iniziare veramente a cambiare le cose.
  • Francesco Ceccarilli Utente certificato 4 anni fa
    Odiatemi pure ... Ora capisco perché l'§Italia è ridotta in queste condizioni... Posso capire i trolls del Pd che entrano nel blog per creare scombussolio. Però non accetto che chi ha il movimento nel sangue possa accettare quanto accaduto come una cosa normale... Se il vostro spirito è quello di non avere ed accettare alcuna regola era bene che votavate Pd Pdl ed i soliti, visto che le regole non l'hanno mai rispettate rubando anche l'aria...
    • Andrea B. Utente certificato 4 anni fa
      Concordo con Marco.
    • simonetta gualdesi Utente certificato 4 anni fa
      Concordo pienamente
    • Marco Sirianni () Utente certificato 4 anni fa
      Non ho mai avuto la fede cieca in nulla. Chi ha deciso lo statuto? Se quanto meno non può essere messo in discussione allora dov'è la democrazia? Pubblicare un'accozzaglia di post su un forum, è questa?
  • Gianni S. Utente certificato 4 anni fa
    Segnalo un baco nel sistema. Ieri avevo votato il gradimento per un post che ora è sparito. E' possibile che quando si arriva a 1000 si autodistrugga?
  • Marco L. Utente certificato 4 anni fa
    Ma nessuno si rende conto che qui il vincolo di mandato c'è e ci deve essere. Chi ha votato il M5S l'ha fatto per fare una rivoluzione non violenta, non per creare un altro partito!
  • Franco M. Utente certificato 4 anni fa
    Traditori?? di che? del codice di comportamento? ma non è stato detto che era stata lasciata libertà di coscienza? o non è così? oppure non è tanto chiaro come è andata? Il rispetto del codice di comportamento deve essere sacrosanto. Così come la chiarezza su cosa fare. Sul merito della votazione mi sarei sentito tradito come elettore ritrovarmi con un maxfioso seconda carica dello stato. Abbiamo eletto delle persone per farle astenere su tutto? Ma non si era detto di votare di volta in volta su singoli provvedimenti? Non parliamo di alleanze, ma di un ballottaggio, dove comunque si vota per uno o per l'altro. In quella situazione scegliere il meno peggio è una strada obbligata.
    • mirco 4 anni fa
      O non ha capito nulla oppure sei il solito individuo "venduto" che da sfogo ai propri polpastrelli! Hai sbagliato direzione. Vai tra i "servitori" del potere, a cui appartieni. La tua casa è l'Italia dei servi della casta. Non hai il diritto di privare della poca speranza che resta, chi vuole e pretende un cambiamento. I cittadini eletti che si sono "venduti" al potere, devono DIMETTERSI. VERGOGNATEVI e non aspettate che sia qualcun'altro ad estromettervi dal MOVIMENTO, DIMETTETEVI. Per vigliaccheria o incapacità, ci avete NAUSEATO. Vi considero peggiori degli altri. Almeno gli altri hanno uno scopo palese, quello di mantenere i propri privilegi. Ma VOI siete saliti sul podio per CAMBIARE, e vi siete venduti al potere delle CASTE. DIMETTETEVI. Fate un passo indietro, consapevolmente.
  • Elio Lobello 4 anni fa
    Penso che sia legittimo voler sapere cosa votano i nostri eletti, quindi si il voto palese. Penso altrettanto che sia importante che abbiano una possibilità di scelta, senza fare muro contro muro a tutti i costi, è solo controproducente. Boldrini e Grasso, sono due persone fuori dalla politica, con un profilo più che rispettabile e portatori di esperienze e vissuti che possono solo fare del bene. Quindi bisogna rispettare la consuetudine del M5S di votare di volta in volta, questo è un caso emblematico.
  • Vieri 4 anni fa
    Non sono iscritto e non ho votato per il movimento. Ho votato PD. Ma vi ho sempre difeso, nelle discussioni con gli amici, e ho considerato e considerero' la possibilita' di votarvi. Grillo, e molti post, dicono: abbiamo delle regole su come votare. Vanno rispettate. Dunque chi ha votato Grasso tragga le conseguenze. Tutto giusto se guardiamo solo le regole. Ma la decisione di votare scheda bianca era una pessima decisione politica. Rappresenta un 'non fare' che e' l'opposto di quanto avevate detto nei giorni passati: che i vostri parlamentari avrebbero deciso caso per caso, dando il consenso ad ogni proposta positiva per l'Italia. Ovvero: le vostre regole interne sono state violate. Ma sono state violate perche' la decisione presa contraddiceva palesemente quanto avevate dichiarato di voler fare. La Boldrini e Grasso sono stati resi possibili dal vostro successo elettorale. Andatene orgogliosi (e la prossima volta, magari, votateli). Portateci altri cambiamenti come questi. Non rifugiatevi nell'inconcludenza della scheda bianca. Usate il voto, senza paura. Ne avete soltanto da guadagnare.
    • domenica r. Utente certificato 4 anni fa
      credo che gli ideologismi siano sempre pericolosi,inoltre ho visto che sono falliti ovunque. caro mov. 5 stelle vi ammiro molto ma vi prego ora tentate di costruire qualcosa non solo di distruggere. usate l'arma del voto siete lì apposta, dobbiamo salvarci dal disastro, non portateci alla rovina.
  • Eugenio A. Utente certificato 4 anni fa
    Signori stiamo per affrontare qualche cosa di straordinario, delle elezioni in Parlamento, un Movimento, elezioni via Web, non è mai stato fatto nulla di così straordinario. Facciamo quello che possiamo, le regole sono molte, poi stanno molto attenti se sbagliamo, bisogna non sbagliare nulla. Sarà un cambiamento epocale, duro, sbaglieremo, sbaglierò, mi accuserete di qualsiasi cosa, non lo so. Io credo che dovremmo affrontare insieme una grande cosa che stiamo facendo, ce ne renderemo conto tra qualche anno, quindi dateci una mano piuttosto che martellarci, a me e a Casaleggio, di darci delle martellate in testa, dateci consigli, una mano, abbiamo bisogno tutti uno dell’altro. Grazie. VALE PER TUTTI ???
    • ezia m. 4 anni fa
      SI!
  • fortunato iaconianni 4 anni fa
    il problema è uno solo, gli eletti del movimento 5 stelle sono stati votati non per le loro capacita di far politica ma soltanto perchè avevano , nel giusto o sbagliato, un leader che sà come gestire la comunicazione, quindi i vari onorevoli osenatori del movimento DEVONO essere fedeli ai principi del movimento e se vogliono essere fuori perchè vogliono votare secondo coscienza lo dicano e vanno nel gruppo misto e portano avanti i loro principi
  • Massimo Golfarelli Utente certificato 4 anni fa
    Perchè oltre a votare online la possibile espulsione dei senatori 5S che hanno votato per Grasso non si fanno anche le votazioni per chiedere l'espulsione di quelli che invece hanno scelto di favorire Schifani votando scheda bianca? Uno vale uno? Dimostratelo!
  • augusto fornari 4 anni fa
    Non è votando BRAVE PERSONE che cambieremo il sistema, perché queste brave persone appartengono ai PARTITI e cioè a quel sistema marcio, schifoso che stiamo cercando di far venire giù. E' bene ribadirlo perché per me questa è la battaglia davvero rivoluzionaria del Movimento. Detto questo, non me la sento di condannare quelli che hanno "violato" i patti. Molti sono siciliani e al loro posto io avrei tremato. C'è da dire che questo governo durerà poco, dicono tutti. Avere qualche mese Schifani ancora a capo del Senato non sarebbe stato peggio di quello che ci è successo in questi vent'anni. Beppe Grillo ha ragione a stigmatizzare in maniera dura l'accaduto. Non dobbiamo farci confondere dal "Fuori i dissidenti" o stupidaggini del genere. Dobbiamo trarre un insegnamento dalla faccenda: ATTENTI PERCHE' SARA' SEMPRE COSI', con candidati BRAVE PERSONE fatti uscire dal cilindro. Sono anche queste le già citate sirene di cui si parlava giorni fa. Lo ripeto e ricordiamocelo tutti: UNA BRAVA PERSONA IN UN PARTITO è pur sempre membro di un meccanismo che sappiamo essere marcio e che abbiamo deciso di cambiare. E allora CAMBIAMOLO! Fedeli e fiduciosi nella linea iniziale, ve lo chiedo da elettore. (postilla del bicchiere mezzo pieno) Non ci facciamo scoraggiare. Dopotutto abbiamo compiuto un'impresa che rimarrà nella storia, eccheccazzo!
  • Andrea Biagiotti 4 anni fa
    Sostengo moralmente i Cittadini che hanno avuto il coraggio di capire che, malgrado le regole sacrosante e condivisibili del MoVimento, ci siano ideali che valgono un po' di più: non lasciare che un mafioso si sieda nuovamente alla Camera Alta della Repubblica. Duri e Puri d'accordo, ho votato per questo! Ma sottovalutare la gravità del momento storico sarebbe da correi. Quindi meno Diktat, più sostegno e fiducia verso i Nostri eletti (si Beppe, vale anche per te, tu hai la mia, non la sprecare!), che se la stanno cavando benissimo malgrado la pressione e le difficoltà!
  • Jim Tiberius Kirk Utente certificato 4 anni fa
    Ma la smettete di tirare numeri ad muzzumu. Dove sono 12? su 54 5* c'erano 51 schede bianche. C'è ne sono 2 sicuri e forse altri 4, ma non è detto.
  • rupert m. Utente certificato 4 anni fa
    Il destino del Movimento 5 stelle si gioca ADESSO. E anche il destino del Paese. La scelta è semplice: o continuare sulla linea del FANATISMO, del DURI e PURI, e ritrovarsi alle elezioni anticipate giustamente sputtanati dall'avere perso un'occasione preziosa di fare qualcosa di finalmente utile. o FARE SUBITO cose utili, dare la stronza fiducia a un governo a capo del quale - questo sì - possiamo esigere una figura extrapartitica di nostro gradimento, con la possibilità di toglierla se e quando ci fossero deviazioni dalle nostre aspettative. Questo è FARE POLITICA. Il resto sono manifestazioni inutili e preicolose di autoesaltazione retorica, capaci soltanto di portarci a perdere MILIONI di consensi alla prossima tornata elettorale. Che piaccia o non piaccia a Grillo. Roberto Mantovani
    • domenica r. Utente certificato 4 anni fa
      sono d'accordo, firmare le dimissioni in bianco prima della fiducia è da fascisti. volete arrivare lì?
    • Giuditta Arcangeli Utente certificato 4 anni fa
      Ragionando a freddo, credo che tu abbia ragione, se Grillo si ostina ad un oltranzismo distruttore portandoci a nuove elezioni, i voti, di quelli che volevano COSTRUIRE un nuovo sistema di governo, li ha già persi. Non tanto per il "tradimento" dei 5 o 10 che hanno votato secondo coscienza, ma per il quadro umano restituito dai commenti nel blog a partire da ieri mattina.
  • Pierfrancesco D'Amore Utente certificato 4 anni fa
    Va bene il discorso della sottoscrizione dei parlamentari in merito delle votazioni, ma credo che in questo momento storico per cambiare la politica bisogna entrarci dentro. Non si può pensare di cambiarla da fuori , soprattutto che adesso il movimento è sotto i riflettori , dobbiamo atturae le idee e non farle rimanere tali. Vorrei dire che probabilmente è stato un voto unanime perchè 14 servivavo e 14 sono usciti. Ricordiamoci che il movimento nasce dalle idee e non da ideali politici di partito. Adesso siamo dentro cominciamo a farci sentire, avrei evitato polemiche pubbliche che ledono l'immagine di un movimento, che deve ancora farsi conoscere e dimostrare quello che vale.
  • Fabio T. Utente certificato 4 anni fa
    fuori dalle palle chi non rispetta le decisioni della base del movimento
    • Gianni S. Utente certificato 4 anni fa
      Guarda che la base , in grande maggioranza ha deciso per la democrazia. Quelli col microchip purtroppo sono eterodiretti...
    • c. Utente certificato 4 anni fa
      Considera cortesemente questo. Personalmente ho votato un commento che aveva 200 voti e non lo si trova più. Non mi sento mica tanto garantito. http://www.corriere.it/politica/13_marzo_17/grillo-blog-censura-dissenso-scomunica_c854d658-8eff-11e2-95d7-5288341dcc81.shtml
  • c. Utente certificato 4 anni fa
    Cittadini, possiamo continuare a dibattere, ma abbiamo un grosso problema. Questo dibattito o si affida a mezzi tecnici alquanto carenti, oppure è manipolato. I commenti scompaiono, i voti sono alterati. Personalmente ho votato un commento che aveva oltre 200 voti ... è scomparso. http://www.corriere.it/politica/13_marzo_17/grillo-blog-censura-dissenso-scomunica_c854d658-8eff-11e2-95d7-5288341dcc81.shtml
    • Gianni S. Utente certificato 4 anni fa
      Ci sarà un baco nel sistema....
    • Jim Tiberius Kirk Utente certificato 4 anni fa
      che articolo del cazzo, è ovvio che chi non rispetta la netiquette viene bannato ci sono troppi troll, e su questo si che ci sono state lamentele.
  • Marco L. Utente certificato 4 anni fa
    " Torneranno più cordiali li rapporti personali e, riuniti infra de loro, senza l'ombra de un rimorso, ce farano un ber discorso su la pace e sur lavoro pè quer popolo cojone risparmiato dal cannone. "
  • langab 4 anni fa
    L'Articolo 67 della Costituzione della Repubblica italiana recita: « Ogni membro del Parlamento rappresenta la Nazione ed esercita le sue funzioni senza vincolo di mandato » se sapete leggere...!!!!!
  • Gianni P. Utente certificato 4 anni fa
    Bene, mandiamoli tutti a casa, mandiamo anche i nostri eletti tutti a casa (per forza, se il governo non si fa si torna a votare). Io non andrò più a spiegare perché votare M5S dopo che, avendo avuto una possibilità di rifare almeno la legge elettorale abbiamo mandato tutto in vacca. E d'altronde il giochino: si facciano un governo PDL PD-L è troppo scopertamente capzioso e irrealizzabile. Porre una condizione che sai che non potrà essere accettata equivale a non porre condizioni di sorta. Io più leggo gli interventi più mi rendo conto di quanta incapacità ci sia ad avere una visione strategica e tattica, ma anche di quanto ingenuo e improduttivo furore si stia riempiendo la testolina di tanti. Un saluto da Milano
  • Paolo S. Utente certificato 4 anni fa
    pier cala i suoi primi due assi B E R S A N I P I G L I A T U T T O ! ! !
  • GIANNI MARCHETTI Utente certificato 4 anni fa
    Tutti questi interventi solo perchè qualche povero cittadino ha pensato bene di non rivotare un siciliano, con un passato non limpido, alla seconda carica dello Stato. Non oso pensare cosa potrebbe accadere a qualcun altro "cittadino" se gli venisse in mente di considerare di fare qualche proposta costruttiva per vedere di risolvere i tanti problemi di questo dannato paese. O per questo giro l'ordine è di distruggere e basta?
    • Paolo S. Utente certificato 4 anni fa
      Cellule staminali in un corpo ancora devastato da un cancro? Non è una buona idea! Prima si combatte, poi si ricostruisce.
  • Isabella B. Utente certificato 4 anni fa
    Se si chiedono le dimissioni a chi non rispetta le regole, perche' non si chiedono le dimissioni ad Alessio Tacconi eletto alla Camera nella circoscrizione Europa, che ha beneficiato di finanziamento pubblico per la campagna elettorale? Sarebbe ora di un po' di coerenza.
  • Gianluca C. Utente certificato 4 anni fa
    Se il nostro obiettivo è quello di cambire radicalmente e in meglio la politica e le istituzioni italiane i Senatori "disubbidienti" andrebbero espulsi dal M5S per i seguenti motivi: 1) Hanno disubbidito al mandato elettorale 2) Hanno disubbidito al non statuto 3) Hanno indebolito il nostro M5S 4) Hanno creato un pericolosissimo precedente 5) Hanno favorito un avversario politico 6) Hanno votato contro il candidato M5S 7) Hanno fatto perdere almeno il 20% di consensi elettorali al M5S 8) Hanno fatto credere all'opinione pubblica che noi M5S siamo come gli altri Partiti Politici 9) Hanno costretto il M5S a espellerli (almeno lo spero) 10)Hanno votato un uomo di d'alema se non vi bastano questi 10 punti non siete degni di appartenere al M5S
    • mario lupi 4 anni fa
      bravo complimenti mi sembra di leggere i punti di un ducetto .preferivi schifani o stare in parlamento a dire sempre no non credo che chi ha votato m5s vi abbia votato x questo ma x un cambiamentoe quindi è giusto sporcarsi le mani.x Beppe non credo che tu sia cosi disfattista da buttare questa occasione storica non credo che se darete una mano a fare le riforme chi vi ha votato vi biasimerà anzi "don Milani diceva è inutile avere le mani pulite se poi le teniamo in tasca. avere aderito a riparte il futuro è anche questo
    • morelli.leonardo 4 anni fa
      ma pensiamo sopratutto al lavoro che non cè vi abbiamo dato il voto usatelo per fare qualcosa che sia utile al paese e non per fare demagogia fate qualcosa per il paese e non scontri per tutto, fai così e enon così, per non fare niente e per far precipitare tutto credendo che noi ti seguiamo nel precipizio, ma precipita tu e non far precipitare il paese senza fare niente o vuoi fare solo scena
    • Roberto Dibernardo (robdiba) Utente certificato 4 anni fa
      Cari concittadini, se ciascuno di noi 10 milioni vuol far valere integralmente le proprie idee non andiamo da nessuna parte! Ci vuole ordine e lealtà (non fedeltà) a Beppe che ha promosso l'iniziativa ed ha il suo bel daffare a tenerci uniti. L'unità di intenti strategici del mobimento val bene qualche rinuncia individuale a scelte parziali. Rispettiamo le regole fissate alle quali abbiamo liberamente aderito. Se non vogliamo farlo e decidiamo di esercitare il nostro libero arbitrio nessuno ci impedisce di girare le piazze d'Italia col nostro camper.....Faremmo meno danni al bene comune.
    • Mara Jacona 4 anni fa
      Va bene tutto ma Grasso e' un uomo di Dell'Utri, dei servizi e Violante. Uomo della conservazione e insabbiamento della trattativa stato-mafia. Bel commento.
    • adele macrini 4 anni fa
      ben detto! è stata proprio una vergogna e hanno screditato il movimento. se la logica era votare il meno peggio, che ci sono andati a fare in Parlamento, inciuciavano a casa loro. fuori chi non ha capito lo spirito e le idee del movimento!
    • Francesco Ceccarilli Utente certificato 4 anni fa
      Il miglior commento che dovrebbe salire tra i commenti più votati, perché rappresenta al 100% quello che è accaduto di fatto... §Poi il pietismo lasci il tempo che trova...
    • Marco L. Utente certificato 4 anni fa
      Giusto!!!! Da condividere
    • Marco Sirianni () Utente certificato 4 anni fa
      Mostrami dove si è deciso democraticamente sul non-statuto
    • Giuditta Arcangeli Utente certificato 4 anni fa
      Mi sembra giusto!
  • MAURIZIO AGRETTI (mauriziobaggio) Utente certificato 4 anni fa
    Va bene la trasparenza, vanno bene i no ai partiti, ma quando la scelta è tra una persona onesta e un mafioso, votare scheda bianca sarebbe stato un insulto ai Martiri della mafia. Non si è detto: "voteremo i punti volta per volta?"...bene questo era un punto per niente trascurabile. Se poi il problema è sapere chi dei nostri ha votato per Grasso, beh nessun problema: fossi stato uno di quelli, con orgoglio, l'avrei già dichiarato.
  • Virginio Gigli 4 anni fa
    Ho votato Movimento 5 Stelle e ringrazio coloro che, votando Grasso, hanno scongiurato il pericolo di ritrovarci di nuovo uno come Schifani a ricoprire la seconda carica dello Stato. Spero che la ragionevolezza vinca sull'oltranzismo anche per la formazione di un governo potenzialmente rinnovatore e nel quale il Movimento potrebbe avere rappresentanti e far valere con forza le proprie (e mie) posizioni. Discutere e trovare compromessi o soluzioni comuni è l'essenza della politica e, se fatto pubblicamente e in buona fede, non si chiama "inciucio", ma si chiama "lavorare per ottenere il meglio possibile" anche se non sempre è il nostro ideale. Questo è il miglior parlamento che io abbia conosciuto e mi spiacerebbe se dovesse sciogliersi col rischio di ridare fiato alle forze che Berlusconi e Monti rappresentano (diciamo mafia, evasori, cricche per il primo e finanza e vaticano per il secondo). Io sarei molto felice non di un governo Bersani, ma di un governo scelto e condiviso tra PD e 5 Stelle e anche di un presidente scelto da queste forze.
  • M. P. 4 anni fa
    Senza regole è solo anarchia ed è ciò che non vuole il M5S all'interno del proprio movimento... O sei coerente con le idee del movimento che rappresenti, altrimenti esci. Dopotutto non si è obbligati a farne parte. Ma tradire le aspettative è solo da vigliacchi.
  • Marco L. Utente certificato 4 anni fa
    Tutti quelli che hanno a cuore il movimento dovrebbero chiedere I nomi di quelli che hanno votato per grasso Che venga fatta una votazione on line sulle loro dimissioni irrevocabili dal senato ( sarebbero sostituiti con i primi non eletti dal M5S) Che sia pubblicata una registrazione della riunione ( se non disponibile una descrizione dettagliata con nomi e cognomi). Che le prossime riunioni siano registrate e i relativi video pubblicati sul web. Se questo non succede significa che il movimento non è niente di diverso dal PD e dal PDL, e in questo caso sarebbe di fatto destinato all'estinzione ( vedi Favia). Inoltre Beppe rischierebbe di essere isolato e in pericolo. " Torneranno più cordiali li rapporti personali e, riuniti infra de loro, senza l'ombra de un rimorso, ce farano un ber discorso su la pace e sur lavoro pè quer popolo cojone risparmiato dal cannone. "
    • Mario Banthemar Utente certificato 4 anni fa
      Suggerisco un corso accelerato di diritto costituzionale. Capiresti che stai parlando della Germania nazista, non della Repubblica Italiana.
  • Nicol Danger Utente certificato 4 anni fa
    Io sono un Grillino. Cioè, sono un 41enne che segue Grillo da quando era un semplice comico televisivo. Poi è cresciuto diventando un critico scomodo. Ed io con lui. Ha sempre avuto a cuore ogni tematica relativa ad uno sviluppo economico socialmente ed ecologicamente sostenibile. Perciò gli credo, non ciecamente, però. Sono sicuro che c'è qualche motivo per cui, secondo lui, bisognava tenere la "linea dura" e mi spiace di intuirlo a malapena senza capirlo. Chiedo: 1-A Grillo di esporre le motivazioni della sua intransigenza. 2-Ai parlamentari una votazione per alzata di mano sulla necessità di chiedere le dimissioni a chi ha votato Grasso. Ho sperato tanto nell'affermazione di una nuova corrente politica e so che molti dei voti ottenuti sono di indecisi e disperati. Beh, sono loro (e i disperati-indecisi che votano altri o non votano affatto)che dobbiamo conquistare tenendo la linea dura della trasparenza: I voti a Grasso sono prova di democrazia interna e non di spaccatura e chiedere di mettere ai voti le richieste di dimissioni sarebbe prova di democrazia vera. L'italiano che vi vota, anche per indecisione o disperazione, non darà mai il 100% di fiducia cieca. E' ancora vivo il ricordo del fascismo e rifugge da PDL Lega e Monti (e da chi fa falsa opposizione come PD e, ultimamente anche IDV) proprio perchè ricordano i totalitarismi. Santoro ci ha accompagnati per un pezzo nel ri-prendere coscienza sociale e memoria storica, Travaglio idem (e nutriamo speranze che il suo sprito critico rimanga ancora vigile anche verso M5S), Grillo anche. Persino i PDLini, così sfacciatamente falsi, e Ferrara e Sgarbi ci hanno aiutato a riprendere coscienza. Eppure Santoro è ormai quasi un ricordo. Credo che anche Grillo potrebbe diventare un ricordo di un personaggio che ci ha aiutati a ricostruire una coscienza sociale. Io credo che abbiamo ancora bisogno di lui, noi M5S convinti e noi M5S dell'ultima ora, per disperazione.
  • simenon 4 anni fa
    Devono dimettersi per il semplice fatto che non hanno rispettato un impegno sottoscritto e soprattutto per dimostrare che sono lì per rappresentarci e non per un tornaconto personale.Pretendiamo un messaggio forte da loro altrimenti dovremmo essere noi a preoccuparci di andare a votare di nuovo.
  • Graziano Menghi Utente certificato 4 anni fa
    E' chiaro che quei 14 "senatori" hanno tradito alla primissima occasione votando un esponente del PD, esattamente come in un "lapsus Froidiano", proprio perché dentro i loro pensieri sono fortemente ancorati-innamorati del PD come di una loro ex fidanzata che li ha fatti soffrire. Allora FUORI dal Senato senza pietà, perché questi 14 sono marci dentro ed è stato più forte di loro votare per il PD, e inoltre possono indurre a tradire anche gli altri del gruppo M5S.
  • Maria Grazia 4 anni fa
    Leggendo i commenti, con quelli che il MoV non lo voteranno più perchè Beppe è un dittatore quelli che non lo voteranno più se chi ha tradito non se ne va quelli che non lo voteranno più perchè siamo come tutti gli altri, mi sa che rimarremo proprio pochini! :(
  • ALBERTO M. Utente certificato 4 anni fa
    Chiunque sia stato a votare Grasso deve avere il coraggio di dimettersi, i senatori del movimento sono stati eletti per mandar via la vecchia politica non per votarla ...... per conto mio hanno tradito il loro mandato e non meritano di rappresentare il voto che gli è stato dato.
    • ivano i. Utente certificato 4 anni fa
      Ma come pensi di mandare via la vecchia politica se in questo momento non ti schieri . ??? Come credi di cacciarli se non dai una fiducia ad un governo nascente dove c'e' anche il M5S ? E dove puoi fare le modifiche alle leggi per cambiarle???? Ma ci pensi a questo?? .Oppure credi che dicendo NO assoluto a tutto riesci a scardinare le vecchie regole.?? Lo sai che se non ci sara' un governo va tutto a puttane .?? E poi chi glielo dice a quei 6/7 milioni di persone che sono alla fame. ?? Che il M5S coerente a dire no !!Manda il movimento a rivotare fra 7/8 mesi con la speranza di arrivare al 100% dei consensi .?? Ma quale Italiano sensato non arriva a capire che sarebbe una cosa inpossibile .!! Caro amico se le intenzioni di Grillo e del M5S e' questo continuo ritornello..nel.. dire NO! ALLORA A COSA E' SERVITO RACCOGLIERE TUTTI I VOTI DEGLI ITALIANI DELUSI DALLA VECCHIA POLITICA ?????? PENSATECI !!!!!
    • paolo Fraenza 4 anni fa
      E quindi.... dovevano far eleggre schifani ?
  • marco b. Utente certificato 4 anni fa
    Grillo, continua così e imploderete, è un vero peccato, perchè condivido la stragrande maggioranza delle vostre battaglie, ma non la pretesa di essere i depositari dei valori democratici, oltretutto impartendo lezioni dal di fuori delle istituzioni repubblicane. Mi dispiace faccio sempre più fatica a seguirvi.
    • angelo grieco 4 anni fa
      e allora cosa aspetti a cambiare strada?????'
  • PAOLO TENCONI Utente certificato 4 anni fa
    Caro Grillo, anche questo post è un mezzo scivolone come quello dell'art.67 della Costituzione. Sulla dichiarazione del voto posso essere d'accordo ma, per favore, non alimentare polemiche da parte dei media che ci vanno a nozze con queste cose per avvelenare il clima. Come fai poi a essere certo che qualcuno dei tuoi ha votato Grasso? Il voto era segreto, dunque i voti a Grasso potrebbero essere arrivati anche dai montiani e persino dal Pdl - non si può dire. Il non statuto ti dà ragione, ma di fronte al ballottaggio tra due candidati non era meglio lasciare libertà di voto stabilendo - all'unanimità credo - che nessuno avrebbe dovuto votare Schifani? Se è vero che in linea generale Pd e Pdl sono complementari, diverso è il discorso quando guardiamo alle singole persone e mi sembra che non si possa proprio dire che tra Grasso e Schifani uno valga l'altro - stiamo parlando della seconda carica dello Stato e sinceramente io ti dico, da elettore del M5S, che preferisco avere Grasso piuttosto che un qualsiasi eletto M5S al Senato. Come tu stesso hai commentato, se è vero cme ho letto, è stato un grande risultato aver fatto cambiare al Pd i suoi candidati: non è Bersani ad aver stanato i grillini ma l'esatto contrario, ed è stato un gran bel successo. Evitiamo questi editti biliosi: non fanno bene al movimento. Con sincera stima.
  • enrico v. Utente certificato 4 anni fa
    segue:perchè litigare e dividersi sul nulla? c) Non si votava per l’eventuale futuro governo ma molto più prosaicamente per eleggere il garante delle regole dei lavori dell’aula. Correttezza e buon senso dovrebbero prevedere che qualora non ci fossero le condizioni per arrivare all’elezione di una persona di alto profilo e di specchiata e indiscutibile etica e moralità in grado di essere riconosciuto come tale, se non da tutti, almeno dalla grande maggioranza del parlamento, tale carica venisse riservata ,perlomeno in una delle due camere, a un esponente delle minoranze (per l’ovvio motivo che la maggioranza si garantisce già da sé , con la forza dei numeri)Con questi presupposti a me pareva del tutto scontato un voto di astensione (scheda bianca), motivato dal fatto che il candidato del PDL era impresentabile , la maggioranza relativa (Pd-Sel) non aveva neanche avuto la correttezza istituzionale di proporre alle forze di minoranza (perchè no, anche al M5S) la presidenza di uno dei due rami del parlamento (ovviamente come normale prassi di rispetto e di riconoscimento della sua esistenza e non come merce d i scambio per possibili ulteriori inciuci). Inoltre andava sottolineata , numeri alla mano, l’elezione ormai certa di Grasso (frutto indiretto e quindi merito , come l’elezione di Laura Boldrini alla Camera, della presenza del M5S) e il fatto che eventuali e improbabili risultati diversi del voto a scrutinio segreto potevano verificarsi sono con eventuali inciuci o operazioni in stile degregorianscilipotiano a cui il MS5 era assolutamente estraneo. Qualcuno dei senatori mi obbietterà, facile parlare così con il senno di poi, ma noi dovevamo decidere subito , sotto pressione e in tempi rapidi. E se poi , nella segretezza del voto i montiani o qualche Pd , cambiava il suo voto e veniva eletto Schifani? A parte il fatto che io il mio ragionamento l’ho fatto il tempi reali seguendo la diretta, chiedendomi cosa avrei fatto se fossi stato lì e , numeri alla mano , n
  • Pier Luigi saddi Utente certificato 4 anni fa
    Il M5S deve capire una cosa semplice: un partito rivoluzionario è un partito iperdisciplinato. Fuori dalla linea Grillo c'è solo il fallimento.
    • Renzo Scaramella 4 anni fa
      anche i nazisti erano iperdisciplinati, così come i comunisti...
  • Enrico Pistelli Utente certificato 4 anni fa
    "Sono apolitico, non mi riconosco in nessuna formazione politica - partito - consorteria. Ho votato Movimento 5 Stelle convintamente, perchè rappresenta una ventata di novità e di aria pulita nelle stanze stantie ed imbalsamate. Però cominciano a venirmi dei dubbi: NON MI PIACCIONO I DUX, I CAPI ASSOLUTI ED ASSOLUTISTICI di cui Beppe sta assumendo i connotati ed ancor meno mi piacciono i Deus ex Machina che manovrano dietro le quinte ( mi riferisco al GURU TECNOLOGICO ) Che decidono di decidere per me, sarebbe opportuno che i nostri ( perchè anche miei)rappresentati prima di dover obbedire a qualcuno dovrebbero in qualche modo interpretare la volontà della maggioranza delle persone che li ha mandati in parlamento, e non supinamente ubbidire ai CAPI.... vedo all'orizzonte un altro idolo ( o forse due) con i piedi d'argilla."
  • Marco Sirianni () Utente certificato 4 anni fa
    Ma è mai possibile che tutti gli utenti che decantano le lodi della libertà della rete poi nella pratica non sappiano neanche cosa sia la netiquette? Scrivere con le lettere maiuscole equivale a gridare, è da incivili, e non espreme altro se non la volontà di sopraffare l'altro. Se è questo che volete la prossima volta votate Casapound.
    • Jim Tiberius Kirk Utente certificato 4 anni fa
      Io non li leggo per principio
  • Letizia Z. Utente certificato 4 anni fa
    spero che tutte questi commenti che invitano i 15 senatori che hanno votato Grasso a dimettersi, facciano veramente capire che abbiamo votato Beppe Grillo perchè lo sentiamo come una vera speranza per il nostro paese, e non vogliamo ricadere nella solita storia di sporcizia politica, il M5S è qualcosa di nuovo, uno tsunami che spazza via la pattumiera di decenni. Per me non attenersi alla linea del leader Grillo è molto pericoloso, il M5S deve essere compatto nella sua linea, i dissensi sono ok, ma non possono e non devono essere espressi con un voto all'insaputa di tutti gli altri dopo che sono state definite chiare linee di comportamento con in questo caso, altrimenti chi ha votato M5S come me si sentono presi in giro e traditi nella fiducia. Sentirsi traditi nella fiducia è una sensazione orribile!!!! cerchiamo di capire questo aspetto!!! Beppe, dovresti esserci tu in parlamento!!! perchè hai scelto di non esserci e ti sei fidato? e noi ci siamo fidati di te? i tuoi senatori hanno dichiarato ieri alle iene che ti hanno parlato per 5 minuti in tutta la loro vita, questo non è ok per me, tu dovresti tenere contatti diretti con i tuoi uomini politici!!!!! Per piacere considera questo, è quasi una "preghiera" per il nostro paese!!! Continua ad esserci in prima persona, non lasciare che ci siano persone che si lasciano corrompere, convincere, ammaliare dal potere e dai soldi, per piacere non tradire le speranze degli italiani che ti hanno votato perchè vogliono un cambiamento vero e vera giustizia nel nostro paese. Caro Beppe, hai fatto un grande lavoro, ma è solo l'inizio!!! Occorre che ti metti in gioco in prima persona e vedrai che l'Italia che ti ha votato ti seguirà!!! ti ringrazio Beppe per quello che hai fatto e ti abbraccio dal cuore, anche se non ti conosco, non importa, mi fido di te, perchè ti sento quando parli, urli, ti arrabbi, e questo significa che hai dei sentimenti e non ti importa di mostrarti nella tua autenticità, questo è veramente magnifico!
  • Dino Francesco 4 anni fa
    Tutti parlano hanno fatto bene o hanno fatto male......euno dei traditori del Movimento cinquestelle e' uscito allo scoperto ed ha detto al popolo italiano io sono il traditore. Traditore dal latino Tradere...nel vocabolario della lingua italiana si dice ......Ingannare qlcu. o violare un patto, venire meno a un obbligo vincolante, alla fede data: t. la moglie, un amico; t. un ideale, la patria; in contesto noto l'arg. può essere sottinteso: chi ha tradito sarà condannato || t. le speranze, le attese, deluderle La mia condanna ai senatori che hanno votato Grasso e La mia solidarieta' a Beppe Grillo a cui do un grosso abbraccio...so per certo che essere tradito da uno dei suoi e' diabolico e so per certo che una persona come lui ha sofferto in silenzio per la pugnalata ricevuta da alcuni dei suoi. Spero che questi senatori ne traggono le dovute conseguenze e si dimettono dal Movimento cinque stelle....ci vuole gente con le palle...abbiamo bisogno di UOMINI E DONNE e non di ominichi e quaquaraqua. Grazie Beppe Grillo le mie preghiere sono con te e per il tuo movimento.
  • Nicola Nome Utente certificato 4 anni fa
    Voi del M5s avreste potuto rivendicare il merito di aver influito con la sola presenza sulla elezione di due presidenti di alto profilo. Magari avreste potuto anche votarli compatti. Invece state qua a recriminare e a discutere di purghe. Smettetela di fare i settari!
  • Marco L. Utente certificato 4 anni fa
    Chiediamo il nome dei senatori che hanno votato per grasso, e una votazione immediata per le loro dimissioni irrevocabili dal senato. Chiediamo che venga pubblicata la registrazione della riunione del M5s e se non esiste, vogliamo un resoconto dettagliato con nomi e cognomi. Chiediamo che le prossime riunioni siano registrate e i relativi video pubblicati!! Chiedo a tutti quelli che hanno a cuore il movimento di rilanciare queste richieste in modo che vengano ascoltate. Se fanno finta che non è successo niente, vuol dire che davvero il movimento non è diverso da PD PDL o altri vecchi partiti! "Torneranno più cordiali li rapporti personali e, riuniti infra de loro, senza l'ombra de un rimorso, ce farano un ber discorso su la pace e sur lavoro pè quer popolo cojone risparmiato dal cannone."
    • Claudio d. Utente certificato 4 anni fa
      condivido
  • Giorgio Nardone Utente certificato 4 anni fa
    " non mi sembra una tragedia avere eletto una persona dal profilo sostenibile, il fine della trappola è quello di farci reagire male a questa vicenda. io dico chei basta gestire con calma questa cosa che è avvenuta ed invece di ritorcercisi contro potrebbe diventare un episodio a nostro favore. non possiamo farla bene questa rivoluzione se non ragioniamo anche un pò da politici. Piuttosto ogni tanto sento parlare di interpellare la rete, vorrei che non ci si prenda in giro su questo, visto che a tuttoggi non abbiamo ancora uno strumento valido per farlo. e penso ad una piattaforma dove possano accedere solo coloro che hanno votato, o comunque sono accreditati. sulle nostre chat mi pare palese che scrivono cani e porci e forse anche qualcuno pagato per creare scompiglio. buon lavoro a tutti "
  • Sabato De Simone 4 anni fa
    [PARTE 3] È da una vita che vorrei che tutti i parlamentari dovessero rispondere agli elettori di ciò che fanno, in particolare dei loro errori. Ugualmente, vorrei che anche i Parlamentari 5 Stelle non tradiscano questa mia aspettativa. Rispondere di questo errore con le dimissioni è un gesto forse epico, ma da compiere. È un gesto di straordinario coraggio da parte di chi, con tanto entusiasmo, si è insediato nel sistema e ora ha il dovere di tirarsene fuori per sostenere, con spirito di abnegazione, la coerenza e la purezza delle azioni del suo stesso Movimento. È un gesto che deve impartire una lezione durissima e nauseante a chi è avvinghiato alle poltrone da lunghi anni nonostante tutto quel che succede nel suo parlamento, e che denuncerebbe a squarciagola la differenza tra i parlamentari e i Parlamentari. Ancora vorrei dire che, per il bene del Movimento, le Persone elette dovranno tenere sempre i nervi ben saldi, sin dalla prossima occasione. Mantenete una grandissima lucidità nell’entrare, affrontare e combattere questo sistema in cui dovete destreggiarvi molto abilmente per restare sempre puliti. Fate esercizio continuo di fermezza nel non perdere mai di vista chi avete di fronte, e imparate tanto dall’errore di sabato scorso. Sappiate che avete una responsabilità che va ben al di là di quel che avete sottoscritto con il programma del Movimento: se fallite, se vi fate prima intaccare, poi spaccare, smembrare, divorare e infine dissolvere da questo sistema che non vi tollera, se neanche voi riuscite a cambiare questo esercizio indisturbato di potere, esso ne uscirà vittorioso e rinvigorito per sempre: voi, o altri ipotetici movimenti futuri su cui dovessero camminare le stesse idee, non avrete concesse dagli Italiani altre occasioni. Vorrei oggi dire queste cose e lo faccio, perché finalmente a Roma c’è chi ascolta. Grazie, e forza ragazzi. P.S. Pubblico questo stesso commento su http://www.sabatinodesimone.it/politica/trasparenza-e-voto-segreto.html
  • GIUSEPPE D. Utente certificato 4 anni fa
    CRIMI DIMETTITI INSIEME AI TRADITORI CHE HANNO TRADITO LA NOSTRA SPERANZA DI CAMBIAMENTO,NON MI SENTO RAPPRESENTATO DA VOI.
    • Mariolina Bruno Utente certificato 4 anni fa
      ma la smettete di buttar fango a costoro che non stati coraggiosi? IO MI SENTO RAPPRESENTATA DA LORO OK?
  • Sabato De Simone 4 anni fa
    [PARTE 2] I Parlamentari del Movimento 5 Stelle si trovano dunque a combattere un sistema in cui, per farlo, bisognava prima entrare a farne parte, e così si sono già trovati davanti un dilemma: scheda bianca e rischio Schifani, o tentazione Grasso. Come da loro stessi stabilito, il gruppo di Senatori ha discusso e deciso il voto in una riunione, peraltro accesa e viva. Ma alla fine alcuni hanno sentito di agire comunque con il cuore, penso perché atterriti dall’idea delle prime 6 lettere del candidato temuto. Forse, avrebbero potuto decidere che ciascuno di essi, uscendo dalla cabina, mostrasse la propria scheda a tutti, non lo so. Ecco, vorrei dire adesso questo. Il cuore ha sempre ragione, ma a volte ci fa sbagliare. È elementare riscontrare adesso, numeri alla mano, che i voti dati a Grasso oltre quelli del PD sono stati perfettamente inutili. Per opporsi alla segretezza del voto, forse i 5 Stelle avrebbero potuto decidere che ciascuno di essi, uscendo dalla cabina, mostrasse la propria scheda a tutti? Inoltre, quali sarebbero state le conseguenze di una eventuale elezione di Schifani, se questa legislatura ha una scarsa aspettativa di vita? Quella manciata di voti, oltre che inutile, è stata anzi controproducente: alcuni Senatori 5 Stelle non hanno trattenuto il loro impeto, hanno resuscitato il PD, hanno appoggiato coi loro voti quel sistema ancora vigente: hanno così commesso il loro primo errore. [CONTINUA…]
  • Paolo Penna Utente certificato 4 anni fa
    Mi ci sono voluti diversi giorni per capire che la correttezza e la fiducia non sono "accessori" e che bisogna smetterla di pensare che "il fine giustifica i mezzi". E anche che c'e' differenza tra democrazia e "votare secondo coscienza". Non sono la stessa cosa, e le persone elette sono li per seguire la democrazia (non la loro coscienza). Pensavo il msg di Grillo fosse quello di un "despota" ma mi sbagliavo. Va bene cosi'.
  • enrico v. Utente certificato 4 anni fa
    Perche’ dividersi e litigare sul nulla? ( ovvero della tattica e della strategia) Caro Beppe Grillo e cari cittadini del M5S, premesso che sono solo un vostro elettore e non essendo aderente al movimento, presumo non dovrei aver diritto di voto, vi dico cosa penso in merito al recente voto sull’elezione del Presidente del Senato. Credo che chiunque possa dire la sua ma credo anche che, se non vuole aprire la bocca solo per fargli prendere fiato debba conoscere le condizioni, le regole e i presupposti in cui si è andata a determinare una scelta di voto. Nel caso specifico la situazione in cui hanno operato i senatori erano queste: a) In quello scrutinio, un ballottaggio tra Grasso e Schifani , i due candidati con più voti in quello precedente, sarebbe stato eletto presidente del Senato il candidato che avrebbe preso la maggioranza dei voti validi espressi e non la maggioranza dei presenti aventi diritto al voto (la richiesta di chiarimenti in tal senso di Calderoli alla Presidenza provvisoria avrebbe dovuto chiarire ogni dubbio in merito –se mai ce ne fossero stati- oltre che certificare che il centrodestra , numeri alla mano, era ormai cosciente di aver già perso e tentava quindi giochetti interpretativi pro domo sua sul regolamento) b) Numeri alla mano, per l’appunto, il candidato del Pd aveva 126 voti certi, quello del PDL 117, i montiani si astenevano e dunque , ai fini dell’ elezione di Grasso il voto dei senatori M5S ERA ININFLUENTE (salvo un improponibile voto M5S a Schifani che avrebbe capovolto l’esito del voto) c) Non si votava per l’eventuale futuro governo ma molto più prosaicamente per eleggere il garante delle regole dei lavori dell’aula. Correttezza e buon senso dovrebbero prevedere che qualora non ci fossero le condizioni per arrivare all’elezione di una persona di alto profilo e di specchiata e indiscutibile etica e moralità in grado di essere riconosciuto come tale, se non da tutti, almeno dalla grande maggioranza del parlamento, tale car
  • arantxia ticchetti Utente certificato 4 anni fa
    Non mi permetto di attaccare coloro che hanno votato Grasso, anche se non condivido questa decisione. Il voto deve essere trasparente, io devo sapere che cosa sta facendo chi ho votato. non vi abbiamo dato un gratta e vinci e avete sculato con la vincita, vi abbiamo dato un nuovo lavoro e dovete rispondere a noi prima di tutto. Ho l'impressione e il timore che chiunque metta piede in quel parlamento cambi le carte in tavola e sia contagiato dalla sindrome del Gollum di turno. Io ho votato M5S, e ne condivido pienamente il programma. ma se non venisse rispettato, se qualcuno dei deputati che abbiamo inviato li, voterà la fiducia al PD allora significa che per il nostro paese non c'é nessuna speranza. significa che é finita. che la storia della democrazia diretta e un paese guidato da cittadini che fanno gli interessi dei cittadini é tutta una gran cazzata. e non mi sorprenderei se qualcuno inventasse qualsiasi scusa per aumentarsi lo stipendio o riprendersi i rimborsi elettorali. avete la stampa contro. 2/3 del paese vi ridicolizza. siete nell'occhio del ciclone e va benissimo, ma sia chiaro che il M5S non ha una solidità come il PD e il PDL e se fate cazzate vi dissolverete nell'aria come una bolla di sapone. e il M5S sarà solo un ricordo. siete forti e precari allo stesso tempo. dovete rimanere uniti e compatti, lo dico a beppe come ai parlamentari eletti. ci sono avvoltoi che non aspettano altro che speculare sulle rotture interne del movimento. non fate cazzate. vi prego. non fate cazzate.
    • luca stamati 4 anni fa
      inviterei tutti voi a RIFLETTERE molto su questo commento. Credo sia la perefetta sintesi delle ragioni di Beppe Grillo. Io sono orgoglioso che Laura Boldrini sia stata eletta Presidente della Camera e va da sè che preferisco mille volte Grasso a Schifani e anche un bimbo capirebbe che senza lo tsunami elettorale m5s una come la Boldrini non sarebbe neppure stata presa in considerazione ma....lo tsunami m5s non è stato forse dovuto alla coerenza e alla compatezza sino a ieri dimostrata?? Riflettano su questo commento anche i senatori che in perefetta buona fede hanno votato in dissenso con la maggioranza del gruppo.
  • Sabato De Simone 4 anni fa
    [PARTE 1] Salve, ho trent’anni e scrivo dalla provincia di Salerno. Prima un preambolo non essenziale. Mi sento onorato di poter godere, per la prima volta io come potenzialmente ogni mio singolo concittadino d’Italia, di uno strumento di democrazia così diretta quale il Movimento 5 Stelle per tramite di questo blog. Infatti, come sta accadendo in questi giorni, le azioni dei parlamentari del Movimento eletti vengono valutate, e su di esse espressi pubblicamente pareri su Internet in tempo reale, da parte di chiunque voglia farlo; i commenti dei cittadini riscontrano poi una valenza diretta nel Parlamento italiano. Grazie a ciò, per la prima volta nella mia vita in cui mi sono sempre sentito fortemente appartenente all’Italia, sento che anche l’Italia appartiene a me. Questo è quanto mi sembra di positivo stia accadendo grazie al Movimento. Chiudo qui questo cappello e vengo al punto. Riguardo alle votazioni per l’elezione del Presidente del Senato, già a pochi giorni dall’apertura dei lavori in Parlamento è successo che i parlamentari 5 Stelle abbiano compiuto un’azione tipica di quel sistema politico che vogliono combattere: il voto segreto. Tale sistema politico mi auspico che venga messo totalmente in discussione e scardinato a vantaggio della trasparenza verso ciascun Italiano; ma poiché da anni e anni è vigente in parlamento come normale assurdità, i neo Parlamentari del Movimento per forza con esso devono avere a che fare, in una maniera o nell’altra. Immagino che la venuta del Movimento nelle stanze del potere sia avvertita, dai politici “veterani” di questo sistema, da un lato come l’arrivo di “carne cruda”, di matricole incorrotte da divorare in un sol boccone, e dall’altro come un’azione di controllo del tutto inedita che possa disturbare i loro esercizi di potere di cui a nessuno hanno mai reso conto prima. [CONTINUA…]
  • Maria L. Utente certificato 4 anni fa
    al momento dovrebbero proprio essere telecomandati e non avere la supponenza di conoscere già tutto ma affidarsi a chi ha fatto non tanto ma TUTTO per loro e per noi Secondo me IN QUESTA FASE non dovrebbero nemmeno avere dei confronti tra loro ma avere e seguire alla lettera direttive precise e FIDARSI
    • amback 4 anni fa
      " ... al momento dovrebbero proprio essere telecomandati e non avere la supponenza di conoscere già tutto ma affidarsi a chi ha fatto non tanto ma TUTTO per loro e per noi Secondo me IN QUESTA FASE non dovrebbero nemmeno avere dei confronti tra loro ma avere e seguire alla lettera direttive precise e FIDARSI ... " Quando legge messaggi come questo (e ce ne sono parecchi), anche al meglio intenzionato dei vostri elettori il meglio che può capitare è che gli cadano le braccia (il peggio è che letteralmente gli si stacchi qualche altra cosa). Ma come cavolo fate a scrivere cose del genere? Forse vi è sfuggito che i destinatari delle vostre filippiche, prima di essere eletti e di andare a rappresentarvi in parlamento, erano degli attivi blogghisti, che si battevano qui dentro come voi state facendo in questo caso con uno zelo degno di miglior causa. Semplicemente, erano persone come voi, presumibilmente tra le più mature, più convinte, più preparate, più fedeli. Mi permetto di supporlo, visto che VOI le avete elette. E allora, data che abbiate loro la fiducia, la storia dovrebbe finire lì. Hanno meritato la vostra fiducia e voi dovete aspettarvi che si comportino in buona fede, perchè li avrete scelti, si suppone, con quella priorità in mente. Capacità, condivisione di ideali e ONESTA' = BUONA FEDE, sono i valori essenziali che si vogliono individuare in un rappresentante. Poi la palla deve restare in mano a loro, senza il condizionamento asfissiante e dilatorio di un branco di mastini pronti ad azzannarli alla minima pecca. Per realizzare quello che avete in mente, dovrete approvare una legge che vi permetta di installare in Parlamento, INVECE DI ELETTI UMANI, 150 (o giù di lì) computers certificati, attraverso i quali incanalare ogni vostro ghiribizzo che prevalga al momento di prendere una decisione. SONO STATI IN GAMBA, QUELLI CHE SE NE SONO FREGATI, ALTRO CHE STORIE. Continuate così e resterete con un pugno di mosche. Qui da noi l'esodo è già iniziato.
  • Giovanni Battista Rinaldi (jotaro75) Utente certificato 4 anni fa
    NON SI DOVEVA VOTARE GRASSO PUNTO E BASTA. CARISSIMI SAPETE DIRMI QUALE SARA' (NON QUAL'ERA) LA DIFFERENZA TRA GRASSO E SCHIFANI ????
    • emkappa 4 anni fa
      che schifani è quello che ha messo nel cesso le nostre 350.000 firme per la legge di iniziativa popolare Parlamento pulito.
  • Filippo F. Utente certificato 4 anni fa
    Credo sia importante dare "direttive" e linee guida, ma allo stesso tempo lasciare un minimo di "scelta" ai nostri eletti. Altrimenti da persone pensanti rischiamo di trasformarle in burattini!
  • Patrick Durante 4 anni fa
    Bersani lo credevo un XXX (non sta bene scriverlo) ma si è rivelato più furbo del previsto (forse si è ispirato a Gargamella??). Invece di candidare dei nomi politici "classici" ha optato per 2 personalità che sono indiscutibilmente trasversali e "votabili" da persone che rappresentano la non politica. Boldrini, una paladina dei diritti umani. Grasso, un paladino dell'antimafia. Come fanno delle persone della società civile a non votarli? Questi due nomi sono, probabilmente, i migliori che il pd/sel potesse esprimere per trovare un consenso che andasse oltre una linea politica e per questo hanno incontrato il consenso di persone "normali" che hanno fatto del loro nuovo ruolo nella società, una questione morale e civile e non politica. La prima spaccatura vera nel M5S? O una semplice mossa da "volpe della politica" nei confronti di persone la cui natura "animalesca" (ingenui agnelli o astute (ed aspiranti) volpi)politica deve ancora definirsi. Intanto, un chapeau a Bersani che si è giocato la miglior carta.
  • enrico zanetto 4 anni fa
    Siamo andati lì per fare il giusto, il bene. Si trattava di un ballottaggio: condivido pienamente la scelta per Grasso, quindi la mia solidarietà ai "dissidenti". Caro Beppe, io ti sono davvero grato per quello che stai facendo, ma attenzione: chiudersi in questa sorta di rigida purezza non fa il bene, la gente non capisce e la rivoluzione è bella che finita !
  • Francesco Di Bartolo 4 anni fa
    Beppe, CACCIA via gli SCILIPOTI M5S dal Movimento! Questi hanno appena posato le chiappe sul velluto di palazzo Madama e già si sentono Cavour! CACCIALI VIA!!!
    • Marco Sirianni () Utente certificato 4 anni fa
      Mi sai dire quando molto democraticamente è stato votato il punto 4 del regolamento? Grazie
  • Tukko67 aka (acronik-nauta) Utente certificato 4 anni fa
    A costo di sembrare Morfeo Napo, io abbasserei i toni, non si butta fuori una persona che fa uno sbaglio dalle conseguenze ininfluenti per il programma, lo si riprende magari severamente. Ma scusate, Grasso sarebbe stato eletto comunque, è indubbio che Schifani NON era un alternativa quindi qualunque cosa avessero fatto i nostri il risultato non poteva cambiare. Ricordiamolo come un incidente di percorso, magari usiamolo per prevenirne altri simili ma in nome del lavoro che ci aspetta, chiudiamola qui; In TV e per strada molti ci stanno massacrando (brutta bestia l'invidia). Buon lavoro a tutti gli appartenenti al M5S
  • g.marchi 4 anni fa
    qui le regole non le rispetta più nessuno !!!! in italia c'è il senso dell'ambiguità :le regole limitano il nostro campo d'azione e nostro senso della libertà e della democrazia .
  • Tzitzu Urtzeqe 4 anni fa
    Ma Beppe non navevi detto che se non ti avessero obbedito,obbedito,obbedito,obbedito ciecamente te ne saresti andato e avresti abbandonato il M5S? Ora dov'è la tua coerenza? Puoi senz'altro abbandonare e nessuno se ne rammaricherà giacchè l'unica cosa che vuoi è togliere a chi spera in un cambiamento della situazione sociale che questo povero paese vada in malora. Quando capirai che le macerie sono già troppe e che è necessario uno sforzo comune per ricostruire? Vuoi solo distruggere?
  • Mariella Genovese Utente certificato 4 anni fa
    Non mi sento di condannare chi ha votato per Grassi tra i due mali io sempre scelgo il minore anche se a malincuore.
  • Eugenio P. Utente certificato 4 anni fa
    Alla prima votazione già violano le regole che hanno sottoscritto. Alle prossime elezioni niente candidatura perché sapevano perfettamente che Grasso veniva eletto anche senza i loro voti e hanno voluto dare un segnale politico al PD. Dimenticano che il M5S è l'ultimas possibilità democratica di MANDARLI A CASA TUTTI, dopo c'è solo Alba Dorata. Eugenio
  • Andrea Vivoda (vivo1970) Utente certificato 4 anni fa
    Premessa: quanto di seguito vale solo se il gruppo dei senatori ha preso una decisione sulla votazione (ed ricevo informazioni discordanti, diffuse dagli stessi senatori, seppur attraverso i media convenzionali). Ma vorrei mettere il fuoco sui due aspetti che mi sembrano più rilevanti: il coraggio e l’esperienza. Coraggio sia dei Senatori , sia della Direzione (Grillo, Casaleggio ed altri eventuali). Per i senatori il coraggio di essere coerenti con gli impegni presi in precedenza: votare in modo unanime quanto deciso dalla maggioranza del gruppo (e quando possibile dalla maggioranza della votazione on-line dei cittadini). Per la Direzione, il coraggio di mettere in programma esplicitamente l’obiettivo di modificare la costituzione, almeno nell’art. 67 (ed a mio avviso anche in altri articoli – io partire dall’art. 1), assieme ma prima dell’insegnamento della Costituzione ed esame obbligatorio per ogni rappresentante pubblico. L’esperienza dei senatori, in qualche modo irretiti dalla proposta del Pdmenoelle, che deve coniugarsi con la pazienza, elemento fondamentale per raggiungere l’obiettivo di un cambiamento radicale del sistema. Per la Direzione l’esperienza nel comunicare in modo chiaro come venga gestito il gruppo di senatori, in questo caso: con il Codice di comportamento eletti MoVimento 5 Stelle in Parlamento, il cui secondo comma del paragrafo Trasparenza recita “Votazioni in aula decise a maggioranza dei parlamentari del M5S”, nello stesso codice il paragrafo Espulsione dal gruppo parlamentare del M5S recita “I parlamentari del M5S riuniti, senza distinzione tra Camera e Senato, potranno per palesi violazioni del Codice di Comportamento, proporre l’espulsione di un parlamentare del M5S a maggioranza. L’espulsione dovrà essere ratificata da una votazione on line sul portale del M5S tra tutti gli iscritti, anch’essa a maggioranza.” Da ciò si desume che sono i parlamentari eletti che possono per violazioni (plurali!) proporre l’espulsione a maggioranza
  • alessandro i. Utente certificato 4 anni fa
    Vorrei capire una cosa : Ma il M5S è solo per chi lo ha votato !! oppure è un movimento che crede e vuole essere un beneficio per tutto il popolo italiano . Capisco che siamo incazzati con il sistema che ci ha governato e ci ha rovinato , ma la rabbia non porta a nulla se usata senza intelligenza. La chiesa ha promosso il cambiamento con papa Francesco..... con l'umiltà. Il popolo invece con cosa lo vuole il cambiamento .......!!!!Aver preso coscienza di un malgoverno e il volersi ribellare non vuol dire disconoscere l'umiltà , la democrazia , la libertà. Non si ha il diritto di condannare qualcuno che si è opposto alle regole solo ed esclusivamente perchè guidato dalla propria coscienza ha creduto in un tornaconto in favore del popolo italiano. Solo gli stolti non cambiano idea .
  • Tommaso Bruno Utente certificato 4 anni fa
    Beppe Grillo = 8 milioni di voti Portavoce = 200 voti? I portavoce HANNO vincolo di mandato!
    • Emanuele Smecca Utente certificato 4 anni fa
      Sei sicuro di questa tua opinione? io e tutti quelli che conosco che hanno votato per il M5S (e ne conoscono almeno un centinaio solo io, cioè tutti quelli che conosco)hanno votato M5S nonostante Grillo e non perchè c'era Grillo... hanno votato le idee... il fatto di essere non contro qualcuno ma per qualcuno, ovvero, il popolo italiano. Secondo me tutto il M5S doveva votare Grasso perchè se una cosa è buona, a prescindere di quale partito faccia parte o da quale partito venga proposto, se è un bene per gli Italiani deve essere votato, come detto da tutti i candidati del M5S in campagna elettorale. in questo caso specifico qual era il bene per gli italiani?? La non elezione di Schifani... quindi io sono perfettamente daccordo con quei senatori che hanno votato Grasso!!!
    • andrea pasteni 4 anni fa
      vedo ke il Nano d Arcore ha gia fatto scuola... ancor prima d cominciare gia ki s adegua alle "regole dei palazzi". e voi sareste il "nuovo"? X fortuna nn ho votato M5S alle recenti elezioni.
  • Luca A. 4 anni fa
    Alle urne questa volta ho votato con un grande peso sullo stomaco, alla fine ho segnato due croci per m5s sia a Camera e Senato ma sono uscito dal seggio più in ansia di prima. Cosa mi convinceva? Il programma dei 5s, la promessa di cambiamento, una boccata d'aria nuova nella stagnante situazione politica. Cosa non mi convinceva? Non mi convincevano esattamente queste uscite che di democratico non hanno un bel niente. Da elettore ho votato M5S con la mia testa e adesso PRETENDO che chi ho votato USI LA SUA. Sono perfettamente cosciente che senza il lavoro di Beppe e Casaleggio non ci sarebbe data ora questa opportunità..Ma adesso non facciamoci questi autogol orrendi. Ma che discorsi sono? Il regolamento? Ok. Ma bisogna usare la favella anche. Il regolamento può anche contenere delle lacune. Non fate i fondamentalisti. Parlate di PECORE verso chi ha votato Grassi, ma a me le pecore che seguono il pastore sembrate voi. Sinceramente. Smettete di cercare un leader a tutti i costi (sapete usarla la vostra testa?), di idolatrare ciecamente una sola figura! Il M5S è un movimento che deve essere fatto dal popolo e per il popolo e come tale DEVE ascoltare TUTTE le voci. Il mio voto è andato a voi perchè so benissimo che da sinistra e destra, che ormai puzzano di stantio, non c'è davvero da aspettarsi più nessun miglioramento sostanzioso, ma magari un ennesimo peggioramento. Adesso però BASTA. Da ELETTORE 5 STELLE io voglio I FATTI che siamo andati predicando per anni. E' ora di rimboccarsi le maniche e FARE,come in Sicilia. Fare non significa solo sparare a zero sugli altri ma MIGLIORARE LA NOSTRA VITA. Siate maturi,vivete nel mondo reale e REALIZZATE. Milioni di persone hanno votato M5S..E' infantile e ridicolo pensare che TUTTI la pensiamo allo stesso modo quiDentro. Io non sono una fotocopia e non lo sarò mai. Continuare a fare gli arieti contro PARTE del NOSTRO elettorato potrebbe essere la causa principale dell'annientamento di questo movimento. Con Sincerità,
  • Arturo ARCHIBUSACCI 4 anni fa
    CARO GRILLO purtroppo è avvenuto quello che molti elettori prevedevano che succedesse (considerando la qualità molto bassa dei ns. eletti) cioè quello che i parlamentari del 5 stelle si dividevano nel momento delle votazioni, è accaduto al senato ed accadrà quasi sempre.SI VOLEVA APRIRE IL PARLAMENTO COME UNA SCATOLETTA DI TONNO, invece la vecchia politica,BERSANI C. hanno aperto il movimento 5 STELLE COME UNA SCATOLA DI CARTONE.E' bene che i vertici del movimento riflettano.CHI ha votato come me il 5 stelle si aspetta un cambiamento di rotta radicale,no i soliti inciuci
  • Sho Niikura 4 anni fa
    LIBERTA' significa poter criticare il proprio governo, come sta facendo Grillo, ed è lecito che lo faccia. LIBERTA' significa poter criticare il proprio vertice, ed è quello che sta accadendo a Grillo, ed è altrettanto lecito. DEMOCRAZIA significa essere liberi di votare i propri rappresentanti. Se il Popolo ritiene che costoro abbiano tradito, o sbagliato irreparabilmente devono essere le stesse urne che li hanno investiti del loro incarico a lasciarli (la prossima volta) a casa
  • NORMA BARBERI 4 anni fa
    Mi sembra si stia facendo una caccia alle streghe. Non mi piace la piega che sta prendendo questo movimento non mi piace la politica del "con me o contro di me" senza alla base un margine di tolleranza. Il punto non e' la votazione al senato (e ringrazio chi ha votato Grasso) il punto e' sapere come si vuole procedere per la realizzazione dei primi punti focali che si e' prefisso questo movimento. Io ancora non sono riuscita a capirlo se qualcuno me lo puo' spiegare lo ringrazio in anticipo. Finora ho sentito soltanto parole distruttive ma quando iniziamo a costruire qualcosa?
  • germano m. Utente certificato 4 anni fa
    Questo è un VERO portavoce del movimento. Di Battista: Grillo non è dittatoriale, sulle regole ha ragione. «Definire "esempio dittatoriale" il post nel quale Beppe in modo duro (giustamente) invita al rispetto di alcune regole che abbiamo accettato liberamente è una stronzata megagalattica (scusate il turpiloquio ma a volte solo certe parole rendono l'idea)». Lo scrive su Facebook il deputato del M5S Alessandro Di Battista, a proposito della richiesta di Grillo di "trarre le dovute conseguenze" a chi ieri ha votato Grasso al Senato. «Le regole del codice comportamentale io le ho accettate perché le condivido, non per rimediare una poltrona - sottolinea Di Battista - Si può discutere sulle scelte che vengono prese, per carità (per questo rispetto il pianto dei nostri senatori, per me un pianto bellissimo) ma quel che non si può discutere nel 5 stelle è la sovranità popolare. Noi siamo portavoce e basta e i cittadini devono conoscere per filo e per segno quel che succede nelle Istituzioni. È vero, umanamente c'è differenza tra Grasso e Schifani (per lo meno per me c'è) ma c'è molta più differenza tra quel che vogliamo costruire con questo meraviglioso progetto a 5 stelle e quello che invece costruiremo se non verranno rispettate le regole e se ragioneremo con la logica del 'meno peggiò. Vi invito sempre a ragionare per processi a lunga gittata e non soltanto per scelte giornaliere. Abbiamo la possibilità di cambiare il mondo ma occorre coraggio e occorre non sottostare ai ricatti dell'emergenza (alla lunga tutte le scelte "emergenziali" si dimostrano errate perchè tolgono energia alla battaglie di sistema). Errori ne faremo, siamo umani (lo siete anche voi) quindi d'accordo, "siate duri, ma senza perdere la tenerezza"»
  • Giuseppe Mambretti 4 anni fa
    DELUSIONE DELUSIONE DI UN CITTADINO DOPO LE. VOTAZIONE,DI ALCUNI PARLAMANTARI DEL MOVINENTO 5 STELLE ALLA CAMERA E AL SENATO, CHE CON IL LORO VOTO HANNO PERMESSO, LA ELEZIONE DI, 2 FOGLIE DI FICO DEL PD. . BOLDRINI PRESIDENTE DELLA CAMERA, E GRASSO PRESIDENTE AL SENATO. QUESTI PARLAMENTARI HANNO TRADITO, LA MIA SPERANZA DI CAMBIMENTO DEL SISTEMA POLITICO ITALIANO. IL M5S E' STATO ELETTO, PER CAMBIARE IL SISTEMA POLITICO ITALIANO, NON ASIMILARSI A ESSO , CON COMPROMESSI, INTESE, AGIUSTAMENTI, UNCUCI E COSI VIA. CAMBIARE SIGNIFICA, BUTTARE VIA TUTTO, ROMPERE, E DISTRUGGERE, IL SISTEMA, PER INIZIARE UNA NUOVA ERA. BEPPE GRILLO HA RAGIONE NON C' E' PIU' TEMPO, SAVATEVI !!!!!!!! IL TZUNAMI AVANZA DISTRUGGENTO TUTTO QUELLO CHE INCONTRA, LASCIANDO DIETRO DI SE' LA CERTEZZA DI UNA SPERANZA, UN SOGNO, CHE SARANNO REALTA'
  • giulio b. Utente certificato 4 anni fa
    il sindaco emiliano di bari(PDmenoL) dice di berlusconi che i guai se li cerca, infilandosi anche in quelli impossibili. ora parafrandolo dico che anche il movimento i guai, le notizie becere, false e tendenziose se le cerca: ma è difficile capire, vedere che tutto questo accanimento contro grillo altro non è che l'attacco delle truppe cammellate (vi ricordate la gioiosa macchina da guerra di occhetto?) contro quelli che impescono loro la presa "militare" del potere. avevo già scritto in altro post del timore che presto le attenzioni ora rivolte a berlusconi a breve saranno rivolte a beppe. e tutte queste notizie infami, non ultimo il presunto valore delle lauree della ragazza romana, ne sono la testimonianza. ora detto che grasso è una persona per bene e per lui testimonia il suo passato di magistrato integerrimo, ma perchè andare ad immischiarsi in queste beghe antiche? si rispetti il codice sottoscritto e si lascino i partiti nei loro giochini prediletti (inciuci e poca attenzione al paese reale). il movimento faccia quello per cui è stato sognato e votato: la rivoluzione non violenta per non lasciare nessuno indietro. in ultimo: ma non s'era detto di beppe grillo che grazie alla sua intuizione, grazie al suo megafono, avrebbe fatto un paese certamente migliore? e cosa sono ora tutte queste cattiverie? ma veramente ci si può confrontare con chi lo definisce leninista? parlare di coscienza in un'assise che mentre trova centinaia di milioni di euro per pagarsi le spese più assurde non trova la forma per pagare le imprese, mi sembra francamente un insulto alla intelligenza del cittadino. la verità è che nel movimento ci sono persone che vengono da sinistra e da destra, e qui portano il loro "sentire il richiamo della foresta": nulla di più sbagliato da chi vuole resettare tutto. buon lavoro a tutto il movimento
  • olino vitello Utente certificato 4 anni fa
    MA PERCHE? CANCELLATE I POST??? "La libertà di ogni candidato di potersi esprimere liberamente in Parlamento senza chiedere il permesso a nessun capo bastone sarà la sua vera forza. Il M5S vuole che i cittadini si facciano Stato, non che si sostituiscano ai partiti con un altro partito. I partiti sono morti,organizzazioni del passato, i movimenti sono vivi. Oggi i parlamentari sono soltanto dei peones che schiacciano un pulsante se il capo, che li ha nominati, lo chiede. Non sono nulla, solo pulsante e distintivo. Il M5S vuole far entrare degli uomini e delle donne alla Camera e al Senato che rispondano solo alla Nazione e al proprio mandato." (Beppe Grillo, Comunicato politico n°45 - Agosto 2011)
  • germano m. Utente certificato 4 anni fa
    Questo è un vero portavoce Di Battista: Grillo non è dittatoriale, sulle regole ha ragione. «Definire "esempio dittatoriale" il post nel quale Beppe in modo duro (giustamente) invita al rispetto di alcune regole che abbiamo accettato liberamente è una stronzata megagalattica (scusate il turpiloquio ma a volte solo certe parole rendono l'idea)». Lo scrive su Facebook il deputato del M5S Alessandro Di Battista, a proposito della richiesta di Grillo di "trarre le dovute conseguenze" a chi ieri ha votato Grasso al Senato. «Le regole del codice comportamentale io le ho accettate perché le condivido, non per rimediare una poltrona - sottolinea Di Battista - Si può discutere sulle scelte che vengono prese, per carità (per questo rispetto il pianto dei nostri senatori, per me un pianto bellissimo) ma quel che non si può discutere nel 5 stelle è la sovranità popolare. Noi siamo portavoce e basta e i cittadini devono conoscere per filo e per segno quel che succede nelle Istituzioni. È vero, umanamente c'è differenza tra Grasso e Schifani (per lo meno per me c'è) ma c'è molta più differenza tra quel che vogliamo costruire con questo meraviglioso progetto a 5 stelle e quello che invece costruiremo se non verranno rispettate le regole e se ragioneremo con la logica del 'meno peggiò. Vi invito sempre a ragionare per processi a lunga gittata e non soltanto per scelte giornaliere. Abbiamo la possibilità di cambiare il mondo ma occorre coraggio e occorre non sottostare ai ricatti dell'emergenza (alla lunga tutte le scelte "emergenziali" si dimostrano errate perchè tolgono energia alla battaglie di sistema). Errori ne faremo, siamo umani (lo siete anche voi) quindi d'accordo, "siate duri, ma senza perdere la tenerezza"»
  • Pino D. Utente certificato 4 anni fa
    La fiducia l'hanno persa nel momento in cui hanno votato grasso. I regolamenti e le normative vanno rispettatate come per gli elettori. FUORI I DISSIDENTI.
  • Laura P. Utente certificato 4 anni fa
    leggo i commenti e mi sento amareggiata. Ci sono tante persone di buon senso e tante persone che si insultano a vicenda a causa di scelte politiche differenti. Che importa per chi ha votato chi scrive?Non siamo tutti cittadini italiani?Se perdiamo tempo a scrivere nel blog per dire la nostra opinione, se pur differente da quella di altri ma con educazione, che puoi mai accadere? Le idee sono buone o cattive non sono di destra o di sinistra!Mi piacerebbe che coloro che non condividono le idee del M5S non scrivessero insulti o commenti arroganti e lo stesso vale per chi si sente grillino nei confronti dei presunti estranei al M5S. Perchè non discutiamo insieme di come rimettere in piedi l'Italia in un confronto pacato nei toni e cerchiamo di trovare i punti in comune da cui partire?Mi spiace ma non condivido questo attaggiamento di chiusura totale per cui tutto ciò che fanno gli altri partiti è sbagliato. Il Pd ha dovuto cambiare i propri candidati alle predidenze di camera e senato per consentire un voto il più condiviso possibile.Ora, se i neo eletti Boldrini e Grasso sono apprezzati anche dai candidati del M5S, perchè non devono essere votati?Non si è detto che se si fanno cose buone si votano? Basta con questa isteria collettiva per cortesia. Nel popolo c'è gente che non può attendere 6 mesi e più ed io sono una di quelle. IO e mio marito stiamo valutando di trasferirci altrove perchè alle prossime elezioni se non vince il M5S vincerà il PDL e sarà la fine. Inoltre grazie a questo stallo nulla cambierà e rimarrà tutto immutato, proprio come vogliono il PDL e PD meno elle
  • Giuseppe Dionesalvi Utente certificato 4 anni fa
    Se ci si dà delle regole, le si accetta liberamente, e si sceglie che le decisioni della maggioranza siano vincolanti , poi non si può cambiare comportamento in corsa. Nulla da dire su Grasso o Schfani, non è un problema di merito. E' di principio. Se alla prima decisione vincolata da regole condivise ci si spacca, che succederà dopo? La dialettica interna non è in discussione. Se una regola non ti va bene la discuti, cerchi di cambiarla dall'interno. E se non condividi, coerentemente te ne vai. Non è autoritarismo, solo rispetto. Chi ha scelto di non sentirsi vincolato da una decisione presa a maggioranza dagli eletti, h mancato di rispetto alle regole. E sicuramente lo rifarà ancora, dando modo al PD soci di ipotizzare che esista una possibilità di fare campagna acquisti e fermare i cambiamenti. Se tradiamo i principi restano solo gli inciuci, con tutto il rispetto per la figura di Grasso.
  • Gianluca Crociati 4 anni fa
    Se il nostro obiettivo è cambiare il sistema malato della politica e delle istituzioni italiane, non dobbiamo perdere nemmeno una occasione. Questa era una perfetta occasione per dimostrare che quando si dice scheda bianca, sarà scheda bianca. L'elezione di Schifani a Presidente del Senato avrebbe posto in seria difficoltà il futuro Governo Bersani. I nostri Senatori, a nostro nome avrebbero potuto produrre questo "imbarazzo" tra PDpiùL e PDmenoL. A quel punto Bersani, come avrebbe potuto dire che non voleva l'accordo con PDpiùL se il Presidente del Senato era Schifani? Abbiamo perso una occasione perfetta per far scricchiolare l'ingranaggio inciucista, e invece per COLPA di qualche Senatore TRADITORE e SCIOCCO abbiamo fatto la parte di quell'olio inciucista che fa girare più agevolmente gli ingranaggi della MALAPOLITICA. VOGLIAMO LA LISTA DEI TRADITORI E VOGLIAMO POTER VOTARE ONLINE PER SPEDIRLI NEL GRUPPETTO MISTO AL SENATO. Come dice Beppe, sarebbe un PIACERE vederli lasciare per sempre il M5S.
  • Giovanni C. Utente certificato 4 anni fa
    Calma, ovviamente essendo tutti uomini è possibile sbagliare. In questo caso è toccato a Grillo, che essendo straordinariamente impulsivo si è ferocemente incavolato. A bocce ferme è chiaro che se l'atteggiamento sarà quello del Titanic evitare l'iceberg sarà impossibile... La barra è e deve rimanere dritta verso un obbiettivo, che presuppone anche di dover virare per poi riposizionarsi in linea retta. In questa occasione i parlamentari del M5S hanno dato un esempio di come la democrazia (e la vita) imponga ACCETTABILI compromessi. L'altra via, quella dell'impulso e dell' intransigenza, porta solo all'assolutismo e all'autodistruzione... I saggi eletti del M5S che vogliono davvero ottenere democraticamente qualcosa lo hanno ben capito. Complimenti!
  • Enrico Serafini 4 anni fa
    Non capisco! Non aveva detto che se veniva tradito se ne andava LUI? Neanche del capo ci si può più fidare? BOH!!
  • andrea mercuri 4 anni fa
    CODICE DI COMPORTAMENTO DEGLI ELETTI M5S.Gli incarichi nelle commissioni parlamentari o in altri incarichi istituzionali delle due Camere verranno decisi a maggioranza da parte dei parlamentari riuniti di Camera e Senato.Espulsione dal gruppo parlamentare del M5S: I parlamentari del M5S riuniti, senza distinzione tra Camera e Senato, potranno per palesi violazioni del Codice di Comportamento, proporre l’espulsione di un parlamentare del M5S a maggioranza. L’espulsione dovrà essere ratificata da una votazione on line sul portale del M5S tra tutti gli iscritti, anch’essa a maggioranza. Ora vogliamo i nomi subito poi si decida.
  • Andrea Vivoda (vivo1970) Utente certificato 4 anni fa
    Mi delude il fatto che non sia stata trasmessa in streaming internet la riunione: è molto semplice farlo (esistono diverse modalità che prevedono l’utilizzo di telefoni o tablet Apple o Android, facilmente usabili da personale non particolarmente qualificato – e mi sembra che al movimento ed agli eletti manche una sufficiente padronanza della tecnologia informatica).
  • andrea p. Utente certificato 4 anni fa
    Il dibattito fa bene , ma pare autolesionistico in questi termini ,si da adito a strumentalizzazioni da parte dei volponi della politica e i loro giornalisti. Questo si poteva evitare con l'uscita dall aula dei senatori ( vero Crimi ?) se non si voleva correre questo rischio era da fare.A mio avviso questo del presidente del senato è un falso problema.Il vero nodo è il capo dello stato e il futuro Governo .Da cassaintegrato spero vivamente che finalmente ci si muova e qualcuno pensi a noi . Andrea
  • Robert Bergamini Utente certificato 4 anni fa
    Mah!?! la presunta defezione di una decina di senatori su 54 non è poco, o si da un po' di fiducia alle persone che hanno scelto di votare per Grasso o il metodo per scegliere i candidati da mandare in parlamento da parte del movimento fa acqua da tutte le parti. Mi vien da pensare che i talebani che riempono il blog di insulti vogliano solo metter zizzania, forse non vogliono il bene del M5S.
    • Francesco Ceccarilli Utente certificato 4 anni fa
      Non si da fiducia a chi non rispetta le regole. Sono regole che hanno accettato che tutti gli elettori hanno sottoscritto.. Chi non rispetta la scelta di maggioranza all'interno del movimento deve essere espulso con votazioni online. E' il regolamento, se hai votato il movimento ne eri conscio anche tu...
  • carlo z. Utente certificato 4 anni fa
    E poi smettila di farti pagare sul tuo Blog da gente come AMAZON... Se continui così ti autosfasci e finisci odiato da molti. Rifletti bene prima di accettare endorsment. http://www.independent.co.uk/news/world/europe/amazon-used-neonazi-guards-to-keep-immigrant-workforce-under-control-in-germany-8495843.html
  • Francesco Ceccarilli Utente certificato 4 anni fa
    Beppe mi rivolgo a te... Dimostriamo che non siamo i soliti pagliacci... Abbiamo messo delle regole... applichiamole.. Fuori dal parlamento chi ha tradito il movimento mandato... Sono sicuro che alle prossime elezioni tutti lo prenderanno come un gesto di serietà... Se questa cosa passa impunita, molti etichetteranno il movimento come un sorta di pagliacciata senza regole e senza coesione. Se gli stessi all'interno non rispettano le regole... come vuoi che gli elettori diano fiducia ? Mi aspetto un atto forte come hai sempre fatto... Sminuire la cosa è un errore colossale... Un danno che pagheremo molto caro...andando a perdere ancor più seggi alle prossime... Fai come hai sempre fatto... Aspetto con ansia l'espulsione ... Dimostriamo per piacere di non essere il solito partito di pagliacci venduti...
  • pierfrancesco ciancia Utente certificato 4 anni fa
    Il mio Voto lo avete avuto per combattere il PD e quelli come Grasso che hanno sempre vissuto sul fare piaceri e essere accomodanti con TUTTI! Se Berlusconi non lo avesse voluto avrebbe candidato qualcuno di presentabile, magari una donna, invece di SCHIFANI il lupo cattivo a ore. Vergogna! DIMETTETEVI!!!!
  • Mara falconi 4 anni fa
    Scusate, io ho votato M5S nella speranza che si potesse cambiare qualche cosa, ma come pensate di cambiare se non partecipate attivamente al cambiamento? Prendere delle decisioni, anche scomode, vuol dire iniziare attivamente a cambiare qualche cosa. Come si può pensare di cambiare dicendo soltanto no e senza proporre cose concrete e alternative e non proclami o utopie. Mi affido comunque al senso di responsabilità e libertà di decisione in coscienza e scienza, di coloro che sono stati eletti in parlamento grazie al voto degli italiani che chiedono a gran voce cambiamento, ma per cambiare è necessari agire e non stare in finestra ad aspettare che passi il cadavere del nemico!
  • Anna Maria Rosignoli Utente certificato 4 anni fa
    Io leggo i vari commenti ma vorrei che grillo li commentasse perché' io non ho mai letto che i senatori che hanno votato grasso si devono dimettere
  • alessandro a. Utente certificato 4 anni fa
    Il testo del comunicato politico n. 45 di Grillo e' chiarissimo e sostiene che il Deputato eletto DEVE esprimersi liberamente IN Parlamento non nelle riunioni. Se ora vogliamo cambiare le regole fatelo ma senza di noi fondatori del Movimento che eravamo a Firenze dove questo testo e' stato confermato. C'era anche la Lombardi.
    • EMILIO VERGANI 4 anni fa
      DIMETTETEVI TRADITORI INFAMI!!!! "La libertà di ogni candidato di potersi esprimere liberamente in Parlamento senza chiedere il permesso a nessun capo bastone sarà la sua vera forza." ok quindi ho votato un movimento che ogni deputato o senatore vota quel cazzo che vuole?! ma non scherziamo! ci deve essere una linea guida e se sono state fatte delle decisioni a maggioranza è giusto rispettarle! DIMETTETEVI TRADITORI INFAMI!!!!
  • Giacomo P. 4 anni fa
    Un Movimento 5 Stelle senza Beppe Grillo é possibile!
    • Julio De Liso Utente certificato 4 anni fa
      per la felicita di pd-l
  • carlo z. Utente certificato 4 anni fa
    beppe ripigliati. il regolamente che tu citi ha dei punti anticostituziuonali (famosi art. 67 e 68) e non ci puoi fare nulla. se strilli diventi un fascistello, se ti fidi dai credito a questo bellissimo progetto. Hai intimorito i parlamentari che ora non sanno più che fare. Al ballottaggio c'è da schierarsi, dato che se non voti o ti astieni o fai bianca rischi di essere complice della scelta peggiore. Noi vogliamo le scelte migliori, nel limite del possibile. Inizia a fare il tuo mestiere e aggiorna il portale. Inserisci una nuova sezione per le questioni legate alle votazioni del parlamento, te ne sarei grato. Altrimenti il mio voton non lo vedi più, mi faccio prendere per il culo 1 sola volta! avanti così, con deputati e sentaori liberi e non squadristi. Bravi
  • Pietro.d 4 anni fa
    BEPPE TI PARLO COME QUELLI DEI BRICCHI . NON È IL VOTO DI PER SE È IL VALORE SIMBOLICO. TOGLITI QUELLE 4 BELINE DALLE PALLE E NE SONO CERTO ALLE PROSSIME ELEZIONI A BREVE CHIAPPI IL 60 % ED ALLORA SI POTRÀ INIZIARE REALMENTE A COSTRUIRE QUALCOSA DI POSITIVO PER LA GENTE.....LA MARMELLATA ATTIRA SEMPRE E DI BELINE CHE HANNO LA VOLPETTA SOTTO L'ASCELLA NE ABBIAMO PIENI I COGLIONI .
  • alessandro Fede Pellone 4 anni fa
    Sono passati pochissimi giorni e siete già diventati come gli altri invischiati nel balletto della politica di apparato quello che dovevate fare era stare lì a guardare con il fiato sul collo dei vecchi politici per far cambiare le cose ed invece cosa fate adducendo scuse banali votate in segreto per uno di loro "foglia di fico" meno impresentabile degli altri ma secondo voi? l'elezione di Grasso non viene visto come un successo di BERSANI sietei soliti ingenui puliti ma ingenui!!! continuate così e deluderete tutti
  • Mi P. Utente certificato 4 anni fa
    Credo che il movimento 5stelle abbia una possibilità unica nella storia italiana, quella di cambiare finalmente l'immagine e il modo di fare dei politici italiani, nonchè la situazione economica orientandola verso principi di solidarietà e di equità. Non deve lasciarsela scappare e deve prendersi la sua responsabilità, rispettando il mandato dei suoi elettori, quello di cambiare l'Italia. Perseguire invece l'obiettivo di sfasciare tutto illudendosi del plebiscito popolare alle prossime votazioni è del tutto sbagliato. Molti come me non voteranno più il movimento perchè dalle parole di Grillo e dei suoi seguaci più fedeli sembra che vengano perseguiti, al pari dei partiti tradizionali, solo obiettivi di parte e non invece il bene di tutti i cittadini, in particolare di coloro (ad esempio giovani e disoccupati) che versano in una condizione di grave indigenza economica. Il movimento, dopo i risultati elettorali, è chiamato ad attivarsi per attuare e a far rispettare quei principi della costituzione che vogliono garantire pari dignità a tutti i cittadini. Ricordo che Grillo ha accusato il governo Monti di omicidio mafioso degli imprenditori e di operai che si toglievano la vita per problemi economici. D'ora in poi anche Grillo e i parlamentari del movimento possono diventare responsabili della disperazione di chi è o rimarrà in un tempo breve senza lavoro. Queste persone (molte di loro hanno votato 5stelle!!) hanno bisogno di una risposta immediata ai loro problemi, non possono aspettare che il movimento 5stelle tra alcuni mesi rimanga da solo al governo, anche perchè questo non avverrà più. Beppe Grillo deve ricordare che i cittadini non sono numeri con cui giocare ma persone con bisogni quotidiani e con una dignità (ad esempio quella derivante da un lavoro e dalla possibilità di assicurare condizioni di vita accettabili alle loro famiglie). Da queste persone potrebbe arrivare presto un VAFFA Beppe !!!!
  • olino vitello Utente certificato 4 anni fa
    "La libertà di ogni candidato di potersi esprimere liberamente in Parlamento senza chiedere il permesso a nessun capo bastone sarà la sua vera forza. Il M5S vuole che i cittadini si facciano Stato, non che si sostituiscano ai partiti con un altro partito. I partiti sono morti,organizzazioni del passato, i movimenti sono vivi. Oggi i parlamentari sono soltanto dei peones che schiacciano un pulsante se il capo, che li ha nominati, lo chiede. Non sono nulla, solo pulsante e distintivo. Il M5S vuole far entrare degli uomini e delle donne alla Camera e al Senato che rispondano solo alla Nazione e al proprio mandato." (Beppe Grillo, Comunicato politico n°45 - Agosto 2011)
  • Michele V. Utente certificato 4 anni fa
    COSI' NON VA BENE! Ora incomincio veramente ad incazzarmi anche io!!!! Questa faccenda si sta gestendo(MALE!) come in qualunque altro partito tradizionale e ritengo sia un fatto GRAVISSIMO!!!Noi dovevamo essere il movimento della TRASPARENZA tralaltro,e non mi sto riferendo al voto di per se perchè per me è ancora più grave come sia mancata l'INFORMAZIONE precisa e puntuale sulla vicenda:QUELLA CHE CI ERA STATA GARANTITA OLTRE CHE DAI DEPUTATI E SENATORI ANCHE DA TE BEPPE!!!! Facciamo un piccolo riassunto: 1)mancata diretta streaming dell'assemblea pre voto.Questo è il fatto più grave sia perchè queste dirette erano state sbandierate da tutti e sia perchè è questa mancanza che ha generato confusione,fraintendimenti,equivoci ed ha anche permesso ai soliti avvoltoi di inventarselo loro come era andata la vicenda(spaccamenti vari ecc ecc ecc)).Ha anche costretto noi ad aspettere davanti al video ore per un chiarimento che non è mai arrivato a tutt'ora. 2)Crimi ieri rilasciava poi una dichiarazione mooolto politichese dicendo che l'accordo raggiunto era quello di votare liberamente con l'unico intento di non eleggere schifani.Quindi nessun"traditore"! 3)Contemporaneamente sul FQ a firma di Liuzzi si leggeva tralaltro:"...38 braccia si alzano a favore dell’astensione, 21 a favore della libertà di voto e 18 a favore della candidatura di Pietro Grasso".In questo caso allora dovevano tutti votare scheda bianca. 4)Sul blog nè da nessuna altra parte era dato di leggere smentite su questa ricostruzione dei fatti La confusione AUMENTA!!!! 5)Dulcis in fundo:Crimi questa mattina smentisce se stesso e la sua dichiarazione precedente(che sparisce dal blog...BEPPEEE???) infatti dichiare che: "abbiamo fatto una votazione a maggioranza, poi qualcuno ha agito in coscienza" "chiederò a ciascuno di dichiarare il proprio voto" "Questa non è democrazia, è anarchia. Avevamo promesso tutti di seguire le decisioni della maggioranza, e così non è stato" Solo questo:"COMINCIAMO BENE!!!
  • Massimo Sgarlata 4 anni fa
    Relativamente la votazione del presidente del senato sono convinto che la decisione degli esponenti del M5S CHE IO HO VOTATO sia condivisibile per il semplice fatto che rischiare di rieleggere schifani sarebbe stato un errore terribile. Abbiamo votato i nostri esponenti del M5S per essere rappresentati e soprattutto per cercare di portare dei risultati. Non ci si deve assolutamente lasciare abindolare dal PD, e su questo non ci piove, ma cerchiamo di usare la logiaca anche nelle varie scelta che si devono fare per il bene del nostro paese che equivale al nostro bene. Meglio Grasso che schifani, ovviamente, ma questo non vuol dire necessariamente aver tradito il voto degli elettori bensì aver usato la coscienza ma .... okkio alle trappole del PD !!!!
  • ermete fidotti Utente certificato 4 anni fa
    Porca miseria, il passo falso è stato fatto... ma guardiamo a quali conseguenze negative porta al raggiungimento dell'obiettivo! Per fortuna, allo stato attuale, nessuna... se non a dare fiato ai soliti noti politicanti che cercano questi appigli per restare in sella mentre la terra sotto i piedi finalmente gli manca....! I senatori in questione ammettano il loro errore e gli si offra una seconda possibilità visto che sono senz'altro in buona fede. Entrare per la prima volta in un aula del parlamento con la responsabilità di milioni di persone che pendono dalle tue scelte e trovarsi di fronte a due nomi eleggibili, così diversi tra loro, non è facile e credo tremino i polsi a chiunque alimenti l'aspettativa, oggi sempre più concreta, di cambiare la faccia del nostro paese. L'errore è correggibile, la conservazione della compattezza è prioritaria a tutto! Forza ragazzi, tirate fuori le palle, Crimi indichi la strada, a casa la casta!!
    • Tukko67 aka (acronik-nauta) Utente certificato 4 anni fa
      Questa mi sembra un analisi equilibrata di quanto è successo, concordo con te.
  • carmine ruggiero 4 anni fa
    CHI HA VOTATO GRASSO A NOME DEL M5S DEVE DARE LE DIMISSIONI. HO VOTATO IL MOVIMENTO PROPRIO PERCHE' NON SUCCEDA QUELLO CHE E' SUCCESSO IN PASSATO. OGNUNO E' LIBERO DI VOTARE COME VUOLE PERO' SE NE ASSUME LE RESPONSABILITA'; E SE VOTI IN NOME DEL M5S DEVI ATTENERTI A QUELLO CHE DECIDE IL MOVIMENTO, QUINDI VAI A CASA. ALTRIMENTI NON VOTERO' PIU' IL M5S!!!
    • Marco Paolicchio 4 anni fa
      grazie a un manipolo di dissidenti benpensanti oggi il M5S non si ritrova a dover rendere conto al Paese di aver ridato a Schifani la 2a carica più alta dello stato. NON SO SE QUALCUNO TRA COLORO CHE CHIEDONO LA TESTA DEI SENATORI DISSIDENTI SI RENDE CONTO DI QUESTO!
    • M. P. 4 anni fa
      Giusto altrimenti è anarchia!!!!!!!!!!!!
    • Mosè B. Utente certificato 4 anni fa
      Fuori anche chi ha votato Schifani!
  • gianlo 4 anni fa
    Grillo saresti stato più contento di un'astensione totale e schifani 2° cittadino?- per fortuna che questa volta non ti hanno ascoltato! se continui così la prossima volta non ti voterò. non esagerare!
  • silvia conti 4 anni fa
    Ieri pensavo alla buona fede di coloro che hanno votato Grasso. Ma oggi riflettondoci meglio non la leggo più come una scelta meglio lui che Schifani ma una mancanza di convinzione nel portare avanti un progetto che deve significare cambiamento. Grasso sarà una bravissima persona ma noi dovevamo sostenere all'unanimità il nostro candidato non mostrare al PD il lato debole, una breccia che si può aprire non solo sulla votazione del Presidente del Senato ma anche per le proposte future di governo. E le nostre proposte? Dove andranno a finire così non saranno mai portate avanti come l'abolizione dei rimborsi elettorali e la diminuzione dello stipendio da parlamentare. Questa è la prima cosa da fare ma che non appoggierà nessuno. Questa è una battaglia forte e se cominciamo a mostrare cedimenti ci inghiotteranno come niente. La povera Boldrini e il povero Grasso forse li hanno messi a tacere infatti hanno parlato nei lori bellissimi discorsi l'una solo maggiore sobrietà nella politica e l'altro riduzione dei costi della politica tutti e due molto vaghi su quello che per me rappresenta il punto di programma principale. Come mai che non ne parla nessuno non ce lo chiediamo questo è fondamentale la buona politica non sarà mai buona politica se non esce dal concetto di partito. Cosa ci fanno con questi soldi perche non ci vogliono rinunciare ma perchè semplicimente servono a mantenere le strutture a fare congressi, convegni e a finanziare i giornali che come loro nn focalizzano mai il problma. Dobbiamo essere duri e severi questi sono mestieranti, sono furbi per accontentare tutti hanno dovuto scegliere la Boldrini che è della SEL (partito di Vendola) e Grasso ex magistrato, molto coraggiosi, ci volevano a tutti i costi perchè non hanno appoggiato il ns candidato Roberto Fico? Perchè senza inciucio non si arriva a niente con questi, sono bravi e hanno fatto anche una bella figura a spese nostre.
  • Marco 4 anni fa
    Caro Grillo, questo è quello che hai scritto tu stesso nel 2011. Ti sei dimenticato di rimuoverlo forse... o credi ancora in una movimento vivo e fondato sulla libertà? http://www.beppegrillo.it/2011/08/elezioni_on_lin.html Ogni eletto risponderà al Programma del M5S e alla propria coscienza, non a organi direttivi di qualunque tipo e non potrà entrare in un gruppo parlamentare formato da altri partiti. [...] La libertà di ogni candidato di potersi esprimere liberamente in Parlamento senza chiedere il permesso a nessun capo bastone sarà la sua vera forza. Il M5S vuole che i cittadini si facciano Stato, non che si sostituiscano ai partiti con un altro partito. I partiti sono morti,organizzazioni del passato, i movimenti sono vivi.
  • gianni cagnin 4 anni fa
    10,100,1000 Vacciano!! Il M5s è nato con la lotta alla mafia tra i suoi capisaldi, vi ricordate il calendario dei santi laici? Vacciano ha votato da vero cinquestelle, Grillo se non sei in grado di gestire il successo del Movimento vattene.
    • Mara Jacona 4 anni fa
      E' ARRIVATA L'ORA DEI POMPIERI. TARALLUCCI E VINSANTO!
  • Lorenzo Agnelli 4 anni fa
    A casa.
  • Maria Vittoria Zocchi 4 anni fa
    Sono convinta che votare sia stato un quasi suicidio, la compattezza del gruppo è la sua salvezza e lunica possibilità di spaccare quella crosta di privilegi, di strapotere e di arroganza che sono i nostri politici. Volevano questo dividere il gruppo, e purtroppo ci sono riusciti e questa darà loro nuova linfa e potere, avete sentito cosa ha detto Bersani? A luglio ci sarà una legge per ridurre i costi della politica. A Luglio? E intanto continuano ad arraffare i nostri soldi? Perchè non subito l'abolizione del dfinanziamento ai partiti? Vedrete sono delle vecchie abilissime volpi, disposte a tutto pur di non perdere i loro guadagni. Ha ragione Grilo fuori chi tradisce, perchè tradisce le speranze di quanti hanno creduto in questo programma. M.V.Z.
  • M. P. 4 anni fa
    Ritengo che chiunque appartenga ad uno schieramento politico, per rispetto di tutti gli altri rappresentanti del proprio gruppo, debba discutere e attenersi alla decisione della maggioranza, sempre nel rispetto del proprio programma e di strategia politica, altrimenti nascono solo incomprensioni e pericolose spaccature interne. Tradire i propri impegni, è tradire se stessi e gli altri, quindi per onesta meglio uscire. Il M5s deve essere unito e di esempio positivo alla politica, rispettando il proprio impegno non solo verso il proprio elettorato, ma a tutti gli italiani.
  • paolorodolfo c. Utente certificato 4 anni fa
    Vogliamo attenerci ai fatti e all'essenziale una buona volta? Il PD ha con abilità messo in difficoltà il nostro movimento perché ha puntato sull'inesperienza politica dei nostri eletti. Tutte le chiacchiere sugli articoli della Costituzione, sulla libertà degli eletti ecc. lasciano il tempo che trovano perché, come già molti hanno sottolineato: 1)si è votato un codice di comportamento per gli eletti, e se si prende un impegno lo si mantiene, altrimenti non si è persone serie. 2)non è assolutamente detto che se coloro dei nostri che hanno votato Grasso non lo avessero fatto, sarebbe stato eletto Schifani. Io non mi accodo a colro che usano toni da caccia alle streghe perchè credo ancora che tutto ciò sia stato frutto di ingenuità e commesso in buona fede, ma noto troppi commenti che lasciano trasparire lo scopo di distruggere il movimento, e questi commenti vengono da coloro che criticano Grillo invitandolo a farsi da parte. Se Grillo non vi va bene cosa ci venite a fare qui? In ogni caso ora ci sono le altre importanti elezioni degli organi di controllo e del presidente della repubblica, vediamo come andranno. Noi dobbiamo prendere almeno un posto di questore in entrambi i rami del parlamento e pure la presidenza del Copasir, altrimenti è meglio fare in modo di tornare a votare al più presto.
    • angelo grieco 4 anni fa
      Cosa significa...sono stati ingenui...non esiste un tale discorso anzi loro più di altri dovevano essere pronti a tutto e invece...sono subito caduti come pere...e stiamo ancora a pensare se dimetterci o meno????Hanno tradito tutti coloro che hanno votato M5S per la trasparenza, per la coerenza, per la voglia di cambiamento...se loro restano tutto ciò in cui ho creduto svanisce...come non pensare che potrebbero...un'altra volta seguire la lo...coscienza...non li abbiamo votati per questo....se lo ricordassero...e lasciassero il posto a chi ha veramente voglia di cambiare questo paese!!!!!
    • topo lino (pincopalla944) Utente certificato 4 anni fa
      Quella che Crimi chiama ANARCHIA è invece DEMOCRAZIA!Il M5S non è stato votato per distruggere tutto per rifondare l'Italia! Anche a costo di compromessi e assumendosi responsabilità o volete che alle prossime elezioni rivinca il Caimano?
  • igino luongo 4 anni fa
    Stiamo offrendo agli avversari politici una grande opportunità di screditarci, e screditarci anche agli occhi di tutti quelli che credono in m5s. Obiettivamente, senza se e senza ma, è stato un errore dare dei voti al PD, e Grillo, come tanti, come me, ha tutto il diritto di essere arrabbiato. 1) se avesse vinto Schifani (quello che solo il m5s ha il coraggio di chiamare mafioso), sarebbe stata esclusivamente colpa dei senatori PD traditori a non votare il loro candidato (visto che hanno la maggioranza relativa sul pdl) 2) avremmo potuto accusare il PD di irresponsabilità, visto che avrebbero potuto anche loro votare il candidato m5s ed evitare così la rielezione di Schifani (ripeto mafioso solo per noi). Nonostante questo archiviamo questo errore come un peccato di ingenuità, ci saranno altre prove ben più importanti in cui dimostreremo la nostra forza e coerenza. Ancora con sincera ingenuità crediamo che nessuno sia ancora caduto sotto lo scouting (o compravendita). Non buttiamo via questa occasione enorme con divisione interne, nessuno ce lo perdonerà, perchè è tanta la speranza nel movimento e non può essere tradito.
  • Francesco Ceccarilli Utente certificato 4 anni fa
    http://it.wikipedia.org/wiki/Giovanni_Favia Per chi non lo sapesse credete che i Favia siano finiti ? State ancora sognando ...
    • arturo biagioli 4 anni fa
      Scrivo perchè ho provato una cocente delusione alla notizia del tradimento dei senatori 5 stelle. Mi sono sentito ferito perchè ancora una volta l'elettore non conta nulla e non conta neanche l'idea che soggiace a questo movimento di un mandato imperativo nei confronti dei rappresentanti. Non c'è stato rispetto neanche del metodo democratico, di un gruppo capace di scegliere e portare aventi con forza e coerenza la propria idea. Per rimediare a questa offesa bruciante e a questo enorme errore politico, vedo solo le dimissioni del gruppo che ha votato Grasso. Se non condividono le idee di fondo del movimento fondino un altro partito, magari con Scilipoti, e provino nuovamente a farsi eleggere. Oltre alla coscienza avranno anche un minimo di dignità e rispetto o in pochi giorni le sirene della politica di palazzo li hanno già assorbiti? Se avete coscienza fate in modo che la speranza non venga uccisa.
  • marco corrado poggi Utente certificato 4 anni fa
    Non credevo fosse necessario inserire alcun commento. Ma mi sono ricreduto, noto che le derive di protagonismo (dei nostri in questo caso)sono sempre mascherate da una sana presa di coscienza democratica. I nostri rappresentanti sono lì per agire in linea con il mandato ricevuto da tutti noi: evidenziare la crisi di questi partiti che ci hanno condotto (quasi) alla fame e poi provare a dar corpo all anostra nuova speranza. Altrimenti se ne vadano a casa anche loro! La nostra rivoluzione francese non deve lasciare prigionieri. Altrimenti chi detiene il potere ci frega come hanno sempre fatto dai tempi di "panem et circenses". Le indecisioni ti rendono fragile. Faremmo ridere chi leggerà la storia di questi anni, e noi piangeremo di rammarico per l'occasione persa.
    • vincenzo r. Utente certificato 4 anni fa
      Ci sono persone che hanno difficoltà a far lavorare i pochi neuroni che hanno; dovresti proporre anche la ghigliottina in piazza per evitare di fare prigionieri.
    • vincenzo r. Utente certificato 4 anni fa
      Diceva un mio amico: ci sono persone che hanno 3 pidocchi in testa, 2 girano la corda ed 1 salta; se se ne ferma 1 sono dolori.........quando riprendono tutti e 3 a lavorare proponi anche la ghigliottina in piazza, così non ci saranno prigionieri.
  • Mosè B. Utente certificato 4 anni fa
    #M5SpiùL Basta ribellarvi ai diktat di Grillo, smettete di pensare e ubbidite, o sarete scomunicati! Come prevede lo statuto (del movimento con il NON statuto) il movimento è in sostanza roba di Grillo, quindi sottomettetevi e smettetela di pensare!
    • M. P. 4 anni fa
      Senza regole è solo anarchia ed è ciò che non vuole il M5S all'interno del proprio movimento... O sei coerente con le idee del movimento che rappresenti, altrimenti esci. Dopotutto non si è obbligati a farne parte. Ma tradire le aspettative è solo da vigliacchi.
    • Mosè B. Utente certificato 4 anni fa
      Germano, torna dalla Merkel
    • germano m. Utente certificato 4 anni fa
      Torna sul Sinai Mose dal tuo pd o pdl che sia
  • Pino D. Utente certificato 4 anni fa
    LE REGOLE VANNO RISPETTATE, SONO UGUALI PER TUTTI. I DISSIDENTI FUORI PER COERENZA E RISPETTO PER GLI ELETTORI.
    • Enrico P. 4 anni fa
      Sono apolitico, non mi riconosco in nessuna formazione politica - partito - consorteria. Ho votato Movimento 5 Stelle convintamente, perchè rappresenta una ventata di novità e di aria pulita nelle stanze stantie ed imbalsamate. Però cominciano a venirmi dei dubbi: NON MI PIACCIONO I DUX, I CAPI ASSOLUTI ED ASSOLUTISTICI di cui Beppe sta assumendo i connotati ed ancor meno mi piacciono i Deus ex Machina che manovrano dietro le quinte ( mi riferisco al GURU TECNOLOGICO ) Che decidono di decidere per me, sarebbe opportuno che i nostri ( perchè anche miei)rappresentati prima di dover obbedire a qualcuno dovrebbero in qualche modo interpretare la volontà della maggioranza delle persone che li ha mandati in parlamento, e non supinamente ubbidire ai CAPI.... vedo all'orizzonte un altro idolo ( o forse due) con i piedi d'argilla.
  • Enrico Guasco 4 anni fa
    Probabilmente qualcuno avrà già commentato come me, credo che chi ha votato a favore di Crimi o della Baldrini si debba dimettere. La democrazia esiste e deve esistere all'interno del "gruppo" ma la quando il gruppo ha raggiunto, democraticamente, una decisione, debba votare compatto. Il cambiamento della politica italiana deve avvenire dall'interno, ma farsi abbindolare da altri gruppi e votare diversamente da quanto deciso all'interno del proprio, mina la compattezza e è un sintomo di debolezza soprattutto nei confronti degli altri gruppi parlamentari che, democraticamente, prendono delle decisioni e votano compatti. I neo eletti che pensano di essere più furbi di chi è in politica da decenni e che sa benissimo come manipolare gli altri faranno meglio a scordarsi il voto democratico e dimettersi subito per evitare di indebolire il M5S.
    • Mosè B. Utente certificato 4 anni fa
      si dimetta anche chi ha votato Schifani allora!
  • marco baston 4 anni fa
    Ora gli eletti 5stelle devono giustificare il loro comportamento? Cos'e pazzi!! Caro padre padrone Beppe quanto vai avanti ancora coi tatticismi pseudo politici-elettorali? Nel mentre faccio presente (non al Beppe che tanto è andato, non c'è più con la testa) ma agli eletti che qui, nel paese reale (se ancora ne fate parte) c'è gente che continua a perdere il lavoro, le aziende chiudono, la cassa integrazione sta per terminare (altro che reddito di cittadinanza!), il territorio è allo sfascio, una nuova marea di tasse sta per arrivare....ecetera. Insomma servirebbe una governo. Ma voi vi rendete conto che un'occasione così non ci sarà più. Siete nella posizione di determinare la politica del paese. Guardate che la gente si aspetta dei segnali concreti da voi. Io non vi ho votato (non ho votato proprio), ma tutti quelli che conosco che lo hanno fatto stanno già cambiando idea...occhio.
  • Victor 4 anni fa
    UTILE IDIOTA Il modus operandi della sinistra che descrive l'inserzionista Rocco Morello viene definito UTILE IDIOTA:
  • Gianluca Crociati 4 anni fa
    Quelli che come me pensano che una promessa elettorale è e rimane per sempre una promessa che deve essere sempre mantenuta stanno ancora aspettando la lista di quei Senatori del M5S che hanno tradito il voto che gli è stato dato. Pubblicare l'elenco è un dovere (per non dire un obbligo) da parte dei dirigenti del M5S. Noi (i leali) vogliamo sapere chi sono coloro da non considerare mai più come appartenenti al M5S, sia che vengano espulsi o no. PER NOI LORO NON APPARTENGONO E NON APPARTERRANNO MAI PIU' AL M5S.
  • sabrina 4 anni fa
    ma che cacchio! c'eravamo fatti la bocca con questa storia del parlamento pulito, e alla prima occasione..... traditoriii?????? non vedo l'ora che venga cambiata la legge elettorale così che possiamo scegliere noi chi mandare e dove!!!! A casa i corrott, senza nessuna pietà: medico pietoso fa la piaga puzzolente!
  • Antonio I. Utente certificato 4 anni fa
    Signori miei, la questione è delicata e spinosa da un punto concettuale, ridicola dal punto di vista sostanziale (ma davvero, con tutte le porcherie fatte negli ultimi 70 anni dai politici, questo è un problema su cui soffermarsi così tanto?). Bisogna ridefinire meglio il concetto di democrazia rappresentativa. Quello che adesso è previsto dal M5S (a cui aderisco dagli albori) non mi è chiarissimo. Chi è eletto deve portare la voce della maggioranza degli aderenti al movimento o -proporzionalmente- anche la voce delle minoranze? Se il 55% degli aderenti al movimento dice A e il 45% dice B, i nostri rappresentanti in Parlamento devono dire tutti A o qualcuno può dire anche B? Ripeto: la questione è delicatissima... In ogni caso vorrei sottolineare che non c'è ancora uno strumento solido, trasparente ed efficiente di raccolta ed analisi delle posizioni di ogni cittadino su ogni argomento (una piattafornma web?): come si fa a dire, altrimenti, che i rappresentanti stanno o meno seguendo le linee guida che arrivano dalla base?
  • maurizio mascitti 4 anni fa
    Non faccio parte del movimento, ma ho dato il mio voto nella speranza di scardinare questa palude politica italiana.Ma al primo voto alcuni sono caduti nel trappolone della vecchia politica, meglio Grasso o Schifani, meglio l'antimafia o la mafia, meglio un voto responsabile o irresponsabile. Nella vecchia politica si diceva voto turandomi il naso. Spero che sia stato solo un errore di inesperienza nel non saper leggere le trappole che i maneggioni di destra e sinistra stanno tendendo al M5S per disgregare la sua rappresentanza in parlamento. Sarei deluso molto di più se il voto dei senatori M5S fosse il segnale che alcuni di loro una volta entrati nel dorato mondo dei privilegi avesse la paura di tornare subito a casa. Chi vi scrive è un cinquantenne rimasto senza lavoro e senza nessun tipo di assistenza non rovinate l'ultima speranza di poter cambiare qualcosa.
  • alex verga 4 anni fa
    NON BISOGNA TRADIRE LA FIDUCIA NEL CAMBIAMENTO DEI VOTATANTI M5S CHI COME ME HA FATTO ANCHE OPERA DI PROSELITISMO NEI CONFRONTI DEL MOVIMENTO SI TROVA DOPO IL VOTO AL SENATO,COME CON UNA SENSAZIONE CHE NON CI SIA PIU' NIENTE DA FARE. L'INCIUCIO DI GARGAMELLA E D'ALEMA HA VINTO ANCORA E AD OPERA DEI GRILLINI PURTROPPO,LORO PERO' HANNO L'OBBLIGO DI COERENZA NEI CONFRONTI DEL MOVIMENTO E SOPRATUTTO DI CHI IN QUESTE ELEZIONI HA MESSO MOLTO DEL PROPRIO, Grillo cacciali............
  • francesca b. Utente certificato 4 anni fa
    belli stronzi questi 15 senatori: votano in disaccordo con le premesse del movimento adducendo motivazioni personali!!! allora assolviamo tutti i politici che per loro interesse personale hanno rubato, destabilizzato , ecc in disaccordo con i principi dei loro rispettivi partiti e della base elettorale!! queste persone che mettono le loro esigenze personali in primo piano rispetto al popolo dei votanti vanno eliminate!!!
  • Pino D. Utente certificato 4 anni fa
    Io non so come altro dirvelo, prima di parlare azionate il cervello, Grasso avrebbe vinto ugualmente anche senza i voti del M5S. E' una questione di rispettare il regolamento che ogniuno ha sottoscritto, non è errore banale ma pesante. Violazione di un regolamento interno. SE continua cosi il M5S fra un mese DIVENTA COME I PARTITI, LO CAPITE O NO.
  • aldo motola 4 anni fa
    Ho 65 anni ed ho votato per il movimento a 5 stelle con la convinzione più assoluta che questi ragazzi avrebbero cambiato qualcosa nella politica schifosa che in Italia ha sempre prevalso. Ho fatto campagna elettorale vedendo il "povero" Beppe farsi un sedere così nei suoi tours e credendo anch'egli in quei ragazzi che da li a poco si sarebbero svenduti alla maggioranza. Che delusione quei voti a Grasso. Non per il voto in se stesso, ma perchè questi venduti, non tenendo in considerazione le decisioni prese a maggioranza, hanno deciso alla prima occasione di correre per conto loro. Magari sperano di sistemarsi in politica vita natural durante proprio come quelli che avevano detto di voler combattere. Ora se si riesce a farli fuori dal senato della repubblica, sarebbe una sorta di riacquisizione di credibilità che occorre recuperare al più presto. Se fosse possibile quindi, e mi rivolgo a Beppe Grillo e agli stessi colleghi di quesi voltaggabbana, fateli fuori immediatamente. Sicuramente se provate a isolarli, vi accorgerete che si accoderanno al pd per il resto della legislatura e così avranno dimostrato chiaramente chi veramente sono.
    • Francesco Ceccarilli Utente certificato 4 anni fa
      di sicuro sono stati manipolati dal Pd... SOno strasicuro che se escono dal movimento passeranno all'altra sponda... Favia ne è la prova... I favia sono sempre dietro l'angolo
  • jorge Di Tomasso 4 anni fa
    MEGLIO TORNARE AL VOTO. La strategia di Grillo è tenere tutto il Parlamento per poter fare quanto detto nel Programma, e sicuramente molto di più. Sono oltre cinque anni che la politica italiana ci ha mangiato il fegato a tutti (meno ai politici di sempre). La strategia del Leader, secondo me, punta a tenere nuove elezioni tra poco se non è accettato il programma del Movimento, e questo NON SAREBBE UN RAGIONAMENTO SBAGLIATO. Quindi, se fosse necessario andare a nuove elezioni, perché evitarlo? Attendere qualche mesi in più, non ci cambierà la situazione nella quale ci troviamo oggi dopo tanti anni di degrado. Ho la speranza che nelle prossime elezioni vincerà il M5S e spero non sbagliare con la mia scelta di votarlo per prima volta.
    • Jorge Di Tomasso 4 anni fa
      No, non sono sicuro che vincerebbe il M5S, ma sono sicuro che quelli che ci sono stati fino ad ora hanno rovinato il paese, e non mi voglio far fregare una seconda volta. Perciò, se l'estrategia di Grillo è tornare al voto per tentar avere la maggioranza in Parlamento,io sono 100% d'accordo, e l'opportunità la voglio dare al M5S! Quindi, chi ha votato contro la decisione di maggioranza del M5S, potrebbe ancora votare contro il programma e contro i cittadini che gli hanno dato il voto.
    • andrea pasqualotto 4 anni fa
      Sei veramente certo che se tornassimo a breve al voto il M5S aumenterebbe la propria percentuale a seguito di una linea strategica "non mi voglio mischiare con chi ha rovinato l'Italia perciò finché ci sono loro io non partecipo a nessuna loro decisione", come si evince da questa querelle sull'elezione di Grasso, ovvero la prima prova dei fatti?. Mi pemetto di essere scettico. Forse il M5S acquisirebbe una nuov afetta di elettorato, ma stai certo che ne perderebbe un'altra. Ve lo ricordate Mariotto Segni? Aveva cavalcato e stravinto il suo referendum, aveva l'Italia in palmo di mano, gli bastava poco per "rivoltarla" sulle ali dell'entusiasmo. E invece si è seduto su "visto che avevo ragione io? Perciò non serve fare nient'altro, le cose ora cambieranno". Infatti. Qualcuno se lo ricorda ancora, costui? Il M5S vuole rischiare la stessa fine:? "abbiamo delle grandi idee ma vogliamo metterle in atto solo a modo nostro". Auguri
    • Jorge Di Tomasso 4 anni fa
      Capisco tantissimo quello che mi stai dicendo, perchè io da 5 anni non ho lavoro e nella mia famiglia non c'è più neanche da mangiare. Lo stato italiano ci ridotto all'estrema povertà e nonostante aver scritto al presidente della repubblica per ben 3 volte, non mi hanno dato nessuna soluzione e ci sentiamo abbandonati dallo stato a nostro proprio destino. La speranza che mi sta dando il M5S non me l'ha dato nessun altro partito politico, e tiro avanti, finchè ce la posso fare.
    • Mosè B. Utente certificato 4 anni fa
      Andrea, purtroppo qua si parla solo per slogan, non si fanno molti ragionamenti di senso compiuto. In ogni caso grazie per aver partecipato, speriamo che l'Italia non vada in sfascio e che le aziende e le famiglie riescano a resistere facendo affidamento su se stessi. Incrociamo le dita...
    • Andrea B. Utente certificato 4 anni fa
      Vallo a dire a quei 3300 che perdono lavoro ogni giorno, alle 1600 imprese al giorno che chiudono, ai 170 negozi, a chi non ha più la mobilità (lo sapete si che dal 28/1 scorso non c'è più) a chi rischia di non prendere neanche la cassa integrazione perchè non ci sono i soldi, o a chi non l'ha mai avuta... No tra 3 mesi non è uguale.
  • Piero Angilletta 4 anni fa
    Non mettiamo in croce chi prende atto che vi sono momenti in cui è necessario prendersi responsabilità personali che possono essere in contrasto con quanto sancito da regole o impegni. L'opera di vigilanza può, a volte, non coincidere con l'interesse della nazione. Ciò non vuol dire snaturare l'essenza del M5S.
  • G 4 anni fa
    "Quando a Grillo parte l'embolo, è indifendibile" http://ur1.ca/d3isg io sono **felice** di avere Pietro Grasso alla presidenza del Senato e sono **certo** che la scelta del PD è stata **forzata** dal successo del M5S: se ci fosse anche solo 1 intelligente a gestire la comunicazione del M5S avrebbe fatto tappezzare l'italia con una dichiarazione analoga boh Ciao ciao
    • ERNESTINA VITTORIA SALA Utente certificato 4 anni fa
      Che Grasso sia meglio di Schifani è chiaro ma ricordiamoci che aveva proposto un premio per Berlusconi per meriti antimafiosi........ il che è tutto dire
  • francesca de lucia Utente certificato 4 anni fa
    no no dai ragazzi, così non va bene. non mi deludete! siete la mia unica speranza! per me e soprattutto per mia figlia! Io da elettrice convinta e felice non mi sento tradita dal comportamento di chi ha votato per una persona assolutazmente rispettabile come Grasso. Lo avrei fatto anche io assumendomene le responsabilità. Andate avanti con il programma e siate i nostri occhi e le nostre orecchie là dentro!
  • Pino D. Utente certificato 4 anni fa
    fuori i trasgressori, se continuate cosi fra un mese il movimento sarà uguale ai partiti.... molta delusione nell'ultima speranza rimasta
  • william z. Utente certificato 4 anni fa
    Penso che con le candidature alla Camera e al Senato il PD abbia dimostrato che quando vuole davvero è tutt'altro che sprovveduto...da ciò deriva, purtroppo, che tutti questi anni di mancato contrasto al berlusconismo non sono frutto di incapacità, ma di calcolo. Ultima cosa poi chiudo: tutti danno Grasso come persona senza macchia, ma la faccenda della mancata perquisizione del covo di Riina dopo il suo arresto quando il neo presidente del Senato era procuratore di Palermo è stata risolta? Mi sono perso qualche passaggio? Se sbaglio vi prego di smentirmi, ne sarei felice.
  • Gianluca N. Utente certificato 4 anni fa
    Io ho sentito il mio voto rappresentato dal voto a Grasso cosi' come lo sentirei rappresentato dal sostegno ad un governo "illuminato". Voglio inoltre ricordare che: 1) Il mio voto al movimento conta come quello di chiunque altro lo abbia votato, incluso chi il movimento lo ha fondato, ed io ho lo stesso diritto di vederlo rappresentato di chiunque altro 2)Se tutti i rappresentanti del gruppo devono, bovinamente, votare allo stesso modo allora potremmo risparmiare ulteriormente inviando un solo rappresentante per partito ;-)
    • Gianluca N. Utente certificato 4 anni fa
      Caro Lorenzo, capisco il tuo punto; é vero, se c'è un regolamento va rispettato; eventualmente si dovrebbe cercare di cambiarlo se non lo si condivide del tutto. Pero' non sono d'accordo, il M5S non ha fatto una figura del cavolo, anche se i media cercano di farcelo credere. Abbiamo al contrario dimostrato di essere persone dotate di libero arbitrio, che votano secondo le loro coscienze e non degli sprovveduti pilotati da un telecomando, come invece i giornali raccontano. Quello del voto ovino é proprio quello che accade nei partiti, dove gli eletti si uniformano al volere di uno solo o nel migliore dei casi a quello della maggioranza. Dai commenti mi sembra di capire che nel movimento ci fossero due opinioni concernenti il voto al senato e trovo gisuto che entrambe siano state rappresentate, anche se il regolamento é stato violato. Questo puo' essere un indizio che il regolamento, per questo aspetto, vada cambiato, tutto si puo' migliorare in fondo é un regolamento non la Bibbia
    • lorenzo agnelli 4 anni fa
      C'è un regolamento e va rispettato. Con la scheda bianca il risultato sarebbe stato lo stesso, Grasso avrebbe vinto e il M5S non avrebbe fatto una figura del cavolo. Grosso errore.... ora devono andare a casa.
  • o. abbate Utente certificato 4 anni fa
    ipotesi:i senatori m5s votavano scheda bianca,come da decisione presa a maggioranza. Schifani veniva eletto. e allora? la novità sarebbe stata: ve lo siete votato voi come già nel passato, ma senza il nostro aiuto. stavolta c'è il 25% degli eletti in parlamento (portavoce degli elettori) che controlla se schifani non mette in discussione una proposta di legge popolare o se volete perdere tempo a votare di chi è nipote la ruby. beppe ha gridato dal palco: li metteremo sotto i riflettori, vi faremo sapere tutto, cosa dicono e fanno gli altri partiti, impediremo loro di rubare, di fare accordi sporchi, di fregarsene della volontà degli elettori. noi lo abbiamo applaudito. e ora? 12 o 18 tizi, arrivati in senato con i miei ed i vostri voti, hanno deciso di avere una coscienza, si sentono liberi di decidere, che chi non condivide il loro gesto è "isterico". Molinari non sono isterico, sono incazzato! Vacciano, Molinari e gli altri coscienziosi non hanno capito che fanno parte di una squadra e la squadra siamo tutti noi. vogliono giocare da soli? ok, si spostino di sedia in senato. noi abbiamo un regolamento, ne hai accettato i vincoli, non lo rispetti? te ne vai. punto. il m5s ha detto: mai con i partiti e con la politica di chi ci ha portati al fallimento nazionale. noi faremo diversamente e ci diamo delle regole rigide. la rivoluzione (profondo e totale cambiamento della situazione) si fa con la coerenza, non con le lacrimucce. paura dei calci nel sedere quando torni in sicilia? Cavoli tuoi, ci pensavi prima. Adesso c'è Grasso, credete che si ridurrà lo stipendio, che andrà in senato con i mezzi pubblici, che farà qualcosa per inserire nel nostro codice il reato di tortura, o il numero sui caschi dei poliziotti, per togliere i soldi che finiscono ai giornali falliti, i rimborsi ai partiti che se ne sono fottuti del referendum popolare,che spingerà per togliere il segreto di stato sulle grandi porcate che hanno insabbiato, etc? si accettano scommesse.
  • Maurizio r. Utente certificato 4 anni fa
    Sono in accordo con chi ha votato Grasso.
  • Giovanni Zorzi Utente certificato 4 anni fa
    Complimenti senatori 5stelle!alla prima votazione avete fatto un casino!continuate così, votate anche la fiducia e del movimento non resterà più niente
    • ROBERTO M. Utente certificato 4 anni fa
      ecco col mio voto si è votato un comunista, caro beppe dopo aver convinto 20 persone a firmare per la presentazione della tua lista TI saluto torno a votare il pdl : e' meno peggio dei tuoi senatori
  • Lecran Tsurc 4 anni fa
    Che squallore, adesso saltano fuori tutti i votanti m5s che lo hanno fatto per le loro speranze personali e ora dicono non lo voteranno più, (sembrano proprio i microborghesi tipo basta che se magna) bene, non dovevano proprio votarlo, o per lo meno informarsi di cosa era m5s poi decidere in coscienza.Comportamento parassi-tico, come la zecca attaccata alla pancia del cane magro, che ora lasciano avendone visto uno più "grasso".
  • Francesco Ceccarilli Utente certificato 4 anni fa
    Ragazzi guardate che a chi non ha da mangiare un tozzo di pane a fine giornata perché senza lavoro non frega un cazzo della inesperienza o bontà di certi elementi.. VOi crediate che questa cosa non darà effetti negativi? State solo sognando.. La gente ha preso molto male questo comportamento... Se ci vedono così scissi, deboli, incapaci di trovare decisioni, non ci voteranno mai più... Queste cose accadute sono di una gravità immensa... E la cosa vergognosa è che non si siano ancora dimessi... stanno seppellendo il movimento con il loro protagonismo del cazzo... tornate a casa... fate gli eroi con le vostre pelli... qua ci sta gente che vuole il cambiamento perché vuole lavoro, vuole mangiare... Della vostra fama e protagonismo non si mangia...
  • Pino D. Utente certificato 4 anni fa
    Io ho votato il M5S perchè piaceva il programma e il codice etico parlamentare. Tutti quei parlamentari che hanno violato tale codice si devono dimettere immediatamente per coerenza, trasparenza e rispetto nei confronti degli elettori. SE NON VI DIMETTETE IL MIO VOTO NON LO VEDETE PIU PERCHE' SIETE COME I PARTITI. FUORI I 16 DISSIDENTI
    • Eros C. Utente certificato 4 anni fa
      DIMISSIONI! DIMISSIONI! DIMISSIONI! DIMISSIONI! DIMISSIONI! DIMISSIONI! DIMISSIONI! DIMISSIONI! DIMISSIONI! DIMISSIONI! DIMISSIONI! DIMISSIONI! DIMISSIONI! DIMISSIONI! DIMISSIONI! DIMISSIONI!
  • Maurizio r. Utente certificato 4 anni fa
    Sono in accordo con chi ha votato Grasso.Volete che passi l'abolizione del finanziamento e tutto il resto???Su qualche cosa bisogna cedere.Ho preferite essere puri e lasciare tutto così com'è??
    • Rocco Morello 4 anni fa
      MA TU CI SEI O LO FAI, STIAMO PARLANDO DI POLITICI CHE NON HA LA MINIMA IDEA DI TAGLIARSI I PRIVILEGI PER IL BENE DEGLI ITALIANI!! TU CHE DICI CHE APPOGGIANDO QUESTI LAZZARONI CI PORTERANNO AL BENESSERE O IN FONDO AL BARATRO PER DOVE CI HANNO INTRODOTTO??
  • Franco Glavina 4 anni fa
    Quando decidi di far parte di un movimento ne accetti le regole e ti comportai di conseguenza specie in questo momento in cui abbiamo tutti contro! Se si inizia ora ad inciucciare mascherando tutto con la magica parola DEMOCRAZIA partiamo male! Se avete ben notato, proprio su questo punto i professionisti della politica ci attaccano! Non facciamoci circuire!!!
  • massimo baragli Utente certificato 4 anni fa
    Secondo me quel neurone al seguito quel senatore in realtà lo ha lasciato a casa. Ma quale parte del codice di comportamento non è chiara a chi l'ha sottoscritta? Lì c'è scritto chiaramente che il gruppo può decidere in autonomia cosa fare in merito alla singola votazione con una discussione interna e che poi si decide a maggioranza: detto questo, poi si vota compatti. Cosa c'è di ingarbugliato in questo? Eccheccazzo, alla prima votazione già ci sono i paladini della libertà di pensiero? ma quella si deve esprimere PRIMA DEL VOTO, e poi si vota compatti. Si poteva decidere di votare Grasso, ma si è deciso di votare scheda bianca, tra l'altro senza alcuna influenza sul risultato... E questo cos'è? Assolutismo? Dispotismo? O è coglioneria di chi non capisce che queste sono le cazzate che offrono il fianco alle critiche di tutti quelli che ci guardano col fucile puntato??? Complimenti alla fine intelligenza politica di chi ha deciso liberamente di mandare in vacca una buona fetta di credibilità.
    • PAOLO DEL MORO 4 anni fa
      Ma si è deciso di votare scheda bianca? Il video di Crimi che dovrebbe essere la voce ufficiale del gruppo al senato non lo dice ... si deve dimettere anche Crimi?
  • Mario U 4 anni fa
    Ho avuto a lungo la tentazione di votare M5s, alla fine non l'ho fatto ed il motivo è molto semplice. Non esiste una persona che non abbia una sua idea politica perché questa non è altro che il nostro modo di vedere e sognare la nostra vita! Figuriamoci quindi se può essere apolitico un movimento formato alla base da persone ben pensanti! Ci sono delle questioni soprattutto morali dove sarebbe difficile accettare decisioni diverse dalla "mia" idea (matrimoni gay?). I tanti voti presi vi hanno costretto ad essere parte determinante nelle scelte. Allora invece di continuare a fare muro usate la vostra forza per ottenere le cose in cui credete visto che anche astenendovi una decisione comunque la avallate! Ciao a tutti! Mario
  • Pietro d 4 anni fa
    MA VOI OLTRE A FARE SCHIVO SIETE PURE I PRINCIPI DELLE BELINE .... MA CREDETE VERAMENTE CHE QUEL INFAME DI BERSANI VOGLIA VERAMENTE TOGLIERE IL FINANZIAMENTO PUBBLICO AI PARTITI . MA NON CAPITE CHE SENZA QUEI SOLDI IL PD E STRAMORTO ........ SI ORA LO SOSPENDE STO FINANZIAMENTO!!! POI LO RIPRENDE ....... SENTI SCIU GRILLO VEDI DI SBELINARE STA GENTE PRIMA CHE TI FANNO SPARIRE
  • Umberto B. Utente certificato 4 anni fa
    Chi ha votato GRASSO se ne deve andare, si dimettesse, ha ragione GRILLO!!!
    • alessandro i. Utente certificato 4 anni fa
      CHI HA VOTATO GRASSO SE NE DEVE ANDARE = CHI HA VOTATO M5S SE NE DEVE ANDARE. Mati sembra corretto !!!
  • VICTOR 4 anni fa
    VOTO SENATO E DANNI COLLATERALI Dopo aver subito il "FUOCO AMICO"da parte dei cittadini Senatori dissidenti,stiamo subendo anche un'attacco mediatico rivolto sia verso il moVimento che verso Beppe. Giornalisti partitocratici di TV, notiziari radio, giornali,stanno accreditando la tesi che la maggioranza del moVimento sia favorevole ai dissidenti rispetto alla posizione di Beppe Grillo con finalità di dividere,asserendo che i messaggi di sostegno ai dissidenti sia maggiore rispetto a quelli favorevoli alle dimissioni e/o espulsione. I Senatori M5S per aver causato,con il proprio comportamento"individualista" questi danni collaterali dovrebbero trarne le conseguenze dimettendosi ammettendo pubblicamente il proprio errore,facendo questo"beau geste"si toglierebbero argomenti a coloro che ci stanno sparando contro questa azione ricucirebbe il"VULNUS"fatto ricompattando il moVimento. L'attuale Capogruppo M5S al senato forse risulta inadeguato,ha fatto delle dichiarazioni un pò "Cerchiobottiste"servirebbe una figura con polso e carisma per concertare l'azione incisiva dei nostri Senatori. Tra i Senatori M5S ci sarà una persona di polso, carisma e malizia? Un bravo e buonista Senatore,inserito in un contesto pieno di Lupi e Squali della politica rischia di essere sbranato e con esso anche il M5S. I Patti sottoscritti vanno rispettati,la disubbidienza nuoce all'unità d'intenti per raggiungere gli obiettivi prefissati,quello del Senato non era un voto sulla persona (degna)ma rappresentava un importante voto Politico che voi Senatori dissidenti non avete saputo comprendere per ingenuità o forse per malafede ideologica. Non siete entrati nello spirito e negli ideali del movimento che vi ha fatto eleggere,nonostante che programmi e regole vi fossero note,ovvero l'equidistanza dalla partitocrazia imperante è la colla che ha unito gli 8 milioni di elettori del M5S. Vi siete resi inaffidabili sia verso noi elettori,che verso i vostri colleghi Senatori del Gruppo,sia verso Grillo.
  • GiuseppeM. 4 anni fa
    I senatori 5stelle avrebbero dovuto votare a prescindere per i candidati 5 stelle.Il programma era di portare un candidato del movimento, come presidente.La coscienza non c'entra, la votazione del presidente del senato non è decisiva per la formazione del governo.Bisogna solo mantenere saldi i principi per cui ci si batte. Rimango solo alibito che persone come la Baldrini, e Grasso possano candidarsi con un partito, che pur presentando persone nuove,non può cancellare decenni di incapacità,...
  • Stefan Alm Utente certificato 4 anni fa
    Se PD e PDL avessero presentato due candidati almeno passabili, cioe' non vi fosse stato Schifani, probabilmente i grillini avrebbero potuto astenersi, e rimanere con la coscienza pulita. Quello che ha fatto il super partito e' stato di presentare un nome accettabile ed uno scandaloso, gia' rifiutato da Grillo a gran voce tramite il blog. Il risultato e' che i grillini si sono trovati di fronte ad una situazione per la quale o facevano passare Schifani o sceglievano Grasso. E sembra che molti di loro comprensibilmente abbia votato per Grasso. Che cosa sarebbe successo se avessero lasciato passare Schifani? Piu' o meno la stessa cosa: la sinistra avrebbe dato fiato alle trombe e avrebbe titolato "I Grillini fanno eleggere Schifani". Questo e' piu' o meno il gioco che vedremo da ora in poi. Quello che faranno sara' di avere SEMPRE - guarda caso - l'alternativa del PD e una indigeribile alternativa del PDL . I grillini, astenendosi, faranno mancare i numeri, col risultato che se si astengono passa la proposta orrenda del PDL, mentre se non lo fanno votano PD.
    • Rocco Morello 4 anni fa
      MA ORA IL PD STA ELOGIANDO I SENATORI DEL M5S CHE HANNO VOTATO IL LORO CANDIDATO? MA A ME SEMBRA PROPRIO AL CONTRARIO. STA INFLUENZANDO L'OPINIONE PUBBLICA AL FINE DI SCREDITARE IL M5S E DISORIENTARE CHI L'HA VOTATO!?
  • Rocco Morello 4 anni fa
    E SE QUESTI SENATORI ELETTI NEL M5S, CHE HANNO VOTATO GRASSO, PENSASSERO DI ENTRARE NELLE GRAZIE DEL PD, SI SBAGLIANO DI GROSSO! IN QUANTO IL PD E' UN PARTITO DI FURBACCHIONI E SENZA SCRUPOLI, POICHÉ PRIMA USA GLI AVVERSARI CON LUSINGHE DI QUALSIASI SORTA, ED UNA VOLTA ARRIVATO AL SUO INTENTO LI BUTTA VIA!! PERCHÉ LA SINISTRA IL POTERE NON LO DIVIDE CON NESSUNO!! QUALCUNO RICORDERÀ LE ATTENZIONI CHE HA AVUTO FINI DA PARTE DEL PD E DI NAPOLITANO, E TANTE SONO STATE LE ATTENZIONI FINO A FARLO SPARIRE DALLA POLITICA!!??
  • Lorenzo Agnelli 4 anni fa
    Si parte male. A me non interessa sapere chi ha votato Grasso, non voglio mettere alla gogna qualcuno, ma i ragazzi devono uscire dal parlamento ed essere sostituiti. Se questo non avverrà, il mio voto non lo avrete più. Cordiali saluti.
  • Francesco Ceccarilli Utente certificato 4 anni fa
    Ragazzi vorrei chiudere la questione insieme a voi tutti e terminare la discussione del problema. Lo dico urlando stile Beppe. SE IL MOVIMENTO NON E' COESO ED UNITO LE RIFORME LE FACCIAMO COL CAZZO ... Dobbiamo già lottare contro una politica marcia e corrotta che ruba da 40 anni, se poi dobbiamo lottare anche al nostro interno, siamo destinati a scomparire tanto velocemente quanto siamo arrivati... Vedrete che non sbaglio, o si cacciano i cercatori di fama personale, o per noi è finita...
    • Francesco Ceccarilli Utente certificato 4 anni fa
      Ciao Tommaso continuate a sognare ... Ti sei letto i parametri attuali della nostra economia? Stai a sognare sugli 8 punti di Bersani per rilanciare l'economia ? Sognare è bello ma quando ti svegli stai così tanto male...che ti passa ogni speranza... L'Italia sta fallendo... o si fanno riforme ultra forti da cambiare il sistema, o è finita... Bersani non può cambiare il sistema, perché è colluso con esso, non andrà mai a ledere gli interessi di notai, banchieri, perché vi è dentro... SOno le lobbies che comandano il sistema, a loro la crisi fa comodo, l'hanno creata loro.. per specularci... Devi capire che Il Pd ha agganci in tutto.... Per quanto gli 8 punti possono esere buoni non andranno mai a camibare un sistema corrotto ed inefficace... Bisogna riformare... dobbiamo puntare alle prossime elezioni...
    • tommaso d'alessio Utente certificato 4 anni fa
      come pensi di fare le riforme se non parte un governo? e gli 8 punti di bersani, se venissero applicati, con il controllo e l'appoggio del 5stelle, ti farebbero schifo? oppure pensi che gli eletti stiano in parlamento per scaldare i banchi e fare le belle statuine?
  • Leonida B. Utente certificato 4 anni fa
    Ciao a tutti. Non mi soffermo tanto sulla bontà del voto che potrebbe anche essere il miglior voto possibile, ma sul come è stato eseguito. Si parla di trasparenza, di rendiconto in rete e da elettore del M5S posso dire che la maniera in cui alcuni senatori hanno utilizzato il mandato non è stata molto differente da quella utilizzata dai tristemente noti "franchi tiratori" del passato. Votare in segreto è un diritto ma si può comunque rinunciarvi. Potete dichiararvi prima...potete farlo utilizzando il social network ma soprattutto potete farlo adesso. Venite fuori subito dall'ombra per non gettarla sull'intero movimento. Chi è stato lo dica, non credo ci saranno espulsioni ma semmai un chiarimento. L'importante è che alla prima prova non saltino fuori i voti segreti. Grazie
  • Bruno P. Utente certificato 4 anni fa
    Marco Travaglio:La regola non può essere che quella di decidere a maggioranza nei gruppi e poi di attenersi, tutti, scrupolosamente a quel che si è deciso. Anche quando il voto è segreto. Le eventuali eccezioni e deroghe vanno stabilite in anticipo, e solo per le questioni che interrogano le sfere più profonde della coscienza umana. Nelle prossime settimane il ricatto del “meno peggio” si ripeterà per la presidenza della Repubblica, per la fiducia al governo, per i presidenti delle commissioni di garanzia. Ogni qualvolta si fronteggerà un candidato berlusconiano e uno del centro o del centrosinistra, ci sarà sempre qualcuno che salta su a dire: piuttosto che Berlusconi, meglio D'Alema; piuttosto che Gianni Letta, meglio Enrico; piuttosto che Cicchitto, meglio Casini. Se ciascuno votasse come gli gira, sarebbe la morte del Movimento, che si ridurrebbe a ruota di scorta dei vecchi partiti, tradendo le aspettative dei milioni di elettori che l'hanno votato per spazzarli via o costringerli a rinnovarsi dalle fondamenta. ll che potrà avvenire solo se M5S, pur non rinunciando a fare politica, manterrà la sua alterità e sfuggirà a qualsiasi compromesso al ribasso, senza lasciarsi influenzare dai pressing dei partiti e dai media di regime. Grasso e la Boldrini hanno storie diverse, non assimilabili in un unico, acritico plauso alla loro provenienza dalla mitica “società civile”. La Boldrini, per il suo impegno all'Onu in favore dei migranti,è una figura cristallina e super partes, mai compromessa con i giochetti della bottega politica.
    • Antonio B. Utente certificato 4 anni fa
      un errore di inesperienza, un voto dato col cuore, usando un po' meno gli strumenti raffinati del ragionamento politico, un voto contro un impresentabile, un voto di coscienza, la prima volta è perdonabile. diverso sarebbe se diventasse la regola. ma è sbagliando, in buona fede, che si impara.
    • renato pallavidini Utente certificato 4 anni fa
      Chiariamo non è razzismo becero è solo un minimo di buon senso, la definizione di un preciso rapporto spazio risorse economiche! L'Europa non è l'Argrntina o gli Usa o l'Australia dell'otto novecento, spazi enormi spopolati, risorse in abbondanza che richiedevano lavoro straniero. <L'Europa è uno spazio più piccolo, densamente popolato, ormai allo stremo delle risorse. Come si può pensare di trapiantarvi mezza africa! Solo i coglioni della sinistra radical chic possono pensarlo, tanto loro abitano nei quartieri di lusso, dove spacciatori e delinquenti non vanno a disturbare il loro sonno
    • renato pallavidini Utente certificato 4 anni fa
      I "migranti" però li mette a carico della fiscalità generale! Lei e i suoi compagni radical chic non ci pensano neppure a prenderli a proprie spese! CACCIARLI TUTTI A CALCI NEL CULO IN MARE! come mi dispiace di non aver rivotato Lega!
    • Bruno P. Utente certificato 4 anni fa
      per i candidati. L'altroieri Vendola e Bersani li hanno estratti dal cilindro all'ultimo momento, senz'alcuna consultazione dei rispettivi gruppi, per dare una verniciata di nuovo alle vecchie logiche spartitorie che sarebbero subito saltate agli occhi se a incarnarle fossero stati i Franceschini e le Finocchiaro. Ma la sostanza non cambia. La Boldrini poi rappresenta un partito del 3% e ora presiede la Camera grazie a un altro meccanismo perverso del Porcellum: il mostruoso premio di maggioranza del 55% dei seggi assegnato allo schieramento che arriva primo, anche se non rappresenta nemmeno un terzo dei votanti.Grasso è presidente del Senato per conto di una coalizione minoritaria, con l'aggiunta decisiva di alcuni franchi tiratori del Centro e di 5 Stelle. Quanto di meno nuovo e trasparente si possa immaginare. CONDIVIDO IN TOTO.
    • Stefan Alm Utente certificato 4 anni fa
      Hai ragione piena!
    • Bruno P. Utente certificato 4 anni fa
      3a parte): per i candidati. L'altroieri Vendola e Bersani li hanno estratti dal cilindro all'ultimo momento, senz'alcuna consultazione dei rispettivi gruppi, per dare una verniciata di nuovo alle vecchie logiche spartitorie che sarebbero subito saltate agli occhi se a incarnarle fossero stati i Franceschini e le Finocchiaro. Ma la sostanza non cambia. La Boldrini poi rappresenta un partito del 3% e ora presiede la Camera grazie a un altro meccanismo perverso del Porcellum: il mostruoso premio di maggioranza del 55% dei seggi assegnato allo schieramento che arriva primo, anche se non rappresenta nemmeno un terzo dei votanti.Grasso è presidente del Senato per conto di una coalizione minoritaria, con l'aggiunta decisiva di alcuni franchi tiratori del Centro e di 5 Stelle. Quanto di meno nuovo e trasparente si possa immaginare.
    • renato pallavidini Utente certificato 4 anni fa
      Ma a casa sua e dei suoi compagni non se li prendi, li dobbiamo mantenere a carico della fiscaslità generale. Questo in un paese a pezzi! Bella persona la Boldrini! COME MI DISPIACE DI NON AVER VOTATO LEGA!
    • Bruno P. Utente certificato 4 anni fa
      Grasso invece alle sirene della politica è stato sempre sensibilissimo, come dimostra la sua controversa carriera di magistrato antimafia: da procuratore di Palermo si sbarazzò dei pm più impegnati nelle indagini su mafia e politica e sulla trattativa Stato-mafia e trascurò filoni d'inchiesta che avrebbero potuto far emergere responsabilità istituzionali con una decina d'anni di anticipo; poi incassò la gratitudine del centrodestra, che di fatto lo nominò procuratore nazionale antimafia con tre leggi contra personam (incostituzionali) che eliminarono il suo concorrente Caselli; infine incassò la gratitudine del centrosinistra con la cooptazione nelle liste del Pd, dopo aver flirtato col Centro di Casini ed essersi guadagnato gli applausi del Pdl proponendo la medaglia al valore antimafia nientemeno che per Berlusconi. Solo la faccia del suo avversario Schifani può nascondere questi e altri altarini. 4) Il centrosinistra ha prevalso d'un soffio alle ultime elezioni col risultato più miserevole mai ottenuto da un vincitore nella storia della Repubblica: meno di un terzo dei votanti. Con che faccia Bersani e Vendola, nonostante le parole di apertura agli altri schieramenti per una distribuzione più equa delle presidenze delle Camere, se le sono accaparrate entrambe? Un minimo di decenza, oltrechè di spirito democratico, avrebbe dovuto indurli a rinunciare all'arroganza e all'ingordigia da poltrone, e a votare, senza mercanteggiare nulla in cambio, il candidato di 5 Stelle (o di un'altra coalizione) al vertice della Camera o del Senato. 5) A prescindere dai meriti e dai demeriti individuali, sia la Boldrini sia Grasso sono parlamentari esclusivamente grazie a quel Porcellum che i loro rispettivi partiti, Sel e Pd, contestano a parole e sfruttano nei fatti. Nessun elettore li ha scelti: sono stati cooptati nelle liste del centrosinistra dagli apparati, all'insaputa degli elettori, non avendo partecipato neppure alle primarie per i
  • Stefan Alm Utente certificato 4 anni fa
    Molto probabilmente PD e PDL si sono riuniti (o si e' riunito il superpartito) e ha concluso che il primo problema e' eliminare M5S, cosa fattibile in 6-12 mesi, a patto che per tutto il tempo M5S sia costretto a votare potendo scegliere solo tra il male e il peggio.
  • Carmelo Orlando 4 anni fa
    Sono elettore del M5S. Se Grillo vuole rimanere di nuovo da solo, non ha che da continuare così. Anche se si tratta di metallo...se è troppo duro e rigido, si spezza. Chi come me ha votato per il M5S, lo ha fatto per tutti i motivi che volete, ma anche e soprattutto per farli governare al posto dei corrotti e dei Bunga-Bunga, non per giocare alle belle statuine. Chi come me ha votato per il M5S, perdona volentieri qualche errore...ma non perdona i corrotti e i Bunga-Bunga. E poi...la favola del " 1 conta 1? Era solo una favola?
  • EMILIO VERGANI 4 anni fa
    VACCIANO DEVE DIMETTERSI!!! non ho votato M5S per sostenere il pd e questo voto è stato una presa per il culo a tutti gli elettori M5S assurdo mi sento preso in giro spero si dimetta al più presto se non si dimette non sosterrò mai più il M5S
  • Mauro Agnoli Utente certificato 4 anni fa
    Chiedo l'immediata espulsione dal Parlamento italiano dei 12 traditori dello spirito del M5S. Grazie a questa bravata di sinistra volta a punire la destra, quanti potenziali elettori di centrodestra delusi ci siamo giocati? E per cosa? Per promuovere magari cose importantissime come il reddito di cittadinanza? No, per designare un presidente di senato che durerà 3 mesi. Beppe Grillo, io ti ho sempre seguito, ma qui hai scelto delle persone che col M5S non hanno nulla a che fare, questi sono troll di sinistra che approfittano della possibilità che gli hai dato tu di POTERE. Si tratta solo e semplicemente di POTERE. Quello che è successo è gravissimo e se non elimini dai giochi questi personaggi, è meglio che te ne vai tu Beppe, perchè la corazzata del M5S ha una grossa falla a sinistra che se non verrà tappata alla svelta, farà affondare in pochi mesi la forza politica più bella e pulita che si sia mai vista in 70 anni. Dai ora un SEGNALE FORTE e DEFINITIVO.
  • catherine s. Utente certificato 4 anni fa
    CAro giornalista, mi rivolgo a te che leggi e approfitti della situazione per parlare di conflitti e scontri nella base del M5S. Non c'è nessun conflitto, nessuno scontro. La base del Movimento concorda al 100% con le parole di Grillo. Chi ha votato Grasso non ha rispettato le decisioni dell'assemblea ed è giusto che se ne vada. Purtroppo ( e per fortuna )siamo un movimento giovane, inesperto che sta cercando di organizzarsi nel rispetto di quanto concordato con gli elettori e tra noi c'è anche chi si lascia facilmente incantare da atre sirene .... Rappresentiamo il popolo e nel popolo c'è chi sbaglia e si fa prendere dalla paura. Siamo uniti e compatti nel condividere ancora una volta le idee di Grillo e la necessità che il voto sia trasparente e non segreto. Anche perchè solo così si potrà parlare di responsabilità. Personalmente condivido anche le parole di Crimi. Insomma, caro giornalista, chi veramente crede nel Movimento e lo ha votato non sta mettendo in discussione proprio nulla. Il resto è PD ....
  • umbertofausto silvestri Utente certificato 4 anni fa
    posso dire una cosa? Ma perchè buona parte dei commenti sembrano lo sfogo di persone imbestialite pronte a sfasciare tutto invece di riflettere e ragionare? C'è un momento per tutto, per incazzarsi e per riflettere, per fare campagna elettorale e per lavorare politicamente. E' ovvio che siamo tutti incazzati per la situazione politica che stiamo vivendo da troppi anni, ma è altrettanto ovvio che se vogliamo cambiarla dobbiamo metterci di buzzo buono a ragionare, riflettere e lavorare per trovare soluzioni utili al paese e non solo al nostro Movimento. Sbraitare, sfasciare tutto, elogiare il "tanto meglio, tanto peggio" non è che mi appassiona. Non mi appassiona nemmeno il buonismo ma ho preferito sentire la Boldrini e Grasso parlare di casa di vetro, di diritti , di trasparenza che magari, se ci fosse stato Schifani o la Finocchiaro di "magistratura eversiva" o amenità varie. Ieri al senato si è fatto politica e come abbiamo sempre detto: "abbiamo votato un provvedimento che ci ha convinti". Non capisco perchè se questo metodo funziona, va bene ed è rivendicato per la Sicilia e invece non va bene per il parlamento. Abbiamo sempre detto che avremmo fatto gli interessi degli italiani e non delle caste partitiche, embè? A me sembra che abbiamo contribuito a fare un bel dispetto ai partiti e a rassicurare gli italiani che almeno i lavori parlamentari saranno imperniati su correttezza e serietà. Poi vedremo, se i due non vanno saremo prontissimi a criticarli e ad attaccarli. Ma queste cari ragazzi, sono solo le schermaglie. Cosa succederà quando bisognerà decidere sugli esodati, sulla cassa integrazione, sull'arresto di un parlamentare, sulla riduzione dei costi della politica e magari serviranno due voti per far passare buoni provvedimenti? Diremo no ai parlamentari che ce li offriranno e attenderemo di avere il 100%? Be allora: "campa cavallo" mentre l'Italia (e gli italiani) Crepa. AD MAIORA! Meno insulti e più cervello, se non altro per i nostri figli.
  • Lele Freedom 4 anni fa
    Grillo non è il Movimento, è (stato) il megafono. Si faccia da parte e lasci lavorare i Parlamentari eletti. Se Grillo continua con questa "linea dittatoriale" non lo rivoterò mai più. E spero che altri seguano il mio esempio.
    • Ornella M. Utente certificato 4 anni fa
      Senatori dissidenti, mi dispiace sapere che non leggerete mai questo commento mentre mi piacerebbe parlarvi guardandovi in faccia. Mi devo accontentare di scrivere qui la mia opinione di una che vale uno. Mi chiedo come mai non vi siete ancora dimessi. La coscienza non vi rimorde, ora, ma sabato non poteva permettervi di non votare Grasso. Strana coscienza la vostra, si fa sentire ad intermittenza o solo a senso unico? Prendere a calci delle regole che avevate condiviso e sottoscritto dall'inizio, ben sapendo che molti altri elettori del M5S condividevano la regola fondamentale che dice :"non votiamo per nessuno!"...beh, incredibilmente questo non vi ha fatto rimordere la coscienza. E non vi rimorde neppure ora, altrimenti vi sareste già dimessi, ora che potete ammirare le conseguenze del vostro gesto: avete dato un voto inutile, Schifani non sarebbe stato eletto ugualmente, avete creato in un colpo solo un danno enorme alla credibilità del M5S, avete umiliato, deluso e amareggiato quanti di noi hanno condiviso il "mandarli tutti a casa!", avete fatto scoppiare di gioia il PD, Bersani parla con toni trionfalistici convinto di essersi comprato il nostro M5S, avete forse aperto la strada a D'Alema presidente della Repubblica...D'Alema il peggio del peggio, i media ci stanno massacrando con sommo gaudio e ovunque ridono di noi!!! Ma a voi tutto questo non basta ancora per farvi rimordere la coscienza e compiere l'unico gesto sano che potete fare: dimettervi! Impossibile a questo punto non avere il sospetto che vi abbiano comprati: solo il tempo potrà dissipare questo dubbio per ora c'è. Non posso ritenervi ancora i miei potavoce, la MIA coscienza non me lo permette!
    • Stefan Alm Utente certificato 4 anni fa
      speriamo di no
  • Vitale Sogliano 4 anni fa
    e' brutto non saper vedere la bellezza delle cose: http://www.orticalab.it/Un-Italia-bellissima
    • Giuditta Arcangeli Utente certificato 4 anni fa
      Grazie per averci segnalato questa bellissima immagine. Due eccellenze che ci sono capitate grazie all'intelligenza di molti.
  • vittorio brusca 4 anni fa
    Non avere previsto, o presupposto, o immaginato che le varianti si sarebbero rivelate numerose, è l'errore principale. L'altro grave errore è la mancanza di un filo diretto per una consultazione collettiva immediata. A scacchi chi ha i “bianchi” presumibilmente vince. Dare un vantaggio al nemico che così può posizionarsi e partire primo sul tempo dell'azione è per me un errore imperdonabile qualunque sia il progetto. Avrebbero (Pdmenoelle e PD) immediatamente rovesciato i risultati che sono già ottimi. Punto uno: il presupposto del regolamento sulla trasparenza, intollerante, aprioristico e privo di lungimiranza, non può urtare con il suo rigorismo inflessibile contro l'evidente stupidità del voto a Schifani ma deve poter fare i conti con l'intelligenza e con l'adattamento a nuove situazioni che, come in tutti i fatti umani, avviene per approssimazione ed errore. Non ha senso il rigore senza che gli strumenti per poter capire siano comprensibili anche per i molti a casa o per le strade. Punto due: Se il presupposto è democratico e deve valere per tutti a occhi chiusi allora si deve pretendere che anche Grillo e Casaleggio si adeguino allo stesso principio e non gli si concedano errori. (Per me la mancanza di un filo diretto è un grosso errore). Punto tre: Il buonsenso deve poter prevalere sulle rigidità non previste dal regolamento. Come concedere a Grillo, fautore e maestro insieme a Casaleggio dell'uso appropriato e moderno delle tecniche di comunicazione, che non ci fosse un fil