I centri stoccaggio rifiuti in Sicilia bruciano. Cosa c'è dietro?

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di Ignazio Corrao, EFDD - MoVimento 5 Stelle Europa

Cosa c'è dietro a questi incendi? Che interessi economici ci sono? Può esserci dietro la mano della mafia? Il collaboratore di giustizia Carmine Schiavone, colui che rivelò come le mafie si arricchissero con il traffico di rifiuti con la connivenza dello Stato, spiegando l'itinerario del traffico illecito dei rifiuti tossici, disse che "c'erano delle grosse società che raccoglievano rifiuti, anche dall'estero, rifiuti che poi venivano smaltiti al Sud", nelle discariche e nelle cave in mano alla ndrangheta e alla mafia in Sicilia.

Parole pesantissime, ma per certi versi non sorprendenti. Perché al di là delle stime sul business ambientale (16,7 miliardi di euro l'anno secondo il rapporto "Ecomafie" di Legambiente, basato però solo sui soli reati accertati) il ciclo dei rifiuti in Sicilia è davvero un business che fa gola a tanti. Segui i soldi e troverai la mafia, diceva Giovanni Falcone. Intanto in Sicilia, chi ha interessi nelle discariche sa bene che se vuole preservare il suo capitale deve semplicemente tenere il piano rifiuti sotto scacco, come è avvenuto negli ultimi 25 anni.

Gli incendi dei depositi di rifiuti differenziati, potrebbero quindi servire a mantenere l'emergenza e quindi garantire gli introiti delle discariche? A pensar male si fa peccato ma spesso ci si azzecca, direbbe qualcuno, e in una terra con la storia della Sicilia pensar male è un dovere per chi si occupa di cosa pubblica e bene comune.

L'incendio del centro di stoccaggio di Alcamo, uno dei più grossi in Sicilia è stato l'ultimo di una serie. Una serie in cui magicamente ed improvvisamente si verificano fenomeni di combustione nei centri di stoccaggio di rifiuti differenziati. Prima è toccato a Patti nel Messinese, poi a San Gregorio a Catania, a Baucina nel Palermitano, a Grammichele (peraltro scrivo proprio da qui) ed infine ad Alcamo.

Cui prodest? Chi ne trae vantaggio? Quando parliamo di rifiuti parliamo di una montagna di soldi. La stessa montagna di soldi presente in tutti gli asset fondamentali (acqua, energia, cemento, rifiuti) e che attrae le mafie e le massonerie così come il miele attrae le vespe.

I cittadini questi giochetti portati avanti da bestie senza alcuna morale e alcuna dignità pagano un prezzo altissimo, troppo spesso in silenzio. Credo che sia arrivato il momento di rompere questo pericoloso giocattolo e pretendere che attorno ai grandi business come quello dei rifiuti si pretenda assoluta chiarezza e si metta una lente di ingrandimento costante e radicale. Siamo tutti parte lesa di questi avvenimenti e tutti quanti dobbiamo pretendere giustizia e risarcimento.

Solo attraverso una massima attenzione e pressione dal basso si può rompere questo cerchio diabolico, una forza politica volenterosa come la nostra non è sufficiente. Aiutateci ed aiutiamoci, come comunità, queste bestie vanno isolate e cacciate via dalla nostra società.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Fabio Cambai 4 mesi fa
    Quando Beppe disse che per tangentopoli bastò guardare "Il sorpasso" di Dino Risi, per i rifiuti stoccati in Sicilia basta rivedere Tano Cariddi (Remo Girone) nella fiction "La Piovra" e di quando voleva vendere la Sicilia per nascondere rifiuti tossici. Mafia, quella c'è dietro.
  • giovan battista foti () Utente certificato 4 mesi fa
    Lottiamo uniti il motto deve essere Aria pulita,deve significare pulizia dell'ambiente ,e società dove vivono tutti i cittadini liberi.
  • sergio boscariol 4 mesi fa
    lo stoccaggio dei rifiuti deve essere proibito per legge ma si sa in questo paese la legge e' uguale per totti!!!
  • Ecco come fare 5 mesi fa
    Non è una novità...
  • Clesippo Geganio Utente certificato 5 mesi fa
    l'informazione mediatica è formativa la coscienza dei cittadini, quindi se gli strumenti divulgativi sono accentrati in poche mani per di più in conflitto d'interessi, la coscienza dei cittadini verrà plasmata secondo interessi di quelle parti interessate a nascondere totalmente o parzialmente la realtà. L'utilizzo strumentale dei mezzi mediatici informativi utilizzati per disinformare la massa dovrebbe essere un reato penale un crimine verso l'umanità.
  • Clesippo Geganio Utente certificato 5 mesi fa
    a proposito di giornali e giornalisti ed informazione mediatica, mi chiedo, ma quei mezzibusti di giornalisti pagati dalla RAI con soldi dei cittadini che quotidianamente appaiono nei TG a raccontar gaSSate nascondendo la verità al popolo italiano non si sentono delle merde? Non gli prude la coscienza per aver letto verità artefatte e tendenziose? Non sentono un pizzico di orgoglio professionale quindi rifiutarsi di raccontar minkiate ai telespettatori paganti in canone? Sono dell'avviso che il M5S debba considerare seriamente di trovare una canale televisivo o un programma dove divulgare vere notizie raggiungendo quella massa di cittadini che non si informa sul WEB.
  • Roggi Giggio 5 mesi fa
    Il dato Siciliano più significativo è la probabile astensione, stimata nel 55%. Questo significa che ormai i siciliani assimilano il M5S alla politica classica di cui non fidarsi. Ormai vi si percepisce come tutt'uno con il vecchio marciume. COMPLIMENTI.
    • Clesippo Geganio Utente certificato 5 mesi fa
      quel 55% di astensionisti fosse raggiunto da una corretta informazione mediatica si ridurrebbe drasticamente. Al netto dell'astensione "naturale" la maggioranza di quel 55% viene rincoglionito da una mostruosa macchina lava cervello a reti tv unificate, dalla RAI a La7 passando per Mediaset, quei cittadini sono sottoposti ad una "lobotomia" del pensiero libero.
  • Davide 5 mesi fa
    Ragazzi cari, è possibile sapere che accidenti sta succedendo al blog? Non si riesce a inserire commenti certificati. Mi gireressero un pò le balle. Con simpatia. Dateve 'na mossa...
  • enrico 5 mesi fa
    In Sicilia,come doveva essere a Roma, bisogna prima di tutto stupire positivamente. Prima di tutto sulla onestà e sull'Ambiente che come oggi, vedi cosa è successo in Veneto, occorre dare un segnale forte sulla lotta al cambiamento climatico. Come le serie democrazie del nord Europa bisogna ridurre drasticamente le emissioni inquinanti. Stabilire da una certa data (2025 max) che i veicoli corcolanti dovranno essere obbligatoriamente a emissione zero. Anche a Roma si dovrebbe fare immediatamente. Un segnale forte, che darà il primato ad una Amministrazione 5S, ed obbligherà anche le altre regioni, comuni ecc, a seguire la corrente.
  • GIANCARLO V. Utente certificato 5 mesi fa
    LA SICILIA ? Venderla alla Libia per 1 euro Il sindaco di Licata sfiduciato per aver obbedito alla Procura sull'abbattimento case abusive , migliaia di forestali che non fanno un tubo, il presidente del Parco dei Nebrodi sfuggito a un attentato delle famigghie, funzionari Regionali con stipendi,vitalizi e buonuscite superiori al Presidente USA, ruberie e corruzione ovunque, incapacita' professioniali ( per una colecistectomia devono venire al Nord). A COSA CI SERVE AVERE QUESTA REGIONE? REGALIAMOLA, RISPARMIEREMO ALMENO 100 MLD ANNUI. Non riusciremo mai a incanalarla in una amministrazione democratica e corretta.
    • Lorenzo 5 mesi fa
      Inoltre la Sicilia non è avulsa al resto del contesto italiano. Metà siciliani poi,vorrebbero abolirla l'Autonomia. Evitiamo certi commenti da leghista anni '80.
    • Lorenzo 5 mesi fa
      Siciliano e me ne vanto. Non lavoro in nessun ufficio pubblico e non ho nulla a che fare con le pantegane da lei citate. Non posseggo nemmeno la seconda casa a Licata.
    • GIANCARLO V. Utente certificato 5 mesi fa
      Sono razzista e me ne vanto....gli idioti vanno eliminati...Amen
    • Toto A. Utente certificato 5 mesi fa
      Giancarlo !!!! Vendi tua sorella !!!! Avrei voluto concludere dandoti del Coglione, mi limito a darti dello stupido "razzista" !!!! Cordialità
    • harry haller Utente certificato 5 mesi fa
      La Sicilia è stupenda, e nonostante tutti i suoi guai, saranno i Siciliani stessi a strapparla alla Mafia ed al degrado (se lo Stato la "accompagnerà" come deve rendendola più responsabile delle proprie scelte: quando i Siciliani rinunceranno ad avere "padrini" e "boss" della politica a rappresentarli , ma solo persone sagge, oneste e competenti a tutti i livelli, potranno anche camminare da soli.....
  • Gian Paolo ♞ 5 mesi fa
    Prima delle elezioni politiche, che decideranno la rinascita o la fine definitiva dell'Italia, ci sono queste che riguardano la Sicilia e c'è stata Roma, la capitale. Io capisco l'amministrazione ossequiosa delle regole della Raggi, e so bene quanto siano fetenti i suoi detrattori; tuttavia, quando si "vince" Roma a meno di 2 anni dalle politiche del secolo, più che la buona amministrazione, conta l'immagine. Roma doveva essere - e si fa ancora a tempo che lo sia - la grande manovra propagandistica del Movimento. Gli italiani che ancora non votano per noi, hanno bisogno di vedere cose che non avevano mai viste prima. Voglio fare un discorso tecnico, non morale. Le rivoluzioni si vincono con strategie vittoriose. Non c'è pezza. A Roma, gli italiani, e il mondo intero, vanno strabiliati. Si deve dare un saggio concreto del cambiamento epocale di cui siamo capaci. Non possiamo limitarci alle cose ordinarie. Va mostrato quello che siamo capaci di fare, una volta che prendiamo il potere. So bene che è più difficile amministrare Roma, date le mani legate di un sindaco, che guidare una nazione, ma qui non è più solo questione dell'amministrazione di una città: questa deve divenire la più grande operazione propagandistica a nostra disposizione. Quella dalla quale dipenderanno le sorti delle elezioni del prossimo anno. La capitale va rivoltata come un calzino, occorre una "guardia capitolina" di volontari che girino costantemente per le strade, armati di secchi e pennelli, che ripuliscano visivamente tutto ciò che non va, e che costituiscano da deterrente per ogni sorta di malfattori. Migliaia e migliaia di attivisti che, ogni giorno, raddrizzino le storture della città: che coprano buche, rinfreschino muri, facciano sloggiare abusivi, aiutino anziani e disabili nelle loro difficoltà quotidiane. Il Comune, poi, dovrebbe coprire i debiti dei poveri, essere vicino ai malati, dar lavoro ai disoccupati. Non deve importare il deficit, serve una cassa di risonanza globale.
    • Michele L. Utente certificato 5 mesi fa
      E con che soldi se hanno 15 miliardi di debito dove prendono i soldi per chiudere buchi verniciare muri e altre ovvietà ci illustri
    • harry haller Utente certificato 5 mesi fa
      ...e Virginia a mortiprica' pani e pesci, no??.... ( er programma, me pare come se dice "velleitario", ma po' potrebbe esse pure fattibbile, chi 'o sa...)
  • ((x)) 5 mesi fa
    Nessuna notizia der Fruttarolo. Ho provato ad avere sue notizie, tramite un amico, da 3 vecchi bloggers di Roma (non faccio nomi, neppure il mio) e non ne sanno assolutamente niente. Mi spiace, perchè è preoccupante l'improvvisa scomparsa. Mi resta una persona su FB a cui chiedere... poi sarà buio pesto. Saluti.
    • sergio boscariol 4 mesi fa
      ti sei informato bene anche alle antille?
    • Covelli de 'a curva sudde Utente certificato 5 mesi fa
      nel senso che sta in "collegio"? Una volta, non so se scherzasse, disse che aveva fatto anche quell'esperienza....... cmnq lo conosco dalla prima settimana del blog (12 anni fa).Non ha mai parlato molto della sua vita privata, come giusto che sia............
    • harry haller Utente certificato 5 mesi fa
      ..spero non stia nei guai,'azz......
  • Elia Porto 5 mesi fa
    Se CANCELLERI diventa governatore della Sicilia , l'Italia cambierà per sempre e fatalmente ritornerà ad essere la stella del mondo. I gattopardi verranno smascherati e la Trinacria tirerà la volata all'Italia 5 Stelle
    • Franco Masini 4 mesi fa
      "Sono d'accordo anch'io che Cancellieri (che peraltro non conosco ma mi sembra uno tosto) si farà rispettare. Gli ho già inviato un suggerimento quello che il rilancio dell'Isola è legato alla costruzione del ponte sullo stretto di Messina. Senza il quale tutto cambierebbe perché finalmente da Isola diventerebbe Continente"
  • lucia 5 mesi fa
    Angelo Cambiano Licata mi ricorda molto Angelo VASSALLO Pollica. Sono felice che Cambiano non sia stato ucciso fisicamente anche se e' stato ucciso diversamente. Ricordo la bellezza di Pollica pagata col sangue di Vassallo. Al candidato governatore della Sicilia e a tutto il m5s dico fate molta attenzione siate rispettosi e impavidi perche' qui e' necessario essere eroici sarete all'altezza?
  • Nando Meliconi 5 mesi fa
    Prova
  • Franco iannucciello 5 mesi fa
    Cari amici del MV5S buona serata io quello che vedo in Italia sta bruciando tutto mi tengo in disoccupazione per non darmi la Mia pensione, io non mi lamento solo per me stesso ma tutti quelli che devono andare in pensione !!!! Io francamente mi sono rotto i coglioni di percepire la miseria di solo 700 euro quando adesso devo pagare luce e gas 200,10 euro togliendo il pitto mafioso Renzi canone Rai cari amici 5 stelle questo è un dramma è spiego il perché sono molto sincero nei vostri confronti e non sto scherzando se voi il MV5S non governerete questo paese marcio, io non farò più parte del MV5S è smetterò delle mie offerte per Rousseau e di questo mi dispiace molto per non coinvolgere la pura onesta del MV5S come dite voi la rivoluzione Gentile è giusto che sia così. Ma purtroppo io ho perso la pazienza credibilità se io non percepisco del mio diritto dovuto, io non risponderò delle mie Azioni!!!! Uscirò come escritto al MV5S. Sarò tutt'altro come persona non da persona per bene, ma una persona da giustiziere mi dispiace di dire questo ma qua vedo solo bruciare in tutti i campi e queste a solo le colpe lo stato mafia massoneria di Giorgio Napolitano Berlusconi Renzi gentiloni Boldrini Grasso boschi Sergio Mattarella eccetera eccetera... Questo tutto dipende se non ci faranno votare ho se il popolo sovrano tradisce il MV5S per non fare governare e per questo allarme forte si vedrà per Giancarlo Cancellieri per la regione Sicilia sperando che gli non siano traditori tutto dipende da loro se no sarete risi dai giornalisti tv e soprattutto dallo stato mafia massoneria... Buona serata amici del MV5S con affetto franco WMV5S
  • Franco B. Utente certificato 5 mesi fa
    Cosa ci sia dietro, ormai, dovrebbe essere chiaro a tutti. Il problema, semmai, sarà capire cosa c'è dentro, quanto sia tossico, da dove proviene, come c’è arrivato. Scusate lo scetticismo ma dubito ne arriveranno mai a capo.
  • Tony 5 mesi fa
    ...Trump presidente USA? No! Il vero esecutivo è israelita.....il deep government USA http://www.occhidellaguerra.it/legame-soros-generale-mcmaster/#disqus_thread
  • pierluigi deangeli 5 mesi fa
    prova
  • Toto A. Utente certificato 5 mesi fa
    ---------------- MAX --------------------- Risolto il problema, rimettendo vecchia mail e pw, molto probabilmente vanno in conflitto le due piattaforme. C'è ancora parecchio da lavorare !!! Ciao e buone vacanze !!!!
  • Patty Ghera Utente certificato 5 mesi fa
    Nel Lucchese si celebra l'eroe russo di Palmira A Vagli, comune toscano in provincia di Lucca, è stata inaugurata la statua dedicata al soldato russo Alexander Prokhorenko Accanto agli omaggi scultorei dedicati alla medaglia d’oro al valor civile Fabrizio Quattrocchi e al cane-poliziotto Diesel, adesso c’è anche l’eroe di Palmira Aleksandr Prokhorenko. Il militare russo che, a marzo 2016, ha ordinato ai propri bombardieri, impegnati nelle operazioni di riconquista della Perla del Deserto, di far fuoco sulla sua posizione per non cadere vivo nelle mani dei miliziani dello Stato islamico. Una cerimonia d’inaugurazione in grande stile, che si è svolta domenica scorsa ed ha attirato nel piccolo comune della Garfagnana anche l’ambasciatore della Federazione Russa ed alcuni esponenti delle forze armate russe ed italiane. Si tratta di “un tributo di rispetto all’eroe russo che ha sacrificato la sua vita nella lotta al male universale per tutti noi che è l’Isis, immortalando la memoria del soldato in marmo”. Così commenta Mario Puglia, eclettico sindaco di Vagli e noto estimatore del numero uno del Cremlino Vladimir Puntin, che immaginò il parco delle statue – ispirato ai temi dell’onore e del disonore – per “riaffermare i due valori con una distinzione chiara”. Ma a Vagli le sorprese non sono finite. Entro la fine dell’anno, per le migliaia di visitatori sarà possibile ammirare anche le fattezze di gesso del quarantacinquesimo presidente Usa Donald Trump. “Uno che - dice Puglia - ha mantenuto le sue promesse”.
    • dissentivo ma ora rifletto e faccio sedute spiritiche 5 mesi fa
      vagli è un paesino che non esiste più fu allagato per costruire una centrale idroelettrica con diga dell'ENEL negli anni 50. Esiste ancora una piccolissima stazione chiusa dove a volte alcuni cineasti di serie B vanno a fare le riprese per i loro cortometraggi. la popolazione è stata tutta spostata nei dintorini. Non capisco perché tutto questo interesse per un paesello sperduto e quasi disabitato come Vagli di sopra che non so se fa manco 500 abitanti si e no.
    • Modesto Gentile 5 mesi fa
      Ma vaffanculo a Trump, a Putin e ai tuoi articoli della minkia!
    • harry haller Utente certificato 5 mesi fa
      Se vede che a Vagli, nun c'hanno n' cazzo da fa'...(co' tutto er rispetto pe' l'eroe e pe' er Trumpone...)
  • Patty Ghera Utente certificato 5 mesi fa
    Centrafrica, assalto a ospedale: sgozzati 50 cristiani fra donne e bambini. Radio Vaticana non ha dato risalto alla notizia. Tg e giornali, tranne rare eccezioni, hanno ignorato l’eccidio. Eppure la strage dei cristiani in Centrafrica ha assunto proporzioni agghiacchianti. Il 9 agosto almeno cinquanta tra donne, uomini, bambini e anziani di religione cristiana sono stati sgozzati a Gambo, villaggio situato a 50 chilometri da Bangassou, in Centrafrica. A compiere la strage un gruppo di miliziani islamisti che si sono vendicati per l’incursione di combattenti non musulmani all’interno del loro territorio, conteso fra diverse fazioni. Tra le vittime ci sono anche 6 volontari della Croce Rossa. A dare notizia della strage, ha riportato Avvenire, è stato mons. Juan Josè Aguirre, vescovo di Bangassou.
    • Vincenzo A. Utente certificato 5 mesi fa
      MI dispiace che il Vaticano sia connivente ed occulti queste notizie, dove sperano di condurre questa già martoriata Italia ?
    • Patty Ghera Utente certificato 5 mesi fa
      Non dipende da me, basta sfogliare i giornali sia di carta che su internet e, per ora, le trovi. Se poi quei potenti "signori" riescono a manipolarre o a far sparire certe notizie non congeniali al loro progetto, allora.....
    • Tony 5 mesi fa
      ....dare ''pubblicità'' alle notizie degli eccidi compiuti dai musulmani non è un buon viatico per le presenti e future ''risorse'' di Soros, Renzi & C..
  • bron shine 5 mesi fa
    CANCELLERI: Abusivismo di necessita’ verra’ condonato. MOLTO d’accordo. I vari territori italiani, sono molto diversi tra loro. E sono molto d’accordo che chi gestisce le amministrazioni, abbia la capacita’ di comprendere le caratteristiche dei propri territori e dei propri concittadini. NON ha alcun senso che damerini venuti da diverse citta’, desiderino imporre i loro punti di vista, artistici o filosofici... La gente ha bisogno di VIVERE i propri territori e di mantenerli vivi. Chi amministra deve potere avere capacita’ di scelte a favore della vivibilita’ e prosperita’ dei propri cittadini. Certo, si tratta di usare un corretto BUONSENSO. Ma certamente, leggi di Roma, non possono sempre essere vicine ai territori e capire e valorizzare. Molto Bene Cancelleri.
    • Eposmail. ,, Utente certificato 5 mesi fa
      ..certo che stabilire l'abusivismo di necessità, da quello di non necessità,...innescherà mal di pancia a catena...con rogne a non finire incorporate, bhà...speriamo bene...speriamo bene..
  • Giovanni F. Utente certificato 5 mesi fa
    non è abusivismo di necessità, ma necessità di abusivismo per mancanza di regole e laqualunquismo cronico politico.
  • nello g. gino 5 mesi fa
    u
  • nota tecnica 5 mesi fa
    Scusate ma la funzione di cambio password, peralro facoltativa, NON STA nel link inviato via email: quello è il 'recupero password' per chi l'avesse smarrita. Per cambiarla basta andare nel proprio profilo di iscritto dopo aver fatto 'Login': lì ci sono tutti i dati (anagrafici, del documento acquisito, della mail e della password)... e c'è l'opzione 'cambio password'. Proprio a fine pagina.
    • Toto A. Utente certificato 5 mesi fa
      Si, io ho fatto tutta la procedura ed è andato tutto bene, il problema è quando tento di accedere a Rousseau, mi dice che non sono abilitato, proseguendo per "risolvere il problema, mi dice che inserendo mail e pw non è garantita la sicurezza. Grazie comunque !!! Cordialità
  • FABRIZIO P. Utente certificato 5 mesi fa
    se non vogliono piu respirare porcherie ..hanno 1 sola possibilita' ..votare il mov ...senza ombra di dubbio ..vedremo ...
  • Giovanni F. Utente certificato 5 mesi fa
    a licata stanno bene così, evidentemente godono quando i caporioni li bastonano sul groppone. sono abituati al feudatario che li comanda.
  • Maria 5 mesi fa
    "La sete di libertà Quando un popolo, divorato dalla sete della libertà, si trova ad avere a capo dei coppieri che gliene versano quanta ne vuole, fino ad ubriacarlo, accade allora che, se i governanti resistono alle richieste dei sempre più esigenti sudditi, sono dichiarati tiranni. E avviene pure che chi si dimostra disciplinato nei confronti dei superiori è definito un uomo senza carattere, servo; che il padre impaurito finisce per trattare il figlio come suo pari, e non è più rispettato, che il maestro non osa rimproverare gli scolari e costoro si fanno beffe di lui, che i giovani pretendano gli stessi diritti, le stesse considerazioni dei vecchi, e questi, per non parer troppo severi, danno ragione ai giovani. In questo clima di libertà, nel nome della medesima, non vi è più riguardo per nessuno. In mezzo a tale licenza nasce e si sviluppa una mala pianta: la tirannia." Platone la chiamava tirannia, oggi si chiama corruzione.
  • gino g. Utente certificato 5 mesi fa
    -BESTIE SENZA ALCUNA MORALE E ALCUNA DIGNITA'- Queste sono le parole chiave... Per quanto tempo l'italiano medio sosterra' questi personaggi?
  • Fabio T. Utente certificato 5 mesi fa
    https://youtu.be/FOY0JimkQYA Messaggio del cittadino Morra ai siciliani.
  • Max Stirner Utente certificato 5 mesi fa
    -----------------PER TUTTI E PER NESSUNO--------------- Help !! Dopo il cambio della pw e mail, non mi fa più entrare su Rosseau. Toto A., Milano Commentatore certificato 10.08.17 14:57 Eppure eri stato da me avvisato; pare che il detto "uomo avvisato mezzo salvato" non serva, Ciao
    • ((x)) 5 mesi fa
      SCUSATEMI, andava in un commento sotto, mi son sbagliato cliccando!
    • ((x)) 5 mesi fa
      Eh no accidenti, non ci si può contraddire così! Quell'altro vuol fare rapine per necessità.....poi chiama criminali quelli che le fanno davvero e vuole impiccarli o fucilarli. Lo stesso sull'abusivsmo edilizio, che cosatruisce sul vesuvio oppure attaccato a splendide cattedrali eccetera eccetera eccetera; lo stesso ancora per chi non paga le tasse. Mettiamoci d'accordo con noi stessi e si...iniziamo dall'alto!!
    • Max Stirner Utente certificato 5 mesi fa
      sono min un rifugio di alta quota con una connessione che quando va, va a "carbonella". Alle 22:00 mi tolgono luce e corrente e "tutti in branda". Oggi sono in rifugio a questa ora perché il tempo è bruttissimo e posso comunicare. Ciao
    • Toto A. Utente certificato 5 mesi fa
      Non mi sembra che Tu mi abbia risposto, Comunque grazie, spero si risolva. Ciao
  • MAX 5 mesi fa
    Scusate... cos'è "l'abusivismo di necessità"?? Davvero siamo in grado di inventarci queste assurdità? Davvero vogliamo sostenere chi non è in grado di rispettare le regole?
    • Kyssa Kye Utente certificato 4 mesi fa
      E' il modo migliore per prendere voti in Sicilia, pur di prendere voti, il non movimento, venderebbe anche sua madre, i leader di m5s, sono dei mercenari col culo rotto a tutto, non lo avete ancora capito ?
    • harry haller Utente certificato 5 mesi fa
      Beh, nun sto a raccontarve tutta 'a dolorosa faccenda, ma pe' ottene' REGOLARMENTE n'autorizzazzione a ristruttura' sempricemente 'na casa ereditata de grande valore affettivo, ho dovuto combatte 'na battaja de dù anni cor Comune che pure Leonida de Sparta co' 'i suoi trecento se sarebbe areso pe' sfinimento: beh, mentre er sottoscritto faceva richieste de autorizzazzione a mezzo mondo (Capitanerìe, Demanio, Commissioni Paesaggistiche, Comune) producendo chili de cartacce e de fotografìe, perizzie, proggetti, tabelle, spendendoce n'sacco de sordi e de salute (me mancava solo er referendum consurtivo tra 'a popolazzione pe sape' si 'a potevo ristrutturà o no, 'a casa maledetta), beh, dicevo, er vicino ha costruito allegramente e abbusivamente, e senza paga' pegno: va bbene 'a "necessità", ma de qua a condona pure 'a casetta abbusiva ar mare, beh, me pare eccessivo.....
    • ((x)) 5 mesi fa
      No, no, no, non ci si può contraddire così! Quell'altro vuol fare rapine per necessità.....poi chiama criminali quelli che le fanno davvero e vuole impiccarli o fucilarli. Lo stesso sull'abusivsmo edilizio, che cosatruisce sul vesuvio oppure attaccato a splendide cattedrali eccetera eccetera eccetera; lo stesso ancora per chi non paga le tasse. Mettiamoci d'accordo con noi stessi e si...iniziamo dall'alto!!
    • Clesippo Geganio Utente certificato 5 mesi fa
      i Comuni spesso non danno seguito ai Piani Regolatori per l'edilizia perchè sono in combutta con i palazzinari ai quali approvano lottizzazioni e varianti al Piano Regolatore, obbligando il cittadino all'acquisto dell'appartamento o villetta a prezzi elevati, per cui il "libero" mercato viene dopato da accordi politica-speculatori. E' un circolo vizioso indotto dai soliti noti, politici-palazzinari-banche.
    • Clesippo Geganio Utente certificato 5 mesi fa
      il Sindaco deve eseguire la sentenza di demolizione emessa dal tribunale, non può esimersi dal farlo, verrebbe incriminato per favoreggiamento, l'abuso edilizio di qualsiasi entità è un reato penale. Sono d'accordo che gli abusi andrebbero giudicati diversamente, un conto è l'ampliamento di una o due stanze di casa in cui si vive, altra cosa è la costruzione ex novo di una casa/villetta in zona con vincolo di totale inedificabilità, altra ancora è la speculazione edilizia dei palazzinari, ma trattasi sempre di reato penale.
    • harry haller Utente certificato 5 mesi fa
      Max ha la sacrosanta ragione; i più danneggiati dalle inefficienze della macchina pubblica, sono i cittadini comuni (e l'esempio di un Comune che non fa il "PUC", è perfetto: per chi ha più "possibilità" le scorciatoie, si sa, sono infinite...).
    • Max Stirner Utente certificato 5 mesi fa
      Ho necessità di soldi per vivere, posso fare una rapina abusiva per necessità? Pietro Z., Padova La tua considerazione non farebbe una piega alla sola condizioone che si partisse dall'"ALTO" e non dal basso. Pensaci
    • Pietro Z. Utente certificato 5 mesi fa
      Ho necessità di soldi per vivere, posso fare una rapina abusiva per necessità?
    • Max Stirner Utente certificato 5 mesi fa
      Non sono assurdità! Vorrei vederti vivere in un comune che non si dota da decenni del piano regolatore e tu avessi necessità di costruirti una casa. Come al solito, il pensiero del "meschino" si scatena su chi è suo pari o addirittura inferiore, ma non riesce mai ad alzare gli occhi.
  • Pietro Z. Utente certificato 5 mesi fa
    ***** A Licata sindaco sfiduciato, vince l'abusivismo edilizio nonostante sentenza esecutiva. Questa è poca cosa se pensiamo che abbiamo il terzo governo di non eletti dal popolo, quindi se non proprio abusivo poco ci manca. La parola abusivo è quasi sconosciuta nel resto dell'europa o perlomeno usata pochissimo mentre in italia è quella più usata. *****
  • Robona 5 mesi fa
    Anche incendi di questo genere possono essere compatibili con il comportamento Italico, penso comunque che anche il semplice piromane spinto da interessi personali o da turbe mentali non è da sottovalutare, specie molto diffusa questa. Ma lo Stato ha il dovere di esserci o no ? se un problema così grande e importante attanaglia il paese allora mi chiedo io ? chi deve investigare ? chi deve cercare tra i boschi queste brave persone ? Forse le autorità preposte non hanno più stimoli, gli stipendi sono altissimi, le carriere più o meno assicurate e comunque, ogni tanto qualcuno viene beccato così l'opinione pubblica è contenta. Questo è un paese dove non ci sono più eroi, perchè non serve essere eroi, neanche per fare carriera.
  • Patty Ghera Utente certificato 5 mesi fa
    Non esiste paese in Europa che sia bistrattato in senso di sciagure provocate per mano dell'uomo, come l'Italia. Lo si vede da tante cose, da quel che succede nella terra dei fuochi e non solo, dalla mentalità dei cittadini non abituati al rispetto dell'ambiente, dall'inquinamento dei nostri mari e dei fiumi, dall'aria che respiriamo carica di veleni di ogni tipo. I verdi, che nel resto d'Europa hanno un ruolo, da noi è come se non ci fossero. Nonostante il nostro paese sia contrario al nucleare, è uno dei paesi più inquinati, cementificati e maltrattati. Eppure, per le bellezze naturali che ha, dovrebbe essere un paradiso! Non per nulla l'Italia è chiamata la spazzatura d'Europa. Ed è un paese di merda, governato e abitato da gente di merda. Aggiungo!
    • Beppe A. Utente certificato 5 mesi fa
      invece di leggere solo la disinformazione italica..si leggesse anche quella degli altri paesi, si avrebbero un quadro piu' reale (della serie il piu' pulito c'ha la rogna)
    • Patty Ghera Utente certificato 5 mesi fa
      I dati mi fanno sorridere. Come quando dicono che in Italia c'è la ripresa e che le banche stanno bene... e che hanno dato la bandierina blu al mare della Versilia.... e che la mafia non esiste..... Fare finta di non vedere quello che è sotto gli occhi di tutti e continuare a dire che l'Italia è il più bel paese del mondo è da stolti.
    • Beppe A. Utente certificato 5 mesi fa
      che sia gente di merda (autorazzista) lo si vede dai commenti. POi la realta' vai a vedere e' diversa https://oggiscienza.files.wordpress.com/2012/07/inquinamento-copia1.jpg almeno gli altri hanno un po' di amor proprio, mentre la propaganda ci insegna che non c'e' miglior modo per svendere il proprio paese che sbeffeggiarlo e ridicolizzarlo (intanto i ritenuti 'migliori' comprano a piene mani)
    • Peppone . Utente certificato 5 mesi fa
      ....concordo ed aggiungo, gente senza spina dorsale priva di dignità, prona ed ossequiosa nei confronti di qualsiasi cialtrone si mostri un filino più furbo ed arrogante di altri, di memoria corta ed instabile.....con pochissimo senso del rispetto della libertà altrui....e mi fermo qui.
  • Maria Pia Caporuscio 5 mesi fa
    La malavita lievita dove le pene non esistono per i ricchi criminali, ma solo per i poveri che rubano qualcosa per sfamarsi. Il nostro è il paese del “perdonismo” di chi compie grossi crimini. Un paese dove si governano gli interessi dei ricchi e si sgovernano quelli dei cittadini. Dopo aver portato allo sfascio la nostra nazione, aver impoverito la classe lavoratrice, dimezzandogli lo stipendio per entrare in Europa. Dopo aver privato del lavoro, dei diritti, della sovranità politica ed economica il popolo italiano, cos’altro resta da fare a questo disgraziato paese, il “lus soli?” Ma lo sanno cosa significa? “diritto del suolo” e lo decidono degli amministratori abusivi al posto dei legittimi proprietari? Si è mai chiesto questa banda di incapaci, se per davvero sia il “lus soli” la priorità del popolo italiano? Si rendono conto a quale rischio stanno mettendo chi li mantiene nel lusso? Non fa testo l’eterna guerra tra Israele e Palestina? E quella fra cossovari e serbi? Vogliono provocarne un’altra in Italia? Si rendono conto che ogni popolo è legato alla propria Terra, alle proprie tradizioni e non intende cambiarle per chi arriva in punta di piedi e appena piazzato diventa padrone? Questi sono fatti non chiacchiere! Sono ridicoli persino nel disprezzare la nostra lingua. Poveracci, sono dei complessati mentali, malati di estero-mania e non si rendono conto che così facendo svergognano l’Italia. Nessuna nazione usa termini italiani e anche per questo hanno tutte le ragioni per sentirsi superiori e considerarci zero.
    • Maria Pia Caporuscio 5 mesi fa
      Il nostro è il paese dove si premiano gli assassini dell'umanità e si condanna chi ruba una mela: “Sono nato di fronte allo stabilimento Eternit, non ho mai visto un albero verde lì intorno. Era tutto grigio. Era l’amianto che fuoriusciva da tutte le parti. Dappertutto, come se nevicasse”, dice un abitante di Casale Monferrato, in provincia di Alessandria. È nel comune piemontese che, nel 1907, la multinazionale Eternit apre il più grande stabilimento d’Europa. Qui si produce fibrocemento, una mistura di cemento e amianto usata nell’edilizia. Negli anni sessanta varie ricerche dimostrano che la polvere di amianto provoca malattie respiratorie e una grave forma di tumore, il mesotelioma pleurico. Per decenni lo stabilimento disperde la polvere di amianto nell’ambiente e continua la produzione fino al 1986, senza informare i lavoratori dei rischi per la loro salute. Più di 1.600 persone sono morte a Casale Monferrato per patologie correlate all’amianto e ancora oggi c’è un alto tasso di mortalità attribuito all’Eternit. Dal 2014 ci sono stati vari processi per accertare le responsabilità dell’azienda, ma nessuno è arrivato a una sentenza definitiva. Il reportage di Tommaso Ausili.
    • Maria Pia Caporuscio 5 mesi fa
      ahahah! Hai ragione devono anche dimostrare di conoscere le lingue invece dimostrano l'esatto contrario: la loro ignoranza massima
    • antonnio d. Utente certificato 5 mesi fa
      Per forza adoperano inglesismi, non vorrai mica che chiamino la Spending review, Inculata e il Jobs Act, Inculata con vasellina? Del resto, il loro Maestro, le puttane le chiamava Escorts.
  • Toto A. Utente certificato 5 mesi fa
    Help !! Dopo il cambio della pw e mail, non mi fa più entrare su Rosseau.
  • Roberto L. 5 mesi fa
    caro Ignazio, se avessi descritto anche cosa significa "emergenza" allora il tuo scritto sarebbe stato un tantino più utile.
  • Fabio T. Utente certificato 5 mesi fa
    http://m.ilgiornaledivicenza.it/territori/vicenza/sporco-e-rifiuti-lungo-le-spiagge-del-retrone-1.5887247 http://m.ilgazzettino.it/vicenza_bassano/articolo-2611257.html Retrone pieno di rifiuti , centro storico dormitorio di sbandati. Oneri e onori spettano ad Achille Variati, sindaco di Vicenza (pd).
    • Fabio T. Utente certificato 5 mesi fa
      Io ci sono nato, quartiere dei "ferrovieri", ora abito fuori. La città è irriconoscibile , degradata. Un sindaco che ha come referente il popolo che lo ha eletto, dovrebbe dimettersi se è il pd il partito cui fa riferimento. I cittadini vanno sempre tutelati , a costo di entrare in conflitto con la segreteria, specialmente dopo gli accordi che il pd ha fatto in cambio di flessibilità. La ederle? Anche loro sono extracomunitari. I più numerosi, forse 15-17 mila . Ciao.
    • Pietro Z. Utente certificato 5 mesi fa
      Ho abitato 10 anni negli anni 80 a Vicenza, ho visto come ora è ridotto Campo Marzo, incredibile. Date carta bianca a quelli della Ederle per la bonifica.
    • Fabio T. Utente certificato 5 mesi fa
      Ah, dimenticavo: è al secondo mandato.
  • massimo m. Utente certificato 5 mesi fa
    "Hic sunt leones, nostri!" https://www.youtube.com/watch?v=NvwQEOJYFIs
  • Patty Ghera Utente certificato 5 mesi fa
    UN PRETE CONTRO CORRENTE Un prete controcorrente – a dire poco – che se ne infischia dei buonismi boldriniani e che dice che non gli importa se lo chiamano “razzista”. Ce l’ha a morte con l’invasione di migranti in atto e soprattutto con i migranti musulmani, dei quali offre un parellismo storico che farebbe inorridire la sinistra radical- chic: «Non riuscendo a conquistare l’ Europa con le armi, ci stanno mandando tanti barconi con pochi poveri e molti delinquenti». Perché in fondo «il loro modo di invadere il mondo con il loro credo è lo stesso usato dagli Achei assedianti Troia», leggiamo su Libero e su altri siti online che hanno ripreso le sue dichiarazioni. Non è Salvini o un populista di quelli tanto deprecati, ma un prete della parrocchia del Sacro Cuore, a Taranto, di nome Giuseppe Larizza, sacerdote dal ’75 e da allora per tutti è don Gigi. Spero saltato alle cronache per la sua diatriba con il l’ ex sindaco Ippazio Stefano, perché don Gigi lo accusava di essere un anti-italiano, «Uno che sfratta ed è pronto a buttare sulla strada i tarantini pur di riverire e dare accoglienza agli stranieri». Don Gigi sfata i falsi miti dell’accoglienza e per sua stessa esperienza stigmatizza il comportamente di tanti stranieri che vengono in Italia. «Migranti scontenti del trattamento ricevuto», «gente che non sa dire grazie. «Peccato» – leggiamo, dopo avere sentito uno di loro lamentarsi dell’ accoglienza in un’ intervista: «dovevano lasciarti in mare per divenire esca per i pesci».
  • antonnio d. Utente certificato 5 mesi fa
    Gas Serra: La Cina, produce il 28% del gas serra del pianeta. Gli USA, ne producono il 16%. Ora, provate a dividere il 28% per 1miliardo e 400 milioni di abitanti. Poi, provate a dividere il 16% per 300milioni di abitanti; Sorpresa: ogni americano, ne produce il triplo di ogni cinese. Comunistacci.
    • Giovanni F. Utente certificato 5 mesi fa
      sai le fogne come si intasano di merda?
    • harry haller Utente certificato 5 mesi fa
      vabbè, ma che c'entra er Nano, che ar massimo, se sarebbe armato de mignottone terra-terra.....
    • antonnio d. Utente certificato 5 mesi fa
      La colpa, tutta di 1816 non è, diciamo che se la spartisce con i GUF (Giovani Universitari Fascisti), diventati poi Comunisti, Miglioristi, Socialisti, Pensionati d'Oro.
    • Patty Ghera Utente certificato 5 mesi fa
      E i' mi' nonno diceva che tutti i mali vengono dall'America..... perchè non ha avuto tempo di conoscere i nano.... altrimenti ci metteva anche lui..... vero comunistacci? E' tutta colpa di Berlusconi.
    • antonnio d. Utente certificato 5 mesi fa
      Che Kim Jong sia da camicia di forza, non ci sono dubbi ( stando però, alle informazioni che ci passano gli USA), ma che gli USA credono do essere i padroni del pianeta, non ci sono dubbi neppure su questo.
    • harry haller Utente certificato 5 mesi fa
      ...purtroppo è 'a somma, a fa' er totale....(e comunque, gli Americani sono la peste bubbonica del mondo: tutto gira intorno ai loro desideri, progetti, necessità: pure ponendo che Kim-Jong-Un sia uno da camicia di forza, come possono arrogarsi la pretesa di bombardarlo o di vietargli di armarsi della bomba nucleare, proprio loro, gli unici che l'hanno sganciata su degli esseri umani??)..
  • Patty Ghera Utente certificato 5 mesi fa
    Il regalino di Napolitano alla Boldrini: spiaggia riservata a Castelporziano, con scorta di Corazzieri Un anticipo di tintarella prima delle ferie agostane. Secondo quanto riportato dal Tempo, alla fine di maggio Laura Boldrini avrebbe goduto del sole e della spiaggia esclusive di Castelporziano, la risevatissima tenuta estiva appannaggio del Quirinale. Sarebbe stata confermata, scrive il quotidiano romano, la disposizione impartita a suo tempo dall'ex presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, che assegnò una parte dell'arenile alla Presidenta della Camera. La spiaggia quirinalizia sul litorale di Ostia, ovviamente, è off limits per i comuni mortali: possono accedervi solo il presidente, i suoi famigliari, figli e nipoti, il segretario generale del Colle, i dirigenti e i funzionari. In fondo, ben separati, gli abitanti di Castelporziano. Alla Boldrini è stata dedicata un'area ad hoc, con tanto di scorta di Corazzieri a cavallo in tenuta estiva. Il tutto, ovviamente, a spese dei contribuenti. Perlomeno, sottolinea il Tempo, il presidente del Senato Piero Grasso si è astenuto dal privilegio. ******** Il comunismo alla napolitano piacerebbe a molti...
    • Patty Ghera Utente certificato 5 mesi fa
      Il bello è che c'è gente che ancora li sostiene..... ma cosa c'hanno dentro la testa? NULLA!
    • antonnio d. Utente certificato 5 mesi fa
      Il bello è, che dopo due Guerre Mondiali, per poco non vincono anche il referendum Monarchia o Repubblica e 50 anni dopo, per un pelo, il nipote non vince il festival di San Remo ( e relativi 400.000 euri).
    • harry haller Utente certificato 5 mesi fa
      ...si avesse saputo quer che sarebbe successo poi, avrebbe fatto 'na stragge.... https://www.youtube.com/watch?v=Oiill79mU7Q
    • harry haller Utente certificato 5 mesi fa
      W Gaetano Bresci!!..( je dedicherei Via de' 'i Fori Imperiali, 'azz; scusame Patty, ma bisogna onorà degnamente chi c'ha levato da 'i cojoni armeno n' Savoia....)
    • harry haller Utente certificato 5 mesi fa
      ...comunque, 'a solita storia de schifosi privileggi: 'a chiamano "democrazzìa" ma er popolo, nun j'ha dato mai er permesso de fa' quer che cazzo je pare.....
    • antonnio d. Utente certificato 5 mesi fa
      Cossiga ed il Papa, volevano abbattere il monumento (che è ancora lì) a Gaetano Bresci. Ora, hai capito perché LORO, quel monumento, non lo volevano?
    • harry haller Utente certificato 5 mesi fa
      Sarei solo curioso de sape' si er corazziere in tenuta estiva, sta co' 'i slip e l'elmo......
  • Alessandro1 Piazza Utente certificato 5 mesi fa
    Povera Italia.
  • Patty Ghera Utente certificato 5 mesi fa
    Quando l'ambiente non ce la farà più, quando la mano dell'uomo avrà distrutto quel che Dio ha creato, quando moriremo in massa a causa dell'inquinamento, allora, anche coloro che hanno provocato tutto questo, si accorgeranno che il valore del danaro sarà meno di zero.
    • Eposmail. ,, Utente certificato 5 mesi fa
      ..cosa scrivo a fare ? ..la tua domanda merita una risposta !!!!: .".perchè la parte finale della mia considerazione coincide con la tua" ...anche se tale coincidenza è generata da motivazioni diverse. Stiamo parlando entrambi di possibili situazioni ove un ipotetico valore del denaro può tendere .......allo zero. (?)
    • Patty Ghera Utente certificato 5 mesi fa
      e allora cosa la scrivi a fare sotto al mio commento? Io pensavo fosse una risposta al commento, ovvio.
    • Eposmail. ,, Utente certificato 5 mesi fa
      Patty Ghera, : la mia non era la risposta al tuo pensiero,..ma una previsione diversa. E' ovvio se l'uomo distruggerà tutto , venendo meno il valore economico di quanto distrutto,..pure il valore del denaro.... sarà meno di zero.
    • Patty Ghera Utente certificato 5 mesi fa
      Non hai capito il senso...
    • Eposmail. ,, Utente certificato 5 mesi fa
      un giorno avverrà che poche elites finanziarie imprenditoriali dominanti il mondo,...potranno (tramite automatismi)costruirsi di tutto, diventando ricchissime di beni e di servizi, che solo loro potranno usare. In quel caso il denaro non avrà più senso ...(per loro ovviamente )
  • Pier luigi 5 mesi fa
    io propongo l'embargo per la sicilia devo vivere coi loro ed escusivamente con i loro redditi ed i prodotti niente piu soldi pubblici.. perche questa regione non è democratica ma mafiosa e corrompe sempre ed ovunque ha i suoi ambasciatori in italia e nel mondo.. e sappiamo come ci considerano i siciliani come tutti gli italiani ovvero mafiosi .I Cancellieri e company che in 5 anni non hanno fatto nulla pretendono ora di rivoltare la sicilia come un calzino ..Loro come qualunque politicante siculo gattopardescamente cambieranno tutto per non cambiare niente..
  • Gianfranco C. Utente certificato 5 mesi fa
    Dobbiamo chiedere un risarcimento al blog Beppegrillo per il furto delle nostre password.
    • Giovanni F. Utente certificato 5 mesi fa
      chissà quante volte ci hanno girato e rigirato come un calzino riguardo le nostre identità. a me personalmente mi fanno una zompata attorno alla minkia.
    • harry haller Utente certificato 5 mesi fa
      Bah; e descrivimela 'sta password..( che se a'vedo, te 'a riporto io.....) Il problema vero, sarebbe il furto dei dati personali....
  • Paolo V 5 mesi fa
    bravissimi!!!
    • harry haller Utente certificato 5 mesi fa
      ...adulatore...
  • giorgio peruffo Utente certificato 5 mesi fa
    Sperare che i politici risolvano il problema è come sperare di diventare più giovani mentre passa il tempo. Nella politica abbiamo una masssa di imbecilli che metà basterebbe. Se gli italiani non prendono, da soli, in mano la situazione fra 500 anni saremo allo stesso punto di partenza: parole, chiacchere inconcludenti, grandi aggettivi e fatti zero.
    • harry haller Utente certificato 5 mesi fa
      ...già; li definiamo spesso "imbecilli" e, dal nostro punto di vista, indubitabilmente, lo sono; purtroppo, sono allo stesso tempo degli astutissimi ladri, parassiti/saprofiti di una democrazìa morente, i batteri opportunisti di un'Italia malata...
    • antonnio d. Utente certificato 5 mesi fa
      LORO, non sono una manica di imbecilli; LORO sono espertissimi, scaltri, avidi, trasformisti senza scrupoli.
  • Fabio T. Utente certificato 5 mesi fa
    La mafia , che è una montagna di m..da, si nutre di consenso: ce li ricordiamo i selfie col tizio sbarcato dall' elicottero nel piazzale della chiesa dove si doveva sposare, i fuochi d' artificio quando viene scarcerato il boss, gli inchini col santo per omaggiare il tal capofamiglia ecc.. La mafia riempie il vuoto dello stato offrendo uno sporco lavoro, garantendo un welfare e amministrando , a modo suo e cioè con regole criminali, il territorio. In cambio, offre pacchetti di voti e fedeltà al politico di riferimento, chiunque esso sia, di qualsiasi colore sia portabandiera. La mafia non fa discriminazioni, appoggia chiunque . C ' è solo una forza politica temuta dalla mafia, o meglio dalle mafie, ed è il M5⭐: lo testimoniano le intercettazioni . Il moVimento viene definito inavvicinabile ! M5 ⭐ al governo o sarà la fine.
    • harry haller Utente certificato 5 mesi fa
      "gànglio", pardon.
    • Fabio T. Utente certificato 5 mesi fa
      Qualche giorno fa ho visto un filmato: era la commemorazione degli arditi, truppe speciali italiane della prima guerra. Ha preso la parola un ufficiale che stava per andare in congedo, non si distinguevano i gradi, sicuramente paracadutista. Un breve intervento per ricordare gli arditi e addirittura ha chiesto scusa: lui, come militare ha partecipato a varie missioni per garantire a popoli di altri paesi una vita serena mentre noi stiamo perdendo il nostro paese. Testuale. Si a leggi speciali, concordo con te Harry.
    • harry haller Utente certificato 5 mesi fa
      ..serve qualcuno con poteri speciali perchè la situazione non è più affrontabile con la giustizia ordinaria e con la legislazione ordinaria, ed i quattro ammazzati l'altro giorno in Puglia sono là a ricordarci che la Mafia e le mafie sono sempre vive e vegete: purtroppo, in una situazione di così grave penetrazione della malavita in ogni ganglo della vita pubblica, si dovrebbero contare i peli del culo (conti, proprietà, partecipazioni, etc) principalmente a tutti i cittadini delle regioni citate (pure se residenti altrove od all'estero) per risalire poi all'enorme quantità di fiancheggiatori ed infiltrati nelle pubbliche amministrazioni: non avrei pietà nel licenziare in tronco, distruggere fisicamente i beni sequestrati mobili od immobili, ad interdire in perpetuo dai pubblici uffici e dal diritto di voto ed ovviamente, comminare pene pesantissime e senza sconti: istituirei per ogni regione un piccolo ospedale ad hoc per la verifica di tutte le posizioni di invalidità con "check-up" mirati ed effettuati da commissioni mediche provenienti da altre regioni, affiderei al Genio militare la direzione ed il controllo di tutti i lavori pubblici, renderei pubblico e ben pubblicizzato ogni singolo atto pena nullita' dei provvedimenti, abolirei le società "in house" dei Comuni (fabbriche di consenso estorto e di malaffare), commissarierei seduta stante tutti i comuni che non adempiono agli obblighi di legge in fatto di controllo dell'inquinamento, e dopo dieci/venti anni di "trattamento" 'azz, vorrei vedere..; è certo che la Mafia "investe", e che intercettare il fiume di denaro che questa tenta di riciclare in attività lecite, ne sarebbe la morte.....
    • harry haller Utente certificato 5 mesi fa
      E' una situazione incancrenita che richiederebbe una legislazione speciale e d'urgenza per Sicilia, Calabria, Puglia e Campania: tutte le situazioni anomale dovrebbero essere attentamente vagliate per risalire a chi ha amministrativamente e legalmente avallato certe sciagurate scelte, coperto o favorito collusioni e corruzioni.....
  • Clesippo Geganio Utente certificato 5 mesi fa
    ahoo so d'accordo con te, ma le vere bestie sono nelle istituzioni dello Stato a partire dal Governo centrale arrivando già fino all'ultimo degli enti municipali. Le vere bestie sono quelle che si vedono in tv in giacca e cravatta a ciarlare di ideologie e programmi ingannando milioni di cittadini da decenni, quelli che 30 anni e più sono seduti nelle due Camere a spese nostre per fotterci il futuro mentre si assicurano il loro delle loro famiglie e zoccole con lauti guadagni e protezioni vita natural durante, dicendo a reti unificate che c'è la crisi, i soldi non ci sono per le prime necessità dell'essere umano, ma i miliardi per le banche degli amici ci sono! Ci sono per le opere pubbliche inutili, MOSE, TAV e autostrada BR-BE-MI, ci sono per pagare alle multinazionali farmaceutiche decine di miliardi per 10 vaccini... a regà ma un vaccino per guarire quelli che votano PD FI LEGA esiste?
  • roberto c. Utente certificato 5 mesi fa
    finalmente si comincia a parlare di cacciare dalla società civile queste canaglie che amorbono il pianeta.E' da tempo che vado scrivendo della necessità di una legge dell'esilio.Una legge che preveda l'esilio per queste bestie a 21 miglia dalle coste italiane,una bestia in meno e un tumore guarito.
  • Pietro Z. Utente certificato 5 mesi fa
    ***** Incendi boschivi, discariche alle fiamme, appalti e lavori avvolti nella nebbia, ricostruzione terremoti che durano decine di anni, ecc. cosa volete che ci sia dietro? Il malaffare italiano e finche si discute per anni cavillando su tutto e con un garantismo nei confronti dei malavitosi ormai insopportabile il futuro sarà sempre peggio. L'incendiario che viene trovato col cerino in mano prima di condannarlo bisogna garantirne i suoi diritti con processi che durano anni e che costano molti soldi dei contribuenti. I vigili del fuoco che incendiavano i boschi per procurarsi lavoro vanno sistemati subito senza andare alla ricerca dei cavilli legali che queste leggi ambigue pemettono. Ambigue perchè le leggi italiane sono fatte in modo da avere più di una interpretazione e questo è fatto ad arte. Un lavoratore che timbra e se ne va a fare le sue cose è subito licenziato, lo statale invece se la ride. In italia ormai c'è una Democrazia a livelli altissimi, ognuno fà quello che meglio crede, il malavitoso viene perdonato e giustificato mentre l'onesto che per una volta sbaglia è severamente punito e perseguitato. Questa Democrazia senza regole è anarchia vera e propria. *****
    • Maria 5 mesi fa
      harry, quelli che sguazzano nella corruzione sono dei poveri stronzi. Non chiamiamoli furbi perché non sanno che brutta fine faranno. La giustizia, quando meno se l'aspettano, arriva ..ed è tremenda. Pensa al dipendente del Comune di San Remo che timbrava in mutande e poi ritornava sul letto a dormire. Mi risulta che adesso fa il carrozziere, non timbra più e deve alzarsi presto per andare in officina: se non fatica non mangia.
    • harry haller Utente certificato 5 mesi fa
      Te lo dice uno che non prende un giorno di malattìa da NOVE (9) anni: gli scansafatiche sono DOVUNQUE, nel privato e nelle amministrazioni locali (come il film di Zalone descrive in modo esemplare); conosco un tizio dipendente privato che è da due mesi in malattìa per un dolorino al polso (magari causato dal fatto che il tale fa palestra e pesi); qualcun altro/a che finge spudoratamente un dolore lombosacrale per mesi ma che poi vedi guidare agevolmente uno scooter, e non ci si può fare niente, perchè qualche medico non si assume la responsabilità di sbagliare e di rischiare d'essere poi denunciato dall'"infortunato"..... (comunque, i "furbi", sono sempre gli stessi: basterebbe poco, se li si volesse mettere in riga....)
    • Daniela Danieli 5 mesi fa
      “... anarchia vera e propria”??? Nessuna teoria anarchica ha mai teorizzato l'assenza di regole in quanto l'anarchismo non lascia nulla al caso-caos, ma propone un nuovo modo di concepire la società, costruito intorno a norme e/o principi etici egualitari, condivisi e non imposti dall'alto. Secondo gli anarchici, i problemi sociali come il crimine, l'ignoranza e l'apatia delle masse sono un prodotto della stessa società autoritaria: secondo gli anarchici, mantenere gli individui perennemente sotto un'autorità superiore fa sì che questi non siano più capaci di comportarsi autonomamente, senza un capo che gli comandi cosa fare; inoltre qualsiasi capo cercherà sempre di mantenere il proprio potere, e quindi cercherà il più possibile di rendere i sottoposti non autonomi, e di creare bisogni negli stessi sottoposti (come la necessità di protezione dal crimine); secondo la prospettiva libertaria quindi lo Stato non ha alcun reale interesse a risolvere i problemi sociali, perché altrimenti verrebbe meno il bisogno del potere.
  • carlo 5 mesi fa
    sono d'accordo che la mafia si elimina con una presa di coscienza che arriva dal basso, ma questa puo' arrivare solo se dall'alto (cioe' le istituzioni) tendono la mano al basso. assurdo scaricare colpe e/o battaglie al "basso". si muova prima "l'alto" e il "basso" seguira' senz'altro.
    • Clesippo Geganio Utente certificato 5 mesi fa
      se i delinquenti, criminali, trafficanti trovano "terreno fertile" dove espletare l'illegalità lo è per causa della politica governativa che lascia spazio a queste organizzazioni a delinquere, che non poche volte vanno a braccetto-soci con la stessa politica locale e nazionale per spartirsi la ricchezza pubblica.
  • raffaele 5 mesi fa
    E' pronto il primo DVD di Skinny il delfino con 15 episodi ( 9 in italiano e 6 in inglese ) al costo di euro 10,00 ( prezzi inferiori per quantità) compreso di spedizione. Ogni DVD è autografato a mano dall'autore e dallo staff con dedica personalizzata. Comprandolo ci aiuti a continuare il nostro progetto di realizzare cartoni animati educativi per bambini. Tutto il ricavato della vendita del DVD servirà per l'operazione GLI AMICI DI SKINNY REGALANO SORRISI. Saremo su molti ospedali pediatrici e dopo aver proiettato gli episodi di Skinny il delfino, 8 attori travestiti da personaggi della omonima serie intratterranno i piccoli pazienti con giochi e racconti Grazie http://criscuoloraffaele.blogspot.it/2017/08/compra-il-dvd-di-skinny-il-delfino.html
    • harry haller Utente certificato 5 mesi fa
      ...Stavo ancora ar canguro ecologo, come se chiamava... https://www.youtube.com/watch?v=Kr73R1HEQds
  • Daniela Danieli 5 mesi fa
    “Solo attraverso una massima attenzione e pressione DAL BASSO si può rompere questo cerchio diabolico, una forza politica volenterosa come la nostra non è sufficiente. Aiutateci ed aiutiamoci, come comunità, queste bestie vanno isolate e cacciate via dalla nostra società.” Caro Portavoce Corrao, EFDD (Europe of Freedom and Direct Democracy) e M5S tutto, concordo: il cerchio diabolico si può rompere solo “DAL BASSO”. Infatti il Movimento 5 Stelle, un Movimento rivoluzionario senza vertici, capi nè padroni, è venuto al mondo proprio per riconsegnare la politica nelle mani dei cittadini, così che il sistema si trasformi da una rappresentanza vuota e fallimentare a una autentica Democrazia Diretta dove ognuno conta uno. Aggiungerei solo che la Democrazia Diretta o si realizza - aiutandoci - con Strumenti e-democracy idonei a Testimoniare la Finalità statutaria del M5S e dunque a mandare a casa i Vertici (locali o internazionali) responsabili dello sfacelo, oppure a casa ci deve andare chi ha provato a fare la rivoluzione senza riuscirci. In mezzo non c’è niente, mettetevelo bene in testa.
  • Nando Meliconi (in arte "l'americano") Utente certificato 5 mesi fa
    'A MONNEZZA AVVELENATA. Carmine Schiavone, pentitosi per i veleni e non per il suo essere camorrista, rivelò i luoghi di sepoltura creando una vera e propria "mappa dei veleni". Questa mappa dei veleni venne ben nascosta dagli organi istituzionali che ci misero sopra un bel "Segreto di Stato"! Il Post di oggi avrebbe dovuto "ricordare" a tutti, chi fu a mettere quel segreto, chi non volle che fosse rivelato alla popolazione quello spargimento di morte! http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/01/16/rifiuti-tossici-schiavone-a-der-spiegel-napolitano-fece-secretare-i-miei-verbali/846862/ L'allora Ministro dell'Interno, Governo Prodi dal '96 al '98, era niente po po di meno che, il "Bi-Pres.della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano, un campano che preferì secretare tutto, piuttosto che dire "alla sua gente" dove fosse seminata la morte. Una bella medaglia, non c'è che dire, un uomo attaccato alla sua terra...quella dei fuochi! Spero solo che abbiano ragione gli Indù, te potessi reincarnà mille e mille vite in quelli che hai fatto ammalà! Arrivederci e grazie, graziella a grazie a st'infami del caxxo! Nando da Roma.
    • carlo 5 mesi fa
      napolitano, bruttissima persona, un andreotti-2.
  • bron shine 5 mesi fa
    DI MAIO: Vaccinerei miei figli, ma no vaccini obbligatori. Dichiarazione sarebbe dovuta essere: Per ognuno dei miei figli, studierei attentamente quale vaccino fare e se fare. No obbligatorieta’.
  • carlo 5 mesi fa
    il "cancro" non va combattuto a macchia di leopardo. va debellato interamente. in questo modo anche i suoi effetti collaterali spariranno. inutile stupirsi se una montagna di merda puzza. ed e' inutile soffermarsi tanto sulla sua puzza. ci si possono scrivere sopra libri sulla puzza di una montagna di merda, ma la cosa giusta da fare e' eliminare la montagna di merda. comunque, e' lapalissiano, anche i casi dove la mafia si mostra, vanno combattutti. ma la vera guerra si vince debellandola.
  • carlo 5 mesi fa
    si sa che soprattutto in sicilia il potere mafioso impera. e lancio una proposta: quanto sarebbe utile una vera, profonda battaglia contro il potere mafioso? provo a fare un elenco di vantaggi che ne deriverebbero alla sicilia e a tutta l'italia: 1) vantaggi economici dal punto di vista dell'interruzione dello sperpero di denaro pubblico che va solo a beneficio dei mafiosi. 2) vantaggi economici per l'interruzione della piccola-grande delinquenza tipo pizzo, "protezioni varie" etcetc. 3) vantaggio sociale e culturale, indubbio. 4) vantaggio imprenditoriale, con il merito che diventa il metro di giudizio e non le conoscenze e le corruttele varie. roba tipo "mi manda picone" e varie. 5) vantaggio turistico, indubbio. 6) attrazione di soldi e imprenditoria sana. etcetcetcetc. siccome non si sta parlando di quisquilie, ma di fatti (e vantaggi) importantissimi, basilari, e' ugualmente prioritario sconfiggere la mafia. senza se e senza ma. senza perdersi in "ma anche" o formulette tipo "la mafia non si puo' sconfiggere". no, si puo' sconfiggere. basta il volere politico. scatenarle addosso polizia e carabinieri. e, invece che usarli per cercare "comunisti" o nemici di chi detiene il potere in quel momento, anche i servizi segreti. con magistrasti ai quali non vengono tolti poteri aggiungendo bastoni tra le ruote, cioe' che possano fare il loro lavoro, sicuri che lo stato li appoggia. e senza fermarsi se le inchieste arrivano a toccare vertici politici e/o economici importanti. andare a vedere dove finiscono i soldi, nella grande finanza, nell'appoggiare un'imprenditoria collusa. e nell'ingrassare un sistema socio-politico piduista e marcio. solo in termini economici, quanti soldi si potrebbero tirare su da una battaglia cosi'? roba da risolvere il debito pubblico. si puo' fare. sono esseri umani. non sono divinita'. ma ci vuole, oltre alla volonta' di farlo, gente capace, forte, chiaramente onesta, intelligente, coraggiosa e con grande senso dello stato
    • carlo 5 mesi fa
      dovere del m5s dovrebbe essere quello di cercare e trovare quelle persone. senza perdersi in formulette tipo la massaia di nonsisadove che combatte la mafia, farle entrare nelle istituzioni, dare loro l'appoggio politico che serve e la volonta' ferrea di debellare il cancro italiano delle mafie, a tutti i livelli. piuttosto che perdersi in battagliette da bimbominchia dando retta al primo scemo che digrigna i denti, e' da combattere il nostro, personalissimo tumore maligno.
  • Clesippo Geganio Utente certificato 5 mesi fa
    ma secondo voi il materiale di scarto derivante dalla produzione industriale dove finisce? In quelle discariche autorizzate a stoccare rifiuti diversi e speciali, a volte accade che in mancanza di certificazioni alcuni centri di raccolta e stoccaggio accettino anche altre sostanze o materie per le quali non sono autorizzate, innescando un meccanismo perverso, pagamento in nero per occultare rifiuti tossici, meno costi di smaltimento per chi produce rifiuti e scarti di lavorazione, fino a quando la discarica più o meno autorizzata satura di schifezze magicamente prende fuoco per cancellare le prove degli illeciti accumulati.
    • Clesippo Geganio Utente certificato 5 mesi fa
      non è così facile come sembri, con i fanghi si possono fare cocktail misture brodaglie da far passare come materiali organici e fertilizzanti per l'agricoltura, esempio, quelle aziende che smaltiscono rifiuti organici urbani, possono ottenere decine di autorizzazioni dagli uffici provinciali e regionali per smaltire fanghi dei depuratori cittadini e di industrie agroalimentari e aziende zootecniche-agricole, qui in mezzo si mischia di tutto e di più anche fanghi provenienti da industrie farmaceutiche, e quant'altro di occultabile in fanghiglie d'ogni genere e provenienza. Per capire senza essere esperti basta fare una semplice prova, la puzza che sentite vicino ad un cassonetto della raccolta differenziata dell'umido ha caratteristiche olfattive fastidiose, passate nei pressi di queste aziende che trattano lo stesso rifiuto organico umido (per farne presunto compost) ma aventi decine di autorizzazioni per smaltire nell'insieme altre decine di rifiuti umidi di altre provenienze e sentirete puzze nauseabonde che ammorbano aria e respiro fino al soffocamento. La solita sintesi.... i soldi facili solo i soldi facili paradossalmente puliti che si fanno con lo sporco dei rifiuti organici e chimici.
    • carlo 5 mesi fa
      ricordo che il governo berlusconi fece una legge che nelle discariche si potevano mettere anche i "fanghi pericolosi". e poi fecero presidiare le discariche dall'esercito. che naturalmente impediva a chi volesse un minimo controllare cosa si sversava, di avvicinarsi. alla domanda se era giusto cosi', un importante esponente berlusconiano rispose che i fanghi pericolosi "non sono tanto pericolosi". non so se c'e' ancora queasta legge.
    • Clesippo Geganio Utente certificato 5 mesi fa
      esatto!!! Se la tale industria produce X tonnellate di prodotti si ha la matematica certezza che avrà scarto di produzione di Y quintali o tonnellate, chi le carica e trasporta in quale discarica? Sopratutto quanta realmente ne arriva a destinazione in centri autorizzati e certificati? I primi rifiuti tossici da conferire in discarica dovrebbero essere tutti e dico tutti quei politici che hanno governato l'Italia negli ultimi decenni.
    • id &as Utente certificato 5 mesi fa
      Tracciamo
    • id &as Utente certificato 5 mesi fa
      Traciamo i conti correnti, la carne di pollo, le caldaie , ma non i rifiuti e gli scarti industriali. Mistero.
  • epiro stoppini 5 mesi fa
    Non ne sono certissimo, ma credo che gli incendi servano spesso anche come giustificazione per la mancanza dei documenti prescritti. A qualsiasi ispezione/contestazione futura si può rispondere che i documenti sono andati persi nell'incendio "accidentale". Considerando che una fotocopia costa pochi centesimi, cosa ostacola un provvedimento legislativo che imponga la conservazione della contabilità e dei documenti legali in almeno due diversi luoghi fisici? Magari in uno principale aggiornato quotidianamente e con l'altro, secondario, aggiornato almeno ogni settimana? Naturalmente prevedendo fortissime sanzioni per chi non ottempera, addirittura considerando la mancanza di documentazione come prova di colpevolezza in caso di incendio.
    • Clesippo Geganio Utente certificato 5 mesi fa
      a volte i documenti autorizzativi ci sono, ma per guadagnare di più senza pagare tasse si occultano quantità superiori a quelle autorizzate, in altri casi si mischiano rifiuti di diversa origine per occultarli, bruciandoli diventa difficile scoprire la quantità, la composizione, origine e provenienza. I soldi guadagnati da questi illeciti non sono nemmeno tracciabili essendo in nero.
  • Clesippo Geganio Utente certificato 5 mesi fa
    un modo sicuro di far sparire prove e quant'altro di compromettente.
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus