#ProgrammaSalute, Politiche di promozione della salute in tema di alimentazione

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

Molti prodotti ampiamente consumati, in particolare dalle fasce più giovani della popolazione, contengono ingredienti come grassi idrogenati, zuccheri raffinati e additivi, potenzialmente dannosi per la salute. Si tratta di prodotti particolarmente appetibili ed amati dai consumatori, quali snack, prodotti da forno, bevande fantasia e zuccherate. Discutiamo la priorità degli interventi da adottare per favorire il consumo e la produzione di cibi salutari e per disincentivare il consumo di quei prodotti con ingredienti riconosciuti ufficialmente come nocivi per la salute.

di Roberto Verna, Professore ordinario di patologia clinica - università La Sapienza Roma

La dieta mediterranea è una nostra invenzione. È una prerogativa del nostro Paese, e dei Paesi anche, ovviamente, del Mediterraneo, e deve essere assolutamente incentivata perché l’alimentazione è un aspetto fondamentale della nostra vita. Noi siamo quello che mangiamo: se mangiamo bene cresciamo sani, se mangiamo male non è detto che possiamo riuscire a crescere sani.

In particolare, quando dico mangiare male, non dico soltanto prodotti scadenti o prodotti non idonei. Dico anche eccesso di alcuni prodotti. Vi faccio un esempio molto semplice: l’olio extra vergine d'oliva è un prodotto eccezionale ma, se tutto il giorno non facciamo altro che mangiare olio extra vergine d'oliva alla fine abbiamo qualche problema. Quindi noi dobbiamo rispettare la dieta mediterranea in base alla qualità ma anche in base alla quantità. E come facciamo? È difficilissimo perché ognuno di noi quando sente parlare di alimentazione pensa alle proprie tradizioni culturali, familiari, etc. etc. e quindi pensa di sapere tutto. Purtroppo non è così perché nella nutrizione ci sono molti dettagli che fanno la differenza e che soltanto degli esperti possono spiegare in modo corretto. E quindi è fondamentale che questa educazione possa cominciare il prima possibile, addirittura dalle scuole elementari o dalle scuole medie, perché i ragazzi di oggi, che impareranno a nutrirsi bene, magari anche a fare del movimento corretto, diventeranno i genitori, padri e madri di domani, che insegneranno ai loro figli come alimentarsi bene, come muoversi bene, e quindi come stare bene. Stare bene vuol dire evitare le malattie, in particolare l’obesità, perché dall’obesità nasce il diabete, l’ipertensione, patologie cardiovascolari, e anche alcuni tumori. Quindi, se noi riuscissimo a determinare una migliore nutrizione e una migliore attività fisica nella nostra popolazione potremmo raggiungere dei risparmi incredibili: dagli 80 milioni di euro fino anche a 400 milioni di euro all’anno. Denaro che, come potrete capire, potrebbe essere molto meglio investito in programmi sociali o programmi industriali e non soltanto in cure.

Le politiche di disincentivazione nei confronti delle aziende sull’utilizzo di grassi idrogenati e di altri prodotti che possono essere nocivi sono di grande importanza. In genere questi prodotti vengono utilizzati nei pasti preconfezionati o in alcune merendine, proprio per renderle maggiormente appetibili. Di per sé non sono dannosi se vengono assunti una volta, ma l’uso continuativo o magari anche l’uso eccessivo, può comportare dei gravi problemi come arteriosclerosi, malattie del metabolismo, malattie cardiovascolari, obesità soprattutto, che comportano poi un malessere generale della popolazione e un aggravio per la spesa dello Stato. È molto importante anche assumere una posizione precisa nei confronti delle bevande zuccherate. Vediamo nella popolazione americana questo eccesso di obesità che raggiunge ormai anche il 40% nella popolazione infantile e questo è determinato da questo eccesso di utilizzo di bevande di tipo zuccherato quindi la limitazione di queste bevande è molto importante.

O lo facciamo personalmente, ma certe volte questo diventa difficile, oppure disincentivare le aziende a utilizzare bevande zuccherate magari producendo altro tipo di bevande è sicuramente un aspetto positivo. Dovremmo, almeno nell’alimentazione, cercare di utilizzare il più possibile i prodotti naturali. Certamente, avere il cosiddetto, prodotto a km zero, è sicuramente molto più vantaggioso rispetto a un prodotto che viene dall’altra parte del mondo. Soprattutto dobbiamo cercare di difendere la nostra produzione, quella che è la produzione delle cose buone dell’Italia, e che basterebbe semplicemente incentivare la garanzia della certificazione, appunto, di industrie locali che possano dare la sicurezza del prodotto ma allo stesso tempo, non soltanto la sicurezza della qualità, ma anche della provenienza del prodotto che possa essere assolutamente definita. Inserire la pubblicità degli alimenti, anche questo è un aspetto importantissimo. Va migliorato. Noi dobbiamo assolutamente essere sicuri di quello che mangiamo.

Qualunque cosa essa sia, è bene, è doveroso, che sia scritta sull’etichetta, in modo da poterla conoscere e, volendo, anche evitarla. Spero, con queste spiegazioni, di aver fatto comprendere qual è l’importanza di una corretta alimentazione, proprio nella popolazione, per la salute di tutta quanta la popolazione italiana e, quando sarete chiamati a votare per questi quesiti, vi prego di ricordare sempre che la priorità dello Stato è avere dei cittadini sani e la priorità per noi è essere sani, perché essere sani vuol dire poter fare mille cose, divertirsi, lavorare, stare bene. Prima, quando c’è la salute, si diceva una volta, c’è tutto. La salute parte dall’alimentazione corretta.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Andrea onofri 7 mesi fa mostra
    Soltanto la malsana idea di trasformare gli euro in lire svalutate ha fatto precipitare il M5S ai minimi.Il popolo vuole l'euro non lire di nessun valore.La svolta populista no euro di Grillo ha disintegrato il movimento.Poche idee e confuse
    • Max Stirner Utente certificato 7 mesi fa mostra
      certo che le tue idee sono chiare! Hai confuso il M5S con la lega! Grillo ha proposto un referendum consultivo sull'accettazione o meno dell'euro. Tu accusi il M5S di quello che propone la Lega. Informati prima di sostenere stupidaggini.
  • Andrea onofri 7 mesi fa mostra
    Questo e' niente .Alle politiche il M5S prenderà ancora meno.La gente vuole destra ,sinistra ,euro ed europa
  • Max Stirner Utente certificato 7 mesi fa
    ---------------VANNA MARCHI VIVE!------------------ Non si deve avere alcuna considerazione, nessuna pena per gli italiani vittime delle "Vanna Marchi". Essa è una truffatrice, ma chi truffava se non altri truffatori che si ritenevano più "furbi" di Lei? COSA COMPERAVANO I CITTADINI ITALIANI DA VANNA MARCHI, PER RIMANERE PESANTEMENTE TRUFFATI? I NUMERI DEL LOTTO VINCENTI! I cittadini italiani truffati, erano in realtà loro stessi dei truffatori, che pensavano di truffare i giocatori regolari del gioco del Lotto. SI PUO' AVERE COMMISERAZIONE PER GENTE DEL GENERE? SE MI SI CHIEDESSE: "CHI VUOI SALVO E LIBERO, VANNA MARCHI O LE SUE VITTIME?" LA MIA RISPOSTA SAREBBE: VANNA MARCHI!
    • Max Stirner Utente certificato 7 mesi fa
      Max Stirner 12.06.17 12:05| Rispondi al commento se ho capito bene vanna marchi è una metafora del pd-pdl-lega-ecc.ecc. quindi sarebbe più opportuno e anche più giusto "ingabbiare" gli elettori invece dei politici. in effetti, gli eletti sono lì perché ce li hanno mandati gli elettori. concordo, il tuo è un concetto giusto. Harry L' ignoranza non è una colpa, è vero. ma qua non c'entra l'ignoranza ma solo la coglionaggine. paolo col 12.06.17 12:37 ---LORENZO IL MAGNIFICO SI OCCUPO' DI FIRENZE E NON DEI FIORENTINI--- Io ho spesso rinfacciato a Grillo l'errore di "UNO VALE UNO" e soprattutto di "NESSUNO DEVE RIMANERE INDIETRO": SONO 2 CAGATE PAZZESCHE! Gli italiani li conosciamo bene: dopo l'8/sett/1943, riusciro persino a fondare la Repubblica di Salò. Si liberarono di Mussolini, solo dopo che qualcuno, forse un inglese, lo aveva ammazzato; EHHH! ALLORA SI' CHE IL POPOLO SI E' SCATENATO, IMPICCANDOLO DA MORTO PER I PIEDI! NON E' DEGLI ITALIANI CHE TI DEVI OCCUPARE, MA DELL'ITALIA! NON SONO LA STESSA COSA! Se per occuparti della nazione devi andare al potere e per farlo devi lasciare al loro destino tutti quegli italiani che votarono per anni "VANNA MARCHI", devi lasciarli al loro destino. Le politiche che tu proponi e che si occupano delle "miserie" economiche ed esistenziali degli italiani sono nobili, ma funzioneranno quando L'INGEGNERIA GENETICA avrà modificato la mentalità degli italiani: sì, l'ingegneria genetica o qualche generazione e se hai fretta non hai scelta. Lorenzo il Magnifico non era certo un democratico e non ci pensava due volte a tagliare teste, ma fece grande Firenze e i fiorentini di conseguenza: quuesta è forse la sola situazione in cui, invertendo l'ordine dei fattori, IL PRODOTTO CAMBIA!! GRILLOOOO! SMETTILA DI INSEGUIRE PAPA FRANCESCO; INSEGUI LORENZO IL MAGNIFICO. Cosa lo dico a fare?
    • harry haller Utente certificato 7 mesi fa
      No,no: dico proprio che l'ignoranza, quando si tratta di scegliere il destino di milioni di persone e di una Nazione, è una colpa....
    • paolo col Utente certificato 7 mesi fa
      se ho capito bene vanna marchi è una metafora del pd-pdl-lega-ecc.ecc. quindi sarebbe più opportuno e anche più giusto "ingabbiare" gli elettori invece dei politici. in effetti, gli eletti sono lì perché ce li hanno mandati gli elettori. concordo, il tuo è un concetto giusto. Harry L' ignoranza non è una colpa, è vero. ma qua non c'entra l'ignoranza ma solo la coglionaggine.
    • Vanna 7 mesi fa mostra
      Bravo Max! Ti spedisco la cremina dimagrante, più un terno secco al prezzo scontatissimo di euro 500 !!!!!
    • harry haller Utente certificato 7 mesi fa
      ..certo che tra 'i clienti suoi, de "menti eccelse", dubbito che ce ne fossero.... ( pe' 'a serie "quanno 'a ignoranza, è 'na colpa"....)
  • Dani Piro 7 mesi fa mostra
    Complimenti al amministrazione a 5 Stelle per rinnovo carta d'identità ora mi devo iscrivere prima al sito tu passi poi prendere l'appuntamento col municipio che udite udite mi riceverà il giorno 25 LUGLIO 2017 per il rinnovo della carta d'identità. se tutto andrà a buon fine in 5 6 giorni la riceverò volendo anche a casa. Per l'amministrazione romana posso stare tranquillamente scoperto senza documento d'identità per circa 2 mesi , visto che il mio documento e prossimo alla scadenza. Una volta l'amministrazione mi spediva una lettera in cui mi avvisava che la mia carta d'identità era in scadenza e mi invitava a rinnovarla, ora neanche quella arriva più. una volta era sufficiente recarsi la municipio con foto tessera e compilare i moduli e in un ora o al massimo un paio d' ore si usciva con la carta d 'identità ora devo attendere l'appuntamento del 25 LUGLIO. A Roma si dice Peracottari 25 Luglio e follia pura.
  • ne hai bisogno?.... 7 mesi fa mostra
    :-) :-) :-)
    • Zampano . Utente certificato 7 mesi fa mostra
      :-(
  • giorgio g. Utente certificato 7 mesi fa mostra
    mi raccomando, pubblicate qualsiasi supercazzola per non parlare delle amministrative, come sempre... manco la pravda ai tempi dell'urss. patetici.
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus