Il commento di Beppe Grillo sulla Brexit che il Guardian non ha pubblicato

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

Il Guardian ha chiesto a Beppe Grillo un commento sulla Brexit, che gli ha mandato un testo. Il Guardian però ha fatto sapere che avrebbe pubblicato una versione tagliata. Beppe si è rifiutato. Pubblichiamo qui sotto la versione integrale inviata al Guardian in italiano e in inglese.

di Beppe Grillo

A dare orecchio ai media chiedere il parere dei cittadini sarebbe tendenzioso, mentre lasciar fare a dei banchieri è democrazia. E' come per i contratti in cui entri con qualche parola al telefono (spesso neppure quella) e per uscirne ci vuole l'avvocato. A Roma si percepiva solo il fantasma dei 500.000.000 di cittadini europei, fra le nebbie in cui naviga il Titanic: arroganza e sorrisi. Odio malcelato persino fra chi ci guadagna. Virginia Raggi ricorda nel suo discorso che l'Europa è dei popoli... e subisce la censura.
Ma è lo strumento referendario quello davvero censurato! "Guai a chiedere ai cittadini... poi succede una Brexit"... forse, Brexit, è il sostituto di "48" per indicare il caos sullo Zanichelli dell'immaginario collettivo. Ma non possono essere i media a dare il senso alle cose, alle parole e agli strumenti della democrazia!
C'è da chiedersi se "democrazia" e "referendum" ci siano ancora in quel l'immaginario collettivo che questi credono di avere ancora sotto ipnosi. Certo che c'è. L'Europa con il Marco travestito da Euro resta priva della legittimazione popolare sin dall'inizio: i cittadini devono vivere nell'austerità come Hansel e Gretel: pronti per le fauci bancarie... favole che, per chi è adulto, sono incubi.
Si riuniscono a Roma fra mille allarmi di ogni genere: l'unica cosa che il nostro Paese può vantare è il numero di poliziotti schierati. La gente è stordita: come nella pubblicità della amplifon vive nella bolla; sopportando i servi di chi le bolle ha creato. Virginia Raggi parla, gli Inglesi hanno parlato ma... un po' di frettolose strette di mano fra croupier insiste nel colpevolizzarli.

Non voglio paragonare il sindaco di Roma a tutti gli inglesi messi insieme: ma loro hanno la fortuna del voto, noi qui censuriamo persino un sindaco.
Il TG1 l'ha miracolata, trasformandola in qualche spot intervallato da pubblicità. Questi sono governi che hanno paura del popolo, come monarchie strafatte, incomplete, con i musi piantati nei loro trogoli. Con i mille pretesti di una provvidenziale tensione sono stati sbrigativi e sintetici, come robot.

Ma è un'altra bolla: lo strumento referendario è ancora lì: possiamo ancora mettere mano a questo palcoscenico. Hanno preteso di recitare senza pubblico ancora una volta, neppure un poker ma un semplice solitario giocato in 27 avanzi di democrazia. Junker, con il suo libro bianco per uscire dalla crisi ha presentato un libro di pagine bianche oppure il manuale per la sopravvivenza delle giovani marmotte tedesche. Nel frattempo gli inglesi hanno ripreso a determinarsi liberamente.

Versione in inglese
If we listen to the media, asking citizens for their opinion it is biased, while letting bankers do what they want is democracy. It’s like the contracts which you agree to by phone (and sometimes not even that) but it takes a lawyer to get out of them. In Rome, all we saw was the ghost of the 500 million European citizens in the fog of the Titanic: arrogance and smiles. The ill-concealed hatred, even among those who benefit it. Virginia Raggi reminds everyone in her speech that Europe belongs to the people, and she gets censored. But the referendum is the tool that is really censored ! “But don’t ask the citizens … or you’ll get a Brexit!” … maybe Brexit is the synonymous of “ ’48 ” (i.e. “all hell breaks loose”, byt the 1848 European revolution movements) which on the renown Italian Zanichelli dictionary means total chaos. The media can’t be the ones who give meaning to things, words and the tools of democracy. We have to ask if democracy and referendum still exist in the collective imagination – which these people think they have hypnotized. Of course it’s there. This Europe, with a Deutsche Mark dressed up as a Euro, has lacked popular legitimacy from the start. Citizens still have to live with austerity like Hansel and Gretel. These are fairytales which are nightmares for those who are adults. They gathered in Rome amid a thousand alerts of every kind. The only thing that our Country can boast of is the number of deployed police officers. People are stunned, living in a bubble, as slaves of those who created the bubble. Virginia Raggi speaks, the English citizens have spoken but … they are being found guilty after a few handshakes among the card dealers. I do not want to compare the mayor of Rome to all the English people, but they were lucky to have had a vote, here we even censor a mayor. By interrupting her speech with commercials, public television news TG1 turned her into a miraculous success, treating her as a commercial herself. These are governments that are afraid of the people, like incomplete, gluttonous monarchies, with their mugs stuck in the ditches. With a thousand excuses for their providential tensions they are succinct, like robots. But that’s just another “bubble”, the referendum tool is still there, we can still affect this stage. They wanted to perform without an audience once again, it is not a poker game but a solitaire played by 27 leftovers of democracy. With his White Paper to emerge from the crisis, Juncker presented a book of white sheets of paper, a survival manual for the young German marmots. Meanwhile the English people are freely moving to self-determination.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Roberto 9 mesi fa
    Soluzione per la vostra esigenze o il vostro prestito Nell'attuale situazione economica del nostro paese. Oggi anche coloro che sono già imprenditori, la situazione è difficile. Poi, a pensarci, abbiamo deciso di aiutare tutte le persone con progetti in cui sarebbe un prestito per svolgere le loro attività. Ma il nostro tasso di interesse è del 2%, perché essendo una coalizione che non vogliamo violare la legge sull'usura. Ricordatevi di contattarci via e-mail questo: loanprivate.invest@gmail.com
  • Giovanni Giuffra Traverso Utente certificato 9 mesi fa
    Beppe, ci credo che ti tagliano in Inghilterra, scrivi di merda ! Con affetto, Gianni (Albaro)
  • adelina rosina gomez Utente certificato 9 mesi fa
    La mia gioia è così tanto immensa che non socome dividerla con voi. Ho visto prove susignora ANISSA e la ho contattata per ilmio prestito da 15 giorni e con la grazia di dio, ho infine ottenuto questo prestito questamattina. Sinceramente, siamo salvati costosepopolazione e vi raccomando di contattarla se nonvolete farvi volare. Questa donna è così tanto piacevole e li chiederei di andate da essa. Ilsuo indirizzo è developpement.aide@gmail.com e bastaappena di lui scrivono e vi dà le sue esigenze chetrovo meglio delle esigenze della banca e deiprestatori falsi. Io li ho avuti il mio prestito e?
  • Fabio Ciottoli Utente certificato 9 mesi fa
    ItExit...
  • Visentin Paola 9 mesi fa
    Ho trovato il sorriso è grazie al questo Signore. Muscolino GIOVANNI che ho ricevuto un prestito di 70.000€ nel mio conto il mercoledì a 11:32 min e due dei miei colleghi hanno anche ricevuto prestiti di questo signore senza alcuna difficoltà. Li consiglio più voi non fuorviate persone se volete effettivamente fare una domanda di prestito di denaro per il vostro progetto e qualsiasi altro. Pubblico questo messaggio perché signore Muscolino GIOVANNI mi ha fatto bene con questo prestito. È tramite un amico che ho incontrato quest'uomo onesto e generoso che mi ha permesso di ottenere questo prestito. Allora vi consiglio di contattarlo e li soddisfarà per tutti i servizi che gli chiederete. Ecco il suo indirizzo elettronico: muscolinogiovanni61@gmail.com
  • Frediano Leuzzi Utente certificato 9 mesi fa
    Caro Beppe...... credo che con la Cassimatis a Genova hai ricevuto informazioni sbagliate. Sai bene che nei vari meetup in ogni parte d'Italia ci sono delle faide. A Genova credo sia uguale. Qualche portavoce "miracolato" ti avrà detto o scritto negativamente sulla Cassimatis. E Tu hai creduto ai portavoce repet "miracolati" cancellando (fidatevi di me) la candidata vincente alle primarie e forse anche vincente a Sindaco. Credo Tu debba restituire il simbolo e con il simbolo le scuse alla Cassimatis e a tutta la lista. Frediano Leuzzi attivista 5* Gallipoli.
    • Carlo A. Utente certificato 9 mesi fa
      prima o poi il perchè lo verremo a sapere visto che c'è una querela...........vero?????????
    • paolo boccali Utente certificato 9 mesi fa
      Frediano, non conosco affatto la verità di questo caso. Quindi dovrei tacere. Eppure il modo con cui parli a Beppe, colui che "Unico", se pur col supporto di moltissimi, è riuscito nel miracolo di creare questo Movimento e portarlo al livello in cui si trova, il tuo modo, dicevo, mi fa dire che tu non dovresti nemmeno appartenere ad esso. Non ne sei degno, semplicemente per la mancanza di considerazione in ciò che Beppe rappresenta. Tutti quelli che lavorano direttamente o indirettamente per questo Movimento dovrebbero, come minimo, tenere bene in mente che, senza la sua opera, loro (e te) sarebbero il nulla (come lo sono io), il niente e nessuno. Così dalla mancata Sindaco mi sarei aspettato "argomentazioni civili", non una incivile querela legale, la quale me la fa posizionare immediatamente, nella mia visione del mondo e della vita e degli uomini, in una di quelle persone che di fatto non è proprio "nessuno", quindi non meritevole di diventare Sindaco.
  • andrea capovilla 9 mesi fa
    Beppe sei forte leggo molto volentieri quello che scrivi.Mi piacerebbe leggere qualcosa a riguardo delle lobby che governano questo paese dall esterno.
  • Pep Gatto Utente certificato 9 mesi fa
    E cosa c'era scritto di così stravagante da essere ridotto?
    • Sapere di più per fare di più Utente certificato 9 mesi fa
      Più che altro la versine inglese è decisamente troppo sgrammaticata per comparire su un quotidiano di prestigio. Alcune espressioni idiomatiche sono state tradotte alla lettera, e sarebbero pressoché prive di significato per un inglese madrelingua.
  • Gino Sighicelli Utente certificato 9 mesi fa
    devo confessare che sono un po' demoralizzato passerà... intanto però in me si sta rafforzando l'opinione e la sensazione (fortissima) dell'incedere inesorabile dell'intero mondo umano (salvo rarissime, sporadiche eccezioni) nella direzione della meta profetizzata nell'opera (capolavoro) Brasil (directed by Terry Gilliam and written by Gilliam, Charles McKeown, and Tom Stoppard) dacché lo vidi, Brasil fu, nella mia opinione, il più grande capolavoro nell'intera storia della filmografia mondiale una eccelsa profezia. ciò che maggiormente temetti, dacché assistetti alla sua riproduzione trailer: https://www.youtube.com/watch?v=4Wh2b1eZFUM riproduzione completa: https://www.youtube.com/watch?v=cuKoQF_AwlQ una delle tante profezie: https://www.youtube.com/watch?v=DiKpvHQzKVc the ending: https://www.youtube.com/watch?v=WLynM-GI_Mk l'italia e l'm5s (nei miei sogni) https://www.youtube.com/watch?v=teufz17PqoY
  • Franco Della Rosa 9 mesi fa
    GLI ITALIANI SI POSSONO DETERMINARE DA SUBITO DA SOLI PRODUCENDO E COMPRANDO SOLO ITALIANO !!! INIZIANDO DAGLI AUTOMEZZI CHE AD OGGI HANNO PROVOCATO UNA PERDITA DI 5-6.000 MILIARDI DI EURO BUTTATI ALL'ESTERO !!! PRODURRE E CONSUMARE A KM. 0 !!!
  • undefined 9 mesi fa
    Siamo la dependance della Germania, che ha fatto il bello è il brutto tempo in Europa, tutti i 27 paesi asserviti agli interessi tedeschi. Sono riusciti a finanziare a ns spese l'unione delle 2 Germanie, mentre i ns politici hanno solo assecondato, in modo succube, senza nessuna visione politica. I tedeschi sono stato bravi, hanno fatto i loro interessi, i ns politici ci hanno invece rovinato, siamo il doppio più poveri di prima dell'unione, tutto ci costa il doppio di prima, e i ns politici hanno solo saputo proporre cose assurde tipo il ponte di Messina, mentre un terzo dell'Italia è ridotto allo stato di povertà!!!! Vergogna!!!! Cosa aspettiamo a mandarli tutti a casa??? Forza Movimento... Forza 40!!!!!
  • Ezio D'Alessandro Utente certificato 9 mesi fa
    Quale la medicina? Il popolo sovrano il 4 dicembre 2016 (ce la ricordiamo almeno la data?)ha urlato: Via la maggioranza parlamentare illegale dal Parlamento della Repubblica Italiana. M5S, tu che sei all'opposizione, manifesta nel nostro Parlamento contro la maggioranza, gridale che se ne deve andare via. Lo hai fatto, bene, contro i vitalizi che pur non risolvono alcun problema sociale. Perché non lo fai per la Democrazia Costituzionale? Perché ti sei dimenticata del voto popolare come i nostri avversari? Perché ignori la volontà della maggioranza degli iscritti certificati che hanno deliberato la legge proporzionale, pronunciando e facendo tua la truffaldina parola della maggioranza illegale: governabilità? Il M5S propone al PD una legge elettorale per la GOVERNABILITA'. M5S mi basta e avanza l'esistenza di un solo PD. M5S non mi servi più.
    • Giuseppe Flavio Utente certificato 9 mesi fa
      Torna allora nella mota della palude.
  • alberto 9 mesi fa
    come la penso io e la maggioranza degli italiani... chissa pewrche quando la maggioranza e' contro il re diventa populismo e quando invece e' a favore dell'imperatore e' democrazia ? finitela di pensare che solo leggendo macchiavelli o benedetto croce si e' intelligenti siete solo dei cretini criminali che ignorano la realta... voi si fascisti!!voi intendo i girrnalai (giornalista e' nobile) e il potere , e grillo smettila di fare il pirla e chiama a te la lega e vedrai che i berlusconi i renzi rimangono spuntati!!
  • Rosa 9 mesi fa
    Beppe, hai fatto bene a togliere il simbolo alla Cassimatis, dalla rete si apprendono voci su come parrebbe aver ottenuto i suoi voti e non sembra proprio sia stata corretta. Appare una persona senza scrupoli, visto le denunce a te e ad Alessandro. Di Pizzarotti ne abbiamo avuto uno e ci è bastato.
  • Dario Fumagalli Utente certificato 9 mesi fa
    A me piacerebbe sapere perché Beppe dice le stesse cose che direi io, ma poi la base del M5S è così tanto di sinistra, talvolta puzza di piddino. Alle volte vorrei che si potesse votare Beppe come leader, ha delle idee che condivido. Invece poi uno guarda al parlamento, dove il M5S vota col PD delle leggi stucchevoli e questo lascia i TANTI (potenziali) elettori di "ex centro destra" confusi, anzi incavolati. La parte di centro destra che vorrebbe riconoscersi nel M5S quando vota leggi per far entrare migranti che non lo meritano o quando vota per i suicidi più o meno assistiti. Se deve essere un Movimento "sopra", allora che lo sia e non si butti sempre a sinistra quando è ora di scegliere.
    • Gino Sighicelli Utente certificato 9 mesi fa
      sbagli, parlando della base forse gli iscritti certamente una gran parte dei quadri intermedi e dei parlamentari
  • Fabrizio M. Utente certificato 9 mesi fa
    La BREXIT é la sola buona notizia degli ultimi venti anni di UE. Dico questo perchè il solo futuro dei Paesi Europei e fare la Federazione sognata dagli Spinelli, Rossi, Colorni, ecc.. Il rischio di una Federazione di Stati Europei (o gli Stati Uniti d'Europa) unita e solidale, per gli USA - almeno dal punto di vista commerciale - era un rischio troppo grande; è per questo che, dal loro ingresso nella CEE nel 1973, gli USA hanno utilizzato la longa manus dei cugigini britannici per sabotare qualsiasi Federazione degli Stati Europei. Non solo, anche l'anacronistico allargamento ad Est dell'Unione, è stato fatto in ossequio alla mai cessata Guerra Fredda che gli USA continuano a portare avanti. Adesso con gli UK fuori, forse, il sogno di Ventotene potrebbe anche avverarsi. Una Europa unita e solidale con un'unica politica estera, un'unica politica fiscale, un'unica politica della difesa.
    • Mauro FERRANDO Utente certificato 9 mesi fa
      Già, ma seguendo il tuo discorso del tutto attendibile, fuori la GB, a mio parere ora resta comunque il problema, forse insolubile, della presenza di tutti i paesi dell'est (ex blocco URSS) difficilmente assimilabili agli altri (differenze est-ovest maggiori rispetto a quelle nord-sud).
  • Zampano . Utente certificato 9 mesi fa
    Fuori dall'euro e dall'UE
  • Ermete Sestili Utente certificato 9 mesi fa
    (E' vero la gente è stordita ma è ancora sul ring a prendere pugni e calci in bocca mentre gli arbitri sono a discutere con gli organizzatori la loro borsa). Comunque penso che sia difficile se non improbabile che il regime lasci la governans del paese al m5s, ci sono molti mesi che ci dividono dalle elezioni politiche, temo che prima di allora vedremo anche nevicare sulla basilica di S. Maria Maggiore. A febbraio/marzo con ogni probabilità avremo la troika in casa con gli omaggi della nostra èlite scroccona e dai suoi portavoce che nessuno a eletto!. Salut!
  • Gianfranco B. Utente certificato 9 mesi fa
    Grillo ha fatto bene a rifiutarsi, sicuramente i tagli gli avrebbero fatti in modo da stravolgere i contenuti o ridicolizzarli. Rimango fermo nella convinzione che l’Europa cosi come è, banche, affari e concorrenza interna sleale, si dissolverà dopo aver impoverito e spogliato i popoli. Prima usciremo dall’Europa, meglio sarà per tutti. Questa non è l’Europa dei miei sogni ma dei miei incubi. O si ribalta totalmente l’attuale struttura e concetto d’Europa o fuori veloci. Ogni anno che passa è sempre peggio. Talelbano
  • stefano vercesi 9 mesi fa
    nel 1939 hitler aveva provato in tutti i modi ad allearsi con gli inglesi che più volte si rifiutarono e anche ora hanno scelto di uscire da un alleanza dove i tedeschi la fanno da padroni...forse sarebbe opportuno che l europa ridimensioni la germania che è l unica nazione ad aver guadagnato da quando c è l euro
  • chiari a. Utente certificato 9 mesi fa
    continuo a pensare che prima ci liberiamo dall euro prima cominciamo a vivere togliamo il potere ai banchieri a chi come la germania non ha titolo per detenerlo prima il popolo poi il resto
  • flavio guglielmetto mugion Utente certificato 9 mesi fa
    Cosi' si ragiona . Bravo Beppe Fagli sentire che ci siamo e se avessi da farmi fare qualcosa non lesinare di dirmelo.
  • Andrea Zanella Utente certificato 9 mesi fa
    Vai Beppe siamo con te! Non gli lasceremo neanche una poltrona!
  • Francesco Guarino 9 mesi fa
    Dobbiamo scendere in piazza e sostare permanentemente davanti al Palazzo per gridare che in Italia ci governa l'illegittimità e che il popolo sovrano non ha voluto......
  • giancarlo ricomini Utente certificato 9 mesi fa
    beppe sei forte siamo tutti con te tutti questi personaggi interpretano la democrazia per i loro resoconto fanno schifo al pianeta terra e anche a marte
  • SAVERIO GRAFFEO 9 mesi fa
    LA LEGGE DEL MARE RIGUARDANTE LO SOS DICE: "IN PRESENZA DI UN SOS TUTTE LE IMBARCAZIONI PIÙ VICINE HANNO L`OBBLIGO DI SALVARE I SUPERSTITI; PER POI PORTARLI; DOPO AVERLI SALVATI, AL PORTO PIÙ VICINO!" VI SEMBRA FORSE CHE SIANO I PORTI ITALIANI I PIÙ VICINI ALLA SIRTE? A ME NO! A QUESTO PUNTO MI VIENE UNA DOMANDA, CREDO LEGITTIMA: PERCHÉ SI CONTINUANO A PORTARE FIN QUI? E PERCHÉ IL M5S ROMPE I COGLIONI ALLE ALTRE NAZIONI DEL UE PER RIPARTIRLI FRA LORO? LE NAVI CHE ARRIVANO CON SUPERSTITI FIN QUI, NON VANNO LASCIATE APPRODARE! PERCHÉ PORTANDOLI FIN QUI, "HANNO VIOLATO LA LEGGE DEL MARE!" PUNTO E BASTA! NON CREDO CHE CI VOGLIA MOLTO PER CAPIRE UN CONCETTO COSÌ SEMPLICE! LA NAVE CHE VUOLE ENTRARE IN PORTO CON SUPERSTITI RACCOLTI NELLA SIRTE; VIENE SEMPLICEMENTE RIMANDATA INDIETRO AI PORTI PIÙ VICINI AL LUOGO DEL RISCATTO SONO(EGITTO; MAROCCO; TUNISI E MALTA)! COME PREVEDE LA LEGGE! COSÌ COME IL POPOLO È SOVRANO DEVE ESSERLO ANCHE IL SUO TERRITORIO IL RESTO E SOLO DEMAGOGIA!!!
  • Nicola Nicolini Utente certificato 9 mesi fa
    Grande Beppe, mi fa piacere che hai difeso gli inglesi che hanno scelto la Brexit! Sul Fatto Quotidiano di mercoledì scorso c'è uno speciale sulla situazione del popolo greco dopo gli "aiuti" della famigerata Troika. Chiunque abbia un minimo di coscienza dopo aver letto quelle tre pagine non può più avere il minimo dubbio su cosa ci hanno nascosto, facendoci entrare nell'Unione Europea. Si parla espressamente di "esperimento sociale", mentre la gente perde il lavoro e rischia di morire di fame. E gli euroburocrati hanno anche il coraggio di festeggiare? Non sarà una passeggiata, ma se vogliamo mantenere vivo lo spirito del M5S, la battaglia si è spostata al vertice della piramide, nella sede BCE, FMI, UE e dei loro mandanti.
  • vincenzo p. Utente certificato 9 mesi fa
    Per me non c'è alcun mistero, si tratta di un ricorso storico evidente. La natura e le radici di un popolo non cambiano. E'fin dall'antichità che le popolazioni anglosassoni non hanno mai fatto parte e/o si sono opposte a qualsiasi forma di unione e direi contaminazione. L'impero romano non ci riuscì, Napoleone fu duramente combattuto fino alla sconfitta, perché stava unificando l'Europa con leggi e geografia. Ad Hitler fu riservato lo stesso trattamento.Eppure lui voleva l'est..e guarda caso aggiungo che per gli ultimi due citati, anche la Russia non consenti che ciò avvenisse. Ora che l'Europa puzza tremendamente di tedesco nuovamente, ecco che gli Inglesi si ripresentano per quelli che sono sempre stati. Se non sono loro a fare l'impero..non va bene.
    • Zampano . Utente certificato 9 mesi fa
      L'impero romano ha fatto grandi cose a Londinuim, se studi la storia delle istituzioni e del diritto (molte delle leggi attuali, sia in campo civile che penale, non sono diverse da quelle dell'epoca). La cultura romana inoltre può essere osservata in tre continenti diversi, Asia, Africa, ed Europa, mentre i francesi di Napoleone e i tedeschi di Hitler cultura non ne hanno portato e più che altro hanno devastato le terre che sono riusciti a invadere.
  • marina marino Utente certificato 9 mesi fa
    https://nicolettaforcheri.wordpress.com/2017/03/26/litalia-quando-si-desta-e-leuropa/
  • VERA G. Utente certificato 9 mesi fa
    Carissimo Beppe, come sempre ci vorrebbero pestare sotto i loro piedi ma non ce la faranno mai. Il fatto è che hanno troppa fifa di noi. Geograficamente parlando siamo europei di fatto, ma in casa nostra, con tutti quei cialtroni che ci sono ci mancavano anche i cialtroni esteri! In quale triste mondo viviamo!SENTIME.....DAGGHE DRENTU...SEMPRE DE CIU'!
  • mc 9 mesi fa
    Certo un 48% (dell'80%) degli Inglesi si sente Europeo, non si sa se per convenienza o per convinzione. Rimane il fatto che gli altri ti snobbano e ti disprezzano. Non riesco a capire l'idea di congratularsi con gente simile. O stupirsi del potere del referendum. Volessimo, con le dovute argomentazioni un domani si potrebbe spingere il Nord Italia a separarsi dal resto dell'Italia. O ogni regione per sè. Vi congratulereste anche in quel caso? E se ogni città diventasse stato a sè? Cos'è quindi che bisognerebbe fare per creare uno stato e andar d'accordo? fare tutto quello che ogni cittadino vuole? E oltretutto se avvenisse una cosa simile, sarebbe per precise percepite motivazioni economiche, non certo per questioni di malcelato razzismo. Guardate che invece questi in UK non hanno votato contro in base a uno scontento rispetto alle istituzioni Europee. Hanno votato contro l'Europa perchè sostengono di non potere sopportare e stare insieme agli Europei. Non cerchiamo di far passare l'una cosa per l'altra. Quasi come se gli Inglesi, bravi loro che ci mandano affanculo. E gli Europei coglioni che cercano ancora di stare insieme. Gli Inglesi sostengono di sentirsi diversi quasi fossero come una goccia d'olio che galleggia sull'acqua senza amalgamarsi. Sentite cosa ha detto Cameron, personaggio che. Secondo me fareste bene a mollare il gruppo dell'UKIP nel parlamento europeo. Va bene cambiare l'Europa ma solo a patto di rimanerci.
    • mc 9 mesi fa
      Senti Pensiero, vai a pensare da un'altra parte che ne ho a sufficienza di ste fesserie. Io non sono forzato da nessuno e nessuno ha detto che l'Europa è a guida tedesca. Fa solo parte dell'immaginario collettivo che questa sia la situazione. Non è così. E quella parte del popolo Inglese potrà anche avere rispetto di sè ma a me non ha da insegnare proprio niente. Sono solo una manica di ignoranti. Molto meglio l'Europa con i propri pregi e difetti
    • Pensiero ***** Utente certificato 9 mesi fa
      Trovo più razzista voler forzare popoli con storie e culture ed interessi differenti in un'unico pastone a guida crucca. Se un popolo è abbastanza orgoglioso da rispettare se stesso forse ha qualcosa da insegnarci, perché a quanto pare il nostro modello politico ci sta portando alla situazione greca, la terra in cui è nata la democrazia oggi violentata da una bancocrazia europea. Le spese militari aumentano sempre di più e c'è pure qualche fesso che crede che l'UE ci abbia preservato dalle guerre. Ipocriti.
  • Adolfo Treggiari Utente certificato 9 mesi fa
    La volontà' popolare e' sacrosanta è così lo strumento referendario. Ma anche i cittadini, il popolo possono sbagliare collettivamente. Come sbagliavano quelle folle oceaniche che applaudivano Mussolini e Hitler.
    • massimo m. Utente certificato 9 mesi fa
      Quando il popolo non è disinformato dalla propaganda di regime, ma è davvero informato da una sana e libera informazione, difficilmente sbaglia. Per ora comunque hanno sbagliato sempre coloro che detengono il potere e non hanno mai né informato né chiesto il parere del popolo
    • Gianfranco B. Utente certificato 9 mesi fa
      Perché Mussolini Hitler hanno avuto l'avvallo popolare, Stalin no, solo quello del comitato centrale. Inoltre, per poter dare un giudizio sereno su Mussolini Hitler bisognerebbe legger la storia nel suo insieme e non solo nei capitoli della follia finale di Hitler, o del della paura, di Mussolini, di essere fagogitato dalla Germania, che lo ha portato a firmare un’alleanza folle, le leggi razziali e l’ingrasso in guerra contro la Francia. Qualsiasi epilogo, per quanto tragico, e sempre preceduto da un prologo. La storia di quel periodo sarebbe opportuno leggerla, approfondirla nei dettagli, anziché conoscerla e liquidarla per sentito dire. Talelbano
    • Carlo A. Utente certificato 9 mesi fa
      Mussolini Hitler e perchè mai nessuno ci mette anche STALIN ????????? I " BUONI " bisogna sempre metterli insieme....................
    • silvio michelotti Utente certificato 9 mesi fa
      le folle oceaniche negli anni trenta , avevano tutti gli strumenti di propaganda dalla parte di hitler e mussolini , un po' come oggi il pd che ha giornali e tv dalla sua parte , ma ha fatto male i conti e benchè provino a censurare il web in ogni modo , non riescono ad avere il popolo dalla loro parte , quindi secondo me , il tuo è un concetto sbagliato! chi vuole portare la dittatura è la sinistra e la destra colluse , ma aimè , non ci riescono ;)
  • silvano corsale Utente certificato 9 mesi fa
    I grandi non si toccano, vogliono il privilegio di dire e fare quello che vogliono senza essere giudicati. La chiamano democrazia.
  • silvana . Utente certificato 9 mesi fa
    "frettolose strette di mano tra croupier".....porcamiseria beppe !!!....scrivi...QUASI...meglio di me...complimentoni....un abbraccio da una QUASI modesta fan :-)
  • Renato O. Utente certificato 9 mesi fa
    Ma cosa potevamo aspettarci, da un giornale che, stando a quanto si legge su Wikipedia, sarebbe la «principale voce liberal del mondo»? Chissà che questo serva di lezione, a non continuare a corteggiare i "liberal", come è successo nella triste vicenda europea con l'ALDE! Rimane una contraddizione: se questo è il pensiero del M5S sull'Europa (e personalmente lo condivido al 100%, ma questo conta poco, ovviamente io valgo uno), come facciamo a dirci ancora europeisti?
    • Gino Sighicelli Utente certificato 9 mesi fa
      non è il 'pensiero' m5s; è il Grillo pensiero (ed io lo condivido)
  • Francesco C. Utente certificato 9 mesi fa
    Mah. I Britanni restano scossi dall'impeto mediterraneo, sia pure settentrionale. Magari pensano le stesse cose, se non peggio.Il Guardian e' di sinistra, mah..Un tono da bollettino meteo avrebbe forse trovato maggior consenso. Mi vengono in mente le ultime dichiarazioni di Cameron, calmo e distaccato come se avesse appena giocato una partita a boccette. Non so, non mi viene altro in mente. Forse ho detto un mare di caxxxxe. :)
  • Enore D. Utente certificato 9 mesi fa
    Sei sempre il la mia bussola
  • massimo m. Utente certificato 9 mesi fa
    "A dare orecchio ai media chiedere il parere dei cittadini sarebbe tendenzioso, mentre lasciar fare a dei banchieri è democrazia... L'Europa con il Marco travestito da Euro... I cittadini devono vivere nell'austerità come Hansel e Gretel: pronti per le fauci bancarie... Questi sono governi che hanno paura del popolo, come monarchie strafatte... Hanno preteso di recitare senza pubblico ancora una volta, neppure un poker ma un semplice solitario giocato in 27 avanzi di democrazia..." Il vino buono migliora con gli anni. Scusate la citazione del Post ma queste parole mi hanno fatto ricordare quando Beppe tuonò la prima volta, chiamando a raccolta persone di buona volontà, scosse non poco dai suoi discorsi coinvolgenti...la bolla era squarciata. Beppe ha il dono prezioso di recepire, condividere intimamente e dar voce alle rimostranze di milioni di persone oneste. Riesce a dire con una bocca sola ciò che vorrebbero dire milioni di bocche. E spesso con analisi geniali e illuminanti a lui proprie riesce a far parlare anche le nostre bocche, ed a risvegliare le nostre menti, ormai troppo stordite dalle balle-bolle spacciate da un sistema narcotizzante
  • Monica lucas 9 mesi fa
    C'è da sire però la differenza tra gli inglesi e i giornale italiani che tagliano e ricuciono come li pare senza avvertire o chiedere il permesso.
  • Michele Piccoli 9 mesi fa
    L'unica, e sottolinea l'UNICa politica che non mi piace del M5S è quella intrapresa in Europa. Assolutamente rivedibile e censurabile anche sotto alcuni punti di vista, per chi ha memoria il cambio del 10 punto del programma 5 stelle in europa e ultima la tentata confluenza in ALDE con un voto online pacchiano sul quale 2 risposte su 3 erano per tale scelta. Beppe dal canto suo con questo commento incarna la mia visione dell'Europa. Insomma c'è davvero tanta confusione e non fa bene.
  • Daniela C. Utente certificato 9 mesi fa
    Ho scritto tre coomenti e tutti sono stati CENSURATI forse è vero che cominciate a zoppicare
    • Gino Sighicelli Utente certificato 9 mesi fa
      e il bello è che se vai su nocensura troverai solamente le cazzabubbole censurate: se le tue non lo erano, allora neppure li le troverai ... io ci andai ieri, poiché poi mi accorsi che di miei commenti ne erano stati censurati 2 (e poiché il secondo lo ricordavo a grandi linee, a poiché non mi curai di salvarlo (cosa molto rara))
    • Pensiero ***** Utente certificato 9 mesi fa
      E casualmente l'unico commento non censurato è quello dove denunci la censura dei commenti.... Fai pace con il cervello ed usalo meglio.
    • Carlo A. Utente certificato 9 mesi fa
      forse è vero che sei un po' fasulla..............
  • Claudio Donati 9 mesi fa
    Forza M5S, la vittoria è dalla parte di tanti italiani esausti che vogliono smantellare tutte le passate ingiustizie socio-economico con il VOTO.
  • roberto carlini 9 mesi fa
    non capisco cosa ci sia di censurabile nell'articolo di BEPPE mi pare come e' ormai arcinoto la sua e la nostra idea di europa.quindi cosa si aspettavano che parlasse a favore di chi o di cosa?si apprezzo che hanno avvertito che una parte non poteva essere pubblicata forse quella riferita alla 'monarchia'? ma il fatto rimane .credo che sia conseguenziale che questo insegni ai nostri "giornalisti " di come si fa la propria professione.speriamo e contiamo solo su di noi.apprezzo invece che si sia dato spazio anche alla lista cassimatis nella sezione commenti anche se non inerenti all'argomento.il fatto che ella poi si agiti non ha senso perche sputtanarci in altri siti ha determinato la sua decadenza da candidata.w m5s w beppe.GRANDISSIMO QUANDO A DETTO :MA IO SCHERZAVO!!!
  • Fabrizio Ferrettini Utente certificato 9 mesi fa
    Avanti con il M5S fino alla morte. Beppe siamo tutti con te.... GRANDEEEEE!!!!!
  • Simon 9 mesi fa mostra
    Marika Cassimatis Davide contro Golia. Ringrazio tutti gli amici e i sostenitori di Genova e d'Italia che hanno già contribuito alla nostra causa, a nome anche dei candidati consiglieri della lista che ha vinto le primarie di Genova del M5s. Stiamo affrontando una battaglia per la legalità e la trasparenza e ricordiamo che ogni volta che si disattende ad una regola, la si annulla. Quello che è successo a Genova potrebbe ripetersi altrove. È una battaglia di tutti. E noi ci sentiamo come Davide contro Golia, abbiamo ancora bisogno di aiuto. Di seguito trovate il numero della carta Postpay e relativo codice Iban per chi volesse sostenere la nostra battaglia legale per la democrazia e la giustizia. Detratte le spese legali che sosterremo, quanto avanzera' verrà devoluto all'Istituto Pediatrico Giannina Gaslini di Genova. Ogni spesa sarà analiticamente documentata #nonsiamofantasmi #nonsonounfantasma #noisiamogliattivisti #m5s #davidecontrogolia Intestatario del conto è Giovanni Frasca , candidato consigliere della lista Cassimatis. Numero carta Postpay: 5333171019028873 Codice Iban: IT72B0760105138251256151260
    • Martin Gies 9 mesi fa mostra
      Signora Cassimatis, Lei ha sbagliato qualcosa, altrimenti non si troverebbe in questa situazione. Non so cosa e non mi interessa, in questo momento. Ma di sicuro sta sbagliando ora: sta combattendo CONTRO il movimento, non contro questa società che noi contestiamo. Lei, un po vigliaccamente, ha scelto la guerra contro i poveri e non contro i potenti, contro l'establishment, perché più comodo e semplice. E, facendo questo, sta dimostrando esattamente che la scelta di allontanarla è stata giusta poiché non degna del M5s. Per questo, ma solo per questo, dovremmo esserle grati. Rifletta e si ricordi chi è il suo nemico: il M5s oppure il mondo fuori ?
  • cosimo calabrese Utente certificato 9 mesi fa
    TUTTI QUESTI SEGNALI SONO CHIARI A CHI LI VUOLE INTENDERE, HANNO UNA PAURA FOLLE DEI 5 STELLE CHE NON RIESCONO PIU' A CONTROLLARE, IO PENSO CON FERMEZZA, CHE IL MOVIMENTO 5 STELLE STA MARTELLANDO NEL PUNTO GIUSTO, UN'ALTRO PO' DI DURO LAVORO E PAZIENZA A DEMOLIRE E TUTTO IL CASTELLO DI CARTA PESTA CHE SI SONO COSTRUITO CON LE MENZOGNE, CROLLERA' IN UN ATTIMO, BISOGNA DARE L'ULTIMA MARTELLATA PERCHE' CIO' ACCADA, RIFERENDOMI A TUTTI I CITTADINI DICO, PER COMPLETARE TUTTO IL LAVORO CERTOSINO DEI 5 STELLE, CI VORRA' LA COLLABORAZIONE DI TUTTI, RIPETO TUTTI NOI CITTADINI, W IL MOVIMENTO 5 STELLE.
  • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 9 mesi fa
    Però sono stati corretti...hanno detto che avrebbero tagliato l'articolo. In Itagghia avrebbero tagliato, senza chiedere permesso all'estensore! Grande Beppe!
  • sebastiano b. Utente certificato 9 mesi fa
    Buongiorno Forza Beppe, forza Ragazzi siete forti, saremo forti tutti insieme e ci vuole poco, molto poco... Attenti ai colpi bassi, gli è rimasto solo questo e lo sanno fare bene...
  • luca Tegoni Utente certificato 9 mesi fa
    Orgoglioso del M5S
  • Rosa 9 mesi fa
    Hanno dato a Dario Fo il premio Nobel, lo dovrebbero dare anche a te. E' un bellissimo articolo che forse, non tutti neanche capiscono. Non si comprende perchè ti abbiano chiesto un articolo e poi ne vogliono pubblicare solo una parte. Si volevano comportare come con la Raggi, un pezzo di discorso, interrotto dalla pubblicità. Hai fatto bene a rifiutarti. Il movimento dovrà continuare a seguire le tracce profonde dei concetti che ci contraddistinguono, crescerà in modo esponenziale, anche all'estero. Ci sono già in atto testimonianze in tal senso. Avanti tutta. Ottima l'attività per la preparazione del programma, in vista delle politiche.
  • Shahab Shirakbari Utente certificato 9 mesi fa
    DIFFICILE SOLUZIONE NEL MEDIO ORIENTE PERCHÉ NESSUNO VUOLE LA PACE... Molteplici avvenimenti si sono succeduti nei diversi scacchieri dell’area Medio Oriente, dopo l’avvio da parte dei alleati della «guerra al terrorismo», iniziata con l’invasione dell’Afghanistan nel novembre del 2001 e quella dell’Iraq nel marzo del 2003. Essi hanno contribuito a richiamare l’attenzione dell’opinione pubblica europea e dei grandi mezzi d’informazione sul circolo vizioso che si è creato e sui gravi rischi che il mondo e in Europa, dovranno affrontare se, in un tempo ragionevolmente breve, non verranno sciolti i nodi che da tempo attanagliano nella regione, nodi che i paesi coinvolti ognuno con obbiettivi diversi hanno solo contribuito ad aggravare. 1. La guerra in Siria e Iraq, l'immigrazione... 2. La guerra silenziosa in Yemen. 3. la guerra civile in Turchia e ricatto del sultano contro Europa. 4. La “Primavera araba” è finita con i governi corrotti e stati falliti. 5. Il fallimento della soluzione dei due stati tra Israele e Palestina. LA PACE E' MOLTO LONTANA...
  • Alessio S. Utente certificato 9 mesi fa
    non capisco perchè non lo abbiano pubblicato così com'è, comunque grande Beppe!!!
  • fabio t 9 mesi fa
    spacchi Beppe!
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus