L’Anguriata democratica del Pd

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.
anguriata_democratica.jpg

I consiglieri regionali "inconsapevoli" della Valle d’Aosta.

"Nei bar e per le vie di Aosta oggi la frase ricorrente pronunciata da i cittadini è: "Che schifo!" La stessa che senti ripetere negli uffici, al mercato e in qualsiasi luogo di ritrovo. Dopo le 24 assoluzioni dei politici regionali coinvolti nell'inchiesta per le spese pazze con i fondi dei Gruppi consiliari, con accuse che vanno dal finanziamento illecito ai partiti al peculato, non potrebbe essere diversamente. Esiste, certo, una verità processuale: quella che deriva dalla sentenza che dovrebbe essere emessa applicando le leggi esistenti, giuste o ingiuste che siano, sottoposta alla saggezza del giudice che è chiamato a rispettarle. Questa verità deve essere rispettata qualunque sia l'esito del giudizio.
Esiste poi una verità dei fatti: questa riguarda valutazioni di tipo etico, vale a dire quel concetto di sensibilità morale e di legalità che risiede nelle coscienze di ciascuno di noi cittadini chiamati tutti i giorni a pagare le tasse, a rispettare i doveri e a faticare per vedere riconosciuti i nostri diritti.
Di queste spese pazze i migliori interpreti sono i consiglieri e collaboratori del PD e del PDL e a seguire della Fédération Autonomiste ora assorbita parzialmente dall'Union Valdotaine. E allora ecco i consiglieri del PD a fare i grandi con i soldi pubblici non solo con cene, acquisto di grolle e coppe dell'amicizia, cesti con prodotti tipici alimentari, regali natalizi. Spiccano, infatti, le mimose acquistate in occasione dell' 8 marzo per la festa della donna, i buoni da dare in premio ai vincitori delle tappe del Grand Prix di Belote (gioco di carte tipico), oppure il soggiorno in Valle d'Aosta pagato di 44 persone in occasione dell'evento "Calabria in Festa" presso un residence di Sarre. E non vogliamo dimenticarci i 220 kg di carne acquistati per la Festa della Capra sempre in occasione della manifestazione "Calabria in Festa", l'acquisto di un vaso di cristallo per 300 euro presso una nota oreficeria come regalo di matrimonio di tale Michele, i banners pubblicitari di un candidato alle elezioni europee.
E come tralasciare infine le spese per le bibite acquistate nell'agosto del 2010 in occasione della festa denominata "Anguriata democratica". Democratici sempre! Questa è la parola d'ordine.
Passando al PDL in cui troviamo 225.400 euro contestati. Qui pranzi e cene la fanno da padrone. Ma anche biglietti aerei per i familiari, prestiti ad amici titolari di attività commerciali, acquisto di gioielli in acciaio e in argento presso nota oreficeria locale, acquisti di targhe in alluminio, pagamenti ad un avvocato per spese riguardanti un familiare.
Per poi passare alle perle di alcuni consiglieri della lista locale Fédération Autonomiste.
In questo caso si sfiora l'incredibile. La somma contestata è di 78.600 euro prelevati in contanti con cadenza mensile da parte di un consigliere che, come si legge dagli atti processuali "della quale non ha saputo fornire alcuna giustificazione" e un totale di trasferimenti al giornale locale del partito di 55.900 euro.
Il significato della sentenza è stupefacente: i consiglieri e gli altri indagati spendevano senza avere la consapevolezza di compiere delle irregolarità. Il sistema politico, a volte ruba, e quello burocratico, a volte, tiene il sacco. Nessuno chiederà scusa a nessuno per quanto è successo come sempre accade.
Quando le leggi sono fatte per proteggere i politici e castigare i cittadini tuttavia si può ancora parlare di democrazia?" Stefano Ferrero, portavoce regionale M5S Valle d'Aosta

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Alessandro P. Utente certificato 2 anni fa
    "Che schifo!" Volete sapere cosa fa schifo? PD 47% alle scorse elezioni europee provincia Aosta! http://elezioni.interno.it/europee/scrutini/20140525/E1020040000.htm E adesso dicono "Che schifo!"? Chi è causa del suo mal pianga sé stesso. A me certi elettori cominciano a fare un tantino schifo anche perché errare humanum est perseverare diabolicum.
  • marioz o. Utente certificato 2 anni fa
    Vorrei capire bene che cosa si intende con “mitezza”. La parola è troppo grande per farne un uso ambiguo o sommario. Mi spiego, la parola è alta. Ma oggi per me è una parola conflittuale, e in fondo lo è anche nel Vangelo. La mitezza mi pare del tutto estranea al mondo che ho di fronte. Il simbolo incarnato di questo mondo è la violenza. E l’ideologia di questo mondo: è la forza, l’osanna per chi vince. Essere “miti” significa essere in discordia profonda con questo mondo e dunque domanda una radicalità, non un contemperamento e una moderazione. Non una “normalità”, ma un sentirsi acutamente anormali rispetto a questo ordine così violento e selvaggio, in cui impera la supremazia onnivora del profitto. PIETRO INGRAO 30 marzo 1915
  • Agostino Nigretti 2 anni fa
    Cosa cambia,quando è tutto controllato dai politici e dai potenti manovrati dai padroni del mondo "America,Inghilterra,Israele,Vaticano",dove i manager e direttori vengono nominati con il classico sistema di parentela e spartizione politica?Proprio per questa realtà non potremo mai avere dei politici e uomini d'Onore come nel Risorgimento Mazzini-Garibaldi e tanti altri che hanno donato il sangue ecc. per fare l'Unità D'Italia:Febbraio/Marzo 1861 Italia unita "Vittorio Emanuele II primo Re D'Italia".La UE non è altro che il doppione dei vari governi Nazionali raggruppati per fare più spettacolo.E' meglio che facciano subito una vera guerra che non proseguire con i teatrini mondiali della Globalizzazione.La 2'da guerra mondiale è durata dal 39 al 45,però dopo chi è sopravvissuto ha avuto 50 di benessere.Invece questi 25 anni di teatrini politici recitati per realizzare la Globalizzazione tramite le guerre mascherate in Missioni di Pace hanno fatto molti più danni ed hanno fatto perdere tutte le speranze,valori e la fede nei Credo.Obama è già fuori dal gioco e Israele nel gioco.Vediamo il caos che regna nella penisola arabica e chi lo ha creato questo caos! Senza dubbio, in primo luogo gli Stati Uniti d'America. Si deve prestare attenzione a quello che è ancora poco visibile del Burattinaio Israele. Israele non è solo presente, è coinvolto in questo caos, è uno dei - se non il più importante responsabile della crisi da incubo.Se guardate dove volano bombardieri in Israele, al quale ha diretto le missioni, è ovvio che stanno combattendo contro Bashar al-Assad. Ma allo stesso tempo è chiaro che, i servizi segreti e militari in Israele stanno aiutando lo stato islamico.Notate come si comportava ultimamente, signor Netanyahu. Le sue azioni sono abbastanza chiare ed evidenti. Quando il primo ministro israeliano vola a Washington, bypassando il presidente d'America, va al Senato e riceve applausi, questo fatto non è solo senza precedenti,mostra chiaramente Obama Ko.
  • Alessio G. Utente certificato 2 anni fa
    un'altra dimostrazione che le legge non ammette ignoranza....Aspetta, forse ho detto una cavolata, provo a rileggere.... "Il significato della sentenza è stupefacente: i consiglieri e gli altri indagati spendevano senza avere la consapevolezza di compiere delle irregolarità" Quindi se rapino una banca in modo inconsapevole......Fantastico, welcome to Italy
  • Gian A Utente certificato 2 anni fa
    Spero ci sia un errore nella motivazione della sentenza. Spero.
  • Monica C. Utente certificato 2 anni fa
    E questa sarebbe la classe dirigente ?? e questo sarebbe il decoro istituzionale ?? e questi sarebbero i personaggi da rispettare ?? ma in virtù di quali meriti ? in virtù di quali esempi ? in virtù di quale decenza ? VOMITOOO !
  • Mattia 2 anni fa
    Solidarietà ai cittadini della Val d'aosta!
    • Alessio G. Utente certificato 2 anni fa
      anche loro vittime inconsapevoli di chi hanno votato ?
  • FABRIZIO P. Utente certificato 2 anni fa
    pure assolti ..con motivazioni da barzelletta ...si vedra poi cosa decideranno i valdostani ..contenti loro
  • Adriano 2 anni fa
    "Che schifo" sembra un complimento!! Sono tutti delle merdacce!! Con che occhi si guardano allo specchio dovrebbero vomitare ogni volta che si guardano fino a sputarsi in faccia e sullo specchio. ladri LADRI!!
  • Armando . Utente certificato 2 anni fa
    Complimenti ai politici che riescono sempre a farla franca ed un grazie di cuore ai magistrati che con obiettività giudicano queste ruberie.
  • alvise fossa 2 anni fa
    NON CI SONO ALTRE PAROLE DA AGGIUNGERE TRANNE PROPIO: CHE SCHIFO !
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus