La prima cosa che farà Giancarlo Cancelleri da presidente della Sicilia

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di Giancarlo Cancelleri

La prima cosa che farò, se sarò eletto presidente, sarà quella di tagliare gli stipendi dei deputati regionali e di abolire i vitalizi degli ex deputati regionali. Valgono 17 milioni di euro.

Con quei soldi voglio farci un fondo per dare un aiuto alle giovani donne lavoratrici autonome. Una lavoratrice, troppo spesso purtroppo, deve rinuncia a diventare madre perché non può lasciare il proprio lavoro. Una cosa profondamente ingiusta, oltre che incivile, per una regione come la nostra. Quindi metteremo quei soldi al servizio di queste lavoratrici e di tutte quelle persone bisognose. Noi questo lo abbiamo già fatto nei confronti: ci siamo tagliati lo stipendio e abbiamo rinunciato alle pensioni da privilegiati. Con il MoVimento 5 Stelle al governo questa misura sarà legge per tutti.

Intanto continuo a girare per la Sicilia. Stamattina siamo stati a Taormina con Luigi Di Maio per ascoltare le istanze e i suggerimenti degli albergatori, asset fondamentale della gestione di tutto il sistema turistico della Regione. Quel turismo che, nella bocca di tutti, dovrebbe essere il volano di tutta l'economia regionale e che invece, nella realtà, è abbandonato alla libera iniziativa meritoria di poche persone che non vogliono arrendersi ad uno spreco del genere. Noi siamo dalla loro parte e daremo loro tutto il supporto possibile.

Il 5 novembre, #SceglieteilFuturo!

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Bruno Di Bari 3 mesi fa
    Per le candidature regionali leggo al punto G "non abbiano mai partecipato a elezioni di qualsiasi livello con forze politiche diverse dal MoVimento 5 Stelle", questo vale anche per quelle comunali? Nel 2011 mi candidai nel mio comune con IDV in quanto non c'era una lista 5Stelle, questo preclude, a vita, la mia partecipazione a candidarmi con il movimento? Non mi sembra una cosa giusta. Attendo risposta.
  • Paolo A. Utente certificato 3 mesi fa
    In bocca al lupo Giancarlo. Sarà durissima, ma sono certo che riuscirai. Grazie.
  • Barlafuss 3 mesi fa
    5S non siederà sul trono dell' ars. I trinacrici vireranno a destra.
  • viseminara 3 mesi fa
    in bocca al lupo per la sicilia
  • franco rosso 3 mesi fa
    Caro Giancarlo Avevo sperato che tu alzassi il culo dalla sedia.. E devo costatare che tu la sedia l'hai BRUCIATA.. spero che anche i candidati delle liste facciano come te e battano il territorio di competenza palmo a palmo come hai fatto tu,,,,,e comunque assolutamente determinante ai fini della vittoria sara la composizione della squadra di governo, che mi auguro abbia un livello di competenza pari alla scelta che hai fatto per l'agricoltura. Potrei fare qualche nome,ma mi astengo perche penso che tu abbia in mano tutte le...carte, ..i vitalizi va benissimo, ma anche lo scorrimento veloce PA AG non sarebbe male....
  • Tommaso Di Maria 3 mesi fa
    Caro Giancarlo Cancelleri, la nostra è una democrazia diretta e trovo giusto che anche i candidati fortunati che andranno nel listino vengano scelti dalla base. Tali candidati verranno eletti grazie all'impiego di noi tutti e mi sembra giusto che anche noi possiamo dire la nostra. Tommaso Di Maria Portavoce al Consiglio comunale di Campobello di Mazara
  • alfio massimino Utente certificato 3 mesi fa
    Gentile, mi auguro futuro presidente. Le raccomando di affidare al voto la decisione di chi mettere nel listino. Lasci a noi la decisione di scegliere a chi garantire la certezza di essere eletto. Questa è democrazia dal basso. La saluto
  • gigi scasso (gigiscasso) Utente certificato 3 mesi fa
    Nella foto c'è la deputata claudia la rocca, quella delle firme false a Palermo ! Evidentemente, Giancarlo Cancelleri non ha capito nulla del danno arrecato al Movimento Cinque Stelle tutto,che prototipi del genere, hanno causato ! Mi dispiace, mi addolora e mi ricredo !!! Forse sarebbe stato meglio non pubblicarla questa foto e continuare a non credere alle menzogne che andavano dicendo i piddioti, a proposito del programma che avete stilato insieme con chi ci ha danneggiati. Mi spiace Cancelleri, ma francamente avrei voluto continuare a non crederci. ma il suo silenzio, quando gli posi il problema "cosa ne pensava di questi che avevano falsificato le firme ", era già da allora, assai eloquente e dovevo già capirlo ! Ma ho voluto fidarmi ! https://www.facebook.com/giancarlocanc/photos/a.328447013937343.78889.265320453583333/1449761355139231/?type=3
  • Piero S. Utente certificato 3 mesi fa
    Vinciamo noi
  • Pablo C. Utente certificato 3 mesi fa
    votato! ma il sistema operativo rousseau non é abbastanza ... operativo. speriamo che il nostro nuovo premier lo sia ...
  • rosanna scarpa 3 mesi fa
    bel colpo!. certo che quelli che verranno privati dei vitalizi non la voteranno. finalmente! ma chi se ne.... sembra incedibile sentire le cose giuste e veder fare le cose giuste. avanti sempre cosi'. auguri! i cittadini onesti saranno contenti.
  • Edoardo Pellegrini 3 mesi fa
    Caro Giancarlo Cancelleri, se hai letto la legge elettorale siciliana per l'Assemblea Regionale Siciliana, dovresti sapere che essere eletto Presidente della Regione Sicilia senza maggioranza non ti basterà per fare le leggi. La maggioranza dei seggi si raggiunge se il M5S prende circa il 45% dei voti. Tanto ti dovevo per scienza e coscienza. Cordiali saluti. Edoardo Pellegrini, ex imprenditore di 71 anni in pensione, iscritto al M5S dal 2013.
  • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
    Che bella la globalizzazione dove tutto può circolare liberamente le armi, la droga, i rifiuti tossici, la prostituzione, la pedofilia, gli organi, il denaro sporco, tutto, dico tutto, ad eccezione dei diritti umani. (copiato dal web)
  • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
    Achille Nuccorino Gran parte del popolo grillino è rimasto fermo all'attivismo cittadino, ad una mentalità chiusa e provinciale del concetto di fare politica, incapace di capire che per guidare una nazione di 60 milioni di abitanti non serve un semplice attivista ma occorre ben altro, molto altro. Occorrono grandi doti di diplomazia, capacità di mediazione, disponibilità al confronto, grandi doti comunicative, affidabilità e capacità di assumersi sempre le proprie responsabilità. Questo senza mai perdere di vista il mandato ricevuto dal popolo. Nessuno pensi che l'attuazione delle linee programmatiche del M5S sia come fare un compito in classe dove ti danno una traccia e tu fai lo svolgimento. Sarebbe da ingenui (e ahimé, molti lo sono!). Bisognerà invece lottare su ogni parola e ogni virgola per convincere tutti gli altri della bontà delle nostre proposte e farle diventare legge dello Stato. Questo vale anche per quelle leggi infami che si dovranno abolire e non è che si aboliscono con un tratto di penna o con un clic del mouse sul tasto CANC! Quindi cari signori cominciate ad aprire gli occhi e ad uscire dal mondo dei sogni, ché la realtà è tutta un'altra cosa!
    • rosanna scarpa 3 mesi fa
      bisogna pur cominciare. lei cosa suggerisce? non e' che ha guardato troppi programmi televisivi? noi ci proviamo ed io sono con loro. ingenua?, forse, ma per chi dovrei votare? per quelli che ci hanno ridotto come siamo ora?, e che vogliono ridurci in schiavitu' ancora di piu'?
  • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
    Se cercate l'uomo perfetto, smettete di cercare, rimarrete delusi! Su questa Terra l'uomo perfetto non esiste. Ne venne uno e lo uccisero. Però possiamo cercare l'uomo migliore tra quelli che ci sono. La prima posizione è propria dei rompiballe o degli illusi che resteranno sempre scontenti, scorubutici o critici. La seconda è propria degli uomini intelligenti e che sanno quello che fanno e scelgono per il bene del mondo. Ma tra cercare il meglio che c'è come fa il M5S o prendere il peggio di quello che gira come fanno gli altri partiti c'è di mezzo un abisso incolmabile.
  • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
    Angela Bosco Buongiorno......e sorrido..... ....pensando che io cittadina mi devo difendere dagli attacchi sempre più duri e cattivi di una classe politica corrotta e che corrode. Perché sorrido ? Perché loro mi vogliono spenta, remissiva, piegata....il mio sorriso è la mia arma e la mia forza. Non sono da sola....ho trovato nel mio cammino milioni di cittadini che hanno deciso di alzare la testa e....sorridere. Perché sorridere comporta un progetto, l'idea che non solo guardiamo al futuro con speranza ma abbiamo anche il coraggio di lottare per questo progetto E più tentano di farci morire, di annientare le nostre volontà, più noi siamo ancora qui. Il Movimento è anche questo : il motore che ci tiene vivi e pronti alla lotta È la nostra arma di difesa e....quando serve di offesa....basta essere uniti
    • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
      sono una no global da 30 anni vuoi che non lo sappia?
    • Giovanni Corallo 3 mesi fa
      svegliati! il M5S è stato lo strumento, l'ultimo con cui i poteri forti della finanza mondiale e delle banche, ci hanno intorpidito la mente per continuare a fare i loro interessi a scapito dei nostri.
  • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
    Renzi: Ho spento tutte le luci. Dopo sono caduto in un buco nero. Sono ancora a chiedermi perché.
  • giovanni . Utente certificato 3 mesi fa
    BRAVA VIVIANA condivido quello che hai scritto. Anch'io amaramente ho smesso di comprare il FQ.
  • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
    - Luigi Di Maio : Il disprezzo per la festa di San Gennaro da parte di un intellettuale come Gramellini è il segno evidente dello scollamento tra chi fa informazione e la gente comune. Per Gramellini la festa di San Gennaro è solo un momento per radunare i baciapile e quello che lui chiama "il popolino". Gramellini non sa che quella è una festa sentitissima da tutti i napoletani e anche da moltissimi campani. E tra di loro ci sono anche io. Quella di San Gennaro non è solo una festa religiosa, è una festa di popolo che si continua a ripetere ogni anno da secoli. E' la festa che ricorda che i miracoli possono succedere, che c'è sempre la speranza, che domani può essere un giorno migliore. E' una festa a cui ti abitui da bambino e a cui ti affezioni, non è una questione di fede o di superstizione, è una questione di identità. Napoli senza San Gennaro è come Napoli senza il Vesuvio. Di feste patronali come questa, per altro, ce ne sono in ogni paese italiano e ognuna di esse contribuisce a definire la relativa comunità. Disprezzare queste feste è disprezzare l'Italia. Io le amo, le rispetto e sono veramente felice di essere stato invitato a partecipare ieri alla festa di San Gennaro e accetterò volentieri inviti, se arriveranno, da ogni campanile d'Italia. Con buona pace di Gramellini. (Invece Monti e Andreotti che andavano a messa tutti i giorni, Renzi messo su dall'Opus dei, Bossi che celebrava Odino e ritualizzava il dio Po con l'ampolla, con Calderoli che si sposava pure col rito celtico, o Berlusconi che carpiva al volo l'ostia e si comunicava come prendesse un salatino.. sono molto meglio!)
  • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
    L'andamento del debito pubblico e del PIL negli ultimi 10 anni da Berlusconi a Gentiloni Quelli 'competenti' li abbiamo già provati https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-9/21617641_467705230282454_3388728009062685768_n.jpg?oh=1556f8f5c187fab90c01b052428586a0&oe=5A42DC8D
  • Eposmail. ,, Utente certificato 3 mesi fa
    SALA sempre in prima pagina eh ?...ops..o no ? https://twitter.com/Eposmail/status/910448634944159745
  • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
    BRUNO FUSCO In Italia ci sono circa 7996 comuni, di questi, solo 45 amministrati dal Movimento Cinque Stelle. Si apprende, oggi, dall'informazione tutta, che nulla succede nei restanti 7951 comuni, di questi, circa 1100, sono amministrati dal centro sinistra, quasi 700 dal centro destra, e altri, da varie colorazioni tra il marrone e il grigio topo. Tutto quello che succede di deleterio in Italia, da un po' di tempo, si svolge tra Livorno, Roma, e Bagheria, come sono sfortunati gli abitanti..., tutti gli scandali, tutte le storture, tutti gli stupri, le rapine, le alluvioni, le occupazioni, le invasioni barbariche, le zanzare, i cinghiali, i condor, pinguini malati, scimmie parlanti, gabbiani impazziti, parchi insicuri, violenza sulla donne, vagabondi, rom, clandestini, malattie debellate che tornano, tutto si concentra nei comuni Cinque Stelle..., e tutta la magistratura è concentrata lì, solo lì, dove tutto succede di orrendo! Che informazione vedetta! Che cani da guardia questi giornalisti! Per un comune di 50 mila abitanti, si spargono pagine di infamia, per uno come Milano, con quasi due milioni di abitanti, dove il sindaco Sala è stato rinviato a giudizio, tutto scorre via, come fosse l'ultimo comune perduto di un'Italia in frantumi. Siete ridicoli e vergognosi, ormai ce ne siamo accorti!..
  • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
    2 su IL FATTO QUOTIDIANO Tutti capiscono cosa vogliono fare, nessuno capisce cosa siano o dove vogliono andare. Persi i riferimenti di partenza, di destra o sinistra che siano, con un atteggiamento filoeuropeista molto povero di conoscenze (nemmeno la firma del CETA li ha scossi dal loro torpore), i giornalisti di IFQ si muovono nel nulla e nessuno capisce quale sia la loro meta, anche, perché se lo scopo di un giornale diventa solo negativo, come mera distruzione politica il risultato è il nichilismo totale alimentando solo l'astensionismo elettorale. Alcuni lettori, che erano rimasti attratti dal giornale illudendosi che fosse l'unico che mai difendesse l'operato dei 5stelle, si sono rapidamente resi conto che del programma del Movimento quelli di IFQ non hanno capito mai nulla e gli ultimi editoriali di Travaglio hanno fatto proprio cadere le braccia per inconsistenza e velleità programmatiche, consigli non richiesti e biliosi, miseria di valori e travisamento di verità. Ora, non c'è niente di peggio di uno che non ha capito niente di un Partito si metta anche a pontificare per dare a quel partito dei consigli che lo distruggerebbero alle fondamenta. Per cui è stato sempre più chiaro che anche IFQ deve essere messo nell'elenco pressoché unanime della stampa ostile al M5S (ostile dunque a 9 milioni di elettori), per cui i già scarsi 35.000 lettori di IFQ rischiano di diventare molti di meno. Dico questo con amarezza perché io IFQ lo compravo ogni mattina. Ma di nuovo chiedo ai suoi redattori: "Abbiamo visto chiaramente che cosa volte distruggere. Ci volete dire per favore dove volete andare e cosa volete costruire?".
    • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
      Mi si dice anche che un giornale non deve avere ideologie Ma non pensavo nemmeno questo. Un giornale non dovrebbe essere un organismo che ti dice chi votare, ma che ti aiuta a capire cosa è meglio in ogni settore o in ogni cosa, guardando anche a esperienze straniere. A volte questo lo ha fatto, per esempio per la campagna del No al referendum costituzionale. Spesso non lo ha fatto, per esempio nella valutazione dei comportamenti dei sindaci delle diverse città, dove per esempio ha ignorato completamente le buone iniziative che spesso erano dei 5stelle, e non lo ha fatto assolutamente (cosa per me gravissima) in occasione di certe mosse a livello europeo come la firma del Ceta. Sono d'accordo con te sul no alle ideologie, non sono d'accordo sull'assenza di idee. Io sono sempre stata una insegnante e sono una madre, in entrambi i compiti avevo due finalità: impedire il male ma anche incoraggiare il bene. Ecco, questo secondo compito nel Fatto Quotidiano è completamente assente.
    • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
      Mi si dice che un giornale non deve costruire ma solo informare Non credo sia giusto nemmeno questo. Un conto è essere servi di un partito o di un potere. Un altro è costruirsi una propria linea politica. Nel positivismo si credeva che uno scrittore dovesse essere totalmente oggettivo, ma persino se fai una fotografia sei soggettivo e dimostri la tua soggettività, lo fai nella scelta del soggetto, nel taglio della foto, in mille modi in cui riveli te stesso. Ma la linea propria di IFQ quale è? quella di attaccare tutti? Troppo poco. Che mondo vorrebbero? non si sa. Che Europa vorrebbero? Nemmeno ci pensano. Che economia vorrebbero? Ma se nemmeno ne parlano di economia! Sembrano confusi, immaturi, inconsapevoli, disinformati. Si limitano a lanciare pietre? Ma che educazione dell'opinione pubblica fai se insegni solo a sputare contro tutto e tutti? Dov'è la parte costruttiva, propositiva? O forse pensano che un giornale non debba formare un'opinione ma solo alimentare lo schifo già esistente
    • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
      IFQ si vanta di essere libero. Intende la parola libero non come non essere di destra né di sinistra ma come non prendere soldi dalla dx o dalla sx. Io chiedo però, a un giornale come a un individuo, che abbia una linea politica propria, una linea economica propria. Essere libero non vuol dire solo non ricevere soldi da qualcuno ma anche essere un soggetto pensante, essere costruttivo, essere programmatico, presentare dei valori, delle speranze. Se essere libero vuol dire solo sparare su tutti o sei un nichilista o sei un anarchico. Qualcosa devi anche costruire. O alimenti solo un disagio che distrugge tutto senza costruire niente.
  • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
    1 IFQ Vorrei fare qualche considerazione su Il fatto Quotidiano, che mi ha notevolmente deluso, anche perché qualcuno dei suoi redattori appare costantemente nei talk show televisivi esercitando una influenza non sempre benefica e chiarificatrice sugli ascoltatori. Il giornale è promiscuo, senza una linea editoriale chiara, senza una visione politica unitaria, senza una informazione economica soddisfacente, non è né carne né pesce e a livello informativo è parecchio carente. IFQ unisce anime diverse ma è prevalentemente formato dai delusi della sx. Si va da Furio Colombo che è filoebraico e decisamente comunista (è stato direttore dell'Unità) a Marco Travaglio che non è mai stato né di sinistra né di centro e viene dalla destra di Montanelli, che è sempre stata diversa da qualunque destra di governo o mai esistita. In mezzo ci sono Peter Gomez (collaboratore di Micromedia) e Padellaro (anche lui ex direttore dell'Unità) che sono fuorusciti della sx dei DS senza trovare peraltro un qualsiasi referente politico proprio o senza la capacità di costruire una nuova visione politica. Ci aggiungiamo qualche personaggio estremo come il marxista Fusaro, qualche piccolo giornalista di scarso valore, e figure di passaggio piuttosto ambigue e senza patria come Santoro. L'unico scopo del quotidiano sembra essere lo svelamento degli scandali quotidiani andando a ramazzare anche nel cestino della carta straccia con particolari cattiverie, spesso di bassa lega, contro Renzi o la Raggi, senza peraltro individuare la minima cosa positiva nella politica di chicchessia o nei progetti di forze nuove e senza delineare un minimo di proposte o di alternative utili. Quindi siamo nella distruttività pura senza alcun piano o speranza o progetto di ricostruzione di qualcosa. La funzione prevalente del duo direttivo Travaglio-Padellaro è quella della denuncia scandalistica di episodi corruttivi. Un po' poco, mi pare. SEGUE
  • Fabio Tercovich 3 mesi fa
    Di Maio che bacia ľ ampolla del "sangue" di san Gennaro!? E si dovrebbe votare uno così?
    • rosella d. Utente certificato 3 mesi fa
      Perché si dovrebbe vergognare delle proprie convinzioni religiose e delle tradizioni?
    • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
      Luigi Di Maio : Il disprezzo per la festa di San Gennaro da parte di un intellettuale come Gramellini è il segno evidente dello scollamento tra chi fa informazione e la gente comune. Per Gramellini la festa di San Gennaro è solo un momento per radunare i baciapile e quello che lui chiama "il popolino". Gramellini non sa che quella è una festa sentitissima da tutti i napoletani e anche da moltissimi campani. E tra di loro ci sono anche io. Quella di San Gennaro non è solo una festa religiosa, è una festa di popolo che si continua a ripetere ogni anno da secoli. E' la festa che ricorda che i miracoli possono succedere, che c'è sempre la speranza, che domani può essere un giorno migliore. E' una festa a cui ti abitui da bambino e a cui ti affezioni, non è una questione di fede o di superstizione, è una questione di identità. Napoli senza San Gennaro è come Napoli senza il Vesuvio. Di feste patronali come questa, per altro, ce ne sono in ogni paese italiano e ognuna di esse contribuisce a definire la relativa comunità. Disprezzare queste feste è disprezzare l'Italia. Io le amo, le rispetto e sono veramente felice di essere stato invitato a partecipare ieri alla festa di San Gennaro e accetterò volentieri inviti, se arriveranno, da ogni campanile d'Italia. Con buona pace di Gramellini.
    • Vincenzo A. Utente certificato 3 mesi fa
      Certo , Io lo voto più volentieri, tu baci la bandiera rossa o nera, scegli tu, che te lo messo in quel posto da sempre. W M 5 * * * * *
  • oreste .. Utente certificato 3 mesi fa
    Spesso mi chiedo,data la mia età, come è possibile che questi grandi politici,non i pivelli,che da anni bazzicano la politica a cui ho dati e abbiamo dato il voto,credendoli salvatori della nostra Democrazia,siano così staccati dalla realtà quotidiana,pensando solo a mantenere spudoratamente la propria poltrona? Ma tutti questi anni cosa hanno fatto se non tradire i principi costituzionali del nostro Paese. Mi riferisco a coloro che hanno circa la mia età che sono entrati in politica e avrebbero dovuto bere alla fonte del sapere di coloro che avevano lottato e approvato la Costituzione. Questi sono i grandi traditori della Repubblica perchè stanno approvando e tacendo sulle malefatte di questi giovani rampanti assecondandoli con voti di fiducia pur di rimanere ancora a galla. Quelli che hanno la mia età e che sono ancora in politica...fuori a calci nel culo. Se il Movimento andrà a governare ...due mandati e a casa! L'avvento del Movimento nel quadro politico fa paura anche per questo...ecco perchè stanno facendo una guerra!
  • Francesco C. Utente certificato 3 mesi fa
    Da ieri a oggi cosa cambia nel panorama economico italiano (se davvero cambia qualcosa). Pil italiano buono, Pil italiano cattivo. Cosa pensare del governo Pd? E' di stamane la notizia, peraltro confortante, riportata nei sottotitoli di RaiNews24: l'Ocse affermerebbe che il Pil Italiano per il 2017 sarebbe del +1,7% per il 2017 e +1,2% per il 2018. In attesa di conferme o smentite è legittimo domandarsi se questi siano o meno dati positivi per l'economia del Paese. Per Padoan sembrerebbe proprio che non siano positivi. Riporto lo "status quo ante" (augurandomi, per il bene del Paese, che abbia torto). "Altro che ripresa: Padoan sventola bandiera bianca: Il ministro ammette: Pil insufficiente per allentare i vincoli, impossibile anche incrementare gli investimenti. Le risorse sono pochissime dati i vincoli di bilancio. Il Pil è migliorato ma non in modo tale da allentarli in modo significativo, ha detto il ministro, ex uomo del Fmi, anticipando davanti alla platea della Cgil i contenuti della legge di bilancio 2018" ed ha aggiunto: "Sugli investimenti pubblici faccio un mea culpa in quanto membro del governo. La pa non ce la fa ad implementarli. È necessaria una riforma della pubblica amministrazione che è destinata a gestire gli investimenti". La ripresa di Renzi e Gentiloni d’altronde è così: c’è, ma si tramuta comunque in lacrime e sangue. Proprio come quando, nei film dell’orrore, si incontrano quei selvaggi animali della fantasia. (ilgiornaleditalia.it 20/09/2017). http://www.ilgiornaleditalia.org/news/economia/891170/Altro-che-ripresa--Padoan-sventola.html Se +1,7% per il 2017 e 1,2% per il 2018 si riveleranno o meno dati significativi per la nostra economia e quindi un merito per il governo Pd lo vedremo nelle prossime settimane. Per il momento non possiamo far altro che attendere quale peso avranno non sulla nostra economia bensì sulle prossime elezioni. [IMO]
    • Francesco C. Utente certificato 3 mesi fa
      Da ridere, valori che cambiano ogni 5 minuti. ..Aggiorniamo.. : +1,4% per il 2017 +1,2% per il 2018..sempre che non cambino ancora :) [IMO]
  • oreste .. Utente certificato 3 mesi fa
    Staff.... Possiamo fare un Post su Bagheria in modo che i leccaculisti della carta possano leggerlo? Grazie!
  • Alberto O. Utente certificato 3 mesi fa
    Vai Giancarlo, siamo tutti con te. Rappresenti la prima vera possibilità di riscatto per una delle regioni più belle d'Italia, ed anche la più martoriata. Avrai tutti contro, tranne i cittadini per bene. Fattene un vanto ed ignora i nemici. Preparati, nel caso fossi eletto, a venire attaccato da tutto l'apparato mafio-masso-mediatico, come e peggio della Raggi. Un consiglio, preparati a mostrare i denti a questa gentaglia, avrai il nostro appoggio incondizionato.
  • oreste .. Utente certificato 3 mesi fa
    E della Villa ristrutturata dalla stessa società che ha vintoi l'appalto per l'expò,ne vogliamo parlare... Sala,sala, fai parte della stessa greppia dentro al PD o no? Scommetto che fai parte anche del giglio magico,nonostante tu non sia toscano. Certo se ti chiamavi Raggi eri su tutti i giornali da un anno.
  • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
    Stefania Bucci: IL SINDACO DI MILANO SALA RINVIATO A GIUDIZIO PER APPALTO EXPO! Bene. Ora, da cittadina milanese, voglio che l'informazione tratti Milano come Roma: Voglio sapere nel dettaglio di cosa si tratta, voglio giornalisti asserragliati sotto Palazzo Marino per riferire tutti gli aggiornamenti, voglio pure che intervistino i cittadini per sapere cosa ne pensano e voglio i sondaggi sul gradimento del Sindaco. Voglio anche sapere tutto su Expo, sulle ditte appaltatrici fallite perché non sono state pagate, sui biglietti regalati dall'Imps, e quelli svenduti su Groupon, voglio i conti di Expo passati al setaccio e pubblicati su tutti i giornali. E voglio pure tutti i risultati economici di Sala da quando è sindaco! E di tutto questo voglio che le reti Rai, Mediaset, La7, ne parlino per giorni in tutti i programmi di approfondimento delle testate giornalistiche e sui social. Ah no, non è Virginia Raggi e non è il Movimento 5 Stelle...
    • Vincenzo A. Utente certificato 3 mesi fa
      Quante cose che vuoi sapere, non ci diranno un bel niente, in pochi giorni la notizia sparirà, tutto sotto banco , tutto nascosto. Non è una notizia che vale la pena di approfondire , se invece coinvolgesse il Movimento anche una matita che cade da una scrivania fa notizia . Pennivendoli non siete niente, Casta ti avviti su te stessa ancora per poco. W M 5 * * * * *
  • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
    Abusivismo, indagato sindaco 5 stelle di #Bagheria. Nelle gare d'appalto pare che abbia escluso le aziende affiliate a Cosa nostra
  • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
    Referendum della Catalogna: Blitz governativo con 14 arrestati, 10 milioni di schede sequestrate, agitazione in tutto il Paese. Il prossimo 22 ottobre in Veneto e Lombardia si voterà per un referendum in cui verrà chiesto ai cittadini se vogliono che la loro giunta regionale faccia richiesta allo Stato di ottenere maggiore autonomia. Gentiloni farà arrestare Gentiloni e Zaia e due giunte regionali? Farà sequestrare i 24.000 tablet comprati da Maroni e costati 23 milioni di soldi pubblici? O finirà tutto in una buffonata?
    • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
      Il progetto del federalismo è già fallito per responso degli italiani Ora ci riprovano chiedendo l'autonomia fiscale La cosa turpe è che sono corteggiati sia da Berlusconi che da Renzi che sono entrambi a favore di un centralismo fascista che riporta ogni potere a Roma
    • Zampano . Utente certificato 3 mesi fa
      L'autonomia in realtà è solo una scusa, la lega vuole distruggere la Costituzione e dividere il Paese attraverso le stesse leggi italiane, perchè come riporta il loro lo stesso Statuto, la lega "ha per finalità il conseguimento dell'indipendenza della Padania (...) e il suo riconoscimento internazionale quale Repubblica Federale indipendente e sovrana". Gli italiani però questo non lo sanno, soprattutto molti di quelli che danno il voto a Salvini.
  • Shahab Shirakbari Utente certificato 3 mesi fa
    I COLPI BASSI E LA GUERRIGLIA IN POLITICA HANNO UNICA REGIA La campagna elettorale è già cominciata e probabilmente sarà tra i peggiori della storia politica italiana. I siti di fake, gli hackeraggi, false accuse, infangare avversari su social, Twitter, Facebook,ecc.. sono l'ultima frontiera della guerriglia politica a tutto campo. La sospendere primarie in Sicilia del M5S con la scadenza per presentare il simbolo 23 settembre!? e il blocco di conti correnti della Lega che senza soldi non può fare la campagna elettorale. IL CONFRONTO DEMOCRATICO LO HANNO TRASFORMATO IN UNA GUERRIGLIA IN POLITICA ....
  • Marco F. Utente certificato 3 mesi fa
    DEDICATO A TUTTI COLORO CHE LOTTANO PER LA CONOSCENZA CONTRO L'OSCURANTISMO DELLE RELIGIONI Né Dei, né Dio né Totem, ma solamente la consapevolezza di esseri umani raziocinizzanti. Non occorre intercedere, pregare, adulare osannare qualcosa o qualcuno che esiste solamente nella nostra mente. Sin da bambini abbiamo subito la cultura predominante interiorizzandola e cristallizzandola nelle più profonde pieghe della nostra psiche. Questo è il motivo fondamentale per il quale, nel corso della nostra vita, difficilmente riusciremo a disintossicarci completamente da queste tossine. Oggigiorno la lotta per recuperare la nostra libertà di pensiero, è diventata molto più ardua, perché attraverso i media l’influenza sulla nostra psiche è aumentata esponenzialmente, ed i giovani sono inchiodati ad una perpetua ripetizione di quanto viene loro trasmesso con messaggi più o meno palesi, e di ciò dovrebbe farsi carico la famiglia, che però a sua volta è coinvolta nel processo di omologazione sociale e quindi priva, o quasi, di senso critico per arginare tale strapotere. Ma torniamo alle religioni. Per onestà intellettuale mi sento di escludere da questa mia riflessione tutte le persone che attraverso la fede riescono a sopportare il pesante fardello dell’esistenza, e quindi chi veramente è in buona fede non va né deriso né giudicato ma compreso, e devo ammettere però che tale comportamento mi crea non poco imbarazzo. Tuttavia, mi corre l’obbligo di sottolineare quanto le varie istituzioni religiose e non, continuano incessantemente a strumentalizzare, manipolare e coercizzare le coscienze con il preciso scopo di controllare le masse.
  • Fabio T. Utente certificato 3 mesi fa
    https://youtu.be/MUnWJRgZRnM 🎼
  • ALEX SCANTALMASSI 3 mesi fa
    adesso avete il vitalizio, abbiate almeno il coraggio di abbandonare adesso questo parlamento, anche in ritardo, illegittimo che lavora contro il suo popolo e che mette radici nella legge per rendere più comodo il suo ritorno
    • Zampano . Utente certificato 3 mesi fa
      Caro Alex concordo per l'esterofilia, che porta solo danni, però se i nostri stellati sono in Parlamento è proprio per combattere un sistema marcio sino al midollo. Se abbandonassero ora, come tu proponi, le cose andrebbero certamente peggiorando. Meglio un occhio vigile sui politici e creare eventuali ostacoli burocratici che permettergli di fare tutto ciò che vogliono a nostro danno. Si andrà avanti così finchè gli onorevoli degli altri pèartiti non vengono buttati fuori uno a uno. Ci vorrà tempo, ma so che ce la faremo. Abbi fede e forza M5S!!!
    • ALEX SCANTALMASSI 3 mesi fa
      tutta sta esterofilia non ha poi portato grandi risultati
    • ALEX SCANTALMASSI 3 mesi fa
      dovrai insegnarmi un po' di contorsionismo perchè il mio padrone sono io
    • Franz M. Utente certificato 3 mesi fa
      va a leccare il culo al tuo padrone!
  • Franz M. Utente certificato 3 mesi fa
    Ma poaaibile che questo paese chiamato "Democratico" non voglia laccare ai cittadini la libertà di scegliersi i propri politici? Questi attacchi fanno pensare tutt`altro che a un paese "DEMOCRATICO". VERGONOSO - NEL CUORE DELL`EUROPA..... che schifo!
    • Zampano . Utente certificato 3 mesi fa
      Nemmeno l'Europa è democratica, non lo è mai stata. Difatti non permette nemmeno referendum di uscita dall'euro e simili, e se uno si azzarda a proporre l'uscita, dall'UE riceve minacce a gògò, che vanno dalle semplici sanzioni fino alla minaccia di guerra, come è già capitato nel 2012...
  • Franz M. Utente certificato 3 mesi fa
    Pieno sostegno a tuto il movimento! La parte delinquenziale del paese ha già allertato il suo esercito - ora è guerra aperta! Tutti contro il M5S per distruggerlo. Ma ce la faranno? Il CRIMINE contro L´ONESTÀ???
  • ALEX SCANTALMASSI 3 mesi fa
    continua pure con i post sulla sicilia, intanto la sottosegrateriA Boschi % C. stanno presentando in tour la prossima legge di stabilità (leggi cosa pensano di approvare a botte di fiducia) e non ci potremo fare nulla, perchè siete tutti ancora ai vostri posti in parlamento si stanno preparando il terreno per il loro ritorno, se ne andranno fra pochi mesi ma pensano che il paese senza di loro sarà ingovernabile e stanno mettendo radici nella normativa per garantirsi un futuro di lusso alla prima crisi di governo che prevedono molto prossima nei tempi, con fotografi palpitanti appresso, e il tutto a spese nostre
  • Chip En Sai Utente certificato 3 mesi fa
    Vai Giancarlo... fai quello che meglio si addice al tuo nome!... ormai lo sai che ora non basta più che li sbatti dietro un cancello... li devi proprio cancellare! .-|||
  • Francesco C. Utente certificato 3 mesi fa
    Investimenti. E dubito che questo governo sia del parere di impegnarsi in tal senso. Infatti... http://www.ilgiornaleditalia.org/news/economia/891170/Altro-che-ripresa--Padoan-sventola.html Se non crescono i consumi interni saremo sempre allo stesso punto. Questo governo, il Pd, sembra amare la politica della tassazione e la tassazione l'economia la comprime sempre di più: http://www.ilgiornaleditalia.org/news/economia/882790/Tartassati-d-Europa.html http://www.ilgiornaleditalia.org/news/economia/873113/Le-tasse-aumentano--svegliate-Padoan.html Dal 2015, di sostanziale non è cambiato niente e si va solo peggiorando. Ometto di riportare gli altri articoli che ho raccolto, bastano questi. Almeno nella mia opinione. [IMO]
    • Beppe A. Utente certificato 3 mesi fa
      reddito di cittadinanza = deflazione liberista diritto al lavoro = art 1 costituzione ognuno sceglie la sua strada
    • Eposmail. ,, Utente certificato 3 mesi fa
      spot : errato sport : corretto
    • Eposmail. ,, Utente certificato 3 mesi fa
      Beppe A. : le rivoluzioni non sono mie...ma di tutti. Le motivazioni che ho espresso si possono apprendere benissimo al bar spot della piazza. Occorrerà iniziare a poco alla volta..con un colpo non si taglia un albero. I problemi dell'occupazione con le tecnlologie in arrivo dovranno essere compensati con la suddivisione delle ricchezze prodotte da tali tecnologie..vedi reddito di cittadinanza
    • Beppe A. Utente certificato 3 mesi fa
      se aspettiamo le tue rivoluzioni..fra 30 anni avremo ancora milioni di giovani a spasso- Ma anche questa prorita' sembra scomparsa nella campagna elettorale
    • Eposmail. ,, Utente certificato 3 mesi fa
      Beppe A., certo..certo ma con un debito più sostenibile. E' quando arrivi al limite di sostenibilità di un debito ..che le criticità che pur prima esistevano..mandano in malora il sistema. Se una azienda produce in italia e vende in italia, pur con una domanda dei suoi prodotti sostenuta...CHIUDE. Prova solo a pensare 1000 mq di autostrada costruiti in italia costano X , in nazioni più virtuose costano 5 volte meno. Moltiplica lo stesso principio per tutte le opere pubbliche che si costruiscono in una nazione..e poi dimmi se alla lunga l'italia..può sperare di venirne fuori..se non metti mano a tutti i meccanismi che ho elencato.
    • Beppe A. Utente certificato 3 mesi fa
      Tutti impedimenti che gia' c'erano quando l'italia era la locomotiva d'europa, n'est pas?
    • Eposmail. ,, Utente certificato 3 mesi fa
      ..saremo sempre allo stesso punto se non si rende conveniente all'imprenditore ad aprire bottega in italia, perchè questo avvenga occorrerà: 1-Una giustizia funzionante e celere. 2-Semplificazione legislativa burocratica riguardante la PMI. 3-Bassa tassazione dell’impresa 4-Corruzione e clientelismi ridotti al minimo. 5-costi energetici al pari delle nazioni "normali" 6-Annullamento dei privilegi per i marpioni. 7-Contenere l’espansione mafiosa Facile vero ? Ewh...!!! magari fosse solo una questione di aumento dei consumi interni...magari.
  • Max Stirner Utente certificato 3 mesi fa
    CI SONO PIU' VERITA' IN QUESTE POCHE RIGHE CHE IN TUTTO IL VECCHIO E IL NUOVO TESTAMENTO "Una sola preoccupazione spinge a costruire programmi nuovi o a modificare quelli che già esistono: la preoccupazione dell'esito delle prossime elezioni. Non appena nella testa di questi giullari del parlamentarismo balena il sospetto che l'amato popolo voglia ribellarsi e sgusciare dalle stanghe del vecchio carro del partito, essi danno una mano di vernice al timone. Allora vengono gli astronomi e gli astrologhi del partito, i cosiddetti esperti e competenti, per lo più vecchi parlamentari che, ricchi di esperienze politiche, rammentano casi analoghi in cui la massa finì col perdere la pazienza, e che sentono avvicinarsi di nuovo una minaccia dello stesso genere. E costoro ricorrono alle vecchie ricette, formano una "commissione", spiegano gli umori del buon popolo, scrutano gli articoli dei giornali e fiutano gli umori delle masse per conoscere che cosa queste vogliano e sperino, e di che cosa abbiano orrore. Ogni gruppo professionale, e perfino ogni ceto d'impiegati viene esattamente studiato, e ne sono indagati i più segreti desideri." ATTENTO GRILLO, STANNO CERCANDI DI TRASFORMARTI IN "CARLO PISCACANE" E STANNO PREPARANDO LA "SAPRI" DEL M5S. NON E' L'AMORE CHE POTRA' SALVARE GLI ITALIANI, MA E' L'ODIO CHE POTRA' FARLO. UN ODIO SORDO E IRREMOVIBILE CHE PORTERA' GLI ITALIANI ALLA CATARSI SOLO RIPAGANDO I POLITICI ED I GIORNALISTI CHE HANNO "SERVITO" IL POPOLO ITALIANO NEGLI ULTIMI 30 ANNI. CIORAN E GRILLO CAPISCE COSA INTENDO, NON BASTA! QUALCUNO DOVRA' PUR DECIDERE SE STARE CON GENERALE DEI CARABINIERI EMANUELE SALTALAMACCHIA E CON IL COMANDANTE DEI CARABINIERI DELLA TOSCANA TULLIO DEL SETTESETTE, OPPURE CON IL COLONNELLO DEI CARABINIERI SERGIO DI CAPRIO (ULTIMO) E CON IL MAGGIORE DEI CARBINIERI SCAFARTO. E' IL MOMENTO DI DECIDERE CON CHI STARE E COME STARE. Ciò che ho espresso è "per tutti e per nessuno"
    • cento rupie 3 mesi fa
      Hitler, carabinieri e odio: ricetta nuova di zecca.. .
  • GIANNI E. Utente certificato 3 mesi fa
    Ritorno dopo molto tempo su questo argomento. Siamo in guerra. E' possibile che i nostri sindaci siano tutti inquisiti? Siamo in guerra. La magistratura se si muove è perchè da qualche parte viene fatta una denuncia o una segnalazione. Anche se poi alla fine tutto si risolve in una nuvola di fumo, l'informazione ne parla e l'opinione pubblica è bellamente servita. Vogliamo capire che dobbiamo anche noi usare lo stesso sistema! Denunciamo tutti i sindaci PD e FI per qualsiasi cosa che ci pare dubbia o illecita. Vedremo poi la magistratura cosa farà e cosa direnno i giornali e i tg. Avremo così un po di cose da dire e non sempre difenderci.
  • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
    Credere nei sogni e seguirli nel cammino architettare amore contro strutture di morte e mangiatori di cadaveri creare il pane dove non c’è negare il brutto illuminando di bellezza niente dichiarazioni programmatiche solo affermazione di diritti niente atti di ostilità solo viaggi d’amore niente paura delle piazze solo tuffi da rockstar ridere piangere pensare correre e tuffarsi nel mare e nelle basi deserte orfane di armi e veleni ascoltare musica di campanelle pecore al pascolo nell’erba tornata sorella… Nino Funedda
  • Franco Mas 3 mesi fa
    Chissà perché la Rai intervista le solite facce di merda piddine che tacciano di incompetenza i 5Stelle, invece loro, che sono competenti, sanno bene come prendere per il cubo gli italiani. Giancarlo impara anche tu come si fa politica, sei molto o poco competente? Attento che se baci la teca di S.Gennaro poi il PD s’incazza.
  • giovanni . Utente certificato 3 mesi fa
    I NEMICI DEL M5S aumentano sempre da un pò di tempo si è unito alla schiera il FQ. Bene meglio nemici dichiarati che nascosti nell'ombra
    • Giuseppe Flavio Utente certificato 3 mesi fa
      C'è però da dire che molti "portavoce" fanno di tutto per scatenare gli starnazzamenti e la stampa -anche il FQ - non può non tenerne conto. P.E. Fico ora tace e fa bene. Però non si è quasi mai sentito gridare mentre veniva occupata la RAI. Magari si è dato anche da fare, ma alla periferia dell'impero, non si è mai sentita la sua voce. PS. Ora, quelli che starnazzano contro Di Maio - uno vale uno - dicono, non si rendono conto che nell'attuale situazione di assedio in cui siamo non si può cincischiare. Uno vale uno un ca>>o. Sta bene che ci sia un'autorità che decide - videant consules - dicevano i romani - prendano una decisione. Se non si capiscono i momenti critici il M5S sarà destinato a sfaldarsi. Un po' come la sinistra storica italiana Da Gramsci in poi non è stata mai capace di essere unita, e vediamo a cosa è stata ridotta oggi. Addirittura il più grande partito ha tradito i suoi ideali. Proprio come il fascismo a suo tempo. Addirittura peggio. Perché ha diffuso nelle masse la convinzione che si fa politica solo colla corruzione, il peculato, lo scambio di favori: la MAFIA.
  • mimi terlizzese Utente certificato 3 mesi fa
    caro giancarlo, anzitutto devi fare un resoconto puntuale di come stanno le cose, un inventario dei debiti della regione, della situazione che trovi nelle aziende pubbliche regionali, della sistemazione delle strade, degli appalti affidati ad aziende collaboratrici dei politici e via di questo passo, affinché dal giorno dopo la nomina non possano dirti che tutte le storture che hai trovato siano soltanto colpa tua, come hanno fatto e continuano a fare con la Raggi a Roma. L'avesse fatto la Raggi, oggi non si troverebbe ad essere accusata di tante problematiche che invece esistevano prima del suo mandato per colpa della trentennale politica di sprechi delle precedenti amministrazioni!
  • Lorenzo M. Utente certificato 3 mesi fa
    Solidarietà a Grillo per gli attacchi ricevuti da questa stampa e questi giornalisti servi del potere indegni e vergognosi.
  • Lorenzo M. Utente certificato 3 mesi fa
    I media di regime hanno ricominciato a diffamare il M5S sul nulla 24 ore su 24. Questi non sono dei giornalisti ma degli SCALZACANI che diffamano il M5S sul nulla mentre tacciono sulle inchieste riguardanti il PD. Pensiamo alla disparità di trattamento ricevuta dalla bersagliatissima Raggi rispetto al sindaco PD di Milano delle cui inchieste i media non dicono una parola. Servi del regime che tentano di far restare in sella coloro che hanno e che continuano a distruggere il Paese!
  • Pier luigi 3 mesi fa
    Questo geometrino si è talmente esaltato che ci sta veramente a scassà le palle... speriamo che il M5S non cada rovinosamente.. una cosa è certa con questo elemento perdiamo di certo
    • massimo m. Utente certificato 3 mesi fa
      @Pier luigi Questo instancabile e grande uomo, di nome Giancarlo, è il nostro candidato. Lei scrive: "Con questo elemento perdiamo di certo". Usi la prima persona plurale, noi "perdiamo". Ma noi chi? L'ipocrisia manifesta e scontata di un troll è andare contro ogni scelta del MoVimento, persino contro i candidati scelti con cura e che combattono le nostre battaglie con tutto il nostro appoggio. E mentre fa questo, Il troll però dice "noi" pensando di poterci dividere fingendosi una serpe in seno. Ma pensi che siamo tutti ebetini? Troppo scontato! I cinque euro oggi mi sa che neanche te li danno.
  • Franco S 3 mesi fa
    Sono un pò preoccupato...speriamo che Di Maio vinca
  • antonnio d. Utente certificato 3 mesi fa
    Ma di Scala, sindaco del paesetto chiamato Mi l'ano, non dicono niente?
    • oreste .. Utente certificato 3 mesi fa
      Faranno in modo che si perda tempo,che rimanga nell'oblio e lo presenteranno candidato alle politiche in primavera...così avrà l'immunità! Può essere un'ipotesi o no? Ciao Antò!
    • antonnio d. Utente certificato 3 mesi fa
      Sala, non Scala.
  • Cesareo Parente Utente certificato 3 mesi fa
    Tutto molto bello, davvero! Mo passiamo a cose serie: per il CETA cosa stiamo facendo?
  • Lucas Fusaro Utente certificato 3 mesi fa
    Che intelligenza, darà soldi a chi già ce l'ha ossia alle lavoratrici autonome, invece di aiutare chi ha problemi economici e lavorativi.
  • vincenzodigiorgio 3 mesi fa
    Di Maio non avrebbe dovuto fare un atto di fanatismo che male si attaglia a un presidente del consiglio anche se potenziale . Solo una parte minoritaria del popolino crede nell'imbroglio del sangue liquefatto che , è acclarato scientificamente , risulta falso . Non è un privato cittadino , non deve esporsi a critiche e a considerazioni fondate . Usiamo di più la testa per favore .
  • Patty Ghera Utente certificato 3 mesi fa
    Classe solo di bimbi immigrati: a Padova "spariscono" gli italiani Alla scuola elementare Rosmini di Padova 24 bambini di nazionalità diversa. Tra questi non c'è nemmeno un italiano Ma è proprio dalle scuole che i figli degli immigrati stanno scalzando via i figli di italiani. È una questione di numeri: ne fanno di più. E così succede che le classi diventino sempre più multietniche. Nei giorni scorsi il Giornale aveva raccontato di una classe dell'istituto tecnico Schiaparelli-Gramsci di Milano, dove su 26 alunni soltanto tre sono italiani. Oggi Libero tira fuori il caso della scuola elementare Rosmini di Padova dove, dietro i banchi della prima, siedono ben 24 bambini di nazionalità diversa. Tra questi non c'è nemmeno un italiano. *********** E' tutto regolare.
    • Oronzo Barberio Utente certificato 3 mesi fa
      1919 Forse erano altri tempi. Ho visto un film italiano in bianco e nero dove la ragazza dice: "Mica penserà che sono andata con un negro?". In un film la Loren dice ad un signore intervenuto perché Mastroianni le ha dato un ceffone: "Ma che vuoi, mio marito mi mena quando vuole" etc. etc. In un posto africano che conosco un gruppo di soldati ha difeso un villaggio da banditi, spostati etc. Passato il pericolo i democratici negrotti hanno ammazzato i difensori. Sconcerto e indignazione da parte dei volontari bianchi, risposta ineffabile e democratica: "Ma erano di un'altra tribù!" Trattare allo stesso modo cose diverse è una forma estrema di ingiustizia.
    • Zampano . Utente certificato 3 mesi fa
      L'attinenza è nel "cervello malato" di chi vede razzismo ovunque, anche in un articolo dove si dice semplicemente, e senza insultare nessuno, che ci sono scuole senza bambini italiani.
    • cento rupie 3 mesi fa
      Eppure, più attinente di così si muore....
    • Patty Ghera Utente certificato 3 mesi fa
      e questo che c'entra con il fatto che in alcune delle nostre scuole non ci sono più bambini italiani?
    • Elena 3 mesi fa
      Piccoli e scuri, puzzano e rubano «Generalmente sono di piccola statura e di pelle scura. Molti puzzano perché tengono lo stesso vestito per settimane. Si costruiscono baracche nelle periferie. Quando riescono ad avvicinarsi al centro affittano a caro prezzo appartamenti fatiscenti. Si presentano in 2 e cercano una stanza con uso cucina. Dopo pochi giorni diventano 4, 6, 10. Parlano lingue incomprensibili, forse dialetti. Molti bambini vengono utilizzati per chiedere l'elemosina; spesso davanti alle chiese donne e uomini anziani invocano pietà, con toni lamentosi e petulanti. Fanno molti figli che faticano a mantenere e sono assai uniti tra di loro. Dicono che siano dediti al furto e, se ostacolati, violenti. Le nostre donne li evitano sia perché poco attraenti e selvatici, sia perché è voce diffusa di stupri consumati quando le donne tornano dal lavoro. I governanti hanno aperto troppo gli ingressi alle frontiere ma, soprattutto, non hanno saputo selezionare tra coloro che entrano nel paese per lavorare e quelli che pensano di vivere di espedienti o, addirittura, di attività criminali». Fonte: Relazione dell'Ispettorato per l'immigrazione del Congresso degli Stati Uniti sugli immigrati italiani, ottobre 1919
  • Patty Ghera Utente certificato 3 mesi fa
    La mafia non lo permetterà
  • Valeria Arnaboldi 3 mesi fa
    Il popolo è ignorante e bue......secondo PD e compagnia. Ma non hanno capito che la situazione politica sta degenerando......e si rischia una rivoluzione civile?
  • Mau Pen 3 mesi fa
    È iniziato il conto alla rovescia per tutti quelli che hanno rovinato l'Italia...la battaglia è sempre più cruenta ma il M5S prevarrà!
  • Giuliana Pisu 3 mesi fa
    buona sera , non la conosco e quindi non posso dare giudizi, ma tra le amicizie ho letto che alcune perosne si lamentavano del suo comportamento, freddo e distaccato, mi auguro che se lei viene eletto mantenga le promesse fatte, il mio comune è a 5 stelle e purtroppo l'amministrazione sta distruggendo il nome del m5s, con vero dispiacere di noi attivisti.mi auguro di non vedere ancora tradite le aspettative degli elettori, in bocca al lupo e wm5s...
  • Fabio T. Utente certificato 3 mesi fa
    Ho firmato la petizione "Direttore generale della Rai: Io sto con Milena Gabanelli" su Change.org. È importante. Puoi firmarla anche tu? Ecco il link: https://www.change.org/p/direttore-generale-della-rai-io-sto-con-milena-gabanelli?utm_medium=email&utm_source=petition_signer_receipt&utm_campaign=triggered&share_context=signature_receipt&recruiter=780507088 Fuori i partiti dalla rai ! Fuori i partiti dalla rai !
  • Emacchio 3 mesi fa
    È fondamentale in vista delle regionali del 5 novembre rassicurare l’elettore siciliano che un’eventuale vittoria di Cancelleri non sarebbe in nessun caso sub judice In effetti la cosa migliore da fare anziché perdere altro tempo e soldi in ricorsi sarebbe: 1) annullare ufficialmente le regionarie siciliane 2) presentare una lista identica a quella risultata dai voti delle regionarie anche per dare finalmente una lezione ad infiltrati, azzeccagarbugli e quella parte della magistratura succube del PD (il M5s è libero di presentare chi vuole alle elezioni così come hanno fatto le altre forse politiche che non si sono posti problemi di primarie o meno) 3) stabilire la nuova regola per il futuro che chi si rivolge per far valere le proprie ragioni all’esterno rispetto agli organi interni predisposti nel m5s (dimostrando in questo modo sfiducia e disprezzo verso il movimento) attiva in automatico la propria procedura di espulsione.
  • Gian Paolo ♞ 3 mesi fa
    Abbiamo preso Roma, quand'era già morta... Chissà se ci toccherà pure l'onere di rispedire indietro i finti profughi di questi ultimi 3 anni. Sono già 600 mila, ma quanti ancora ne verranno, prima delle elezioni? Poi, dopo, che faremo? In mille agenti non son stati capaci di catturare Igor il Russo. Quanti ne occorreranno per recuperare i 600 mila (ma forse un milione, da qui alle elezioni) da rispedire a casa? Ecco l'eredità che ci lascia il PD. Sempre che vinceremo queste benedette elezioni. Anzi, sempre che ce le lascino fare...
    • Vincenzo A. Utente certificato 3 mesi fa
      Se il buon giorno si vede dal mattino, la Sicilia è un esempio, la Casta tutta è coalizzata per neanche farle queste elezioni. In barba a tutte le proiezioni il Movimento è il Primo partito , forse anche con la maggioranza assoluta, ed è di questo che hanno paura, che dicano quel che vogliono TV e giornalai, verranno spazzati via , la gente è al limite, non riescono più a vivere.
  • gianluigi f. Utente certificato 3 mesi fa
    Forza giancarlo, siamo con te, continuate a parlare di cose concrete, i risultati arriveranno.
  • Gian Paolo ♞ 3 mesi fa
    Agrigento. Siamo richiedenti asilo, scappiamo da chissà quale guerra immaginaria, siamo in 5, abbiamo tra i 21 e i 29 anni, veniamo dal Gambia e dalla Sierra Leone. E, nel frattempo. spacciamo droga. Qual è il problema? Perché ci avete arrestati, razzisti? Bergamo. Anch'io vengo dalla Sierra Leone e ho 20 anni. Stamattina, ho violentato una operatrice del centro d'accoglienza. E allora? Caxxo volete? Spicciatevi a darmi quest'asilo umanitario, piuttosto, che sto perdendo la pazienza, crociati. Papa, Renzi, Gentiloni... Avanti, c'è posto! venite tutti qui a fare i comodi vostri: sentivamo la mancanza... E, intanto, l'Italia muore.
  • Daniela Manichini 3 mesi fa mostra
    Faccio i miei auguri al candidato Presidente della Sicilia e al Candidato Premier, designando Capo della forza politica MoVimento 5 Stelle, che suppongo sarà Di Maio. Ci terrei allora a informare Di Maio che approvo sia quanto ha affermato al Circo Massimo "La leadership nel M5S non esiste, è un Movimento orizzontale”, sia quanto ha detto a Civita Castellana, rispondendo alle domande sulla trasparenza, “Sul Non Statuto ci sono tutte le risposte. E io lo condivido.” Sono dunque certa che, riconoscendosi nella Finalità sancita dal Non Statuto, nel principio Orizzontale “Ognuno conta uno” e nel valore della Trasparenza, come Portavoce capo del M5S ed eventualmente capo del governo, Di Maio attribuirebbe agli utenti della Rete il ruolo di governo ed indirizzo e svolgerebbe semplicemente il ruolo di Portavoce, accertando ed eseguendo la volontà del popolo sovrano, così come espressa su una Trasparente Piattaforma e-democracy anti delega uno vale uno. Sarò quindi lieta di dargli il mio voto appena illustrerà la Piattaforma con cui, il Portavoce Di Maio e gli utenti della Rete, ognuno contando uno, svolgeranno il proprio ruolo. Ovvero appena i gestori, democraticamente eletti, Garantiranno una discussione Efficiente ed Efficace delle proposte, un processo decisionale partecipato in Rete dall’inizio alla fine e la verificabilità dei dati... ... a quel punto chiunque, incluso Di Battista, potrà verificare chi, contando uno fra le “migliaia di iscritti”, ha proposto i punti del “programma deciso dagli iscritti” che Di Maio avrà il meraviglioso compito di portare avanti... In bocca al lupo!
  • FABRIZIO P. Utente certificato 3 mesi fa
    ..mentre gli altri promettono soldi ...
  • Vincenzo A. Utente certificato 3 mesi fa
    Cosa si è scatenato, tutti questi abusi da parte di stranieri ma anche di italiani, animali , uomini non sono più capaci di corteggiare una donna ? Violentatori, VERGOGNA siete delle caccole.
  • scano mario Utente certificato 3 mesi fa
    Stanno attaccando su tutti i fronti. Adesso se la prendono anche con Patrizio Cinque. Non si fermano dinanzi a nulla e parlano del niente, mentre nel resto d'Italia nelle amministrazioni gestite dai partiti tradizionali succede di tutto. E tutto questo guarda a caso in prossimità delle regionarie. Sarà una coincidenza?
    • Zampano . Utente certificato 3 mesi fa
      Bisogna andare avanti a suon di denunce e querele, non c'e' altra soluzione. Prima o poi i giornalisti prezzolati che ci attaccano, le cui vendite di giornale sono già ridotte, smetteranno di venirci contro, proprio per mancanza di finanziamenti...
    • FABRIZIO P. Utente certificato 3 mesi fa
      ci sta di tutto di piu' ..ma patrizio doveva evitare tassitavamente il termine " ad orologeria" ..doveva dichiarare di essere totalmente a disposizione degli inquirenti punto
    • Vincenzo A. Utente certificato 3 mesi fa
      Hanno una paura fottuta, si ca..no nei pantaloni tutti i giorni. W M 5 * * * * *
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus