TPP, arriva lo stop di Trump

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

da lantidiplomatico.it

Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha firmato l’ordine esecutivo per far ritirare immediatamente il suo paese dall’accordo Trans Pacific Partnership (TPP), un trattato commerciale portato avanti e fortemente voluto dall’ex presidente Obama, che si era speso molto per arrivare alla firma di dodici Stati: Australia, Brunei, Cile, Canada, Vietnam, Perù, Messico, Malesia, Giappone, Nuova Zelanda e Singapore, oltre agli Usa stessi.

«Dobbiamo proteggere i nostri confini dal saccheggio degli altri Paesi che fanno i nostri prodotti, rubando alle nostre aziende e distruggendo posti di lavoro», queste le dichiarazioni di Donald Trump, che ha tenuto fede a quanto promesso in campagna elettorale in merito al commercio internazionale.

La decisione ha trovato il sostegno convinto di Bernie Sanders, il Senatore del Vermont partito come outsider e giunto sino a contendere la nomination presidenziale per il Partito Democratico a Hillary Clinton.

Sanders si è detto rallegrato per il fatto che il TTP sia «morto e sepolto». In un comunicato il Senatore del Vermont ha dichiarato che «ora è il momento di sviluppare una nuova politica commerciale che sia d’aiuto alle famiglie, non esclusivamente alle multinazionali», aggiungendo che «se il Presidente Trump vuole seriamente implementare una nuova politica per aiutare i lavoratori americani, allora sarei felice di lavorare con lui».

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • FederocK 11 mesi fa
    PRIMA DI PARLARE BENE DI QUESTO INDIVIDUO LEGGETE QUANTO RIPORTATO NEL SITO INDIGENOUS ENVIRONMENTAL NETWORK: 24 gennaio 2017 Washington D.C. - A circa le 11:00, il presidente Trump ha firmato cinque azioni esecutive, due delle quali avanzeranno la costruzione del controverso accesso Keystone XL pipeline e Dakota. Gli altri tre memorandum serviranno per accelerare recensioni ambientali per progetti ad alta priorità. Quanto segue è una dichiarazione di Tom BK Goldtooth, il direttore esecutivo della Rete Ambientale indigena: "La rete ambientale indigena è estremamente allarmata con l'annuncio del presidente Donald Trump dei due ordini esecutivi ponendo le basi per l'approvazione dei progetti di gasdotti della pipeline di TransCanada Keystone XL e il Dakota accesso Pipeline. "La Standing Rock Sioux Tribe e altre tribù Sioux, come nazioni sovrane native, non sono mai state consultate dal Trump o la sua amministrazione su questa decisione che viola ulteriormente i diritti dei trattati del popolo Lakota, Nakota, Dakota. Trump ritrae il suo vero sé unendo le forze con il buio delle tubazioni Black Snake che attraversano il paesaggio culturale e ricco di vista ambientale delle praterie d'America. "Queste azioni da parte del presidente Trump sono folle ed estreme, e niente di meno che gli attacchi contro le nostre terre ancestrali come popoli indigeni. Le azioni del presidente oggi dimostrano che questa Amministrazione è più che mai disposta a violare la legge federale che ha lo scopo di proteggere i diritti degli indigeni, i diritti umani, l'ambiente e la sicurezza globale delle comunità per il beneficio della industria dei combustibili fossili. "Questi attacchi non verranno ignorati, la nostra resistenza è più forte che mai. Se Trump non si tira indietro da attuare questi ordini, il risultato sarà solo in più la mobilitazione di massa e la disobbedienza civile su una scala mai vista di un Presidente di nuova seduta degli Stati Uniti ".
  • .pablo portugal gomez Utente certificato 11 mesi fa
    La ringrazio, signora. Anissa KHERALLAH ( developpement.aide@gmail.com per il vostro gentile aiuto oggi.All'inizio non avevo preso sul serio il vostro business, ma oggi quando ho visto il credito che ho voluto nel mio account , grande è la mia gioia e sinceramente chiedo scusa per aver dubitato di te e la tua abilità per aiutare le persone. Grazie e grazie per la vostra attenzione. Grazie a voi ho dovuto pagare i miei debiti .
  • mario deluca 11 mesi fa
    meglio il protezionismo che la liberalizzazione e globalizzazione selvaggia che non ha nient'altro che impoverito tutti quanti dando la possibilità ai soli capitalisti di arricchirsi sfruttando le politiche dei paesi emergenti (tipo cina), legalizzando la schiavitù globale.
  • Pep Gatto Utente certificato 11 mesi fa
    Alla faccia del democratico Obama...
    • Giuseppe Rossi 11 mesi fa
      Guardate questo video, al finale il conduttore li fa vedere a Trump che i suoi prodotti sono fatti in Cina!!! https://www.youtube.com/watch?v=68CKIQYl4Gg
  • Rosa Anna 11 mesi fa
    Trump ? Uno specchietto per allodole Direi allocchi Senza offesa neeee La caduta della globalizzazione a passi di gambero Nient'altro che una variazione sul tema Come prendere per i fondelli il popolo delle classe media prima che si arrabbi sul serio Vedrete in tempi brevi Tutto doveva cambiare perché nulla cambi
    • Riccardo Alasia (riccardoalasia) Utente certificato 11 mesi fa
      Il solito Zampano bavoso ...
    • Zampano . Utente certificato 11 mesi fa
      GLI ALLOCCHI SONO QUELLI CHE ATTACCANO TRUMP SENZA BASARSI SU FATTI TANGIBILI MA SOLO SULLE CHIACCHERE DI DEMOCRATICI TIPO OBAMA, CHE INVECE DI PUTTANATE NE HA FATTO TANTE. SENZA OFFESA...
    • carlo 11 mesi fa
      sono perfettamente d'accordo.
  • carlo 11 mesi fa
    mi fa piacere che il ttp sia stato accantonato. e probabilmente, secondo me, sara' l'iunico atto positivo che ci si puo' aspettare da trump. che comunque si e' tolto dal ttp non perche' lo considerava un trattato ingiusto, deleterio, ma perche' nella sua linea politica c'e' la predominanza degli usa, mentre invece il ttp prevedeva che si' l'europa doveva aprirsi ai beni usa, ma anche gli usa dovevano fare lo stesso. non l'ha fatto per farci un favore. diciamo che ogni tanto le decisioni di uno scocomerato coincidano con quello che e' giusto fare, anche se le motivazioni non sono le stesse.
    • Gianfranco B. Utente certificato 11 mesi fa
      Rosa ha ragione, il TPP riguarda accordi commerciali per l'area del pacifico. Il TTIP riguarda gli accordi con l'area EU. Essendo simili gli acronimi, spesso si possono confondere. Comunque il TPP à stato cancellato, mentre il TTIP è stato messo in frigo e cancellato., per ora, dal sito della casa bianca.. Per quanto ne so, Trump vorrebbe cancellare anche il TTIP. Inoltre intende o cancellare o rivedere radicalmente l'accordo NAFTA (USA, Canada, Messico). Qualche speranza, che l'accordo TTIP salti, completamente, è dato anche dall'opposizione di Francia e Germania. Ovviamente l'Italia, dato che non sa più quali armi usare per autodistruggersi, aveva già dato il via libera al TTIP. per mezzo del sig. Calandra, Saluti Talelbano
    • Rosa Anna 11 mesi fa
      Ecco è un altro ma leggi prima ed informati O vedi solo Tg TTP Non TTIP
    • carlo 11 mesi fa
      cioe' ad es io sono contrario al ttp perche' non voglio il loro grano transgenico, non voglio la loro carne pompata di ormoni etcetc., e trump non ha certo cancellato il trattato per quello. poi l'ha fatto, ok, mi fa piacere.
  • Robby 11 mesi fa
    Ma mi domando e chiedo nn siete felici che finalmente questoTTIP sia stato accantonato? Dobbiamo dire grazie a chi? a Trump se nn sbaglio.
    • noemi musso 11 mesi fa
      Non si sta parlando del TTIP, ma di TTP Il Partenariato Trans-Pacifico (TPP) è un progetto di trattato di regolamentazione e di investimenti regionali alle cui negoziazioni, fino al 2014, hanno preso parte dodici paesi dell'area pacifica e asiatica: Australia, Brunei, Canada, Cile, Giappone, Malesia, Messico, Nuova Zelanda, Perù, Singapore, Stati Uniti, Vietnam.
    • Gianfranco B. Utente certificato 11 mesi fa
      Come sopra. Il TPP riguarda accordi commerciali per l'area del pacifico. Il TTIP riguarda gli accordi con l'area EU. Essendo simili gli acronimi, spesso si possono confondere. Comunque il TPP à stato cancellato, mentre il TTIP è stato messo in frigo e cancellato., per ora, dal sito della casa bianca.. Per quanto ne so, Trump vorrebbe cancellare anche il TTIP. Inoltre intende o cancellare o rivedere radicalmente l'accordo NAFTA (USA, Canada, Messico). Qualche speranza, che l'accordo TTIP salti, completamente, è dato anche dall'opposizione di Francia e Germania. Ovviamente l'Italia, dato che non sa più quali armi usare per autodistruggersi, aveva già dato il via libera al TTIP. per mezzo del sig. Calandra, Saluti Talelbano
    • Rosa Anna 11 mesi fa
      Che confusione E non sei il solo TTIP accordo Usa Europa nn ignoriamo cosa ne faranno Questo è il TTP del Pacifico ed era già in fase di eliminazione Prima di Trump Si stanno accorgendo che la globalizzazione non paga dazio Ed adesso vogliono tornare a rimetterlo come anni fa sulla mortadella che esportavamo noi Poi devono lasciare spazio agli occhi a mandorla che si sfoghino in altri lidi del Pacifico Dopo aver comprato quasi tutto il debito non rimarrebbe che mettergli al collo collanine di vetro Riesci ad immaginare la moglie di Trump con al collo una collanina di vetro cinese ?
  • gracia malcone Utente certificato 11 mesi fa
    Sto cercando il prestito di denaro per diversi mesi che ho avuto debiti e bollette da pagare. Pensavo che fosse finita per me. Ma per fortuna ho visto la testimonianza fatta da molte persone su Mm Josina gomez, che è come ho contattato mio mutuante per pagare i miei debiti e il mio progetto. e signora Josina mio concesse un prestito di 60,000 euro sul mio conto, posso assicurarvi che tutti questi carta suo governarlo mio aiuto per pagare fuori il mio contatto di debito la e sarebbe la verità Se avete bisogno di finanziamenti; prendere in prestito denaro o qualsiasi progetto ti rendi conto che questo vi aiuterà a realizzare e sostenere finanziariamente sua e-mail octaviorodrigo15@gmail.com
  • Fabio Ciottoli Utente certificato 11 mesi fa
    ...l'Italia tragga esempio!
    • IACOPO MASI 11 mesi fa
      Le politiche di Donald Trump, come ciò che ha dichiarato, sono piene di contraddizioni. Costruire un muro e fatturarlo al governo messicano (dopo avere rubato gli stati confinanti nel 1848) e contemporaneamente mostrare grande simpatia per il Messico e il suo Presidente Peña Nieto (delle politiche suicide del suo partito, il PRD, si potrebbe parlare a lungo). Stracciare il TTP lasciando in vigore il vero trattato maligno, il NAFTA, mi sembra opportunistico. In ultimo il narcotraffico, che è quotato nelle borse di tutto il mondo, compresa Wall Street e di cui Messico e USA sono soci in affari. Il quarantacinquesimo presidente statunitense dovrebbe provvedere a costruire un muro con fondamenta molto profonde, perché sotto i 3500 chilometri di barda fronteriza c'è una fitta ragnatela di tunnel da sembrare un termitaio. Assassino è chi vende droga in Messico, ma ancor più chi compra negli Stati Uniti.
  • Gianfranco B. Utente certificato 11 mesi fa
    Trump- santo subito. Trump- all'imnferno. Sono sempre stato convinto che qualsiasi presidente USA, democratico o repubblicano che fosse , dovesse e debba, sempre e comunque, rispondere a certe logiche consolidate e molto più forti dei suoi poteri. Come tali, sono due facce della stessa medaglia. Il problema era, è e sarà la qualità del metallo della medaglia di turno: ferro, alluminio, stagno, rame, argento, oro o platino. La qualità del metallo, farà la reale differenza, a prescindere dall’area di provenienza. Noi speriamo sempre che la medaglia sia d’oro, poi ci accontenteremo anche del rame e magari dovremo constatare che è solo ferro. Oggettivamente, non riesco a capire ne l’entusiasmo ne la preventiva condanna per TRUMP. Facciata a parte, le parole le porta via il vento, i fatti restano. Personalmente, prima di pronunciarmi su TRUMP aspetterei qualche fatto concreto. Vorrei verificare la qualità del metallo della medaglia. Verba volant, et remanere facts. Saluti Talelbano
    • Gianfranco B. Utente certificato 11 mesi fa
      In tutto questo non bisogna dimwentiocare che quattro presidenti USA, deviati, sono stati assasinati, dalle più fantasiose organizzazuioni. Altri quattro presidenti UNo o sono morti di di malattie sospette. Saluti Talelbano
  • Michele P. Utente certificato 11 mesi fa
    Può essere un passo avanti per stralciare definitivamente anche l'accordo TTIP.
    • matteo m. Utente certificato 11 mesi fa
      Vedremo, anche se a me il TTIP sembrava già in piena battuta di arresto
    • Gianfranco B. Utente certificato 11 mesi fa
      Potrebbe
  • Andrea Falaschi 11 mesi fa
    Grillo per favore !!! Non ti mettere a parlar bene di Trump!!! Rischi di sputtanare tutto il movimento! Non distruggere tutto quello che era stato costruito negli ultimi mesi. Secondo me alcune tue prese di posizione in passato sono costate care al movimento in momenti cruciali!! Rischi di ripetere lo stesso errore!! Forse è il caso che tu ti esponga molto meno in futuro!!! Sarebbe opportuno cedere il passo a chi puo portare maggior beneficio al movimento stesso !!
  • mario 11 mesi fa
    in merito alla manifestazione di (pare) quasi 2 milioni di persone (nella maggior parte donne) che si è svolta a New York (ed in altre parti del mondo) contro il nuovo presidente degli USA ci sono da fare alcune valutazioni secondo me. Prima valutazione ..... Trump è stato eletto ed è diventato presidente USA punto. Non ci potrà mai e poi mai essere nessuna manifestazione( anche di miliardi di persone) che possa ribaltare questo fatto. Seconda valutazione ..... milioni (quasi 2 ) di persone in giro per New York, hanno forse organizzato tutto dall'oggi al domani??? Ma dai non diciamo cavolate .... la cosa era organizzata da tempo (probabilmente prima delle elezioni se poi fosse successo quel che successo) altrimenti come si potrebbe spiegare che nessuno si sia lamentato della "invasione" (anche se pacifica) di strade principali di una delle capitali più trafficate del mondo, come avrebbero potuto organizzare su due piedi i servizi di sicurezza sicurezza (specie in questi tempi), il percorso che una tale massa di folla avrebbe potuto fare. Terzo ...... tra le manifestanti (contro il "sessismo" di Trump) pure vip come madonna????? Una che si è "venduta" anima e corpo per diventare quello che è diventata? Vogliamo ricordare qualche sue performance nei suoi video, nei suoi concerti??? Eeeehhhh la coerenza, sconosciuta in moltissime parti del mondo.
    • Gianfranco B. Utente certificato 11 mesi fa
      Sicuramente le manifestazioni ai presidenti USA li fanno una pippa. Ma i loro servizi segreti possono fare molto. Lo hanno gia fatto, almento 6/8 volte con successo. Talelbano
  • Nicola T Utente certificato 11 mesi fa
    Per dimostrare un minimo di oggettività sarebbe opportuno accennare anche al fatto che il TTP sarebbe dovuto essere ratificato dal Senato; cosa che era ben distante dall'essere. Diciamo che la "cancellazione" di Trump è più una formalità.
    • Gianfranco B. Utente certificato 11 mesi fa
      Come dici tu, il TPP (area pacifico) con molta probabilità non sarebbe stato ratificato dal senato. Comun Trump vuole anche recedere, o rivedere radicalmente, l'accordo NAFTA, > USA, Canada, Messico. Ciao Tale
    • Nicola T Utente certificato 11 mesi fa
      Come avrebbe potuto essere ratificato se ancora il Senato non aveva licenziato il testo della legge? No, nessun errore, Talebano. Io mi riferisco proprio al trattato di libero scambio dell'area del Pacifico e non dell'Atlantico, che è il nostro ed è ben più importante venga cassato.
    • Gianfranco B. Utente certificato 11 mesi fa
      Nicola, anc'io ho fatto lo stesso errore, dato che l'acronimo e simile. TTP cnacellato da Trump, riguarda l'accordo commerciale per l'area pacifico. Quello che interessa noi è il TTIP. Per il momento è stato messo in frigo e probabilmente sarà cassato da Trump, data anche l'opposizione dei francesi e dei tedeschi. Ciao Talelbano
    • Ale Rastelli 11 mesi fa
      Diciamo anche che con Hillary Rotten Clinton il decreto sarebbe stato di sicuro ratificato.ì, lei lo chiamava la "golden way".
  • gracia malcone Utente certificato 11 mesi fa
    Ciao M./Mme/Mlle Non so come a condividere con voi la mia gioia perché sto sempre cercando il prestito, sono cadde sulla donna di affari del nome gomez. Lei mi ha dato un prestito di 20.000 euro, molti dei miei colleghi che hanno ricevuto prestiti presso Madame senza preoccupazioni. Soprattutto per me, Ho ricevuto la mia richiesta di credito, tramite bonifico bancario per un durata di 72 ore senza protocollo il motivo che mi spinge a pubblicare questo annuncio è che questa donna continui a fare miracoli per le persone che hanno veramente bisogno. Così ho deciso di condividere questa opportunità Ecco la sua email:octaviorodrigo15@gmail.com
  • Gianluca Tocco 11 mesi fa
    "ora è il momento di sviluppare una nuova politica commerciale che sia d’aiuto alle famiglie, non esclusivamente alle multinazionali»": anche stavolta gli americani ci sono arrivati per primi!!
  • Gianluca Saccone 11 mesi fa
    Ragazzi, io vivo negli Stati Uniti da 3 anni e ho sempre votato per il movimento. Questo entusiasmo per questo ciarlatano che non ha mai neanche mostrato la denuncia dei redditi al popolo americano non lo capisco da parte di un movimento che reclama onestà da tutte le piazze. Ragazzi sveglia. Su questo proprio non vi capisco. Tra l'altro l'abolizione del TPP era nel programma di tutti i candidati.
    • Pensiero ***** Utente certificato 11 mesi fa
      Le motivazioni che hanno portato alla cancellazione del TPP sono valide anche per il TT(I)P che riguarda i Paesi europei e gli USA. Quindi quello che ha fatto il presidente USA non è stato solo mantenere la parola data in campagna elettorale (già questo pare un evento storico), ma anche di regalare una vittoria a quei cittadini europei informati (tra cui il M5S) che si sono sempre opporti a tali tipi di accordi.
    • Pensiero ***** Utente certificato 11 mesi fa
      Il TPP è un'altra cosa, qui si sta parlando del TTP quello che l'amministrazione americana precedente portava avanti insieme alla Commissione Europea nonostante moltissimi cittadini europei (ma anche tra gli americani) fossero contrari a tale accordo in favore delle multinazionali.
    • Grillo Parlante 11 mesi fa
      L'amore per Trump viene fuori dalle idee condivise in famiglia Di Battista e Di Maio, e l'idea che una persona non presenti la dichiarazione dei redditi piace al grande capo che si faceva pagare in nero!
  • giovanni s. Utente certificato 11 mesi fa
    grande TRAMP,ci vuole anche in ITALIA un TRAMP,,che faccia tornare le imprese a produrre in sul territorio,,,se no e la fine...se proprio volete produrre fuori italia,pagate dazio,e coi soldi ,metto il reddito di cittadinanza,,,parlare chiaroooo
  • ettore ferro 11 mesi fa
    Loro promettevano (hillary obama) lui ha fatto il primo giorno di lavoro
  • Riccardo F. Utente certificato 11 mesi fa
    mi sembra che ci sia un po´di confusione tra TTP e TTIP. Sarebbe bello vedere un qualche esperto su questo blog che ne parlasse, in vece di elogiare Trump in continuazione... vogliamo parlare di cose serie, che ci riguardano da vicino, ad esempio TTIP e spiegare perché bisogna uscire dalleuro? é inutile e dannoso proporre referendum senza fare un´informazione seria ed onesta. Non si tratta solo di scegliere, ma di essere informati, quando si é informati, anche un vecchio ed un bambino capirebbero la truffa in cui ci hanno infilato.
  • Riccardo F. Utente certificato 11 mesi fa
    Tutto questo gran parlare per il TTP che, tutto sommato, non é devastante quanto il sou fratello maggiore, il TTIP, che riguarda molto da vicino non solo gli USA, ma l´Europa, ed ogni aspetto delle nostre vite: lavoro, sanitá, ambiente, alimentazione... Ma del TTIP non parla nessuno, nemmeno il movimento. Che delusione
    • Gianfranco B. Utente certificato 11 mesi fa
      Si è parlato a fondo del TTIP. Spesso si fa confusione tra TPP e TTIP, compreso il sottoscritto, perché l'acronimi sono molto simili. Nella sostanza però il TTP, cancellato, riguardava gli accordi commerciali dell'area del pacifico. Mentre il TTIP riguarderebbe lo stesso tipo di accordi per l'area UE atlantica. Per il momento l'amministrazione Trump l'ha tolto dal sit della C.B. (sistemandolo in frigo) ma l'indirizzo e quello di cassarlo come il TPP. Inoltre Trump intenderebbe cassare, o rivedere radicalmente, anche gli accordi tra USA-MESSICO-CANADA (NAFTA). Altra cosa che dovrebbe confortaci, per l'abbandono del TTIP, sono le forti resistenze francesi e tedesche. L'Italia, per non smentirsi, aveva già dato, il via libera a questo nefasto trattato, Probabilmente, nel nostro paese, pestarsi i coglioni per far dispetto all'amante, deve dare gusto. Ciao Talelbano
    • Pensiero ***** Utente certificato 11 mesi fa
      Il MoVimento parlava agli italiani della minaccia TTIP quando ancora ben un anno prima che la Gabanelli si decidesse a farne un servizio di Report. Decine di articoli del M5S Europa, M5S Parlamento e Beppe Grillo su questo argomento.
  • undefined 11 mesi fa
    Ma Che articoli bufalosi sono questi!! Sia la Clinton che Trump avevano chiaramente promesso fin dall'inizio scorso anno che avrebbero cancellato il TPP. Dopodiché se si vogliono dare la pala sui piedi a me va benissimo tanto con il TPP ci rimettevano solo noi! Chi va in America regolarmente lo sa benissimo.
  • Claudio Merli Utente certificato 11 mesi fa
    La Cina ringrazia, poichè era esclusa dal TTP. Prima di parlare e di 'vendere' le cose come un qualcosa di 'anticinese', bisognerebbe informarsi.
    • Gianfranco B. Utente certificato 11 mesi fa
      Personalmente, ringrazio per questa decisione, Trump, oltre i tedeschi e i francesi, che si erano opposti al TTIP, per aver tagliato definitivamente la testa al toro. Per chi non lo sapesse, il governo italiano, per mezzo del dott. Calenda, aveva già dato il suo viua libera al TTIP. Non spendo come tagliarsi, ulteriormente i coglioni, per fare dispetto all'amante. Saluti Talelbano
  • Adolfo Treggiari Utente certificato 11 mesi fa
    Sarebbe curioso vedere la faccia di Trump se il TTP sopravviverà' ed il posto degli USA sarà' occupato dalla Cina, come hanno chiesto due Paesi membri. Di questo passo gli americani saranno costretti a mangiare hamburger e bere birra ogni giorno per tutta la vita.
  • Vincenzo A. Utente certificato 11 mesi fa
    Prima di sparare giudizi aspetterei di vedere cosa succede in seguito, per il momento Trump mi piace. Vorrei fare un appunto alle femministe che si indignano contro Trump, che magari (se fosse vero) chiede non impone o violenta, come fanno gli uomini dell'ISIS o islamici che considerano le donne meno di niente. Care femministe NON ho mai visto una manifestazione oceanica contro gli atteggiamenti Islamici o contro ISIS a protezione delle donne. Forse temete ripercussioni oppure è più facile e meno pericoloso contestare Trump magari appoggiati dai media. Ma fatemi il piacere.....
  • Mauro FERRANDO Utente certificato 11 mesi fa
    Concordo con molti commenti (Fabrizio, Patty, Paolo ecc.) e non con altri. Perso Sanders (su cui avremmo forse potuto rischiare di metterci la faccia) forzato da Obama ad assecondare la Clinton, Trump e Clinton sarebbero stati entrambi destinati a sbattere. Prendiamo cosa viene di buono, ma guai ad accodarsi con l'incenso a chi persegue il carbone, l'eliminazione dei vincoli sull'inquinamento, la sanità solo a chi può permettersi assicurazioni private in cambio di un pò di fumo su pseudo-barriere anti messico/cina (tutte da verificare, con quest'ultima che tiene gli Usa al gancio del debito). Ne vedremo delle belle, tenendoci a debita distanza dalla frana inevitabile.
  • Fabrizio M. Utente certificato 11 mesi fa
    Io aspetterei un attimo prima di manifestare tutto questo entusiasmo per Trump che leggo nel blog. Se é fero che l'elezione di Madame Clinton, per noi "mediterranei" sarebbe stata una tragedia, é anche vero che l'imprevedibilità di Trump lascia spazio a qualche preoccupazione per il nostro futuro. In particolare, per quanto riguarda le mosse "protezioniste" di Trump, se da un lato, nel breve, certamente favorirà i lavoratori USA - se non altro scoraggerà le delocalizzazioni - dall'altro, lascia campo libero alla Cina per espandersi nel Pacifico - e non solo. Inoltre, dovremmo vedere l'atteggiamento che terrà Trump con i Paesi UE. Certo, l'apparente isolazionismo americano potrebbe essere una sveglia per i governanti dei Paesi europei che potrebbe rivitalizzare le politiche economiche e del lavoro anche qui da noi. Il tempo ci dirà se ciò sarà stato un bene per noi o la "colonizzazione" USA del mondo continuerà invariata
    • Gianfranco B. Utente certificato 11 mesi fa
      Condivido pienamente di attendere prima di sparare. In qualsiasi caso,l'eventuale espansione dlla Cina, verso gli altri mercati, europa in primis, non è, ne dovrebbe essere, un problema di Trump.Starà a noi europei arginarlo se ne saremo capaci, cosa di cui dubito. Ciao Talelbano
  • GIUSEPPE PARETTI 11 mesi fa
    andate avanti e fatevi vedere di piu in televisione grazie
  • Hoberdan B. Utente certificato 11 mesi fa
    Che se li tengano i vitelli allevati ad antibiotici
  • mario di genova 11 mesi fa
    tpp è imporre al modo lo stile di vita ed il modo di nutrirsi americano che non è il massimo dei traguardi ! grazie trump.
    • Gianfranco B. Utente certificato 11 mesi fa
      Il TPP e il TTIP, trattati commerciale per l'area del pacifico e per l'area atlantica UE, andavano ben oltre, la merdata di mangiare americano. Addirittura prevedevano, o prevederebbero, che una multinazionale che si sentisse dannegiata, dalle leggi di uno stato, aderente all'accordo, poteva fargli causa e portare lo stato di fronte a una commissione "esterna" internazionale ecc, ecc. Per i consumatori sarebbe stato anche peggio. T'immagini, sostenere cause internazionali, da parte di un privato, contro una multinazionale?-Comunque il TPP è stato cancellato, mentre il TTIP dovrebbe esserlo, ameno lo speriamo. Questi trattati, comunque, sarebbero stati un inno alla globalizzazione senza limiti, e al mondialismo più sfrenato. Ciao Talelbano
  • Francesco C. Utente certificato 11 mesi fa
    Ovvio, ;}
  • ROSSANA I. Utente certificato 11 mesi fa
    I PENNIVENDOLI avevano descritto Trump come un matto depravato!!!!!
  • Francesco C. Utente certificato 11 mesi fa
    Certo, il "neonazismo" tedesco cerchera' di opporsi in qualche modo a Trump e alla May. E in questo senso potrebbe aggiungere un tocco agrodolce ai piatti del menu' . Lorenza Formicola osserva come dal settembre 2015, la Germania abbia in qualche modo legalizzato l'odio antisemita: l' attentato dei due arabi alla sinagoga e' stato liquidato un mero "atto di protesta per spostare l'attenzione sulla guerra di Gaza" dal tribunale di competenza. Da allora le cose non sono migliorate, Nel luglio del 2016 marito e moglie sono stati indagati e poi condannati per aver creato una pagina su Facebook in cui si criticava la politica della porta aperta imposta dalla cancelliera Merkel. Nello stesso mese le abitazioni di circa sessanta persone in Germania sono state perquisite perché i proprietari di casa avevano avuto l'ardire di pubblicare online frasi giudicate "xenofobe" dalle autorità. Odio antisemita di impronta neonazista (non si sono mai arresi) nascosto dalla politica dell' accoglienza? E se cosi' fosse come si schierera' il Pd? :)
    • donatella savasta fiore Utente certificato 11 mesi fa
      suggerisco a tutti di guardare il bellissimo film "Dossier Odessa" disponibile in DVD. Servirà a capire cosa è veramente successo in Europa nel dopoguerra e cosa sta accadendo oggi.
  • patti c. Utente certificato 11 mesi fa
    La TPP l'avrebbe tolta anche Sanders che sarebbe stato il Presidente dei poveri del popolo. Non c'era bisogno di un fascista come Trump per eliminare il TPP un provvedimento necessario ma che odora anche tanto di interesse personale. Trump e Putin distruggeranno i poveri e i valori umanitari. Cavernicoli senza sentimenti.
    • Mario Morselli Santoro 11 mesi fa
      Ringrazia questi due politici se continuerai la tua e nostra esistenza...
    • Gianfranco B. Utente certificato 11 mesi fa
      E' vero, Sanders mi ha trelefonato per dirmi: se sarò eletto, il mio promo atto arà quello di cancellare i TTIP. Le verità assolute non si possono cancellare. Saluti Talelbano
    • fabio angiolini 11 mesi fa
      ... forse non ti sei accorto che la 'sinistra' (che si chiami 'democratici americani', PD, o 'progressisti') ha già distrutto i poveri del mondo. Ora li stanno seppellendo.
  • Aldo B. 11 mesi fa
    E ADESSO, CARI HILLARY E OBAMA, ATTACCATEVI AL TRUMP!
  • flavio guglielmetto mugion Utente certificato 11 mesi fa
    Buon martedi 23 . Rivisito Ufficio delle Entrate . Dopo miisiva di Equitalia pervenuta in mattinata.
  • Francesco C. Utente certificato 11 mesi fa
    Ovviamente noi, in Italia, ci stiamo attrezzando per conquistare l' ultimo posto e ritardare il piu' possibile l'inserimento nel nuovo contesto economico. Perché esiste il pericolo di trarne beneficio. Ma anche perché siamo convinti che il nostro miglior campo d' azione sia quello bancario finanziario gioco delle tre carte dove chi perde da noi, Campania esclusa, e' sempre il banco . Potremo cosi' finalmente risolvere i problemi sociali soprattutto in tema di disoccupazione. :<
  • Emiliano Russo 11 mesi fa
    Mi chiedo solo come fa Grillo ad esaltare Trump. Grillo si è sempre dichiarato pro ambiente e green. Trump è troppo nel 900 come mentalità. Scandaloso
    • Zampano . Utente certificato 11 mesi fa
      Emiliano, sei del PD o magari un sostenitore della Clinton? Ringraziamo Trump che ha stretto alleanza con Putin e che non ha favorito, come chiedevano le multinazionali i massoni o le lobby, la terza guerra mondiale, che ci avrebbe visto sparire in un istante!
    • ROSSANA I. Utente certificato 11 mesi fa
      ADESSO HA FATTO UNA COSA GIUSTA VA RICONOSCIUTA! PIU' AVANTI SI VEDRA' ....
  • Francesco C. Utente certificato 11 mesi fa
    Trump potra' contare ancora sulla Brexit dopo il pronunciamento della Suprema Corte? Ovviamente si' e l' art.50 scattera' alla fine di marzo a beneficio di quanti sono ancora interessati a tifare per soluzioni europeiste. ;)))
  • enrico caserza Utente certificato 11 mesi fa
    Bene. Sicuramente meglio Lui che la Clinton e l'inizio sembra coerente. Non mi faccio troppe illusioni, visto che si tratta sempre di un miliardario; e in questa categoria quasi sempre conta il capitale.
  • Giusy 11 mesi fa
    Stop al TTP L'unica cosa buona di tutto il suo programma
    • Gianfranco B. Utente certificato 11 mesi fa
      Giusy, per tua informazione, il TPP riguarda gli accordi commerciali dell'area del pacifico. Quelli che riguarderebbero l'Europa, sarebbero il TTIP. Trump ha cancellato il TPP, ed ha fatto benissimo. Il TTIP lo ha messo in frigo e spero che cancellerà al più presto. La cosa che ci conforta è che francesi e tedeschi si sono opposti al TTIP: Poi, quando vuoi, mi manderesti il programma di Trump, dato che sembra tu lo conosca molto bene. Grazie Ciao
    • Gianfranco B. Utente certificato 11 mesi fa
      Mi fai avere il suo programma, non lo conosco. Saluti Talelbano
  • undefined 11 mesi fa
    Trump sta mantenendo le promesse fatte in campagna elettorale. e come primo giorno di incontro, ha visto i rappresentanti dei lavoraori dell'industria
  • Paolo Labini 11 mesi fa
    Trump è il grande bluf,considerato antisistema lui che del sistema è la quintaessenza. Si è arricchito con la speculazione edilizia e l'appoggio delle banche, che ora ripaga mettendo a capo dell'economia un bancario, Steve Mnuchin, falco di Wall Street (un giudice di New York definì «dura, repellente e ripugnante» la sua banca la OneWest Bank, che durante la crisi finaziaria 2008 confiscava le case dei proprietari strangolati dal mutuo). Scott Pruitt, negazionista dei cambiamenti climatici e sostenitore dei combustibili fossili, è a capo dell'agenzia dell'ambiente. Strano? No di certo, considerando che agli esteri c'è un petroliere, Rex Tillerson, propietario di 240 milioni di dollari (240.ooo.ooo $) di azioni Exxon. L'ultraconservatore James Mattis, generale dei marines, è a capo del pentagono. Si potrebbe continuare a lungo, ma penso che gia basti per dimostrare quanto Trump rappresenti i "poteri forti", conservatori, americani.
    • andrea a44 Utente certificato 11 mesi fa
      ma quando mai ce' stato in america un presidente dei poteri deboli.ma che casso dite i vari cespugli sono petrolieri e sono coloro che anno iquinato il golfo del messico facendola franca. ma dai.
  • Andrea Zanella Utente certificato 11 mesi fa
    Sanders sarebbe stato sicuramente un migliore presidente degli stati uniti di Trump, ma meglio quest'ultimo che la vecchia gallina che non fa buon brodo!
    • Antonio* D. Utente certificato 11 mesi fa
      Però, se approva alcune cose che fa Trump, vuol dire che quest'ultimo, qualcosa di giusto lo fa.
  • Serguei S. Utente certificato 11 mesi fa
    Bravo Trump! Via TTP, TTIP e altre porcate varie. L'Italia deve seguire la Gran Bretagna, come anche lo devono fare la Francia, la Spagna e gli altri Paesi della vecchia Europa, vera Europa. Questa inutile unione - ue (il minuscolo e' d'obbligo) va sciolta. Via anche dall'Euro!
    • john Caminski 11 mesi fa
      Intanto bisogna restituire subito 350.000 milioni alla Bce. Ma dove vai!
  • Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 11 mesi fa
    Mi rallegro del Post, complimenti a Trump. Sarà uno zuccherino per annebbiare le proteste degli statunitensi? Spero che Donald non abbia in mente qualcosa di peggio! Saludos.
  • Antonio* D. Utente certificato 11 mesi fa
    Ma Sanders, non era accusato di Comunismo? (accusa estremamente grave, negli USA, che può portare alla Sedia Elettrica).
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus